Comune di Monzuno. Vivi la Città

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Monzuno. Vivi la Città"

Transcript

1 ALLE FAMIGLIE E AGLI OPERATORI ECONOMICI - n Gennaio Vivi la Città - Guida ai Diritti del Cittadino e dell Impresa - Aut. Trib. RE n. 788 del 20/02/ Prop. Gruppo Media srl - 0,13 - Copia omaggio - Stampa: La Litografica (Carpi - MO) Comune di Monzuno Vivi la Città 2005 INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE

2 Abbattimento alberi di ogni genere Movimento terra Lavori stradali, sbancamenti, fognature, gabbionature, demolizioni, drenaggi Pavimentazione per esterni in autobloccante Via Le Due Querce, 333/ Monzuno (Bo) Tel. e Fax

3 IN LIBRERIA: GUIDA ai DIRITTI Jean-Christophe Cataliotti, Tiziano Motti. Prefazione di Antonio Lubrano Spesso il cittadino non è consapevole dei propri diritti e non si trova pertanto nella condizione di tutelarli. Il ricorso alla consulenza dell avvocato di fiducia, o alle strutture preposte a tale tutela, avviene quasi sempre quando tali diritti sono già stati violati. L Associazione Europa dei Diritti ha promosso questa collana allo scopo di favorire la cultura del diritto ai diritti : si propone di dare risposte semplici, anche se rigorose, ai dubbi e alle situazioni che potrebbero coinvolgere il cittadino... Perché prevenire è meglio che curare... Collana promossa dall Associazione Europa dei Diritti

4 LAVORI DI TINTEGGIATURA E VERNICIATURA Via Maestrami, 4 - VADO TEL PAVIMENTI E RIVESTIMENTI Via Casette, 6 - MONTORIO Tel Cell

5 PRESENTAZIONE Una guida rappresenta un progetto importante per un Comune. Vuole raccogliere in uno spazio limitato di pagine tutto ciò che una comunità ritiene sia utile, significativo e bello presentare di sé, per offrirlo nel miglior modo possibile a tutti coloro che ne verranno a contatto. Un abito ben confezionato che sappia riempire di cose buone lo sguardo del lettore, ma che possa essere consultato con facilità, portato in borsa e in tasca con grande familiarità. La proposta di Unimediagroup ci è sembrato fosse fatta apposta per raggiungere questo obiettivo. Sfogliando il piacevole libriccino incontrerete la storia del Comune, dalle profondità dell antico evo del bronzo e del ferro fino agli ultimi decenni; vi accosterete alla sua geografia e ai suoi profili naturali; potrete apprezzare i servizi messi a disposizione dei residenti e dei visitatori, dalle strutture turistiche a quelle sportive, dalle parrocchie, alle scuole e agli esercizi commerciali; sarete coinvolti nella scoperta dell associazionismo e del volontariato locale; avrete un idea precisa dell articolazione della Pubblica Amministrazione di Monzuno e avrete a disposizione una buona messe di numeri utili. Il tutto presentato con garbo, rispetto e un impaginazione di qualità. Contiamo che anche nell epoca della comunicazione multimediale, rimanga un ambito di rilievo per la carta stampata e illustrata che parla di paesi, di montagne e di valli, di persone e di laboriosità accogliente. Insomma, di noi. E mentre invio un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile la pubblicazione, auguro a tutti un piacevole viaggio nelle pieghe di Monzuno. Il Sindaco Andrea Marchi 1

6 COSTRUISCE E VENDE APPARTAMENTI E VILLETTE A MONZUNO LOCALITÀ CÀ RONDELLI IN VIA BELVEDERE Per Informazioni: Tel Cell ABITARE NEL VERDE SRL CASE, IDEE E SOLUZIONI PIAZZA XXIV MAGGIO, MONZUNO (BO) Tel Fax Cell VENDIAMO: - CASE - VILLE - CASALI - RUSTICI - APPARTAMENTI - TERRENI AFFITTI: MENSILI - STAGIONALI ANNUALI IMPRESA COSTRUZIONI EDILI DI FAGGIOLI PAOLO Via XXV Aprile, MONZUNO (BO) Tel

7 COLLANA EDITORIALE VIVI LA CITTÀ commenti e saluto degli ospiti intervenuti alla presentazione della collana editoriale Inaugurazione della collana - Reggio Emilia (Teatro Ariosto) Al Teatro Ariosto di Reggio Emilia si è tenuta la presentazione ufficiale della nuova collana editoriale Vivi la Città. Sono già oltre due milioni le guide della collana realizzate nel Nord Italia e diffuse gratuitamente ai cittadini, come nel nostro comune. Presenti alla convention dell editore, a testimoniare l interesse dei rappresentanti delle diverse forze politiche e dei cittadini, tra gli oltre 800 intervenuti: l Onorevole Vittorio Sgarbi; il Consigliere regionale Fabio Filippi (FI); Marco Eboli (AN); l Onorevole Pierluigi Castagnetti (segretario nazionale PPI- Margherita); l Onorevole Antonio Soda (DS); l Onorevole Livio Togni (Rifondazione Comunista); il Senatore Renzo Bonazzi (Ulivo); l Onorevole Mauro Del Bue (Nuovo PSI); l Onorevole Enrico Ferri, Sindaco di Pontremoli; Cesara Buonamici del TG5; Fabrizio del Noce, direttore di RAI 1; in collegamento video Antonio Lubrano. La collana editoriale Vivi la Città ha ottenuto il Patrocinio e il riconoscimento di oltre 200 Pubbliche Amministrazioni: Comuni, Province, Regioni, Enti Pubblici e Associazioni tra Amministrazioni Pubbliche. La giornalista Cesara Buonamici del TG5 e l editore Tiziano Motti Intervento dell Onorevole Vittorio Sgarbi Intervento di Fabrizio Del Noce - Direttore di RAI 1 Cesara Buonamici (TG5) Ho tenuto a battesimo la guida Vivi la Città e ho potuto notare quanta strada è stata fatta in brevissimo tempo, evidentemente perché l idea che è alla base di questa iniziativa è vincente. Il rapporto degli Italiani con i propri diritti, del resto, non è mai stato di grande qualità. Iniziative come questa, che ha come consulente Antonio Lubrano, aiutano a diffondere l idea del diritto ai diritti e Vivi la Città lo fa entrando in tutte le case e anche in Internet, parlando conseguentemente un linguaggio che si fa capire anche da generazioni diverse. Fabrizio del Noce (direttore RAI 1) Innanzitutto mi è piaciuta la presentazione effettuata dalla casa editrice perché ho colto un tocco di liberalismo nell organizzazione del lavoro e dell iniziativa, che si libera di quelle sacche mentali ancora esistenti che, come catene, paralizzano l imprenditoria. Questo è un esempio di imprenditoria che evolve dando spazio alla creatività dell individuo. Ho assistito ad una ventata di innovazione che forse va oltre alle intenzioni stesse delle persone che portano avanti l iniziativa. Antonio Lubrano (consulente della casa editrice) Credo nell iniziativa e perciò ne ho accettato la consulenza editoriale. Offrire gratuitamente ai cittadini uno strumento di conoscenza significa contribuire alla crescita civile di tutti, nel momento in cui l Europa allarga i nostri orizzonti e ci chiede fiducia e partecipazione. 3

8 Panificio IL NUOVO CASONE s.r.l. Loc. Casone, 13/A Rioveggio (BO) Tel Fax (r.a.) VILLA CRISTINA VILLA CRISTINA Soggiorno per... Fanciulli della 3ª età! Immersa nel verde e nella tranquillità dell appennino Bolognese un oasi di pace e allegria Personale assistenziale qualificato Medico di base Medico neurologo Assistenza infermieristica Palestra riabilitativa Possibilità brevi e lunghi soggiorni Via delle Scale, 4 - MONZUNO Tel Fax Filiali Monzuno Piazza XXIV Maggio, 3/A Tel Vado Via Val di Setta, 25/A Tel Nel cuore dell Emilia, al centro dei valori. 4

9 5

10 IL FRANCHISING IMMOBILIARE SOLUZIONI GESTIONALI PER OSPITALITÀ REGISTRATORI DI CASSA BILANCE ELETTRONICHE Agenzia Monzuno s.r.l Tel Piazza XXIV Maggio, 2/B Monzuno (BO) Tel Fax IMPRESA COSTRUZIONI EDILI CORBO s.r.l Via 28 Settembre 1944, Rioveggio (BO) Tel Fax Internet: it

11 Sommario INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE Pag. 8 Pag. 9 Pag. 14 Pag. 21 Pag. 27 Pag. 29 Pag. 37 Pag. 45 Pag. 69 Pag. 81 Vie di accesso Cenni Storici Itinerario Artistico - Culturale Gastronomia Fiere e Manifestazioni Numeri Utili Attività Economiche Guida ai Servizi Guida ai Diritti Inserto Diritti del Cittadino curato dall Associazione Europa dei Diritti (www.europadeidiritti.com) con la consulenza editoriale del Dott. Antonio Lubrano e la supervisione del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Inserto Cartina ed Elenco Vie Vivi la Città - Gruppo Media sono marchi in concessione a: INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE srl Piazza della Serenissima, Castelfranco Veneto Le pubblicazioni informative della collana Vivi la Città sono pubblicate in Internet all indirizzo: Vivi la Città: Copyright 2005 Direttore Responsabile: Tiziano Motti Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa in Roma n del 18/04/1997 Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n. 788 del 20/02/1991 La riproduzione di testi, immagini, cartine, della guida ai servizi, dell impostazione editoriale e grafica, è vietata. Guida ai servizi depositata: SIAE n Opera depositata presso il Consiglio dei Ministri, Ufficio della Proprietà Letteraria. Questo Periodico è iscritto all Unione Stampa Periodica Italiana L Editore ringrazia l Amministrazione Comunale per la collaborazione e per l aggiornamento delle informazioni pubblicate. Servizi fotografici: Si ringraziano Claudio Tabaroni e Francesco Riva per la disponibilità delle fotografie Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari residenti nel Comune di Monzuno e alle attività economiche. Distribuzione: a cura delle Poste Italiane S.p.A. Diffusione integrativa: a cura del Comune di Monzuno Stampa: Gennaio 2005 Tiratura: copie Dichiarazione di tiratura resa all Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ai sensi del comma 28, art. 1, legge 23/12/96 N. 650 Ai sensi del D.Lgs n. 196 l Editore dichiara che gli indirizzi utilizzati per l invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita del consenso dell interessato. Ciò nonostante, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Iniziative Editoriali e Comunicazione srl. Concessionaria per la Pubblicità: Via Guicciardi, Reggio Emilia Tel (30 linee r.a.) - Fax La collana editoriale Vivi la Città, comprensiva di questa edizione della guida di Monzuno, è pubblicata in Internet all indirizzo Il sito permette inoltre di consultare un database che ospita migliaia di operatori economici selezionati, tra i quali gli inserzionisti di questo libro. Visiti i siti web dei nostri clienti: In copertina: Panorama 7

12 VIE D ACCESSO Vie d accesso al territorio Monzuno si trova nell Appennino bolognese, tra le valli del Setta e del Savena, a poco meno di un ora di viaggio dal capoluogo. È così raggiungibile: In Automobile Per chi proviene da Nord: - Autostrada A1 (Bologna-Firenze) uscita Sasso Marconi, quindi SP 325 verso Sud (direzione Castiglione dei Pepoli) per circa 8 km, quindi SP 59 in direzione Monzuno per circa 9 km. Per chi proviene da Sud: - Autostrada A1 (Bologna-Firenze) uscita Rioveggio, quindi SP 38 in direzione Monzuno per circa 8 km. In Treno Stazione ferroviaria di Vado-Monzuno, sulla linea Direttissima Bologna-Firenze, quindi linea di bus ATC n In Aereo Aeroporto di Bologna G. Marconi (37 km.). In Autobus Linee bus Atc n (Monzuno), n (Vado), n (Rioveggio). Comune di Monzuno Distanza da Bologna: 36 km Distanza da Firenze: 78 km Superficie: Kmq. 65,02 Altitudine: min mt 132 slm; max mt 996 slm Prefisso telefonico: 051 C.A.P.: (Monzuno); (Vado e Rioveggio) Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/12/2003) Provincia: Bologna Confini: Marzabotto, Sasso Marconi, Pianoro, Loiano, Monghidoro, San Benedetto Val di Sambro, Grizzana Morandi. Centri abitati: Monzuno (capoluogo), Vado, Rioveggio, Brento, Trasasso, Gabbiano, Monturso, Selve, Tre Fasci. HOW TO REACH MONZUNO Monzuno lies in Bologna Apennines, 36 km away from the town of Bologna and 78 km away from Florence. Its municipal territory covers an area of sq. km at an elevation of 132 to 996 m ASL, and includes the town of Monzuno and the villages of Vado, Rioveggio, Brento, Trasasso, Gabbiano, Monturso, Serlve and Tre Fasci. In December 2003, Monzuno had 5,903 inhabitants. To reach Monzuno by car, tale A1 toll road Bologna-Florence (exit: Sasso Marconi or Rioveggio) and Route 325 towards Castiglione dei Pepoli and Route 59, or Route 38. Vado-Monzuno train station lies along the Bologna-Florence railway line. 8

13 Cenni Storici Monzuno: 65 kmq di Appennino bolognese Ritagliato fra i torrenti Setta, Sambro, Savena e delimitato dalle cime di Monte Venere a Sud e di Monte Adone a Nord (vetta principe del possente Contrafforte Pliocenico), Monzuno dista meno di 40 km da Bologna. L altimetria oscilla dai poco più dei 200 m slm di Vado ai quasi 1000 m di Monte Venere, sceneggiando paesaggi che vanno dai greti ciottolosi e cristallini dei corsi d acqua, ai terreni variamente coltivati (frumenti, vite, giovani frutteti, erbe mediche, pascoli), alle ampie macchie boscose (castagneti, querceti, abetaie), produttivi di marroni, tartufi, funghi, legna pregiata e ospitante selvaggina in significativa quantità e diversità. Non manca il sottobosco ricco di vegetazione variegatissima, che sa attrarre mani e occhi esperti. Flora e fauna autoctone possono contare, quindi, su habitat ancora autenticamente naturali, nei quali anche il silenzio emerge come valore. Un pregio ambientale che oggi, con il processo di Certificazione Emas in corso, si intende promuovere e conservare. Più in profondità, scorre la vita materiale delle popolazioni rurali, le relazioni socio-economiche e di proprietà, le tecniche di lavoro e le tradizioni culturali, la simbologia e i riti della religione. Un passato denso, depositato nelle architetture degli edifici civili e religiosi che punteggiano il paesaggio (case-torri, dimore coloniche e tante chiese, con campanili ancora in esercizio e cimiteri di campagna); nella toponomastica dei paesi e delle borgate (Gabbiano, Trasasso, Valle, Brento ), nei nomi dei luoghi geo- Torre di Montorio A HISTORICAL PROFILE Enclosed by the Setta, Sambro and Savena Creeks and the Mounts Venere and Adone, local landscapes include crystalline rivers, wheat and alfalfa fields, vineyards, orchards, grassland, and groves, producing sweet chestnuts, truffles, mushrooms and valued wood (firs, oaks) and housing a varied wildlife. Peasant life developed in tune with it: local history can be read in buildings (tower-houses, cottages, churches, bell towers and country graveyards), place names, dialects, music, dance and cuisine. Antiquity: relics found testify to the area having been settled since the Neo-Eneolithic (17th-14th century BC). Etruscan and Celtic presence was scarce; burial sites dating to the 1st and 2nd century AD bear witness to villages existing here since the 1st century BC. The Roman Empire s difficulties worsened in the 4th century AD, but the Apennines felt their effects less than the Po Valley. There is proof of a settlement in Brento from the 6th century, during Byzantine domination. CENNI STORICI 9

14 CENNI STORICI grafici (alture, boschi, corsi d acqua, aree aperte); nel dialetto monzunese, colorito e caratteristico; nei suoni e nelle movenze della musica e delle danze montanare (il ballo stacco ); nei sapori e negli odori della cucina. La grande trasformazione avviene, come per tutti, nel Novecento. Le due guerre mondiali, soprattutto la seconda, che fermò il fronte bellico nel Comune tra l autunno del 1944 e l aprile del 1945 (e del cui profondissimo lascito si parlerà in altra parte della presente pubblicazione); le grandi infrastrutture ferroviaria (la Direttissima Bologna - Firenze, con la stazione di Vado) e autostradale (l Autostrada del Sole, con il casello di Rioveggio, ora in potenziamento come Variante di Valico) che hanno aperto al mondo la valle del Setta; lo spopolamento degli anni 50 e 60 ed il successivo ripopolamento; la più facile mobilità e la diffusione di nuove attività economiche, tra edilizia, artigianato, servizi e turismo, oltre che ad una rinnovata agricoltura, hanno dato il volto che Monzuno presenta oggi ai propri residenti e agli ospiti che a vario titolo incontrano il Comune. Paesaggi forti e variegati, tutti incantevoli, come più di una generazione di artisti ha voluto rappresentare; genti laboriose e accoglienti per un territorio dalle robuste radici e perciò capace di futuro. L Antichità Le prime testimonianze della presenza umana lungo la valle di Setta risalgono al periodo Neo-eneolitico, con tracce in località Monte Adone e Rocca di Badolo (XVII-XIV secolo a.c.). Le presenze in epoca etrusca e celtica non sono centrate sulla Valle del Setta; solo alla fine del I secolo a.c.; sorge un diffuso sistema di piccoli e medi insediamenti rurali, attestati da ritrovamenti di sepolture del I e II secolo d.c. La crisi dell Impero Romano si acuisce nel IV secolo d.c., ma l Appennino ne risente complessivamente meno della pianura emiliana. Un insediamento stabile a Brento è attestato a partire dal VI secolo, durante la dominazione bizantina. Il Medioevo Nei pressi di Montorio nel XI secolo era presente un castello, che forse già nei secoli precedenti segnava il confine tra marca di Tuscia longobarda ed Esarcato di Ravenna bizantino. Tra le presenze ecclesiastiche più importanti di tutto l Appennino spicca la pieve di San Pietro di Sambro presso Montorio, attestata sin dal 976. Sin dal 1088 si hanno testimonianze di signori di Monzuno, legati al castello situato su un poggio dominante l attuale insediamento ma con possedimenti in varie aree appenniniche. The Middle Ages: in the 11th century, a castle stood near Montorio, which might have been marking the boundary between Lombardic marchland and the Byzantine Exarchate of Ravenna. St. Peter s Parish Church in Sambro has been recorded since 976. In the late 12th century, the Municipality of Bologna started to expand its sphere of influence and land around Montorio was subject to a Podestà of the Mountains by 1205 and to a Captain of the Mountains by In 1337, Bologna government system was suppressed and Taddeo Pepoli was appointed as lord of the town. When the Viscontis seized Bologna, vicariates were established: the Vicariate of Monzuno dates to In 1376, a revolt by local lords lead to the razing of Monzuno castle. In 1480, the Vicariate of Monzuno fell into the direct jurisdiction of the Bentivoglios, lords of Bologna. Modern Age and the 1800s: in 1533, Monzuno was taken over by Alessandro Manzoli, whose family ruled over it till Power was then back into the hands of Podestàs appointed by 10

15 CENNI STORICI Paesaggio estivo Intorno alla fine del XII secolo inizia l espansione del comune di Bologna nelle zone limitrofe alla città, e già nel 1205 le terre intorno a Montorio, sono sottoposte al Podestà della Montagna, che ha un controllo militare su piccole comunità con parziali poteri di autogestione, e poi, dal 1265, del Capitano della Montagna. I signori di Monzuno entrano nell orbita della città, per la quale combattono nelle file guelfe; nel 1337 l ordinamento comunale bolognese viene però soppresso, e il potere passa a Taddeo Pepoli, eretto signore della città. In seguito, con il passaggio di Bologna ai Visconti, sorgono i vicariati come potere politico affiancato a quello militare del Capitano della Montagna, e nel 1352 viene istituito il vicariato di Monzuno, con giurisdizione su tutto l Appennino, dal Reno all imolese. Il territorio del vicariato viene ristretto nel 1376, dopo un insurrezione dei signori locali a seguito della quale viene anche raso al suolo il castello. Nel 1480 le terre del vicariato di Monzuno vengono sottoposte direttamente alle dipendenze dei Bentivoglio, signori di Bologna. L Età Moderna e l Ottocento Il Commissariato di Monzuno viene ceduto nel 1533 al nobile bolognese Alessandro Manzoli, la cui famiglia nei decenni seguenti diviene di fatto signoria del luogo, seppure tra ripetuti contrasti con le autorità bolognesi, fino all estinzione nel Il potere torna quindi ai podestà di emanazione del Senato bolognese, che a più riprese edificano e migliorano il pubblico edificio di Monzuno, sede dell autorità e perciò delle cause giudiziarie. La distruzione della podesteria nel 1796, a seguito della discesa di Napoleone in Italia, porta alla 11

16 CENNI ITINERARI STORICI fine del predominio monzunese su vaste aree appenniniche circostanti, con l assoggettamento amministrativo al cantone di Loiano. Con la Restaurazione vengono ripristinati i precedenti assetti amministrativi entro lo Stato Pontificio, ma la podesteria di Monzuno rimane soggetta al governo di Loiano. In questo periodo si ha un sensibile incremento demografico in quasi tutte le località: il Comune di Monzuno nel censimento del 1853 conta abitanti, contro i del Dopo l Unità d Italia il Comune di Monzuno è impegnato soprattutto nel mantenimento dei tratti di viabilità che collegano Bologna a Firenze e nell istruzione pubblica; nel 1882 viene completata la fondovalle del Setta e nel 1891 vengono conclusi i lavori dei cimiteri di Monzuno, Gabbiano e Brigola. Tutti questi sforzi finanziari vengono coperti con nuove tasse, gravanti soprattutto sui proprietari non residenti di immobili. Il XX Secolo Nel 1921 si registrano scontri tra socialisti e fascisti a Vado, e incursioni di squadristi a Monzuno, nel biennio nero che prelude alla Marcia su Roma e alla dittatura di Mussolini. Proseguono interventi infrastrutturali, tra cui spicca per importanza la Direttissima ferroviaria Bologna- Firenze, inaugurata nel Nel 1930, a lavori della Direttissima in via di conclusione, era stata trasferita la sede comunale a Vado, e la denominazione Comune di Vado Val di Setta viene ufficialmente adottata nel Con la Seconda Guerra Mondiale, il Comune viene diviso in due parti dalla Linea Gotica (Vado e Brento, rimaste in territorio controllato dai tedeschi, vengono rase al suolo), e per vari mesi nel corso del 1944 la zona è teatro di bombardamenti e violente battaglie. A Vado è attiva la Brigata Stella Rossa guidata da Mario Musolesi detto Lupo, che si riunisce nell autunno 1943 e, con base a Monte Sole, compie diverse azioni di sabotaggio ed attacco alle truppe tedesche occupanti. Gli Alleati, nei giorni dell eccidio di Monte Sole (vedi La memoria di Monte Sole ), lanciano un offensiva che conquista l area di Monte Venere, ma solo dopo l ultimo inverno di guerra, tra il 15 e il 18 aprile 1945, vengono conquistati Monte Sole e Monte Adone, ultimi baluardi dei tedeschi prima della pianura. Nel 1946 la sede del Comune, data la distruzione della località di Vado viene riportata a Monzuno. Tra gli eventi più importanti del periodo dal dopoguerra ad oggi per il territorio va ricordata tra 1950 e 1960 la costruzione dell Autostrada del Sole, che attraversa la Val di Setta e ha un casello a Rioveggio. Dopo decenni di spopolamento, seguendo una tendenza comune a tutta l area appenninica, il Comune di Monzuno sta vivendo una nuova fase di crescita dei residenti (oggi quasi 6.000). Bologna Senate, which built up and improved Monzuno Town Hall. In 1796, Napoleon arrived in Italy and put and end to Monzuno control over a wide area in the Apennines. The Congress of Vienna restored Papal States to their former boundaries, but Monzuno remained within the district of Loiano. After the Unity of Italy, land duties paid for the upkeep of roads connecting Bologna to Florence and education; the Setta Valley floor route was completed in 1882, while Monzuno, Gabbiano and Brigola graveyards date to The 20th century: the 1920s and 30s were marked by clashes between fascists and socialists, Fascist dictatorship and the inauguration of a direct railway line Bologna- Florence (1934). During World War II, the area was cut into two parts by the Gothic line: in 1944, it was heavily bombed and provided the setting for bloody battles. The building in of A1 Sun s toll road across the Setta Valley is worth mentioning. After decades when population decreased, the trend has reversed and Monzuno now has about 6,000 inhabitants. 12

17 CENNI STORICI Chiesa di Gabbiano 13

18 ITINERARI Itinerario Artistico - Culturale Il Contrafforte Pliocenico da Badolo a Monte Adone All inizio del Pliocene, circa 5,3 milioni d anni fa, si riaprì il collegamento tra Mediterraneo e Atlantico in corrispondenza dell attuale stretto di Gibilterra; con il rapido innalzamento del livello del mare, cessò il fenomeno di evaporazione e la conseguente deposizione del Gesso e delle altre Evaporiti Messiniane. La sedimentazione avvenne in due fasi principali, separate nel tempo: - sabbie e ghiaie grossolane; - banchi di sabbie giallastre molto fini, che si sono cementate e consolidate in Arenarie. Il Contrafforte Pliocenico che si è così formato è facilmente riconoscibile, anche da occhi non esperti: si presenta come una muraglia di rilievi ripidi e maestosi, dovuti, oltre che alla compattezza dell Arenaria, anche alla sua giovane età (circa 3-5 milioni di anni), che ha limitato gli effetti dell erosione prodotta dagli agenti atmosferici. Gli affioramenti del Contrafforte Pliocenico hanno una estensione notevole, alla confluenza Setta-Reno (la Rupe) e soprattutto in direzione Nord (Monte Adone, Monte Mario ). L'itinerario, che conduce alla scoperta di uno dei settori più interessanti e spettacolari del contrafforte, ha inizio a Badolo, dove si imbocca il sentiero CAI segnalato come "Via degli Dei" (n. 122) in direzione "Futa", che sale ripido sino al crinale. Il percorso si mantiene in quota con belle vedute panoramiche, sino a un incrocio dove occorre proseguire evitando le tracce che scendono a valle. Superata una sella, si percorre un ampia sterrata fino a incontrare sulla destra la traccia con indicazioni CAI (sentiero n. 110) che scende in direzione del nucleo di Campiuno, dove a sinistra si incontrano le indicazioni per M. Adone. Il sentiero guadagna quota in breve e, mantenendosi sul crinale, raggiunge le torri (formate soprattutto dall erosione del vento) e la cima di M. Adone (650 m). Di qui il sentiero n. 110 scende a Brento in circa 30. Dalla cima si ripercorre il sentiero dell'andata fino a incontrare sulla sinistra una stretta traccia non segnalata, che scende ripida sul versante occidentale e raggiunge un pianoro nel bosco e la Grotta delle Fate. A margine del pianoro scende uno stretto sentiero che si segue fino a raggiungere la strada asfaltata, proseguendo in discesa fino al primo bivio a destra, che riporta a Campiuno. La via degli Dei da Monte Adone a Monte Galletto Una delle principali vie di comunicazione tra Pianura Padana e Italia centrale, in età romana, era la Via Flaminia Militare, costruita nel 187 a.c. tra Bologna e Firenze, seguendo il crinale tra le valli del Setta e del Savena fino al Passo della Futa, e di qui scendendo verso Fiesole. La strada, è stata riscoperta in alcuni suoi tratti solo sul finire degli anni 80, ed è la traccia seguita dal percorso turistico della Via degli Dei, che consente di camminare sugli Appennini da Bologna a Firenze tra emergenze naturalistiche e storiche di grande rilievo. Nel Comune di Monzuno si sviluppa la tratta tra Monte Adone e Monte Galletto, inclusa generalmente nella prima tappa. Da Monte Adone si scende a Brento con il sentiero n. 110 (v. itinerario precedente), da cui si seguono le indicazioni del sentiero n. 019, lungo la strada asfaltata in direzione di Monterumici, con una breve deviazione 14

19 ITINERARI Panorama di Monzuno sulla destra in località Casarola. Il percorso prosegue sulla SP 59 verso Monzuno, da cui ci si stacca verso sinistra in loc. Ca di Giulietta (deviazione segnalata), con una variante più bassa rispetto alla provinciale, che porta all abitato di Monzuno. Da Monzuno si prosegue sulla SP 79, asfaltata, in direzione Trasasso-Madonna dei Fornelli; in corrispondenza del Campo Sportivo, a destra per ampia carrareccia in salita si giunge all'agriturismo Le Campagne, da dove si prende sulla destra la strada asfaltata che conduce a Monte Venere (m 966). Dopo Km 2 di asfalto (cartello segnaletico "Futa"), seguire un bivio a sinistra fino alla Fontana del Mulo. Si prosegue in direzione Sud fino alla località Le Croci, da cui, per evidente carrareccia, si sale alla cima del Monte Galletto (m 956) da cui si gode uno splendido panorama. Da Monte Galletto è possibile scendere fino a Madonna dei Fornelli. A TOUR OF MONZUNO Pliocene Spur About 5.3 million years ago, a passage opened between the Mediterranean Sea and the Atlantic Ocean opened where there is now the Strait of Gibraltar; a quickly rising sea water level put an end to evaporation and the deposit of ores. Sedimentation occurred in two great stages: - Coarse sand and gravel; - Fine yellowish sand that pressed tightly together to form sandstone. Pliocene Spur is easily recognizable: it is wall of steep and imposing relief, made up of compact sandstone, whose young age (3-5 million years) limited the effects of. It runs from the confluence of the Setta and Reno Rivers (the Rock) northwards to the Mounts Adone and Mario. Gods Route from Mount Adone to Mount Galletto The Romans built the Flaminian Way in 187 BC to connect the Po Valley to central Italy, following the crest separating the Setta and 15

20 ITINERARI Il crinale del Parco di Monte Sole Questo percorso di circa 8,5 ore, che si snoda sul crinale sovrastante la valle del Setta, ha una particolare rilevanza naturalistica per la presenza di una delle poche stazioni di Pino silvestre nell Appennino bolognese. Dal Piccolo Paradiso (deviazione dalla SP 325 a Lama di Setta) si prende il sentiero n. 100 (segnatura CAI) in direzione di San Silvestro, tra boschi di salici, pioppi e ontani. Dopo San Silvestro sono presenti segni di insediamento umano, che però scompaiono del tutto dopo Monte Santa Barbara (591 m), lasciando il posto a cespuglieti spinosi. Si giunge quindi alla vetta di Monte Sole (628 m), da cui si discende a Caprara e San Martino (sede della Scuola di Pace); all imbrunire, in questa zona è possibile vedere piccoli branchi di cervi e daini. Dopo San Martino il paesaggio si riempie di boschi di castagno, ed il percorso costeggia il Centro Naturalistico Ca le Scope e una cava di argilla rossa in disuso. Si arriva quindi fino alla zona del Monte Termine (576 m), in frazione Steccola, dove c è un area protetta di Pino silvestre, pianta che esige temperature invernali basse e forti escursioni termiche, e pertanto predilige i versanti assolati, in cui in estate sopravvive anche in relative condizioni di aridità. Il percorso prosegue, con splendidi panorami sulle valli di Setta e Reno, passando accanto al Monte Alcino e poi scendendo, tra paesaggi montani in cui è facile osservare il volo di rapaci, fino a Campiaro, nei pressi di Grizzana Morandi. Una deviazione verso destra, dopo il Monte Termine, conduce in vetta al Monte Salvaro (825 m), e poi, passando per Ca di Minghello, allo stesso punto di arrivo di Campiaro. La Memoria di Monte Sole Il Comune di Monzuno è stato nel maggio 1989 tra i fondatori del Parco Storico di Monte Sole, insieme ai Comuni di Marzabotto e Grizzana Morandi. Vado e La Quercia sono le due Porte del Parco situate sul territorio della Valle del Setta. L importanza di Monte Sole per il territorio di Monzuno va però ben oltre questo dato naturale. A Vado, infatti, nasce nel settembre 1943 la Brigata Stella Rossa guidata da Mario Musolesi, detto Lupo, che conduce le proprie attività partigiane tra le valli dei fiumi Setta e Reno, in stretto rapporto con la popolazione anche perché gran parte dei partigiani erano figli di queste terre. È proprio il tentativo, da parte delle truppe nazi-fasciste, di annientare la BSR e di affermare una folle superiorità razziale a portare all eccidio cui è indelebilmente legato il nome di Monte Sole, Savena Valleys up to Futa Pass and then down to Fiesole. It is the track making up the Gods Route, allowing walking along the Apennines from Bologna to Florence, amidst naturalistic and historical emergences of great interest. The stretch from the Mount Adone to the Mount Galletto develops in the Municipality of Monzuno. Park of Mount Sole s Crest This route takes about 8.5 hours to walk and develops from the Piccolo Paradiso to Campiaro, along a crest overlooking the Setta Valley, amidst Scots pines, willows, poplars, alders and thornbushes. At nightfall, it is possible to see red and fallow deer. Mount Sole s Memories In May 1989, The Municipality of Monzuno was among the founders of Mount Sole s Historical Park, along the Municipalities of Marzabotto and Grizzana Morandi. Vado and La Quercia are the Gates to the Park, lying in the Setta Valley. Mount Sole s importance for 16

Pelati. Pomodori. Pomodoro dal Sangue Blu CON BASILICO

Pelati. Pomodori. Pomodoro dal Sangue Blu CON BASILICO Pomodori Pelati I nostri pomodori pelati sono il risultato di una procedura di accurata selezione che parte dalla scelta dei semi ed arriva fino alla valutazione dei terreni adatti ad ospitare le coltivazioni.

Dettagli

Le ricette della cucina bolognese

Le ricette della cucina bolognese Le ricette della cucina bolognese Ragù alla bolognese: Ingredienti: Carne bovina di manzo (cartella, copertina o fesone, girello di spalla) 250 gr Carne di suino (coscia) 250 gr Brodo di carne 250 ml Pancetta

Dettagli

Albergo Dimaro***superior

Albergo Dimaro***superior MINESTRA D'ORZO ALLA TRENTINA (Orzèt alla trentina) Ingredienti per 6 persone: 180 grammi di orzo perlato 1 osso di prosciutto con ancora carne attaccata 1 patata 1 carota 1 porro 2 pugni di pisellini

Dettagli

CONTEST LENTICCHIA PEDINA

CONTEST LENTICCHIA PEDINA Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto Lenticchia Pedina e per il contributo che hai dato al progetto Casa del Sorriso del CESVI in aiuto ai bambini brasiliani di Rio de Janeiro. Guarda il video

Dettagli

ricette per cucinare le rane

ricette per cucinare le rane 2 Introduzione Come già detto, le rane sono una prelibatezza per palati fini e anche nel passato, quando era possibile catturarne, venivano cucinate in vari modi, in base anche alla quantità di cui si

Dettagli

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in le ricette di Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in atmosfera protettiva per poterla cucinare

Dettagli

LASAGNE DI CARNEVALE

LASAGNE DI CARNEVALE LASAGNE DI CARNEVALE CATEGORIA: Primo piatto Nota Aggiuntiva: +180 min per il ripieno (ragù,polpettine,uova) Le lasagne di carnevale sono un sostanzioso e gustosissimo piatto unico tipico del sud Italia,che

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Ingredienti. 2,5 kg di zucchine. 1 litro di aceto (oppure 1/2 litro aceto e 1/2 litro di vino bianco) olio extravergine di oliva. 1 etto di zucchero

Ingredienti. 2,5 kg di zucchine. 1 litro di aceto (oppure 1/2 litro aceto e 1/2 litro di vino bianco) olio extravergine di oliva. 1 etto di zucchero Zucchine sott'olio Questo è il procedimento per preparare le zucchine sott'olio e può essere utile anche per conservare altre verdure: peperoni, melanzane, funghi ecc... Ingredienti 2,5 kg di zucchine

Dettagli

EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro Dosi per 10 persone

EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro Dosi per 10 persone EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro 1,8 kg di fesa di vitellone in un unica fetta 200 g di carote 180 g di pancetta tesa 120 g di cipolla 80 g di burro 15 dl di vino rosso 7 dl di brodo circa 2 coste

Dettagli

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani Corso Cucina Pag. 1 di 5 per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Obiettivi del corso: Conoscenza degli ingredienti (carne e verdure) Farcitura e preparazione dei vari stuzzichini Contenuto del corso

Dettagli

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati 500 gr di porcini 3 agli prezzemolo olio evo mezzo bicchiere di vino bianco farina Procedimento Pulite i porcini, grattando il gambo e la cappella con un

Dettagli

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana.

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana. Oggetto: Menù Primavera/Estate delle mense scolastiche per le scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado (Redatto dalla Dott.ssa Chiara Perrone dietista specialista) Viene sempre garantita

Dettagli

COMITATO DI ROMA della SOCIETÀ DANTE ALIGHIERI Piazza Firenze, 27 - tel. 06 687 37 22 - www.dantealighieri-roma.it

COMITATO DI ROMA della SOCIETÀ DANTE ALIGHIERI Piazza Firenze, 27 - tel. 06 687 37 22 - www.dantealighieri-roma.it CARPACCIO DI TROTA Ingredienti per 4 persone: Trota 1 da circa 1 kg Zucchero Insalata mista Fagiolini 200 gr Ravanelli 100 gr Salsa al tartufo 1. Per prima cosa lavate la trota, tagliatela in due filetti,

Dettagli

CANTINA SOC.COOP.DI QUISTELLO 1928 Fantasiedi Lambrusco e non solo...

CANTINA SOC.COOP.DI QUISTELLO 1928 Fantasiedi Lambrusco e non solo... ELLO IST CANTI NA.COOP.DI Q SOC U 1928 o c s u r e i b s m a t a n a F di L e non solo... Trasformare le nostre uve in Lambrusco è la nostra attività, ma soprattutto, la nostra passione. Curiamo tutto

Dettagli

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani!

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! Cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione Le Gusto ti permette di fare una scelta facile e veloce,

Dettagli

Aggiungi valore ai tuoi piatti. Gastronomia per le Macellerie ricette... idee

Aggiungi valore ai tuoi piatti. Gastronomia per le Macellerie ricette... idee Aggiungi valore ai tuoi piatti Gastronomia per le Macellerie ricette... idee tutte le rivoluzione cominciano per strada e finiscono a tavola. Leo Longanesi Indice...pag. 4 Coscia di tacchino ai carciofi...

Dettagli

IN CUCINA CON FANTASIA

IN CUCINA CON FANTASIA IN CUCINA CON FANTASIA CLASSI 2 A E 2 B SCUOLA PRIMARIA E. TOTI ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI CAVARIA CON PREMEZZO PROGETTO IL VALORE DEL CIBO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA DOTT. ZAMBELLI E INTERAMENTE

Dettagli

Ricetta Spaghetti al Caffè

Ricetta Spaghetti al Caffè Ricetta Spaghetti al Caffè Per gli appassionati del caffè e della pasta, ecco un accoppiata vincente: gli spaghetti al caffè. Ingredienti per preparare gli spaghetti al caffè: DOSI PER 4/5 PERSONE 400

Dettagli

Rotolo di vitello ripieno

Rotolo di vitello ripieno Rotolo di vitello ripieno Il rotolo di vitello ripieno con prosciutto, spinaci e frittata è un secondo piatto ricco e gustoso, ideale per il pranzo della domenica o per una occasione speciale. Un piatto

Dettagli

il Ricettario Primi Spaghetti al Guazzetto

il Ricettario Primi Spaghetti al Guazzetto Spaghetti al Guazzetto 4 cicale 4 scampi medi 4 pezzi di razza 4 piccole pescatrici calamaretti seppioline prezzemolo, aglio, olio d oliva pomodorini, sale peperoncino a discrezione. tempo di realizzazione

Dettagli

- RICETTE di PESCE -

- RICETTE di PESCE - - RICETTE di PESCE - ZUPPA ALLA MARANESE (per 4 persone) 2 Kg di pesce misto (passera, cefalo, ghiozzo,anguilla, ecc) tutto di piccola taglia Mezza cipolla Aceto ½ bicchiere di vino bianco 2 coste di sedano

Dettagli

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) 1 tacchino (peso complessivo di 6 kg circa) 1 kg di castagne 150 g di burro mollica di pane raffermo cipolla sedano rosmarino

Dettagli

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Menu delle feste dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Morbido di cioccolato Baccalà mantecato riso croccante

Dettagli

Le Ricette. di mamma Giuseppina

Le Ricette. di mamma Giuseppina Ricetta del Patrono 4 pugnetti di farro (come riso), cipolla abbondante, sedano abbondante, olio di oliva a discrezione, pelati di pomodoro o salsa di pomodori (si possono aggiungere anche 2 patate). Tritare

Dettagli

TOSCANA Acquacotta alla grossetana Dosi per 10 persone

TOSCANA Acquacotta alla grossetana Dosi per 10 persone TOSCANA Acquacotta alla grossetana 850 g di funghi porcini 500 g di pomodori freschi da sugo privati dei semi 250 g di olio di oliva extra vergine 120 g di parmigiano grattugiato 20 piccole fette di pane

Dettagli

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito DOLCE EPIFANIA Pinza de Marantega 300 gr. farina gialla 200 gr. farina bianca 200 gr. zucchero 200 gr. burro 50 gr. uvetta 50 gr. cedri canditi 50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice

Dettagli

Torta di grano saraceno

Torta di grano saraceno Torta di grano saraceno Ricetta originale di Anneliese Kompatscher Ingredienti: 250g burro morbido 250g zucchero 6 uova 250g farina di grano saraceno 250g mandorle macinate 1 bustina di zucchero vanigliato

Dettagli

sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA

sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA COZZE PASTELLATE - 2 Kg di cozze - 2 uova - 2 cucchiai di farina - ½ bicchiere di birra - sale - pepe Preparazione: Prendere le cozze, dopo averle

Dettagli

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO Anno 2013 Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali Asilo Nido Comunale 1 PRIMI PIATTI Crema di piselli con riso Vellutata di zucchine con

Dettagli

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti Ricette 2015 Alcune idee per i vostri piatti Indice Indice generale Riso orientale alle verdure by DEB...3 Carciofini in agrodolce...4 Mezzemaniche cozze e fagioli...5 Pasta al ragù di melanzane...6 Spaghetti

Dettagli

TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI

TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI 1 confezione di PORCINI I ROSCILLI, 400 gr. di tagliatelle, 1 spicchio d aglio, olio, peperoncino, 1 bicchiere di vino bianco, pomodoro fresco tagliato a cubetti, sale e pepe

Dettagli

RICETTARIO GRATUITO IN PDF ANTIPASTI FACILI E VELOCI.

RICETTARIO GRATUITO IN PDF ANTIPASTI FACILI E VELOCI. RICETTARIO GRATUITO IN PDF ANTIPASTI FACILI E VELOCI. Ricettario a cura di Carla Palestini. Ogni riproduzione, anche parziale, dei contenuti è assolutamente vietata. Questo ricettario è scaricabile gratuitamente

Dettagli

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli.

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli. MENU DI NATALE 2015 Crostini avogado e olive Zucca con passolina e pinoli Vellutata di giri Risotto melograno e broccoli Polpettone vegano Insalata ricca Torta Sacher VEG Crostini avogado e olive ingredienti:

Dettagli

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 2 Zucchine trifolate ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 6 zucchine 1 cipolla 1 spicchio di aglio 50 g di scalogno 20 g di pinoli 50 g di prezzemolo 50 g di aceto di vino bianco 50 g di zucchero Olio extra

Dettagli

Collana Digitale IPSSAR Brindisi

Collana Digitale IPSSAR Brindisi Collana Digitale IPSSAR Brindisi Piatti realizzati dagli allievi del prof. Vincenzo Mustich Ricettario antipasti primi secondi contorni dessert dolci IPSSAR S. Pertini - Brindisi antipasti Porzione: 129

Dettagli

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi CORSO DI CUCINA 4-5 DICEMBRE 2012 PRIMI PIATTI 1 PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi Risotto alla Gualtiero Marchesi Agnolotti al burro,timo e salsa ai due peperoni

Dettagli

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia Ricette ipercaloriche e iperproteiche Primi piatti Pasta al forno 300 g maccheroncini 25 g parmigiano stagionato, grattugiato Salsa bianca: 50

Dettagli

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione Ricettario tabella dietetica Asilo Nido Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana,

Dettagli

Podere Tipertoli. Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana

Podere Tipertoli. Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana Posizione Podere Tipertoli Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana Il Podere Tipertoli, di cui fa parte il Fienile, si trova in collina (ad un altezza di circa 350 metri s.l.m.) ed in posizione

Dettagli

Centro Anziani di Sant Andrea del Garigliano

Centro Anziani di Sant Andrea del Garigliano Centro Anziani di Sant Andrea del Garigliano Il Centro Anziani di Sant Andrea del Garigliano ha raccolto le ricette dei prodotti locali e organizzato la degustazione nella serata del 9 marzo 2010. Quest

Dettagli

Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix

Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix Consigli pratici per la preparazione delle Lumache vive Le nostre lumache Helix Aspersa Muller, sono allevate all aperto e seguono il ciclo biologico

Dettagli

Radichio Rosso In Sao r (Treviso) Ingredienti per 4 persone:

Radichio Rosso In Sao r (Treviso) Ingredienti per 4 persone: Radichio Rosso In Sao r (Treviso) 8 cespi di radicchio rosso di Treviso 150 g di cipolle 40 g di uva passa 30 g di pinoli ½ bicchiere di aceto rosso 3 cucchiai d olio e.v. d oliva 1 cucchiaino di zucchero

Dettagli

COLAZIONE TURCA COLAZIONE

COLAZIONE TURCA COLAZIONE COLAZIONE TURCA Descrizione della tradizionale colazione turca. Noi diamo grande importanza alla prima colazione, soprattutto il fine settimana. Una tipica colazione turca è costituita da fette di formaggio

Dettagli

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi In questo anno scolastico 2007/08 San Gallicano ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi La nostra cuoca Gina e le sue collaboratrici,

Dettagli

Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago. www.istitutopalatucci.it

Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago. www.istitutopalatucci.it Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago www.istitutopalatucci.it Pomodori secchi Dividere i pomodori a metà, metterli su una gratella e farli essiccare al sole. Disporli in un barattolo

Dettagli

LABORATORIO DI CUCINA AL C.S.E.p.

LABORATORIO DI CUCINA AL C.S.E.p. Mar Ionio FRIULI VENEZIA GIULIA VALLE D AOSTA TRENTINO ALTO ADIGE VENETO LOMBARDIA PIEMONTE EMILIA ROMAGNA LIGURIA Mar Adriatico TOSCANA Mar Ligure BASILICATA CAMPANIA Mar Tirreno SARDEGNA SICILIA LABORATORIO

Dettagli

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto SALSA KETCHUP Il libretto è la raccolta di alcune ricette cucinate dalla cuoca della nostra mensa, Letizia Bambagioni, per i bambini delle scuole di Scandicci. Le ricette, inserite nel menù stagionale

Dettagli

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 Antipasti Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi 5 Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 3 Mousse al prosciutto cotto 150 g prosciutto cotto 100 g mascarpone

Dettagli

SALSE SUGHI & CONDIMENTI

SALSE SUGHI & CONDIMENTI SALSE SUGHI & CONDIMENTI CREMA DI AVOGADOS Per condire insalate 1 avogado maturo 100 gr di yogurt intero bianco 50 gr di olio extra vergine di oliva 1 limone spremere il succo ½ cucchiaino di sale fino

Dettagli

LAZIO Abbacchio alla romana Dosi per 10 persone

LAZIO Abbacchio alla romana Dosi per 10 persone LAZIO Abbacchio alla romana 1 kg di agnello che comprenda il cosciotto e la rognonata 80 g di olio extravergine di oliva 5 dl di aceto bianco 4 acciughe sotto sale 4 spicchi di aglio 1 rametto di rosmarino

Dettagli

Ricette veloci. Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti

Ricette veloci. Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti Ricette veloci Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti Bruschetta caprese Pomodori ciliegino 10 Basilico 8 foglie Olio extravergine di oliva 3 cucchiai Olive nere intere 12 Sale q.b. Aglio

Dettagli

SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010.

SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010. SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010. L illustre chef della Madonnina del Pescatore e il marchio produttore di elettrodomestici alto

Dettagli

SCHEDA 07 PASTA E FAGIOLI ALLA VENETA PER LA PASTA FRESCA MALTAGLIATI. Farina di grano duro gr 350. Farina 00 gr 350. Uova n. 5.

SCHEDA 07 PASTA E FAGIOLI ALLA VENETA PER LA PASTA FRESCA MALTAGLIATI. Farina di grano duro gr 350. Farina 00 gr 350. Uova n. 5. SCHEDA 07 PASTA E FAGIOLI ALLA VENETA DOSI: per 10 porzioni INGREDIENTI fagioli secchi borlotti kg 500 pasta fresca carote gr 150 farina gr 300 sedano gr 100 uova n. 2 cipolle gr 100 sale pancetta fresca

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Il piccolo ricettario della cucina di recupero

Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero nasce nell ambito del progetto CiBiTe Cibo, Biodiversità e Territorio

Dettagli

COPPE DI CREMA E PERE

COPPE DI CREMA E PERE Dolci CREMA (RICETTA BASE) 4 tuorli d uovo 4 cucchiai di farina 1 scorza di limone Sbattere le uova con lo zucchero ed aggiungere la farina, il latte e la scorza di limone. Cuocere per 10 minuti, mescolando

Dettagli

la Festa di FINE ANNO

la Festa di FINE ANNO Piatti golosi e simbolici celebrano con successo la Festa di FINE ANNO PER LA TUA FESTA DI FINE ANNO SULLA TAVOLA NON DEVE MANCARE: UVA: Perché porta soldi; MELAGRANA: Perché porta soldi e Amore; LENTICCHIE:

Dettagli

RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT

RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT - 1 - RICETTARIO - 2 - RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT La pentola Slow Cooker è lo strumento ideale per chi vuole cucinare con facilità. Bastano pochi passi e il risultato sarà sempre perfetto!

Dettagli

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI Ricettario Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana, timo, alloro, basilico) e farli cuocere in acqua per un'ora a fuoco moderato. Colare il brodo ed

Dettagli

La cucina maldiviana. Thelulimas. 250 gr di tonno tagliato a fette

La cucina maldiviana. Thelulimas. 250 gr di tonno tagliato a fette La cucina maldiviana La cucina maldiviana è una cucina semplice ma molto saporita a base di pesce, riso e noce di cocco. La bevanda principale è il tè, servito freddo e molto dolce. E' una cucina molto

Dettagli

PASQUA. I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI

PASQUA. I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI PASQUA I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI Primo Pasqua in famiglia RISOTTO AGLI ASPARAGI 500 g di asparagi verdi 320 g di riso carnaroli ½ porro 1 bicchiere di vino

Dettagli

RICETTARIO Menù invernale

RICETTARIO Menù invernale RICETTARIO Menù invernale Condimenti Parmigiano Reggiano per insaporire i primi piatti Olio extravergine di oliva per la preparazione dei piatti e per il condimento a crudo Succo di limone, erbe aromatiche

Dettagli

Pratähäpfla (Patate arrosto)

Pratähäpfla (Patate arrosto) Pratähäpfla (Patate arrosto) - 8 patate di grandezza media - burro quanto basta - 200/300 gr di formaggio nostrano grasso, tipo Bettelmatt - sale e pepe : Far bollire le patate in acqua salata, pelarle,

Dettagli

www.ricettegustose.it Pagina 1

www.ricettegustose.it Pagina 1 www.ricettegustose.it Pagina 1 Indice primi piatti di pesce 1 Iscriviti alla NewsLetter per conoscere tutte le nuove ricette inserite Bucatini pesce spada e olive nere Farfalle patate e trota salmonata

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

TARTUFI FRESCHI E SURGELATI

TARTUFI FRESCHI E SURGELATI TARTUFI FRESCHI E SURGELATI tartufi freschi e surgelati Tartufi freschi Disponibili tutto l anno nelle diverse tipologie, in relazione ai diversi periodi di raccolta, i tartufi bianchi, neri, estivi e

Dettagli

Bomba crepe nel muro. Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Sale Pepe Noce Moscata.

Bomba crepe nel muro. Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Sale Pepe Noce Moscata. Bomba crepe nel muro Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Noce Moscata Per ripieno: 3 Patate 4 hg di Champignon Aglio Prezzemolo roncino Per besciamella: 1 lt di

Dettagli

Da sasso a eremo di San Valentino

Da sasso a eremo di San Valentino Da sasso a eremo di San Valentino Escursioni e Trekking intorno al lago di Garda: all'eremo di San Valentino. Da Gargnano (m. 65 s.l.m.) o da Sasso (m. 546), in una balconata sul lago di garda. Tenendo

Dettagli

Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo

Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo I Quaderni dell Accademia del tartufo del Delta del Po n. 48 Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo A cura di Costantino e Giuseppe Lo Iacono Il tartufo, aroma per antonomasia, è presente in

Dettagli

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- --------------------------------------------------

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ESERCITAZIONE PRATICA N 9 CARPACCIO DI CARCIOFI CON BRESAOLA DELLA VALTELLINA SU LETTO DI RUGHETTA CON MOUSSE DI FORMAGGIO ALLE ERBE ----------------------------------------------- CREMA PARMANTIER -------------------------------------------------

Dettagli

Carré d agnello in crosta di pistacchi

Carré d agnello in crosta di pistacchi Corso Cucina Pag. 1 di 6 Carré d agnello in crosta di pistacchi Ricetta presentata da: Obiettivi del corso: Preparazione del Carré d agnello in crosta di pistacchi ed erbe aromatiche al forno Accompagnamento:

Dettagli

Un altro mondo è possibile, anche con i prodotti del commercio equo e solidale

Un altro mondo è possibile, anche con i prodotti del commercio equo e solidale Un altro mondo è possibile, anche con i prodotti del commercio equo e solidale 7 giugno 2003 - L'ISOLA CHE NON C'ERA - MENU' Crostini con salse Chuntey, pomodoro e cipolla dal Sud Africa Shattah, pomodoro

Dettagli

Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine!

Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine! Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine! CALENDARIO1.indd 11 12/08/14 13.22 Mousse al cioccolato 2 uova, 150 g. di cioccolato fondente, 50 g. di burro, 2 cucchiai di zucchero. Sminuzzate il cioccolato

Dettagli

Ricette tipiche toscane. Crostini di fegatini di pollo. Crostini di fegatini con acciughe e capperi

Ricette tipiche toscane. Crostini di fegatini di pollo. Crostini di fegatini con acciughe e capperi Ricette tipiche toscane In questa sezione abbiamo deciso di svelarvi alcune delle ricette toscane più famose. Crostini di fegatini di pollo Crostini di fegatini con acciughe e capperi Crostini di milza

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA)

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA) ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA) Ideatori del progetto: Prof.ssa Franca Villani Prof.ssa Rosalba Califano Prof. Giovanni Anselmo

Dettagli

www.pavonidea.com Stampi in 100% silicone platinico flessibili e antiaderenti per cottura e surgelazione.

www.pavonidea.com Stampi in 100% silicone platinico flessibili e antiaderenti per cottura e surgelazione. www.pavonidea.com Stampi in 100% silicone platinico flessibili e antiaderenti per cottura e surgelazione. STAMPI IN 100% SILICONE PLATINICO FLESSIBILI E ANTIADERENTI PER COTTURA E SURGELAZIONE Gli stampi

Dettagli

MENU WARSTEINER. PRIMO PIATTO pagina 5. CARNI-OVINI pagina 7. DESSERT pagina 9 PARTNERSHIP

MENU WARSTEINER. PRIMO PIATTO pagina 5. CARNI-OVINI pagina 7. DESSERT pagina 9 PARTNERSHIP MENU WARSTEINER PRIMO PIATTO pagina 5 CREMA DI FORMAGGIO E BIRRA CON CODE DI GAMBERO E SEDANO RAPA CARNI-OVINI pagina 7 BRASATO DI AGNELLO GLASSATO ALLA BIRRA E SESAMO DESSERT pagina 9 FAGOTTINI DI CREPES

Dettagli

PASSIONE IN CUCINA. presenta. dolci DI CARNEVALE

PASSIONE IN CUCINA. presenta. dolci DI CARNEVALE PASSIONE IN CUCINA presenta dolci DI CARNEVALE Krapfen 250g. di farina 00 250g. di farina manitoba 60g. di burro 1 uovo 35g. di zucchero 10g. di lievito di birra secco, oppure 40g. di quello fresco vanillina

Dettagli

Antiche ricette. piccolo compendio di ricette dell antica Roma. Ivy Muir

Antiche ricette. piccolo compendio di ricette dell antica Roma. Ivy Muir 1 Antiche ricette piccolo compendio di ricette dell antica Roma Ivy Muir 2 Indice Prefazione pag, 4 Pane all'olio pag. 5 Globula pag. 6 Mustacei pag. 7 Libum pag. 8 Moretum pag. 9 Palline alle nocciole

Dettagli

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE ALCUNI 12 cucchiai di verdure stufate 6 tazzine piccole di riso Basmati 12 tazzine di acqua calda 3 cucchiai da tavola di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine

Dettagli

Michele D Agostino Maestro di Cucina ed Executive chef la pasta all uovo dall archivio dell Ateneo della Cucina Italiana PASTA ALL UOVO

Michele D Agostino Maestro di Cucina ed Executive chef la pasta all uovo dall archivio dell Ateneo della Cucina Italiana PASTA ALL UOVO Michele D Agostino Maestro di Cucina ed Executive chef la pasta all uovo dall archivio dell Ateneo della Cucina Italiana PASTA ALL UOVO INGREDIENTI: Gr. 800 farina tipo 00 Gr. 200 semola di grano Gr. 10

Dettagli

OPUSCOLO TARTUFESTA 2011.indd 1 28/07/11 15:51

OPUSCOLO TARTUFESTA 2011.indd 1 28/07/11 15:51 2011 OPUSCOLO TARTUFESTA 2011.indd 1 28/07/11 15:51 RISTORAZIONE e DEGUSTAZIONI Tutti i giorni IL TARTUFAIO (Campo parrocchiale) Ristorante tradizionale a cura dell Associazione I Tartufai di Sasso Marconi.

Dettagli

METTIAMO IN TAVOLA I PRIMI I SECONDI DI CARNE I SECONDI DI PESCE

METTIAMO IN TAVOLA I PRIMI I SECONDI DI CARNE I SECONDI DI PESCE INDICE PRESENTAZIONE 5 GLOSSARIO ESSENZIALE 6-9 Celti, greci, latini: la cucina racconta la storia 10-11 Comuni, signorie, regioni: le cento cucine d Italia 12-13 Le differenze regionali nel lessico della

Dettagli

Ricette Bielorusse. Frittelle sottili. Caviale di funghi. Zacirka con latte

Ricette Bielorusse. Frittelle sottili. Caviale di funghi. Zacirka con latte Ricette Bielorusse Frittelle sottili 1 tazza di farina, 2 tazze di latte, 1 cucchiaino di zucchero, 4 cucchiai di lardo o burro, Miscelate le uova, lo zucchero, il sale, la farina e metà del latte. Mescolate

Dettagli

associazione Dimensioni Diverse via Due Giugno 4 - telef. 024598701 info@dimensionidiverse.it - www.dimensionidiverse.

associazione Dimensioni Diverse via Due Giugno 4 - telef. 024598701 info@dimensionidiverse.it - www.dimensionidiverse. associazione Dimensioni Diverse via Due Giugno 4 - telef. 024598701 info@dimensionidiverse.it - www.dimensionidiverse.it 18 Aprile 2008 incontro di cucina interetnica I LEGUMI Piselli, fagioli e lenticchie

Dettagli

Chitarrine al ragout di melanzane e pomodorini

Chitarrine al ragout di melanzane e pomodorini Chitarrine al Limone 250 gr. chitarrine La Pasta di Aldo il succo di un limone 1/2 buccia grattugiata 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva prezzemolo parmigiano Sbattete l'olio con il succo di limone

Dettagli

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA INTRODUZIONE Questo libro è stato realizzato dai bambini della Scuola dell Infanzia Chizzolini di Brescia con la collaborazione dell insegnante del laboratorio di cucina. A noi bambini piace giocare con

Dettagli

Olio Piave nasce in Veneto nel 1938 dalla tradizione e dalla passione olearia che la mia famiglia si tramanda di generazione in generazione da quasi

Olio Piave nasce in Veneto nel 1938 dalla tradizione e dalla passione olearia che la mia famiglia si tramanda di generazione in generazione da quasi Olio Piave nasce in Veneto nel 1938 dalla tradizione e dalla passione olearia che la mia famiglia si tramanda di generazione in generazione da quasi cento anni. Questa grande storia, unita alla continua

Dettagli

cottura 5 GOLOSE ricette

cottura 5 GOLOSE ricette cottura 5 GOLOSE ricette PROVA LA COTTURA del FUTURO! La prima batteria di pentole a risparmio energetico INNOVATIVA Grazie agli speciali canali collocati sul fondo IL TEMPO DI COTTURA DIMINUISCE RISPARMIANDO

Dettagli

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 Ente Nazionale Protezione Animali Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 - Antipasti: humus di ceci con crostini finocchi con salsa tahin vellutata di carote ed arachidi insalata russa - Primi:

Dettagli

Residenza sanitaria e assistenziale Gruppioni a Pianoro

Residenza sanitaria e assistenziale Gruppioni a Pianoro Progetti Roberto Gamba Planimetria. Pianoro (oltre 16.000 residenti) si estende a sud di Bologna su un territorio di 107 km 2 articolato lungo due vallate, sul torrente Zena e sul Savena, collegate tra

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA MARCHESINI IL SUINO DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE

AZIENDA AGRICOLA MARCHESINI IL SUINO DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE AZIENDA AGRICOLA MARCHESINI IL SUINO DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE Salame Bresciano Prodotto come tradizione, con tagli di parti nobili del maiale con aggiunta del 25% di pancetta macinata a temperatura

Dettagli

Ricette evasive. A cura di Fagiolino

Ricette evasive. A cura di Fagiolino Ricette evasive A cura di Fagiolino Ricette di facile preparazione pensate soprattutto per chi è prigioniero/a, riutilizzando parte del vitto fornito dall'amministrazione Penitenziaria. L'asterisco * sta

Dettagli

PASTA DI FILIERA ECOR. Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI

PASTA DI FILIERA ECOR. Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI PASTA DI FILIERA ECOR Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI Il progetto di filiera di Ecor nasce dall idea che, per dare un futuro all agricoltura

Dettagli

Ribollita. Piatti Unici. Ingredienti

Ribollita. Piatti Unici. Ingredienti Piatti Unici Ribollita Difficoltà: Preparazione: Cottura: Dosi per: Costo: media 35 min 210 min 6 persone basso NOTA: + 1 notte di ammollo dei fagioli cannellini e 1 notte di riposo della ribollita Ingredienti

Dettagli

GUBBIO ED IL PARCO DEL MONTE CUCCO Una vacanza a piedi di 8 giorni

GUBBIO ED IL PARCO DEL MONTE CUCCO Una vacanza a piedi di 8 giorni GUBBIO ED IL PARCO DEL MONTE CUCCO Una vacanza a piedi di 8 giorni Questa vacanza a piedi è dedicata al Monte Cucco (1.566 m s.l.m), che fiero segna il confine tra Umbria e Marche, ed al suo parco regionale.

Dettagli

MOZZARELLA IN CARROZZA

MOZZARELLA IN CARROZZA Ricette di pane pane raffermo a fette passata di pomodoro salata mozzarella origano olio PIZZETTE tagliare a fette non troppo sottili il pane raffermo,disporlo in una teglia, versarvi sopra qualche cucchiaio

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli