MANUALE OPERATIVO. Fontana Roberto Software

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE OPERATIVO. Fontana Roberto Software"

Transcript

1 + MANUALE OPERATIVO Revisione Settembre 2008

2 DESCRIZIONE DEL SISTEMA EUMETCAST DVB...1 INSTALLAZIONE HARDWARE...2 INSTALLAZIONE SOFTWARE DI RICEZIONE...3 INSTALLAZIONE SOFTWARE SYS_DVB...4 IMPOSTAZIONI PROGRAMMA...6 LOAD BMP...7 DATI MPEF...9 PROIEZIONI...9 ELENCO IMMAGINI HRIT...10 ELENCO IMMAGINI LRIT...10 METOP...11 ANIMAZIONI...11 MONITOR RGB...12 REAL TIME MONITOR...13 SOMMA E DIFFERENZA DI DUE RADIOMETRI...13 AVHRR NOAA...13 ZOOM...14 MONITORAGGI TERMICI...14 PALETTE EDITOR...14 PALETTE CREATE...15 MASCHERE DI COLORE...15 EDITOR MASK...15 LOG RICEZIONE...15 MESSAGGI...16 COLORE DI FONDO...16 SALVATAGGI AUTOMATICI...16 SALVATAGGI MANUALI...16 SALVATAGGI JPEG PER ARCHIVIO...16 ANIMAZIONI DI SALVATAGGI PER ARCHIVIO JPEG...17 LAYOUT SALVA/RIPRISTINA...17 STAMPA...17 VERIFICA EFFICIENZA DELLA RICEZIONE...18 ALLARME PER CESSATA RICEZIONE DEI DATI...18 VERSIONE PER CLIENT RETE...18

3 SYS_MSG_DVB pag. 1 Descrizione del sistema EumetCast DVB Il sistema è composto da una parabola puntata sul satellite EuroBird 9 e da un 'decoder' per dati digitali che dialoga con il PC tramite una porta USB. I dati ricevuti sono in standard HRIT e LRIT. I dati sono compressi con algoritmi wavelet e jpeg, e criptati con algoritmi 3des. Ogni 6 ore è trasmessa una serie di immagini non criptate. Per la decriptazione serve una chiave USB venduta dall'eumetsat. Per la ricezione serve un particolare software venduto dalla ditta T-Systems con licenza. Inoltre per la ricezione serve un Nome Utente e una PassWord rilasciati dall'eumetsat. Ricezione, decompressione e salvataggio Le immagini sono spezzate in file di 464 righe ma in seguito questo dato potrà variare a discrezione dell'eumetsat. I file con i dati grezzi sono processati e successivamente cancellati dal disco fisso. Per costruire le immagini occorre leggere questi file, decomprimere i dati e assemblare le immagini complete montando i vari spezzoni. Il nostro programma provvede a eseguire queste operazioni in modo automatico e invisibile all'utilizzatore. I file finali con le immagini complete sono salvati in formato BMP. Abbiamo scelto questo formato grafico per i seguenti motivi: La dimensione dei dischi rigidi è attualmente enorme e disporre di un disco con 80 Gbyte di capienza non è assolutamente un problema. A noi pare che ciò che interessa all'utente sia la velocità di elaborazione, cioè quando chiediamo un'immagine a video vogliamo che ci faccia aspettare il minor tempo possibile. Se l'immagine è compressa (GIF, JPG ecc.), il tempo di elaborazione è molto più lungo in quanto le procedure di Windows (API) devono comunque convertirla in bitmap. Inoltre ricevere immagini wavelet significa che sono state compresse e decompresse senza alcuna perdita o alterazione dei dati. Ci sembra che convertirle in JPG (di cui tutti conosciamo vantaggi e svantaggi) per risparmiare spazio sul disco sia quasi un sacrilegio. Visualizzazione Le immagini possono essere visualizzate sia nella scala di grigi originale sia addizionando maschere di colore per migliorarne la leggibilità. Inoltre il programma è in grado di addizionare i contorni terra mare, i confini delle nazioni e le crocette di latitudine e longitudine con intervallo di 5. Una interessante funzione del programma permette di assegnare i tre colori primari (Rosso, Verde e Blu) a tre immagini di differenti radiometri e creare un'immagine somma che permette di osservare particolari difficilmente apprezzabili sulle singole immagini. I livelli di zoom vanno da -32x a +8x. Nulla impedisce di dare livelli di zoom maggiori, ma questi ci sembrano ottimali. Spostando il mouse sulle immagini compaiono in tre etichette i valori di latitudine, longitudine e livello del pixel puntato dal mouse. Monitoraggi termici Il programma permette di impostare le coordinate di 10 località per la costruzione di grafici inerenti la copertura nuvolosa. Salvataggi in altri formati grafici I salvataggi possono essere sia automatici che manuali con scelta del formato grafico e del rettangolo da salvare. Stampa Qualunque immagine può essere stampata con scelta della stampante, definizione del rettangolo, della posizione e dimensione della stampa. Considerazioni sul programma Il programma è stato sviluppato da Roberto Fontana usando l'esperienza acquisita nella stesura di molti programmi precedenti per Meteosat e Polari. Abbiamo cercato di rendere intuitive le procedure per facilitare utenti poco esperti di computer.

4 SYS_MSG_DVB pag. 2 Inoltre abbiamo cercato di simulare gli errori possibili di utenti distratti o nervosi cercando di non fare andare in errore il programma. Probabilmente riuscirete in qualche situazione a farlo andare comunque in errore. A questo punto dovreste rifare le medesime operazioni una seconda volta e se il risultato è il medesimo, comunicarci l'errore e le operazioni fatte. Questo ci permetterà di migliorare il programma. Installazione hardware Il sistema EumetCast DVB riceve i dati dal satellite EuroBird 9 posizionato a 9 E. All'indirizzo Internet l'eumetsat mette a disposizione un tool per aiutare a puntare l'antenna correttamente. Nel fuoco dell'antenna è posizionato l'illuminatore con convertitore (LNB). Cavo coassiale di buona qualità (per TVsat) collega l'illuminatore al decodificatore digitale posto vicino al computer di ricezione. Il decodificatore deve essere alimentato dall'alimentatore presente nella confezione.

5 SYS_MSG_DVB pag. 3 Installazione software di ricezione Decoder SkyStar 2 USB o PCI Inserire il CDrom fornito da Eumetsat. 1 ) Alimentare il decoder e collegarlo ad una porta USB del computer. Se il decoder è di tipo PCI inserirlo in uno zoccolo PCI del PC con cavo di alimentazione scollegato. 2 ) Dopo qualche istante il computer chiede di installare il drive per questa nuova periferica. Indirizzare la ricerca sul CDROM. Se l'installazione del drive non va a buon fine è inutile proseguire. 3 ) Aprire con Gestione Risorse o Risorse del computer il CDROM. Andare alla cartella Windows -> ScyStar_4_3_0_a -> Install Doppio click sull applicazione Setup.exe Terminata l'installazione togliere il CDrom e riavviare il computer. T-systems Tellique Inserire il CDrom EumetCast 1 ) Aprire con Gestione Risorse (o Risorse del Computer) il CD. Click sulla cartella Windows Se la chiave EKU USB Eumetsat non è ancora stata fornita, saltare i punti 2, 3 e 4. 2 ) Click sulla directory EKU_software. 3 ) Togliere tutte le chiavi USB dal computer (se ve ne sono). 4 ) Click sulla cartella EkuSoftware. Doppio click sul file RTE_3_51.msi per installare il drive della chiave EKU. 5 ) Click sulla directory Eumetcast_client. 6 ) Doppio click sul file T-Systems-setup.exe per installare il programma di ricezione dei dati grezzi (Tellique). Fare molta attenzione a digitare UserName e UserKey. Maiuscole e minuscole sono importanti. Per evitare possibili errori si consiglia di fare copia / incolla con la di Eumetsat. Se questi dati non sono corretti, non compare nessun messaggio d errore ma non riceviamo nulla. 7 ) Controllare l'indirizzo a questa nuova connessione di rete. START -> IMPOSTAZIONI -> RETE. Selezionare la scheda e con il pulsante destro andare a PROPRIETA. Configurare TCP-IP -> PROPRIETA : Indirizzo IP = Subnet Mask = Lasciare le altre impostazioni così come sono. 8 ) Verificare l'indirizzo aprendo una finestra DOS. Digitare ipconfig seguito da Invio. Se l'indirizzo non è corretto ripetere il passo precedente. Inutile proseguire se questo problema non è risolto. Sintonia del canale di ricezione Nella barra delle applicazioni vi sono due icone nuove: una tonda del decoder e una con una T del Tellique. Click con pulsante destro sull'icona tonda del decoder. Selezionare EUMETcast : EuroBird 9 E. Verificare che le impostazioni siano corrette nel seguente modo: Doppio click sull'icona tonda. Click su Stato. Trasponder = Symbol Rare = FEC = 3/4. Polarità = Orizzontale (HiV) Posizione orbitale = 09.0 Est Qualità del segnale con banda verde Se il colore non è verde controllare il puntamento della parabola. Al sito web c'è un tool che aiuta a puntare la parabola in modo corretto. Selezionare SERVIZIO DATI. Nella finestra Transponder inserire selezionato nella tendina a discesa.

6 SYS_MSG_DVB pag. 4 Inserire i PID necessari per la ricezione. ESA = 0X0064 (Announcement channel) 0X012C (Data Channel 2. HRIT) 0X012D (Data Channel 3. LRIT) 0X012E 0X01F4 (AVHRR e DwdSat) 0X01FD 0X01FE 0X0200 oppure Decimali = 100 (Announcement channel) 300 (Data Channel 2. HRIT) 301 (Data Channel 3. LRIT) (AVHRR e DwdSat) Inserire la chiave EUMETSAT Token in una porta USB e riavviare il computer. Dopo pochi minuti da riavvio, verificare che l icona del ricevitore sia di colore verde e quella di Tellique con fondo bianco. Se le icone non sono in questo stato con un doppio click sulle icone, entrare nei programmi e verificare. Quando tutto sembra OK, verificare che nella cartella \PROGRAMMI \ T-SYSTEMS \ BusinessTV-IP \ RECEIVED si formino file nuovi. In caso negativo provare a SPEGNERE il computer (NON Riavvia ma Arresta il Sistema). Spegnere il decoder USB. Dopo 30 secondi ACCENDERE il decoder ed il computer. Se non si ricevono dati, fare le seguenti verifiche. Doppio click sull icona di Tellique (in basso a destra). In alto di fianco a Status deve esserci OK. Se anziche OK c è Config Error l indirizzo TCP/IP della scheda Technisat è sbagliato. Click alla voce License (a sinistra). Controllare UserName che sia corretto (maiuscole e minuscole). Controllare se host_key_4 abbia di fianco ****_****_****_**** In caso negativo abbiamo inserito una password con qualche errore. Ripetere l installazione di Tellique. Oppure manca la chiave EKU di Eumetsat. Click su Statistics. Se il sistema sta ricevendo, alla voce Received Data Packets non deve esserci uno zero ma un numero che via via incrementa. Installazione software SYS_DVB Inserire il CdRom SYS_MSG_DVB. Dopo qualche istante compare a video il form di presentazione. Premere il pulsante INSTALLA SYS_DVB. Il programma di installazione propone di installare il programma nel disco C:\SYS_DVB. Se si desidera installare in altro disco si consiglia di mantenere il nome della directory inalterato. Per esempio H:\SYS_DVB Terminata l'installazione si può chiudere il form del CdRom lasciando il disco nel lettore. Installazione Drive USB della chiave di attivazione.

7 SYS_MSG_DVB pag. 5 Prima di lanciare il programma è necessario installare i drive della chiave USB di attivazione. Premere il tasto del form del CDROM Installa drive chiave USB. Andare alla pagina USB e installare il drive. Se in seguito Windows dovesse richiedere i drive, indirizzare la ricerca al CDROM. Inserire la chiave di attivazione del programma in una porta USB del computer. Terminata l'installazione del drive chiudere e riavviare Windows.

8 SYS_MSG_DVB pag. 6 Impostazioni Programma PROGRAMMA Lingua Italiano e Inglese. Offset UTC Differenza tra l ora del meridiano 0 (Greenwich) e l ora del computer. Per l Italia l offset è 1, e in ora legale estiva 2. All avvio del programma un messaggio a video avverte se questo dato non è corretto. E importante che il fuso orario selezionato nel pannello di controllo di Windows sia corretto. RX latitudine e longitudine In queste caselle devono essere inserite le coordinate della stazione. Sulle immagini comparirà un cerchietto alle coordinate. Per disabilitare il servizio inserire Lat=00.00 e Long= Cancella immagini dopo Scelta tra 12, 24, 36 e 48 ore. Siccome le immagini sono di dimensioni discretamente grandi, per una gestione automatica agile si consiglia 24 ore. Si ricorda che 24 ore di immagini corrispondono a circa 25 Gbyte di disco impegnato più gli eventuali salvataggi automatici abilitati in formati grafici differenti. RICEZIONE DVB Disco e dir. di ricezione H(L)RIT Definire dove il programma di ricezione T-SYSTEMS salva i file grezzi. Se l'installazione dei programmi di ricezione è stata fatta seguendo le istruzioni, i dati sono in : \PROGRAMMI \ T-SYSTEMS \ BusinessTV-IP \ RECEIVED. Se questo dato non è corretto, non si riceverà nulla. ATTENZIONE: se questo parametro punta ad una directory sbagliata si rischia di cancellare i file di quella directory. I file cancellati sono comunque ricuperabili nella sottodirectory FileError. AGIRE CON MASSIMA CAUTELA. Salvataggio BMP HRIT e LRIT Sono le directory dove il programma salva le immagini assemblate in formato BMP. Abilitare le caselle e premere i pulsanti Defaul che puntano alle sottodirectory del programma BMP_H e BMP_L. Volendo è possibile indirizzare le immagini su altro disco o altre directory. Si consiglia comunque di inviare i file H ed L in directory differenti. Rapid Scan Service Per gli utenti abilitati a questo servizio. Il programma mette di default i file RSS in una sottocartella con il medesimo nome. Siccome ogni radiometro salvato richiede circa 4 Gbyte di spazio disco per 24 ore, se il disco non ha spazio sufficiente, è possibile inviarli in un altro disco. Barra di stato Sulla barra compaiono i nomi dei file che vengono processati e gli avvisi di messaggi ADMIN e NEWS inviati dall'eumetsat. OPZIONI Maschere di colore Le immagini vanno a video con maschera di colore oppure in scala di grigi originale. E' comunque possibile per ogni immagine passare da un modo all'altro. Contorni terra-mare e linee di latitudine e longitudine Se abilitati, le immagini vanno a video caricando automaticamente questi servizi.

9 SYS_MSG_DVB pag. 7 Capitali Le capitali europee sono disegnate di default sulle immagini con zoom >= 1. RAW Salvataggio dei file grezzi dei radiometri di interesse nella sottodir. RAW. I file sono poi cancellati automaticamente in base alla selezione Cancella dopo. AVHRR Salva i dati grezzi AVHRR nella sottocartella \SYS_DVB\RAW\AVHRR. Questi file possono essere utili per eventuali programmi esterni. DWDSAT Per gli utenti abilitati a questo servizio permette di impostare un permanenza sul disco, differente dalle immagini MSG. Si consiglia 48 ore. RAPID SCAN Per gli utenti abilitati a questo servizio. Siccome ogni radiometro salvato richiede circa 4 Gbyte di spazio disco per 24 ore, è possibile salvare solo i radiometri che interessano. Load BMP Click alla voce di menu FILE. Selezionare : Elenco immagini HRIT per scegliere tra le immagini HRIT. Elenco immagini LRIT per scegliere tra le immagini LRIT. Monitor RGB per immagini HRIT con possibilità di sommare tre immagini di differenti radiometri. Real Time Monitor per avere una panoramica di tutti i satelliti. Cassetto degli attrezzi Contorni Sull'immagine sono disegnati i contorni terra-mare. Con zoom >= -2 compaiono anche i confini delle nazioni. I contorni possono essere impostati di colore bianco, nero o xor sul colore sottostante. Lat/Long Sull'immagine sono disegnate le linee di latitudine e longitudine con intervallo di 5 o 10 a seconda del livello di zoom.

10 SYS_MSG_DVB pag. 8 Le linee possono essere a tratto pieno o tratteggiate. Il colore può essere scelto tra quelli disponibili in Windows premendo il pulsante destro del mouse. Auto aggiorna Con la casella selezionata il sistema sostituisce automaticamente l'immagine quando è disponibile una immagine più recente. Animazioni Il rettangolo che definisce la zona per l'animazione può essere spostato con il pulsante sinistro del mouse- Finestra 1 e Finestra 2 definiscono due rettangoli di dimensioni differenti. Palette Scelta tra 5 maschere di colore e due tavolozze in scala di grigi Livello pixel e dati termici Spostando il mouse sull'immagine si leggono i valori di latitudine, longitudine e livello del segnale. Per le immagini IR compare il valore in gradi Kelvin oppure Centigradi (click con il mouse per cambiare). Per avere la massima precisione del valore termico è necessario visualizzare l'immagine in scala di grigi. Il valore termico è calcolato usando i dati di calibrazione ricevuti nel file PRO. Capitali Sulle immagini con zoom >= 1 sono disegnate le capitali Europee. Per cambiare i colori fare click con il pulsante destro del mouse sulla scritta Capitali. Misura distanze Procedura solo per immagini da MSG. Premendo il pulsante si attiva la funzione ed il pulsante diventa di colore rosso. Usare il pulsante sinistro del mouse sull'immagine. Fare click sul punto di inizio della misura e trascinare fino al punto finale. Rilasciando il pulsante compare la misura in Km. Per disattivare la funzione premere nuovamente sul pulsante Misura Distanze. NB_ La misura è discretamente precisa se i punti di inizio e fine non sono troppo vicini ai margini del globo. Contrasto per immagini in scala di grigi

11 SYS_MSG_DVB pag. 9 Dati MPEF Nella cartella MPEF sono salvati i file CLM (nubi), CTH (altezza nubi), CLAI (tipo di terreno e tipo di nubi), MPE (stima precipitazioni) Il formato è GRIB2. Si accede a questi file da File -> Elenco Immagini LRIT -> MPEF. Il programma converte i dati in immagini BMP e li visualizza come normali immagini. Possibilità di salvate e stampare le immagini. Nella medesima cartella sono salvati anche i file BUFR che sono gestibili solo da programmi esterni. Proiezioni Le proiezioni sono disponibili per i radiometri HRIT da 1 a 11. Portare a video l'immagine oppure se è gia a video metterla in primo piano con un click del mouse Mercatore Questo tipo di proiezione comporta una spaziatura uguale per le latitudini e le longitudini sia vicino all'equatore che ai margini dell'immagine. Bracknell Bracknell mette in rete mappe fax di situazione ogni 6 ore e mappe di previsione a 24, 48, 60, 72 ore della zona Europea. Le mappe sono in proiezione stereografica con valori, curve di pressione e fronti. Il programma opera una conversione di proiezione della zona Europea uguale a quella di Bracknell. Il programma prova a scaricare da Internet la mappa fax. Se non ci riesce dobbiamo farlo noi andando al sito Scaricare la mappa (braka.gif) e salvarla in una cartella del disco fisso. Successivamente premere il pulsante MAPPA BRACKNELL e aprire il file con la mappa fax che si sovrappone all'immagine Meteosat. ATTENZIONE il firewall vi avverte che SYS_DVB.exe sta tentando di accedere a Iternet. Logicamente dovete autorizzarlo.

12 SYS_MSG_DVB pag. 10 Elenco immagini HRIT Le immagini normalmente sono nella sottodirectory BMP_H salvo differente definizione nelle IMPOSTAZIONI PROGRAMMA. DEFAUT PATH Va alla directory definita in IMPOSTAZIONI PROGRAMMA. -> Salvataggio BMP HRIT. RADIOMETRI 11 radiometri con compressione wavelet e uno (HRV) con compressione jpeg. Definizione 10 bit. Aggiornamento ogni 15 minuti. Presenta l'elenco delle immagini di quel radiometro. La prima in elenco è l'ultima ricevuta. In basso a destra compare l'anteprima dell'immagine in scala di grigi originale. CARICA Porta a video l'immagine normalmente con zoom -32. Si ottiene il medesimo risultato facendo doppio click sul nome del file oppure sull'anteprima. CANCELLA Elimina dal disco il file selezionato. Serve per eliminare eventuali file difettosi. ANNULLA Chiude la finestra. Elenco immagini LRIT Le immagini normalmente sono nella sottodirectory BMP_L salvo differente definizione nelle IMPOSTAZIONI PROGRAMMA. DEFAUT PATH Va alla directory definita in IMPOSTAZIONI PROGRAMMA. -> Salvataggio BMP LRIT. MSG1 5 radiometri con compressione JPG e definizione di 8 bit Aggiornamento ogni 30 minuti. GOES ecc.. Immagini viste da altri satelliti e ritrasmesse da MSG1. Aggiornamento ogni 3 ore. MPEF Immagini CLM, CTH, CLAI e MPE Aggiornamento ogni 3 ore. MET 57 E Immagini dell Oceano Indiano viste da Met7 a 57 E

13 SYS_MSG_DVB pag. 11 RADIOMETRI Presenta l'elenco delle immagini di quel radiometro. La prima in elenco è l'ultima ricevuta. In basso a destra compare l'anteprima dell'immagine in scala di grigi originale. CARICA Porta a video l'immagine normalmente con zoom -32. Si ottiene il medesimo risultato facendo doppio click sul nome del file oppure sull'anteprima. CANCELLA Elimina dal disco il file selezionato. Serve per eliminare eventuali file difettosi. ANNULLA Chiude la finestra. MetOp Per gli utenti che hanno richiesto questo servizio. Satellite Europeo in orbita polare. Definizione molto alta con circa 1 km./pixel al centro delle righe. Sono trasmesse le orbite su tutto il globo. I dati arrivano con spezzoni di 3 minuti. Il programma li incatena in passaggi di 15 minuti. Anteprima dei radiometri nel Form MetOp monitor. Possibilità di ingrandire un singolo radiometro o di creare un'immagine RGB con tre radiometri. Animazioni Zoom I pulsanti a video + e - permettono di variare il livello di zoom. Trascinamento Per centrare la zona interessata si possono usare i cursori della finestra. Un modo più efficiente consiste nell'usare il pulsante sinistro del mouse e trascinare l'immagine. Velocità La velocità di avanzamento è regolabile da 25 ms. a 200 ms. Schermo Pieno L'animazione scorre a tutto schermo. Per ingrandire, puntare il cursore del mouse sul punto interessato e premere il pulsante destro. Per tornare a schermo normale si può premere ESC dalla tastiera. Colori Premere il pulsante Palette. Scelta tra 5 maschere di colore e due tavolozze in scala di grigi Vedi anche: Palette Editor Maschere di colore Avanzamento passo-passo Pulsanti per andare alla prima immagine, all'ultima, avanzare o retrocedere di un fotogramma. Possibilità di disabilitare dalla sequenza eventuali fotogrammi difettosi.

14 SYS_MSG_DVB pag. 12 Capitali Plottaggio delle capitali europee con zoom >=1 e con animazioni create in finestra 2. Salvataggio animazione in formato AVI Click con il mouse sul simbolo con un floppy -> AVI. Le dimensioni di default sono: 720 x x x 200 E' possibile usare formati personalizzati inserendo i valori nelle apposite caselle o trascinando l angolo del rettangolo. Selezionare poi la directory in cui salvare il file e modificare a piacere il nome del file. Sceglier il tipo di compressione da un elenco che Windows presenta. Un beep avverte se quel compressore non funziona e se il file non è stato salvato. Per vedere l'animazione AVI si può usare Windows Media Player o altri strumenti simili. La velocità di avanzamento del filmato è quasi uguale a quello dell'animazione del programma. Monitor RGB Data - Ora Elenco delle immagini ordinato per data, ora e minuti. Assegnazione colori Facendo click con il pulsante sinistro del mouse su una delle immagini in anteprima, la si porta a video in un finestra di Load. Facendo click con il pulsante destro scende un tendina che permette di assegnare un colore primario all'immagine (Rosso, Verde o Blu). Sul lato destro del form vi sono caselle per inserire assegnazioni di colore richiamabili rapidamente. Crea RGB Interessante funzione che crea un'immagine somma delle 3 immagini definite con Rosso, Verde e Blu.

15 SYS_MSG_DVB pag. 13 Real Time Monitor Questo form presenta la situazione di ricezione dei satelliti gestiti dal sistema Eumetcast. Facendo click sulle anteprime si portano le immagini nelle finestre di Load. Il programma cerca e carica l'immagine completa più recente. Somma e differenza di due radiometri La procedura permette di creare una nuova immagine che è la somma o la differenza di immagini di due radiometri differenti. AVHRR NOAA AVHRR è un servizio addizionale offerto da EUMETSAT e consiste nella ricezione delle strisciate HRPT dei satelliti NOAA. Il servizio è disponibile solo per gli utenti che ne hanno fatto richiesta a Eumetsat con una . Dopo l'abilitazione, controllare che il PID 500 sia presente nella scheda di ricezione. Le immagini sono di alta qualità con una risoluzione di 1.1 km per pixel sul cento delle righe (ssp). I radiometri sono cinque, due VIS e tre IR. I file sono trasmessi a pacchetti di un minuto di ricezione, compressi con bziop2 e in formato 10 bit impacchettato a 16 bit. Il programma opera in automatico la decompressione e il montaggio delle immagini complete. Nella cartella AVHRR sono presenti i file BMP dei 5 radiometri. AVHRR Monitor Anteprima dei 5 radiometri con aggiornamento in tempo reale. Pulsanti per orbita ascendente e orbita discendente (rovesciamento delle immagini). Il Path di default è \SYS_DVB\AVHRR, cioè la cartella dove sono salvati i file. Possibilità di modificare il Path per puntare su una nostra cartella dove abbiamo copiato dei passaggi interessanti. Ingrandimento delle Immagini Click sull'anteprima che vogliamo ingrandire. L'immagine va a video con la tavolozza originale, ciè in scala di grigi. Possibilità di assegnare una delle 5 tavolozze a disposizione e di modificare la tavolozza con Editor Palette. Ingrandimenti fino a 8 x con i medesimi strumenti usati per le altre immagini. Linearizza Correzione della compressione ai margini delle immagini dovuta alla rotazione del radiometro. Composizioni RGB Siccome le immagini sono disponibili con 5 radiometri, è possibile creare delle immagini finali RGB analogamente al meccanismo delle immagini HRIT. Composizioni interessanti sono R=1, G=2, B=4 e anche R=2, G=2, B=4.

16 SYS_MSG_DVB pag. 14 Zoom I pulsanti + e - della finestra, incrementano o decrementano il livello di zoom Su finestre Load c'è un meccanismo più rapido che consiste nel puntare il cursore del mouse sul punto che si vuole ingrandire. Poi premere il pulsante destro e scegliere il livello di zoom desiderato. Per spostare l'immagine usare il pulsante sinistro. Monitoraggi termici Per monitoraggio termico si intende la lettura dei pixel alle coordinate inserite. Questi dati sono salvati in file mensili che servono poi per costruire i grafici. I dati delle immagini HRIT sono salvati in 1024 parti, LRIT in 256. Per impostare i dati andare a IMPOSTAZIONI -> MONITORAGGI SETUP. Scegliere il radiometro che necessariamente deve essere IR (consigliato IR 8.7). Cambiando il radiometro si apre l'immagine corrispondente sulla quale con il doppio click è possibile estrarre automaticamente le coordinate (con l'immagine opportunamente ingrandita). Se si conoscono le coordinate della località si possono inserire direttamente nelle caselle usando il formato dell'esempio N 08,05 E Dare poi un nome al file che sarà salvato automaticamente nella sottodirectory MONITOR. Per visualizzare i grafici andare a VISUALIZZA -> GRAFICI MONITORAGGIO. Palette Editor Prima di modificare le tavolozze di colore consigliamo di salvare i file *.PAL presenti nella directory di lavoro, in modo che possano essere ripristinate le tavolozze originali se necessario. Portare a video un'immagine con radiometro desiderato Le due colonne di colore che compaiono al centro del menu di modifica sono le attuali colorazioni. In alto la colorazione della terra e in basso quella del mare. I cursori sopra e sotto le colonne possono essere posizionati con il click del mouse in qualunque punto di ogni scala di colore. I cursori verticali (ROSSO, VERDE, BLU) definiscono il colore del punto marcato dal relativo cursore orizzontale. Agendo con il mouse sui cursori verticali possiamo definire nuove colorazioni. Il pulsante <da Init a Fin> mette in scala di sfumature i colori marchiati dai due cursori orizzontali. Spostando il mouse sull'immagine si può testare con un click il livello dei vari colori che vengono evidenziati da una banda rossa sull'editor. Ora avete tutti gli elementi per creare nuove assegnazioni di colore. Per avere un effetto gradevole è necessario che sia la colonna del colore della terra che quello del mare siano u- guali dalla metà verso destra, diversamente le nuvole alte sulla terra avranno colore diverso dalle nuvole alte sul mare. SALVATAGGIO MODIFICHE Per rendere definitive le modifiche occorre premere con il mouse sul pulsante <Salva>. Senza questo salvataggio, le modifiche rimangono attive solo nel momento in cui l'immagine è a video e, successivamente, torneranno le tavolozze originali.

17 SYS_MSG_DVB pag. 15 ANNULLO MODIFICHE Per ricaricare le tavolozze precedenti alla modifica premere il pulsante <Ripristina>. Il pulsante Ripristina carica la situazione aggiornata all'ultimo salvataggio eseguito. Palette Create Permette di creare una tavolozza di colore in pochi minuti. Per ottimizzare la tavolozza usare successivamente Palette Editor. Maschere di colore COSA SONO: per maschere si intende un filtro software che controlla i colori delle immagini assegnando tonalità differenti a seconda se si tratta di mare o di terra. A COSA SERVONO: migliorano l'aspetto visivo delle immagini e rendono più comprensibili certi fenomeni. Al meteorologo, a volte, non servono anzi possono dare fastidio per l'interpretazione dei fenomeni nuvolosi. Per e- liminarle è sufficiente disabilitare. SU QUALI IMMAGINI: le maschere sono attualmente preparate per tutte le immagini HRIT e LRIT da MSG1. Le assegnazioni di colore impostate di default possono essere tutte uguali per ogni radiometro. All'utilizzatore il compito di creare nuove tavolozze personalizzate. Per non perdere tavolozze create si consiglia di salvare i file *.pal per poterli poi ripristinare in caso installazione su nuovo computer. Siccome le colorazioni cambiano a seconda della qualità del monitor, può essere necessario correggerle con Palette Editor. COME FUNZIONANO: il sistema le usa automaticamente. Qualunque immagine portata a video sceglie la maschera adatta in modo automatico. Anzi sceglie quella che era stata usata la volta precedente che si era visualizzata un'immagine del medesimo radiometro. Se l'immagine non trova la maschera adatta, va a video in scala di grigi lineare. Quando un'immagine ha trovato la sua maschera, possiamo con il mouse cambiare l'assegnazione evidenziando un'altra maschera disponibile. Editor Mask Sposta la maschera nelle 4 direzioni, di un pixel per volta. Questa funzione serve in quanto il satellite non è immobile come ci piacerebbe, e la sovrapposizione della maschera fatta oggi è perfetta, ma fra qualche giorno può essere fuori di 1 o 2 pixel. Per lavorare nelle migliori condizioni si consiglia di ingrandire molto l immagine e togliere i contorni. Log Ricezione Nel log sono scritte le principali operazioni effettuate sui file. Data e ora di ogni operazione sono quelle del computer. Quando il file di RxLog.txt raggiunge la dimensione di 1 Mbyte e rinominato OldRxLog.txt ed inizia un nuovo file di log.

18 SYS_MSG_DVB pag. 16 Messaggi ADMIN Messaggio sulle operazioni delle ultime 24 ore. NEWS Comunicazioni agli utenti di problemi in tempo reale. REG-RPT Annunci del piano di lavoro per la settimana seguente. TIMTABNOM Schedule Colore di fondo Regolare i tre cursori (Rosso, Verde e Blu) per ottenere il colore di fondo desiderato. Salvataggi Automatici L'abilitazione dei salvataggi automatici è alla voce di menu IMPOSTAZIONI -> SALVATAGGI SPECIALI. Si possono programmare fino a 10 salvataggi automatici. Per ogni salvataggio occorre definire: il radiometro. il formato grafico di salvataggio che può essere BMP, JPG, TIF, PNG, TGA, PCX, GIF, BIF. il livello di compressione per i formati grafici che lo consentono. la maschera di colore o la scala di grigi. se tutta l'immagine o un ritaglio definito in una utility collegata. addizione dei contorni e delle crocette di lat. e long. il disco e la directory di salvataggio. il tempo di permanenza sul disco con cancellazione automatica. la cadenza che può essere di tutte le immagini, una ogni ora, ogni 6 ore oppure una ogni giorno. Ogni volta che un'immagine di quel radiometro è completa di tutti i segmenti, è automaticamente salvata. Salvataggi Manuali Qualunque immagine portata a video in una finestra di load può essere salvata in formati grafici differenti. La procedura di salvataggio permette di definire il rettangolo che si desidera salvare ed il formato grafico che può essere BMP, JPG, TIF, PNG, TGA, PCX, GIF, BIF. Se il formato grafico lo consente si può inoltre selezionare il livello di compressione. L'immagine può essere indirizzata su altri dischi o altre directory. Salvataggi JPEG per archivio Normalmente si desidera conservare una serie di immagini per ogni giorno della zona di interesse. Le immagini devono essere di buona qualità ma si tollera che la loro qualità sia inferiore alle immagini originali. Consigliamo di utilizzare la seguente strategia:

19 SYS_MSG_DVB pag ) Creare una directory per questi salvataggi, per esempi \Archivio. 2 ) Definire in IMPOSTAZIONI -> SALVATAGGI SPECIALI un salvataggio automatico del radiometro HRIT IR 8.7, formato grafico JPG, compressione 50 o 40, personalizzato sulla zona di interesse con un rettangolo di circa 1000 x 700 pixel, cancellazione 60 giorni, salvataggio nella directory creata. Maschera di colore, contorni terra mare e crocette di lat. e log. a discrezione. 3 ) Annotare i valori di personalizzazione (Width, Height, Left e Top) in modo di poterli ripristinare in caso di necessità. Il programma così impostato creerà immagini di circa 100 Kbyte caduna. Dopo 60 giorni avremo circa 600 Mbyte di immagini. Prima che i 60 giorni siano superati e che il programma cominci a cancellare le immagini più vecchie dobbiamo trasferirle. Può essere conveniente trasferirle su un CDROM masterizzato. Dopo il trasferimento possiamo cancellare tutti i file della directory per liberare spazio sul disco. Per visualizzare le singole immagini si può usare qualunque programma di grafica. Anche PAINT, che avete certamente in Windows, permette di farlo. Per vederle in animazione è stata preparata una apposita procedura che trovate in FILE -> ANIMAZIONI JPEG. Animazioni di salvataggi per archivio JPEG Serve per vedere in animazione le immagini salvate per archivio storico. La procedura si attiva da FILE -> ANIMAZIONI JPEG. Selezionare il disco e la directory dove sono presenti le immagini. In TOTALE IMMAGINI il numero di immagini disponibile. INIZIO e FINE permettono di impostare il periodo che vogliamo visualizzare. MASSIMO CONSIGLIATO corrisponde al numero massimo di immagini che si consiglia di animare in base alla memoria RAM libera in quell'istante. Premere il pulsante ANIMAZIONE per avviare la costruzione dell'animazione. Nella animazione si può selezionare il livello di zoom da 0.5 a 2. Zoom maggiori non sono consigliabili con questo tipo di immagini. Il cambio di colori non è possibile a causa del formato grafico di archiviazione. Layout Salva/Ripristina Salva Memorizza le finestre aperte con immagini e con animazioni. Si possono salvare fino a cinque situazioni differenti. Se si seleziona una situazione che ha lo spunto attivato, si sovrascrive il vecchio salvataggio. Ripristina Ripristina le finestre salvate inserendo le immagini più recenti in ogni finestra. Stampa Qualunque immagine portata a video in finestra load può essere stampata. La procedura permette di definire il rettangolo da stampare, la stampante da usare tra quelle installate in Windows, la posizione sul foglio e la dimensione.

20 SYS_MSG_DVB pag. 18 Verifica efficienza della ricezione Nel caso che un numero troppo elevato di segmenti di immagine sia mancante, controllare la bontà della ricezione nel seguente modo: Doppio click sulla icona del programma Tellique (in basso a destra del desktop). Selezionare STATISTICS. Il numero di Missed Data Packets bifore FEC deve essere di qualche decina per ogni milione di Received Data Packets. Se il numero è molto più alto probabilmente la causa è dei drive della scheda di ricezione. L Eumetsat attualmente raccomanda di usare i drive L installazione completa è disponibile sul CDROM. Controllare anche se la memoria RAM del computer è 1 Gbyte. Se è inferiore può essere utile aumentarla. Se si usa interfaccia Technisat USB, usare le prese USB principali che normalmente sono sul retro del computer. ALLARME per cessata ricezione dei dati Se non arrivano dati per più di 5 minuti, il programma attiva un segnale acustico e presenta un messaggio a video. Appena arrivano nuovamente dati l allarme si disattiva. Versione per CLIENT RETE La versione per Client di rete locale ha le medesime caratteristiche della versione Server, con esclusione dei moduli di ricezione. L aggiornamento delle immagini e delle animazioni a video avviene quasi in tempo reale. Impostazioni Condividere il disco o la directory del Server dove è installato il programma di ricezione (\SYS_DVB). Assegnare alla condivisione una lettera identificativa di disco operando nel seguente modo: Operare sulla macchina Client. Aprire Gestione Risorse o Risorse del Computer. Click su Strumenti. Click su Connetti Unità di Rete. Selezionare in UNITA una lettera identificativa di disco (per es. Z). Selezionare in CARTELLA, con sfoglia, la directory dove è installato il programma sul Server. Se con Sfoglia non compare il disco del Server si può usare l indirizzo ID di rete. Esempio \\ \SYS_DVB. Per sapere quale è l ID di rete della macchina Server vi sono molti sistemi. Quello più rapido consiste nell aprire nella macchina Server una finestra DOS e digitare IPCONFIG premendo poi il tasto Invio. Abilitare la casella Riconnetti all avvio. Click su Fine. A questo punto nell elenco dei dischi troviamo il disco Z. Installare il programma DVB_NET e metterlo in esecuzione. Click su Impostazioni -> Impostazioni Programma -> Ricezione. Nella casella Disco e Dir. di Rete con programma di ricezione inserire con Cerca la strada per trovare la directory con il programma SYS_DVB.EXE nel Server (Z:). La strada per le sottodirectory BMP_H e BMP_L escono automaticamente con i pulsanti Default.

Software della stampante

Software della stampante Software della stampante Informazioni sul software della stampante Il software Epson comprende il software del driver per stampanti ed EPSON Status Monitor 3. Il driver per stampanti è un software che

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI -

CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI - CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI E RISOLUZIONE DELLO SCHERMO VIDEO Ogni PC a seconda della scheda video e del tipo di schermo può supportare diverse

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di Guida per l utente Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it FotoMax editor è il software gratuito di Indice Contenuti Introduzione... pag. 1 Copyright e contenuti... 2 Privacy... 2 Download

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map Manuale d uso per i programmi VS Server E-Map Con E-Map Server, si possono creare mappe elettroniche per le telecamere ed i dispositivi I/O collegati a GV-Video Server. Usando il browser web, si possono

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 it Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 Sommario it 3 Sommario 1 Introduzione 4 1.1 Informazioni sul manuale 4 1.2 Convenzioni utilizzate nel manuale 4 1.3 Requisiti

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

Tutte le immagini, le descrizioni e le schede tecniche contenute nella guida sono da considerare solo a titolo esemplificativo.

Tutte le immagini, le descrizioni e le schede tecniche contenute nella guida sono da considerare solo a titolo esemplificativo. Introduzione Easy-Catalog è il più versatile software per la creazione di cataloghi multimediali. Sviluppato con Microsoft Visual Basic 6.0 e Macromedia Flash 5 basato su fonte dati Microsoft Access 2000

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente SmartyManager Procedura per il recupero del driver Se si dovesse verificare un errore durante l installazione del driver SmartyCam Windows mostrerebbe questo messaggio: Per ripetere l installazione scollegare

Dettagli

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del testo... 6 Selezione attraverso il mouse... 6 Selezione

Dettagli

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org.

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Barra dei menu Menu degli strumenti standard Vista diapositive Pannello delle attività Menu degli strumenti di presentazione

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Manuale utente del Programma per l'installazione delle telecamere Avigilon

Manuale utente del Programma per l'installazione delle telecamere Avigilon Manuale utente del Programma per l'installazione delle telecamere Avigilon Versione 4.12 PDF-CIT-E-Rev1_IT Copyright 2012 Avigilon. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui presenti sono soggette

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI e MOLTO UTILI

INFORMAZIONI IMPORTANTI e MOLTO UTILI INFORMAZIONI IMPORTANTI e MOLTO UTILI VARIE Codice VERSIONE DEL PROGRAMMA SIMBOLI NELLE MASCHERE PASSWORD INIZIALE SALVATAGGIO SU PEN-DRIVE MESSAGGI IN FASE DI LANCIO DEL PROGRAMMA IMMAGINI DA PERSONALIZZARE

Dettagli

DVR4C remote software. Manual d uso DVR4C software remoto

DVR4C remote software. Manual d uso DVR4C software remoto DVR4C remote software IT Manual d uso DVR4C software remoto DVR4C software remoto Manual d uso Sommario IT 63 1. PANORAMICA... 65 1.1 REQUISITI MINIMI DEL PC... 65 2. INSTALLAZIONE... 65 3. LIVE VIEWER...

Dettagli

Supplemento Macintosh

Supplemento Macintosh Supplemento Macintosh Prima di utilizzare il prodotto, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo in un posto sicuro in caso di riferimenti futuri. Per un uso corretto e sicuro, leggere le

Dettagli

ThermalVision 160 PC Software Manuale di istruzioni

ThermalVision 160 PC Software Manuale di istruzioni ThermalVision 160 PC Software Manuale di istruzioni Copyright 2011 IDEAL diritti riservati. Nessun parte di questa publicazione può essere riprodotta, salvata in un sistema o trasmessa in qualsiasi formato,

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file 1 U.D. 1 - PER INIZIARE Avviare il computer Ogni computer per funzionare ha bisogno di un sistema operativo, come Windows 98 della Microsoft. Un sistema

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 SOMMARIO PREMESSA...3 L AMBIENTE OPERATIVO WINDOWS...3 CARRELLATA DEGLI ELEMENTI PRESENTI SUL DESKTOP...3 PULSANTE AVVIO...4

Dettagli

cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso

cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso Sommario BENVENUTI IN COST MANAGER 3 CAPITOLO I - INSTALLAZIONE E PRIMO AVVIO 4 REQUISITI

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX I Photohands Versione 1.0 Software di ritocco e stampa per Windows Manuale di istruzioni K862PSM8DX Windows è un marchio di fabbrica di Microsoft Corporation. Altre aziende e nomi di prodotti sono marchi

Dettagli

Personalizzazione del PC

Personalizzazione del PC È la prima volta che utilizzi Windows 7? Anche se questa versione di Windows è molto simile a quella precedente, potrebbero tornarti utili alcune informazioni per partire a razzo. Questa Guida contiene

Dettagli

SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI...

SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI... SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI...20 CREAZIONI DI FILE DI IMMAGINI...20 APERTURA DI FILE DI IMMAGINI...21

Dettagli

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso Canon cost manager per stampanti e plotter Canon LFP Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP Manuale d'uso Sommario Manuale di Canon cost manager BENVENUTI IN CANON COST MANAGER 3 CAPITOLO I - INSTALLAZIONE

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

SmartyManager Manuale utente

SmartyManager Manuale utente INDICE Capitolo 1 Installazione... 2 1.1 Installazione del software... 2 1.2 Installazione del driver... 2 Capitolo 2 Nozioni base... 4 2.1 Diverse modalità di utilizzo... 4 2.2 Configurare SmartyCam e

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21 Foto di CoffeeGeek, Flickr Slide e dintorni materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove 1 di 21 10 regole da rispettare per fare una presentazione Non usare caratteri piccoli e

Dettagli

Cos'è un Sistema Operativo

Cos'è un Sistema Operativo Cos'è un Sistema Operativo... pag. 02 Introduzione a Windows XP... pag. 04 I File... pag. 04 La barra delle applicazioni e le utilità di Windows XP... pag. 06 Le Finestre... pag. 08 Come visualizzare tutte

Dettagli

D Aloise Giuseppe Campobasso 24.01.2015. CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

D Aloise Giuseppe Campobasso 24.01.2015. CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE D Aloise Giuseppe Campobasso 14.01.2015 FILE E CARTELLE Con il termine cartelle si indicano le directory,

Dettagli

QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo

QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo Pag. 1 QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo Vers. 1.0.1 Stampato il 21/05/08 Requisiti minimi di sistema: Sistema operativo: Microsoft Windows XP/VISTA (Windows 2000 compatibile fino a vers. 1.8.2) CPU:

Dettagli

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Il computer 3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Identificazione con nome utente e password Premere il pulsante di accensione del computer e attendere il caricamento del sistema

Dettagli

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER SOFTWARE Con software si intende l insieme delle istruzioni che permettono il funzionamento dell hardware; il concetto di software, o programma che dir si voglia, è un concetto generale ed ampio: si distingue,

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS XP - VISTA (OGGETTO RIGIDO) TUTTI I COMPONENTI FISICI DEL PC OGGETTO MORBIDO WORD - PAINT- ECC. SISTEMA OPERATIVO * Software che permette di gestire direttamente l

Dettagli

QuickStart Guide di Avigilon Control Center Client Versione 5.4.2

QuickStart Guide di Avigilon Control Center Client Versione 5.4.2 QuickStart Guide di Avigilon Control Center Client Versione 5.4.2 Autore: Andrea Marini Tecnotrade sas Versione 1.0 Revisione del 10 giugno 2015 TECNOTRADE s.a.s 26900 Lodi (LO) Italia Via S. Cremonesi,

Dettagli

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Questo documento è una guida passo per passo alla configurazione e all utilizzo di EFI Fiery proserver con la Stampante EFI VUTEk. In esso sono trattati i seguenti

Dettagli

Manuale riferito alla versione 1.2.0

Manuale riferito alla versione 1.2.0 Manuale riferito alla versione 1.2.0 1 INDICE Pag. 1 INSTALLAZIONE DI XSTREAMING 3 1.1 AZIONI PRELIMINARI 3 1.1.1 OTTENERE UN FILE DI LICENZA 3 1.2 INSTALLAZIONE 3 1.3 VERSIONI 3 1.4 CONFIGURAZIONE HARDWARE

Dettagli

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 COLLEGAMENTO CABLAGGIO: Connettere le schede di rete dei pc tramite cavo UTP allo Switch/HUB CONFIGURAZIONE RETE Impostare indirizzo ip: Pannello di controllo 1 Centro Connessioni

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

WINDOWS XP: PRIMI PASSI

WINDOWS XP: PRIMI PASSI 1 WINDOWS XP: PRIMI PASSI 2 WINDOWS XP Windows Xp è un sistema operativo di qualche generazione fa, ma attualmente è il più usato, sia per la sua semplicità che per la sua velocità su hardware meno potenti,

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

elecomando opzionale a funzioni multiple (per la serie MT) Telecomando a scheda (per la serie LT)

elecomando opzionale a funzioni multiple (per la serie MT) Telecomando a scheda (per la serie LT) elecomando opzionale a funzioni multiple (per la serie MT) Telecomando a scheda (per la serie LT) Questo telecomando interattivo illustra proprietà, funzioni, impostazioni e menù regolabili dei telecomandi

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

L ALBUM DI PINNACLE. 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. e.g. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto

L ALBUM DI PINNACLE. 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. e.g. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto L ALBUM DI PINNACLE 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto 3. Aprire menù IMPOSTAZIONI e scegliere editing; si apre la finestra 4. Regolare i tempi

Dettagli

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue:

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: MANUALE D INSTALLAZIONE MANUALE D USO Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: - verificare ed eventualmente disinstallare tutte le versioni dei consultatori; - Verificare

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

1.1 Installazione di ARCHLine.XP

1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1.1 Contenuto del pacchetto di ARCHLine.XP Controllare il contenuto del vostro pacchetto ARCHLine.XP : Manuale utente di ARCHLine.XP (se in formato elettronico è contenuto

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX Installare Windows Xp Guida scritta da CroX INTRODUZIONE: 2 PREPARAZIONE 2 BOOT DA CD 2 BIOS 3 PASSAGGI FONDAMENTALI 4 SCEGLIERE COSA FARE TRA RIPRISTINO O INSTALLARE UNA NUOVA COPIA 5 ACCETTARE CONTRATTO

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO.

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. 1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. Excel esegue una analisi della riga introdotta o modificata in una cella per stabilire se si tratta di un valore e di che tipo (numero semplice, data, formula,

Dettagli

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione Modem SAT PCI/USB Guida di installazione Capitolo 1 Operazioni preliminari Indice Capitolo 1 Operazioni preliminari CAPITOLO 1 Operazioni Preliminari-----------------------------------------------------------------------3

Dettagli

Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono

Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono frutto del lavoro di Group 42, Inc. Parti di software di

Dettagli

MANUALE D USO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

MANUALE D USO GUIDA ALL INSTALLAZIONE W W W. V I D I A. I T 1 MANUALE D USO GUIDA ALL INSTALLAZIONE www.vidia.it Prodotto e distribuito da VIDIA s.r.l. Via Vasanello 23-00189 ROMA Tel. + 39 0630316333 Fax + 39 0630350231 Numero Verde : 800

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

Guida OpenOffice.org Impress

Guida OpenOffice.org Impress Guida OpenOffice.org Impress Introduzione ad Impress IMPRESS è un programma nato per creare presentazioni e lezioni di aspetto professionale. È un programma inserito nella versione standard del pacchetto

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente PREPARAZIONE ECDL Modulo 2 : Usare il computer e gestire file Esperto: Salvatore Maggio

Dettagli

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT Microsoft Paint Paint è uno strumento di disegno che consente di creare disegni sia semplici che elaborati. È possibile creare disegni in bianco e nero o a colori e salvarli come file bitmap. I disegni

Dettagli

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA Descrizione Generale E un programma di supervisione in grado di comunicare, visualizzare, memorizzare e stampare i consumi dell

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli