Sebbene il termine biotecnologie si riferisca letteralmente all impiego di organismi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sebbene il termine biotecnologie si riferisca letteralmente all impiego di organismi"

Transcript

1 LE BIOTECNOLOGIE VEGETALI: PRESENTE E FUTURO Chiara Tonelli Sebbene il termine biotecnologie si riferisca letteralmente all impiego di organismi viventi ( bio ) per produrre o modificare prodotti, nell accezione moderna si definiscono biotecnologie le tecniche di genetica molecolare e di ingegneria genetica degli organismi attraverso l utilizzo del DNA ricombinante. In agricoltura tali tecnologie hanno finora trovato applicazione in due settori: il breeding molecolare e le piante transgeniche. Dagli albori dell agricoltura gli esseri umani hanno utilizzato il naturale processo di scambio genico attraverso l incrocio di individui, varietà o specie, per costituire piante agrarie sempre più produttive e di alta qualità. In questo percorso plurisecolare i metodi del breeding classico, basati su incrocio e selezione, si sono sviluppati fino a integrare, a partire dagli anni Settanta del secolo scorso, la genetica molecolare e l ingegneria genetica. Biotecnologie e metodi convenzionali di miglioramento, pur operando con metodi differenti, agiscono entrambi attraverso la modificazione genetica della pianta e perseguono lo stesso obiettivo, cioè la selezione di nuovi genotipi migliorati. Ne consegue che il termine organismi geneticamente modificati (OGM), con il quale vengono spesso indicate le piante transgeniche, sebbene entrato nell uso comune, sia 1

2 decisamente inappropriato dal punto di vista tecnico-scientifico, poiché tutte le varietà coltivate derivano da un processo di modificazione genetica. Quali sono allora le principali differenze tra breeding classico e biotecnologie? Innanzitutto, mentre il breeding classico si basa sulla ricombinazione casuale delle decine di migliaia di geni che caratterizzano un organismo vegetale, l approccio biotecnologico consente di selezionare o di inserire nel genoma della pianta un unica sequenza di DNA, in grado di conferire caratteristiche vantaggiose. Rispetto ai tradizionali programmi di incrocio e selezione, le biotecnologie permettono quindi un miglioramento mirato e preciso del genoma di una determinata specie, in quanto operando con singoli geni, lasciano inalterato il germoplasma originario, preservandone la diversità genetica e le caratteristiche vantaggiose. La tecnologia di transgenesi consente inoltre di ridurre significativamente i tempi di selezione degli individui migliorati e permette lo scambio di informazione genetica anche tra organismi sessualmente incompatibili, aumentando drasticamente le potenzialità offerte dalla cospicua biodiversità presente in natura ai fini del miglioramento delle piante coltivate. Le piante biotech di prima generazione L applicazione delle tecnologie del DNA ricombinante alle specie vegetali è relativamente recente. I primi programmi di BM sono stati sviluppati all inizio degli anni 80, mentre la prima pianta transgenica è stata prodotta in laboratorio nel 1983 (Herrera-Estrella et al., 1983). Il trasferimento di questa tecnologia alla coltivazione di pieno campo ha richiesto una decina di anni. Infatti, solo nel

3 è apparsa sul mercato statunitense la prima pianta transgenica, il pomodoro FlavrSavr TM, che sebbene presto ritirato dal commercio, ha di fatto aperto la strada alla coltivazione su larga scala delle piante biotech, iniziata intensivamente solo nel Da allora, la superficie mondiale coltivata a biotech è andata progressivamente aumentando, fino a raggiungere nel 2013 i 175 milioni di ettari, distribuiti in 29 paesi e coltivati da 18 milioni di agricoltori su una taglia media di meno di 10 ettari per azienda agricola: nel 2013 il 12% di tutte le coltivazioni mondiali derivava da piante ingegnerizzate (dati ISAAA 2013). A oggi le colture transgeniche più diffuse sono la soia (79% di tutta la soia coltivata), il mais (32%), il cotone (70%) e la colza (24%). A causa dell ampio dibattito pubblico sul ruolo delle piante geneticamente migliorate, attualmente sono presenti in commercio quasi solo tre tipologie di varietà transgeniche: piante resistenti agli erbicidi, piante resistenti agli insetti e quelle che assommano entrambi i caratteri. Il successo delle piante GM-HR e GM-IR, definite anche piante biotech di prima generazione, testimoniato dal crescente tasso di adozione in diverse parti del mondo, è principalmente dovuto alle capacità produttive di tali colture ed ai vantaggi economici che garantiscono all agricoltore. Si stima infatti che dal 1996 al 2009, l impiego di varietà biotech abbia generato un incremento netto di produzione pari ad oltre 83 milioni di tonnellate (mil ton) per la soia, a 130 mil ton per il mais, a 10 mil ton per il cotone, e a quasi 5 mil ton per la colza. A livello economico, la coltivazione di piante GM-HR e GM-IR ha originato, nello stesso arco temporale, un guadagno netto di circa 65 miliardi di dollari U.S.A., derivato principalmente dall incremento di resa e dalla riduzione dei costi di produzione (ridotta lavorazione del terreno, ridotto impiego di pesticidi ed erbicidi) (Brookes 3

4 and Barfoot, 2011). Significativamente, questi vantaggi economici non hanno interessato solo i grandi produttori dei paesi più industrializzati, ma anche molti piccoli agricoltori in aree del mondo considerate in via di sviluppo (Kathage and Qaim, 2012). L introduzione delle colture GM-HR e GM-IR ha avuto inoltre effetti benefici in termini ambientali e di sostenibilità. Nel periodo , l uso di piante resistenti all attacco di parassiti ha comportato il risparmio di 56mila tonnellate di insetticidi (Benbrook, 2012). Le colture biotech hanno offerto un importante contributo anche alla riduzione delle emissioni di gas serra, in particolare di anidride carbonica (CO 2 ). Il minor consumo di combustibili fossili per la trazione delle macchine agricole, associato al limitato numero di interventi colturali per l applicazione di erbicidi ed insetticidi, si è tradotto, nell anno 2009, in un risparmio in emissioni di CO 2 stimato in 1,36 miliardi di kg. Inoltre, l ampia diffusione della semina su sodo (assenza o drastica riduzione delle ripetute lavorazioni del terreno prima della semina), associata alle colture GM-HR, ha portato ad un ulteriore riduzione di 16,3 miliardi di kg di CO 2 rilasciati in atmosfera (Brookes and Barfoot, 2011). Alla luce del significativo contributo offerto dalla prima generazione di piante biotech al comparto agricolo, sussiste una grossa aspettativa per le potenzialità che la seconda generazione di piante transgeniche potrà apportare in termini di resa, di qualità e di sostenibilità delle produzioni agricole. Obiettivi primari dei programmi di ricerca di enti pubblici e aziende private sono, per l immediato futuro, la costituzione di nuove varietà biotech, caratterizzate da: un più sostenibile uso delle risorse (nutrienti ed acqua), un miglior adattamento ai cambiamenti climatici e un aumentato valore nutritivo. Un tipico adattamento 4

5 funzionale e morfologico alla carenza idrica è l accrescimento dell apparato radicale, che consente alla pianta di aumentare il volume di terreno esplorato, e quindi di incrementare la quantità d acqua assorbita. La dimensione del sistema radicale è pertanto un carattere di grande interesse per programmi di breeding volti alla costituzione di genotipi tolleranti la siccità (Steele et al., 2006). Un secondo importante carattere adattativo al deficit idrico è la riduzione della perdita d acqua dalle parti aeree della pianta attraverso il processo di traspirazione. Infatti, oltre il 90% dell acqua assorbita dalle radici viene persa per traspirazione attraverso piccole aperture, presenti sulla superficie delle foglie, denominati stomi (MacRobbie, 1998)(Morison et al. 2008). Un ulteriore esempio di adattamento delle piante agrarie ai cambiamenti climatici deriva dalla recente costituzione di varietà di riso resistenti alla sommersione. In Bangladesh e India, circa 4 milioni di tonnellate di riso, sufficienti per l alimentazione di 30 milioni di persone, sono perse a causa delle piogge e dello straripamento dei corsi d acqua nel periodo monsonico (McCullough et al. 2002). Sul cromosoma 9 del genoma di riso si trova il locus SUB1, in grado di conferire tolleranza alla sommersione (Neeraja et al. 2007; Xu et al. 2006). L analisi dettagliata del genoma di molte varietà di riso ha evidenziato che la regione cromosomica SUB1 non è presente nei genotipi più produttivi e più diffusi nella risicoltura Asiatica. E così iniziato, presso l International Research Rice Institute (IRRI, un vasto programma di BM per introdurre nelle cultivar locali il locus SUB1 e con esso la capacità di tollerare la sommersione. Uno dei risultati più significativi di questo programma è stato il trasferimento, in soli due anni, del locus SUB1 alla cultivar Swarna, una delle più produttive e diffuse in India (Neeraja et al. 2007). Prove di campo effettuate in regioni soggette a inondazioni 5

6 in India e Bangladesh hanno evidenziato che, benché non esistano differenze quantitative e qualitative nella produttività tra le due cultivar Swarna e Swarna- Sub1 in condizioni ottimali, quest ultima è in grado di garantire una produzione più che raddoppiata rispetto alla cultivar tradizionale qualora le piante di riso siano soggette ad un periodo di 10 giorni di sommersione totale durante la fase vegetativa (Septiningsih et al. 2009). Gli stress inducono un sostanziale riprogramma dell espressione genica che è stato ampiamente descritto e studiato. Tecnologie avanzate, NGS, DNAmicroarray o l RNA-seq, hanno consentito di definire un quadro complessivo delle risposte della pianta agli stress abiotici e di selezionare un vasto numero di geni candidati per applicazioni biotecnologiche (Mittler and Blumwald 2010). Una rapida risposta alla carenza idrica è rappresentata dalla chiusura delle piccole aperture presenti sulla superficie delle foglie denominati stomi, ad opera di due cellule altamente specializzate (cellule di guardia), per limitare la perdita d acqua per traspirazione (MacRobbie 1998). Il gene AtMYB60, codificante per un FT della famiglia MYB, è stato originariamente identificato in virtù della sua espressione nelle cellule di guardia degli stomi (Cominelli et al. 2005). La sua inattivazione determina una costitutiva riduzione dell apertura della rima stomatica, con una conseguente diminuzione del tasso di traspirazione (Galbiati et al. 2011). BIOTECNOLOGIE E QUALITA DEI PRODOTTI AGRICOLI Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale aumenterà dagli attuali 6,7 miliardi ad oltre 9.3 miliardi. Per far fronte alla crescente domanda di cibo si stima che la produzione agricola globale dovrà raddoppiare entro il 2030 (Bernstein et 6

7 al. 2010). Parallelamente agli incrementi quantitativi (food security) è necessario garantire anche un miglioramento qualitativo dei prodotti agricoli, tale da fornire alimenti più sani e di elevato valore nutritivo (food safety). Due sono in particolare le sfide che l incremento demografico pone a breeders e biotecnologi: i) lo sviluppo di alimenti arricchiti in vitamine e minerali (biofortificazione) per contrastare la malnutrizione e, ii) lo sviluppo di alimenti funzionali in grado di prevenire, attraverso la dieta, l insorgere di malattie croniche. Secondo l Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno nel mondo 2 miliardi di persone nel mondo soffrono di carenza di ferro e ben bambini in età pre-scolare sono affetti da carenza di vitamina A. La vitamina A (o meglio il suo precursore b-carotene) si può trovare in zucche, carote, pomodori, patate dolci. In molti paesi di Africa e Sud-Est Asiatico, dove la dieta è basata prevalentemente su cereali, quali mais, riso o manioca, si ha un elevata incidenza di carenze vitaminiche, la più diffusa delle quali è quella della vitamina A (WHO 2009). La carenza di vitamina A causa inizialmente cecità notturna, fino ad arrivare alla cecità totale nel caso dei bambini. La mancanza di vitamina A determina anche una minore resistenza alle infezioni. Il numero di bambini affetti da cecità dovuta a carenza di vitamina A è compreso tra e ogni anno e si stima che bambini di età inferiore ai 5 anni muoiano annualmente per carenza di vitamina A (WHO 2009). 7

8 Per combattere le altre carenze vitaminiche si possono utilizzare diverse strategie. La distribuzione di integratori vitaminici e le campagne di fortificazione degli alimenti (cioè l aggiunta di vitamine nei prodotti alimentari) si sono rivelate di grande successo nei paesi industrializzati (Farre et al. 2010). Una valida alternativa è rappresentata dalla biofortificazione degli alimenti, ovverosia dalle strategie di miglioramento genetico per aumentare il contenuto di vitamine attraverso il breeding classico o le biotecnologie. Un esempio classico del contributo delle biotecnologie vegetali alla biofortificazione è il Golden Rice, una pianta di riso ingegnerizzata in modo da accumulare b-carotene nell endosperma del granello (Ye et al. 2000). Il Golden Rice 2 è in grado di produrre nel seme un quantitativo 23 volte superiore di b- carotene (37 mg/g) rispetto al Golden Rice originale, una quantità più che sufficiente per fornire il fabbisogno giornaliero di b-carotene (RDA: 500 mg per i bambini e 900 mg per gli adulti) con un consumo di circa g di riso, razione giornaliera media in quei Paesi in cui il riso rappresenta l alimento predominante della dieta (India, Bangladesh, Vietnam). Un recente studio clinico che ha coinvolto bambini cinesi di 6-8 anni ha dimostrato che il b-carotene nel Golden Rice 2 è in grado di fornire vitamina A in quantità pari agli integratori di b- carotene in capsula (Tang et al., 2012). Pertanto, l introduzione nella dieta del Golden Rice potrebbe apportare un notevole contributo alla risoluzione del problema della carenza di vitamina A, aiutando a prevenire le patologie ad essa associate. Il Golden Rice verrà messo gratuitamente a disposizione delle popolazioni asiatiche entro il 2015 (Fonte:www.irri.org). Dopo il Golden Rice, sono state prodotte altre piante arricchite in b-carotene, tra cui mais e manioca, 8

9 sia utilizzando il breeding classico (Harjes et al. 2008; Welsch et al. 2010; Yan et al. 2010), che l ingegneria genetica (Naqvi et al. 2009). Un altro esempio importante è rappresentato dal mais multivitaminico, ingegnerizzato in modo da contenere maggiori livelli di ben tre vitamine: b- carotene (provitamina A), acido folico e vitamina C (Naqvi et al. 2009). Altre strategie di biofortificazione basate su tecniche di ingegneria genetica sono state adottate per aumentare la concentrazione di sali minerali, quali ferro e zinco, la cui carenza è diffusa nei paesi in via di sviluppo. Si stima infatti che attualmente vi siano almeno 2 miliardi di persone che soffrono di carenza di ferro, che è causa di gravi debilitazioni fisiche, quali difetti di crescita nei bambini, anemia, stanchezza cronica e minore resistenza alle infezioni (Humble et al., 1993). Per curare l anemia da carenza di ferro i medici consigliano solitamente di consumare carne rossa e di assumere solfato di ferro spesso in combinazione con acido folico. Nei paesi in via di sviluppo e non solo, questo tipo di terapia è molto costosa. E stata così prodotta una varietà biotech di riso il cui contenuto in ferro nel seme è stato aumentato dai 10 mg/g, presenti nella varietà tradizionale, ai 67 mg/g ottenuti nella pianta geneticamente modificata (Wirth et al., 2009) Le biotecnologie e la prevenzione delle malattie croniche Una delle sfide più importanti che ci troveremo ad affrontare nei prossimi 50 anni sarà ridurre l impatto delle malattie croniche, cioè malattie cardiovascolari, cancro, diabete, obesità e malattie neurodegenerative, come l Alzheimer. La prossima generazione sarà probabilmente la prima generazione ad avere un aspettativa di 9

10 vita minore dei propri genitori e la causa principale risiede nella scorretta alimentazione e nel fatto che obesità e sovrappeso stanno diventando un problema epidemico in tutti i paesi europei e del mondo occidentale in genere (WHO 2005). Quando si parla di alimentazione scorretta ci si riferisce alla tipica dieta caratterizzata dal largo consumo di alimenti ricchi di grassi animali (carne, salumi, formaggi e cibi fritti), di zuccheri (torte, gelati, pasticcini, caramelle e bibite gassate) e da un consumo molto limitato se non addirittura nullo di frutta e verdura, alimenti ricchi di fibra e di fitonutrienti importanti per la nostra salute. Ciò che rende così salutari frutta e verdura sono i fitonutrienti in essi contenuti, come ad esempio i carotenoidi ed i polifenoli (Liu, 2003). Tra i polifenoli, le antocianine sono responsabili della colorazione rossa, blu e viola di frutta e verdura quali mirtilli, ribes, fragole, more, arance rosse, uva nera, ciliegie, radicchio rosso e cavolo rosso. Le antocianine si sono rivelate protagoniste anche nella prevenzione dei tumori. Nella ricerca pubblicata sulla rivista Nature Biotechnology, i ricercatori del John Innes Centre di Norwich (UK) hanno ingegnerizzato un frutto normalmente privo di antocianine, come il pomodoro, in modo da renderlo ricco di queste sostanze, attraverso l introduzione di due geni (DELILA e ROSEA1) in grado di attivare la sintesi di antocianine, precedentemente isolati dalla bocca di leone (Antirrhinum majus) (Butelli et al., 2008). Il pomodoro viola così ottenuto è risultato possedere un attività antiossidante quasi triplicata rispetto al frutto rosso convenzionale. Le proprietà antitumorali delle antocianine contenute in questo pomodoro sono state investigate in uno studio comparato effettuato su topi da laboratorio particolarmente proni a sviluppare forme tumorali, in quanto deprivati della proteina tumorale 53 (topi p53-), comunemente conosciuta come «guardiana del 10

11 genoma» contro i tumori (Donehower et al. 1992). Topi p53- sono stati alimentati con una dieta di controllo, una dieta arricchita con estratto di pomodoro rosso (10%), o con una dieta arricchita con estratto di pomodoro viola (10%). I risultati dello studio hanno evidenziato che l assunzione di pomodori viola è in grado di ritardare l insorgenza di tumori nei topi p53- e di prolungarne la vita media da 142 giorni, osservati per i topi alimentati con la dieta controllo o addizionata di estratto di pomodoro rosso, a ben 182 giorni (Butelli et al., 2008) Gli Omega-3 Gli acidi grassi Omega-3 sono noti come composti in grado di proteggere da malattie cardiovascolari e neuropsichiatriche (Harris 2012). Sebbene il pesce sia la fonte tradizionale di Omega-3 (in particolare di EPA e DHA), le risorse ittiche attualmente disponibili non sono in grado di sostenere la crescente domanda mondiale di Omega-3 ed è quindi necessario trovare fonti alternative di questi preziosi composti. A tale scopo, è stata ottenuta una varietà di soia nella quale sono stati inseriti due geni che codificano per enzimi in grado di convertire l acido a-linolenico (ALA), di cui la soia è particolarmente ricca, in acido stearidonico (SDA) (Eckert et al. 2006). CONCLUSIONI Sostenibilità dei sistemi produttivi e qualità della produzione sono due necessità ineludibili per l agricoltura del futuro. Nel breve periodo, il comparto agricolo si troverà difronte all ardua sfida di raddoppiare la produzione di cibo, per soddisfare le esigenze di una popolazione mondiale in costante aumento, pur 11

12 nell impossibilità di estendere ulteriormente la superficie agricola coltivata e nella necessità di ridurre le risorse utilizzate (acqua, fertilizzanti, agro-farmaci). Un secondo urgente obiettivo è quello di incrementare la qualità delle produzioni agricole, sia in termini nutrizionali che sanitari, al fine di contrastare i devastanti effetti della malnutrizione che oggigiorno si manifestano in molte aree del mondo. Il miglioramento genetico classico e l uso intelligente ed appropriato delle moderne biotecnologie possono e devono contribuire in modo sostanziale allo sviluppo di nuove varietà coltivate caratterizzate da un uso più razionale e sostenibile di acqua e fertilizzanti e da un elevato valore nutritivo. Gli esempi descritti nel presente capitolo evidenziano le enormi potenzialità offerte dalle biotecnologie vegetali e sottolineano il fondamentale contributo delle moderne tecnologie del DNA ricombinante alla sostenibilità in agricoltura ed alla sicurezza alimentare. Le diffuse paure che sono state artatamente diffuse in vari strati della popolazione hanno allarmato oltre ogni ragionevole cautela l impiego di piante geneticamente migliorate, limitando finora la produzione di nuovi alimenti più nutrienti e sicuri. Le cautele e diffidenze di parte della popolazione mondiale vanno accolte e messe alla prova sperimentale in modo che sospetti e paure si possano confrontare con dati sperimentali capaci di consentire a tutti i tipi di agricolture di esplicarsi e di occupare le tantissime nicchie di mercato, consentendo allo stesso tempo la tutela della biodiversità, la promozione di piante migliorate disegnate soprattutto per le grandi commodities, le agricolture di sussistenza ed a bassa intensità produttiva al fianco di coltivazioni tradizionali più vicine ai gusti ed alle abitudini alimentari delle diverse popolazioni. 12

13 Brookes G., and Barfoot P. (2011) GM crops: global socio-economic and environmental impacts , edited by P. E. Ltd, UK. Dorchester, UK. Clive J. (2013) Global Status of Commercialized Biotech/GM Crops: 2013., in ISAAA Brief No. 43. ISAAA International Service for the acquisition of agribiotech applications, Ithaca, NY. Mittler R., and Blumwald E. (2010) Genetic Engineering for Modern Agriculture: Challenges and Perspectives. Annu Rev Plant Biol 61: White P. J., and Broadley M. R. (2005) Biofortifying crops with essential mineral elements. Trends Plant Sci 12:

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI!

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! POTRA L EUROPA RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE VARIETALE? LA NOSTRA VISIONE L innovazione legata alle sementi deve essere alla base della filiera alimentare, per stimolare lo sviluppo

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato

Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato Introduzione 1 Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato Luglio 2011 Il glifosato è la sostanza attiva utilizzata in molti erbicidi venduti su scala mondiale, compreso l'ormai

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns ORTICOLE IN SERRA Preparazione del terreno Trapianto Post-Trapianto Inizio accrescimento vegetativo Accrescimento vegetativo Fioritura Allegagione Ingrossamento bacche frutti Invaiatura Maturazione Obiettivo/Problema

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus L AVANZAMENTO DELLA RICERCA SULLA RESISTENZA ALLA FLAVESCENZA DORATA Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) DUE GIALLUMI IMPORTANTI IN EUROPA ED ITALIA Flavescenza

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com VISTA vista ALADIN 200 DHA 30 capsule Ingredienti: Olio di pesce titolato in DHA, gelatina alimentare, umidificanti: glicerolo, sorbitolo.agente rivestimento:gommalacca, coloranti:e171,e172; stabilizzanti:trietilcitrato,

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria

Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria PIÙ ORTAGGI, LEGUMI E FRUTTA Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria Manuale per la formazione dell insegnante Progetto MiPAAF Qualità Alimentare (approvato con D.M. 591/7303/02 del 23/12/2002)

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Roberta Mosca (settembre 2008) 1 - L impennata dei prezzi delle materie prime La stabilità e la crescita dell economia globale è stata di recente

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

DAI GENI AI SEMI. genetica e biotecnologie in agricoltura. Simona Baima e Giorgio Morelli

DAI GENI AI SEMI. genetica e biotecnologie in agricoltura. Simona Baima e Giorgio Morelli DAI GENI AI SEMI genetica e biotecnologie in agricoltura Simona Baima e Giorgio Morelli Copyright 2010 Editori: Simona Baima e Giorgio Morelli Copertina e disegni: Franco Marchiolli [www.francomarchiolli.com]

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. PRIMO TRIMESTRE 2014 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l'igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione Direttore

Dettagli

Sintesi. Una nuova strategia per l ambiente. Introduzione

Sintesi. Una nuova strategia per l ambiente. Introduzione 1 Sintesi Una nuova strategia per l ambiente Introduzione Nel corso di questi ultimi anni, l ambiente ha subito forti pressioni nei Paesi dell OCSE e nel mondo. Alcune pressioni tenderanno sicuramente

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli