Modellazione avanzata fogli di lavoro Fattura con moduli. Creazione di una fattura con l'utilizzo di formule complesse e moduli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modellazione avanzata fogli di lavoro Fattura con moduli. Creazione di una fattura con l'utilizzo di formule complesse e moduli"

Transcript

1 Corso di Foglio di Calcolo Esercitazione pratica Modellazione avanzata fogli di lavoro Fattura con moduli Creazione di una fattura con l'utilizzo di formule complesse e moduli Le funzioni complesse e i moduli. Possiamo definire formule complesse, quelle formule che hanno la possibilità di aggregarsi con altre formule per dare dei risultati articolati. Molte delle formule di excel possono essere unite fra di loro, ma non tutte sono compatibili. Alcune formule restituiscono del valori che non possono essere utilizzati per fornire elementi di analisi ad altre formule. Vedremo in questo esempio come sia possibile concatenare fra loro, diverse funzioni, per ottenere un'azione dinamica su un foglio di lavoro apparentemente banale. Inoltre useremo dei moduli, componenti particolari della programmazione Office, composti da delle maschere preimpostate, alle quali vanno solo associati alcuni elementi per ottenere immediatamente un risultato, spesso insperabile con l'uso delle sole formule. Il primo passo sarà quello di rinominare i fogli di lavoro nel seguente modo: 1) Cliccare con il tasto destro sul primo foglio di lavoro e scegliere rinomina 2) Digitare nello spazio in basso evidenziato Documento e fare click sul foglio 3) Con la stessa procedura del punto 1 selezionare rinomina per il secondo foglio 4) Rinominare il secondo foglio come Archivio 5) Rinominare anche il terzo foglio chiamandolo Base-Calcoli 6) Salvare il documento nella cartella documenti con il nome esempio fattura.xls Procediamo compilando il modello di fattura nel nostro foglio di lavoro. rag Emanuele Cescon 1

2 1) Selezionare e unire il quadrato di celle A1- E8 2) Cliccare nella casella A19 e digitare Torino, (o altro nome di città se diverso) 3) Cliccare nella casella A21 e digitare Compenso per prestazione professionale 4) Cliccare nella casella A22 e digitare Acconto INPS 5) Selezionare le caselle A23-E23 e disegnare una bordatura inferiore doppia 6) Cliccare nella casella A24 e digitare Totale imponibile 7) Cliccare nella casella A25 e digitare Aliquota I.V.A. 8) Selezionare le caselle A26-E26 e disegnare una bordatura inferiore doppia 9) Cliccare nella casella A27 e digitare Totale fattura 10) Cliccare nella casella A28 e digitare Ritenuta d'acconto 11) Selezionare le caselle A29-E29 e disegnare una bordatura inferiore doppia 12) Cliccare la casella A30 e digitare Netto a pagare 13) Salvare cliccando sul pulsante Salva (icona a forma di dischetto) o su Salva nel menu File rag Emanuele Cescon 2

3 Ecco ciò che dovreste trovarvi nel vostro foglio di calcolo una volta finito di compilare i vari campi Passiamo ora alla creazione del foglio base-calcoli 1) Posizioniamoci nella casella A4 e digitiamo Aliquota IVA 2) Saltiamo una riga e nella casella A6digitiamo Acconto INPS 3) Nella casella A8 digitiamo Ritenuta d'acconto rag Emanuele Cescon 3

4 Bene, siamo quasi arrivati alla parte più impegnativa: ancora un piccolo sforzo di monotonia e potremo finalmente dedicarci a qualcosa di più creativo. Posizioniamoci nel foglio chiamato Archivio e organizziamolo nel seguente modo. 1) prepariamo una riga di intestazione a. Nella casella A1 digitiamo Cognome b. Nella casella B1 digitiamo Nome c. Nella casella C1 digitiamo Indirizzo d. Nella casella D1 digitiamo CAP e. Nella casella E1 digitiamo Città f. Nella casella F1 digitiamo Provincia 2) Se lo desideriamo possiamo ancora aggiungere dei dati tipo la partita I.V.A o il codice fiscale 3) A partire dalla cella A2, iniziare a inserire dei nominativi completi, non meno di 5, rispettando l'ordine dei campi che abbiamo creato Adesso che tutto il documento è completato passiamo alla creazione dei nostri automatismi necessari. 1) Andiamo nel foglio Base-Calcoli 2) Attiviamo la cella C4 e digitiamo il valore 20 3) Attiviamo la cella C6 e digitiamo il valore 4 4) Attiviamo la cella C8 e digitiamo il valore 20 In alto a sinistra, sotto alle barre degli strumenti, c'è una casella con dentro il riferimento alla casella dove abbiamo appena cliccato: questa casella prende il nome di Casella Nome 1) Posizioniamoci sulla cella C4 rag Emanuele Cescon 4

5 2) Clicchiamo nella Casella Nome 3) Scriviamo IVA 4) Per confermare FARE INVIO DALLA TASTIERA: non si può utilizzare il tasto sinistro del mouse in questo caso. 5) Posizioniamoci nella casella C6 6) Clicchiamo nella Casella nome 7) Scriviamo INPS 8) Confermiamo con la pressione del tasto invio sulla tastiera 9) Posizioniamoci sulla casella C8 10) Clicchiamo nella Casella Nome 11) Scriviamo Ritenuta 12) Confermiamo con la pressione del tasto invio dalla tastiera Bene: abbiamo rinominato te caselle di Excel. A cosa è servito questo? A fare in modo che adesso nei nostri fogli di lavoro, per quanti noi ne possiamo mettere nel nostro documento esistano sempre e solo tre caselle che portano i nomi IVA, INPS e Ritenuta. Questo permetterà alle nostre caselle di essere sempre visibili in tutta l'applicazione. ATTENZIONE. Nel caso che, durante la digitazione di uno dei nomi, si sia sbagliato a scrivere e si presentasse la necessità di effettuare una correzione, ricordate che non è possibile correggere il nome nello stesso modo in cui questo viene assegnato alla casella, dato che excel, non cambia il nome precedentemente inserito, ma a questo ne associa altri, cumulandoli al'infinito. Per correggere o cancellare i nomi delle celle, eseguire la procedura qui elencata. 1) Andare nel menu inserisci 2) Aprire tutto il menù se necessario 3) Individuare la voce Nomi 4) Selezionare, dal menu che si viene ad aprire la voce Definisci 5) Nella finestra che si apre agire sui pulsanti per aggiungere, Cancellare o modificare un nome tenendo presente che ogni nome fa riferimento a una cella o ad un'area di celle. rag Emanuele Cescon 5

6 6) Una volta cambiato il nome premere il tasto OK Torniamo al nostro esercizio. Passiamo ora a completare la nostra fattura, inserendo formule, richiami e quant'altro ci occorre per rendere il tutto automatico. Prepariamo la fattura dal punto di vista contabile. 1) Andiamo a cliccare nella cella G21 2) Scriviamo dentro alla cella un valore numeri generico ad esempio 100 3) Attiviamo la cella G22: qui dobbiamo effettuare il nostro primo calcolo e quindi dopo aver attivato la cella scriviamo =(G21*INPS)/100. Notate che invece del valore dell'importo INPS, che è pari al 4%, abbiamo messo il richiamo della cella che lo contiene. Excel, provvederà a richiamare il contenuto della cella e a usarlo per effettuare il calcolo. 4) Posizioniamoci sulla cella G24 e utilizzando l'icona della sommatoria, inseriamo nel campo la formula necessaria =SOMMA(G21:G23). Premiamo invio e il calcolo viene eseguito 5) proseguiamo cliccando sulla casella G28 e inserendo i dati necessari per effettuare il secondo calcolo, quello della percentuale IVA: questo calcolo va effettuato sul valore della prestazione e quindi si deve inserire nella cella G28 la formula =(G24*IVA)/100. 6) Nella casella G27 effettuiamo il calcolo della somma =SOMMA(G24:G25) 7) attiviamo poi la casella G28 e calcoliamo il valore della ritenuta, che fortuitamente coincide con il valore dell'iva e quindi, calcolandolo sull'importo della prestazione da esattamente lo stesso valore. Quindi nella casella G28 scriveremo =(G24*Ritenuta)/100 8) A questo punto, si effettua una sottrazione fra l'importo sul quale abbiamo calcolato l'iva e il valore della ritenuta scrivendo nella cella G30 =(G27-G28) 9) Facciamo invio ed il gioco è fatto: almeno sino a qui. Ecco il risultato finale. rag Emanuele Cescon 6

7 Per provare se tutto funziona proviamo a cambiare il valore iniziale della nostra fattura: da 100 portiamolo a 200 e tutti i conti dovrebbero raddoppiare. Ma non basta: andiamo nel foglio Base- Calcoli e cambiamo i valori delle percentuali IVA, INPS e Ritenuta. Anche in questo caso tutti i conteggi si adattano alle nuove impostazioni. Fantastico! Un solo documento e decine di stampe diverse senza mai cambiare nulla. Ma andiamo avanti perché il lavoro è tanto ancora. Automazione della fattura con i dati dell'archivio Adesso abbiamo bisogno di automatizzare anche il cambio di indirizzi nella nostra fattura, in modo da non dover ridigitare sempre tutti i dati degli utenti intestatari del documento. Per fare questo abbiamo bisogno di utilizzare una formula che ci permetta di estrarre i dati da una pagina, archivio, e riportarli in un'altra, Documento. Negli allegati A,B,C troviamo la stampa per esteso delle formule utilizzate, quindi qui ci limiteremo a darne la spiegazione. Funzione CELLA() Questa funzione ha lo scopo di agire su una determinata cella, eseguendo dei comandi. Fra tutti i comandi disponibili, noi useremo contenuto che consente di leggere il contenuto di una cella specifica. Come riferimento alla cella, invece, non daremo un indirizzo completo e finito come potrebbe essere C5, ma useremo invece un'altra funzione. Funzione INDIRETTO() La funzione indiretto, consente di effettuare la lettura del contenuto di una cella, usandolo come puntatore per reperire un nuovo indirizzo e un nuovo contenuto. Esempio molto semplice: ipotizziamo di scrivere nella casella A1 la seguente funzione =indiretto(c10) e nella casella C10 mettiamo come valore H3. Ora nella casella H3 scriviamo Ciao. Attivando la nostra casella A1, non vedremo apparire la scritta H, ma bensì Ciao. Questo perché la funzione INDIRETTO ha usato il contenuto di C10 come indirizzo della lettura e non come un contenuto. Funzione INDIRIZZO() Questa è apparentemente la funzione più complicata del nostro insieme, ma in realtà, proprio in grazia del nome che ha è la più intuitiva. Questa funzione non fa altro che usare rag Emanuele Cescon 7

8 due parametri, riga e colonna, per andare a leggere l'indirizzo di una cella in un foglio di lavoro che io gli indicherò. L'indirizzo ritornato, viene usato dalla funzione INDIRETTO() come un puntatore che consente alla funzione CELLA() di estrarne il contenuto. Per gli altri parametri consultare la dispensa allegata. Dopo aver analizzato questo insieme di dati, dobbiamo ancora fare un passaggio per completare la prima parte del nostro automatismo di base: attiviamo la casella K1 e cliccando nella casella nome rinominiamola Contatore : confermiamo con il tasto invio della tastiera. Inseriamo in questa cella il valore 2. Per meglio identificare questa casella, coloriamola di verde. E adesso al lavoro: 1) Posizioniamoci nella casella F10 2) Digitiamo il seguente codice facendo attenzione alla sintassi: =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;1;3;vero; archivio ))) 3) Confermiamo il contenuto della cella 4) Nella casella F10 appare il cognome del nostro utente 5) Attiviamo la casella G10 6) Digitiamo la stessa formula di prima sostituendo al numero uno dopo la parola contatore il numero 2: cosi facendo diciamo alla nostra funzione di leggere il valore contenuto nella seconda colonna =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;2;3;vero; archivio ))) 7) Apparirà il nome dell'utente 8) Posizionarsi sulla cella F11 9) Inserire nuovamente la formula cambiando il numero 2 a destra della parola Contatore con il numero 3. Cosi facendo andiamo a leggere l'indirizzo dell'utente che si trova nella terza colonna =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;3;3;vero; archivio ))) 10) Posizioniamoci sulla cella F12 11) Ripetiamo la formula cambiando il numero 3 con il 4: cosi facendo apparirà il CAP =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;4;3;vero; archivio ))) 12) Posizioniamoci nella cella G12 13) Ripetiamo la formula cambiando il numero 4 con il numero 5: apparirà il nome della città =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;5;3;vero; archivio ))) 14) Posizioniamoci nella casella H12 15) Ripetiamo la formula sostituendo il numero 5 con il numero 6: apparirà la sigla della provincia. =CELLA( contenuto ;INDIRETTO(INDIRIZZO(Contatore;6;3;vero; archivio ))) Bene: abbiamo già fatto un bel lavoro. Provate a cambiare il numero nella casella Contatore. Come rag Emanuele Cescon 8

9 ben vedete tutti i dati nella pagina, cambieranno e si potranno scrivere delle fatture personalizzate senza fare praticamente nulla. Ma non abbiamo ancora finito. Prepariamoci per la parte finale. Per completare la nostra esercitazione, abbiamo bisogno di utilizzare alcuni elementi che fanno parte del gruppo Moduli, che si trova nella barra omonima. Per accedere clicchiamo su Visualizza/barra degli strumenti/moduli. Selezioniamo da questa barra lo strumento Casella di selezione e disegniamolo sul foglio in prossimità della colonna K. Selezioniamo ancora lo strumento Casella combinata e disegniamola vicino al precedente controllo, avendo cura di creare una forma rettangolare, più lunga che alta. In ultimo, disegniamo anche una Casella di riepilogo sotto alla precedente. Adesso tutti gli strumenti sono stati inseriti e non occorre fare altro che organizzarli al nostro scopo. Iniziamo dalla Casella di selezione. 1) Clicchiamo sul controllo con il tasto destro del mouse 2) Selezioniamo la voce Formato controllo 3) Posizioniamoci, se già non lo siamo, sulla pagina Controllo, ultima etichetta in alto a destra della finestrella che si è aperta sul monitor 4) Effettuiamo le seguenti modifiche nella finestra. a. Valore corrente : questa casella cambia automaticamente quindi la lasciamo impostata al suo valore originale. b. Valore minimo : impostiamolo a 2 c. Valore massimo : lasciamolo al suo valore corrente d. Avanzamento : deve essere impostato a 1 e. Collegamento cella : occorre collegare questa cella alla casella K1, che abbiamo precedentemente rinominato con Contatore. Per fare questo procedere come segue: I. Notare che al lato destro della barra bianca di Collegamento cella, è presente un pulsante con un disegno che riproduce il foglio di lavoro con una freccia rossa. Cliccare su quel pulsante per ridurre la maschera del controllo II. Cliccare sulla casella K1 (se necessario spostare la piccola finestrella, usando il mouse come fosse una normale finestra). Notare che nella riga bianca appare l'indirizzo della cella selezionata. III. Al lato destro della riga bianca dove vediamo la nostra selezione, abbiamo ora un pulsante grigio, che ci ricorda la forma della maschera iniziale, con dentro una freccia rossa: clicchiamo quel pulsante e torniamo alla maschera del controllo. IV. Premiamo il pulsante OK. Abbiamo cosi impostato l'automatismo per il primo oggetto: adesso se proviamo a cliccare sul pulsante superiore del nostro controllo, noteremo che i numeri presenti nella casella Contatore vengono incrementati, mentre se premiamo il pulsante inferiore decrementano. Ma cosa succede sul nostro documento? Se osservate i nomi presenti sulla fattura, vedrete che anch'essi cambiano a seconda del numero che appare nella casella Contatore. Questo perché, cambiando il numero del contatore, andiamo a cambiare la riga di lettura delle nostre funzioni. Ma andiamo avanti. Facciamo ora click con il tasto destro del mouse sul controllo Casella combinata : selezioniamo Formato controllo e attiviamo. Posizioniamoci sull'etichetta Controllo in alto a destra. rag Emanuele Cescon 9

10 Si aprirà una finestra simile alla precedente, ma con meno valori. 1) La prima riga, Intervallo di input deve contenere l'intervallo dei dati da leggere per il nostro controllo. Per assegnargli dei valori, procediamo come al punto 4.e.I e andiamo a ridurre la finestra per selezionare l'area di celle necessaria. 2) Clicchiamo sul foglio Archivio 3) Clicchiamo sulla colonna A (dobbiamo selezionarla tutta e quindi dobbiamo cliccare sulla lettera nella casella grigia) 4) Ritorniamo alla finestra principale agendo come descritto al punto 4.e.III 5) La seconda riga si chiama Collegamento cella e rappresenta quello che l'oggetto Casella combinata vuole usare per leggere i dati. Per assegnargli dei valori ripetiamo l'azione descritta al punto 4.e.I e riduciamo la finestra 6) Selezioniamo la casella K1, il nostro Contatore, e successivamente seguendo le indicazioni del punto 4.e.III torniamo alla nostra finestra del modulo 7) Siccome gli altri elementi non ci servono lasciamoli invariati e premiamo il pulsante OK Bene, se abbiamo fatto tutto giusto, nella casella combinata appariranno i nomi dei nostri clienti, con evidenziato quello che risiede nella riga contraddistinta dal numero presente nella casella Contatore. Ultimo passaggio: la Casella di riepilogo. Facciamo tasto destro del mouse sopra il controllo e prendiamo la voce Formato controllo. Posizioniamoci nell'etichetta Controllo in alto a destra. Seguendo la stessa procedura dei passaggi precedenti, dato che le voci e il loro significato sono identiche, andiamo ad assegnare l'intervallo di input, che questa volta sarà la colonna B, contenente i nomi, e il collegamento alla cella, che sarà sempre la nostra casella K1. Lasciamo invariati gli altri parametri e facciamo pressione sul tasto OK. Adesso, deselezionando il controllo, avremo una situazione davvero interessante. Agendo sul selettore, ci sposteremo da un nome all'altro del nostro archivio, cambiando automaticamente tutti i dati della fattura: nella casella combinata, potremo vedere il cognome della persona che stiamo per stampare, mentre nella casella di riepilogo, potremo controllare che nel nostro elenco non ci siano persone che lo stesso cognome ma con un nome diverso, evitando di selezionare l'utente sbagliato: se poi abbiamo bisogno di selezionare un nominativo sia dalla casella combinata che dalla casella di riepilogo, possiamo semplicemente cliccarci sopra e i suoi dati verranno automaticamente visualizzati nel documento. Appendice Un possibile miglioramento delle prestazioni si avrebbe, considerando unite le due caselle Cognome e Nome, visualizzandole cosi dentro al controllo casella combinata. In questo modo si viene a evitare un passaggio e l'uso di una componente (la casella di riepilogo ). Per la specificità della fattura però, sarebbe opportuno che la colonna con nome e cognome uniti venisse usata solo per effettuare le ricerche dei dati e non per l'effettivo realizzo della fattura. rag Emanuele Cescon 10

Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II

Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II 1. Riesame delle conoscenze 2. Lavorare sui grafici 3. Ridimensionamento di righe e colonne 4. Le formule 5. Utilizzo di

Dettagli

Appunti di Excel Macro Convalida Filtri Cerca.vert ---------------------------- Giuseppe Quaggiotto. Macro con Excel

Appunti di Excel Macro Convalida Filtri Cerca.vert ---------------------------- Giuseppe Quaggiotto. Macro con Excel Macro con Excel Le macro sono un insieme di comandi (istruzioni) per eseguire semplici e ripetitivie sequenze di operazioni. Le macro sono costruite con un linguaggio di programmazione detto Visual Basic

Dettagli

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica.

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. Il lavoro si presenta piuttosto lungo, ma per brevità noi indicheremo come creare la pagina iniziale,

Dettagli

Foglio di calcolo con Microsoft Excel 2003 III

Foglio di calcolo con Microsoft Excel 2003 III Foglio di calcolo con Microsoft Excel 2003 III 1. Scrittura di formule con Autocomposizione Funzione 2. Tabelle Pivot per l'analisi dei dati 1. Scrittura di formule con Autocomposizione Funzione Somme

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

Creazione di un modello di fattura. Parte prima Creazione di un prototipo

Creazione di un modello di fattura. Parte prima Creazione di un prototipo info@ecs-software.it Corso di Excel Avanzato Esercizitazione pratica Creazione di un modello di fattura Parte prima Creazione di un prototipo Prima di tutto occorre realizzare una struttura portante per

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi Lezioni di EXCEL Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi 1 Il foglio elettronico Excel Excel è un foglio elettronico che consente di effettuare svariate operazioni nel campo matematico,

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante)

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) Access - Lezione 02 Basi di dati Parte seconda (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) 1.0 Operazioni di base 1.1 Impostare e pianificare un

Dettagli

Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT

Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT info@ecs-software.it Corso di Excel Avanzato Esercizitazione pratica Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT Uso intensivo di formule e metodologie di sviluppo dei fogli di lavoro. A

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

corretta Domanda testo lunedì 28 dicembre 2009 Pagina 1 di 34 Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura?

corretta Domanda testo lunedì 28 dicembre 2009 Pagina 1 di 34 Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura? Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura? che quei valori sono ricavati da una formula che quei valori non sono ammessi dalle regole di convalida dei dati che quei valori sono sbagliati perché nell'esercizio

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

Dispensedi Access. Via Paleologi, 22

Dispensedi Access. Via Paleologi, 22 Accreditamento Regione Piemonte Sede operativa di formazione professionale Organismo: certificato nr. 098/001 ER 0988/2003 ES-0988/2003 ISO 9001:2000 Dispensedi Access CampusLab - Agenzia Formativa Sede

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Creare tabelle con Word

Creare tabelle con Word Creare tabelle con Word Premessa In questa breve guida userò spesso il termine "selezionare". "Selezionare", riferito ad un documento informatico, vuol dire evidenziare con il mouse, o con altre combinazioni

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE

MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE STAMPA UNIONE CON MICROSOFT OFFICE WORD 2010 La Stampa Unione è un'importante funzione di Word che ci consente di creare delle lettere personalizzate da inviare

Dettagli

Access Lezione 01. Basi di dati. Parte prima. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante)

Access Lezione 01. Basi di dati. Parte prima. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) Access Lezione 01 Basi di dati Parte prima (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) 1.0 Access e le basi di dati 1.1 Primi passi 1.2 Aprire programma

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

Excel Foglio elettronico: esempio

Excel Foglio elettronico: esempio Excel Sist.Elaborazione Inf. excel 1 Foglio elettronico: esempio Sist.Elaborazione Inf. excel 2 Foglio elettronico o spreadsheet griglia o tabella di celle o caselle in cui è possibile inserire: diversi

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Esercitazione. Costruzione del diagramma di GANTT con EXCEL

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Esercitazione. Costruzione del diagramma di GANTT con EXCEL ESERCITAZIONE Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Esercitazione Costruzione del diagramma di GANTT con EXCEL ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LA COSTRUZIONE

Dettagli

EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA

EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA PREMESSA Con la release 09/07/14, è stata introdotta la procedura STAMPA AVANZATA. In estrema sintesi, consiste nell esportazione delle fatture emesse in un modello

Dettagli

Foglio di calcolo. Il foglio di calcolo: Excel. Selezione delle celle

Foglio di calcolo. Il foglio di calcolo: Excel. Selezione delle celle Foglio di calcolo Il foglio di calcolo: Excel I dati inseriti in Excel sono organizzati in Cartelle di lavoro a loro volta suddivise in Fogli elettronici. I fogli sono formati da celle disposte per righe

Dettagli

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it Excel A cura di Luigi Labonia e-mail: luigi.lab@libero.it Introduzione Un foglio elettronico è un applicazione comunemente usata per bilanci, previsioni ed altri compiti tipici del campo amministrativo

Dettagli

Dispensedi Word. CampusLab - Agenzia Formativa Sede Provinciadi Cuneo Sede Provinciadi Torino Sede Provinciadi Vercelli Sede Liguria C.

Dispensedi Word. CampusLab - Agenzia Formativa Sede Provinciadi Cuneo Sede Provinciadi Torino Sede Provinciadi Vercelli Sede Liguria C. Accreditamento Regione Piemonte Sede operativa di formazione professionale Organismo: certificato nr. 098/001 ER 0988/2003 ES-0988/2003 ISO 9001:2000 Dispensedi Word CampusLab - Agenzia Formativa Sede

Dettagli

PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA

PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA MODULO 4 : EXCEL ESERCITAZIONE N 1 Dopo avere avviato il Programma EXCEL (Start-Programmi-Excel) eseguire le seguenti istruzioni: 1. Impostare le larghezze delle colonne con i seguenti valori: Col. A:

Dettagli

Tabelle Pivot - DISPENSE

Tabelle Pivot - DISPENSE Tabelle Pivot - DISPENSE Definizione Pivot Table: strumento che permette di riepilogare ed analizzare i dati di una tabella dinamicamente. Sono utilità che consentono di aggregare i dati secondo i criteri

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

MODULO3-Microsoft word

MODULO3-Microsoft word MODULO3-Microsoft word I principali elementi della finestra di WORD sono: BARRA MULTIFUNZIONE : contiene tutti i comandi disponibili pulsante OFFICE : consente di aprire un menù, sulla sinistra del quale

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Guida per l utilizzo del Data Base

Guida per l utilizzo del Data Base Guida per l utilizzo del Data Base Specifico per catalogare e gestire la vostra collezione di modelli ferroviari Requisiti di sistema e installazione Collezione Treni 2011 è progettato per funzionare con

Dettagli

Il foglio elettronico. Excel 2013 3 PARTE

Il foglio elettronico. Excel 2013 3 PARTE Il foglio elettronico Excel 2013 3 PARTE Versione 15/10/2013 Le tabelle PIVOT Tabelle PIVOT Le tabelle pivot sono tabelle interattive che consentono all'utente di raggruppare e riassumere grandi quantità

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Sommario del Corso

MICROSOFT ACCESS. Sommario del Corso MICROSOFT ACCESS Revisione dispense n 5 Sommario del Corso MICROSOFT ACCESS... 1 INTRODUZIONE... 2 Il Database di Microsoft Access... 2 GLI OGGETTI... 3 Gli oggetti del database... 3 Visualizzazioni degli

Dettagli

Basi di dati Microsoft Access

Basi di dati Microsoft Access Basi di dati Microsoft Access Importare dati esterni Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Breve Introduzione a Microsoft Access 2007 Microsoft Access 2007 è

Dettagli

17 Gli scenari. cartelle di lavoro; unendoli poi in un

17 Gli scenari. cartelle di lavoro; unendoli poi in un 17 Gli scenari Quando siamo alle prese con la valutazione delle spese effettuate oppure delle entrate, quando lavoriamo con investimenti, richieste di finanziamenti, o qualunque altra operazione finanziaria,

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015

REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015 REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015 In vista dei prossimi scrutini intermedi si consiglia di seguire la seguente procedura: PER I DOCENTI NON COORDINATORI 1. accedere

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

ISTRUZIONI DI COMPILAZIONE

ISTRUZIONI DI COMPILAZIONE ISTRUZIONI DI COMPILAZIONE I due files (CPP.xls per il Consiglio Pastorale Parrocchiale e CPCP.xls per il Consiglio Pastorale della Comunità Pastorale) devono essere scaricati sul proprio PC: non è possibile

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF

METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF 1. TABELLA DATI Una tabella di dati è un intervallo che mostra come la modifica di alcuni valori nelle formule ne influenza i risultati. Le

Dettagli

A cura di Enrico Eccel LA STAMPA UNIONE

A cura di Enrico Eccel LA STAMPA UNIONE La stampa unione permette di stampare unitamente due file di WinWord (o anche file creati con altri programmi come Excel o Access), solitamente un file che contiene dati ed un file di testo. Generalmente

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010 Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003 Excel 2003 Excel 2010 INTRODUZIONE A EXCEL EXCEL è un programma di Microsoft Office che permette di analizzare grandi quantità di dati (database)

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

introduzione a SUITEMAIL

introduzione a SUITEMAIL formazione SUITEMAIL introduzione a SUITEMAIL Raggiungi tutti i tuoi clienti in un solo click: Network Service ti aiuta a massimizzare i tuoi profitti delle tue campagne di mail marketing! Anche le e-mail,

Dettagli

= INT(CASUALE()*1000+1)

= INT(CASUALE()*1000+1) COS'E' UNA MACRO Vediamo in questa lezione come costruire una macro in Excel. Una macro è un piccolo programma che viene creato per automatizzare alcune operazioni noiose. PRIMA DELLA MACRO In excel, invece

Dettagli

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione CANTINA FACILE Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione Fatturazione MANUALE UTENTE @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1 Introduzione Il programma gestisce i registri di imbottigliamento e di commercializzazione

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue:

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: MANUALE D INSTALLAZIONE MANUALE D USO Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: - verificare ed eventualmente disinstallare tutte le versioni dei consultatori; - Verificare

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

EXCEL STRUTTURA ESEMPIO DI FORMULA RIFERIMENTO ALLA CELLA DOVE LAVORO FORMULA INSERITA

EXCEL STRUTTURA ESEMPIO DI FORMULA RIFERIMENTO ALLA CELLA DOVE LAVORO FORMULA INSERITA EXCEL STRUTTURA Excel è un programma che permette di effettuare calcoli, elaborare dati e tracciare efficaci rappresentazioni grafiche. La struttura di un documento di excel si compone di : Cartella di

Dettagli

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale Foglio di calcolo Foglio di calcolo Foglio organizzato in forma matriciale: migliaia di righe e centinaia di colonne In corrispondenza di ciascuna intersezione tra riga e colonna vi è una CELLA Una cella

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

Excel 2003: compilare e archiviare automaticamente un documento di trasporto. Una volta c erano le bolle. open action guida

Excel 2003: compilare e archiviare automaticamente un documento di trasporto. Una volta c erano le bolle. open action guida Excel 2003: compilare e archiviare automaticamente un documento di trasporto 1 La struttura Utilizzando semplici macro è possibile automatizzare del modello le operazioni connesse con la stesura e l archiviazione

Dettagli

Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI

Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI Sintassi della funzione CONTA.SE Sintassi della funzione SOMMA.SE È tra le funzioni matematiche e trigonometriche Sintassi della funzione MAX È tra le funzioni statistiche

Dettagli

Operazioni di base per l inserimento del testo

Operazioni di base per l inserimento del testo Office automation dispensa n.2 su Word Pagina 1 di 13 Operazioni di base per l inserimento del testo Usando un elaboratore di testi è consigliabile seguire alcune regole di scrittura che permettono di

Dettagli

MODULO 4 FOGLIO ELETTRONICO

MODULO 4 FOGLIO ELETTRONICO MODULO 4 FOGLIO ELETTRONICO Che cos è un foglio elettronico Quando dobbiamo eseguire dei calcoli, rappresentare tabelle, fare disegni, siamo portati naturalmente a servirci di fogli a quadretti perché

Dettagli

Sviluppare un DB step by step

Sviluppare un DB step by step Sviluppare un DB step by step Creare un nuovo database Per prima cosa creiamo un nuovo DB vuoto Access di default salverà il db dandogli come nome Database 1 se è già presente un file con tale nome Database

Dettagli

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare.

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare. SOFTWARE CELTX Con questo tutorial cercheremo di capire, e sfruttare, le potenzialità del software CELTX, il software free per la scrittura delle sceneggiature. Intanto diciamo che non è solo un software

Dettagli

FINALITÁ. Il modulo 4, richiede che il candidato comprenda il concetto di. foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma

FINALITÁ. Il modulo 4, richiede che il candidato comprenda il concetto di. foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 4 Excel A cura di Mimmo Corrado MODULO 4 - FOGLIO ELETTRONICO 2 FINALITÁ Il modulo 4, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri

Dettagli

Courseware Excel 2007 / 2010

Courseware Excel 2007 / 2010 Adolfo Catelli Courseware Excel 2007 / 2010 (Livello intermedio) Gennaio 2011 1 SOMMARIO SOMMARIO... 1 INTRODUZIONE... 3 FORMATTAZIONE AVANZATA DELLE CELLE... 4 FORMATTAZIONE AUTOMATICA DELLE CELLE...

Dettagli

Autorizzazioni Kronos Web

Autorizzazioni Kronos Web Autorizzazioni Kronos Web Inserimento Richieste All apertura la funzione si presenta così: Da questa funzione è possibile inserire le mancate timbrature e le richieste di giustificativi di assenza o autorizzazione.

Dettagli

MINIGUIDA EXCEL MICROSOFT EXCEL

MINIGUIDA EXCEL MICROSOFT EXCEL 1 MICROSOFT EXCEL Molto spesso ci si trova a dover affrontare problemi che richiedono numerosi calcoli meccanici e ripetitivi. Un foglio elettronico è una tabella particolare che permette di far svolgere

Dettagli

USO DI EXCEL COME DATABASE

USO DI EXCEL COME DATABASE USO DI EXCEL COME DATABASE Le funzionalità di calcolo intrinseche di un foglio di lavoro ne fanno uno strumento eccellente per registrarvi pochi dati essenziali, elaborarli con formule di vario tipo e

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS Una delle funzioni più comuni per un computer è quella di archiviare dati e documenti. Per questo motivo, fin dalla diffusione dei primi computer, i programmatori informatici

Dettagli

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata:

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata: Creare un Database completo per la gestione del magazzino. Vedremo di seguito una guida pratica su come creare un Database per la gestione del magazzino e la rispettiva spiegazione analitica: Innanzitutto

Dettagli

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Utilizzo delle funzioni... 1 Utilizzo di intervalli nelle formule... 2 Riferimenti di cella e di intervallo... 5 Indirizzi assoluti, relativi e misti...

Dettagli

Versione 4.0 Lotti e Scadenze. Negozio Facile

Versione 4.0 Lotti e Scadenze. Negozio Facile Versione 4.0 Lotti e Scadenze Negozio Facile Negozio Facile: Gestione dei Lotti e delle Scadenze Nella versione 4.0 di Negozio Facile è stata implementata la gestione dei lotti e delle scadenze degli articoli.

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO.

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. 1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. Excel esegue una analisi della riga introdotta o modificata in una cella per stabilire se si tratta di un valore e di che tipo (numero semplice, data, formula,

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

schema riassuntivo del corso di excel 2007 avanzato

schema riassuntivo del corso di excel 2007 avanzato corso di avanzato Materiale prodotto da Domenico Saggese unicamente come supporto per i suoi corsi. E lecito trattenerne una copia per uso personale; non è autorizzato alcun uso commerciale o in corsi

Dettagli

Esercizi di Excel. Parte seconda

Esercizi di Excel. Parte seconda Esercizi di Excel Parte seconda Questa settimana verranno presentati alcuni esercizi sull'uso delle funzioni. Alcuni di questi esercizi presentano una certa difficoltà, ma si consiglia anche gli utenti

Dettagli

Figura 1 Le Icone dei file di Excel con e senza macro.

Figura 1 Le Icone dei file di Excel con e senza macro. 18 Le macro Le macro rappresentano una soluzione interessante per automatizzare e velocizzare l esecuzione di operazioni ripetitive. Le macro, di fatto, sono porzioni di codice VBA (Visual Basic for Applications)

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database Cosa è Basi di dati Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Microsoft Access Access è un DBMS relazionale in grado di supportare: Specifica grafica dello schema della base dati Specifica grafica delle interrogazioni

Dettagli

Word processor funzione Stampa Unione

Word processor funzione Stampa Unione Word processor funzione Stampa Unione La funzione Stampa unione permette di collegare un documento che deve essere inviato ad una serie di indirizzi ad un file che contenga i nominativi dei destinatari.

Dettagli

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 In queste istruzioni si spiega come archiviare email dalle cartelle sul server in cartelle su files locali. Nell esempio si procederà all archiviazione delle email

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT La creazione di un Jukebox con PowerPoint ti consentirà di sfruttare alcune interessanti funzioni di questo programma, che potrai riutilizzare in futuro anche per altri

Dettagli

EXCEL. Prima lezione. Per avviare Excel è possibile ricorrere a uno dei metodi seguenti:

EXCEL. Prima lezione. Per avviare Excel è possibile ricorrere a uno dei metodi seguenti: EXCEL Prima lezione Excel è un programma che trasforma il vostro computer in un foglio a quadretti, così come Word lo trasformava in un foglio a righe. In altri termini con Ecel potrete fare calcoli, tabelle,

Dettagli

Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum,

Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum, Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum, Scegliere una maschera adatta ad una specifica applicazione.: scrivere un fax Lavorare con una

Dettagli