La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento. Tracciato e impatti sul territorio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento. Tracciato e impatti sul territorio"

Transcript

1 La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento Tracciato e impatti sul territorio

2 Il quadro progettuale complessivo Tracciatototale circa km Dati di sintesi per l Italia esclusi cunicoli pilota e gallerie finestra Lunghezzagallerie circa 196 km a doppia canna circa 600 km con cunicoli pilota e gallerie finestra Lunghezza tratti all aperto circa km

3 Il quadro progettuale complessivo Le tratte di accesso Sud Da Fortezza a Verona circa 196 km circa 82 nella Provincia di Bolzano circa 80 nella Provincia di Trento circa 34 nella Provincia di Verona 5 lotti funzionali prioritari per circa 112 km 4 tratte completamento per circa 84 km

4 La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona Il tracciato nel Trentino Nord - Progetto preliminare 2008

5 La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona Il tracciato tra Trento e Besenello - Progetto preliminare 2008

6 La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona Il tracciato tra Besenello e Rovereto - Progetto preliminare 2008

7 La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona Circonvallazione di Rovereto e tratta Sud - Progetto preliminare 2008

8 Il tracciato di progetto a Trento centro e Trento Nord - Progetto preliminare 2008

9 Il tracciato di progetto a Trento Centro e Trento Nord Via Maccani Via Lavisotto Ex scalo Filzi

10 Il tracciato di progetto a Trento Centro e Trento Nord Area ex SLOI via Maccani Via Lavisotto via Brennero

11 Il tracciato di progetto a Trento Nord Area ex SLOI via Maccani Solteri via Brennero

12 Il tracciato di progetto a Trento Nord Punto carotaggio Tracciato nuova ferrovia AV in trincea aperta e galleria artificiale via Maccani Area ex SLOI

13 Punto carotaggio Tracciato nuova ferrovia AV in trincea aperta e galleria artificiale Il tracciato di progetto a Trento Centro e Trento Nord

14 Tracciato nuova ferrovia AV in trincea aperta e galleria artificiale Il tracciato di progetto a Trento Nord

15 Il tracciato di progetto a Trento Nord Punto carotaggio B1 Tracciato nuova ferrovia AV in trincea aperta e galleria artificiale

16 Gli impatti principali sulla città di Trento Scavi linee TAV e danni agli edifici Tunnel base Brennero: 400 metri da ingresso cunicolo esplorativo Aicha,

17 I cantieri a Trento Nord- Cedimenti di terreni ed edifici Nelle aree dei lavori per la trincea la falda acquifera si trova a 5 mt. sotto il piano di campagna perciò si dovrà continuare a svuotarla con operazioni di estrazione molto prolungate il pompaggio della falda può provocare cedimenti dei terreni e danni agli edifici, senza certezza di evitarli nemmeno con importanti diaframmi di confinamento (Relaz. Idrogeologica, pag. 42)

18 Bologna, area cantiere stazione Foster

19 Bologna, area cantiere stazione Foster

20 Bologna, cantiere TAV via Matteotti

21 Bologna, effetti dei lavori TAV a via Carracci

22 Bologna, effetti dei lavori TAV a via Carracci

23 Bologna, effetti lavori TAV via Matteotti

24 Bologna, effetti lavori TAV via Matteotti

25 Bologna, effetti lavori TAV via Matteotti

26 Bologna, effetti lavori TAV via Matteotti

27 Planimetria progetto stazione internazionale di Trento, cantieri Centa e Filzi Gli impatti principali sulla città di Trento

28 area compromessa dai cantieri: quasi 4 ettari Progetto 2008 nella Prov. TN, Stazione internazionale di Trento

29 I cantieri a Trento Nord - Intrusione di acque inquinate Nelle aree del tracciato in trincea la falda acquifera è ancora gravemente inquinata a causa delle attività della ex SLOI perciò è possibile il richiamo di acque inquinate verso le aree di cantiere nonostante la c.d. barriera idraulica esistente nella zona Carbochimica (Relaz. Idrogeologica, pag. 43)

30 I cantieri a Trento Nord - Risalita della falda e allagamenti A lavori ultimati le strutture interrate potranno costituire una barriera verso il normale deflusso delle acque sotterranee dell area esiste un rischio di allagamento e infiltrazioni nei piani interrati degli edifici dovranno essere predisposte grandi opere di drenaggio subsuperficiali e profonde (Relaz. Idrogeologica, pag. 43)

31 Impatti sulle risorse idriche sotterranee a Trento 37 situazioni di rischio note

32 Impatto sulle risorse idriche superficiali a Trento 77 situazioni di rischio note e moltissime imprecisate

33 Rischio idraulico per il tracciato aperto a Nord di Trento Il percorso del tracciato aperto tra Roncafort e la nuova stazione di Trento è soggetto all inondazione statisticamente trentennale se non verranno attuate le misure programmate per mettere in sicurezza la conca di Trento Il progetto non prevede alcun intervento di mitigazione perché dà per scontato che tali misure verranno attuate entro i tempi previsti per la realizzazione della nuova ferrovia

34 Inquinamento acustico della linea verso gli insediamenti Tratto aperto Scalo Filzi barriere da 3 a 6 mt finestre fonoisolanti nei piani alti degli edifici Nonostante le importanti opere di mitigazione previste nei tratti all aperto, i limiti normativi saranno comunque in qualche caso superati

35 Perché il TAV del Brennero è un opera inutile

36 Il traffico merci attuale sull asse del Brennero STRADA in mln/t/nette ,2 ( TIR) ,5 ( TIR) 2013 diminuzione 1,4% Strada Limite di saturazione per i promotori 45 mln/t/nette FERROVIA in mln/t/nette , , in aumento Ferrovia Limite di saturazione per i promotori 29 mln/t/nette

37 Capacità teorica merci delle 2 ferrovie del Brennero con tutte le nuove opere (2040), per i promotori BBT + tratte di accesso Sud + linea storica (2040) 400 treni/giorno (306 merci, 222 su linea nuova e 84 su linea storica) capacità teorica circa 54,5 mln/tnette/anno

38 Previsioni errate sui flussi merci Brennero TIR ,2 Mton (prev. errata del 32,8%) Ferr ,1 Mton Il grafico confronta le previsioni Progtrans 2008 con dati 2012 Alpinfo

39 Previsioni errate sui flussi merci Brennero Confronti tra: previsioni traffico Studio Bilancio Energetico Bbt 2010 e dati Alpinfo

40 Trasferimento possibile traffico merci sulla ferrovia del Brennero, secondo dati promotori Si potrebbero allora trasferire subito dalla strada alla ferrovia storica 15 milioni tonnellate nette per anno Sulla strada resterebbero meno di 15,5 milioni tonnellate nette per anno

41 Gestione merci inefficiente sulla ferrovia storica treno merci standard con 500 tonn. nette/treno I promotori basano le valutazioni di progetto su 250 giorni operativi

42 Efficiente gestione merci sulla ferrovia storica 550 tonnellate nette per treno merci 350 giorni/anno di esercizio 180 treni merci al giorno (modello di esercizio austriaco-svizzero) 34,65 milioni tonnellate nette per anno

43 Trasferimento possibile traffico merci sulla ferrovia del Brennero, secondo dati nostri Si potrebbero così trasferire subito dalla strada alla ferrovia storica 20,5 milioni tonnellate nette per anno Sulla strada resterebbero meno di 9 milioni tonnellate nette per anno

44 Per diminuire subito il traffico merci sulla A22 bisogna affrontare i problemi veri Costi Autostrade del Brennero ( ) * parte austriaca (Kiefersfelden -Brennero, 110 km) un TIR di 40 T (Euro 4 e 5 assi) paga in media 107,58 ct/km diurno * parte italiana (Verona Nord - Brennero, 224 km) un TIR di 40 T classe 5 paga 17,72 ct/km al Brennero transita perciò almeno un 30% di traffico deviato (convenienza costi) Uguali tariffe km per veicoli pesanti in Baviera, Nord Tirolo, Svizzera, Alto Adige, Trentino Il traffico sulla A22 diminuisce fino a 1/3 perché si elimina il traffico deviato

45 Per diminuire subito il traffico merci sulla A22 bisogna affrontare i problemi veri reintroduzione divieti settoriali e rispetto obblighi autotrasporto limiti forti al traffico pesante notturno Brennero- Verona, come avviene in Austria con costi notturni elevatissimi attuazione BORSA DEI TRANSITI ALPINI addebito dei costi veri prodotti dall autotrasporto Effetti: il traffico sulla A22 diminuisce fino a 1/3 perché si abbassa la domanda

46

La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona. Città di Trento - Il tracciato

La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona. Città di Trento - Il tracciato La linea ferroviaria ad alta velocità Brennero - Verona Città di Trento - Il tracciato Il quadro progettuale complessivo 2003-2014 Tracciatototale circa 219 km Dati di sintesi per l Italia esclusi cunicoli

Dettagli

Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero - Verona

Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero - Verona Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero - Verona L opera più GRANDE, INUTILE, COSTOSA, DEVASTANTE mai concepita in Alto Adige, Trentino, Provincia di Verona Cantiere galleria finestra

Dettagli

Il tracciato di progetto

Il tracciato di progetto Il progetto alta velocità ferroviaria Brennero - Verona nella Provincia di Bolzano Il tracciato di progetto Traforo di base Lotti 1 e 2 Lotto 5 Tratte di completamento www.notavbrennero.eu, febbraio 2013

Dettagli

Alessandro BAIETTO, Paolo PERELLO (GDP Consultants) Torino, 14-15 Ottobre 2015. Italian DHI Conference 2015

Alessandro BAIETTO, Paolo PERELLO (GDP Consultants) Torino, 14-15 Ottobre 2015. Italian DHI Conference 2015 Modelli di flusso sotterraneo nell ambito della progettazione di tunnel - casi di applicazione relativi alla Galleria di Base del Brennero, alle Gallerie dell AC/AV Milano-Genova Terzo Valico dei Giovi

Dettagli

L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona

L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona Il progetto per la linea ferroviaria ad alta capacità Brennero - Verona L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona Cunicolo esplorativo di

Dettagli

L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona

L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona Il progetto per la linea ferroviaria ad alta capacità Brennero - Verona L opera più devastante, costosa, inutile mai concepita in Alto Adige, in Trentino e in Provincia di Verona Cunicolo esplorativo di

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO COORDINAMENTO ATTIVITA'FERROVIA DEL BRENNERO E INTERMODALITA' Prot. n. 19 P306 08 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 36 DI DATA 11 Dicembre 2008 O G G E T T O: Legge

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Trento, 15 gennaio 2016 Protocollo d Intesa - Conferenza stampa pag. 1

PROTOCOLLO D INTESA. Trento, 15 gennaio 2016 Protocollo d Intesa - Conferenza stampa pag. 1 PROTOCOLLO D INTESA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Amministrazioni pubbliche territoriali e locali Socie di Autostrada del Brennero S.p.A. Trento, 15 gennaio 2016 Intesa - Conferenza

Dettagli

Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci

Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci Marzo 2015 Il contesto europeo: i Core Corridors che interessano l Italia Corridoio

Dettagli

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner 3 stati 5 regioni 3 ferrovie 450 km Iniziativa TEN 1: Monaco Verona (BBT) BCP (Brenner Corridor Platform): piano d azione

Dettagli

La presente Variante V2R0 interessa prevalentemente il tracciato di nuova costruzione e consiste sostanzialmente in:

La presente Variante V2R0 interessa prevalentemente il tracciato di nuova costruzione e consiste sostanzialmente in: Premessa Il presente studio interessa la Variante V2R0 - maggio 2010 del progetto preliminare delle tratte di completamento nel territorio della Provincia di Trento, inserite nel progetto di potenziamento

Dettagli

Sempre più vicini, sempre più veloci Maurizio Quaranta. Il valico del Brennero è una via di trasporto. La Galleria di Base del Brennero

Sempre più vicini, sempre più veloci Maurizio Quaranta. Il valico del Brennero è una via di trasporto. La Galleria di Base del Brennero s u o s l u o l & o s & o t s t o t s t u o s l u o l o La Galleria di Base del Brennero Sempre più vicini, sempre più veloci Maurizio Quaranta Questi i due più tangibili presupposti alla ciclopica opera

Dettagli

ACCORDO TRA LA REPUBBLICA D AUSTRIA E LA REPUBBLICA ITALIANA, PER LA REALIZZAZIONE DI UN TUNNEL FERROVIARIO DI BASE SULL ASSE DEL BRENNERO

ACCORDO TRA LA REPUBBLICA D AUSTRIA E LA REPUBBLICA ITALIANA, PER LA REALIZZAZIONE DI UN TUNNEL FERROVIARIO DI BASE SULL ASSE DEL BRENNERO 537 der Beilagen XXII. GP - Staatsvertrag - Vertragstext italienisch (Normativer Teil) 1 von 7 ACCORDO TRA LA REPUBBLICA D AUSTRIA E LA REPUBBLICA ITALIANA, PER LA REALIZZAZIONE DI UN TUNNEL FERROVIARIO

Dettagli

Il progetto TAV dal Brennero a Verona

Il progetto TAV dal Brennero a Verona Il progetto TAV dal Brennero a Verona Le 10 ragioni del no Le conseguenze in Trentino www.notavbrennero.info aprile 2014 SOMMARIO INTRODUZIONE... 1 I PROGETTISTI RACCONTANO CHE... 2 E INVECE... 2 CONTRO

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI DI CONTENIMENTO E ABBATTIMENTO DEL RUMORE AI SENSI DELLA LEGGE QUADRO N. 447/95 E DEL D.M. 29 NOVEMBRE 2000

PIANO DEGLI INTERVENTI DI CONTENIMENTO E ABBATTIMENTO DEL RUMORE AI SENSI DELLA LEGGE QUADRO N. 447/95 E DEL D.M. 29 NOVEMBRE 2000 PIANO DEGLI INTERVENTI DI CONTENIMENTO E ABBATTIMENTO DEL RUMORE AI SENSI DELLA LEGGE QUADRO N. 447/95 E DEL D.M. 29 NOVEMBRE 2000 dott.ing.carlo Costa Direttore Tecnico Generale Autostrada del Brennero

Dettagli

Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero Verona

Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero Verona Il progetto alta velocità sulla tratta ferroviaria Brennero Verona L opera più GRANDE, INUTILE, COSTOSA, DEVASTANTE mai concepita in Alto Adige, Trentino, Provincia di Verona Cantiere galleria finestra

Dettagli

Il progetto TAV dal Brennero a Verona LE 10 RAGIONI DEL NO. Le conseguenze in Trentino

Il progetto TAV dal Brennero a Verona LE 10 RAGIONI DEL NO. Le conseguenze in Trentino Il progetto TAV dal Brennero a Verona LE 10 RAGIONI DEL NO Le conseguenze in Trentino www.notavbrennero.eu 15 marzo 2012 SOMMARIO INTRODUZIONE 1 I PROGETTISTI RACCONTANO CHE 2 E INVECE 2 CONTRO IL PROGETTO

Dettagli

Da quando, alla fine del 2010, scrissi le semplici note inserite nel libro TAV SOTTO FIRENZE...

Da quando, alla fine del 2010, scrissi le semplici note inserite nel libro TAV SOTTO FIRENZE... Da quando, alla fine del 2010, scrissi le semplici note inserite nel libro TAV SOTTO FIRENZE.... ho iniziato a pensare che ogni valutazione riguardante il Passante con stazione a AV di Firenze deve prendere

Dettagli

LINEA ALTA VELOCITA VENEZIA-TRIESTE ANALISI DI CONTESTO

LINEA ALTA VELOCITA VENEZIA-TRIESTE ANALISI DI CONTESTO LINEA ALTA VELOCITA VENEZIA-TRIESTE ANALISI DI CONTESTO Sin dai primi anni 90 la Comunità Europea ha individuato nell aumento della mobilità in ambito continentale una delle principali strategie per il

Dettagli

LA REALTÀ DEL BRENNERO

LA REALTÀ DEL BRENNERO LA REALTÀ DEL Il principale valico del trasporto merci in Italia è oggetto di un deciso potenziamento, al termine dei quale presenterà soprattutto un innalzamento della sagoma-limite, permettendo all autostrada

Dettagli

L alta velocità ferroviaria Venezia- Trieste-Ljubljana tra progetti e realtà

L alta velocità ferroviaria Venezia- Trieste-Ljubljana tra progetti e realtà L alta velocità ferroviaria Venezia- Trieste-Ljubljana tra progetti e realtà Andrea Wehrenfennig Initiative Transport Europe - European Transport Initiative Iniziativa Europea dei Trasporti - Europäische

Dettagli

PROGETTO TIROL-ADRIA D

PROGETTO TIROL-ADRIA D [9] PROGETTO TIROL-ADRIA D 4 LINEE DI TRASMISSIONE DI CORRENTE ELETTRICA E DI DATI 4.1 Il baldacchino FV sopra corsi d'acqua canali, fiumi, autostrade e strade offre condizioni ideali non solo per la produzione

Dettagli

Piano d azione per l asse ferroviario relativo alla tratta in superficie della linea 2 metropolitana ricadente nell Agglomerato di Milano

Piano d azione per l asse ferroviario relativo alla tratta in superficie della linea 2 metropolitana ricadente nell Agglomerato di Milano Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n 194 Piano d azione per l asse ferroviario relativo alla tratta in superficie della linea 2 metropolitana ricadente nell Agglomerato di Milano COMUNICAZIONE AL PUBBLICO

Dettagli

La Torino Lione esiste già, perché farne un altra?

La Torino Lione esiste già, perché farne un altra? Un doppione inutile La Torino Lione esiste già, perché farne un altra? Tra Francia e Italia esiste ed è attiva una ferrovia elettrificata a doppio binario, continuamente ammodernata negli anni con ingenti

Dettagli

News On Line Volantone curato dalla FILLEA CGIL Torino - Ottobre 2011 N. 1 REGISTRAZIONE IN TRIBUNALE N. 73 DEL 16 LUGLIO 2007

News On Line Volantone curato dalla FILLEA CGIL Torino - Ottobre 2011 N. 1 REGISTRAZIONE IN TRIBUNALE N. 73 DEL 16 LUGLIO 2007 FILLEACGILinforma News On Line Volantone curato dalla FILLEA CGIL Torino - Ottobre 2011 N. 1 REGISTRAZIONE IN TRIBUNALE N. 73 DEL 1 LUGLIO 2007 Tav, opera strategica per la Val di Susa e il Piemonte Il

Dettagli

Sub ambito di Trasformazione 02 SN1

Sub ambito di Trasformazione 02 SN1 Var. 24 Var. 58 Var.168 D.D. 53 Scheda norma D/1 Ex scalo merci V.le Fratti (Tav. P.R.G.23) Sub ambito di Trasformazione 02 SN1 PARTE I STATO DI FATTO 1. DESCRIZIONI DELLE CONDIZIONI ATTUALI DELL AREA

Dettagli

Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese

Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese Bellinzona Luino Laveno Mombello Laveno Mombello Gallarate Sesto Calende Laveno Mombello Varese 29 aprile 2014 Fonte: CIM

Dettagli

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO?

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? (scheda a cura di Andrea Wehrenfennig, Legambiente Friuli-Venezia Giulia, aggiornata al 15.5.27) In soli 2 anni, dal 198 al, i mezzi pesanti

Dettagli

Valsat Sintesi non tecnica

Valsat Sintesi non tecnica Valsat Sintesi non tecnica Pagina 1 di 7 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 3 2 CONTENUTI ED OGGETTO... 3 3 VERIFICA DI COERENZA... 4 4 ANALISI AMBIENTALI... 5 5 CONCLUSIONI... 7 Pagina 2 di 7 1 INTRODUZIONE La

Dettagli

Linee guida di progettazione geologica: un esempio in rapporto alla idrogeologia di bassa pianura IL PROGETTO IDRO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA

Linee guida di progettazione geologica: un esempio in rapporto alla idrogeologia di bassa pianura IL PROGETTO IDRO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA ORDINE DEI GEOLOGI DEL VENETO Venezi a Mestre, 01 febbraio 2014 Linee guida di progettazione geologica: un esempio in rapporto alla idrogeologia di bassa pianura IL PROGETTO IDRO DELLA Valentina Bassan

Dettagli

(ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA

(ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA (ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA Nel 2012 l ATA, Sezione della Svizzera italiana, ha fatto allestire dalla mrs partner

Dettagli

NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001

NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001 NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001 PROGETTO PRELIMINARE IN VARIANTE CHIARIMENTI ED INTEGRAZIONI CANTIERIZZAZIONE - SITO DI CANTALUPO

Dettagli

Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini. Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera

Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini. Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera 1 Svizzera: centro dell Europa e delle Alpi 2 Evoluzione

Dettagli

Figura 1 - Schema della rete ferroviaria italiana principale

Figura 1 - Schema della rete ferroviaria italiana principale Allegato A Figura 1 - Schema della rete ferroviaria italiana principale Figura 2 - Schema del programma delle linee AV/AC in Italia da CICCONI I., Un tunnel senza fine, BZ, 31.5.2007 Figura 3 - I corridoi

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari Dario Gentile - aprile 2009 1 LE TAPPE DEL PROGETTO DELLA LINEA DI ALTA CAPACITÀ NAPOLI-BARI Il rilancio della linea Napoli-Bari è stato possibile dopo anni

Dettagli

INDICE PREMESSA...6 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA NEL TRATTO TRENTINO...8 2. IL TRACCIATO...9 2.1 TRATTA NORD...9 2.2 TRATTA LOTTO 3...

INDICE PREMESSA...6 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA NEL TRATTO TRENTINO...8 2. IL TRACCIATO...9 2.1 TRATTA NORD...9 2.2 TRATTA LOTTO 3... INDICE PREMESSA...6 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA NEL TRATTO TRENTINO...8 2. IL TRACCIATO...9 2.1 TRATTA NORD...9 2.2 TRATTA LOTTO 3...10 2.2.1. Soluzione A...11 2.2.2. Soluzione B...11 2.2.3. Soluzione

Dettagli

Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero

Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero European Academy of Bozen/Bolzano Institute for Regional Development

Dettagli

1 PREMESSE...1 2 SUDDIVISIONE DEL TRACCIATO VERONA - FORTEZZA...4

1 PREMESSE...1 2 SUDDIVISIONE DEL TRACCIATO VERONA - FORTEZZA...4 INDICE 1 PREMESSE...1 2 SUDDIVISIONE DEL TRACCIATO VERONA - FORTEZZA...4 3 TRACCIATO...6 3.1 TRATTA NORD...6 3.2 TRATTA LOTTO 3...8 3.2.1 SOLUZIONE A... 9 3.2.2 SOLUZIONE B... 10 3.2.3 SOLUZIONE C... 10

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015

PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015 PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015 Attività, assistenza, informazione e servizi per incrementare l efficienza dell arteria e affrontare l esodo estivo. Stop a cantieri e TIR. Trento,

Dettagli

- la circonvallazione Nord (asse Viale 1 Maggio, Via Cafiero, Viale di Vittorio); - Via Gramsci e viale dei Mille.

- la circonvallazione Nord (asse Viale 1 Maggio, Via Cafiero, Viale di Vittorio); - Via Gramsci e viale dei Mille. 33. Sistema AMBIENTE Sub sistema: Rumore La Regione Toscana ha emanato a più riprese norme che incidono sistematicamente sulle varie fonti potenziali e sui requisiti per le opere di mitigazione e/o limitazione

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA CORRIDOIO RENO-ALPI

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA CORRIDOIO RENO-ALPI ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA CORRIDOIO RENO-ALPI Gennaio 2016 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il Corridoio Reno-Alpi

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI. Trento, Bolzano, 08 novembre 2010

DOCUMENTO DI SINTESI. Trento, Bolzano, 08 novembre 2010 DIRETTIVE PER LA REDAZIONE DELLE RELAZIONI GEOLOGICHE, GEOTECNICHE E SISMICHE AI SENSI DELLE NTC, D.M. 14.01.2008, E DELLA NORMATIVA NAZIONALE E PROVINCIALE COLLEGATA DOCUMENTO DI SINTESI Trento, Bolzano,

Dettagli

PROGETTO DI CANTIERIZZAZIONE

PROGETTO DI CANTIERIZZAZIONE 1 EMPOLI PIANO DI RECUPERO EX VETRERIA BETTI PROGETTO DI CANTIERIZZAZIONE Introduzione: L area interessata dal Piano di Recupero, di proprietà della ditta IMMARTIN s.r.l., coincide con l immobile conosciuto

Dettagli

6 - Interventi e indicatori di risposta

6 - Interventi e indicatori di risposta 6 - Interventi e indicatori di risposta 6.1 Gli adempimenti previsti dalla legislazione Tra le azioni attuate dal Comune di Padova in risposta a precise disposizioni di legge in materia di inquinamento

Dettagli

Trento, 15 luglio 2009. Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento

Trento, 15 luglio 2009. Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento Trento, 15 luglio 2009 Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento OGGETTO: osservazioni al Progetto Preliminare e studio di impatto ambientale del potenziamento

Dettagli

Corso di Trasporti e Territorio. prof. ing. Agostino Nuzzolo

Corso di Trasporti e Territorio. prof. ing. Agostino Nuzzolo Corso di Trasporti e Territorio prof. ing. Agostino Nuzzolo I metodi di valutazione degli interventi Esempio di analisi Benefici Costi di una metropolitana 1 ANALISI ECONOMICA Descrizione dell intervento

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM Dicembre 2012 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il Corridoio n. 6 della rete europea TEN-T riguarda

Dettagli

Prolungamento della linea B1 della metropolitana di Roma oltre Jonio Tratta Jonio-Bufalotta. Scheda illustrativa dell intervento

Prolungamento della linea B1 della metropolitana di Roma oltre Jonio Tratta Jonio-Bufalotta. Scheda illustrativa dell intervento Prolungamento della linea B1 della metropolitana di Roma oltre Jonio Tratta Jonio-Bufalotta Scheda illustrativa dell intervento INTERVENTO Prolungamento della linea B1 della metropolitana di Roma oltre

Dettagli

Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto?

Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? La politica svizzera di trasferimento Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? ITE, maggio 2015 Manuel Herrmann, Iniziativa delle Alpi 1 Le alpi: paesaggio naturale e antropizzato

Dettagli

Questo Trentino, n. 3, marzo 2014. A chi serve la TAV del Brennero?

Questo Trentino, n. 3, marzo 2014. A chi serve la TAV del Brennero? Questo Trentino, n. 3, marzo 2014 A chi serve la TAV del Brennero? La crisi fa svaporare il grande spreco della TAV in galleria per tutta la regione. Rimane urgente il tema di quante merci, e come, far

Dettagli

STRADA DI COLLEGAMENTO TRA VIA LAME E LA PREVISTA ROTATORIA SU VIA CORTICELLA A TREBBO DI RENO

STRADA DI COLLEGAMENTO TRA VIA LAME E LA PREVISTA ROTATORIA SU VIA CORTICELLA A TREBBO DI RENO Allegato alla D.G. n. 171/2007 Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna Settore Gestione del Territorio Area Lavori Pubblici -Patrimonio - Espropri Controllo Amministrativo Tel. 051/63.86.760/761

Dettagli

Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci

Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci Alptransit sarà all altezza delle esigenze di mercato? Nel 2008, circa 900.000 spedizioni stradali hanno attraversato le Alpi svizzere

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA. CORRIDOIO Reno-Alpi. (ex Corridoio 6 Genova-Rotterdam )

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA. CORRIDOIO Reno-Alpi. (ex Corridoio 6 Genova-Rotterdam ) ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO Reno-Alpi (ex Corridoio 6 Genova-Rotterdam ) Dicembre 2014 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il Corridoio Reno-Alpi

Dettagli

INDICE. 1 Livello di prestazione...4 2 Metodo di verifica in fase progettuale...5 3 Metodo di verifica a lavori ultimati...6

INDICE. 1 Livello di prestazione...4 2 Metodo di verifica in fase progettuale...5 3 Metodo di verifica a lavori ultimati...6 INDICE 1 Livello di prestazione...4 2 Metodo di verifica in fase progettuale...5 3 Metodo di verifica a lavori ultimati...6 Pag. 2 di 6 Premessa Il Requisito I1 Controllo dell inquinamento acustico ha

Dettagli

CAPITOLO I CARATTERI COSTITUTIVI DEL PIANO DELLA VIABILITÀ

CAPITOLO I CARATTERI COSTITUTIVI DEL PIANO DELLA VIABILITÀ Provincia di Cremona - U.T.P. Sett. IX PARTE A 12. LE NORME DI ATTUAZIONE CAPITOLO I CARATTERI COSTITUTIVI DEL PIANO DELLA VIABILITÀ Art. 1 Natura giuridica Il Piano della Viabilità costituisce parte del

Dettagli

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo STIB Studenti Ticinesi a Berna Deputazione ticinese alle camere federali Dibattito - Risanamento della galleria stradale Kuppelraum, Università di Berna Lunedì 4 maggio 2015 Ospiti, i Consiglieri Nazionali:

Dettagli

GEOSER S.r.l. - Via Basilicata 11-27100 Pavia - PIVA 01779010188 - www.geoser.com

GEOSER S.r.l. - Via Basilicata 11-27100 Pavia - PIVA 01779010188 - www.geoser.com Geoser offre da anni un servizio completo nel settore delle indagini geotecniche e geoambientali. A sostegno di questo servizio propone tutte le indagini finalizzate all individuazione dei parametri geotecnici

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Regione del Veneto RFI Spa Comune di Vicenza Camera di Commercio di Vicenza

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Regione del Veneto RFI Spa Comune di Vicenza Camera di Commercio di Vicenza giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1241 del 22 luglio 2014 pag. 1/6 PROTOCOLLO D INTESA per l attraversamento del territorio vicentino con la linea AV/AC Verona-Padova tra Ministero

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Tunnel del San Gottardo: EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA MICHELE ROSSI DELEGATO RELAZIONI ESTERNE CC-TI MEMBRO COMITATO SI ALLA GALLERIA DI RISANAMENTO AL SAN GOTTARDO Perché il risanamento

Dettagli

SCHEDA N. 4 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94F04000020001. RFI Spa. Rete ferroviaria

SCHEDA N. 4 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94F04000020001. RFI Spa. Rete ferroviaria SISTEMA VALICHI Asse ferroviario Monaco - Verona: valico del Brennero e Fortezza - Verona Asse ferroviario Fortezza - Verona Quadruplicamento Fortezza-Verona - Lotti 1, 2 SCHEDA N. 4 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera _ Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera Committente: Dienst für Gesamtverkehrsfragen des Eidgenössischen Departementes für Umwelt,

Dettagli

LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA

LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA BRESCIA - VERONA Conferenza Stampa Sabato 3 Ottobre 2015 Il parere del Comune di Brescia Rigorosa analisi trasportistica del progetto Parere approvato dal Consiglio comunale

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Dr. Adriano Cavadini Presidente Associazione svizzera Alta Capacità Lugano-Milano già Consigliere nazionale Il Corridoio

Dettagli

Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico?

Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico? Trasporto e stoccaggio dell energia: come diventare smart Milano 11 luglio 2011 Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico? Clara Risso Direttore Fonti

Dettagli

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo.

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. «La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. 1 Lötschberg San Gottardo L asse nord-sud del San Gottardo è la tratta di transito alpino più importante d Europa. SBB Projekte Nord-Süd Achse

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DELIBERA 31 maggio 2013. Programma delle infrastrutture strategiche (legge n. 443/2001). Potenziamento asse

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Fabio Regazzi Consigliere nazionale Co-Presidente del Comitato Sì alla galleria di risanamento al San Gottardo Svizzera Italiana 1 Istoriato (1) 5 settembre

Dettagli

Tavolo regionale per la mobilità delle merci

Tavolo regionale per la mobilità delle merci Tavolo regionale per la mobilità delle merci Scenari e prospettive di contesto Milano 04 Marzo 2011 Oliviero Baccelli CERTeT Università Bocconi Indice dei temi trattati Gli scenari socio-economici di riferimento

Dettagli

Siti contaminati: rischi ambientali, tecniche e costi di risanamento

Siti contaminati: rischi ambientali, tecniche e costi di risanamento Consulta provinciale dei Geologi di Parma 22 Giugno 2011 Siti contaminati: rischi ambientali, tecniche e costi di risanamento Dott. Geol. Giovanni Dondi (ECOVIVA S.a.s.).) ECOVIVA S.a.s. Via Passo della

Dettagli

Bureau d études TSE3 Gruppo di progetto TSE3 BG-AMBERG LOMBARDI-ARCADIS-TECNIMONT-STUDIO QUARANTA-SEA CONSULTING-ITALFERR-INEXIA-SYSTRA

Bureau d études TSE3 Gruppo di progetto TSE3 BG-AMBERG LOMBARDI-ARCADIS-TECNIMONT-STUDIO QUARANTA-SEA CONSULTING-ITALFERR-INEXIA-SYSTRA 1 INTRODUZIONE La realizzazione delle opere della nuova linea ad alta velocità Torino-Lione (N.L.T.L.) interessa a cielo aperto la piana delle Chiuse tra la pk 83+003, imbocco Ovest del Tunnel dell Orsiera

Dettagli

M4 /Linea Lorenteggio - Linate Cantieri asse «San Cristoforo - Segneri»

M4 /Linea Lorenteggio - Linate Cantieri asse «San Cristoforo - Segneri» M4 /Linea Lorenteggio - Linate Cantieri asse «San Cristoforo - Segneri» 23 marzo 2015 2 Il progetto La Linea M4 della metropolitana di Milano collega direttamente il centro della città con: quartiere Forlanini

Dettagli

Fig.1 Mappa freatimetrica a scala regionale dell acquifero non confinato dell alta pianura friulana.

Fig.1 Mappa freatimetrica a scala regionale dell acquifero non confinato dell alta pianura friulana. ACTION 2: Banca dati e implementazione del GIS, Definizione delle caratteristiche dei siti potenziali per l applicazione del metodo di RA degli acquiferi con particolare attenzione alla metodologia di

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO SPECIALE RECUPERO AMBIENTALE E URBANISTICO DELLE AREE INDUSTRIALI SITO DI INTERESSE NAZIONALE TRENTO NORD Programma nazionale di bonifica D.M. 468/01 Mappa della città

Dettagli

L asse del Brennero Introduzione

L asse del Brennero Introduzione L asse del Brennero Introduzione La linea ferroviaria Verona-Brennero-Monaco, da un lato, e la contigua autostrada del Brennero A22, dall altro, rappresentano ad oggi il principale asse di collegamento

Dettagli

La sostenibilità ambientale nelle infrastrutture ferroviarie Arch. Martino

La sostenibilità ambientale nelle infrastrutture ferroviarie Arch. Martino La sostenibilità ambientale nelle infrastrutture ferroviarie Arch. Martino L impegno ambientale di Italferr Italferr è da anni impegnata nella gestione delle tematiche ambientali ed attribuisce alla tutela

Dettagli

puntuale ELEMENTI GENERALI NOTA BENE: Esistono talvolta lievi differenze tra le progressive rilevate direttamente con metodo speditivo dalle tavole

puntuale ELEMENTI GENERALI NOTA BENE: Esistono talvolta lievi differenze tra le progressive rilevate direttamente con metodo speditivo dalle tavole PROGETTO NUOVA LINEA FERROVIARIA DEL BRENNERO - PROVINCIA DI TRENTO TRATTA DI COMPLETAMENTO SUD, VARIANTE C - IMPATTI SULLE RISORSE IDRICHE SOTTERRANEE I dati delle colonne 1-4 provengono dai documenti

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport CONVEGNO VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport in collaborazione con Ministero

Dettagli

Bologna, 24 marzo 2011 IL PASSANTE AV DI BOLOGNA

Bologna, 24 marzo 2011 IL PASSANTE AV DI BOLOGNA Bologna, 24 marzo 2011 IL PASSANTE AV DI BOLOGNA Nodo di Bologna: situazione attuale Traffico attuale 780 treni/g 80.000 passeggeri/g 2 Nodo di Bologna: situazione a fine lavori (dicembre 2013) Traffico

Dettagli

15 Stima dei lavori. 15.1 Premessa. 15.2 Determinazione dei costi parametrici

15 Stima dei lavori. 15.1 Premessa. 15.2 Determinazione dei costi parametrici 15 Stima dei lavori 15.1 Premessa Allo scopo di valutare con una maggiore approssimazione i costi di investimento relativi all ipotesi Passante Nord è stata condotta l analisi riportata nel presente capitolo,

Dettagli

SALVINI PAOLO E FABRIZIO SNC Via di Gello, 172 56038 Ponsacco (PI)

SALVINI PAOLO E FABRIZIO SNC Via di Gello, 172 56038 Ponsacco (PI) SALVINI PAOLO E FABRIZIO SNC Via di Gello, 172 56038 Ponsacco (PI) IMPIANTO: Via del Commercio Ponsacco (PI) OGGETTO: LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UN AREA DA DESTINARE A STOCCAGGIO E RECUPERO DI MATERIALI

Dettagli

NO INCENERITORE NO TAV, TRENTO IL PROGETTO PER LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TAV VERONA BRENNERO MONACO. Di che si tratta Perché siamo contro

NO INCENERITORE NO TAV, TRENTO IL PROGETTO PER LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TAV VERONA BRENNERO MONACO. Di che si tratta Perché siamo contro NO INCENERITORE NO TAV, TRENTO IL PROGETTO PER LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TAV VERONA BRENNERO MONACO Di che si tratta Perché siamo contro T.A.V.VELENO Trento, 15 febbraio 2007 Il progetto per il "Quadruplicamento

Dettagli

TARH A Mereto: Principale conclusione:

TARH A Mereto: Principale conclusione: TARH Il progetto WARBO è estremamente multidisciplinare, con approcci di discipline diverse come la idrogeologia, geochimica e geofisica. Quindi ci sono applicate investigazione diverse in tutti tre test

Dettagli

Sindaco di Firenze Matteo Renzi Comune Firenze, Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria, 50100 Firenze

Sindaco di Firenze Matteo Renzi Comune Firenze, Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria, 50100 Firenze Prof. Dr. Hermann Knoflacher Politecnico di Vienna e Presidente del Club of Vienna, Vienna Austria Prof. Dr. Heiner Monheim Esperto di politica dei trasporti, Università di Treviri Germania Prof. Rolf

Dettagli

Il servizio invernale dell autostrada del Brennero

Il servizio invernale dell autostrada del Brennero Il servizio invernale dell autostrada del Brennero Ing. Carlo Costa Direttore Tecnico Lunghezza complessiva: 314 km Dislivello coperto: da 50 a 1375 m.s.l.m. Intersezioni con altre autostrade: - Brenner

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

La Ferrovia Elettrica della Val di Fiemme: ipotesi di ripristino del tracciato con sistemi innovativi di

La Ferrovia Elettrica della Val di Fiemme: ipotesi di ripristino del tracciato con sistemi innovativi di CONVEGNO SULLA MOBILITA SOSTENIBILE IN VAL DI FASSA 22 0TT0BRE 2004 tesi di laurea La Ferrovia Elettrica della Val di Fiemme: ipotesi di ripristino del tracciato con sistemi innovativi di Valeria Partel

Dettagli

L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA

L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA PROGETTI BOLOGNA L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA L'interporto di Bologna, oltre ad essere uno dei maggiori in Italia per traffico merci, si presenta come caso emblematico di infrastruttura interportuale,

Dettagli

Indice 1 INTRODUZIONE... 2 2 INDAGINI GEOGNOSTICHE E RICOSTRUZIONE IDROGEOLOGICA... 3 3 RIDUZIONE DELLA PERMEABILITÀ E DEWATERING...

Indice 1 INTRODUZIONE... 2 2 INDAGINI GEOGNOSTICHE E RICOSTRUZIONE IDROGEOLOGICA... 3 3 RIDUZIONE DELLA PERMEABILITÀ E DEWATERING... DIMENSIONAMENTO DI UN INTERVENTO DI DEWATERING CON RIDUZIONE DELLA PERMEABILITÀ A cura di Giovanni Formentin, Loris Colombo, Vincenzo Francani Giovanni.Formenti@tethys-geco.it, Loris.colombo@polimi.it,

Dettagli

I MODELLI NUMERICI NEI PROGETTI DI BONIFICA. POTENZIALITA E LIMITI. INTERFACCIA CON LA SPERIMENTAZIONE A SCALA DI SITO PILOTA

I MODELLI NUMERICI NEI PROGETTI DI BONIFICA. POTENZIALITA E LIMITI. INTERFACCIA CON LA SPERIMENTAZIONE A SCALA DI SITO PILOTA I MODELLI NUMERICI NEI PROGETTI DI BONIFICA. POTENZIALITA E LIMITI. INTERFACCIA CON LA SPERIMENTAZIONE A SCALA DI SITO PILOTA Riflessioni sul tema Marco Bersano Begey DHI Italia - Modellista, responsabile

Dettagli

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono:

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: La realizzazione di un nuovo asse merci Vignale-Novara. Consente di potenziare il traffico merci da e per Domodossola-Luino e di liberare

Dettagli

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE . GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE PROPOSTE PROVENIENTI DAL TERRITORIO RELATIVAMENTE ALLA TRATTA FUNZIONALE GRONDA MERCI (SETTORE NORD OVEST) ED

Dettagli

Pump & Treat Barriere idrauliche

Pump & Treat Barriere idrauliche Università di Roma Tor Vergata Laura magistrale in Ingegneria per l ambiente e il territorio Corso di Bonifica dei Siti Contaminati Pump & Treat Barriere idrauliche Renato Baciocchi A.A. 2012 2013 Definizione

Dettagli

Servizio Ferroviario Metropolitano Bolognese. Collegamento tra la Stazione Centrale di Bologna e la Fiera SFM 6. Elementi di fattibilità.

Servizio Ferroviario Metropolitano Bolognese. Collegamento tra la Stazione Centrale di Bologna e la Fiera SFM 6. Elementi di fattibilità. Servizio Ferroviario Metropolitano Bolognese Collegamento tra la Stazione Centrale di Bologna e la Fiera SFM 6 Elementi di fattibilità Ottobre 2011 Collegamento tra la Stazione Centrale di Bologna e la

Dettagli

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian ARTICOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian dell Asso, nel comune di Montalcino, delimitata a nord e ad est da aree

Dettagli

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Trento, 9 novembre 2006 DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327 BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Presidente. Io sono stato più parco nei consumi di tempo e quindi mi ritrovo

Dettagli

INDICE. 1) Premessa... 2. 2) Sintesi dei contenuti tecnici e normativi del Piano Stralcio per la Tutela. dal Rischio Idrogeologico:...

INDICE. 1) Premessa... 2. 2) Sintesi dei contenuti tecnici e normativi del Piano Stralcio per la Tutela. dal Rischio Idrogeologico:... INDICE 1) Premessa... 2 2) Sintesi dei contenuti tecnici e normativi del Piano Stralcio per la Tutela dal Rischio Idrogeologico:... 3 3) Lo studio di compatibilità idraulica... 8 4) Contenuti dello studio

Dettagli