Application Assessment Applicazione ARCO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Application Assessment Applicazione ARCO"

Transcript

1 GESI Application Assessment Applicazione ARCO Milano Hacking Team S.r.l. Via della Moscova, MILANO (MI) - Italy Tel Fax Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 1 di 8

2 Descrizione delle attività L attività ha avuto come oggetto il testing della sicurezza dell applicazione ARCO in due modalità differenti: Black Box: simulando un tentativo d attacco da parte di un intrusore che non sia in possesso di informazioni o credenziali relative all applicazione, sono stati effettuati svariati tentativi di accesso non autorizzato o Login bypass: Sono state utilizzate tecniche come SQL injection, parameter tampering, etc., nel tentativo di accedere all applicazione aggirando il processo di login. o Brute Force: Sono stati utilizzati dei tool automatici allo scopo di individuare delle coppie username/password valide, sulla base di un grosso numero di tentativi d accesso. White Box: simulando il comportamento malizioso di un utente effettivo dell applicazione, sono stati tentati degli attacchi allo scopo di: o Accedere/manipolare direttamente i dati presenti nel back-end applicativo o Incrementare i privilegi a disposizione dell utente o Impersonificare altri utenti dell applicazione Data la mole di componenti applicative presenti, alcune parti di questa attività sono state effettuate avvalendosi di tool di assessment automatici Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 2 di 8

3 Conoscenze pregresse Per la fase di analisi black-box non sono state fornite dal Cliente informazioni pregresse, ad esclusione dell indirizzo del server da analizzare (promotore.rasbank.it). Per la fase di analisi white-box il Cliente ha fornito un utenza di test valida nell ambiente di pre-produzione. Problematiche riscontrate Durante lo svolgimento delle attività sono state incontrate alcune problematiche che hanno rallentato o inficiato l analisi di alcune componenti applicative: Lentezza nelle risposte da parte del server Alcune componenti non risultavano presenti nell ambiente testato (es: Impersonificazione) Presenza di errori applicativi non deterministici (es: login dispositiva) Sicurezza lato server - Risultati In questo paragrafo vengono presentati i risultati relativi all analisi di sicurezza del lato server dell applicazione. E importante evidenziare come nessuno degli attacchi effettuati abbia permesso di accedere all applicazione in maniera non autorizzata o di ottenere privilegi superiori a quelli permessi dal profilo dell utente utilizzato per i test Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 3 di 8

4 - Attacco brute force sul form di login Gli attacchi brute force effettuati su sistemi applicativi diventano efficaci quando si possono effettuare almeno due livello di scrematura, al fine di diminuire le possibili coppie username/password da provare. Il primo livello di scrematura normalmente avviene sullo username. Per questo motivo, dati sensibili come i nomi degli utenti devono essere protetti. Da questo punto di vista ARCO risulta sicuro, utilizzato dei codici interni per identificare gli utenti. Il secondo livello di scrematura avviene sulle password, utilizzando wordlist contenenti le password più comuni per la realtà oggetto dell analisi. ARCO richiedere una password numerica di 8 o 9 cifre: nonostante il campo teorico sia più ristretto rispetto ad una password comprensiva di lettere e simboli, lo sforzo di risorse richiesto all attaccante diventa insostenibile, considerando anche i tempi di risposta rilevati per ogni tentativo di login. - Analisi del trattamento dati in input In applicativi fortemente dinamici e interattivi è necessaria una corretta gestione dell input. Attacchi come SQL-injection e Cross Site Scripting (XSS) possono compromettere la sicurezza di un server se non adeguatamente prevenuti. L applicativo ARCO risulta sicuro da questo punto di vista, effettuando un corretto trattamento anche delle stringhe più insidiose contenenti caratteri speciali (es: ; < > *, etc.). - Sicurezza ed analisi della sessioni stabilite Le sessioni applicative sono identificate e tracciate tramite l utilizzo di cookie. Alcuni sistemi rilasciano dei cookie che possono essere predicibili: avendo cioè a disposizione uno storico dei cookie rilasciati, è possibile prevedere, con buona approssimazione, quali saranno quelli associati alle sessioni successive. In questo modo potrebbe essere possibile impadronirsi della sessione applicativa relativa ad un altro utente. I cookie 2006 Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 4 di 8

5 rilasciati dall applicativo ARCO risultano non predicibili, come evidenziato dal seguente grafico. - Gestione degli errori Una gestione dei messaggi d errore corretta incrementa notevolmente la sicurezza di un applicativo. Un attaccante, cercando di causare malfunzionamenti, ha bisogno di riscontri per valutare il proprio operato. L applicativo ARCO redirige sulla pagina di login qualsiasi richiesta HTTP che non vada a buon fine, rendendo di fatto difficile verificare la reale presenza di determinate condizioni d errore o vulnerabilità. Questo rende anche inutilizzabile una parte dei tool automatici di scanning che non è in grado, se non correttamente configurata, di rilevare la redirezione come un errore Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 5 di 8

6 - Analisi sorgente della form di login L analisi del template di login non ha prodotto risultati di rilievo, confermando i risultati dell analisi black-box. Sicurezza lato client - Risultati L analisi effettuata ha messo in evidenza una serie di criticità che potrebbero esporre l utente al rischio di furto d identità qualora l applicazione venisse usata in un ambiente non controllato (es: PC personale utilizzato anche per la normale navigazione internet, postazioni condivise come in un internet cafè, etc.). In questo tipo di contesti il rischio di contrarre infezioni da parte di virus o spyware è particolarmente elevato, e l applicazione non fornisce delle adeguate misure di sicurezza per far fronte a queste minacce. In uno scenario di questo tipo è infatti molto semplice, per un software automatico (es: spyware), catturare credenziali e dati sensibili relativi all applicazione; la mancanza di misure di sicurezza mirate rende inoltre possibile il riutilizzo di questi dati, da parte di uno spyware, per una finestra temporale sufficientemente grande da poter permettere frodi o manomissioni. Modalità di inserimento delle credenziali: Username e password di accesso vengono inseriti in una normale edit box, digitandoli tramite tastiera. Questo rende molto facile la cattura delle credenziali da parte di software di tipo keylogger (componente presente in molti spyware attualmente in circolazione), che registra le sequenze di tasti battute. Utilizzo di credenziali statiche: L uso di password statiche come unica discriminante d accesso rende molto semplice il riutilizzo delle credenziali eventualmente catturate. Nonostante le password possano avere un tempo di validità più o meno lungo, questa finestra temporale è comunque sufficiente ad 2006 Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 6 di 8

7 un attaccante per utilizzare le credenziali d accesso all applicazione per compiere frodi o manomissioni. Funzionalità di cambio password: L utente è in grado di cambiare la password di accesso a piacimento. Sebbene il cambio periodico di password possa rappresentare un punto di forza per la sicurezza, permette all utente di impostare password numeriche di banale inferenza (es: date nel formato gg-mm-aaaa). In uno scenario di questo tip, un attacco di tipo brute force (vedere paragrafi precedenti) potrebbe risultare enormemente efficace. Mancata invalidazione dei cookie durante il logout: Anche in seguito alla fase di logout, i cookie utilizzati dall applicazione per tenere traccia delle sessioni non vengono invalidati. In questo modo, un software di tipo spyware che sia stato in grado di intercettare tali cookie, ha a disposizione una finestra temporale più grande per poterli riutilizzare ed accedere all applicazione senza dover fornire credenziali. Inoltre, se in seguito al logout il browser non viene chiuso per qualche motivo, è sufficiente premere il tasto back per rientrare nella sessione applicativa Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 7 di 8

8 Conclusioni finali In seguito all analisi effettuata, la parte server dell applicazione ha denotato un buon livello di sicurezza in rapporto alla criticità delle informazioni trattate. Le principali vulnerabilità rilevate riguardano infatti la sicurezza lato client e l esposizione dell utente al furto di identità (da parte di software malizioso che potrebbe essere installato sul PC dell operatore, qualora esso venga utilizzato in un ambiente non controllato). Sebbene risulti tecnicamente impossibile ottenere un livello di sicurezza assoluto sul client, è possibile implementare una serie di accorgimenti che possono rendere più complicati la cattura e il riutilizzo di credenziali in maniera automatica da parte di uno spyware: Utilizzo di form di login con tastierini numerici (ad esempio scritti in javascript) per l inserimento delle password numeriche. La disposizione dei tasti può essere casuale per impedire ad un software automatico di tracciare il codice digitato. Utilizzo di One Time Password che rendono minime le possibilità di successo di un attacco di tipo brute force e non rendono possibile il riciclo delle credenziali catturate. Corretta gestione della procedura di logout (con invalidamento dei cookies), per non permettere il riciclo di una sessione catturata e per evitare di rendere inutili gli accorgimenti sopra elencati Hacking Team Proprietà Riservata Numero Allegati: 0 Pagina 8 di 8

Application Assessment Applicazione ARCO

Application Assessment Applicazione ARCO GESI Application Assessment Applicazione ARCO Versione 2 Milano 14 Luglio 2006 Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Accesso da remoto Accesso da remoto Esempio 1 Sul Firewall devono essere aperte le porte 80 : http (o quella assegnata in fase di installazione/configurazione

Dettagli

TeamPortal. Infrastruttura

TeamPortal. Infrastruttura TeamPortal Infrastruttura 05/2013 TeamPortal Infrastruttura Rubriche e Contatti Bacheca Procedure Gestionali Etc Framework TeamPortal Python SQL Wrapper Apache/SSL PostgreSQL Sistema Operativo TeamPortal

Dettagli

Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi

Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi Abax Bank Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi Allegato Tecnico Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO

Dettagli

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti L attività di un Ethical Hacker Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate Massimo Biagiotti Information Technology > Chiunque operi nel settore sa che il panorama dell IT è in continua evoluzione

Dettagli

Offerta per attività di Vulnerability Assessment per Portale Servizi del Personale

Offerta per attività di Vulnerability Assessment per Portale Servizi del Personale Milano, 29 Giugno 2005 Spett.le Infocom Via Gandhi 21017 Samarate n. 20050505.mb18b Alla cortese attenzione: Sig. Ruggero Toia Oggetto: per attività di Vulnerability Assessment per Portale Servizi del

Dettagli

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS)

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Facoltà di Ingegneria Corso di laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Tesina di Sicurezza nei Sistemi informativi Simona Ullo Attacchi alle applicazioni web: SQL

Dettagli

RSA Sun Insurance Office Ltd

RSA Sun Insurance Office Ltd RSA Sun Insurance Office Ltd Web Application Security Assessment (http://rsage49:9080/sisweb) Hacking Team S.r.l. Via della Moscova, 13 20121 MILANO (MI) - Italy http://www.hackingteam.it info@hackingteam.it

Dettagli

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM. Guglielmo

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM. Guglielmo Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM Guglielmo Per poter accedere ai servizi da una Location Guglielmo occorre eseguire una serie di semplici operazioni

Dettagli

Modulo 12 Sicurezza informatica

Modulo 12 Sicurezza informatica Modulo 12 Sicurezza informatica Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per comprendere l uso sicuro dell ICT nelle attività quotidiane e per utilizzare tecniche e applicazioni

Dettagli

VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST

VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST Una corretta gestione della sicurezza si basa innanzitutto su un adeguata conoscenza dell attuale livello di protezione dei propri sistemi. Partendo da questo

Dettagli

Navigare in sicurezza 2.0

Navigare in sicurezza 2.0 Navigare in sicurezza 2.0 PRIMO ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE 3 ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE (SUCCESSIVAMENTE AL PRIMO) 6 AUTORIZZAZIONE DISPOSIZIONI 6 IL PHISHING 7 ALCUNI CONSIGLI PER EVITARE

Dettagli

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con. sistema Wi-Fi Guglielmo

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con. sistema Wi-Fi Guglielmo Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con TM sistema Wi-Fi Guglielmo Guglielmo si occupa della realizzazione di Hot Spot pubblici per la connettività Wi-Fi in ambito pubblico

Dettagli

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO...3 2.1 CONFIGURAZIONE PER ACCESSO WI-FI...3 3. UTILIZZO DEL SERVIZIO...4

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E INDUSTRIALE ISTRUZIONI PER L ACCESSO AI CALCOLATORI DEL LABORATORIO CAD DI VIA BRANZE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E INDUSTRIALE ISTRUZIONI PER L ACCESSO AI CALCOLATORI DEL LABORATORIO CAD DI VIA BRANZE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E INDUSTRIALE ISTRUZIONI PER L ACCESSO AI CALCOLATORI DEL LABORATORIO CAD DI VIA BRANZE Riccardo Adamini 17 Novembre 2009 OGGETTO DEL DOCUMENTO Il documento illustra

Dettagli

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità Allegato 2 Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità LEGENDA In questa tabella si classificano le minacce per tipologia e si indica l impatto di esse sulle seguenti tre caratteristiche delle

Dettagli

McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report

McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report Sommario Introduzione...3 Lista delle Vulnerabilità...3 Descrizione delle vulnerabilità...3 XSS...3 Captcha...4 Login...5

Dettagli

Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet

Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet Descrizione Soluzione Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI)

Dettagli

Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti

Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 30 maggio, 2008 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Sicurezza web 30 maggio, 2008 1 / 43 La sicurezza

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna.

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna. La salvaguardia della riservatezza dei dati personali per Just Fitness s.r.l. costituisce un impegno primario; per tale ragione le nostre attività Web vengono gestite in accordo con le leggi sulla protezione

Dettagli

KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL

KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL VERSIONE 2.1 Presentazione www.kwaf.it Cos'è Kleis Web Application Firewall? Kleis Web Application Firewall (KWAF) è un firewall software per la difesa di: Web Application

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. L autenticazione in rete Password Altre credenziali OTP Metodi crittografici. Pericoli. Sicurezza delle reti.

Sicurezza delle reti. Monga. L autenticazione in rete Password Altre credenziali OTP Metodi crittografici. Pericoli. Sicurezza delle reti. 1 Mattia Lezione XIX: Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2011 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web

Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web Agenda Concetti generali di sicurezza applicativa La soluzione IBM La spesa per la sicurezza non è bilanciata Sicurezza Spesa Buffer Overflow

Dettagli

Bibliografia: Utenti e sessioni

Bibliografia: Utenti e sessioni Bibliografia: Utenti e sessioni http: protocollo stateless http si appoggia su una connessione tcp e lo scambio nel contesto di una connessione si limita a invio della richiesta, ricezione della risposta.

Dettagli

Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web

Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web Politecnico di Milano Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web Relatore: Prof. Stefano Zanero Fabio Quarti F e d e r i c o V i l l a A.A. 2006/2007 Sommario Obiettivo: Illustrare

Dettagli

Nella finestra Centro connessioni di rete e condivisione selezionare Gestisci connessioni di rete :

Nella finestra Centro connessioni di rete e condivisione selezionare Gestisci connessioni di rete : Istruzioni per l accesso alla rete di Ateneo tramite il servizio AZULUU Di seguito si descrivono i passi da seguire per configurare un PC dotato di sistema operativo Windows Vista per accedere in maniera

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Security Scan e Penetration Testing

Security Scan e Penetration Testing Security Scan e Penetration Testing esperienze di una realtà specializzata http://www.infosec.it info@infosec.it Il Net Probing INFOSEC Relatore: Stefano Venturoli Infosecurity 2002 Security Scan e Penetration

Dettagli

Titolo della tesi Testing Black Box di un Web Service : sperimentazione su di un servizio con stato

Titolo della tesi Testing Black Box di un Web Service : sperimentazione su di un servizio con stato tesi di laurea Titolo della tesi Testing Black Box di un Web Service : sperimentazione su di un servizio con stato Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Giuseppe

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO PROFILI CON FUNZIONI INFORMATIVE E DISPOSITIVE 1 Sommario PROFILI CON TOKEN FISICO (CHIAVETTA)

Dettagli

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

<Portale LAW- Lawful Activities Wind >

<Portale LAW- Lawful Activities Wind > Pag. 1/33 Manuale Utente ( WEB GUI LAW ) Tipo di distribuzione Golden Copy (Copia n. 1) Copia n. Rev. n. Oggetto della revisione Data Pag. 2/33 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Quadro generale: Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta

Dettagli

Co.El.Da. Software S.r.l. Coelda.Ne Caratteristiche tecniche

Co.El.Da. Software S.r.l.  Coelda.Ne Caratteristiche tecniche Co..El. Da. Software S..r.l.. Coelda.Net Caratteristiche tecniche Co.El.Da. Software S.r.l.. Via Villini Svizzeri, Dir. D Gullì n. 33 89100 Reggio Calabria Tel. 0965/920584 Faxx 0965/920900 sito web: www.coelda.

Dettagli

Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test )

Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test ) Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test ) Uno dei maggiori rischi aziendali è oggi relativo a tutto ciò che concerne l Information Technology (IT). Solo negli ultimi anni si è iniziato

Dettagli

Sicurezza delle Applicazioni Informatiche. Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER

Sicurezza delle Applicazioni Informatiche. Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER Sicurezza delle Applicazioni Informatiche Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER 1 Cliente Redatto da Verificato da Approvato da Regione Emilia-Romagna CCD CCD Nicola Cracchi Bianchi

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152)

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Commissario Delegato per l Emergenza Bonifiche e la Tutela delle Acque in Sicilia PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Sistema WEB-GIS

Dettagli

COMUNICATO. Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy

COMUNICATO. Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy COMUNICATO Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy Nel secondo semestre del 2011 l Agenzia delle Entrate avvierà nuovi e più articolati controlli sul rispetto

Dettagli

Privacy Policy. Tipi di dati trattati. Profili

Privacy Policy. Tipi di dati trattati. Profili Privacy Policy Il presente documento ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei punti di accesso web relativamente al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che vi accedono previa

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

La sicurezza: le minacce ai dati

La sicurezza: le minacce ai dati I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione La sicurezza: le minacce ai dati Prof. Mattia Amadori Anno Scolastico 2015/2016 Le minacce ai dati (1) Una minaccia

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I La VPN con il FRITZ!Box Parte I 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come realizzare un collegamento tramite VPN(Virtual Private Network) tra due FRITZ!Box, in modo da mettere in comunicazioni

Dettagli

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione -

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Indice 1. Scopo e campo di applicazione...3 2. Riferimenti...3 3. Definizioni e acronimi...3 4. Introduzione...3 5.

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

Utilizziamo cookies per aiutarci a raccogliere e memorizzare le informazioni sui visitatori dei nostri siti web.

Utilizziamo cookies per aiutarci a raccogliere e memorizzare le informazioni sui visitatori dei nostri siti web. Informativa utilizzo Cookies In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito internet www.romaest.cc e del sito romaest.mobi in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti

Dettagli

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione PRIVACY POLICY Informativa Privacy 1. INTRODUZIONE La presente Privacy Policy è relativa al sito www.aslnapoli2-formazione.eu. Le informazioni che l utente deciderà di condividere attraverso il Sito saranno

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta velocità (fibra ottica). Dott. Paolo Righetto 1 NOZIONI DI BASE SU INTERNET Ogni computer connesso su

Dettagli

Il Wi-Fi per la pubblica amministrazione Location FUN Guglielmo

Il Wi-Fi per la pubblica amministrazione Location FUN Guglielmo Il Wi-Fi per la pubblica amministrazione Location FUN Guglielmo assume alcuna responsabilità in merito all utilizzo e/o la divulgazione degli stessi contenuti. Guglielmo ha rivoluzionato il Wi-Fi TM in

Dettagli

Privacy policy. Trattamento dei Dati Personali degli Utenti

Privacy policy. Trattamento dei Dati Personali degli Utenti Privacy policy Questo sito web pubblica iniziative di IMS Health Technology Solutions Italy S.r.l., società appartenente a IMS Health, dedicate esclusivamente a professionisti della salute, in particolare

Dettagli

- PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA

- PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA - PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA PREMESSA Questo manuale vuole essere una guida pratica all utilizzo del Palmare HTC Flyer con sistema operativo

Dettagli

crazybrain snc Presentazione_VisualFTP.pdf Pag. 1 VisualFTP Presentazione del prodotto Web partner:

crazybrain snc Presentazione_VisualFTP.pdf Pag. 1 VisualFTP Presentazione del prodotto Web partner: crazybrain snc Presentazione_VisualFTP.pdf Pag. 1 VisualFTP Presentazione del prodotto Web partner: crazybrain snc Presentazione_VisualFTP.pdf Pag. 2 1. Premessa La piattaforma qui proposta consente di

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it

DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it anche ai sensi e per gli effetti dell art. 13, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 La protezione dei dati personali

Dettagli

Introduzione alle problematiche di hacking

Introduzione alle problematiche di hacking Introduzione alle problematiche di hacking Approfondire ed applicare le tecniche utilizzate dagli esperti di sicurezza, per far fronte agli attacchi informatici ed alle più comuni problematiche a cui i

Dettagli

Distribuzione internet in alberghi, internet cafè o aziende che vogliono creare una rete "ospite"

Distribuzione internet in alberghi, internet cafè o aziende che vogliono creare una rete ospite Distribuzione internet in alberghi, internet cafè o aziende che vogliono creare una rete "ospite" I dispositivi utilizzati si occupano di redistribuire la connettività nelle camere o in altri spazi prestabiliti

Dettagli

Guida all attivazione ipase

Guida all attivazione ipase Guida all attivazione ipase Passo 1 Dopo la fase di installazione del programma, ecco la maschera che compare all avvio di ipase: Occorre ora procedere alla registrazione del prodotto, facendo click su

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

Attacchi alle Applicazioni Web

Attacchi alle Applicazioni Web Attacchi alle Applicazioni Web http://www.infosec.it info@infosec.it Relatore: Matteo Falsetti Webbit03 Attacchi alle Applicazioni Web- Pagina 1 Applicazioni web: definizioni, scenari, rischi ICT Security

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

Progetto Hotspot con Handlink WG 602

Progetto Hotspot con Handlink WG 602 Progetto Hotspot con Handlink WG 602 Connettività internet per Alberghi, Centri congressi, Internet cafe, Reti "ospiti" Aziendali. - Lo scopo di questo progetto è l illustrazione pratica dell installazione

Dettagli

Implicazioni sociali dell informatica

Implicazioni sociali dell informatica Fluency Implicazioni sociali dell informatica Capitolo 10 Privacy I nostri corpi I nostri luoghi Le informazioni Le comunicazioni personali La privacy Con i moderni dispositivi è possibile violare la privacy

Dettagli

Ambiente Citrix - Istruzioni per l installazione del client

Ambiente Citrix - Istruzioni per l installazione del client Ambiente Citrix - Istruzioni per l installazione del client Il sistema CITRIX per essere funzionale necessita dell installazione di alcuni accorgimenti software che dovranno essere installati localmente

Dettagli

Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione

Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione on-line installati sia su dispositivi personali che nelle

Dettagli

Restrizioni di accesso alle risorse Web

Restrizioni di accesso alle risorse Web Restrizioni di accesso alle risorse Web IceWarp Server è, tra le altre cose, anche un Server Web con un controllo granulare delle impostazioni di ciascun sito su di esso ospitato. Tra queste impostazioni

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software.

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software. Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software La fase di Test Giulio Destri Ing. del Software: Test - 1 Scopo del modulo Definire

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

penetration test (ipotesi di sviluppo)

penetration test (ipotesi di sviluppo) penetration test (ipotesi di sviluppo) 1 Oggetto... 3 2 Premesse... 3 3 Attività svolte durante l analisi... 3 3.1 Ricerca delle vulnerabilità nei sistemi... 4 3.2 Ricerca delle vulnerabilità nelle applicazioni

Dettagli

Offerta per fornitura soluzione di strong authentication

Offerta per fornitura soluzione di strong authentication Spett.le Cassa Centrale Via Segantini, 5 38100 Trento Milano, 31 Maggio 2007 n. 20070531.mb26 Alla cortese attenzione: Dott. Giancarlo Avi Dott. Mario Manfredi Oggetto: per fornitura soluzione di strong

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Sparkasse. Analisi tecnica. Upgrade della struttura di url-filtering Websense. Bolzano. info@hackingteam.it. Tel. +39.02.29060603 Fax +39.02.

Sparkasse. Analisi tecnica. Upgrade della struttura di url-filtering Websense. Bolzano. info@hackingteam.it. Tel. +39.02.29060603 Fax +39.02. Sparkasse Analisi tecnica Upgrade della struttura di url-filtering Websense Bolzano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 20121 MILANO (MI) - Italy info@hackingteam.it Tel.

Dettagli

Istruzioni per navigare wireless sulla rete Lepida. attraverso FedERa e l access point WispER. Prerequisiti: rete Wi-Fi e credenziali FedERa

Istruzioni per navigare wireless sulla rete Lepida. attraverso FedERa e l access point WispER. Prerequisiti: rete Wi-Fi e credenziali FedERa Istruzioni per navigare wireless sulla rete Lepida attraverso FedERa e l access point WispER WispER è un punto di accesso gratuito ad Internet fornito da LepidaSpA secondo le linee identificate dal Progetto

Dettagli

MANUALE D USO MANUALE D USO

MANUALE D USO MANUALE D USO MANUALE D USO MANUALE D USO 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 COMPONENTE WEB 4EXPENSE... 5 2.1 LOG IN AMMINISTRATORE... 5 2.2.1 HOME PAGE FUNZIONALITA DI GESTIONE... 6 2.2.2 UTENTI (UTILIZZATORE DELL APP)...

Dettagli

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore.

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore. CTVClient Il CTVClient è un programma per sistemi operativi Windows che permette la consultazione e la prenotazione delle ore dal tabellone elettronico del Circolo Tennis Valbisenzio. Per utilizzarlo è

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

Penetration Test Integrazione nell'attività di internal auditing

Penetration Test Integrazione nell'attività di internal auditing Parma 6 giugno 2008 Penetration Test Integrazione nell'attività di internal auditing CONTENUTI TI AUDIT mission e organizzazione REVISIONE TECNICA mission e organizzazione INTERNAL SECURITY ASSESSMENT

Dettagli

IlohaMail. Manuale Utente. a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail

IlohaMail. Manuale Utente. a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail IlohaMail Manuale Utente a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail Versione 1 Indice 1 Per cominciare... 2 1.1 Introduzione... 2 1.2 La Login...2 1.3 La personalizzazione...3 1.4

Dettagli

Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore

Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore Indice degli argomenti 1. Dispositivi compatibili...3 1.1. Requisiti...3 2. Accesso al sito Mobile Banking...3 3. Dettaglio delle

Dettagli

Cookies Privacy Policy Società e Salute S.p.A.

Cookies Privacy Policy Società e Salute S.p.A. CookiesPrivacyPolicySocietàeSaluteS.p.A. CookiesPrivacyPolicy Il sito web di Società e salute S.p.A.(di seguito anche:"società", e/o"centro Medico Sant Agostino"), con sede a Milano(MI),inpiazzaSant Agostinon

Dettagli

GUIDA PER LA CONNESSIONE ALLA RETE WIRELESS E ALL USO DEL SERVIZIO BERGAMO Wi-Fi

GUIDA PER LA CONNESSIONE ALLA RETE WIRELESS E ALL USO DEL SERVIZIO BERGAMO Wi-Fi GUIDA PER LA CONNESSIONE ALLA RETE WIRELESS E ALL USO DEL SERVIZIO BERGAMO Wi-Fi Requisiti necessari per l utilizzo di Bergamo Wifi: - Computer/Tablet/Smartphone dotato di interfaccia wireless - Disporre

Dettagli

UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE

UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE PREMESSA Presso il Dipartimento di Elettronica e Informazione e attiva una infrastruttura wireless composta da undici access point (in seguito denominati AP)

Dettagli

Spett.le CRIF Via M. Fantin, 1-3 40131 Bologna

Spett.le CRIF Via M. Fantin, 1-3 40131 Bologna Spett.le CRIF Via M. Fantin, 1-3 40131 Bologna Milano, 13 Novembre 2006 n. 20061113.mb44 Alla cortese attenzione: Ing. Carlo Romagnoli Dott.ssa Elisabetta Longhi Oggetto: per Attività di Vulnerability

Dettagli

Scaricare la versione 7.1 di TutoreDattilo per tastiera italiana dal sito. http://www.maurorossi.net/pagine/programmi/tutoredattilo.

Scaricare la versione 7.1 di TutoreDattilo per tastiera italiana dal sito. http://www.maurorossi.net/pagine/programmi/tutoredattilo. TUTOREDATTILO 7.1 GUIDA PER L INSEGNANTE Scaricare la versione 7.1 di TutoreDattilo per tastiera italiana dal sito http://www.maurorossi.net/pagine/programmi/tutoredattilo.htm e installarla sui PC utilizzati

Dettagli

Titolare del Trattamento dei Dati I dati sono trattati da Aviva (inserire il riferimento della società del Gruppo che gestisce queste pagine).

Titolare del Trattamento dei Dati I dati sono trattati da Aviva (inserire il riferimento della società del Gruppo che gestisce queste pagine). Privacy e cookie policy policy Questo sito web pubblica i dati delle agenzie che commercializzano i prodotti Aviva. Inoltre può raccogliere alcuni Dati Personali dai propri utenti secondo le regole ed

Dettagli

COOKIES COSA SONO I COOKIES? COME UTILIZZIAMO I COOKIES?

COOKIES COSA SONO I COOKIES? COME UTILIZZIAMO I COOKIES? COOKIES Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano cookies. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. COSA SONO

Dettagli

SOSEBI PAPERMAP2 MODULO WEB MANUALE DELL UTENTE

SOSEBI PAPERMAP2 MODULO WEB MANUALE DELL UTENTE SOSEBI PAPERMAP2 MODULO WEB MANUALE DELL UTENTE S O. S E. B I. P R O D O T T I E S E R V I Z I P E R I B E N I C U L T U R A L I So.Se.Bi. s.r.l. - via dell Artigianato, 9-09122 Cagliari Tel. 070 / 2110311

Dettagli

PTSv2 in breve: La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester. Online, accesso flessibile e illimitato

PTSv2 in breve: La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester. Online, accesso flessibile e illimitato La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester PTSv2 in breve: Online, accesso flessibile e illimitato 900+ slide interattive e 3 ore di lezioni video Apprendimento interattivo e guidato

Dettagli

SecurityLogWatcher Vers.1.0

SecurityLogWatcher Vers.1.0 SecurityLogWatcher Vers.1.0 1 Indice Informazioni Generali... 3 Introduzione... 3 Informazioni in materia di amministratore di sistema... 3 Informazioni sul prodotto... 5 Installazione e disinstallazione...

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica Consiglio regionale della Toscana Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica A cura dell Ufficio Informatica Maggio 2006 Indice 1. Regole di utilizzo della posta elettronica... 3 2. Controllo

Dettagli

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online Indice REQUISITI DI PROGETTO (CAPITOLATO TECNICO)... 2 PREMESSA... 2 REQUISITI DEL MODULO ONLINE O DI FRONTOFFICE... 2 REQUISITI DEL MODULO DI BACKOFFICE... 5 REQUISITI GENERICI DEL SOFTWARE... 6 1 Requisiti

Dettagli

NORMATIVA SULLA PRIVACY

NORMATIVA SULLA PRIVACY NORMATIVA SULLA PRIVACY Il presente codice si applica a tutti i siti internet della società YOUR SECRET GARDEN che abbiano un indirizzo URL. Il documento deve intendersi come espressione dei criteri e

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli