Gli strumenti finanziari a supporto della filiera agroalimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli strumenti finanziari a supporto della filiera agroalimentare"

Transcript

1 Gli strumenti finanziari a supporto della filiera agroalimentare "Bioeconomy and the Italian agrifood matrix" Gli strumenti di politica industriale per la filiera agroalimentare Stefano Barrese, Responsabile Area Sales & Marketing, Intesa Sanpaolo Sala Cascina Merlata Expo Milano, 14 ottobre 2015 Divisione Banca dei Territori, Intesa Sanpaolo

2 Agroalimentare: un ecosistema complesso avviato verso un'evoluzione radicale anche grazie alla bioeconomy Dal seme alla tavola: nuovi trend nella filiera agroalimentare (Focus sulla Bioeconomy) Settori produttivi Filiera Input produttivi Agricoltura e Allevam. Trasformazione Distribuzione Consumo e Ho.Re.Ca. Cereali Ortofrutta Vinicolo Sostenibilità, ottimizzazione e sharing degli input produttivi Valorizzazione e certificazione del Made in Italy eccellente Nuova vita agli scarti della lavorazione Disintermediazione dei retailer tradizionali Cultura dell alimentazione corretta Lattiero caseario Olivicolo Carni Tecnologie di Precision Agriculture Ritorno alla terra tra gli under 40 Integrazione a monte della filiera produttiva Valorizzazione della filiera corta Il pasto come esperienza etica e "sociale".. 2

3 per la clientela Agroalimentare 1 Programma Filiere Intesa Sanpaolo Alleanza tra Gruppo e capofila dell'agroalimentare italiano per supportare le filiere nei progetti di crescita, internazionalizzazione e rinnovamento 2 Progetto ISP Evoluzione delle competenze specialistiche e del modello di offerta per le PMI agricole e alimentari anche in logica di microsettore di produzione 3 Sostegno al matching e all'e-commerce Sostegno concreto alla collaborazione/ aggregazione tra imprese e allo sviluppo del B2C sfruttando le potenzialità delle piattaforme digitali 3

4 1 Programma Filiere ISP: un'iniziativa innovativa per sostenere le filiere produttive di eccellenza, con particolare focus sull'agroalimentare Elementi chiave NON ESAUSTIVO Valutazione rischio e "premio di filiera" Offerta di credito dedicata Servizi per le imprese della filiera Programma Filiere ISP Valorizzazione dell'appartenenza a filiera Miglioramenti del rating e quindi del pricing Plafond tailor-made per filiera Prioritizzazione richieste creditizie di filiera Formazione alle imprese (es.: Lab Think Green) Offerta commerciale dedicata per aziende e loro dipendenti (es: welfare) 4

5 1 Programma Filiere ISP: benefici per gli attori della filiera derivanti dalla valorizzazione degli aspetti intangibili collegati all'appartenenza Benefici per i Fornitori La collaborazione Il capofila fornisce alla banca informazioni di carattere industriale sui fornitori di filiera, che integrano il patrimonio informativo in possesso della Banca L'incrocio tra le informazioni banca e quelle fornite dal capofila consente una migliore valutazione dell'azienda fornitore e determina miglioramenti sul rating creditizio Accesso al credito a condizioni migliori Accesso a soluzioni di offerta personalizzate Maggiori opportunità di innovazione Benefici per i Capofila Ritorni dal miglioramento dell'attività dei fornitori Miglioramento relazioni con attori della filiera Ritorno di immagine sul mercato 5

6 1 Programma Filiere ISP: fino a 250 capofila e fornitori coinvolti, per il 30% agroalimentare Il potenziale del programma Focus sulla 1 wave Nr. Aziende capofila: (di cui 230 con accordo già sottoscritto) ~250 Partita la 1 wave su 90 capofila in 3 settori prevalenti 1 Nr. Fornitori coinvolti: Fatturato complessivo: Tot. Plafond di filiera: (di cui 10,5 mld BT e 5 mld MLT) ~30k ~60 mld ~15,5 mld 1 wave: ~90 capofila ~250 Settore agroalimentare rapresenta ~30% dei capofila aderenti (es.: Antinori, Conserve Italia) Plafond potenziale di filiera pari a ca. 4,5 mld 1. Agroalimentare, Sistema Moda, Meccanica-Metalmeccanica 6

7 2 Progetto ISP : innoviamo il nostro approccio al servizio delle PMI italiane nei differenti settori produttivi Elementi chiave NON ESAUSTIVO Progetto ISP Specializzazione delle competenze Team specializzati per settore a supporto del territorio Marketing e competenze creditizie specializzate Training innovativo per settore Innovazione offerta per settori Prodotti/ servizi per specifiche esigenze di alcuni settori Offerta innovativa a sostegno dell'agroalimentare del futuro (es.: supporto diffusione Internet of Things) Comunicazione dedicata Personalizzazione della comunicazione al cliente tramite canale filiale e multicanale I settori produttivi individuati in priorità: Lattiero-caseario Viti-vinicolo Ortofrutta 7

8 3 Non solo strumenti finanziari: facciamo leva sulle piattaforme digitali per favorire la collaborazione tra imprese e lo sviluppo del business Le piattaforme digitali NON ESAUSTIVO Sostegno al matching e e-commerce Abilita l'interazione tra start-up, PMI e grandi aziende e l'incontro tra domanda e offerta di innovazione tecnologica Consente il contatto con controparti internazionali interessate a partnership, collaborazioni, acquisizioni/ vendite Abilita la promozione digitale e l'ecommerce B2C delle PMI italiane eccellenze del Made in Italy network.com initalia.com 8

9 Un percorso di consolidamento del nostro ruolo di banca leader (oggi) Lancio Programma Filiere Intesa Sanpaolo Avvio nuovo modello per la clientela agroalimentare Sostegno al matching e all'e-commerce Piena valorizzazione delle vocazioni produttive territoriali Crescente dialogo con le istituzioni e gli enti di rappresentanza Lancio di iniziative di innovazione radicale per il sostegno del settore 9

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Agenda Accordo tra ISP e Confindustria Piccola Industria: punti chiave Crescita: nuovo modello di servizio e specializzazione Credito:

Dettagli

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato.

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato. UnicaItalia è la piattaforma multimediale dedicata alla promozione e allo sviluppo della capacità artigianale dell agroalimentare Made in Italy identificato nelle PMI della produzione e della distribuzione.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa»

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» Forlì, 16 gennaio 2015 1 L Esposizione Universale Expo Milano 2015

Dettagli

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 A cura del Dott. Tommaso Ciritella Intesa San Paolo Camera di Commercio di Reggio Emilia Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere.

Dettagli

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Udine, 10 ottobre 2013 Sommario Introduzione alle Reti di Impresa Prime esperienze nel settore turistico-alberghiero L approccio alle

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Regione Marche PATRIZIA SOPRANZI P.F. Innovazione Ricerca e Competitività dei Settori Produttivi Strategia

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

ORIZZONTE AGROALIMENTARE NUOVA PROPOSIZIONE DI VALORE DEDICATA ALL AGROALIMENTARE PREMIO ABI PER L INNOVAZIONE NEI SERVIZI BANCARI 2014

ORIZZONTE AGROALIMENTARE NUOVA PROPOSIZIONE DI VALORE DEDICATA ALL AGROALIMENTARE PREMIO ABI PER L INNOVAZIONE NEI SERVIZI BANCARI 2014 ORIZZONTE AGROALIMENTARE NUOVA PROPOSIZIONE DI VALORE DEDICATA ALL AGROALIMENTARE PREMIO ABI PER L INNOVAZIONE NEI SERVIZI BANCARI 2014 Orizzonte Agroalimentare: l approccio innovativo Obiettivi Soddisfare

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

Un impegno comune per la crescita

Un impegno comune per la crescita Un impegno comune per la crescita Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria proseguono la collaborazione avviata con l Accordo del luglio 2009, rinnovata nel 2010, e condividono una linea d azione

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

oltre le imprese : paradigmi commerciali per filiera Fabio Girotto Roma 14 aprile 2011

oltre le imprese : paradigmi commerciali per filiera Fabio Girotto Roma 14 aprile 2011 oltre le imprese : paradigmi commerciali Roma 14 aprile 2011 per filiera Fabio Girotto clientela Small Business le imprese fino a 2.5 mln di fatturato rappresentano un segmento molto numeroso ed eterogeneo

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

Presentazione del progetto SAMURAI «Sistema di Acquisizione dati Multi Utente distribuito su Reti ad Agenti Intelligenti» Roma, 8 Maggio 2014

Presentazione del progetto SAMURAI «Sistema di Acquisizione dati Multi Utente distribuito su Reti ad Agenti Intelligenti» Roma, 8 Maggio 2014 Presentazione del progetto SAMURAI «Sistema di Acquisizione dati Multi Utente distribuito su Reti ad Agenti Intelligenti» Roma, 8 Maggio 2014 1 Agenda Sistema di Acquisizione dati Multi Utente distribuito

Dettagli

Nuove tecnologie per il made in italy

Nuove tecnologie per il made in italy ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY LA FILIERA AGROALIMENTARE: RISORSA PER LO SVILUPPO DELLA LOMBARDIA ITS ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO PER TECNICI SUPERIORI PER

Dettagli

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale Promos CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Servizi e strumenti

Dettagli

RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT.

RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. UN MONDO PIÙ GIUSTO È UN IMPRESA POSSIBILE. LE IMPRESE FOR PROFIT E L ECONOMIA

Dettagli

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Maggio 2012 I punti chiave dell Accordo Creare valore e competitività per le imprese del settore tessile e moda attraverso un

Dettagli

Nuove tecnologie per il Made in Italy

Nuove tecnologie per il Made in Italy ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY LA FILIERA AGROALIMENTARE: RISORSA PER LO SVILUPPO DELLA LOMBARDIA ITS ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO PER TECNICI SUPERIORI PER

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela

Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela Intervento di Antonio De Martini Milano, 16 maggio 2006 Il vantaggio competitivo Principali elementi di soddisfazione: o Velocità e sicurezza

Dettagli

Studio di fattibilità del circolo rurale dell Appennino Bolognese. Principali risultati

Studio di fattibilità del circolo rurale dell Appennino Bolognese. Principali risultati Studio di fattibilità del circolo rurale dell Appennino Bolognese Principali risultati OBIETTIVI VERIFICARE LA FATTIBILITA DI UNA STRUTTURA DI COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DELL APPENNINO BOLOGNESE

Dettagli

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 Agenda Italia 2015 - Master Plan del Governo per Expo Milano 2015 INIZIATIVA N. 17

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. Milano Ottobre 2015

PROFILO AZIENDALE. Milano Ottobre 2015 PROFILO AZIENDALE Milano Ottobre 2015 Chi siamo Gruppo Online S.p.A. è la holding di un gruppo di società di servizi finanziari attive nel mercato italiano della distribuzione di prodotti di credito e

Dettagli

Il Piano Straordinario per il Made in Italy: il Sistema Moda-Persona. Milano, 4 Febbraio 2015

Il Piano Straordinario per il Made in Italy: il Sistema Moda-Persona. Milano, 4 Febbraio 2015 Il Piano Straordinario per il Made in Italy: il Sistema Moda-Persona Milano, 4 Febbraio 2015 1 Il Piano per la Moda-Persona 2015 Il Governo recepisce le priorità del settore declinando un piano di filiera

Dettagli

Forum PA Maggio 2015. Efficienza ed Efficacia per le comunicazioni della Pubblica Amministrazione

Forum PA Maggio 2015. Efficienza ed Efficacia per le comunicazioni della Pubblica Amministrazione Forum PA Maggio 2015 Efficienza ed Efficacia per le comunicazioni della Pubblica Amministrazione 1 PostNL, il gruppo internazionale dedicato ai servizi di mail e parcel Il Gruppo PostNL Aree di Business

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

Provincia di Forlì Cesena Assessorato alle Politiche Agroalimentari

Provincia di Forlì Cesena Assessorato alle Politiche Agroalimentari Provincia di Forlì Cesena Assessorato alle Politiche Agroalimentari Gian Luca Bagnara RUOLO E STRATEGIE DEI MERCATI ALL INGROSSO AL SERVIZIO DELLA FILIERA ORTOFRUTTICOLA 1 SOMMARIO Perché parlare di mercati

Dettagli

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA a smau firenze 014 la nuova dimensione espositiva dedicata a cluster, laboratori, spin-off e startup indice UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE

Dettagli

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A.

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. FBA Fondo Banche Assicurazioni Avviso 1/2014 Piani aziendali, settoriali e territoriali FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. 1 MOTIVAZIONI AZIENDALI In un momento

Dettagli

Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo DIAMO CREDITO ALL AGROALIMENTARE ITALIANO Accordo tra Intesa Sanpaolo e Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... (Prov. ) il.. e residente in... (Prov ) Via /P.zza... n... CAP..., C.F... P.IVA.., e-mail...

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... (Prov. ) il.. e residente in... (Prov ) Via /P.zza... n... CAP..., C.F... P.IVA.., e-mail... Allegato A AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST di collaboratori da impegnare in attività didattiche nell ambito del percorso di Istruzione Tecnica Superiore per: Tecnico per il controllo,

Dettagli

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Mercoledì 11 febbraio Dott. Matteo Farina Progetti di Sviluppo Banco Popolare Confindustria Firenze Banco Popolare e innovazione tecnologica: un

Dettagli

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Gabriele Casati Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Antares AZ I è un fondo d investimento mobiliare chiuso riservato a Investitori Qualificati

Dettagli

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano INVITO AL L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano Seminario di diffusione dei risultati delle politiche attive del lavoro 7 Febbraio 2014 ore 9.30 Sala Consiglio - Provincia di Fermo Viale

Dettagli

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Nata nel 1957, l'associazione Nazionale delle Cooperative Agroalimentari

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 2 3 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS.

Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS. Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS. Milano, 10 febbraio 2011 Il modello del polo captive del credito al consumo Sintesi La situazione iniziale Il modello di business target Il credito al consumo

Dettagli

MARCHE. MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO "Restart ValVibrata" SCADENZA: in fase di pubblicazione. REGIONE MARCHE "Bando Made in Italy"

MARCHE. MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO Restart ValVibrata SCADENZA: in fase di pubblicazione. REGIONE MARCHE Bando Made in Italy MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO "Restart ValVibrata" Il Ministero dello sviluppo Economico, Regione Abruzzo e Regione Marche hanno riconosciuto l'area di crisi complessa Vibrata Piceno quale soggetto beneficario

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE - BREVI CENNI LA RETE DI IMPRESE: CARATTERISTICHE E OPPORTUNITA

IL CONTRATTO DI RETE - BREVI CENNI LA RETE DI IMPRESE: CARATTERISTICHE E OPPORTUNITA IL CONTRATTO DI RETE - BREVI CENNI LA RETE DI IMPRESE: CARATTERISTICHE E OPPORTUNITA 1 IL CONTRATTO DI RETE NORMATIVA E PRASSI Articolo 3, commi 4-ter e 4-quater D.L. 10 febbraio 2009 n. 5 (convertito

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014 Lo scenario di trasformazione dell economia digitale Giancarlo Capitani Camera di Commercio di Milano Milano, Il ritratto dell Italia digitale (2013) Spesa media ecommerce 228 (+2%) Mercato ecommerce B2C

Dettagli

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA 2015 Cooperazione agroalimentare La cooperativa è un associazione autonoma di persone unite volontariamente per soddisfare le loro aspirazioni e bisogni economici,

Dettagli

Internazionalizzazione e supporto al business Roberto Colombo, Internazionalizzazione Imprese

Internazionalizzazione e supporto al business Roberto Colombo, Internazionalizzazione Imprese Internazionalizzazione e supporto al business Roberto Colombo, Internazionalizzazione Imprese Servizio Imprese - Direzione Marketing Milano, 17 marzo 2016 Agenda Intesa Sanpaolo e la rete internazionale

Dettagli

Il biologico in Sardegna

Il biologico in Sardegna Quaderno della Il biologico in Sardegna 7 Chi promuove il progetto Filiera Corta Bio nella regione ASAB Sardegna associa produttori e trasformatori biologici, tecnici e consumatori; ha nei suoi compiti

Dettagli

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014 & App Economy: i molteplici mercati abilitati 19 Novembre 2014 L ecosistema italiano Verso 45 milioni di Smartphone e 12 milioni di Tablet (fine 2014) Il 35% delle grandi imprese e il 25% delle PMI italiane

Dettagli

Presentazione del progetto PROCESSO DI DISTRIBUZIONE INTEGRATA

Presentazione del progetto PROCESSO DI DISTRIBUZIONE INTEGRATA PROCESSO DI DISTRIBUZIONE INTEGRATA Il mercato 1. IL PROGETTO DI PARTNERSHIP Il Progetto nasce da una forte visione condivisa sul mercato di riferimento (le Imprese) e dalle modifiche in tema di mediazione

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

IL MONDO DIGITALE. Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane. Mauro Rosati. Direttore Generale Fondazione Qualivita

IL MONDO DIGITALE. Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane. Mauro Rosati. Direttore Generale Fondazione Qualivita IL MONDO DIGITALE Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane Mauro Rosati Direttore Generale Fondazione Qualivita Consigliere del Ministero Politiche Agricole INDEX TUTELA LEGISLATIVA

Dettagli

Agenda. 1. Il Catalogo per i Partecipanti. 2. Opportunità per le imprese e i professionisti. 3. Attori coinvolti

Agenda. 1. Il Catalogo per i Partecipanti. 2. Opportunità per le imprese e i professionisti. 3. Attori coinvolti www.expo2015.org Agenda 1. Il Catalogo per i Partecipanti 2. Opportunità per le imprese e i professionisti 3. Attori coinvolti 4. Funzionamento del Catalogo per i Partecipanti 2 Il Catalogo per i Partecipanti

Dettagli

Partnership con il Committente

Partnership con il Committente PRESENTAZIONE AZIENDALE N.T.A. Srl costituisce un unicum in grado di realizzare e gestire i servizi richiesti, con piena delega operativa e completa responsabilizzazione sui processi. Le referenze maturate

Dettagli

C A T A L O G O A T T I V I T à F O R M A T I V A

C A T A L O G O A T T I V I T à F O R M A T I V A C A T A L O G O A T T I V I T à F O R M A T I V A COOPERAZIONE CATALOGO ISMEA 2014 B A N D O P R O M O Z I O N E D E L L O S P I R I T O E D E L L A C U L T U R A D I M P R E S A PUNTI VENDITA MULTI FUNZIONALITà

Dettagli

Il biologico in Puglia

Il biologico in Puglia Quaderno della Il biologico in Puglia 7 Chi promuove il progetto Filiera Corta Bio nella regione Consorzio Puglia Natura è un consorzio cui aderiscono sia imprese agricole e agroalimentari sia consumatori

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere. Il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo

Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere. Il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere. Il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo Guidizzolo, 25 novembre Contratto di Rete Descrizione Caratteristiche Obiettivi strategici

Dettagli

T he Italian. Fruit Company 10.000 PRODUTTORI AL VOSTRO SERVIZIO

T he Italian. Fruit Company 10.000 PRODUTTORI AL VOSTRO SERVIZIO T he Italian Fruit Company 10.000 PRODUTTORI AL VOSTRO SERVIZIO Frutta italiana di Alta Qualità FRUTTA CALENDARIO PRODUZIONI GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC AGRUMI VERDURA GEN FEB MAR APR

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Gabriele Cappellini Milano, 18 ottobre 2011 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita patrimoniale

Dettagli

Evoluzione del ruolo professionale nel settore Tessile-Abbigliamento-Calzature

Evoluzione del ruolo professionale nel settore Tessile-Abbigliamento-Calzature 2.5.1.5.2 Specialisti nella commercializzazione di beni e servizi Le professioni comprese in questa Unità Professionale si occupano dell'implementazione delle strategie di vendita delle imprese, dell'efficienza

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link.

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Direzione Brand Marketing e Merchandising Project Management e Sicurezza Prodotto Direttore di Stabilimento - Alimentare, Chimico Plastico Amministratore

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 CheBanca!: punti di forza Innovativa proposta multicanale/digitale Marchio affermato come banca innovativa Verso il ruolo di

Dettagli

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Il tuo partner per l internazionalizzazione Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B Il GRUPPO CREMONINI Il nome Cremonini è sinonimo di Eccellenza italiana nel settore agroalimentare. Il Gruppo, fondato grazie all iniziativa imprenditoriale di Luigi Cremonini, si è distinto sia a livello

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa Il Progetto di Confindustria per competere in rete Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa La rete d impresa: Non ha: sovrastrutture (burocratiche e parapubbliche) Limiti territoriali Limiti settoriali

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

L evoluzione dell e-commerce per la Moda. web: www.cesaweb.it. www.evofashion.it

L evoluzione dell e-commerce per la Moda. web: www.cesaweb.it. www.evofashion.it 1 L evoluzione dell e-commerce per la Moda web: www.cesaweb.it www.evofashion.it Che cos è l E-Commerce? 2 L e-commerce è prima di ogni cosa : COMMERCIO Conoscenza del mercato: fornitori, prodotti e clienti

Dettagli

Excellence Consulting. Company Profile

Excellence Consulting. Company Profile Excellence Consulting Company Profile Chi siamo L ECCELLENZA, l elemento principale della nostra value proposition non è solo il nostro brand ma fa parte anche del nostro DNA. Noi proponiamo eccellenza

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA L approccio e l offerta del nostro Gruppo Gli accordi con Confindustria Confindustria Piccola Industria L accordo, rinnovato lo scorso 1 marzo, richiama la rilevanza

Dettagli

Il Polo di Innovazione Agroalimentare della Regione Piemonte: innovazione, tecnologia e sviluppo d impresa

Il Polo di Innovazione Agroalimentare della Regione Piemonte: innovazione, tecnologia e sviluppo d impresa Convegno AIDB 2015 - Milano, 2 Ottobre 2015 Il Polo di Innovazione Agroalimentare della Regione Piemonte: innovazione, tecnologia e sviluppo d impresa Dario Vallauri Tecnogranda SpA Centro di innovazione

Dettagli

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO TopLegal Roma, 23 settembre 2010 Il progetto Nel mese di dicembre 2009, su iniziativa

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Progetto promosso da: Con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 OSSERVATORIO SANA 2015 a cura di OBIETTIVI

Dettagli

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012 PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA Giuseppe Roma DG Censis Roma 29 novembre 2012 La forza della cooperazione nell economia italiana 80 mila cooperative Circa 1 milione 350 mila occupati (7,2%

Dettagli

Smart Business Management nel METAL attraverso SAP

Smart Business Management nel METAL attraverso SAP Picture Credit San Polo Lamiere S.p.A. Italy. Used with permission. Smart Business Management nel METAL attraverso SAP Partner Nome dell azienda San Polo Lamiere S.p.A. Settore Metal - Prodotti industriali

Dettagli

Le opportunità offerte dai nuovi PSR alla zootecnia biologica CREMONA 28 ottobre 2015 Flaminia Ventura Una misura dedicata la Misura 11 Agricoltura Biologica Aiuti a superficie per: Conversione alle pratiche

Dettagli

Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita

Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita Francesco Fioretto, Responsabile Succursale Emilia Romagna Parma, 25 marzo 2010 Agenda Il contesto di riferimento

Dettagli

Soluzioni globali e approccio locale: le opportunità del factoring al servizio dell impresa

Soluzioni globali e approccio locale: le opportunità del factoring al servizio dell impresa Factoring Tour: Napoli 21 giugno 2007 Con il patrocinio di: IL FACTORING: LA GESTIONE PROFESSIONALE DEI CREDITI AL SERVIZIO DELL IMPRESA Soluzioni globali e approccio locale: le opportunità del factoring

Dettagli

CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015

CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015 CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015 Expo 2015 si svolgerà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. Si tratta di un evento educativo, scientifico e culturale che riunisce Paesi, organizzazioni,

Dettagli

Il biologico in Toscana

Il biologico in Toscana Quaderno della Il biologico in Toscana 7 Chi promuove il progetto Filiera Corta Bio nella regione CTPB - Coordinamento Toscano Produttori Biologici - e un associazione nata nel 1983 a Firenze per iniziativa

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Ruben Sacerdoti Responsabile Servizio Sportello regionale

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Piano di Azione 2015 Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Catania, 31 marzo 2015 INDICE INNOVAZIONE E STARTUP: UniCredit Start Lab 2015 e Growth for Sicily Innovation

Dettagli

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it ITS CORSO 2012-2014 TECNICO RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGRO-ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI www.itsparma.it TECNICI DI ALTO PROFILO PER IL SETTORE AGROALIMENTARE il nuovo

Dettagli

No Export..No Party!

No Export..No Party! I nuovi voucher per l internazionalizzazione e la figura del Temporary Export Manager No Export..No Party! Scegliere i mercati, pianificare e realizzare le azioni per rafforzare il business estero FAREXPORT

Dettagli

Agenda. Granarolo in breve. La storia, i valori. Company overview. Business overview. Financial overview

Agenda. Granarolo in breve. La storia, i valori. Company overview. Business overview. Financial overview Agenda Granarolo in breve La storia, i valori Company overview Business overview Financial overview 2 Il Gruppo in breve Fondato nel 1957, il Gruppo Granarolo oggi conta: 1.600 dipendenti, 7 stabilimenti

Dettagli

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 2 MILIARDI PER IL RILANCIO 2 miliardi di euro di investimenti per le imprese agroalimentari italiane. Queste le risorse del Piano 2015-2017 messo

Dettagli

Legnano, 26 ottobre 2011

Legnano, 26 ottobre 2011 Legnano, 26 ottobre 2011 Euroimpresa Legnano nasce nel luglio del 1996 quale naturale evoluzione del Comitato di reindustrializzazione di Legnano, costituito su spinta della Provincia di Milano e del Comune

Dettagli

IL PROGETTO SMAU 2015

IL PROGETTO SMAU 2015 IL PROGETTO SMAU 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 8-9 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02 283131

Dettagli

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Fondi Demetra Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Agenda 1.1 Lo scenario di riferimento 1.2 La Società di Gestione 1.3 La Governance della SGR 1.4 Il Fondo Demetra Demetra: dea greca del

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Il Management Consulting in Italia

Il Management Consulting in Italia Il Management Consulting in Italia Sesto Rapporto 2014/2015 Università di Roma Tor Vergata Giovanni Benedetto Corrado Cerruti Simone Borra Andrea Appolloni Stati Generali del Management Consulting Roma,

Dettagli

Agenda. Le nostre soluzioni e l Accordo Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria

Agenda. Le nostre soluzioni e l Accordo Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria 0 Agenda Le nostre soluzioni e l Accordo Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria rinnovo Accordo 2009 e ulteriore offerta di prodotti finanziari bancabilità, aggregazione e crescita dimensionale

Dettagli

IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI

IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI LA RESPONSABILITÀ SOCIALE UN VOLANO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI Lucia Briamonte M. Assunta D Oronzio Villa

Dettagli

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014 Progetto Multicanalità Integrata Contact Unit Milano, 17 luglio 2014 La nostra formula per il successo Piano d Impresa 2014-2017 1 Solida e sostenibile creazione e distribuzione di valore Aumento della

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Roberto Del Giudice Firenze, 10 febbraio 2014 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita

Dettagli

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click - 14 gennaio 2015 - L Italia, campione del mangiar bene e del buon vino, leader mondiale nella sicurezza alimentare e nell eco-sostenibilità delle

Dettagli