Creare superfici. Le superfici. Informatica Grafica ][ Le superfici. Le superfici. Le superfici. Le superfici

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Creare superfici. Le superfici. Informatica Grafica ][ Le superfici. Le superfici. Le superfici. Le superfici"

Transcript

1 Informatica Grafica ][ Creare superfici Come visto nel corso di IG1, gli oggetti 3D vengono memorizzati attraverso le superfici che li delimitano. In Maya esistono 3 diverse classi di superfici: Marco Gribaudo NURBS Poligonali Le Subdivision Surface poligonali, definiscono un oggetto come un insieme di facce poligonali. Le facce poligonali vengono a loro volta suddivise in un insieme di triangoli adiacenti. Pur definendo oggetti inerentemente spigolosi, possono simulare superfici apparentemente curve attraverso particolari tecniche di rendering. Ad esempio, una stessa sfera puo' esse resa "continua" oppure spigolosa. Sulle superifici poligonali e' piu' facile applicare texture complesse che su NURBS o SubD. poligonali sono piu' facili da animare e da deformare rispetto alle NURBS o alle SubD.

2 Occorre pero' un numero elevato di poligoni per ottenere una buona definizione. Non si possono effettuare facilmente modifiche "gerarchiche" (i.e. allungare le narici spostando la punta del naso). Le NURBS, definiscono una superfice attraverso una formula matematica basata sui parametri u e v come visto in precedenza. Forniscono una ottima definizione per quel che riguarda superfici curve. Sono pero' estremamente difficili da texturizzare e da animare: per questo vengono solitamente relegate alla creazione di oggetti rigidi e arrotondati, il cui materiale presenta una colorazione uniforme (i.e. la carrozzeria di un' automobile). Inoltre sono soggette al problema di far combaciare superfici affiancate: si creano inevitabilmente dei buchi tra le varie componenti. di suddivisione (SubD), sono un misto tra le superfici poligonali e le NURBS. Forniscono la possibilita' di lavorare a livelli di dettaglio differenti e sono abbastanza simili alle superifici poligonali per quel che riguarda animazione ed applicazione di texture. Sono pero' molto pesanti da gestire, laboriose da usare e non sono supportate da tutti i programmi di grafica 3D (per cui puo' risultarne difficile l'esportazione).

3 Oltre ai comandi del menu' Create, i tre tipi di superfici possono essere creati in altri due modi: Attraverso i comandi di creazione di superfice. Effettunado una conversioni da un tipo ad un altro. A breve esamineremo i comandi di creazione di superfici. Anche se li vedremo applicati alla creazione di superfici NURBS, teniamo presente che gli stessi sono in grado di creare anche superfici poligonali o SubD selezionando opportune voci nel menu di configurazione (visualizzabile mediante il quadratino). I comandi di conversione si trovano nel Menu: Modify -> Convert. Come si puo' notare, non tutte le conversioni sono possibili. Il comando di Maya permette di creare superfici unendo tra loro piu' curve che ne rappresentano il profilo. Non va confuso con lo strumento di nome analogo presente in 3D Studio MAX. Selezionate due curve, esegunedo il comando... Maya crea una superfice collegando linearmente i due bordi.

4 Se si selezionano piu' bordi... Maya crea una superfice che li attraversa tutti (seguendo l'ordine in cui sono stati selezionati). In questo caso e' possibile scegliere (attraverso il quadratino delle opzioni) il grado con cui unire i bordi. In base ad esso, si possono creare figure curve o spigolose. E' inoltre possibile chiudere circolarmente la figura, in modo da creare superfici chiuse. Il comando, effettua l'estrusione di un profilo. Una volta selezionata la figura da estrudere, conviene utilizzare il quadratino delle opzioni per effettuare l'estrusione. Utilizzando la modalita' "Tubo", il comando e' in grado di creare figure basate su una forma ed un tracciato, simili a quelle creabili con lo strumento di 3D Studio MAX.

5 La modalita' Distance, crea estrusioni lineari, di una lunghezza specificata. Attraverso i manipolatori e' possibile specificare dinamicamente la lunghezza dell'estrusione, ed eventualmente una scala ed una rotazione da effettuare durante l'estrusione. Rotazione Scala Altezza Dal quadratino delle opzioni e' possibile specificare anche la direzione rispetto a cui effettuare l'estrusione. Se la direzione viene specificata libera, allora e' possibile definirla dinamicamente mediante i manipolatori. Se si selezionano due figure, si puo' eseguire la modalita' Tube, per effettuare l'estrusione lungo un tracciato. In questo caso la prima figura selezionata verra' estrusa utilizzando la seconda come traiettoria. Attenzione a far si che il tracciato sia vicino al punto Pivot della prima figura.

6 Revolve Attraverso il comando Revolve e' possibile creare solidi di rotazione. Revolve Si inizia selezionando il profilo che si vuole utilizzare per creare il solido di rotazione. Ricordiamo che un solido di rotazione e' una figura ottenuta ruotando un profilo attorno ad una asse. Revolve Quindi si effettua il comando Revolve per creare il solido. Revolve Utilizzando i manipolatori, e' possibile spostare ed orientare l'asse di rotazione. Orienta asse Sposta asse Orienta asse I comandi di ( e Plus) effettuano una estrusione, in cui i bordi superiori sono arrotondati. Una volta selezionati uno o piu' profili o Isoparm di altre superfici (in figura viene mostrato il caso in cui si sia selezionata una Isoparm)... La differenza tra la versione normale e quella "Plus" risiede unicamente nel fatto che la seconda gode di molte piu' opzioni (ma e' un po' piu' restrittiva, e funziona bene quasi unicamente nel caso di linee rappresentanti i bordi di lettere dell'alfabeto).

7 Il comando crea una estrusione con arrotondamento dei bordi. Con i manipolatori si puo' selezionare l'entita' dell'estrusione e le dimensioni delle guarnizioni. Altezza estrusione Spessore bordo Altezza bordo Dall'Attribute Editor e' possibile selezionare il tipo di bordo creato (lineare, circolare verso l'interno o verso l'esterno). La storia e le superfici Tutti i comandi visti fino ad ora, lasciano inalterate le curve da cui sono state generate le superfici (aggiungendo un nuovo oggetto nell'outliner). La storia e le superfici Grazie alla storia di Maya (se attiva), ogni modifica fatta ad una curva di base, si riflette automaticamente sulla superfice che da essa e' stata generata. La storia e le superfici Questo puo' portare a fenomeni "strani" se si selezionano e si modificano contemporaneamente sia le superfici che le curve che le hanno generate..

Creare primitive solide

Creare primitive solide Creare primitive solide I solidi sono caratterizzati dal fatto di avere una massa oltre alle superfici e agli spigoli. Rappresentano l intero volume dell oggetto. Caratteristiche Il solido viene creato:

Dettagli

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo MODELLAZIONE SOLIDA Cliccando con il tasto destro sulla barra grigia in alto attiviamo la scheda dei Solidi > Gruppo di schede > Solidi. Tale scheda si compone di diversi gruppi: il gruppo di Modellazione

Dettagli

Elementi 2D e modificatori

Elementi 2D e modificatori Informatica Grafica I Elementi 2D e modificatori Oltre a primitive strettamente tridimensionali, gli strumenti di modellazione 3D sono in grado di inserire anche elementi grafici a due dimensioni. Queste

Dettagli

Manuale italiano di T-Splines (release non ufficiale) info corsi:

Manuale italiano di T-Splines (release non ufficiale) info corsi: Manuale italiano di T-Splines (release non ufficiale) info corsi: www.corsirhino.it info@corsirhino.it Notes 1 - Modellare il corpo di un telecomando Metodo: Creare una superficie t-splines da una primitiva.

Dettagli

Capitolo 11. Il disegno in 3D

Capitolo 11. Il disegno in 3D Capitolo 11 Il disegno in 3D o 11.1 Uso delle coordinate nello spazio o 11.2 Creazione di oggetti in 3D o 11.3 Uso dei piani di disegno in 3D (UCS) o 11.4 Creazione delle finestre di vista o 11.5 Definizione

Dettagli

Introduzione alla Grafica 3D

Introduzione alla Grafica 3D Informatica Grafica per le arti Introduzione alla Grafica 3D La realizzazione di grafica tridimensionale e' un processo molto complicato che richiede notevole potenza di calcolo. Generare un'immagine tridimensionale

Dettagli

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D AutoCAD 3D Lavorare nello spazio 3D Differenze tra 2D e 3 D La modalità 3D include una direzione in più: la profondità (oltre l altezza e la larghezza) Diversi modi di osservazione Maggiore concentrazione

Dettagli

SketchUp. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA

SketchUp. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA SketchUp Destinatari Il corso è rivolto ai progettisti che vogliono imparare a utilizzare questo nuovo strumento freeware di modellazione 2D e 3D. Sketchup è un software molto potente, preciso e gratuito

Dettagli

CORSO SketchUp. P e r c o r s o f o r m a t i v o

CORSO SketchUp. P e r c o r s o f o r m a t i v o CORSO SketchUp P e r c o r s o f o r m a t i v o d e s t i n a t a r i Il corso è rivolto ai progettisti che vogliono imparare a utilizzare questo nuovo strumento freeware di modellazione 2D e 3D. Sketchup

Dettagli

SketchUp. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA valido per il rilascio dei relativi 15 CFP

SketchUp. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA valido per il rilascio dei relativi 15 CFP SketchUp Destinatari Il corso è rivolto ai progettisti che vogliono imparare a utilizzare questo nuovo strumento freeware di modellazione 2D e 3D. Sketchup è un software molto potente, preciso e gratuito

Dettagli

Modellare una copertura a falde

Modellare una copertura a falde 4 Modellare una copertura a falde Costruire un tetto a falde partendo dalla posizione dei muri. Utilizzeremo sia strumenti di creazione sia strumenti di deformazione dei solidi. Introduzione In questo

Dettagli

autocad sommario 12-10-2006 23:50 Pagina V Indice Introduzione

autocad sommario 12-10-2006 23:50 Pagina V Indice Introduzione autocad sommario 12-10-2006 23:50 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Introduzione ad AutoCAD 1 1.1 Comprensione della finestra di AutoCAD 1 Componenti della finestra 5 Area di disegno 9 Barra dei

Dettagli

Animazioni 3D. Informatica Grafica I. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D

Animazioni 3D. Informatica Grafica I. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D. Le basi dell'animazione 3D Informatica Grafica I Marco Gribaudo marcog@di.unito.it Animazioni 3D L'animazione 3D si basa sugli stessi principi dell'animazione tradizionale. Il filmato viene realizzato attraverso una sequenza di

Dettagli

user manual modeling

user manual modeling user manual modeling Release 8.5 Manuale Utente Modellazione - Volume 2 1993-2011 solidthinking Inc. Part N. 80-25041-10301 Copyright 1993-2011 solidthinking Inc. Tutti I diritti riservati. solidthinking

Dettagli

Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati.

Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati. Una caffettiera napoletana Tutorial2 Esercitazione guidata Una caffettiera napoletana Dopo tante teiere, concedetevi, finalmente, il piacere di un buon caffè napoletano! Preparate tutto l occorrente: aprite

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. 3D Computer Aided Design. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. 3D Computer Aided Design. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE 3D Computer Aided Design Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Modulo specialistico CAD 3D. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo

Dettagli

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Livello I - Modellazione Base - In questi primi tre giorni di corso, gli allievi impareranno a disegnare e modificare accuratamente modelli in NURBS-3D.

Dettagli

Basi di Animazione in Blender

Basi di Animazione in Blender Informatica Avanzata Basi di Animazione in Blender In Blender il punto pivot e' rappresentato da un cerchio viola sull'oggetto. Marco Gribaudo marcog@di.unito.it Si puo' impostare nella posizione del cursore

Dettagli

Modellare una poltrona

Modellare una poltrona 7 Modellare una poltrona Sfruttando i comandi di costruzione delle superfici, modelleremo un arredo di media complessità, la poltrona, alla ricerca di una geometria organica che rispetti la continuità

Dettagli

CAD 2D/3D E RENDERING

CAD 2D/3D E RENDERING FFA CAD 2D/3D E RENDERING OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D, 3D e RENDERING con

Dettagli

Esplosione degli assiemi

Esplosione degli assiemi Esplosione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01691 Esplosione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01691 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Introduzione ad Unreal Technology

Introduzione ad Unreal Technology Informatica Grafica ][ Introduzione ad e' il nome dato al motore grafico utilizzato in numerosi videogiochi commerciali. Una delle caratteristiche fondamentali di tale prodotto, e' quella di avere uno

Dettagli

Guida rapida dei comandi

Guida rapida dei comandi Guida rapida dei comandi Guida rapida dei comandi Questo capitolo presenta una rapida panoramica dei comandi di PRO_SAP con le relative modalità di accesso. Le informazioni presentate per ogni comando

Dettagli

Progettare la gioielleria

Progettare la gioielleria Sergio Petronilli Giovanna Migliorelli ANTEPRIMA Progettare la gioielleria in 3D con Rhinoceros il nuovo libro per i designer orafi che usano il CAD Tutorial 28 CIONDOLO MARGHERITA CON UDT www.logis3d.it

Dettagli

SAMPLE TEST ECDL CAD 3D

SAMPLE TEST ECDL CAD 3D SAMPLE TEST ECDL CAD 3D 60 Minuti Il seguente test per l Ecdl Cad 3D è formato da 20 domande di 5 punti ciascuna per un totale di 100 punti. Si richiede di lavorare su disegni completandoli e modificandoli

Dettagli

Progetto sheet metal

Progetto sheet metal Progetto sheet metal Numero di pubblicazione spse01546 Progetto sheet metal Numero di pubblicazione spse01546 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software

Dettagli

Time Line: File=>Nuova Chiave Scorciatoia: Nessuna

Time Line: File=>Nuova Chiave Scorciatoia: Nessuna 356 Animare il Progetto del Logo 3D Si aprirà il dialogo della Sequenza. Cambiare la sequenza per farla iniziare al Fotogramma 91 e terminare al Fotogramma 160. Clic su OK. Passo 6. Rotazione Sequenza

Dettagli

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9 Percezione Costruzioni e comunicazione geometriche Indice vi- III Indice Unità 1 Il personal computer, 1 1.1 Struttura del personal computer, 2 1.2 Il software, 5 1.3 I dispositivi informatici di stampa,

Dettagli

FONDAMENTI DI AUTOCAD

FONDAMENTI DI AUTOCAD Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA FONDAMENTI DI AUTOCAD 1 Capitolo 1 Iniziare a disegnare 3 1.1 Conoscere AutoCAD 3 1.2 Avviare AutoCAD 4 1.3 Creare un nuovo disegno 5 1.4 Utilizzare l interfaccia di

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

Introduzione al 3D con Autocad

Introduzione al 3D con Autocad 2 Introduzione al 3D con Autocad Coso di CAD B condotto da Daniela Sidari a.a. 2012/2013 19.02.2013 Modellazione geometrica 3D wireframe superfici solidi Si distinguono tre tecniche principali di modellazione:

Dettagli

ITIS Q. SELLA Biella Classi 3A 4A 5A Meccanici Prof. Antonio Gareri Pagina 2 di 17

ITIS Q. SELLA Biella Classi 3A 4A 5A Meccanici Prof. Antonio Gareri Pagina 2 di 17 LAVORAZIONI CON INSERIMENTO TESTO... 3 CREARE UN RACCIRDO ATTRAVERSO UNA CURVA... 4 BLEND... 5 BLEND PARALLELA SITUAZIONE DI DEFOLT... 5 BLEND RUOTATA... 6 BLEND GENERALE... 6 BLEND CON SWEEP (SEZIONI

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

Esempio guida n. 4: Modellazione con l ausilio di un disegno architettonico (CAD)

Esempio guida n. 4: Modellazione con l ausilio di un disegno architettonico (CAD) Esempio guida n. 4: Modellazione con l ausilio di un disegno architettonico (CAD) In questa semplice esercitazione di progettazione viene eseguita la modellazione di parti di struttura partendo da un disegno

Dettagli

FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX

FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D,

Dettagli

COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti.

COME MODELLARE UNA  VERA  CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. Questa mini lezione è strutturata in modo da agevolare gli utenti meno esperti di NewTek LightWave 3D Nei successivi passaggi

Dettagli

SymCAD/C.A.T.S. modulo Antincendio

SymCAD/C.A.T.S. modulo Antincendio SymCAD/C.A.T.S. modulo Antincendio Potente ed aggiornato strumento di progettazione di reti idranti e sprinkler secondo le norme UNI EN 12845, UNI 10779 e NFPA 13 - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4

COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4 COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4 Con i comandi che abbiamo visto fina ad ora dovreste essere in grado di costruire da soli le ali del modello (ovviamente fatene una sola e poi specchiatela), basta trasformare

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

ArcGIS - ArcView strumenti di editing

ArcGIS - ArcView strumenti di editing ArcGIS - ArcView strumenti di editing Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 14/12/06 - v 2.1 digitalizzazione di una

Dettagli

Animazione di assiemi

Animazione di assiemi Animazione di assiemi Numero di pubblicazione spse01693 Animazione di assiemi Numero di pubblicazione spse01693 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari RIFERIMENTI Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari Esame di Laboratorio di informatica e statistica Parte 3 (versione 1.0) Il riferimento permette di identificare univocamente

Dettagli

Presentation. Scopi del modulo

Presentation. Scopi del modulo Presentation Il presente modulo ECDL Standard Presentation definisce i concetti e le competenze fondamentali necessari all utilizzo di un applicazione di presentazione per la preparazione di semplici presentazioni,

Dettagli

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica Corso del II anno della laurea specialistica in ingegneria meccanica ing. F. Campana Modellazione superfici: sintesi delle procedure possibili Esempio

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

Rappresentazione di oggetti 3D

Rappresentazione di oggetti 3D Rappresentazione di oggetti 3D 1 Modellazione geometrica La modellazione geometrica riguarda le tecniche di rappresentazione di curve e superfici Surface modeling Rappresentazione della superficie di un

Dettagli

HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici

HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici Software dedicato alla modellazione 3D mesh di nuvole di punti provenienti da qualunque tipo di hardware (laser scanner terrestri, CMM bracci

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

A N A L I S I A S C A N S I O N E A N G O L A R E

A N A L I S I A S C A N S I O N E A N G O L A R E A N A L I S I A S C A N S I O N E A N G O L A R E Versione 1.0.140709.1 G R U P P O S I S M I C A S. R. L. 3DMacro è prodotto da: Gruppo Sismica s.r.l. Viale Andrea Doria, 27 95125 Catania Telefono: 095/504749

Dettagli

Gli oggetti 3D di base

Gli oggetti 3D di base Gli oggetti 3D di base 04 Attraverso gli oggetti 3D di base, AutoCAD dispiega la sua capacità di modellazione per volumi e per superfici per quei modelli che si possono pensare come composizioni di oggetti

Dettagli

Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari

Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari Alla fine del capitolo saremo in grado di: Operare su forme tridimensionali comunque inclinate nello spazio rispetto ai piani

Dettagli

Tutorial e lavoro su altre caratteristiche di Grasshopper Arch. A. Di Raimo

Tutorial e lavoro su altre caratteristiche di Grasshopper Arch. A. Di Raimo Tutorial e lavoro su altre caratteristiche di Grasshopper Arch. A. Di Raimo Abbiamo già introdotto il concetto di parametro: come abbiamo osservato si tratta ancora di una variabile che ci permette di

Dettagli

Corso di Autocad Revit Architecture - software BIM 3D di Autodesk

Corso di Autocad Revit Architecture - software BIM 3D di Autodesk Corso di Autocad Revit Architecture - software BIM 3D di Autodesk Il BIM consente di far comunicare fra loro tutte le discipline coinvolte nei processi di progettazione architettonica, offrendo a geometri,

Dettagli

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 Scoprite TYPE EDIT V12, la nuova versione del nostro software CAD/CAM per applicazioni industriali e artistiche dedicate alle macchine CNC.

Dettagli

La modellazione solida

La modellazione solida Alla fine del capitolo saremo in grado di: Utilizzare in modo appropriato i vari strumenti di modellazione. Porre in successione una serie integrata di strumenti di modellazione per ottenere forme complesse.

Dettagli

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2 Le Palette (parte prima) Come abbiamo accennato le Palette permettono di controllare e modificare il vostro lavoro. Le potete spostare e nascondere come spiegato nella prima lezione. Cominciamo a vedere

Dettagli

Grafica vettoriale. Al contrario la grafica vettoriale si basa sull'idea di dare una descrizione geometrica dell'immagine

Grafica vettoriale. Al contrario la grafica vettoriale si basa sull'idea di dare una descrizione geometrica dell'immagine Grafica vettoriale Come abbiamo visto in un certo dettaglio, la grafica raster si basa sull'idea di definire certe proprietà (colore, trasparenza, ecc.) di ogni pixel applicazioni di tipo fotografico Al

Dettagli

INDICE. Pregeo Rilievo Crea righe 3 2. Pregeo Rilievo Crea righe 4, 5 3. Pregeo Rilievo Crea righe 7 9

INDICE. Pregeo Rilievo Crea righe 3 2. Pregeo Rilievo Crea righe 4, 5 3. Pregeo Rilievo Crea righe 7 9 Prodotto da INDICE Pregeo Rilievo Crea righe 3 2 Pregeo Rilievo Crea righe 4, 5 3 Pregeo Rilievo Crea righe 7 9 Pregeo Rilievo Crea righe 7 vertice/direzione 11 Pregeo Rilievo Crea righe per frazionamento

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 50. Uno stile immagine

G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 50. Uno stile immagine G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 50 Uno stile immagine Creare un disegno Se non si riesce a trovare il disegno che serve, si possono utilizzare gli strumenti di disegno di PowerPoint.

Dettagli

Manuale Terminal Manager 2.0

Manuale Terminal Manager 2.0 Manuale Terminal Manager 2.0 CREAZIONE / MODIFICA / CANCELLAZIONE TERMINALI Tramite il pulsante NUOVO possiamo aggiungere un terminale alla lista del nostro impianto. Comparirà una finestra che permette

Dettagli

CORSO BASE DI REVIT ARCHITECTURE 2014

CORSO BASE DI REVIT ARCHITECTURE 2014 Corso di Autocad Revit Architecture - software BIM 3D di Autodesk Il BIM consente di far comunicare fra loro tutte le discipline coinvolte nei processi di progettazione architettonica, offrendo a geometri,

Dettagli

Premessa. GUI: organizzazione generale

Premessa. GUI: organizzazione generale Premessa Luxology Modo è un software di grafica 3D di ultima generazione. Non è un software con una vocazione specifica, ma piuttosto un sistema estremamente flessibile che comprende modellazione solida

Dettagli

Il foglio elettronico: Excel

Il foglio elettronico: Excel Il foglio elettronico: Excel Laboratorio di Informatica Corso di Laurea triennale in Biologia Dott. Fabio Aiolli (aiolli@math.unipd.it) Dott.ssa Elisa Caniato (ecaniato@gmail.com) Anno accademico 2007-2008

Dettagli

Le luci. L'illuminazione diretta. Informatica Grafica per le arti. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta

Le luci. L'illuminazione diretta. Informatica Grafica per le arti. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta Informatica Grafica per le arti Per poter produrre delle immagini che diano il senso della tridimensionalita', i programmi di grafica 3D si servono di tecniche per simulare l'illuminazione degli oggetti

Dettagli

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Il rendering fotorealistico Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Rendering fotorealistico Gli oggetti sottoposti a rendering devono essere facce 3D o essere tridimensionali.

Dettagli

Programma Corso Office ECDL

Programma Corso Office ECDL Programma Corso Office ECDL FASE DI AULA PRIMA LEZIONE MICROSOFT WORD Concetti generali: Primi passi Aprire (e chiudere) Microsoft Word. Aprire uno o più documenti. Creare un nuovo documento (predefinito

Dettagli

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT Microsoft Paint Paint è uno strumento di disegno che consente di creare disegni sia semplici che elaborati. È possibile creare disegni in bianco e nero o a colori e salvarli come file bitmap. I disegni

Dettagli

Le texture. Le texture. Informatica Grafica per le arti. Le texture. Le texture. Le texture. Le texture

Le texture. Le texture. Informatica Grafica per le arti. Le texture. Le texture. Le texture. Le texture Informatica Grafica per le arti Per rendere realistici gli oggetti modellati occorre definire accuratamente l'aspetto delle loro superfici. Il modo piu' semplice consiste nel sovrapporvi speciali immagini.

Dettagli

Modellazione tradizionale e CAD

Modellazione tradizionale e CAD Modellazione tradizionale e CAD 2.1 La Modellazione 3D 2.1.1 Il ruolo dei modelli nella progettazione Probabilmente i modelli hanno alle spalle un storia più che millenaria ma è nel Rinascimento che essi

Dettagli

2 - Stesura della Proposta di Aggiornamento partendo da un rilievo misto GPS.

2 - Stesura della Proposta di Aggiornamento partendo da un rilievo misto GPS. 2 - Stesura della Proposta di Aggiornamento partendo da un rilievo misto GPS. In questo esempio vengono illustrati tutti i passaggi per importare un rilievo misto tacheometrico e GPS in PFCAD CATASTO e

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo Disegnare Il disegno (1) Quando si disegna in Adobe Photoshop si creano forme vettoriali e tracciati. Per disegnare potete usare gli strumenti: Forma Penna Penna a mano libera Le opzioni per ogni strumento

Dettagli

SoftWare DMGraphics. Indice. Manuale d uso. 1) Introduzione. 2) Pagine grafiche. 3) Grafici. 4) Menù

SoftWare DMGraphics. Indice. Manuale d uso. 1) Introduzione. 2) Pagine grafiche. 3) Grafici. 4) Menù SoftWare DMGraphics Manuale d uso Indice 1) Introduzione 2) Pagine grafiche. 2.1) Pagina grafica 2.2) Concetti generali 2.3) Scale dei valori 2.4) Posizionamento elementi nel grafico 3) Grafici 3.1) Grafici

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD

INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD 407 Introduzione Il termine CAD sta per Computer-aided Design. L interpretazione corretta del termine è quella di progettazione assistita dal calcolatore (e non di disegno assistito

Dettagli

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Versione 1.0 Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Corso anno 2011 D. MANUALE UTILIZZO DEL VISUALIZZATORE Il Visualizzatore è un programma che permette di

Dettagli

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE 1. PREPARAZIONE 1. Aprire Microsoft Office Excel 2007. 2. Creare una nuova cartella di lavoro. 3. Aggiungere due fogli di lavoro come mostrato in figura: 4. Rinominare i

Dettagli

Progettare la gioielleria

Progettare la gioielleria Sergio Petronilli Giovanna Migliorelli ANTEPRIMA Progettare la gioielleria in 3D con Rhinoceros il nuovo libro per i designer orafi che usano il CAD Tutorial 16 ANELLO BOMBATO SWEEP 2 CON TRAFORO www.logis3d.it

Dettagli

Centro Studi Internazionale Corso di Grafica e modellazione 3D

Centro Studi Internazionale Corso di Grafica e modellazione 3D Nel programma vengono riportati gli argomenti che si affronteranno su applicativi di disegno e modellazione, passando per la conoscenza base (per quanto riguarda il principiante) dell applicativo di grafica

Dettagli

Corso: ADOBE PHOTOSHOP Base

Corso: ADOBE PHOTOSHOP Base Corso: ADOBE PHOTOSHOP Base Codice PCSNET: ADOB-2 Cod. Vendor: - Durata: 3 gg. Obiettivi Rendere operativi sulle funzionalit di base e di comune interesse del prodotto. Dare una informativa sulle funzionalità

Dettagli

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI Il programma Esserci Studio prevede il salvataggio delle lettere e l archiviazione all interno della pratica di ulteriori documenti oltre ad una particolare funzione definita Catturazione

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0 Pagina I EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0 Modulo 3 Elaborazione testi Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 3, Elaborazione testi, e fornisce i fondamenti per il test di tipo

Dettagli

La modellazione con le superfici

La modellazione con le superfici Alla fine del capitolo saremo in grado di: Comprendere il significato di B-Spline Rappresentare i diversi tipi di curve piane e nello spazio Creare superfici con metodi differenti Modificare le superfici

Dettagli

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Informativa sui diritti di

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Introduzione al foglio elettronico

Introduzione al foglio elettronico Introduzione al foglio elettronico 1. Che cos'è un foglio elettronico? Un foglio elettronico è un programma che permette di inserire dei dati, di calcolare automaticamente i risultati, di ricalcolarli

Dettagli

Manuale elettronico Selection CAD

Manuale elettronico Selection CAD Manuale elettronico Selection CAD Versione: 1.0 Nome: IT_AutoCAD_V1.PDF Argomenti: 1 Nozioni generali su Selection CAD (AutoCAD)...2 2 Interfaccia AutoCAD...2 2.1 Funzioni di menu...2 2.2 Funzioni delle

Dettagli

Brochure di AutoTrack Roads

Brochure di AutoTrack Roads Brochure di AutoTrack Roads 1 AUTOTRACK ROADS ANALISI DI INGOMBRO DEI VEICOLI Il software più avanzato al mondo per l analisi dell ingombro dei veicoli. AutoTrack consente di simulare l ingombro dimensionale

Dettagli

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Competenza strumentale Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) L acquisizione degli elementi declinati nel seguente Syllabus Modulo 1.0 consente, agli insegnanti

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office

CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office INTRODUZIONE Le mappe concettuali sono strumenti utili per lo studio e la comunicazione. Sono disponibili vari software

Dettagli

Corso AutoCAD. Perché usare il C.A.D.????? Struttura a blocchi. AutoCAD LT 2000 BASE. Programma. Obiettivo del corso AVANZATO.

Corso AutoCAD. Perché usare il C.A.D.????? Struttura a blocchi. AutoCAD LT 2000 BASE. Programma. Obiettivo del corso AVANZATO. EN.A.I.P. PIEMONTE C.S.F. DOMODOSSOLA Anno Formativo 2001/2002 Relatore: Rolandini Operatore Lunedì Mercoledì C.A.D. Giovedì dalle 19.30 Serale alle 22.30 250 ore Mario Presentazione Che cos è il C.A.D.?????

Dettagli

Lezione 3: Grafica 3D*

Lezione 3: Grafica 3D* Lezione 3: Grafica 3D* Informatica Multimediale Docente: Umberto Castellani *I lucidi sono tratti da una lezione di Maura Melotti (m.melotti@cineca.it) Sommario Il processo grafico La modellazione 3D Rendering

Dettagli

Capitolo 1 Introduzione a Inventor Professional

Capitolo 1 Introduzione a Inventor Professional 1 Capitolo 1 Introduzione a Inventor Professional Autodesk Inventor è un programma che racchiude al suo interno un set di strumenti per la progettazione manifatturiera. È stato presentato da Autodesk nel

Dettagli

per immagini guida avanzata Tecniche di grafica professionale Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Tecniche di grafica professionale Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Tecniche di grafica professionale Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Elementi chiave della formattazione professionale per immagini guida avanzata GRAFICO PIRAMIDI 35 30 25 20

Dettagli

CORSO AUTODESK ACCREDITATO 3DS MAX DESIGN

CORSO AUTODESK ACCREDITATO 3DS MAX DESIGN CORSO AUTODESK ACCREDITATO Il software 3ds Max Design è una soluzione completa per la progettazione, la modellazione, l'animazione e il rendering con programmi 3D per ingegneri civili e meccanici, architetti,

Dettagli

GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI

GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI PROPRIETA : Finestra Proprietà (tasto destro mouse sull oggetto) Fondamentali: permette di assegnare o cambiare NOME, VALORE, di mostrare nascondere l oggetto, di mostrare

Dettagli

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Costruire formule in Excel Per gli utenti di altri programmi di foglio di calcolo, come ad esempio Lotus 1-2-3,

Dettagli