Indice di Giugno 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice di Giugno 2015"

Transcript

1 Indice di Giugno 2015 Approfondimento Le nuove mosse della Cina Le valute digitali Nuovi sviluppi sulle monete digitali Analisi dei mercati # I grandi temi finanziari del momento # il rialzo dei rendimenti o # Rendimenti BUND e BTP # la crisi greca # la crescita economica USA o # mercati : SP500 o # mercati: DAX o # mercati : FTSEMIB o # mercati : Shanghai o # mercati : Petrolio o # mercati : Rame # Conclusioni Il Laboratorio o Come interpretare le prestazioni di un Trading System parte prima I parametri principali La forza dei filtri o Sequel: verifica dello RSI2P nel mese di aprile e maggio Trend e reversal: la nostra view sui mercati I nostri indicatori Eulero e Volatility Cone sui mercati o SP500 o VIX o Dax o FTSEMIB o CAC o Eurodollaro o Oil o Copper o Tnote Usa o BUND o BTP o Bond Emerging o Bond HY Parla con gli autori di Trend Mercati I lettori di Trend Mercati hanno la possibilità di interagire con gli autori del report cliccando sul seguente link: Richiedi la tua username e password per accedere gratuitamente L area di discussione è privata, per poterne usufruire è necessario inviare una richiesta all indirizzo specificando semplicemente il vostro nome e cognome. Vi verranno inviate una username ed una password personalizzate ed uniche, con le quali potrete accedere. Se volete, potete segnalare voi stessi la username e la password che preferite. Pag. 1

2 1 - Approfondimento Negli ultimi mesi, sotto l occhio dei migliori analisti geopolitici, è passata la forte politica internazionale giocata dalla Cina per emergere nel contesto globale come uno dei principali motori della crescita. Già i numeri del colosso cinese dimostrano l importanza di questa economia, ma sicuramente le autorità asiatiche vogliono molto di più Le nuove mosse della Cina Il recente lancio dell AIIB, cioè di una banca infrastrutturale in aperta competizione con l Asia Development Bank di matrice USA e Giapponese a cui hanno aderito anche molti paesi europei, ha tutte le caratteristiche per fondare un colonialismo degli investimenti da parte della Cina, strumento necessario a trasformare la propria valuta in una valuta di scambi internazionale. La strategia adottata in questo caso, così come quella adottata dalla Cina anche con lo sviluppo della cosidetta One Belt One Road (cioè dello sviluppo infrastrutturale nelle due direttrici, terrestre e marina verso il continente euroasiatico per migliorare i commerci della Cina), è di grandi proclami seguiti da piccoli passi di sviluppo, strategia sicuramente più aggressiva rispetto a quelle adottate nel precedente decennio, ma tipiche di una cultura millenaria. Al momento la mosse adottate dalla Cina sul proprio avanzamento a status di superpotenza economica si potrebbe riassumere in forti tuoni ma piccoli rovesci di pioggia. Ma le cose potrebbero cambiare quando l importanza delle mosse diventa fondamentale. In particolare, la Cina ha chiesto ufficialmente di inserire il Renminbi nei diritti speciali di prelievo del Fondo Monetario Internazionale, cioè della moneta di scambio internazionale creata per sostituire l oro e mai poi pienamente utilizzata per ovvi motivi di controllo monetario. La revisione del paniere valutario che da il valore dei DSP verrà effettuato a novembre di quest anno, e la Cina ha ufficialmente chiesto il suo inserimento. La percentuale che si stima di ingresso sarebbe intorno al 13/14% del paniere, quindi significativamente sotto USA e Euro, ma sopra la Sterlina e il Giappone: posizione che la Cina reclama da tempo. Gli effetti monetari e geopolitici di questa situazione potrebbero essere esplosivi, sebbene gli esperti al momento non si esprimono sul potenziale di ingresso, visti i parametri che devono essere rispettati per poter entrare nel novero delle nazioni con valute di riserva. Però lo scopo di una internazionalizzazione del Renminbi sono evidenti e si possono sintetizzare in questi punti: 1)Prestigio Globale 2)Minor costo di finanziamento per le imprese Cinesi 3)Espansione della multipolarità del mondo economico/finanziario 4)Possibile strumento di scambio per le commodities 5)Utilizzo della valuta Cinese come valuta di riserva 6)Stimolo per ulteriori liberalizzazione del mercato finanziario 7)Liberalizzazione degli interessi e quindi fine della repressione finanziaria. Obiettivi micro e macro di enorme portata per la Cina, ed un cambiamento epocale sul mercato dei cambi simile all arrivo dell euro: ma nel contesto attuale ancora più significativo del cambiamento di egemonia economica. Certamente le potenze attuali, Stati Uniti soprattutto ma anche Europa, non possono non essere preoccupati dell ascesa del gigante cinese: il controllo e l espansione monetaria non Pag. 2

3 deve essere più guidata da una solo paese/moneta ma deve essere frutto di un equilibrio di forze, anche se diventa ancora più difficile da governare. Attualmente il controllo del sistema dei pagamenti mondiali e il creatore di moneta per eccellenza e la capacità di moltiplicazione della stessa è di fatto ancora quasi totalmente in mano agli USA : i modesti tentativi di sostituirsi ad essa sono stati deboli (Euro) o immaturi (Bitcoin), ma la sfida posta dall ascesa della valuta cinese e dalla digitalizzazione della moneta nei prossimi anni potrà essere sempre più significativa Le valute digitali Se infatti la sfida della valuta Cinese è una sfida che si è gia vista nel passato passare dall oro alla Sterlina per finire al dollaro americano, la sfida che le valute digitali possono creare alle autorità monetarie globali non devono essere sottovalutate perchè possono diventare un game changer importante. Questo avverrà se superano alcune sfide e riescono a conquistare la fiducia degli operatori, nonostante la certa opposizione delle autorità monetarie istituzionali, che rischierebbero di perdere il controllo della moneta e del suo potenziale effetto moltiplicativo dato dal sistema finanziario tradizionale. In un recente meeting della Fed di Atlanta l argomento è stato affrontato in un interessante speech del Professor Kroszner dell Università di Chicago. Per Kroszner, nonostante il modello di business di Bitcoin e piattaforme similari sia interessante, le stesse non hanno di fatto creato problemi alle banche centrali ed alle banche commerciali sia come agenti di controllo monetario sia come moltiplicatori della moneta. La mancanza di un controllo centrale, la fragilità delle infrastrutture tecnologiche, la battaglia spietata fatta da diverse banche centrali che avevano in gioco la loro stessa credibilità, la mancanza di fiducia complessiva nel sistema Bitcoin instillata anche dalle stesse autorità monetarie, ne hanno di fatto messo in dubbio la capacità di essere una valuta stabile e rispettata sui mercati finanziari: ciò si dimostra anche con una volatilità del cambio nettamente superiore a quelle dei cambi principali. Di fatto Bitcoin nell ultimo anno, braccata soprattutto dalla banca centrale cinese, è diventata uno strumento per i Cinesi alfine di trasferire all estero riserve valutarie nonostante la ferma opposizione della PBOC. Pag. 3

4 Pag. 4

5 E quindi nonostante la sempre più marcata spinta alla digitalizzazione della moneta, con paesi che vorrebbero abolire il contante e eminenti economisti (Rogoff fra gli altri) che ne chiedono l abolizione, con l idea di evitare il più possibile fenomeni di riciclaggio e corruzione, realizzando di fatto un controllo totale della massa monetaria ed un intervento più diretto su fenomeni quali trappola della liquidità e/o di repressione finanziaria Nuovi sviluppi sulle monete digitali Finita quindi l era della moneta digitale? A nostro parere nel medio periodo esiste la pressione per avere monete non più sotto il controllo di un singolo stato, e quindi anche probabilmente meno manipolate di quanto sono state in questi ultimi anni. Stiamo vivendo un periodo con una strisciante currency war ed una corsa svalutativa che da un lato premia l esportazione e i debitori, dall altro penalizza i creditori già alle prese con rendimenti degli asset sempre più risicati; e con il lento ma inesorabile declino del dollaro a fare da corollario a questa fase C è quindi la concreta possibilità che nuove monete digitali si affaccino sui mercati cercando di bypassare la scarsa credibilità costruita in questi anni da Bitcoin. In particolare due progetti che, per un modo o per l altro hanno anche una matrice italiana, potrebbero segnare una fase evolutiva meno casuale del Bitcoin, e potrebbero garantire in un certo senso una maggiore stabilità verso gli operatori. Da una parte l erede della dinastia Giori, famosissimi sviluppatori delle macchine da stampa delle banconote, sta sviluppando un processo di smaterializzazione delle banconote per risparmiare la stampa delle banconote pur mantenendo la presenza della banconota virtuale; un sistema comunque convenzionale e che non mette a rischio l egemonia delle banche centrali che potrebbero ancora controllare le banconote emesse. Un progetto più innovativo ma anche più destabilizzante viene dalla società quotata sul mercato canadese e recentemente rinominata Bitgold. La società, che ha il cuore dello sviluppo e della sicurezza tecnologica a Milano, permette di Pag. 5

6 scambiare oltre 100 valute in gold e viceversa in tempi rapidissimi. Posizionandosi sul mercato delle piccole transazioni per divenire mezzo di conservazione di valore a tutti i livelli del globo, e pur ammettendo il valore della fiat money, rischia di diventare un mezzo efficace di conservazione del valore degli asset, soprattutto in fase di destabilizzazione finanziaria di singoli paesi o anche a livello globale: infatti riunisce l efficacia della velocità del bit, con il valore stabile e duraturo di un metallo prezioso. Ovviamente il nostro non è un consiglio all acquisto, ma è evidente che se una simile moneta digitale, in una fase di transazione del peso di potere delle singole valute, acquisisce la fiducia degli operatori, può creare dei problemi alla gestione della moneta da parte delle banche centrali, riducendo l effetto moltiplicatore delle banche ma anche favorendo dei rapidi e distruttivi run the bank in paesi o mercati coinvolti in fasi di crisi acuta. A nostro avviso non può certo sostituirsi alla moneta in circolazione per l ovvio problema delle riserve aurifere, ma può avere effetti importanti sia sul mercato dell oro sia sui mercati dei cambi. Sarà soprattutto da monitorare quando tensioni finanziarie dovessero emergere con più forza. Qui di seguito i punti chiave che danno alla piattaforma di Bitgold una superiore sicurezza operativa e anche permette di lavorare in un contesto di legalità superiore alle piattaforme precedenti di Bitcoin (anche se anche su quel versante ci sono interessanti sviluppi). Pag. 6

7 2 - Situazione dei mercati Nell ultima periodo della nuova debolezza è emersa sui mercati finanziari, debolezza che si è dimostrata prima sui mercati obbligazionari con i prezzi dei bond statali, soprattutto quelli considerati più sicuri, colpiti da ribassi di prezzo/salita di rendimenti significative. In questo contesto anche i mercati azionari hanno patito e nonostante una fase di recupero, hanno in queste ultime sedute ricominciato ad indebolirsi. Anche questa volta la debolezza non ha penalizzato i trend in atto dei mercati azionari mentre sui mercati obbligazionari bisogna essere più cauti soprattutto nella parte a lunga. Alla fine tireremo le somme di questi mercati ma cominciamo dagli elementi catalizzatori attuali I grandi temi finanziari del momento Evidentemente sui mercati finanziari ci sono tre questioni che necessitano di essere affrontate, e quindi possono premiare ora un comportamento ora un altro degli operatori. Le tre questioni si possono riassumere in questo modo: 1)Rialzo complessivo dei rendimenti dei mercati obbligazionari statali ad elevato rating che si sono trascinati dietro in parte anche altre componenti. 2)Crisi della Grecia e sue possibili risoluzioni 3)Andamento dell economia USA il rialzo dei rendimenti Cominciamo dal primo punto che è anche il più spinoso. Da febbraio 2015 ad oggi abbiamo visto un rialzo complessivo, soprattutto della componente a lungo del mercato obbligazionario mondiale. La coincidenza con l inizio del QE europeo non sembra causale; da sempre l annuncio e poi l implementazione dei QE made in USA aveva sempre causato un rialzo dei rendimenti obbligazionari quantomeno USA. Nel caso europeo l effetto è stato inizialmente diversificato, con i paesi dell area ad usufruire di un carry che comprimeva ulteriormente i rendimenti: effetto poco gradito alle autorità monetarie degli altri paesi come gli USA, che vedevano la loro valuta rafforzarsi. Il violento scrollone inziale ha permesso di eliminare buona parte di questo carry, e dopo una pausa di consolidamento da noi segnalata, il secondo scrollone con l aumento della volatilità sui cambi ha causato a nostro avviso la fine di ipotesi carry attaccate al QE all europea: si è avuto l effetto di riportare i livelli dei tassi su livelli più consoni alle realtà economiche e di innalzare le aspettative inflazionistiche di medio e lungo periodo, innalzando quindi giustamente i rendimenti correlati. Certo è che il movimento è stato molto violento, per cui dei danni in portafogli e posizioni speculative ci possono essere stati ed anche rilevanti, e potrebbero poi realizzarsi buchi di bilancio imprevisti. Probabilmente questi movimenti sono collegati anche alla chiusura di posizione aperte ai tempi dell LTRO sui titoli governativi, e che vengono ora chiuse con lauti gain complessivi. Pag. 7

8 2.3 - Rendimenti BUND e BTP Dal punto di vista tecnico il bund ha segnalato un cambio di trend importante, nonostante appunto l influenza delle varie operazioni che non possono essere negate: ma la violenza del movimento attuale ne configura il disegno come un movimento di contro trend. Solo dopo la fase di consolidamento si potrà dire se questo movimento ha trovato dei livelli importanti di consolidamento, che noi comunque vediamo per il rendimento ancora un poco sopra i livelli attuali (anche per allineare i fattori di crescita dell area con i rendimenti dell area e nei confronti anche della altre realtà economiche). Pag. 8

9 Rendimento bund: Il decennale italiano ha avuto un andamento similare in queste ultime settimane al bund tedesco, anche se la volatilità dei prezzi è stata leggermente inferiore. In ogni caso ha raggiunto una fascia di resistenze statiche e dinamiche importanti che se perforate potrebbero costringere il movimento del rendimento su livelli che poi diventerebbe troppo interessante rispetto alla crescita economica del paese rischiando quindi di attrarre nuovamente investitori e capitali. Rendimento decennale italiano Pag. 9

10 2.4 - La crisi greca Il secondo punto, e cioè la crisi della Grecia, ha raggiunto un punto apicale con il mancato pagamento di un tranche di debito dell IMF (Fondo Monetario Internazionale) in questa lunga querelle tra lo stato ellenico ed il cosidetto Gruppo di Bruxelles, composto in realtà dalla Troika (IMF BCE e Commissione Europea + ESM). La questione, che allo stato attuale è puramente politica e di per sé avrebbe pochi effetti sui mercati finanziari direttamente, ha in realtà un importanza chiave per la coesione dell area e quindi per il futuro economico monetario e finanziario dell europa e dell euro così come li conosciamo ora. Ricordiamoci che Tsipras ha il mandato elettorale di trovare il miglior accordo possibile per la Grecia ma non di fare uscire la Grecia dall euro, nonostante alcune componenti minoritarie del suo partito spingano in quella direzione. Attualmente i greci sembrano soddisfatti della strategia portata avanti da Tsipras (vedi il grafico dei sondaggi politici greci). Il documento del Gruppo di Bruxelles e quello greco divergono ancora su molti punti nonostante si sia cercato di avvicinarli. Per il 2015 la Grecia vuole poter impostare un surplus di bilancio al netto della spesa per interessi intorno alle 0,6% del PIL contro l 1% che gli viene chiesto. Tsipras non vuole rialzare l IVA su alcuni beni essenziali come l elettricità, mentre propone una tassa sui profitti delle grandi imprese, che non è richiesta dai creditori. La maggiori differenze comunque restano o sul nodo pensionistico, con una richiesta di tagli di 2 miliardi nel 2015 che Tsipras invece porta a soli 80 milioni, o sulle dimensioni delle privatizzazioni, o sulla necessità di nuovi programmi sociali e o sulla necessità di tagliare i dipendenti statali. Ora con il mancato pagamento dell IMF si iniziano a contare i trenta giorni di moratoria prima di una possibile dichiarazione di insolvenza, che però potrebbe non far scattare il default salvo che l EFSF non intervenga a proposito. Pag. 10

11 Il 15 giugno comunque sarà un altra data importante per le decisioni sulla nuova tranche d aiuti già rinviata una volta. Qua un grafico che porta alle possibili conseguenze di un perdurante mancato pagamento dei prestiti IMF: Certamente la mossa di Tsipras vuole dividere in realtà il gruppo di Bruxelles e mettere da una parte l IMF tra i cattivi, visto anche che già il precedente salvataggio era stato osteggiato da diversi componenti dell IMF (in particolare Emergenti e Svizzera che vedevano il salvataggio della Grecia come un salvataggio della zona euro viste le banche esposte al debito greco), mentre vuol dall altra parte costringere la UE ad assumere una posizione più morbida nei propri confronti. Certamente un default della Grecia potrebbe non essere una tragedia, ma una Grexit avrebbe implicazione importanti nella struttura stessa della UE e diverebbe un fattore destabilizzante nelle prossime campagne elettorali delle singole nazioni la crescita economica USA Il terzo punto riguarda invece la crescita economica degli Stati Uniti. Pag. 11

12 In presenza di un dollaro forte e di un rialzo dei rendimenti e di un petrolio debole, i dati macroeconomici USA hanno subito un marcato rallentamento che di fatto ha messo in stallo i mercati azionari statunitensi.(notare l indice manifatturiero texano tra l altro). Certamente una parte la gioca anche l aspettativa di rialzo dei tassi della FED, che il rallentamento macro ha di fatto ritardato nelle aspettative di mercato. Poichè però la FED è data driven, il nervosismo degli operatori comincia a crescere mano a mano che la finestra 2015 comincia a restringersi. La FED ha detto in diverse occasioni che ritiene questa pausa momentanea, e quindi ritiene che l economia accelererà nella seconda metà del 2015: ed è una realtà che in quello scenario il rialzo dei tassi sarà inevitabile, anche se la pendenza del rialzo dovrebbe essere molto meno accentuato di quanto si pensava solo qualche mese fa. Pag. 12

13 Il rialzo dei tassi fa pensare a minore liquidità e quindi ad un potenziale rallentamento dei mercati azionari, nonostante il credito sia ora in una fase di crescita robusta. E questa è una delle cause per cui alcuni elementi dei mercati azionari si sono negativizzati, ed hanno portato alle ultime sedute nervose. A nostro avviso tecnicamente il deterioramento non è stato ancora robusto, ma l avvicinamento del rialzo dei tassi, e mercati con valutazioni importanti di P/E, devono far pensare che si potrebbe sviluppare nel corso delle prossime settimane una correzione un pò più robusta di quelle effettuate fino ad ora nel Diciamolo sinceramente, anche nel recente passato si sono sviluppate condizioni per un correzione che non si è realizzata: ma a nostro modo di vedere la potenziale risoluzione della crisi greca e un recupero dei dati USA insieme potrebbero in realtà fare da elemento catalizzatore per una correzione dei mercati azionari, in quanto si esaurirebbero buona parte degli elementi negativi che hanno di fatto a turno frenato questo rialzo ed impedito allo stesso di determinare una bolla definitiva sui mercati azionari nonostante, lo ripetiamo, le valutazioni elevate sui mercati. La presenza di un paio di catalizzatori positivi a formare la causa di una correzione dei valori è a nostro parere un tipico comportamento dei mercati azionari mercati: SP500 Inoltre sul mercato USA c è il sentiment degli investitori in condizioni particolari: infatti il livello degli investitori neutrali dell AAII è sul 48%, cioè quasi la metà dei rispondenti al sondaggio, segno che una buona parte degli operatori non vede movimenti significativi all orizzonte ma non crede in un crollo: e questo è associato ad un basso livello di opinioni rialziste. Queste letture sono solitamente rialziste; in particolare c è molta positività sui mercati con un alto livello di neutrali, e a nostro parere sono proprio i tre elementi citati all inizio dell articolo Pag. 13

14 che sposteranno le considerazione degli operatori, che poi saranno la causa della correzione. e quindi porteranno agli eccessi rialzisti In particolare poi con gli indicatori di momentum e di partecipazione che segnalano un rientro dagli eccessi di positività il contesto USA, si predispone per una nuova gamba rialzista: ciò avverrà soprattutto, ripetiamolo, se le condizioni macro miglioreranno, anche se questo potrebbe indicare poi un avvicinamento del rialzo dei tassi che in presenza di un sentiment ancora più positivo potrebbe portare ad una correzione più seria, creata da un movimento a cascata tra dati e aspettative. Perchè si realizzi tutto questo, l indice USA necessita di un recupero dai livelli attuali che si allontani da un importante supporto statico e possibilmente recuperi i supporti persi, magari con una nuova spinta del settore biotech che è di nuovo al test dei massimi. (che deve però superare). Questa è una condizione spartiacque del movimento attuale. Andamento indice S&P500 Pag. 14

15 2.7 - mercati: DAX Gli indici europei hanno invece mostrato una debolezza un pò più accentuata, che ne ha perforato i supporti dinamici ma non quelli statici. Probabilmente anche se in maniera meno radicale che nel 2011/2012, le conseguenze di una Grexit pesano almeno parzialmente sugli indici. Il Dax si approccia agli punti che sono secondo noi uno spartiacque chiave per il futuro andamento dell indice. Andamento del DAX Pag. 15

16 2.8 - mercati: FTSEMIB L indice italico invece ha nell area un area di notevole importanza. Indice FTSEMib mercati: Shanghai Sul restante andamento dei mercati azionari non possiamo non andare a vedere la crescita parabolica dell indice Cinese, indice leader di rialzi dell ultimo anno senza rivali di sorta. Le oscillazioni prima giornaliere e dopo intraday devono far recedere qualunque investitore prudente dall assumere posizioni su un mercato, che rischia evidentemente di raggiungere le stelle e stornare in tempi molto rapidi. Lo osserviamo come si può osservare una stella supergigante blu, molto calda ma solitamente dalla vita breve. Notare l ultima candela ad Hanging che non è mai una buona configurazione. Pag. 16

17 mercati: Petrolio Terminiamo questo excursus dei mercati con due materie prime che hanno un certo peso complessivo sull andamento del economia. Il primo è il già molte volte trattato petrolio, che dopo la fase di recupero seguita alla pesante correzione del 2014/2015 sta consolidando i guadagni del periodo precedente. A nostro avviso la fase di consolidamento potrebbe continuare ancora per un certo periodo, soprattutto se il dollaro dovesse ricominciare a rafforzarsi, visto che il calo produttivo dello shale dovrebbe manifestarsi con più compiutezza nei prossimi mesi nonostante la strenua difesa della produzione made in USA. Andamento WTI mercati: Rame Per ultimo diamo un occhiata al rame, materia prima per eccellenza e indicatore dell economia globale. Certamente i tempi di una domanda a qualunque prezzo della Cina sta terminando, ma la domanda di rame, in una situazione globale di crescita robusta, dovrebbe andare bene. Invece in queste ultime settimane, nonostante gli stimoli cinesi ed un recupero ancorchè parziale del dollaro, il rame ha tecnicamente subito una importante battuta di arresto. Certamente per tutte le commodities industriali il boom dell offerta ha di fatto creato un eccesso della stessa, che necessiterà di un certo tempo per essere riassorbita. L allarme di BHP Billiton di questa settimana sull oversupply ha sicuramente influenzato il prezzo, ed il prossimo andamento del dollaro avrà il suo peso. Andamento Rame Pag. 17

18 Conclusioni: In questo numero abbiamo indicato i tre catalizzatori dei mercati; riteniamo che una risoluzione in senso positivo (che al momento è lo scenario più probabile) potrebbe spostare il sentiment degli operatori verso una positività più marcata, che unita ad aspettative di rialzo dei tassi USA e quindi ad una contrazione della liquidità potrebbe fare da catalizzatore per una correzione, successiva ad una nuova spinta rialzista. A nostro avviso l elemento più rischioso è un rialzo dei tassi rapido e violento, che continui il movimento attuale su livelli di rendimento più alti; la distruzione di liquidità e ricchezza sarebbe ben più elevato di qualunque correzione azionaria, viste le dimensioni di quel mercato. Nel caso invece che i tre catalizzatori dei mercati presentassero nuove negatività, come dati macro USA non brillanti o comunque che confermano la debolezza precedente ed una soluzione della crisi Greca che tarda ulteriormente e il rialzo dei tassi che prosegue con violenza, allora la negatività di breve potrebbe approfondirsi subito e portare alla correzione che lo scenario positivo sposta invece di diverse settimane. Pag. 18

19 3 - Il Laboratorio Come interpretare le prestazioni di un Trading System Negli scorsi numeri abbiamo mostrato delle formule Mean Reverting, anche perché ci sembrava che fosse il momento adatto sui mercati per sfruttare le caratteristiche di queste strategie. Ma i mercati cambiano, e noi dobbiamo adattarci: e dato che in questo momento è meglio fermarsi e riflettere, approfittiamo per affrontare un discorso importante: la valutazione della bontà di una strategia. In questo numero guardiamo le basi della teoria, per mettere in evidenza quali siano i parametri più importanti per noi; nel prossimo numero discuteremo dei sistemi di analisi e verifica un po più evoluti, che con semplici calcoli permettono di fare ipotesi sulle prestazioni future del sistema e quindi, cosa più importante di tutte, definire una regola per decidere quando un sistema non funziona più I parametri standard I programmi di gestione dei trading systems offrono una tabella che più o meno è standardizzata su alcune variabili: prima guardiamo quali siano e poi le applichiamo ad un sistema per verificarlo sia nella sua bontà assoluta sia nella sua versione modificata Qui di seguito lo schema di Amibroker, lo stesso schema che abbiamo usato negli scorsi numeri: Statistics All trades Long trades Initial capital Ending capital Net Profit Net Profit % Exposure % Net Risk Adjusted Return % Annual Return % Risk Adjusted Return % 8.97 % 8.97 % All trades ( %) Avg. Profit/Loss Avg. Profit/Loss % 1.84 % 1.84 % Avg. Bars Held Winners 10 (38.46 %) 10 (38.46 %) Total Profit Avg. Profit Avg. Profit % 8.52 % 8.52 % Avg. Bars Held Max. Consecutive 4 4 Largest win # bars in largest win Losers 16 (61.54 %) 16 (61.54 %) Total Loss Avg. Loss Avg. Loss % % % Avg. Bars Held Max. Consecutive 6 6 Largest loss # bars in largest loss 6 6 Max. trade drawdown Max. trade % drawdown % % Max. system drawdown Max. system % drawdown % % Recovery Factor CAR/MaxDD RAR/MaxDD Profit Factor Payoff Ratio Standard Error Risk-Reward Ratio Ulcer Index Ulcer Performance Index Sharpe Ratio of trades K-Ratio Il sistema esaminato è un semplicissimo trendfollower solo long sul DAX, un esempio minimale di inizio di valutazione di una idea di trading: lo chiameremo ST100, semplice trendfollower 100 periodi BUY se il Close> SMA(100), con un filtro che la media deve essere perforata almeno tre volte consecutivamente, per evitare la maggior parte dei fasi segnali; CLOSE se close < SMA(100) Un solo contratto, opera in Open del giorno seguente a quello dei segnali Pag. 19

20 Analisi di 2500 barre daily, circa 10 anni di borsa aperta, capitale Ipotesi 1 punto = 1 Definire il tempo, qui 10 anni, è importante: è molto diverso operare con un sistema che opera ogni giorno o invece avere la pazienza di attendere l occasione giusta magari per mesi per poi entrare in un trade che dura pochi giorni; ad esempio lo RSI2 di Connors visto lo scorso mese richiede proprio questo tipo di disciplina, controllare ogni giorno i segnali per operare solo due/tre volte in un anno. In 10 anni la resa del sistema è stata di 3.192, un 32% circa che non è da intendere come composto perché non c è reinvestimento degli utili dato che il contratto è sempre e solo uno. Sul Money Management parleremo nei numeri futuri, qui facciamo solo la differenziazione tra Risk Management, che riguarda le regole di entrata e uscita e gli stops e i filtri, e il Money management che si occupa della quantità di capitale da investire o se vogliamo dal numero dei contratti. Mettere sempre e solo un contratto è come sterilizzare l apporto del Money management, che in genere è positivo ma che è meglio gestire dopo aver valutato la bontà del sistema di base. Exposure % Il secondo valore da analizzare la la Exposure, che è dato dal numero di barre con il sistema aperto sul totale delle barre: è utile per capire quanto tempo dura l esposizione del capitale e i sistemi trendfollower sono più presenti dei sistemi ad esempio Mean Reverting, basti vedere il Connors RSI2 per apprezzare la differenza. L utilità è anche per capire se il capitale sia disponibile per un impiego alternativo, che potrebbe essere ad esempio liquidità o anche un altro Trading System che però dovrebbe essere attivo solo quando il nostro ST100 è fermo: occorrerebbe una analisi di correlazione tra i due sistemi. Indicativamente, potrebbe essere che i sistemi Trendfollowing e mean revertion operino in periodi diversi, e quindi lo stesso capitale potrebbe essere impiegato nei due sistemi creando un portafoglio di trading systems che sfrutta i momenti di pausa di ciascun metodo per aumentare il profitto totale. Annual Return %: il rendimento composto in %, che permette i confronto ad esempio con investimenti alternativi a reinvestimento degli utili Risk Adjusted Return %: misura il rendimento del capitale investito in proporzione al tempo impiegato: questo parametro era altissimo per i sistemi di ConnorsRSI, sopra il 300%, sia per il buon rendimento ma soprattutto per il denominatore molto piccolo: infatti i sistemi Mean Revertion restano pochi giorni a mercato e fanno pochi trade in un anno. All trades: quantità di operazioni, è un indicatore non solo della frequenza ma anche della robustezza statistica del sistema: nel nostro caso sono un po poche, solo 26 in 10 anni, ma qui si deve considerare la robustezza logica di fondo dell idea e la non-ottimizzazione dei parametri Avg. Profit/Loss: indicatore chiave, che deve essere ovviamente non solo positivo ma anche deve avere un valore tale da compensare commissioni e slippage Avg. Bars Held: importante per la valutazione dell impegno di capitale ma soprattutto psicologico del trader, con durate lunghe si aumenta il rischio ma soprattutto si mette a prova la pazienza dell operatore: nei sistemi trendfollower tende ad avere valori elevati, con l effetto collaterale di vedere facilmente I guadagni accumulati nel primo periodo che vengono lentamente o peggio ancora bruscamente ridotti negli ultimi giorni di trade aperto. Max. trade drawdown - Max. system drawdown - Recovery Factor: parametri essenziali; occorre fare qui una breve analisi del concetto di Drawdown per capirne l utilità. I tre valori cercano di rappresentare la ampiezza delle perdite che può generare il sistema, prendendo la perdita massima di un singolo trade e quella cumulata, intesa come sommatoria delle perdite prima che il sistema raggiunga un minimo e ricominci a guadagnare, e il recovery period è il tempo ta il drawdown e il momento del recupero. Il grafico qui sotto sintetizza bene i concetti : qui il primo drawdown è al periodo due, Pag. 20

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Rischio e Volatilità

Rischio e Volatilità 2 Meeting annuale SellaAdvice Trading Rho,, 20 novembre 2004 Rischio e Volatilità Relatore: Maurizio Milano Da dove deve partire un analisi tecnica operativa a supporto di un attività di trading? L elemento

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2 è un sito web americano che accoglie 20800 trading systems e pubblica le relative descrizioni, i dati più significativi dell andamento

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercato FX Termini Legali Svizzera: aggiornamenti - Arnaud Masset Difficoltà del Canada e bassi

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO 13 Edizione del corso FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO L unico corso che ti accompagna passo dopo passo fino a selezionare, affittare, gestire un trading

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

INTERESSE E CAPITALE FITTIZIO

INTERESSE E CAPITALE FITTIZIO INTERESSE E CAPITALE FITTIZIO La finanziarizzazione dell economia Di Osvaldo Lamperti Per valutare meglio l attuale fase di crisi del capitalismo globalizzato è necessario fare alcune considerazioni sui

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SCHREBERGARTEN 8 luglio 2015 Questione greca e scontro di civiltà Le città del mondo sono fatte di case, strade, piazze, fabbriche e parchi ma sono anche piene

Dettagli

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Giugno 2015 CIO View Un pezzo dopo l altro Verso l integrazione fiscale europea Nove posizioni Le nostre previsioni L aumento

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu 1 Benvenuti dagli ideatori e sviluppatori del Chart Risk Manager Tool per MetaTrader 4. Raccomandiamo

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI A cura di Maurizio Milano Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella INDICE: Analisi Fondamentale Analisi Tecnica I tre pilastri dell Analisi Tecnica

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli