IV Lezione. Web Services Semantic Web Services OWL-S Discovery Composition

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IV Lezione. Web Services Semantic Web Services OWL-S Discovery Composition"

Transcript

1 IV Lezione s s

2 Dal Statico al Computing Inizialmente pagine HTML dinamiche (CGI Common Gateway Interface); Successivamente: s duzione di linguaggi di scripting (JavaScript) in HTML; Ampliamento delle potenzialità di elaborazione lato server attraverso linguaggi integrati con il Server stesso (JSP, PHP, ASP, ) dando luogo a quelli che sono oggi più propriamente noti come Application Server; Utilizzo del web come piattaforma applicativa che oggi trova la sua massima espressione nei. HTML CGI JavaScript JSP, PHP, ASP statico dinamico computing

3 s Search Authentication Inter-library loan request Document Translation Payment s Il web abilita alla connessione di utenti ad applicazioni rese disponibili I web services abilitano Internet Digital Library Application alla connessione di applicazioni ad altre distribuite e disponibili in rete (from B2C to B2B).

4 Interoperabilità a s Il offre sia un linguaggio per definire ontologie (OWL) sia un linguaggio per l interscambio di metadati (RDF), ma l interoperabilità semantica richiede la definizione di un modello concettuale che supporti la descrizione di tutti i processi di una SOA realizzata tramite s. Mismatching: Content Level Il Provider restitusce il valore Pennsylvania, ma il richiedente comprende solo il codice dello stato composto da 2 lettere(i.e. PA); Attribute level Il richiedente necessita di un informazione climatica riguardante la pioggia ma il provider fornisce informazioni relative alle precipitazioni; Units of Measure Il richiedente ha valori in inches, ma il provider li richiede in cm; Message level Il richiedente ha length & width, ma il provider richiede l area;

5 verso i s services e loro composizioni in Processes ampliano le potenzialità di ecommerce and es; Il supporto a Processes su scala introduce una serie di sfide in merito alla gestione di heterogeneity / integration, scalability, dynamic environment e performance; Le tecnologie semantiche rivestono un ruolo chiave in tal senso; La tendenza è aggiungere la semantica ai s e sfruttarla in Process Lifecycle, cioè: Specification,,, Execution.

6 s s services are a new breed of application. They are self-contained, self-describing, modular applications that can be published, located, and invoked across the. services perform functions, which can be anything from simple requests to complicated business processes. Once a service is deployed, other applications (and other services) can discover and invoke the deployed service. IBM web service tutorial

7 s Caratteristiche Principali s Modular: unità di computazione riutilizzabile ed eventualmente componibile in componenti software più complessi e articolati; Available: i Servizi devono essere esclusivamente esposti indipendententemente dal particolare paradigma che utilizzano. Described: sono dotati di una descrizione machinereadable utilizzabile per identificare l interfccia del servizio web. Implementation-independent; Published: le descrizioni del servizio sono depositate in appositi repository dove utenti possono trovarli ed attraverso tale descrizione possono accedervi.

8 Architecture s

9 s Attori, Protocolli e Operazioni s Protocolli standard XML-based: Simple Object Access Protocol (SOAP); Universal Description Language (UDDI); s Description Language (WSDL). Attori: Fornitore; Broker Consumatore. Operazioni: Pubblicazione; Registrazione; Fruizione. UDDI Consumer Find Points to description Points to SOAP Comunicate with XML Messages WSDL Describes

10 s Protocols SOAP a framework for exchanging XML-based information in a network WSDL: s Description Language s Interface (what): abstract model of the service. Interface binding (how): binds the abstract model to a concrete protocol. Implementation (where): Access point of the service. UDDI: Universal Description, and Integration types: Contain abstract services and link to the Description interfaces. Several business can offer the same type of interface providers: associate businesses to the service types. Categorization: classification of the businesses and their service types

11 s Syntax only! UDDI Points to description WSDL s Find Points to Describes Consumer SOAP Comunicate with XML Messages s = Technology + Technology

12 Dove esplicitare la semantica s Abilitare meccanismi di discovery caratterizzati da alta precisione e ranking efficace da utilizzare non solo per il discovery di servizi semplici, ma anche per il discovery di servizi composti e di servizi in grado di compensare gli effetti di uno o più servizi invocati Catturare il comportamento del servizio in termini di proprietà funzionali e non funzionali del servizio Abilitare la composizione di servizi e monitorarne l esecuzione Applicare trasformazioni a livello di dati e al livello di protocollo per adattare servizi non immediatamente compatibili

13 s - Benefici s Automazione parziale del processo di utilizzazione dei s: Publication: rendere disponibile la descrizione del servizio in termini di capacità di computazione offerte; : localizzare l insiememe di servizi adattabili a un dato compito; Selection: scegliere I servizi maggiormente appropriati fra quelli disponibili; : combinare servizi eterogenei in un processo computazionale composto; Mediation: risolvere i mismatches (data, protocol, process) tra le entità combinate; Execution: invocare I servizi seguendo un approccio basato sulle tecniche di programmazione convenzionali; Monitoring: controllare il processo di esecuzione; Compensation: fornire un supporto oculato, intelligente in grado di revocare o mitigare effetti indesiderati; Replacement: facilitare il rimpiazzamento tra servizi equivalenti per risolvere eventuali situazioni critiche.

14 s Requisiti s Occorre: Descrivere tutte le informazioni necessarie ad abilitare l automazione di: Execution, etc. Utilizzare le ontologie e i linguaggi ontologici, dunque I formalismi del ; Garantire la registrazione e la reperibilità delle descrizioni semantiche dei servizi; Disporre di tools e piattaforme di supporto a: discovery Strategie di matchmaking; composizione Risoluzione dei mismatching; execution & monitoring Selezionare tenendo conto del QoS;

15 s s Le principali iniziative attive nel contesto dei s sono, è un ontologia dei servizi definita in OWL e SWRL Supportato dal programma DAML finanziato dalla DARPA Sottomesso al W3C nel Novembre del 2004., Modeling Ontology, Guidato da DERI e supportato da numerosi progetti europei Sottomesso al W3C è nel giugno 2005 WSDL-S, WSDL with Annotation, Un lavoro portato avanti in collaborazione da University of Georgia e IBM Sono in corso lavori per allinare e WSDL-S e per integrare WSDL-S nelle specifiche di WSDL 2.0 SWSF, Framework Supportato dalla Initiative Sottomesso al W3C nel settembre del L idea è completare (gli standard esistenti dei ), non competere

16 Approach s Markup for s - Un ontologia scritta in OWL per descrivere i servizi offerti usando s Abilitare l uso automatico di servizi discovery, composition, invocation,... L idea principale è non competere ma completare non intende rimpiazzare gli standard in uso ma modellare il semantic layer in aggiunta ad essi: usa WSDL per invocare service (Grounding) estende UDDI per service discovery (mapping /UDDI) Un approccio costruito su molte basi Description logic, AI planning, Workflow, Formal process modeling, Agents, services,

17 Approach (2) s fornisce: Un insieme di costrutti linguistici per descrivere: services in modo non ambiguo e machine-readable; services Capabilities; services Process Model; Mappare il web service Process Model sul WSDL per l invocazione; Un infrastruttura adeguata per supportare l interazione dei servizi sul : Descrizione delle capacità per abilitare il discovery capability-based dei WS; Descrizione del processo per comporre le attività di WS differenti; Mapping verso e da WSDL per l automazione dell invocazione dei WS;

18 è un ontologia espressa in OWL e su una proposta di linguaggio per esprimere regole (SWRL) costruito su OWL s

19 Supports Tasks che abilita: Automatic service discovery s Automated location of WSs that provide a particular service and adhere to requested constraints Automatic service invocation Automated execution of an identified WS by a computer program or agent Automatic service composition and interoperation Automatic selection, composition and interoperation of WSs to perform some task (e.g. arrangement for a conference) Automatic service execution monitoring Individual services and composition services generally require some time to execute completely It is useful to know the state of execution of services

20 Upper Ontology for s s Come funziona? il flusso di controllo Black/Grey/Glass Box view Specifica del protocollo messaggi astratti Che cosa fa? Specifica delle Capability Caratteristiche generali del servizio Quality of Classificazione in tassonomie di Servizi Come faccio ad utilizzarlo? Mapping su WSDL communication protocol (RPC, HTTP, ) marshalling/serialization trasformazione da/in OWL a/di XSD

21 Upper Ontology for s s Sono necessari 3 tipologie di informazioni semantiche del servizio: Che cosa fa? (cosa il provider deve fornire al cliente) La risposta si concretizza nel Profile che è usato per formalizzare l advertise del servizio offerto; Perciò ciascuna istanza della classe definita nell ontologia è relazionata ad una istanza della classe Profile attraverso la proprietà presents. Come funziona? La risposta si concretizza nel Process Model; Queste informazioni sono incluse istanziando la classe Model. Istanze della classe usano la proprietà describedby per riferirsi al Model del servizio. Come faccio ad utilizzarlo? Specificando il Grounding Un grounding associato ad un servizio fornisce in modo formalizzato la descrizione dei dettagli riguardanti il protocollo di trasporto da utilizzare. Istanze della classe riferiscono attraverso la proprietà supports ad istanze di Grounding.

22 Grounding Process Model Profile Upper Ontology for s Publication Cosa fa! s Simulation Verification Come lo uso! Selection Come lo fa! Invocation, Interoperation Monitoring, Recovery Development Deployment Use

23 Upper Ontology for s s The class provides an organizational point of reference for a declared service One instance of will exist for each distinct published service. The properties presents, describedby, and supports are properties of. The classes Profile, Model, and Grounding are the respective ranges of those properties. Each instance of presents a Profile description, that is describedby a Model description, and supports a Grounding description. The Profile provides the information needed to automatically discover a service, while the Model and Grounding, taken together, provide enough information to make use of a service, once found.

24 Upper Ontology for s The upper ontology for services specifies only two cardinality constraints: A service can be described by at most one service model s A grounding must be associated with exactly one service. It deliberately does not specify any minimum cardinality for the properties presents or describedby In principle, a service needs all three properties to be fully characterized; in some situations a partial characterization could be useful. Nor does it specify any maximum cardinality for presents or supports It can be useful for some services to offer multiple profiles and/or multiple groundings.

25 Example s <?xml version="1.0" encoding="iso "?> <!DOCTYPE uridef (View Source for full doctype...)> <rdf:rdf xmlns:rdf="http://www.w3.org/1999/02/22-rdf-syntax-ns#" xmlns:rdfs="http://www.w3.org/2000/01/rdf-schema#" xmlns:owl="http://www.w3.org/2002/07/owl#" xmlns:service="http://www.daml.org/services/owl-s/1.0/.owl#" xmlns="http://www.daml.org/services/owl-s/1.0/congo.owl#"> <owl:ontology rdf:about=""> <owl:versioninfo> </owl:versioninfo> <rdfs:comment>this ontology </rdfs:comment> <!-- Specifica degli imports necessari --> <owl:imports rdf:resource=".owl" /> </owl:ontology> <service: rdf:id="fullcongobuy"> <!-- Reference to the Profile --> <service:presents rdf:resource="profile_congo_bookbuying_" /> <!-- Reference to the Process Model --> <service:describedby rdf:resource="fullcongobuyprocessmodel" /> <!-- Reference to the Grounding --> <service:supports rdf:resource="fullcongobuygrounding" /> </service:> </rdf:rdf> Da:

26 IOPE Profile - Example s <profile:profile rdf:id="profile_full_congo_bookbuying_"> <service:presentedby rdf:resource="fullcongobuy" /> <profile:has_process rdf:resource="fullcongobuyprocessmodel" /> <profile:servicename>congo_bookbuying_agent</profile:servicename> <profile:textdescription> This agentified service provides the opportunity to browse a book selling site and buy books there </profile:textdescription> <profile:contactinformation rdf:resource="#congobuy_contacts" /> <profile:qualityrating rdf:resource="#congo-rating" /> QoS <profile:has_process rdf:resource="#fullcongobuyprocessmodel" /> <profile:hasinput rdf:resource="#bookname" /> <profile:hasoutput rdf:resource="#locatebookoutput" /> <profile:hasinput rdf:resource="#putincart" /> <profile:hasinput rdf:resource="#signininfo" /> <profile:hasinput rdf:resource="#deliveryaddress" /> <profile:hasinput rdf:resource="#packagingselection" /> <profile:hasinput rdf:resource="#deliverytypeselection" /> <profile:hasinput rdf:resource="#creditcardnumber" /> <profile:hasinput rdf:resource="#specifypaymentmethodcreditcardtype" /> <profile:hasinput rdf:resource="#creditcardexpirationdate" /> <profile:hasinput rdf:resource="#createacctinfo" /> <profile:hasoutput rdf:resource="#createacctoutput" /> <profile:hasprecondition rdf:resource="#profileexists" /> </profilehierarchy:bookselling> Da:

27 (Process) Model - Example s <process:processmodel rdf:id="expresscongobuyprocessmodel"> <service:describes rdf:resource="#expresscongobuy" /> <process:hasprocess rdf:resource="#expresscongobuy" /> </process:processmodel> <process:compositeprocess rdf:id="fullcongobuy"> <process:composedof> <process:sequence> <process:components rdf:parsetype="collection"> <process:atomicprocess rdf:about="#locatebook" /> <process:compositeprocess rdf:about="#congobuybook"/> </process:components> </process:sequence> </process:composedof> </process:compositeprocess> Da:

28 Profile s Profile: descrizione ad alto livello del servizio. Due principali usi: 1. Advertisements delle s capabilities (nonfunctional properties, QoS, Description, classification, etc.) 2. Richiesta del servizio, esibendo ( publishing ) un certo insieme di funzionalità ( capabilities )

29 Profile s The class Profile provides a superclass of every type of high-level description of a service provides one possible representation of a service profile through the class Profile, describing a service as a function of three basic types of information: What organization provides the service Contact information that refers to the entity that provides the service What function the service computes Specified in terms of: Inputs required by the service and outputs generated Preconditions required by the service and expected effects that result from the execution of the service A host of features that specify characteristics of the service The category of a given service The quality rating of the service (some services may be very good, reliable, and quick to respond) An unbounded list of service parameters that can contain any type of information

30 Profile vs. Model s The Profile and the Process Model play different roles during the transaction between services But they are two different representations of the same service and the input, output, precondition, and effects (IOPEs) of one are reflected in the IOPEs of the other does not dictate any constraint between Profiles and Process Models the two descriptions may be inconsistent without affecting the validity of the OWL expression

31 Profile Properties s Selected class and properties of the Profile

32 Profile Functionality Description s Generally the IOPE's published by the Profile are a subset of those published by the Process. The Process part of a description will create all the IOPE instances and the Profile instance can simply point to these instances. The Profile can create its own IOPE instances according to the schema in the Process ontology The Profile ontology defines the following properties of the Profile class: hasparameter hasinput hasoutput hasprecondition hasresult Specifies under what conditions the outputs are generated and what domain changes are produced during the execution of the service

33 Profile Additional Properties s serviceparameter An expandable list of properties that may accompany a profile description. The value of the property is an instance of the class Parameter serviceparametername Name of the actual parameter (e.g. the URI) sparameter Points to the value of the parameter within some OWL ontology. servicecategory Describes categories of services on the bases of some classification. The value of the property is an instance of the class Category categoryname taxonomy A reference to the taxonomy scheme (not necessarily an URL). value Points to the value in a specific taxonomy code Code associated to a taxonomy.

34 OWL (Process) Model s Process Model Descrizione delle attività del servizio Descrizione interna dei processi: Specifica il protocollo di interazione; Specifica i messaggi: riferimento ontologico del tipo di informazione transmessa; Facilitates Invocazione Composizione Monitoraggio dell esecuzione

35 Modelling s as Processes s A process is intended as a specification of the ways a client may interact with a service An atomic process is a description of a service that expects one (possibly complex) message and returns one (possibly complex) message in response. A composite process is one that maintains some state; each message the client sends advances it through the process. A process can have two sorts of purpose: 1. It can generate and return some new information. Information production is described by the inputs and outputs of the process. 2. It can produce a change in the world. This transition is described by the preconditions (which must all hold in order for the process to be successfully invoked) and effects of the process Preconditions and effects are represented as logical formulas (using languages more expressive than OWL: RuleML or OWL Rules Language)

36 (Process) Model Properties s Top level of the Process ontology

37 Model Simple Process Simple processes are not invocable and are not associated with a grounding They are conceived of as having single-step executions s Simple processes are used as elements of abstraction. A simple process may be used to provide: A view of (a specialized way of using) some atomic process The simple process is realizedby the atomic process A simplified representation of some composite process (for purposes of planning and reasoning). The simple process expandsto the composite process

38 Esempio di Atomic Process s Inputs / Outputs Result Precondition Condition Output Constraints Effect <process:atomicprocess rdf:id="login"> <process:hasinput rdf:resource="#acctname"/> <process:hasinput rdf:resource="#password"/> <process:hasoutput rdf:resource="#ack"/> <process:hasprecondition ismember(accname)/> <process:hasresult> <process:result> <process:incondition> <expr:swrl-condition> correctlogininfo(accname,password) </expr:swrl-condition> </process:incondition> <process:withoutput rdf:resource= #Ack > <valuetype rdr:resource= #LoginAcceptMsg > </process:withoutput> <process:haseffect> <expr:swrl-condition> loggedin(accname,password) </expr:swrl-condition> </process:haseffect> </process:result> </process:hasresult> </process:atomicprocess>

39 Model Composite Process s Composite processes are decomposable into other (non-composite or composite) processes Their decomposition can be specified by using control constructs A process can often be viewed at different levels of granularity, either as a primitive, undecomposable process or as a composite process. These are sometimes referred to as ``black box'' and ``glass box' views, respectively. When a composite process is viewed as a black box, a simple process can be used to represent it. A composite process is not a behavior a service will do, but behavior (or set of behaviors) the client can perform by sending and receiving a series of messages. If the composite process has an overall effect, then the client must perform the entire process in order to achieve that effect.

40 Esempio di Composite Process Airline Sequence BookFlight Flight Control Flow Links Specify order of execution s Data-Flow Links Specify transfer of data Perform Airline Depart Arrive Get Flights Flights Perform Flights Select Flight Flight Perform statements Specify the execution of a process

41 Model Control Constructs s Sequence Split A list of control constructs to be done in order. A bag of process components to be executed concurrently. Split completes as soon as all of its component processes have been scheduled for execution. Split-Join The process consists of concurrent execution of a bunch of process components with barrier synchronization. Split+Join completes when all of its components processes have completed. Any-Order Allows the process components (specified as a bag) to be executed in some unspecified order but not concurrently. Execution and completion of all components is required. Choice Execution of a single control construct from a given bag of control constructs. Any of the given control constructs may be chosen for execution If-Then-Else Iterate Is an "abstract" class, serves as the common superclass of Repeat-While, Repeat- Until, and potentially other specific iteration constructs. Repeat-While and Repeat-Until Iterate until a condition becomes false or true, following the familiar programming language conventions.

42 Data Flow and Parameter Bindings s In composite processes we can have different type/pattern of data flow specifications The input to one process component can be obtained as one of the outputs of a preceding step. The outputs of a composite process may be derived from outputs of some of its components The convention adopted is that the source of a datum is identified when the user of the datum is declared (consumer-pull convention) If step 1 feeds step 3, this fact is specified in the description of step 3 rather than in the description of step 1 (the opposite is called producer-push convention).

43 Grounding s Grounding Fornisce la specifica a basso livello delle informazioni di accesso al servizio; Costruisce il mapping con WSDL riguardo la struttura del messaggio e il binding fisico; Model + Grounding costituiscono gli elementi necessari ad utilizzare un servizio; Specifica i protocolli di comunicazione, meccanismi di transporto, languaggi di comunicazione, ecc.

44 Grounding Providing details on how to interoperate/access the service s Protocol, message formats, serialization, A mapping from an abstract specification to a concrete realization How the abstract inputs and outputs of an atomic process are to be realized concretely as messages (which carry these inputs and outputs) WSDL as a possible grounding approach Exploiting the extensibility elements of WSDL

45 /WSDL Grounding Process Model Description Logic Based Types s Atomic Process Operation Inputs / Outputs Message Binding to SOAP, HTTP, etc. WSDL To construct an /WSDL grounding one must first identify, in WSDL, the messages and operations by which an atomic process may be accessed, and then specify correspondences

46 /WSDL Grounding s

47 /WSDL Grounding Airline Sequence BookFlight Flight s Perform Perform Airline Depart Arrive Get Flights Flights Flights Select Flight Flight Arrive Depart Airline Get Flights Op Flights Flights Select Flight op Flight WSDL

48 e UDDI s The main problem with UDDI is that it does not provide a capability representation language such as the Profile. But UDDI supports the location of information about a services, once it is known which service to use UDDI does not provide capability based search (impossible to locate a service on the basis of what problems it solves) and UDDI complement each other Integrate capability matching in the UDDI registry. Mapping of Profiles into UDDI service representations. A set of specialized UDDI TModels to store information that cannot be represented in the standard UDDI /UDDI provides all the functionalities provided by UDDI using exactly the same API; any UDDI can interact with it to retrieve information about available services. /UDDI supports capability matching by taking advantage of capability representation.

49 /UDDI Mapping CMU Matching è stato integrato in un server UDDI mappando parte di Profile nella struttura dati di UDDI. CMU UDDI server mette a disposizione s Le porte standard UDDI Publish/Inquiry Completa interoperabilità con qualsiasi client UDDI La Capability Port è a disposizione per richieste che sfruttano capability CMU UDDI è disponibile su matchmaker o su SemCentral Una variante del CMU UDDI è stato installato presso NTT UDDI Business Registry (il principale UDDI pubblico in Giappone)

50 /UDDI Mapping s

51 Conclusioni s supporta i principali processi di una SOA Permette di descrivere in modo formale le capabilities dei s Usando OWL/ è possibile implementare diverse tecniche di discovery Invocation È compatibile con i meccanismi di invocazione dei s Chiara separazione tra descrizione dei s e loro implementazione Composizione Permette di rappresentare in modo formale il processo implementato da dei s Il Process Model può essere utilizzato da sistemi di plannig per automatizzare la composizione Tutte le soluzioni sono pensate in stretta relazione con gli standard attuali per i s

52 Approach s is an ontology and conceptual framework to describe services and related aspects Based Modeling Framework (WSMF) is a SDK-Cluster Working Group A Conceptual Model for SWS A Formal Language for Execution Environment for

53 vs s Scelte condivise: Basati su un robusto modello concettuale per la specificazione di s; Preservare gli attuali standard in uso per i WS ma stabilire un add-on infrastrutturale ontology-based Principali differenze: separa gli elementi necessari a descrivere un servizio in Ontologies, services, Goals and Mediators; non differenzia la rappresentazione della richiesta utente dall advertise del servizio; raccomanda l uso di vocabolari di metadati noti ed ampiamente accettati per le proprietà non funzionali, come Dublin Core and Friend of a Friend (FOAF) metadata; Per definire espressioni logiche, fornisce una flessibile scelta tra SWRL, DRS e KIF; fornisce una famiglia di linguaggi per definire le regole (vedi Modeling Language); non affronta esplicitamente il problema della mediazione: delega l infrastruttura sottostante a gestirli; è chiaramente più maturo come approccio, mentre fornisce un modello concettuale più completo;

54 WSDL-S Approach s Idea Mapping di Input e Output Message Parts su un ontologia Problema: Gli elementi XML usati nei messaggi Input/Output non riflettono la semantica dei dati scambiati in un operazione eseguita tramite Stesso frammento di XML diversi usi Diversi frammento di XML stessi usi Soluzione: l utilizzo di metadati standard definiti in una ontologia (es. RosettaNet Business/Technical dictionary o ebxml Core Component catalog/dictionary) permette di assegnare un preciso significato ai dati scambiati Mapping delle Operations su un ontologia Problema: molto spesso operazioni con la stessa signature mettono a disposizioni funzionalità differenti Stesso messaggio diversi usi Diversi messaggi stessi usi Soluzione: anche in questo caso è possibile annotare semanticamente le operazioni per renderne esplicito il significato Aggiungere degli elementi per rappresentare pre-condizioni ed effetti/postcondizionidi ciascuna operazione

55 Prossimi step s Rilasciare diagrammi delle ontologie; Utilizzare una sintassi abbreviata è preferibile; Non estendere i concetti non necessari di FOAF o di altri schemi ereditati; Ontologia Dati Veicolo durre tassonomie Profilo utente: quanti km fai in media al mese; ti rechi a lavoro con l auto, etc.; Dati Veicolo: Euro 4, etc. Venerdì 29/10 1h di incontro per condividere quanto realizzato al primo task e valutare taluni problemi derivanti dall uso dei tool (Protégé, etc.)

56 Prossimi step s Se rispettiamo la scadenza del 29/10 E possibile produrre dei servizi di esempio Georeferenziare i servizi attraverso Geonames Parametrizzare i servizi rispetto alle funzionalità tipiche del Green Driving Collegare owl-s a tassonomie SKOS Collegare owl-s ad ontologie di dominio

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 SISTEMI INFORMATIVI MODULO II SOA e Web Service Figure tratte dal testo di riferimento, Copyright

Dettagli

STATO IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS

STATO IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS 1. Ambiente di sviluppo Sono stati analizzati diversi linguaggi e framework differenti utilizzabili per implementare i WebServices ONVIF. Il risultato

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

Metodologie di progettazione

Metodologie di progettazione Metodologie di progettazione 1 Metodologie di progettazione Una procedura per progettare un sistema Il flusso di progettazione può essere parzialmente o totalmente automatizzato. Un insieme di tool possono

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi WEB SERVICES Successo del Web Negli anni passati il Web ha avuto un enorme successo principalmente per due motivi: Semplicità: Ubiquità Per un fornitore di servizi è semplice raggiungere un numero molto

Dettagli

Service Oriented Architectures

Service Oriented Architectures Service Oriented Architectures Introduction to SOA Fulvio Corno Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino 1 Definition Service Oriented Architecture A paradigm for organizing and utilizing

Dettagli

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet. SOA!= OO Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.org/pape http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/ Chi sono Solution

Dettagli

Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service

Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti e Cloud Computing

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

Semantic Web Services and Agents: A Reality Check. Autori: F.Bergenti, D.Cavone, D.Gotta

Semantic Web Services and Agents: A Reality Check. Autori: F.Bergenti, D.Cavone, D.Gotta Semantic Web Services and Agents: A Reality Check Autori: F.Bergenti, D.Cavone, D.Gotta PERCHE UN REALITY CHECK L esigenza del CHECK è nata durante il primo approccio al progetto IPA Intelligent and Personal

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri LifeWatch e-science European Infrastructure for Biodiversity and Ecosystem Research StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri Caterina Bergami

Dettagli

Un introduzione ai Web service

Un introduzione ai Web service Un introduzione ai Web service Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata Definizione di Web service Definizione fornita del W3C http://www.w3.org/tr/ws-arch/ A Web service is a software system

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Le ontologie nell integrazione dei dati

Le ontologie nell integrazione dei dati Le ontologie nell integrazione dei dati Prof. Letizia Tanca 1 Ontologie Definizione formale e condivisa di un vocabolario di termini e delle relazioni tra essi Relazioni possibili: sinonimia omonimia iponimia

Dettagli

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta. Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.com Library Library Data Linked Data Library Linked Data W3C Incubator

Dettagli

Definizione di Web service (2) Un introduzione ai Web service. Caratteristiche dei Web service. Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata

Definizione di Web service (2) Un introduzione ai Web service. Caratteristiche dei Web service. Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata Definizione di Web service Definizione fornita del W3C http://www.w3.org/tr/ws-arch/ Un introduzione ai Web service Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata A Web service is a software system

Dettagli

Web Service Architecture

Web Service Architecture Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila dellapenna@di.univaq.it http://dellapenna.univaq.it Engineering IgTechnology Info92 Maggioli Informatica Micron Technology Neta Nous Informatica

Dettagli

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI A.A. 2009-2010 I WEB SERVICES Carlo Mastroianni Laboratorio di Reti di Calcolatori - Orario lunedì, 11:30-13:30, aula 40B mercoledì, 10:00-11:30, laboratorio settimo

Dettagli

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology KON 3 Knowledge ON ONcology through ONtology Obiettivi di KON 3 Scopo di questo progetto èquello di realizzare un sistema di supporto alle decisioni, basato su linee guida e rappresentazione semantica

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF Web Services e Grid Services OGSA e WSRF Sommario SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1 Sommario Web Services e Grid Services OGSA e WSRF SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Introduzione al Semantic Web

Introduzione al Semantic Web Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Giuseppe Loseto Dal Web al Semantic Web 2 Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Modeling and Testing of Web Services

Modeling and Testing of Web Services Modeling and Testing of Web Services Andrea Polini Dipartimento di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Camerino andrea.polini@unicam.it (Andrea Polini) Modeling and Testing of Web Services

Dettagli

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Anna Lucarelli anna.lucarelli@beniculturali.it 6' Incontro ISKO Italia Firenze 20 maggio 2013 Biblioteca nazionale centrale Firenze Da Tim Berners Lee

Dettagli

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o)

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o) Workshop ODINet OnLine Data Integration Network Pisa, 24 marzo 2015 Linked Open Data, Semantic Web, SKOS: questi (s)conosciuti Oreste Signore (W3C Italy) Slide a: http://www.w3c.it/talks/2015/odinet/ Nascita

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Pasquale Di Donato, Mauro Salvemini, Laura Berardi, Valeria Mercadante LABSITA Sapienza Università di Roma, Piazza Borghese 9, 00186

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT SIMPLE ENGINEERING simplesoad SOA/BPO ARCHITECT TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SA_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based

API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based Cosa sono le API? Consideriamo il problema di un programmatore che voglia sviluppare un applicativo che faccia uso dei servizi messi a disposizione

Dettagli

Web service. A cura di Azzurra Ragone

Web service. A cura di Azzurra Ragone Web service A cura di Azzurra Ragone RPC (Remote Procedure Call) A type of protocol that allows a program on one computer to execute a program on a server computer. Using RPC, a system developer need not

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

Survey sui Framework per Testing di Sistemi Basati su Web Services

Survey sui Framework per Testing di Sistemi Basati su Web Services Survey sui Framework per Testing di Sistemi Basati su Web Services Severoni Francesco Facoltà di Scienze Dipartimento di Informatica Università degli Studi - L Aquila 67100 L Aquila, Italia Argomenti Trattati

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP Web Services I web services servono a rendere interoperabili le applicazioni e favoriscono la loro integrazione. I servizi web sono applicazioni software che possono essere scoperte, descritte e usate

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3,

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, Emergency healthcare process automation using workflow technology and web services M. Poulymenopoulou, F. Malamateniou, G. Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, 195 207 Processo

Dettagli

3.1 Introduzione al Web Semantico

3.1 Introduzione al Web Semantico Informatica Applicata 3.1 Introduzione al Web Semantico Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE 3.1 Introduzione al Web Semantico*

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

Web services. 25/01/10 Web services

Web services. 25/01/10 Web services Web services Tecnologia per il computing distribuito standard W3C non dissimile da RMI, CORBA, EJB... Relazione con il Web Websites for humans, Web Services for software :-) un Web service ha un indirizzo

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3

Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3 TOC Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3 Obiettivo Formativo Un software di griglia può essere installato con una certa facilità da programmatori. Al crescere dell uso e della dipendenza dell utenza,

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

IP multimedia services in the NGN

IP multimedia services in the NGN 4. Servizi NGN Pag. 1 IP multimedia services in the NGN In the ETSI the working group TISPAN (Telecommunications and Internet converged Services and Protocols for Advanced Networking) has already defined

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

Service Oriented Architectures (SOA)

Service Oriented Architectures (SOA) Facoltà di Ingegneria dell Informazione Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria dei Sistemi Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica Dipartimento di Elettronica e Informazione

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno Griglie computazionali Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno LEZIONE N. 14 Web Services SOAP WSDL UDDI CE-CREAM SRM Griglie computazionali - a.a.

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B2_2 V1.5 Le tecnologie software Internet Microsoft/Web services Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Outline Web 2.0 e Semantic Web Social Software Semantica e Ontologie SEDIMENTO 2 Obiettivi Aggiungere

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

Appendice D. D. Web Services

Appendice D. D. Web Services D. D.1 : cosa sono I cosiddetti sono diventati uno degli argomenti più attuali nel panorama dello sviluppo in ambiente Internet. Posti al centro delle più recenti strategie di aziende del calibro di IBM,

Dettagli

An Open Grid Service Architecture OGSA

An Open Grid Service Architecture OGSA An Open Grid Service Architecture OGSA Corso di laboratorio specialistico 2 Antonella Galizia Percorso Ripasso La tecnologia dei Web Service (molto!) in breve OGSA e l architettura Grid Grid Services Antonella

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE Flavia Marzano marzano@cibernet.it 10/05/2004 ARPA Club Forum PA 2004 Contenuti Cenni normativi Sistema di gestione documentale:

Dettagli

Master sull Interoperabilità nella Pubblica Amministrazione e nelle Imprese

Master sull Interoperabilità nella Pubblica Amministrazione e nelle Imprese Il Master di secondo livello in "Interoperabilità per la Pubblica Amministrazione e le Imprese" mira a formare professionisti di sistemi di e-government in grado di gestirne aspetti tecnologici, normativi,

Dettagli

Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione

Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione Conferenza AM-FM Roma, 21-22 settembre 2006 Roberto Fresco Roberto della Maggiore Indice GIS sul Web: problematiche Semantic Web in

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie Framework Web application - tecnologie Web Application: tecnologie 2 Java-based (J2EE) Sviluppata inizialmente da Sun Cross-platform e open source Gestire direttamente le funzionalità dell applicazione

Dettagli

How to use the WPA2 encrypted connection

How to use the WPA2 encrypted connection How to use the WPA2 encrypted connection At every Alohawifi hotspot you can use the WPA2 Enterprise encrypted connection (the highest security standard for wireless networks nowadays available) simply

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

RenderCAD S.r.l. Formazione

RenderCAD S.r.l. Formazione Descrizione In questo corso viene descritto PL/SQL e vengono illustrati i vantaggi derivanti dall'uso di questo potente linguaggio di programmazione. Viene spiegato come creare blocchi di codice PL/SQL

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org Debtags Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini (enrico@debian.org) 1/14 Fondazioni teoretiche Classificazione a Faccette (sfaccettature) Scoperte del cognitivismo (capacità

Dettagli

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione Allegato 2 TRACCIATO DATI PER ANAGRAFICHE TITOLI INTERMEDIARI Per uniformare l invio delle informazioni sui titoli trattati presso gli internalizzatori sistematici si propone l invio di un file in formato

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa Carlo Cipolloni (*), Agnes Tellez-Arenas (**), Jean-Jeacques Serrano (**), Robert Tomas (***)

Dettagli

The Zachman Framework for Enterprise Architecture

The Zachman Framework for Enterprise Architecture The Zachman Framework for Enterprise Architecture Introduzione Una delle sfide più importanti che un impresa moderna deve affrontare è quella del cambiamento. Considerando la necessità di cambiamento dal

Dettagli

Web Services Security

Web Services Security Web Services Security Introduzione ai Web Services Davide Marrone Sommario Cosa sono i web services Architettura dei web services XML-RPC SOAP (Simple Object Access Protocol) WSDL (Web Services Description

Dettagli

Algoritmi e strutture di dati 2

Algoritmi e strutture di dati 2 Algoritmi e strutture di dati 2 Paola Vocca Lezione 2: Tecniche golose (greedy) Lezione1- Divide et impera 1 Progettazione di algoritmi greedy Tecniche di dimostrazione (progettazione) o Greedy algorithms

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli