IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO"

Transcript

1 IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Roberto Del Giudice Bari, 17 settembre 2013

2 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita patrimoniale e manageriale delle imprese italiane di piccole e medie dimensioni È un fondo mobiliare chiuso riservato a investitori qualificati che prevede le seguenti tipologie di investimenti: assunzione di partecipazioni dirette, prevalentemente di minoranza, nel capitale di imprese italiane, anche in coinvestimento con altri fondi specializzati; interventi come fondo di fondi, investendo in altri fondi che condividano la politica di investimento e gli obiettivi del Fondo. 2

3 Gli investitori del Fondo Il Fondo ha raccolto 1,2 miliardi Euro, investiti da: Cassa Depositi e Prestiti; Intesa Sanpaolo; Banca Monte dei Paschi di Siena; 1 miliardo di Euro UniCredit; Istituto Centrale delle Banche Popolari; 100 milioni di Euro Credito Valtellinese; Banca Popolare di Milano; Banca Popolare dell'emilia-romagna; 100 milioni di Euro UBI Banca; Banca di Cividale. 3

4 I soci della SGR e la composizione del CdA Il Fondo è gestito da una SGR (Società di Gestione del Risparmio), avente un capitale pari a 4,0 milioni di Euro ripartito in maniera paritetica tra i seguenti soggetti: Ministero dell Economia e delle Finanze; Confindustria; Associazione Bancaria Italiana; Cassa Depositi e Prestiti; Banca Monte dei Paschi di Siena; Intesa Sanpaolo; Istituto Centrale delle Banche Popolari; UniCredit. Il Consiglio di Amministrazione della SGR risulta così composto: Innocenzo Cipolletta (Presidente); Gabriele Cappellini (Amministratore Delegato); Cesare Buzzi Ferraris; Guido Corbetta; Daniele Discepolo; Anna Gervasoni; Giovanni Gilli; Federica Guidi; Anna Molinotti; Rinaldo Ocleppo; Giovanni Sabatini; Domenico Santececca. Il Collegio Sindacale della SGR risulta così composto: Loredana Durano (Presidente); Stefania Chiaruttini; Marco Tani. 4

5 Gli investimenti diretti Il Fondo si rivolge alle imprese italiane in fase di sviluppo, con ambizioni di crescita, vocazione all internazionalizzazione e fatturato indicativamente compreso tra milioni di Euro. Attenzione viene data anche ad operazioni di replacement e management buy-in/buy-out in presenza di esigenze di ricambio generazionale o problemi di governance interni che rischiano di pregiudicare l operatività dell azienda. In particolare le imprese oggetto dell investimento saranno individuate tra quelle che: presentano interessanti prospettive di sviluppo (nazionale e internazionale); intendono intraprendere concreti progetti di aggregazione e di filiera; presentano una seria ed affidabile qualità imprenditoriale. Il Fondo non investe in: società di nuova costituzione (start-up), ad eccezione delle nuove iniziative sviluppate, in un ottica di diversificazione, da imprenditori, società o gruppi imprenditoriali già operanti; imprese in crisi, soggette a procedure concorsuali od in esecuzione di piani di risanamento ex artt. 67 e 182-bis; imprese immobiliari o società operanti nel settore dei servizi finanziari, esclusi i fondi di investimento e le società di partecipazione assimilate. 5

6 Gli investimenti diretti - operatività FASE 1: Ricerca e selezione delle opportunità di investimento. Il team di gestione, oltre a valutare le operazioni che vengono presentate direttamente dalle imprese o da loro consulenti, individua i potenziali target di investimento operando preventivamente, anche in collaborazione con le strutture imprenditoriali territoriali o di categoria, analisi sulle dinamiche competitive dei diversi settori e territori. Fondamentale è la collaborazione con le rappresentanze imprenditoriali territoriali e settoriali, verso le quali viene svolta una continua attività di sensibilizzazione e aggiornamento, nonché con la rete dei soci bancari. È stato attivato anche un network di qualificati professionisti, operanti anche su base locale, in grado mettere in contatto la domanda di capitale proveniente dalle aziende e l offerta proposta dal Fondo. FASE 2: Investimento. Una volta selezionata un opportunità di investimento, il Fondo interviene nel capitale dell azienda per lo più attraverso un aumento di capitale riservato o con forme di intervento finanziario come i Prestiti Obbligazionari Convertibili. Il Fondo, se non in situazioni eccezionali, intende acquisire esclusivamente partecipazioni di minoranza, prevedendo investimenti indicativamente non superiori ai 30 milioni di Euro. 6

7 Gli investimenti diretti - operatività FASE 3: Creazione di valore. L obiettivo del Fondo è quello di creare una fascia più ampia di aziende come medi campioni nazionali che, pur mantenendo la flessibilità e l innovazione tipica delle PMI italiane, possano disporre di una struttura patrimoniale e manageriale adeguata ed una governance funzionale per competere sui mercati internazionali. Per raggiungere tale obiettivo, durante il periodo di permanenza all interno del capitale delle aziende, il Fondo mette a disposizione delle stesse tutti gli strumenti finanziari, nonché le leve strategiche, manageriali e di network di cui dispone. La collaborazione viene garantita principalmente mediante la presenza nei Consigli di Amministrazione di figure portatrici di competenze utili alla società. È di norma richiesta anche una rappresentanza negli organi di controllo. FASE 4: Disinvestimento. Una volta raggiunti gli obiettivi condivisi, il Fondo avvierà il processo di dismissione della partecipazione, ricercando il canale di vendita più idoneo alla specifica situazione. Il processo di disinvestimento verrà comunque attivato dopo un periodo sufficientemente lungo per garantire l effettiva creazione di valore e mantenendo, per il Fondo, obiettivi di rendimento più contenuti rispetto alla media di mercato. 7

8 Gli investimenti diretti - obiettivi Attraverso la sua attività, il Fondo è in grado di apportare alle aziende oggetto di investimento: il capitale necessario per affrontare processi di sviluppo, aggregazione, internazionalizzazione, ricambio generazionale, riorganizzazione societaria; l accesso a un network imprenditoriale di elevata qualità derivante dall esperienza e dalle caratteristiche dei soggetti promotori; un supporto strategico e manageriale qualificato anche grazie alla possibilità di inserimento nei Consigli di Amministrazione di professionisti di comprovata esperienza in relazione alle singole aree di business; maggiore credibilità e capacità negoziale nei confronti del sistema bancario e dell intero sistema dei clienti e fornitori dell azienda stessa; e quindi una spinta verso l aggregazione tra imprese e l internazionalizzazione. 8

9 Gli investimenti indiretti - il Fondo di Fondi Il Fondo, oltre che attraverso investimenti diretti in imprese, opera anche attraverso investimenti in altri operatori di private equity che devono essere caratterizzati da: regolamenti che condividano esplicitamente gli obiettivi del Fondo, con particolare riferimento alla durata e alla politica di investimento; team di gestione di comprovata esperienza e professionalità. A partire dal primo semestre 2012 è stata esplicitamente prevista la possibilità di investimento in fondi che esercitano attività di venture capital, intesa come il finanziamento, a titolo di capitale di rischio, delle prime fasi di vita dell impresa (early stage). 9

10 Key facts Il Fondo è diventato operativo il 9 novembre Alla data del 15 settembre 2013 sono stati attivati circa contatti con aziende o rappresentanti di esse e raggiunti i seguenti risultati: (A) Investimenti diretti circa 80 società attualmente in analisi; 10 due diligence al momento in corso; 32 investimenti sottoscritti e altri 2 deliberati dal CdA; (B) Investimenti indiretti Raccolte oltre 120 opportunità di investimento in fondi; 15 fondi «committed» ed altri 3 deliberati dal CdA; Attivate risorse complessive ulteriori per oltre 1 miliardo di Euro, in parte (circa 300 milioni di Euro) provenienti da investitori istituzionali internazionali (FEI, Caisse des Dépôts, Rothschild, ); (A+B) Investimenti diretti e indiretti Gli investimenti hanno riguardato complessivamente 70 imprese, per un fatturato totale di oltre 3,4 miliardi di Euro e più di dipendenti; Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato investimenti per oltre 660 milioni di Euro, pari a circa il 65% del capitale disponibile. 10

11 L attività del Fondo: gli investimenti diretti Con riferimento alle 32 aziende oggetto di investimento diretto per le quali ad oggi è stato già effettuato il closing: Il valore mediano del fatturato risulta pari a circa 40,0 milioni di Euro; Il valore mediano dei dipendenti risulta pari a circa 180; la percentuale media di export rispetto al fatturato risulta pari al 45%, valore che supera ampiamente il 50% qualora si escludessero dal calcolo le imprese la cui attività è tipicamente orientata al solo mercato domestico (ad esempio i servizi e trasporti locali); L investimento medio da parte di FII risulta pari a circa 9,0 milioni di Euro; La quota media di capitale acquisito è pari a circa il 28%; A livello di trend, il numero complessivo di dipendenti risulta in crescita di circa il 19%, mentre il volume d affari totale è aumentato di circa il 17%; Nel complesso, circa la metà delle aziende presenti nel portafoglio del Fondo hanno effettuato almeno una acquisizione, di azienda o di ramo di azienda, dalla data dell investimento ad oggi. 11

12 L attività del Fondo: gli investimenti indiretti Con riferimento ai 15 fondi oggetto di investimento indiretto: La dimensione media di detti investimenti risulta pari a circa 20 milioni di Euro; 11 (74%) hanno come focus geografico l intero territorio nazionale, mentre i rimanenti 4 (26%) sono a vocazione territoriale. A livello di focus «settoriale», sono 4 i veicoli specializzati in attività di venture capital, mentre i rimanenti 11 si indirizzano ad imprese già esistenti, per lo più a proprietà familiare; Su questo specifico fronte, FII si è anche posto come parte attiva per la creazione del primo «acceleratore» in grado di agire come network tra alcuni incubatori italiani di eccellenza; All insieme dei fondi sono ad oggi riconducibili 33 imprese oggetto di investimento, per un fatturato complessivo di circa 1,5 miliardi di Euro e oltre dipendenti. 12

13 Gli investimenti diretti 13

14 Gli investimenti indiretti 14

15 Gli investimenti diretti Impresa Sede Attività Fatturato (mln ) Dipendenti Investimento FII (mln ) Arioli Gerenzano (VA) Produzione macchinari per il finissaggio tessile 12,2 34 4,5 Comecer Castel Bolognese (RA) Medicina nucleare 34, ,5 BAT Noventa di Piave (VE) Produzione e distribuzione tende da sole 35,2 99 6,7 Geico-Lender Montesilvano (PE) Facility management 38, ,0 Cartour Messina Autotraghettamento mezzi commerciali 40, ,5 Eco Eridania Arenzano (GE) Raccolta e smaltimento rifiuti 14, ,0 Sanlorenzo Ameglia (SP) Produzione yacht 196, ,0 TrueStar Group Milano Sicurezza e avvolgimento bagagli 32, ,2 Amut Novara Produzione impianti per estrusione, riciclaggio e termoformatura 39, ,0 DBA Group Villorba (TV) Engineering, Project Management, IC&T 15, ,0 IMT Casalecchio di Reno (BO) Produzione e commercializzazione di rettificatrici 45, ,0 Elco Carsoli (AQ) Progettazione e produzione di circuiti stampati 25, ,0 Futura Modena Servizi di vigilanza ed investigazione 22, ,3 Zeis Montegranaro (FM) Produzione e commercializzazione di calzature 111, ,0 Brazzoli (via Arioli) Senago (MI) Produzione di macchine per la tintura in corda 32,5 81 1,3 TBS Trieste Servizi integrati di manutenzione apparecchiature mediche 189,0 Rigoni Asiago (VI) Produzione e distribuzione di prodotti alimentari biologici 54, ,0 Sira Pianoro (BO) Produzione di terminali per il riscaldamento e pressofusione 40, , ,0 N.B. I dati relativi al fatturato e al numero dei dipendenti si riferiscono ai bilanci disponibili alla data dell investimento da parte del Fondo Italiano. 15

16 Gli investimenti diretti Impresa Sede Attività Fatturato (mln ) Dipendenti Investimento FII (mln ) Farmol Comun Nuovo (BG) Produzione e riempimento aerosol 45, ,3 ATT Massa Martana (PG) Camere termostatiche/climatiche 61, ,0 Labomar Istrana (TV) Produzione e distribuzione per conto terzi di prodotti nutraceutici 17, ,0 GMM Seriate (BG) Produzione di apparecchiature radiologiche 68, ,0 Emarc Vinovo (TO) Fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli 145, ,0 Imago Technologies Castel Mella (BS) Realizzazione e distribuzione di soluzioni di visione artificiale 16,4 57 5,0 Mape Monteveglio (BO) Produzione di sistemi di trasmissione 70, ,0 Megadyne Mathi (TO) Produzione di cinghie, pulegge e altri prodotti complementari 182, ,0 Team Ambiente (via Eco) Prato Raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti 28, ,4 Mesgo Gorlago (BG) Produzione di miscele plastiche 35,8 69 8,0 Turbocoating Rubbiano di Solignano (PR) Produzione di componenti per l'indurimento di materiali 44, ,0 Marsilli Castelleone (CR) Progettazione e produzione di macchine per l avvolgimento 49, ,0 Surgital Lavezzola (RA) Produzione di paste alimentari e prodotti farinacei simili 52, ,6 El. Carrara + PEG (via Eco) Malnate (VA) + Pavia Raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti 11,0 50 0,8 Altri investimenti deliberati (n. 2) 55, ,0 TOTALE 1.866, ,0 N.B. I dati relativi al fatturato e al numero dei dipendenti si riferiscono ai bilanci disponibili alla data dell investimento da parte del Fondo Italiano. 16

17 Gli investimenti indiretti SGR/Advisor Futurimpresa SGR Fondo Finanza e Sviluppo Impresa Orizzonte Commitment geografico FII (mln ) Lombardia 20,0 Gradiente SGR Gradiente I Nord Est 20,0 Progressio SGR Progressio Investimenti II Italia 25,0 Wise SGR Wisequity III Italia 35,0 Vertis SGR Vertis Capital Parallel Centro Sud 15,0 Portafoglio Sede Settore di attività Fatturato (mln ) Dipendenti OFI Bergamo Cosmetica 17,4 55 REM Bergamo Energie rinnovabili 38,2 10 Berkel Milano Machine utensili 15,6 29 Markab Group Milano Gestione rifiuti 43,5 20 Objectway Milano Sistemi informativi 27,8 330 Spiller Padova Ristorazione 2,1 124 Tapì Massanzago (PD) Tappi 11,5 38 Cadicagroup Carpi (MO) Etichette e cartellini 26,0 120 Vetroelite Ormella (TV) Contenitori speciali 11,8 19 JAL Group Paruzzaro (NO) Calzature di sicurezza 106, Oro Cash Milano Compro oro 260,0 387 Duplomatic Milano Sistemi oleodinamica 45,9 195,0 Chromavis Vaiano (CR) Commercio Cosmetici 117,6 578 Eidos Media Milano Software house 32,8 100 Alpitour Cuneo Tour Operator 260,9* Kian Luisago (CO) Inchiostri speciali 48,7 245 Biolchim Medicina (BO) Fertilizzanti 38,8 90 Wisco Monza Depurazione 7,1 22 Arav Fashion San Vitaliano (NA) Abbigliamento 89,5 198 Alto Partners SGR Alto Capital III Italia 25,0 Virosac Pederobba (TV) Contenitori per rifiuti 31,8 91,0 Arca Impresa Gestioni SGR Arca Impresa III Parallel Italia 20,0 n.a. n.a. n.a. n.a. n.a. * Il dato si riferisce al Margine di Contribuzione. 17

18 Gli investimenti indiretti SGR/Advisor Fondo Orizzonte Commitment geografico FII (mln ) Portafoglio Sede Settore di attività Fatturato (mln ) Dipendenti Finint & Partners NEIP III Nord Est 20,0 Nuova Giungas Formigine (MO) Giunti isolanti 10,5 38 Mast Capital Partners Winch Italia Italia 25,0 Turbocoating Rubbiano di S. (PR) Rivestimenti 49,8 295 HAT Private Equity HAT Holding All Together Italia 15,0 Sebach Certaldo (FI) Bagni chimici 43,5 61 Tecna Monteroni d'arbia (SI) Allestimenti negozi 14,4 54 Gepark Roma Parcheggi 5,8 0 Skitsch Milano Arredamento 2,7 19 Braccialini Firenze Borse e accessori 78,6 242 Assist Roma ICT 33,8 223 Luneur Park Roma Parco divertimenti 6,6 3 Grafiche Pizzi Settimo Milanese (MI) Grafica 8,5 48 Repark Milano Servizi Aeroportuali 8,0 n.a. Star Capital SGR Star III Italia 20,0 Codyeco n.a. Prodotti chimici 23, Capital Partners 360 Capital 2011 Italia 10,0 EatalyNet Monticello d'alba (CN) E-commerce 0,0. n.a. Sofinnova Partners Sofinnova Capital VII Europa 15,0 n.a. n.a. n.a. n.a. n.a. MoneyFarm Milano Servizi Finanziari 0,0 7 Windows Europe Milano Servizi immobiliari 15,7 n.a. United Ventures United Ventures One Italia 10,0 20Lines Treviso Social Publishing 0,0 n.a. LovetheSign Milano E-Commerce 0,0 n.a. P101 Programma 101 Italia 15,0 n.a. n.a. n.a. n.a. n.a. Altri investimenti deliberati (n.3) 60,0 n.a. n.a. n.a. n.a. n.a. TOTALE 350, ,

19 Allegato 1 La struttura organizzativa 19

20 La struttura organizzativa Comitato Compensi e Nomine Comitato Conflitti di Interesse Consiglio di Amministrazione (e Comitato Esecutivo) Collegio Sindacale Organismo di Vigilanza 231 Internal Audit Comitato Tecnico per gli Investimenti Amministratore Delegato Compliance Gianluca Leggieri Risk Management a.i.gianluca Leggieri Antiriciclaggio Gianluca Leggieri Team Progetti Speciali Monitoraggio e Comunicazione Renato Salsa AREA GESTIONE Gabriele Cappellini AREA AMMINISTRAZIONE Investment Team Nord Est Francesco Sogaro Investment Team Nord Ovest Lorenzo Baraldi Investment Team Centro Sud (Roma) Gianpaolo Di Dio Investment Team Fondo di Fondi Luigi Tommasini Area Amministrativa Paola Borracchini Information Technology Segreteria Operativa Contabilità SGR Fabio Giachetta Contabilità Fondo Rosanna Volpe Organizzazione Personale a.i. Paola Borracchini (Giulia Gniuli) Affari Societari a.i. Paola Borracchini Affari Legali e Privacy Gennaro Imbimbo a.i. Fabio Giachetta

21 Il management team e i contatti Amministratore Delegato: Gabriele Cappellini Progetti Speciali e Monitoraggio : Responsabile Renato Salsa Roberto Del Giudice Investimenti Diretti Area Nord Ovest: Responsabile Lorenzo Baraldi Lorenzo Carù Investimenti Diretti Area Nord Est: Responsabile Francesco Sogaro Alioscia Berto Investimenti Diretti Area Centro Sud: Responsabile Gianpaolo Di Dio Claudio Catania Francesco Mazzone Fondo di Fondi: Responsabile Luigi Tommasini 21

22 FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO SGR S.p.A. Via Turati,16/18, Milano Tel Fax

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario 9 Signori azionisti, il 2005 è stato per Manutencoop Facility Management S.p.A. un anno di particolare impegno: il completamento delle

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Incontro formativo con gli operatori del territorio Lo stato dell arte del Fondo di Garanzia per le PMI Le attività di informazione e formazione operativa per

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1 Il Gruppo e le sue attività Pag. 2 La filosofia della holding Pag. 4 Contact: Barabino & Partners Claudio Cosetti c.cosetti@barabino.it

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014. @MailUp @MailUp_US www.mailup.com

PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014. @MailUp @MailUp_US www.mailup.com PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014 @MailUp @MailUp_US www.mailup.com CHE COSA FA MAILUP MailUp è una società tecnologica che ha sviluppato una piattaforma digitale di cloud computing (Software

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione XXI Registro delle Imprese Roma, 29 agosto 2014, prot.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Una Crescita Possibile

Una Crescita Possibile Accordo 2014/2015 Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria Una Crescita Possibile INTESA SANPAOLO S.p.A. in seguito denominata Intesa Sanpaolo o "Banca" con sede in Torino, Piazza San Carlo 156,

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting 1. Le priorità delle PMI italiane Quali sono

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Presentazione aziendale Technology General Services

Presentazione aziendale Technology General Services Presentazione aziendale Technology General Services T.G.S.. S.r.l. Uffici/Officine: Via Sandro Pertini 9 27050 Casei Gerola (PV) Tel. 0383.398009 e-mail: info@srltgs.com www.srltgs.com C.F. e P.IVA 024615550184

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA Progetto SPIN OVER Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27 gennaio 2005 progetto Spin Over, a cura del Gruppo iella Nasini e Sandra

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Avviare e sviluppare un impresa con il venture capital e il private equity GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Indice 1. Perché una guida...4 2. L investimento nel

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli