Edizioni L Informatore Agrario

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Edizioni L Informatore Agrario"

Transcript

1 Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da quello personale e privato è tassativamente vietato. Edizioni L Informatore Agrario S.r.l. non potrà comunque essere ritenuta responsabile per eventuali malfunzionamenti e/o danni di qualsiasi natura connessi all uso dell opera.

2 di Romano Demaldè APPROFONDIMENTI Pressione fa sempre rima con prestazione Gli pneumatici devono assicurare al trattore una buona aderenza al suolo per permettergli di esercitare elevati sforzi di trazione, devono sopportare i rilevanti carichi delle operatrici, consentire una buona velocità di lavoro associata al comfort dell operatore e assicurare un limitato compattamento del terreno. La corretta pressione di gonfi aggio degli pneumatici è importante per ottimizzarne le prestazioni e per preservarli da usure anomale. Con una pressione insuffi ciente, infatti, le costolature si usurano rapidamente e in modo irregolare in corrispondenza delle spalle, mentre se la pressione è eccessiva le costolature trasmettono sulle parti Il gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale per aumentarne le performance ed evitarne l usura precoce esterne un minor carico e hanno un usura più rapida e irregolare nella mezzeria dello pneumatico. In questa nota ci occupiamo del volume d aria, del carico massimo, dell area d impronta e del compattamento degli pneumatici agricoli in relazione alla loro pressione di gonfi aggio. Volume d aria Un parametro importante, non fornito da tutte le case produttrici di pneumatici nella documentazione tecnica, è il volume d aria contenuto all interno dello pneumatico, utile, innanzitutto, per determinare la capacità di carico e l entità dell eventuale zavorratura solida o liquida applicabile. Infatti, quanto maggiore è il volume d aria disponibile all interno dello TABELLA 1 - VOLUMI D ARIA PER ALCUNI PNEUMATICI POSTERIORI DI TRATTORE PNEUMATICI POSTERIORI VOLUME D ARIA (dm 3 ) 5/85 R ,64 65/65 R 38 6,59 46/85 R ,7 58/7 R ,12 6/7 R ,62 7/7 R 38 89,26 46/85 R ,35 5/85 R ,57 65/65 R ,29 6/7 R ,79 38/85 R ,53 46/85 R ,64 La corretta pressione degli pneumatici ne migliora le prestazioni e influisce positivamente sulle operazioni colturali di tutto il cantiere di lavoro MAD 5 Maggio Copyright Edizioni L Informatore Agrario S.r.l.

3 MAD 5 Maggio 11 COME CALCOLARE IL VOLUME D ARIA Il volume d aria di uno pneumatico si ricava facendo riferimento ad un anello circolare di raggio r (in pratica pari a metà dell altezza del fi anco dello pneumatico) sotteso dal raggio R dato questo ultimo dalla somma del raggio di calettamento del cerchio e del raggio dell anello r. Le grandezze necessarie per la determinazione del volume d aria di uno pneumatico pneumatico tanto più alto è, a parità di pressione di gonfi aggio, il carico sopportabile e la massa di zavorramento liquida (al massimo il 75% del volume totale) applicabile. Il volume d aria può essere ricavato, con una leggera sovrastima di circa il 2% e la formula è pubblicata nel In formula il volume d aria Va, esprimendo le grandezze in dm, è dato da: Va = π r 2 2 π R (dm 3 ) A titolo d esempio lo pneumatico marcato 6/65 R 34 avendo: r = 1,95 dm (6,65/2); R = 6,27 dm (34 25,4 = 863,6:2 = 4,32 dm = 4,32 + 1,95), disporrà di un Va = 3,14 1,952 6,28 6,27 = 47 dm³ o litri. Su tutti gli pneumatici sono riportate alcune informazioni obbligatorie tra cui l indice di carico e il codice di velocità. Per questo pneumatico l indice di carico 1 corrisponde a 1.9 kg ed esprime il carico massimo sopportabile dallo stesso a 4 km/ora e a 1,6 bar di pressione. Il codice di velocità A8 corrisponde a una velocità massima consentita di 4 km/ora riquadro di questa pagina. Dalla tabella 1 della pagina precedente si evince che, a parità di rapporto di forma o di aspetto (altezza della sezione/larghezza pneumatico) e di diametro di calettamento, il volume d aria aumenta all aumentare della larghezza del battistrada (per esempio, passando dallo pneumatico 58/7R38 al 7/7R38 il volume d aria aumenta di ben il 59,8%). Grafico 1 - Area di contatto con il suolo Sezione mediana impronta Pressione:,6 bar Pressione: 1,6 bar Area di contatto: 2.51 cm 2 4 Area di contatto: cm 2 Una buona area di contatto con il suolo riduce lo slittamento dello pneumatico comportando risparmio di tempo ed energia. (Fonte: Trelleborg TM 8 65/65R38) 44 Larghezza area di contatto (cm) 4 Larghezza area di contatto (cm) Negli pneumatici con rapporto di forma minore di,7 si può arrivare a pressioni minime di gonfiaggio dell ordine di,4-,5 bar pur in presenza di carichi abbastanza elevati: per esempio, se un determinato pneumatico gonfi ato a 1,5 bar, alla velocità di 4 km/ora ha una capacità di carico di 3.7 kg, a,8 bar e alla stessa velocità potrà essere caricato con non più di 2.47 kg ( 33,24%), mentre riducendo a km/ora la velocità di carico è di 3. kg (tabella 2). Carico massimo Il carico massimo (ovvero l Indice di carico) o Load Index (LI) di uno pneumatico è indicato nella marcatura stampigliata sul fi anco da convertire in kg mediante apposita tabella. Tale valore non è costante ma varia in funzione della velocità di rotazione e della pressione di gonfi aggio. Il riferimento standard è a 4 km/ora alla pressione di 1,6 bar (tabella n. 2 sulla capacità di carico a pagina 45). A parità di pneumatico e di velocità, al raddoppiarsi della pressione la capacità di carico aumenta, in media, di circa 1,6-1,7 volte. Le più elevate capacità di carico sono ottenute a bassa velocità e a elevate pressioni e viceversa quelle minime. Lo scarto tra i due valori, a parità di caratteristiche, è di norma superiore al 5%. Area d impronta L evoluzione degli pneumatici verso soluzioni a base larga ha permesso di passare da un rapporto di forma di,8 per i modelli convenzionali a,7-,65 nei modelli ad alta deformabilità, fi no a valori inferiori a,6 per quelli ad elevato galleggiamento (terra tyre). In questo modo la superfi cie di impronta è aumentata del -5% e il volume d aria sino a 1,8 volte quello di uno pneumatico tradizionale a tutto vantaggio dell aderenza e del ridotto compattamento. L area di impronta quindi varia in funzione delle caratteristiche geometriche dello pneumatico (per quelli standard corrisponde a circa ¼ del prodotto della sezione per il diametro), ma soprattutto del carico gravante sullo stesso e dell umidità del terreno secondo una proporzionalità 11 Copyright Edizioni L Informatore Agrario S.r.l.

4 diretta con la superfi cie di contatto ed una proporzionalità inversa con la pressione di gonfiaggio. Importante infatti è attenersi alle pressioni indicate dal costruttore. Pressioni superiori a quelle corrette possono portare a riduzioni dell area di contatto fi no al -25% (vedi tabella 3 a fi anco). Aumentando, con il diminuire della pressione di gonfi aggio, la superficie di appoggio dello pneumatico al terreno aumenta anche, a parità di altre caratteristiche, il coefficiente di aderenza e quindi la capacità di trazione e si riducono lo slittamento e le dissipazioni di energia. Per aumentare sia il coefficiente di aderenza, sia la superficie di appoggio al terreno, in modo da diminuire la pressione specifica esercitata su di esso, sono oggi utilizzati gli pneumatici a carcassa radiale e a bassa pressione. Compattamento Il compattamento, causato dal ripetuto passaggio delle macchine motrici e operatrici, riduce il suolo a un progressivo schiacciamento con conseguente diminuzione del volume, alterazione della struttura e dei processi fi sico-biologici nonché riduzione delle produzioni. La pressione di gonfiaggio degli pneumatici determina sul terreno un carico che è, di media, dal al % superiore al valore di tale pressione (dipende dal coeffi ciente di rigidità dello pneumatico). La pressione di impronta al suolo di uno pneumatico è un parametro importante perché rappresenta il carico che si applica sull unità di superfi cie ovvero esprime il rapporto tra massa e superficie di contatto. Questo signifi ca che a parità di superfi cie di impronta, ad un maggior peso corrisponde una più alta pressione. Parallelamente, con pneumatici deformabili (a carcassa radiale), l aumento del carico alla stessa pressione determinerà una maggiore impronta senza modifi care la pressione di contatto al suolo. Giocare sulla pressione di gonfi aggio è una strategia sicuramente valida soprattutto per gli effetti positivi che si ottengono negli strati superficiali del terreno, mentre una sostanziale riduzione della massa del complesso trattore-attrezzatura è il sistema più semplice, effi ciente TABELLA 2 - CAPACITÀ DI CARICO (KG) DELLO PNEUMATICO 5/85 R A8 (152 B) (Fonte: Continental) TABELLA 3 - RIDUZIONE PERCENTUALE DELL AREA DI IMPRONTA IN FUNZIONE DELLA PRESSIONE DI UTILIZZO PRESSIONE NON CORRETTA (bar) PRESSIONE DI GONFIAGGIO (bar),6,8 1, 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 2, PERDITA DI AREA DI CONTATTO (%) VELOCITÀ (km/ora) , , , , 13 4,8 9,6 Pressione corretta (bar),6,8 1, 1,2 1,4 1,6 Esempio: se uno pneumatico va usato a una pressione di,8 bar ma scorrettamente viene gonfiato a 1,6 bar l area di contatto si riduce del 15%. Grafico 2 - Distribuzione della pressione al suolo Scala valori: bassa moderata forte molto forte estremamente forte Pressione al suolo (N/mm 2 ) Distribuzione della pressione al suolo lungo la sezione mediana, con carico pneumatico di 3. kg gonfiato a 1,6 bar (sopra) e a,6 bar (sotto). (Fonte: Trelleborg TM 8 65/65R38) Profondità (cm) Profondità (cm) MAD 5 Maggio Copyright Edizioni L Informatore Agrario S.r.l.

5 Dopo aver controllato la pressione degli pneumatici è bene assicurarsi della corretta chiusura della valvola MAD 5 Maggio TABELLA 4 - COSA SUCCEDE CON PRESSIONI DI GONFIAGGIO TROPPO ALTE O TROPPO BASSE? ed economico per ridurre la compattazione in profondità. La riduzione della pressione di gonfi aggio però comporta anche effetti negativi quali scarsa trattività in un terreno morbido e la riduzione della durata degli pneumatici qualora si raggiungano valori inferiori a 1 bar quando si circola su strada. L indicazione di massima da seguire è di usare in campo pneumatici di volume elevato a bassa pressione e con i fi anchi molto fl essibili, tenendo sempre presente che il compattamento superficiale dipende dalla pressione di impronta dello Schema di impianto di regolazione della pressione degli pneumatici con veicolo in movimento mediante distributori rotanti integrati nelle ruote. (Fonte: Fendt) PRESSIONE DI GONFIAGGIO elevata bassa Compattamento del suolo maggiore minore Aderenza minore maggiore Trattività: terreno asciutto/umido minore/maggiore maggiore/minore Comfort di marcia minore maggiore Usura battistrada: campo/strada minore/minore maggiore/maggiore Resistenza all avanzamento minore maggiore Resistenza alle forature minore maggiore Stabilità laterale maggiore minore pneumatico mentre quello profondo dal peso dell attrezzatura, dal tipo e dal tasso di umidità del terreno. In linea generale, oltre a usare la pressione minima possibile è importante impiegare trattori con il rapporto massa/potenza più contenuto e con masse ben distribuite sugli assi e lavorare alla maggior velocità possibile. Il grafico 2 (pagina 45) mostra le onde di pressione all interno della sezione del suolo, conseguenza del passaggio dello pneumatico e della sua impronta. I valori più alti di compattamento decrescono del 6-7% passando da una pressione di 1,6 a,6 bar. Regolazione della pressione in marcia Quando, per esigenze operative, occorre modificare la pressione di gonfiaggio degli pneumatici per esempio nei passaggi da campo a strada e viceversa è necessario portarsi presso l officina aziendale e intervenire mediante l apposito compressore munito di manometro. Per i trattori dotati di impianto pneumatico di frenatura l operazione può essere effettuata anche in campo ma comunque a macchina ferma. Oggi è possibile regolare la pressione anche durante la marcia del mezzo. Ciò avviene tramite distributori rotanti uno per ciascuna ruota sia del trattore sia dell attrezzatura ad esso collegata (rimorchio, carrobotte, ecc.), sia ancora della macchina semovente. Il sistema è alimentato da un compressore modifi cato e da un sistema di valvole proprio del veicolo. La pressione degli pneumatici, controllabile direttamente dal posto di guida, può essere aumentata di 1 bar in circa minuti. Per ridurla di 1 bar occorrono invece soltanto 2 minuti. Ciò consente di accelerare notevolmente i tempi di variazione della pressione rispetto ai sistemi che utilizzano il normale compressore d aria standard del veicolo. Romano Demaldè 11 Copyright Edizioni L Informatore Agrario S.r.l.

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Organi di propulsione e sostegno Prof. S. Pascuzzi 1 Organi di propulsione e sostegno Organi di propulsione

Dettagli

Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE

Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE CERTIFICATO n 41-002 PNEUMATICI PER TRATTORI AGRICOLI: RADIAL

Dettagli

MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO

MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO LE MACCHINE MOTRICI MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO TRATTRICI: FUNZIONI E TIPOLOGIE DISPOSITIVI DI ACCOPPIAMENTO ORGANI DI PROPULSIONE BILANCIO DINAMICO CRITERI TECNICI, OPERATIVI ED ECONOMICI SUDDIVISIONE

Dettagli

Twin Radial. Valore a prima vista.

Twin Radial. Valore a prima vista. Twin Radial. a prima vista. Twin Radial. a prima vista. L esclusivo disegno battistrada della linea Twin Radial esalta le caratteristiche di galleggiabilità del pneumatico riducendo al minimo il compattamento

Dettagli

TM800. Qualità a prima vista.

TM800. Qualità a prima vista. TM8. Qualità a prima vista. Partner ufficiale TM8. Qualità a prima vista. TM8. Il pneumatico radiale agricolo che domina ogni tipo di terreno. Con le sue straordinarie prestazioni in campo e su strada,

Dettagli

Diametro esterno Il diametro di un pneumatico gonfio misurato al punto più esterno del battistrada.

Diametro esterno Il diametro di un pneumatico gonfio misurato al punto più esterno del battistrada. APPROFONDIMENTI A proposito di pneumatici (Fonte www.pirelli.it) A PROPOSITO DI PNEUMATICI Più di 100 anni di esperienza e tecnologia hanno reso Pirelli in grado di combinare nei suoi prodotti il massimo

Dettagli

LIBERA IL TUO POTENZIALE CON DAYTON

LIBERA IL TUO POTENZIALE CON DAYTON GAMMA PRODOTTO 2015 2016 LIBERA IL TUO POTENZIALE CON DAYTON Ti offriamo le performance essenziali, niente di meno. I pneumatici Dayton sono prodotti in Europa, e hanno gli stessi standard di affidabilità

Dettagli

YOUR WAY PER I PIÙ BASSI COSTI DI GUIDA *

YOUR WAY PER I PIÙ BASSI COSTI DI GUIDA * YOUR WAY PER I PIÙ BAI COTI DI UIDA * La nuova Linea L oods per utilizzo prevalentemente autostradale Pneumatici che combinano una progettazione intelligente e una prestazione assoluta. Per percorrenze

Dettagli

TM900 High Power. Potenza a prima vista.

TM900 High Power. Potenza a prima vista. TM9 High Power. Potenza a prima vista. Partner ufficiale TM9 High Power. Potenza a prima vista. TM9 High Power. Il pneumatico radiale agricolo che non teme confronti. Progettato in collaborazione con le

Dettagli

Conti EcoPlus Campione dell efficienza

Conti EcoPlus Campione dell efficienza Goods Campione dell efficienza Generazione per il trasporto merci H3 H3 HT3 Continental Truck Tires Goods H3 Asse sterzante 125 Miglioramento della resistenza al rotolamento in confronto ai predecessori.

Dettagli

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA PNEUMATICI

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA PNEUMATICI SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA PNEUMATICI GLI PNEUMATICI: ELEMENTI ESSENZIALI PER LA SICUREZZA Gli pneumatici costituiscono l'unico collegamento tra il veicolo e la strada. L'area di contatto a

Dettagli

Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie

Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie Territorio ed infrastrutture di trasporto La meccanica della locomozione: questioni generali Il fenomeno dell aderenza e l equazione Dall equazione alle

Dettagli

Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE

Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE Oggetto e scopo della ricerca Le attività svolte hanno avuto l obiettivo di caratterizzare le prestazioni

Dettagli

2. La ruota automobilistica

2. La ruota automobilistica 2. La ruota automobilistica E l organo di sostentazione, propulsione e guida caratteristico di tutti i vettori stradali per mezzo del quale avviene la rotazione e quindi il movimento. Nelle autovetture

Dettagli

IL VANTAGGIO DEI CINGOLI

IL VANTAGGIO DEI CINGOLI IL VANTAGGIO DEI CINGOLI È stato compiuto ogni sforzo per assicurare che le informazioni contenute in questa pubblicazione siano quanto più possibile accurate ossono tutta ia essere presenti imprecisioni

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 I cuscinetti volventi Il cuscinetto volvente, detto anche cuscinetto a rotolamento, è un elemento posizionato tra il perno di

Dettagli

Pneumatici e aderenza, tutto quello che volevi sapere e non hai mai osato chiedere.

Pneumatici e aderenza, tutto quello che volevi sapere e non hai mai osato chiedere. Repubblica e Cantone Ticino Polizia cantonale www.polizia.ti.ch Sezione approfondimenti Pneumatici e aderenza, tutto quello che volevi sapere e non hai mai osato chiedere. Di Sergente Maggiore Alvaro Franchini,

Dettagli

SETUP DI UN AUTOVEICOLO

SETUP DI UN AUTOVEICOLO Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto SETUP DI UN AUTOVEICOLO Ing. Mattia Strangi Università degli Studi di Bologna DiparBmento DICAM Ingegneria Civile, Ambientale e dei Materiali www.dicam.unibo.it

Dettagli

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO Aria compressa Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO OR15 2000 OR15 2050 Realizzato in fusione di alluminio e acciaio Contenuto: Pistola soffiaggio Pistola gonfiagomme Pistola

Dettagli

TABELLA 1. (4) ESTENSIONE da C1/C1E a C/CE

TABELLA 1. (4) ESTENSIONE da C1/C1E a C/CE ERRATA CORRIGE COMPLETO al libro: IL LISTATO DEI QUIZ PATENTI SUPERIORI (testo integrale) Dopo la realizzazione del LISTATO per le patenti superiori ci sono state, da parte del Ministero, ripetute modifiche

Dettagli

Per loro l aria. quattroruote MENO BAR, SFORZO MAGGIORE LAB 1. Resistenza al rotolamento. Pressione di gonfiaggio (bar) 8 4,3 PNEUMATICI E PRESSIONE

Per loro l aria. quattroruote MENO BAR, SFORZO MAGGIORE LAB 1. Resistenza al rotolamento. Pressione di gonfiaggio (bar) 8 4,3 PNEUMATICI E PRESSIONE quattroruote PNEUMATICI E PRESSIONE LAB 1 Per loro l aria 15 14 Resistenza al rotolamento 13 12 11 10 MENO BAR, SFORZO MAGGIORE Questo diagramma mostra l andamento della resistenza al rotolamento di un

Dettagli

Dinamica del veicolo in moto aberrante

Dinamica del veicolo in moto aberrante II WORKSHOP Tecniche ed analisi scientifica per la ricostruzione dei sinistri stradali Dinamica del veicolo in moto aberrante Francesco Timpone Salone dei Quadri - Sessa Aurunca (CE) 05 dicembre 2013 Definizioni

Dettagli

Come leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico Come leggere un pneumatico (1) Pneumatico (2) Larghezza del pneumatico da fianco a fianco = 175 mm (3) Rapporto tra altezza del fianco e larghezza di sezione = 0.70 (4) Tipo di struttura = R (struttura

Dettagli

5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE. MISURE DI INGOMBRO CON BENNA STANDARD L 1260 E PNEUMATICI (27x8.50-15) DATI TECNICI

5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE. MISURE DI INGOMBRO CON BENNA STANDARD L 1260 E PNEUMATICI (27x8.50-15) DATI TECNICI DATI TECNICI 5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE q Il peso della macchina aumenta di 200 kg quando è allestita con ruote non pneumatiche. q Se la benna è munita di denti la lunghezza della

Dettagli

LISTINO PREZZI Vettura SUV e 4x4 Trasporto leggero Validità dal 01/05/2014

LISTINO PREZZI Vettura SUV e 4x4 Trasporto leggero Validità dal 01/05/2014 LISTINO PREZZI Vettura SUV e 4x4 Trasporto leggero Validità dal 01/05/2014 LISTINO KINGSTAR Sommario Etichettatura degli pneumatici 4 Gamma Vettura, SUV e 4x4, Trasporto leggero 6 Listino vettura 8 Listino

Dettagli

160 ATJ 180 ATJ. 16,25 m (160 ATJ) 17,65 m (180 ATJ) 9,10 m (160 ATJ) 10,60 m (180 ATJ)

160 ATJ 180 ATJ. 16,25 m (160 ATJ) 17,65 m (180 ATJ) 9,10 m (160 ATJ) 10,60 m (180 ATJ) 160 ATJ 180 ATJ 160 ATJ 180 ATJ MANITOU, leader della movimentazione fuoristrada, ha l ambizione di perseguire il proprio sviluppo accompagnandovi su tutti i terreni. Le macchine 160 / 180 ATJ sono state

Dettagli

PER PRIMA COSA: doppia valvola Due camere una valvola.

PER PRIMA COSA: doppia valvola Due camere una valvola. 08 2014 PER PRIMA COSA: contrariamente alle immagini già note, nessuna altra valvola è necessaria per il sistema. Una speciale doppia valvola distribuisce l aria in entrambe le camere. La parte superiore

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Consigli di utilizzazione e sicurezza

Consigli di utilizzazione e sicurezza 1 Consigli di utilizzazione e sicurezza Introduzione Gli pneumatici costituiscono il solo punto di contatto tra il veicolo e la strada. La qualità e le prestazioni degli pneumatici hanno bisogno di manutenzione

Dettagli

CATALOGO PNEUMATICI PER MINI PALE GOMMATE

CATALOGO PNEUMATICI PER MINI PALE GOMMATE CATALOGO PNEUMATICI PER MINI PALE GOMMATE Codice: M3828T Notevole spessore del fianco e dell area a contatto con il cerchio per una durata superiore. MISURA PNEUMATICO: 23 8.50-12 PROFONDITA BATTISTRADA

Dettagli

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI.

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. Cod. 024.042 REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. REP 050 è un nuovo strumento per la misurazione dell eccentricità radiale e laterale dei pneumatici di ruote per veicoli industriali.

Dettagli

Documentazione tecnica 2014 pneumatici Agricoli e Compact Line MICHELIN. Rispetto del suolo e alta produttività L impronta MICHELIN in agricoltura.

Documentazione tecnica 2014 pneumatici Agricoli e Compact Line MICHELIN. Rispetto del suolo e alta produttività L impronta MICHELIN in agricoltura. Rispetto del suolo e alta produttività L impronta MICHELIN in agricoltura. www.michelin-pneumatici-agricoli.it Documentazione tecnica 2014 pneumatici Agricoli e Compact Line MICHELIN SOMMARIO Specifiche

Dettagli

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele Impianto Frenante Dispensa didattica Zanutto Daniele I Freni pag. 4782 Compito I freni hanno il compito di rallentare, frenare e fermare un veicolo e di impedire un suo movimento da fermo. Durante la decelerazione,

Dettagli

Eco-Drive accelerate con il piede giusto

Eco-Drive accelerate con il piede giusto Eco-Drive accelerate con il piede giusto www.eco-drive.ch Risparmiare carburante prima di partire Ripartizione dei costi Il grafico mostra la ripartizione dei costi in un impresa di trasporti. L autista

Dettagli

I partner di Quality Alliance Eco-Drive

I partner di Quality Alliance Eco-Drive < I partner di Quality Alliance Eco-Drive Quality Alliance Eco-Drive è partner certificato di SvizzeraEnergia. Eco-Drive è un grande progetto della Fondazione Centesimo per il Clima. Gli organizzatori

Dettagli

Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti

Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti ed accessori L applicazione della direttiva per prove

Dettagli

Dati Tecnici Pneumatici Agricoli Firestone

Dati Tecnici Pneumatici Agricoli Firestone Dati Tecnici Pneumatici Agricoli Firestone 2014 Questo manuale è stato redatto per consentirvi di ottenere dai pneumatici Firestone il massimo in termini di sicurezza e valore. Sebbene non copra ogni singolo

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

CAPITOLO 5 IDRAULICA

CAPITOLO 5 IDRAULICA CAPITOLO 5 IDRAULICA Cap. 5 1 FLUIDODINAMICA STUDIA I FLUIDI, IL LORO EQUILIBRIO E IL LORO MOVIMENTO FLUIDO CORPO MATERIALE CHE, A CAUSA DELLA ELEVATA MOBILITA' DELLE PARTICELLE CHE LO COMPONGONO, PUO'

Dettagli

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento 1) Meccanica della locomozione: equazione del moto, resistenze al moto, dinamica del veicolo, andamento planoaltimetrico, sopraelevazione in curva, accelerazione

Dettagli

Ottieni il massimo dalla natura, oggi e domani. Il nuovo VT-TRACTOR. Ridotto consumo di carburante. Minore compattazione del terreno.

Ottieni il massimo dalla natura, oggi e domani. Il nuovo VT-TRACTOR. Ridotto consumo di carburante. Minore compattazione del terreno. Ottieni il massimo dalla natura, oggi e domani Il nuovo V-RACOR Ridotto consumo di carburante Ottima trazione Minore compattazione del terreno Gli agricoltori di oggi operano in un mondo in rapido cambiamento.

Dettagli

Smorzamento Degli Ammortizzatori

Smorzamento Degli Ammortizzatori Smorzamento Degli Ammortizzatori Lo smorzamento governa la resistenza al movimento degli ammortizzatori, per mezzo di un pistone interno che si muove a bagno d olio quando l ammortizzatore si comprime

Dettagli

La rivoluzione sbarca a terra. Nuova Gamma pneumatici per le aree portuali.

La rivoluzione sbarca a terra. Nuova Gamma pneumatici per le aree portuali. La rivoluzione sbarca a terra. Nuova Gamma pneumatici per le aree portuali. StraddleMaster ContainerMaster DockMaster Economicità o Tecnologia? Continental è uno dei leader indiscussi del settore automotive

Dettagli

Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo.

Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo. Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo. www.meyle.com Chi ha subito questo danno, dovrebbe al più presto possibile procurarsi dei pezzi di ricambio rinforzati. Supporti idraulici

Dettagli

PNEUMATICI AGRICOLI CONSIGLI TECNICI E DI UTILIZZO. edizione 2013. Ogni giorno, KLEBER pensa a voi. www.kleber.it/pneumatici-agricoli

PNEUMATICI AGRICOLI CONSIGLI TECNICI E DI UTILIZZO. edizione 2013. Ogni giorno, KLEBER pensa a voi. www.kleber.it/pneumatici-agricoli PNEUMATICI AGRICOLI CONSIGLI TECNICI E DI UTILIZZO edizione 2013 www.kleber.it/pneumatici-agricoli KLEBER in alcune date chiave 1911: Installazione a Colombes dello stabilimento della Società Francese

Dettagli

Indice Generale. GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA pag. 2. GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA ANTITRACCIA pag. 3

Indice Generale. GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA pag. 2. GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA ANTITRACCIA pag. 3 LISTINO GENNAIO 2014 Indice Generale GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA pag. 2 GOMME SUPERELASTICHE RICOPERTE 100% COVA ANTITRACCIA pag. 3 GOMME SUPERELASTICHE NUOVE DURATRAK pag. 4 GOMME SUPERELASTICHE

Dettagli

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R.

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R. GRANDEZZE FISICHE Prof.ssa Paravizzini M.R. PROPRIETA DEL CORPO SOGGETTIVE OGGETTIVE PR.SOGGETTIVE: gusto, bellezza, freschezza, forma MISURABILI PR. OGGETTIVE: massa, temperatura, diametro, ecc.. Le misure

Dettagli

GEOMETRIA DELLE MASSE

GEOMETRIA DELLE MASSE 1 DISPENSA N 2 GEOMETRIA DELLE MASSE Si prende in considerazione un sistema piano, ossia giacente nel pian x-y. Un insieme di masse posizionato nel piano X-Y, rappresentato da punti individuati dalle loro

Dettagli

14.4 Pompe centrifughe

14.4 Pompe centrifughe 14.4 Pompe centrifughe Le pompe centrifughe sono molto diffuse in quanto offrono una notevole resistenza all usura, elevato numero di giri e quindi facile accoppiamento diretto con i motori elettrici,

Dettagli

Trelleborg Road Show 2015. Produci di più, con meno.

Trelleborg Road Show 2015. Produci di più, con meno. Trelleborg Road Show 2015. Produci di più, con meno. San Quirico di Trecasali (PR), 5 Giugno Aumenta la produttività Proteggi il tuo terreno Scopri le novità Condividi la tua esperienza Svezia Gran Bretagna

Dettagli

Tutto sugli pneumatici

Tutto sugli pneumatici Tutto sugli pneumatici Dettagli pneumatico Più di 100 anni di esperienza e tecnologia hanno reso Pirelli in grado di combinare nei suoi prodotti il massimo livelli di sicurezza, longevità e comfort. Con

Dettagli

Nuova gamma KMAX. Più chilometri, sempre e ovunque... Incremento della resa chilometrica fino al 35% rispetto al predecessore. 1

Nuova gamma KMAX. Più chilometri, sempre e ovunque... Incremento della resa chilometrica fino al 35% rispetto al predecessore. 1 Nuova gamma KMAX Più chilometri, sempre e ovunque... Incremento della resa chilometrica fino al 5% rispetto al predecessore. 1 1 I test condotti da Goodyear nel proprio centro sviluppo in Lussemburgo sulla

Dettagli

Movind S.r.l. Macchine speciali e sistemi vibranti per l'industria

Movind S.r.l. Macchine speciali e sistemi vibranti per l'industria Impieghi Test di resistenza Collaudo componenti elettronici Simulazione trasporto merci Emulsionamento Agitazione e miscelazione prodotto Compattazione entro stampi Caratteristiche tecniche principali

Dettagli

Trasportatori a nastro

Trasportatori a nastro Trasportatori a nastro Realizzano un trasporto di tipo continuo, in orizzontale o in pendenza, di materiali alla rinfusa e di carichi concentrati leggeri. incastellatura di sostegno Trasporti interni 1

Dettagli

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo 10. Schede veicoli Masse complessive a pieno carico veicoli muniti di pneumatici, con carico unitario medio trasmesso all'area di impronta sulla strada non superiore a 8

Dettagli

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda 2 MACCHINE MANUALI & SPALLEGGIATE Le attrezzature manuali, idonee per trattamenti su superfici ridotte e non raggiungibili da mezzi dotati di due ruote, sono state realizzate con la finalità di effettuare

Dettagli

NEWS 61. Moltiplicatore di pressione Serie

NEWS 61. Moltiplicatore di pressione Serie NEWS 61 Componenti per l'automazione pneumatica Moltiplicatore di pressione www.pneumaxspa.com Generalità In alcune applicazioni, la spinta generata da un attuatore pneumatico è insufficiente a compiere

Dettagli

«Norme di sicurezza» Utilizzo dei pneumatici Vettura e Trasporto Leggero in Europa. Gruppo Michelin 2005

«Norme di sicurezza» Utilizzo dei pneumatici Vettura e Trasporto Leggero in Europa. Gruppo Michelin 2005 «Norme di sicurezza» Utilizzo dei pneumatici Vettura e Trasporto Leggero in Europa Gruppo Michelin 2005 INTRODUZIONE I pneumatici costituiscono il solo punto di contatto tra il veicolo e la strada. E necessario

Dettagli

CALCOLO DEL NUOVO PONTE

CALCOLO DEL NUOVO PONTE CALCOLO DEL NUOVO PONTE CARATTERISTICHE DEI MATERIALI I materiali utilizzati sono: - Calcestruzzo Rck450 = 2500 Kg/m 3 Resistenza di esercizio a flessione: f cd = 0,44*45 = 19,8 N/mm 2 = 198 Kg/cm 2 -

Dettagli

Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica

Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica Nome: N.M.: 1. 1d (giorno) contiene all incirca (a) 8640 s; (b) 9 10 4 s; (c) 86 10 2 s; (d) 1.44 10 3 s; (e) nessuno di questi valori. 2. Sono

Dettagli

Un amico affidabile. Grizzly 125 www.yamaha-motor.it

Un amico affidabile. Grizzly 125 www.yamaha-motor.it Un amico affidabile. Se hai deciso di prenderti un compagno di lavoro a quattro ruote che ti dia una mano, l'hai trovato: Grizzly 125. Pratico e resistente, è fatto apposta per essere guidato anche da

Dettagli

In uno scenario di aumento dei costi

In uno scenario di aumento dei costi analisi dei costi di esercizio Come scegliere il rotolone più adatto alle proprie esigenze di Giuseppe Taglioli, Giulia Villani, Matteo Boscarato In uno scenario di aumento dei costi di beni e servizi

Dettagli

LA FORZA. Il movimento: dal come al perché

LA FORZA. Il movimento: dal come al perché LA FORZA Concetto di forza Principi della Dinamica: 1) Principio d inerzia 2) F=ma 3) Principio di azione e reazione Forza gravitazionale e forza peso Accelerazione di gravità Massa, peso, densità pag.1

Dettagli

ACCOPPIAMENTI ALBERO - MOZZO

ACCOPPIAMENTI ALBERO - MOZZO 1 CCOPPIMENTI LBERO - ccoppiare due o più elementi di un qualsiasi complessivo, significa predisporre dei collegamenti in modo da renderli, in qualche maniera, solidali. Ciò si realizza introducendo dei

Dettagli

Gamma Autocarro EUROPEAN QUALITY TIRES

Gamma Autocarro EUROPEAN QUALITY TIRES Gamma Autocarro EUROPEAN QUALITY TIRES AVANT 4 La nuova generazione di pneumatici per assi sterzanti, realizzata con mescole di ultima generazione, assicura un elevata resa chilometrica e una maggiore

Dettagli

ELEMENTI DI UNA RUOTA DENTATA A DENTI DIRITTI

ELEMENTI DI UNA RUOTA DENTATA A DENTI DIRITTI 1 Ruote dentate Le ruote dentate servono per la trasmissione del moto rotatorio continuo fra due alberi a distanza ravvicinata, con assi paralleli, concorrenti o sghembi. I denti della ruota motrice spingono,

Dettagli

Concetto di forza. 1) Principio d inerzia

Concetto di forza. 1) Principio d inerzia LA FORZA Concetto di forza Pi Principi ii dll della Dinamica: i 1) Principio d inerzia 2) F=ma 3) Principio di azione e reazione Forza gravitazionale i e forza peso Accelerazione di gravità Massa, peso,

Dettagli

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km fiat DUCATO TRASPORTO MERCI tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4 Cambio robotizzato

Dettagli

MANUALE. per la regolazione del carburatore

MANUALE. per la regolazione del carburatore MANUALE per la regolazione del carburatore VHSH 30 INTRODUZIONE Il carburatore e il Kart Il carburatore VHSH 30 è stato studiato espressamente per l applicazione Kartistica grazie all esperienza maturata

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE CURRICOLO MATEMATICA 1) Operare con i numeri nel calcolo aritmetico e algebrico, scritto e mentale, anche con riferimento a contesti reali. Per riconoscere e risolvere problemi di vario genere, individuando

Dettagli

«Il contributo dei pneumatici»

«Il contributo dei pneumatici» MOBILITA SOSTENIBILE: IL PRESENTE E IL FUTURO «Il contributo dei pneumatici» No smog Mobility - Palermo, 30 settembre 2011 A cura di: Fabio Bertolotti Direttore Assogomma I PNEUMATICI I pneumatici sono

Dettagli

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Vincenzo Laurendi INAIL Dipartimento Tecnologie di Sicurezza Viterbo 15 maggio 2014 Osservatorio INAIL sugli infortuni

Dettagli

Dimensione di un pneumatico (fonte: ADAC- periodico di auto tedesco)

Dimensione di un pneumatico (fonte: ADAC- periodico di auto tedesco) Indicazioni presenti sullo pneumatico 1. Il produttore (marca) 2. Il modello: tipo di battistrada 3. Il diametro in millimetri (mm) 4. Il rapporto (in percentuale) fra altezza e larghezza 5. Pneumatico

Dettagli

Listino Winter Autovettura/SUV-4x4/Trasporto leggero

Listino Winter Autovettura/SUV-4x4/Trasporto leggero hankooktire-eu.com PNUEMATICI HANKOOK 2015 Listino Prezzi Winter 1 2015 HANKOOK TIRE Listino Winter Autovettura/SUV-4x4/Trasporto leggero Listino prezzi al pubblico, valido dal 1/09/2015 PNUEMATICI HANKOOK

Dettagli

Proge&azione di sistemi di trasporto

Proge&azione di sistemi di trasporto Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto Proge&azione di sistemi di trasporto Ing. Mattia Strangi Libero professionista con studio tecnico a Bologna Consulente di tribunale e procura Ingegnere

Dettagli

TOP C S-LINE. Ranghinatori doppi con deposito centrale dell andana 97+023.05.0910. Tutte le informazioni online

TOP C S-LINE. Ranghinatori doppi con deposito centrale dell andana 97+023.05.0910. Tutte le informazioni online TOP C S-LINE 97+023.05.0910 Ranghinatori doppi con deposito centrale dell andana Tutte le informazioni online TOP s-line Ranghinatori con andana centrale con due e quattro giranti Pöttinger ha sviluppato

Dettagli

6.2 Pompe volumetriche

6.2 Pompe volumetriche 6.2 Pompe volumetriche Le pompe volumetriche sfruttano gli stessi principi di funzionamento degli omonimi compressori, in questo caso però il fluido di lavoro è di tipo incomprimibile. Si distinguono in

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA. Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi

DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA. Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi 1 Forza Si definisce forza una qualunque causa esterna che produce una variazione dello stato

Dettagli

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa fiat DUCATO VEICOLI DA TRASFORMAZIONE tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4

Dettagli

RESISTENZA DEL MEZZO [W] [kw] Velocità m/s. Adimensionale Massa volumica kg/m 3. Sezione maestra m 2 POTENZA ASSORBITA DALLA RESISTENZA DEL MEZZO:

RESISTENZA DEL MEZZO [W] [kw] Velocità m/s. Adimensionale Massa volumica kg/m 3. Sezione maestra m 2 POTENZA ASSORBITA DALLA RESISTENZA DEL MEZZO: RSISTZA D MZZO R m 1 C X ρ A v Adimensionale Massa volumica kg/m 3 Velocità m/s Sezione maestra m Valori medi dei coefficienti: Superfici piane normali al moto: acqua: K9,81 60, aria: K9,81 0,08 1 K C

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

MACCHINE IDRAULICHE Le macchine idrauliche si suddividono in. ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE)

MACCHINE IDRAULICHE Le macchine idrauliche si suddividono in. ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE) ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE) PERDITE DI CARICO NEI TUBI Le tubature comunemente utilizzate in impiantistica sono a sezione circolare e costante, con conseguente velocità del liquido uniforme e

Dettagli

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a:

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a: (IMP) FOGNATURA Il tubo PE a.d. è particolarmente indicato per la realizzazione di impianti di scarico in edifici civili ed industriali, oppure in terreni particolarmente instabili dove altri materiali

Dettagli

L H 2 O nelle cellule vegetali e

L H 2 O nelle cellule vegetali e L H 2 O nelle cellule vegetali e il suo trasporto nella pianta H 2 O 0.96 Å H O 105 H 2s 2 2p 4 tendenza all ibridizzazione sp 3 H δ+ O δ- δ+ 1.75 Å H legame idrogeno O δ- H H δ+ δ+ energia del legame

Dettagli

Consigli fondamentali per l uso e la manutenzione dei pneumatici:

Consigli fondamentali per l uso e la manutenzione dei pneumatici: Comunicato stampa Dal 3 al 5 giugno 2008 assicurazioni, scuole guida, società di noleggio auto, forze dell ordine, operatori del settore e giornalisti a scuola a Varano de Melegari (PR). Scopo della manifestazione

Dettagli

AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI

AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI HOPE SERGIO BRONDIN DUE CARRARE PADOVA _ ITALIA AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI FRATELLI UMANI pag 1 1) Analizziamo un' auto di alta cilindrata ciclo Diesel Volvo V 70 2.4 D5 Momentum Dati: a) Motore 5 cilindri

Dettagli

VERO O FALSO? PER PORRE FINE AI PRECONCETTI SU RISCOLPITURA E RICOSTRUZIONE DEGLI PNEUMATICI AUTOCARRO

VERO O FALSO? PER PORRE FINE AI PRECONCETTI SU RISCOLPITURA E RICOSTRUZIONE DEGLI PNEUMATICI AUTOCARRO VERO O FALSO? PER PORRE FINE AI PRECONCETTI SU RISCOLPITURA E RICOSTRUZIONE DEGLI PNEUMATICI AUTOCARRO RETREAD = Ricostruito RISCOLPIRE, RICOSTRUIRE? SPETTA A VOI DECIDERE! Competitività, sicurezza, rispetto

Dettagli

Pali di fondazione. modulo B Le fondazioni. La portata dei pali

Pali di fondazione. modulo B Le fondazioni. La portata dei pali 1 Pali di fondazione La portata dei pali Nel caso dei pali di punta soggetti a sforzi assiali, cioè realizzati in terreni incoerenti e infissi in terreno profondo compatto, il carico ammissibile P su ogni

Dettagli

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE Pompe cinetiche centrifughe ed assiali Prof.ssa Silvia Recchia Classificazione delle pompe In base al diverso modo di operare la trasmissione di energia al liquido le pompe si suddividono in: POMPE CINETICHE

Dettagli

FISICA DELLA BICICLETTA

FISICA DELLA BICICLETTA FISICA DELLA BICICLETTA Con immagini scelte dalla 3 SB PREMESSA: LEGGI FISICHE Velocità periferica (tangenziale) del moto circolare uniforme : v = 2πr / T = 2πrf Velocità angolare: ω = θ / t ; per un giro

Dettagli

Rivenditore Autorizzato. prodotto distribuito in Italia da Rhiag e Bertolotti COD. TEL. 300517

Rivenditore Autorizzato. prodotto distribuito in Italia da Rhiag e Bertolotti COD. TEL. 300517 Rivenditore Autorizzato prodotto distribuito in Italia da Rhiag e Bertolotti COD. TEL. 300517 LISTINO PREZZI GENNAIO 2012 PNEUMATICI PER AUTOVETTURA E VEICOLO COMMERCIALE affidabilità e sicurezza in ogni

Dettagli

Capitolo 4. Superfici, tribologia, caratteristiche dimensionali e controllo qualità. 2008 Pearson Paravia Bruno Mondadori S.p.A.

Capitolo 4. Superfici, tribologia, caratteristiche dimensionali e controllo qualità. 2008 Pearson Paravia Bruno Mondadori S.p.A. Capitolo 4 Superfici, tribologia, caratteristiche dimensionali e controllo qualità 1 Proprietà superficiali dei metalli Figura 4.1 Schema di una sezione della superficie di un metallo. Lo spessore di ciascuno

Dettagli

Descrizione generale

Descrizione generale HD600 tilt HD600 tilt Descrizione generale Prendete uno smontagomme elettroidraulico in grado di operare su ruote da autocarro, autobus e agricole fino a 26 e alimentatelo con un generatore di potenza

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE Per un corretto dimensionamento del martinetto a ricircolo di sfere è necessario operare come segue: definizione dei dati del dell applicazione (A)

Dettagli

2 R = mgr + 1 2 mv2 0 = E f

2 R = mgr + 1 2 mv2 0 = E f Esercizio 1 Un corpo puntiforme di massa m scivola lungo la pista liscia di raggio R partendo da fermo da un altezza h rispetto al fondo della pista come rappresentato in figura. Calcolare: a) Il valore

Dettagli

LA PISTA È LA LORO STRADA

LA PISTA È LA LORO STRADA LA PISTA È LA LORO STRADA Prestazioni e sicurezza da podio Pirelli asseconda il contenuto tecnologico ed il livello di performance delle auto sportive più moderne ed estreme, che si esprimono al meglio

Dettagli

Listino prezzi pneumatici vettura e derivato. Listino Ceat N. 45/V del 2 Aprile 2007

Listino prezzi pneumatici vettura e derivato. Listino Ceat N. 45/V del 2 Aprile 2007 Listino prezzi pneumatici vettura e derivato Listino Ceat N. 45/V del 2 Aprile 2007 Gamma Pneumatici Vettura START Gamma Pneumatici Vettura - Invernali ARTIC II Gamma Pneumatici Van ISEO GAMMA PNEUMATICI

Dettagli