Università degli Studi di Milano - Bicocca Biblioteca di Ateneo Piazza dell'ateneo Nuovo, Milano Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università degli Studi di Milano - Bicocca Biblioteca di Ateneo Piazza dell'ateneo Nuovo, 1-20126 Milano Tel. 02.6448.6251 Fax. 02.6448."

Transcript

1 Verbale della riunione del Consiglio della Biblioteca del 12 maggio 2008 In data 18 maggio 2008 alle ore presso la Sala Riunioni della Biblioteca si è riunito il Consiglio di Biblioteca come da art. 10 del Regolamento della Biblioteca. Sono presenti: prof. Alberto Maffi (scienze giuridiche), dott. Giovanni De Vito (scienze mediche), prof.ssa Mirella Enriotti (scienze fisiche), dott.ssa Nadia Solaro (scienze statistiche), prof. Leonardo Colzani (scienze matematiche), dott. Gianmarco Navarini (scienze sociologiche), prof. Dario Narducci (scienze chimiche), prof. Andrea Zanchi (scienze geologiche), prof. Luca Stanca (scienze economiche), prof.ssa Giovanna Lucchini (scienze biologiche biotecnologiche e ambientali), prof. Haim Burstin (scienze pedagogiche e scienze umane), dott.ssa Silvia Servidei, sig. Antonio Banfi, dott. Valerio Bianchini (rappresentanti del personale), sig.ra Silvia Dusi (rappresentante degli studenti), dott. Maurizio di Girolamo (Direttore della Biblioteca), dott.ssa Federica De Toffol, dott.ssa Annalisa Bardelli, dott.ssa Maria Grazia Pistelli, dott.ssa Giovanna Geppert (su invito del direttore); assenti giustificati: prof. Gianpiero Cattaneo (scienze informatiche), dott.ssa Maria Bagassi (scienze psicologiche), sig.ra Sara Capasso (rappresentante degli studenti). Ordine del giorno 1) Approvazione del verbale della riunione precedente 2) Comunicazioni del Presidente e del Direttore 3) Gara interateneo per le fornitura monografie 4) Fornitura periodici in abbonamento 5) Recupero catalografico fondi pregressi 6) Progetto SURplus 7) Trasferimento e selezione fondi Manifattura Tabacchi 8) Ingresso in SBBL della biblioteca come polo fornitore 9) Rinnovo abbonamento banche dati AIDA e AMADEUS 10) Servizi di biblioteca digitale SFX e Metalib 11) Contratti nazionali Springer e Elsevier 12) Varie 1) Approvazione del verbale della riunione precedente Il verbale della riunione del 17 dicembre 2007 viene approvato senza modifiche. 2) Comunicazioni del Presidente e del Direttore Non ci sono comunicazioni 3) Gara interateneo per le fornitura monografie Su invito del Direttore la dott.ssa Geppert illustra l argomento in oggetto.

2 Nel 2007 il nostro ateneo ha aderito a un accordo che include altri 12 università (Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università di Genova, Università di Padova, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Trento, Università di Camerino, Università di Siena, Università dell Insubria, Università IUAV di Venezia, Università di Bergamo e Università degli Studi di Milano) per la gestione in forma aggregata di una procedura di gara per la fornitura di libri scientifici e/o didattici editi da case editrici italiane e straniere, suddivisi in due lotti. La gara è stata espletata nel 2007 a cura dell ente capofila (Politecnico di Milano), e la ditta che si è aggiudicata la fornitura per entrambi i lotti è Licosa. Il contratto, sottoscritto in data 4 aprile 2008, avrà una durata di 36 mesi (quindi fino al 4 aprile 2011). Tra gli elementi di maggior interesse di questa procedura spicca senz altro la centralizzazione del monitoraggio della fornitura, affidata a un direttore tecnico dell esecuzione (affiancato da una commissione di supporto della quale fa parte anche una nostra bibliotecaria, la dott.ssa Arena), e basata sulla rilevazione di indicatori di performance relativi alla correttezza dell esecuzione degli ordini e alla puntualità delle consegne, sulla base dei quali verranno calcolate annualmente le eventuali penali. Il regime di gara implica, da parte delle biblioteche, il ricorso alla ditta vincitrice della procedura per l acquisto dei libri. Tuttavia la fornitura non si intende affidata in via esclusiva. Le università possono, quindi, conformemente a quanto espresso nel capitolato, affidarsi ad altri soggetti per il soddisfacimento di particolari bisogni ed esigenze. In particolare la nostra biblioteca continuerà ad affidarsi ad altri fornitori specializzati per l acquisto di libri in approval plan, per il materiale antiquario e per altri servizi personalizzati. E-books e materiale disponibile su supporti non cartacei (ad es. DVD, materiale audiovisivo, etc.) non rientrano nella fornitura in gara. E possibile comunque anche per queste tipologie il ricorso al fornitore Licosa, nei casi in cui risultasse conveniente. L avvio della fornitura si è svolto senza particolari inconvenienti, salvo una certa lentezza iniziale: le problematiche finora emerse, legate più che altro alla necessità di rodare il servizio e il relativo scambio di comunicazioni, sono state prontamente affrontate e risolte dagli operatori su entrambi i fronti. La nuova modalità di acquisizione ha consentito inoltre di snellire le procedure amministrative di emissione degli ordini. In conclusione si segnala che, fra i servizi offerti da Licosa, vi è anche la possibilità, per i docenti, di interagire con il database del fornitore per la creazione di profili di interesse in base ai quali sarà possibile ottenere, via posta elettronica, informazioni sulle novità editoriali e richiedere preventivi. Un eventuale interesse in tal senso può essere segnalato ai bibliotecari referenti delle varie aree, che sono anche a disposizione per ogni chiarimento riguardante la gara. 4) Fornitura periodici in abbonamento Su invito del Direttore la dott.ssa Geppert illustra l argomento in oggetto. Il servizio di fornitura dei periodici in abbonamento è da diversi anni affidato a operatori selezionati tramite gare d appalto. I contratti in essere (con la ditta DEA per le aree disciplinari

3 di diritto, matematica, fisica, chimica, geologia, biologia, medicina, opere interdisciplinari; con la ditta Celdes per le aree di economia, statistica, psicologia, informatica, scienze della formazione, sociologia) coprono il triennio , e sono in scadenza alla fine dell anno corrente. Si sarebbe reso di conseguenza necessario bandire entro l autunno una nuova gara. In considerazione delle ricadute positive dell esperienza della gara interateneo per le monografie è stato creato un gruppo di lavoro tra alcuni sistemi bibliotecari di ateneo, fra i quali la nostra Biblioteca, per istruire una gara interateneo anche per i periodici. Dati i tempi tecnici occorrenti per la predisposizione della procedura, e la necessità di allineare per tutti gli atenei partecipanti la decorrenza dei contratti, la gara sarà bandita nel corso del 2009, e la nuova fornitura coprirà il triennio Nella seduta del 18 marzo u.s il CdA ha deliberato l adesione formale della nostra Biblioteca al gruppo di lavoro (del quale faranno parte il Politecnico di Milano e le Università di Bergamo e dell Insubria, oltre a eventuali altre università che decidessero di aderire) ed ha autorizzato la proroga dei contratti con gli attuali fornitori fino a tutto il Le procedure per la proroga dei contratti sono state completamente ultimate. 5) Recupero catalografico fondi pregressi Su invito del Direttore la dott.ssa Geppert illustra l argomento in oggetto. La Biblioteca ha ricevuto dall Amministrazione nel 2006 un contributo straordinario di euro per il recupero catalografico di fondi pregressi tramite affidamento a una società esterna. Parte del contributo euro è stato impiegato per un intervento tecnico sul fondo Biblioteca del Maestro (spolveratura) e l acquisto di servizi e materiali accessori per l esecuzione dell attività di recupero (rilegature, etichette, pellicole protettive, bande antitaccheggio). Nell autunno 2007 è stata quindi effettuata la gara informale (secondo quanto previsto all art. 7 del Regolamento di Ateneo per le spese in economia) al fine di individuare la società a cui affidare il recupero catalografico, per l importo di euro (IVA inclusa). Sono state invitate otto società specializzate, delle quali tre hanno avanzato un offerta. La società selezionata in base al criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa è stata la CAeB. Per l individuazione dei fondi da catalogare si è innanzitutto data la precedenza al completamento dei recuperi già avviati nella Sede centrale (fondi Della Pergola, Pedagogia, Biscaretti), quindi si sono individuati altri fondi di dimensioni contenute e recuperabili integralmente (donazioni Manacorda-Sce e Laterza, ambito scienze sociali). Verrà infine classificato e collocato negli scaffali a Dewey il fondo di economia identificato dalla sigla di collocazione EC, in modo da destinare lo spazio attualmente da esso occupato alla collezione degli Atti parlamentari. In totale i volumi trattati saranno circa I lavori sono cominciati all inizio di aprile e avranno una durata di 2 anni. La CAeB ha messo a disposizione dei referenti della Biblioteca un database online accessibile con password grazie al quale è possibile tenere monitorato lo stato di avanzamento dei lavori.

4 6) Progetto SURplus Su invito del Direttore la dott.ssa Pistelli illustra l argomento in oggetto presentando una serie di diapositive che saranno allegate al presente verbale. Il progetto, che si sviluppa tra ottobre 2007 e dicembre 2008, è finalizzato alla realizzazione di un archivio centrale delle attività e dei prodotti di ricerca dell Ateneo. L applicativo, realizzato da Cilea, si compone di due moduli principali: un db per la gestione delle attività di ricerca (progetti nazionali e comunitari, contratti, brevetti, spin off, centri di ricerca ); e un Archivio aperto delle pubblicazioni dell Ateneo (articoli, monografie, proceedings, tesi di dottorato ). Allo scopo di comporre un quadro completo delle attività di ricerca, SURplus si interfaccia con i sistemi di gestione della contabilità, del personale e con il sistema di autenticazione centrale. E previsto lo scambio di dati con CINECA per il download dei progetti PRIN e FIRB e l upload dei metadati delle pubblicazioni depositate nell Archivio aperto. I dati potranno essere elaborati per finalità statistiche e di valutazione, anche con l utilizzo di indicatori, sia per finalità di monitoraggio interno, sia per ottemperare alle richieste di soggetti istituzionali. Per il bando FAR 2008 (Fondo di Ateneo per la ricerca) la procedura di inserimento, validazione e approvazione delle richieste sarà effettuata via web sull applicativo dai diversi attori coinvolti (docenti, personale dell Area della ricerca e della Ragioneria, Comitati d area). Il flusso di lavoro prevede che i progetti debbano essere collegati a record bibliografici presenti nell Archivio aperto. Quest ultimo è stato pre-popolato con più di record derivati da una banca dati bibliografica; in seguito saranno gli stessi autori a depositare i metadati e, possibilmente, il full text delle pubblicazioni. Il progetto SURplus coinvolge numerose strutture dell Ateneo oltre alla Biblioteca: Area della Ricerca, Sistemi informativi, Ragioneria, Area del Personale, Segreterie, Dipartimenti, Direzione Amministrativa. La Biblioteca vede impegnate Maria Grazia Pistelli in qualità di Coordinatore di Ateneo, e Bonaria Biancu come Referente per l Archivio aperto. 7) Trasferimento e selezione fondi Manifattura Tabacchi Su invito del Direttore la dott.ssa De Toffol illustra l argomento in oggetto. Come comunicato in occasione del Consiglio di Biblioteca del 17 dicembre u.s., è necessario provvedere al trasferimento dei fondi della Biblioteca depositati presso la Manifattura Tabacchi. A questo scopo è stato individuato dall Amministrazione un apposito spazio nell Edificio U24 che oltre a ospitare i colli sarà attrezzato con scaffalature e reso idoneo all attività lavorativa. Secondo le ultime informazioni avute dall Area Risorse Immobiliari e Strumentali, il trasferimento dei fondi a questa sede dovrebbe avvenire nell ultima settimana del mese di maggio. Il trasloco sarà effettuato da una ditta specializzata incaricata dalla proprietà della Manifattura Tabacchi, tuttavia il personale della Biblioteca, eventualmente in collaborazione con il personale dell Area RIS, richiederà di poter sovrintendere alle operazioni di trasloco per assicurarsi che i diversi fondi vengano trasportati e ricollocati i modo opportuno.

5 Poiché gli spazi dell Ed. U24 non saranno utilizzabili per rendere accessibili i volumi, si rende necessario provvedere alla selezione del materiale ritenuto di effettivo interesse. A questo scopo è stato effettuato un sopralluogo in seguito al quale, sulla base del numero di colli di ciascun fondo, si è proceduto a stimare il numero di volumi in deposito e, di conseguenza, i tempi necessari al loro esame. I fondi più consisteni risultano essere il Fondo Montedison e il Fondo CESI, ciascuno di circa volumi. La Biblioteca ritiene opportuno, per motivi di conservazione e tenuto conto dello stato del materiale, iniziare l esame dal Fondo Montedison per il quale, considerate le risorse che possono essere dedicate a questa attività [due unità di personale per un totale di circa quindici ore settimanali coadiuvate da studenti collaboratori], si stima possa essere necessario circa un anno di lavoro. Tuttavia, ci si riserva di effettuare una pianificazione più puntuale quando, con l inizio dell attività stessa, si disporrà di informazioni più precise sulla tempistica di trattamento. Il flusso di lavoro ipotizzato è il seguente: - apertura delle scatole e selezione del materiale in base a criteri formali: verrà scartato il materiale in cattivo stato di conservazione, il materiale d archivio, la letteratura grigia e in generale tutto quanto non abbia caratteristiche di pubblicazione editoriale; - collocazione a scaffale del materiale selezionato fino a esaurimento degli spazi disponibili; - valutazione scientifica delle pubblicazioni a cura di referenti individuati dal CdB allo scopo di selezionare il materiale di interesse per l incremento della collezione e scartare il rimanente; - imballaggio e deposito dei volumi selezionati in attesa di poter provvedere alla catalogazione. Mano a mano che sarà effettuata la selezione e sarà liberato lo spazio a scaffale, saranno aperte nuove scatole e messi a disposizione altri volumi per la selezione. E evidente che in assenza di una sistematica attività di selezione da parte dei referenti individuati, il lavoro non potrà proseguire secondo la tempistica prevista. Per l avvio delle attività di competenza della Biblioteca sono già state individuate due persone, afferenti una alla Sede Centrale e una alla Sede di Scienze, in collaborazione con le quali è stato elaborato il progetto. A seconda della tempistica necessaria e delle eventuali esigenze delle singole sedi potranno essere eventualmente individuate altre persone. Salvo ritardi nel compimento del trasloco e nell allestimento degli spazi presso l Ed. U24, si ritiene che l attività di selezione possa iniziare già prima dell estate. Il Direttore è invitato a tenere aggiornato il Consiglio sullo stato dell arte delle varie attività: dopo l apertura delle prime scatole, quando si avranno delle informazioni sul tipo di materiale costituente il fondo e sulle aree disciplinari di pertinenza, saranno individuati i referenti che provvederanno alla selezione e allo scarto del materiale stesso. 8) Ingresso in SBBL della biblioteca come polo fornitore Su invito del Direttore, la dott.ssa Bardelli illustra l argomento in oggetto.

6 La Biblioteca di Medicina aderisce a SBBL dal 2001 come polo solamente fruitore. Al momento infatti SBBL prevede due livelli di adesione: i poli erogatori ricevono finanziamenti commisurati alla quantità di articoli forniti e hanno poteri decisionali sulla selezione delle risorse elettroniche da acquistare; in cambio accettano di erogare la fornitura di articoli entro tempi brevi. Ora si prevede una futura trasformazione che porterà a superare la divisione tra poli erogatori e poli fruitori: in prospettiva, tutte le biblioteche dovranno dare la disponibilità alla fornitura degli articoli, mentre i finanziamenti regionali verranno utilizzati solamente per l acquisto delle risorse elettroniche. Per preparare il passaggio, SBBL ha chiesto la disponibilità in via sperimentale delle biblioteche non erogatrici a fornire documenti. L inizio del progetto è previsto per maggio. L adesione alla sperimentazione è subordinata all inserimento del posseduto nel catalogo collettivo di SBBL. Dato che un inserimento manuale di tutti i periodici della Biblioteca di Medicina risulterebbe troppo gravoso, oltre che una duplicazione del lavoro già fatto per il catalogo della Biblioteca, è allo studio una modalità di riversamento automatico dei soli abbonamenti correnti. Non verranno riversati i periodici cessati e gli abbonamenti dell Ospedale San Gerardo dato che non c è affidabilità nelle consegne. La Biblioteca al momento non ha aderito alla sperimentazione, ma ha dato la disponibilità all adesione una volta appurata la fattibilità del riversamento. 9) Rinnovo abbonamento banche dati AIDA e AMADEUS Il Direttore ricorda che da giugno 2002 è attivo l accesso da tutta la rete di Ateneo alle banche dati AIDA top e AMADEUS il cui abbonamento viene gestito dalla Biblioteca di Ateneo. Nel corso del 2007 alla versione base del data base AIDA sono stati aggiunti altri due moduli richiesti e finanziati dalla Facoltà di Economia: Aida Scanned Reports e Aida Bilanci delle imprese fallite. Il Consiglio di Biblioteca nella seduta del 10/09/2007 ha deliberato di rinnovare per il 2008 il modulo Aida Bilanci delle imprese fallite sui fondi di prima quota della Biblioteca visto l interesse manifestato anche dalla area statistica, mentre il modulo Aida scanned Reports rimane a carico della Facoltà di Economia che ha deliberato l importo di 3. quota già accreditato sul bilancio 2008 della Biblioteca. Verificata la disponibilità della società Bureau Van Dijk a fornire il servizio richiesto allo stesso costo dello scorso anno, il Consiglio di Biblioteca esprime parere favorevole al rinnovo dell abbonamento dei servizi sopra elencati al costo complessivo di Iva 20%, come da offerta di Bureau Van Dijk che si allega. (omissis) Si dà di seguito una breve descrizione dei data base in oggetto.

7 Aida (Analisi Informatizzata delle Aziende Italiane) è la banca dati, realizzata e distribuita da Bureau van Dijk S.p.A., con i bilanci, i dati anagrafici e merceologici delle società di capitale italiane attive. La Biblioteca sottoscrive la versione Top che censisce le prime imprese italiane con fatturato minimo di circa Euro. Il data base Aida dispone anche di 2 moduli aggiuntivi (con sottoscrizione separata) Scanned Reports: questo modulo permette l accesso immediato via web ai documenti ottici completi depositati dalle prime Società di capitale italiane presso le rispettive Camere di Commercio (Note integrative, Relazione degli Amministratori e dei Sindaci). Bilanci delle Imprese Fallite: censisce le imprese insolventi, considerando una popolazione di riferimento costituita da tutte le società di capitali (comprese le società cooperative e consortili) attive all inizio di un determinato anno (la raccolta informazioni inizia nel 2005). Una lista di insolventi viene quindi elaborata censendo tutte le imprese che nel corso dell anno abbiano registrato l ingresso in una procedura concorsuale. Amadeus (Analyse MAjor Databases EUropean Sources ) è un data base prodotto da Bureau van Dijk S.p.A in partnership con oltre 30 Fornitori Ufficiali di dati sparsi in tutta Europa; il data base è aggiornato con cadenza mensile, e consente di accedere istantaneamente (in media) agli ultimi 5 bilanci (bilanci riclassificati : 44 voci complessive tra SP e CE), azionariato e partecipazioni di oltre11 milioni di Aziende europee (41 Nazioni - compresi i Paesi dell Est). I dati di bilancio sono disponibili in un formato riclassificato e standardizzato (a cura degli analisti di Fitch) tale da consentire l aggregazione e il confronto tra Aziende di Paesi diversi. 10) Servizi di biblioteca digitale SFX e Metalib Il Direttore distribuisce ai presenti due schede sintetiche relative ai servizi in oggetto, predisposte dalla dott.ssa Biancu, responsabile tecnico di entrambi i progetti. Sfx Sfx è un software per la gestione delle riviste elettroniche in adozione presso la nostra Biblioteca dal primo marzo 2007, la cui particolarità è quella di consentire un uso intelligente delle risorse: chi accede alle riviste viene riconosciuto come appartenente all Università di Milano-Bicocca e può usufruire, oltre che dell accesso alla copia appropriata degli articoli, di una serie di servizi che la nostra Biblioteca ha attivato per gli utenti UNIMIB: dalla consultazione dell Impact Factor di una rivista al prestito interbibliotecario; dalla ricerca in OPAC al salvataggio della citazione bibliografica. Se al momento della messa in produzione di Sfx si è passati da a titoli, nell ultimo anno l incremento è stato ugualmente significativo: da a più di titoli, cifra comprendente sia le riviste per le quali abbiamo stipulato un abbonamento sia quelle riviste gratuite che, in virtù del loro contenuto scientifico, hanno meritato l inclusione nel novero dei titoli proposti. Grazie all adozione di Sfx la gestione tecnica degli e-journal è totalmente automatizzata ed è quindi più semplice e veloce attivare i periodici, che vengono caricati direttamente da un database fornito dalla stessa Ex Libris (azienda produttrice di Sfx), contenente i titoli e i metadati ad essi associati (editore, area disciplinare, ISSN etc.). Le statistiche dimostrano che Sfx è un servizio molto consultato: nell arco di un anno ( ) su circa contatti (apertura del menu dei servizi) abbiamo

8 registrato più di richieste di un servizio specifico (accesso al full-text, ricerca in OPAC, richiesta di un prestito interbibliotecario etc.); per quanto riguarda le varie opzioni, invece, i quattro servizi più utilizzati sono stati: accesso al full-text dell articolo cercato, interrogazione dei cataloghi (OPAC Bicocca, ACNP), verifica dell Impact Factor, accesso all abstract. L analisi degli IP di provenienza degli utilizzatori denota un uso molto esteso e capillare in Università e rileva un aumento degli accessi dallo scorso giugno in avanti, imputabile all apertura della consultazione delle riviste da casa (via proxy) anche alla popolazione studentesca, prima esclusa dal servizio in quanto non provvista di un indirizzo Sfx si integra infatti con il proxy di Ateneo, permettendo la fruizione delle risorse elettroniche e dei servizi correlati anche dall esterno della rete UNIMIB. Da aprile 2008 è in produzione una versione aggiornata della Lista A-Z degli e-journal che prevede nuove funzionalità, come l auto-complete per la maschera di ricerca, il browsing per gruppi di lettere alfabetiche e il display, nel menu dei servizi, dei titoli collegati delle riviste (supplementi, continuazioni etc.). Attraverso il software Sfx vengono gestiti anche gli e-book e il modulo Cerca la citazione. Metalib Metalib è una piattaforma per la creazione di digital library grazie alla quale è possibile una gestione unificata delle risorse elettroniche. È articolata in tab comprendenti: - lo stesso Sfx per la ricerca di singole riviste elettroniche; - un elenco alfabetico delle banche dati; - una pagina contenente insiemi di risorse (banche dati e pacchetti di riviste) raggruppate per materia; - un meta-motore in grado di interrogare contemporaneamente più risorse tra tutte quelle attivate dalla Biblioteca. Come per Sfx, si è deciso di non catalogare in Metalib solo risorse in abbonamento, ma di attivare anche banche dati, motori di ricerca, cataloghi e archivi aperti gratuiti: ne è un esempio l inclusione di LINX, il database per le risorse disponibili gratuitamente on-line catalogate della nostra Biblioteca. La specificità di Metalib risiede nel motore di ricerca federata che rende possibile l interrogazione di più database contemporaneamente: gli utenti possono selezionare le risorse di interesse, lanciare una ricerca al loro interno e consultare i risultati che vengono presentati nell interfaccia di Metalib (per le risorse compatibili) oppure nelle interfacce native delle singole banche dati (per le risorse non compatibili). Il programma sottopone poi tutti i record a un processo di uniformazione e permette di salvarli in un area personale, esportarli o inviarli via mail. Un altra novità significativa risiede nelle molteplici modalità di presentazione dei risultati che vanno dalla semplice lista alfabetica all aggregazione per cluster e facet (raggruppamenti di risultati omogenei per argomento, tipo di risorsa, scansione cronologica e soggetto). La messa in produzione di Metalib è prevista per l inizio del mese di giugno: il ritardo rispetto al preventivato mese di aprile è da imputare al concomitante impegno di alcuni membri del Gruppo di Lavoro in altri progetti e nella carenza di personale che ha obbligato altri membri a limitare le attività nei gruppi per dedicarsi al lavoro ordinario. È ipotizzato comunque un

9 periodo di beta-test da giugno a settembre perché le funzionalità vengano testate adeguatamente, alcune sezioni della piattaforma (come l Help) possano essere completate e venga preparata un opportuna campagna informativa per gli utenti. La principale criticità è legata attualmente alla possibilità di autenticarsi nell Area personale, spazio dove gli utenti possono salvare i record e creare insiemi di risorse preferite: a differenza di Sfx, Metalib necessita di un protocollo di comunicazione con l Ldap di Ateneo ancora a uno stadio di sviluppo embrionale. La Biblioteca è in contatto sia con i Sistemi Informativi di Ateneo sia con il rivenditore di Metalib, Atlantis, per risolvere quanto prima il problema; è però altamente probabile che l implementazione del protocollo avvenga dopo la messa in produzione di Metalib: almeno inizialmente, dunque, gli utenti UNIMIB potranno usufruire solo di un Area Personale temporanea nella quale archiviare le risorse di interesse. 11) Contratti nazionali Springer e Elsevier Il Direttore distribuisce ai presenti due schede riepilogative relative ai contratti in oggetto, predisposte dalla dott.ssa Bassetti responsabile dell ufficio gestione risorse elettroniche. A fine dicembre 2007 sono scaduti i contratti per l accesso alle riviste elettroniche degli editori Elsevier e Springer e i mesi passati hanno visto la Biblioteca impegnata nelle operazioni di rinnovo. Entrambe le negoziazioni sono state condotte da CARE in nome e per conto degli Enti partecipanti. Di seguito si riassumono le informazioni di base per ogni contratto. (omissis) 5) Varie Non essendoci altri argomenti all OdG, la seduta si conclude alle ore IL DIRETTORE (dott. Maurizio di Girolamo) IL PRESIDENTE (Prof. Alberto Maffi) Milano, 13 maggio 2008

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library A. Bardelli (Univ. Milano Bicocca), L. Bernardis (Univ.

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

alla scoperta della biblioteca tra passato e futuro

alla scoperta della biblioteca tra passato e futuro alla scoperta della biblioteca tra passato e futuro viaggio tra i servizi offerti mappe topografiche delle tre sedi navigazione nel catalogo on-line itinerari per l uso delle risorse elettroniche Una guida

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Approvato con delibera della Giunta esecutiva n. 21 del 04.06.2002 Modificato con delibera della Giunta esecutiva n. 28 del 25.10.2002 Modificato

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL

STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL INTRODUZIONE A cura del Coordinamento del Polo regionale del Veneto Vicenza, 12 ottobre 2011 PREMESSA Le istruzioni fornite nel 2010 per la compilazione del PMV riferito

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

Comune di Castelfranco di Sotto

Comune di Castelfranco di Sotto Comune di Castelfranco di Sotto Ufficio Ragioneria OGGETTO: Introduzione alla fatturazione elettronica presso il Comune di Castelfranco di Sotto L obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S.

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Roma, 4 novembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture SUA-RD - NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO DELL INTERFACCIA Utenze abilitate alla compilazione della scheda SUA-RD: - Ateneo - Strutture (Dipartimenti/Facoltà) - Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane CIRCOLARE N. 12 DEL 20 APRILE 2015 DIRITTO SOCIETARIO MERCATO DEI CAPITALI E SOCIETA QUOTATE L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane www.assonime.it ABSTRACT Nel corso del 2014 si è

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi ENDNOTE WEB EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi EndNote Web consente di: importare informazioni

Dettagli

Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale

Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 336 del 12 GIUGNO 2015 Struttura proponente: Servizio Provveditorato ed Economato Oggetto: Fornitura, articolata in lotti, di dispositivi dedicati ai Reni

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli