EXPO 2015 Viaggio nella Milano mondiale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXPO 2015 Viaggio nella Milano mondiale"

Transcript

1 ANNO XXX - N Aprile 2015 QUADRIMESTRALE ECONOMICO CULTURALE E DI VITA LOCALE Anni di Nasce una nuova Banca Una aggregazione che anticipa i tempi EXPO 2015 Viaggio nella Milano mondiale Conosciamoci Meglio Iniziative, Gite, Feste, e...

2

3 Sommario 3 EDITORIALE 4 Nasce una nuova banca! anni insieme 10 Alla scoperta di EXPO Voluntary Disclosure 16 Un libro sui Tasso Conosciamoci Meglio Iniziative, gite, feste, e... Diamo i numeri Qualche cifra e un po di dati per conoscere meglio la nostra realtà Quadrimestrale economico culturale e di vita locale N APRILE 2015 Reg.Tribunale di Bergamo, n. 43 del 13 dicembre 1985 Pubblicità inferiore al 50%. Direttore Responsabile: RAFFAELLA BOREA Coordinamento editoriale: BRUNO FERRI Editore e stampa: BUCA18 finito di stampare il 15 aprile 2015 LE FOTOGRAFIE PRESENTI SU LO SPORTELLO VENGONO FORNITE DIRETTAMENTE DAGLI ENTI ED ASSOCIAZIONI CHE NE RICHIEDONO LA PUBBLICAZIONE, ALLE QUALI SONO ATTRIBUITE LE INCOMBENZE IN TEMA DI PRIVACY. EDITORIALE di Gualtiero Baresi Presidente BCC Bergamasca Una bella storia di progresso economico e sociale Era il 19 settembre del 1895 a Zanica. Stava terminando l estate di duro lavoro nei campi. La gente era perlopiù contadina, viveva in cascine e coltivava terreni di altri. Una ritualità fatta di zappe, rastrelli, aratri ed attrezzi artigianali, inefficienti e stancanti; un ritmo costante delle giornate, che iniziavano insieme al sorgere del sole e accompagnandolo fino al suo approssimarsi ad ovest. L istruzione non era necessaria. La forza e le braccia erano fondamentali, altrimenti non si mangiava. Uomini e donne di 40 anni che ne dimostravano 80, dalla pelle bruciata, la schiena ricurva, le membra scavate, la fame perenne e una religiosità profonda, ingenua, ma che li spronava a continuare a vivere. Una vita basata sull adesso, senza progettualità per il futuro; i figli nascevano con la filosofia del dove siamo in 9 possiamo stare anche in 10, Dio vede e provvede, e si ringraziava per la porzione di polenta, il latte ed il tocchettino di carne che si riusciva in qualche modo a far saltar fuori quando si macellava il maiale per il padrone. Altrove era iniziata la rivoluzione industriale, ma nelle campagne lombarde la notizia non era ancora arrivata. Chi voleva comperare attrezzi, sementi o bestiame senza avere i soldi doveva rivolgersi a persone ricche che prestavano il denaro a tassi impossibili; lo strozzinaggio era di moda e l unica forma di finanziamento in essere, perché le banche non si curavano dei poveri cristi. Era una situazione storica statica. Ma 4 anni prima, Papa Leone XIII con la De Rerum Novarum diede una scossa al mondo dell economia, auspicando un uso giusto dei soldi ed esortando a farne motore di benessere. Sulla scia di questo accorato appello prese il via una straordinaria diffusione delle Casse Rurali, la prima delle quali si era già formata a Loreggio (Padova) nel 1883 su iniziativa dell economista Leone Wollemborg. Che cosa facevano le Casse Rurali? Raccoglievano i soldi dei soci e li prestavano agli altri a tassi umani. Semplice ed efficace. Funzionava davvero. I soci che ricevevano il prestito riuscivano a comperare il bestiame, le sementi per la nuova stagione e gli attrezzi, guadagnavano il giusto e potevano in breve tempo restituire i soldi alla Cassa Rurale. Una istituzione cooperativa di stampo cattolico - la quasi totalità di esse nacquero nella Canonica della Parrocchia a cura del Prevosto, coadiuvato da alcuni soci di buona volontà provvisti di un minimo di istruzione - e si allargò a macchia d olio tanto da raggiungere quota mille in Italia nel giro di 10 anni. Le Banche del campanile o le Banche dei poveri, come qualcuno le chiamava hanno fatto della De Rerum Novarum il manifesto del riscatto della gente comune, contribuendo fattivamente a realizzare un percorso di emancipazione e progresso, di progettualità e di imprenditoria, doti rimaste sepolte per troppo tempo sotto la coltre dell indigenza e dell ignoranza. Tale onda lunga è arrivata fino ai giorni nostri (ad esclusione del periodo fascista quando il regime ne bloccò l operatività), accompagnando i loro territori in un percorso di crescita sociale, economica e culturale. E qui si torna all inizio: 19 settembre Canonica della Parrocchia di Zanica, il parroco Don Pietro Dolci, il Presidente Francesco Vitali (di professione maestro) e altri 16 soci fondano la Cassa Rurale di Prestiti di Zanica. Da lì iniziò una bella storia di progresso : sono passati 120 anni. Ne sembrano passati molti, molti di più, ma tant è. Buon compleanno alla Cassa Rurale di Prestiti di Zanica, ora Bcc Banca della Bergamasca, e a breve, con il consenso dei Soci, Bcc Bergamasca e Orobica. Perché il mondo cambia e bisogna cogliere le straordinarie opportunità che esso è in grado di offrirci, rafforzando sempre più il ruolo di Banca Locale, del Territorio, senza scopo di lucro, e tenendo sempre presente che gli utili non rappresentano il fine ma lo strumento con cui promuovere benessere e sviluppo del territorio. Lo Sportello I 03

4 Nasce una nuova banca! Quali sono le motivazioni che hanno portato all aggregazione tra la BCC della Bergamasca e la BCC Orobica? Cosa cambierà? Quali i vantaggi per soci e clienti? Tempo di grandi cambiamenti: i rappresentanti della BCC della Bergamasca e della BCC Orobica hanno definito un piano di aggregazione e, prestando fede a quei principi di trasparenza che da sempre la contraddistinguono, la nostra Banca ha organizzato, lo scorso Marzo, 4 incontri dal titolo Nasce una nuova Banca a Spirano, Borgo di Terzo, Zanica e Comun Nuovo per illustrare le motivazioni alla base dell aggregazione. Sono stati invitati a prendervi parte tutti i soci, per potersi confrontare con il Presidente Gualtiero Baresi e con il Direttore Generale Marino Ghilardi. Le premesse L aggregazione nasce da una situazione generale che va un poco sintetizzata. Tutto ha avuto inizio nel 2008 con la crisi economica legata ai prestiti sub-prime ed è proseguito nel 2012 con la dèbacle legata ai debiti sovrani che ha determinato, per l economia italiana, un crollo del prodotto interno lordo con conseguenze negative per quasi tutte le attività produttive e di servizi, coinvolgendo anche le banche. Parallelamente altri due fenomeni hanno contribuito ad una revisione del modello del sistema bancario: da una parte la crescente richiesta, soprattutto da parte della clientela più giovane, di una banca sempre più virtuale che promuovesse servizi on line massivi (internet banking) comportando una diminuzione di afflusso nelle sedi bancarie e di conseguenza una minore necessità di sportelli; dall altra l introduzione dell euro ha determinato una notevole discesa dei tassi con una conseguente riduzione del margine di interesse, ed un notevole ridimensionamento dello spread. Per far fronte alla diminuzione dei ricavi da interessi si è assistito ad un aumento dei volumi che ha però determinato l assunzione di maggiori rischi sui crediti. Ciò ha comportato notevoli perdite e accantonamenti sui crediti. Le reazioni Di fronte a questa situazione le banche in generale hanno reagito in due modi diversi: se nel complesso dal 2008 al 2013 il sistema ha diminuito il numero di sportelli da a con una contrazione del numero di dipendenti del 9,4% - nello specifico le BCC lombarde hanno invece aumentato le filiali di 101 unità e il personale di 727 elementi, con un incremento dei costi per questi due fattori del 15,6%. Perché reazioni così diverse? Semplice: la crisi ha portato le banche ad interesse nazionale a concentrare i loro impieghi soprattutto sulle esposizioni più rilevanti, il che ha determinato un minor afflusso di clienti agli sportelli, mentre le BCC, volendosi sostituire nei prestiti alle famiglie, agli artigiani e alla piccola industria, hanno aperto nuovi sportelli per poter offrire i loro servizi. I maggiori rischi assunti quindi dalle BCC, sommati a quelli rimasti in capo alle banche ordinarie, hanno determinato complessivamente per il sistema bancario, dal 2009 al 2014, una diminuzione degli utili, che in molti casi sono sfociati in notevoli perdite di conto economico causate dal deterioramento del credito. Tempo di intervenire Come il padre di famiglia per far quadrare i conti cerca di diminuire le uscite e, rea- 04 I Lo Sportello

5 lizzato di non poterle tagliare ulteriormente, cerca nuove entrate facendo ad esempio lavori straordinari, così hanno proceduto le banche le cui entrate straordinarie possono derivare dall aumento dei ricavi per i servizi resi, aumentandone il loro costo. La nostra BCC, non volendo aumentare i costi ai propri soci/clienti, ha preso in considerazione la possibilità di accrescere l offerta di servizi e la loro qualità, che significa aumentare i ricavi senza agire sulle condizioni della clientela. Ciò è realizzabile offrendo ai Soci/clienti una consulenza avanzata, ad esempio nel campo della finanza, della pensione complementare, delle operazioni con l estero e dei prodotti assicurativi. Ma il personale dedicato ai servizi necessita di una formazione ad hoc, quindi con ulteriore aumento dei costi. L aggregazione porta notevoli benefici tra cui lo sviluppo di strategie Come raggiungere l obiettivo: con una aggregazione I Consigli di Amministrazione della BCC della Bergamasca di Zanica e della BCC Orobica di Cologno al Serio hanno dunque convenuto di aggregarsi. Una decisione che permetterà ai due istituti di credito di non snaturare il loro modo di fare banca e di continuare a sostenere adeguatamente il territorio, i soci e le loro attività. «La decisione di aggregarsi commenta Marino Ghilardi Direttore Generale della BCC della Bergamasca porta con sé molti benefici, primi tra tutti le notevoli sinergie in chiave di sviluppo prospettico, le significative economie di scala che potranno derivare dall operazione di aggregazione e il rafforzamento organizzativo rivolto in particolare, ma non solo, al sistema dei controlli interni». Una decisione che ha precorso i tempi Il progetto di aggregazione della Bcc della Bergamasca e della Bcc Orobica non è nato da una improvvisa esigenza dettata dalle recenti trasformazioni volute dal Governo con la riforma delle Banche Popolari e alla conseguente spinta di Banca d Italia verso una autoriforma delle Banche di Credito Cooperativo, ma è frutto di un percorso iniziato due anni fa con i primi incontri tra le due banche. Già allora infatti la BCC della Bergamasca e BCC Orobica avevano capito che, per fare fronte in primis agli standard omogenei di vigilanza imposti dalle direttive europee e ai repentini mutamenti del mercato nonchè alla concorrenza degli Istituti di interesse nazionale, per non snaturare il loro modo di fare banca e continuare a sostenere adeguatamente il territorio, i soci e le loro attività, l unica soluzione era di dotarsi di una struttura ancora più solida in un territorio più ampio, creando sinergie ed economie di scala, mettendo a fattore comune i patrimoni umani, economici ed esperienziali di entrambe, che in questo caso non si sovrappongono, ma si completano in modo naturale. La conclusione è stata che l unione fa la forza. Le due banche hanno congiuntamente predisposto un piano strategico che conteneva tutte le informazioni della futura Nuova Banca, che è stato poi presentato nel settembre 2014 alla Banca D Italia per le opportune valutazioni. Il piano è stato ampiamente approvato e attende solo che le Assemblee dei Soci delle due BCC esprimano il loro assenso a questo fondamentale progetto. Soci e clienti: cosa cambia Le ricadute dell aggregazione delle due banche si mostreranno attraverso il potenziamento nella capacità di offerta di servizi bancari a favore dei territori di riferimento, la creazione di nuovi prodotti più efficaci e meglio rispondenti alle esigenze della clientela, l opportunità di assicurare una maggiore capacità di dare credito alle imprese del territorio allorquando si concretizzerà la ripresa economica, grazie ad una maggiore disponibilità in termini di liquidità. Anche l operatività sarà nel segno della continuità. Nello specifico: il personale agli sportelli non cambierà se non per alcuni interscambi funzionali a favorire una integrazione tra le risorse umane delle due banche; il metro di giudizio applicato per Lo Sportello I 05

6 Sede della Bcc Bergamasca a Zanica le richieste di credito si manterrà identico; le informazioni raccolte sui clienti troveranno continuità nelle stesse persone, che saranno confermate nel loro ruolo, ed Il rapporto con i clienti verrà ulteriormente consolidato attraverso una più puntuale e qualificata consulenza. E il futuro? La nuova BCC manterrà invariate le peculiarità delle due Banche e la filosofia che è stata alla base del loro operare, restando ancora una banca in grado di interpretare le esigenze del territorio grazie alla conoscenza capillare delle aziende, degli imprenditori, delle famiglie, delle associazioni, dei gruppi di volontariato e delle loro storie, in grado di basare la sua valutazione sul merito di credito dei clienti e non solo sugli indicatori di bilancio. «L aggregazione delle due banche conclude Gualtiero Baresi, Presidente della BCC della Bergamasca ci permetterà di continuare su questa strada che ci avvicina da sempre ai soci e ai clienti. Il nostro obiettivo rimane quello di essere al loro fianco supportandoli e sostenendoli nei loro progetti e nelle iniziative di crescita. Continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto, ma ci proponiamo di farlo ancora meglio». L aggregazione delle due banche permetterà alla nuova realtà di migliorare ed aumentare, in termini quantitativi e qualitativi, il sostegno alle numerose attività svolte sul territorio di competenza dalle associazioni no-profit a quelle sportive, oltre alle varie iniziative rivolte alla zona di competenza in termini di sviluppo sociale e culturale, coinvolgendo gli Enti, le Parrocchie, gli Oratori, le Scuole, i Circoli Culturali e di aggregazione, insomma tutte quelle realtà organizzate per la promozione di progetti destinati al bene comune. Ecco, infine, i numeri della Nuova Banca: potrà operare in 78 comuni contro i 53 attuali, passerà da 18 a 29 filiali, i dipendenti da 137 a 219, i Soci da a 8.382, il patrimonio sarà di circa 155 milioni di euro, con un montante di 2,2 miliardi di euro. La somma delle due singole Bcc esprime quindi dei volumi di tutto rispetto. E a proposito di somme, vengono in mente le parole di Papa Francesco che ha pronunciato durante l udienza con il Mondo della Cooperazione il 28 febbraio scorso: "Le cooperative sfidano tutto, sfidano anche la matematica, perchè in cooperativa uno più uno fa tre!" Sede della Bcc Orobica a Cologno al Serio 06 I Lo Sportello

7 120 anni insieme La Banca della Bergamasca compie 120 anni e festeggia insieme ai suoi sostenitori Regnando S.M. Umberto I per grazia di Dio e per volontà della Nazione Re d Italia. In Zanica nella Casa Parrocchiale, in una sala, oggi 19 diciannove Settembre 1895 milleottocentonovantacinque, giovedì. Avanti di Me Gianmaria Musitelli Notaio inscritto presso il Consiglio Notarile di Bergamo, residente in Villa d Adda, ed alla presenza dei testi noti ed idonei signori: Fenili Angelo di Carlo, nato e domiciliato ad Albegno, possidente: Tombini Dr. Bortolo di Francesco, nato a Zanica e qui domiciliato, Medico Chirurgo. Si sono personalmente costituiti i signori: Dolci Don Pietro di Giov.Maria, nato a Costa Serina, Parroco; Vegini D. Angelo fu Alessandro, nato a Bergamo, domiciliato in Villa di Serio, Curato; Noris D. Giuseppe fu Tommaso, nato a Grumello del Monte, domiciliato ad Albino, curato; Dolci Augusto fu Asdrubale, nato a Milano, possidente; Drago Francesco fu Giuseppe, nato a Zanica, muratore; Bresciani Serafino fu Giuseppe, nato a Zanica, bottegaio; Vitali Bono fu Giacomo, nato a Zanica, Maestro Comunale; Bolis Antonio fu Angelo nato a Zanica, Maestro Comunale; Gotti Giuseppe fu Santo, nato a Zanica, contadino; Mazzola Giovanni di Luigi, nato a Zanica, contadino; Vitali Francesco fu Giacomo, nato a Zanica, fabbro ferraio; Rampinelli Giuseppe di Giacomo, nato a Zanica, studente; Agazzi Alfonso fu Gianbattista, nato a Verdellino, Fattore; Tombini Michele fu Pietro, nato a Zanica, possidente; Tombini Francesco fu Pietro, nato a Zanica, possidente; Brolis Pietro di Battista, nato e domiciliato a Verdello, affittuale; Noris Chiorda Giuseppe fu Antonio, farmacista, nato a Comenduno, qui tutti residenti a Me noti, i quali dichiarano di costituire fra loro col presente Atto una Società in nome collettivo sotto la denominazione: = CASSA RURALE DI PRESTITI DI ZANICA = Società Cooperativa in nome collettivo = La Società ha per scopo di migliorare la condizione morale e materiale dei propri Soci, fornendo loro il denaro a ciò necessario nei modi determinati dallo Statuto... Sono queste le prime parole dell atto costitutivo della Cassa Rurale di Prestiti di Zanica, vergate a mano con pennino, china e calamaio dal Notaio Musitelli. Il contesto in cui è stata costituita la Cassa Rurale era quello di una realtà caratterizzata da povertà e da prevalente economia primaria. Quasi tutti erano contadini ed analfabeti e le banche non avevano alcun interesse in loro. Da qualche anno tuttavia soffiava, finalmente, un vento di cambiamento legato alla spinta del Papa Leone XIII che aveva coinvolto gli uomini di buona volontà. Un esortazione, racchiusa nell Enciclica De Rerum Novarum, ad usare il denaro in modo che producesse il bene. La scena dell atto costitutivo sopra descritta si stava ripetendo decine e decine di volte in altri paesi in Lombardia e in Italia. I protagonisti erano sempre gli stessi: un notaio, alcuni testimoni e poi un parroco, un curato, un maestro, alcuni possidenti. Tutti con un unico scopo: migliorare le condizioni di vita della gente del proprio paese. In cinque anni, le Casse Rurali in Italia, nate in un contesto scenografico e con personaggi esattamente sovrapponibili a quelli di Zanica, raggiunsero il considerevole numero di mille. Poi successero tante cose, la Grande Guerra, la crisi del 29 e l avvento del fascismo. Nel 1938 la Cassa Rurale è formata da 203 Soci, ha un patrimonio di lire, depositi per lire e prestiti per lire. Poi la Seconda Guerra Mondiale, la ricostruzione ed il boom economico. Nel 1969 avvenne la fusione con la Cassa Rurale di Berzo e la Cassa Rurale di Spirano. Quindi cominciarono le aperture: Comun Nuovo, Levate, Azzano San Paolo, Stezzano; l incorporazione della Cassa Rurale di Pedrengo nel 93. A metà degli anni Novanta l apertura a Grassobbio, poi l approdo a Bergamo prima BCC in città e via fino ai nostri giorni, con 18 filiali e diversi cambi di nome, in ossequio alle normative che di volta in volta si susseguono. Siamo nel anni sono passati da quella scena svoltasi nella Casa Parrocchiale di Zanica. E giusto quindi celebrare un bel compleanno con alcune iniziative che coinvolgano i Soci ed i Clienti in un giorno, anzi in tre giorni di festa. Tutto prende il via venerdì 10 aprile con la rappresentazione teatrale Ol mistero del Faraù a cura della Compagnia Stabile il Lo Sportello I 07

8 MELITA TONIOLO ALBERTO GIORGI e LAURA OMAR FANTINI Bergamasco, classe 1973, Omar Fantini è un volto comico della tv fin dal 2001, anno in cui approda su Odeon. Prima del debutto sul piccolo schermo si è fatto una solida gavetta a teatro, diplomandosi in recitazione al Teatro Prova della sua città e poi alla scuola Acting Center di Milano sotto la guida artistica di Richard Gordon, già insegnante all'actors Studio di New York. Dopo lo spettacolo di cabaret "Uomini con le Mechès", arriva al laboratorio teatrale Scaldasole di Milano, suo vero trampolino di lancio. Da quella esperienza deriva il salto in tv e il successo con "Ciro presenta Visitors" sulle reti Mediaset: seguiranno altri show tv come "Colorado" e "Super Ciro" e poi l'approdo a Mtv con "Comedy Lab" e in Rai con "Sformat". Dopo un passaggio nello show di punta di Happy Channel ("Space Girls", con Charlotte Krona e Jennipher Rodriguez), giunge la grande sfida della conduzione di "Central Station" su Comedy Central, che guida al successo edizione dopo edizione. La sua carriera inizia come fotomodella; nel 2006 appare su Italia 1 nel programnma Distraction e in uno spezzone de Le Iene. La popolarità arriva nel 2007 grazie al Grande Fratello 7. Dopo essere uscita dal reality show posa per diversi calendari, tra cui quello per Lucignolo, di cui è stata inviata nel 2007 e nel 2008 col soprannome di Diavolita. Nel 2008 partecipa a La talpa, dove si è classificata al terzo posto. Nel 2009 ha condotto su Italia 1 Real TV con Raffaella Fico e ha partecipato per due stagioni allo show Colorado Cafè, condotto da Rossella Brescia e Beppe Braida, in veste di valletta. Nell estate 2010 Melita Toniolo ha partecipato come inviata, insieme alla Fico, al nuovo programma ideato da Studio Aperto intitolato Mitici 80, condotto da Sabrina Salerno. Nell autunno del 2010 è entrata a far parte del cast del film comico Una cella per due insieme a Enzo Salvi, Massimo Ceccherini e Maurizio Battista, e nello stesso periodo è stata scritturata per SMS Squadra Molto Speciale, una sitcom prodotta dalla A&B Production di Bruno Frustaci e Alessandro Caprigo, con Enzo Salvi. Insieme a Omar Fantini forma una coppia di presentatori molto affiatata, brillante e simpatica. Alberto Giorgi e Laura sono fra i più interessanti esponenti dell'illusionismo europeo. Con il loro stile unico che coniuga abilmente modernità e tradizione coinvolgono gli spettatori nel loro mondo affascinante. La loro unicità li ha portati a vincere i più ambìiti premi del settore a livello internazionale. Tra I più importanti il 2 posto al Shanghai magic festival del 2009 e d il prestigioso Mandrake d'or a Parigi nel 2008 come illusionisti. Nel 2010 sono insigniti del trofeo magic stars nel Teatro Princesse Grace in occasione del 25 Montecarlo magic stars su invito della principessa Stefanie di Monaco. Oltre ai molti premi e passaggi televisivi nazionali ed internazionali che hanno segnato la loro carriera il loro lavoro stilistico li porta allo sviluppo di un universo unico e magico costellato di macchine incredibili ispirate dalle più belle fantasticherie di Jules Verne e G.H. Wells. I loro personaggi sembrano uscire dalle pagine di un loro romanzo o da un moderno film di Tim Burton per l'approccio sempre innovativo e visionario. L'eleganza dell'esecuzione e le loro incredibili illusioni incantano e trascinano il pubblico con numeri visuali e avvincenti dall'approccio unico in una fantastica avventura ed esperienza magica. COMPAGNIA DEL GIOPPINO La Compagnia Stabile Il Teatro Del Gioppino inizia la sua attività nel 1998 con la commedia Renzo e Lucia, Spusàs O Spusàs Mia, una parodia de I Promessi Sposi scritta da Fabrizio Dettamanti. Si è poi iniziata la preparazione di Nóter De Bèrghem In Del Far West, una nuova commedia musicale di Fabrizio Dettamanti. Nel frattempo il Teatro del Gioppino si è costituito in Associazione sotto la presidenza di Luciano Vezzali, Direttore Artistico della Compagnia. Il gruppo ha cominciato a spostarsi nei paesi della bergamasca per partecipare a varie rassegne teatrali. Ma la soddisfazione più grande si è avuta con Per Öna Filsa De Codeghi, altra commedia di Fabrizio Dettamanti, con musiche scritte dallo stesso autore in collaborazione con Luciano Vezzali e con Toti Spallino. Vacanse A Malpaga ha per protagonista il grande condottiero bergamasco Bartolomeo Colleoni, è stata rappresentata per la prima volta a Zanica nel 2004 con 36 repliche. Per Natale 2006 è stata messa in scena Nedal in del bosch con testi e regia di Fabrizio Dettamanti. E di maggio del 2008 L è Tot Ü Manicòmio in calendario per tutto il 2008 e il La produzione del 2010 è Ol Mistèro Del Faraù rappresentata nel corso del 2012 e anche nel La Càrica di Méla e Ü ha visto la luce nel Si sta concludendo la preparazione e la messa in scena di Tòr, Toréri e Tri Gòs che vedrà la prima al Teatro Nuovo di Zanica nei giorni di 1, 2 e 9 maggio. L organico è composto da 22 attori e da 10 componenti lo staff tecnico (suoni e luci). 08 I Lo Sportello

9 ABA Aba, nome d arte di Chiara Gallana, è una delle protagoniste della settima edizione di X factor. Partecipa, duettando con Mario Biondi alla finale in diretta dal forum di Assago, come unica rappresentante della squadra Over 25 capitanata da Elio ai live dell edizione 2013/14 del talent di Sky Uno. Dopo aver pubblicato nel 2013 il suo primo ep Indifesa su etichetta Sony music, nel 2015 entra di nuovo in studio di registrazione (sempre per Sony) per realizzare il suo nuovo album da solista in uscita a breve. Nel 2014 partecipa a diverse trasmissioni tra le quali spiccano il Festival show, Un posto al Sole e Radio Italia Live. Aba inoltre è la componente principale del Summertime choir, coro gospel padovano di grande successo in territorio estense. La sua band, composta da 4 elementi è formata da personalità di spicco in ambito musicale nazionale, con un repertorio che spazia da pop al soul al rock n blues. Teatro del Gioppino, con replica il giorno dopo. I posti disponibili si esauriscono in poche ore. E domenica è il giorno della Grande Festa del Centoventesimo, all ex Palaghiaccio di Zanica; spettacoli di cabaret, magia, intrattenimento, giochi per bambini e tanta buona musica, all insegna del relax e della cordialità. La Festa è presentata da Omar Fantini e Melita Toniolo, allietata dalla bellissima voce di Aba e con l elettrizzante spettacolo di illusionismo di Alberto Giorgi. Tre giorni intensi, di divertimento e spensieratezza, ma finiti in un attimo. La festa è terminata e bisogna già pensare a ricominciare con la quotidianità. Ma niente malinconia, non pensiamo a Leopardi diman tristezza e noia recheran l'ore, ed al travaglio usato ciascuno in suo pensier farà ritorno, perchè bisogna rimboccarsi le maniche e prepararsi ad altri 120 anni da percorrere insieme, adeguandosi ai tempi e mantenendo le radici nel passato ma sempre proiettati nel futuro. Gli artisti rispondono Come è nata la sua passione per lo spettacolo? FANTINI: A 16 anni nessuna ragazzina mi filava! Pensavo che facendo teatro mi sarei dato un tono. Ragazzine zero ma ho trovato una passione! TONIOLO: Fin da piccola imitavo tutti e cantavo; piano piano gli eventi e il destino mi hanno portata fin qui! GIORGI: Il primo illusionista che ho visto in Tv fu Silvan e questo mondo magico mi colpì ma la vera scintilla fu quando, durante una festa di piazza in Toscana, vidi un illusionista dal vivo. Capii che sarei voluto essere al suo posto. Quando mio padre mi convinse che usava trucchi invece di esserne deluso ne fui ancora più affascinato. ABA: I miei genitori mi hanno sempre permesso di seguire le mie passioni, a patto che andassi bene a scuola. Quando ho capito che la musica mi smuoveva, ho preso lezioni di canto e pianoforte. Quali saranno i prossimi progetti? FANTINI: Un programma su Cielo insieme al mio amico e fratello Gianluca Scintilla Fubelli. TONIOLO: Sto lavorando ad uno spettacolo teatrale con Lorenzo Branchetti, il folletto della Melevisione; portiamo in scena una storia di una coppia che aspetta un bambino. È un'opportunità molto bella per mettere in pratica tutto quello che sono. GIORGI: Ho sempre nuove illusioni su cui lavorare. Quando ho terminato con una, immagino subito quale potrebbe essere la prossima da realizzare. ABA: Con la mia band sto lavorando moltissimo in studio di registrazione per ultimare il mio primo album solista dopo l ep Indifesa; inoltre per il prossimo mese farò parte del programma Crozza nel paese delle meraviglie su la7. Poi c è il mio coro, il Summertime Choir che ha diversi spettacoli in calendario. Non vedo l ora! A quale spettacolo ti piacerebbe prendere parte e perchè? FANTINI: Se posso sognare, un film diretto da Tim Burton. TONIOLO: Devo dire che quello che sto facendo adesso mi entusiasma molto, se proprio devo esprimere un desiderio è quello di partecipare ad un Musical ma sempre divertendomi e condurre una trasmissione comica! GIORGI: Vorrei prendere parte ad un gala Fism. Il campionato mondiale dell illusionismo. Il prossimo anno sarà in Italia. Spero proprio di essere scelto per rappresentare il nostro paese. ABA: Se dico X Factor vale? Scherzi a parte, credo X Factor sia uno degli show migliori nel panorama italiano e avervi fatto parte è stata davvero la realizzazione di un sogno. Guardando al futuro non nego che mi piacerebbe provare l ebbrezza del Festival di Sanremo. Se dico Banca pensi a... FANTINI: Il mutuo... TONIOLO: Mi viene in mente una nuova casa. GIORGI: Il termine banca mi ricorda i il mondo dell'infanzia dei cowboy, dei banditi, dei film di Sergio Leone. Dal lato più realistico penso ad un luogo sicuro dove depositare i risparmi. ABA: Salvadanaio. E poi mi tornano in mente diversi numeri e calcoli imparati durante il mio percorso scolastico in Marketing. Cicala o formica? FANTINI: Formica spendacciona. TONIOLO: Sono sicuramente una cicala. GIORGI: Ho un buon rapporto con il denaro. Non mi aspetto e non cerco che mi arrivi da un colpo di fortuna e quindi lo considero il risultato del mio lavoro. Quando lo spendo cerco di farlo con la stessa attenzione che ho posto nel guadagnarlo. ABA: Una buona via di mezzo. Se qualcosa mi piace, fatico a non acquistarla e alla fine cedo, ma cerco di essere parsimoniosa. Hai un ricordo personale legato al mondo bancario? FANTINI: Si; mia mamma che chiede al direttore di banca: "E' proprio proprio necessario che io debba garantire per questo? "Il questo ero io!! TONIOLO: Sicuramente il ricordo della mia prima casa. La vedevo una cosa molto lontana da me e invece sono riuscita a comprarla. GIORGI: Mio padre è commercialista per cui il mondo bancario ed i suoi termini sono stati sempre molto vicini alla mia famiglia. In ogni caso il mio primo muto per acquistare la casa mi dette un forte senso di indipendenza e responsabilità. Penso sia stato uno dei momenti che mi ha fatto capire di essere diventato adulto. ABA: Ricordo che da piccina buona parte dei soldini che le nonne e gli zii mi donavano per i compleanni e le festività venivano depositate sul mio librettino di risparmio dai miei genitori. All epoca mi arrabbiavo un pochino perché avrei voluto ancora più giocattoli di quelli che già avevo, ma quando con quei soldini sono riuscita ad acquistarmi il motorino ho capito che la scelta dei miei genitori era stata azzeccatissima. Lo Sportello I 09

10 Alla scoperta di EXPO 2015 Prende il via il 1 Maggio e chiuderà i battenti il 31 Ottobre l esposizione universale che chiamerà a Milano il mondo. Ma di cosa si tratta? Sarà il più grande evento mai realizzato sull alimentazione e la nutrizione e promette di portare a Milano e in Italia visitatori provenienti da ogni angolo di mondo (gli attesi sono circa 20 milioni). Expo Milano 2015 (1/5 31/10) per 6 mesi trasformerà il capoluogo lombardo in una vetrina internazionale in cui tutti e 140 i Paesi partecipanti potranno esporre il meglio delle proprie tecnologie, ricerche e soluzioni per garantire nell immediato futuro cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. Ma non solo. Expo Milano 2015 offrirà la possibilità di immergersi in un viaggio gastronomico senza confini, potendo assaggiare i migliori piatti del mondo e scoprire le eccellenze della tradizione agroalimentare e gastronomica di ogni Paese. Per tutta la durata della manifestazione, inoltre, la città della Madunina e il Sito Espositivo saranno palcoscenico di eventi artistici e musicali, convegni, spettacoli, laboratori creativi e mostre. Una sfida a tutto tondo che ha richiesto a Milano un grande sforzo ricettivo e architettonico espresso in un area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri che saranno il luogo privilegiato in cui rappresentare la creatività e l ingegno umano. Expo, inoltre, ha un ulteriore grande merito: lasciare alla città che la ospita dei monumenti e dei palazzi che possono diventare un vero biglietto 10 I Lo Sportello

11 da visita della metropoli, come confermano la Torre Eiffel di Parigi, l Atomium di Bruxelles o lo Space Needle di Seattle. Milano ha così colto la palla al balzo per cambiare il suo volto, migliorare la qualità della vita dei cittadini e attirare più turisti. L eredità che lascerà l Esposizione Universale non sarà però solo tangibile, ma anche immateriale: il know-how derivato dal semestre di lavori, incontri, seminari volti a proporre nuove prospettive e a ridurre gli sprechi; la presenza di elementi educativi in ogni mostra, evento, performance organizzata allo scopo di indirizzare la collettività verso scelte responsabili da adottare nella produzione e nel consumo di cibo; l insieme delle ricerche mirate a interrogare la comunità sulla sostenibilità dei modelli economici, sociali e produttivi adottati; la diffusione delle conoscenze e della formazione sui temi della sostenibilità ambientale. Prima di acquistare il biglietto per visitarla, non resta che chiarirsi le idee! Ma che cos'è esattamente Expo? È un esposizione universale non commerciale organizzata dalla nazione che ha vinto una gara di candidatura e prevede la partecipazione di altri Paesi invitati tramite canali diplomatici dall ospitante. Ogni esposizione, dedicata a un tema di interesse universale, viene realizzata in un sito appositamente attrezzato ed è un opportunità per interpretare le sfide collettive cui l umanità è chiamata a rispondere. Chi decide dove e quando realizzare un Esposizione Universale? L organismo internazionale che regola la frequenza, la qualità e lo svolgimento delle esposizioni è il BIE (Bureau International des Expositions), creato in seguito ad una convenzione internazionale siglata a Parigi nel Attualmente vi aderiscono 160 Stati. Perchè si è candidata Milano? Milano vuole mettersi al servizio della crescita del Paese diventando la prima ambasciatrice dell Italia nel mondo. I dati che qualificano la città - è al centro di un area con quasi 10 milioni di abitanti, produce il 10% del PIL nazionale, ha un reddito pro-capite che è quasi il doppio di quello nazionale e un tasso di disoccupazione che è la metà di quello italiano, registra il 40% dei nuovi brevetti d innovazione, vende annualmente 10 milioni di biglietti per spettacoli d arte, musica, cinema ed è la sede di 650 show-room di moda hanno contribuito ad avvalorare la sua candidatura. Che vantaggi darà alla città? Per 6 mesi Milano sarà il centro del mondo e avrà la possibilità di dare lustro alle proprie eccellenze. Expo Milano 2015 sarà dunque un catalizzatore di risorse e un acceleratore di progetti che arricchiranno il patrimonio infrastrutturale della città. C è un eredità che Expo lascerà a Milano? Due i lasciti tangibili dell Esposizione alla Madunina: il Centro per lo Sviluppo Sostenibile e il Grande Parco che sorgerà sul Sito dopo la chiusura dell Esposizione. Tra i lasciti anche la Carta di Milano : di cosa si tratta? La Carta di Milano è un documento che proporrà impegni e responsabilità precise su tutti i principali temi della questione alimentare globale e sarà fondamentale strumento di partecipazione consapevole al dibattito espositivo che interesserà tutti i paesi aderenti. Si tratta di una sorta di Protocollo di Kyoto dell alimentazione, richiamando nella sua stesura e nelle modalità il trattato internazionale sul riscaldamento globale firmato nel 1997 da oltre 180 Paesi nel mondo. L esposizione in cifre Che numeri avrà l EXPO 2015? Un parco grande più del doppio di Gardaland; 4 miliardi di investimento, 9,5 miliardi di indotto; 3 organismi internazionali - Onu, UE e Cern, (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare); 13 organizzazioni della società civile, tra cui Caritas, Fairtrade, Save the children, WWF; oltre 7mila eventi, dentro e fuori il parco: sport, teatro, musica,arte e cinema; 184 giorni di quello che è stato definito il più grande evento sul cibo del mondo. Lo Sportello I 11

12 Cosa non perdere nella visita di EXPOMilano 2015 Un giorno potrebbe non bastare per visitare l intera area espositiva strutturata secondo le logiche care all Impero Romano del castrum su due assi: il decumano, su cui si affacciano la maggior parte dei 55 padiglioni self built, e il cardo, sede del Padiglione Italia, del palazzo dell Unione Europea, del Future Food District - il supermercato tecnologico. Ai due estremi si trovano l Open air Theatre e il Lake Arena, il lago artificiale circondato da gradinate e da una piazza che accoglierà spettacoli per persone. Un monumentale Albero della vita si trova invece al centro. A guidare i visitatori in un tour dei sapori saranno gusto e palato che si lasceranno incantare da decine di ristoranti dove assaggiare tutte le cucine del mondo, e dai cluster padiglioni che raccolgono secondo aree tematiche - cacao, riso, mare, spezie, zone aride, caffè, cereali, frutta - Paesi, prodotti e tecnologie. Da non perdere: il Padiglione Italia, il padiglione cinese, costato 60 milioni di euro, quello statunitense, con una parete viva di frutta e verdura, quello tedesco, tra i più grandi di Expo. Da non tralasciare è anche il padiglione giapponese strutturata su una base di ventimila pezzi di legno assemblati a incastro - senza nemmeno un chiodo - per un edificio di 127 metri. L Esposizione avrà ricadute economiche anche per l Italia? Con i 20 milioni di visitatori attesi, i 2 miliardi e 500 milioni di euro di investimenti, l Expo sarà un volano per le imprese italiane più innovative e una importante vetrina per il settore agroalimentare. Come è strutturata l organizzazione di Expo? A guidare Expo Milano è la Società Expo 2015 S.p.A. di cui sono soci il Governo della Repubblica Italiana (Ministero dell Economia e delle Finanze), la Regione Lombardia, il Comune di Milano, la Provincia di Milano e la Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato. Sua la responsabilità di organizzare e gestire l'evento e di realizzare tutte le opere di preparazione (costruzione del sito espositivo, opere infrastrutturali di connessione del sito al territorio circostante, opere riguardanti la ricettività e opere di natura tecnologica). Quale sarà il tema dell esposizione? Expo Milano 2015 darà visibilità alla tradizione, alla creatività e all innovazione nel settore dell alimentazione, ponendo l accento sul diritto a una alimentazione sana, sicura e sufficiente 12 I Lo Sportello

13 per tutto il pianeta. Il tema espositivo sarà Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita dove l energia per la vita è rappresentata dal cibo inteso come diritto, piacere, cultura, innovazione, identità. Dove si svolgerà? Ad ospitare Expo è un area nel settore nord-ovest di Milano di circa 1,1 milioni di metri quadrati, comprendente parte del territorio delle città di Pero e Rho. Una consulta di cinque architetti di fama internazionale - Stefano Boeri, Richard Burdett, Jacques Herzog, Joan Busquets e William Mc Donough ha lavorato allo sviluppo della struttura con un solo obiettivo: offrire ai visitatori un esperienza diretta e immediata del grande tema dell alimentazione. Cosa vedremo a Expo? Expo sarà un esperienza che coinvolgerà tutti i sensi: si passerà da una foresta di bambù alle dune del deserto, dal granaio nella prateria sino l albero della Vita. Centro del percorso sarà il Padiglione Zero che introduce la visita del Sito Espositivo e dove troveranno spazio il cibo, i sapori, i profumi e i colori dei paesi del mondo. L Italia farà bella mostra del meglio di sé a Palazzo Italia. E per chi resta a casa? Da qualche mese è operativa una piattaforma online che consente a tutti di esplorare il sito espositivo di EXPO Milano 2015 direttamente dal computer di casa. Si tratta di un modello virtuale 3D dell area che ospita l Esposizione Universale. Per ogni padiglione è possibile conoscere tutti i dettagli dall idea di base allo sviluppo architettonico. Per saperne di più? Un sito web apposito è stato elaborato e sviluppato per dare a visitatori italiani e internazionali tutte le informazioni indispensabili non solo per visitare l esposizione, ma anche per conoscere tutte le manifestazioni e gli eventi a corollario che si svilupperanno per 6 mesi a partire dall 1 maggio Il sito comporende anche una sessione dedicata esclusivamente ai biglietti con possibilità di pacchetti e riduzioni. Sarà infatti possibile acquistare le diverse tipologie di ticket direttamente online. La parola al Ministro Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole con Delega a Expo Expo Milano 2015 sarà un momento unico in un contesto sorprendente per contenuti e per bellezza architettonica. E soprattutto per essere protagonisti della grande sfida sul futuro dell alimentazione, che parte dai comportamenti di ognuno di noi. Con questo appuntamento ogni visitatore potrà assumere un impegno preciso. Il futuro del Pianeta passa anche da Milano. Noi arriveremo pronti per cogliere questa sfida e per far si che Expo sia davvero la vetrina dell Italia migliore. Ricordiamoci che per il nostro Paese l Esposizione Universale rappresenta già oggi un opportunità di crescita con 1 miliardo di euro di investimenti stranieri e l 80% dei lavori del cantiere assegnati ad aziende italiane. Si sente l orgoglio di essere protagonisti. ( ) Punto di riferimento per tutta l esposizione sarà il Padiglione Italia che vogliamo diventi uno strumento fondamentale per mettere in luce la straordinarietà dell Italia con una capacità reale di narrare il nostro saper fare, l unicità del made in Italy e l incredibile potenziale che abbiamo ancora da esprimere. Anche per questo abbiamo scelto il concept del Vivaio con uno slogan chiaro: Orgoglio Italia. Sarà il luogo dove verranno rappresentate al meglio le nostre potenze. Va in questa direzione il Vivaio Ricerca che vedrà gli scienziati italiani del CNR impegnati in un fitto calendario di appuntamenti e che dimostrano come l Italia anche in questo campo voglia giocare un ruolo da protagonista. (tratto da Infosostenibile Bergamo) Lo Sportello I 13

14 Voluntary Disclosure: bye bye paradisi fiscali Prima la Svizzera poi il Liechtenstein: le due nazioni abbandonano la black list. Il segreto bancario da Febbraio 2015 è un ricordo e i capitali illegalmente trasferiti vengono alla luce. Segreto bancario? Non ha più ragion d essere tra l Italia e la Svizzera che esce così dalla black-list, la lista nera che annovera tutti i paesi-paradiso fiscale dove (illegalmente) trasferire i capitali. Ai contribuenti italiani che hanno, sino al 2014, fatto migrare i propri fondi e tutti i propri averi nella Confederazione Elvetica non resta ora che mettersi in regola, attivandosi per riportare entro in confini italiani quanto detenuto all estero. Per beneficiare di tutte le condizioni migliori previste dalla legge in termini di anni da sanare e di oneri da sostenere potranno avvalersi della voluntary disclosure (collaborazione volontaria), provvedimento che permetterà a chi detiene attività finanziarie o patrimoniali all'estero non dichiarate al Fisco, di legalizzare la propria posizione, anche penale, pagando imposte e sanzioni in misura ridotta. Dopo la Patria del cioccolato ad abbandonare la lista nera è anche il Liechtenstein, per lungo tempo considerato una terra del bengodi. Ma non è la stessa cosa dello scudo fiscale? Lecito domandarsi se Voluntary disclosure e Scudo fiscale non siano la stessa cosa. In realtà le differenze tra i due sono considerevoli. Quali? La collaborazione volontaria non prevede l anonimato (nello Scudo fiscale invece l Agenzia delle Entrate non poteva disporre di dati puntuali di coloro che avevano fruito dello strumento), e, contrariamente dallo scudo, prevede il pagamento delle imposte evase e di altre sanzioni. Mentre nello Scudo si applicavano unicamente gli obblighi antiriciclaggio - tranne quelli di segnalazione delle operazioni sospette - nella Voluntary si applicano invece tutti gli obblighi antiriciclaggio, nessuno escluso. Infine, nello Scudo le attività detenute all estero potevano rimanere al di fuori dei confini italiani tramite una fiduciaria che fungeva da sostituto di imposta, con la collaborazione volontaria invece no. 14 I Lo Sportello

15 Collaborazione volontaria: chi, cosa, come La collaborazione volontaria traduzione di voluntary disclosure - con cui il governo desidera favorire il rientro in Italia dei capitali, è una procedura inserita in un più vasto programma di lotta ai fenomeni dell illecito fiscale internazionale che attua quanto auspicato nel 2010 dall Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e, nell aprile del 2013, dalla relazione della Commissione per lo studio sull auto riciclaggio (Commissione Greco). La procedura, a cui possono aderire persone fisiche, enti non commerciali e società semplici residenti in Italia, prevedendo l'obbligo di versare le imposte evase e Con la collaborazione volontaria il governo italiano desidera favorire il rientro in Patria di tutti i capitali esportati in Svizzera e in Liechtenstein. gli interessi in maniera integrale, permette di regolarizzare le violazioni compiute fino al 30 settembre 2014 agli obblighi di dichiarazione annuale dei capitali detenuti all estero. In soldoni: con la Voluntary disclosure, tutte le persone che hanno ereditato delle attività all estero e non le hanno dichiarate e coloro che hanno trasferito oltre confine delle somme di denaro senza attestarle nella dichiarazione dei redditi, potranno chiudere la porta a possibili accertamenti ben più sgraditi. Sulla base delle informazioni e dei documenti prodotti dal contribuente, l'agenzia delle entrate determinerà in maniera analitica tutte le imposte dovute (Irpef, addizionali, imposte sostitutive, Irap, Iva, ritenute e contributi previdenziali), maggiorate degli interessi. Il contribuente dovrà versare le somme richieste dal Fisco entro un termine variabile tra i 15 e i 60 giorni, a seconda del tipo di atto notificato dall'agenzia. Ammessa anche la possibilità di versare in unica soluzione o in tre rate mensili. Cosa avviene nel resto del mondo? Viaggio nelle Voluntary Disclosure Paese che vai collaborazione volontaria che trovi. Il programma di Voluntary disclosure è già operativo in altri Paesi del mondo che lo applicano sulla base delle disposizione di legge nazionali. Cosa avviene in USA e, invece, si può accedere al programma in Belgio? Cosa dispone a riguardo il Paese della Regina Elisabetta? Stati Uniti: chi opta per la collaborazione volontaria per redditi non dichiarati derivanti da conti correnti esteri non subisce la reclusione per evasione fiscale ma deve versare integralmente le imposte evase e i relativi interessi. Le sanzioni di natura tributaria vengono ridotte dal 50% al 20% delle imposte evase. Regno Unito: non uno ma diversi regimi di disclosure differenti sono disposti in Gran Bretagna a seconda del Paese estero in cui sono detenuti i capitali. Ciò che tutti i programmi hanno in comune è la riduzione delle sanzioni al 10% (solitamente vanno dal 30% al 100% delle imposte dovute) e la non applicazione delle sanzioni penali. Germania: per i contribuenti che aderiscono alla Voluntary è prevista la non applicazione delle sanzioni tributarie. Per poterne beneficiare è necessario solamente comunicare tutte le tipologie di redditi detenuti all estero non dichiarati. Se l evasione supera la soglia dei euro, il contribuente può evitare il procedimento penale pagando un ulteriore 5% delle imposte evase. Belgio: avvalersi delle agevolazioni legate al programma di collaborazione volontaria? Possibile pagando un forfait del 35% del capitale detenuto all estero per gli anni non più accertabili. Per gli anni ancora suscettibili di accertamento, invece, le sanzioni previste sono nella misura del 15% dei redditi non dichiarati. Non vengono applicate sanzioni penali. Francia: applicazione delle sanzioni tributarie dal 15% al 30% delle imposte evase, non attuazione delle sanzioni penali ed un ulteriore sanzione che varia tra l 1,5% e il 3% del capitale detenuto illegalmente all estero senza l obbligo di rimpatrio sono gli estremi per i contribuenti francesi che scelgano di collaborare. Lo Sportello I 15

16 Un libro per scoprire i Tasso Porta il sigillo della casa editrice Soldiershop di Zanica il testo che racconta un capitolo importante della storia bergamasca attraverso una delle sue famiglie più note Nasce da una accorta attività di ricerca in biblioteche, archivi locali e luoghi storici, un libro che molto racconta della bergamasca attraverso una delle sue stirpi più note: i Tasso. La pubblicazione I Tasso una famiglia bergamasca, realizzata dalla casa editrice di Zanica Soldiershop che fa capo a Luca Stefano Cristini, offre ai lettori un percorso nella memoria realizzato anche avvalendosi di supporti suggestivi come un esaustivo albero genealogico, le mappe delle loro proprietà, alcuni brani testamentari che fanno luce su passaggi proprietari e qualche curioso scampolo epistolare tra due cugini, uno dei quali, Torquato, si è meritato gloria e notorietà immortale. «E indubbio spiega Cristini che la figura di Torquato Tasso, ovviamente, imperi su tutti. Il nostro grande poeta rinascimentale, equivalente italiano per fama e genio creativo degli altri due grandi del 500, lo spagnolo Cervantes e l inglese Shakespeare, entrambi suoi contemporanei, non fu però il solo Tasso a eccellere in campo poetico: già il padre Bernardo mostrò infatti per tempo doti e talenti non comuni nell arte dello scrivere. Molto interessante è anche quanto lasciato dai cugini di Torquato: Ercole ed Enea». A corollario del volume c è però anche altro. «Ad accompagnare, in un testo facile e scorrevole, le vicende dei Tasso - conclude l editore - ho voluto offrire ai lettori e agli appassionati un nuovo e spero stimolante corredo iconografico, attraverso tavole artistiche, delle figure e soprattutto delle residenze e dei monumenti tassiani, tutti generalmente accomunati da un medesimo elegante stile costruttivo ed estetico». I Tasso una famiglia bergamasca fa parte di un progetto di più ampio respiro pensato per valorizzare la storia di Bergamo: la casa editrice di Zanica ha realizzato altri titoli dedicati al condottiero Bartolomeo Colleoni, alle mura di Bergamo e alla drammatica battaglia di Cortenuova. 16 I Lo Sportello

17 Conosciamoci Meglio Le iniziative vedono la partecipazione diretta o indiretta della Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo STEZZANO Una Festa per il Gruppo Schneider - Magrini di Stezzano BERGAMO In pedana con Elisa! Giovani campionesse crescono: risultati sempre d eccellenza per Elisa Segnini Bocchia di San Lorenzo, abile spadaccina bergamasca che colleziona successi su successi a livello nazionale sia come parte del team di schermidori provinciale che con la nazionale di Santo Domingo. Dopo aver partecipato al Campionato Italiano di spada ad inzio anno, a Novembre ha vinto il bronzo ai Giochi Olimpici del Centro America 2014 svoltisi a Veracruz. Lo scorso Novembre l Antico borgo La Muratella di Cologno al Serio ha ospitato l annuale Festa Conviviale A.N.L.A che ha visto ospiti, tra gli altri, il vice presidente nazionale A.N.L.A. Dott. Vincenzo D'Angelo,il presidente regionale Dott. Emanuele Fiumanò, oltre a diverse autorità nazionali e locali. L incontro ha fornito al sig. Mario Ubbiali (presidente A.N.L.A. Gruppo Schneider Electric - Magrini) di sottolineare i tre impegni a livello locale e provinciale: la comunicazione verso il mondo interno e esterno con strumenti moderni rappresentata al meglio dal nuovo sito wwwanlabergamo.it; l organizzazione della struttura periferica e centrale della compagine sociale; l impegno alla collaborazione tra Associazioni non solo affini all A.N.L.A esistenti sul territorio in particolare l Università degli Studi di Bergamo. La Festa ha fornito anche l occasione per dare spazio a diverse premiazioni. Lo Sportello I 17

18 BERGAMO Volley Excelsior Bergamo ASD: le ragazze della pallavolo! Tra allenamenti e partite la squadra Under 14 femminile del Volley Excelsior Bergamo colleziona successi. Nato come sezione autonoma operante nell'orbita dell'oratorio di Borgo Santa Caterina in Bergamo, il Club ha negli anni raccolto grandi soddisfazioni grazie ad atlete che hanno conosciuto i fasti della serie A e della serie B. «Una nostra ex atleta, Ilaria Galbusera, ha fatto parte, della nazionale femminile sordomuti, mentre un'altra nostra ex, Greta Cicolari è stata Campionessa italiana e internazionale nel Beach Volley (campionessa europea, medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo e il 5 posto alle Olimpiadi di Londra 2012)». Attualmente la prima squadra milita in serie D e l'obiettivo della Società è quello di mantenere la categoria con le ragazze del settore giovanile. «Lo scopo è infatti quello di costruire percorsi di crescita che consentano alle giocatrici di raggiungere il loro miglior livello, le più dotate delle quali avranno l'opportunità di accedere alla formazione maggiore». SPIRANO Devil Within: la band sempre più scatenata! ZANICA Doni e magie con il Club Amici Atalanta Gli amici del club Atalanta di Zanica, accompagnati dall'asinello e dagli zampognari, come ormai tradizione hanno portato dolci e caramelle ai bambini della scuola materna locale. «E stata una bellissima festa resa indimenticabile dal volto dei bimbi, sorpresi all arrivo di Babbo Natale». La festa si è poi spostata anche alle scuole elementari dove la celebrazione ha raccolto l entusiasmo anche dei bambini più grandi, conferma che la magia del Natale non ha età! POGNANO Tempo di festa per combattenti e reduci Un lungo striscione Tricolore per celebrare la forza del Paese-Italia ha avvolto i partecipanti alla Festa dei Combattenti e Reduci celebrata lo scorso 16 Novembre a Pognano. Un occasione importante non solo per ritrovarsi e ripercorrere insieme eventi della memoria, ma anche per commemorare momenti importanti della storia nazionale. Hanno festeggiato un anno dalla loro fondazione e dal tour di concerti insieme i Devil Within che lo scorso Dicembre hanno dato appuntamento agli abitanti di Spirano per una serata di musica. Nel corso del concerto la band ha anche presentato il primo singolo, anteprima dell album previsto per il I Lo Sportello

19 ZANICA Virgo Fidelis: tempo di celebrazione Lo scorso 16 novembre si è svolta la tradizionale celebrazione della Virgo Fidelis. Anche quest anno l' Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Zanica vi ha partecipato con tutti i suoi iscritti, in congedo, effettivi e simpatizzanti, tutti accompagnati dalle famiglie. Iniziata con il ritrovo nella sala comunale, la giornata è proseguita con la Santa Messa nella parrocchia di Zanica alla presenza delle più alte cariche locali e dei paesi limitrofi e con il pranzo al Ristorante "La Muratella " di Cologno al Serio, seguito dalla tombolata. A chiusura i ringraziamenti da parte del presidente Angelo Brugali e del sindaco Luigi Locatelli. POGNANO Giornata del ringraziamento Giornata importante lo scorso 23 Novembre per gli abitanti di Pognano chiamati a raccolta per celebrare la Giornata del Ringraziamento. L iniziativa, fortemente voluta ed organizzata dalla locale Coldiretti, riunisce ogni anno non solo gli abitanti del paese ma anche visitatori esterni. Per tutti uno scatto ricordo con scenografia la Chiesa Parrochiale. SPIRANO Una giornata per la commemorazione Spirano si è raccolta per celebrare lo scorso Novembre la giornata della Commemorazione dei caduti di tutte le guerre, dell Unità Nazionale e delle Forze Armate. La manifestazione si è svolta nel migliore dei modi con la celebrazione della S. Messa e deposizione di corone d alloro presso il Palazzo Comunale e alle lapidi del Cimitero. Oltre a varie associazioni attive nel paese la manifestazione è stata accompagnata dal Corpo Musicale Comunale. Lo Sportello I 19

20 ZANICA Auguri dai pensionati e dagli anziani! Cosa meglio di un incontro per scambiarsi gli auguri di Natale? Lo hanno pensato anche i membri dell Associazione Anziani e Pensionati di Zanica che lo scorso 19 dicembre si sono riuniti presso la sala convegni della Banca della Bergamasca per le tradizionali felicitazioni natalizie. Presenti, oltre ai 130 soci, anche alcune autorità tra cui il sindaco Luigi Locatelli, il parroco don Alberto Mascheretti, il presidente della BCC Gualtiero Baresi e, ovviamente, il presidente Adriano Bugini. Ad allietare l'incontro la compagnia teatrale "Ol Giopì De Sanga". GRASSOBBIO Con gli Alpini ad Aosta Tempo di gite per il Gruppo Alpini di Grassobbio. Meta della giornata alla scoperta delle bellezze d Italia, la città di Aosta dove il gruppo ha visitato monumenti e luoghi d eccellenza della celebre località che ogni anno cattura l attenzione di turisti e visitatori. La trasferta è stata suggellata da un album fotografico da mostrare ad amici e parenti. Un occasione unica per stare insieme con allegria! SCANZOROSCIATE Atletica Scanzo, un gioiello Si dice spesso che chi ha un glorioso passato può coltivare un grande futuro, una frase che la sezione Atletica dell U.S. Scanzorosciate non avrebbe problemi a fare sua. Una compagine molto affiatata, che annovera il Gruppo Marcia, il Gruppo Avviamento allo Sport ed il Gruppo Corsa, guidati dal presidente Renato Cortinovis, un marciatore che vanta la maglia azzurra e con la sua esperienza riesce a preparare talenti in lizza per vestire i colori della nostra nazionale. Come sponsor di questi esempi di passione, temperanza ed impegno sportivo non ci resta che gridare: Forza, ragazzi! MONASTEROLO e CASAZZA Una Fiaccolata per la vita Il 12 luglio 2014 i Gruppi AIDO di Monasterolo e di Casazza hanno ospitato la 12^ edizione provinciale della Fiaccolata per la Vita. Divenuta oramai una degli appuntamenti di maggior interesse promosso dall AIDO, l edizione provinciale della Fiaccolata per la Vira ha raggiunto quota 12. Scenografia per questa edizione, che ogni anno si svolge in un luogo diverso con l'intento di promuovere la cultura della solidarietà e della donazione soprattutto là dove pochi sono i gruppi comunali, i paesi di Monasterolo del Castello e Casazza, scelti non solo per l ambientazione particolarmente suggestiva, ma anche per permettere all AIDO di presentarsi nei luoghi dell'alta Val Cavallina. «Nonostante il tempo ci abbia fatto sospirare sino all ultimo istante, la Fiaccolata per la Vita si è svolta da Monasterolo e si è conclusa a Casazza con il saluto delle autorità e alcune testimonianze di riceventi e familiari che hanno acconsentito alla donazione degli organi dei propri cari». Anche questa edizione è stata un successo: 46 i Gruppi Aido provenienti da tutta la Bergamasca che vi hanno partecipato per un totale di oltre 500 persone, accolte in piazza dalla Banda Parrocchiale. A conclusione un buffet offerto dagli organizzatori presso gli spazi dell'oratorio. 20 I Lo Sportello

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli