1 3 27/05/2014 Aggiunto campo DB_VERS in PARGEN_TABLE del DB webbca_db INDICE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 3 27/05/2014 Aggiunto campo DB_VERS in PARGEN_TABLE del DB webbca_db INDICE"

Transcript

1 Pagina 1 di 115 WEBBCA POSTAZIONE CDL O DTP MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE Elaborato: UT Stefania Galasso Verificato: AQ Fabio Adinolfi Approvato: RT Renzo Spinelli REVISIONI VER. REV. DATA VARIAZIONE /01/2013 Prima Emissione /05/2014 Aggiunto dettaglio configurazione DB /05/2014 Modificata gestione certificato IIS

2 Pagina 2 di /05/2014 Aggiunto campo DB_VERS in PARGEN_TABLE del DB webbca_db INDICE 1. SCOPO ARCHITETTURA DI WEBBCA CARATTERISTICHE HW E SW DEL SERVER OPERAZIONI PRELIMINARI SUL SERVER Impostazioni sicurezza lali Nome del Server Creazione utente amministratore Ducati Visualizzazione estensioni File Firewall Installazione IIS Installazione.NET Installazione Silverlight Windows Update e sicurezza avanzata di Internet Explorer Remote Desktop Database Licenza SQL Server Installazione SQL Server Configurazione SQL Server Installazione Database webbca Installazione Database da script sql Configurazione utente webbcaadmin Configurazione manuale database webbca Inserimento dati di configurazione iniziali...43

3 Pagina 3 di Inserimento dati di configurazione FS Configurazione Storico e Backup Operazioni preliminari Stored Predure di storicizzazione e pulizia Stored Predure di rebuild indici e backup INSTALLAZIONE APPLICATIVI WEBBCA Applicativi specifici per il CdL PollBCA GsmBCA Webbca Configurazione di IIS (Internet Information Services) Gestione certificato WebBca per https Configurazione IIS: importazione certificato WebBca Configurazione Client: browser Internet Explorer INSTALLAZIONE APPLICATIVI DI UTILITA AVVIO APPLICATIVI DEL CDL WINDOWS UPDATE VERIFICA FUNZIONAMENTO CON DB DI PROVA CONFIGURAZIONE SERVER IN RETE ALLEGATO 1 DATABASE WEBBCA Classificazione delle tabelle Il Data-Base Configurazioni del sistema Tabella TIPI_CONFIG_TABLE (I) Tabella PARGEN_TABLE (C) Tabella UTENTI_TABLE (C) Tabella LISTA_FUNZIONI_UTENTI_TABLE (I)...84

4 Pagina 4 di Tabella LISTA_RUOLI_UTENTI_TABLE (I) Tabella FUNZ_RUOLI_UTENTI_TABLE (I) Tabella ACCESSI_TABLE (R) Tabella WEBBCA_COLORI_TABLE (I) Tabella SMS_CONFIG_TABLE (I) Tabella STATO_SMS_TABLE (I) Tabella UTENTI_SMS_TABLE (R) Tabella UTENTI_SMS_BCA_TABLE (R) Tabella VERSIONI_TABLE (I) Tabella WEBBCA_LOG_TABLE (R) Tabella POLLBCA_LOG_TABLE (R) Configurazione della linea Tabella CDL_TABLE (C) Tabella LINEA_TABLE (C) Tabella STAZ_TABLE (C) Tabella POLL_CONFIG_TABLE (C) Tabella BCA_TABLE (C) Tabella CDL_STAZ_TABLE (C) Tabella SEZBCA_TABLE (C) Tabella STAZ_BCA_TABLE (C) Tabella LINEA_BCA_TABLE (C) Tabella TRATTA_TABLE (C) Tabella TRATTA_BCA_TABLE (C) Tabella DTP_TABLE (C) Tabella DTP_CDL_TABLE (C) Monitoraggio BCA Tabella LIVELLI_TABLE (I) Tabella EVENTI_TABLE (I)...97

5 Pagina 5 di Tabella ALLARMI_TABLE (I) Tabella TASK_TABLE (I) Tabella GRUPPI_TABLE (I) Tabella TIPI_ALLARME_TABLE (I) Tabella TIPI_EVENTO_TABLE (I) Tabella LOG_EVENTI_TABLE (R) Tabella LOG_CONTEGGI_TABLE (R) Tabella ALLARMI_BCA_TABLE (R) Tabella ALLARMI_BCA_WORK_TABLE (R) Tabella ALLARMI_SIS_TABLE (R) Tabella SMS_TABLE (R) Tabella ED_TABLE (I) Tabella ED_BCA_TABLE (R) Tabella MON_TABLE (I) Tabella MON_BCA_TABLE (R) Tabella CMD_ESTEMP_TABLE (I) Tabella BCA_CMD_ESTEMP_TABLE (R) Tabella BCA_PUNTO_SHOW_TABLE (R) Tabella BCA_PUNTO_SHOW_PEDALI_TABLE (R) Trigger Trigger TRIG_INS_SMS_ALLARMI_BCA_TABLE Trigger ALLARMI_BCA_WORK_TRIGGER Trigger ALLARMI_BCA_WORK_TRIGGER_UPDATE Trigger ALLARMI_SIS_WORK_TRIGGER Trigger ALLARMI_SIS_WORK_TRIGGER_UPDATE Viste Vista BCA_ED_VIEW Vista BCA_MON_VIEW...112

6 Pagina 6 di Vista STATO_BCA_VIEW Vista STATO_SEZ_BCA_VIEW Vista STATO_STAZ_VIEW Vista SEZBCA_VIEW Vista STAZ_BCA_VIEW Vista STATO_CDL_VIEW Vista STATO_TRATTA_VIEW Vista STATO_DTP_VIEW...115

7 Pagina 7 di SCOPO Scopo del presente dumento è descrivere la predura da seguire per installare e configurare correttamente il sistema WebBCA, destinato alla diagnostica del Blco Conta Assi prodotto dalla DUCATI Energia SpA, in una postazione CdL o DTP. WebBCA permette la realizzazione di una Postazione Centrale di Manutenzione e consente la visualizzazione delle informazioni di diagnostica sia del BCA che dell interfaccia ACEI connessa ad esso. 2. ARCHITETTURA DI WEBBCA L architettura del sistema, nel caso non siano disponibili le apparecchiature e capacità trasmissiva di un sistema di diagnostica centralizzata degli enti IS, prevede che venga realizzata, presso un CdL, Centro di Lavoro, una postazione denominata PC CdL, realizzata con un PC industriale che si cupa di acquisire le informazioni di diagnostica dai BCA del CdL. Il collegamento è realizzato utilizzando una o due coppie del cavo TLC posato tra stazione e stazione, in base alla disponibilità. Ogni BCA dovrà essere attrezzato per realizzare una catena a rilancio come da Figura 1. WEBBCA è un sistema installato in un ambiente server composto da 3 applicativi principali: Webbca: è l applicativo web-based che realizza l interfaccia grafica per la visualizzazione di tutte le informazioni relative ai BCA configurati e alla diagnostica del sistema. La tipologia di applicazione basata su Web consente l accesso a tutte le funzioni di Webbca dal browser Exporer, quindi non necessita di alcun software di installazione sul computer degli utenti. PollBCA: consente l interrogazione dei BCA configurati e la memorizzazione delle informazioni di stato, allarmi, eventi e conteggi su database. GsmBCA: consente la gestione dell invio di notifiche SMS in caso di emissione di nuovi allarmi da parte dei BCA interrogati La versione dell applicativo configurata per una DTP (o Posto Centrale) consente di accedere a tutti i dati raccolti dai singoli CdL, per avere una visione centralizzata della diagnostica dei BCA di più Centri di lavoro.

8 Pagina 8 di 115 Figura 1 - Architettura diagnostica BCA 3. CARATTERISTICHE HW E SW DEL SERVER Il sistema viene installato su un PC server con le caratteristiche minime descritte di seguito. Caratteristiche Hardware del Server CdL: Cassetto Server rack 19 con mother board Intel Xeon quad Core 2 Ghz Monitor da rack con display 19, risoluzione 1280 x 1024 Memoria RAM 8 GB Hard disk 2 x 250 Gb. SATA Raid 1,2 Scheda video integrata

9 Pagina 9 di 115 Scheda di rete MBps Lettore DVD-ROM Alimentatore 460 W Vac. Scheda quattro seriali RS 232 bus PCI con quattro uscite con cavetti e connettori 9 vie. Modem SNM50 Switch per rete lale Router per trasmissione dati Caratteristiche Hardware del Server DTP: PC server con 2 hard disk da 250 Gb. SATA Raid 1,2 Memoria Ram 8 Gb Lettore DVD-ROM Scheda video integrata Monitor da 19 Scheda di rete MBps Switch per rete lale Router per raccolta dati dai CdL Licenze Software del Server: Sistema operativo Windows Server 2008 R2 64 bit vers. Italiana (codice microsoft: P ) Microsoft SQL Server 2008 R2 standard 5 cal. Italiano

10 Pagina 10 di OPERAZIONI PRELIMINARI SUL SERVER 4.1 Impostazioni sicurezza lali Andare in Pannello di controllo, scegliere Strumenti di amministrazione Criteri di sicurezza lali : Selezionare Criteri account (doppio clic):

11 Pagina 11 di 115 Selezionare Le password devono essere conformi ai requisiti di complessità (doppio clic) e scegliere l opzione disattivato ; confermare con Applica, poi OK. Verificare che l opzione è impostata ora come Disattivato :

12 Pagina 12 di Nome del Server Modificare il nome del computer andando in Pannello di controllo Sistema : Sotto Impostazioni relative a nome computer, dominio e gruppo di lavoro, cliccare su Cambia Impostazioni : si apre la finestra per la modifica del nome del computer.

13 Pagina 13 di 115 Cliccare su Cambia : si apre la finestra per la modifica del nome del computer e del Gruppo di lavoro.

14 Pagina 14 di 115 Impostare: Nome Computer : CDL_nomeCdL (dove nomecdl è il nome del CdL che si sta installando) o, nel caso di DTP, DTP_nomeDTP (dove nomedtp è il nome del DTP che si sta installando) Gruppo di Lavoro : WEBBCA Confermare con OK. Alla richiesta di conferma della figura seguente rispondere con Sì. Confermare con OK nelle due finestre successive. Riavviare il server come richiesto.

15 Pagina 15 di Creazione utente amministratore Ducati Il sistema Webbca deve essere installato e configurato da un utente con diritti di amministratore. Dopo aver effettuato il login al server con l utente amministratore Administrator, deve essere creato l utente con nome Ducati e password <nomecdlodtp> (ad esempio: bologna ). Per creare il nuovo utente, andare in Pannello di controllo Strumenti di amministrazione Gestione computer : doppio clic su Utenti e gruppi lali Utenti : Tasto destro del mouse sull area centrale, scegliere Nuovo Utente :

16 Pagina 16 di 115 Impostare: Nome utente, Nome completo : Ducati Password, Conferma password : <nomecdlodtp> (es. bologna ). Togliere la selezione a Cambiamento obbligatorio password all accesso successivo Selezionare Nessuna scadenza password. Confermare premendo Crea e poi scegliere Chiudi. E necessario ora assegnare al nuovo utente i diritti di amministratore: dalla finestra di figura seguente, cliccare su Utenti e gruppi lali Gruppi : Doppio clic sul gruppo Administrators : si apre la finestra Proprietà Administrators nella quale, premendo Aggiungi si ottiene la finestra che consente di aggiungere un nuovo utente:

17 Pagina 17 di 115 Inserire Ducati e premere controlla nomi, poi confermare premendo OK. Disconnettersi dall utente Administrator da menù Start Disconnetti) e fare il login al server con l utente Ducati. 4.4 Visualizzazione estensioni File Modificare le opzioni di file e cartelle, abilitando la visualizzazione delle estensioni per tutti i file. Andare in Start Computer e selezionare Opzioni cartella e ricerca dal menù Organizza presente in alto a sinistra: Nella finestra Opzioni cartella andare nel pannello Visualizzazione e togliere la selezione in corrispondenza della ve Nascondi le estenzioni per i tipi di file conosciuti. Confermare con Applica e poi chiudere con OK.

18 Pagina 18 di Firewall E necessario disattivare il firewall di Windows. Andare in Pannello di controllo (scegliere la visualizzazione per icone e non per categoria ), scegliere Windows Firewall : cliccare sulla sinistra su Attiva\Disattiva Windows Firewall : Selezionare tutte le impostazioni del firewall in Disattiva Windows Firewall e confermare con OK.

19 Pagina 19 di Installazione IIS Per l installazione di Internet Information Services predere come descritto di seguito: Andare in Pannello di controllo Programmi e funzionalità Attivazione o disattivazione funzionalità di Windows (a sinistra) Si apre la finestra Server Manager : cliccare su Ruoli, poi sulla destra, cliccare su Aggiungi ruoli :

20 Pagina 20 di 115 Si apre la finestra Aggiunta guidata ruoli : da qui seguire la predura guidata per l installazione di Server Web (IIS) (nei vari passi, se non è descritto niente, cliccare semplicemente Avanti ): Selezionare Server Web (IIS) :

21 Pagina 21 di 115 Nei Servizi ruolo : Tra i servizi Web abilitare ASP.NET e quelli collegati consigliati, cliccando su Aggiungi servizi ruolo necessari nella finestra che si apre quando si clicca su Asp.NET (lasciare il resto con i default) Predere con Avanti. Predere con l installazione scegliendo Installa e alla fine dell installazione Chiudi :

22 Pagina 22 di 115 Andare in Pannello di controllo (scegliere la visualizzazione per icone e non per categoria ) Strumenti di amministrazione Gestione Internet Information Services (IIS) : verificare che ci sia il nome del server CdL (<nomecdlodtp>) che si sta installando. 4.7 Installazione.NET Installare.NET framework 4.0 eseguendo il programma di installazione presente nel DVD1 di installazione in Software\7\dotNetFx40_Full_x86_x64.exe. Nella finestra di installazione selezionare Ho letto e accettato le condizioni di licenza e poi cliccare su Installa.

23 Pagina 23 di 115 Al termine dell installazione cliccare su Fine : 4.8 Installazione Silverlight Installare Microsoft Silverlight 5.0 eseguendo il programma di installazione presente nel DVD1 di installazione in Software\8\Silverlight_x64.exe. Dal programma di installazione scegliere Installa ora : Al termine dell installazione togliere la selezione alla ve Attiva Microsoft Update poi cliccare su Avanti e infine su Chiudi.

24 Pagina 24 di Windows Update e sicurezza avanzata di Internet Explorer Disabilitare l opzione di sicurezza avanzata di windows (se attiva): andare in Pannello di controllo Strumenti di amministrazione Server Manager : cliccare a sinistra su Server Manager (nomecdlodtp) poi a destra su Configura sicurezza avanzata di Internet Explorer e disattivarla per Gruppo Administrators e anche per Gruppo Users : selezionare le vi Disattivata come nella figura seguente, poi confermare con OK. Disabilitare la ricerca di aggiornamenti di Windows: andare in Pannello di controllo Windows Update : Cambia impostazioni : Aggiornamenti importanti : selezionare Non verificare mai la disponibilita di aggiornamenti Aggiornamenti consigliati : Togliere la selezione a tutte le vi Utenti autorizzati all installazione di aggiornamenti : lasciare la selezione per consentire l installazione a tutti gli utenti confermare con OK.

25 Pagina 25 di Remote Desktop Configurare la connessione remota al server abilitando il protollo di Remote Desktop (RDP): Andare in Pannello di controllo Sistema Impostazioni di sistema avanzate : nella finestra Proprietà del sistema scegliere Connessione Remota

26 Pagina 26 di 115 Selezionare l opzione Consenti connessioni solo dai computer che eseguono Desktop remoto con Autenticazione a livello di rete : se compare la finestra seguente cliccare su OK : Cliccare su Seleziona utenti : se è presente la scritta Ducati può già connettersi cliccare su OK. Altrimenti cliccare su Aggiungi e aggiungere l utente Ducati poi confermare con OK

27 Pagina 27 di Database Licenza SQL Server Prima di installare SQL Server 2008 R2, verificare di avere il codice licenza, contenuto nell apposito certificato emesso da Microsoft, di cui si riporta un esempio nella figura seguente (dove è stato volutamente oscurato il valore di Product key, che corrisponde alla licenza stessa): Attenzione: è bene custodire con cura tale dumento integro perché è il dumento originale della licenza Microsoft del software acquistato Installazione SQL Server Inserire il DVD di installazione di SQL Server 2008 R2 e attendere il caricamento della finestra di avvio del Centro di installazione di SQL Server (può impiegare alcuni minuti). Se compare la finestra seguente cliccare su OK.

28 Pagina 28 di 115 Dal Centro installazione SQL Server scegliere Installazione poi Nuova Installazione o aggiunta di caratteristiche ad un installazione esistente : ad ogni passo descritto di seguito selezionare le opzioni specificate, se indicate (altrimenti lasciare le selezioni di default), e predere con il tasto Avanti :

29 Pagina 29 di 115 inserire il Codice di licenza fornito con l acquisto del sw:

30 Pagina 30 di 115 File di supporto per l installazione: Installa :

31 Pagina 31 di 115 Impostazione ruolo: selezionare Installazione caratteristiche SQL server : Selezionare le seguenti caratteristiche (come in figura): Servizi motore di database, Replica SQL Server, Ricerca full-text, Reporting Services, Connettività Strumenti Client, Dumenti ondine SQL Server, Strumenti di gestione Completa (contiene il SQL Management Studio)

32 Pagina 32 di 115 Regole di installazione: prima di predere con Avanti controllare che l operazione sia stata completata senza errori ( non riuscita: 0 ), altrimenti cliccare su Riesegui : Configurazione dell istanza: lasciare l istanza predefinita, quindi ID Istanza : MSSQLSERVER:

33 Pagina 33 di 115 Requisiti di spazio su disco: Configurazione Server: o Clicare Utilizza lo stesso account per tutti i servizi di SQL Server o Nella finsetra che si apre selezionare come Nome account : NT AUTHORITY\SYSTEM (nessuna password viene richiesta qui)

34 Pagina 34 di 115 Configurazione del motore di database: o Selezionare Modalità mista o Inserire in Password (e Conferma password ): adminducati o Aggiungi utente (windows) corrente CDL_nomeCdL\Ducati cliccando su Aggiungi utente corrente (nel caso del DTP sarà DTP_nomeDTP\Ducati) Configurazione di Reporting Services: selezionare Installa la configurazione predefinita della modalità nativa

35 Pagina 35 di 115 Segnalazione errori: verificare che non sia selezionata l opzione Invia le segnalazioni di errore Regole di configurazione installazione:

36 Pagina 36 di 115 Inizio Installazione stato dell installazione: Se l installazione viene eseguita correttamente compare la finestra seguente: cliccare su Chiudi. Al termine dell installazione chiudere la finestra iniziale Centro installazione SQL Server (cliccando sulla X in alto a destra).

37 Pagina 37 di Configurazione SQL Server Alla fine dell installazione di SQL Server è necessario effettuare le seguenti configurazioni accedendo a SQL Server Configuration Manager da Start Tutti i Programmi Microsoft SQLServer 2008 R2 Strumenti di configurazione Gestione Configurazione SQLServer : Configurazioni di rete SQLServer : protolli per MSSQLSERVER: abilitare TCP/IP : se è già abilitato (come in figura seguente) non è necessario fare niente Se TCP/IP è disabilitato, cliccare con il tasto destro del mouse su TCP/IP e poi su Abilita :

38 Pagina 38 di 115 Cliccare su Servizi di SQL Server per impostare avvio automatico e avviare SQL Server Browser e SQL Server Agent (MSSQLSERVER) : o Doppio clic su SQL Server Browser : o in Servizio scegliere Automatico per Modalità di avvio e confermare con OK : o Cliccare con il tasto destro del mouse su SQL Server Browser e poi su Avvia :

39 Pagina 39 di 115 o Doppio clic su SQL Server Agent : in Servizio scegliere Automatico per la ve Modalità di avvio e confermare con OK : o Cliccare con il tasto destro del mouse su SQL Server Agent e poi su Avvia : Riavviare il motore del database SQLServer (MSSQLSERVER) : tasto destro su SQL Server (MSSQLSERVER), poi Riavvia.

40 Pagina 40 di Installazione Database webbca L installazione del database di webbca può essere effettuato attraverso l esecuzione di alcuni script dal programma SQL Server Management Studio. Andare in Start Programmi Microsoft SQLServer 2008 R2 e scegliere SQL Server Management Studio. Inserire come Nome Server <CDL_nomeCdL> (nel caso DTP: <DTP_nomeDTP>) e come Autenticazione scegliere Autenticazione di Windows, poi cliccare su Connetti Installazione Database da script sql Dal menù File di SQL Server Management Studio, scegliere Apri File e selezionare lo script DB_script\1_Create_webbca_db_schema.sql. Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi deve comparire il messaggio Il comando o i comandi sono stati completati. Dal menù File, scegliere Apri File e selezionare lo script SQL DB_script\ 2_INSERT_webbca_db_dati_iniziali.sql. Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi devono comparire molte righe con (Righe interessate: 1). Non devono comparire messaggi di colore rosso del tipo: Messaggio 2627, livello 14, stato 1, riga 3 Violazione del vincolo L'istruzione è stata interrotta. Dal menù File, scegliere Apri File e selezionare lo script SQL DB_script\ 3_INSERT_Utenti_Table da sostituire ID_DB.sql.

41 Pagina 41 di 115 Nell area dove viene visualizzato lo script da eseguire, sostituire alla stringa ID_DB (dopo VALUES ( ) il valore numerico fornito da Ducati insieme alle licenze di installazione. INSERT [dbo].[utenti_table] ([ID_DB], [ID_UTENTE], [DESC_UTENTE], [USER_NAME], [PASSWORD], [ID_RUOLO]) VALUES (ID_DB, 1, N'Amministratore', N'admin', N'admin', 2) Ad esempio, se ID_DB = , lo script diventerà: INSERT [dbo].[utenti_table] ([ID_DB], [ID_UTENTE], [DESC_UTENTE], [USER_NAME], [PASSWORD], [ID_RUOLO]) VALUES ( , 1, N'Amministratore', N'admin', N'admin', 2) Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi devono comparire molte righe con (Righe interessate: 1) Configurazione utente webbcaadmin Dal menù File, scegliere Apri File e selezionare lo script SQL DB_script\ 4_drop_laluser_webbcaadmin.sql. Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi deve comparire il messaggio Il comando o i comandi sono stati completati. Dall area Esplora Oggetti posta sulla sinistra, andare in Sicurezza, poi Account di accesso : cliccare con il tasto destro del mouse e scegliere Nuovo account di accesso :

42 Pagina 42 di 115 Dalla finestra che si apre impostare: Pagina Generale : o Nome account di accesso : webbcaadmin o Scegliere Autenticazione di SQL Server e inserire la password: ducati ; o togliere la selezione per l opzione Applica criteri password o Database predefinito : webbca_db Pagina Mapping Utenti : (Assiazione dell utente webbcaadmin al DB webbca_db) o Da Utenti mappati all account di accesso seguente selezionare webbca_db o In Appartenenza a ruoli del database per webbca_db selezionare i ruoli db_datareader, db_datawriter, public

43 Pagina 43 di 115 Confermare con il tasto OK Configurazione manuale database webbca Per una descrizione dettagliata del database webbca e del significato dei vari campi delle tabelle si rimanda a Allegato 1 Database webbca. Nei paragrafi seguenti vengono indicate alcune linee guida per l inserimento manuale delle configurazioni specifiche dei singoli CdL Inserimento dati di configurazione iniziali Inserire nella tabella PARGEN_TABLE i seguenti dati: Nome campo Valore Note ID_DB valore numerico fornito da Ducati insieme alle licenze di installazione ID_PARGEN 1 ID_CONF 1 È lo stesso utilizzato nello script 3_INSERT_Utenti_Table da sostituire ID_DB.sql di par

44 Pagina 44 di 115 WEBSERVICE_IP IP del server non usato, ma e necessario impostarlo WEBSERVICE_PORT 5000 non usato, ma e necessario impostarlo ID_TIPO_CONF 1 identifica il CDL, vedi tabella TIPI_CONFIG_TABLE URL https://nome_server/webbca/ NOME_SERVER deve essere il nome del server su cui è installata l applicazione Webbca NUM_LAST_ALARM 10 NOME_DB Nome del CdL è la stringa che compare in alto in Webbca nella Finestra di Intestazione ed e il nome nella Pagina di Partenza che viene visualizzato per poter aprire la pagina di Autodiagnostica (es. CdL VITERBO) GSM_ENABLE true abilitato l invio degli SMS di allarmi, false per disabilitarlo ALLTASK 1 CMD_ESTEMP_ENABLE true CMD_ALARM_ENABLE true UPDATE_TIME POLLER_LIVE NULL UPDATE_CDL_TIME NULL CDL_LIVE NULL DB_VERS 1.0 Nella tabella SMS_CONFIG_TABLE controllare i seguenti dati: GSM_COM: numero della COM (il valore 1 indica COM1) a cui è collegato il modem GSM. Default 2, (COM2). GSM_TO_RX: time-out (in msec.) di ricezione delle risposte del Modem GSM ai comandi di GsmBCA.exe. Default 1500, verificare in campo Inserimento dati di configurazione FS Inserire nella tabella CDL_TABLE i seguenti dati: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_CDL 1 NOME_CDL Stringa identificativa del CdL (es. CdL VITERBO) CNF_ACTIVE true

45 Pagina 45 di 115 Per ogni stazione inserire nella tabella STAZ_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_STAZ Numero progressivo a partire da 1 NOME_STAZ stringa identificativa della stazione per esteso CNF_ACTIVE true NUM_BCA numero totale dei BCA presenti in stazione (comprese tutte le linee) SIGLA_STAZ stringa identificativa concisa (3 caratteri) Per ogni linea fisica FS inserire nella tabella LINEA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_LINEA Numero progressivo a partire da 1 NOME_LINEA Stringa identificativa della linea POSIZ Numero progressivo a partire da 1 CNF_ACTIVE true Per ogni stazione inserita in STAZ_TABLE inserire nella tabella CDL_STAZ_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_CDL 1 ID_STAZ identificativo di Stazione ID_STAZ di STAZ_TABLE POSIZ Numero progressivo a partire da 1 Inserire nella tabella POLL_CONFIG_TABLE un record per ogni porta COM di comunicazione con i seguenti dati: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_POLL_CONF Numero progressivo a partire da 1 POLL_COM numero della COM (il valore 1 indica COM1) POLL_CMDBKG_WAIT_ON tempo base (in msec.) di attesa dei Comandi di Background in caso di Link ON POLL_CMDBKG_WAIT_OFF tempo (in msec.) di attesa dei Comandi di Background in caso di Link OFF ID_BCA Si dovrà impostare dopo aver Configurato la BCA_TABLE, con l id del BCA che fisicamente è collegato per primo, nella catena di rilancio, alla COM del Server STATO NULL

46 Pagina 46 di 115 Per ogni BCA inserire nella tabella BCA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_BCA Numero progressivo a partire da 1 NOME_BCA nome della stazione in cui si trova il BCA PCA_1 numero del primo PCA, il valore di PCA_1 identifica il Punto di conteggio 1 PCA_2 numero del secondo PCA, se esiste SIGLA_BCA nome stazione conciso per segnalazioni Allarmi, (es. PP - SMC (VPR) ) Le sigle devono corrispondere ai campi SIGLA_STAZ impostati in STAZ_TABLE CNF_ACTIVE True POLL_ACTIVE True INDIRIZZO_BCA indirizzo di interrogazione diagnostica, in decimale ID_POLL_CONF Valore di ID_POLL_CONF di POLL_CONFIG_TABLE a cui è assiata la porta seriale di comunicazione diagnostica POLL_TO_RX time-out (in msec.) di ricezione del protollo di comunicazione tra PollBCA e BCA. Da settare verificando i tempi di risposta di ciascun BCA. NUM_PEDALI 1 TIPO_TESTATA NULL TIPO_RELAZ_BLOCCO NULL TIPO_TRASMISSIONE NULL ID_VERS_FIRMWARE 1 per BCA 2.5, 2 per BCA 3.0 SIGLA_COSTRUTTORE BCA - Ducati NUM_MODEM_DIAGN 1 INDIRIZZO_IP Indirizzo IP del BCA, se esiste Default 200, da modificare. In ciascun BCA, a seconda della posizione nella catena di rilancio, più è lontano maggiore dovrà essere il time-out Per ogni BCA inserire nella tabella SEZBCA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_SEZBCA Numero progressivo a partire da 1 NOME_SEZBCA nome della Sezione BCA (utilizzare i nomi es. VPR - SMC concisi di Stazione) CNF_ACTIVE true ID_BCA_SIN identificativo del BCA disegnato a SINISTRA nella Pagina di Sezione ID_BCA_DES identificativo del BCA disegnato a DESTRA nella Pagina di Sezione NOME_STAZ_GEMELLA NULL

47 Pagina 47 di 115 Per ogni BCA inserire nella tabella STAZ_BCA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_LINK Numero progressivo a partire da 1 ID_STAZ Identificativo della stazione ID_BCA_SIN identificativo del BCA disegnato a SINISTRA nella Pagina di stazione ID_BCA_DES identificativo del BCA disegnato a DESTRA nella Pagina di stazione ID_BCA_SIN identificativo del BCA disegnato a SINISTRA nella Pagina di Sezione ID_BCA_DES identificativo del BCA disegnato a DESTRA nella Pagina di Sezione CNF_ACTIVE true Per ogni BCA inserire nella tabella LINEA_BCA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_LINEA identificativo della Linea a cui appartiene il BCA ID_DB_CDL valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_BCA identificativo del BCA POSIZ numero progressivo di posizione del BCA nella Linea in Pagina Principale Per ogni TRATTA (sottoinsieme della linea) inserire nella tabella TRATTA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_TRATTA identificativo della Tratta NOME_TRATTA Stringa identificativa della tratta CNF_ACTIVE true POSIZ indica l ordine di visualizzazione dei bottoni di Tratta nelle Pagine Per ogni BCA inserire nella tabella TRATTA_BCA_TABLE un record con i valori seguenti: Nome campo Valore Note ID_DB valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_TRATTA identificativo della Tratta a cui appartiene il BCA ID_DB_CDL valore di PARGEN_TABLE.ID_DB ID_BCA identificativo del BCA POSIZ numero progressivo di posizione del BCA nella Tratta

48 Pagina 48 di Configurazione Storico e Backup L installazione e configurazione del database storico di webbca e del backup può essere effettuata attraverso l esecuzione di alcuni script dal programma SQL Server Management Studio. Andare in Start Programmi Microsoft SQLServer 2008 R2 e scegliere SQL Server Management Studio. Inserire come Nome Server <CDL_nomeCdL> (nel caso DTP: <DTP_nomeDTP>) e come Autenticazione scegliere Autenticazione di Windows, poi cliccare su Connetti Operazioni preliminari Dal menù File scegliere Apri File e selezionare lo script di creazione di tutte le Stored Predure DB_script\SCRIPT_BACKUP-STORICO_Webbca\01_Create_SERVICE_SP.sql. Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi deve comparire il messaggio Il comando o i comandi sono stati completati. Creare la cartella C:\DUCATI_ENERGIA\BACKUP_DB e copiare dentro il file Software\12\zip.exe. Dal menù File scegliere Apri File e selezionare lo script che configura il server ed è indispensabile affinché il presso di backup possa copiare il file anche in un path di rete se specificato DB_script\SCRIPT_BACKUP-STORICO_Webbca\02_Abilita_XP_cmdshell.sql. Dal menù Query scegliere Esegui. Alla fine dell esecuzione della query, se tutto è andato a buon fine, nella finestra Messaggi deve comparire il messaggio: L'impostazione 0 dell'opzione di configurazione 'show advanced options' è stata sostituita con 1. Per eseguire l'installazione, utilizzare RECONFIGURE. L'impostazione 0 dell'opzione di configurazione 'xp_cmdshell' è stata sostituita con 1. Per eseguire l'installazione, utilizzare RECONFIGURE Stored Predure di storicizzazione e pulizia Queste Stored predure vanno installate solo sul CDL dato che l eliminazione dei record di storico si propagherà come DELETE tramite la replica.

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli