Plus. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine gennaio con approfondimenti e confronti ISTAT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Plus. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine gennaio 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT"

Transcript

1 Plus con approfondimenti e confronti ISTAT Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine gennaio 2013 Dati rilevati nel mese di dicembre 2012 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS

2 Milano, 2 gennaio 2012 Comunicato stampa Riuscire a risparmiare: questo è il desiderio degli Italiani per il L edizione di dicembre dell Osservatorio Findomestic parla chiaro: in cima alla lista degli obiettivi da perseguire nel nuovo anno si colloca la volontà di risparmio, seguono: riuscire a dimagrire, spendere meglio i propri soldi e essere più presenti con i propri affetti. A dicembre il grado di fiducia degli Italiani risale leggermente dal minimo storico toccato il mese precedente, ma resta ancora abbondantemente in territorio negativo: 3,1 punti. Un dato in ogni caso ben peggiore della media registrata nella seconda metà dell anno. A Natale gli Italiani si sono augurati principalmente una cosa: riuscire a risparmiare di più nel Anche perché, non più del 39% ritiene che quello appena giunto possa essere un anno migliore sotto il profilo delle disponibilità finanziarie. Gli Italiani sperano anche nell ordine - di perdere peso, spendere meglio i loro soldi e essere più presenti con i propri cari. 1 su 5 si augura invece di poter cambiare lavoro. Va anche evidenziato che per quanto concerne la sfera del lavoro più di un italiano su due (52%) confida che il 2013 sia migliore del 2012, mentre oltre 4 Italiani su 5 si aspettano con il nuovo anno miglioramenti per quanto riguarda la famiglia, la fiducia nelle proprie capacità, l amore e l amicizia. Già a dicembre, dopo il picco negativo di novembre, quando era stato toccato il minimo storico, il grado di fiducia degli Italiani è tornato leggermente a salire: da 3,05 a 3,12 punti, su una scala che lo ricordiamo - va da 0 a 10 e che ha in 7 la sua soglia positiva. A differenza di quanto accaduto il mese scorso, questa volta sono Nordest e Nordovest a riportare a livello macroregionale il dato peggiore, con Sud e Isole e Centro che, invece, si collocano un po più in alto. Sul fronte della propensione al risparmio, nonostante la speranza generalizzata di poter mettere da parte più soldi nel corso del 2013, l ultima rilevazione sulla percentuale di consumatori convinti di riuscire a poter aumentare i propri risparmi fa segnare un dato in diminuzione rispetto a quello di novembre: 10,9% contro 13,5%. Previsioni di acquisto a tre mesi Elettrodomestici: in lieve aumento la propensione all acquisto di elettrodomestici bruni e piccoli. Leggero calo, invece, per le intenzioni di acquistare elettrodomestici bianchi. Cresce di 0,3 punti, dal 18,5 al 18,8% la percentuale della propensione all acquisto di Tv, video, Hi-fi. Stesso incremento per le intenzioni di acquistare elettrodomestici piccoli: 24,9% il dato registrato a dicembre contro il 24,6 di novembre. I bianchi, invece, perdono 0,5 punti, con la quota di consumatori pronti ad un acquisto di qui a tre mesi che passa da 14,3 a 13,8%. 2

3 Milano, 2 gennaio 2012 Comunicato stampa In termini di importi medi di spesa, passa da 701 a 713 quello degli elettrodomestici bianchi; da 644 a 629 quello dei bruni; e da 171 a 187 quello dei piccoli. Elettronica di consumo: in crescita le previsioni di acquisto di telefonia, Pc, fotocamere e tablet La quota di Italiani intenzionati ad effettuare acquisti per prodotti di telefonia sale al 21,2%, dal 20,1 del mese precedente. In crescita anche la propensione all acquisto di Pc e accessori informatici (dal 17,7% di novembre al 18,1% di dicembre), fotocamere e videocamere (da 11,7 a 12,5%) e tablet/ebook (da 11,0 a 11,8%). Per quanto riguarda la spesa prevista, telefonia e fotocamere/ videocamere fanno segnare una riduzione degli importi medi (rispettivamente calati a 274 e 277 ). Stabile la previsione di spesa media per Pc (600 ) e tablet/ebook (339 ) Auto e moto: ancora in calo le previsioni per le auto nuove. Tornano a flettere anche quelle per moto e motorini. Le vetture usate registrano, invece, un leggero aumento della propensione all acquisto. Recupera leggermente il comparto delle auto usata, riportando la quota di Italiani interessati ad acquistare un autovettura al 7,1% (contro il 6,7% di novembre). Di nuovo in flessione, da 5,7 a 5,1, le intenzioni di acquistare i motocicli che avevano registrato una crescita nel mese di novembre. Calano per il secondo mese consecutivo le intenzioni di acquistare auto nuove: la quota dei propensi all acquisto per i prossimi tre mesi scende a 6,9% da 7,4%. Sul fronte dell ammontare medio di spesa, le cifre restano sostanzialmente stabili: per le auto nuove, per le usate e per le moto. Casa e arredamento: risalgono le intenzioni di acquisto per i mobili. Giù le previsioni di acquisto e ristrutturazione di immobili. Risale oltre il 15% la quota di Italiani che intendono comprare mobili nei prossimi tre mesi (a novembre erano il 13,7%). Cala invece al 3,7% (contro il 4,6 del mese precedente) la quota di chi vorrebbe comprare casa. Si registra un calo anche nell ambito delle ristrutturazioni, seppure più contenuto: dal 7,9 al 7,3%. Tempo libero: lieve arretramento per le intenzioni di acquisto di viaggi e vacanze; più marcato quello che interessa l abbigliamento sportivo. Diminuisce l interesse per il fai-da-te. Scende al 29,4% la propensione all acquisto di viaggi e vacanze (contro il 30,0% del mese precedente); segno meno anche per il fai-da-te, con la quota di intenzionati all acquisto che passa dal 23,9 al 23,5. Più pesante il calo delle intenzioni d acquisto per l abbigliamento e l attrezzatura sportivi: da 22,2 a 20,6%. 3

4 4 Alcuni dati di scenario

5 Key points: lo Scenario A novembre l OCSE ha reso note le nuove stime del PIL italiano, che per il 2012 prevedono una riduzione pari al 2.2%. Una contrazione ulteriore è prevista per il 2013 (-1.0%), che riporterà la ricchezza nazionale a livelli vicini a quelli dei primi anni duemila. Solo nel 2014 s intravede un inversione di tendenza, seppur lieve, con un prodotto interno lordo in crescita dello 0.6%. Insomma, il superamento della crisi strutturale è ancora lontano e il percorso da seguire pieno di ostacoli. L andamento del tasso di disoccupazione conferma le grandi difficoltà di fine anno: quello della popolazione di 15 anni e più tocca a ottobre l 11.1% dal 10.8% di settembre, mentre quello giovanile (relativa ai 15-24enni) continua a superare i record negativi dei mesi precedenti, ora giunto al 36.5%. Sono sempre di più i giovani che cercano e non trovano lavoro. Un ulteriore spunto di riflessione sulla sofferenza del tessuto sociale italiano è offerto dalle ore di cassa integrazione totali: tale dato integra il tasso di disoccupazione, che è il rapporto tra persone in cerca di occupazione e il totale di persone occupate e in cerca di occupazione, e che non considera quindi né gli inattivi (chi non cerca più un lavoro) né chi riceve un reddito parziale ma è a rischio di perdita del posto lavoro. Ebbene, sino a novembre le ore di CI totale (comprendente l ordinaria, la straordinaria e quella in deroga) sono state ben 1 miliardo, una cifra oramai molto vicina a quella del 2010, quando si pagò duramente il crollo dell economia reale avuto nel

6 L Italia è in recessione PIL reale: Valori concatenati (base 2005=100) e crescita annua (%) +2,2 +1,7-1, ,7 +0,9-5,1 +1,5 +0,7 Dati 2012, 2013, 2014: stime OCSE, novembre ,6 + 1,9 + 0, ,7-2,2-1, PIL terzo trimestre 2012 rispetto al terzo trimestre 2011(Stima preliminare Istat, nov 2012):

7 Cresce il tasso di disoccupazione 40,0 Valori % 36,0 32,0 28,0 24,0 20,0 16,0 12,0 8,0 4,0 24,0 18,8 8,4 7,3 26,0 20,8 9,3 8,0 27,2 27,3 28,5 21,3 20,9 21,0 9,7 9,6 9,5 8,5 8,2 8,2 32,6 29,0 22,3 21,5 9,7 10,1 8,4 9,7 34,7 22,6 10,3 10,2 35,9 36,5 34,4 34,8 22,6 22,8 23,2 23,4 10,5 10,5 10,8 11,1 10,4 10,5 10,6 10,7 Italia EU EU 27 overall Italia overall ü Andamento del tasso di disoccupazione trimestrale + ultimi dati mensili (da gennaio 2012) - DESTAGIONALIZZATI ü Rapporto tra persone in cerca di occupazione e il totale di persone occupate e in cerca di occupazione ü Campione: popolazione 15 anni e più 0,0 I - 09 II - 09 III - 09 IV - 09 I - 10 II - 10 III - 10 IV - 10 I - 11 II - 11 III - 11 IV - 11 gen- 12 feb- 12 m ar- 12 apr- 12 m ag- 12 giu- 12 lug- 12 ago- 12 set- 12 ott- 12 FONTE: Istat (dicembre 2012)

8 Anche la produzione industriale si contrae 1400 Milioni di ore autorizzate (CI totale) * Nei primi 11 mesi del 2012 il totale delle ore di cassa integrazione autorizzate è stato pari a circa milioni FONTE: INPS (dicembre 2012) Cassa integrazione ordinaria: per operai, impiegati e quadri di imprese industriali. Durata massima: sino a 12 mesi Cassa integrazione straordinaria: per operai, impiegati e quadri di imprese industriali. Durata massima: 12 mesi per crisi aziendali; 24 mesi per riorganizzazione aziendale; 18 mesi per i casi di procedure esecutive concorsuali. Cassa integrazione in deroga: per tutti i lavoratori subordinati dipendenti di aziende di determinati settori produttivi o aree regionali, individuate in specifici accordi governativi. La durata è stabilita negli accordi. 8

9 9 Il sentiment

10 Key Points: il Sentiment A dicembre il livello di soddisfazione degli italiani per la situazione del Paese si riprende leggermente dai minimi storici toccati a novembre (3.05), giungendo a Certo, si tratta di una valutazione comunque molto negativa (la soglia positiva è lontana), in un periodo di recessione e di consumi in continua contrazione, ulteriormente aggravati dalla seconda rata dell IMU. A livello di singola area geografica, vediamo che se da un lato nel Nord continua la contrazione dei valori positivi relativi al sentiment, dall altro Centro, Sud e Isole mostrano timidi segnali di ripresa. Guardando al titolo di studio, si amplia il divario tra la soddisfazione dei laureati (in ascesa) e quella dei titoli inferiori, dato che i diplomati toccano i livelli più bassi dall inizio della serie storica, mentre l istruzione obbligatoria, anche se non tocca i minimi storici dello scorso aprile, è pur sempre a livelli molto critici. La soddisfazione per la situazione personale si conferma i livelli di novembre (4.23). Nuovo crollo delle previsioni sul futuro prossimo del paese, sempre negative dall inizio del 2012, che ricadono a livelli preoccupanti (-0.38). Una notizia interessante emerge invece dall analisi del risparmio dichiarato dal campione: aumentano in modo consistente coloro che dichiarano di essere riusciti a risparmiare nel corso dell ultimo mese (dal 23.2% al 26.1%), e anche la percentuale media di reddito risparmiato (calcolata sul totale della popolazione), oggi pari all 8.2% (dal 5.9% precedente). Tale tensione al risparmio, volte in particolare alla ricostituzione delle scorte intaccate dalla lunga crisi, non possono che avere effetti negativi sui consumi, specie in un periodo solitamente effervescente come quello pre-natalizio. Nel contempo, cresce leggermente anche chi ha fatto ricorso ad almeno una forma di finanziamento, prima di tutto mutui e prestiti da amici. 10

11 Il grado di soddisfazione circa la situazione italiana e la situazione personale In che misura lei è soddisfatto/a della situazione italiana nel suo complesso (economica, politica e sociale)? In che misura lei è soddisfatto della sua attuale condizione economica? La Soddisfazione Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre 5,0 Situazione italiana (Voto medio) Situazione personale (Voto medio) ,5 Scala da 1 a 10 Soglia positiva: voto 7 4,10 4,25 4,21 4,24 4,18 4,29 4,38 4,23 4,23 4,0 3,5 3,26 3,33 3,20 3,05 3,12 3,0 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 11

12 Il grado di soddisfazione circa la situazione italiana e la situazione personale In che misura lei è soddisfatto/a della situazione italiana nel suo complesso (economica, politica e sociale)? In che misura lei è soddisfatto della sua attuale condizione economica? Soddisfazione riguardo alla situazione italiana 1 Non sa Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre Insoddisfatti (voto 1-4) gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 Ambivalenti (voto 5-6) Soddisfatti (voto 7-10) Soddisfazione riguardo alla situazione personale Insoddisfatti (voto 1-4) Ambivalenti (voto 5-6) Soddisfatti (voto 7-10) apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 12

13 Il grado di soddisfazione circa la situazione italiana Analisi per area geografica (voti medi) Nord-Ovest Nord-Est Centro Sud+Isole Base: totale campione Dato rolling 5,0 4,5 4,0 La Soddisfazione per area geografica 3,5 3,0 Scala da 1 a 10 Soglia positiva: voto 7 2,5 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 13

14 Il grado di soddisfazione circa la situazione italiana Analisi per livelli di istruzione (voti medi) Base: totale campione Dato rolling 5,5 Istr. obbligatoria Istr. superiore Istr. universitaria 5,0 4,5 4,0 La Soddisfazione per livello d'istruzione Scala da 1 a 10 Soglia positiva: voto 7 3,5 3,0 2,5 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 14

15 Le previsioni sulla situazione italiana a 12 mesi Lei ritiene che nel corso dei prossimi 12 mesi, la situazione italiana, nel suo complesso sarà migliore o peggiore? Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre Situazione Migliore: 1 0,2 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 0,1 Situazione Stabile: 0 0-0,03-0,1 Situazione Peggiore:-1-0,2-0,3-0,4-0,5-0,20-0,22-0,41-0,30-0,39-0,31-0,31-0,28-0,22-0,28-0,38 15

16 Il risparmio dell'ultimo mese Nell'ultimo mese Lei/la sua Famiglia è riuscito/a a risparmiare parte del reddito guadagnato? Che percentuale del suo reddito mensile è riuscito/a a risparmiare? Valori % Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre 70 % sono riusciti a risparmiare ,7 20,0 7,3 26,7 6,2 22,0 percentuale media di reddito risparmiato sul totale della popolazione 7,6 7,3 6,7 5,9 6,4 6,1 5,5 5,9 27,0 26,6 26,7 23,9 23,5 19,7 21,0 23,2 8,2 26, gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic

17 L'aspettativa personale all'aumento del risparmio a 12 mesi Lei ritiene che nel corso dei prossimi 12 mesi lei aumenterà l'importo di denaro che riesce a mettere da parte personalmente come risparmio? (da ottobre 2009) Valori % Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre % sicuram. sì+prob.sì ,1 12,9 15,7 17,0 14,4 15,8 12,9 13,5 9,9 11,4 12,8 10, gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 17

18 Le forme di finanziamento sottoscritte Nell'ultimo mese ha sottoscritto qualcuna delle seguenti forme di finanziamento? Valori % Base: totale intervistati Dato su base wave di dicembre ,8 7,0 12,1 11,0 13,7 13,3 11,3 6,2 5,2 5,0 4,4 4,4 4,6 4,7 4,6 5,1 4,8 4,2 4,5 5,0 3,6 4,2 3,3 3,4 2,0 2,6 3,0 3,3 4,4 3,4 4,0 3,5 2,8 2,0 2,2 3,2 3,8 1,2 1,6 1,4 2,4 3,0 2,4 2,4 2,0 1,2 1,2 1,6 1,6 1,0 0,8 0,8 1,2 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 12,5 7,2 10,6 12,2 12,1 NB: la domanda è stata posta solo a coloro che dichiarano di non aver risparmiato nell'ultimo mese parte del reddito guadagnato, ma i dati sono stati ri-percentualizzati sul totale campione 13,4 13,8 Almeno una forma di finanziamento Mutuo Prestito personale Credito al consumo Prestito da parenti/amici 18

19 Lo status finanziario: SINTESI Valori % 65 Base: totale intervistati Dato su base wave di dicembre NB: la somma delle percentuali non risulta 100 perché sono esclusi i non indica di entrambe le domande ,0 53,0 60,8 59,7 56,2 51,7 50,7 50,0 52,5 52,6 51,3 47,0 ha risparmiato ,0 17,8 26,7 12,1 22,0 11,0 19,7 21,0 13,7 13,3 27,0 11,3 26,6 12,5 26,7 10,6 23,9 12,2 23,5 12,1 23,2 13,4 26,1 13,8 è in equilibrio* *Non hanno risparmiato e non hanno sottoscritto alcuna forma di finanziamento è ricorso ad almeno una forma di finanziamento 5 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 19

20 20 Il tempo libero

21 Key Points: il Tempo Libero Con le vacanze natalizie in alcuni casi alle spalle o comunque in atto proprio in questi giorni, si contraggono quindi lievemente le intenzioni di acquisto nei prossimi tre mesi dei 18-64enni attivi relativamente ai viaggi e alle vacanze, che passano dal 30% del mese precedente al 29% attuale. Una contrazione importante caratterizza le attrezzature e l abbigliamento sportivi (oggi al 20.6% dal 22.2), dopo la crescita costante riscontrata da luglio a novembre, ossia quando, nella prima parte dell anno, si mettevano in conto gli acquisti per gli sport praticati abitualmente. Infine le attrezzature per il fai-da-te confermano la contrazione emersa lo scorso mese, giungendo ora al 23.5%, in ogni caso sui valori medi dell anno. 21

22 Quanti prevedono di sostenere delle spese per il TEMPO LIBERO nei prossimi tre mesi Pensa di acquistare... personalmente nei prossimi 3 mesi? Valori % % di coloro che hanno risposto sicuramente sì o probabilmente sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling Viaggi, vacanze Attrezzature e abbigliamento sportivi Attrezzature fai-da-te ,0 38,0 38,6 36,2 33,7 33,6 34,7 30,0 29,5 30,5 30,0 29,4 23,8 23,8 24,7 25,0 23,0 23,9 22,4 23,2 22,8 22,9 23,5 20,7 15,9 22,0 22,3 20,1 21,1 22,2 20,1 20,6 19,2 19,4 19,7 18,9 10 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 22

23 23 Gli elettrodomestici

24 Key Points: gli Elettrodomestici Circa gli acquisti effettuati nel mese scorso, se da un lato sono cresciuti gli acquirenti di piccoli elettrodomestici (dal 20.4% al 20.9%), dall altro si sono ridotti sia quelli di elettrodomestici bruni (TV e HiFi: dall 8.1% al 7.0%), sia di elettrodomestici bianchi (dal 7.5% al 7.0%). Gli acquisti sembrano quindi concentrarsi sulle categorie che richiedono un esborso minore, dato il momento critico per il potere d acquisto dei consumatori italiani, e che forse possono fungere anche da regalo. Relativamente all importo effettivamente speso, sia gli elettrodomestici bianchi sia quelli bruni vedono ridursi il loro prezzo medio (rispettivamente da 684 a 611 e da 393 a 382 ), mentre i piccoli elettrodomestici si confermano stabili (a 97 ). La contrazione della domanda interna e dei consumi continua a premere sui prezzi, specie nel caso dei beni più impegnativi. Le previsioni a tre mesi non presentano novità rilevanti, con gruppi di potenziali acquirenti oramai stabili ai valori emersi nelle rilevazioni precedenti: un 25% alimenterà il mercato dei piccoli elettrodomestici, un 19% quello degli elettrodomestici bruni e un minore 14% quello degli elettrodomestici bianchi. Circa la cifra che si prevede di spendere per i propri acquisti futuri, si conferma la pressione particolare su Tv e Hi-Fi, che vedono di nuovo ridursi il proprio prezzo, confermando la volontà dei 18-64enni attivi di spendere poco e di essere molto sensibili alle offerte. 24

25 Quanti hanno acquistato ELETTRODOMESTICI nel mese precedente Ha acquistato nel mese precedente? Valori % % di coloro che hanno risposto sì 2012 Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling TV, Hi-Fi (bruni) Piccoli elettrodomestici Elettrodomestici bianchi ,8 21,1 20,4 20,9 19,6 19,7 20,2 19,8 19,8 18,2 18,0 17,8 12,9 10,6 9,3 9,2 8,0 7,6 8,1 6,8 7,4 7,1 7,0 5,5 7,3 7,6 7,1 7,4 6,9 6,8 6,7 7,5 7,0 6,0 4,7 4,6 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 25

26 L'ammontare medio speso per gli ELETTRODOMESTICI nel mese precedente Quanto ha speso per questo acquisto? 2012 Base: % hanno acquistato il bene Da gennaio 2012: dato rolling TV, Hi-Fi (bruni) Piccoli elettrodomestici Elettrodomestici bianchi gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 26

27 Quanti prevedono di acquistare ELETTRODOMESTICI nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare... personalmente nei prossimi 3 mesi? Valori % ,9 9,8 9,5 22,8 14,3 % di coloro che hanno risposto sicuramente sì o probabilmente sì 22,7 15,3 21,7 16,1 21,5 17,3 23,2 18, TV, Hi-Fi (bruni) Piccoli elettrodom. Elettrodom. bianchi 22,9 25,6 25,4 25,2 24,6 17,3 17,5 17,0 18,2 18,5 Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling 13,8 14,5 14,4 14,5 14,5 13,6 14,3 13,4 13,8 13,6 13,8 24,9 18,8 0 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 27

28 L'ammontare medio di spesa previsto per gli ELETTRODOMESTICI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 2012 Base: % pensano di acquistare il bene Da gennaio 2012: dato rolling previsione TV, Hi-Fi (bruni) previsione Piccoli elettrodomestici previsione Elettrodomestici bianchi gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 28

29 Il nuovo indice previsionale: premessa In questa edizione dell'osservatorio mensile, Ipsos ha realizzato una nuova versione dell'indice previsionale delle principali categorie merceologiche, al fine di confrontarlo come in passato con quello Istat. La revisione dell'indicatore si basa sulla considerazione nel calcolo previsionale: - oltreché delle intenzioni a tre mesi, anche degli acquisti effettivamente realizzati nel mese precedente - oltreché dell'ammontare medio che si intende spendere nei prossimi tre mesi, anche di quello medio che effettivamente è stato speso il mese precedente Più nel dettaglio prendiamo in considerazione: ü la percentuale degli intenzionati all'acquisto a tre mesi, calcolata sempre su base tre waves (dato rolling) tramite media ponderata: 0.50 l'ultima wave, 0.30 la penultima, 0.20 la terzultima; che moltiplichiamo per la somma che si prevede di spendere nei tre mesi successivi (calcolata anch'essa su base tre waves con i tre pesi identici) ü la percentuale di coloro che hanno effettuato l'acquisto del bene specifico nel mese precedente, calcolata su base due waves (dato rolling) tramite media ponderata: ultimo mese 0.60 e penultimo mese 0.40; che moltiplichiamo per la somma spesa nel mese precedente (calcolata anch'essa su base due waves con i due pesi identici) ü Il volume d'affari finale, dato dalla media ponderata dei due prodotti sopracitati, ossia: (intenzionati rollati X somma prevista rollata X 0.6) + (acquirenti mese precedente rollati X spesa effettuata rollata X 0.4) Nella chart successiva viene ulteriormente dettagliato il calcolo.

30 Il calcolo del nuovo indice Intenzioni di acquisto a tre mesi (media mobile delle ultime tre rilevazioni) x spesa media prevista a tre mesi (media mobile delle ultime tre rilevazioni) x Acquisti effettuati nel mese presedente (media mobile delle ultime due rilevazioni) x spesa media effettuata (media mobile delle ultime due rilevazioni) x 0.40 = acquisti IN VALORE previsti per il mese successivo Nel nuovo approccio Ipsos - per tutte le categorie merceologiche mostrate - gli indici si riferiscono al valore in Euro, indicizzato DA QUESTO MESE alla media dei primi tre mesi del 2012: in altre parole, fatto 100 il valore dell'indice previsionale medio dei dati (non rollati) dei primi tre mesi del 2012, l'indice che si trova sul grafico indica le variazioni di mese in mese rispetto a tale periodo. Si è deciso di indicizzare rispetto ai dati del 2012 per una ragione di coerenza, essendo questi ultimi dati raccolti con la metodologia attuale (CAWI) sullo stesso campione socio-demografico, al contrario di quelli del 2011 precedentemente utilizzati come benchmark e relativi a un campione diverso di tipo CATI. 30

31 Indice previsione d'acquisto vs indice acquisti effettuati ISTAT ELETTRODOMESTICI 200 Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) Indice acquisti effettuati ISTAT Indice previsione d'acquisto Elettrodomestici NEW gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 31

32 32 L'elettronica

33 Key Points: l'elettronica A dicembre sembrano essere in calo gli acquirenti (nel mese precedente) di pc, fotocamere e videocamere (-0.6 per pc ed accessori, -0.8 per fotocamere e videocamere). Al contrario crescono di 0.8 punti percentuali gli acquirenti di telefoni cellulari e smartphone: passano dal 13% di novembre al 13.8% di dicembre. Tablet e e-book rimangono stabili al 4.7%. Analizzando la spesa effettivamente sostenuta, notiamo la lieve crescita dell importo medio speso per l acquisto di fotocamere e videocamere (+25 rispetto a novembre), mentre diminuisce il prezzo di tablet, e- book, pc e accessori (-31 per tablet e e-book, -67 per pc e accessori). L importo medio speso per l acquisto di telefoni cellulari e smartphone non evidenzia particolari variazioni. Le previsioni a tre mesi mostrano un leggero aumento per i beni di elettronica, fatta eccezione per pc e accessori che rimangono stabili: le percentuali degli intenzionati all acquisto di fotocamere e tablet crescono di 0.8 punti percentuali, mentre i potenziali acquirenti di telefonia aumentano di 1.1 punti. Questo trend crescente può essere dovuto al fatto che molte persone preferiscono aspettare il ribasso dei prezzi tipico del periodo post-natalizio. A conferma di ciò, la spesa media prevista per l acquisto di telefonia e fotocamere mostra una lieve riduzione rispetto a quanto registrato a novembre (rispettivamente -26 e -20 ). 33

34 Quanti hanno acquistato beni di ELETTRONICA nel mese precedente Ha acquistato nel mese precedente? Valori % % di coloro che hanno risposto sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling acquisto Telefonia acquisto PC e accessori acquisto Tablet/E-book acquisto Fotocamera/Videocamere ,3 17,7 13,0 15,2 13,1 16,0 14, ,6 13,7 14,2 13,2 13,0 13, ,0 10,2 10,3 9,9 10,7 10,9 10,6 10,5 9,2 9,5 10,3 11,1 10, ,5 7,7 8,2 7,8 6,7 7,5 7,0 5,8 6,1 6,8 6,3 5,0 5,0 4,6 4,4 4,7 4,7 3,7 3,3 3,6 3,4 2,8 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 34

35 L'ammontare medio speso per l'elettronica nel mese precedente Quanto ha speso per questo acquisto nel mese precedente? Base: % hanno acquistato il bene Da gennaio 2012: dato rolling acquisto Telefonia acquisto PC e accessori acquisto Tablet/E-book acquisto Fotocamera/Videocamera gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 35

36 Quanti prevedono di acquistare un bene di ELETTRONICA nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare... personalmente nei prossimi 3 mesi? Valori % % di coloro che hanno risposto sicuramente sì o probabilmente sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling ,9 12,8 11,4 9,8 16,7 16,4 13,6 11,0 previsione Telefonia previsione PC e accessori previsione Tablet/E-book previsione Fotocamera/Videocamera 21,2 20,5 19,8 20,1 18,4 18,5 19,4 18,8 17,4 17,6 17,9 19,0 18,0 17,9 18,0 18,1 17,2 17,0 17,1 17,7 13,2 12,3 12,0 12,0 12,4 12,3 12,5 10,6 11,2 11,7 11,8 11,0 10,5 10,6 10,7 10,7 10,4 10,4 9,2 8,0 0 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 36

37 L'ammontare medio di spesa previsto per l'elettronica a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? previsione Telefonia previsione Tablet/E-book 2012 previsione PC e accessori previsione Fotocamera/Videocamera Base: % pensano di acquistare il bene Da gennaio 2012: dato rolling gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 37

38 Indice previsione d'acquisto vs indice acquisti effettuati ISTAT ELETTRONICA (senza tablet) 150 Indice acquisti effettuati ISTAT Indice previsione d'acquisto Elettronica NEW Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 38

39 Indice previsione d'acquisto vs indice acquisti effettuati ISTAT ELETTRONICA (con tablet) 150 Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) Indice acquisti effettuati ISTAT 125 Indice previsione d'acquisto Elettronica NEW feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 39

40 40 I veicoli

41 Key Points: Veicoli Continua il sensibile calo degli acquirenti di automobili: secondo i dati pubblicati dall Acea, infatti, a novembre 2012 le immatricolazioni sono scese del 10,3% rispetto allo stesso mese del Complessivamente sono state vendute nuove auto. Da gennaio a novembre le immatricolazioni sono scese del 7,6%, raggiungendo il livello più basso dal I dati dell Osservatorio Findomestic mostrano una sostanziale stazionarietà degli acquirenti (18-64enni attivi) di veicoli nel corso dell ultimo mese: a parte un trascurabile incremento di coloro che hanno acquistato un automobile nuova (+0.2 punti percentuali), vediamo che sia i motocicli sia le automobili usate sono stabili. Considerando la spesa media sostenuta, osserviamo un leggero ridimensionamento per tutte e tre le tipologie di veicoli, a conferma del fatto che i consumatori, alla luce della situazione attuale, tendono a prestare una maggior attenzione all importo speso per i propri acquisti (specie quelli più rilevanti) e a prolungare la vita media/ permanenza in famiglia dei beni più impegnativi dal punto di vista economico. Le previsioni a tre mesi non lasciano intravedere molti spiragli di luce: l unico veicolo che vede aumentare la percentuale di potenziali acquirenti è l automobile usata, che passa dal 6.7% di novembre al 7.1% attuale; l automobile nuova e il motociclo, al contrario, decrescono rispettivamente di 0.5 e 0.6 punti percentuali. 41

42 6 Quanti hanno acquistato VEICOLI nel mese precedente Ha acquistato nel mese precedente? % di coloro che hanno risposto sì Valori % 2012 Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling 5 acquisto automobile nuova acquisto automobile usata acquisto motociclo, scooter 4 4, ,0 2,7 2,7 2,6 2,0 2,1 2,4 1,8 2,1 1,9 1,5 1,6 1,5 1,0 2,4 1,5 0,9 2,2 1,5 1,5 1,8 1,5 1,5 1,5 1,4 1,0 1,5 1,3 1,2 1,7 1,6 1,3 1,5 1,3 1,3 0 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 42

43 L'ammontare medio speso per i VEICOLI nel mese precedente Quanto ha speso per questo acquisto nel mese precedente? Base: % hanno acquistato il bene Da gennaio 2012: dato rolling acquisto Automobile nuova acquisto Automobile usata acquisto Motociclo, scooter gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 43

44 Quanti prevedono di acquistare VEICOLI nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare... personalmente nei prossimi 3 mesi? Valori % % di coloro che hanno risposto sicuramente sì o probabilmente sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling previsione Automobile nuova previsione Automobile usata previsione Motociclo, scooter ,8 5,8 9,6 7,5 6,1 9,2 7,3 5,9 7,3 5,4 4,7 7,4 5,4 5,0 8,2 5,1 4,6 9,1 9,3 8,4 7,6 7,4 7,1 7,1 5,9 6,9 6,9 6,7 6,9 5,7 4,8 4,7 5,1 4,4 4,2 2 3, gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 44

45 L'ammontare medio di spesa previsto per i VEICOLI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 2012 Base: % pensano di acquistare il bene Da gennaio 2012: dato rolling previsione Automobile nuova previsione Automobile usata previsione Motociclo, scooter gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 45

46 L'indice previsione d'acquisto vs l'indice acquisti effettuati ISTAT AUTO NUOVA Indice acquisti effettuati ISTAT Indice previsione d'acquisto Auto nuova NEW Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 46

47 L'indice previsione d'acquisto vs indice acquisti effettuati ISTAT MOTOCICLO E SCOOTER Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) Indice acquisti effettuati ISTAT Indice previsione d'acquisto Motociclo, scooter NEW gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 47

48 48 La casa

49 Key Points: La casa Come già evidenziato nei mesi precedenti, il mercato dell immobile sta vivendo un vero e proprio cambio di paradigma. Non si tratta di una semplice crisi ma di un momento di ridimensionamento molto duro: i dati pubblicati dall Istat nei giorni scorsi confermano tale situazione, evidenziando un calo delle compravendite di immobili, sia di tipo residenziale sia di tipo economico, di oltre il 20%. Questa situazione si ripercuote, seppur con minore intensità, anche sull arredamento: dai dati dell osservatorio mensile si evince una lieve diminuzione degli acquirenti di mobili nel mese precedente rispetto a quanto registrato a novembre (-0.4 punti percentuali), mentre la spesa media sostenuta non mostra particolari variazioni. Analizzando le previsioni a tre mesi lo scenario migliora solo per i mobili: la percentuale di coloro che hanno intenzione di acquistare un bene di arredamento nei prossimi tre mesi passa dal 13.7% di novembre al 15.1% di dicembre, mentre le previsioni di acquisto di immobili, così come quelle relative alla ristrutturazione della casa, mostrano riduzioni consistenti rispettivamente pari a 0.9 e 0.6 punti percentuali. Come già registrato in precedenza, continua il calo della spesa media prevista per l acquisto di mobili, ormai poco sopra i

50 Quanti hanno acquistato MOBILI nel mese precedente Vorrei che lei mi dicesse se ha acquistato MOBILI nel mese precedente Valori % % di coloro che hanno risposto sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling ,2 11,1 8,8 7,3 Mobili % 8,2 9,9 10,4 8,7 8,1 9,5 9,9 9, gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 50

51 L'ammontare medio speso per i MOBILI nel mese precedente Quanto ha speso per acquistare i mobili nel mese precedente? Base: % hanno acquistato il bene Da gennaio 2012: dato rolling Mobili gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 51

52 Quanti prevedono di acquistare mobili, casa o ristrutturarla Pensa di acquistare... personalmente nei prossimi 3 mesi? Valori % 20 % di coloro che hanno risposto sicuramente sì o probabilmente sì Base: totale campione Da gennaio 2012: dato rolling 2012 previsione Casa, appartamento previsione Ristrutturazione casa, appartamento previsione Mobili 15 14,0 14,6 14,3 14,7 15,5 15,5 14,7 15,6 15,9 15,1 13, ,1 8,9 9,3 8,6 8,5 8,7 7,5 7,7 7,7 7,6 7,9 7,3 6,6 5,6 5,5 4,4 4,1 4,7 4,7 5,0 4,1 4,0 4,6 3,7 3,7 0 gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 52

53 L'ammontare medio di spesa previsto per i MOBILI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? Base: % pensano di acquistare il bene Da gennaio 2012: dato rolling previsione Mobili gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 53

54 L'indice previsione d'acquisto vs l'indice acquisti effettuati ISTAT MOBILI Base: previsioni sul mese di riferimento (1.500) 200 Indice acquisti effettuati ISTAT Indice previsione d'acquisto Mobili NEW gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 54

55 Argomento del mese: I buoni propositi per l anno nuovo 55

56 Argomento del mese: i buoni propositi per l anno nuovo Il mese di dicembre è sempre un periodo di chiusure e bilanci, e di buoni propositi. Infatti, più di 2 intervistati su 3 (in aumento rispetto al 2011) fanno buoni propositi per l anno a venire: il 2013 inizia tuttavia nel segno del risparmio e della riduzione, siano essi acquisti o calorie. Infatti, il 36% dei 18-64enni attivi vorrebbe riuscire a risparmiare di più, il 31% spendere meglio ma anche perdere peso, mentre un minore 25% vorrebbe essere più presente coi propri affetti. Epperò si è fiduciosi se solo il 29% pensa che non avrà successo nella realizzazione dei buoni propositi per il Se si guarda al 2012 la metà dei propositi ha avuto successo: un risultato non trascurabile in un anno di crisi e depressivo! Se pensano al terribile anno appena finito a confronto con il 2013, gli italiani paiono ottimisti, in particolare per quanto riguarda la sfera privata: più di 4 intervistati su 5 sono concordi nell affermare che il nuovo anno sarà migliore in ambiti quali la famiglia, la fiducia in sé, l amore e l amicizia. Perfino il lavoro, nonostante desti ancora preoccupazioni, migliorerà per più della metà del campione. L unico ambito che non lascia intravedere alcuno spiraglio di luce è quello dei soldi: solo il 39% pensa che il 2013 sarà un anno migliore per quanto concerne le disponibilità finanziarie, ed anche la fiducia nel prossimo migliorerà soltanto per metà del nostro campione. Si conferma che gli italiani sono intenzionati ad utilizzare il più possibile i beni che già si possiedono, mentre solo una piccola parte degli intervistati ne acquisterà di nuovi, in particolare nell ambito dell elettronica di consumo. Finché c è la salute ed è vero anche in questa crisi: rinvenendo la lampada di Aladino il primo desiderio sarebbe una salute di ferro! Il secondo è di avere tanti soldi (più interessanti che un lavoro migliore ) e una famiglia migliore, assai più richiesta al Genio che non miglioramenti in ambito d amore e sesso; forse assai più difficile da avere una buona famiglia, o assai più ricercata a scopo difensivo in un momento di crisi. Minimo l interesse per incrementare la fiducia in sé e negli altri, per migliorare amicizia o spiritualità; persino la felicità non interessa più di tanto il Paese è in pieno spirito natalizio! 56

57 Valori % I buoni propositi per il nuovo anno Lei all inizio dell anno solitamente fa dei buoni propositi per l anno a venire? Base: totale campione (521) E se li facesse ora, quali sarebbero i suoi buoni propositi, le cose su cui vuole impegnarsi? Sì No E da 1 a 10, quanto pensa che avrà successo nel realizzare i suoi buoni propositi del 2013? 1 vuole dire fallimento totale, 10 successo pieno Voti 8-10 Voti 6-7 Voti 1-5 Non sa Risparmiare di più Perdere peso Spendere meglio Essere più presente con i miei affetti Cambiare lavoro Riprendere i miei hobby Divertirmi di più Impegnarmi di più col mio partner, trovare l amore Essere più tollerante con gli altri Lavorare meglio Informarmi di più / Leggere di più Fare del volontariato Dedicare più tempo alla spiritualità Partecipare di più ad eventi artistici e culturali Cambiare l arredamento, la cucina Cambiare macchina, moto, motorino Avere più cura delle cose Liberarmi dalle mie dipendenze Fare donazioni ad organizzazioni non-profit Riprendere gli studi Diventare famoso Acquistare casa

58 Valori % I buoni propositi per il 2012 Per il 2012 aveva fatto dei buoni propositi? Base: totale campione (521) E da 1 a 10, quanto ha avuto successo nel realizzare i suoi buoni propositi per il 2012? 1 vuole dire fallimento totale, 10 successo pieno Base: avevano fatto dei buoni propositi per il 2012 (296) Sì 2 21 Voti 8-10 Voti No Voti 1-5 Non sa Laurea Diploma Obbligo Base Sì No

59 Le previsioni per il 2013 Adesso vorrei chiederle una previsione razionale: secondo Lei il 2013 sarà un anno migliore o peggiore rispetto al 2012 su alcuni aspetti che riguardano la vita. Base: totale campione (521) Migliore Peggiore Valori % Famiglia Fiducia nelle sue capacità, in sé Amore Amicizia Salute Sesso Felicità Cultura e hobby Tempo Libero Spiritualità e fede Lavoro Fiducia negli altri Soldi

60 Valori % I propositi per il 2013 circa reddito e risparmi Parliamo ora del suo reddito. Nel 2013 Lei si impegnerà soprattutto? Base: totale campione (521) Invece in fatto di risparmi accumulati, ossia dei soldi che mette da parte, nel 2013 Lei si impegnerà sopratutto Base: totale campione (521) Per incrementarlo 13 Per evitare che si riduca Per stabilizzarlo Per incrementarli Per evitare che si riducano Per stabilizzarli Laurea Diploma Obbligo Base Per incrementarlo Laurea Diploma Obbligo Base Per incrementarli Per evitare che si riduca Per evitare che si riducano Per stabilizzarlo Per stabilizzare ciò che si riesce a risparmiare mese per mese

61 Le intenzioni 2013 rispetto ai prodotti durevoli Infine parlando dei prodotti che durano a lungo, nel 2013 lei ne acquisterà di nuovi, smetterà di utilizzarli, o cercherà il più possibile di tenere in funzione quelli che ha? Base: totale campione (521) Computer Tablet Valori % Televisione Iscrizioni a palestre, Piccoli elettrodomestici pulizia casa Acquistare di nuovi Smartphone Macchine fotografiche, telecamere Automobile Piccoli elettrodomestici cura persona Iscrizioni ad ass. umanitarie/ecologiste Mobili bagno Tenere il più possibile funzionanti quelli già presenti Cucine/mobili cucina Elettrodomestici grandi Condizionatore Eliminarli, non usarne più Mobili soggiorno Mobili camera da letto Wi-Fi, home theatre Bicicletta Stufe a pellet Sex toys Abbonamenti a giornali, riviste Non mi interessa/non ho e non intendo avere questo prodotto Consolle per videogiochi Arte (quadri, statue, ) Attrezzi e macchine ginniche Motorino Moto Camper

62 I desideri principali per il 2013 Immagini di aver trovato la lampada di Aladino: il Genio Le chiede di indicare 3 desideri, ossia 3 aspetti della vita in cui vorrebbe dei miglioramenti importanti nel 2013, quelli che possono migliorare la vita? Base: totale campione (521) Salute Soldi Famiglia Lavoro Amore Felicità Fiducia nelle sue capacità, in sé Spiritualità e fede Sesso Tempo Libero Amicizia Cultura e hobby Fiducia negli altri Prima citazione Totale citazioni Valori % 62

63 63 Il campione

64 Il campione Sesso Età Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre Uomini Campione ponderato Donne Campione non ponderato anni anni anni anni anni Titolo di studio Area geografica Laureati Non laureati Nord Ovest Nord Est Centro Sud e Isole 64

65 Il responsabile degli acquisti Per ciò che riguarda gli acquisti in famiglia, è Lei che se ne occupa? Base: totale campione (521) Dato su base wave di dicembre Non indica Sì, del tutto Sì, in parte Valori % No 55 Uomo Donna Base Sì, del tutto Sì, in parte No Non indica

66 Base: totale campione Dato rolling Il contratto di lavoro e la classe socio-economica di appartenenza È cambiato il suo contratto di lavoro negli ultimi 12 mesi? Secondo Lei oggi la sua famiglia a quale classe sociale appartiene? Valori % gen-12 feb-12 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 Non sa No, non è cambiato Sì, è cambiato ma è stabile nello stesso modo Sì, è cambiato ed è meno stabile Sì, è cambiato ed è più stabile mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 Classe alta Classe medio-alta Classe media Classe medio-bassa Classe bassa Non indica 66

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine gennaio 2013 Dati rilevati nel mese di dicembre 2012 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT Automotive con approfondimenti e confronti ISTAT Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine marzo 2013 Dati rilevati nel mese di febbraio 2013 Pubblicazione mensile A cura della

Dettagli

Indagine Gennaio 2016

Indagine Gennaio 2016 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Gennaio 2016 Dati rilevati nel mese di Dicembre 2015 Milano, 8 gennaio Comunicato

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine maggio 2013 Dati rilevati nel mese di aprile 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in

Dettagli

INDAGINE APRILE 2016

INDAGINE APRILE 2016 INDAGINE APRILE 2016 COMUNICATO STAMPA MILANO, 1 APRILE 2016 La crisi è passata anzi no, italiani confusi rispetto alla crisi e alla sua durata: il 33% degli intervistati ritiene che sia in atto una debole

Dettagli

Plus. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine luglio 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT

Plus. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine luglio 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT Plus con approfondimenti e confronti ISTAT Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine luglio 2013 Dati rilevati nel mese di giugno 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine gennaio 2014 Dati rilevati nel mese di dicembre 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine aprile 2014 Dati rilevati nel mese di marzo 2014 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in

Dettagli

Indagine Settembre 2015

Indagine Settembre 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Settembre 2015 Dati rilevati nel mese di Agosto 2015 Milano, 1 settembre Comunicato

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine febbraio 2014 Dati rilevati nel mese di gennaio 2014 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine febbraio 2014 Dati rilevati nel mese di gennaio 2014 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine luglio 2014 Dati rilevati nel mese di giugno 2014 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in

Dettagli

Indagine Giugno 2015. Dati rilevati nel mese di Maggio 2015

Indagine Giugno 2015. Dati rilevati nel mese di Maggio 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Giugno 2015 Dati rilevati nel mese di Maggio 2015 La sintesi dei trend Confronto

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine luglio 2013 Dati rilevati nel mese di giugno 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in

Dettagli

Indagine Maggio 2015. Dati rilevati nel mese di Aprile 2015

Indagine Maggio 2015. Dati rilevati nel mese di Aprile 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Maggio 2015 Dati rilevati nel mese di Aprile 2015 Milano, 30 aprile Comunicato stampa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine ottobre 2013 Dati rilevati nel mese di settembre 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 COMUNICATO STAMPA A febbraio la fiducia degli italiani torna a calare: dal Nord al

Dettagli

Indagine Ottobre 2014

Indagine Ottobre 2014 Indagine Ottobre 2014 Dati rilevati nel mese di Settembre 2014 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Milano, 01 ottobre Comunicato

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine settembre 2013 Dati rilevati nel mese di agosto 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine settembre 2012 Dati rilevati nel mese di agosto 2012 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine novembre 2013 Dati rilevati nel mese di ottobre 2013 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine ottobre 2012 Dati rilevati nel mese di settembre 2012 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa

Dettagli

Indagine Luglio 2015. Dati rilevati nel mese di Giugno 2015

Indagine Luglio 2015. Dati rilevati nel mese di Giugno 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Luglio 015 Dati rilevati nel mese di Giugno 015 Milano, 1 luglio Comunicato stampa

Dettagli

Indagine Novembre 2015

Indagine Novembre 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Indagine Novembre 2015 Dati rilevati nel mese di Ottobre 2015 Milano, 2 novembre Comunicato

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine maggio 2010 Dati rilevati nel mese di aprile 2010 Comunicato stampa Milano, 6 maggio 2010 La fiducia degli italiani torna a salire nel

Dettagli

Milano, 2 settembre 2011 COMUNICATO STAMPA La fiducia degli Italiani è in calo per il terzo mese consecutivo, mai così in basso da gennaio 2008. E lo stesso vale per la previsione sull andamento della

Dettagli

Il presente comunicato e i precedenti sono disponibili on-line: http://www.adhoccommunication.it Info.findomestic.it

Il presente comunicato e i precedenti sono disponibili on-line: http://www.adhoccommunication.it Info.findomestic.it Milano, 4 ottobre 2011 COMUNICATO STAMPA Quasi dimezzato, nell arco di soli 30 giorni, il numero di italiani che pensano di aumentare i propri risparmi nei prossimi 12 mesi. In calo anche la fiducia, che

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine aprile 2012 Dati rilevati nel mese di marzo 2012 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in

Dettagli

Osservatorio Mensile. Osservatorio Mensile CRED.IT SOCIETA' FINANZIARIA SPA

Osservatorio Mensile. Osservatorio Mensile CRED.IT SOCIETA' FINANZIARIA SPA Osservatorio Mensile CRED.IT SOCIETA' FINANZIARIA SPA Indagine mese aprile 11 Gli italiani hanno fiducia nel risparmio a lungo tempo a differenza di quello a breve periodo. Nord Est e Centro zone maggiormente

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2010 Dati rilevati nel mese di febbraio 2010 Comunicato stampa Milano, 2 marzo 2010 La soddisfazione degli italiani rispetto alla

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012 Dati rilevati nel mese di febbraio 2012 Milano 9 febbraio 2012 Comunicato stampa Sembra migliorare il sentiment dei consumatori

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010 Dati rilevati nel mese di maggio 2010 Milano, 3 giugno 2010 Comunicato stampa La crescita della fiducia è bloccata dalla crisi

Dettagli

Indagine Marzo 2015. Dati rilevati nel mese di Febbraio 2015

Indagine Marzo 2015. Dati rilevati nel mese di Febbraio 2015 Indagine Marzo 2015 Dati rilevati nel mese di Febbraio 2015 Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS Milano, 2 marzo Comunicato stampa

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2012 Dati rilevati nel mese di febbraio 2012 Milano 9 febbraio 2012 Comunicato stampa Sembra migliorare il sentiment dei consumatori

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine novembre 2009 Dati rilevati nel mese di ottobre 2009

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine novembre 2009 Dati rilevati nel mese di ottobre 2009 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine novembre 2009 Dati rilevati nel mese di ottobre 2009 Milano, 3 novembre 2009 COMUNICATO STAMPA In drastico calo le previsioni di risparmio.

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine Gennaio 2012 Dati rilevati nel mese di embre 2011 Milano 03 naio 2012 Comunicato stampa L inversione di tendenza della fiducia degli Italiani

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani.

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine lio 2011 Dati rilevati nel mese di gno 2011 Milano 5 lio 2011 Comunicato stampa La fiducia degli italiani torna sui livelli preelettorali

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

ITALIA 2014: Il clima del Paese. Paper by: Nando Pagnoncelli Prepared for: UELCI

ITALIA 2014: Il clima del Paese. Paper by: Nando Pagnoncelli Prepared for: UELCI ITALIA 2014: Il clima del Paese Paper by: Nando Pagnoncelli Prepared for: UELCI Milano, 22 Settembre 2014 Le fonti dei dati I dati presentati derivano da diverse fonti: Dati strutturali: Istat, Eurostat,

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11giugno 2014 Prime luci in fondo al tunnel I dati del mese di aprile mostrano un estensione dei segnali di miglioramento, con una graduale risalita degli impieghi dai valori

Dettagli

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa Public S.r.l. Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO SONDAGGIO IPSOS - ACRI 86ª Giornata Mondiale del Risparmio SONDAGGIO IPSOS - Rigore e sviluppo nell era del mercato. Risultati diffusi nell ambito della

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015 27 luglio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 20 e il 25 luglio 2015 con metodologia CATI/CAWI

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Sezione A: indicatori di scenario

Sezione A: indicatori di scenario Public Affairs S.r.l. Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO SONDAGGIO IPSOS ACRI 84ª Giornata Mondiale del Risparmio PRODUTTIVITA, RISPARMIO, SVILUPPO Risultati diffusi nell ambito della conferenza stampa

Dettagli

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI Il costo per le casse pubbliche non dovrebbe superare i 150 milioni di euro. Secondo un sondaggio della CGIA, negli ultimi 10 anni la quota di spesa

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 marzo 2015 Timidi segnali di risveglio I dati di gennaio 2015 1 confermano, al netto di alcuni salti statistici, il lento miglioramento nella dinamica delle più importanti

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014. 8 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014. 8 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014 8 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 18 e il 22 dicembre 2014 con metodologia

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 Marzo 2013 Rallentano gli impieghi, aumentano le sofferenze RALLENTANO GLI IMPIEGHI, AUMENTANO LE SOFFERENZE Si protrae la fase di contrazione degli impieghi a famiglie e

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 Aprile 2013 Prestiti più cari PRESTITI PIÚ CARI Continuano a ridursi i flussi creditizi, ma con velocità meno pronunciata che nei mesi precedenti. Anche le sofferenze registrano

Dettagli

Credito alle famiglie I principali trend del mercato Lo stato di salute degli operatori

Credito alle famiglie I principali trend del mercato Lo stato di salute degli operatori Credito alle famiglie I principali trend del mercato Lo stato di salute degli operatori Chiaffredo Salomone Presidente ASSOFIN Credito al Credito Roma, 26 novembre 2014 ASSOFIN CORSO ITALIA, 17-20122 MILANO

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

La matrice dei consumi - la spesa per consumi nelle principali merceologie per canali di vendita e grandi ripartizioni geografiche

La matrice dei consumi - la spesa per consumi nelle principali merceologie per canali di vendita e grandi ripartizioni geografiche La matrice dei consumi - la spesa per consumi nelle principali merceologie per canali di vendita e grandi ripartizioni geografiche Da un confronto con la situazione fotografata quattro anni fa si evidenzia

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 10 novembre 2014 Verso quota 0% I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento trend di miglioramento in corso da alcuni mesi: le variazioni annue dello stock

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015 Andrea Tozzi 12 febbraio 2015 METODOLOGIA DELLA RICERCA Istituto Piepoli realizza per conto di Confturismo-Confcommercio

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

La metodologia. L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui. residenti su tutto il territorio nazionale. di 18 anni ed oltre

La metodologia. L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui. residenti su tutto il territorio nazionale. di 18 anni ed oltre La metodologia L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui residenti su tutto il territorio nazionale di entrambi i sessi di 8 anni ed oltre appartenenti a qualsiasi condizione

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 maggio 2015 I primi effetti del QE! I dati di marzo 2015 del sistema bancario italiano 1 mostrano i primi effetti del Quantitative Easing della BCE. L effetto di questa misura

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 14 gennaio 2015 In attesa della crescita I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento miglioramento in atto nel settore creditizio. La variazione annua degli

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Temi/Fenomeni oggetto del sondaggio: Analisi sugli stili di vita e sulle abitudini di consumo in 6 paesi europei

NOTA INFORMATIVA. Temi/Fenomeni oggetto del sondaggio: Analisi sugli stili di vita e sulle abitudini di consumo in 6 paesi europei NOTA INFORMATIVA (in ottemperanza all art. 5 del Regolamento in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa approvato dall Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Dettagli

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona VERONA La dotazione immobiliare della provincia di 13 città intermedie Nord Est Tavola 1 Italia Stock abitazioni 2009 (n.) 456.881 4.794.134 5.607.108 32.484.071 Var. % stock abitazioni 2008/09 1,6 1,6

Dettagli

LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO

LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO Conferenza stampa LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO Bologna, 5 dicembre 2014 Relazione di Gian Primo Quagliano, Presidente Econometrica e Centro Studi Promotor Questa

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

i consumi e le nuove scelte e forme di indebitamento

i consumi e le nuove scelte e forme di indebitamento roma 23 giugno 2009 i consumi e le nuove scelte e forme di indebitamento Chiara Fornasari riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Comunicato stampa. Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Comunicato stampa. Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Comunicato stampa Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Calano i progetti di spesa ma crescono quelli di risparmio I prodotti finanziari guadagnano ancora

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO PREMESSA Il mercato del credito sta dando segnali di ripartenza. Le prime avvisaglie di miglioramento si erano viste già dalla

Dettagli

Ottobre 2013. 89ª Giornata Mondiale del Risparmio

Ottobre 2013. 89ª Giornata Mondiale del Risparmio Ottobre 2013 89ª Giornata Mondiale del Risparmio Obiettivi ACRI ha chiesto ad IPSOS di condurre un indagine con lo scopo di fornire informazioni e dati di trend, ove possibile dal 2001, rispetto a: Percezione

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

CONSUMI&PREZZI. Congiuntura Confcommercio. Ufficio Studi aprile 2010, numero 4

CONSUMI&PREZZI. Congiuntura Confcommercio. Ufficio Studi aprile 2010, numero 4 CONSUMI&PREZZI Conntura Confcommercio 4 Ufficio Studi ile 2010, numero 4 CONSUMI&PREZZI Conntura Confcommercio Ufficio Studi ile 2010, numero 4 L Inatore dei Consumi Confcommercio (ICC) segnala a braio

Dettagli

UNA LETTURA DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI TECNOBORSA

UNA LETTURA DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI TECNOBORSA N 130 15/04/2015 UNA LETTURA DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI TECNOBORSA COMPRAVENDITE Prezzi delle abitazioni: IV trimestre 2014 Istat Un annualità per acquistare casa Tecnocasa

Dettagli

Famiglie e Risparmio: nel 2011 si consumerà meno e si risparmerà di più per proteggersi dagli imprevisti

Famiglie e Risparmio: nel 2011 si consumerà meno e si risparmerà di più per proteggersi dagli imprevisti Osservatorio GFK Eurisko ING DIRECT Famiglie e Risparmio: nel 2011 si consumerà meno e si risparmerà di più per proteggersi dagli imprevisti Benessere finanziario delle famiglie: gli italiani si confermano

Dettagli

ITALIA TURISMO Luglio 2012

ITALIA TURISMO Luglio 2012 ITALIA TURISMO Luglio 2012 LE VACANZE DEGLI ITALIANI IN TEMPO DI CRISI Cancellati 41 milioni di viaggi e 195 milioni di giornate di vacanza in cinque anni Gli ultimi aggiornamenti sull andamento del turismo

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 SALERNO NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 giugno 2015 Credito in folle I dati di aprile 2015 del sistema bancario italiano 1 confermano la lentezza del settore creditizio nel reagire agli stimoli monetari. Dopo il

Dettagli

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa Public Affairs S.r.l. Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO SONDAGGIO IPSOS ACRI 85ª Giornata Mondiale del Risparmio RISPARMIO ED ECONOMIA REALE: LA FIDUCIA RIPARTE DAI TERRITORI (in ottemperanza al regolamento

Dettagli

Principali risultati della ricerca

Principali risultati della ricerca 1 Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa? Principali risultati della ricerca Milano, Maggio 2011 (Rif. 1412v111) 2 Capitolo 1 Gli italiani e la crisi La quasi totalità

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze) 1. A fine 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.830,2 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO

NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO Ottobre 2012 Indice Notiziario Corriere della Sera Quando il lavoro aiuta gli studi La Repubblica Precari under 35 raddoppiati in 8 anni e la laurea vale come un diploma tecnico

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e la riduzione dei consumi

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e la riduzione dei consumi OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est e la riduzione dei consumi Il Gazzettino, 15.05.2012 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto

Dettagli

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Natale Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006 Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Marketing background e obiettivi della ricerca Fondato nel settembre del 1995, ebay è un

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza Report trimestrale sull andamento dell economia Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre SEI provvederà a mettere a disposizione delle imprese, con cadenza trimestrale, un report finalizzato

Dettagli

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche Osservatorio24 def 27-02-2008 12:49 Pagina 7 Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO 2.1 La produzione industriale e i prezzi alla produzione Nel 2007 la produzione industriale

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO PREMESSA I segnali di ripartenza sul mercato del credito sono sempre più evidenti. Le prime avvisaglie di miglioramento si

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 Maggio 2013 Più raccolta, meno prestiti PIÚ RACCOLTA, MENO PRESTITI Continuano a ridursi gli impieghi, con saggi che nel caso delle famiglie raggiungono valori di massimo

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione ALIMENTARE Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione L industria alimentare è piuttosto importante per l economia italiana; il valore aggiunto prodotto da questo settore rappresenta

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane COMUNICATO STAMPA Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Aumentano gli ottimisti sulle prospettive dell Italia e calano i pessimisti In attesa che la ripresa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012)

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012) San Marino, 26 Giugno 2013 COMUNICATO STAMPA Indagine sui consumi e lo stile di vita delle famiglie sammarinesi (anno di riferimento 2012) L Ufficio Statistica comunica la sintesi dell indagine sui consumi

Dettagli

Abbigliamento e accessori per motociclisti

Abbigliamento e accessori per motociclisti ITALIA Abbigliamento e accessori per motociclisti Potenzialità del mercato e comportamenti d acquisto. Lo studio si concentra sui due canali di vendita preferiti: negozi specializzati e concessionari.

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Comunicato stampa LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A MAGGIO 2012 Trimestre Bologna Numero di compravendite

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA PROSPETTIVE 2013, SONDAGGIO CONFESERCENTI SWG: CRISI DI FIDUCIA, QUASI NOVE SU DIECI NON CREDONO IN UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA. SEI SU DIECI VOGLIONO

Dettagli

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 C E N S I S OUTLOOK ITALIA Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 Roma, 16 ottobre 2013 - Sono sempre più numerose le famiglie che non riescono a far fronte alle spese

Dettagli

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane 2015

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane 2015 C E N S I S OUTLOOK ITALIA Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane 2015 Roma, settembre 2015 1. CLIMA DI FIDUCIA, PREVISIONI PER IL FUTURO Per la prima volta, dall inizio della crisi economica,

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli