Commodity a tutta birra ed Etf per coprirsi dal rischio inflazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Commodity a tutta birra ed Etf per coprirsi dal rischio inflazione"

Transcript

1 Numero 26 8 aprile 2008 Per ricevere ogni 15 giorni l Etf News direttamente nella tua casella di posta clicca qui Commodity a tutta birra ed Etf per coprirsi dal rischio inflazione LLe due settimane che ci siamo appena lasciati alle spalle hanno visto i listini azionari internazionali proseguire il recupero solo accennato nel passato numero della Etfnews. Un rimbalzo registrato in maniera indistinta dalle principali borse mondiali e che, come era lecito attendersi, ha premiato i settori che avevano maggiormente sofferto il trend ribassista degli ultimi mesi. Ottime performance sono arrivate dai bancari e dagli assicurativi; meno prevedibile, almeno sulla carta, il balzo del comparto delle energie alternative, tema quanto mai attuale che potrebbe rivelarsi ancora vincente nei mesi a venire. In questo numero della ETFnews ci siamo concentrati in particolare sul tema delle commodity, analizzando i fondi a gestione passiva utili per sfruttare le potenzialità di rialzo del comparto che, nonostante il rally degli ultimi anni, continua a riscuotere il favore degli investitori e di gran parte degli analisti finanziari. Il focus paese è dedicato al mercato australiano che, dopo l'emissione del primo Etf concentrato sul paese dei canguri, è divenuto facilmente accessibile per gli investitori del Bel paese. Nell approfondimento abbiamo analizzato le potenzialità di protezione del capitale investito offerte dagli Etf che si prefiggono di replicare l'andamento di panieri di bond governativi legati all'inflazione. Un tema decisamente attuale alla luce delle recenti spinte inflazionistiche registrate a livello internazionale. L ultimo articolo presente nella newsletter è dedicata a Deutsche Boerse che prosegue nella creazione di nuovi sottostanti per gli Exchange Traded Funds. Nuovo record di scambi sul listino ETFplus Marzo da record per il mercato degli ETFplus di Borsa Italiana: il controvalore medio giornaliero di scambio è salito a quota 199,4 milioni di euro battendo il massimo detenuto dal mese di gennaio a 192,7 milioni, mentre il numero medio giornaliero dei contratti ha raggiunto oltre la media dell intero 2007 di Il record per i contratti rimane ancora ad appannaggio del mese ottobre 2007 con una media giornaliera di Indicazioni da guinness sono arrivate infine dal segmento Etc con 974 contratti medi giornalieri. Bear Stearns lancia sull Amex il primo Etf obbligazionario attivo La banca d affari Bear Stearns ha lanciato sull Amex il Current Yield Fund, il primo Etf obbligazionario attivo.l Etf sul fixed-income è un ibrido tra un fondo monetario e un fondo obbligazionario di breve durata. In particolare il tracker non replicherà passivamente l indice ma investirà in fondi governativi americani e in obbligazioni corporate con durate sempre a breve scadenza. La duration dell Etf sarà di un anno, ma la sua media potrebbe essere vicina a 180 giorni, secondo quanto riporta il prospetto dell Etf. 2 Al riparo dall inflazione con gli Etf 3 Etf per puntare sull Australia 4 Tema caldo: le Commodity 6 Focus Paese: Australia 8 Nuovi listini Deutsche Bourse 9 10 Commodity: view di Banca IMI Osservatorio Etf

2 2 INFLAZIONE L inflazione corre, gli Exchange Traded Funds la replicano Uno sguardo alle potenzialità di protezione del capitale investito offerte dagli Etf che si prefiggono di replicare l'andamento di panieri di bond governativi legati all'inflazione A partire dal luglio scorso, proprio in coincidenza con l avvio della crisi del credito e i primi segnali di rallentamento dell economia mondiale, si è assistito a un accelerazione del tasso d inflazione a livello globale. L ascesa ha preso le mosse dal rally di tutte le materie prime, da quelle energetiche fino alle agricole, e in risposta alle maggiori aspettative di una riduzione dei tassi d interesse. Negli Usa la Federal Reserve ha già tagliato i tassi sui fed funds di 225 punti base solo a partire dallo scorso settembre. Ma la riduzione dei tassi nominali porta con sé un forte potenziale inflattivo. Nell Eurozona dall 1,9% di inizio luglio il tasso di inflazione è passato all attuale 3,5%, negli Usa dal 2,5% si è saliti al 4% e anche in Italia dall 1,6 si è passati al 3,3%. I problemi di prezzi galoppanti non riguardano solo il maggior costo della vita, ma anche gli investitori, che devono fare i conti con l erosione dei ritorni generati dagli investimenti a livello reale. C è però anche un modo per cavalcare l ascesa dei prezzi, rappresentato Barclays World Gov. Inflation Linked Index Lug 31 Set 28 Nov Gen 31 Mar 31 BOND: INFLATION-LINKED VS TRADIZIONALI Dato che il capitale di un bond inflation-linked cresce in tandem con l inflazione, il potere di acquisto è mantenuto. Al contrario le comuni obbligazioni hanno un capitale fisso. I pagamenti infrannuali su inflation-linked bond sono basati su un capitale aggiustato per l inflazione, fornendo così un interesse a sua volta corretto per l inflazione. Gli interessi sulle obbligazioni tradizionali sono invece statici dai bond legati al tasso di inflazione: titoli di debito emessi dai Governi, in cui il capitale cresce sulla base del tasso d inflazione. Ancora più completi, per copertura geografica e diversificazione, sono gli Etf composti da questi titoli. Sull EtfPlus italiano ne sono quotati quattro: il Db x-trackers II Iboxx Global Inflation- Linked TRN Index Hedged, il Db x-trackers II Iboxx Euro Inflation-Linked TRN, l ishares Inflation Linked Bond, il Lyxor Etf Euromts Inflation Linked. Etf che garantiscono un rendimento reale dell investimento, particolarmente adatti in ottica previdenziale, e il cui valore ha iniziato a salire velocemente dal mese di luglio. Ma è lecito aspettarsi che il trend ascendente dei prezzi al consumo prosegua? Negli Stati Uniti la Fed dovrà necessariamente cercare di bilanciare ulteriori tagli dei tassi con il contenimento dell inflazione sotto livelli di guardia, ma la stessa banca centrale ha reso noto di essere pronta a fornire ulteriore liquidità per sostenere la crescita. In Europa la Bce non ha finora preso provvedimenti sul costo del denaro. Tuttavia la larghissima maggioranza degli analisti prevede che anche nel Vecchio continente i tassi verranno tagliati a partire dal secondo semestre dell anno. Ma a preoccupare è anche la Cina, dove in nove mesi l inflazione è salita dal 5 all 8,7%, tanto da mettere in dubbio la sostenibilità della crescita e da far ritenere che la Cina da fattore di contenimento dell inflazione a livello globale si stia trasformando in esportatrice di inflazione. In questo contesto i bond governativi legati all inflazione, così come gli Etf che replicano tali titoli, potranno rappresentare ancora una valida opportunità. Storicamente infatti i bond inflation-linked si hanno mostrato un comportamento simile a quello delle attività reali, quali oro o immobiliare, e hanno esibito una bassa correlazione con il mercato azionario, così come con gli altri titoli a reddito fisso. Unico rischio che l inflazione inizi a scendere con tassi nominali fermi o in rialzo. Ma questo non è certamente lo scenario centrale. Saranno ancora molte le incognite da dissipare su un economia mondiale che secondo alcuni osservatori si trova di fronte a uno scenario di stagflazione, ossia di stagnazione economica e di inflazione elevata. Marco Barlassina

3 L Etf per puntare sull Australia Grazie all arrivo del nuovo db x-trackers S&P ASX 200 è finalmente possibile investire sulla terra dei canguri. Un investimento che consente di aumentare l esposizione dei portafogli verso il comparto minerario IInvestire sull economia australiana è ora più semplice. Da circa un paio di settimane è infatti entrato in contrattazione sul segmento ETFPlus di Borsa italiana un fondo a gestione passiva che replica la performance di un indice della lontana terra dei canguri. Il nuovo Etf targato db x-trackers consente, al costo di commissioni di gestione annue pari allo 0,5%, di puntare sulla remota economia australiana. L indice sottostante replicato dal fondo è l S&P/ASX 200, un paniere di 200 titoli a maggiore capitalizzazione e più scambiati del paese. L indice è costruito aggiungendo ai primi 100 titoli dell omonimo S&P/ASX 100 altri 100 titoli del mercato australiano selezionati tra i segmenti medium e small cap. L analisi settoriale rivela un peso predominante del comparto finanziario e delle materie prime. Seguono con pesi con pesi inferiori ai 10 punti percentuali i beni di largo consumo, gli industriali, i consumi discrezionali, servizi telefo- S&P/ ASX200: Allocazione Settoriale Materie Prime 27% Finanziari 37% Due ani di S&P/ ASX200 Beni di largo consumo 8% Industriali 8% Energetici 6% Consumi Discrezionali 5% Servizi Telefonici 4% Farmaceutici 3% Utility2% Giu 30 Set 29 Dic 29 Mar 30 Giu 29 Set 28 Dic 28 Mar db x-trackers S&P ASX 200 Società di gestione Deutsche Bank Indice di riferimento S&P ASX 200 Total Return Codice di negoziazione XAUS Codice Isin LU Commissione di gestione annua 0,50% nici, farmaceutici ed utility. Tra i principali titoli in portafoglio spicca il peso decisamente importante attribuito a BHP Billiton che da solo raggiunge circa il 12% dell intero paniere. E proprio il peso del settore minerario che rende, a nostro avviso, questa tipologia di investimento particolarmente interessante per l investitore italiano, se non fosse altro in un ottica di diversificazione del portafoglio. E infatti risaputo che le materie prime abbiano storicamente mostrato una correlazione piuttosto contenuta rispetto alle tradizionali forme di investimento in azioni ed obbligazioni. Oltretutto il trend dei prezzi delle materie prime, nonostante la volatilità delle ultime settimane, continua a mostrarsi in costante crescita, favorito dall irrefrenabile domanda dei paesi in via di sviluppo. Come possiamo vedere anche a livello grafico il rally degli ultimi anni della borsa australiana ha subito nello scorso autunno un importante arresto; la discesa che ne è seguita, superiore ai 20 punti percentuali, ha riportato le quotazioni sui livelli di fine L indice, che nelle ultime settimane sembra aver ripreso la strada del rialzo, rimane in ogni caso caratterizzato da una marcata volatilità. Una caratteristica da non trascurare che, insieme all elevato rischio di cambio euro/dollaro australiano, rende questo Etf adatto ad un investimento da effettuare in ottica di diversificazione del portafoglio e con un profilo temporale di medio/lungo periodo. Ricordiamo infine come l indice sottostante è di tipo Total Return : l Etf non darà quindi origine a stacco di dividendi, in quanto gli stessi vengono direttamente incorporati nelle quotazioni dello strumento. Marco Berton

4 4 SOTTO LA LENTE: COMMODITY Più commodity per diversificare i portafoglio L inserimento delle commodity in un portafoglio diversificato contribuire a ridurne la correlazione con le principali asset class come azioni e obbligazioni Nell ultimo anno le materie prime hanno attirato l attenzione di molti investitori grazie, soprattutto, alle generose performance di cui sono state protagoniste. Le commodity, però, sono da sempre suscettibili di un elevata volatilità, della quale i risparmiatori si sono ben resi conto negli ultimi giorni. Nonostante gli alti e bassi delle ultime sedute gli analisti di Barclays rimangono fiduciosi sul comparto. Nel mezzo di un ulteriore aumento della volatilità sui mercati finanziari spiegano - molti hanno interpretato la recente ripida caduta di alcune commodity come il segno di un punto di svolta: non è quello che crediamo noi. Gli indici che fanno da benchmark sulle commodity sono scesi tra il 3 e il 6% in una settimana, ma questa sorta di volatilità non è affatto inusuale in questi settori ed è stata vista numerose volte nei due anni scorsi. Quel che è rimasto fermo sono i fondamentali: Ci sono stati pochi cambiamenti nei fondamentali sottostanti, che rimangono globalmente molto positivi per un ampia serie di commodity. A far da traino è naturalmente la domanda dei Paesi emergenti e della Cina in particolare: La domanda di commodity dalla Cina è il driver più importante delle fluttuazioni nel consumo globale di materie prime. E nel 2008 ci sono pochi segni di un deterioramento della domanda. Sulla stessa linea si muove Jay Buthani, gestore dello Julius Bear Natural Resources Fund, il quale sottolinea che il divario tra domanda e offerta di materie prime in particolare agricole è destinato a crescere. Sullo sfondo di una crescente domanda dei mercati emergenti, tra cui India e Cina, manca una sufficiente eccedenza di capacità per rispondere alla domanda. Della stessa opinione anche Chloé Koos, economista di Pictet secondo il quale il boom delle commodity non può essere considerata una bolla come quella delle dot-com, dato che è giustificato da una valutazione razionale da parte del mercato. La recente salita dei prezzi delle commodity preicsa Koos - è per la maggior parte dovuta a una improvvisa accelerazione della domanda a causa della forte industrializzazione delle economie a rapido sviluppo accoppiate con una situazione di offerta tesa. Gli alti prezzi di oggi prosegue l esperto -certamente correggeranno, ma i bisogni di lungo termine di materie prime rimarranno senza dubbio anche dopo la correzione. A favorite l inserimento delle commodity in un portafoglio diversificato dovrebbe contribuire anche la decorrelazione con i principali asset: azioni e obbligazioni. L analisi dei rendimenti conseguiti in periodi molto lunghi di tempo conferma che il comportamento degli indici focalizzati sulle materie prime è sensibilmente diverso da quelli che fotografano l andamento dei mercati azionari ed obbligazionari. Il vantaggio teorico di questa proprietà risiede nella capacità di offrire un livello di diversificazione capace di aumentare le caratteristiche difensive del portafoglio. Se le materie prime salgono di prezzo, sale l'inflazione ed i tassi aumenteranno penalizzando i bond. Le materie prime sono correlate anche con il mercato valutario e con quello azionario. La correlazione negativa espressa dall'andamento delle materie prime rispetto ad obbligazioni, azioni e dollaro, permette di usarle ai fini di una più efficace ripartizione del portafoglio, cioè maggiore diversificazione. Nello specifico, si è ad esempio rivelata inversa nel decennio Il risultato è che si dispone di uno strumento di diversificazione di portafoglio, a condizione che le quote siano appropriate al profilo dell investitore. Per gli investitori interessati a prendere posizione sulle commodity Lyxor propone 2 tracker che replicano l an- L indice Crb a confronto con il Msci World Msc Word Indice Crb

5 SOTTO LA LENTE: COMMODITY 5 damento degli indici Crb (Commodity Research Bureau), i più utilizzati da chi segue questa asset class. Il Lyxor Etf Commodities Crb replica l indice Reuters/Jefferies Crb, un benchmark total return costituito da 19 diversi future su materie prime, quotati sulle Borse di New York, Chicago e Londra. Ciascuna commodity è selezionata (e pesata) con limiti prestabiliti, tenendo ben presenti tre fattori: l influenza sulle dinamiche dei mercati, la liquidità e il grado di diversificazione offerta. Il petrolio e i suoi derivati, ad esempio, sebbene siano considerati la più importante variabile nell economia globale, sono contenuti nel Reuters/Jefferies Crb Index in una quota del 33%, le soft commodity (zucchero, cotone, cacao e caffè) arrivano a pesare complessivamente il 20% nel Crb. Il Lyxor Etf Crb Non Energy replica l indice Reuters/Jeffries Crb Non Energy un sottoinsieme dell indice Crb, dal quale sono state eliminate le commodity energetiche. Il maggiore peso all interno dell indice composto da 15 materie prime è quello delle commodity agricole, circa il 50% del totale, seguite dai metalli industriali con il 20% circa. La diversificazione interna non appare elevata, ma l indice tende a muoversi in maniera inversa rispetto a quelli azionari ed obbligazionari, caratteristica tipica delle commodity. Per diversificare il portafoglio potrebbe essere interessante anche una posizione sull oro nonostante il rally registrato negli ultimi 12 mesi. Un'operazione fino a qualche tempo fa complicata da realizzare per il risparmiatore italiano ma che dopo le modifiche apportate ai regolamenti di Borsa Italiana è possibile grazie al Lyxor Gold Bullion Securities, l'unico strumento finanziario dell'unione Europea quotato e garantito da oro fisico. L'obiettivo di questo Etc è quello di replicare il prezzo del metallo prezioso negoziato sul London Bullion Market. Il meccanismo di replica è semplice e intuitivo: ogni titolo da il diritto a 1/10 di oncia d'oro (circa 31 grammi) detenuto presso il caveau della filiale londinese della Hsbc. A differenza di altri Etc, quindi, il Lyxor Gbs ha come garanzia il bene fisico e non uno strumento derivato (future) che può dare luogo a costi e distorsioni per il rollover tra varie scadenze di contratti. I punti di forza dell'investimento in oro attraverso il Lyxor GBS sono i bassi costi di gestione (0,4% annuo), l'elevata liquidità garantita dallo strumento ed il lotto minimo di taglio estremamente contenuto (circa 50 euro), prezzo che consente efficaci politiche di diversificazione del portafoglio anche per l'investitore retail. Massimiliano Volpe

6 6 FOCUS PAESE: AUSTRALIA Con i listini nervosi l Australia ha il suo fascino La terra dei canguri non è riuscita a svincolarsi nel 2007 dalle sirene della crisi subprime. Adesso i gestori tornano ottimisti grazie al nuovo corso di politica monetaria avviata dalla Banca centrale del paese, ma con qualche riserva Non tutti si fanno accarezzare dal sogno australiano. Lontana - solo geograficamente - dal frastuono della crisi finanziaria globale innescata dai mutui subprime, che ha fatto levare in tutto il mondo timori crescenti di assistere a una recessione peggiore di quella del 1929, la terra dei canguri nel 2007 non è riuscita però a svincolarsi dalla baraonda che ha spinto al ribasso i listini azionari. Se mettiamo indietro le lancette dell orologio, dall aprile 2000 all aprile 2007, i numeri parlano chiaro: l indice Msci Australia ha sovraperformato l Msci World del 250%. Da maggio in avanti però la musica è cambiata: la Borsa di Sydney ha infatti preso lo scivolo accusando un ribasso del 20 per cento. Una debacle che potrebbe comunque essere alle battute finali, come sostengono gli analisti interpellati da Etf News, che prevedono per quest anno un rialzo del mercato nell ordine del 14 per cento. Merito del contributo della Cina, dove figurano alcuni tra i maggiori partner commerciali e clienti delle fiorenti aziende di risorse naturali del Paese, e del nuovo corso avviato dalla Banca centrale australiana nella politica monetaria. La prudenza dall altra parte del mondo non guasta. Per il momento occorre mantenere la strategia difensiva, ma non appena sui mercati si riaffaccerà la fiducia il suggerimento è investire in titoli legati ad asset con elevate potenzialità di crescita. Questa la strategia suggerita dalla maggior parte degli esperti di mercato. Come dire, adesso la cautela è ancora d obbligo, ma meglio tenere gli occhi bene aperti. Vediamo perché. L'Australia è un'economia che per l'area in cui si trova trae vantaggio dai Paesi asiatici e da quelle economie che crescono a tassi tra l'8-10% annuo: al loro confronto può sembrare un'economia matura (il Pil 2007 è cresciuto del 3,9%), ma se il paragone viene attuato con l'europa e l'america saltano all'occhio le buone performance realizzate, spiega a questa testata Rossana Brambilla di Sella Gestioni. Il nostro posizionamento sull'australia è stato momentaneamente riportato più verso la neutralità, rispetto al sottopeso degli ultimi mesi. Come mai questa diffidenza iniziale? Ritenevo la situazione australiana particolarmente rischiosa sull'insistenza di toccare al rialzo tassi - risponde l esperta - adesso se sarà confermato questo cambio di politica monetaria il Paese potrebbe tornare interessante, contesto globale permettendo, e anche alla luce di valutazioni considerevolmente ridimensionate, particolarmente basse rispetto alla media storica. E in effetti la banca centrale dell'australia è stata parecchio protagonista delle cronache finanziarie dall altra parte del mondo: pur avendo nell ultima riunione mantenuto invariati i tassi d interesse al 7,25%, livello più alto degli ultimi dodici anni, li ha ritoccati per dodici volte dal Una politica motivata dalla necessità di contenere le pressioni dell inflazione al 3%, che però ha finito per mettere alle strette le famiglie del Paese, alle prese con le rate di mutui sempre più pesanti e con l esplosione del carovita. Il mercato immobiliare ha avuto una espansione notevole ed è cresciuto senza bolle speculative, ossia come semplice espressione del reddito, ma non senza destare qualche preoccupazione nell'ultimo periodo: l'australia come gli Stati Uniti ha infatti una popolazione molto indebitata riprende la Brambilla - così la fase di tightening della politica monetaria ha iniziato a creare problemi e negli ultimi trimestri abbiamo assistito ad un rallentamento dei consumi e anche immobiliare, richieste in calo per acquisto di case e meno cantieri. Insomma sono emersi dei segnali di rallentamento. Come fotografa anche David Wartenweiler economista di Julius Baers, l economia australiana è in una fase di espansione da diversi anni, sostenuta dalla forte spesa interna e dalla domanda delle sue materie prime all estero. Più recentemente però la domanda interna ha iniziato a rallentare a seguito della robusta stretta creditizia da parte della banca centrale e di condizioni finanziarie complessivamente più restrittive". Una situazione che secondo l esperto ha fatto emergere segnali di un rallentamento della crescita globale, che potrebbe infine ridurre la domanda all esportazione. Così da qui a consigliare un atteggiamento prudente il passo è stato breve: Le condizioni commerciali in Australia potrebbero continuare a migliorare per un po di tempo, tuttavia ci aspettiamo un rallentamento più marcato dell economia nel medio termine. Le occasioni sulla Borsa di Sydney. Sui listini bisognerà destreggiarsi abilmente scegliendo storie ad hoc nell attuale contesto macroeconomico. Per Hans Hoelzl, gestore azionario di Union Investment, le occasioni comunque non mancheranno agli investitori. Anzi, a suo avviso il mercato australiano offre consisten-

7 FOCUS PAESE: AUSTRALIA 7 ti opportunità d investimento che spaziano in diversi comparti. Tra quelli più interessanti ci sono le materie prime, il biotecnologico, l engineering, il bancario, i property funds, indica l esperto tedesco. E in effetti c è già chi si è portato avanti: da una ricerca di Thomson Financial emerge che nel 2007 gli investitori cinesi hanno riversato più di 17,6 miliardi di dollari nel settore dei servizi finanziari australiani, dieci volte di più rispetto al dato Tanto ottimismo sul comparto che più ha dovuto pagare lo scotto dei mutui subprime perché è un mercato che presenta generalmente una forte liquidità - prosegue Hoealz - l Australia è tra i Paesi che offrono agli investitori i più alti tassi di dividendi azionari del mondo. Chi investe qui è di solito un operatore molto attento e sofisticato e questo fa sì che si riesca ad avere una volatilità nel settore azionario molto inferiore a quella che si registra in altri Paesi dell area asiatica, quali per esempio Cina e India. Sulla stessa lunghezza d onda il team strategy di Crédit Agricole AM, secondo cui il 2008 dovrebbe essere un anno favorevole grazie a fattori strutturali quali un forte dividend yield, condizioni favorevoli di domanda e offerta per il mercato azionario, l apprezzamento del dollaro australiano e un alto numero di operazioni di fusioni e acquisizioni. La natura difensiva del mercato australiano potrebbe essere ancor più attrattiva per gli investitori globali - azzarda il broker francese - se le condizioni del mercato globale si deteriorassero rapidamente sulla scia della crisi immobiliare statunitense. Parla fuori dal coro invece la Brambilla. Pur riconoscendo che le banche australiane rispetto alle correzioni che hanno subito gli altri istituti nel mondo non hanno mostrato grossi segnali di debolezza e non sono emerse esposizioni significative verso i mutui subprime, per l esperta ASX FTSE ALL-SHARE INDEX di Sella Gestioni è logico attendersi un rallentamento delle attività bancarie alla luce dell'aumento dei tassi interbancari e della crescita dei tassi per accedere ai finanziamenti. Fattori che spingeranno al contenimento dell'espansione del credito. Abbastanza per sconsigliare a suo avviso d investire sulle banche australiane e anche sul settore immobiliare, mentre interessante il settore delle materie di base per le valutazioni e volumi di affari e vendite sostenute. Secondo Christoph Riniker e Stefan Hofer di Julius Baer sono altre le mine su cui non mettere il piede. Il mercato azionario australiano è il più ampio della regione del Pacifico, Giappone escluso, più o meno equivalente alle dimensioni del mercato svizzero. Dal punto di vista settoriale, in Australia prevalgono società finanziarie (42%) e materiali (27%), seguiti da energia e società industriali (6% ciascuno). Pertanto, la performance a più lungo termine risulta molto sensibile alle oscillazioni dei tassi di interesse e ai prezzi dei metalli di base Micaela Osella db x-trackers Indici a portata di mano Oltre le frontiere dei mercati emergenti Ora disponibili in Borsa Italiana Vietnam? Pakistan, Colombia, Emirati Arabi Uniti, Kazakistan, Panama, Bulgaria, Cambogia e Giordania? Ciò che prima era impossibile da raggiungere ora è a portata di mano con gli ETF db x-trackers. Exchange Traded Fund Commissione di Codice di gestione annuali 1 negoziazione FTSE Vietnam ETF 0,95% XFTV S&P Select Frontier ETF 0,95% XSFR 1 In caso di negoziazione in borsa possono essere applicate le commissioni e gli altri oneri richiesti dagli intermediari Per maggiori informazioni: Numero Verde Deutsche Bank Exchange Traded Funds A Passion to Perform. 1 In caso di negoziazione in borsa, possono essere applicabili costi di transazione ed eventuali commissioni di negoziazione. Avvertenze Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto, completo e semplificato, nonché il documento di quotazione relativo al comparto db x-trackers di riferimento. Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso Deutsche Bank AG, Via Santa Margherita 4, Milano e sul sito Deutsche Bank AG e gli sponsor degli indici non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia circa i rendimenti che possono essere ottenuti dall utilizzo del relativo indice. La pubblicazione del presente documento non costituisce una modalità di offerta al pubblico da parte di Deutsche Bank AG e non costituisce o intende fornire alcun giudizio, da parte della stessa, sull opportunità dell eventuale investimento ivi descritto. Gli Sponsor degli indici indicati nel presente documento (compresa Deutsche Bank AG) non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia di qualsivoglia natura, in relazione ai risultati che potranno essere ottenuti attraverso l uso degli indici e/o ai livelli raggiunti dagli stessi in qualsiasi giorno, né rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia aventi qualsiasi altro contenuto. Gli Sponsor degli indici non saranno responsabilii nei confronti di alcuno per qualsivoglia errore presente negli indici, né assumono alcun obbligo di comunicare tali errori ad alcuno.

8 8 APPROFONDIMENTO Nuovi sottostanti da Deutsche Boerse L elaborazione di nuovi sottostanti per gli Exchange Traded Fund è alla base dell attività della divisione Market Data & Analytics della Borsa di Francoforte NNella gestione dei portafogli di investimento non si può più fare a meno degli Etf. Ne è convinta Deutsche Boerse che, forte della propria divisione Market Data & Analytics, è alla ricerca continua di nuovi temi di investimento da proporre come sottostante agli emittenti di tracker. La costruzione degli indici e la diffusione dei dati relativi al loro andamento è infatti effettuata da società (gli index provider) generalmente appartenenti a società di gestione di mercati regolamentati, come nel caso di Deutsche Boerse, a intermediari finanziari, o ancora a gruppi editoriali (Dow Jones, Reuters, Bloomberg), sulla base di metodologie indipendenti che, tuttavia, presentano tratti comuni. Oltre al tradizionale Dax relativo alle blue chip tedesche e ai connessi panieri settoriali, gli esperti della borsa di Francoforte hanno sviluppato 2500 panieri che comprendono tutte le asset class: azioni, obbligazioni e commodities. I panieri non solo sono suddivisi per tipologia di sottostante e aree geografiche ma anche per indici di strategia e alternative index per gli hedge fund che consentono di trarre beneficio dall andamento della volatilità dei mercati. Grande importanza è stata assegnata dagli esperti tedeschi alla liquidità, visto che per i paesi emergenti sono stati utilizzati come sottostante gli Adr quotati sui listini di Wall Street minimizzando così il rischio di portafoglio. Secondo gli esperti della Deutsche Boerse l indice Dax è il terzo sottostante per derivati e opzioni dopo S&P500 e Dj Stoxx50 con un controvalore medio di circa 100 miliardi di euro soprattutto per gli Etf per i quali il patrimonio gestito ammonta a circa 4,7 miliardi di dollari. Un forte richiamo per gli investitori istituzionali che, sulla base degli indici Dax, hanno elaborato oltre 17mila prodotti strutturati. Particolare successo è stato registrato in Italia dal Daxplus Covered Call, indice strutturato sulla borsa di Francoforte che, grazie alla vendita di un opzione call, consente di proteggere il capitale investito nelle fasi negative di mercato. A disposizione dei risparmiatori italiani anche l'indice LevDax che offre un esposizione con leva all indice di riferimento della borsa tedesca. Viene calcolato da Deutsche Borse con una metodologia che replica i movimenti dell indice benchmark Dax, con un fattore leva pari a 2 e l'indice ShortDax che replica in maniera speculare (invertendo il segno) la performance dell'indice di riferimento del mercato azionario tedesco Dax 30. Lo sviluppo di nuovi prodotti da parte della borsa di Francoforte si è concentrato anche sui mercati azionari emergenti, soprattutto Russia, India e Cina, per i quali l accesso diretto ai singoli investitori è molto complesso a seguito di stringenti barriere normative e delle elevate commissioni di negoziazione. Tra le ultime novità ci sono 7 indici Daxglobal short che permettono di prendere posizioni ribassiste su alcuni indici specializzati sui mercati emergenti: Daxglobal Asia, Daxglobal China, Daxglobal Emerging11, Daxglobal Russia, Daxglobal Russia+, Daxglobal Bric and Dbix, relativo al mercato azionario indiano. La performance di questi indici è direttamente opposta a quella registrata dal corrispettivo indice long. Se ad esempio il Daxglobal China Index cede il 5%, il Daxglobal China Short Index sale del 5%, e viceversa. Panieri che ben si addicono anche ai risparmiatori italiani, che potranno replicare questi indici grazie a Etf e certificati. L applicazione agli indici di modelli matematici quantitativi tradizionalmente utilizzati nella gestione di portafoglio ha permesso di sviluppare anche prodotti sulle blue chip europee come per Francia e Svizzera con gli indici Daxplus Sharpe Ratio e Daxplus Minimum Variance. Copertura geografica che Deutsche Boerse non esclude di ampliare in un prossimo futuro verso altri paesi del Vecchio Continente. Massimiliano Volpe

9 COMMODITY 9 Dopo la correzione nuovo rally delle commodity L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI Un analisi accurata delle performance passate mostra come il forte rally di energia e metalli preziosi sia iniziata nel Forte domanda dai mercati emergenti. Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast GSCI dei 4 principali comparti. Il GSCI (Goldman Sachs Commodity Index) è un indice dei prezzi delle materie prime dei 4 principali comparti. Il GSCI dell Energia ha realizzato un CAGR decennale (una misura annuale della performance a 10 anni) pari a +16,9% e il GSCI dei Metalli industriali pari a +14,6%. Seguono i Metalli preziosi con un CAGR pari a +11,7%. Un CAGR decennale negativo e pari a -2,3% contraddistingue, invece, il GSCI dei Prodotti agricoli. Il forte rally di Energia e Metalli preziosi è diventato particolarmente sostenuto, soprattutto dagli inizi degli anni Outlook ancora positivo per l Energia. Il comparto delle materie prime energetiche conferma i maggiori tassi di crescita, sostenuto dalla forte domanda proveniente dai Paesi Emergenti e da una moderata elasticità dell offerta. I segnali di un rallentamento, a nostro avviso trascurabile, di Cina ed India e il moderato rallentamento in Giappone e Stati Uniti tratteggiano un contesto ancora favorevole per l energia nel medio termine. Le criticità provengono dal maggiore consumatore di prodotti energetici: gli Stati Uniti, con il WTI sceso inizialmente in area USD 100 per poi tornare verso USD 110 ed attestarsi ora in area USD104. Sovraperformance dei metalli preziosi. Negli ultimi 10 anni il CAGR del GSCI dei Metalli preziosi è stato pari a +11,7%, una performance identica a quella del GSCI totale, pari a +11,7%. I principali motivi della crescita possono essere riconducibili ai seguenti fattori: 1) effetto scarsità, ovvero la difficoltà dei produttori mondiali nell ottenere nuove concessioni estrattive; 2) effetto debolezza del dollaro e inflazione, che enfatizzano il ruolo dei metalli preziosi come bene rifugio; 3) incertezza internazionale, che ne fa apprezzare la componente di riserva di valore. Metalli industriali: outlook moderatamente positivo. Il CAGR decennale del GSCI dei Metalli industriali è stato pari a +14,6% e si confronta con +11,7% del GSCI totale. Anche il comparto dei metalli industriali è interessato dal crescente attivismo dei Goldman Sachs Commodity Index: analisi comparata GSCI Energia GSCI GSCI Metalli Preziosi GSCI Prodotti Agricoli GSCI Metalli Industriali feb-96 gen-98 dic-99 nov-01 ott-03 set-05 ago-07 fondi speculativi, che hanno aumentato la volatilità del settore. Nel mese di marzo, però, abbiamo assistito ad un forte ritracciamento del comparto, complici le turbolenze di mercato ma anche la decisione restrittiva di politica monetaria di molte economie emergenti asiatiche. A fronte di livelli inflativi molto alti, dettati dal rincaro delle materie prime, le autorità di questi paesi hanno deciso un rialzo dei tassi al fine di contenere i prezzi, contribuendo alla liquidazione di molte posizioni speculative sulle commodity. Prodotti agricoli: fondamentali forti, outlook positivo. Il CAGR decennale del GSCI dei Prodotti agricoli si attesta a -2,3%, a fronte di +11,7% del GSCI totale. Alla richiesta di carattere alimentare si accompagna la domanda da parte del settore energetico che ha aumentato in modo significativo l utilizzo dei bio-carburanti. Le tensioni di marzo (debolezza del dollaro, condizioni meteo pessime, dubbi sulla produzione futura e disagi nei porti argentini) hanno introdotto una fortissima volatilità sui prezzi dei prodotti agricoli supportando quindi l aspettativa di rialzo. A cura di Mario Romani, Analista Research Department, BancaIMI Il presente articolo costituisce l'estratto di un documento di ricerca redatto e distribuito da BancaIMI. Per ogni dettaglio informativo relativo al documento, alle avvertenze e ai conflitti di interesse dell'analista, di BancaIMI e del Gruppo Bancario di appartenenza (IntesaSanpaolo) si invita a voler consultare il sito

10 10 OSSERVATORIO Etf in cifre I MIGLIORI A 1 MESE LYXOR ETF DJ ST INSURANCE 23, ,29-17,10 LYXOR ETF LEVER DJ STOXX 50 38, ,70-29,481 LYXOR ETF NEW ENERGY 36, ,62 n.d. ISHARES EPRA US PROPTY YLD ,53-23,66 DB X-TRACKERS DJ S 600 BANKS 64, ,28 n.d. EUROPA - EuroStoxx 50 I MIGLIORI A 6 MESI DB X-TRACKERS SHORTDAX 66, ,28 18,02 DB X-TRACKERS DJ ES 50 SHORT 33, ,59 16,09 LYXOR ETF COMMODITIES CRB 24, ,16 9,62 LYXOR ETF EUROMTS INFL LINK 107, ,92 4,20 EASYETF IBOXX LQ SOV GLOBAL 148, ,61 3,99 I PEGGIORI A 1 MESE LYXOR ETF CMDT CRB NON-ENERG 17, ,50 3,02 EASYETF S&P GSNE 197, ,89-2,12 ISHARES DJ-AIG COM SW DE 35, ,85 n.d. n.d. ISHARES DJ ST 600 FINS SW DE 53,48 0-7,79 n.d. n.d. ISHARES DJ ST SEL DIV 30 DE 24, ,15 n.d. n.d. I PEGGIORI A 6 MESI ISHARES MSCI TURKEY 22, ,63-37,70 LYXOR ETF TURKEY 34, ,71-37,50 LYXOR ETF CHINA ENTERPRISE 110, ,19-31,94 LYXOR ETF LEVDAX 65, ,04-30,99 LYXOR ETF LEVER DJ STOXX 50 38, ,70-29,48 Chiusura Var. % 7gg Var. % 6mesi Var. % 12mesi Eurostoxx ,52-13,69-10,37 S&P Mib ,33-17,36-20,83 Dax ,38-14,46-3,93 Ftse ,48-8,04-5,98 Cac ,05-15,18-13,88 USA - S&P 500 Chiusura Var. % 7gg Var. % 6mesi Var. % 12mesi Dow Jones ,85-10,19 0,42 S&P ,77-11,60-4,93 Nasdaq ,43-13,98 2,64 Russell ,59-15,17-12,38 FAR EAST - Nikkei I PIÙ SCAMBIATI /QUANTITÀ ISHARES S&P 500 INDEX FUND 8, ,27-20,01 LYXOR ETF DJ EURO STOXX 50 38, ,75-15,81 ISHARES DJ EURO STOXX 50 38, ,58-14,02 LYXOR ETF MSCI INDIA 10, ,04-22,04 LYXOR ETF S&P/MIB 33, ,82-17,1 I PIÙ SCAMBIATI /VALORE LYXOR ETF EURO CASH EONIA 102, ,31 n.d. LYXOR ETF DJ EURO STOXX 50 38, ,75-15,82 LYXOR ETF EUROMTS GLOBAL 117, ,50 2,85 DB X-TR II EONIA 133, ,31 n.d. LYXOR ETF S&P/MIB 33, ,82-17,16 Chiusura Var. % 7gg Var. % 6mesi Var. % 12mesi Giappone ,69-22,35-24,22 Cina 561 0,53-27,98 4,13 Russia ,74-1,44 7,87 Brasile ,26 2,42 37,58 COMMODITY - Crb I PIÙ ATTIVI /VALORE POWERSHARES FTSE RAFI DEVEL 8, % -0,06 n.d. DB X-TRACKERS DJ S 600 BANKS 64,12 280% 12,28 n.d. LYXOR ETF FTSE RAFI JAPAN 30,68 269% 2,17-18,16 LYXOR ETF DJ STX PSL & HSLD 35,76 190% 0,59-13,83 ISHARES MSCI NORTH AMERICA 17,3 178% 2,25-19,27 Chiusura Var. % 7gg Var. % 6mesi Var. % 12mesi Crb 402 3,85 24,24 26,50 Brent 109 7,68 37,60 69,15 Oro 918 3,93 25,22 36,10 Cacao ,26 24,60 21,01 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l'alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l'alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni.

11 OSSERVATORIO 11 Commento agli Etf Nel corso delle ultime due settimane i listini internazionali hanno inserito la marcia giusta, spiazzando la strategia di chi aveva scommesso su ulteriori ribassi. Molti investitori hanno deciso così di puntare su settori rimasti indietro come gli assicurativi e il mondo dell energia alternativa. Nel mercato dei tracker quotati sul mercato Etfplus di Borsa Italiana gli operatori hanno premiato nell ultimo mese il Lyxor Etf Dj Stoxx Insurance, il Lyxor Etf Leverage Dj Stoxx 50 e il Lyxor Etf New Energy, che hanno totalizzato le migliori performance rispettivamente con un guadagno del 13,29%, del 12,70% e del 12,62%. A sei mesi la performance migliore è stata realizzata dal db x-trackers ShortDax cresciuto del 18,2% e il db x-trackers Dj EuroStoxx 50 Short salito del 16,09%. Al terzo posto si è piazzato il Lyxor Etf Commodities Crb con un guadagno del +9,62 per cento. Tra gli strumenti più penalizzati nel corso dell ultimo mese spicca il Lyxor Etf Commodity Crb Non-Energy (-8,5%), seguito dall EasyEtf S&P Gsne (-7,89%) e dall Ishares Dj-Aig Commodity Swap (-7,85%). A sei mesi la flessione maggiore è stata accusata dall Ishares Msci Turkey (-37,70%), seguito dal Lyxor Etf Turkey (-37,50%) e dal Lyxor Etf Dj China Enterprise (-31,94%). Il maggiore interesse tra gli investitori è stato registrato dall Ishares S&P500 con scambi medi giornalieri per 593 mila pezzi, seguito dal Lyxor Etf Dj Euro Stoxx 50 con scambi per 505 mila unità e dall Ishares Dj Euro Stoxx 50 con 464 mila unità. Tra i più scambiati per controvalore spicca il Lyxor Etf Euro Cash con una media giornaliera di 27,65 milioni di euro, seguito dal Lyxor Etf Dj Euro Stoxx 50 con scambi per 12,15 milioni di euro e dal Lyxor Etf Euromts Global con una media di 8 milioni di euro. Tra gli Etf che hanno registrato il maggiore incremento dei volumi di negoziazione spicca il Powershares Ftse Rafi Developed (+300%), seguito dal db X-trackers Dj Stoxx Banks (+280%) e dal Lyxor Etf Ftse Rafi Japan (+269%). ORO Lyxor GBS 112 Tonnellate d oro (3400 Milioni di dollari) Investi nell ORO con il n 1: Lyxor GBS Lyxor GBS (Lyxor Gold Bullion Securities) è il 1 strumento del proprio genere, in Europa, per patrimonio: oltre Milioni di dollari (USD), garantiti da 112 tonnellate d oro*. Lyxor GBS è stato il 1 strumento quotato in Europa a replicare il rendimento dell Oro garantendo ogni nuovo titolo emesso con oro fisico (circa 1/10 di oncia) depositato presso il caveau di Londra della banca depositaria HSBC**. Negoziazione su Borsa Italiana come un azione - Lotto minimo: 1 titolo (circa EUR 60) - Commissioni Totali (TER): 0,4% all anno - Liquidità garantita da Banca IMI, UniCredit e Société Générale. Lyxor Gold Bullion Securities - Codice Negoziazione: GBS - Isin: B00B00FHZ82 FINANCE Richiedi gratuitamente la documentazione a: Numero Verde (*) Al 19/03/2008 Lyxor GBS aveva un patrimonio di USD Milioni, pari a Tonnellate 112,84 d oro (fonte dati: (**) Lyxor GBS è stato il 1 titolo garantito da Oro fisico ad essere quotato in Europa (London Stock Exchange - 31/03/2004) ed in Italia (Borsa Italiana - 20/04/2007). 1 oncia Troy = g. 31,1035. L oro a garanzia diminuisce gradualmente per effetto della commissione di gestione: al 19/03/ titolo dava diritto ed era garantito dal 98,464% di 1/10 di oncia d oro. (fonte dati: e Bloomberg). Lyxor Gold Bullion Securities è uno strumento finanziario ammesso alla quotazione su Borsa Italiana S.p.A.. Il presente annuncio è un messaggio pubblicitario e non costituisce offerta di vendita o sollecitazione all investimento. Prima dell acquisto leggere il Prospetto Informativo e la Nota Sintetica disponibili su e presso Société Générale via Olona n Milano. La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni.

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform.

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform. db x-trackers Strategie ad alto dividendo Exchange Traded Funds su DJ EURO STOXX Select Dividend 30 Index DJ STOXX Global Select Dividend 100 Index A Passion to Perform. Strategia ad alto dividendo Nel

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494 Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi (che ricordo è soprattutto legata

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato A Passion to Perform. Exchange Traded Funds su indici short

db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato A Passion to Perform. Exchange Traded Funds su indici short db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato Exchange Traded Funds su indici short A Passion to Perform. Puntare sui ribassi del mercato Trarre profitto da un mercato azionario in ribasso? Da oggi è possibile

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro Area euro: inflazione in ripresa in Italia, +0,2% a/a l indice nazionale e +0,5% a/a quello

Dettagli

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi. Introdurrò in questo report un

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti.

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Certificates Multigeo 100 Plus Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Multigeo 100 Plus è un certificate che

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Morning Call 15 APRILE 2015 Sotto i riflettori Irs a 5 anni: andamento I temi del giorno Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Pil della Cina nel primo

Dettagli

Comitato Investimenti 11.1.2016

Comitato Investimenti 11.1.2016 Comitato Investimenti 11.1.2016 1 SNAPSHOT Il 2016 non dovrebbe presentare delle sorprese nell'euro-zona, con ciò il Comitato Investimenti intende un rialzo dei rendimenti, perché l'inflazione è modesta

Dettagli

News. 1 ETFPlus: il nuovo regno degli ETF IL PUNTO SUL MERCATO. 27 marzo 2007. Numero 3

News. 1 ETFPlus: il nuovo regno degli ETF IL PUNTO SUL MERCATO. 27 marzo 2007. Numero 3 27 marzo 2007 [ ] News Numero 3 ETFPlus in Borsa Italiana il nuovo regno degli Etf Dal settembre 2002, quando i primi Exchange Traded Fund (ETF) vennero scambiati sul mercato Mtf di Borsa Italiana, l'interesse

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65%

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65% Classe A NAV 0,8 marzo 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 14 GENNAIO 2016 Sotto i riflettori Indice S&P500: andamento I temi del giorno Macro Area euro: calo marcato per la produzione industriale dell Area, a dicembre -0,7% su base mensile Banche

Dettagli

Benchmark Certificates ABN AMRO su Commodity.

Benchmark Certificates ABN AMRO su Commodity. Benchmark Certificates ABN AMRO su Commodity. Benchmark Certificates ABN AMRO su Commodity. 4 Come funzionano i Benchmark Certificates ABN AMRO su Commodity. 5 Benchmark Quanto Certificates ABN AMRO su

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 04/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 Aprile 2014 Analisi di scenario Mercati 17/04/2014 2 Jun 13 Jul 13 Aug 13 Sep 13 Oct 13 Nov 13 Dec 13 Jan 14 Feb 14 Mar 14

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Eur/Usd: andamento a 5 giorni I temi del giorno Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Tassi: le aspettative

Dettagli

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 Sotto i riflettori Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Tassi: Treasury a 10 anni in lieve rialzo al 2,35%;

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus

AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus Mittente del comunicato : SOCIETE GENERALE Societa' oggetto dell'avviso : LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT S.A. Multi Units France Oggetto : Avviso ai portatori

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares Per investitori italiani Presentazione degli ETF ishares Perché scegliere gli ETF? Vantaggi degli ETF Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori gestiscono il proprio

Dettagli

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio?

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? 14 marzo, 2011 Dovrebbe essere sufficiente dire che il più grande fondo obbligazionario mondiale, Pimco, ha deciso di uscire dal mercato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Prof. Filippo Stefanini A.A. Corso 60012 Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile Equazione di Fisher Siano r il tasso reale, n il tasso nominale ed

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto 29 Settembre 2015 Fonditalia Core MERCATO Azionario Da metà aprile gli indici azionari hanno corretto al ribasso dopo il rialzo di inizio anno (prima a causa dell acuirsi della crisi greca, poi per via

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed.

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed. Morning Call 2 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice Dow Jones: andamento I temi del giorno Macro: nella manifattura in calo l Ism (Usa), stabile il Pmi (Area euro) Fmi: il rallentamento della Cina

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2007) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

Il mercato scende. Il mercato sale. Twin Win su DJ EURO STOXX 50. A Passion to Perform.

Il mercato scende. Il mercato sale. Twin Win su DJ EURO STOXX 50. A Passion to Perform. Il mercato sale Il mercato scende Twin Win su DJ EURO STOXX 50 A Passion to Perform. Doppia direzione Nessun azione o indice ha un movimento perenne verso l alto o verso il basso. Per questo, X-markets

Dettagli

DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF)

DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF) Comunicato stampa DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF) Milano, 16 Giugno 2009 Deutsche

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO

S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO Milano, 03/11/2015 INDICE 1. PORTAFOGLIO ATTUALE 2. ANALISI DEL PORTAFOGLIO Per macro asset class Per micro asset class Per tipologia di prodotto Per valuta 3. ANALISI DEI

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice FtseMib: andamento I temi del giorno Macro: Pmi dei servizi (Area euro) in miglioramento, Ism non manifatturiero (Usa) in calo sotto i 60 punti Bce:

Dettagli

[ ] News. ETF a leva e Pac per domare la volatilità dei mercati SOMMARIO NEWS DAL MONDO ETF. 9 ETF in cifre. ETF a leva su Dax

[ ] News. ETF a leva e Pac per domare la volatilità dei mercati SOMMARIO NEWS DAL MONDO ETF. 9 ETF in cifre. ETF a leva su Dax 31 luglio 2007 [ ] News Numero 12 Per ricevere ogni 15 giorni l Etf News direttamente nella tua casella di posta clicca qui. ETF a leva e Pac per domare la volatilità dei mercati Luglio di passione per

Dettagli

Linea Azionaria. Avvertenza

Linea Azionaria. Avvertenza Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Classe A NAV 102,40. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 73,51% 2) Corporate 2,04% 3) Bilanciato 2,56% 4) Governativo 21,88%

Classe A NAV 102,40. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 73,51% 2) Corporate 2,04% 3) Bilanciato 2,56% 4) Governativo 21,88% Classe A NAV 0,40 0 aprile 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del

Dettagli

Europa: Ripresa o deflazione?

Europa: Ripresa o deflazione? Europa: Ripresa o deflazione? 1 Cosa è successo quest anno? Ripresa in rallentamento 2 Cosa è successo quest anno? Inflazione verso lo zero 3 Cosa è successo quest anno? Tensioni geopolitiche 4 Impatto

Dettagli

TIMEO NEUTRAL SICAV. Société d'investissement à capital variable Sede legale: 5, Allée Scheffer L-2520 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B 94351

TIMEO NEUTRAL SICAV. Société d'investissement à capital variable Sede legale: 5, Allée Scheffer L-2520 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B 94351 TIMEO NEUTRAL SICAV Société d'investissement à capital variable Sede legale: 5, Allée Scheffer L-2520 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B 94351 Avviso agli azionisti dei Comparti sotto riportati: 1. Modifica

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

LE MOSSE GIUSTE PER UNA STRATEGIA VINCENTE

LE MOSSE GIUSTE PER UNA STRATEGIA VINCENTE LE MOSSE GIUSTE PER UNA STRATEGIA VINCENTE Sulla SCACCHIERA DEGLI INVESTIMENTI, i titoli obbligazionari e quelli azionari sono il re e la regina; sono le Asset Class nobili, gli investimenti per eccellenza

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015 12 ottobre 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Confermiamo di non aver apportato revisioni significative

Dettagli

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO AD USO ESCLUSIVO INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND È il momento di spingersi oltre le obbligazioni

Dettagli

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2014 aprile giugno

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2014 aprile giugno Osservatorio Secondo trimestre aprile giugno Contenuti plus Novità del trimestre pag. 3 Nuovi strumenti sul mercato italiano pag. 4 Andamento degli scambi pag. 5 Liquidità Spread pag. 6 Patrimonio investito

Dettagli

Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Euribor ad 1 mese: andamento I temi del giorno Macro Usa: sotto le attese i nuovi occupati ad agosto a +173mila unità, tasso di disoccupazione al 5,1% Tassi:

Dettagli

ILR con. Posizione. attuale.

ILR con. Posizione. attuale. ILR con il gestore G. Spinola del 16/04/15 Trend vs. Msci World Dal lancio ( 15/02/93 ) al 16/04/15. Posizione attuale. 63% %* in Azioni (profilo di rischio teoricoo del portafoglio mediamente in lineaa

Dettagli

Investire in Commodities con Certificati ed ETC

Investire in Commodities con Certificati ed ETC Napoli, 23 Novembre 2011 Investire in Commodities con Certificati ed ETC Mauro Giangrande, Head of db-x financial products Italy 1 Sommario Il mercato delle commodities Certificati di investimento Exchange

Dettagli

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA MERCATO MONETARIO E MERCATO OBBLIGAZIONARIO La scorsa settimana ha visto un andamento differenziato dei tassi tra area euro ed area dollaro: se infatti quelli

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Newsletter. maggio 2014

Newsletter. maggio 2014 Newsletter maggio 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60%

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60% Classe A NAV 0, maggio 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora):

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Questa settimana l Eurostoxx ha avuto un ulteriore rialzo con nuovi massimi annuali a 2787 e chiusura in forza

Dettagli

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012 Fondo Interno Core 31 luglio 2012 Indice FIDEURAM VITA INSIEME Commento mensile FVI - Fondo Interno Core Classe K FVI - Fondo Interno Core Classe Y FVI - Fondo Interno Core Classe Z Indice Luglio 2012

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

Il Bollettino economico-finanziario

Il Bollettino economico-finanziario Il Bollettino economico-finanziario Settimana 02-06 2013 Numero 33 Il punto in breve La performance del mercato azionario inizia ad intimorire anche i più ottimisti. A Wall Street i listini continuano

Dettagli

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Data Pubblicazione 04/06/2015 Sito Web www.impresamia.com MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Commento mensile di Giugno 2015 a firma di Alessandro

Dettagli

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016 GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI 06 Maggio 2016 PANORAMICA MACRO Principali Lunedì +/- Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì indici / currency 02/05/2016 03/05/2016-04/05/2016-05/05/2016-06/05/2016

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

[ ] News. Etf Short, Fondamentali ed Etc per battere il mercato L SOMMARIO NEWS DAL MONDO ETF

[ ] News. Etf Short, Fondamentali ed Etc per battere il mercato L SOMMARIO NEWS DAL MONDO ETF 18 settembre 2007 [ ] News Numero 13 Per ricevere ogni 15 giorni l Etf News direttamente nella tua casella di posta clicca qui. Etf Short, Fondamentali ed Etc per battere il mercato L L'incertezza rimane

Dettagli

Anthilia Capital Partners SGR 05/14. Analisi di scenario Maggio. Maggio 2014 2011

Anthilia Capital Partners SGR 05/14. Analisi di scenario Maggio. Maggio 2014 2011 05/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Maggio 2014 2011 Maggio 2014 Analisi di scenario Mercati 22/05/2014 2 Analisi di scenario Il nuovo Conundrum Tra le principali sorprese del

Dettagli

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity.

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. 4 Definizione. 5 Valutazione dei Covered Warrants. 7 Parametri che influiscono sul prezzo. 8 Le Greche: coefficienti di

Dettagli

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati IV Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5 Outlook

Dettagli

Numero 91-29 marzo 2011. ETF BOND: la scalata delle High Yield

Numero 91-29 marzo 2011. ETF BOND: la scalata delle High Yield Numero 91-29 marzo 2011 ETF BOND: la scalata delle High Yield 2 NUOVE EMISSIONI In Italia il primo ETF dedicato all azionario del Nord Europa Nella tornata di emissioni di Amundi spicca la novità rappresentata

Dettagli

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO Presentazione degli ETF e di ishares Perché scegliere gli ETF? Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento.

Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento. Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento. Aletti Certificate. Ti porteremo dove da solo non riusciresti ad arrivare. Lo strumento finanziario che consente di realizzare una

Dettagli

db x-trackers Indici a portata di mano A Passion to Perform. Gli Exchange Traded Funds azionari di Deutsche Bank

db x-trackers Indici a portata di mano A Passion to Perform. Gli Exchange Traded Funds azionari di Deutsche Bank db x-trackers Indici a portata di mano Gli Exchange Traded Funds azionari di Deutsche Bank A Passion to Perform. ETF db x-trackers Indici a portata di mano db x-trackers è il marchio distintivo degli Exchange

Dettagli

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio 07/12/2015 Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio L'analisi dei mercati a cura dell'ad Allegri. A dicembre meno esposizione al rischio, mentre aumenta la selezione settoriale www.finanzareport.it

Dettagli

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE Con i nuovi Benchmark a Leva 3 o 5 puoi replicare, moltiplicando x 3 o x 5 la performance giornaliera degli indici FTSE/MIB, CAC40, DAX ed

Dettagli

Easy Trading, istruzioni per l uso

Easy Trading, istruzioni per l uso Easy Trading, istruzioni per l uso INIZIATIVE SU INDICI AZIONARI, MATERIE PRIME E BOND La prima pagina di Easy Trading scatta una fotografia della situazione in cui versano i mercati azionari, ponendo

Dettagli

Morning Call 22 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Giornata decisiva per gli sviluppi della situazione greca: ieri nuova proposta di Tsipras

Morning Call 22 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Giornata decisiva per gli sviluppi della situazione greca: ieri nuova proposta di Tsipras Morning Call 22 GIUGNO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Giornata decisiva per gli sviluppi della situazione greca: ieri nuova proposta

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Morning Call 14 GENNAIO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Tassi:

Dettagli

Portafogli Modello Giugno 2014

Portafogli Modello Giugno 2014 Portafogli Modello Giugno 2014 Investment Advisory 10 Giugno 2014 Milano Indice Commento Generale (p. 3) Portafoglio Obbligazionario (p. 4) Portafoglio Bilanciato (p. 6) Portafoglio Azionario (p. 8) Ranking

Dettagli

ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF)

ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF) ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF) Ricerca costante di rendimenti limitando al contempo la volatilità Milano, 26 Gennaio 2016 Avvertenze.

Dettagli

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Morning Call 18 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Curva a scadenza dei Treasury: oggi e al 30 settembre 2015 I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Mercati

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 76 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti,

Dettagli