PSG 4.00 Manuale Sistemisti. Graphic Print Processor - System Guide -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PSG 4.00 Manuale Sistemisti. Graphic Print Processor - System Guide -"

Transcript

1 Graphic Print Processor - System Guide - Paragrafo-Pagina di Pagine 1-1 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

2 SOMMARIO 1 A Chi è destinato Pre requisiti Obiettivi Durata della formazione Introduzione Scopo del documento A cosa serve PSG? Architettura dell applicazione Nuove caratteristiche PSG ver Convenzioni Panoramica e descrizione Moduli applicativi che compongono l applicazione Ambiente di lavoro Stampante virtuale Struttura directory Architettura e flusso dell applicazione Requisiti e limitazioni Requisiti Software Hardware Limitazioni e differenze tra PSG_STD e PSG_SVR Installazione Configurazione Servizi e Router PSG Server Configurazione servizio EDM PSG Service Configurazione servizio EDM PSG Router Service Configurazione Router Stampe i Sistemi collegati Router PSG Stand Alone Configurazione Router Stampe i Sistemi collegati Configurazione stampanti Aggiunta di una nuova stampante da PSG_SVR Aggiunta di una nuova stampante da PSG_STD Parametri stampanti Particolari configurazione stampanti virtuali per archiviazione Particolari configurazione stampanti virtuali per invio mail / fax RISORSE DI RETE UTILIZZO MONITOR SERVIZI Sezione Stampanti Sezione Sistemi Virtual Printer Control Panel Scopo Attivazione Il pannello di controllo Gestione Stampanti Virtuali Gestione del driver delle stampanti virtuali Gestione dei port monitor delle stampanti virtuali Migrazione della configurazione e dei parametri di collegamento da precedenti versioni Paragrafo-Pagina di Pagine 1-2 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

3 10.1 Problemi noti e raccomandazioni Strumenti di diagnostica e segnalazione Analisi file di stampa e processo manuale con EDMPSESS interattivo Verifica Log esecuzione stampa e copia delle stampe processate Log delle sessioni SMTP Traccia/Log comunicazione tra PSG e client di posta Segnalazione stampa bloccata FAQ (domande frequenti e comportamenti inattesi) Tempi lunghi per l esecuzione della stampa di un allegato PDF Installazione e disinstallazione manuale dei servizi NT per PSG_SVR Rimozione forzata servizio NT Verifica disponibilità SMTP server Server SMTP non raggiungibile Crash del modulo Office durante il processo di stampa per invio mail Problemi in generale che si verificano random Stato servizi PSG server Sconosciuto Il router non si collega Non si collega durante alcune ore della giornata Non si collega alla prima configurazione / installazione Tenta il collegamento ma emette l errore Subsystem exception La mail inviata non contiene l allegato Il PSG non riesce ad eseguire una stampa su file con la stampante virtuale WGx, nel "Print Box" è visibile un file PDF con n 1 pagina bianca Dopo l installazione del rilascio di Webgate alcuni caratteri/font sono variati in dimensione e tipo rispetto a prima dell'aggiornamento Dopo l installazione del rilascio di Webgate alcuni campi/colonne vengono distanziati in modo errato rispetto a prima dell'aggiornamento Qual è la stampante configurata di default per l invio mail dalla gestione Iter? Il PSG esegue la stampa dei documenti provenienti da AS400 ma non include alcun componente esterno, dai loghi a qualsiasi allegato proveniente dalla partizione IFS dell iseries Problemi invio documenti multipli con Outlook Express Il processo EDMPSESS resta attivo e non conclude la stampa Le stampe virtuali d archiviazione EMx o Print Box WGx, non si aprono Il Router si collega ma le stampe non vengono scaricate e spariscono dalla coda Funzionamenti anomali del servizio di Stampa Durante l esecuzione delle stampe compaiono a video delle finestre di Adobe Reader (ver. 6) Problemi di sbavatura con carattere ribattuto I codici a barre non vengono stampati Ridimensionamento margini E possibile variare il timer con cui il router esegue la ricerca di nuove stampe? Le immagini non vengono stampate Ridimensionamento immagini Tips & tricks (Consigli e Trucchi) Ripetere l esecuzione di una stampa di test senza eseguire nuovamente il lancio da AS Verificare che i servizi di connessione necessari al collegamento del Router siano attivi e raggiungibili Utilizzo programma RUTAZZ per l analisi delle concatenazioni automatiche Esempio configurazione flag PDF Stampante EMx per archiviazione Stampante EMx per invio mail Stampante WGx per stampa virtuale Stampante WWx per stampa fisica Paragrafo-Pagina di Pagine 1-3 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

4 1 A CHI È DESTINATO Agli operatori sistemisti che si occupano dell installazione, configurazione e manutenzione dei sistemi di stampa. 2 PRE REQUISITI Buona conoscenza della piattaforma Windows sia Server che versioni workstation 3 OBIETTIVI Alla fine del corso sarai in grado di : Argomento Livello Durata 1. Installare PSG versione Stand Alone Base 15 mn 2. Installare PSG versione Server Base 15 mn 3. Configurare la connessione al sistema AS400 per il PSG Router 4. Configurare una stampante PSG per la stampa fisica/cartacea 5. Configurare una stampante PSG per l invio del documento stampato tramite mail o fax 6. Configurare una stampante PSG per l archiviazione del documento stampato 7. Conoscere l architettura del PSG e il flusso dei dati 8. Analizzare situazioni anomale grazie all utilizzo di strumenti di diagnostica e traccia log Base Base Base Base Base Base 15 mn 15 mn 15 mn 15 mn 15 mn 15 mn 4 DURATA DELLA FORMAZIONE Per la totalità degli obiettivi indicati, compresa la fase di verifica dell apprendimento, la durata della sessione è di 2 ore. 5 INTRODUZIONE 5.1 Scopo del documento Lo scopo di questo documento è fornire supporto tecnico per l installazione e la configurazione dei prodotti Processore Stampe Grafiche Edizione Server ed Edizione Stand alone. 5.2 A cosa serve PSG? Il Processore Stampe Grafiche è un programma che si occupa di interpretare i comandi contenuti in file XML composti generalmente tramite programmi RPG su AS400. I comandi presenti all interno di questi file, sono una sorta di metalinguaggio che opportunamente interpretati danno luogo alla generazione di stampe grafiche sia su supporto cartaceo che virtuale/file. Una serie di funzioni accessorie permettono inoltre al programma di: Comporre ed inviare con allegati gli eventuali file stampati Comporre ed inviare fax con allegati gli eventuali file stampati Eseguire stampe su file, trasferirle su un sistema iseries ed archiviarle secondo opportuni criteri In tutti i casi appena descritti è inoltre possibile allegare altri documenti/immagini di varia natura (documenti word, vari formati immagine. etc.) Paragrafo-Pagina di Pagine 5-4 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

5 5.3 Application Architetture Internet AS400 Print Spool Archive Mail Mail server SMTP Archiviazione Output File PC Fax Graphic Print Processor Fax server Paper Prints Physical printer 5.4 Nuove caratteristiche PSG ver. 4 Gestione Invio attraverso un nuovo servizio Mail Agent Spedizione direttamente al server SMTP Configurazione tramite documenti XML Integrazione stampa formati grafici WMF/EMF (supporto di nuovi formati grafici vettoriali) Integrazione stampa formato HTML (possibilità di inserire un file HTML specificando le coordinate e la dimensione dell area dove deve essere posizionato, praticamente come avviene per le immagini). Grafica migliorata grazie al numero e tipo di comandi aggiuntivi che ora possono essere inseriti ed interpretati Trasferimenti oggetti da e verso As400 tramite protocollo proprietario EDM Documento di stampa direttamente in formato XML (il trasferimento dei file di stampa in questa modalità permette la corretta interpretazione di alcuni particolari caratteri, tipo gli accentati, che precedentemente non venivano riprodotti in modo corretto) Paragrafo-Pagina di Pagine 5-5 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

6 5.5 Convenzioni Trovandoci a dover illustrare l installazione di 2 pacchetti applicativi le cui modalità sono in parte comuni ed in parte no, si stabilisce la seguente convenzione: testo di colore NERO testo di colore BORDEAUX testo di colore BLU -> Istruzioni comuni valide sia per PSG Server che per PSG Stand Alone -> Istruzioni valide per PSG Server -> Istruzioni valide per PSG Stand Alone Per brevità e miglior comprensione del testo, i 2 pacchetti applicativi saranno indicati nel documento con le seguenti abbreviazioni: pacchetto PSG Edizione Server pacchetto PSG Edizione Stand Alone pacchetto PSG in generale (entrambi) -> abbreviazione PSG_SRV -> abbreviazione PSG_STD -> abbreviazione PSG 6 PANORAMICA E DESCRIZIONE 6.1 Moduli applicativi che compongono l applicazione Il pacchetto PSG_SVR è concepito come un applicazione distribuita per l utilizzo come server applicativo ed è composto da diversi moduli. I moduli applicativi sono: EDM PSG Service (psgsvc.exe): modulo installabile come servizio di NT. EDM PSG Router Service (psgrtrsvc.exe) : modulo installabile come servizio di NT. EDM PSG Router WG400 (wspsgrtr.exe): modulo ausiliario per il trasferimento delle stampe EDM Printing Engine (edmpsess.exe) : modulo ausiliario per l esecuzione delle stampe. EDM PSG Service Monitor (psgsvcmon.exe) : modulo per la gestione e il monitoraggio dei servizi di sistema. EDM PSG Service Tray Control (psgtray.exe) : modulo tray icon per la gestione Login e Logout delle sessioni utente. Funziona da semaforo per stabilire la modalità di funzionamento Il pacchetto PSG_STD è concepito come un applicazione distribuita per l utilizzo su workstation utente ed è composto da diversi moduli. I moduli applicativi sono: EDM PSG Service (psg.exe): modulo per la gestione delle stampe in coda e in corso EDM PSG Router (psgrtr.exe) : modulo per il trasferimento delle delle stampe EDM PSG Router WG400 (wspsgrtr.exe): modulo ausiliario per il trasferimento delle stampe EDM Printing Engine (edmpsess.exe) : modulo ausiliario per l esecuzione delle stampe. 6.2 Ambiente di lavoro Durante l installazione e il primo avvio del PSG (sia versione PSG_STD che PSG_SVR), sul sistema viene generato l ambiente di lavoro necessario al funzionamento del PSG. Le principali parti componenti l ambiente di lavoro sono: - Una stampante virtuale Post Script - La struttura directory Stampante virtuale Una stampante virtuale, chiamata PSG PS Virtual Printer, per la gestione/stampa di file PostScript necessari per elaborazioni intermedie che hanno come obiettivo finale la stampa di un file PDF. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-6 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

7 6.2.2 Struttura directory La struttura delle directory di lavoro viene posizionata di default nella cartella dati comune agli utenti di sistema C:\Document and Settings\All User\Dati Applicazioni\EDM Srl\, mentre le applicazioni e i driver verranno posizionati nell apposita cartella Programmi. Dati / Configurazioni Applicazioni / Driver In alternativa è possibile selezionare la classica cartella delle applicazioni EDM, cioè C:\EDMAPP. In questo caso gli oggetti che compongono il pacchetto PSG saranno posizionati in C:\EDMAPP e anche l albero delle directory PSG sarà posizionato nella stessa cartella, driver compresi. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-7 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

8 In caso di dubbio, è possibile verificare le directory utilizzate dal PSG avviando l apposita utilità. Da PSG Service Monitor selezionare il menu Utils e la voce Show Working Folders Da PSG_STD selezionare l icona in alto a sinistra sulla barra del titolo e la voce Show Application s Folders Paragrafo-Pagina di Pagine 6-8 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

9 In entrambi i casi sarà visualizzata la seguente interfaccia. Selezionando le voci nell albero, in basso viene visualizzato il percorso completo. Di seguito si indicano in che punto sono salvati i percorsi di installazione all interno del registro di sistema di Windows, alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\EDM Srl Le singole cartelle La cartella Log contiene una serie di file di testo con traccia circolare inerenti i servizi del PSG_SVR o all applicazione base PSG_STD. E sempre presente anche un file di testo circolare per ogni stampante configurata; il file contiene i dati dettagliati dell ultima stampa eseguita, alla successiva vengono sovrascritti. Vengono inoltre generate delle sottocartelle, una per ogni stampante configurata; all interno viene posizionata una copia di ogni file di stampa scaricato dal PSG Router. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-9 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

10 Previa configurazione è possibile fare in modo che vengano salvate in questa cartella le copie delle stampe eseguite in formato PDF. Questa è la cartella dove vengono posizionati i file di stampa da elaborare a seguito del download da AS400. La cartella Work viene utilizzata come appoggio per i file delle stampe in corso, i cui processi di stampa Edmpsess sono in esecuzione. La cartella Res contiene i componenti del driver della stampante virtuale e i componenti della libreria PostScript. La cartella Temp ospita un set di directory utilizzate come transito dei file temporanei necessari alle elaborazioni di stampa. Ognuna di queste corrispondente ad una porta di output impostata sulla singola stampante. Questa struttura viene utilizzata SOLO se stiamo sfruttando l invio di mail interfacciati direttamente ad un server Simple Mail Transfer Protocol (SMTP). In particolare deve essere abilitato in configurazione il flag Utilizza Mail Agent (soluzione consigliata per le stampanti di tipo EM.. utilizzate per l invio mail). La cartella Log contiene delle informazioni molto dettagliate sulle sessioni SMTP di invio delle mail, risulta quindi molto utile nell analisi di problemi strettamente legati all invio dei messaggi di posta elettronica. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-10 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

11 6.3 Architettura e flusso dell applicazione AS400 Programmi PSG Print Box Archiviazione IFS Internet SPOOL (PRTBLD / SGPWS) Mail Output File server di posta SMTP Archiviazione Output File Fax PC Router Processore WGx EMx Stampe Grafiche server fax WWx Stampe cartacee dispositivo fisico Paragrafo-Pagina di Pagine 6-11 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

12 PC Router Il servizio psgrtrsvc.exe o l applicazione psgrtr.exe gestiscono una istanza del processo wspsgrtr.exe per ogni Sistema configurato. Il processo wspsgrtr effettua un collegamento al sistema opportunamente configurato ed esegue un controllo della presenza di eventuali stampe sulle code delle unità di stampa dell iseries. Al rinvenimento di un file di stampa, il programma effettua un trasferimento, posizionandolo nella cartella \PSG\PCSpool. Per ogni file/stampa viene anche creato un file-semaforo con lo stesso nome ma con estensione rdy. Ad esempio: WWA0001.psr WWA0001.rdy file di stampa file semaforo Processore Stampe Grafiche Il servizio psgsvc.exe o l applicazione psg.exe effettuano un azione di sniffing della cartella \PSG\PCSpool per verificare la presenza di nuove stampe da eseguire (in particolare verificando la presenza del file semaforo.rdy ). Ogni coppia di file rinvenuta (file di stampa e relativo semaforo) viene spostata nella cartella \PSG\Work e viene avviata una istanza del programma EDMPSess.exe il quale eseguirà direttamente il lavoro di stampa. Motore di Stampa Il programma EDMPSess.exe riceve come parametro il nome e percorso dei file da processare. Dal prefisso del nome del file di stampa, se ne deduce il nome dell unità di stampa. A questo punto viene caricata la configurazione dell unità da utilizzare e parte l elaborazione di stampa. WWx EMx Durante l elaborazione la Virtual Printer utilizza le sottocartelle della directory \PSG\Temp per appoggiare i file temporanei (postscript, pdf, etc.). In PSG\OutputFiles vengono salvati i file PDF inerenti le stampe eseguite (se la funzione è stata attivata). WGx A lavoro concluso, il programma EDMPSess.exe effettua la cancellazione dei 2 file.psr e.rdy presi in carico per l esecuzione della stampa e l istanza del processo si chiude. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-12 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

13 7 REQUISITI E LIMITAZIONI 7.1 Requisiti Software Ambiente operativo minimo di esecuzione è Windows NT 4.0 service pack 6. Con piattaforma Windows 2000 è necessario avere installato il service pack 4. Sono inoltre supportati i seguenti sistemi operativi: Windows 2000 Work station Windows XP _ SP3 (consigliato) Windows Vista _ SP1 Windows 2000 Server _ SP4 Windows 2003 Server _ SP1 Per il corretto funzionamento di PSG, si richiedono inoltre i seguenti programmi applicativi installati: Pacchetto EDM Runtime per il sistema operativo in uso Adobe Reader (almeno versione 6 con ultimi service pack disponibili) Pacchetto Microsoft Office (se si intende produrre un unico spool PDF con allegati doc e xls ) Webgate400 (necessario SOLO per testare il funzionamento della connessione) Solo per PSG Server è necessario caricare apposita abilitazione sul sistema AS Hardware I requisiti hardware in caso di macchina dedicata sono i seguenti: MB di memoria RAM o superiore (consigliato 500 MB) - 5 GB di spazio libero su disco rigido - Processore P3 500 MHz o superiore I requisiti hardware in caso di macchina condivisa devono essere indubbiamente superiori rispetto a quelli di una macchina dedicata. Sarà necessario valutare volta per volta le caratteristiche, tenendo in considerazione tutte le altre applicazioni / software / servizi che girano sulla medesima macchina. 7.2 Limitazioni e differenze tra PSG_STD e PSG_SVR Principali differenze tra le funzioni dei 2 pacchetti: PSG Stand Alone Stampanti configurabili 4 20 Sistemi AS400 configurabili 1 5 Stampanti per ogni sistema configurato 4 10 Funzionamento in LogOff NO SI Riconoscimento dello stato di Login e Logoff della macchina NO PSG Server SI PSG_STD è adatto per l installazione su macchine workstation dove normalmente c è un utente loggato che lavora sulla postazione. In caso di installazione su una macchina server o anche un sistema operativo workstation ma utilizzato come server, è necessaria l installazione e l utilizzo della versione PSG_SVR. Paragrafo-Pagina di Pagine 8-13 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

14 8 INSTALLAZIONE L installazione del PSG può essere effettuata in due modi diversi, tramite compact disk o tramite l applicazione EDM Setup Manager. L installazione da cd prevede l esecuzione del file autoestraente EDMPSGSVRSetup.exe per PSG_SVR o PSGSTDSetup.exe per PSG_STD che in automatico installeranno tutti i componenti necessari. L installazione da EDM Setup Manager avviene eseguendo il progrmma ESetupmgr.exe oppure la voce EDM Setup Manager dal menu Applicazioni EDM. Questa applicazione è sempre reperibile tramite browser all indirizzo di ogni sistema AS400 con Webgate a bordo (dove ip-as400 deve corrispondere all host della macchina iseries). Eseguire il login al sistema di distribuzione delle applicazioni digitando l indirizzo ip della macchina AS400, utente e password. EDM Setup Manager presenta un catalogo delle applicazioni disponibili aggiornate dal sistema remoto. Tale lista è composta da descrizione e relativa versione dell applicazione, e nel caso in cui questa sia già installata, viene visualizzato un simbolo di spunta (verde) ed il relativo percorso d installazione. Selezionare la voce di PSG Ed. Server oppure PSG PSStandAlone Edition e cliccare sul bottone Install Paragrafo-Pagina di Pagine 8-14 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

15 Rispondere Si alla domanda Start Installation per confermare l avvio dell installazione dei pacchetti selezionati. Durante l installazione la finestra si espanderà e verranno mostrate delle barre di scorrimento che indicano l avanzamento dell installazione. Vengono mostrati anche i singoli componenti progressivamente installati nel sistema. Ad installazione conclusa, la parte inferiore della finestra con le barre di scorrimento non sarà più visibile. A questo punto è possibile selezionare altri pacchetti per l installazione oppure uscire dal programma premendo il tasto Exit. Il programma d installazione installa le componenti necessarie e attiva/registra due nuovi servizi nel caso del PSG_SVR che sono: EDM PSG Service (psgsvc.exe) EDM PSG Router Service (psgrtrsvc.exe) Paragrafo-Pagina di Pagine 8-15 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

16 9 CONFIGURAZIONE 9.1 Servizi e Router PSG Server Configurazione servizio EDM PSG Service Il servizio viene registrato nel sistema direttamente all atto dell installazione da parte di EDM Setup Manager. In caso ci sia la necessità di installare/registrare il servizio manualmente, seguire il capitolo Installazione manuale dei servizi NT per PSG_SVR E necessario impostare alcuni parametri riguardanti il servizio. Dal Pannello di Controllo di windows, selezionare Strumenti di Amministrazione e infine Servizi. Selezionare il servizio EDM PSG Service facendo un doppio click in corrispondenza dello stesso: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-16 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

17 Selezionare come Tipo di avvio l opzione Automatico. Spostarsi sul tab Connessione : Paragrafo-Pagina di Pagine 9-17 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

18 Configurare le proprietà di connessione selezionando Account di sistema locale e abilitando il flag Consenti al servizio di interagire col desktop. Quest ultimo, è molto importante perché permette al servizio di interagire con gli altri programmi già installati sul PC che lo stesso sfrutta ed utilizza. Premete Applica e OK per salvare le impostazioni e uscire. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-18 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

19 NOTA. E di fondamentale importanza l impostazione delle credenziali di avvio del servizio nel file EDMPSG.XML (il file viene creato dopo aver eseguito PSGSvcMon.exe). Prima di avviare il servizio EDM PSG Service, è necessario compilare i seguenti parametri presenti nella Sezione Utente : UtenteLocale: Il nome dell utente che sarà utilizzato dal servizio per lavorare (in genere è lo stesso utente che ha effettuato anche l installazione del PSG). PasswordUtenteLocale: Password dell utente DominioUtenteLocale: Il dominio a cui appartiene l utente, se l utente non appartiene ad alcun dominio di rete, significa che è un utente della macchina locale, ragion per cui il dominio sarà il nome della macchina stessa. Se questi parametri non vengono compilati o se vengono compilati in maniera errata, PSG non sarà in grado di: - accedere alle risorse di rete (stampanti di rete, dischi di rete) - utilizzare correttamente le applicazioni installate sul PC per un dato utente (ad esempio Microsoft Office, Adobe Acrobat Reader) Per verificare che i parametri siano stati inseriti in maniera corretta è possibile analizzare il log del servizio EDM PSG Service. A tal proposito avviare il servizio EDM PSG Service (se stava già girando riavviarlo). Recarsi nella directory dei log del PSG (è presente un link all interno dell utilità PSG Service Monitor) quindi aprire il file EPSGService.log All interno identificare la riga con il messaggio CPSGService::RunAsUser(). Seguono alcune righe che descrivono la procedura di login al termine della quale, se il login è riuscito, troveremo il messaggio User Logged On. Qualora l autenticazione fosse fallita troveremmo invece il messaggio. ImpersonateClient failed. Trying run as generic service NOTA. Per utilizzare le funzionalità del PSG nella loro interezza non è sufficiente che il login vada a buon fine. Per quanto riguarda l accesso alle risorse di rete è necessario che l utente configurato abbia i priviligi per utilizzarle. Per quanto riguarda l utilizzo delle applicazioni installate sul PC è necessario che l utente configurato non abbia restrizioni. In particolare è consigliabile avviare manualmente almeno una volta le applicazioni che si intende utilizzare (Adobe Acrobat Reader, Microsoft Word, Microsoft Excel) poiché su alcune versioni viene richiesta l accettazione esplicita del contratto di utilizzo dopo l installazione. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-19 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

20 9.1.2 Configurazione servizio EDM PSG Router Service Il servizio viene registrato nel sistema direttamente all atto dell installazione da parte di EDM Setup Manager. In caso ci sia la necessità di installare/registrare il servizio manualmente, seguire il capitolo Installazione manuale dei servizi NT per PSG_SVR. E necessario impostare alcuni parametri riguardanti il servizio. Dal Pannello di Controllo di windows, selezionare Strumenti di Amministrazione e infine Servizi. Selezionare il servizio EDM PSG Router Service facendo un doppio click in corrispondenza dello stesso: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-20 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

21 Selezionare come Tipo di avvio l opzione Automatico. Spostarsi sul tab Connessione. La modalità di connessione deve essere quella che risulta già impostata di default, e cioè Account di sistema locale Paragrafo-Pagina di Pagine 9-21 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

22 Premete Applica e OK per salvare le impostazioni e uscire. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-22 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

23 9.1.3 Configurazione Router Stampe i Sistemi collegati La configurazione dei Sistemi, delle stampanti e delle eventuali connessioni di rete avviene tramite l applicazione PSG Service Monitor. L applicazione è inoltre utilizzata per monitorare i servizi, le stampanti e i vari sistemi configurati. PSG Service Monitor ha la seguente finestra di dialogo: Dal menu File selezionare Configurazione Sistemi : Compare la seguente finestra di dialogo: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-23 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

24 Inserire il nome del sistema da collegare, ad esempio S44118CD e premete il tasto Aggiungi Sistema : Al seguente messaggio rispondete si se volete aggiungere il Sistema oppure no se volete annullare l operazione: A questo punto il sistema S44118CD è stato aggiunto e deve essere configurato: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-24 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

25 Compilare i campi con le informazioni a disposizione: Sezione Sistema: Nome Host specificare l indirizzo IP della macchina AS400 a cui ci si deve collegare Utente inserire un nome utente AS400 valido Password parola d ordine dell utente AS400 Paragrafo-Pagina di Pagine 9-25 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

26 Ora Avvio servizio schedulazione ora di inizio collegamento e scarico delle stampe (salvato nella Sezione del sistema nel file di configurazione) Ora Stop Servizio schedulazione ora di fine collegamento e scarico delle stampe (salvato nella Sezione del sistema nel file di configurazione) Sezione Stampanti Collegate: E possibile selezionare con un click direttamente sul nome della stampante, le stampanti che saranno legate al sistema in fase di configurazione. (le stampanti saranno disponibili in lista solo dopo la loro configurazione da apposita procedura) Sezione Connessione: Utilizza modalità di Connessine Webgate400 specifica il tipo di collegamento da stabilire con il server. Attivarla sempre per le nuove configurazioni. Attivando questa modalità, il router sfrutterà lo stesso protocollo utilizzato da Webgate per far comunicare i client con il server. In questo modo il router non sfrutterà più il sistema di connessione proprietario che lavora sulla porta TCP 7794 utilizzato dalle precedenti versioni. porta di connessione Webgate400 numero porta TCP utilizzato per la connessione all iseries nella maggior parte dei casi, la porta sarà Una volta configurati i parametri, premere il tasto OK per salvare la configurazione. Riavviare applicazione e servizi per rendere effettive le nuove impostazioni. 9.2 Router PSG Stand Alone Configurazione Router Stampe i Sistemi collegati Lanciando l applicazione PSG Router StandAlone, si presenterà la seguente finestra di dialogo: Premere il tasto Configurazione, apparirà la finestra di configurazione: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-26 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

27 Premendo il pulsante Avanzate in alto a destra, è possibile configurare la connessione al sistema AS400 e specificare utente, password, ID e IP della macchina. I campi Directory Spool e Directory Temporanea presentano di default i rispettivi percorsi: Directory Spool -> C:\EDMAPP\PSG\PCSPOOL Directory Temporanea -> C:\EDMAPP\PSG\TEMP L impostazione di questi campi permette il funzionamento del PSG con un installazione standard. Nel caso di un installazione personalizzata, sarà necessario variare i percorsi delle directory. Stampanti AS400 è possibile configurare un massimo di 4 device/stampanti preventivamente configurate dal lato AS400. Utilizza modalità di Connessine Webgate400 specifica il tipo di collegamento da stabilire con il server. Attivarla sempre per le nuove configurazioni. Attivando questa modalità, il router sfrutterà lo stesso protocollo utilizzato da Webgate per far comunicare i client con il server. In questo modo il router non sfrutterà più il sistema di connessione proprietario che lavora sulla porta TCP 7794 utilizzato dalle precedenti versioni. Porta di connessione Webgate400 numero porta TCP utilizzato per la connessione all iseries, nella maggior parte dei casi la porta sarà Nel riquadro inferiore sono presenti i seguenti parametri ad uso generale: Connessione all avvio Indica l avviamento automatico dell applicazione con relativa connessione all host e ricerca dei files da elaborare. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Avvia ridotto ad icona Indica l avvio dell applicazione ridotta a icona. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Traccia a video e Traccia su files Queste opzioni sono normalmente disabilitate e utilizzate in caso di Debug dell applicazione o per la risoluzione di problemi particolari. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Una volta configurati i parametri, premere il tasto OK per salvare la configurazione. Riavviare l applicazione per rendere effettive le nuove impostazioni. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-27 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

28 9.3 Configurazione stampanti Ad eccezione della semplice aggiunta di una nuova stampante, l intera configurazione di una unità di stampa avviene tramite un interfaccia uguale sia per PSG_STD che per PSG_SVR Aggiunta di una nuova stampante da PSG_SVR Per aggiungere una nuova stampante da PSG_SVR procedere come di seguito: Lanciare il programma PSG Service Monitor e selezionare la voce Configurazione Stampanti dal menu File Inserire nel campo Nome Stampante il nome dell unità che si vuole aggiungere in configurazione e premere il pulsante Aggiungi Stampante. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-28 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

29 Confermare poi l aggiunta della stampante premendo Si oppure No per annullare Aggiunta di una nuova stampante da PSG_STD Per aggiungere una nuova stampante da PSG_STD procedere come di seguito: Avviare il programma PSG Standalone Edition e premere il pulsante Configurazione Premere il pulsante in basso a sinistra Aggiungi Nuova Stampante. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-29 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

30 Digitare il nome della nuova stampante che si vuole aggiungere e confermare premendo Si oppure premere No per annullare Parametri stampanti In questo capitolo affrontiamo la configurazione dei parametri delle stampanti. La procedura è comune ad entrambe le versioni PSG_STD e PSG_SVR (ad eccezione di qualche singolare parametro che troveremo opportunamente segnalato). L interfaccia per la configurazione di una unità di stampa, è divisa in sezioni e relative sottosezioni: Parametri Generali Esecuzione Parametri Connessione ulteriormente suddivisa in: Fax Server installato Tipo posta supportata Interprete HPGL ulteriormente suddivisa in: Traslazioni Griglia Proprietà Penne Parametri Gestione PDF Paragrafo-Pagina di Pagine 9-30 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

31 Sezione Parametri Generali Stampante AS400 Identificativo unità della stampante AS400. Directory Immagini Identifica un percorso da utilizzare nella ricerca delle immagini in formato raster (BMP, PCX, GIF, etc), di cui sia stata richiesta la stampa. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Directory Disegni Identifica un percorso da utilizzare nella ricerca delle immagini in formato HPGL (PLT, HGL) di cui sia stata richiesta la stampa. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Directory Default Identifica un percorso da utilizzare nella ricerca delle immagini in formato raster e/o HPGL di cui sia stata richiesta la stampa non trovate nei percorsi di ricerca dedicati. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Attivazione all avvio Indica l avviamento automatico dell applicazione con relativa connessione all host e ricerca dei files da elaborare. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Avvia ridotto ad icona Indica l avvio dell applicazione ridotta a icona. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Attivazione router PSG Indica l attivazione del programma PSG Router StandAlone contestualmente all avvio del PSG StandAlone. Parametro comune a tutte le stampanti configurate. Traccia a video Traccia su files Queste opzioni sono normalmente disabilitate e utilizzate in caso di Debug dell applicazione o per la risoluzione di problemi particolari. Parametri comuni a tutte le stampanti configurate. Il Pulsante Stampante permette di accedere ad una finestra dove è possibile selezionare la stampante fisica (tra quelle installate a livello di sistema operativo). Paragrafo-Pagina di Pagine 9-31 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

32 Impostazione parametri Stampante La finestra di Impostazione parametri Stampante è la seguente: Premendo nuovamente il tasto Stampante comparirà una nuova finestra di dialogo: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-32 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

33 Dalla finestra Imposta stampanti si procedere all assegnamento di una stampante di sistema tra quelle installate sul PC. Una volta terminata l operazione di assegnazione della stampante premete il pulsante OK, verrà compilato il campo Stampante Locale della finestra sottostante Sezione Caratteristiche Dispositivo Nella sezione Caratteristiche Dispositivo è possibile fissare una risoluzione, abilitando il Flag Fissa Risoluzione e inserendo l eventuale valore nel campo Nuovo Valore Risoluzione. In questo modo è possibile mantenere sul driver della stampante ad esempio la risoluzione di 600 dpi e specificare invece nel PSG il valore 300 dpi, in modo che stampando da PSG viene utilizzata una certa risoluzione e per le altre stampe viene considerata invece la risoluzione sul driver Sezione Fonts Predefinito Indica il font da usare nel caso in cui dalla personalizzazione non arrivi alcuna indicazione circa il font da utilizzare. Parametro dedicato per ogni stampante configurata. Usa TrueType sempre Indica che per quella particolare stampante si devono utilizzare solo fonts di tipo TrueType. Parametro dedicato per ogni stampante configurata. Usa TrueType Bold se necessario Indica se impostare il font in grassetto quando è necessario. Questa situazione si verifica quando non viene trovato un font richiesto viene allora scelto un font più piccolo e impostato in grassetto. Parametro dedicato per ogni stampante configurata. Cerca sempre di adattare dimensione Font Se impostato viene ricercato un font di dimensioni adatte alla dimensione del rettangolo definito dalle righe e colonne impostate sul Layout. Questa situazione si verifica quando non viene specificato un font. Pulsante Fonts dal quale si possono configurare i Fonts da utilizzare. (vedi paragrafo successivo) Paragrafo-Pagina di Pagine 9-33 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

34 Configurazione Fonts Sezione dalla quale si possono configurare i Fonts da utilizzare. Nella fase di creazione o personalizzazione di una stampa sono a disposizione dell utente 5 tipi di font identificati da un codice numerico (in future versioni è previsto di ampliare la disponibilità a 99). Per ogni stampante selezionata è invece possibile impostare 10 tipi di fonts: 5 di tipo Device e 5 di tipo TrueType. La differenza tra i due è che i fonts di tipo Device sono set di caratteri resi disponibili dal driver della stampante e solitamente sono fonts realizzati in modo hardware (non mediante elaborazioni software), quindi più efficienti in fase di stampa. Normalmente di questi fonts vengono forniti solo alcuni sets di dimensioni particolarmente diffuse (10 cpi, 12 cpi, 17 cpi, etc) I font di tipo TrueType invece sono font di tipo software e hanno la particolarità di essere rielaborati in base alle caratteristiche richieste dall utente in fase di configurazione (altezza, stile, etc) ed in base alla stampante su cui vengono utilizzati. L impostazione di fonts TrueType garantisce quindi un risultato soddisfacente anche quando non sia disponibile un font di tipo Device in grado di realizzare le caratteristiche richieste. Normalmente i fonts TrueType sono però meno efficienti e quindi si hanno rallentamenti in fase di stampa dovuti alla elaborazione aggiuntiva. EDMPSESS durante l elaborazione di una stampa ricerca i font che meglio rispondono a parametri di efficienza ed alle richieste dell utente Esempio 1 1. richiesto font numero 4 con altezza 2.5 mm; 2. ricerca tra i Device Fonts con nome impostato in Font4 e realizzazione del font; 3. Quando la realizzazione non è possibile perchè non esiste un Device font che soddisfa la richiesta, il font viene realizzato tramite la specifica impostata in Font4TT ( fonts TrueType ). Il meccanismo di selezione dei Fonts viene alterato dal flag Usa TrueType sempre in modo che EDMPSESS selezioni esclusivamente fonts utilizzando i nomi impostati nelle caselle FontnTT. Impostazioni per Font1 e Font2 Il Font1 e il Font2 hanno un livello di dettaglio più alto in quanto, per questi fonts, è possibile indicare una serie di fonts aggiuntivi per le varie misure eventualmente disponibili sulla stampante configurata (questo è particolarmente utile sulle stampanti ad aghi dove la velocità di stampa è un dettaglio non trascurabile ). Nel caso dei font 1 e 2 il meccanismo di selezione varia il suo comportamento. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-34 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

35 Esempio 2 1. richiesto font numero 1 con altezza 4.3 mm; 2. conversione secondo tabella della misura in cpi: 4.3 mm -> 10 cpi 3. ricerca tra i Device Fonts con nome impostato in Font1-10cpi e realizzazione del font; 4. se il nome impostato in Font1-10cpi è uguale ad NN : ricerca tra i Device Fonts con nome impostato in Font1 e realizzazione del font; 5. se la realizzazione non è possibile perchè non esiste un Device font che soddisfa la richiesta, ricerca tra i TrueType Fonts con nome impostato in Font1 TT e realizzazione del font. Tabella di conversione Font1 e Font2 tra mm e cpi mm mm cpi >= >= 4.5 < >= 3.5 < >= 2.6 < >= 1.8 < < Può essere data un indicazione di tipo generale sui criteri di impostazione dei fonts: dimensione famiglia scalabile font aggiuntivi Font1 fissa serif no si Font2 fissa sans serif no si Font3 fissa serif/sans serif si no Font4 variabile sans serif si no Font5 variabile serif si no Esempio d impostazione fonts (consigliate) dimensione fissa (Esempio: Pica) dimensione fissa (Esempio: Elite) dimensione fissa (Esempio: Courier) dimensione variabile, sans serif (Esempio: Swiss) dimensione variabile, serif (Esempio: Dutch) Per l impostazione del nome di un font posizionarsi sulla casella corrispondente e digitare il nome del font prescelto. Nel caso non si conosca il nome del font desiderato posizionarsi sulla casella corrispondente e premere il tasto Fonts e selezionarlo attraverso la finestra di dialogo standard. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-35 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

36 Al termine della configurazione premere il Tasto OK se si confermano le impostazioni scelte o Annulla se si vuole annullare. *TrueType - definizione Possiamo chiamare il lavoro di creazione via software di un carattere TrueType, Sintetizzazione. La sintetizzazione/calcolo può essere fatta solo lato PC (dal software che gira su PC) per quanto riguarda le stampanti ad aghi. Per le stampanti laser invece, è possibile che la sinterizzazione venga svolta direttamente dalla stampante. Nel caso delle stampanti ad aghi quindi, se viene richiesto un carattere disponibile sul Device, viene stampato senza problemi. Se si necessita di costruire un carattere TrueType (non disponibile sull hardware della stampante) allora sarà il PC che svolgerà il calcolo della costruzione dei caratteri, mandando la stampante in modalità grafica, perché riceverà dal PC non più l informazione del carattere device da stampare ma l indicazione dei singoli pixel da stampare che daranno poi (secondo il calcolo di sintetizzazione del software) come risultato i caratteri sintetizzati o anche chiamati TrueType Sezione Formato Carta PSGService Nella parte dedicata al Formato carta PSGService si può stabilire la dimensione del foglio, con larghezza e altezza dello stesso. Al termine della configurazione premere il Tasto OK se si confermano le impostazioni scelte o Annulla se si vuole annullare. Queste dimensioni, che vengono impostate direttamente sul driver della stampante vengono utilizzate solamente se in base ad una serie autorizzazioni a livello di sistema operativo, il PSG non è autorizzato ad impostare il formato carta in base alle indicazioni passate sulla stampa da AS400 (rispetto ai calcoli eseguiti sul numero di Linee e Colonne che darebbero come risultato le dimensioni del modulo in millimetri ) Sezione Parametri Connessione Questi parametri servono per identificare il tipo di posta utilizzata e la tipologia del fax collegato. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-36 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

37 Fax Server Installato Identificatore sistema fax : è la parola chiave che viene ricercata nel valore del campo Destinatario ( To ) di una stampa per identificare se si tratta di una stampa destinata alla spedizione via Fax oppure via Mail. Normalmente le parole chiave utilizzate sono FAX oppure LFS. Profilo utente : è utilizzato per identificare l account di posta da utilizzare. Può assumere un significato diverso a seconda del tipo di posta selezionato in uso. Alcuni esempi: - Se impostato con la parola chiave *CURRENT e il tipo di posta selezionato è Outlook Express, il PSG utilizzera l account di posta predefinito in Outlook Express per la spedizione del messaggio. - Nel caso si utilizzi il client di posta Lotus Notes è necessario indicare il nome del database di posta da utilizzare, ad esempio mail\mrossi.nsf - Nel caso si utilizzino le Mail API di Microsoft, il profilo inserito viene utilizzato per agganciare il profilo configurato delle Microsoft Simple MAPI (che deve essere senza password) Tipo di posta supportata Tra i vari tipi elencati è possibile scegliere: Microsoft Simple Mail Api : Permette di spedire l mediante le api di windows. In questo caso viene spedito al programma di posta predefinito. E possibile verificare il funzionamento della posta, eseguendo dal server dove è installato il PSG il programma Gestione Risorse di windows, selezionare un file qualsiasi e cliccare sul tasto di destro invia a -> posta elettronica. Lotus Notes Mail : Analogo al precedente, con la differenza che il messaggio viene impostato con le specifiche di Lotus Outlook Express : Analogo al precedente, con la differenza che il messaggio viene impostato con le specifiche di Outlook Express SMTP (consigliato): Il messaggio viene instradato ad un server SMTP Configurazione Servizio Consegna Posta Cliccando sul bottone Configurazione si apre il seguente pannello: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-37 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

38 Parametri Generali Utilizza Mail Agent : Notifiche di invio posta : Attiva il nuovo servizio di Mail Agent. Viene creata una nuova cartella MailAgent in PSG contenente i messaggi inviati, ricevuti, falliti e log. (Da attivare sempre se si utilizza un server SMTP con autenticazione tramite utente e password o si sfrutta la comunicazione sicura SSL / TLS) Notifica al mittente l avvenuto invio della posta. Notifiche di ricezione posta : Viene richiesto al destinatario l autorizzazione a spedire al mittente una ricevuta di ritorno. Se questo acconsente, il mittente riceverà la notifica che il messaggio è stato letto. Parametri Servizio SMTP Indirizzo : Utente : Password : Indirizzo ip/host del server SMTP a cui spedire la posta (normalmente fornito dal provider di connessione internet). Utente di connessione al server SMTP Password di connessione al server SMTP Impostazioni Sicurezza E possibile scegliere la modalità di esecuzione della sessione di spedizione SMTP tra connessione standard e sicurezza di tipo TLS o SSL. Parametri Invio Fax Casella Server Fax : Casella di posta elettronica a cui consegnare il fax Campo Gestione Indirizzo Fax : Campo che contiene le informazioni di invio (telefono etc.) Invia Fax In Formato PDF : Da utilizzare solo quando il fax è in grado di inviare direttamente documenti in formato PDF Parametri segnalazione errori Indirizzo Postmaster : ID per invio diagnostica su dominio Windows : Casella a cui consegnare le notifiche di errori su invio posta In caso di anomalie e/o errori, viene inviato un messaggio di popup in stile Windows all utente indicato (questa notifica funziona solo all interno di una rete dove sia presente un server Windows che mantiene attivo un DOMINIO) Sezione Interprete HPGL Proprietà dei disegni HPGL, per la stampa su dispositivi tipo Plotter. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-38 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

39 Sezione Parametri Gestione PDF Imposta i parametri di generazione del documento PDF Utilizza allegati PDF : abilita le funzioni di stampa file PDF Produci Spool PDF in stampa diretta : (se abilitato Utilizza allegati PDF ) Ogni volta che viene eseguita una stampa viene creato il file PDF corrispondente. Questo viene mandato in stampa sfruttando le funzioni interne al PSG. Utilizza Acrobat Reader in stampa diretta : (se abilitato Utilizza allegati PDF ) La stampa eseguita, utilizza il file PDF creato e non i dati originali provenienti da AS400. Viene creato prima il file PDF e poi passato in stampa al programma Adobe Reader installato. (abilitazione consigliata) Invia allegati in formato nativo con (se abilitato Utilizza allegati PDF ) In caso di invio mail, gli allegati al documento inviato al PSG per la stampa non vengono stampati e inclusi in un unico file PDF, ma mantengono la forma originale. Alla mail in fase di spedizione quindi risulteranno allegati più file e non un unico PDF comprendente tutto (documento e allegati). Salva gli spool PDF in stampa diretta : (se abilitato Utilizza allegati PDF e Produci Spool PDF in stampa diretta) I file PDF creati per le elaborazioni precedenti, vengono salvati in una apposita cartella, di default è \PSG\OutputFiles. Tramite l apposito pulsante Destinazione spool PDF è anche possibile avviare la seguente finestra per configurare un percorso alternativo a quello di default Particolari configurazione stampanti virtuali per archiviazione Le stampanti EMx che si occupano dell'archiviazione documenti AS400, devono essere riservate e dedicate a tale funzione. Per qualsiasi altra funzione (spedizione mail, fax o altro) è necessario configurare stampanti aggiuntive. In particolar modo una stampante che si occupa di archiviare i documenti dovrà avere disabilitato il parametro "Invia allegati in formato nativo con ". Questo parametro disattivato permette infatti di racchiudere l'intera stampa (documento vero e proprio ed eventuali allegati di qualsiasi natura) in un unico file PDF. La cosa è fondamentale, dato che una sessione di archiviazione permette il collegamento solo ad un unico documento. Se il parametro fosse abilitato, verrebbero mantenuti tutti i file originali e quindi sarebbe allegato solo il documento generato da PSG (fattura, bolla, ordine, o altro) e gli eventuali allegati verrebbero persi, perché lasciati come originali file a se stanti. Per le stampanti dedicate alla spedizione delle mail o fax è invece consigliabile abilitare il parametro in questione. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-39 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

40 In questo modo sarà composta una mail con N file allegati, tanti quanti sono gli allegati al documento in stampa. La natura degli allegati resterà invariata, le immagini ad esempio resteranno file immagine e così via. Accade infatti a volte che per necessità vengano modificate le estensioni ai file, se questo flag fosse disabilitato tutti i file verrebbero aperti per eseguirne la stampa. Ma se ad esempio rinominiamo un file ZIP in DOC e lo alleghiamo ad una mail, il processore lancerà una sessione con Word per cercare di aprire l'apparente documento. Con tutta probabilità crasherà Word mantenendo bloccata la sessione EDMPSESS della stampa in corso Particolari configurazione stampanti virtuali per invio mail / fax Impostazione Variabili d ambiente per interfacciarsi con Lotus Notes Per il funzionamento del Processore Stampe con Lotus Notes è necessario configurare alcuni percorsi nelle variabili d ambiente del sistema operativo in uso. Procedura: 1) Dal Pannello di Controllo di Windows, selezionare Sistema 2) Dal menu Avanzate, premere il pulsante Variabili d ambiente 3) Si aprirà quindi una finestra, nella sezione Variabili di Sistema, selezionare la Variabile Path e scegliere il pulsante sottostante Modifica. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-40 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

41 4) Nel campo Valore Variabile, aggiungere i percorsi delle directory di installazione dei programmi e dei dati del client Lotus Notes, dividendoli con il punto e virgola tra loro: ad esempio: D:\Lotus\Notes\Data\ D:\Lotus\Notes\ 5) Confermare con OK tutte le dialog aperte a cascata e riavviare il PC per rendere effettive le modifiche Impostazione accesso a Lotus Notes per l invio di mail (con client chiuso) Questa impostazione, permette di accedere a Notes bypassando la parola d accesso; questo è necessario per l invio delle mail da parte del Processore Stampe. Di seguito viene illustrata la procedura per l impostazione supponendo che sulla macchina in questione ci sia un installazione standard, dove le applicazioni EDM si trovano in C:\EDMAPP\ e Notes in C:\Lotus\Notes. Aprire il file Notes.ini, individuare la voce DefaultMailTemplate, immediatamente sotto a questa voce, inserire quest altra voce con il rispettivo parametro: EXTMGR_ADDINS=nextpwd.dll Questo farà in modo che venga richiamata una dll (nextpwd.dll) installata con il RunTime EDM di Windows nella directory C:\WINNT\SYSTEM32\. Se quest operazione è eseguita correttamente e si prova ad accedere a Notes, la dialog di LOGIN non dovrebbe essere la classica, bensì la seguente: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-41 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

42 Dopo aver inserito la Password è necessario selezionare il flag sottostante Ricorda questa password per successivi login. In questo modo la password viene salvata nel file NUP.ini nella cartella C:\EDMAPP e non verrà più richiesta ai successivi accessi a Notes. 9.4 RISORSE DI RETE Questa funzione consente di collegare le risorse di rete necessarie per il reperimento di immagini, disegni o loghi necessari per la stampa. Per collegare una risorsa di rete procedere come di seguito: 1) Inserire nel campo Drive una lettera da assegnare alla risorsa (ad esempio Z:); fare attenzione che questa non sia già presente sul sistema. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-42 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

43 2) Inserire nel campo Risorsa di rete il percorso della cartella che vorrete mappare come unità di rete: 3) Premere il tasto Aggiungi risorsa per collegare la risorsa di rete: Paragrafo-Pagina di Pagine 9-43 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

44 Premere il tasto OK per confermare il collegamento delle risorse. Nel caso in cui si voglia procedere alla cancellazione di una risorsa di rete, procedere come di seguito: 1) Evidenziare la risorsa da eliminare: 2) Premere il tasto Elimina Selezionate e il tasto OK per confermare la cancellazione. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-44 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

45 9.5 UTILIZZO MONITOR SERVIZI Selezionando l opzione Monitor Servizi appare la seguente finestra di dialogo: Come si può notare la schermata si divide in due Sezioni Principali: 1) Stampanti; 2) Sistemi Sezione Stampanti Questa schermata contiene informazioni riguardanti il servizio di stampa (PSGService). Paragrafo-Pagina di Pagine 9-45 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

46 E presente un riquadro dove visualizziamo lo stato del servizio con il relativo codice. A fianco abbiamo due pulsanti che servono per avviare o interrompere il servizio. All interno invece troviamo una parte dedicata al monitoraggio delle stampe gestite da ogni singola stampante, selezionabile con il mouse tramite le linguette che riportano il nome della periferica collegata. Durante la fase di stampa può succedere che un processo rimanga in sospeso, il pulsante Annulla Stampa consente di eliminare il processo interrotto, liberando la coda stampe Sezione Sistemi Questa schermata contiene informazioni riguardanti il servizio di ricerca e trasferimento delle stampe da AS400 (PSGRouterService). E presente un primo riquadro dove è visualizzato lo stato del servizio con il relativo codice. A fianco abbiamo due pulsant i che servono per avviare o interrompere il servizio. All interno invece troviamo una parte dedicata al monitoraggio delle attività del servizio gestite da ogni singolo sistema, selezionabile con il mouse tramite le linguette che riportano il nome del sistema AS400 collegato. Con i tasti Interrompi scansione e Avvia scansione è possibile interrompere e avviare la ricerca delle stampe sul singolo sistema selezionato. 9.6 Virtual Printer Control Panel Scopo Per utilizzare alcune funzioni del sistema di stampa PSG ci si avvale di una stampante virtuale, denominata PSG PS Virtual Printer che viene installata sul sistema al momento del primo avvio del PSG Stand Alone o del PSG Service Monitor. Tale stampante viene utilizzata ogni qualvolta sia necessario produrre un file PS o un file PDF, siano essi il risultato finale dell elaborazione o semplicemente un passo intermedio verso il dispositivo fisico di stampa. Il PSG PS Virtual Printers Control Panel è stato sviluppato per consentire una gestione delle stampanti virtuali installate indipendente dalla versione del sistema operativo Windows in uso, nonché per consentire la reinstallazione del port monitor o dei driver senza richiedere il reboot del sistema. NOTA: Le operazioni svolte con l ausilio di questa utility influenzano direttamente la configurazione di sistema Attivazione Con PSG_SVR è stato introdotto il gruppo Utils nel menu principale, dal quale è possibile avviare il pannello di controllo delle stampanti virtuali selezionando la voce Manage Virtual Printers Paragrafo-Pagina di Pagine 9-46 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

47 Nel PSG_STD il comando per l attivazione del pannello di controllo delle stampanti virtuali è stato posizionato nel menu di sistema dell applicazione. L accesso a tale menu è possibile cliccando con il tasto destro sulla barra del titolo dell applicazione oppure sul pulsante dell applicazione nella taskbar Il pannello di controllo Il pannello di controllo è suddiviso in 3 sezioni: Gestione stampanti virtuali installate (evidenziato e marcato con 1 ) Gestione del driver delle stampanti virtuali (evidenziato e marcato con 2 ) Gestione dei port monitor delle stampanti virtuali (evidenziato e marcato con 3 ) Paragrafo-Pagina di Pagine 9-47 di 62 Versione 3 del 04/12/2014

48 9.6.4 Gestione Stampanti Virtuali Da qui è possibile aggiungere e rimouvere stampanti virtuali su una qualunque delle 10 porte registrate dal Processore di Stampe Grafiche. Le operazioni andranno a buon fine SOLO SE i driver della stampante virtuale e quelli del Port Monitor sono installati e funzionanti. Per verificare lo stato dei drivers controllare le informazioni nei box PSG Virtual Printer e PSG VP Port Monitor Aggiunta di una stampante virtuale Per aggiungere una nuova stampante virtuale digitare il nome desiderato nella casella di testo in basso a sinistra, quindi selezionare la porta di lavoro nel checkbox a fianco. Premere il pulsante Add per confermare. La nuova stampante verrà installata e configurata nel sistema e sarà visibile sia nella lista del pannello di controllo stampanti sia nel pannello di controllo di Windows. Questa azione corrisponde ad aggiungere una nuova stampante seguendo il wizard dal pannello di controllo di Windows Eliminazione di una stampante virtuale Per eliminare una stampante virtuale dal sistema selezionarla nella list box e premere il pulsante Remove. E possibile eliminare più stampanti contemporaneamente effettuando una selezione multipla e quindi premendo Remove. Questa azione corrisponde ad eliminare la stampante virtuale dal pannello di controllo di Windows Gestione del driver delle stampanti virtuali All interno del box PSG Virtual Printer, in alto a destra, si trova un messaggio di stato di installazione del driver. Se questo è installato correttamente in alto a destra nel box è riportata la versione corrente del driver, se non è installato apparirà la dicitura NOT INSTALLED. I pulsanti all interno del box consentono di effettuare le operazioni di: Installazione del driver (tramite pulsante Install driver ) Reinstallazione del driver (tramite pulsante Reinstall driver ) Disinstallazione del driver (tramite pulsante Uninstall driver ) NOTA:Per poter disinstallare o reinstallare i driver è necessario che TUTTE le stampanti virtuali configurate sul sistema (quelle visibili nel box Registered PSG Virtual Printers ) vengano rimosse dal sistema Gestione dei port monitor delle stampanti virtuali All interno del box PSG VP Port Monitor, in basso a destra, si trova un messaggio di stato di installazione del driver. Se questo è installato correttamente in alto a destra nel box è riportata la versione corrente del driver, se non è installato apparirà la dicitura NOT INSTALLED. I pulsanti all interno del box consentono di effettuare le operazioni di: Installazione del driver (tramite pulsante Install driver ) Reinstallazione del driver (tramite pulsante Reinstall driver ) Disinstallazione del driver (tramite pulsante Uninstall driver ) NOTA:Per poter disinstallare o reinstallare i driver è necessario che TUTTE le stampanti virtuali configurate sul sistema (quelle visibili nel box Registered PSG Virtual Printers ) vengano rimosse dal sistema. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

49 10 MIGRAZIONE DELLA CONFIGURAZIONE E DEI PARAMETRI DI COLLEGAMENTO DA PRECEDENTI VERSIONI Con la versione PSG 4 è stato migliorato e ottimizzato il salvataggio delle informazioni di configurazione. I parametri non vengono più salvati in file di inizializzazione (file.ini) ma in file XML. Alla prima esecuzione di PSG versione 4, successiva alla migrazione, i file INI verranno letti, convertiti e saranno generati i rispettivi file in formato XML. Da questo punto in avanti i file.ini rimarranno nella cartella di lavoro PSG ma non saranno più utilizzati. Trasferimento da e verso iseries tramite protocollo proprietario EDM. In fase d installazione del PSG viene installato il nuovo componente OLE WgtAgent preposto al trasferimento degli oggetti da e verso As400. Se l oggetto OLE non è stato registrato correttamente o non è presente, il trasferimento avverrà come per le release precedenti Problemi noti e raccomandazioni Utilizzando driver obsoleti della stampante si possono avere problemi di compatibilità e risultati delle stampe differenti rispetto alla release 3.x. In questi casi cercare di aggiornare il driver della stampante o provare con driver compatibili. Ad esempio, se utilizziamo una stampante che interpreta il PCL4 o PCL5 è possibile utilizzare driver delle stampanti LaserJet HP. Per ripristinare la versione 3.x di PSG è sufficiente ripristinare i seguenti file nella cartella di installazione: StandAlone edition EDMPSESS.exe PSG.exe PSGRTR.exe WSPSGRTR.EXE Server edition EDMPSESS.exe PSGRTRSVC.EXE PSGSVC.EXE PSGSVCMON.EXE PSGTRAY.EXE WSPSGRTR.EXE Prima di eseguire l aggiornamento alla versione 4, si consiglia di eseguire un backup della cartella contenente i componenti del pacchetto PSG (solitamente C:\EDMAPP) e della cartella di lavoro e configurazione del PSG (normalmente C:\EDMAPP\PSG). Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

50 11 STRUMENTI DI DIAGNOSTICA E SEGNALAZIONE 11.1 Analisi file di stampa e processo manuale con EDMPSESS interattivo Il componente esecutore delle sessioni di stampa EDMPSess.exe se lanciato interattivamente presenta alcune funzioni utili per eseguire dei test in caso di necessità, disponibili con la seguente finestra di dialogo: Con il tasto Browse possiamo selezionare un file di stampa scaricato dal Router da AS400. Le azioni possibili sul file selezionato sono le seguenti: - Process File : selezionando questa funzione il file selezionato viene processato e, quindi, viene eseguita la stampa. (funzione disponibile per il tipo file di testo a record) - Process File V2 : selezionando questa funzione il file selezionato viene processato e, quindi, viene eseguita la stampa. (funzione disponibile per il tipo file XML) - Convert File To XML : questa funzione viene utilizzata quando vengono trasferiti i file da parte del Router ancora con la vecchia modalità, tramite dei file testuali strutturati a record e non tramite XML. Selezionando questa funzione il file verrà convertito nel formato XML e mostrato a video tramite il programma associato all estensione Verifica Log esecuzione stampa e copia delle stampe processate Al percorso \PSG\Log sono presenti una seria di file di testo che tracciano l attività del Processore Stampe. I file presenti in particolare sono: - Un file per ogni stampante configurata (il file si sovrascrive ad ogni stampa eseguita con la stessa stampante) - Un file circolare che traccia l attività del servizio PSG Service - Un file circolare che traccia l attività del servizio PSG Router Service - Un file per ogni Sistema configurato per il collegamento del PSG Router Nelle sottocartelle relative ad ogni singola stampante invece vengono copiati tutti i file di stampa che sono transitati dalla postazione PSG e che sono stati processati. Questi file vengono regolarmente cancellati dopo una settimana Log delle sessioni SMTP Se attivato da configurazione l utilizzo della modalità di invio mail SMTP, risulteranno a disposizione dei file di log molto dettagliati con le tracce della sessione SMTP eseguita. I file generati saranno posizionati nella struttura directory del Mail Agent ed in particolare a questo percorso \MailAgent\Log. Anche in questa struttura viene tenuta copia di ogni messaggio spedito alla directory \MailAgent\Sent ; la copia di ogni messaggio viene cancellata dopo una settimana Traccia/Log comunicazione tra PSG e client di posta E possibile ottenere delle informazioni aggiuntive di diagnostica per la parte di elaborazione di una stampa che riguarda l interfacciamento tra il PSG ed il client di posta configurato. Per fare questo è necessario porre al valore TRUE il parametro Trac Phases presente nel file di configurazione della stampante EMx Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

51 Una volta attivato il parametro, riavviata l applicazione e/o i servizi PSG, lanciando una nuova stampa verrà generato il file EDMMAIL.LOG nella cartella C:\LOG N.B. La traccia integrativa funziona solo con l'utilizzo del client Lotus Notes 11.5 Segnalazione stampa bloccata E possibile che la stampa di un documento non vada a buon fine. I motivi possono essere molteplici; l utente ha tentato di stampare documenti di dimensioni particolarmente sostenute o documenti con componenti non supportate. Per monitorare il buon funzionamento del servizio di stampa c è a disposizione un sistema di messaggistica che permette in tempo reale di inviare una segnalazione ad un utente della situazione critica creatasi. Per attivare la funzione Message Timeout, è necessario compilare due parametri presenti nella Sezione Utente del file EDMPSG.xml (nella sezione utente): - AdminMessageTimeout: espresso in secondi, è il tempo ipoteticamente concesso ad un processo di stampa per eseguire il proprio lavoro, oltre il quale sarà inviata una notifica. L impostazione di questo tempo deve essere fatta considerando alcuni fattori che pregiudicheranno la velocità di conversione, ad esempio: o o la velocità della macchina la dimensione media dei documenti che normalmente si stampano Normalmente in 120 secondi vengono stampati documenti di discrete dimensioni. - AdminAccount: qui vanno specificati i destinatari del messaggio che possono essere: o Il nome di un singolo utente (registrato al Dominio in uso) o Il nome di una macchina presente in rete o Il nome di un gruppo di lavoro presente a livello di Dominio su Windows Server Durante il processo di stampa quindi se verranno superati i secondi specificati al parametro AdminMessageTimeout, verrà visualizzato un messaggio di avvertimento al destinatario specificato al parametro AdminAccount. Ovviamente se dovesse essere stampato un documento di dimensioni sostenute e il tempo di stampa dovesse superare i secondi specificati, le segnalazioni di Time Out verranno spedite ma la stampa proseguirà senza problemi. N.B. Per poter utilizzare i Messaggi di Timeout, deve essere installato e attivo nella rete aziendale, Windows NT Server (o superiore). Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

52 12 FAQ (DOMANDE FREQUENTI E COMPORTAMENTI INATTESI) 12.1 Tempi lunghi per l esecuzione della stampa di un allegato PDF Alcuni file PDF in possono risultare particolari per quanto riguarda il formato carta, in quanto sono il risultato di "scannerizzazioni". Proprio per il fatto che derivano da una "scannerizzazione", il formato carta non rientra in alcun standard (formato A4-210 x 297 mm o altro...) Il PSG di fronte a questo genere di file esegue delle elaborazioni molto pesanti che comportano una conversione e un ridimensionamento del file originale per adattarlo all'output standard specificato e impostato sulla stampante virtuale. Il problema è risolvibile abilitando nella configurazione della stampante PSG il parametro "Invia allegati in formato nativo con ". Questa impostazione di fatto indica alla sessione di stampa del PSG di omettere qualsiasi conversione o ridimensionamento degli allegati, e di considerare gli stessi per come sono, senza alcuna manipolazione Installazione e disinstallazione manuale dei servizi NT per PSG_SVR L installazione e la disinstallazione nel sistema dei 2 servizi EDM PSG Service e EDM PSG Router Service viene effettuata normalmente dal Setup Manager quando questo scarica e installa l intero pacchetto PSG_SVR. Tuttavia per svariati motivi potrebbe essere necessario eseguire una installazione o disinstallazione manuale dei 2 servizi, operare quindi come di seguito: Eseguire una sessione Prompt dei comandi Dos e posizionarsi sulla cartella di installazione dei componenti PSG_SVR (nell esempio è C:\EDMAPP ). Digitare i seguenti comandi per l installazione dei servizi (un messaggio di seguito confermerà l operazione avvenuta): e psgsvc.exe i psgrtrsvc.exe -i (per il servizio Processore) (per il servizio Router) Digitare i seguenti comandi per la disinstallazione dei servizi (un messaggio di seguito confermerà l operazione avvenuta): e psgsvc.exe u psgrtrsvc.exe -u (per il servizio Processore) (per il servizio Router) Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

53 12.3 Rimozione forzata servizio NT Se l insorgere di problemi dovesse portare alla necessità di rimuovere forzatamente i servizi del PSG_SVR, e la procedura standard non andasse a buon fine, operare come di seguito: Avviare un prompt dei comandi e digitare i seguenti comandi: e sc delete EDM PSG Router Service sc delete EDM PSG Service (per il servizio Router) (per il servizio Processore) Un messaggio confermerà se l operazione è andata a buon fine o meno: 12.4 Verifica disponibilità SMTP server E possibile accertare che dalla postazione PSG installata si possa contattare e sfruttare un server SMTP per l invio delle stampe nel seguente modo: Avviare un prompt dei comandi e digitare il seguente comando: oppure telnet smtpserver smtp telnet smtpserver 25 dove smtpserver deve essere sostituito con l host SMTP teoricamente disponibile nella rete in analisi, ad esempio: Se il server SMTP indicato (nell esempio è mail.intred.it ) è raggiungibile, riceveremo il messaggio di benvenuto da parte del servizio: Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

54 Terminare quindi la sessione SMTP di prova digitando il comando d uscita quit : Se il server che stiamo cercando di contattare non è raggiungibile, avremo una risposta negativa come di seguito: 12.5 Server SMTP non raggiungibile Accertato tramite la procedura descritta alla sezione 8.4 che il server SMTP non è raggiungibile, verificare le seguenti condizioni: - Verificare che il firewall di sistema operativo (o un firewall installato successivamente, ad es. ZoneAlarm ) non stia bloccando la porta tcp 25 (la porta standard utilizzata dal servizio SMTP). - Verificare se il server SMTP è in LAN oppure è esterno (in internet) e di conseguenza testare il collegamento internet 12.6 Crash del modulo Office durante il processo di stampa per invio mail Durante l esecuzione di un processo di stampa la cui stampa incorpora allegati di diversa natura (tipicamente file word, excel o immagini) potrebbe verificarsi un crash del programma dedicato all apertura dei documenti allegati. Il problema potrebbe essere dovuto all estensione errata degli allegati assegnata più o meno volutamente. Se ad esempio componiamo un pacchetto di oggetti con un file di WinZip, quindi con estensione.zip e poi rinominiamo l estensione da ZIP a DOC, e infine lo alleghiamo ad un documento in SPI, avremo un file allegato su AS400 con una estensione anomala. Al lancio della stampa del documento che linka l allegato in questione, il PSG tenterà di aprire i singoli allegati per eseguirne la stampa, utilizzando per ogni allegato il programma associato sul sistema a quella determinata estensione di tipo file. Per una estensione.doc su un sistema con pacchetto Microsoft Office installato, durante il processo di stampa si tenterà l apertura del file archivio di WinZip con Office Word. La reazione di Microsoft Office a seconda della versione e dei Service Pack installati sarà quasi sicuramente bloccante per la sessione EDMPSESS in esecuzione. In alcuni casi potrebbe essere emessa una finestra di errore in fase di apertura del file, in altri casi Word potrebbe crashare o peggio ancora si potrebbe bloccare l apertura senza l emissione di una finestra che segnali l errore, a questo punto l unica possibilità di accertare il blocco è verificare lo stato del processo EDMPSESS.exe nel Task Manager di Windows. Il problema è risolvibile abilitando sulla stampante oggetto del problema il parametro Invia allegati in formato nativo con Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

55 12.7 Problemi in generale che si verificano random Se si lanciano una serie di stampe e solo alcune vengono eseguite, oppure se vengono lanciate una serie di stampe dello stesso documento ma i risultati sono diversi tra una copia e l altra (per tutto quel che riguarda i caratteri, l impaginazione, etc.) potrebbe essere che siano configurate più postazioni PSG con la stessa unità di stampa all interno dell azienda. Caso abbastanza frequente che da luogo a risultati anomali e inattesi Stato servizi PSG server Sconosciuto Nel caso in cui uno dei 2 servizi utilizzati dal pacchetto PSG_SVR risulti dal PSG Service Monitor con lo stato di Sconosciuto, con tutta probabilità il servizio in oggetto non è stato installato correttamente. Questo potrebbe essere sintomo del fatto che non si dispone delle autorizzazioni necessarie a livello utente-windows per eseguire l installazione di servizi NT. Seguire eventualmente la procedura di installazione manuale dei servizi, considerando il fatto di verificare i permessi legati all utente-windows in uso qualora si verificassero ulteriori anomalie durante la prima installazione e avvio dell applicazione Il router non si collega Non si collega durante alcune ore della giornata Verificare gli orari di funzionamento specificati nei file di configurazione con i parametri StartServiceTimer e StopServiceTimer. Si fa notare che i parametri in oggetto sono presenti in più sezioni all interno dello stesso file di configurazione. I parametri corretti di riferimento sono quelli legati alle sezioni dei singoli Sistemi. I parametri di default sono settati come segue: StartServiceTimer= 800 StopServiceTimer= Non si collega alla prima configurazione / installazione Verificare tutti i parametri necessari al collegamento. Accertare che il collegamento verso AS400 con Webgate avvenga senza problema alcuno dalla postazione in questione. Si ricorda che PSG_SVR è protetto da abilitazione lato AS Tenta il collegamento ma emette l errore Subsystem exception Questo problema è noto su OS Windows Vista. Il sistema di protezione UAC (User Account Control) di Windows blocca in modo silenzioso (senza l emissione di avvisi specifici) il collegamento dell applicazione Router non permettendo così lo scarico delle stampe da eseguire da AS400. E necessario disabilitare l UAC o provvedere alla configurazione in modo che l applicazione Router del PSG rientri tra le eccezioni La mail inviata non contiene l allegato Il problema potrebbe riguardare la PSG Virtual Printer danneggiata in qualche forma o modo. E consigliabile chiudere servizi e/o applicazioni PSG, cancellare la stampante virtuale dalla gestione Stampanti di windows. Rilanciando poi il PSG la stampante sarà ricreata. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

56 12.11 Il PSG non riesce ad eseguire una stampa su file con la stampante virtuale WGx, nel "Print Box" è visibile un file PDF con n 1 pagina bianca Il runtime installato EDM non è aggiornato rispetto alla versione degli eseguibili del pacchetto PSG. In particolare il componente "psgpm.dll" posizionato nella directory "C:\WINDOWS\System32\ e originariamente distribuito nel pacchetto "PSGRES.pkg" a sua volta all'interno del pacchetto "Runtime" Aggiornando il singolo componente il problema si risolve. E comunque consigliato l aggiornamento dell intero pacchetto Runtime Dopo l installazione del rilascio di Webgate alcuni caratteri/font sono variati in dimensione e tipo rispetto a prima dell'aggiornamento Inserire alla manutenzione ex K2, come indicazione della "Colonna" sul secondo e/o successivo campo concatenato rispetto al precedente il numero "999", che permette di eseguire un calcolo automatico di come deve avvenire la concatenazione con il campo precedente. *** A tal proposito si ricorda che è a disposizione (solo per azioni di test e manutenzione) il programma "RUTAZZ" reperibile nella libreria "PRTBLD" il quale esegue dei calcoli e produce una stampa con delle indicazioni su quali sono i campi che potrebbero essere concatenati con la procedura automatica (specificando quindi il valore "999"). - vedere la sezione Tips & Trick per i dettagli sull utilizzo Dopo l installazione del rilascio di Webgate alcuni campi/colonne vengono distanziati in modo errato rispetto a prima dell'aggiornamento Inserire alla manutenzione ex K2, come indicazione della "Colonna" sul secondo e/o successivo campo concatenato rispetto al precedente il numero "999", che permette di eseguire un calcolo automatico di come deve avvenire la concatenazione con il campo precedente. *** A tal proposito si ricorda che è a disposizione (solo per azioni di test e manutenzione) il programma "RUTAZZ" reperibile nella libreria "PRTBLD" il quale esegue dei calcoli e produce una stampa con delle indicazioni su quali sono i campi che potrebbero essere concatenati con la procedura automatica (specificando quindi il valore "999"). - vedere la sezione Tips & Tricks per i dettagli sull utilizzo Qual è la stampante configurata di default per l invio mail dalla gestione Iter? La stampante sulla quale verranno accodate le stampe /messaggi composti nella gestione iter e destinati all invio tramite mail, è quella specificata nella Manutenzione Parametri Funzionali PSG EX KI, alla voce Identificativo Stampante Invio Il PSG esegue la stampa dei documenti provenienti da AS400 ma non include alcun componente esterno, dai loghi a qualsiasi allegato proveniente dalla partizione IFS dell iseries Il programma sessione di stampa "EDMPSESS.exe" per qualche motivo potrebbe essere obsoleto, e/o non compatibile con la versione degli altri eseguibili installati inerenti il pacchetto PSG. Presumibilmente la versione dell eseguibile utilizzato non supporta percorsi di lavoro diversi da C:\EDMAPP Problemi invio documenti multipli con Outlook Express E noto il seguente problema: Se si tenta di inviare più documenti (ad esempio più fatture) in "massa" e viene generato un unico file di spool che viene poi passato al PSG con all'interno tutti i documenti, e la stampante "EMx" in questione è interfacciata con il client di posta "Outlook Express", viene spedito SOLO IL PRIMO DOCUMENTO. I restanti non vengono elaborati. Al momento questo problema non è stato superato, si consiglia di configurare le stampanti di tipo EMx in modo che si interfaccino con il client Lotus Notes o meglio ancora direttamente con un server SMTP (configurazione fortemente consigliata per il futuro, salvo specifiche richieste/particolarità). Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

57 12.17 Il processo EDMPSESS resta attivo e non conclude la stampa Alcuni dei problemi che potrebbe portare il programma EDMPSess a restare attivo in attesa della conclusione dell elaborazione di cui s è fatto carico, riguardano le connessioni di unità di rete sulle quali devono essere reperiti dei componenti (allegati, loghi, immagini, etc.) che non sono raggiungibili nel momento dell esecuzione della stampa. Le unità di rete possono non essere raggiungibili per i più svariati motivi, da verificare e accertare caso per caso. Si fa notare che tipicamente questo problema si verifica in presenza di NAS (Network Attached Storage) configurati o collegati dal PC non correttamente. Per verificare se ci si trova di fronte al problema appena descritto, è sufficiente avviare Esplora Risorse e sfogliare le unità remote corrispondenti ai dischi del NAS Le stampe virtuali d archiviazione EMx o Print Box WGx, non si aprono Si consiglia di analizzare attentamente il file di spool che viene scaricato dal Router PSG (bloccando la parte che processa la stampa). Verificare all interno del file (reperibile alla directory \PSG\PCSpool) la destinazione della stampa, che dovrebbe essere un percorso IFS. In testa a questo percorso sarà specificato anche l host AS400, verificare che questo sia corretto. Tramite un collegamento FTP verificare inoltre se il file è fisicamente presente al percorso indicato su IFS. In caso contrario potrebbero esserci problemi di autorizzazione da parte dell utente utilizzato dal PSG a scrivere su una determinata porzione/directory di IFS Il Router si collega ma le stampe non vengono scaricate e spariscono dalla coda Verificare su tutte le altre macchine in LAN se è presente un altro PSG con la stessa stampante configurata e che ruba le stampe al PSG che si sta analizzando. (Questo caso è più frequente di quanto non si possa immaginare ) Funzionamenti anomali del servizio di Stampa Il servizio a causa di una errata configurazione, al suo avvio potrebbe non essersi autenticato ed avrà dei problemi a funzionare, non riuscirà a produrre gli spool PDF e avrà altri funzionamenti anomali. Verificare nel file di configurazione EDMPSG.xml (presente nella directory \PSG ) che i seguenti parametri siano compilati: <PARM Name="UtenteLocale" Value="Mario"/> <PARM Name="DominioUtenteLocale" Value="DOMINIO2"/> <PARM Name="PasswordUtenteLocale" Value="re51fce5w1d"/> Durante l esecuzione delle stampe compaiono a video delle finestre di Adobe Reader (ver. 6) Con la versione 6 di Adobe Reader è possibile fare in modo che non siano emesse a video fastidiose schermate che prendono improvvisamente e provvisoriamente il focus. Procedere nel seguente modo: - Installare le patch cumulative Adobe Reader e Inserire nella linea di comando dell avvio del programma legato al formato file PDF (in questo caso Adobe Reader) il parametro /s che indica di rendere hide la splash iniziale del Reader Problemi di sbavatura con carattere ribattuto Il carattere Ribattuto utilizzato sopratutto con le vecchie stampanti ad aghi per evidenziare applicare una sorta di effetto grassetto. Il ribattuto nel file di stampa appare come un ripetizione della stessa riga. Sono stati riscontrati grossi problemi utilizzando il ribattuto con alcune combinazioni di stampanti a getto d inchiostro o laser e sistemi operativi, sopratutto se di tecnologia NT. In particolare risultano sbavature sui caratteri interessati dalla funzione di ribattitura. L unica soluzione in questo caso è disabilitare la ribattitura, anche perché se si utilizza una stampante a getto d inchiostro o laser non ha senso utilizzare tale funzione. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

58 12.23 I codici a barre non vengono stampati Verificare che sia presente la libreria DLSBAR32.dll nella sottodirectory di sistema Windows\System32\. In caso il file non sia presente, verificare che sia stato installato un regolare pacchetto Runtime Ridimensionamento margini Se le stampe escono dai margini dell area stampabile della stampa di pochi millimetri, è possibile ritoccare il ridimensionamento della stampa variando alcuni parametri direttamente nel file di configurazione della singola stampante. Questo genere di ridimensionamento è possibile solo per le stampe di spool di AS400 e non per gli allegati. I parametri sono i seguenti: PrintAreaOffset=5 PrintAreaReduction= E possibile variare il timer con cui il router esegue la ricerca di nuove stampe? Tale tempo pari a 5 secondi non è configurabile da alcun parametro in configurazione Le immagini non vengono stampate Come prima cosa, analizzare il file di LOG inerente alla stampante in uso per avere riscontro che effettivamente l immagine non sia stata trovata dal programma. Potrebbe infatti accadere che l immagine sia anche stata regolarmente agganciata ma per calcoli errati sulle dimensioni e/o sul posizionamento della stessa sulla stampa, questa non venga disegnata graficamente. Valutare se percorsi e nome immagine sono corretti. Molte volte le immagini non vengono incluse perché dalla macchina dove PSG sta girando le stesse non sono raggiungibili oppure sono archiviate in directory remote protette. Un semplice test per capire se un immagine è raggiungibile al percorso che viene utilizzato dal PSG (il percorso che troviamo nel file di log) può essere: - Avviare l utilità di esecuzione comandi di windows ( Start -> Esegui ) - Incollare il nome dell immagine che dovrebbe essere reperita completo di tutto il percorso directory, ad esempio: S:\ARCHIVI\IMMAGINI\2009\immagine_di_prova.jpg - Premendo poi il pulsante OK l immagine si deve aprire, oppure in caso contrario si presenterà un errore che potrà dare indicazioni più o meno precise sul perché l immagine non è raggiungibile. - In tal caso verificare i permessi d accesso e le protezioni sulle cartelle in questione Ridimensionamento immagini Verificare che il parametro StrechRasterImage presente nel file di configurazione della singola stampante sia impostato in modo corretto. Il PSG in base all impostazione di questo parametro si comporta come descritto di seguito: Flag StrechRasterImage impostato a TRUE : l immagine viene ridimensionata (ed eventualmente allungata, allargata) coprendo completamente l area di disegno specificata. Flag StrechRasterImage impostato a FALSE l immagine viene ridimensionata mantenendo le proprie proporzioni. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

59 13 TIPS & TRICKS 13.1 Ripetere l esecuzione di una stampa di test senza eseguire nuovamente il lancio da AS400 Quando si eseguono delle prove sulle impostazioni locali del Processore Stampe può tornare utile il fatto di poter mandare in esecuzione di stampa un documento semplicemente copiando e incollando 2 file sul PC dove sta il Processore Stampe è in esecuzione, senza quindi eseguire nuovamente la procedura da AS400 che a seconda del documento può risultare anche abbastanza lunga. Procedere come di seguito: - Lanciare da AS400 una prima stampa mantenendo attivo il servizio Router ma bloccando il servizio di esecuzione stampe PSG. - Nella cartella \PSG\Pcspool verranno posizionati 2 file che riguardano la stampa appena lanciata e scaricata dal router, il nome dei 2 file sarà uguale ad eccezione delle estensioni che saranno per un file di tipo psr e per l altro di tipo rdy. - Fare una copia di questi file in una cartella esterna alla struttura \PSG. - Riattivare il servizio di stampa ed incollare una copia dei file appena backuppati sempre in \PSG\Pcspool. Ogni volta che i file vengono riposizionati, partirà una nuova sessione di stampa Verificare che i servizi di connessione necessari al collegamento del Router siano attivi e raggiungibili Qualora il sistema venga posto in un area protetta da Firewall, è necessaria l apertura della porta 7794 (per la versione 3 o precedenti) e della porta standard 4400 (dalla versione 4) di Webgate400 verso il sistema AS400. Per verificare la raggiungibilità di tale porta, eseguire i seguenti comandi da un prompt dei comandi : telnet ipas ad esempio: telnet La risposta al comando deve essere: 200 EDM iseries Services Welcome. La verifica della porta 4400 può avvenire semplicemente tentando un collegamento con Webgate Utilizzo programma RUTAZZ per l analisi delle concatenazioni automatiche Il programma esamina i recods presenti nel file SGDET (mantenibili utilizzando elaborato K2 'Manutenzione Dettaglio Stampe Grafiche') con le seguenti caratteristiche: - tipo record (PETIRE) : 'T' o 'D' - se tipo record 'D': considera solo record con valore riga non indicato (PERIGA = zero) - valore indicato nel campo colonna (PECOLN) diverso da zero e diverso da tipo campo (PETIPO) non indicato - orientamento non indicato il programma deve essere eseguito utilizzando la seguente sintassi: CALL PGM(XXXXXXXXXX/RUTAZZ) PARM('YYYYYY') Prima di eseguirlo è necessario aggiungere alla lista delle librerie la libreria contenente i file PSG da analizzare. Il parametro XXXXXXXXXX rappresenta il nome della libreria contenente il programma RUTAZZ e varia in base alla versione di PSG installata (PRTBLD, PRTBLR ) Il parametro YYYYYY (6 byte, alfanumerico), può essere utilizzato per indicare il codice stampa grafica da analizzare. Se non valorizzato, il programma analizza tutti i codici stampa grafica PSG presenti nella libreria PSG. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

60 13.4 Esempio configurazione flag PDF Di seguito alcuni esempi di configurazione consigliata riguardanti le funzioni di stampa PDF Stampante EMx per archiviazione E molto importante che una stampante dedicata all archiviazione abbia il parametro Invia allegati in formato nativo con disabilitato. Questo perché in un contesto di archiviazione si è in grado di gestire e catalogare solo un allegato alla volta. Se il parametro Invia allegati in formato nativo con risulta disabilitato, qualsiasi file incluso nella stampa verrà inserito nell unico file PDF che sarà generato come risultato ed in fine archiviato Stampante EMx per invio mail Nel caso di stampante dedicata all invio mail, è possibile utilizzare entrambe le configurazioni. Ovviamente il risultato cambia e l impostazione dipende dalle esigenze e dal risultato che si vuole ottenere. Paragrafo-Pagina di Pagine di 62 Versione 3 del 04/12/2014

PSG 4.00 Manuale Sistemisti. Processore Stampe Grafiche - Manuale Sistemisti -

PSG 4.00 Manuale Sistemisti. Processore Stampe Grafiche - Manuale Sistemisti - Processore Stampe Grafiche - Manuale Sistemisti - Paragrafo-Pagina di Pagine 1-1 di 62 Versione 2 del 04/12/2014 SOMMARIO 1 A Chi è destinato... 1-4 2 Pre requisiti... 2-4 3 Obiettivi... 3-4 4 Durata della

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 Pagina 1 di 16 INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 1 SCOPO Lo scopo di questo documento è di fornire supporto tecnico per l installazione e la configurazione del prodotto Convertitore

Dettagli

Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista

Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1 Introduzione 3 2 Moduli dell applicazione 3 3 Installazione 4 3.1 Installazione da Setup Manager 4 3.2 Installazione da pacchetto

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Manuale Print and fax

Manuale Print and fax Manuale Print and fax Print And Fax è l applicativo che consente ai Clienti FastWeb che hanno sottoscritto il servizio Fax, di spedire fax dall interno di qualsiasi programma che preveda un operazione

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Manuale. Print And Fax

Manuale. Print And Fax Manuale Print And Fax Print And Fax è l'applicativo che consente ai Clienti FastWeb che hanno sottoscritto il servizio Fax, di spedire fax dall interno di qualsiasi programma che preveda un operazione

Dettagli

Manuale Utente FAX SERVER

Manuale Utente FAX SERVER Manuale Utente FAX SERVER Manuale Utente FAX Server - Evolution 2015 Indice 1. Servizio Fax Server... 3 2. Tool Print and Fax... 4 2.1. Download Tool Print&Fax... 4 2.2. Setup e configurazione tool Print&Fax...

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Mail And Fax Manuale Utente. Indice

Mail And Fax Manuale Utente. Indice Mail And Fax Manuale Utente Indice Manuale Utente 1 Indice 1 1 Introduzione 2 2 Requisiti di sistema 2 3 Predisposizione di Outlook 2 3.1 Controllo della versione di Outlook...3 3.2 Controllo della configurazione

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

Installazione di GFI FAXmaker

Installazione di GFI FAXmaker Installazione di GFI FAXmaker Requisiti di sistema Prima di installare GFI FAXmaker, assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti che seguono. Server FAX GFI FAXmaker: Una macchina server Windows 2000 o

Dettagli

Supplemento PostScript 3

Supplemento PostScript 3 Supplemento PostScript 3 2 3 4 Configurazione Windows Configurazione di Mac OS Utilizzo di PostScript 3 Printer Utility for Mac Leggere con attenzione il presente manuale prima di utilizzare questa macchina.

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Fiery EXP8000/50 Color Server. Stampa da Windows

Fiery EXP8000/50 Color Server. Stampa da Windows Fiery EXP8000/50 Color Server Stampa da Windows 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0. Prima di usare Fiery X3eTY2 65-55C-KM

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL

LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL All interno del programma, sono preinstallate alcune stampanti che permettono di riprodurre alcune tipologie di stampa definite all interno del programma. È possibile,

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Copyright 2006-2008, 3CX ltd. http:// E-mail: info@3cx.com Le Informazioni in questo documento sono soggette a variazioni senza preavviso.

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Download: 1) Assicurarsi di avere una versione di Winzip uguale o superiore alla 8.1 Eventualmente è possibile scaricare questo applicativo dal

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260. Stampa da Windows

Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260. Stampa da Windows Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260 Stampa da Windows 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346 Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Installazione e Configurazione PDL Cittadino CRS-FORM-MES#346 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery Guida introduttiva 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Fiery Print Controller MX-PEX1/MX-PEX2. Guida introduttiva

Fiery Print Controller MX-PEX1/MX-PEX2. Guida introduttiva Fiery Print Controller MX-PEX1/MX-PEX2 Guida introduttiva 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Fiery EXP8000 Color Server SERVER & CONTROLLER SOLUTIONS. Stampa da Windows

Fiery EXP8000 Color Server SERVER & CONTROLLER SOLUTIONS. Stampa da Windows Fiery EXP8000 Color Server SERVER & CONTROLLER SOLUTIONS Stampa da Windows 2004 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Note di release Fiery PRO 80 80C-KM Color Server versione 1.0

Note di release Fiery PRO 80 80C-KM Color Server versione 1.0 Note di release Fiery PRO 80 80C-KM Color Server versione 1.0 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery PRO 80 80C-KM Color Server. Prima di usare Fiery PRO 80, distribuire una copia di queste

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Versione ridotta Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client 21 1 - Prerequisiti

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press Guida introduttiva 2011 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

Procedure Web Oracle 9iAS. Manuale di Installazione Client

Procedure Web Oracle 9iAS. Manuale di Installazione Client Indice e Sommario Installazione componenti... 3 Installazione Jinitiator 1.3.1.13... 3 Installazione certificato applicativo... 5 Installazione di Acrobat Reader... 6 Installazione JAVA 6 Update 13 (Solo

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

SOFTWARE DI GESTIONE PSS

SOFTWARE DI GESTIONE PSS Rev. 1.0 SOFTWARE DI GESTIONE PSS Prima di utilizzare questo dispositivo, si prega di leggere attentamente questo manuale e di conservarlo per future consultazioni. Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S.

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Istruzioni operative installazione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Generalità... 3 Operazioni preliminari... 4 Requisiti tecnici... 5 Installazione applicazione...6 Visualizzazione fornitura... 14 Gestione

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

Sharpdesk R2.7. Guida dell utente

Sharpdesk R2.7. Guida dell utente Sharpdesk TM R2.7 Guida dell utente Copyright 2000-2003 di Sharp Corporation. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione, l adattamento o la traduzione senza previa autorizzazione scritta, salvo

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET Sono di seguito riportate le istruzioni necessarie per l attivazione del servizio.

Dettagli

FAQ (Frequently asked questions)

FAQ (Frequently asked questions) FAQ (Frequently asked questions) Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. I nomi di prodotti e società menzionati in questo manuale sono marchi dei rispettivi

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Questo documento è una guida passo per passo alla configurazione e all utilizzo di EFI Fiery proserver con la Stampante EFI VUTEk. In esso sono trattati i seguenti

Dettagli

Software della stampante

Software della stampante Software della stampante Informazioni sul software della stampante Il software Epson comprende il software del driver per stampanti ed EPSON Status Monitor 3. Il driver per stampanti è un software che

Dettagli

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 0 REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 CONTENUTI 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTO DEL CD DI INSTALLAZIONE... 2 3 INSTALLAZIONE...

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prof. Orlando De Pietro Programma L' hardware Computer multiutente e personal computer Architettura convenzionale di un calcolatore L unità centrale

Dettagli

Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.01 per l unità AR-C330

Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.01 per l unità AR-C330 Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.01 per l unità AR-C330 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery Print Controller AR-PE3 versione 1.01. Prima di usare l unità Fiery

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.0 per AR-C330

Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.0 per AR-C330 Note di release Fiery Print Controller AR-PE3, versione 1.0 per AR-C330 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery Print Controller AR-PE3 versione 1.0. Prima di usare l unità Fiery Print

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli