Manuale per centrali GATECB12

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale per centrali GATECB12"

Transcript

1 Manuale per centrali GATECB12 GATECB12_r2

2 GATECB12 Norme generali per la sicurezza - Leggere attentamente le istruzioni prima di iniziare I installazione del prodotto e conservarle per riferimenti futuri. - Installazione, collegamenti elettrici e regolazioni devono essere effettuati nell osservanza delle norme di buona tecnica e di sicurezza vigenti (EN12453). - Ax trade S.r.l. non è responsabile dell inosservanza della buona tecnica nella costruzione dei cancelli da motorizzare, nonchè delle deformazioni che dovessero intervenire nell utilizzo. - Questo prodotto è stato progettato e costruito esclusivamente per I utilizzo indicato in questa documentazione. Qualsiasi altro utilizzo non espressamente indicato potrebbe pregiudicare I integrità del prodotto e/o rappresentare fonte di pericolo. - Ax trade S.r.l. declina qualsiasi responsabilità derivata dall uso improprio o diverso da quello per cui I automatismo è destinato. - Non utilizzare I apparecchio in atmosfera esplosiva: presenza di gas o fumi infiammabili costituiscono un grave pericolo per la sicurezza. - Prima di effettuare qualsiasi intervento sull impianto togliere I alimentazione elettrica. - Prevedere sulla rete d alimentazione dell automazione un interruttore onnipolare con distanza d apertura dei contatti uguale o superiore a 3 mm. In alternativa e consigliabile I uso di un magnetotermico da 6A con interruzione onnipolare. - Verificare che a monte dell impianto elettrico vi sia un interruttore differenziale con soglia da 0,03 A. - Verificare che I impianto di terra sia realizzato a regola d arte e collegarvi ii cancello. Collegare inoltre a terra il filo Giallo/Verde dell automatismo. - L utente utilizzatore deve astenersi da qualsiasi tentativo di riparazione o d intervento diretto e rivolgersi solo a personale qualificato. - Per la manutenzione utilizzare esclusivamente parti originali CIA Sistemi di Sicurezza della Ax trade S.r.l.. Non eseguire alcuna rnodifica sui cornponenti facenti parte il sistema d autornazione. I materiali dell imballaggio (plastica, cartone, ecc.) non devono essere lasciati alla portata dei bambini in quanto potenziali fonti di pericolo. - L installatore deve fornire tutte le informazioni relative al funzionamento manuale del sistema in caso d emergenza e consegnare all utente utilizzatore dell impianto il presente libretto d avvertenze allegato al prodotto. - L automazione dispone di una sicurezza antischiacciamento costituita da un controllo di coppia che, se tarato correttamente, è estremamente sicuro ed affidabile. - In ogni caso Ax trade S.r.l. prescrive sempre I installazione di altri dispositivi di sicurezza, tenendo in considerazione le normative in vigore, I ambiente di installazione, la logica di funzionamento del sisterna, le dimensioni e il peso della struttura da automatizzare. - I dispositivi di sicurezza (es.: fotocellule, coste pneumatiche, etc...) permettono di proteggere eventuali zone di schiacciamento, convogliamento ed in generale di pericolo, dell automazione. Per ogni irnpianto è indispensabile I utilizzo di almeno una segnalazione luminosa (es.: art. GATELAMP) nonchè di una targa di segnalazione (es.: art. TRG) fissato adeguatamente alla struttura del cancello. - Ax trade S.r.l. declina ogni responsabilità ai fini della sicurezza e del buon funzionamento dell automazione nel caso in cui vengano utilizzati componenti dell impianto diversi da quelli CIA Sistemi di Sicurezza (prodotti da Axemme Group S.r.l.). 2

3 Indice Capitolo 1 - Introduzione 1.1 Descrizione delle centrali GATECB Descrizione del circuito Caratteristiche tecniche Descrizione Morsettiera Descrizione Tasti funzione 6 Capitolo 2 - Collegamenti 2.1 Descrizione Collegamenti Collegamento fotocellule Collegamenti di Stop e Apertura 9 Capitolo 3 - Menu 3.1 Struttura Menu Menu Info (In) Menu Opzioni (OP) Menu Programmazione (Pr) 12 Capitolo 4 - Modalità di funzionamento 4.1 Funzionamento Normale Funzionamento Passo passo Funzionamento Condominiale Capitolo 5 - Segnalazioni 5.1 Segnalazioni USCITA Guasti / Anomalie (FAULT) Segnalazioni USCITA (LMP) Segnalazioni LCD 14 Capitolo 6 - Programmazione 6.1 Programmazione Telecomandi Ingresso in programmazione Fase 1 : Acquisizione Radiocomandi Fase 2 : Associazioni uscite a tasti differenti Fase 3 : Programmazione Uscite Open Collector 3 e Fase 4 : Rimozione di un singolo telecomando Lettura ID Telecomando Uscita dalla programmazione Reset di fabbrica del ricevitore 17 3

4 GATECB Introduzione 1.1 Descrizione delle centrali GATECB12 La GateCB12 è una centrale di automazione per cancelli a battente ad una o due ante, in grado di pilotare motoriduttori a 12V e di assicurare, con l ausilio di un unica batteria tampone da 12V 7A, un numero minimo di cicli di apertura / chiusura in caso di assenza rete. In accordo con le normative vigenti, l elettronica effettua un riconoscimento automatico dei punti di arresto (finecorsa) e si arresta in presenza di un ostacolo. Per visualizzare ed impostare i parametri di programmazione e di funzionamento, la centrale prevede un display a due caratteri. Le modalità di funzionamento sono quattro : Automatica, passo passo, condominiale, condominiale con fascia oraria. La centrale, inoltre, è munita di un orologio interno che consente di impostare una fascia oraria in cui si desidera che il cancello resti aperto (solo in seguito ad un impulso di apertura) e si chiuda, automaticamente, ad una determinata ora. Tra le opzioni disponibili vi sono: elettro serratura, colpo di ariete, prelampeggio, pedonale, anta singola, pausa in apertura, sensibilità e velocità motori, sensibilità interruzione fotocellule. Come sistemi di comando, oltre ai comuni ingressi NA per gli impulsi di comando totale (P1) e comando parziale (P2 Pedonale), la centrale è predisposta per l innesto della scheda ricevente quadricanale rolling code RXKGATE, compatibile con i telecomandi TXKUBE4. I telecomandi, una volta acquisiti ed indirizzati (Max 999), di default avranno i tasti 1 e 2 associati, rispettivamente, alle funzioni di ciclo totale e ciclo pedonale e i tasti 3 e 4, rispettivamente, alle uscite open collector CH3 e CH4. L assegnazione di default dei tasti può comunque essere cambiata. Attenzione : prima di effettuare qualsiasi tipo di intervento assicurarsi sempre che la centrale sia totalmente disalimentata (230Vac /12Vdc). - Prevedere a monte dell impianto un interruttore magnetotermico differenziale con adeguata soglia di intervento. - Separare sempre i cavi di alimentazione da quelli di sicurezza (Pulsante, Ricevente, Fotocellula, etc.). Per evitare qualsiasi disturbo elettrico, utilizzare guaine separate o cavo schermato con schermo collegato a massa. 4

5 1.2 Descrizione del circuito della Centrale Predisposizione ricevente 2 Tasti funzione 3 Display 4 Fusibile Lampeggiatore/Serratura F2A 5 Fusibile Servizi F500mA 6 Fusibile Motori F5A 7 Fusibile Alimentazione F5A 8 Led inversione batteria (Acceso collegamento batteria errato) 9 Morsettiera comandi ausiliari, antenna e fault 10 Morsettiera comandi 11 Morsettiera servizi 12 Morsettiera motori 13 Morsettiera batteria 14 Morsettiera alimentazione 1.3 Caratteristiche tecniche Tensione d alimentazione Potenza assorbita Carico max motore Carico max accessori Carico max elettroserratura Logiche di funzionamento Tempo di pausa Tempo di ritardo d anta in chiusura Tempo di ritardo d anta in apertura Sensibilità rilevazione ostacoli Ingressi in Morsettiera Uscite in Morsettiera Connettore Rapido Funzioni Selezionabili Tasto di programmazione 230 Vac / 12Vdc 100W 50W 500mA 1A Normale/Passo-Passo/Condominiale/Condominiale con fascia oraria Da 5 a 99 secondi Da 2 a 30 secondi Da 2 a 30 secondi Da 8 a 40 secondi Totale/Pedonale/STOP/FCI/FCE/Rete/Batteria/Antenna Lampeggiatore / Motori / Elettroserratura / Fault / CH3 CH4 / +12Vdc Servizi Ricevente 4 canali Rolling-code Mono Anta / Colpo d ariete 4 tasti 5

6 GATECB Descrizione Morsettiera GND : Massa ANT : Ingresso antenna CH4 : Uscita a collettore aperto 20mAh CH3 : Uscita a collettore aperto 20mAh FAULT : Uscita guasto (Uscita LED) GND : Massa GND : Massa STOP : Ingresso comando di STOP (GND) GND : Massa FCI : Ingresso fotocellule interne (GND) FCE : Ingresso fotocellule esterne (GND) GND : Massa P1 : Ingresso comando di apertura totale (GND) P2 : Ingresso comando di apertura pedonale (GND) ELS : Uscita impulsiva di attivazione elettroserratura 12Vdc GND : Massa LMP : Uscita lampeggiante 12Vdc GND : Massa +12V : Uscita servizi 12Vdc 500mA GND : Massa CN10 : Innesto modulo radio MOT 1 : Motoriduttore che apre per primo MOT 2 : Motoriduttore che apre per secondo Chiusura Apertura 1 MOT2 Gnd +12Vdc 2 MOT2 +12Vdc Gnd 1 MOT1 Gnd +12Vdc 2 MOT1 +12Vdc Gnd +BAT - : Collegamento per batteria da 12V7A AC : Ingresso 22Vca 3,63A FUS1 : Fusibile di protezione totale alimentazione 5A FUS2 : Fusibile di protezione motore 5A FUS3 : 2A FUS4 : 0,5A 1.5 Descrizione tasti funzione PLUS : MINUS : Nei menu, scorre verso l alto le voci dei menu Nelle impostazioni con valore numerico, incrementa di 1 Nelle impostazioni con valore SI/NO, imposta SI Nei menu, scorre verso il basso le voci dei menu Nelle impostazioni con valore numerico, decrementa di 1 Nelle impostazioni con valore SI/NO, imposta NO A : Nei menu entra nel sotto menu riportato sul display Nelle impostazioni conferma il valore scelto B : Nei menu e sotto menu torna al livello menu precedente (esce) Nelle impostazioni annulla la modifica eseguita e ricarica il valore precedentemente scelto 6

7 2 - Collegamenti 2.1 Descrizione Collegamenti 12Vdc 12Vdc M2 B12V7A Uscite ricevitore rolling code a collettore aperto corrente Max 20mA Uscita segnalazione anomalia centrale 12Vdc M1 Uscita a 12Vdc per alimentazione servizi 230Vac 50Hz 2.2 Collegamento Fotocellule La centrale GATECB12 può utilizzare fotocellule con uscita a relè come il modello GATEFX. E importante installare sempre almeno 2 coppie di fotocellule, una per l apertura e una per la chiusura del cancello.(fig.1) In base alla tipologia di ogni singolo impianto, per aumentare la sicurezza è possibile installare più di due coppie di fotocellule. (Fig.2 e 3) FOTOCELLULE INTERNE 1 FOTOCELLULE INTERNE 1 FOTOCELLULE ESTERNE 3 FOTOCELLULE INTERNE FOTOCELLULE ESTERNE Fig. 1 FOTOCELLULE ESTERNE Fig. 2 FOTOCELLULE INTERNE Fig. 3 7

8 + - GATECB12 Nell installazione è molto importante anche il posizionamento delle fotocellule. E sempre preferibile incrociare le due coppie di fotocellule come indicato nella Fig.4 SI RX FOTOCELLULE INTERNE 1 TX TX FOTOCELLULE INTERNE 1 RX NO TX 2 FOTOCELLULE ESTERNE RX TX 2 FOTOCELLULE ESTERNE RX Fig C NC NA RX Fotocellule Esterne TX + - TX Fotocellule Interne RX + - C NC NA 8

9 2.3 Collegamenti di STOP e APERTURA NA NC Selettore a chiave D C B A KUBE SW1 ON 1 2 F1 F2 12/24 PARZ OUT 5 OUT 4 OUT O.P. SAB. INS PARZ. LED AL C NA NC C NA NC +P R V

10 GATECB Menu 3.1 Struttura Menu In condizioni di stand-by e nessuna segnalazione di errore, il display visualizza l ora alternando i seguenti valori : HH Ore. MM minuti In questa condizione utilizzando i tasti Plus e Minus è possibile scorrere tre menu : 1n Op pr : Info : Opzioni : Programmazione 3.2 Menu Info (In) In questo menu è possibile visualizzare il nome e la versione del Firmware premendo il tasto A 3.3 Menu Opzioni (OP) In questo menu è possibile visualizzare o modificare tutte le opzioni di funzionamento della centrale. I tasti Plus e Minus scorrono le opzioni mentre il tasto A permette di visualizzare il valore attualmente impostato (Valore modificabile con i tasti Plus e Minus confermando la modifica con il tasto A o annullandola con il tasto B. Display Descrizione Default Min./Minus Max/Plus Elettroserratura e L no no S1 Prelampeggio Il lampeggiante si attiva XX secondi prima dell apertura del cancello p L no no S1 Colpo di ariete a r no no S1 Anta singola Impostare SI se alla centrale è collegato un solo motore (MOT1) a s no no S1 Modalità Passo Passo Impostando SI p p no no S1 automaticamente si impostano NO i valori dei parametri AC (Modalità condominiale) ed AO (Apertura oraria) 10

11 Display Descrizione Default Min./Minus Max/Plus Pedonale Abilita la funziona di apertura singola anta p e no no S1 Modalità condominiale Impostando NO automaticamente si imposta NO il valore di AO (Apertura oraria), impostando a C SI automaticamente si imposta NO il parametro PP (Passo no no S1 passo) O r Orario Generale Scegliere HH e/o NN e modificare con i tasti Minus e Plus hh nn Apertura oraria Impostando il valore SI si disattiva a 0 no no S1 PP (passo passo), impostando SI si attiva AC (Modalità condominiale) t t A Orario apertura a tempo Questa opzione imposta il valore dell orario, a partire dal quale, a seguito di un impulso, il cancello si apre e resta aperto C Orario chiusura a tempo Questa opzione imposta l orario di chiusura automatica del cancello Sensibilità fotocellule e STOP - Il valore 01 corrisponde ad un valore di circa ~100ms, in tale condizione la centrale rileva t F impulsi veloci, mentre il valore 07 prende in considerazione solo impulsi 250ms hh nn hh nn

12 GATECB Menu Programmazione (Pr) Con questo menu si accede alla programmazione dei parametri di funzionamento della centrale. Display Descrizione Default Min./Minus Max/Plus Modalità di programmazione Automatica Confermando con A la a U centrale ci impone di indicare il parametro di sensibilità di rilevazione ostacoli (SA) - Dopo aver impostato il valore con A il display visualizza --, in attesa di P1 locale o telecomando per poi riportare AA durante la fase di acquisizione. Per eseguire correttamente tale procedura posizionare le ante semi aperte quindi dare l impulso P1, la prima azione che viene eseguita è quella di chiusura con l anta 2 (Mot2) che parte per prima, seguita dall anta 1 (Mot1). Se così non fosse verificare il collegamento dei motori. N.B.: Se durante la fase di acquisizione intervengono le fotocellule, lo stop, o viene a mancare la rete elettrica, la procedura si annulla ed occorre rilanciarla Tempo di pausa - In secondi a seguito dell apertura a t Sfasamento apertura Parametro da variare quando la corsa della prima anta (quella con l elettroserratura) risulta minore rispetto a quella della seconda anta, al fine di evitare un accavallamento delle ante. d a Variando questo parametro la seconda anta si muove, rispetto alla prima, dopo il tempo impostato. Sfasamento chiusura Idem come sopra, ma in tal caso è la prima anta che si muove, rispetto alla seconda, dopo i secondi impostati d C Tempo di lavoro a potenza piena nella fase di apertura - Premendo t a il tasto A si accede ad un sotto menu in cui è possibile impostare 2 parametri A1 ed A2, relativi rispettivamente alla potenza di apertura del motore 1 e del motore 2. Sensibilità rilevazione ostacoli nella fase di apertura - Premendo s a il tasto A si accede ad un sotto menu in cui è possibile impostare 2 parametri S1 ed S2, relativi rispettivamente alla sensibilità del motore 1 e del motore 2. Tempo di lavoro a potenza piena nella fase di chiusura - Premendo t C il tasto A si accede ad un sotto menu in cui è possibile impostare 2 parametri C1 ed C2, relativi rispettivamente alla potenza di chiusura del motore 1 e del motore 2. Sensibilità rilevazione ostacoli nella fase di chiusura - Premendo S C il tasto A si accede ad un sotto menu in cui è possibile impostare 2 parametri S1 e S2, relativi rispettivamente alla sensibilità del motore 1 e del motore 2. Velocità Motori - Premendo il tasto A si accede ad un sotto menu in r A cui è possibile impostare 2 parametri o1 ed o2, relativi rispettivamente alla forza del motore 1 e del motore 2. Sforzo Inerziale Questo parametro aumenta la forza inerziale F i tollerata dalla scheda prima di andare in blocco. Il valore va aumentato per cancelli particolarmente pesanti o soggetti ad effetto vela. Sblocco parametri per carichi eccessivi (portoni pesanti) S L Impostando SI i parametri della sensibilità, velocità motori vengono no no S1 sbloccati per l assegnazione di valori oltre i limiti standard dei motori a valori oltre i limiti predefiniti. In particolare la sensibilità si porta a 45 e la forza a 07. Impostando NO la scheda si resetta ai valori di fabbrica. r e Procedura reset parametri di fabbrica - Premendo il tasto A, una volta, si visualizza AC in attesa di un ulteriore conferma. Ripremendo A la scheda si resetta. 12

13 4 - Modalità di funzionamento NOTE IMPORTANTI 1.Il collegamento della batteria è obbligatorio per il corretto funzionamento della scheda in tutte le condizioni di utilizzo. 2.Non interrompere il primo ciclo di funzionamento della centrale per evitare di incorrere in errori di programmazione. 3.Durante il primo ciclo, la centrale esegue un apertura a velocità e potenza ridotta per riconoscere il finecorsa di apertura. Non è ammessa un apertura parziale fino ad un primo ciclo completo. 4.Se il primo ciclo coincide con la fase di acquisizione automatica la centrale esegue prima un ciclo di chiusura a velocità e potenza ridotta poi apre / chiude normale. 4.1 Funzionamento Normale Stato Cancello Impulso P1 Impulso P2 FTC Esterna FTC Interna Chiuso Apre totale Apre pedonale Nulla Nulla Apertura 2 ante Inverte Nulla Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Apertura 1 anta Inverte Inverte Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Aperto in pausa Nulla Nulla In chiusura 2 ante Inverte Nulla Inverte Blocca ed al disimpegno inverte In chiusura 1 anta Inverte Inverte Inverte Blocca ed al disimpegno inverte 4.2 Funzionamento Passo Passo Stato Cancello Impulso P1 Impulso P2 FTC Esterna FTC Interna Chiuso Apre totale Apre pedonale Nulla Nulla Apertura 2 ante Blocca ed al successivo impulso inverte Nulla Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Apertura 1 anta Aperto in pausa In chiusura 2 ante In chiusura 1 anta Blocca ed al successivo impulso inverte Blocca ed al successivo impulso inverte Blocca ed al successivo impulso inverte Blocca ed al successivo impulso inverte 4.3 Funzionamento Condominiale Blocca ed al disimpegno inverte 13 Nulla Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Nulla Nulla Inverte Blocca ed al disimpegno inverte Blocca ed al disimpegno inverte Inverte Blocca ed al disimpegno inverte Stato Cancello Impulso P1 Impulso P2 FTC Esterna FTC Interna Chiuso Apre totale Apre totale Nulla Nulla Apertura 2 ante Nulla Nulla Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Apertura 1 anta Nulla Nulla Nulla Interrompe ed al disimpegno riprende Aperto in pausa Nulla Nulla Nulla Nulla In chiusura 2 ante Inverte Nulla Inverte Blocca ed al disimpegno inverte In chiusura 1 anta Inverte Inverte Inverte Blocca ed al disimpegno inverte

14 GATECB Segnalazioni 5.1 Segnalazioni USCITA Guasti / Anomalie (FAULT) Stato Centrale non programmata (o dopo reset) Motori aperti in attesa Motori fermi e cancello chiuso Motori in movimento Motori fermi per stop, ostacolo o impulso (PP) Motori in error per assorbimento eccessivo 5.2 Segnalazioni USCITA (LMP) Motori Fermi Motori in movimento Stato Motori Prelampeggio (solo a cancello totalmente aperto/ chiuso) Motori in error per assorbimento eccessivo/anomalia Alimentazione 14 Stato Uscita LED Lampeggio lento 1 volta al 2 sec. Lampeggio lento 1 volta al 2 sec. Spento Acceso Lampeggio veloce 1 volta al secondo Lampeggio molto veloce 2 volte al secondo Spento Stato Uscita LED Lampeggio veloce 2 volte al secondo con rete presente Lampeggio lento 1 volta al secondo con rete assente Lampeggio veloce 1 volta al secondo con rete presente Lampeggio lento 1 volta ogni 2 secondi Acceso fisso 5.3 Segnalazioni LCD (Prima cifra relativa a motore 1, seconda cifra motore 2) Stato Stato Uscita LED Motori fermi e nessun menu Riporta orario impostato indicando in sequenza: HH,..,MM Motori fermi e menu selezionato Vedere le tabelle strutturate dei menu Motori in movimento potenza piena In apertura si visualizza un trattino che ruota in senso orario In chiusura un trattino che ruota in senso antiorario Motori in movimento potenza ridotta In apertura si visualizza un trattino che ruota in senso orario In chiusura un trattino che ruota in senso antiorario Motori fermi per tempo di pausa Visualizza il tempo restante a scalare Motori fermi per ostacolo Visualizza - e e. Motori fermi per assorbimento eccessivo Visualizza nel riquadro relativo al motore Motore non rilevato Visualizza nel riquadro relativo al motore FCE FC1 FCt Stop Fotocellula esterno impegnata Visualizzazione a scorrimento Fotocellula interna impegnata Visualizzazione a scorrimento Fotocellule entrambe impegnate Visualizzazione a scorrimento Stop attivo Visualizzazione a scorrimento Rete assente Visualizzazione a scorrimento No bat Batteria non rilevata Visualizzazione a scorrimento

15 6 - Programmazione 6.1 Programmazione Telecomandi La GATECB12 viene fornita completa della scheda ricevente quadricanale rolling code RXKGATE, fissata ad innesto sulla scheda. ( RXKGATE risulta compatibile con i telecomandi a 4 tasti TXKUBE4 ed ha una frequenza di lavoro di 433,33 Mhz.) Ingresso in Programmazione Per accedere alla programmazione premere contemporaneamente i tasti 1 e 2. Dopo circa 2 secondi tutti i led inizieranno a lampeggiare velocemente A questo punto è possibile eseguire una delle seguenti fasi : 1. Acquisizione dei telecomandi 3. Programmazione uscite 3 e 4 2. Associazioni uscite 4. Rimozione di un singolo telecomando Fase 1: Acquisizione Radiocomandi (TXKUBE4) Premere il tasto 1 per accedere alla fase di acquisizione radiocomando Il LED 1 inizierà a lampeggiare in attesa di un telecomando Premere contemporaneamente i tasti 1 e 2 sul radiocomando in modo da inviare l ID identificativo al ricevitore Si accenderanno fissi i led 1 e 2 In attesa di un ulteriore conferma da parte del radiocomando, a questo punto premere un tasto qualsiasi sul radiocomando Si accenderanno per un istante tutti i LED In seguito inizierà a lampeggiare solo il LED 1 e la ricevente sarà pronta ad acquisire un nuovo radiocomando Ogni telecomando così acquisito avrà i tasti associati in questo ordine: Tasto 1 = Apertura totale Tasto 2 = Apertura pedonale Tasto 3 = Attivazione impulsiva open collector CH3 Tasto 4 = Attivazione impulsiva open collector CH4 Nel caso in cui si volesse utilizzare lo stesso telecomando su 2 schede differenti è possibile cambiare l associazione dei tasti eseguendo la FASE 2 : ASSOCIAZIONE FUNZIONI. Apertura Totale Apertura Pedonale Open Collector CH3 Open Collector CH4 N.B.: Ogni singolo telecomando riceverà in modo crescente un ID diverso, volendo è possibile compilare la tabella data in dotazione alla fine del manuale per avere una mappa dei telecomandi acquisiti dalla ricevente. 15

16 GATECB Fase 2: Associazioni uscite a tasti differenti In questa fase è possibile modificare l associazione di default dei tasti. Dopo essere entrati in programmazione tramite i tasti 1 e 2 (premuti contemporaneamente) ci troveremo tutti e 4 i LED lampeggianti Premere il tasto 2, inizierà a lampeggiare lentamente il Premere il tasto del radiocomando associato per il quale si vuole modificare l associazione. (Ex: Tasto 1) Si accende fisso il LED dell uscita associata al tasto premuto. Per modificare le associazioni agire sul relativo tasto mantenendolo premuto fino all accensione/spegnimento del LED LED Acceso = Uscita attiva per quel tasto LED Spento = Uscita non attiva per quel tasto Ripetere questa procedura per tutti i radiocomandi a cui si vogliono modificare le associazioni di default. Se si vuole che uno stesso telecomando operi su 2 schede GATECB12 posizionate nello stesso stabile e che i tasti abbiano queste funzioni : Tasto 1 = Apertura totale cancello 1 Tasto 3 = Apertura totale cancello 2 Tasto 2 = Apertura pedonale cancello 1 Tasto 4 = Apertura pedonale cancello 2 Sulla prima scheda si acquisiscono tutti i telecomandi e per ognuno si disattivano i tasti 3 e 4. Sulla seconda scheda si fanno acquisire tutti i telecomandi e per ogni telecomando si disattivano i tasti 1 e 2 associati di default alle funzioni 1 (Apertura totale) e 2 (apertura pedonale) e per i tasti 3 e 4 si disattivano le uscite 3 e 4 e si attivano le uscite 1 e Fase 3: Programmazione Uscite Open Collector 3 e 4 Di default queste uscite sono impostate in modalità impulsive ad 1 secondo. E possibile programmarle in 2 modalità; Impulsive con tempo massimo fino a 90 o Bistabile On/Off, seguendo questa procedura : Dopo essere entrati in programmazione tramite i tasti 1 e 2 (Premuti contemporaneamente) ci troveremo tutti e 4 i LED lampeggianti. Premere il tasto 3. Inizierà a lampeggiare lentamente il Mantenere premuto il tasto 3 o 4, relativo all uscita da programmare LAMP. LUNGO = Uscita bistabile LAMP. CORTO = Uscita impulsiva (Ogni lampeggio indica 1 secondo) 16

17 6.1.5 Fase 4: Rimozione di un singolo telecomando In questa fase è possibile eliminare tramite l ID un singolo radiocomando. Dopo essere entrati in programmazione tramite i tasti 1 e 2 (premuti contemporaneamente) ci troveremo tutti e 4 i LED lampeggianti Premere il tasto 4 e si accenderà fisso il LED 4 Tramite i tasti 1, 2 e 3 inserire l ID che si vuole rimuovere 1 = Centinaia 2 = Decine 3 = Unità Es.:Per inserire l ID 12 premere 1 volta il tasto 2 e 2 volte il tasto 3. N.B. Mantenere premuto il tasto per qualche istante fino all accensione del LED relativo e ripetere per incrementare il valore A questo punto la ricevente ripete la segnalazione dell ID appena selezionato. Solo quando il resta acceso fisso, premere il tasto 4 fino a quanto tutti i LED non inizieranno a lampeggiare velocemente Lettura ID Telecomando In questa fase è possibile leggere quale ID è stato assegnato al telecomando Premere contemporaneamente i tasti 1 e 4, dopo circa 2 secondi tutti i led si accenderanno fissi Premere contemporaneamente i tasti 1 e 2 sul radiocomando in modo da inviare il numero ID al ricevitore Una volta ricevuto l ID del telecomando inizieranno a lampeggiare i LED per indicare l ID ricevuto. LED 1 = Centinaia LED 2 = Decine LED 3 = Unità Es.:Se lampeggerà 3 volte il LED 3 stiamo visualizzando il telecomando con ID Uscita dalla programmazione Per uscire dalla programmazione basta attendere 10 secondi di inattività del modulo RXKGATE, oppure premere contemporaneamente i tasti 1 e Reset di fabbrica del ricevitore Per effettuare il ripristino dei valori di fabbrica procedere nel seguente modo : Spegnere il ricevitore e riaccenderlo tenendo premuti contemporaneamente i tasti 1, 2 e 3 per circa 10 secondi fino a quando non si accenderanno in sequenza tutti i LED che ci indicheranno il completamento del reset. 17

18 GATECB12 ID Nome ID Nome 18

19 ID Nome ID Nome 19

20 100% Carta Riciclata Prodotto da

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso Q71A CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso 230V ac Q71A Centrale di gestione per cancello battente 230Vac ad 1 o 2 ante Programmazione semplificata del ciclo di funzionamento

Dettagli

Centraline AV e AV1 QUADRI DI COMANDO CON MEMORIA ESTRAIBILE

Centraline AV e AV1 QUADRI DI COMANDO CON MEMORIA ESTRAIBILE Centraline AV e AV1 QUADRI DI COMANDO CON MEMORIA ESTRAIBILE 1. Introduzione. Quadro di comando per un motore in corrente alternata con regolazione di coppia (AV1), ingresso per finecorsa o pulsanti AP/CH,

Dettagli

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac LOGICA CON MICROPROCESSORE STATO DEGLI INGRESSI VISUALIZZATO DA LEDs PROTEZIONE INGRESSO LINEA CON FUSIBILE FUNZIONE INGRESSO PEDONALE CIRCUITO

Dettagli

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445 Con la

Dettagli

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI ATTENZIONE!! Prima di effettuare l'installazione, leggere attentamente questo manuale che è parte integrante di questa confezione. I nostri prodotti se installati da personale

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

ORION-S - MANUALE D USO - Centrale trifase/monofase 380/220V fino a 2CV. Principali applicazioni: AUTOMAZIONI A UN MOTORE CANCELLI SCORREVOLI

ORION-S - MANUALE D USO - Centrale trifase/monofase 380/220V fino a 2CV. Principali applicazioni: AUTOMAZIONI A UN MOTORE CANCELLI SCORREVOLI ORION-S - MANUALE D USO - Centrale trifase/monofase 380/220V fino a 2CV Principali applicazioni: AUTOMAZIONI A UN MOTORE CANCELLI SCORREVOLI PORTE AD IMPACCHETTAMENTO Alcune caratteristiche: RILEVAZIONE

Dettagli

HCS-DEC-1-2-3-4/F Manuale d uso 650201040-1041-1042

HCS-DEC-1-2-3-4/F Manuale d uso 650201040-1041-1042 La scheda di decodifica HCS-DEC-1-2-4/F è una centralina a 1-2-4 canali comandata da un qualsiasi trasmettitore con encoder HCS Keeloq Trademark di Microchip, programmato con codice Aur el. Dispone della

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PROSWING PER PORTE A BATTENTE MANUALE USO

MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PROSWING PER PORTE A BATTENTE MANUALE USO MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PER PORTE A BATTENTE TIPO AUTOMATISMO N MATRICOLA DATA MANUALE USO Destinatario ed uso del manuale Le presenti istruzioni sono destinate al gestore o all utente utilizzatore

Dettagli

Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli

Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli Rev 3.00 In conformità alla Direttiva Macchine 98/37/CE e alle parti applicabili delle norme EN 13241-1; EN 12453; EN 12445; EN 12635. 01/09/2007

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445

GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445 Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445 Con la presente pubblicazione

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Radio RX4 Ricevitore Art.: 1780 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3

Dettagli

ISTRUZIONE D USO AT 7070

ISTRUZIONE D USO AT 7070 ISTRUZIE D USO Apparecchiatura di comando per motore a traino AT 7070 ATTENZIE!! Prima di effettuare l'installazione, leggere attentamente questo manuale che è parte integrante di questa confezione. I

Dettagli

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO Installatore: GUIDA TAU PER LA MOTORIZZAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 2006/42/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN 12453, EN 12445 Con la presente

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DI PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILE DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445

Dettagli

CENTRALE APRICANCELLO KEQ002A00 2 MOTORI MONOFASE 230VAC

CENTRALE APRICANCELLO KEQ002A00 2 MOTORI MONOFASE 230VAC ISO 9001:2000 Cert. n. 3614/1 Quality System Certified Stab.: Strada Pietra Alta 1 C.a.p. 10040 CASELETTE (TO) Italy Tel. 011/9688230-9688170 Fax 011/9688363 Partita IVA 0050659.001.7 Reg. Trib. Torino

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 9 PER L INSTALLAZIONE DEI CANCELLI MOTORIZZATI A SCORRIMENTO VERTICALE DAL BASSO VERSO L ALTO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE

Dettagli

QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 NEW READER

QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 NEW READER QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 NEW READER Centrale elettronica monofase, per l'automazione di serrande avvolgibili, basculanti e portoni con ricevente radio incorporata per l attuazione di comandi impartiti

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

CENTRALINA TC1000-L Quadro di comando programmabile per serrande metalliche e porte sezionali

CENTRALINA TC1000-L Quadro di comando programmabile per serrande metalliche e porte sezionali CENTRALINA TC1000-L Quadro di comando programmabile per serrande metalliche e porte sezionali Manuale d installazione 1. Introduzione Centralina TC1000-L Quadro di comando per programmabile per serrande

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO Installatore: GUIDA TAU PER LA MOTORIZZAZIONE DELLE PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 2006/42/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN 12453, EN 12445 Con la

Dettagli

QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 ALARM

QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 ALARM QUADRO ELETTRONICO LRX 2035 ALARM Quadro elettronico che integra un controllo per motore monofase 230Vac e per Centrale di Allarme per la supervisione di 2 zone cablate. Il quadro elettronico è provvisto

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 8 PER L INSTALLAZIONE DI BARRIERE MOTORIZZATE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN

Dettagli

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE Dichiarazione di conformità CE Avvertenze per l installatore Dati tecnici e caratteristiche Distinta base componenti Predisposizione e posa Procedure di manutenzione Programmazione

Dettagli

CENTRALE ELETTRONICA LRS 2247

CENTRALE ELETTRONICA LRS 2247 Centrale elettronica, per l automazione contemporanea di 2 motori di tapparelle e tende da sole montati sia nello stesso rullo di trascinamento che singolarmente. La centrale è azionabile tramite pulsantiera

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

Manuale d'uso. Kit di automazione per cancelli Slide

Manuale d'uso. Kit di automazione per cancelli Slide Manuale d'uso Kit di automazione per cancelli Slide Sommario Informazioni sulla sicurezza... 2 Informazioni Tecniche... 3 Contenuto della confezione... 3 Dimensioni... 4 Installazione... 5 Quadro di comando...

Dettagli

per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA

per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA Operatore progettato per essere installato nelle vie di esodo e realizzato adottando soluzioni tecniche innovative che lo rendono

Dettagli

Apertura completa: il cancello si apre fino in fondo, rimane aperto per il tempo programmato e poi si richiude automaticamente.

Apertura completa: il cancello si apre fino in fondo, rimane aperto per il tempo programmato e poi si richiude automaticamente. Funzionamento normale Il normale funzionamento prevede che il cancello si apra, rimanga aperto per il tempo programmato dall installatore e poi si richiuda, con un rallentamento della corsa che inizia

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE Scheda ASD234A - rev. 1.40 Manuale di installazione ed uso SPECIAL GAME s.r.l. Via L. Volpicella, 223 80147 Barra (NA) Tel +39 081 572 68 54 Fax +39 081 572 15 19 www.specialgame.it

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.2 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ELCOM S.R.L. TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ( Rev. 0.3s ) MANUALE USO TASTIERA EL.-5000 I pulsanti hanno le seguenti funzioni: Comando di START abilitazione alla marcia con accensione

Dettagli

DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ

DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ E45 Fabbricante: Indirizzo: DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ FAAC S.p.A. Via Calari, 0-40069 Zola Predosa BOLOGNA - ITALIA Dichiara che: L apparecchiatura elettronica E45 è conforme ai requisiti essenziali

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Centrale Elettronica LRX 2215

Centrale Elettronica LRX 2215 Centrale Elettronica LRX 2215 Centrale elettronica, per l'automazione di tapparelle e tende, con possibilità di connessione dei Sensori Vento e funzionamento tramite pulsantiera e radiocomando, per il

Dettagli

Interfaccia radio ricevente

Interfaccia radio ricevente Interfaccia radio ricevente HD575SB - HC575SB - HS575SB Descrizione L interfaccia ricevente è indispensabile per consentire al comando radio senza batteria HA/HB/L572SB di pilotare l impianto My Home.

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi Manuale d Uso Indice Dimensioni Pagina 3 Schema di collegamento Pagina 3 Avvertenze di sicurezza Pagina 4 Caratteristiche tecniche Pagina 4 Elementi di controllo

Dettagli

CENTRALINA CT INVERTER AM TRIFASE Quadro di comando programmabile per portoni scorrevoli con tecnologia ad inverter

CENTRALINA CT INVERTER AM TRIFASE Quadro di comando programmabile per portoni scorrevoli con tecnologia ad inverter CENTRALINA CT INVERTER AM TRIFASE Quadro di comando programmabile per portoni scorrevoli con tecnologia ad inverter ATTENZIONE!! IL MOTORE DEVE ESSERE COLLEGATO A TRIANGOLO. Guida per l installazione 1.

Dettagli

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO GESCO SECURKEY TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO Adatto a comandare impianti di allarme antiintrusione eda controllare accessi o apparecchiature,mediante

Dettagli

CENTRALINA CT3IND Quadro di comando programmabile per cancelli scorrevoli

CENTRALINA CT3IND Quadro di comando programmabile per cancelli scorrevoli CENTRALINA CT3IND Quadro di comando programmabile per cancelli scorrevoli Guida per l installazione 1. Introduzione II quadro di comando CT 3 IND é un apparecchiatura adatta a gestire l azionamento ed

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÁ

DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÁ DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÁ Fabbricante: FAAC S.p.A. Indirizzo: Via Benini, 0069 Zola Predosa BOLOGNAITALY Dichiara che: L'apparecchiatura elettronica mod. 60P è conforme ai requisiti essenziali di

Dettagli

CONDIZIONE INIZIALE DI FUNZIONAMENTO

CONDIZIONE INIZIALE DI FUNZIONAMENTO Centrale Elettronica LRX 2215 Centrale elettronica, per l'automazione di tapparelle e tende, con possibilità di connessione dei Sensori Vento e funzionamento tramite pulsantiera e radiocomando, per il

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 1 DESCRIZIONE La centrale S\V\P\T CON DISPLAY è in grado di comandare un motore. Il comando avviene per mezzo di un di una tastiera con display da

Dettagli

DIGITAL NET. BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o FILARE a COMPLETO CONTROLLO DIGITALE con AGC I ISTRUZIONI MONTAGGIO

DIGITAL NET. BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o FILARE a COMPLETO CONTROLLO DIGITALE con AGC I ISTRUZIONI MONTAGGIO DIGITAL NET 10 20 10 1 METRO 2 RAGGI DIRETTI o 4 INCROCIATI 15 1,5 METRI 3 RAGGI DIRETTI o 7 INCROCIATI 20 2 METRI 4 RAGGI DIRETTI o 10 INCROCIATI BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o

Dettagli

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom Art. 1461 CELL - GSM Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom 2 Art. 1461 CELL - GSM Presentazione CELL - GSM Il combinatore telefonico è un dispositivo in grado di inviare l'allarme

Dettagli

Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici

Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici Gestione a microprocessore 24 sensori memorizzabili 8 uscite allarme uno per canale 8 canali con 3 sensori per ogni canale 10 telecomandi programmabili 1 uscita

Dettagli

V2 ELETTRONICA SPA ATTUATORE ELETTROMECCANICO IRREVERSIBILE CON BRACCIO SNODATO PER CANCELLI A BATTENTE

V2 ELETTRONICA SPA ATTUATORE ELETTROMECCANICO IRREVERSIBILE CON BRACCIO SNODATO PER CANCELLI A BATTENTE V2 ELETTRONICA SPA Corso Principi di Piemonte, 65/67-12035 RACCONIGI (CN) ITALY tel. +39 01 72 81 24 11 fax +39 01 72 84 050 info@v2elettronica.com www.v2home.com IL n.159-a EDIZ. 26/06/2006 I GB F D E

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W ITALIANO TT100 Adattamento dal manuale esteso dell operatore degli inverter serie TT100 Collegamenti di potenza Nei modelli con ingresso trifase, collegare i terminali R/L1, S/L2 e T/L3 alla linea trifase

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 AVVERTENZE GENERALI 1. Dopo aver tolto l imballaggio assicuratevi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzate l apparecchio e rivolgetevi

Dettagli

AUTOMAZIONE E MOTORIZZAZIONE DEI CANCELLI ASPETTI LEGISLATIVI ED INSTALLATIVI

AUTOMAZIONE E MOTORIZZAZIONE DEI CANCELLI ASPETTI LEGISLATIVI ED INSTALLATIVI AUTOMAZIONE E MOTORIZZAZIONE DEI CANCELLI ASPETTI LEGISLATIVI ED INSTALLATIVI GENERALITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO UNI EN 13241-1:2004 Porte e cancelli industriali, commerciali e da garage - Norma di prodotto

Dettagli

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 - manuale per l installatore - 09.2003 TA01Z005 2 INDICE 2. FUNZIONI DELLA CENTRALINA 2.1. FUNZIONI

Dettagli

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM elero Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! elero Italia S.r.l. Via A. Volta, 7 20090 Buccinasco (MI) info@elero.it www.elero.com 309025 02 Nr. 18 100.4602/0605

Dettagli

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino)

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) ricevitore rx8m...hi-tech SECURITY DEVICES Manuale d installazione DUEVI s.n.c. d i M o r a & S a n t e s e Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) Sede operativa: Via Bard, 12/A - 10142 Torino

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

MANUALE PRATICO D'USO NORME D' INSTALLAZIONE

MANUALE PRATICO D'USO NORME D' INSTALLAZIONE MANUALE PRATICO D'USO NORME D' INSTALLAZIONE TM80P Display numerico Tastiera tasti Canale di funzionamento per antifurto e in abbinamento a radiocomando per telesoccorso (rapine,malori,etc...) 8 numeri

Dettagli

10. Funzionamento dell inverter

10. Funzionamento dell inverter 10. Funzionamento dell inverter 10.1 Controllo prima della messa in servizio Verificare i seguenti punti prima di fornire alimentazione all inverter: 10.2 Diversi metodi di funzionamento Esistono diversi

Dettagli

Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT

Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT Indice Descrizione Pag. 1. Avvertenze generali per un funzionamento sicuro 5 2. Responsabilità del

Dettagli

GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione

GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione GATESR_r1 1. Introduzione La scheda GATESR è una centrale di automazione per serrande con motoriduttori a 230Vac dotati di finecorsa

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 6 PER LA MOTORIZZAZIONE DELLE SERRANDE E DEI PORTONI A SCORRIMENTO VERTICALE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 2006/42/CE E ALLE PARTI APPLICABILI

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

DT9. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 3.1

DT9. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 3.1 DT9 SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO Manuale di installazione ed uso Versione 3.1 [SMD] [Serie 100] [48bit] [SPV] [AN] [Revisione HW: 3] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

serie Prima Prima OP - Classica

serie Prima Prima OP - Classica MANUALE DI MONTAGGIO ED INSTALLAZIONE PER ELETTROPISTONI serie Prima Prima OP - Classica OPERA s.r.l. via Portogallo, 43 41122 MODENA ITALIA - Tel. 059/451708 Fax 059/451697 e-mail: info@opera-access.it

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

IT Manuale istruzioni

IT Manuale istruzioni Manuale istruzioni Istruzioni installazione: Istruzioni estrazione filtro antigrasso. Vetro asportabile superiore Vetro asportabile inferiore 1) Fasi per estrazione vetro superiore: NB: Procedere analogamente

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente 0051-CPD-0330 ACS028 Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente ACS028 Copyright Manuale utente Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà riservata di BPT S.p.A..

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto IT F1 = F6,3A Protezione circuiti ausiliari batteria 12Vdc F2 = F2A Protezione teleruttore rete F3 = F2A Protezione teleruttore

Dettagli

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM EL35.002 Telecontrollo GSM MANUALE UTENTE Il dispositivo EL35.002 incorpora un engine GSM Dual Band di ultima generazione. Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni

Dettagli

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente EASY 1 LOOP Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione Manuale Utente EASY 1 LOOP Manuale Utente Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del dispositivo Denominazione:

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.4 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO

SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO Vers. 01-11-2011 LA PERFETTA INTEGRAZIONE TRA LA SICUREZZA DI UN IMPIANTO D ALLARME ED IL COMFORT DI UNA PORTA MOTORIZZATA B O X E R SISTEMA INTEGRATO

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 MANUALE TECNICO SOMMARIO SENSORI RADIO PROGRAMMAZIONE SENSORI RADIO APPRENDERE UN NUOVO SENSORE RADIO CANCELLARE UN SENSORE RADIO SUPERVISIONE RISINCRONIZZARE I SENSORI

Dettagli

Serie Modello. Gard 4 G4040Z 3,75. Gard 8 G2080Z 7,6. Gard 12 G12000 12. Larghezza max. passaggio utile (m) G4040IZ G4040E G4040IE

Serie Modello. Gard 4 G4040Z 3,75. Gard 8 G2080Z 7,6. Gard 12 G12000 12. Larghezza max. passaggio utile (m) G4040IZ G4040E G4040IE Guida alla scelta Automazioni per barriere stradali La tabella riassume le serie e i modelli con i limiti d impiego basati sulla larghezza max. del passaggio utile. Serie Modello Larghezza max. passaggio

Dettagli