VHR Thematic Maps from Aerospace. Regional and Provincial Urban Planning

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VHR Thematic Maps from Aerospace. Regional and Provincial Urban Planning"

Transcript

1 VHR Thematic Maps from Aerospace for Regional and Provincial Urban Planning Giovanni Sylos Labini pkm Venice, March 2011

2 Trends in Satellite Capabilities 5 Beijing Spot 5 Cartosat-1, TopSat RazakSat Alsat-2B DMC Nigeriasat Formosat-2 Theos 2 Eros A1 Ikonos-2 Resurs DK-1, Kompsat-2 1 QuickBird Eros B1 Cartosat-2 WorldView-1 GeoEye-1 Pleiades-1 Kompsat-3 Cosmo Skymed Pleiades-2 0 '99 '00 '01 '02 '03 '04 '05 '06 '07 '08 '09 '10 '11 '12 From Brian Leslie Digital Globe 2009

3 Trends in Satellite Capabilities From one metric platform in 99 we passed to more than 12 in 2010 (with even sub-metric cap.) Data volume steadly encrease due to spatial, spectral and temporal resolution improvement To mutch data for human interpretation

4 EO data as a commodity Consistent trends Resolution This trend not consistent Electronic Industry cost/performance Index (USA) These trends are consistent Da Major /Ali Alshehhi Space reconnaissance UAE Armed Forces 2008

5 But what about user evolution? Technology evolution, economy and market, new data usage should affect the EO business model? Technology (Feasability) We still have to deal with product and customer, or better with services and user? Sustainability (Economy) User (Needs) And what about social networks, virtual communities and environmental awarness? Finally our major market, public administration, how will react to these transformations?

6 Preciso Strategic Design Needs Prototype USER Experience

7 Data/Information/Knowledge Data Satellitary orthoimage CTR DTM Information Transport network Buidlings Land use Soil sealing Knowledge Indicators

8 Workflow

9 Multi-level Geospatial Data Informative level Description File format Level 0 Level 1 (Land Use) Level 2 (Transport Infrastructures) Level 3 (Buildings) Level 4 (SoilSealing) Auxiliary levels Orthoimage. Is the basis for all the updating activities Land use map with a legend of 43 classes compliant with the European CORINE Land Cover nomenclature system Roadway and Railway Layer Buildings Layer classified on the basis of their use TIFF, ECW Metadata ISO SHP, GDB Metadata ISO Statistics Report SoilSealing Layer. Binary raster map of the TIFF, ECW selaed areas Metadata ISO Available ancillary data (i.e. CTR, hystorical LCM, DTM, etc.) SHP/GDB Metadata ISO Statistics Report

10 Multi-level Geospatial Data Buildings and transport network Satellite Ortophoto Transport network and soil sealing areas Land Use Map

11 SEA Indicators Indicator Soil loss Land use Landscape fragmentation Landscape diversity others Description Measures the soil loss incidence due to urban sprawl and transport infrastructure construction Measures the surface size of the principal land use types (artificial, agricultural, forest, etc.) Measures the medium size of natural areas that are not interrupted by transport infrastructures Measures the diversity of the landscape that is very important from the perceptive point of view specific indicators can be derived by the intersection with other ancillary information

12 Soil loss index (Apricena) Soil Sealing map 2006 Soil Sealing map 2010 Urban areas percentage with respect to the Municipality area = 4.6 % Urban areas percentage with respect to the Municipality area = 4.7 %

13 Soil loss index (Apricena) Urban sprawl with respect to the Municipality area: 0.16% = 29 ha Urban sprawl with respect to the built-up areas 2006: 3.7 %

14 PUG-GEOPORTAL Documents consultation Light Community Tool (GeoNews and Blog) Spatial data Web browsing Feedback and reporting tool Publication and dissemination of all documents regarding the planning process aimed to make all the citizens involved during the plan development

15 Conclusions Temporal Optimization for the plan arrangement Landscape understanding improved by the production of objective indicators SEA monitoring Stakeholder involvement guarantees trasparecy of the planning process Operative and diffuse use of EO products for the modern urban planning process

16 Thank you for your attention! Giovanni Sylos Labini CEO of Planetek Italia s.r.l. IUAV University of Venice Professor Faculty of Regional Planning

17 Planning gprocess

18 Soil loss index Which soil type has been lost in the urban sprawl? Land use 2006 Class description % Industrial or commercial c units 0, Construction sites 0, Green urban areas Industrial or commercial units 0, Sportland and leisure facilities Construction sites 0, Arable land Green urban areas 49, Permanent crops Sport and leisure facilities 2, Heterogeneus agricultural area Arable land 0, forests 7,92 Permanent crops Scrubs and/or herbaceus vegetation associations 23,79 10 other Heterogeneous agricultural areas 13,65 Forests 0 Scrub and/or herbaceous % vegetation associations Other

19 Soil loss index What the soil lost in 2006 become in 2010? Land use 2006 Class description % Continuos urban fabric 0,25 Continuous urban fabric Discontinuos urban fabric 0,96 Discontinuous urban fabric Industrial or commercial units 21, Road and rail network and associated land Industrial or commercial 5,77 units Mineral extraction sites Road and rail netw 21,03 orks and Dump sites associated land Mineral extraction 3,64sites Construction sites 31,95 Dump sites Areas waiting for a final destination 0,99 Construction sites Green urban areas 0,64 areas w aiting for a final Sport and leisure facilities 0,75 5 destination other Green urban areas 13,65 0 Sport and leisure facilities % Other

20 Introduction National Regional Local scenario In Italy each Region is governed by local regulations aimed to guarantee the right territorial and urban management In Apulia Region the DRAG Document (Regional Document for General Arrangement) is the local instrument that gives the Municipalities the indications for the construction of the new General Urban Plans (PUG) DRAG document also suggests remote sensing data as a potential information source to be used to support the planning process A research project aimed to provide multi-scale and multi-layer maps and indicators for urban planning and monitoring has been developed

21 Preciso Land Quadro sinottico geoinformativo per la Pianificazione Urbanistica e VAS pkm

22 Il processo di Piano

23 Indice Planetek Italia Esperienze pregresse Preciso Prodotti geoinformativi Preciso Land Specifiche Vantaggi e benefici

24 Profilo: Planetek Italia S.r.l. Settore di riferimento: Geomatica, Osservazione della Terra e Infrastrutture di Dati Spaziali Clientela Target: PA Centrali e Locali, Enti ed Agenzie di Ricerca, Società Private Proprietà: PMI, quattro soci fondatori Gruppo: controlla Geo-K S.r.l. e Planetek Hellas E.p.e. (Grecia), socio di GAP S.r.l. Economics: triennio valore della produzione circa 15 M Risorse Umane: 43 dipendenti con età media di 32 anni (85% laureati) Principali referenze: ASI, ESA, UE, MATT, ISPRA, ENEA, Varie PAL Principali collaborazioni: AIT, AMFM, AIPAS, Distretto Aereospazio Puglia, PoliBA, IUAV CATEN NA DEL VALOR RE Dist ribuzione Dati Elaborazione Sviluppo Sistemi Servizi Professionali Re eselling Gen nerazione di algoritmi Elab borazione im mmagini Sviluppo Formazione SW Reselling System Integration Consulenza SW Supporto Per info consultare

25 Esperienze nella produzione di prodotti geoinformativi per la pianificazione territoriale ed urbanistica

26 CUS Nicosia: maggio 2000 Zoom

27 Programmi Europei GMES GMES Urban Service GSE Land GMES Forest Finanziatore ESA Utenti: Vari in Italia e Spagna Utenti: Prov. di Treviso, Prov. di Foggia e Comune di Bari Utenti: Regione Veneto, Patti territoriali Utenti: Ministerio de Medio Ambiente (E) Mappe di Uso del Suolo

28

29 Mappa di Soil Sealing Il progetto Regioni mappate da Planetek Italia Servizio di individuazione e mappatura estesa a tutta Europa dei suoli impermeabilizzati e del loro livelloll di impermeabilità in una scala da 0 a 100 partendo da immagini telerilevate da satellite (SPOT e IRS ) Soil Sealing : copertura del suolo dovuta alla urbanizzazione e alla costruzione di infrastrutture, in modo tale che il suolo non abbia più la capacità di svolgere gran parte delle funzioni i sue proprie. (Def. EAA -Agenzia Ambientale Europea ) Realizzazione: Planetek Italia, Infoterra GmbH, Metria, Geoville, GISAT e Tragsatec

30 Preciso Prodotti geoinformativi

31 Preciso Prodotti geoinformativi a valore aggiunto Basati sui dati dei principali operatori mondiali

32 Preciso Italia Ortoimmagine satellitare

33 Preciso Urban Ortoimmagine satellitare Aggiornamento urbanizzato Aggiornamento viabilità

34 Preciso Land Ortoimmagine satellitare Aggiornamento urbanizzato Aggiornamento viabilità Uso Suolo Indicatori geospaziali

35 Preciso Prodotto Preciso Contenuto informativo Italia Italia 3d Ortofoto satellitare DEM alta risoluzione (Europa) opz. opz. opz. Viabilità Edificato Linea costa (agg./class.) opz. opz. Opere di difesa (agg./class.) opz. opz. Aree Impermeabili (soil sealing) Uso del Suolo (Corine 42 classi) Fotovoltaico (a terra) Aree alluvionate Velocità frane Consumo suolo (indicatore) Erosione coste (indicatore) opz. Urban Coast Land Fast Flood Tool Visualizzazione (GIS 2d/3d) Aggiornamento periodico PS

36 Preciso Land per la pianificazione urbanistica

37 Il processo di Piano

38 Dati/Informazione/Conoscenza Dati Ortofoto satellitare CTR DTM Informazione Viabilità Edificato Uso Suolo Impermeabilizzato Conoscenza Indicatori

39 Preciso Land: Livelli LIVELLO INFORMATIVO Descrizione Formato di consegna LIVELLO 0 Preciso Italia Preciso Italia. Ortoimmagine satellitare. E la base di riferimento per gli aggiornamenti. TIFF, ECW Metadati ISO LIVELLO 1 CoperturaSuolo LIVELLO 2 ReteTrasporti LIVELLO 3 Edifici LIVELLO 4 SoilSealing Layer di uso del suolo. Mappa di uso del suolo con nomenclatura CORINE Land Cover, dettaglio tematico quarto e quinto livello per le superfici artificiali e secondo e terzo livello per le classi naturali e seminaturali. Layer della rete viaria e ferroviaria. Contiene la delineazione delle sezioni stradali e ferroviarie con il dettaglio sui tratti di nuova costruzione riconoscibili su Preciso Italia rispetto alla CUS Layer degli edifici classificati in base al loro uso. Gli edifici sono estratti dalla CTR e aggiornati attraverso Preciso Italia. Layer delle superfici impermeabili. Mappa raster binaria delle aree impermeabilizzate derivata dalla classificazione automatica di Preciso Italia. SHP/GDB Metadati ISO Report delle statistiche TIFF, IMG Metadati ISO LIVELLO CTRN CTR LIVELLO CTRN CUS LIVELLO CRTN DTM Layer della CTR Regionale. Carta Tecnica Regionale per l area di interesse. Da questo livello vengono estratti gli edifici del Livello 3. Layer della CUS (Carta Uso Suolo) Regionale. La CUS viene normalizzata per gli elementi che presentano incongruenze (errori). Layer DTM (Modello Digitale del Terreno). Il DTM deriva dalla CTRN della Regione ed è utilizzato per la ortorettifica della Immagine (Livello 0) e per la rappresentazione 3D del territorio. SHP/GDB Metadati ISO Report delle statistiche

40 USO Suolo

41 USO Suolo

42 Morfotipologie

43 Contesti

44 Sistema Ambientale

45 Adempimenti p PUTT Copertura botanico-vegetazionale boschi e macchie

46 Indicatori VAS Diversità mosaico Agropaesistico Misura la diversità del mosaico agropaesistico, elemento qualificante il paesaggio dal punto di vista percettivo, storico-culturale ed ecologico, calcolando per ciascun ambito il cosiddetto Indice di Shannon, la forma e la dimensione media delle aree. Frammentazione del Paesaggio La frammentazione del paesaggio produce disturbo alla biodiversità, isolamento degli habitat, e rappresenta un detrattore alla percepibilità dei paesaggi, in particolar modo di quelli naturali e rurali. L indicatore in questo caso misura la dimensione delle aree non interrotte da infrastrutture con capacità di traffico rilevanti. Proliferazione edifici in Aree Extraurbane Negli anni più recenti il fenomeno della diffusione di edifici non funzionali all attività agricola nel territorio rurale ha raggiunto dimensioni rilevanti, che rappresentano una minaccia alla riproduzione dei diversi paesaggi. L indicatore misura il numero di edifici in aree extraurbane, e il rapporto tra questi e il numero complessivo di edifici. Consumo di suolo La misura totale e la dinamica delle superfici urbanizzate è considerata un elemento essenziale per tenere sotto controllo la sostenibilità ambientale ma anche i costi di servizio e manutenzione dei diversi paesaggi. L indicatore misura l incidenza delle superfici urbanizzate sul totale, e il loro andamento nel tempo. Dinamiche negli usi Suolo Agroforestale Questo indicatore, misurando le dinamiche dei diversi usi del suolo, rappresenta le pressioni sull agromosaico ma anche la storia delle principali transizioni avvenute negli ultimi decenni.

47 INDICE DI CONSUMO DEL SUOLO (ICS) Mappa Soil Sealing 2006 Mappa Soil Sealing 2010 Suolo urbanizzato rispetto al territorio comunale 4.6 % Suolo urbanizzato rispetto al territorio comunale 4.7 %

48 INDICE CONSUMO SUOLO (ICS) Incremento di superficie i urbanizzata Incremento di superficie i urbanizzata rispetto al territorio comunale: rispetto all urbano del 2006: ICS = 0.16% pari a circa 29 ha 3.7 %

49 INDICE CONSUMO SUOLO (ICS) Quali territori sono stati interessati dal processo di urbanizzazione? Uso del suolo 2006 Descrizione classe % Insediamento seda e industriale, ae,commerciale ecaeedee dei ga grandi impianti pa di 0,89 servizi Insediamento industriale, comm.le e impianti di servizi Cantieri Cantieri Classi di uso suolo perso % 0, Aree 60 verdi urbane 0, Aree ricreative e sportive 0, Aree verdi urbane 2.1 Seminativi 49, Aree ricreative e sportive 2.2 Colture 40 permanenti 2.1 Seminativi 2, Zone agricole eterogenee 019 0, Aree boscate 7, Ambienti caratterizzati da copertura vegetale prevalentemente arbustiva e/o erbacea in evoluzione naturale Colture permanenti 2.4 Zone agricole eterogenee 23, Aree boscate Altro 13,65 0 % 3.2 Ambienti con copertura vegetale arbustiva e/o erbacea 3.2 Altro

50 INDICE CONSUMO SUOLO (ICS) I suoli consumati che classe di uso suolo sono diventati? Uso del suolo 2010 Descrizione classe % Tessuto urbano continuo 0, Tessuto urbano discontinuo 0, Aree industriali, commerciali e dei servizi pubblici e privati 21,97 Classi di uso suolo antropizzate % Rete stradale e ferroviaria con territori associati 5, Aree estrattive 21, Discariche 3, Aree in costruzione 31, Aree in attesa di una destinazione d uso 0, Aree verdi urbane d uso 0, Aree destinate ad attività sportive ricreative 0,75 5 ricreative 0,25 142Altro Altro 13,65 0 % Tessuto urbano continuo Tessuto urbano discontinuo Aree industriali, comm.li e servizi Rete stradale e ferroviaria Aree estrattive Discariche Aree in costruzione Aree in attesa di una dest Aree verdi urbane Aree attività sportive

51 Preciso Land Vantaggi tempi rapidi di rilascio accuratezza oggettività standardizzazione specifiche standardizzazione dei processi aggiornabilità costi contenuti GIS Ready Ready2Use

52 Preciso Land Benefici Ottimizzazione dei tempi di predisposizione dei Piani Trasparenzap con riduzione delle tensioni con gli stakeholder grazie alla condivisione di un quadro sinottico geospaziale aggiornato e rappresentativo dello stato dei luoghi Monitoraggio costante ed oggettivo dell impatto del Piano attraverso indicatori predefiniti e condivisi Valorizzazione del contenuto informativo in ambiti applicativi diversificati (recupero evasione, promozione del territorio, coordinamento degli investimenti) Contenimento dei costi

53 Piano delle attività 60gg+60gg Aquisizione dato satellitare Predisposizione base di riferimento CTR, CTC DEM CUS Aggiornamento Carta Tecnica Edifici Rete trasporti Predisposizione Mappa aree impermeabili Aggiornamento Carta Uso Suolo Predisposizione Indicatore Consumo Suolo Rilascio i Preciso Land

54 Preciso Land : esempio CaseHistory_ Preciso_ land_ Apricena Preciso_Land_Apricena_esempio_pdf

55 Recapiti Roma GEO-K Bari Planetek Italia GAP Atene Planetek Hellas Planetek Italia s.r.l. Via Massaua,12 - Bari Tel.: Fax: e mail it URL:

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale pkm027-534-1.0 Presentazione aziendale Domenico Laforenza, Daniela Drimaco Roma, 14 Aprile 2011 Introduzione Planetek Italia S.r.l. è una società leader nella consulenza multi-disciplinare per lo sviluppo

Dettagli

Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto

Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto Maurizio DE GENNARO (*), Massimo FOCCARDI (*), Carlo GIAGGIO (**),

Dettagli

Ortoimmagine satellitare per monitorare tempestivamente. le trasformazioni del territorio

Ortoimmagine satellitare per monitorare tempestivamente. le trasformazioni del territorio Preciso italia fa parte della famiglia Preciso prodotti geoinformativi per il monitoraggio e il governo del territorio Ortoimmagine satellitare per monitorare tempestivamente le trasformazioni del territorio

Dettagli

Land Monitoring. Continental EEA pan-european products : Corine Land Cover Upgrade

Land Monitoring. Continental EEA pan-european products : Corine Land Cover Upgrade 0 Land Monitoring Continental EEA pan-european products : Corine Land Cover Upgrade 5 High Resolution Layer: imperviousness, forest areas, agricultural areas/grasslands, wetlands, small water bodies Evoluzione

Dettagli

IL CONSUMO DI SUOLO: STRUMENTI PER UN DIALOGO

IL CONSUMO DI SUOLO: STRUMENTI PER UN DIALOGO IL CONSUMO DI SUOLO: STRUMENTI PER UN DIALOGO Consumo di suolo e perdita di funzioni: come si valuta e con quali strumenti? Angelo Basile, ISAFOM CNR Alla tavola rotonda sul consumo di suolo organizzata

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Le buone pratiche dei servizi geospaziali della Regione Molise

Le buone pratiche dei servizi geospaziali della Regione Molise Le buone pratiche dei servizi geospaziali della Regione Molise Nelida Ancora (*), Marco Marchetti (**), Giovanni Biallo (***) (*) Regione Molise - n.ancora@nelidaancora.it (**) Università del Molise -

Dettagli

GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale

GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale Giovanni Ciardi (*), Stefano Olivucci (*), Alfredo Abrescia (**) (*) Regione Emilia-Romagna, Servizio Sviluppo dell'amministrazione digitale e

Dettagli

Cartografia della copertura ed uso del suolo Cartografia della vegetazione

Cartografia della copertura ed uso del suolo Cartografia della vegetazione Che cosa è una carta? Cartografia della copertura ed uso del suolo Cartografia della vegetazione E un elaborato grafico attraverso cui una determinata porzione della superficie terrestre viene rappresentata

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

delle politiche agricole nazionali Direttore Generale AGenzia per le Erogazioni in Agricoltura

delle politiche agricole nazionali Direttore Generale AGenzia per le Erogazioni in Agricoltura Il telerilevamento a supporto delle politiche agricole nazionali Francesco Martinelli Direttore Generale AGenzia per le Erogazioni in Agricoltura AGEA Sistema Informativo Agricolo Nazionale gestito da

Dettagli

1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1. Enti centrali

1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1. Enti centrali REPORT n. 8-07/01/2014 1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1 Amministrazione Enti centrali Agenzia per l'italia Digitale Dati (serie e/o

Dettagli

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI Monica RIZZO (*), Paolo SCALIA (*), Riccardo SCANO (*), Alessandro

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans

3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans 3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans La modellazione del territorio 3D a supporto dei piani di Contenimento e Abbattimento del Rumore European and National laws Legge

Dettagli

Uso di ecognition per la change detection del soil sealing da archivi Landsat

Uso di ecognition per la change detection del soil sealing da archivi Landsat Uso di ecognition per la change detection del soil sealing da archivi Landsat Work in progress con una applicazione relativa alla Regione Campania Sofia Bajocco, Tomaso Ceccarelli, Daniela Smiraglia, Simone

Dettagli

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI XXXIII CONFERENZA ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI Marina BERTOLLINI 1, Antonietta ZULLO 2, SOMMARIO Il largo impiego delle informazioni geografiche

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ilaria Malerba Area Sicurezza Prodotti e Igiene Industriale Roma, 19 maggio 2015 1 giugno 2015: alcuni

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

Pescara 26th March 2013. Pescara green spine. Urban Regeneration Project

Pescara 26th March 2013. Pescara green spine. Urban Regeneration Project Pescara 26th March 2013 Pescara green spine Urban Regeneration Project Metropolitan System Why of the choice Fontanelle-Sambuceto : 100 hectares - Metropolitan system : 350,000 Main Problems: - Abandoned

Dettagli

Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite

Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite Tool e applicazioni Cristoforo Abbattista Planetek Italia srl pkm026-441-1.0 GIT 2011 - Molfetta, 15 Giugno 2011 Il Gruppo Planetek Italia

Dettagli

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Santina Franchi Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Dall Automazione all Ottimizzazione Automazione $594B nel 2008 5.1% CGR Ottimizzazione (focus sulle informazioni) $117B

Dettagli

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra Progetto WHERE World HEritage monitoring by Remote sensing Realizzazione di un sistema per il monitoraggio Sistema

Dettagli

Cenni di Sistemi Informativi Geografici (parte 5)

Cenni di Sistemi Informativi Geografici (parte 5) Corso di Ingegneria del Territorio Cenni di Sistemi Informativi Geografici (parte 5) Almost everything that happens, happens somewhere. Knowing where something happens can be critically important. Longley

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA

UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA Lucia RATTI (*), Emanuela COMETTI (**) (*) Regione Lombardia, DG Infrastrutture e Mobilità, via Taramelli 12, 20124

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Analisi dinamica e diacronica del sistema territoriale nel bacino del Pollina.

Analisi dinamica e diacronica del sistema territoriale nel bacino del Pollina. Analisi dinamica e diacronica del sistema territoriale nel bacino del Pollina. Gaetano La Bella, Sonia Corso, Giacomo Lo Piccolo, Rosario Terraforte, Giulia Varrica, Gaetano Pisciotta, Caterina Randazzo,

Dettagli

Attuazione della Direttiva INSPIRE Il quadro degli adempimenti

Attuazione della Direttiva INSPIRE Il quadro degli adempimenti DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI Attuazione della Direttiva INSPIRE Il quadro degli adempimenti CSI Piemonte

Dettagli

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it IL SOLE è IL NOSTRO FUTURO La passione per lo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili, a favore di una migliore qualità della vita, ci guida nel nostro cammino. Il nostro desiderio è quello

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

OSSERVAZIONE DELLA TERRA

OSSERVAZIONE DELLA TERRA OSSERVAZIONE DELLA TERRA Gestione del Territorio Monitoraggio Ambientale Prevenzione Rischi Naturali Le caratteristiche di unicità della Telespazio Telespazio ha sviluppato Servizi Applicativi che rispondono

Dettagli

Rassegna stampa Luglio Agosto 2014

Rassegna stampa Luglio Agosto 2014 Rassegna stampa Luglio Agosto 2014 1 CONSORZIO ROMA RICERCHE RASSEGNA STAMPA Luglio Agosto 2014 Guida Monaci pag. 3 TMNews pag. 4 Tribuna Economica pag. 5 ANSA Lazio pag. 6 IACC News pag. 7 GEO Ingegneria

Dettagli

Regione Piemonte. Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica

Regione Piemonte. Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica Regione Piemonte Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica Settore Cartografico Regione Piemonte C.so Orbassano 336 (Centro NADIM) Torino tel. 011-4326466 - fax 011-4326462 - e-mail: cartografico@regione.piemonte.it

Dettagli

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa Carlo Cipolloni (*), Agnes Tellez-Arenas (**), Jean-Jeacques Serrano (**), Robert Tomas (***)

Dettagli

Infrastrutture per la mobilità ed impatti territoriali ed ambientali

Infrastrutture per la mobilità ed impatti territoriali ed ambientali SIMCODE: IGT Spatial Impacts of Multimodal COrridor DEvelopment in gateway areas Italy - Greece - Turkey Castello di Lagopesole 14 marzo 2008 SIMCODE IGT: IMPATTI SULLA NUOVA PROGRAMMAZIONE DELLA REGIONE

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*), Michele BOCCI(**), Alessandro MENIN(*)

Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*), Michele BOCCI(**), Alessandro MENIN(*) Il Progetto SINA Sentinel-1: uso del telerilevamento per il monitoraggio della copertura del suolo, dello stato della vegetazione e per la mappatura del manto nevoso Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*),

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale Simone Cencetti Environment, Health and Safety Fiat Group Automobiles 20 Novembre, 2010 Il Gruppo Fiat

Dettagli

Consorzio di Bacino Salerno 1

Consorzio di Bacino Salerno 1 Consorzio di Bacino Salerno 1 Attività di internazionalizzazione e cooperazione internazionale Fabio Siani CEO 2 Consorzio Salerno 1 Regione Campania Located in southern Italy About 5 million people 5

Dettagli

CEDOC: Sistema Informativo per la raccolta, analisi e reporting dei dati di monitoraggio delle acque in conformità alla DIR.

CEDOC: Sistema Informativo per la raccolta, analisi e reporting dei dati di monitoraggio delle acque in conformità alla DIR. CEDOC: Sistema Informativo per la raccolta, analisi e reporting dei dati di monitoraggio delle acque in conformità alla DIR. 2000/60 Maria Gabriella Mulas (*),Tullio Mariano Pintus (*), Vincenzo Barbieri

Dettagli

Perchè la Sostenibilità è un imperativo di business

Perchè la Sostenibilità è un imperativo di business Supply Chain e Sostenibilità Nando Brioschi, Manager of Technology Products Sourcing - EMEA Pisa, 23 Marzo 2010 Perchè la Sostenibilità è un imperativo di business Perchè agire all interno di una agenda

Dettagli

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO Alessandra Marchese (GISIG) La ricerca che crea innovazione per un futuro sostenibile Genova, 20 febbraio 2015 Con il patrocinio di Con il contributo

Dettagli

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT Company Profile S.E.A. specializes in air conditioning for a wide range of applications, such as construction vehicles, agricultural vehicles, military

Dettagli

GeoX perience. DigitalGlobe

GeoX perience. DigitalGlobe GeoX perience Dal satellite, l innovazione nei piani Il telerilevamento di prossimità Emergenze ambientali e burocrazia L osservazione della Terra per le risorse marine INSPIRE ed il riuso ERDAS 2011:

Dettagli

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Pasquale Di Donato, Mauro Salvemini, Laura Berardi, Valeria Mercadante LABSITA Sapienza Università di Roma, Piazza Borghese 9, 00186

Dettagli

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica ATTIVITA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER L INFORMAZIONE GEOGRAFICA Basi dati topografiche e infrastruttura GIS Stefano Olivucci Regione Emilia-Romagna Sistemi Informativi Geografici 1 IL CONTESTO internazionale

Dettagli

Infrastrutture Verdi Urbane: fra sostenibilità ed INSPIRE. Laura Berardi

Infrastrutture Verdi Urbane: fra sostenibilità ed INSPIRE. Laura Berardi Infrastrutture Verdi Urbane: fra sostenibilità ed INSPIRE Laura Berardi Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Architettura e Progetto - LABSITA, piazza Borghese 9 00186 Roma Tel. +39 0649918830,

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE ASSESSORATO ENTI LOCALI FINANZE ED URBANISTICA Direzione generale della pianificazione territoriale urbanistica e della vigilanza edilizia S E T T O R E SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO GIS. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO GIS. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA La Smart city è una città intelligente, dove la tecnologia ha un ruolo strategico nel soddisfare

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

IL TELERILEVAMENTO DELLA VEGETAZIONE AGRICOLA: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE

IL TELERILEVAMENTO DELLA VEGETAZIONE AGRICOLA: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE IL TELERILEVAMENTO DELLA VEGETAZIONE AGRICOLA: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE Fabio MASELLI IBIMET-CNR, Via Madonna del Piano 10, 50019 Sesto Fiorentino, FI ARGOMENTI TRATTATI La presentazione intende dare

Dettagli

Soluzioni low cost di rilievo 3D e ortofoto ad altissima risoluzione per interi centri storici Dott. Stefano Picchio

Soluzioni low cost di rilievo 3D e ortofoto ad altissima risoluzione per interi centri storici Dott. Stefano Picchio Workshop regionale SMARTINNO 23 Ottobre 2014 Edifici storici e Città Soluzioni low cost di rilievo 3D e ortofoto ad altissima risoluzione per interi centri storici Dott. Stefano Picchio IL RILIEVO DELLA

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

IBM Green Data Center

IBM Green Data Center IBM Green Data Center Mauro Bonfanti Director of Tivoli Software Italy www.ibm.com/green Milano, 17/02/2009 Partiamo da qui... L efficienza Energetica è una issue globale con impatti significativi oggi

Dettagli

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano.

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Giovanni Di Trapani(*), Franco Guzzetti (**) e Paolo Viskanic (***) *) Comunità Montana Valtellina di Tirano, Via Maurizio Quadrio 11, I-23037

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

PROGETTO DI CLASSE PARCHEGGI ON THE ROAD S.R.L.

PROGETTO DI CLASSE PARCHEGGI ON THE ROAD S.R.L. PROGETTO DI CLASSE PARCHEGGI ON THE ROAD S.R.L. Il progetto di classe della 5cp è inserito nel POF (piano offerta formativa) ed è obbligatorio. Tratta della realizzazione dei piani di sosta all interno

Dettagli

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it 1 OUTLINE PRESENTAZIONE DEL DISTRETTO LA PARTE TECNOLOGICA DEL DISTRETTO ATTIVITA' DI PROSSIMO AVVIO IL PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008 LCA dell agroalimentare Introduzione alla Valutazione del Ciclo di Vita e potenzialità dello strumento nei settori agricolo e agroalimentare Camera di Commercio di Padova Centro Studi Leo Breedveld 15

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

impresa, ambiente, territorio

impresa, ambiente, territorio impresa, ambiente, territorio Galileo Ingegneria: impresa, ambiente, territorio Galileo Ingegneria è una società di servizi di ingegneria, nata nel 1999, che si propone al mondo produttivo con prestazioni

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Il CRM per la ripresa

Il CRM per la ripresa Convegno Il CRM per la ripresa Milano - 19 Gennaio 2002 Convegno Il CRM per la ripresa sabato 19 gennaio Milano - Fiera Milano - ore 11,00 - Il CRM è un opportunità? Mario Massone, (CMMC) - ore 11,20 -

Dettagli

Risposta ABI al Consultation Paper del CESR sulla trasparenza dei mercati non azionari

Risposta ABI al Consultation Paper del CESR sulla trasparenza dei mercati non azionari Risposta ABI al Consultation Paper del CESR sulla trasparenza dei mercati non azionari POSITION PAPER 8 giugno 2007 1. Premessa L Associazione Bancaria Italiana (di seguito ABI), che con oltre 800 banche

Dettagli

L' ENERGIA L'utilizzo delle moderne tecnologie di captazione di energia solare

L' ENERGIA L'utilizzo delle moderne tecnologie di captazione di energia solare The Photovoltaic Village is included in a project of monitoring and resulting relation, planned together with the Municipality of Alessandria and funded by Regione Piemonte to support the added experimental

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia Sistemi tecnologici e cooperazione interistituzionale per il governo del territorio MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo

Dettagli

Fantappiè M., Guaitoli F., Matranga M. G., De Meo I., Costantini E.A.C.

Fantappiè M., Guaitoli F., Matranga M. G., De Meo I., Costantini E.A.C. SOILPRO E possibile migliorare l efficienza delle amministrazioni regionali nella promozione di pratiche di conservazione del suolo attraverso l individuazione di azioni mirate ed efficaci. http://www.soilpro.eu/en/home

Dettagli

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Dipartimento Paesaggio, pianificazione territoriale e protezione civile Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Gianpietro Bara Presidente FODAF Lombardia

Dettagli

I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni

I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni Claudia Soffia (*), Mattia De Agostino (**) (*) Politecnico di Torino, Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Infrastrutture

Dettagli

ANALISI DEL PROCESSO DI URBANIZZAZIONE DELLE CITTÀ

ANALISI DEL PROCESSO DI URBANIZZAZIONE DELLE CITTÀ ANALISI DEL PROCESSO DI URBANIZZAZIONE DELLE CITTÀ I. MARINOSCI, N. BONORA, G. MARTELLATO, M. MUNAFÒ, D. SANTONICO ISPRA - Dipartimento Stato dell Ambiente e Metrologia Ambientale Il territorio è il prodotto

Dettagli

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT GRID S.p.A. SESTO SAN GIOVANNI (MILANO) - ITALY CONCEPTUAL VIEWS AND ELEVATION FOR BUILDING B: FACADE STUDIES 26.02.2014 INDICE INDEX 1. INTRODUZIONE INTRODUCTION

Dettagli

Sistema Integrato di MOnitoraggio:

Sistema Integrato di MOnitoraggio: Sistema Integrato di MOnitoraggio: applicato alla rete dei trasporto GAS SIMO Presentazione Progetto Angela Losurdo Geocart - Potenza TEAM PROPONENTE GEOCART srl Società di Servizi d Ingegneria Prime DIGIMAT

Dettagli

Uso del suolo 2003 Documentazione. a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi

Uso del suolo 2003 Documentazione. a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi Uso del suolo 2003 Documentazione a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi Edizione maggio 2011 1 Sommario Scheda riepilogativa database uso del suolo 2003...3

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

Can virtual reality help losing weight?

Can virtual reality help losing weight? Can virtual reality help losing weight? Can an avatar in a virtual environment contribute to weight loss in the real world? Virtual reality is a powerful computer simulation of real situations in which

Dettagli

ECO MANAGEMENT DEGLI ENTI PUBBLICI: ANALISI DI UN CASO DI STUDIO

ECO MANAGEMENT DEGLI ENTI PUBBLICI: ANALISI DI UN CASO DI STUDIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Sostenibile Settore scientifico disciplinare AGR/01 ECO MANAGEMENT

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche legate alla ciclo-mobilità urbana

Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche legate alla ciclo-mobilità urbana Università IUAV di Venezia Facoltà di Pianificazione del Territorio Laurea magistrale in Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche

Dettagli

AZERBAIJAN: INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE

AZERBAIJAN: INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE AZERBAIJAN: A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS Presentazione Paese, Opportunità commerciali in Azerbaijan, Perugia

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli