Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER. con V-Ray. GC edizioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER. con V-Ray. GC edizioni"

Transcript

1 Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray GC edizioni

2 Copyright 2012 by GC edizioni tutti i diritti riservati GC edizioni Corso America, Assemini (CA) tel. e fax Autore Ciro Sannino Curatore editoriale, Progetto grafico e Impaginazione Gabriele Congiu Editor e Correttore di bozza Barbara Sulis Stampa Nuove Grafiche Tipografia Puddu S.r.l Zona industriale Ortacesus Via del Progresso, Ortacesus (CA) Italy tel Codice ISBN Finito di stampare a ottobre 2012 Gli autori e l editore non si assumono alcuna responsabilità di danni di qualunque genere, derivante dall uso improprio del programma. Tutti i marchi citati sono stati depositati o registrati dai rispettivi produttori in particolare Autodesk e 3ds Max, marchi registrati Autodesk; V-Ray è registrato da Chaos Group. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo manuale può essere riprodotta, tradotta, copiata o trasmessa in qualunque forma e qualunque mezzo, senza la preventiva autorizzazione scritta dell editore.

3 SOMMARIO Introduzione... V Editore e curatore dell opera... VI Chi è l autore... VI Obiettivo dell opera... VI Come è strutturata l opera... VI Convenzione di stile... VI Contenuto del DVD-Rom... VI Principi e metodi... VII Certificazioni V-Ray per utenti... VIII V-Ray Certified Professional... VIII 5SRW Certification for V-Ray... VIII I requisiti hardware minimi per V-Ray... IX Workstation ideale per V-Ray... IX Chi è Chaos Group... IX Chi è 3DWS... IX Chi è DesignConnected... X Chi è Arroway Texture... X CAPITOLO 01 - Primi passi in V-Ray... 1 Il metodo dei 5 Step... 2 Dettagli sul metodo dei 5 Step... 3 La versione giusta... 4 Attivazione di V-Ray... 6 Cos è V-Ray RT... 6 Come attivare V-Ray RT... 7 CAPITOLO 02 - Compensazione con curva Gamma... 9 Compensazione Gamma Predisporre 3ds Max alla Compensazione Gamma alla scena, ma non alle texture Compensazione Parte 1 Evitare il Gamma alle texture Compensazione Parte 2 Ad ogni nuovo file Esercizio: come compensare un immagine V-Ray frame buffer L Esposizione di un render a 32 bit L Esposizione di un render a 8 bit III

4 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY CAPITOLO 03 - Global illumination e Irradiance map Introduzione alla Global illumination Irradiance map Come impostare l Indirect illumination Il significato dei cinque settaggi della Global illumination Cosa sono i prepass? La metafora del pittore Relazione tra Prepass e Scena Come salvare le impostazioni di un render CAPITOLO 04 - La Reflex in V-Ray Confronto tra Reflex e V-Ray Physical Camera Proprietà fondamentali della Reflex La focale condiziona la Composizione Regola dei terzi Profondità di campo Esercizio: come simulare la Profondità di campo Profondità di campo estrema: Tilt Shift Effetto Bokeh Il bilanciamento del bianco negli Esterni Il bilanciamento del bianco negli Interni Esercizio: come bilanciare un interno Tutto in una V-Ray Physical Camera L inquadratura in spazi angusti L opzione Clipping Plane CAPITOLO 05 - Bilanciamento delle luci Tipi di illuminazione Cosa sono le bank light Le sorgenti luminose simulabili con V-Ray I parametri della V-Ray light L opzione Store with irradiance map Rapporto dimensioni-intensità Schema di illuminazione base Simulare una porzione di interno come un oggetto Illuminazione classica a tre luci Il contrasto cromatico Come effettuare il bilanciamento con tre luci IV

5 SOMMARIO Bilanciamento di un interno Come effettuare il bilanciamento di un interno CAPITOLO 06 - Simulare i Materiali Introduzione alla gestione dei materiali Riflessioni sulle superfici lucide e ruvide Rifrazione Indice di Rifrazione (IOR) Schema generale di analisi dei materiali Il Material Editor Come implementare le sette domande nel VRayMtl Impostare il materiale ed ottimizzare Come interpretare le schede dei materiali Scheda: Plastica rossa, lucida Scheda: Legno laccato / Marmo levigato Trucco per un buon metallo cromato Migliorare il metallo cromato Scheda: Metallo cromato e satinato Scheda: Plastica blu opaca Scheda: Legno Naturale Suggerimenti per un buon vetro Scheda: Vetro / Vetro sabbiato Scheda: Vetro colorato Scheda: Oro Ottimizzare i tempi dei materiali L opzione Use Light Cache for Glossy Rays L opzione Use interpolations L opzione Max Depht Considerazione su vetri e oggetti riflettenti Color bleeding Come creare una libreria di materiali Creare materiali per una scena Esercizio: come creare i materiali ed eseguire il render CAPITOLO 07 - Esposizione Il tasto realtà Ricerca, visualizzazione e rendering Occhio vs Fotocamera V

6 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY I tre tipi di esposizione Aspetti tecnici sull Esposizione Compressione dei toni ovvero Color Mapping Color Mapping: Reinhard Fare il Color mapping senza V-Ray (dopo il rendering) Più compressione, meno contrasto Esercizio: come gestire l esposizione nel render CAPITOLO 08 - Render di Esterni I punti caratteristici dei render di esterni Inquadratura Come eliminare la distorsione in V-Ray Il bilanciamento luci/ombre Le ombre distese Cielo/sfondo realistico Assenza dell orizzonte La vegetazione Considerazioni sui Render notturni CAPITOLO 09 - V-Ray Sun System La luce nella simulazione di esterni Esercizio: come inserire una luce V-Ray Sun V-Ray Sun Come impostare luogo, giorno e ora precisa V-Ray Sky Come controllare il V-Ray Sky Esercizio: come sostituire VRaySky con un cielo in Post-produzione Esercizio: come simulare un render notturno CAPITOLO 10 - Simulare vegetazione e tessuti Introduzione al Bumping e al Displacement Il Displacement come canale e come modificatore Considerazioni sul modificatore VRayDisplacementMod Simulare erba e tappeti (pelo corto) Il Displacement di oggetti 3D Come creare una texture per il Displacement Come utilizzare la funzione VRayFur VI

7 SOMMARIO Simulare l edera Problemi di memoria? V-Ray Proxy Come creare e importare un oggetto Proxy Esercizio: come creare l effetto tenda CAPITOLO 11 - Metodo 5SRW nei Render di Interni Introduzione al 5SRW Step-1: Analisi del modello 3D Step-2: Bilanciamento delle luci Ombre ambientali Creare una luce morbida in un interno Zona d ombra V-Ray Light Lister Step-3: Applicazione dei materiali Il materiale Parquet Il materiale Tappeto Il lampadario Step-4: Pulire l immagine Antialiasing Irradiance map Light Cache Noise threshold Subdivisions varie Altri modelli di cielo CAPITOLO 12 - Altre luci e l HDRI Altri tipi di V-RayLight Modalità Sphere Come creare una V-Ray Light Mesh Modalità Dome V-Ray Light Material per oggetti auto illuminanti V-Ray IES e il file IES Come nasce l HDRI? Caratteristiche della mappa HDRI in V-Ray Esercizio: come illuminare un esterno con una HDRI Esercizio: come simulare un notturno con una HDRI Esercizio: come creare un canale Alpha con IBL VII

8 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY CAPITOLO 13 - Bilanciamento del Bianco e Contrasto L immagine perfetta Correzione del colore e Color grading Bilanciamento del bianco Bilanciamento del bianco con Lightroom Esercizio: come bilanciare il bianco con Photoshop L Istogramma Esercizio: come controllare il contrasto con curve e maschera di contrasto CAPITOLO 14 - Ottimizzare il tempo nel rendering Dedicare tempo alla ricerca Impostazioni per rendering di bozza Store with irradiance map Utilizzo del render di zona e bucket V-Ray scene converter Disabilitare Trace Reflections Interruttori generali Dimensionamento e Irradiance map per render di grandi dimensioni Light cache come anteprima Le anteprime dei rendering con V-Ray RT Confrontare immagini con VFB History Esercizio: come confrontare i render con VFB History CAPITOLO 15 - SOS: come non impazzire Introduzione ai problemi tecnici Pareti macchiate Superfici a chiazze Aree granulose Memoria insufficiente per rendering enormi Inquadrare spazi stretti Luci alte scalettate Agli oggetti con Diplacement si aprono gli spigoli Render finale sfocato L immagine sbianca dopo il salvataggio Salvataggio sbagliato! Perdite di luce Pixel bianchi (Sole) VIII

9 SOMMARIO Salvando in JPG l immagine risulta sfocata Gallery Indice Ringraziamenti questo simbolo indica la presenza di filmati nel relativo paragrafo IX

10

11 Introduzione In questi anni ho tenuto diversi workshop e incontrato centinaia di persone. C è chi era pratico, c è chi invece non lo era affatto, ma tutti avevano in comune il desiderio di riuscire a realizzare rendering, fotorealistici, avendo la completa padronanza del processo e degli strumenti. Workshop dopo workshop ho cercato di migliorare sempre più il susseguirsi degli argomenti esposti al fine di trovare la giusta successione per un utilizzo di V-Ray logico e soprattutto consapevole. Mai come nel rendering architettonico i concetti principali derivano tutti dalla Fotografia e il mio lavoro è stato proprio quello di mettere radici in questa disciplina, creando tutte le connessioni necessarie a dare profondità e spessore all applicazione pratica con il software. È la consapevolezza la meta a cui ambire, e questa deriva solo dall approfondimento, dal chiedersi perché, dal conoscere innanzitutto i principi e successivamente declinarli in metodi preservando sempre la semplicità di visione. Ciro Sannino

12 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY Editore e curatore dell opera L editore e il curatore dell opera, Gabriele Congiu, titolare della casa editrice GC edizioni, (Autodesk Authorized Publisher), nonché Docente e Autore Certificato Autodesk, ha deciso di pubblicare FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray, dando una sua impronta editoriale in linea con tutte le sue pubblicazioni e ritenendo il primo libro di Ciro Sannino un opera pratica rivolta a tutti coloro (esperti e non) che vogliono apprendere, attraverso un metodo rapido e intuitivo, le nozioni fondamentali per la creazione di un Render fotografico. Chi è l autore L autore Ciro Sannino, laureato in Disegno Industriale, si occupa di 3D e rendering dal È un istruttore Certificato V-Ray approvato da Chaos Group (casa produttrice di V-Ray) e dal 2006 si dedica anche al suo un blog personale molto seguito: Con il supporto di CGworld ha sviluppato il metodo 5-Step Render Workflow, adottato con successo nei suoi workshop dal vivo e illustrato in questo libro. Obiettivo dell opera L intento dell opera è quello di formare attraverso il ragionamento e l applicazione una solida struttura mentale, rendendo l utente in grado di affrontare un rendering fotorealistico, sapendo da dove iniziare e quale cammino seguire per arrivare al termine. Ogni aspetto, parametro e problema è incasellato in uno schema che faciliterà all utente non solo lo studio del libro ma anche la fase di maturazione successiva. Come è strutturata l opera I 15 capitoli che compongono l opera sono stati strutturati per conferire un apprendimento graduale e mirato sull uso di V-Ray e delle relative applicazioni in campo fotografico. Il parallelismo tra la fotografia e il software V-Ray è il cardine dell opera. Le parti teoriche dei concetti esposti nei capitoli sono seguite da applicazioni pratiche, con l ausilio di esercizi, e in alcuni casi sono approfondite grazie alla presenza di filmati. Convenzione di stile In quest opera sono state utilizzate delle convenzioni di stile per facilitare la lettura e la comprensione degli argomenti trattati, inserendo Note tecniche di approfondimento e Considerazioni dell autore; la stampa a colori e il grassetto per le parole fondamentali di ogni paragrafo rendono la lettura più agevole. La presenza dei filmati è indicata da un riquadro con uno sfondo grigio e dal simbolo. Contenuto del DVD-Rom In allegato all opera è presente un DVD-Rom, contenente tutti i file.max con relative texture per eseguire gli esercizi, dei filmati in formato.mp4 e le immagini in.jpg delle figure presenti nel libro, per apprezzare al meglio alcuni degli aspetti spiegati nei paragrafi. Inoltre, inclusi nel DVD si trovano anche dei modelli 3D della società DesignConnected, alcuni dei quali si possono scaricare gratuitamente e altri sono acquistabili direttamente dal sito www. designconnected.com e per finire delle texture prodotte da Arroway Textures visibili nel sito XII

13 INTRODUZIONE Principi e metodi Un famoso filosofo statunitense, Ralph Emerson, scrisse: «I metodi possono essere un milione e più, ma i principi sono pochi. L uomo che afferra i principi può scegliere con successo i suoi metodi. L uomo che prova i metodi ignorando i principi, avrà sicuramente dei problemi». Emerson non conosceva la computer grafica eppure aveva capito il problema dei tutorial che non illustrano i principi, infatti i tutorial sono validi e utili solo se, conoscendo il principio, si cerca una guida che indichi come applicarlo tecnicamente. Questo è quello che faremo in questo libro, illustrando una serie di regole che esulano dal software e che riguardano la fotografia, la fisica dei materiali, la realizzazione di un set fotografico, le proporzioni tra gli oggetti e tra le luci. Dopodiché ogni concetto verrà associato ad un applicazione pratica che realizzeremo con V-Ray per 3ds Max. Per rispettare questo proposito manterremo una priorità di argomento, ci sono infatti strumenti che presentano decine di opzioni, ma in questo libro ci serviremo del necessario per concretizzare i principi illustrati e velocizzare l apprendimento. Teniamo a mente queste semplici relazioni: Conoscenza di tutti i parametri > Tempo / Definizione Conoscenza di Fotografia e Design > Qualità estetica La conoscenza dei parametri più tecnici di V-Ray ha quasi sempre come scopo una migliore gestione del tempo e la produzione di un immagine pulita e definita. Invece la conoscenza della fotografia e del design incidono direttamente sulla qualità estetica, ecco perché dobbiamo iniziare a pensare fuori dai parametri, immedesimarci in un fotografo che ha un set da allestire e comporre, magari affiancato da un arredatore in grado di armonizzare forme e colori. Il mondo fotografico non è fatto di Vray light, Color mapping e Physical camera ma rispettivamente di Bank light, problemi di esposizione e Reflex. Questo è il mondo di conoscenze a cui attingere tutto quello che ci serve, per poi, tradurlo successivamente in parametri e opzioni che ci permettano di produrre render fotografici. Considerazioni: l utilizzo che si fa della parola Qualità in questo settore può facilmente creare fraintendimenti. Con la medesima parola si può indicare sia la precisione del calcolo che la qualità estetica dell immagine. Usiamo il potere delle parole per iniziare subito a distinguere due tipi diversi di qualità, che non si sfiorano minimamente: infatti possiamo avere un immagine con un calcolo poco preciso, ma di cui già si intravede una forte qualità estetica. Per questo motivo nel libro chiamerò quella relativa alla precisione del calcolo Definizione dell immagine, mentre quella estetica semplicemente Qualità. XIII

14 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY Certificazioni V-Ray per utenti Le certificazioni ufficiali disponibili in Italia sono attualmente V-Ray Certified Professional erogata direttamente da Chaosgroup, la società produttrice di V-Ray, e 5SWR Certification for V-Ray erogata da CGworld, azienda specializzata in educazione e processi. V-Ray Certified Professional La V-Ray Certified Professional è una certificazione software. Per ottenerla bisogna prenotare una sessione e recarsi in un V-Ray Training Center per svolgere l esame e consiste in 120 domande a risposta multipla (attualmente in inglese). L esame risulta concluso positivamente per una percentuale di risposte corrette superiore al 70%. Gli utenti che superano l esame saranno inclusi e pubblicati nella lista ufficiale presente sul sito Chaosgroup e potranno affiancare il proprio nome e cognome al logo Chaos Group, su biglietti da visita e fogli di carta intestata. Sito ufficiale: Riferimento in Italia: 5SRW Certification for V-Ray La certificazione 5SRW applicata a V-Ray è una certificazione di processo. È erogata da CGworld e si propone di attestare che gli utenti siano in grado di attuare il processo dei cinque step, utilizzando V-Ray. Le conoscenze richieste sono vaste e riguardano fotografia, tecniche di illuminazione, il software V-Ray e correzione del colore con Photoshop. L esame è diviso in due parti: 100 domande a risposta multipla e in un esame pratico in cui l esaminando dimostra di riuscire a sviluppare una scena utilizzando processi specifici e rispettando gli standard del 5-Step Render Workflow. Gli utenti certificati saranno pubblicati ufficialmente su e riceveranno un url unico per la propria certificazione. Sito ufficiale: E-Learning: XIV

15 INTRODUZIONE I requisiti hardware minimi per V-Ray I requisiti minimi per V-Ray ADV o V-Ray RT CPU sono: CPU 4 CORE + Hyperthreading (i7 o alternative); RAM 4 GB. Workstation ideale per V-Ray Presentare una sola configurazione ideale per l uso di V-Ray, può essere troppo riduttivo. In questo paragrafo vogliamo indicare comunque una workstation, con un buon rapporto qualità/prezzo, sottolineando che per avere una soluzione ad hoc è consigliabile visitare il sito ed eventualmente contattare la società 3DWS per avere una configurazione ideale adatta alle proprie esigenze. La workstation consigliata attualmente (novembre 2012) è: Workstation classe Middle Range - Mono CPU con Xeon E5 1650, con 32 GB di RAM e una scheda video minimo Quadro 2000 oppure una workstation per realizzare rendering con V-Ray Advanced e classe High End dual Xeon E5 2687, 32 GB di RAM e una scheda video Quadro K5000. Chi è Chaos Group Chaos Group nasce a Sofia, in Bulgaria, nella seconda metà degli anni 90. Due soci Peter Mitev e Vladimir Koylazov si occuparono dello sviluppo di un software per la simulazione del fuoco. Il primo prodotto realizzato si chiama Phoenix plug-in, per le prime versioni di 3DS Max 3 e 4. Alla fine degli anni 90 nasce l idea di sviluppare un vero motore di rendering, con Illuminazione Globale integrata in 3ds Max come plug-in, favorita dall incompatibilità del software per la simulazione del fuoco chiamato Phoenix con il motore di render integrato in 3ds Ma (Scanline). Le prime beta al pubblico sono state lanciate a dicembre 2001 e nella primavera del 2002 è stata presentata la prima versione commerciale di V-Ray. Il progetto Phoenix è stato abbandonato per diverso tempo e solo da pochi anni è stato riproposto con le nuove versioni Phoenix FD 1 e 2. Attualmente Chaos Group ha uffici in diversi Paesi del mondo, ma la sede principale è rimasta sempre a Sofia e i dipendenti al momento sono oltre 100. Il prodotto leader di Chaos Group è V-Ray, diventato oramai uno standard per la visualizzazione 3D professionale di alto livello per le immagini fotorealistiche. Chi è 3DWS L azienda 3DWS (www.3dws.net) nasce il 3 Dicembre L obiettivo dell azienda e supportare tutti i professionisti in ambito CG, Video Pro, CAD, Networking e consigliare le migliori workstation. 3DWS è partner ufficiale di Chaos Group da anni, fornendo un supporto professionale su V-Ray, sia dal punto di vista tecnico che artistico. Inoltre è partner con le compagnie NVIDIA e Intel. XV

16 FOTOGRAFIA E RENDER con V-RAY Chi è DesignConnected DesignConnected è una società di Computer Grafica fondata nel 2006, con sede in Sofia in Bulgaria, ed è diventata il principale produttore di modelli 3D, Figura Intro-1, di alta qualità relativi a mobili, illuminazione e accessori. Le regole principali che la DesignConnected segue sono la perfezione della modellazione 3D, la bellezza delle strutture, la precisione nei dettagli, con un occhio di riguardo verso le ultime tendenze e le icone di design. Dal sito è possibile non solo acquistare diversi modelli 3D ad alta definizione, ma scaricarne alcuni gratuitamente per essere usati nei vari progetti, naturalmente citandone la fonte. Figura Intro-1 Alcuni dei modelli 3D renderizzati della DesignConnected Chi è Arroway Textures Arroway Textures è un produttore di texture ad alta risoluzione, Figura Intro-2, utilizzate in molti settori come architettura, meccanica e design, in cui è necessaria una visualizzazione realistica delle immagini create in computer grafica. La sua sede è a Leipzig, in Germania. Dal sito è possibile acquistare migliaia di texture ad alta risoluzione che soddisfano le diverse esigenze del professionista della grafica digitale. Figura Intro-2 Alcuni esempi di applicazione delle textures della Arroway Textures usate nei rendering da vari software XVI

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Nella prima lezione... Che cos è il Digitale. Prima parte: Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale

Nella prima lezione... Che cos è il Digitale. Prima parte: Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale !"$#%!" #% Nella prima lezione... Definizione di Informatica Cosa è una soluzione algoritmica Esempi di algoritmi cicalese@dia.unisa.it 2 Prima parte: Società dell informazione Ma cosa vuol dire società

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Indice 1 Introduzione... 5 1.1 Campi di applicazione... 6 1.2 Caratteristiche principali... 6 2 Informazione tecnica... 7 2.1 Requisisti raccomandati... 8 2.2 Scheda

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni ITALIANO Software per elaborazione, visualizzazione e modifica d'immagini RAW Digital Photo Professional Ver.. Istruzioni Contenuto delle Istruzioni DPP è l'abbreviazione di Digital Photo Professional.

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Visualizzazione: immagini con linee nascoste e ombre Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Sempre più spesso i committenti e i responsabili del

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale,

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, IMMAGIN-AZIONE Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, di Vincenzo Pasquali* Il laboratorio del liutaio (Olycom S.p.A.) 1. LE IMMAGINI SUL WEB Tutti

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI Prof. Alberto Postiglione Dipartimento di Scienze della Comunicazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno : Font BITMAP e Font SCALABILI Informatica Generale (Corso di Studio

Dettagli

Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole»

Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole» Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole» Un infortunio su tre in Svizzera è dovuto a una caduta in piano. Inciampare e scivolare sono dunque le cause d infortunio più frequenti. Sul lavoro

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli