Il Comune ha finito i soldi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Comune ha finito i soldi"

Transcript

1 Anno 2010 n. 2 Periodico di informazione trimestrale a cura del comune di Filottrano Il Comune ha finito i soldi E una frase ricorrente che alcuni cittadini pronunciano in buona fede, ma più spesso a motivo di accusa nei confronti dell Amministrazione Comunale che non realizza un opera pubblica o non elargisce un contributo. Vorrei rassicurare tutti quanti che il Comune non ha finito i soldi. Anche quest anno, come leggerete più dettagliatamente nelle pagine interne, è stato approvato un bilancio consuntivo relativo all anno 2009 con un saldo di amministrazione attivo di oltre ,00 euro di cui circa ,00 disponibili e che potrebbero essere spesi. Ho detto che potrebbero essere spesi non che possono. Infatti a causa dell ormai famigerato patto di stabilità, una norma statale imposta dalla normativa europea che con difficoltà riesco a comprendere, pur avendo soldi in cassa non è possibile spenderli, né accendere mutui per finanziare opere pubbliche. Da qui anche il motivo dei ritardi nei pagamenti ai fornitori. Tutto ciò al fine di non superare un determinato tetto di spesa. Se questo ha un senso per i Comuni indebitati non ne ha alcuno per quelli che non hanno debiti come Filottrano. Le conseguenze dello sforamento sono molto pesanti: la diminuzione dei trasferimenti dei fondi dello Stato all Ente, il divieto di assunzione di personale oltre che il divieto di ricorrere al credito. La manovra del Governo apportata con il decreto legge n. 78 del 31/05/10 ha introdotto ulteriori restrizioni a danno dei Comuni che, pur essendo gli Enti più virtuosi della Pubblica Amministrazione e quelli in prima linea nella soddisfazione dei bisogni dei cittadini, sono stati chiamati ad affrontare ulteriori sacrifici per sanare il deficit dello Stato. Per cercare di far quadrare i conti ecco quindi il ricorso alla tanto vituperata vendita dei beni immobili di proprietà dei Comuni, i cui ricavati possono essere spesi immediatamente a differenza di altre somme. Il momento non è certamente dei più propizi per il mercato immobiliare e comunque una volta alienati tutti si ritorna punto a capo. Stanti le cose in questa maniera e salvo modifiche al decreto legge, che al momento in cui scrivo non sono prevedibili anche se auspicabili e chieste a gran voce da tutti i Sindaci d Italia, per il futuro saranno necessari tagli ulteriori al bilancio in quei settori di non fondamentale importanza. Purtroppo sono sacrifici che siamo chiamati a compiere non per la dissennatezza di chi amministra Filottrano, ma in ottemperanza ad una legge statale, la cui violazione porterebbe conseguenze ben più A tutte le famiglie Poste italiane-tariffa pagata Pubblicità Diretta DCO/DCI AN aut.n.52 del 05/05/2003 gravi, almeno sulla carta. Non vorrei infatt i, che come troppe volte avviene in Italia, ai Comuni ben amministrati, non venga concesso alcun riconoscimento e che vengano invece equiparati a coloro che non hanno ben operato. E chiaro che cercheremo di rispettare la legge limitando al minimo i tagli. Confido, nel caso sarà necessario, nella comprensione dei cittadini, derivante dalla conoscenza dei motivi che addurranno tali scelte. Il sindaco Francesco Coppari

2 Periodico trimestrale Anno XXIV n. 1 - aprile 2010 Aut. Trib. Ancona n. 22 del Direttore Francesco Coppari Direttore Responsabile Daniela Stallone Comitato di Redazione Ivana Ballante Claudio Coppari Progetto grafico Massimo Meschini Stampa Aniballi Grafiche s.r.l. - Ancona Redazione Sede Municipale di Filottrano Questa pubblicazione viene mandata a indirizzi AVVISO CONSEGNA ARTICOLI Il materiale per il prossimo numero di Filottrano Notizie dovrà essere consegnato entro il 3/settembre/2010. Gli articoli non devono tassativamente superare le 3000 battute,salvati con estensione.doc (Word), possono essere spediti via posta elettronica all indirizzo o presentati su floppy disk direttamente presso la Biblioteca comunale Emilio Bianchi. Il materiale fotografico o in originale o su file jpg a 300 dpi di risoluzione può essere inviato insieme all articolo alla mail sopra indicata o presentato direttamente in biblioteca comunale.il comitato di redazione non pubblicherà gli articoli fuori misura. Il Comitato di Redazione L ANAGRAFE AL Popolazione residente Nati 34 Morti 37 Immigrati 71 Emigrati 45 Popolazione residente Nuclei familiari 3659 Matrimoni rito civile 2 Matrimonio rito religioso 2 Le indennità degli amministratori Prendo spunto da una interpellanza presentata da un gruppo consiliare di minoranza con la quale è stata chiesta una autoriduzione del compenso degli amministratori. Tale proposta era già stata avanzata in campagna elettorale dalla lista civica che forma l attuale gruppo di minoranza promotore dell istanza e fu sonoramente bocciata dagli elettori unitamente al candidato Sindaco. I cittadini capirono che si trattava, allora come oggi, di una proposta demagogica e volta ad acquisire facili consensi che prevedibilmente non sono venuti. Né io né gli assessori abbiamo qualcosa da nascondere o di cui vergognarsi per le indennità che percepiamo, che certo non si possono definire principesche per l impegno costante profuso nell amministrazione dell Ente e per le responsabilità che ne derivano. La mia indennità netta è di 1.500,00 mensili mentre gli assessori percepiscono, soltanto alcuni peraltro, una indennità massima di circa 800,00 mensili. Esse non sono state mai aumentate nel corso degli ultimi anni anche se era possibile farlo. Le indennità di missione vengono rinunciate e quasi sempre vengono utilizzati i mezzi propri per trasferimenti connessi alle necessità dell Ente. Le spese di rappresentanza degli amministratori sono pressoché nulle. Non ci sentiamo proprio di appartenere alla casta, né di gravare o di campare a sbafo sulle spalle della cittadinanza. Non ci identifichiamo di certo nei politici di professione che siedono in parlamento od in consiglio regionale e percepiscono svariate migliaglia di euro. Cerchiamo di ben amministrare e di risolvere le quotidiane necessità della cittadinanza. Le indennità, nel nostro caso, costituiscono nulla più che l equo compenso dell impegno e della dedizione profuse. Il sindaco Francesco Coppari Il comitato di redazione risponde Approfittiamo delle osservazioni di Elisa Pasquini nel precedente numero del giornalino per inaugurare questa nuova rubrica, che sarà presente nel giornalino ogniqualvolta il comitato di redazione ha la necessità di rispondere a sollecitazioni o di comunicare con i lettori. Nell articolo dal titolo Nuovo Filottrano notizie Elisa effettua delle proposte per migliorare il giornale e delle critiche costruttive sull operato del Comitato. Alcuni passaggi presenti nell articolo però ci hanno fatto sorgere il sospetto che le modalità di predisposizione del giornalino non sono molto conosciute dai lettori ed è per questo che intendiamo soffermarci su alcuni dei punti sollevati: Il giornalino deve avere almeno 4 uscite annue. I ritardi che si sono verificati subito dopo le elezioni comunali e nell ultima pubblicazione sono dovuti essenzialmente ai tempi tecnici per la nomina del comitato di redazione e per la legge della par-condicio nelle elezioni Regionali; La composizione del comitato e le funzioni sono disciplinate da un apposito regolamento approvato tempo fa. Una sua eventuale revisione è in corso di discussione presso la commissione Affari Generali. Il Comitato non è composto da due persone ma da quattro che sono: il Sindaco; il responsabile del periodico; un rappresentate della maggioranza; uno della minoranza; Gli articoli che vengono pubblicati sono quel- li che le forze politiche, le associazioni, i centri culturali e i privati inviano al giornale. Nei numeri prodotti dall insediamento del nuovo Comitato di Redazione non è stata effettuata nessuna esclusione di nessun tipo e di conseguenza nessuna discriminazione; Pur concordando sull auspicio di avere una sempre maggiore qualità e chiarezza di esposizione negli articoli, non possiamo non evidenziare che questo non dipende tanto dal Comitato, che funge per molti aspetti più da arbitro che da giocatore, ma principalmente da chi invia il materiale; La differenza di standard tipografico che si è registrata in particolare nei numeri che hanno subito ritardi è stata dettata unicamente dall esigenza di pubblicare tutti gli articoli che erano pervenuti senza aumentare le pagine, che ricordiamo sono a blocchi di 4, con conseguente aggravio di costi. L argomento è stato comunque affrontato anche nel corso dell ultima riunione e nel limite del possibile si cercherà di utilizzare per tutti lo stesso Font; Nell auspicare un sempre maggior coinvolgimento anche per poter dar vita in futuro a nuove forme di fruizione dei contenuti, rassicuriamo Elisa e tutti i lettori che qualsiasi suggerimento sarà analizzato dal Comitato di redazione sempre con la massima attenzione soprattutto quando questo è volto ad aumentare la partecipazione e la qualità. 2

3 Lettera a Michele. Grazie! Caro Michele,sono passati ormai sei anni da quell aprile 2004 quando abbiamo avuto il piacere di nominartti Ambasciatore Ideale della Città di Filottrano. Mai titolo fu più azzeccato per un campione che, in tutti questi anni, ha tenuto alto e diffuso il nome della nostra Città. E tutta Filottrano, caro Michele,insieme alla Tua famiglia e al Tuo Fan Club,sempre e ora al Giro d Italia 2010, ha pedalato con Te. Abbiamo tutti seguito, chi da casa e chi lungo i tragitti, con passione e ansia le Tue fatiche. Ti abbiamo visto sudare in salita e puntare sempre dritto alla meta. Ci siamo commossi per la strameritata vittoria della tappa dell Aprica, non a caso la tappa più dura del Giro!Abbiamo tutti sperato fino all ultimo con Te di vederti su quel podio al centro dell Arena di Verona, seguendo con trepidazione il duello finale con Nibali. Purtroppo,per soli 12 secondi non ci sei riuscito! Ma questo per noi è un dettaglio. TU SEI LA NOSTRA MAGLIA ROSA! Una maglia che avresti più che meritato e non solo per le Tue indiscutibili abilità atletiche ma anche per le Tue doti umane apprezzate da chiunque: spontaneità, fantasia, e simpatia. Sei riuscito a sorridere e ironizzare anche dopo prove snervanti e nei momenti in cui avresti magari preferito allontanare la telecamera. Mi viene in mente il Processo alla Tappa del 26 maggio (17 Tappaarrivo Pejo Terme) quando, di tutta risposta alla conduttrice che esordiva con un Hai guadagnato un secondo!, hai commentato con un Bè buono, dai!! un secondo alla volta meglio un secondo guadagnato che uno perso! E proprio questo spirito che Ti rende speciale: non hai mai rinunciato ad essere te stesso! Ai trionfi del passato, quest anno hai aggiunto altri successi che ricordo,sperando di non tralasciare niente: 7 al Giro Sardegna, 9 alla Classica Sarda, 2 alla Tirreno Adriatica (pari tempo con il primo classificato Garzelli), 1 posto alla Settimana Lombarda, 6 al Giro del Trentino. Nonostante le fatiche di queste corse, non Ti sei risparmiato ed hai affrontato da indiscusso protagonista il Giro di Italia, un giro che hai conquistato con le Tue sole forze, fisiche e mentali, a differenza di chi ha avuto la fortuna di avere un gruppo compatto alle spalle. Complimenti Michele da parte mia, dal Sindaco Coppari, dalla Giunta e dai Tuoi concittadini grazie di cuore per le emozioni che ci hai regalato e per quelle che ci regalerai! E per concludere alla Paolo Belli Pedala, non fermarti mai, pedala più forte che puoi, la vita è una montagna, dietro ogni curva c è tanta fatica ma la vita è un impresa infinita Pedala, pedala e poi girati, ne vale la pena, guarda la strada che hai fatto è la più bella che c è. Vice Sindaco Ivana Ballante Il nostro Giovanni Santarelli e la Scienza Toponomastica Dopo la Battaglia di Filottrano, Giovanni Santarelli ha presentato lo scorso 10 giugno presso la sala della Biblioteca Emidio Bianchi, con la partecipazione del Sindaco Avv. Francesco Coppari, della sottoscritta e di un numeroso pubblico, un altra grande opera dal titolo Filottrano: le contrade raccontano. Toponomastica e onomastica dal mille ai nostri giorni. Graditissima la presenza anche del Prof. Gilberto Piccinini, Presidente della Deputazione di Storia Patria per le Marche che ha voluto inserire la pubblicazione, frutto del lavoro di un valido studioso, degno di essere conosciuto ed apprezzato ben oltre i confini della sua città nella collana degli Studi e Testi. ll nostro autore ha sfidato questa volta una materia scientifica, la toponomastica, una disciplina che, camminando affianco alla storia, ci aiuta a capire la genesi ed i significati di nomi di luoghi ove l uomo ha lasciato segni indelebili del suo passaggio. Molti i nomi che ci sono familiari e che usiamo anche quotidianamente senza sapere il loro perché. Molti i nomi che, talvolta corrotti o trasformati dall uso, nel succedersi delle lingue e delle culture, sono stati tramandati fino ai giorni nostri. Ed è sulle tracce della nostra storia che ha sapientemente camminato Giovanni Santarelli, avvalendosi anche della preziosa collaborazione della cara e compianta Prof.ssa Maria Teresa Camilloni, cui peraltro l opera è dedicata. L autore, dopo la brillante idea nata quasi vent anni fa, proprio mentre stava esaminando nella nostra Biblioteca Comunale una tesi di laurea del Dott. Luciano Saraceni ove venivano indicati nomi di contrade della Filottrano del 700, attraverso scrupolose ricerche archivistiche e bibliotecarie nonché sopralluoghi, perlustrazioni e testimonianze, ha svelato il significato storico di ben 194 toponomi, offrendo la grande opportunità di approfondirne la conoscenza. Quest opera è un viaggio che ci conduce attraverso i secoli spaziando dalle spiegazioni dei nomi delle contrade a quelli di monumenti, strade, fiumi, castelli, monasteri, fonti e personaggi filottranesi. Giovanni Santarelli ha colmato un vuoto: mancava infatti fino ad oggi un opera di sintesi dell ampia gamma dei nostri nomi di luogo mancava insomma un opera omnia di toponomastica filottranese. Non possiamo che essere profondamente grati al nostro instancabile ricercatore. Se oggi basta sfogliare una pagina, o consultare comodamente un indice, per rispondere alla domanda perché si chiama così, questo lo dobbiamo al prezioso lavoro che Giovanni Santarelli, con pazienza, curiosità, vivacità intellettuale, ha svolto per Filottrano. Assessore alla Cultura Ivana Ballante 3

4 Bilancio di previsione 2010 e bilancio consuntivo 2009 Progetto A9 città sicura Il 13 Aprile 2010 il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2010 e la relativa relazione previsionale e programmatica. Tale bilancio è condizionato dalla legge finanziaria che, in presenza di un blocco sul fronte delle entrate tributarie fino al 2011 e di una diminuzione dei trasferimenti statali ci impone di risparmiare condizionando le scelte politiche specialmente sulla parte corrente che rimane sempre più compressa. Il nostro Comune deve rispettare il patto di stabilità che ha l obiettivo di ridurre la spesa degli Enti Locali. Nel bilancio sono racchiuse le esigenze dei cittadini che occorre soddisfare con servizi,con opere,con strutture e non è facile perché si hanno molte incertezze sulle entrate e tante certezze sulle uscite. Quindi poco resta nella discrezionalità dell ente che comunque deve far fronte ai servizi importanti della collettività. Si è cercato di contenere il più possibile gli aumenti delle tariffe dei servizi a domanda individuale, mediamente + 3% che non riesce a coprire nemmeno l aumento effettivo del costo reale del servizio. Al SOCIALE abbiamo destinato il 21,36% del totale delle spese correnti questo per cercare di venire incontro alle famiglie in difficoltà. Un bilancio di previsione 2010 che prevede un totale dell entrata e di spesa di Si è cercato di fare scelte politiche in base alle più pressanti necessità e nel rispetto del programma elettorale proposto ai cittadini. Il 29/04/2010 il Consiglio ha esaminato ed approvato il consuntivo E stato fatto il possibile,è stato rispettato il piano delle opere pubbliche ad eccezione della copertura dei campi da tennis questo a causa di una emergenza verificatesi nell edificio delle scuole elementari che ci ha costretti ad impegnare ingenti somme per la messa in sicurezza di quei locali. Si è riusciti a finanziare l asilo nido, è stato creato un nuovo spazio riabilitativo per i pazienti affetti da patologie mentali,sono stati messi a disposizione delle associazioni i locali,sono stati garantiti gratuitamente i servizi a rete e gli arredi. Sono state soddisfatte le esigenze della scuola, delle parrocchie, della casa di riposo, delle associazioni di volontariato e culturali. Si è avuto un aumento delle Spese legali dovute per contrastare il progetto della Provincia di Ancona di realizzare la discarica nel nostro territorio. Il bilancio consuntivo dell anno 2009 si è chiuso con un avanzo e con il faticoso rispetto del patto di stabilità. Parte dell avanzo totale di ,96 rimane vincolato mentre la restante parte di ,03 rimane disponibile ed utilizzabile secondo i limiti imposti dal patto di stabilità. Non si è ricorso all indebitamento e non sono stati contratti nuovi mutui. Questo consuntivo si può definire virtuoso perchè rispetta tutte le norme di legge vigenti in materia. Assessore al Bilancio Nunzio Pasquini Il Comune di Filottrano ha aderito alla società Sic 1 Srl che ha elaborato il progetto A9 Città sicura con lo scopo di offrire ai comuni soci uno strumento tecnologico di video-sorveglianza e di registrazione delle immagini,anche di notte,per contrastare l attività delittuosa. Questo sistema garantisce la massima sicurezza delle zone coinvolte creando una cintura di Comuni che lavorano fianco a fianco per i cittadini. Identificati i luoghi sensibili e le vie di accesso e fuga dalla città vi si inseriscono sistemi tecnologici di rilevazione intelligente che sono in grado di produrre allarmi. Ad ogni allarme,la visualizzazione viene inviata ad unica centrale di controllo dove un operatore decide se promuovere l allarme al secondo livello oppure di controllare la situazione o di annullarlo. Se l allarme viene promosso al secondo livello tutto il sistema si allerta e vengono inviate alle Forze dell ordine continue informazioni in modo che possano intervenire entro 20 minuti dall atto criminoso. Le centrali di controllo istallate nei vari Comuni hanno la funzione di registrazione. Questo progetto è stato caldeggiato dal Prefetto di Ancona in seno al Comitato provinciale per l ordine e la sicurezza pubblica del 14/03/2007. La Sic 1, incaricata della realizzazione e gestione del progetto, ha : 1) fornito ed istallato l apparecchiatura hardware e software ; 2) raccolto la documentazione necessaria per la elaborazione del progetto esecutivo; 3) effettuato sopralluoghi nei siti per verificare la fattibilità delle istallazioni e per individuare la tipologia di telecamera, di sensori,ecc; 4) istallato le apparecchiature individuate; 5) tenuto il corso di gestione operativa del sistema al personale di questo Comune. Attualmente funzionano 14 telecamere ma le riprese non sono ben chiare per un problema di banda per il quale la ditta sta completando i lavori necessari per poter poi eseguire il collaudo entro questo mese di Giugno. La Sic 1 deve provvedere alla manutenzione del sistema e a garantire il corretto e continuo funzionamento. La manutenzione è gratuita per il 4 primo anno a decorrere dalla data del collaudo, successivamente è di 3.100,00 all anno IVA compresa. Per l utilizzo della banda di connettività, che permette la trasmissione dei dati è previsto un corrispettivo annuo di 1.200,00. La spesa a carico del nostro Comune è di ,10 che corrisponde al 50% del progetto mentre il resto è pagato con finanziamento regionale. Di questa cifra il Comune ha pagato ,64 per i lavori eseguiti e per il materiale fornito il resto verrà liquidato quando il sistema sarà collaudato e funzionante. Inoltre, il Comune ha pagato ,03 per allacci Enel, materiale elettrico, plinti, pali, ecc. La nostra situazione è similare a quella di quasi tutte le altre amministrazioni della Provincia di Ancona a noi vicine territorialmente e che hanno aderito a questo progetto. Assessore P.M. Nunzio Pasquini

5 Le resistenze rimosse Il PCI ha sempre imposto un uso proprietario e propagandistico di una Resistenza mitizzata di cui, grazie ai suoi partigiani, si è proclamato unico attore. Uso finalizzato ad avere quella legittimazione nel sistema democratico che la sua natura totalitaria gli negava. Senza dimenticare che uno degli obiettivi dei comunisti è stato la conquista del potere secondo il modello sovietico. Per questi motivi ritengo che si debba parlare di Resistenze al plurale, che, anche se non decisive sul piano militare, hanno avuto grande valore morale e politico nel processo di rinascita democratica dell Italia. Il modo più giusto, quindi, per celebrare il 25 Aprile e la Liberazione di Filottrano è onorare soprattutto le Resistenze rimosse dalla predominante storiografia comunista - agevolata dall inconsistenza culturale DC, a partire dai libri scolastici - perché fatte da uomini non comunisti. La Resistenza dei partigiani di diverso orientamento e di personaggi come Pizzoni e Cadorna, fondamentali nella guida della stessa e nei rapporti con gli Alleati. La Resistenza contro i tedeschi di nostri militari a Cefalonia, abbandonati a sé stessi dopo l 8 settembre 43, di cui morti combattendo, trucidati o annegati. La Resistenza dei nostri militari internati nei lager tedeschi. Non considerati come prigionieri ma come traditori e banditi, quindi esposti ad ogni vendetta. Privi di tutela ed assistenza e utilizzati come schiavi nelle fabbriche belliche. Hanno preferito soffrire - almeno il 10% è morto di fame, malattie e sotto i bombardamenti - pur di non combattere al fianco dei nazifascisti. Mio padre è stato uno di loro. Rimpatriato nel settembre 45, ha saputo solo allora che mio nonno era deceduto durante la Battaglia di Filottrano, costretto dai tedeschi a trasportare munizioni. Per loro il Governo non aveva organizzato nemmeno un servizio postale per comunicare con le famiglie! La Resistenza dei ragazzi in divisa della generazione sfortunata. In , con morti, hanno affiancato gli Alleati come combattenti nel Corpo di Liberazione (con un tetto imposto di ) o come ausiliari o nelle Aggiornamenti sulla nostra R.S.A. retrovie. Ciò dopo un lento travaglio e la conversione attraverso la via crucis dalle sabbie africane alla ghiacciata steppa russa e dopo aver compreso sulla loro pelle l immane tragedia del fascismo. Si sono gettati il passato alle spalle e hanno scommesso la vita per un altra Italia. Eppure nei libri scolastici, come immagine simbolo dei nostri militari, è stata proposta per decenni la locandina del film Tutti a casa! E un popolo maturo quello che riconosce ai giovani il diritto di apprendere la storia vera, solo così maestra di vita, senza rimozioni o adattamenti politici. Solo onorando tutte le Resistenze, il 25 Aprile e il 9 Luglio possono assurgere a celebrazioni mature e di riconciliazione e a monito affinché le tragedie del passato non si ripetano. Consigliere Coppari per Filottrano Dott. Nazzareno Paolucci Bonus gas ed energia In seguito ad una nostra protesta, nel mese di Novembre 2009 il Dott. Mingione, Direttore dell Asur Zona Territoriale n. 5, con un comunicato stampa rassicurava tutta la cittadinanza filottranese che il 26 aprile 2010, i lavori di ristrutturazione della nostra R.S.A., chiusa da ben 5 anni, sarebbero terminati. In un successivo incontro avvenuto il 25 marzo, tenutosi nella nostra Sede Comunale alla presenza dei Dirigenti, Progettisti e collaudatori è stato presentato il crono programma per la fase finale della ristrutturazione e l effettiva messa in funzione della R.S.A. I lavori delle imprese ad oggi sono effettivamente terminati. Entro giugno 2010 saranno completati i collaudi. Nella Gazzetta Ufficiale del 23/04/2010 è stata pubblicata la gara d appalto degli arredi con scadenza 11/05/2010. Essi verranno montati entro agosto Sono già in atto le procedure di rito per la dotazione organica del personale medico, infermieristico e assistenziale. L apertura della struttura è prevista entro il mese di settembre L Assessore alla Sanità Dott.ssa Cristina Cenci Si ritiene fare cosa gradita, informare i nostri concittadini sugli nterventi, per il Bonus Energia e Gas a sostegno delle famiglie in difficoltà, previsti dalla manovra anticrisi del Governo, pubblicizzati anche da alcune emittenti televisive. Consiste nella riduzione delle tariffe per l energia elettrica e per il gas per uso domestico da parte di famiglie che dispongono di un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente), cioè la versione riveduta e corretta del vecchio redditometro, non superiore a euro. L agevolazione spetta anche alle famiglie con almeno 4 figli a carico e con Isee non superiore a euro. La riduzione è prevista anche per l utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche e non è vincolata a situazioni di disagio economico. Le domande vanno presentate, dal 01/07/2010, previa compilazione dell apposito modulo, presso i CAF ( Centri di Assistenza Fiscale) convenzionati con L Ente, ed occorre allegare la dichiarazione Isee e la fotocopia di un documento di riconoscimento. Per le eventuali informazioni, gli interessati possono rivolgersi anche presso l Ufficio Servizi Sociali del Comune di Filottrano, nei giorni e negli orari di ricevimento del pubblico. L Assessore alle Politiche Sociali Dott.ssa Cristina Cenci 5

6 Nuova scuola materna L incarico alla ditta aggiudicataria è stato revocato. La seconda ditta in graduatoria ha accettato l esecuzione dei lavori. Si sta procedendo alla relazione dello stato di consistenza delle opere eseguite e con la verifica della regolarità di esse. I lavori ripartiranno prevedibilmente agli inizi del prossimo mese di settembre. Non esiste alcun contenzioso giudiziario con i tre proprietari del terreno espropriato. Uno ha accettato subito l indennità di esproprio così come determinata dal Comune. I due rimanenti hanno attivato un procedura stragiudiziale prevista dalla legge senza alcun valore vincolante per le parti qualora l esito non fosse da loro accettato. A seguito di essa, il terzo arbitro nominato dal Presidente del Tribunale ha stimato il valore dei due terreni espropriati in ,00 complessivi. Nessuna delle parti, né i proprietari dei terreni né il Comune ha accettato il verdetto della procedura. Pertanto i proprietari che volessero vedere riconosciuto il loro asserito diritto dovrebbero ricorrere alle competenti autorità giudiziarie che non necessariamente potrebbero confermare l esito della procedura. Con uno Una bella domenica di sport di essi si è raggiunto un accordo formalizzato con la delibera di Giunta n. 76 del 17/05/2010 che prevede la retrocessione al suddetto di una fascia di m.11 di terreno e il pagamento della parte rimanente al prezzo agricolo così come già in origine determinato dal Comune. Con l ultimo proprietario sono in corso trattative. Il Sindaco Francesco Coppari La Polisportiva Atletica EXTRA Filottrano ha magistralmente organizzato la quarta edizione del Trofeo Extra che si è tenuta domenica 30 maggio e che ha visto sfilare tantissimi atleti per le vie della nostra Città. Oltre ad essere stata una gran bella corsa podistica con centinaia di partecipanti fra uomini e donne, si è celebrata una festa dello sport vera e propria, grazie al lavoro del Gruppo Podistico EXTRA guidato dal Presidente Sani ed al contributo della protezione Civile, della Croce Rossa, della Società dello Stivale nonché al Patrocinio del Comune di Filottrano. Di nuovo un successo per la Polisportiva Atletica EXTRA dimostrato dal fatto che ogni anno i partecipanti sono sempre più numerosi, per la gratificazione di un Gruppo Podistico che si sta consolidando e vede aumentare l interresse di tutti per la qualità delle proposte offerte durante tutto l anno. Perciò un sincero grazie da parte dell Amministrazione Comunale alla Polisportiva Atletica EXTRA ed in particolare ai quattro amministratori e fondatori, Silvestroni Roberto, Coppari Leonardo, Papa Matteo e Stefano Sani che ormai da anni, riescono a soddisfare la voglia di sport e di divertimento non solo dei filottranesi, dai più giovani ai meno giovani, ma anche di molti ragazzi che vengono da fuori, facendo così un ottima pubblicità anche alla Città di Filottrano. L Assessore allo Sport Juri Ragonio Perle urbanistiche filottranesi Nell indifferenza quasi generale si stanno consumando due (ennesimi) scempi del territorio e del paesaggio filottranesi. Peggiori, se possibile, di un corso del popolo sciaguratamente ripensato, rispetto al progetto originale, con marciapiedi che sembrano studiati ad arte per far inciampare e cadere qualche anziano, costringere chi ci passa a singolari file indiane e assistere agli slalom fra le auto di neonati in carrozzina. Peggiori, se possibile, dell infelice proposito di dare il colpo di grazia a giardini pubblici, già in stato comatoso, sbancandoli per costruirvi un improbabile parcheggio. Stiamo parlando di Centofinestre e di Piazza Dante (piazza delle erbe). Luogo (ex) incantevole il primo e potenzialmente bellissimo il secondo. Chi ha avuto la ventura di passarci, in questi ultimi giorni di maggio, sa bene di cosa stiamo parlando. Scempi, dicevamo, operati dalla precedente amministrazione il primo, dall attuale il secondo, entrambi sotto il segno di un sindaco che non vuole (o non riesce a) liberarsi dall abbraccio soffocante del suo predecessore ed attuale assessore all urbanistica. Con la preoccupazione, nel primo caso, che dopo la sfortunata scomparsa della marchesa Rangoni Machiavelli (che sapevamo impegnata in prima persona a garantire, quantomeno, l estetica del progetto), oltre a vedere intrinsecamente oltraggiato uno dei più bei panorami filottranesi, si debba correre anche il rischio delle solite brutture da condominio di periferia, tipiche dell edilizia di questi tempi. Con il fastidioso sospetto, nel secondo caso, (è vox populi, ma speriamo che non sia vero) che, forse per porre rimedio a qualche errore di progettazione nella recente ristrutturazione della locale Banca di Credito Cooperativo, i filottranesi debbano essere privati di una delle poche possibili viste rimaste a una cittadina che ne è stata già abbondantemente spogliata. Pensate ai paesi del circondario, tutti in collina come il nostro, pensate ai panorami cui è possibile assistere da quelli, poi pensate a Filottrano! Con l alternativa di dispiacervi e protestare o, come troppo spesso accade, purtroppo, fregarvene e rifugiarvi nel privato. Due ultime considerazioni. La prima: leggete i nomi della coppia di progettisti e direttori lavori sul cartellone a Centofinestre, poi, magari dopo una veloce ricerca su Google, potreste scoprire di trovarli collegati a dipendenti e consulenti del Comune. La seconda: poiché è innegabile che anche in questo caso l interesse della comunità venga sacrificato a favore di privati e che, volendo escludere altri possibili motivi, tutti peggiori, ciò venga fatto per ragioni di cassa, è evidente che la incapacità di questa amministrazione di trovare fonti alternative di finanziamento, più volte denunciata, la porti a questa continua e disgraziata svendita del territorio. Che è di tutti. Filottrano avrebbe bisogno di ben altro. Gruppo consiliare PROGETTO FILOTTRANO Gianfranco Giretti 6

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti.

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. In modo rapido ma efficace saranno esaminati gli aspetti

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: INTERPELLANZA presentata dal gruppo consiliare Progetto Filottrano con oggetto: "funzionamento ufficio postale e ADSL". L'Anno Duemiladieci il giorno Quindici

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO Obiettivi: Conoscere le peculiarità del counseling nelle professioni d aiuto Individuare le abilità del counseling necessarie per svolgere la relazione d aiuto Analizzare

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Assemblea Associazione Arché Venerdì 13 aprile 2012 Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Si inizia con la video presentazione della mission e dello spot 5xmille Cari Soci, Volontari,

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Fai un lascito. all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede. ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari

Fai un lascito. all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede. ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari Fai un lascito all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari SEZIONE PROVINCIALE FIRENZE SEZIONE PROVINCIALE DI FIRENZE DI

Dettagli

Si apre un nuovo ciclo nella vita politico-amministrativa di Torino. Alle nostre spalle sta un periodo di trasformazioni della città.

Si apre un nuovo ciclo nella vita politico-amministrativa di Torino. Alle nostre spalle sta un periodo di trasformazioni della città. Desidero innanzitutto ringraziare il Presidente del Tribunale, dottor Luciano Panzani, la dottoressa Giovanna Dominici, Presidente dell Ufficio Centrale Elettorale e tutti i loro collaboratori per lo scrupolo

Dettagli

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire.

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire. UNA PROPOSTA FORMATIVA: il parere del geriatra Evelina Bianchi * LA FORMAZIONE Ho consultato la Treccani, enciclopedia della lingua italiana, alla voce formazione: deriva dal latino formatio, -onis e indica

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Novembre 2010 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE PLIDA 2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo 1 Fondazione AVSI Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo Domande frequenti (FAQ) Domande frequenti (FAQ) 1. Chi può fare un sostegno a distanza? Tutti: persone singole, famiglie,

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Quali sono i tempi ed i modi, in Italia, per ottenere il recupero del proprio credito stante

Quali sono i tempi ed i modi, in Italia, per ottenere il recupero del proprio credito stante LE GARANZIE DEL CREDITORE IPOTECARIO Caracciolo Marzagalli Studio Legale Associato Avv. Paolo DAffan Avv. Enrnesto Caracciolo L Italia da un po di tempo è divenuta meta di molti stranieri che, al di là

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Ci sono tre possibili destinazioni in rapporto all importanza del regalo che si vuole fare.

Ci sono tre possibili destinazioni in rapporto all importanza del regalo che si vuole fare. Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10

Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10 Piano di valutazione Horsa Anno 2013 Sommario Perché Horsa introduce un Piano di Valutazione... 3 I destinatari del Piano di Valutazione... 4 I criteri di acquisizione dei Punti... 4 Costi standard di

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙΔΑΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΠΑΝΕΛΛΗΝΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΕΙΣΑΓΩΓΗΣ ΣΤΗΝ ΤΡΙΤΟΒΑΘΜΙΑ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΕΙΔΙΚΟΥ ΜΑΘΗΜΑΤΟΣ ΞΕΝΗΣ ΓΛΩΣΣΑΣ ΚΕΙΜΕΝΟ PERCHÉ LEGGERE I CLASSICI

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

Il fumetto tra i banchi di scuola

Il fumetto tra i banchi di scuola Il fumetto tra i banchi di scuola Claudio Masciopinto IL FUMETTO TRA I BANCHI DI SCUOLA saggio A Pupa e Angelo Tutte le immagini sono Copyright dei loro autori, dei loro rappresentanti o di chi comunque

Dettagli

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE 11 November 2014 COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Ti sei mai chiesto perché alcune persone falliscono in tutto quello che

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO L AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO, REQUISITI, REGIME TRANSITORIO DOPO LA LEGGE 220/2012, LA PROROGATIO, L AMMINISTRATORE IN FORMA SOCIETARIA. Rosolen Monia ANNO 2013

Dettagli

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 1 Il quadro finanziario dei Comuni si inserisce in un contesto di finanza pubblica particolarmente indebolito dalla crisi economica che ha

Dettagli

La missione si è svolta lungo due binari: quello degli interventi chirurgici e quello degli screening relativi alle malattie reumatiche.

La missione si è svolta lungo due binari: quello degli interventi chirurgici e quello degli screening relativi alle malattie reumatiche. Federazione Autonoma Bancari Italiani Coordinamento Nazionale Donne 00198 ROMA VIA TEVERE, 46 TEL. 06.8415751/2/3/4 Ai Sindacati Autonomi Bancari FABI LORO SEDI Oggetto: Iniziativa 8 Marzo 2013 La Segreteria

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

MA TU QUANTO SEI FAI?

MA TU QUANTO SEI FAI? MA TU QUANTO SEI FAI? 1. VALORIZZARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE a. Quante volte al mese vai a cercare notizie sulla storia del tuo paese/città nella biblioteca comunale? o 3 volte o 1 volta b. Ti

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA.

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. E sicuramente un onore per me, che sono fresco di nomina, avere l incarico di relatore per le Parti

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI PREMESSA 1. La Regione Lazio, in attuazione dei principi statutari e al fine della concreta applicazione della Carta europea riveduta di partecipazione

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Una delegazione dell Enpam ha incontrato i medici e gli odontoiatri che hanno subìto danni allo studio professionale e ai macchinari a causa dell alluvione

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Indirizzo di saluto del Comandante Generale Porgo il mio saluto cordiale a tutti i delegati della Rappresentanza qui convenuti. Gli incontri

Dettagli

A) Accenni al fatto che avete frequentato la stessa Università, subito, mentre vi presentate

A) Accenni al fatto che avete frequentato la stessa Università, subito, mentre vi presentate Rispondi al questionario per scoprire quanto sei incisivo nella PERSUASIONE! Per te 10 domande selezionate dal Prof. Robert Cialdini, cattedra di Psicologia e Marketing presso l Università dell Arizona,

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 42 In data 25.09.2014 Prot. N. 14229 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE EROGAZIONI

REGOLAMENTO PER LE EROGAZIONI Redatto ai sensi della legge 23 dicembre 1998 n 461, del decreto legislativo n 153 del 17 maggio 1999 e dell'atto di indirizzo del Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica del

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME

LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME Con la firma del CIR 2012/2013, avvenuta il giorno 15 maggio

Dettagli