Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio"

Transcript

1 Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio R e l a t o r e : Isabella liso Qualifica: Head of Passive Investments Manufacturing Italia

2 Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio Sommario: I Faktor Certificates: caratteristiche ed utilizzo ETF: rendimenti e duration 2

3 Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio I Faktor Certificates: caratteristiche ed utilizzo ETF: rendimenti e duration 3

4 Investire nei mercati azionari ed obbligazionari con la leva 4

5 I Faktor Certificates Ideali per strategie di trading di breve periodo Utili per attuare strategie di copertura di portafoglio con un limitato esborso iniziale 5

6 I Faktor Certificates La leva è uno degli strumenti più economici per garantire una adeguata copertura del portafoglio Si pensi ad portafoglio investito in titoli di Stato (Italiani o Tedeschi) per importi sufficentemente elevati: coprirsi dal rischio di ribasso potrebbe risultare oneroso (smobilizzo). Un certificato Short a leva -5 o addirittura -7 consentirebbe di proteggersi dagli scenari sfavorevoli con un costo molto contenuto: comprando un solo certificato sarebbe possibile recuperare perdite corrispondenti a 5 o 7 unità dello strumento sottostante. 6

7 Leva fissa giornaliera: 4 Due strategie di investimento: long e short Sponsor degli indici: Deutsche Börse Base di calcolo dell indice a leva: giornaliera Ribilanciamento automatico della base di calcolo in caso di movimenti giornalieri del DAX pari o superiori al 12,5 % (pari a una perdita del 50% dell indice a leva) Costo totale contenuto e pari all 1% Negoziati sul mercato SeDex di Borsa Italiana Liquidità garantita da Deutsche Bank 7

8 Mercati azionari : Leva +/- 4 Faktor Certificates sul Dax: Faktor 4x long Dax Index Certificate Certificato sull indice LevDAX x4 (TR) Index ISIN DE000DX6ZZL5 Faktor 4x short Dax Index Certificate Certificato sull indice ShortDAX x4 (TR) Index ISIN DE000DX6ZZS0 8

9 Il LevDAX x4 (TR) index replica l andamento dell indice DAX con leva 4x. x4 Nel caso di performance giornaliera positiva dell indice DAX, l indice LevDAX x4 (TR) registrerà una performance positiva 4 volte superiore x4 Nel caso di performance giornaliera negativa dell indice DAX, l indice LevDAX x4 (TR) registrerà una performance negativa 4 volte superiore Il fattore leva viene calcolato giornalmente, pertanto l indice ShortDAX x4 (TR) moltiplica la performance del DAX ottenuta rispetto al valore di chiusura del giorno precedente. 9

10 Lo ShortDAX x4 (TR) index replica l andamento dell indice DAX con leva -4x. x4 Nel caso di performance giornaliera positiva dell indice DAX, l indice ShortDAX x4 (TR) registrerà una performance negativa 4 volte superiore x4 Nel caso di performance giornaliera negativa dell indice DAX, l indice ShortDAX x4 (TR) registrerà una performance positiva 4 volte superiore Il fattore leva viene calcolato giornalmente, pertanto l indice ShortDAX x4 (TR) moltiplica la performance del DAX ottenuta rispetto al valore di chiusura del giorno precedente. 10

11 D a x e F a k t o r + / - 4 a c o n f r o n t o Fonte: Thomson Reuters, 23/01/

12 12

13 Mercati Obbligazionari : Leva +/- 5 Per la prima volta in Italia, gli investitori potranno partecipare all andamento dei BTP future e dei Bund future giorno per giorno, attraverso una leva fissa, sia positiva che negativa, pari a 5. Faktor 5x Long BTP Future Index Certificate ISIN DE000DX9QUQ8 Faktor 5x Short BTP Future Index Certificate ISIN DE000DX9QUR6 Faktor 5x Long Bund Future Index Certificate ISIN DE000DX9QUS4 Faktor 5x Short Bund Future Index Certificate ISIN DE000DX9QV9 13

14 Mercati Obbligazionari : Leva +/- 7 Da oggi sono disponibili in Borsa Italiana i nuovi Faktor su BTP Future e su Bund Future con leva fissa giornaliera, sia long che short, pari a 7 Faktor 7x Long BTP Future Index Certificate ISIN DE000DT1NSY6 Faktor 7x Short BTP Future Index Certificate ISIN DE000DT1NSW0 Faktor 7x Long Bund Future Index Certificate ISIN DE000DT1NSV2 Faktor 7x Short Bund Future Index Certificate ISIN DE000DT1NSX8 Da oggi in negoziazione sul SeDex 14

15 I sottostanti: Gli indici Euro BTP Future Long Index Faktor 5 e 7 e Euro BTP Future Short Index Faktor 5 e 7 riflettono i movimenti dei future sul BTP italiano ma con leva cinque e con leva 7. La funzione di leva sia in caso di movimenti positivi che negativi moltiplica per cinque o sette volte la performance dei future sul BTP, ossia Il Buono del Tesoro Poliennale (BTP) emesso dallo Stato Italiano con scadenza decennale. Gli indici Euro Bund Future Long Index Faktor 5 e 7 e Euro Bund Future Short Index Faktor 5 e 7, invece, riflettono i movimenti dei future sul Bund tedesco ma con leva cinque e sette. Anche in questo caso la leva funziona sia in caso di movimenti al rialzo che al ribasso e moltiplica per cinque e sette volte la performance dei future sul Bund, ossia i Titoli di Stato decennali emessi dalla Germania. 15

16 Lo sponsor Sia gli indici su BTP future che sui Bund future sono stati sviluppati entrambi da Solactive AG, una società tedesca specializzata nel creare e calcolare indici. 16

17 Il fattore leva degli indici a leva, viene ricalcolato ogni giorno sulla base del valore di chiusura dell indice di riferimento del giorno precedente. Per un periodo di tempo superiore ad un giorno la performance degli indici a leva può differire anche sensibilmente da quella dell indice di riferimento, moltiplicata per il fattore leva, a causa del cosidetto compounding effect. Questo fenomeno è accentuato in situazioni di elevata volatilità. Esempio: Giorno 1 Giorno 2 Giorno 3 Giorno 4 BTP Future (+10%) (-5%) +4.5% Faktor 5x long BTP Future Index Certificate (+50%) (-25%) +12.5% 17

18 0 Questo si traduce in una perdita del 50% dell Indice Long Se il BTP future o i Bund Future perdono il 10% durante la giornata di negoziazione Al raggiungimento di tale soglia viene simulato un nuovo giorno di negoziazione, ricalcolando la base di partenza dell Indice 1 0 % s o g l i a p e r i l r i c a l c o l o a u t o m a t i c o d e l l i n d i c e p e r i l e v a 5 7, 1 4 % s o g l i a p e r i l r i c a l c o l o a u t o m a t i c o d e l l i n d i c e p e r i l e v a 7 18

19 Il prezzo del certificato all emissione è equivalente al valore del sottostante moltiplicato per il moltiplicatore All emissione il moltiplicatore è pari a 1 Alla prima data di aggiustamento, dopo tre mesi dall emissione, il moltiplicatore sarà pari a 1 meno la management fee trimestrale dello 0,125% Successivamente, ogni trimestre, il moltiplicatore sarà pari al moltiplicatore del trimestre precedente moltiplicato per

20 I primi ed unici quotati in Italia Leva fissa giornaliera: 5 Due strategie di investimento: long e short Base di calcolo dell indice a leva: giornaliera Ribilanciamento automatico della base di calcolo in caso di movimenti giornalieri dei futures pari o superiori al 10% (pari a una perdita del 50% degli indici a leva) Costo totale contenuto e pari all 0,50% Indicati per trading di brevissimo periodo (intraday) Negoziati sul mercato SeDex di Borsa Italiana Liquidità garantita da Deutsche Bank 20

21 I primi ed unici quotati in Italia Leva fissa giornaliera: 7 Due strategie di investimento: long e short Base di calcolo dell indice a leva: giornaliera Ribilanciamento automatico della base di calcolo in caso di movimenti giornalieri dei futures pari o superiori al 7,14% (pari a una perdita del 49,98% degli indici a leva) Costo totale contenuto e pari al 1% Indicati per trading di brevissimo periodo (intraday) Negoziati sul mercato SeDex di Borsa Italiana Liquidità garantita da Deutsche Bank 21

22 Yield (%) Fut. Price (%) Nuovi spunti per l Asset Allocation U T I L I Z Z O D E I F A K T O R E possibile utilizzare i Faktor per approfittare della riduzione degli yield dei titoli di stato italiani. Il contratto future sul BTP con scadenza più ravvicinata è quello di marzo 2014 (IT484883). Il nozionale del future decennale è di euro, con cedola del 6% e vita residua tra 8,5 e 10,5 anni. Il CTD bond è rappresentato dal BTP con scadenza novembre 2022 (FBTPH4). Il grafico sottostante rappresenta gli andamenti di Yield e prezzo future a confronto. 4,4 3,9 3,4 2,9 2,4 1,9 1,4 0, IT Bid Yield FBTPH4 FutPrice 22

23 U T I L I Z Z O D E I F A K T O R Ad esempio, dal 27/12/2013 al 17/01/2014 lo yield è diminuito di 40 bps mentre il prezzo future è salito del 3,021%. Ciò significa che per ogni basis point di variazione negativa (positiva) dello yield si ha una variazione positiva (negativa) di 13,24 bps sul prezzo future. Su 30 bps la variazione in valore assoluto è di 3,9722% sul prezzo future. Per semplificare approssimiamo a 4%. Ecco il risultato nei due scenari. Titolo Prezzo Rendimento % +30bp -30bp 1) BTPS 11/ ,60 3,60% 3,90% 3,30% 2) BTP FUTURE 03/ ,21 112,52 (-4%) (+4%) 4) FAKTOR 5 X LONG BTP 100* 80 (-20%) 120 (20%) 5) FAKTOR 5X SHORT BTP 100* 120 (20%) 80 (-20%) 23

24 Con gli strumenti a leva è possibile, inoltre, sfruttare ogni previsione in merito all andamento futuro dello spread BTP-Bund. Fonte: Thomson Reuters, 20/01/2014 Attraverso strategie di spread-trading è possibile prendere una posizione lunga su uno dei due titoli di stato (italiano o tedesco) e corta sul altro. Qualunque sia il movimento dei singoli sottostanti la strategia permette di guadagnare se il loro movimento reciproco è nella giusta direzione. Con gli strumenti a leva è possibile incrementare tali guadagni anche in presenza di movimenti dei tassi di pochi bps. Occorre però tener presente che anche le eventuali perdite sono più elevate. 24

25 B T P F u t u r e e B T P F a k t o r + / - 5 a c o n f r o n t o Fonte: Thomson Reuters, 23/01/

26 B u n d F u t u r e e B u n d F a k t o r + / - 5 a c o n f r o n t o Fonte: Thomson Reuters, 23/01/

27 Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio I Faktor Certificates: caratteristiche ed utilizzo ETF: rendimenti e duration 27

28 ETF obbligazionari DB : Opportunità a medio termine, duration breve e rendimenti allettanti Indice di riferimento TER Mercato di riferimento Trattamento dei dividendi Valuta dell ETF Modalità di replica ISIN Rischio cambio MTS Italy Aggregate 1-3 years Ex-Bank of Italy 0.15% Titoli di Stato Italiani Distribuzione EUR Indiretta LU No MTS Italy Aggregate 3-5 years Ex-Bank of Italy 0.20% Titoli di Stato Italiani Distribuzione EUR Indiretta LU No iboxx EURO Sovereigns Eurozone YIELD PLUS % Titoli di Stato euro (High Yield 1-3 Y) Capitalizzazione EUR Indiretta LU No 28

29 Rendimenti: una panoramica dei titoli europei a 2-5 anni 29

30 durata finanziaria media residua di un titolo ( è il valore, in anni, entro cui il possessore di un titolo obbligazionario rientra in possesso del capitale inizialmente investito tenendo conto di tutti i flussi generati) Se P(0) è il valore al tempo 0 di un titolo obbligazionario a cedola fissa, allora P(0) = t=1...t [C t / (1+ r) t ] Dove: r è il tasso d interesse utilizzato per scontare i flussi finanziari C t sono i flussi finanziari previsti dal titolo obbligazionario La Duration è dunque definita come 30

31 E un indicatore di rischiosità del titolo obbligazionario: maggiore è la duration di un titolo, maggiore sarà la sensibilità del titolo stesso al variare dei tassi di interesse e quindi il suo rischio. Da relazioni matematiche si ricava che la duration è una misura di sensibilità del valore di un portafoglio di titoli rispetto a variazioni dei tassi d interesse. Da questa scrittura possiamo intuire come la variazione nel valore del titolo P, in risposta a una variazione del livello dei tassi r, è approssimativamente proporzionale a -D*P. 31

32 incertezza rendimenti bassi (in corrispondenza di rating elevato) durata degli investimenti preferibilmente di breve periodo investitori alla ricerca di valore aggiunto Investire sul mercato obbligazionario cercando di mantenere una duration breve per essere esposti a minore rischio di tasso d interesse, porta inevitabilmente ad ottenere rendimenti molto contenuti. Maggiore rischiosità garantirebbe, invece, rendimenti più elevati. 32

33 ETF obbligazionari: tra rendimento e duration... iboxx Sovereigns Eurozone Yield Plus 1-3 UCITS ETF LU L Indice iboxx EUR Sovereigns Eurozone Yield Plus 1-3 Index è un indice Total Return composto da titoli di stato denominati in Euro con scadenza compresa tra uno e tre anni emessi dai 5 governi degli Stati membri della zona Euro che hanno il maggior rendimento I paesi caratterizzati dai rendimenti più elevati sono selezionati calcolando il rendimento di un ipotetico bond con una scadenza esattamente pari a 5 anni, che è estrapolato dal rendimento annuale di due obbligazioni con una scadenza più prossima a 5 anni. La scelta della scadenza di 5 anni come punto di riferimento deriva dalla circostanza che le curve dei rendimenti dell area euro sono densamente popolate proprio nell intorno di questa scadenza 33

34 Scheda ETF: 34

35 Un set completo di informazioni a disposizione dei consulenti Siti web e Informazioni su nuove emissioni, con prezzi e documentazione; composizione e allocazione geografica/settoriale o per rating dell indice sottostante. Aggiornamento giornaliero dell esposizione netta allo swap e della composizione del basket sostitutivo/collaterale Xpress: magazine mensile cartaceo X-press dà una vasta gamma di informazioni sui mercati azionari, sui prodotti più innovativi come i certificati, i fondi, gli ETF e gli ETC e sugli esperti che li seguono. X-press è caratterizzata da un linguaggio semplice ed uno stile accattivante. X-press è mensile, cartacea e gratuita. X-press Trends: newsletter settimanale X-pressTrends è la newsletter settimanale e gratuita. È possibile riceverla direttamente all'indirizzo ogni venerdì mattina. X-pressTrends fa luce sulle tendenze di mercato affrontando attualità finanziarie, analizzando grafici e dati macroeconomici. Inbox: Numero Verde:

36 Il presente documento ha finalità puramente informative e formative, pertanto non costituisce una modalità di offerta al pubblico o sollecitazione all acquisto o alla vendita degli strumenti finanziari menzionati da parte di Deutsche Bank Ag o di una qualsiasi sua controllata. La pubblicazione del presente documento non costituisce o intende fornire alcun giudizio, da parte della stessa, sull opportunità di porre in essere alcuna transazione. Il presente documento e le informazioni in esso contenute non costituiscono, in alcun modo, consulenza finanziaria o consulenza in materia di investimenti. Il presente documento ha solo finalità di illustrare la struttura degli strumenti finanziari descritti e spiegarne il funzionamento. Per informazioni generali sulla natura e sui rischi degli strumenti descritti nel presente documento si può accedere al sito internet Prima di valutare ogni investimento è peraltro opportuno che l investitore legga attentamente il Prospetto Informativo pubblicato e disponibile presso CONSOB, Borsa Italiana SpA, Deutsche Bank AG, e sul sito Inoltre in caso di dubbi o incertezze sarebbe bene che egli consultasse i propri consulenti indipendenti in merito alla natura e al grado di esposizione al rischio che l investimento potrebbe comportare. Deutsche Bank AG, o una sua affiliata o controllata, potrebbero trovarsi in situazione di conflitto d interesse. Le informazioni contenute nel presente documento sono ottenute da fonti pubbliche e ritenute attendibili, ma delle quali Deutsche Bank Ag non può garantire l accuratezza o la correttezza. Le informazioni, le opinioni e le stime contenute nel presente documento sono aggiornate alla data del presente documento e possono essere soggette a variazioni senza preavviso nè comunicazione. Deutsche Bank non esprime alcuna indicazione in merito alla profittabilità ed al risultato economico della transazione così come le performance passate non costituiscono e non possono essere prese a riferimento per risultati futuri. Il presente documento è stato redatto da una funzione di Sales o Trading di Deutsche Bank, e non è stato prodotto nè rivisto dal Dipartimento di Ricerca. Ogni opinione espressa nell ambito del presente documento potrebbe differire dalle opinioni espresse dal Dipartimento di Ricerca. Le funzioni di Sales e Trading sono soggette ad un potenziale conflitto di interessi aggiuntivo rispetto al potenziale conflitto di interessi fronteggiato dal Dipartimento di Ricerca. Deutsche Bank potrebbe porre in essere transazioni in maniera non congruente con le opinioni riportate nel presente documento. Deutsche Bank negozia o potrebbe negoziare in contropartita diretta gli strumenti (o derivati collegati) menzionati nel presente documento, e potrebbe assumere posizioni di proprietà negli strumenti (o derivati collegati) menzionati nel presente documento. Deutsche Bank potrebbe creare un mercato negli strumenti (o derivati collegati) menzionati nel presente documento. Il personale delle funzioni di Sales e Trading è retribuito in parte sulla base del volume delle transazioni effettuate. Deutsche Bank AG, o qualsiasi sua affiliata o controllata, declinano ogni responsabilità per le conseguenze, finanziarie, economiche fiscali o di altra natura che potrebbero derivare al lettore o a terze parti che abbiano agito sulla base di informazioni contenute nel presente documento. La distribuzione del presente documento e la disponibilità dei prodotti o servizi descritti nel presente documento potrebbero essere soggetti a restrizioni in alcune giurisdizioni. E vietato distribuire il presente documento, integralmente o in parte, senza la nostra espressa autorizzazione scritta. 36

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Corso Unità d'italia 11, Cantù (Co) - info@cracantu.it - www.cracantu.it Tel 031/719.111 - Fax 031/7377.800 - Swift ACARIT22XXX Cod.Fisc/P.Iva n.00196950133 - R.E.A. n.43395 Como ABI n.08430 - Albo delle

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire entro il 21 Luglio 2014 on-line per il tramite del

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli