Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità"

Transcript

1

2 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Paragrafi 2.1 Trasporto aereo 2.2 Trasporto pubblico urbano 2.3 Parco veicoli 2.4 Indici di accessibilità 2.5 Progetti infrastrutturali per l area milanese 45

3 Principali risultati emersi Prendendo in considerazione il sistema aeroportuale, per quanto riguarda la movimentazione passeggeri del traffico nazionale ed internazionale gli hub milanesi e romani mostrano un incidenza pressoché simile sul totale nazionale, e insieme movimentano più della metà dei passeggeri del totale italiano. Tuttavia, è opportuno evidenziare alcune tipicità del sistema milanese. In primo luogo, si rileva che lo scalo di Malpensa movimenta da solo circa il 40 per cento del traffico merci italiano (traffico aereo dei cargo), pari a quasi il doppio di Fiumicino. Questo conferma la vocazione di quale punto nevralgico dell intero apparato economico nazionale. In secondo luogo, si può notare come presenti complessivamente una maggiore ripartizione di traffico tra gli scali di Malpensa e Linate rispetto a quanto messo in luce dagli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Infine, il dato complessivo milanese (Malpensa unitamente a Linate) appare maggiormente orientato verso il traffico internazionale, a sostegno del ruolo di come gateway internazionale con gli altri Paesi. Questi risultati sono supportati anche dagli indicatori di confronto internazionale calcolati dall Eurostat, che pongono al vertice del benchmark europeo sia per quanto riguarda la movimentazione passeggeri rispetto agli altri scali continentali presi in considerazione, sia per ciò che concerne la complessiva accessibilità aerea. Viceversa, sempre con riferimento agli indicatori di accessibilità impiegati per la comparazione internazionale, l area milanese si trova in posizione più arretrata nel benchmark europeo soprattutto per quel che riguarda il sistema ferroviario, pur confermando a livello nazionale performance ben superiori a e. Considerando gli indici di motorizzazione, calcolati sul rapporto tra veicoli circolanti e popolazione, si può rilevare l assoluta preminenza di, determinata soprattutto dalla significativa incidenza del comune sulla intera provincia in termini di superficie. 46

4 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Esaminando poi i dati relativi alla rete del trasporto pubblico, si può notare che la sua estensione, se correlata agli abitanti, risulta essere maggiore a rispetto ai benchmark nazionali considerati, mentre se viene rapportata alla superficie comunale è a presentare la maggiore densità di di trasporto pubblico. In questo ambito, è significativo notare che e soprattutto registrano una preponderante incidenza delle automobilistiche, mentre a risultano rilevanti anche le dotazioni di trasporto pubblico tranviario e metropolitano., inoltre, appare nel benchmark nazionale come il comune che ha fatto segnare il maggior numero di passeggeri del trasporto pubblico per unità di km della rete. Tenuto conto che presenta per questo indicatore valori circa doppi rispetto a, si può supporre quanto segue: da un lato il capoluogo lombardo mostra una forte attrattività sull intero territorio provinciale, dall altro, in un ottica più generale, il servizio di trasporto pubblico milanese sembra rispondere in maniera più adeguata alle esigenze di mobilità in parte grazie anche alla maggiore integrazione delle diverse soluzioni di trasporto pubblico rispetto agli altri capoluoghi italiani considerati. 47

5 2.1 Trasporto aereo Traffico aereo commerciale 1 nazionale e internazionale, di linea e non di linea (arrivi + partenze) 2003 aeroporto movimenti 2 passeggeri di cui transiti 3 cargo 4 passeggeri (tonnellate) internazionali Linate Malpensa Ciampino Fiumicino Capodichino altri aeroporti italiani totale Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Passeggeri del traffico aereo commerciale 1 nazionale e internazionale, di linea e non di linea (arrivi + partenze) 2003 Traffico aereo commerciale 1 nazionale di linea e non di linea (arrivi + partenze) 2003 aeroporto movimenti 2 passeggeri transiti 3 cargo 4 (tonnellate) Linate Malpensa Ciampino Fiumicino Capodichino altri aeroporti italiani totale Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Traffico aereo commerciale 1 internazionale di linea e non di linea (arrivi + partenze) 2003 movimenti 2 passeggeri transiti 3 cargo 4 (tonnellate) aeroporto totale operati totale trasportati totale totale trasportati da vettori da vettori da vettori italiani % italiani % italiani % Linate ,2% ,7% ,8% Malpensa ,1% ,3% ,2% Ciampino ,2% ,7% ,6% Fiumicino ,8% ,5% ,8% Capodichino ,4% ,9% ,0% altri aeroporti italiani totale ,5% ,5% ,1% Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Grafico IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Altri aeroporti italiani Aeroporti Aeroporti Aeroporti 48

6 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - Passeggeri del traffico aereo commerciale 1 nazionale di linea e non di linea (arrivi + partenze) Passeggeri del traffico aereo commerciale 1 internazionale di linea e non di linea (arrivi + partenze) 2003 Grafico IT Grafico IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Altri aeroporti italiani Aeroporti Aeroporti Aeroporti elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Altri aeroporti italiani Aeroporti Aeroporti Aeroporti 1 trasporto aereo effettuato per trasportare persone o cose dietro corrispettivo. Viene quindi compreso il trasporto aereo di linea, charter e aerotaxi. Sono escluse le attività degli aeroclub, delle scuole di volo, dei piccoli aerei privati ed i servizi di lavoro aereo pubblicitari, aerofotografici e di rilevazione, spargimenti di sostanze, trasporti di carichi esterni al mezzo, ecc. 2 nella rilevazione del traffico aeroportuale vengono conteggiati sia il decollo che l'atterraggio; l'arrivo e la partenza di uno stesso aeromobile dà così luogo a due movimenti. 3 passeggeri in partenza da/per un aeroporto con lo stesso numero di volo con cui sono arrivati. 4 merce e posta 49

7 2.1 Trasporto aereo Movimenti 1 del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) Linate Malpensa Ciampino Fiumicino Capodichino LIN MXP CIA FCO CAP Movimenti 1 del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti FCO Passeggeri del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) Linate Malpensa Ciampino Fiumicino Capodichino LIN MXP CIA FCO CAP MXP LIN CAP CIA Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Cargo 3 (tonnellate) del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) Linate Malpensa Ciampino Fiumicino Capodichino LIN MXP CIA FCO CAP Tavola IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 50 Grafico IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

8 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - Passeggeri del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) Cargo 3 (tonnellate) del traffico aereo commerciale 2 (arrivi + partenze) FCO MXP MXP FCO LIN CAP CIA LIN CIA CAP Grafico IT Grafico IT elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti elab. Centro Studi Assolombarda su dati ENAC e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 1 nella rilevazione del traffico aeroportuale vengono conteggiati sia il decollo che l'atterraggio; l'arrivo e la partenza di uno stesso aeromobile dà così luogo a due movimenti. 2 trasporto aereo effettuato per trasportare persone o cose dietro corrispettivo. Viene quindi compreso il trasporto aereo di linea, charter e aerotaxi. Sono escluse le attività degli aeroclub, delle scuole di volo, dei piccoli aerei privati ed i servizi di lavoro aereo pubblicitari, aerofotografici e di rilevazione, spargimenti di sostanze, trasporti di carichi esterni al mezzo, ecc. 3 merce e posta 51

9 2.1 Trasporto aereo - - città estere Passeggeri del traffico aereo commerciale (arrivi + partenze) Traffico aereo 1 commerciale nazionale e internazionale, di linea e non di linea 2001 area territoriale numero arrivi partenze di passeggeri totali di cui totali di cui internazionali internazionali Amburgo Birmingham Monaco Lione n.d. n.d. n.d. n.d. n.d Barcellona n.d n.d Amburgo Birmingham Monaco Lione 2 Barcellona Tavola EU elab. Centro Studi Assolombarda su dati Eurostat 1 number of air passengers using nearest airport : è la definizione di traffico aereo considerata da Eurostat 2 somma del traffico degli aeroporti di Linate e Malpensa Grafico EU est1.4. elab. Centro Studi Assolombarda su dati Eurostat città estere 52

10 2.2 Trasporto pubblico urbano Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Nelle analisi che seguono con ferrovie urbane si intendono: per il Passante ferroviario; per le ferrovie Laziali-Grotta Celoni, -Lido Ostia, Prima Porta- P.le Flaminio; per la linea 2 della metropolitana, in quanto è in realtà il Passante ferroviario. Il comune di è interessato anche da importanti ferroviarie extraurbane che all'interno della città svolgono la funzione di trasporto pubblico urbano, non considerate nel presente lavoro. Sono la Circumflegrea, la Cumana e la Circumvesuviana che complessivamente hanno un'estensione di 227 km con 120 stazioni di cui 29 a. 53

11 2.2 Trasporto pubblico urbano Dotazione del trasporto pubblico urbano dei comuni 1 km di rete del trasporto comune comune comune pubblico: metropolitane 47,9 36,6 13,3 filoviarie 40,7-10,2 automobilistiche 438,0 3587,0 374,0 tranviarie 169,9 52,0 10,5 funicolari - - 3,1 ferrovie urbane 10,4 53,4 15,8 totale 706,9 3729,0 426,9 Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli la tabella mette in luce, in valori assoluti, l estensione in km di rete delle diverse modalità di trasporto pubblico urbano presenti nelle tre città analizzate. Nelle tabelle e nei grafici che seguono, al fine di contestualizzare la dotazione del trasporto pubblico rispetto alle diverse realtà comunali, questo dato viene di volta in volta rapportato a variabili quali l estensione territoriale, la popolazione, il numero di vetture e di posti offerti, il numero di utenti del servizio 54

12 Rete metropolitana e tratte ferroviarie urbane ATM 2004 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Mappa IT ATM 55

13 2.2 Trasporto pubblico urbano Rete metropolitana e tratte ferroviarie urbane Met.Ro Mappa IT Met.Ro. 56

14 Rete metropolitana e tratte ferroviarie urbane Metronapoli 2004 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Mappa IT Metronapoli 57

15 2.2 Trasporto pubblico urbano Km di rete del trasporto pubblico urbano per kmq di superficie tipologia comune comune comune di trasporto pubblico urbano metropolitane 0,26 0,02 0,11 filoviarie 0,22-0,09 automobilistiche 2,41 2,39 3,19 tranviarie 0,93 0,03 0,09 funicolari - - 0,03 ferrovie urbane 0,06 0,04 0,13 totale 3,88 2,49 3,64 - Km di rete del trasporto pubblico urbano per kmq di superficie Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli 2003 automobilistiche Km di rete del trasporto pubblico urbano per abitanti tipologia comune comune comune di trasporto pubblico urbano metropolitane 0,04 0,01 0,01 filoviarie 0,03-0,01 automobilistiche 0,35 1,41 0,30 tranviarie 0,14 0,02 0,01 funicolari - - 0,00 ferrovie urbane 0,01 0,02 0,01 totale 0,56 1,46 0,34 tranviarie metropolitane filoviarie ferrovie urbane Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli 2003 Stazioni della rete metropolitana e ferroviaria urbana area territoriale numero n. di stazioni n. di stazioni di stazioni per kmq di superficie per abitanti comune 79 0,43 6,29 comune 99 0,07 3,89 comune ,60 6,97 Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli il dato comprende anche le 29 stazioni situate a delle ferroviarie Cumana, Circumflegrea, Circumvesuviana e le 16 stazioni delle funicolari funicolari Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli ,0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 3,5 58

16 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - Km di rete del trasporto pubblico urbano per abitanti - Stazioni della rete metropolitana e ferroviaria urbana automobilistiche tranviarie n. di stazioni per abitanti metropolitane filoviarie ferrovie urbane n. di stazioni per kmq di superficie funicolari 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00 1,25 1, Grafico IT Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli 2003 elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, ATAC 2002, Met.Ro 2003, ANM 2003, Metronapoli

17 2.2 Trasporto pubblico urbano Posti offerti al giorno x 1 km della rete di trasporto pubblico urbano Tipologia di trasporto comune comune comune pubblico urbano ferrovie urbane funicolari automobilistiche filoviarie metropolitane tranviarie totale Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM ferrovie urbane Posti offerti al giorno x 1 km della rete di trasporto pubblico urbano (migliaia) Vetture al giorno x 1 km della rete di trasporto pubblico urbano Tipologia di trasporto comune comune comune pubblico urbano ferrovie urbane funicolari automobilistiche filoviarie metropolitane tranviarie totale Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM 2003 funicolari automobilistiche filoviarie metropolitane tranviarie Passeggeri trasportati all anno sulla rete di trasporto pubblico urbano Tipologia di trasporto comune comune comune pubblico urbano sulla rete, escluso ferrovie per km di rete, escluso ferrovie sulle ferrovie urbane per km di rete delle ferrovie urbane Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM qui inteso come operatore matematico Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM

18 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - Vetture al giorno x 1 km della rete di trasporto pubblico urbano (migliaia) - Passeggeri trasportati all anno per km della rete di trasporto pubblico urbano (migliaia) ferrovie urbane funicolari automobilistiche rete di trasporto pubblico, escluso ferrovie filoviarie metropolitane rete ferroviaria urbana tranviarie Grafico IT Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM 2003 elab. Settore Territorio Assolombarda su dati Agenzia Milanese Mobilità e Ambiente 2000, Comune di 2003, ATAC 2002, Met.Ro. 2002, Metro 2003, ANM

19 2.3 Parco veicoli - Veicoli circolanti Veicoli circolanti 2002 area territoriale numero veicoli circolanti di cui veicoli merci comune area urbana provincia comune area urbana provincia comune area urbana provincia comune area urbana provincia comune area urbana provincia comune area urbana provincia Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati ACI Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati ACI Altri veicoli Veicoli merci - Veicoli merci - Veicoli merci - 62

20 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - Indice di motorizzazione comune area urbana provincia comune area urbana provincia comune area urbana provincia Indice di motorizzazione area territoriale indice di motorizzazione comune 69,4 area urbana 69,5 provincia 66,4 comune 81,8 area urbana 77,9 provincia 76,2 comune 65,3 area urbana 63,5 provincia 60,4 Grafico IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati ACI 2002, Istat Censimento della popolazione 2001 Tavola IT elab. Settore Territorio Assolombarda su dati ACI 2002, Istat Censimento della popolazione veicoli circolanti ogni 100 abitanti 63

21 2.4 Indici di accessibilità - - città estere Indice di accessibilità alla città con servizi aerei (EU27 1 =100) città estere Indice di accessibilità alla città con ferrovia (EU27 1 =100) Amburgo Birmingham Monaco Lione Barcellona 0 Amburgo Birmingham Monaco Lione Barcellona Grafico EU Eurostat Città estere Indice di accessibilità alla città con servizi aerei (EU27 1 =100) 2003 area territoriale accessibilità con servizi aerei Amburgo 155 Birmingham 144 Monaco 140 Lione Barcellona Grafico EU Eurostat Città estere Indice di accessibilità alla città con ferrovia (EU27 1 =100) 2003 area territoriale accessibilità con ferrovia Amburgo 156 Birmingham 127 Monaco 161 Lione Barcellona Tavola EU Eurostat Tavola EU Eurostat 64 1 Il dato medio, posto pari a 100, viene calcolato considerando i 25 paesi attualmente membri dell Unione Europea (Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria) e i due paesi candidati all adesione per il 2007 (Bulgaria e nia).

22 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità - - città estere Indice di accessibilità alla città con rete stradale (EU27 1 =100) città estere Indice di accessibilità multimodale alla città (EU27 1 =100) Amburgo Birmingham Monaco Lione Barcellona 0 Amburgo Birmingham Monaco Lione Barcellona Grafico EU Eurostat Città estere Indice di accessibilità alla città con rete stradale (EU27 1 =100) 2003 area territoriale accessibilità con rete stradale Amburgo 148 Birmingham 129 Monaco 159 Lione Barcellona Grafico EU Eurostat Città estere Indice di accessibilità multimodale alla città (EU27 1 =100) 2003 area territoriale accessibilità multimodale Amburgo 153 Birmingham 141 Monaco 141 Lione Barcellona Tavola EU Eurostat Tavola EU Eurostat 65

23 2.5 Progetti infrastrutturali per l area milanese Rete ferroviaria della provincia di 2001 Mappa MI Comune di 66

24 Rete viaria della provincia di 2001 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Mappa MI Comune di 67

25 2.5 Progetti infrastrutturali per l area milanese Progetti ferroviari Realizzazione collegamento ferroviario al tunnel del Gottardo attraverso il quadruplicamento della linea Chiasso-Seregno e la realizzazione della nuova linea Seregno-Bergamo; realizzazione ad alta capacità ferroviaria -Torino e -Verona nell ambito del corridoio infrastrutturale europeo n.5; accessibilità ferroviaria a Malpensa: interramento e potenziamento nodo ferroviario di Castellanza; potenziamento tratte ferroviarie Seregno-Saronno e Novara-Busto Arsizio; terzo binario tra Rho e Gallarate; potenziamento tratta ferroviaria -Mortara. Progetti viabilistici Realizzazione nuova autostrada -Brescia (Brebemi); realizzazione tangenziale est esterna di ; realizzazione Pedemontana Lombarda; potenziamento Autostrada A4 Torino-; realizzazione collegamento Malpensa-Boffalora/A4; realizzazione della variante alla strada statale del Sempione tra Rho e Gallarate; potenziamento strade provinciali Cassanese, Rivoltana e Paullese in connessione ai progetti Brebemi e tangenziale est esterna; realizazione collegamento stradale tra la strada statale 11 a Magenta e la tangenziale ovest di ; riqualificazione della strada provinciale Villa di Monza per la connessione tra la strada statale Valassina e il sistema autostradale milanese; completamento strada provinciale Rho-Monza; apertura senza limitazioni del centro intermodale di Segrate con la realizzazione e il potenziamento delle opere infrastrutturali di accesso. Focus: interventi sul nodo di Completamento Passante ferroviario di con l apertura del bivio verso Rogoredo; prolungamento linea 1 metropolitana a Rho-Pero e a Monza-Bettola; prolungamento linea 2 della metropolitana a Vimercate e ad Assago; prolungamento della linea 3 della metropolitana verso la Paullese e verso la Comasina; realizzazione della linea 5 della metropolitana Porta Garibaldi Monza; realizzazione della linea 4 della metropolitana Lorenteggio- Linate; realizzazione secondo Passante Ferroviario. Focus: collegamenti al nuovo polo fieristico di Rho-Pero Prolungamento della metropolitana linea 1 dall'attuale capolinea di Molino Dorino a Rho, con una fermata intermedia a Pero; raccordo autostradale alla A4 -Torino; raccordo autostradale A8 -Varese; connessione con la SP 46 Rho-Monza; raccordo con la Tangenziale Ovest di ; stazione della linea ferroviaria Alta Capacità Torino-; collegamento con il servizio ferroviario regionale (SFR). 68

26 Collegamenti infrastrutturali esistenti e programmati al nuovo polo fieristico di Rho-Pero 2004 Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Mappa MI Fondazione Fiera 69

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l 2015 MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 LE OPERE ESSENZIALI (FONDI STATALI EXPO) PRIVATI PREVISTI COMUNI PROVINCIA REGIONE INTERVENTI

Dettagli

Capitolo 7. Infrastrutture

Capitolo 7. Infrastrutture Capitolo 7 Infrastrutture Variabili e indicatori utilizzati: Dotazione infrastrutturale viaria Dotazione infrastrutturale ferroviaria Numero di autovetture circolanti Numero di veicoli per trasporto merci

Dettagli

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Il Circolo Pd di Castellanza organizza una ASSEMBLEA PUBBLICA SU FNM: COSA SUCCEDE GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Aprile 2001 Atto integrativo all'accordo di programma Giugno

Dettagli

Incidenti stradali in Italia nel 2014

Incidenti stradali in Italia nel 2014 Incidenti stradali in Italia nel 2014 Roberta Crialesi, Silvia Bruzzone Istat 4 Roma, 3 novembre 2015 ACI - Automobile Club d Italia Sala Assemblea Gli incidenti stradali I principali risultati per l anno

Dettagli

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio).

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio). ESTRATTO DELL ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe DATIDITRAFFICO 214 DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Un analisi fondata su coorti e tempo Età nell anno t: Anno Nascita 2004 2011 2020 1950 54 61 70 1955

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

Gasolio e pedaggi autostradali. Un analisi di ANITA sull aumento dei costi per l autotrasporto

Gasolio e pedaggi autostradali. Un analisi di ANITA sull aumento dei costi per l autotrasporto Gasolio e pedaggi autostradali Un analisi di ANITA sull aumento dei costi per l autotrasporto Roma, 24 Gennaio 2011 1 ANITA ha effettuato un analisi sull aumento dei pedaggi autostradali e del gasolio,

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2008 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Gennaio 2010 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

Torino: servizio trasporti

Torino: servizio trasporti Torino: servizio trasporti Cruscotto di indicatori A cura di: Giovanni Azzone, Politecnico di Milano Tommaso Palermo, Politecnico di Milano Indice Cruscotto di sintesi pag. 3 Indicatori di efficienza pag.

Dettagli

Sommario degli argomenti contenuti nel volume

Sommario degli argomenti contenuti nel volume Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo 13 Traffico commerciale

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Umberto Guidoni Segretario Generale Fondazione ANIA per la sicurezza stradale

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2008 1. Inquadramento territoriale e programmatico L esposizione universale che si realizzerà a Milano

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio Osservatorio infrastrutture, trasporti e ambiente della Regione Lazio Progetto promosso e finanziato dalla Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio Dossier conclusivo Maggio 2008 Il presente

Dettagli

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Direttore Settore Attuazione Mobilità Trasporti Ambiente Corridoi Europei in Italia (Reti TEN) Milano: una posizione strategica rispetto alle

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS . p.1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) . p.2/10 Lifelong Learning

Dettagli

AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013

AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013 AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013 pagina 1 di 14 Aliquota IVA dal 21 al 22 % Aumento solo per aliquota ordinaria Decorrenza: martedì 1 ottobre 2013 Invariate aliquote ridotte (4 e 10%) e di compensazione

Dettagli

Il 13 dicembre 2009 a Vignate arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò

Il 13 dicembre 2009 a Vignate arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò Il 13 dicembre 2009 a Vignate arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò Quadrante Est Tratta Milano - Treviglio Cambio orario del 13 dicembre 2009 1 Il cambio orario del 13 dicembre 2009 Con il

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

Il 13 dicembre 2009 a Cassano d Adda arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò

Il 13 dicembre 2009 a Cassano d Adda arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò Il 13 dicembre 2009 a Cassano d Adda arrivano le linee S: il treno quasi come un metrò Quadrante Est Tratta Milano - Treviglio Cambio orario del 13 dicembre 2009 1 Il cambio orario del 13 dicembre 2009

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS p. 1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) p. 2/10 Lifelong Learning

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

infrastrutture di trasporto

infrastrutture di trasporto Politica europea della tariffazione delle infrastrutture di trasporto Dr.ssa Simona Sanguineti DIEM CIELI Università di Genova Siet Napoli 3-53 5 ottobre 2007 Obiettivi della ricerca Verifica dello stato

Dettagli

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Premessa La crisi economica è ancora argomento d attualità. Lungi dal perdersi nell analisi approfondita di indici economici e nella ricerca di una verità nei

Dettagli

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa 5 febbraio 2013, Auditorium di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa SAT - Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei - S.p.A Gina Giani, Amministratore Delegato

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

1 Il volume del trasporto ferroviario 2007

1 Il volume del trasporto ferroviario 2007 TERRITORIO E CREAZIONE DI VALORE: LE INFRASTRUTTURE TRA QUALITÀ DEI PROGETTI E NUOVE MODALITÀ DI FINANZIAMENTO Ing. Antonio Pastore Presidente O.S.M.I. Borsa Immobiliare Camera di Commercio di Milano 1

Dettagli

UN METODO PER L ANALISI DI RISCHIO ASSOCIATA AL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE. Ottobre 2010

UN METODO PER L ANALISI DI RISCHIO ASSOCIATA AL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE. Ottobre 2010 UN METODO PER L ANALI DI RISCHIO ASSOCIATA AL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE Ottobre 2010 OBIETTIVO DELLO STUDIO Stima del rischio associato ad un trasporto transfrontaliero (da Anversa a Merano) con modalità

Dettagli

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia MOBILITY CONFERENCE 2015 CONNESSIONI AEREE E SVILUPPO AEROPORTUALE Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia FRANCES OUSELEY, Direttore Italia easyjet Milano,

Dettagli

MILANO. a cura ufficio DO-L-SAM

MILANO. a cura ufficio DO-L-SAM COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity MILANO COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity INDICE COME RAGGIUNGERE fieramilano pg. 1...Metropolitana pg. 2...Mezzi di superficie e Auto pg. 3...Mappa

Dettagli

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione un po di storia le istituzioni e gli organi dell UE alcune informazioni di base sui paesi membri PAUE 05/06 I / 1 Cronologia dell Unione Europea 1951

Dettagli

LEGGE-OBIETTIVO DELLA LOMBARDIA PER LO SVILUPPO INFRASTRUTTURALE STRATEGICO DELLA GRANDE MILANO. La forza di Milano è la Grande Milano

LEGGE-OBIETTIVO DELLA LOMBARDIA PER LO SVILUPPO INFRASTRUTTURALE STRATEGICO DELLA GRANDE MILANO. La forza di Milano è la Grande Milano Gennaio 2014 - MOZIONE LEGGE-OBIETTIVO DELLA LOMBARDIA PER LO SVILUPPO INFRASTRUTTURALE STRATEGICO DELLA GRANDE MILANO La forza di Milano è la Grande Milano SOMMARIO Slides 1-3 CITTÀ EUROPEE A CONFRONTO

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA IL SISTEMA AEROPORTUALE

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA IL SISTEMA AEROPORTUALE ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA MILANO DI TORINO GENOVA MONZA E BRIANZA IL SISTEMA AEROPORTUALE Gennaio 2016 1. Inquadramento territoriale e programmatico Dal punto di vista

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE TRASFORMAZIONE URBANISTICA DELLE AREE FERROVIARIE DISMESSE E POTENZIAMENTO DEL SISTEMA FERROVIARIO DI MILANO Comune di Milano ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO

Dettagli

COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity

COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity e fieramilanocity MILANO e fieramilanocity INDICE COME RAGGIUNGERE fieramilano pg. 1...Metropolitana pg. 2...Mezzi di superficie e Auto pg. 3...Mappa accessibilità pg. 4...Treno pg. 5...Mappa servizio

Dettagli

Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico

Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DELLA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO E IL POTENZIAMENTO DEL SISTEMA DELLA MOBILITÀ DELL'EST MILANESE Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico

Dettagli

La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano

La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano 1 La riqualificazione delle grandi infrastrutture La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano Sergio Viganò 1 ABSTRACT Lo sviluppo di Milano dell ultimo decennio è avvenuto

Dettagli

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007 IP/07/584 Bruxelles, 27 avril 2007 Sicurezza stradale: il programma d azione europeo continua a registrare buoni risultati l obiettivo di salvare 25 000 vite sulle strade d Europa può essere raggiunto

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 TRASPORTI Trasporti interni Le statistiche sui trasporti interni pubblicate in questa sezione costituiscono il risultato di un insieme di rilevazioni curate direttamente

Dettagli

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA UNISCITIORAAIMIGLIORIPARRUCCHIERID EUROPA 10dicembre2012 Gentile, Tuttiipaesieuropeidispongonodiproprisisteminazionaliperlaformazioneelaqualificadiparrucchieri

Dettagli

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Milano 2015 SETTE ANNI PER UNA RIVOLUZIONE TRASPORTISTICA Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Fabrizio Bonomo L Esposizione universale del 2015 rappresenta per Milano e il territorio circostante un occasione

Dettagli

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2016 è prevista la raccolta di informazioni

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti.

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. Indice Generale 80.000 mq - UBICAZIONE GENERALE - DETTAGLIO INFRASTRUTTURE

Dettagli

Quadrante Est Tratta Milano - Treviglio Cambio Orario del 13 dicembre 2009

Quadrante Est Tratta Milano - Treviglio Cambio Orario del 13 dicembre 2009 Il 13 dicembre 2009 a Pioltello un treno e più ogni 15 minuti: le linee S raddoppiano e e la stazione diventa crocevia per il Passante, Lambrate, Centrale e Greco Quadrante Est Tratta Milano - Treviglio

Dettagli

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus.

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. Indice 1. Assistenza Europea 2. Modalità del Servizio 3. Informazioni Importanti pag. 3 pag. 4 pag. 6 1. ASSISTENZA EUROPEA 3

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Intervento Giuseppe Castelli Vice Presidente Assolombarda Seminario LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Sala Falck Assolombarda 10 febbraio 2009 Tutte le relazioni

Dettagli

www.idescat.cat Cifre della Catalogna Generalitat de Catalunya Governo della Catalogna

www.idescat.cat Cifre della Catalogna Generalitat de Catalunya Governo della Catalogna www.idescat.cat Cifre della Generalitat de Catalunya Governo della POPOLAZIONE Popolazione (1.000) (1) 7 479 46 704 505 730 uomini 49,3 49,3 48,8 donne 51,0 50,8 51,2 Struttura () 0-14 anni 15,9 15,2 15,6

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2009 COM(2009) 9 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio delle emissioni di CO2 delle automobili

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

CRMT Centro di Ricerca sui Trasporti e le Infrastrutture

CRMT Centro di Ricerca sui Trasporti e le Infrastrutture CRMT Centro di Ricerca sui Trasporti e le Infrastrutture Università Carlo Cattaneo LIUC Castellanza LE NUOVE FERROVIE Opportunità per il territorio? Varese, CCIAA, marzo 2014 1 Agenda Il contesto generale

Dettagli

msrmilano.com Biglietti e abbonamenti per viaggiare nell area milanese GUIDA ALL ACQUISTO

msrmilano.com Biglietti e abbonamenti per viaggiare nell area milanese GUIDA ALL ACQUISTO msrmilano.com Biglietti e abbonamenti per viaggiare nell area milanese GUIDA ALL ACQUISTO Aggiornamento: marzo 2015 INDICE DOVE E COME SPOSTAMENTI URBANI A MILANO SPOSTAMENTI INTERURBANI CON ORIGINE O

Dettagli

Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014

Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014 Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014 TRIESTE TRASPORTI PER UNA CITTA PIU SOSTENIBILE LIBRO BIANCO ENERGIA Il sistema dei trasporti non è sostenibile. Se ci proiettiamo

Dettagli

Emergenze di oggi prospettive per il domani

Emergenze di oggi prospettive per il domani Assimpredil Ance Emergenze di oggi prospettive per il domani Avv. Marzio Agnoloni Presidente Milano Serravalle-Milano Tangenziali S.p.A. 12 maggio 2014 Profilo della Società Milano Serravalle Milano Tangenziali

Dettagli

Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane

Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane di Francesca Fazio Uno stage presso la Commissione europea? È il sogno di molti ragazzi italiani

Dettagli

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi.

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. È il momento di aggiornare il tuo sistema di navigazione Audi. Gamma A7 Sportback. Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 5,1-8,2; emissioni

Dettagli

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio Verona, 28 Febbraio 2011 Sommario La dotazione infrastrutturale attuale:

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO Dicembre 2014 1. Inquadramento territoriale e programmatico L assetto infrastrutturale del territorio milanese

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015

EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015 EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015 ACCESSI E RIPARTIZIONE MODALE PER ACCESSO Accesso OVEST TRIULZA Accesso EST ROSERIO 20% Accessi totali

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo

Sintesi statistiche sul turismo Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi...

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

COME RAGGIUNGERE fieramilano

COME RAGGIUNGERE fieramilano MILANO SPECIALE EXPO 2015 INDICE Metropolitana pag. 1 Mezzi di Superficie pag. 2 Auto pag. 2 Mappa accessibilità pag. 3 Treno pag. 4 Mappa Metropolitane e Linee S pag. 5 Mappa Servizio Ferroviario Suburbano

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Infrastrutture ritardo incolmabile. Presentato il primo Rapporto Uniontrasporti sulle grandi opere Roma, 14 aprile 2011 Quarant anni fa, l Italia aveva una dotazione complessiva

Dettagli

Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi

Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi 26 giugno 2014 Alessandro Laterza Vice Presidente per il Mezzogiorno e le Politiche regionali Con la crisi, in calo gli investimenti pubblici in Europa 4,5

Dettagli

IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA.

IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA. IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA. I rincari del carburante non rappresentano più una sorpresa per gli automobilisti italiani. I prezzi della

Dettagli

RAPPORTO SULLA MOBILITÀ NELL AREA NAPOLETANA

RAPPORTO SULLA MOBILITÀ NELL AREA NAPOLETANA RAPPORTO SULLA MOBILITÀ NELL AREA NAPOLETANA (PROF. ALESSANDRO BIANCHI) NAPOLI, 16 MAGGIO 2016 NATURA E OBIETTIVI DEL RAPPORTO La collaborazione tra Unione Industriale di Napoli e SVIMEZ I Piani di Primo

Dettagli

IL MERCATO EUROPEO DEL TRASPORTO MERCI

IL MERCATO EUROPEO DEL TRASPORTO MERCI CONFEDERAZIONE GENERALE ITALIANA DEI TRASPORTI E DELLA LOGISTICA IL MERCATO EUROPEO DEL TRASPORTO MERCI a cura del CENTRO STUDI CONFETRA QUADERNO N. 108 - OTTOBRE 1998 A. IL MERCATO EUROPEO DEL TRASPORTO

Dettagli

LA PRODUZIONE DI AGGREGATI RICICLATI IN EUROPA, ITALIA, ROMA

LA PRODUZIONE DI AGGREGATI RICICLATI IN EUROPA, ITALIA, ROMA Seminario MATERIALI INNOVATIVI E ECOSOSTENIBILI PER LE INFRASTRUTTURE DI ROMA CAPITALE LA PRODUZIONE DI AGGREGATI RICICLATI IN EUROPA, ITALIA, ROMA Roma, 2 luglio 2014 La produzione di rifiuti inerti a

Dettagli

Un confronto europeo. ASSTRA UITP Transport Economic Commission

Un confronto europeo. ASSTRA UITP Transport Economic Commission Il Trasporto Pubblico Locale Un confronto europeo Emanuele Proia ASSTRA UITP Transport Economic Commission Cagliari, 13 novembre2015 Finalità Finalità, struttura e nota metodologia (1/2) La presente analisi

Dettagli

NOI E L UNIONE EUROPEA

NOI E L UNIONE EUROPEA VOLUME 1 PAGG. IX-XV MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE NOI E L UNIONE EUROPEA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: paese... stato... governo...

Dettagli

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro A.A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione Sistemi di welfare 6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi

Dettagli

E-commerce: stop a scontrini e ricevute per le operazioni svolte nei confronti di privati

E-commerce: stop a scontrini e ricevute per le operazioni svolte nei confronti di privati CIRCOLARE A.F. N. 169 del 3 Dicembre 2015 Ai gentili clienti Loro sedi E-commerce: stop a scontrini e ricevute per le operazioni svolte nei confronti di privati Premessa Con il D.Lgs. n. 42/2015, come

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO Dicembre 2012 1. Inquadramento territoriale e programmatico L assetto infrastrutturale del territorio milanese

Dettagli

Il trasporto aereo delle merci e la filiera logistica: le sfide per lo sviluppo del settore e le professionalità del futuro

Il trasporto aereo delle merci e la filiera logistica: le sfide per lo sviluppo del settore e le professionalità del futuro 1 BOZZA Il trasporto aereo delle merci e la filiera logistica: le sfide per lo sviluppo del settore e le professionalità del futuro Giovanni Costantini Cargo Manager Convegno Logistica La professione del

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.11.2010 COM(2010) 655 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO Monitoraggio delle

Dettagli

CIMspa. Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa

CIMspa. Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa 1. La Società 2. L evoluzione strutturale operativa 3. Il Piano Nazionale per la Logistica 4. L Atto di Indirizzo per il sistema del traffico merci e la logistica

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

OneExpress è il nuovo network per il trasporto espresso di merce su pallet

OneExpress è il nuovo network per il trasporto espresso di merce su pallet OneExpress è il nuovo network per il trasporto espresso di merce su pallet Con oltre 90 filiali in tutta Italia e una copertura totale del territorio, il Network One Express è diventato in breve tempo

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA

IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA 26 novembre 2014 Anno 2013 IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA Nel 2013 il traffico aereo da e verso gli scali nazionali ha segnato, rispetto all anno precedente, una significativa flessione: i movimenti di aeromobili

Dettagli

Il Piano di Governo del Territorio. Le infrastrutture necessarie al progresso della città di Giampio Bracchi

Il Piano di Governo del Territorio. Le infrastrutture necessarie al progresso della città di Giampio Bracchi Il Piano di Governo del Territorio Le infrastrutture necessarie al progresso della città di Giampio Bracchi 1 Premessa: Come ci si sposta nell area metropolitana milanese? Non si può non inquadrare Milano

Dettagli

IL PARCHEGGIO D INTERSCAMBIO DI FAMAGOSTA

IL PARCHEGGIO D INTERSCAMBIO DI FAMAGOSTA IL PARCHEGGIO D INTERSCAMBIO DI FAMAGOSTA Uno dei maggiori parcheggi periferici di interscambio di Milano, realizzato dalla Metropolitana Milanese, si avvia a servire l area sud del capoluogo lombardo

Dettagli