Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico"

Transcript

1 ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DELLA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO E IL POTENZIAMENTO DEL SISTEMA DELLA MOBILITÀ DELL'EST MILANESE Alternativa di tracciato zona sud: analisi di traffico Milano, 9 maggio 2007 A cura di Infrastrutture Lombarde S.p.A.

2 Le analisi già effettuate nell ambito dell Accordo di Programma Nei mesi scorsi Il modello di traffico regionale è stato utilizzato per valutare gli effetti di TEM (singolarmente e con BreBemi), attraverso il confronto con: - uno scenario PROGRAMMATICO in cui sono stati inseriti tutti gli interventi previsti; - uno scenario di MINIMO INTERVENTO con i soli interventi già appaltati. Principali risultati In estrema sintesi questi gli effetti di TEM, in combinazione con Brebemi, emersi dai confronti: Effetti di TEM: diminuzione del traffico nella tangenziale attuale; diminuzione del traffico nell itinerario della Cerca (SP39 e SP13); diminuzione del traffico nelle direttrici radiali per Milano (ex SS11; exss495, SS9), a eccezione della SP14 Rivoltana e della SP 103 Cassanese riqualificate; Effetti di BreBeMi: diminuzione del traffico nella A4; diminuzione del traffico nelle direttrici est-ovest a est di TEM: exss525, exss11, SP Rivoltana; exss415; SS9. 2

3 L alternativa di tracciato Lo studio di fattibilità TEM La società TEM SpA, su richiesta della Provincia di Milano, ha redatto uno studio di fattibilità per individuare una variante di tracciato alla Tangenziale Est Esterna nel tratto sud milanese, con l obiettivo di aderire il più possibile alla strada della Cerca. Il confronto con il progetto CIPE La Provincia di Milano - Direzione Centrale Trasporti e Viabilità ha presentato al Comitato dell Accordo di Programma e a tutti i comuni interessati uno studio comparativo della alternativa con il tracciato CIPE sotto diversi punti di vista, tra cui quello trasportistico. 3

4 Le analisi richieste dalla Segreteria Tecnica I confronti tra scenari La Segreteria Tecnica ha chiesto di effettuale una valutazione trasportistica dell alternativa sud inserita in un nuovo scenario, denominato 1C: SCENARIO 1C. TANGENZIALE EST ESTERNA (tracciato Provincia di Milano) E QUADRO PROGRAMMATICO Da confrontarsi cono i seguenti scenari già sviluppati in precedenza SCENARIO 1. TANGENZIALE EST ESTERNA (tracciato CIPE) E QUADRO PROGRAMMATICO SCENARIO 0. DI MINIMO INTERVENTO (solo interventi già appaltati) Per un confronto diretto con il progetto CIPE Per quantificare gli effetti del tracciato alternativo sud in combinazione con gli interventi programmati 4

5 Il nuovo scenario: SCENARIO 1C Tangenziale Est-Esterna di Milano con tracciato alternativo sud E quadro programmatico: Nuova Superstrada Malpensa-Boffalora; Sistema Viabilistico Pedemontano; Direttissima Milano-Brescia; Collegamento Tirreno-Brennero (Ti.Bre.); Autostrada della Valtrompia; Interconnessione Pedemontana e Brescia-Milano (IPB); Completamento della tangenziale sud di Brescia con caratteristiche autostradali; Autostrada Cremona-Mantova; Autostrada Broni-Mortara; A4: potenziamento alla quarta corsia da Bergamo a Milano Est; Potenziamento SP 14 Rivoltana e SP103 Cassanese; Variante di Liscate alla SP 14 Rivoltana; SS415: raddoppio Milano-Crema; Interventi per il nuovo Polo Fieristico di Milano; Collegamento Rho-Monza; Riqualifica SP 5 di Milano e SS36 Monza-Cinisello; Interventi previsti per l accessibilità stradale all aeroporto di Malpensa; Completamento della tangenziale sud di Bergamo. 5

6 Gli scenari di confronto: SCENARIO 1 Tangenziale Est-Esterna di Milano con tracciato approvato dal CIPE E quadro programmatico: Nuova Superstrada Malpensa-Boffalora; Sistema Viabilistico Pedemontano; Direttissima Milano-Brescia; Collegamento Tirreno-Brennero (Ti.Bre.); Autostrada della Valtrompia; Interconnessione Pedemontana e Brescia-Milano (IPB); Completamento della tangenziale sud di Brescia con caratteristiche autostradali; Autostrada Cremona-Mantova; Autostrada Broni-Mortara; A4: potenziamento alla quarta corsia da Bergamo a Milano Est; Potenziamento SP 14 Rivoltana e SP103 Cassanese; Variante di Liscate alla SP 14 Rivoltana; SS415: raddoppio Milano-Crema; Interventi per il nuovo Polo Fieristico di Milano; Collegamento Rho-Monza; Riqualifica SP 5 di Milano e SS36 Monza-Cinisello; Interventi previsti per l accessibilità stradale all aeroporto di Malpensa; Completamento della tangenziale sud di Bergamo. 6

7 Gli scenari di confronto: SCENARIO 0 Comprende le sole opere già appaltate: Nuova Superstrada Malpensa-Boffalora; Completamento della tangenziale sud di Brescia con caratteristiche autostradali; A4: potenziamento alla quarta corsia da Bergamo a Milano Est; ex SS415: riqualifica a extraurbana di tipo B sino allo svincolo SP 39 della Cerca (1 lotto); Interventi per il nuovo Polo Fieristico di Milano; Riqualifica SP 5 di Milano e SS36 Monza-Cinisello. 7

8 Il tracciato alternativo sud LISCATE SETTALA Rispetto al tracciato presentato è stato inserito una interconnessione con la variante di Liscate, opera connessa di brebemi, comprensiva di uno svincolo sulla SP 39 della Cerca sostitutivo del previsto svincolo di Liscate sulla SP 14 Rivoltana. CARPIANO PAULLO MEDIGLIA Tale soluzione è stata condivisa nell ambito della Segreteria Tecnica. 8

9 I risultati 9

10 Scenario 1C Flussogramma 2012 MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MELEGNANO MULAZZANO CREMA LODI S. ANGELO LODIGIANO 10

11 Scenario 1C Rapporto Flusso/Capacità MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MULAZZANO MELEGNANO LODI S. ANGELO LODIGIANO 11

12 Scenario 1C TEM tracciato alternativo: I flussi previsti DIREZIONE NORD DIREZIONE SUD TEM CORSIE FLUSSO ORA DI PUNTA F/C LdS FLUSSO ORA DI PUNTA F/C LdS TGM EQUIV. TRATTA 3 CORSIE Carpiano - Svincolo A ,39 B ,31 A Svincolo A1 - Mediglia ,27 A ,57 C Mediglia - Paullo ,31 A ,54 C Paullo - Settala ,24 A ,45 B Settala - Inn. Rivoltana (var. Liscate) ,28 A ,60 C Inn. Rivoltana (var. Liscate) - Inn. Brebemi ,25 A ,64 C Inn. Brebemi - Sv. Cassanese ,63 C ,54 C Sv. Cassanese - Gessate ,53 B ,53 B Gessate - Pessano ,65 C ,66 C Pessano - Svincolo A ,44 B ,53 B Tratta TGM eq. % leggeri % pesanti TGM leggeri TGM pesanti TGM totali Carpiano - Svincolo A % 24% Svincolo A1 - Mediglia % 24% Mediglia - Paullo % 24% Paullo - Settala % 24% Settala - Inn. Rivoltana (var. Liscate) % 24% Inn. Rivoltana (var. Liscate) - Inn. Brebemi % 24% Inn. Brebemi - Cassanese % 24% Cassanese - Gessate % 24% Gesstae - Pessano % 24% Pessano - Svincolo A % 24% Veicoli teorici medi giornalieri:

13 Scenario di confronto 1 Flussogramma 2012 MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MELEGNANO MULAZZANO CREMA LODI S. ANGELO LODIGIANO 13

14 Scenario di confronto 1 Rapporto Flusso/Capacità MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MELEGNANO MULAZZANO CREMA LODI S. ANGELO LODIGIANO 14

15 Confronto alternative TEM: I flussi previsti SCENARIO 1C SCENARIO 1 Tangenziale Est Esterna - TRACCIATO ALTERNATIVO SUD Tangenziale Est Esterna TRACCIATO CIPE Tratta TGM totali Tratta TGM totali Carpiano - Svincolo A Binaschina - Svincolo A Svincolo A1 - Mediglia Svincolo A1 - Vizzolo Predabissi Mediglia - Paullo Vizzolo Predabissi - Paullo Paullo - Settala Settala - Inn. Rivoltana (var. Liscate) Paullo - Rivoltana Inn. Rivoltana (var. Liscate) - Inn. Brebe Rivoltana - Inn. Brebemi Inn. Brebemi - Cassanese Inn. Brebemi - Cassanese Cassanese - Gessate Cassanese - Gessate Gesstae - Pessano Gesstae - Pessano Pessano - Svincolo A Pessano - Svincolo A VEICOLI TEORICI VEICOLI TEORICI

16 Confronto Scenario 1C e 1: differenze tra le alternative MONZA AGRATE BRIANZA A4: -2% A4: -1% Ex SS525: +4% TG EST: - 2% Ex SS11: -5% SP13: 0% CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA Ex SS11: 0% TREVIGLIO PIOLTELLO SP 103: +1% MELZO MILANO TG EST: - 0% SP 14: -2% Sp182: +1% SP13: +10% TRUCCAZANO Ex SS415: -1% S. DONATO MILANESE PAULLO Ex SS415: -4% SS9: -4% SP39: -18% MULAZZANO MELEGNANO exss472: 0% CREMA SS9: +1% LODI S. ANGELO LODIGIANO 16

17 Confronto Scenario 1C e 1: effetti sull itinerario della Cerca -3% GORGONZOLA +10% MELZO LISCATE -5% -5% -40% PANTIGLIATE SETTALA +10% MEDIGLIA TRIBIANO PAULLO -18% -1% 7% COLTURANO DRESANO MELEGNANO 17

18 Confronto TEM tracciato Provincia di Milano (scenario1c) e TEM tracciato CIPE (scenario 1) variazioni velocità e tempi nell area di studio Gli indicatori statistici di tempo e velocità sono stati calcolati nella porzione di rete in cui ricadono i principali effetti delle nuova autostrada Tangenziale Est Esterna VELOCITA' MEDIA AREA DI STUDIO (h) TEMPO COMPLESSIVO AREA DI STUDIO (h) 50,0 45, , ,0 31,0 31,1 ore Velocita' (KM/h) 30,0 25,0 20, , , ,0 0 SCENARIO 1 SCENARIO 1C 0,0 SCENARIO 1 SCENARIO 1C 18

19 Confronto TEM tracciato Provincia di Milano (scenario1c) e TEM tracciato CIPE (scenario 1) velocità medie per tipo di strada Tangenziali di Milano Attraversamenti centri abitati Strade extraurbane principali (tipo B) TIPO DI ARCO Comunali di 2 livello Comunali di 1 livello Provinciali di 2 livello Provinciali di 1 livello Statali ed ex statali di 2 livello SCENARIO 1C SCENARIO 1 Statali ed ex statali di 1 livello Autostrade Velocità (km/h) 19

20 Scenario di confronto 0 Flussogramma 2012 MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MELEGNANO MULAZZANO CREMA LODI S. ANGELO LODIGIANO 20

21 Scenario di confronto 0 Rapporto Flusso/Capacità MONZA AGRATE BRIANZA CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA TREVIGLIO PIOLTELLO MELZO TRUCCAZANO MILANO PAULLO S. DONATO MILANESE MELEGNANO MULAZZANO CREMA LODI S. ANGELO LODIGIANO 21

22 Confronto Scenario 1C e 0: effetti complessivi MONZA AGRATE BRIANZA A4: -10% A4: -29% Ex SS525: -21% TG EST: - 13% Ex SS11: -33% SP13: 48% CERNUSCO SUL N. GORGONZOLA Ex SS11: -32% TREVIGLIO PIOLTELLO SP 103: +46% MELZO MILANO TG EST: -10% SP 14: +49% Sp182: -17% SP13: -8% TRUCCAZANO SP 14: -32% Ex SS415: -19% S. DONATO MILANESE PAULLO Ex SS415: +51% SS9: -16% SP39: -23% MULAZZANO MELEGNANO exss472: -25% CREMA SS9: -23% LODI S. ANGELO LODIGIANO 22

23 Confronto tra scenario 1C e scenario 0 Effetti su velocità e tempi TEMPO COMPLESSIVO AREA DI STUDIO (h) VELOCITA' MEDIA AREA DI STUDIO (h) ore SCENARIO 0 DI MINIMO INTERVENTO SCENARIO 1C Velocita' (KM/h) SCENARIO 0 DI MINIMO INTERVENTO 31 SCEMARIO 1C 23

24 Confronto tra scenario 1C e scenario 0 Velocità medie per tipo di strada VELOCITA' MEDIE PER TIPO DI STRADA Tangenziali di Milano Attraversamenti centri abitati Strade extraurbane principali (tipo B) TIPO DI ARCO Comunali di 2 livello Comunali di 1 livello Provinciali di 2 livello Provinciali di 1 livello Statali ed ex statali di 2 livello SCENARIO 1C SCENARIO 0 DI MINIMO INTERVENTO Statali ed ex statali di 1 livello Autostrade Velocità (km/h) 24

Approfondimenti trasportistici

Approfondimenti trasportistici ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DELLA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO E IL POTENZIAMENTO DEL SISTEMA DELLA MOBILITÀ DELL'EST MILANESE Approfondimenti trasportistici Milano, 6 febbraio 2007

Dettagli

LA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO

LA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO LA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO Maggio 2010 LA TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO La Tangenziale Est Esterna di Milano si inserisce in un ampio quadro di potenziamento della grande viabilità di Milano

Dettagli

STATO DI AVANZAMENTO DEL PROGETTO DEFINITIVO

STATO DI AVANZAMENTO DEL PROGETTO DEFINITIVO TANGENZIALE EST ESTERNA DI MILANO STATO DI AVANZAMENTO DEL PROGETTO DEFINITIVO 4 Area di Comazzo, Merlino, Paullo, Settala, Tribiano, Zelo Buon Persico Febbraio 2010 La Società Tangenziale Esterna sta

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2008 1. Inquadramento territoriale e programmatico L esposizione universale che si realizzerà a Milano

Dettagli

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione 20 novembre 2013 Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione PRINCIPALI INTERVENTI SU GOMMA PREVISTI NELLA REGIONE URBANA MILANESE La rete in gestione:

Dettagli

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l 2015 MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 LE OPERE ESSENZIALI (FONDI STATALI EXPO) PRIVATI PREVISTI COMUNI PROVINCIA REGIONE INTERVENTI

Dettagli

Emergenze di oggi prospettive per il domani

Emergenze di oggi prospettive per il domani Assimpredil Ance Emergenze di oggi prospettive per il domani Avv. Marzio Agnoloni Presidente Milano Serravalle-Milano Tangenziali S.p.A. 12 maggio 2014 Profilo della Società Milano Serravalle Milano Tangenziali

Dettagli

OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO

OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO CIRCOLO ARCOBALENO LEGAMBIENTE 20/04/2015 OSSERVAZIONI AL PUMS DELLA CITTA DI MILANO Il Circolo Arcobaleno di Legambiente, con sede a Melegnano

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAURO BARZIZZA Indirizzo Via Giovanni Pascoli, 2 20129 Telefono 02.63.11.90.43 (uff.) Fax 02.65.39.54 (uff.) E-mail mauro.barzizza@pim.mi.it

Dettagli

Capitolo 7. Infrastrutture

Capitolo 7. Infrastrutture Capitolo 7 Infrastrutture Variabili e indicatori utilizzati: Dotazione infrastrutturale viaria Dotazione infrastrutturale ferroviaria Numero di autovetture circolanti Numero di veicoli per trasporto merci

Dettagli

OGGETTO: Report statistici screening oncologici ASL MI 2. Aggiornamento al 31/12/2009.

OGGETTO: Report statistici screening oncologici ASL MI 2. Aggiornamento al 31/12/2009. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO DI MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNTA Via Friuli, 2. 20084 - Lacchiarella (MI) tel. 02 82456701/02 fa. 02 82456703 Lacchiarella, 22 aprile 2011 Protocollo, 19.263 22/04/2011

Dettagli

18/11/2009 Ore 14.30-17.30 Sala Verdi SEMINARIO

18/11/2009 Ore 14.30-17.30 Sala Verdi SEMINARIO 18/11/2009 Ore 14.30-17.30 Sala Verdi SEMINARIO La Comunità Sostenibile: una soluzione partecipata per gli obiettivi della Direttiva 20-20-20 Clima Energia. Nuove opportunità di coesione sociale e di sviluppo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità MARIA EVELINA SARACCHI Via A. Maffei, 22 Milano 02.63119044 (uff.) 02.653954 (uff.) evelina.saracchi@pim.mi.it

Dettagli

I recenti interventi normativi per le infrastrutture: la Finanza di Progetto applicata ad un autostrada. Ilaria Bramezza

I recenti interventi normativi per le infrastrutture: la Finanza di Progetto applicata ad un autostrada. Ilaria Bramezza I recenti interventi normativi per le infrastrutture: la Finanza di Progetto applicata ad un autostrada Ilaria Bramezza 1. Il project financing Il project financing è una tecnica per la realizzazione di

Dettagli

Premessa. Il presente documento si pone come allegato al Documento di Piano e al Piano dei servizi al fine

Premessa. Il presente documento si pone come allegato al Documento di Piano e al Piano dei servizi al fine Allegato Traffico - PGT di Ospedaletto Lodigiano Premessa Il presente documento si pone come allegato al Documento di Piano e al Piano dei servizi al fine di evidenziare ed approfondire la tematica del

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO Dicembre 2014 1. Inquadramento territoriale e programmatico L assetto infrastrutturale del territorio milanese

Dettagli

La Provincia verso l Expo

La Provincia verso l Expo La Provincia verso l Expo Bergamo, 5 novembre 2012 Expo 2015: Potenzialità del il territorio di Bergamo Patrimonio storico, artistico e culturale Risorse paesistico-ambientali Sistema produttivo locale

Dettagli

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Il Circolo Pd di Castellanza organizza una ASSEMBLEA PUBBLICA SU FNM: COSA SUCCEDE GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Aprile 2001 Atto integrativo all'accordo di programma Giugno

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico L assetto infrastrutturale del territorio milanese

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre 2014 periodo di riferimento:

Dettagli

In viaggio da Brescia a Milano sulla Brebemi Il tracciato

In viaggio da Brescia a Milano sulla Brebemi Il tracciato In viaggio da Brescia a Milano sulla Brebemi Il tracciato Il Collegamento Autostradale Brescia - Bergamo - Milano (in breve Brebemi) consentirà viaggi veloci e sicuri su un sistema viabile integrato nel

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA IL SISTEMA PEDEMONTANO

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA IL SISTEMA PEDEMONTANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA IL SISTEMA PEDEMONTANO Dicembre 2012 1. INQUADRAMENTO TERITORIALE Il progetto del corridoio viabilistico pedemontano rappresenta un asse trasversale

Dettagli

Progetto SanGiulianOntime. La biblioteca comunale di San Giuliano Milanese. Dati di scenario

Progetto SanGiulianOntime. La biblioteca comunale di San Giuliano Milanese. Dati di scenario Città di San Giuliano Milanese Ufficio Tempi e Orari Città di San Giuliano Milanese Biblioteca Comunale di San Giuliano Milanese FONDAZIONE FELICITA ED ENRICO BIGNASCHI E FIGLI REALIZZAZIONE E STUDI DI

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA NODO METROPOLITANO DI MILANO Dicembre 2012 1. Inquadramento territoriale e programmatico L assetto infrastrutturale del territorio milanese

Dettagli

8.10: CONFRONTO SCENARIO TENDENZIALE CANTIERE B VISTA SUD EST

8.10: CONFRONTO SCENARIO TENDENZIALE CANTIERE B VISTA SUD EST Tavola 8.10: CONFRONTO SCENARIO TENDENZIALE CANTIERE B VISTA SUD EST - Flussi di traffico sulla rete viaria locale. Fascia oraria 7:30 8:30. Veicoli equivalenti Pagina 135/145 Tavola 8.11: CONFRONTO SCENARIO

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

3.1 CRITICITÀ DEL TERRITORIO REGIONALE LOMBARDO

3.1 CRITICITÀ DEL TERRITORIO REGIONALE LOMBARDO 3. QUADRO REGIONALE Parte prima - Quadro regionale 39 Indirizzi e programmi della Regione Lombardia, rispetto al sistema delle infrastrutture, ai trasporti ed alla mobilità 3.1 CRITICITÀ DEL TERRITORIO

Dettagli

Camera di Commercio di Como 6^ Giornata dell Economia

Camera di Commercio di Como 6^ Giornata dell Economia Camera di Commercio di Como 6^ Giornata dell Economia Rapporto sulle infrastrutture: la Provincia di Como ponte per lo sviluppo in Europa Prof. Rocco Giordano Como, 15 Maggio 2008 1 DAI TRASPORTI ALLA

Dettagli

Come raggiungere il parcheggio TRENNO

Come raggiungere il parcheggio TRENNO Come raggiungere il parcheggio TRENNO Percorso dal casello autostradale A8 (pag.2) Percorso dal casello autostradale A4-Ovest (pag.3) Percorso dal casello autostradale A4-Est (pag.4) Percorso da Tangenziale

Dettagli

uffici real estate localizzazione investimenti investimenti ompetitività facility mercato immobiliare property imprese ffici giovani e scuola

uffici real estate localizzazione investimenti investimenti ompetitività facility mercato immobiliare property imprese ffici giovani e scuola mprese project competitività uffici mercato capannoni immobiliare property Immobili d Impresa giovani e scuola investimenti mercato immobiliare localizzazione IL MERCATO DEGLI IMMOBILI D IMPRESA Orientamento

Dettagli

Comune di Desenzano del Garda. Provincia di Brescia

Comune di Desenzano del Garda. Provincia di Brescia Comune di Desenzano del Garda Provincia di Brescia INDAGINI DI TRAFFICO IN FUNZIONE DEL PIANO INTEGRATO DI INTERVENTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PLESSO SCOLASTICO E DI UN INSEDIAMENTO RESIDENZIALE IN LOCALITA

Dettagli

Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4.

Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4. Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4. Nel territorio della regione Lombardia il secondo sistema di agricoltura periurbana individuato si sviluppa in senso orientale,

Dettagli

Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo

Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo MOBILITY CONFERENCE 2014 Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo Avv. Marzio Agnoloni Amministratore Delegato Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A. 11 Febbraio 2014 1 Indice Inquadramento

Dettagli

Modifica del servizio a decorrere dal 12 Settembre 2013. Linea z401 Melzo-Vignate-Villa Fiorita M2

Modifica del servizio a decorrere dal 12 Settembre 2013. Linea z401 Melzo-Vignate-Villa Fiorita M2 A seguito di richiesta da parte della cliente e al fine di migliorare l offerta di servizio, a decorrere dal 12/09/2013 saranno attuate le seguenti modifiche alla rete di Linea z401 Melzo-Vignate-Villa

Dettagli

Analisi di traffico a supporto della procedura VIA

Analisi di traffico a supporto della procedura VIA Sistema Stradale di accessibilità all aeroporto di Malpensa: - Collegamento tra la S.S.11 Padana Superiore a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano; - Variante di Abbiategrasso alla S.S. n. 494; - Nuova

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture PRIORITÀ INFRASTRUTTURALI NELLE REGIONI REGIONE CALABRIA SISTEMI STRADALI E AUTOSTRADALI A3 Salerno-Reggio Calabria Il progetto di generale ammodernamento dell Autostrada Salerno-Reggio Calabria, da sempre

Dettagli

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO Accessibilità Malpensa Collegamento tra la S.S. n. 11 "Padana Superiore" a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano, con variante di Abbiategrasso e adeguamento in sede del

Dettagli

COMUNE DI SAN DONATO MILANESE Provincia di Milano PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO

COMUNE DI SAN DONATO MILANESE Provincia di Milano PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO COMUNE DI SAN DONATO MILANESE Provincia di Milano PGT 2010 PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO Pi CORREZIONE DI ERRORI MATERIALI E RETTIFICA DEGLI DI ATTI DI PGT NON COSTITUENTI VARIANTE

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

Referente per l'istruttoria della pratica: Dott.ssa Cinzia Secchi 02/6765.5052 cinzia_secchi@regione.lombardia.it

Referente per l'istruttoria della pratica: Dott.ssa Cinzia Secchi 02/6765.5052 cinzia_secchi@regione.lombardia.it Regione Lombardia - Giunta ASSESSORE A SICUREZZA, PROTEZIONE CIVILE E IMMIGRAZIONE SIMONA BORDONALI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sicurezza@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Gennaio 2010 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità

Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Capitolo 2 Infrastrutture e mobilità Paragrafi 2.1 Trasporto aereo 2.2 Trasporto pubblico urbano 2.3 Parco veicoli 2.4 Indici di accessibilità 2.5 Progetti infrastrutturali

Dettagli

C.so Sempione, 264-20028 San Vittore Olona (MI) Tel. Milano, 0331.51.20.20 Marzo Fax 2005 0331.42.47.77 e-mail: duediligence@erif.it www.erif.

C.so Sempione, 264-20028 San Vittore Olona (MI) Tel. Milano, 0331.51.20.20 Marzo Fax 2005 0331.42.47.77 e-mail: duediligence@erif.it www.erif. C.so Sempione, 264-20028 San Vittore Olona (MI) Tel. Milano, 0331.51.20.20 Marzo Fax 2005 0331.42.47.77 e-mail: duediligence@erif.it www.erif.it 1 EXPO 2015: Cos è e Quale Tema COS E : Esposizione mondiale

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2008 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo

Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo sito di urbanistica, società e altre cose -1/6 - http://eddyburg.it Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo Siamo ai piedi delle colline brianzole, quasi al confine

Dettagli

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono:

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: La realizzazione di un nuovo asse merci Vignale-Novara. Consente di potenziare il traffico merci da e per Domodossola-Luino e di liberare

Dettagli

P0809. Riferimento commessa: Novembre 2012. arch. Veronica Indelicato ing. Alessandra Cattaneo dott. Mario Travaglini

P0809. Riferimento commessa: Novembre 2012. arch. Veronica Indelicato ing. Alessandra Cattaneo dott. Mario Travaglini Viale Lombardia 5 20131 Milano Tel. 02.70632650 fax 02.2361564 citra@citrasrl.it Riferimento commessa: P0809 Novembre 2012 prof. arch. Giorgio Goggi ing. Michele D Alessandro Responsabile scientifico Direttore

Dettagli

ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE

ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE Il sistema viario esistente e i livelli di traffico La Provincia di Vicenza, come buona parte del Nordest, si caratterizza per l accentuato policentrismo in prossimità

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ 1/ 7 ENOTICES_ConsorzioBBM 09/06/2010- ID:2010-072939 Formulario standard 1 - IT collegare Brescia a Mila UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue

Dettagli

4. IL TRACCIATO PROPOSTO

4. IL TRACCIATO PROPOSTO 4. IL TRACCIATO PROPOSTO 4.1 ESIGENZE DEL SERVIZIO OFFERTO Tenendo presente il quadro della domanda nel territorio della Provincia di Cremona, i servizi sulla nuova Crema - Milano dovrebbero essere impostati

Dettagli

Mediolanum Corporate University Palazzo Archimede. via Ludovico il Moro, 4/a 20080 Basiglio (MI) - Milano 3

Mediolanum Corporate University Palazzo Archimede. via Ludovico il Moro, 4/a 20080 Basiglio (MI) - Milano 3 Mediolanum Corporate University Palazzo Archimede via Ludovico il Moro, 4/a 20080 Basiglio (MI) - Milano 3 Tel. +39 02 9049.6050 Fax. +39 02 9049.6100 http://www.mediolanumcorporateuniversity.it info@mediolanumcorporateuniversity.it

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2014 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

Analisi dei dati di traffico esistenti per la definizione dei profili temporali: metodologia ed esempio di applicazione.

Analisi dei dati di traffico esistenti per la definizione dei profili temporali: metodologia ed esempio di applicazione. XIII Expert panel emissioni da trasporto su strada Roma, 4 ottobre 27 Analisi dei dati di traffico esistenti per la definizione dei profili temporali: metodologia ed esempio di applicazione. C. Lavecchia*;

Dettagli

2. GLI INCIDENTI NELLE INTERSEZIONI 3. IL CENSIMENTO DELLE ROTATORIE EXTRAURBANE 5. ANALISI DI DETTAGLIO DI ALCUNE ROTATORIE

2. GLI INCIDENTI NELLE INTERSEZIONI 3. IL CENSIMENTO DELLE ROTATORIE EXTRAURBANE 5. ANALISI DI DETTAGLIO DI ALCUNE ROTATORIE 1. IL TERRITORIO E L L INCIDENTALITA LE ROTATORIE SULLE STRADE EXTRAURBANE DELLA PROVINCIA DI, 22 FEBBRAIO 21 2. GLI INCIDENTI NELLE INTERSEZIONI 3. IL CENSIMENTO DELLE ROTATORIE EXTRAURBANE 4. DI MESSA

Dettagli

Consorzio ZAI Comune di Verona

Consorzio ZAI Comune di Verona Studio del Traffico PUA Consorzio ZAI Quadrante Europa Area rd Sommario 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTI DELLO STUDIO E ANTICIPAZIONE DEI RISULTATI... 2 3 INQUADRAMENTO TERRITORIALE... 5 4 SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Dettagli

Allegato 1(R) alla RELAZIONE. Inquadramento progettuale Asse pedemontano

Allegato 1(R) alla RELAZIONE. Inquadramento progettuale Asse pedemontano Allegato 1(R) alla RELAZIONE Inquadramento progettuale Asse pedemontano PROVINCIA DI PIACENZA Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale di Piacenza Inquadramento progettuale asse pedemontano All.

Dettagli

Assessorato all' ambiente, viabilità, trasporti e protezione civile

Assessorato all' ambiente, viabilità, trasporti e protezione civile PROVINCIA di CREMONA Assessorato all' ambiente, viabilità, trasporti e protezione civile Linee per il PIANO INTEGRATO DELLA MOBILITA' Pim Atlante degli studi, dei programmi e delle opere in corso per la

Dettagli

APPROFONDIMENTI AMBIENTALI

APPROFONDIMENTI AMBIENTALI AEROPORTO DI MILANO MALPENSA NUOVO MASTER PLAN AEROPORTUALE PROCEDURA DI V.I.A. INTEGRAZIONI VOLONTARIE APPROFONDIMENTI AMBIENTALI ALLEGATO 1 - ACCESSIBILITA ALL AEROPORTO Aprile 2012 Allegato 1 Accessibilità

Dettagli

5.10: SCENARIO ATTUALE VISTA SUD EST

5.10: SCENARIO ATTUALE VISTA SUD EST Tavola 5.10: SCENARIO ATTUALE VISTA SUD EST - Flussi di traffico sulla rete viaria locale. Fascia oraria 7:30 8:30. Veicoli equivalenti Pagina 91/145 6 GLI SCENARI DI EVOLUZIONE DEL SISTEMA La disponibilità

Dettagli

REALIZZAZIONE NUOVO POLO FIERA MILANO

REALIZZAZIONE NUOVO POLO FIERA MILANO Committente: Fondazione Fiera Milano Progettisti: Massimiliano Fuksas -Studio Altieri, Lombardi & Associati e altri Soggetto attuatore: Fondazione Fiera Milano Inizio attività: Anno 2002 Ultimazione lavori:

Dettagli

7. RETE FERROVIARIA. Interventi infrastrutturali e nuovi servizi per il sistema ferroviario provinciale

7. RETE FERROVIARIA. Interventi infrastrutturali e nuovi servizi per il sistema ferroviario provinciale Parte seconda Rete ferroviaria e tramviaria 163 7. RETE FERROVIARIA Interventi infrastrutturali e nuovi servizi per il sistema ferroviario provinciale Gli interventi previsti nel territorio bergamasco

Dettagli

S.R.L. RICERCA VIABILITA AMBIENTE PRESENTAZIONE AZIENDALE

S.R.L. RICERCA VIABILITA AMBIENTE PRESENTAZIONE AZIENDALE S.R.L. RICERCA VIABILITA AMBIENTE PRESENTAZIONE AZIENDALE Dove siamo TREZZANO SUL NAVIGLIO Viale Cristoforo Colombo, 23 20090 - Trezzano sul Naviglio - Milano Tel. +39.02.48400557 Fax. +39.02.48400429

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

DOCUMENTO DI PIANO RELAZIONE QUADRO CONOSCITIVO PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO Provincia di Milano PGT 2011

DOCUMENTO DI PIANO RELAZIONE QUADRO CONOSCITIVO PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO Provincia di Milano PGT 2011 COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO Provincia di Milano PGT 2011 PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO QUADRO CONOSCITIVO RELAZIONE i Adottato con delibera C.C. n. 6 del 27/02/2012 Approvato con

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

S.S. 33 del Sempione Variante tra gli abitati di Rho e Gallarate

S.S. 33 del Sempione Variante tra gli abitati di Rho e Gallarate ANAS SPA Compartimento della Viabilità per la Lombardia REGIONE LOMBARDIA Legge n.345/97 Accordo di programma quadro in materia di trasporti Realizzazione di un sistema integrato di accessibilità ferroviaria

Dettagli

AEROPORTO DI MILANO LINATE

AEROPORTO DI MILANO LINATE ENTE NAZIONALE PER L'AVIAZIONE CIVILE AEROPORTO DI MILANO LINATE MAPPE DI VINCOLO LIMITAZIONI RELATIVE AGLI OSTACOLI E AI PERICOLI PER LA NAVIGAZIONE AEREA (Art. 707 commi 1, 2, 3, 4 del Codice della Navigazione)

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015 Dicembre 2013 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

Elenco Uffici Manpower

Elenco Uffici Manpower Elenco Uffici Manpower Filiale Indirizzo Telefono Fax ABBIATEGRASSO Mirabello AGRATE BRIANZA D'Agrate Galleria Mirabello, 11 20081 Abbiategrasso (MI) abbiategrasso.mirabello@manpow Via Antonio D'Agrate,

Dettagli

Venerdì 30 novembre 2007 - ore 21 Melzo - Saloncino di Palazzo Trivulzio Via Dante, 1

Venerdì 30 novembre 2007 - ore 21 Melzo - Saloncino di Palazzo Trivulzio Via Dante, 1 Venerdì 30 novembre 2007 - ore 21 Melzo - Saloncino di Palazzo Trivulzio Via Dante, 1 Relazione Prof. Vittorio Mapelli Zone ACLI Cassano, Melzo e Cernusco Forum del Terzo Settore - Martesana Circolo «Spazio

Dettagli

All. A - variante al progetto esecutivo per la riqualificazione della S.P.14 Rivoltana

All. A - variante al progetto esecutivo per la riqualificazione della S.P.14 Rivoltana Relazione Le infrastrutture e la gestione della mobilità sono certamente una priorità per la Lombardia. In questo ambito la realizzazione del collegamento autostradale tra le città di Brescia - Bergamo

Dettagli

Dossier Infrastrutture

Dossier Infrastrutture Dossier Infrastrutture Presentato da Regione Lombardia al Governo in occasione dell inaugurazione della TEEM il 16 maggio 2015 www.trasporti.regione.lombardia.it Indice -PRINCIPLI INFRSTRUTTURE VIRIE RETE

Dettagli

Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento

Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento Provvedimenti per la gestione dei flussi di traffico e nuove soluzioni per il Trasporto Pubblico Locale 20 giugno 2013 Il

Dettagli

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Milano 2015 SETTE ANNI PER UNA RIVOLUZIONE TRASPORTISTICA Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Fabrizio Bonomo L Esposizione universale del 2015 rappresenta per Milano e il territorio circostante un occasione

Dettagli

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano 9/3/2015 59625 Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano Prefettura di Milano C.so Monforte 31-20122

Dettagli

APRE LA TRATTA B1 (A 36) E PRENDE IL VIA IL SISTEMA FREE FLOW

APRE LA TRATTA B1 (A 36) E PRENDE IL VIA IL SISTEMA FREE FLOW Lomazzo (CO), 05 novembre 2015 APRE LA TRATTA B1 (A 36) E PRENDE IL VIA IL SISTEMA FREE FLOW 01 novembre 2015: il nuovo sistema di esazione senza caselli è attivo 05 novembre 2015: inaugurata la Tratta

Dettagli

Breve sintesi del Rapporto di Ricerca a cura di Domenico Dosa

Breve sintesi del Rapporto di Ricerca a cura di Domenico Dosa Breve sintesi del Rapporto di Ricerca a cura di Domenico Dosa Melegnano, 22 febbraio 2014 1 2 3 4 5 Costruzione di una mappa di Comuni sulla base delle distanze e dei tempi di percorrenza calcolati su

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA DELLE LIMITAZIONI DI CIRCOLAZIONE SUL LUNGOLAGO

STUDIO DI FATTIBILITA DELLE LIMITAZIONI DI CIRCOLAZIONE SUL LUNGOLAGO STUDIO DI FATTIBILITA DELLE LIMITAZIONI DI CIRCOLAZIONE SUL LUNGOLAGO PRESENTAZIONE DEI RISULTATI 3 novembre 2015 METODOLOGIA : sequenza delle valutazioni modellistiche Fase 1 Attività a) Scenari complessivi

Dettagli

COMUNE di BAGNOLO S. VITO UFFICIO TECNICO VIA ROMA 29 46031 BAGNOLO SAN VITO

COMUNE di BAGNOLO S. VITO UFFICIO TECNICO VIA ROMA 29 46031 BAGNOLO SAN VITO Prot. n. 3136 del 19/5/2014 Spettabile AUTORITA DI REGOLAZIONE DEI TRASPORTI Via Nizza, 230 10126 TORINO Inviata tramite pec: pec@pec.autorita-trasporti.it OGGETTO: Documento di consultazione per la definizione

Dettagli

Pagina 1 di 13. rev: 07/02/2011

Pagina 1 di 13. rev: 07/02/2011 TANGENZIALE ESTERNA S.p.A. con sede legale in Milano, viale della Liberazione 18, C.F. e P.IVA e iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Milano con n. 06445740969, REA 1893940,

Dettagli

Via Ca' de Vecchi 4 - Torre d'isola (PV) paola.pozzi@pim.mi.it. Centro Studi PIM - Via Felice Orsini, 21 Milano

Via Ca' de Vecchi 4 - Torre d'isola (PV) paola.pozzi@pim.mi.it. Centro Studi PIM - Via Felice Orsini, 21 Milano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLA POZZI Indirizzo Telefono 0263119028 Fax 02653954 E-mail Via Ca' de Vecchi 4 - Torre d'isola (PV) paola.pozzi@pim.mi.it Nazionalità

Dettagli

Incidenti provinciali che hanno visto coinvolti mezzi per il Trasporto di Sostanze Pericolose

Incidenti provinciali che hanno visto coinvolti mezzi per il Trasporto di Sostanze Pericolose LIMBIATE MILANO via Monte Grappa ang. Pasubio tngenziale ovest -svin. Milano via Novara- - stirolo CEE 601-026-00-0 - GPL MILANO tangenziale Est dir. Venezia km 2,400 MESERO SP 170 loc. cascina Moroni

Dettagli

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO Complemento del corridoio autostradale 5 e dei Valichi confinari Tangenziale Sud Brescia: Raccordo autostradale casello di Ospitaletto (A4), di Poncarale e l'areoporto di Montichiari

Dettagli

LE NUOVE AUTOSTRADE LOMBARDE PROGETTI E TERRITORIO, RISORSE E FATTIBILITA IMPEGNI DELLA MILANO SERRAVALLE. Giampio Bracchi

LE NUOVE AUTOSTRADE LOMBARDE PROGETTI E TERRITORIO, RISORSE E FATTIBILITA IMPEGNI DELLA MILANO SERRAVALLE. Giampio Bracchi LE NUOVE AUTOSTRADE LOMBARDE PROGETTI E TERRITORIO, RISORSE E FATTIBILITA IMPEGNI DELLA MILANO SERRAVALLE Giampio Bracchi Presidente Milano Serravalle - Milano Tangenziali LE REALIZZAZIONI RECENTI NELLA

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

COOPSETTE. Rassegna Stampa del 07/12/2011

COOPSETTE. Rassegna Stampa del 07/12/2011 COOPSETTE Rassegna Stampa del 07/12/2011 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

STRATEGIE E RISORSE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo 2015.

STRATEGIE E RISORSE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo 2015. STRATEGIE E RISORSE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo 2015 Giampio Bracchi Presidente Milano Serravalle - Milano Tangenziali MILANO

Dettagli

10 intersezioni e 1 sezione stradale. 12 sezioni in ingresso

10 intersezioni e 1 sezione stradale. 12 sezioni in ingresso La ricostruzione dei regimi di traffico veicolare lungo gli assi della rete viaria di Vimercate ha reso necessaria in fase preliminare l esecuzione di una campagna di rilevamento del traffico corredata

Dettagli

Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento

Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento Restringimenti di carreggiata sulla strada Rivoltana per lavori di potenziamento Provvedimenti per la gestione dei flussi di traffico e nuove soluzioni per il Trasporto Pubblico Locale 20 giugno 2013 Il

Dettagli

ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI

ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI 8 Congresso Nazionale CIRIAF Perugia, 5 aprile 2008 ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI Rossella Prandi A. Bertello, E. Bracco,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Costantino Francesco Data di nascita 06/07/1964

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Costantino Francesco Data di nascita 06/07/1964 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Costantino Francesco Data di nascita 06/07/1964 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente REGIONE CALABRIA Dirigente - Dipartimento

Dettagli

Moving Better. Promuovere la mobilità sostenibile nella Provincia di Monza e della Brianza. 15 Marzo 2011, Sede Provincia MB, Monza

Moving Better. Promuovere la mobilità sostenibile nella Provincia di Monza e della Brianza. 15 Marzo 2011, Sede Provincia MB, Monza Moving Better Promuovere la mobilità sostenibile nella Provincia di Monza e della Brianza 15 Marzo 2011, Sede Provincia MB, Monza Il contesto in cui si sviluppa il Progetto Moving Better Fase di stallo

Dettagli

SOMMARIO 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6. 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6

SOMMARIO 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6. 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6 SOMMARIO 1 PREMESSA 3 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6 3.2 Gli esiti delle valutazioni 10 4 CONCLUSIONI 12 2 di 13 1 PREMESSA

Dettagli

http://maps.google.it/maps?f=d&source=s_d&saddr=autostrada+del+sole&daddr=via...

http://maps.google.it/maps?f=d&source=s_d&saddr=autostrada+del+sole&daddr=via... da Autostrada del Sole a Via Privata Angelo Poliziano, 2, 20052 Monza MI - Googl... http://maps.google.it/maps?f=d&source=s_d&saddr=autostrada+del+sole&daddr=via... Pagina 1 di 3 Indicazioni stradali per

Dettagli

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO Asse autostradale medio padano Brescia-Milano - Passante di Mestre Collegamento autostradale di connessione tra le città di Milano e Brescia (BreBeMi) SCHEDA N. 30 LOCALIZZAZIONE

Dettagli

In particolare, il modello sviluppato e calibrato consente di simulare il sistema viario territoriale ed il relativo traffico.

In particolare, il modello sviluppato e calibrato consente di simulare il sistema viario territoriale ed il relativo traffico. Provincia di Cremona - U.T.P. Sett. IX PARTE A 3. MODELLO DI SIMULAZIONE 3.1 Generalità Il modello di simulazione del traffico è un importante strumento per la pianificazione, che consente essenzialmente

Dettagli

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO Asse autostradale medio padano Brescia-Milano - Passante di Mestre Collegamento autostradale di connessione tra le città di Milano e Brescia (BreBeMi) SCHEDA N. 30 LOCALIZZAZIONE

Dettagli

Delle AutoStRADe ItAlIAne 3.2016. Marzo 2016 Traffico e Sicurezza

Delle AutoStRADe ItAlIAne 3.2016. Marzo 2016 Traffico e Sicurezza informazioni DAtI PRovvISoRI Delle AutoStRADe ItAlIAne In ConCeSSIone 3.2016 Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB Roma Marzo 2016 Traffico e Sicurezza 1966/2016 I dati rilevati

Dettagli

HABITARIA è un gioiello di tecnologia che predilige rispetto ambientale e risparmio energetico, unendo architettura moderna con tecnologia innovativa

HABITARIA è un gioiello di tecnologia che predilige rispetto ambientale e risparmio energetico, unendo architettura moderna con tecnologia innovativa HABITARIA è un gioiello di tecnologia che predilige rispetto ambientale e risparmio energetico, unendo architettura moderna con tecnologia innovativa e collaudata per offrire un alta qualità della vita.

Dettagli

Modello di micro simulazione del traffico AIMSUN

Modello di micro simulazione del traffico AIMSUN π POLINOMIA ingegneria dei trasporti e matematica applicata via Carlo Poerio, 41-20129 Milano - Italy telefono 02-20404942 segreteria@polinomia.it Modello di micro simulazione del traffico Cosa è la micro

Dettagli