DOSSIER Venerdì, 03 aprile 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER Venerdì, 03 aprile 2015"

Transcript

1 DOSSIER Venerdì, 03 aprile 2015

2 DOSSIER Venerdì, 03 aprile 2015 Articoli 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 19 Botteghi: «Romoli gioca al ribasso» 1 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 20 «Mattarella vedrà il nostro grande lavoro» 2 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 20 Vivicittà, l' emozione di correre in due nazioni 3 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 21 Expo, Dugo reclutato da Sgarbi 4 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 25 Comune resta solo in Irisacqua e Isa 6 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 26 Slalom fra le buche L' asfalto di Ronchi un "campo minato" 7 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 27 La logistica è di casa all' Einaudi Marconi 9 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 28 Cormons, demolizione dei cavalcavia in alto mare 10 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 29 Sagrado, ascensore grazie al tesoretto Iris 12 03/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 30 Movimento anti Ascom Madriz: «Discordia locale» 13 03/04/2015 Messaggero Veneto (ed. ) Pagina 28 M5s sulle unioni territoriali: Romoli fa il doppio gioco 15 03/04/2015 Messaggero Veneto (ed. ) Pagina 28 Vivicittà, due Paesi uniti nella corsa 16 03/04/2015 Messaggero Veneto (ed. ) Pagina 29 Il municipio ha finalmente un ascensore 17

3 Pagina 19 Il Piccolo (ed. ) UNIONI TERRITORIALI. Botteghi: «Romoli gioca al ribasso» «Quello di Romoli è un gioco al ribasso, che porterà all' ulteriore svendita di». Dopo Emanuele Traini, che ha preso le distanze dalle dichiarazioni del primo cittadino sulla questione Uti, anche il Movimento 5 Stelle si smarca sottolineando le diversità di vedute sulla mozione approvata dal Consiglio comunale con la richiesta di sospensione della legge di riordino degli enti locali. «Che il nostro sindaco sia un uomo dai tanti incarichi è cosa risaputa ironizza Manuela Botteghi, del M5S, ma che avesse anche doti da illusionista lo scopriamo oggi, e ci spieghiamo così lo stravolgimento del senso della stringata mozione del M5S che richiedeva la sospensione della legge di riordino degli enti locali. C' era anche una mozione sullo stesso argomento presentata dalla Federazione della Sinistra che invece era molto articolata e circostanziata, ma mancava della parte propositiva. E' stato quindi facile unificarle in un unico documento e in questa opera, diventata a quel punto a quattro mani, si è inserito lo zampino della maggioranza,che ha presentato un emendamento che, anziché la sospensione, chiedeva il rinvio dei principali adempimenti previsti dalla cervellotica norma». «L' emendamento è stato accolto continua Botteghi, ma in subordine alla sospensione, e il documento è passato all' unanimità, visto che il Pd in imbarazzo politico ha deciso di non partecipare al voto. Questi i fatti e proprio in loro virtù non si capisce la posizione di Romoli, che non parla della sospensione, ma dando un colpo al cerchio e l' altro alla botte, conferma che in realtà la sua non è una vera opposizione a questa legge funesta, ma solo un gioco al ribasso che porterà all' ulteriore svendita di». (m.b. ) 1

4 Pagina 20 Il Piccolo (ed. ) «Mattarella vedrà il nostro grande lavoro» La vicepresidente della Provincia, Cernic: «Abbiamo valorizzato le testimonianze della Grande guerra» di Stefano Bizzi «La visita del Capo dello Stato sarà una straordinaria occasione per mostrargli tutto ciò che stiamo facendo per recuperare e valorizzare le preziose testimonianze della Prima guerra mondiale». La vicepresidente della Provincia di Mara Cernic non nasconde la sua soddisfazione per il prossimo viaggio in regione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Per l' Italia, il Carso è sinonimo di Grande guerra e non c' è luogo più adatto di quello per ricordare l' ingresso del nostro Paese nel conflitto scoppiato all' indomani dell' attentato di Sarajevo. La presenza sul monte San Michele della più alta carica dello Stato nella giornata del 24 maggio rappresenta un segnale di attenzione nei confronti di un territorio che proprio cento anni fa venne squassato dai bombardamenti degli eserciti contrapposti. Se il sacrario di Redipuglia rappresenta il risultato finale di quell' immane carneficina, il museo, le cannoniere e le trincee del monte San Michele raccontano di come si svolsero i fatti. Da anni l' Isontino si prepara a questo momento attraverso il progetto Carso Tra gli interventi, uno dei più impegnativi è stato senza dubbio proprio il recupero delle gallerie della Zona sacra. Le cannoniere sono tornate ad essere visitabili lo scorso novembre dopo più di dieci anni di chiusura. I lavori di recupero e di messa in sicurezza voluti dalla Provincia sono costati 400mila euro. Sui dettagli della visita nessuno si sbilancia. «C' è stato un sopralluogo, ma stiamo attendendo comunicazioni», svela il sindaco di Sagrado Elisabetta Pian sottolineando che la visita è prevista in forma privata. Il primo cittadino parla di «riconoscimento per i soldati della Grande guerra». «Sul San Michele prosegue Elisabetta Pian ricordiamo ad ogni cerimonia i caduti di entrambi gli schieramenti. Sempre. Il messaggio deve essere quello della promozione della pace e della convivenza tra i popoli, non della guerra». Intanto sabato 18 la Zona monumentale ospiterà la visita di 400 dei studenti partecipanti al "Meeting della pace" collegato alla "Marcia della pace" di Assisi. I ragazzi provenienti da 18 regioni e 64 Comuni d' Italia arriveranno a Udine il 17 aprile e il giorno seguente si divideranno in gruppi per visitare i luoghi simbolo della Grande guerra. Tra le altre mete, oltre al San Michele, ci saranno il sacrario di Redipuglia, il monte Sabotino e le trincee di Doberdò e di Monfalcone. RIPRODUZIONE RISERVATA. 2

5 Pagina 20 Il Piccolo (ed. ) SEMPRE PIÙ TRANSFRONTALIERA. Vivicittà, l' emozione di correre in due nazioni Non può esserci primavera senza "Vivicittà", a. Almeno da vent' anni a questa parte. Ed ecco allora che ieri mattina in piazza della Transalpina è stata presentata anche l' edizione numero 21 (o meglio, 20+1, come recita la grafica scelta dagli organizzatori della Uisp e delle associazioni sportive slovene), che si svolgerà tra e Nova Gorica in contemporanea con altre 40 città italiane e 20 estere domenica 12 aprile. C' erano, oltre a Lucia Lamberti dell' Uisp e agli altri rappresentanti del comitato organizzatore, anche l' assessore provinciale allo Sport Vesna Tomsic ed il consigliere comunale Franco Hassek. «La nostra versione di "Vivicittà" è speciale perché, unica nel suo genere, si svolge a cavallo di due nazioni, organizzata in collaborazione tra Italia e Slovenia», ha ricordato Lucia Lamberti. Nonostante le molte difficoltà abbiamo confermato anche la corsa competitiva, con i partecipanti che entreranno nelle classifiche nazionali compensate". La gara partirà domenica 12 alle da piazza Transalpina, con un percorso di 12 km che toccherà oltre a e Nova Gorica anche il fiume Isonzo (filo conduttore di questa edizione), mentre i tre tracciati non competitivi da otto, cinque e tre km si svilupperanno tra la zona nord di, il quartiere di Piuma e l' area di Nova Gorica e Salcano. Traguardi e premiazioni tutti nuovamente in piazza Transalpina. Oltre al premio "Sportiva", tutto rivolto alle donne con un occhio particolare a quelle che praticano il nordic walking, anche quest' anno gli sponsor estrarranno a sorte premi speciali, come biglietti del treno sulla tratta Nova Gorica Bled e su quella Udine Villacco, messo a disposizione dalla Ferrovia Udine Cividale, con la possibilità di portare con sé la bicicletta fino in Austria, e tornare. Anche perché la valorizzazione della natura, dell' ambiente e di un turismo consapevole sono tra le finalità di "Vivicittà". Ma la manifestazione vivrà il suo prologo con la tradizionale "Corsa che unisce" dedicata alle scuole. Giovedì 9 aprile alle 10 si svolgerà la 13 edizione, sempre attorno a piazza Transalpina, dove si ritroveranno 150 alunni delle scuole slovene e oltre un centinaio di quelle goriziane che hanno aderito con entusiamo all' iniziativa che ogni anno riscuote molto successo. m.b. 3

6 Pagina 21 Il Piccolo (ed. ) Expo, Dugo reclutato da Sgarbi L' artista isontino sarà presente a Milano con un pastello che rappresenta un paesaggio colto da Prepotto. di Margherita Reguitti Sarà il pittore, incisore e pastellista goriziano Franco Dugo a rappresentare l' arte contemporanea della Venezia Giulia nella prestigiosa mostra dal titolo "Il tesoro d' Italia", organizzata e curata dal critico Vittorio Sgarbi, nell' ambito dell' Esposizione universale per il padiglione Eataly a Milano che sarà aperta il 1o maggio a Milano. «Vittorio mi ha chiamato a sorpresa e mi ha anticipato i dettagli di questa esposizione che curerà personalmente. "Sarà un cammeo del critico d' arte e politico nel suo ruolo di ambasciatore Expo per le Belle Arti, nel quale ogni regione d' Italia sarà rappresentata da un artista, massimo due. «Io sono stato selezionato per rappresentare il nostro territorio, ecco perché ho scelto di inviare un pastello dello splendido paesaggio del golfo di Trieste con lo sguardo che arriva fino a Monfalcone. Un' immagine impressa nella mia mente dalle alture di Prepotto, sopra Aurisina, che credo ben sintetizzi questo territorio». Un' opera di misure considerevoli per la tecnica usa di 70x100, che rappresenta un nuovo modo di interpretare il paesaggio per l' artista goriziano. In essa infatti la sua maestria di dominio della difficile e impalpabile tecnica del pastello raggiunge risultati di grande effetto nel contrasto fra gli scuri toni rosso arancio del cielo al tramonto e le sciabolate di luce che dal cielo si specchiano nel mare. Un altro particolarità di questo lavoro è la doppia visione di paesaggio fra il cielo e il mare in un gioco di specchi, possibile dualità del territorio con le sue spiccate caratteristiche di cultura e storia. «Credo che, a parte la stima che Vittorio Sgarbi ha sempre dimostrato per la mia opera, in questo caso abbia scelto di chiedermi di essere presente per la mia attività di pastellista, considerato il numero esiguo di autori che si dedicano a questa tecnica». L' impalpabilità, la delicatezza richiesta nella conservazione, rendono i pastelli su carta difficili da realizzare e da conservare. "I colori, prosegue Dugo, sono infatti difficili da fissare e l' unico modo di garantirne la vita senza deterioramenti è di metterli appena terminati sotto vetro". Al momento Franco Dugo, nel suo atelier di via Giustiani, sta lavorando a due importanti progetti. Il primo lo porterà in Scozia dove a fine maggio verrà inaugurata una personale di ritratti di poeti d' oltre Manica. «Per questa mostra sto sperimentando nuove tecniche e colori, spiega il maestro». A novembre invece sarà allestita un' antologica, curata dal critico Giancarlo Pauletto, nelle sale dei Continua > 4

7 Pagina 21 < Segue Il Piccolo (ed. ) Musei provinciali. In questo caso impegnativa sarà la scelta delle opere più significative della sua vasta e importante produzione. RIPRODUZIONE RISERVATA. 5

8 Pagina 25 Il Piccolo (ed. ) SOCIETÀ PARTECIPATE. Comune resta solo in Irisacqua e Isa Quote solo nelle «realtà a costo zero o di pubblica utilità». Il Comune di Monfalcone "razionalizza" le spese in materua di "partecipazioni pubbliche" e rimane soltanto in Irisacqua (dove possiede il 14,8% delle quote per un valore di quasi 3milioni di euro) e Isontina ambiente 814,9% per un valore di un milione e 700mila euro). Per le realtà a costo zero c' è soltanto una conferma, Gal Carso, che è un soggetto "privo di lucro" (non vengono previsti compensi nemmeno per il cda) che è impegnato nello sviluppo del territorio carsico e che ha fatto ottenere a Monfalcone «importanti risultati nell' ambito dei fondi europei:. Altra presenza che il Comune mantiene è nella Monfalcone ambiente «in quanto strumento del Consorzio industriale di Monfalcone con amministratore unico senza compenso e sede nelgli uffici Csim». Una vera e propria operazione di pulizia quella resa nota dal Comune di Monfalcone in una nota in cui si fa il quadro e la storia delle varie partecipazioni fino ad oggi. Dopo la razionalizzazione avvenuta nel 2007 con il taglio di 4 società su 8 «delle 4 partecipazioni rimaste due sono interessate da riduzioni di spesa e per altre due non sono previsti oneri dei cda». L' obiettivo era quello del contenimento dei costi con azioni di risparmio avvenute dopo varie ricognizioni. In una prima battuta sono state dismesse le partecipazioni dal consorzio Aeroporto, Gestione Immobili, Marina di Monfalcone Terme Romane e Banca popolare Etica. Una seconda ricognizione è stata effettuata nel 2013, e ha verificato che la società Isontina sviluppo era stata posta in liquidazione per scadenza naturale. Anche Iris aveva avviato un' operazione di razionalizzazione, cedendo sul mercato Isogas ed il ramo energia e costituendo la società Ambiente Newco (oggi Isontina Ambiente). L' ultima ricognizione (2015) con il piano di stabilità ha riguardato le società rimaste. Per Irisacqua e Isa, è stata confermata la partecipazione (danno servizi di interesse generali) con tagli alle spese (Irisacqua con 98 dipendenti a fronte dei 111 previsti, Isa con 63 rispetto ai 72 previsti). Da ricordare che la dismissione di Iris, a suo tempo, aveva fruttato al Comune circa 6milioni di euro. 6

9 Pagina 26 Il Piccolo (ed. ) Slalom fra le buche L' asfalto di Ronchi un "campo minato" La voce manutenzioni del Comune è più che dimezzata Situazioni critiche da via Mazzini fino a viale Garibaldi. di Luca Perrino wronchi DEI LEGIONARI Nel 2010 era stata raggiunta la cifra record di un milione e 70mila euro. Ma già nel 2012 si era scesi a 600mila e poi solo 400mila nel 2014, mentre ancora non si sa quanto potrà essere speso quest' anno. Parliamo di manutenzioni, ovvero di quei lavori che l' amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari mette in atto per mantenere inalterato e, magari, anche migliorare lo stato di salute del bene pubblico, strade e marciapiedi in particolare. Ma, come ormai ben si sa, la coperta finanziaria è sempre più corta. Mancano i trasferimenti di un tempo e quelli che arrivano sono erogati con il contagocce. Così si taglia, si deve tagliare dove si può, senza penalizzare troppo la città e i suoi servizi. Ma qualcosa non si riesce proprio a fare e a farne le spese sono specialmente le strade. Quelle del centro, così come quelle della periferia. Vie e piazze che, per certi aspetti, assomigliano a dei campi minati, a un groviera dove si rischia di scassare i pneumatici delle automobili o di cadere e rompersi l' osso del collo, se si viaggia in sella ad uno scooter o ad una bicicletta. Il viaggio lungo le arterie cittadine è spesso un bollettino di guerra. Ad iniziare da via Mazzini, la strada che collega il nord ed il sud della cittadina. Di recente è stata risistemata la segnaletica orizzontale, ma il manto stradale è per lunghi tratti consumato e pericoloso. Lo è all' incrocio con via De Gasperi, ma anche nei pressi della chiesetta della Santissima Trinità. Dopo i periodi di pioggia e quando arriva il sole è sempre la stessa "musica": l' asfalto si sgretola e allora tocca agli operai comunali rattoppare ciò che si riesce a fare con pochi strumenti a disposizione. Poche centinaia di metri più in la non sta davvero meglio via del Macello, la strada lungo la quale sorge la stazione dei Carabinieri. Quando si percorre l' ultimo tratto e si arriva all' innesto con via Aquileia ecco che la strada presenza non poche buche ed avvallamenti. Strade groviera, poi, come nel caso di via Volontari della Libertà, dove le buche riempite alla bella e meglio oggi, all' indomani tornano ad essere un pericolo. Non si vive meglio la situazione in via Verdi, mentre il caso di via San Lorenzo è di quelli che più volte hanno acceso il dibattito, anche per il mancato utilizzo di un contributo assegnato dalla Provincia di già alcuni anni fa. E da quanto tempo si aspetta che possano essere riparati gli storici viali della Continua > 7

10 Pagina 26 < Segue Il Piccolo (ed. ) Serenissima e Garibaldi. Mentre c' è poi il caso eclatante di via Metlika, nel rione di Vermegliano, pericolosa come non mai, anche per la presenza di una scarpata al ciglio della stessa. Ma nemmeno i marciapiedi sono immuni da questa situazione e sono numerose le segnalazioni che periodicamente arrivano al comando della polizia locale o all' ufficio tecnico. Segnalazioni che, proprio a causa della "coperta corta", non sempre riescono ad essere evase per tempo. RIPRODUZIONE RISERVATA. 8

11 Pagina 27 Il Piccolo (ed. ) La logistica è di casa all' Einaudi Marconi Successo del corso in collaborazione con le aziende. Ma non ci sono più fondi e l' istituto corre ai ripari. STARANZANO Ha concluso il suo secondo ciclo il corso triennale di formazione Poli&M, Progetto operatori logistica internazionale & Management, ideato quattro anni fa dall' Istituto Brignoli Einaudi Marconi di Gradisca d' Isonzo e Staranzano, in collaborazione con alcune aziende del territorio che si occupano di logistica. Sono undici gli studenti che a luglio si diplomeranno come periti dell' indirizzo economico e di quello tecnologico, ma saranno anche esperti di gestione della logistica internazionale nel settore dei trasporti marittimi, aerei e terrestri. Gli studenti, oltre al loro titolo di studio, hanno già conseguito la Certificazione Rina del percorso Poli&M, ottenuta sostenendo un esame valutato da una commissione composta da una componente interna, una esterna, formata da esperti del settore della logistica, e un ispettore Rina. Gli allievi, che hanno partecipato al percorso di formazione su base volontaria, hanno svolto nel triennio centinaia di ore di formazione con esperti del settore, ottenuto certificazioni linguistiche, effettuato visite aziendali, visite a strutture portuali italiane ed europee e stage presso aziende del settore. Il progetto ha già dato i suoi frutti consentendo ai ragazzi del primo ciclo, diplomati lo scorso anno, di trovare lavoro in aziende che si occupano di logistica. Dei 12 studenti che hanno ottenuto la certificazione Rina nel mese di marzo 2014, tre proseguono gli studi all' Università e altri sei lavorano già in aziende dei settori interessati. Il progetto è stato finanziato con un contributo della Regione e sostenuto anche da Camera di Commercio di, Aeroporto Fvg, Comune di Staranzano, Fondazione Carigo, Propeller Club di Monfalcone e dalle aziende Roiatti Traslochi Internazionali di Pordenone, Compagnia portuale di Monfalcone e Trimar di Trieste. Nonostante la valenza e la ricaduta occupazionale, come sottolinea il dirigente scolastico Marco Fragiacomo, il percorso non verrà più riproposto a causa dell' impossibilità a reperire i fondi necessari alla sua realizzazione. L' istituto attiverà però, già dal prossimo anno scolastico, nell' ambito del Istituto tecnologico Marconi l' indirizzo Logistica e trasporti, che consentirà alla scuola di formare periti esperti in logistica e continuare così sulla strada intrapresa. 9

12 Pagina 28 Il Piccolo (ed. ) Cormons, demolizione dei cavalcavia in alto mare A Redipuglia sta cambiando il paesaggio, nella cittadina collinare è tutto fermo Il sindaco Patat: «La Provincia mantenga gli impegni presi: quelli sono obbrobri» di Francesco Fain wcormons Sta cambiando il paesaggio a Fogliano Redipuglia. Il merito è del graduale abbattimento dei cavalcavia lungo la linea ferroviaria "mai nata" Cormòns Redipuglia. Il panorama è arioso, assai meno opprimente e si iniziano ad apprezzare particolari e colpi d' occhio che prima erano impossibili da scorgere dentro all' involucro di cemento armato. E i cavalcavia "gemelli" di Cormòns? Non dovevano essere abbattuti pure quelli? Che fine ha fatto il progetto della Provincia di raderli al suolo? Domande che tornano d' attualità con prepotenza nella cittadina collinare. "Perché a Fogliano i sovrappassi vanno giù e qui dobbiamo aspettare, aspettare e ancora aspettare?", è l' osservazione quesito che un po' tutti si pongono in quel di Cormòns e che è stata formulata anche in alcune telefonate giunte alla nostra redazione. Il sindaco Luciano Patat si fa portavoce dei dubbi e delle perplessità espresse dai cittadini che vorrebbero vedere quei manufatti finalmente demoliti. «Che dire? Noi contiamo sul fatto che la Provincia mantenga gli impegni presi in campagna elettorale sottolinea con fermezza il primo cittadino. Si è sempre detto che i sovrappassi dovevano essere demoliti: ricordo ancora i Piani triennali formulati dall' ente intermedio che prevedevano il loro smantellamento ma gli anni sono passati e non è successo nulla». Aggiunge il primo cittadino cormonese: «Capisco che ci sono problemi di ordine economico, comprendo che i lacci del Patto di stabilità paralizzano anche le buone intenzioni ma ritengo che si debba fare uno sforzo per abbattere quegli autentici obbrobri. Sono lì da decenni, non ci è mai passato un treno sopra, si stanno degradando ogni giorno che passa e non hanno alcuna utilità. Non bastassero le discariche che insistono sul nostro territorio, abbiamo anche questo problema non di poco conto da gestire». Ma il sindaco Patat è ottimista? O prevale in lui la consapevolezza che, essendo la Provincia un ente a fine vita, si rischia che quell' intervento non si farà mai? «In effetti, pure il sottoscritto ha questo dubbio ma la speranza... è l' ultima a morire». La linea ferroviaria Redipuglia Sagrado Cormons fu pensata oltre quarant' anni fa come by pass di per unire più velocemente Trieste a Udine e migliorare soprattutto i collegamenti per i convogli merci. I lavori iniziarono ma non vennero mai completati, e i cavalcavia sono rimasti lì, monconi giganti senza capo né coda, sopra le strade di Fogliano Redipuglia e Cormòns. Il tempo li ha "arrugginiti" e Continua > 10

13 Pagina 28 < Segue Il Piccolo (ed. ) riempiti di crepe. Del loro abbattimento si parla addirittura dagli anni Novanta: ci fu anche una raccolta di firme, ma i cavalcavia sono ancora al loro posto. A Fogliano, l' accordo tra Fvg Strade, Provincia e Comune sta portando in tempi relativamente brevi alla demolizione, a Cormòns la Provincia si impegnò più volte a reperire i 400mila euro necessari ma non ci sono state mai certezze. «Ci sembra che nonostante gli annunci i cavalcavia siano ancora lì, al loro posto», l' amara constazione dei cormonesi. RIPRODUZIONE RISERVATA. 11

14 Pagina 29 Il Piccolo (ed. ) Sagrado, ascensore grazie al tesoretto Iris Sono stati ultimati i lavori di posa in opera dell' impianto in municipio. Impiegati 50mila euro. SAGRADO Sono stati finalmente ultimati i lavori di fornitura e posa in opera di un impianto ascensore presso la sede municipale di Sagrado. Con una parte del tesoretto Iris (50mila euro, nella fattispecie) l' amministrazione comunale guidata dal sindaco Elisabetta Pian è riuscita finalmente a finanziare i lavori di fornitura e posa in opera dell' impianto che era molto atteso e richiesto nel piccolo paese isontino. Per circa un decennio, infatti, ogni anno l' amministrazione richiedeva alla Provincia ed alla Regione contributi specifici e dedicati per l' abbattimento delle barriere architettoniche: finanziamenti regolarmente mai arrivati e che avevano finito con il rinviare sine die l' intervento. Nel corso degli anni, per migliorare l' accessibilità del fabbricato e secondo le disponibilità finanziarie di bilancio, è stato realizzato un bagno disabili al piano terra e percorsi agevolati per l' accesso alle persone inabili al piano terra. Finalmente con il bilancio di previsione ed il Tesoretto risalente al 2013 è stato finanziato l' intervento per la realizzazione dell' impianto ascensore e sono stati affidati i lavori alla ditta Ascoop di Muggia, che ha seguito sia la progettazione architettonica e strutturale che la realizzazione dell' opera. I lavori inoltre hanno previsto anche la realizzazione di una rampa di accesso e collegamento al piano primo per poter superare due gradini presenti nel corridoio in modo da rendere accessibile l' intero primo piano. (l.m. ) 12

15 Pagina 30 Il Piccolo (ed. ) polemiche di confcommercio. Movimento anti Ascom Madriz: «Discordia locale» GRADO Su quanto sta accadendo a Grado con la costituzione in associazione di un Movimento di Opinione i cui soci (una parte) hanno mollato l' Ascom, Confcommercio di Grado (a detta deiribelli «troppo sottomessa ai dettami provinciali»), interviene anche Gianluca Madriz, presidente di Confcommercio della Provincia di. «Prendo atto della nascita di questa associazione dice ma chi l' ha voluta sta attuando la solita politica della discordia che è tipica di Grado». Madriz afferma di essere, come peraltro gli altri responsabili di Confcommercio, tranquillo e con la coscienza a posto per aver effettuato continui incontri con questi operatori accogliendo anche, alla luce dei fatti, le istanze proposte e fornendo aiuti che sono stati dati anche a numerosi non soci della stessa Confcommercio. «Ma per loro (quelli del Movimento d' Opinione, ndr) non abbiamo fatto nulla afferma Madriz ; i fatti dicono invece che è solo grazie alla Confcommercio che la questione dei dehors, per fare un esempio, è stata in parte risolta, una questione che stiamo seguendo ancora». La Confcommercio sia provinciale sia locale, spiega ancora il presidente, segue varie tematiche locali come quello dello smaltimento delle alghe e in generale di tutte le problematiche legate al turismo ma oggi «emerge l' ingratitudine verso il mandamento gradese accusato di non fare nulla». «A ogni modo prosegue ancora Madirz noi andiamo avanti e proprio ieri ho partecipato a una riunione a livello confederale a Roma discutendone anche con il presidente Ferruccio Sangalli proprio per esaminare alcune problematiche che interessano in particolar modo Grado». Madriz ribadisce che la Confcommercio è sempre al servizio di Grado, senza misteri e sotterfugi. «Ciò che hanno fatto è una cosa sgradevole e provocatoria afferma ancora Madriz ma sono convinto di essere nel giusto. Loro sono adulti e vaccinati... sappiamo cosa è accaduto in passato a Grado con la nascita di altre associazioni che dopo un po' di tempo sono sparite». La conclusione di Madriz, a supporto di quanto la Confcommercio fa per Grado, è riservata a una anticipazione: l' apertura di una nuova più ampia sede con sala riunioni per offrire a tutti i soci maggiori servizi in un ambito più confortevole. «Loro (quelli del Movimento d' Opinione, ndr) raccontano il falso; noi non solo raccontiamo le verità ma come Confcommercio di pensiamo molto a Grado anche con questa nuova importante sede che apriremo a breve per dare servizi non per ciò che vorrebbe qualcuno... "io posso, io devo..."». All' inaugurazione chiosa infine Gianluca Madriz «sarò lieto di invitare anche loro, quelli del Movimento Continua > 13

16 Pagina 30 < Segue Il Piccolo (ed. ) d' Opinione». (an.bo. ) 14

17 Pagina 28 Messaggero Veneto (ed. ) M5s sulle unioni territoriali: Romoli fa il doppio gioco «Che il nostro sindaco sia un uomo dai tanti incarichi è cosa risaputa, ma che avesse anche doti di illusionista lo scopriamo oggi. Solo così si spiega lo stravolgimento del senso della stringata mozione del Movimento 5 Stelle che richiedeva la sospensione della legge di riordino degli enti locali». A dirlo sono i portavoce pentastellati in consiglio comunale, Manuela Botteghi, Mattia Policardo e Roberto Marcosig, in una nota che vuole rispondere alle dichiarazioni del sindaco Ettore Romoli sui termini dell' attuazione della legge Panontin. «C' era anche una mozione sullo stesso argomento presentata dalla Federazione della Sinistra ricostruiscono i tre che invece era molto articolata e circostanziata, ma mancava della parte propositiva. È stato quindi facile unificarle in un unico documento e in quest' opera, diventata a quel punto "a quattro mani", si è inserito lo zampino della maggioranza che ha presentato un emendamento che, anziché la sospensione, chiedeva il rinvio dei principali adempimenti previsti dalla cervellotica norma». In aula l' emendamento presentato dal capogruppo di Forza Italia, Fabio Gentile, è stato accolto, «ma in subordine alla sospensione: il documento è passato all' unanimità, visto che il Partito democratico, in imbarazzo politico, ha deciso di non partecipare al voto spiegano ancora Botteghi, Policardo e Marcosig. Questi i fatti e proprio in loro virtù non si capisce la posizione di Romoli che non parla della sospensione, ma dando un colpo al cerchio e l' altro alla botte, conferma che in realtà la sua non è una vera opposizione a questa legge funesta, ma solo un gioco al ribasso che porterà all' ulteriore svendita di». Il documento, frutto di una mozione congiunta che aveva come primi firmatari la stessa Botteghi ed Emanuele Traini, sarà trasformato in una lettera, che sarà inviata alla presidente Serracchiani e al presidente del Consiglio regionale Iacop. (chr.s.) RIPRODUZIONE RISERVATA. 15

18 Pagina 28 Messaggero Veneto (ed. ) la manifestazione. Vivicittà, due Paesi uniti nella corsa Partenza domenica 12, alle 10.15, dal piazzale della Transalpina. Unica in Italia a svolgersi tra due Paesi confinanti, torna domenica 12 aprile la manifestazione podistica Vivicittà, 21esima edizione. Organizzato contemporaneamente in 40 città italiane e in 20 città estere, l' appuntamento promosso dall' Unione italiana sport per tutti, in collaborazione con vari enti e associazioni sportive locali, è stato presentato ieri sul piazzale della Transalpina, da dove partirà (alle 10.15) sia la sezione competitiva sia quella ludico motoria. Diverse le novità. Per la prima volta ci sarà una «Corsa in rosa», da 12 chilometri, riservata alle sole atlete di diverse categorie nell' area compresa tra i tre ex confini di Montesanto (due giri da 6 chilometri). Saranno premiate le prime tre arrivate. Il primo tempo assoluto farà parte della classifica nazionale Vivicittà Il percorso non competitivo, aperto a tutti, si snoda nelle aree verdi delle due città, lungo il corso dell' Isonzo, a distanze differenziate di 10, 5 e 3 chilometri. Quello da 10, lungo le sponde del fiume, toccherà alcuni luoghi simbolo della Grande Guerra, tra Oslavia e le falde del Sabotino; quello da 5 passerà attraverso alcune aree verdi e nel centro cittadino mentre quello da 3 sarà particolarmente agevole, per biciclette, carrozzelle e passeggini. Saranno premiati i gruppi più numerosi e il bambino e bambina più giovane. In più saranno sorteggiati sei biglietti per un percorso "treno più bici" da Udine a Villach. Il biglietto per Vivicittà costa 5 euro (2 e mezzo per bambini e studenti), comprensivo di ristoro finale e maglietta in regalo. È stato poi istituito un trofeo sportivo riservato ai Nordic walking. Giovedì 9 aprile, alle 10, si svolgerà poi "La corsa che unisce", una manifestazione di 1 chilometro, tra e Nova, riservata a circa 250 bambini delle scuole elementari e medie. Prevista anche la presenza della campionessa Chiara Calligaris. Emanuela Masseria RIPRODUZIONE RISERVATA. 16

19 Pagina 29 Messaggero Veneto (ed. ) Il municipio ha finalmente un ascensore a sagrado. Sono stati, finalmente, ultimati i lavori di fornitura e posa in opera di un impianto ascensore presso la sede municipale di Sagrado. Con una parte del tesoretto Iris (50mila euro, nella fattispecie) l' amministrazione comunale guidata dal sindaco Elisabetta Pian è riuscita finalmente a finanziare i lavori di fornitura e posa in opera dell' impianto che era molto atteso e richiesto nel piccolo paese isontino. Per circa un decennio, infatti, ogni anno l' amministrazione richiedeva alla Provincia ed alla Regione contributi specifici e dedicati per l' abbattimento delle barriere architettoniche: finanziamenti regolarmente mai arrivati e che avevano finito con il rinviare sine die l' intervento. Nel corso degli anni, per migliorare l' accessibilità del fabbricato e secondo le disponibilità finanziarie di bilancio, è stato realizzato un bagno disabili al piano terra e percorsi agevolati per l' accesso alle persone inabili al piano terra. Finalmente, con il bilancio di previsione ed il Tesoretto risalente al 2013 è stato finanziato l' intervento per la realizzazione dell' impianto ascensore e sono stati affidati i lavori alla ditta Ascoop di Muggia, che ha seguito sia la progettazione architettonica e strutturale che la realizzazione dell' opera. I lavori, inoltre, hanno previsto anche la realizzazione di una rampa di accesso e collegamento al piano primo per poter superare due gradini presenti nel corridoio in modo da rendere accessibile l' intero primo piano.(l.m.) 17

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli