Guida per gli END italiani in Commissione europea

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida per gli END italiani in Commissione europea"

Transcript

1 Guida per gli END italiani in Commissione europea Comité de Liason des Experts Nationaux Détaches (CLENAD) Sezione italiana Febbraio 2003 Sommario 1. Introduzione 2. Il Clenad e la Sezione Italiana Clenad 3. Il Primo giorno in Commissione 4. L alloggio a Bruxelles 4.1 La ricerca della casa 4.2 Il contratto di affitto 5 La banca 5.1 Apertura del conto bancario 5.2 Mezzi di pagamento 6 Formalità amministrative 6.1 Iscrizione al comune e permesso di soggiorno 6.2 Il trasferimento del veicolo, Immatricolazione auto, assicurazione auto 6.3 La patente di guida 6.4 Imposte 7 Vivere a Bruxelles 7.1 I trasporti 7.2 Treni, aerei, sconti 7.3 Circolare in automobile 7.4 La posta 7.5 Integrazione della famiglia

2 7.6 La scuola 7.7 La copertura contro i rischi di incidenti e malattie 8 I servizi della Commissione 8.1 Salute (v. 7.7) 8.2 Diritti e obblighi degli END presso la Commissione (v. anche normativa comunitaria) 8.3 Il servizio A04 della DG ADMIN 8.4 Il Clenad 8.5 Le missioni 8.6 La formazione professionale 9 Il ruolo della Rappresentanza Permanente Italiana presso la Commissione Europea 9.1 RPI-Commissione europea 9.2 RPI-END 9.3 END-RPI-Amministrazioni nazionali 9.4 Rinnovo del distacco 9.5 Ritorno nell amministrazione distaccante La presente Guida è stata redatta e aggiornata da Giulio Guarracino, Massimo Serpieri, Claudia Fusco, Guido Ferraro e Lorenza Colletti. 1. Introduzione La presente guida è stata redatta dagli Esperti Nazionali Distaccati della Sezione Italiana del CLENAD, per facilitare l inserimento professionale e personale dei nuovi END italiani nella Commissione europea. Vi consigliamo di leggere questa Guida prima del vostro arrivo a Bruxelles, in quanto molte delle informazioni utili si trovano solo sulla rete intranet della Commissione e risultano quindi inaccessibili dall esterno della Commissione stessa. Vi consigliamo anche di prendere contatto con uno dei membri della Sezione Italiana del CLENAD, che potrà aiutarvi nei vostri primi passi nella Commissione. La DG ADMIN-A04 settore END (rue Montoyer 34-8/54, tel , oppure dall interno della Commissione, tel ) mette a disposizione degli END una guida (Guida END DG ADMIN). Alcune delle informazioni contenute in tale guida sono qui integralmente riprese, per facilitare la comprensione delle procedure della Commissione.

3 Questa guida costituisce un primo documento per i nuovi END italiani, perciò saremo lieti, tramite i vostri suggerimenti, di aggiornare regolarmente le informazioni in essa contenute. 2. Il Clenad e il Consiglio direttivo della Sezione Italiana Clenad Il Clenad è l organizzazione che riunisce gli Esperti Nazionali Distaccati (END) presso la Commissione europea e le altre istituzioni comunitarie. E un organizzazione indipendente e apolitica con il ruolo di assistere e di rappresentare i circa 700 END al servizio delle istituzioni europee. Ogni END italiano è membro di diritto della Sezione italiana del CLENAD. Gli END italiani eleggono una volta l anno un consiglio direttivo composto da un presidente e da alcuni consiglieri (generalmente 5) che si riunisce regolarmente a Bruxelles. Le sue principali attività sono: scambiare informazioni e mantenere i contatti con il Ministero degli Affari esteri (Direzione generale per l integrazione europea) e con la Rappresentanza permanente d Italia presso l Unione europea, nonché con le amministrazioni e gli organismi da cui provengono gli END (prima, durante e dopo il distacco); promuovere la figura dell END presso le amministrazioni pubbliche e private in Italia; promuovere il dibattito sul ruolo individuale e la funzione potenziale degli END italiani al fine di contribuire al rafforzamento della posizione del sistema Italia presso le istituzioni comunitarie; alimentare una banca dati permanente con gli ex ed i nuovi END che possa servire alle amministrazioni italiane interessate a determinate tematiche e/o profili professionali. E fondamentale una partecipazione continua ed attiva dei vari END italiani per alimentare le varie attività del CLENAD nel suo complesso. Informazioni sugli END si possono ottenere sui seguenti siti: Sito ufficiale del CLENAD. Si compone di una parte di libero accesso (normativa in vigore e informazioni generali) e di una parte riservata ai soli END in servizio con specifica password. Sito ufficiale del Ministero degli Affari esteri con l elenco dei posti vacanti per END. Sito ufficiale della Rappresentanza permanente d Italia presso l Unione europea. Sito Ufficiale della Commissione europea - Direzione generale Personale e Amministrazione Tutte le informazioni relative al regime applicabile agli END si trovano al seguente indirizzo intranet della Commissione: La disciplina relativa agli END è contenuta nella decisione della Commissione del 30 aprile 2002 (C(2002) 1559) emendata dalla decisione della Commissione del 31 gennaio 2003 (C(2003)406) per quel che riguarda l aggiornamento annuale delle retribuzioni.

4 Contact points Il punto di contatto per maggiori informazioni è il presidente della sezione italiana del CLENAD: Presidente G. Ferraro 3. IL PRIMO GIORNO ALLA COMMISSIONE Nel giorno indicato nella lettera di distacco (normalmente il 1 o il 16 del mese) dovrete recarvi presso il servizio END della DG ADMIN per effettuare le formalità amministrative per l avvio della vostra esperienza in Commissione. (Vi consigliamo di arrivare qualche giorno prima a Bruxelles, in particolare per aprire un conto bancario, necessario per poter fornire subito un numero di conto alla Commissione). Vi saranno dati due documenti importanti: il certificato di lavoro presso la Commissione ed una domanda per la Carta di servizio. Il certificato di lavoro è fondamentale per vari fini (iscrizione al comune, al servizio sanitario, etc.) La Carta di servizio è un tesserino munito di foto che consente l accesso a tutti gli edifici dalle istituzioni. Dovrete poi recarvi al Bureau delle Carte di servizio per ritirare la vostra Carta ed il badge per l auto che vi permetterà di accedere per la durata del vostro contratto a tutte le Direzioni Generali della Commissione Europea. Quindi, insediativi nella vostra DG di assegnazione, sarà necessario iscrivervi all annuario telefonico della Commissione (Gestel); senza questa iscrizione che richiede circa una settimana non potrete avere il vostro login per utilizzare computer, ed accesso ad Internet. Il personale di segreteria dell ufficio vi fornirà ogni utile informazione. Si consiglia, in via prioritaria, di effettuare prima possibile: 1) l apertura del conto bancario (per le ragioni sopra indicate); 2) una volta scelto l alloggio, l iscrizione al comune di residenza (v. par. 6.1). 4. L ALLOGGIO A BRUXELLES 4.1 La ricerca della casa Se siete già residenti a Bruxelles, potete saltare questa sezione della guida. Qualora invece si trattasse del vostro primo soggiorno a Bruxelles e per mancanza di tempo avete scelto una soluzione provvisoria ammobiliata che vi dia il tempo di riflettere per trovare una sistemazione più stabile, qui di seguito potete trovare alcune informazioni su come muovervi per trovare un alloggio. Vi sono molti alloggi disponibili a Bruxelles, ammobiliati e non. Prima di tutto è utile procurarsi una cartina della città. Il servizio Accoglienza della Commissione (rue Guimard, 10 tel Bruxelles) non dispone più direttamente di immobili da affittare, ma può comunque fornire qualche utile consiglio. I giornali Vlan (in francese) del mercoledì (http://www.vlan.be) e The Bulletin (in inglese) del giovedì (http://www.thebulletin.be) contengono numerosi annunci, come anche I siti internet di varie agenzie immobiliari quali Immoweb (http://www.immoweb.be) o Le Soir (http://immo.lesoir.be). Troverete annunci anche sul sito Web della Commissione e sui pannelli di affissione presso le mense (per esempio al Consiglio). Attenzione: i prezzi aumentano e i piccoli appartamenti sono piuttosto rari! Numerose sono anche le

5 agenzie immobiliari (che non ricevono alcuna commissione da parte dell affittuario). Potete anche visitare i quartieri che vi interessano e leggere gli annunci di affitto arancioni posti in prossimità degli immobili, che solitamente descrivono con dovizia di particolari l appartamento in questione e forniscono un numero di telefono presso cui prendere contatto. Tenete presente che, di norma, gli appartamenti non ammobiliati sono, comunque, forniti di cucina e bagno accessoriati. In attesa di trovare il vostro alloggio ideale, potrete affittarne uno ammobiliato (a settimana o mese) o affittare un flat hotel. Tra l altro è da notare che questa formula può essere vantaggiosa per coloro che non hanno figli e che tornano spesso in Italia, per quanto riguarda una serie di formalità descritte in seguito (servizio di pulizia; fornitura di biancheria; nessuna formalità per l abbonamento al telefono, al cavo, ecc.; nessuna formalità di dichiarazione al comune e nessuna domanda di permesso di soggiorno; nessuna imposta locale o canone radio-televisione; nessuna spesa per la registrazione del contratto di affitto; possibilità di negoziare una interruzione del contratto di affitto durante le vacanze superiori a 2 o 3 settimane; possibilità di recesso anticipato senza penalità; Fate i dovuti calcoli e confronti. Tra gli indirizzi cui rivolgersi si segnalano Les Citadines (avenue de la Toison d Or 61-63, tel ) e Orion (quai du Bois à Brûler 51, tel fax ). Non è peraltro da escludere il temporaneo ricorso ad uno dei vari ostelli presenti in città, che rappresentano una soluzione assai economica ed informale ancorché poco adatta a lunghe permanenze (http://www.laj.be oppure Un mini-vocabolario potrà esservi utile per evitare inconvenienti: flat = studio penthouse = appartamento all ultimo piano dell immobile duplex = appartamento strutturato su due piani, ovvero l ultimo più la mansarda maison = appartamento su più piani e con scale interne terrasse = balcone chambre intérieure = stanza senza finestre f.o = foyer ouvert = caminetto (non necessariamente funzionante) tentures = doppi tendaggi tapis-plan = moquette trois pièces en enfilade = tre stanze una dietro l altra (quella centrale non ha finestre e di solito costituisce l accesso alle altre due) Numerosi sono gli appartamenti ammobiliati, poche invece le villette. La scelta del quartiere La città di Bruxelles è costituita da 19 comuni, tutti bilingue. Fuori della città, invece, vi sono comuni neerlandofoni. Per la scelta della sistemazione, consultate anche le altre rubriche della Guida: trasporti, scuole,ecc. Potrete acquisire informazioni preziose da amici e colleghi anche se la maniera più semplice resta quella di girare a piedi per i quartieri prescelti, esaminando le offerte e le infrastrutture disponibili. 4.2 Il contratto di affitto Prima di affittare una casa o un appartamento vuoto, occorre innanzitutto sapere che la durata normale dei contratti è di 9 anni e che le regole possono essere diverse da quelle italiane. I seguenti uffici potranno esservi di aiuto: Bureau de liaison Bruxelles-Europe, avenue d Auderghem Bruxelles, tel , fax dove potrete avere informazioni preliminari e soprattutto consigli sul contratto prima della firma. Bureau d accueil della Commissione, rue Guimard, Bruxelles, tel dove ugualmente potrete avere informazioni preliminari (hanno anche contratti-tipo di breve e lunga

6 durata da utilizzare come modello). L Office National des Locataires, rue Royale 192, 1000 Bruxelles, tel , fornisce consigli, a pagamento, prima della firma del contratto. Esistono alcune pubblicazioni sui contratti di locazione, tra i quali, il libro 49 question sur la location, edizioni Delcart, Bruxelles; il fascicolo loyers (più sintetico), edito dal Ministero della Giustizia belga; i fogli informativi disponibili presso il Bureau de liaison Bruxelles-Europe. Durata del contratto Tenuto conto della durata legale dei contratti di affitto di appartamenti vuoti, bisogna tenere presente che, in caso di recesso anticipato dal contratto, occorre dare un preavviso con tre mesi di anticipo (se il mese è iniziato, deve essere pagato) e occorre versare un indennità di recesso. Secondo le disposizioni di legge, se il contratto è di 9 anni, l indennità sarà pari a tre, due o un mese di affitto, a seconda che il recesso avvenga rispettivamente nel corso del primo, secondo o terzo anno di contratto. Se firmate un contratto di durata pari o inferiore ai tre anni, dovete assolutamente inserire nel contratto di affitto la cosiddetta clause diplomatique, nell eventualità che ritorniate in Italia prima della scadenza del contratto. In tal modo, pagherete un indennità di recesso da negoziare eventualmente al momento della firma del contratto. A volte è possibile concordare direttamente con il proprietario una durata minima del contratto più breve. Attenzione: se non prendete questa precauzione, dovrete pagare l affitto fino alla scadenza del contratto. Potrete cercare un altro locatario che prosegua il vostro contratto ma il proprietario ha facoltà di non accettare tale successore. Dato che non esiste un unico tipo di contratto, è opportuno farsi consigliare dal Bureau d Accueil. L état des lieux La constatazione dello stato dell appartamento è una formalità indispensabile che può essere effettuata di comune accordo tra proprietario e locatario oppure affidata ad un esperto (in questo caso la spesa viene divisa a metà). Dopo aver ricevuto la relazione sullo stato dei luoghi, avrete un mese di tempo per contestarla. Ricordate che non dovete accettare di entrare in un appartamento in cattivo stato, poiché l inquilino precedente ha versato una indennità di risarcimento dei danni. Se nell appartamento vi è una caldaia individuale o un camino, sarà opportuno informarsi sulla data dell ultima manutenzione e pulizia. Queste operazioni sono a carico del locatario e vanno eseguite con frequenza annuale. La garanzia locativa In generale, una garanzia locativa è sempre richiesta. Può essere negoziata con il proprietario ed essere pari al massimo a tre mesi di affitto. Dovrà essere costituita nel mese successivo alla firma del contratto, in uno dei seguenti modi (non versarla direttamente nelle mani del proprietario): - cauzione bancaria che la banca effettua, trattenendo le spese di gestione e una percentuale annuale (può variare da banca a banca) - conto risparmio bloccato presso la banca. L ammontare versato e gli interessi maturati vi saranno restituiti alla scadenza del contratto, con l accordo del proprietario e dopo eventuale deduzione delle somme a quest ultimo dovute. E spesso possibile effettuare la garanzia locativa presso la banca ove si ha il conto. Le charges In aggiunta all affitto mensile (che di solito dovrà essere versato al proprietario tramite bonifico bancario) viene solitamente richiesto il versamento di una cifra mensile di entità varia, nota come

7 charges, che rappresenta una sorta di acconto forfettario su spese comuni quali acqua, pulizia delle scale, manutenzione dell ascensore, ecc: in certi casi essa può arrivare a comprendere anche corrente e gas. Una volta all anno si procederà alla verifica delle spese effettivamente sostenute, effettuando un conguaglio con quanto già versato. Registrazione del contratto La registrazione del contratto è obbligatoria. Il proprietario potete chiedere comunque al Bureau d Accueil - vi fornirà l indirizzo dell ufficio presso il quale effettuare, a pagamento, tale formalità. La registrazione é fondamentale in caso di vendita dell appartamento che avete affittato: la legge belga prevede che il locatario abbia sei mesi di tempo per la ricerca di un nuovo appartamento. Ma senza la registrazione il contratto non é opponibile a terzi e pertanto tale diritto non può esser fatto valere (con la conseguenza che potreste essere costretti a lasciare l appartamento immediatamente). Migliorie, deterioramenti, lavori Ricordate che qualsiasi miglioria apportata all appartamento non vi darà diritto ad alcun indennizzo o compensazione da parte del proprietario. Al contrario, qualsiasi deterioramento vi sarà addebitato alla fine del contratto in modo molto preciso (ogni buco o macchia saranno contati e addebitati). In caso di lavori da effettuare nel corso del contratto, sappiate che la legislazione belga non protegge molto il locatario: il proprietario, infatti, deve provvedere nel termine di 40 giorni ma non è prevista (salvo ricorso in tribunale) alcuna diminuzione del canone di affitto durante il periodo dei lavori. Per questo si consiglia, ancora una volta, di essere molto attenti al momento di negoziare il contratto e di rivolgersi agli uffici summenzionati. In caso di difficoltà la procedura normale è il ricorso al giudice conciliatore (dopo messa in mora indirizzata al proprietario) Raccolta dei rifiuti Attenzione: la raccolta dei rifiuti ha luogo due volte alla settimana ed è differenziata (sacchi gialli per la carta, blu per la plastica e bianchi per i rifiuti misti), quindi pensate anche a dove accumularli quando visitate gli appartamenti. Il trasloco La Commissione rimborsa le spese di trasloco a determinate condizioni (vedere la guida END della DG ADMIN). Se siete stati nominati per meno di due anni, la Commissione non vi rimborserà le spese di trasloco ma riceverete il pagamento forfetario mensile di un viaggio di andata e ritorno dal vostro luogo di origine a Bruxelles (sia che esso avvenga o meno). Se invece siete nominati per due o più anni, potete scegliere tra la soluzione appena descritta (pagamento mensile di un viaggio) e il rimborso delle spese di trasloco oltre al pagamento forfetario per voi ed i membri della famiglia con voi residenti, di un viaggio annuale di andata e ritorno dal vostro luogo di origine a Bruxelles (due viaggi se la distanza tra i due luoghi supera i 725 km). Per avere diritto al rimborso, il trasloco deve aver luogo entro il termine massimo di sei mesi dall entrata in servizio e meno di tre mesi dopo il termine del vostro incarico. Prima di effettuare il trasloco dovrete ricevere l autorizzazione della Commissione. La domanda di rimborso delle spese di trasloco si presenta presso il settore END della DG ADMIN. Occorre allegare alla domanda due preventivi di due imprese diverse, nei quali deve essere indicato precisamente: la lista dei mobili e degli effetti personali la cubatura stimata le spese di imballaggio, carico e scarico le modalità di trasporto le spese di trasporto, incluso l eventuale elevatore

8 il valore dichiarato dei beni trasportati le imposte e l ammontare dell assicurazione il costo totale dell operazione e l eventuale costo per la sosta del camion (se se ne occupa direttamente l impresa di traslochi). Le formalità doganali sono effettuate dall impresa di trasloco. La Commissione approva uno dei due preventivi e si riserva il diritto di limitare il rimborso se i preventivi sono superiori ai prezzi abitualmente praticati.. Le spese vengono pagate dall END che poi riceve il rimborso da parte della Commissione. L assicurazione L assicurazione è obbligatoria, anche se il proprietario non ne esige la prova. Alcuni END hanno stipulato contratti con le Generali oppure direttamente con la propria banca. Se vi rivolgete ad una compagnia belga, sappiate che per ottenere la copertura di tutti i rischi inerenti l abitazione e la garanzia responsabilità civile per danni causati dalle persone, anche al di fuori dell abitazione, dovrete sottoscrivere numerose polizze. In caso di trasferimento, il recesso avviene di diritto. Occorre informarsi prima della firma circa le modalità finanziarie del recesso e dare il preavviso del vostro trasferimento. Nell elenco telefonico potrete trovare nomi e indirizzi delle compagnie assicurative, delle quali alcune trattano abitualmente con il personale della Commissione. In caso di problemi con la vostra compagnia belga, potete rivolgervi all Office de controle des Assurances, avenue de Cortemberg Bruxelles, tel Apertura dei contatori del gas, elettricità e acqua Nella Guida degli END della DG ADMIN troverete gli indirizzi dei diversi servizi. Per aprire i contatori, dovrete avere l attestazione di servizio rilasciata dalla Commissione, del contratto di affitto e di una fotocopia del vostro documento di identità. In alcuni comuni potrebbero chiedervi anche la domanda di registrazione presso il comune stesso. Per queste formalità potete rivolgervi al Bureau de liaison Bruxelles-Europe, avenue d Auderghem Bruxelles, tel , che vi aiuterà a prendere appuntamento con le diverse amministrazioni e che è comunque disponibile a fornire informazioni e consulenza per ogni tipo di servizio pubblico. Il telefono Per l allaccio telefonico della linea fissa rivolgetevi alle agenzie BELGACOM. Le fatture riportano in dettaglio le chiamate internazionali anche se non richiesto. Diversi operatori specializzati propongono tariffe ridotte per le chiamate internazionali. Durante le ore di lavoro, per le conversazioni private, potrete ottenere la linea esterna digitando un codice che vi verrà attribuito dalla Commissione previa presentazione di apposita domanda (chiedete al personale della vostra segreteria). Le telefonate effettuate utilizzando tale codice sono a carico dell END e decurtate dell IVA; il relativo pagamento verrà effettuato mediante un bollettino bancario che riceverete periodicamente al vostro ufficio. 5. LA BANCA 5.1 Apertura del conto bancario Le banche sono chiuse il sabato e durante la settimana effettuano orario continuato ma chiudono presto. Potete scegliere una banca vicina alla vostra sede di lavoro e chiedere di inviarvi gratuitamente le comunicazioni presso il vostro ufficio (la trasmissione presso altri indirizzi avviene a titolo oneroso). Le banche presenti nel quartiere della Commissione lavorano abitualmente con il personale della Commissione e spesso accordano alcune facilitazioni (come, ad

9 esempio, un anticipo senza spese per la vostra installazione). Una delle possibili banche a cui rivolgersi è la filiale belga della Monte dei Paschi, (Sig. Fiorentino - Tel , la cui sede è vicino alla fermata della metro Arts-Loi, Rue Joseph II, 24: in essa la presenza di personale parlante lingua italiana ed assai sensibile alle esigenze degli END può facilitare non poco la trattazione delle varie pratiche. Come già accennato, è necessario aprire subito un conto bancario da indicare alla Commissione per il versamento delle indennità, che avviene in Euro alla fine di ogni mese. La Commissione verserà, al vostro arrivo, un anticipo di 75 giorni sulle indennità giornaliere future più due indennità e mezza del mensile di viaggio, anche se materialmente l accredito di norma avviene almeno due-tre settimane dopo del vostro insediamento. Prima di aprire il conto potete rivolgervi all ufficio del CLENAD per consigli utili. Documenti necessari per aprire un conto bancario La maggior parte delle banche chiederà l attestazione di servizio della Commissione, che vi viene consegnata dal settore END. Non sempre vi sarà richiesto di effettuare un deposito. Dal momento che il settore END vi chiederà al momento dell arrivo un numero di conto, alcune banche accettano di aprirvi un conto per non residenti dietro presentazione di un documento di identità, che potrà essere successivamente trasformato in conto per residenti: è spesso utile fornirsi di una copia di un qualche documento che attesti la prossima entrata in servizio presso la Commissione. 5.2 Mezzi di pagamento Le carte Bancontact o Eurocard sono indispensabili presso i distributori di benzina, nelle ore di chiusura e sono utili per gli acquisti in genere ed in particolare nei supermercati. La carta Visa è accettata nei ristoranti, hotels e negozi (eccetto i supermercati). In Belgio gli assegni sono poco usati. E possibile chiedere un nuovo libretto degli assegni prima dell esaurimento del precedente. Dal 1997 esiste una nuova carta, Proton (portafoglio elettronico) ricaricabile presso gli sportelli automatici delle banche, che vi permette di pagare piccoli acquisti e funziona senza codice segreto. Un mezzo di pagamento molto utilizzato in Belgio è il versamento dal vostro conto a quello del creditore. Riceverete fatture e note di pagamento per posta, accompagnate da apposito modulo da consegnare in banca compilato. E possibile anche effettuare i versamenti dagli sportelli automatici delle banche. Infine, potete chiedere la domiciliazione bancaria delle fatture (elettricità, telefono, gas, ecc.). Attenzione al termine breve entro il quale potete contestare le fatture e dovete pagare. 6. LE FORMALITÀ AMMINISTRATIVE 6.1 Iscrizione al comune e permesso di soggiorno In base alla legge belga, siete tenuti ad avere un permesso di soggiorno. Lo stesso vale per i membri della vostra famiglia che vi accompagnano. Il permesso di soggiorno può essere richiesto dalla polizia in caso di controlli e sempre in caso di incidente d auto. E necessario per svolgere una serie di altre formalità, come il trasferimento e l immatricolazione di un veicolo in Belgio, la richiesta di abbonamento per elettricità, gas e talvolta per l acqua, l iscrizione alle biblioteche, mediateche, ecc. La domanda di iscrizione va presentata presso il Servizio stranieri della Maison communale del vostro comune di residenza. I documenti necessari per l iscrizione sono: documento di identità di ciascuno dei membri della famiglia, attestazione di servizio presso la Commissione, prova della copertura sociale (il modello 106 o il 128 dovrete averlo già compilato in Italia presso la vostra ASL), prova del domicilio, foto e règlement des droits. Alcuni comuni richiedono anche i certificati di nascita e di matrimonio dei vari membri della famiglia corredati di traduzione ufficiale in francese

10 (che può essere effettuata in Italia presso il Ministero degli Affari Esteri oppure in loco rivolgendosi ad uno dei traduttori giurati con firma depositata presso il Consolato d Italia in Bruxelles, Rue Livourne, 28, tel , fax , per un costo indicativamente pari ad almeno 30 Euro a foglio). La procedura di iscrizione spesso è lunga, comportando, ad esempio, contatti e controlli da parte dei locali uffici di Polizia, e il Bureau de liaison Bruxelles-Europe potrà aiutarvi. Dovrete informare il comune anche quando lascerete il Belgio. 6.2 Il trasferimento del veicolo, L assicurazione auto, L immatricolazione dell auto Dovete recarvi al Ministero dei trasporti (rue de la Loi Bruxelles, tel ). Se l auto è nuova, dovrete portare: l attestazione di servizio della Commissione, la prova della vostra iscrizione al comune, un modulo compilato dal rivenditore presso il quale avete acquistato l auto, un bollo fiscale che si acquista alla posta, un attestazione del vostro precedente assicuratore sulla quale figuri il bonus, l attestazione della nuova compagnia di Bruxelles. Riceverete le targhe e il certificato di immatricolazione. Per informazioni, rivolgersi al Ministero dei Trasporti. Se acquistate un auto d occasione sappiate che il venditore non è tenuto ad effettuare alcun controllo tecnico prima della vendita, per cui esigete dal venditore questa formalità. Con il certificato di conformità del controllo tecnico potrete rivolgervi al vostro assicuratore che vi consegnerà le targhe ed il certificato di immatricolazione. Le auto immatricolate in Belgio da più di 5 anni devono essere sottoposte ogni anno al controllo tecnico. Puo darsi che la vostra compagnia assicurativa accetti di garantire il vostro veicolo anche a Bruxelles. Le società AGF e UAP, per esempio, lo fanno e sono presenti in tutta Europa. Per portare la vostra auto a Bruxelles, rivolgetevi al Servizio du protocole et des privilèges (ORB 4/06, tel , dalle 9 alle 12. Si acquistate un auto in Belgio, consultate più compagnie di assicurazione. In generale i premi sono elevati, ma alcune offrono condizioni particolari al personale della Commissione. E consigliabile anche presentare un attestazione del precedente assicuratore perché alcune compagnie tengono conto del precedente bonus. Se volete trasferire un veicolo, il Bureau du protocole et des privilèges della Commissione (tel ) vi fornirà i moduli necessari e tutte le informazioni utili. Il trasferimento comporterà il cambio di immatricolazione e la stipula di una nuova assicurazione ed esigerà alcune formalità doganali, un esame tecnico e la messa a norma del veicolo. Tutte queste operazioni sono a pagamento e richiedono tempi abbastanza lunghi. Potete chiedere ai garagistes di effettuare per voi l esame tecnico dietro pagamento di un supplemento di prezzo. Infine, ricordate che l uso dell autoradio è soggetto al pagamento di un tassa. 6.3 La patente di guida Non è più necessario cambiare la vostra patente con una belga entro sei mesi. La perdita o il furto della patente va dichiarata alla polizia belga. 6.4 Imposte Come END, la vostra é un indennità di soggiorno che non é imponibile né in Belgio né in Italia. Ogni anno vi perverrà la richiesta di pagamento delle imposte da parte del Ministero delle Finanze belga, alla quale risponderete utilizzando un formulario d uso che vi verrà inviato dal Clenad. 7. VIVERE A BRUXELLES 7.1 I trasporti a Bruxelles

11 Metro, tram, autobus e treni urbani permettono di spostarsi agevolmente. I tempi di attesa sono ragionevoli tranne nel week-end e la sera. Gli orari sono affissi alle fermate e nelle stazioni del metro. Esistono abbonamenti mensili e annuali e sconti sull acquisto dei biglietti da 10 corse, validi per metro, tram e bus. Per informazioni, rivolgersi alla STIB tel e consultare il sito I taxi sono numerosi, affidabili e a prezzi abbastanza accessibili ed è possibile ottenerne rapidamente uno telefonando, ad esempio, ai Taxi verts (tel ): solitamente accettano anche di effettuare piccoli trasporti di materiale (valige, scatoloni). Per trasportare oggetti un po più voluminosi esistono, invece, dei corrieri espressi (es. Courrier express levering Tel ) per prenotare l uso di piccoli mezzi furgonati ( camionette ). 7.2 La rete ferroviaria belga, l aeroporto di Bruxelles, gli sconti Con il treno ci si sposta comodamente in tutto il territorio belga. A Bruxelles vi sono più stazioni, dalle quali è possibile prendere treni grandi linee : in particolare, se dovete andare a Lussemburgo, utilizzate le stazioni di Bruxelles-Schuman e Bruxelles-Quartier Léopold, che si trovano nel quartiere della Commissione. La SNBC offre numerose tariffe ridotte. I biglietti Thalys si possono comprare anche su Internet (www.snbc.be, rubriques Thalys e télévents). La SNBC vi richiamerà per conferma e potrete pagare per telefono con la carta e ritirare il biglietto prima di partire oppure direttamente alla stazione. Il collegamento con l aeroporto di Zaventem è assicurato da un treno navetta che passa per le stazioni di Bruxelles Nord, Centrale e Midi (2,50 ). Recentemente la Commissione ha messo a disposizione un servizio bus-navetta (n 12) che collega, con partenze ogni mezz ora, il quartiere europeo all aeroporto (2,50 ). 7.3 La circolazione in automobile e la sosta L auto resta un mezzo comodo e Bruxelles offre numerosi parcheggi. Gli immobili della Commissione dispongono di parcheggio interno. E necessario abituarsi alla guida in città con la precedenza a destra molto estesa. 7.4 La posta Gli uffici postali sono in genere aperti dalle 9 alle 17, ma alcuni effettuano orari più lunghi e sono aperti il sabato mattina. L ufficio postale della Gare du Midi (rue de Fosny) è aperto 24 ore su 24. I francobolli si acquistano quasi esclusivamente presso gli uffici postali o, in piccole quantità, presso i giornalai (anche quelli interni alla Commissione). 7.5 L integrazione della famiglia Il servizio accoglienza della Commissione organizza incontri per le famiglie dei funzionari alle quali possono partecipare anche le famiglie degli END per favorirne l inserimento. 7.6 Le scuole Il Bureau d accueil della Commissione vi fornirà tutte le informazioni ed i moduli relativi all iscrizione alle scuole europee di Bruxelles, nonché alle altre scuole internazionali e belghe. Vista la perenne mancanza di posti che affligge le scuole, in particolare quelle della Commissione, la ricerca va effettuata con estrema tempestività e costanza. Per informazioni sulla scuola europea, in particolare sulle due aventi sezioni in lingua italiana, si rimanda al sito 7.7 Copertura sociale. La copertura contro i rischi di incidente e malattia

12 Come accennato al par. 6.1 in Belgio potrete beneficiare della copertura sociale a condizione, pero, di aver presentato il MOD E 106 o il MOD E 128 (istituito recentemente per i lavoratori dipendenti o autonomi che non intendono cancellare la residenza nel proprio paese) rilasciato dalla vostra ASL di appartenenza. Pertanto, appena ricevuto il certificato di lavoro dalla Commissione ed ottenuto dalla ASL il MOD E106 o il MOD E 128, dovrete scegliere una Mutualité (ci sono 5-6 maggiori compagnie presso le quali potrete informavi oltre che presso i colleghi di lavoro). La Commissione ha sottoscritto un contratto globale di copertura dei rischi nei casi di decesso e invalidità permanente in seguito ad incidente ed assicura il rimborso complementare delle spese d ospedale, mediche e farmaceutiche derivanti da incidenti. L assicurazione vi copre durante l attività professionale e nel tempo libero, per tutta la durata del vostro distacco. Per maggiori informazioni potete rivolgervi al CLENAD o al settore END. In caso di incidente, bisogna immediatamente chiedere la constatazione di un medico e avvertire il settore END, tel Gli END possono avere accesso al dispensario ed al servizio medico d urgenza della Commissione ed hanno diritto alla visita medica annuale se è prevista dall amministrazione di appartenenza. Se avete bisogno, in casi di urgenza e gravi, di aiuto menagère e di cure a domicilio, potete prendere contatto con il CPAS del vostro comune o con la Croix Jaune et Blanche (tel ). Potete anche rivolgervi al Bureau de liaison Bruxelles-Europe (tel ). La Commissione ha sottoscritto un contratto globale Europe-Assistance che vi garantisce durante le missioni Il numero del servizio pubblico medico d urgenza è I servizi della Commissione 8.1 Salute (v. par. 7.7) 8.2 Diritti e obbligazioni degli END presso la Commissione Questa parte della guida è complementare alla guida END della DG ADMIN. Sul sito intranet della Commissione potete consultare la parte dello Statuto dedicata agli END. Una decisione della Commissione del 26 luglio 1998, emendata il 9 febbraio 2001 determina le regole applicabili agli END. In generale siete sottoposti alle regole della Commissione, salvo nei casi in cui la situazione degli END non deroghi allo statuto. In particolare, siete sottoposti al dovere di discrezione e riservatezza. 8.3 Il servizio A04 della DG ADMIN E il settore che gestisce gli Esperti Nazionali Distaccati. Questo ufficio mette a vostra disposizione una guida, i moduli per l iscrizione presso il comune di residenza e l attestazione di assunzione che vi permette di regolarizzare la vostra posizione rispetto al sistema di sicurezza sociale. A questo ufficio vi dovrete rivolgere in caso di incidente per poter beneficiare della copertura assicurativa; Questo ufficio organizza in collaborazione con il CLENAD e con il Bureau de liaison Bruxelles- Europe una riunione ogni terzo lunedi del mese, per i nuovi END. La riunione è occasione di incontrare gli altri END e di risolvere le difficoltà delle prime settimane. 8.4 Il Comitato di collegamento degli Esperti Nazionali Distaccati CLENAD (V. ANCHE PAR.2)

13 Il CLENAD ha il compito di trattare tutte le questioni relative agli esperti nazionali distaccati presso i servizi delle istituzioni comunitarie, di coordinare gli sforzi di questi servizi, di rafforzarne l azioni e di rappresentarli presso le autorità comunitarie, le amministrazioni degli Stati membri e i datori di lavoro del settore privato e parastatale (estratto dello statuto CLENAD). Oltre all esame di problemi specifici degli esperti (diritti individuali, fiscalità, condizioni di soggiorno, ecc.), il CLENAD contribuisce ad animare il soggiorno a Bruxelles degli esperti. Appuntamenti regolari vengono organizzati: per esempio, diversi commissari vengono inviati a partecipare a dibattiti su temi di attualità (moneta unica, trattato di Amsterdam, ecc.). Il CLENAD organizza riunioni per accogliere i nuovi esperti e gestisce un programma di scambi linguistici. Le azioni del Comitato sono comunicate e proseguite a livello delle sezioni nazionali, che intervengono appunto nell ambito delle questioni nazionali. 8.5 Le missioni a) La procedura Al fine di potersi recare in missione per esercitare le proprie funzioni, dovete sempre ottenere preventivamente l autorizzazione alla missione da parte del vostro superiore gerarchico prima che essa sia trasmessa al servizio missioni della vostra DG ed eventualmente ad altre DG (es. DG Allargamento per missioni nei paesi dell allargamento). Per tutti gli END, salvo quelli della DG Ricerca, è il Bureau missioni ad essere competente. b) Biglietti, hotel, prenotazioni La Commissione gestisce a disposizione del personale una banca dati contenente vari hotel dove sarà possibile soggiornare durante le missioni. Tuttavia siete liberi di scegliere l hotel di vostra preferenza, nei limiti delle tariffe accettate dalla Commissione (da verificare con il proprio superiore gerarchico). Le prenotazioni dei biglietti ferroviari, aerei ecc. possono essere fatte attraverso la convenzione di alcune agenzia di viaggi con la Commissione (vedere elenco telefonico interno). Le segretarie svolgono di norma questa funzione. I biglietti sono spediti dalla agenzie direttamente al vostro ufficio e quando sono acquisiti prima della missione stessa autorizzata, sono pagati direttamente dalla Commissione. Durante le vostre missioni sappiate che le spese di taxi non sono rimborsate salvo casi specifici regolamentati. c) Anticipo di missione e rimborso Partendo in missione avete la scelta tra l anticipo dell 80% sui vostri costi di missione ed il rimborso delle spese sostenute (che purtroppo avviene dopo un periodo lungo di tempo dal vostro ritorno). L anticipo vi è versato sotto forma di assegno o tramite bonifico bancario e il rimborso avviene tramite bonifico bancario. Al ritorno dalla missione, dovrete compilare un giustificativo delle spese (anche nel caso in cui abbiate goduto di un anticipo) e trasmettere tale giustificativo al servizio incaricato delle missioni, accompagnato da tutti i giustificativi rimborsabili (hotel, biglietti treni, carte di imbarco anche nel caso di norma in cui sia la Commissione ad aver pagato tali biglietti). d) Recupero dei giorni Nel caso di missioni di lunga durata, è possibile recuperare dei giorni di congedo. e) Combinare un congedo con una missione Esiste la possibilità di unire un congedo ad una missione ed in tal caso non bisogna dimenticare di fare la domanda di congedo prima della partenza. In alcuni casi, a seconda dei giorni di congedo, potrete essere tenuti a pagare parte del vostro biglietto (necessario informarsi preventivamente sulle regole in vigore). f) Europe-Assistance Per tutta la durata della missione sarete coperti da un contratto stipulato con Europe-Assistance, mediante il quale beneficerete dell assistenza in caso di malattia o incidente, di un assistenza viaggio e di un servizio informazioni.

14 E importante avere sempre con voi il numero di telefono di tale servizio ( ); il numero di fax ( ); il numero della polizia ( ). 8.6 Formazione professionale a) Corsi Con la riforma della Commissione, maggiore importanza viene data alla formazione professionale del personale permanente e non permanente (tra cui gli END) in servizio presso la Commissione. I corsi organizzati dalla Commissione sono aperti per gli END, nel limite dei posti disponibili. Oltre ai classici corsi di lingua (periodici o intensivi) e corsi di formazione informatica, esiste un elenco completo di corsi di vario tipo cui è possibile partecipare, previa autorizzazione del superiore gerarchico (ad esempio, la gestione dello stress, miglioramento delle capacità di negoziazione, miglioramento della capacità di esposizione in pubblico, ecc.). Presso la vostra unità sarà disponibile una guida ai corsi di formazione e sarete regolarmente avvertiti tramite note interne delle azioni di formazione disponibili. Per seguire un corso, sarà necessario compilare un apposito modulo da far controfirmare al vostro superiore gerarchico, da effettuarsi tramite l apposito sistema denominato SYSLOG disponibile sul sito intranet della Commissione. b) I corsi di lingua del Consiglio Nel limite dei posti disponibili, potrete seguire anche i corsi di lingua del Consiglio, informandovi presso il servizio di perfezionamento professionale del Consiglio. c) Gli scambi linguistici tra END Per sfruttare tale possibilità dovrete indirizzarvi al CLENAD che organizza tali scambi tra colleghi. 9. IL RUOLO DELLA RAPPRESENTANZA PERMANENTE ITALIANA PRESSO L UNIONE EUROPEA (RPI) Se non avete ancora avuto modo di prendere contatto con la Rappresentanza Permanente, tra le prime attività a Bruxelles dovrete sicuramente recarvi alla RPI (Rue du Marteau, 11, metro Arts-Loi, tel fax , ) alla quale è possibile rivolgersi anche per informazioni di carattere generale. Potrete anche inviare tramite posta interna, distribuita in modo giornaliero, la corrispondenza indirizzata alla RPI. 9.1 I rapporti tra la RPI e la Commissione Europea La funzione essenziale della RPI consiste nel preparare in ogni ambito di attività le deliberazioni del consiglio dei ministri, formulate in ambito dai gruppi tecnici di lavoro e del COREPER. La RPI è per questo motivo in contatto permanente con la Commissione ed ha come compito istituzionale la difesa degli interessi italiani presso le istituzioni comunitarie e quindi anche presso la Commissione. La Rappresentanza gestisce ed elabora i flussi di informazioni dalle istituzioni europee, trasmette le posizioni italiane a tali istituzioni e svolge un ruolo di interfaccia tra le amministrazioni nazionali e le istituzioni europee. 9.2 I rapporti tra la RPI e gli END italiani I vostri rapporti con l amministrazione italiana passano di norma attraverso la RPI. Di norma riceverete la corrispondenza amministrativa della vostra amministrazione attraverso l intermediazione della RPI. Il Consigliere della RPI che per competenza è direttamente responsabile del vostro settore di attività, sarà propenso ad ascoltare le vostre proposte e vi aiuterà a gestire più rapidamente le vostre nuove funzioni presso la Commissione. Prendete contatto con tale responsabile appena

15 possibile. Esiste poi un consigliere della RPI a disposizione degli END italiani per tutte le questioni legate alla vostra situazione amministrativa durante il periodo di distacco. 9.3 I rapporti tra END e le amministrazioni distaccanti A seconda della tipologia di rapporto pubblico o privato, esiste una molteplicità ed eterogeneità tra singolo END ed amministrazione distaccante. E importante essere vigilanti l anno precedente la fine del distacco per poter riprendere nell ente di provenienza le funzioni desiderate. 9.4 Domanda per il rinnovo del distacco E importante con il dovuto anticipo rivolgervi all assistente del vostro direttore generale, affinché sia fatta domanda per il rinnovo del distacco. Tale domanda è trasmessa dalla Commissione alla vostra amministrazione di origine attraverso la RPI. Per tutte le DG eccetto la DG Ricerca questa domanda è fatta attraverso la DG ADMIN, che deve essere interpellata dall assistente del Direttore generale. Per la DG Ricerca la domanda è fatta dalla DG stessa, seguendo la propria procedura. Dovete allegare copia della domanda di rinnovo fatta attraverso la Commissione affinché essa motivi la propria domanda. Potrete quindi indirizzare una copia della domanda alla vostra amministrazione per permetterle di prendere tutte le misure per concedere il rinnovo. Sarete quindi avvertiti dalla vostra amministrazione che dovrà indirizzare una lettera secondo un modello standard della Commissione. Attraverso tale scambio di corrispondenza tra la Commissione e l ente distaccante si formalizza il rinnovo del distacco. E importante sapere che la decisione di rinnovo del distacco può essere formalizzata anche successivamente alla data effettiva di rinnovo. 9.5 Il ritorno dell END presso l amministrazione distaccante La vostra amministrazione che vi ha messo a disposizione per un periodo limitato deve poter contare sul vostro ritorno alla data precisa alla fine del vostro distacco. E per questo auspicabile che voi prendiate contatto con il servizio personale della vostra amministrazione d origine almeno sei mesi prima della fine del distacco. Sarà importante quindi fare attenzione alle prospettive professionali offerte presso la vostra amministrazione in quanto non è garantito che possiate occupare al rientro il posto che occupavate prima della partenza, in quanto potrebbero essere intervenute delle modifiche professionali.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE Art. 1 - Oggetto CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Il presente regolamento, nel rispetto dei principi stabiliti in materia

Dettagli

Affittare un abitazione con Finders Keepers Guida e Domande Frequenti

Affittare un abitazione con Finders Keepers Guida e Domande Frequenti Affittare un abitazione con Finders Keepers Guida e Domande Frequenti Benvenuti da Finders Keepers. Siamo un agenzia immobiliare specializzata negli affitti di immobili, con 8 uffici nella regione dell

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI. 1.6 Periodo di affitto Il periodo minimo di affitto è di 7 notti, a meno che non sia diversamente specificato.

CONDIZIONI GENERALI. 1.6 Periodo di affitto Il periodo minimo di affitto è di 7 notti, a meno che non sia diversamente specificato. CONDIZIONI GENERALI Le seguenti condizioni vengono applicate a tutti i contratti di affitto strutture stipulati con Vacanceselect International AG e sono indissolubilmente legati al contratto di prenotazione.

Dettagli

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI Allegato alla Delib.G.R. n. 43/14 del 28.10.2014 Direttive per la presentazione dei programmi di attività, per la ripartizione delle risorse tra le organizzazioni professionali agricole regionali e per

Dettagli

GUIDA PER DOCENTI STRANIERI OSPITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

GUIDA PER DOCENTI STRANIERI OSPITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA GUIDA PER DOCENTI STRANIERI OSPITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Mappa della Citta e sedi Universitarie 1 Richiesta di Visti 2 Permessi di soggiorno ed eventuali rinnovi 3 Richiesta di codice

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO ERASMUS LUMSA GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO Pagina 1 di 6 COME IMMATRICOLARSI ALLA LUMSA Troverete qui di seguito i documenti necessari per l immatricolazione 1) APPLICATION FORM

Dettagli

AZIENDA SPECIALE TORINO INCONTRA Regolamento della gestione organizzativa e del personale

AZIENDA SPECIALE TORINO INCONTRA Regolamento della gestione organizzativa e del personale AZIENDA SPECIALE TORINO INCONTRA Regolamento della gestione organizzativa e del personale Articolo 1 Orario di lavoro 1. L orario normale di lavoro è di 40 ore settimanali corrispondenti a 8 ore al giorno

Dettagli

TRASFERTE NAZIONALI ED ESTERE DEL PERSONALE DI LIVELLO 1-7 E QUADRO (* )

TRASFERTE NAZIONALI ED ESTERE DEL PERSONALE DI LIVELLO 1-7 E QUADRO (* ) TRASFERTE NAZIONALI ED ESTERE DEL PERSONALE DI LIVELLO 1-7 E QUADRO (* ) NOZIONE DI TRASFERTA Si considerano in trasferta i dipendenti chiamati per motivi di servizio ad operare provvisoriamente fuori

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA Il Comitato Nazionale Italiano Permanente per il Microcredito

Dettagli

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo Via Ammiraglio Gravina 2/e 90139 PALERMO Fax 091 7435463 Call Center: 800 773399 Modulo Reclami (da spedire, inoltrare presso i Punti Clienti o via Fax). E possibile anche effettuare telefonicamente il

Dettagli

Regolamento sulla disciplina dei rimborsi spese e delle trasferte in Italia ed all'estero dei componenti degli Organi camerali

Regolamento sulla disciplina dei rimborsi spese e delle trasferte in Italia ed all'estero dei componenti degli Organi camerali Regolamento sulla disciplina dei rimborsi spese e delle trasferte in Italia ed all'estero dei componenti degli Organi camerali Approvato con delibera della Giunta camerale n. 58 dd. 16.04.2012 Pubblicato

Dettagli

qualche consiglio per gli affitti estivi con allegato fac simile di contratto

qualche consiglio per gli affitti estivi con allegato fac simile di contratto Aggiornato 05/06/2010 STUDIO QUARANTA ALESSANDRO Rag. Commercialista Revisore dei Conti e Consulente del Lavoro 73040 Morciano di Leuca Via S. G. Bosco, 60 Telefono e fax : 0833 743362 e-mail: Alessandro_quaranta@fastwebnet.it

Dettagli

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export LISTINO SERVIZI 2007 TARIFFE IN VIGORE DAL 01.03.2007 riservato ai Soci di Mantova Export Export Check-Up Il check-up fornisce all impresa un concreto aiuto nella valutazione delle aree critiche dell ufficio

Dettagli

RIMBORSI E TRASFERTE

RIMBORSI E TRASFERTE Studio Associato Diana di Mauro Sottili e Angelo Pizzocri Consulenza del lavoro Crema, Giugno 2008 RIMBORSI E TRASFERTE DIPENDENTI - COLLABORATORI - AMMINISTRATORI Caratteristiche rimborsi e trasferte

Dettagli

RIMBORSI E TRASFERTE

RIMBORSI E TRASFERTE Studio Associato Diana di Mauro Sottili e Angelo Pizzocri Consulenza del lavoro Crema, Gennaio 2014 RIMBORSI E TRASFERTE DIPENDENTI - COLLABORATORI - AMMINISTRATORI Caratteristiche rimborsi e trasferte

Dettagli

Comune di Legnaro Provincia di Padova

Comune di Legnaro Provincia di Padova Comune di Legnaro Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento Uffici e Servizi)

Dettagli

FAQ STUDENTI CINESI PROGETTO MARCO POLO A.A. 2015-2016

FAQ STUDENTI CINESI PROGETTO MARCO POLO A.A. 2015-2016 FAQ STUDENTI CINESI PROGETTO MARCO POLO A.A. 2015-2016 1) Sono uno studente cinese interessato a studiare presso l Università degli Studi di Bergamo nell ambito del Progetto Marco Polo anno accademico

Dettagli

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it Il/la sottoscritto/a residente in alla via n. nato/a a il cod fisc in qualità di della Ditta quale TITOLARE EFFETTIVO

Dettagli

NOTE INTRODUTTIVE ALLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE

NOTE INTRODUTTIVE ALLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE NOTE INTRODUTTIVE ALLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE Tutti i contratti di locazione e di affitto di beni immobili con durata superiore a 30 giorni complessivi nell anno, sono soggetti a registrazione

Dettagli

CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS

CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS PREMESSA La carta del servizio per la vendita del gas di Loro F.lli S.p.a. recepisce quanto previsto dall Autorità per l energia Elettrica e il Gas attraverso la deliberazione n. 168/04 ove vengono definiti

Dettagli

Condizioni Generali e di Partecipazione Safety Park

Condizioni Generali e di Partecipazione Safety Park Condizioni Generali e di Partecipazione Safety Park Sommario 1. Condizioni generali... 2 1.1 Validità delle condizioni generali... 2 1.2 Prestazioni contrattuali... 2 1.3 Organizzazione e svolgimento delle

Dettagli

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce!

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce! Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus L Europa ci unisce! Se viaggi in Aereo I principali diritti dei passeggeri: Persone con disabilità e a mobilità ridotta Imbarco negato Cancellazione Lunghi ritardi

Dettagli

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Disposizioni per l assicurazione dei clienti finali contro i rischi derivanti dall uso del gas distribuito

Dettagli

Cassa NazioNale del Notariato

Cassa NazioNale del Notariato Il regolamento è stato deliberato ed è operativo essendo stato approvato dai Ministeri vigilanti il piano triennale di investimento. Cassa NazioNale del Notariato Principi generali di offerta in vendita

Dettagli

POLI4FUN MEGLIO DIVERTIRSI! REGOLAMENTI dei SERVIZI INTRODUZIONE GENERALE 2

POLI4FUN MEGLIO DIVERTIRSI! REGOLAMENTI dei SERVIZI INTRODUZIONE GENERALE 2 POLI4FUN MEGLIO DIVERTIRSI! REGOLAMENTI dei SERVIZI INTRODUZIONE GENERALE 2 I VIAGGI.3 Vetrina delle offerte viaggio - Agenzia viaggi telefonica Viaggi Studio in tutto il mondo Agenzia viaggi telefonica

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE I. PROCEDURE DI ACQUISTI DI BENI E/O SERVIZI 1. Cassa economale e Procedura per pagamenti contanti fino a 500 (IVA inclusa) Presso la

Dettagli

PROVINCIA DI ROVIGO AREA PERSONALE E LAVORO AVVISO PUBBLICO

PROVINCIA DI ROVIGO AREA PERSONALE E LAVORO AVVISO PUBBLICO PROVINCIA DI ROVIGO AREA PERSONALE E LAVORO AVVISO PUBBLICO Fondo Regionale per l occupazione dei disabili di cui all art. 14 della Legge 12 marzo 1999, n.68 TIROCINI L.68/1999 IL DIRIGENTE AREA PERSONALE

Dettagli

INFO PRECONTRATTUALI

INFO PRECONTRATTUALI INFO PRECONTRATTUALI Se sei un cliente Consumatore ecco cosa devi sapere prima di aderire ad un offerta luce e gas con Acea Energia sul Mercato Libero Chi siamo Acea Energia S.p.A Sede Legale in Piazzale

Dettagli

PROTOTIPI DI DOCUMENTO CON I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE. per

PROTOTIPI DI DOCUMENTO CON I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE. per Allegato 2 PROTOTIPI DI DOCUMENTO CON I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE A) Offerta presso lo sportello e fuori sede PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE per conto corrente depositi finanziamenti leasing credito

Dettagli

VADEMECUM SOGGIORNI DI STUDIO IN CINA E GIAPPONE

VADEMECUM SOGGIORNI DI STUDIO IN CINA E GIAPPONE VADEMECUM SOGGIORNI DI STUDIO IN CINA E GIAPPONE GIAPPONE N.B. Gli studenti che si recano in Giappone vi si recano in quanto studenti del Dipartimento e dell Università Ca Foscari di Venezia, secondo le

Dettagli

GUIDA RELATIVA ALLA TIPOLOGIA DI PROBLEMI E DI RICHIESTE DEL CONSUMATORE

GUIDA RELATIVA ALLA TIPOLOGIA DI PROBLEMI E DI RICHIESTE DEL CONSUMATORE GUIDA RELATIVA ALLA TIPOLOGIA DI PROBLEMI E DI RICHIESTE DEL CONSUMATORE La presente guida fornisce spiegazioni sulle diverse categorie di problemi e di richieste del consumatore, nonché alcuni esempi

Dettagli

Assistenza in Svizzera

Assistenza in Svizzera Assistenza in Svizzera Tutto il necessario per il vostro trasloco in Svizzera Informazioni e lista delle cose da fare Per una copertura assicurativa ottimale in ogni fase della vita. www.visana.ch Benvenuti

Dettagli

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 -Area 6 Settore 1 Servizi Demografici Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 Email: anagrafe@comune.montagnana.pd.it pec : montagnana.pd@cert.ip-veneto.net

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

Modello di regolamento spese

Modello di regolamento spese Modello di regolamento spese Circolare del 28 agosto 2006 / 11 dicembre 2007 Le autorità fiscali cantonali riconoscono reciprocamente i regolamenti spese approvati dall autorità fiscale del Cantone di

Dettagli

VADEMECUM STUDENTI DEL PRIMO ANNO DEL CORSO IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER L IMPRESA E IL TURISMO.

VADEMECUM STUDENTI DEL PRIMO ANNO DEL CORSO IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER L IMPRESA E IL TURISMO. VADEMECUM STUDENTI DEL PRIMO ANNO DEL CORSO IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER L IMPRESA E IL TURISMO. Carissimi Studenti, Il presente documento vuole essere una piccola guida utile per aiutarvi nei passi successivi

Dettagli

REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI

REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI DOTTORANDI CON BORSA Rimborso delle sole spese di viaggio (aereo treno) previa presentazione del titolo di viaggio in originale. Per i viaggi aerei, in caso

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA DELLE MODALITA DI GESTIONE DEL PROGETTO

NOTA ESPLICATIVA DELLE MODALITA DI GESTIONE DEL PROGETTO NOTA ESPLICATIVA DELLE MODALITA DI GESTIONE DEL PROGETTO La presente nota esplicativa è volta a chiarire le modalità di gestione del progetto al fine di favorire una consapevole partecipazione allo stesso,

Dettagli

Procedura di affiliazione

Procedura di affiliazione Procedura di affiliazione ACCESSO: si accede al programma tramite un link nella home page del sito federale www.federciclismo.it od anche digitando direttamente l indirizzo http://ksport.fattorek.it/fci/

Dettagli

I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE DIRITTI

I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE DIRITTI Offerta fuori sede I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE Per: - conto corrente; - depositi; - finanziamenti; - leasing; - altri servizi regolati dalle disposizioni della Banca d Italia, esclusi i servizi di

Dettagli

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia)

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) PRINCIPIO GENERALE Quando l'interessato/famiglia va ad abitare in

Dettagli

Assicurazione FIAB. Le procedure per la gestione delle assicurazioni giornaliere FIAB.

Assicurazione FIAB. Le procedure per la gestione delle assicurazioni giornaliere FIAB. Assicurazione FIAB. Le procedure per la gestione delle assicurazioni giornaliere FIAB. La FIAB dal 2004 ha in corso una polizza per le proprie associazioni. Leggere con attenzione le modalità e le coperture.

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Copia originale per UNICREDIT INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A.

Dettagli

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Il GAL Ternano in esecuzione della deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione n. 12/2014 all ordine del giorno in data 29/01/2014

Dettagli

GUIDA DEL VENDITORE :

GUIDA DEL VENDITORE : GUIDA DEL VENDITORE : Nuovo venditore su Delcampe? Ecco come cominciare con delle buone basi : 1 a tappa : Iscrivervi a) L iscrizione è gratuita b) La procedura di iscrizione c) Aprire una sessione sul

Dettagli

CONTRATTO TRA APARTMENTS-STAY CONSULTING E IL PROPRIETARIO DELLA STRUTTURA PUBBLICATA SUL SITO WEB APARTMENTS-STAY.COM

CONTRATTO TRA APARTMENTS-STAY CONSULTING E IL PROPRIETARIO DELLA STRUTTURA PUBBLICATA SUL SITO WEB APARTMENTS-STAY.COM 1 /5 CONTRATTO TRA APARTMENTS-STAY CONSULTING E IL PROPRIETARIO DELLA STRUTTURA PUBBLICATA SUL SITO WEB APARTMENTS-STAY.COM Questo è un contratto tra Voi proprietario e/o gestore della struttura o appartamento

Dettagli

facile Daoraè più Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto

facile Daoraè più Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto Daoraè più facile Hai avuto un incidente? Aspetti un risarcimento? Scegli la conciliazione. E più semplice, è più rapida. Da oggi sono finiti

Dettagli

Q & A - Assemblea generale ordinaria 2012 e dividendi

Q & A - Assemblea generale ordinaria 2012 e dividendi Q & A - Assemblea generale ordinaria 2012 e dividendi 1. Assemblea generale ordinaria Quando, dove? Mercoledì, il 4 aprile 2012 Hallenstadion di Zurigo Oerlikon, Wallisellenstrasse 45 Inizio? Ore 14:30

Dettagli

MODALITA DI RIMBORSO SPESE DI MISSIONE.

MODALITA DI RIMBORSO SPESE DI MISSIONE. MODALITA DI RIMBORSO SPESE DI MISSIONE. Per ottenere il rimborso delle spese di missione, i componenti delle Commissioni di Valutazione Comparativa, Commissioni di Dottorato di Ricerca (esame finale e

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE Art. 1 (Segretario Generale) Il Segretario Generale è il capo del personale. Egli, oltre ad assolvere le mansioni stabilite dallo Statuto dell Unioncamere

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE PIEMONTE LIGURIA E VALLE D AOSTA. Via Bologna 148-10154 TORINO REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE PIEMONTE LIGURIA E VALLE D AOSTA. Via Bologna 148-10154 TORINO REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE PIEMONTE LIGURIA E VALLE D AOSTA Via Bologna 148-10154 TORINO REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE Art. 1 OGGETTO Il presente regolamento si applica ai dipendenti

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE MISSIONI DEL PERSONALE IUAV (modificato con decreto rettorale 24 marzo 2006, n. 452) INDICE

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE MISSIONI DEL PERSONALE IUAV (modificato con decreto rettorale 24 marzo 2006, n. 452) INDICE REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE MISSIONI DEL PERSONALE IUAV (modificato con decreto rettorale 24 marzo 2006, n. 452) INDICE Articolo 1 (Ambito di applicazione) Articolo 2 (Incarico della missione) Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

i Servizi immobiliari

i Servizi immobiliari i Servizi immobiliari case in affitto case comunali a canone convenzionato G e s t i o n e E d i f i c i i requisiti per accedere a una casa comunale I requisiti per accedere a una casa comunale sono previsti

Dettagli

Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto

Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto Articolo 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento

Dettagli

Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania

Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania Traduzione 1 Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania 0.974.273.2 Conchiuso il 21 ottobre 1966 Entrato in vigore il 21 ottobre 1966

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE A1 - PARTE ISTANTE (in caso di più parti allegare il modello A1 per ciascuna parte istante ) Inserire numero totale parti istanti Nome e cognome, nato Il Codice Fiscale, residente

Dettagli

Libretto d accoglienza.

Libretto d accoglienza. Ecole Nationale Supérieure d'ingénieurs de CAEN & Centre de Recherche Libretto d accoglienza. 6, Boulevard du Maréchal Juin - F - 14 050 CAEN Cedex 4 International 00 33 (0) 2 31 45 27 72 - Fax International

Dettagli

In mani sicure/ Soluzioni flessibili per ogni tipologia di studio medico. Protezione in ogni ambito di vita. Portale online MyRight.

In mani sicure/ Soluzioni flessibili per ogni tipologia di studio medico. Protezione in ogni ambito di vita. Portale online MyRight. Assicurazione di protezione giuridica per medici e personale medico In mani sicure/ I rischi giuridici che si corrono nell ambito sanitario non sono paragonabili a quelli di nessun altro settore. Solo

Dettagli

Nel vostro interesse. Libertà di strutturazione modulare. Rischi giuridici quantificabili. Portale online MyRight.ch. Protezione giuridica per imprese

Nel vostro interesse. Libertà di strutturazione modulare. Rischi giuridici quantificabili. Portale online MyRight.ch. Protezione giuridica per imprese Protezione giuridica per imprese Nel vostro interesse Le controversie giuridiche relative a richieste da parte di dipendenti, locatori, fornitori, clienti o altre persone e istituzioni comportano per ogni

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria metalmeccanica

Dettagli

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 APPENDICE 10 AL REGOLAMENTO SPORTIVO NAZIONALE RIMBORSI SPESE E TRATTAMENTI ECONOMICI

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 APPENDICE 10 AL REGOLAMENTO SPORTIVO NAZIONALE RIMBORSI SPESE E TRATTAMENTI ECONOMICI ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 APPENDICE 10 AL REGOLAMENTO SPORTIVO NAZIONALE RIMBORSI SPESE E TRATTAMENTI ECONOMICI CRONOLOGIA MODIFICHE: ARTICOLO MODIFICATO DATA DI APPLICAZIONE DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO E ISTITUZIONE SERVIZIO ABITATIVO APPARTAMENTI CASALGRANDE ALTO

REGOLAMENTO E ISTITUZIONE SERVIZIO ABITATIVO APPARTAMENTI CASALGRANDE ALTO REGOLAMENTO E ISTITUZIONE SERVIZIO ABITATIVO APPARTAMENTI CASALGRANDE ALTO Premessa Il Comune di Casalgrande proprietario dell immobile, sito nella frazione di Casalgrande Alto, all incrocio tra Via Statutaria

Dettagli

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento INDICE 03 04 05 06 07 08 Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento Come e quando disdire la polizza rca Esempio di disdetta

Dettagli

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art.

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art. Istituto Comprensivo Rovereto Nord REGOLAMENTO VISITE GUIDATE, VIAGGI DI ISTRUZIONE E ATTIVITA DIDATTICHE E FORMATIVE SVOLTE IN AMBIENTE EXTRA-SCOLASTICO Art.1 Finalità e tipologia 1. Tutte le iniziative

Dettagli

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE)

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE) DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE) Al Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale

Dettagli

A.A. 2010/2011 PRIMA DELLA PARTENZA:

A.A. 2010/2011 PRIMA DELLA PARTENZA: VADEMECUM/ISTRUZIONI PER IL TIROCINANTE BORSE DI TIROCINIO FORMATIVO ALL ESTERO E IN ITALIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE E LINGUA E CULTURA ITALIANA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania Come ospiti in un paese straniero, potreste sentirvi insicuri dal momento che non conoscete i vostri diritti e potreste temere che qualcuno si prenda

Dettagli

spesa ai sensi dell art. 16, comma 3, lettera h dello Statuto regionale dell'anci LOMBARDIA coordinato secondo le decisioni assunte dal

spesa ai sensi dell art. 16, comma 3, lettera h dello Statuto regionale dell'anci LOMBARDIA coordinato secondo le decisioni assunte dal Regolamento delle indennità, dei gettoni di presenza e dei rimborsi spesa ai sensi dell art. 16, comma 3, lettera h dello Statuto regionale dell'anci LOMBARDIA coordinato secondo le decisioni assunte dal

Dettagli

I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE

I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE Offerta fuori sede I PRINCIPALI DIRITTI DEL CLIENTE Per: - conto corrente; - depositi; - finanziamenti; - leasing; - altri servizi regolati dalle disposizioni della Banca d Italia, esclusi i servizi di

Dettagli

PRESTITO PERSONALE ORDINARIO

PRESTITO PERSONALE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2, 33170 Pordenone Iscritta all Albo delle Banche al n. 5391 - Società soggetta all attività di direzione e coordinamento

Dettagli

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI Via Mazzini 2 25063 Gardone V.T. tel. 0308911583 int.119-129-144-145

Dettagli

Regolamento sul trattamento di missione del personale dipendente dell INFN sul territorio nazionale

Regolamento sul trattamento di missione del personale dipendente dell INFN sul territorio nazionale Regolamento sul trattamento di missione del personale dipendente dell INFN sul territorio nazionale Allegato alla delibera del Consiglio Direttivo n. 9941 del 20 dicembre 2006 Regolamento missioni sul

Dettagli

Issued by Swisscard AECS GmbH. La vostra bussola. Novità e introduzione alla vostra nuova American Express Business Card.

Issued by Swisscard AECS GmbH. La vostra bussola. Novità e introduzione alla vostra nuova American Express Business Card. Issued by Swisscard AECS GmbH Business Card La vostra bussola DOCUMENTI IMPORTANTI Novità e introduzione alla vostra nuova American Express Business Card. Perché una nuova American Express Business Card?

Dettagli

Istituto di Scienze Umane e Sociali

Istituto di Scienze Umane e Sociali Istituto di Scienze Umane e Sociali Linee guida per le attività fuori sede degli allievi: richiesta di autorizzazione e di contributi Gli allievi dei corsi di perfezionamento possono richiedere alla Scuola

Dettagli

VENDITE GIUDIZIARIE DI IMMOBILI: A DOMANDA RISPOSTA

VENDITE GIUDIZIARIE DI IMMOBILI: A DOMANDA RISPOSTA VENDITE GIUDIZIARIE DI IMMOBILI: A DOMANDA RISPOSTA COME POSSO ESSERE COSTANTEMENTE INFORMATO SULLE VENDITE GIUDIZIARIE DI IMMOBILI? Ci sono essenzialmente tre canali informativi: 1. la stampa (quotidiani,

Dettagli

COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 4 del 03/03/2015 Indice Art. 1 Oggetto

Dettagli

MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI

MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI 1. PROCEDURA ON-LINE DI ACCESSO AGLI INCENTIVI Il sito per accedere alla procedura è raggiungibile attraverso

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Art. 1 - Ambito di applicazione del Regolamento Art. 2 - Segreteria Art. 3 - Responsabile Art. 4 - Mediatori Art. 5 - Avvio della Procedura di Mediazione Art. 6 - Luogo della

Dettagli

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008 REPUBBLICA ITALIANA CODICE FISCALE 80012000826 PARTITA I.V.A. 02711070827 DIPARTIMENTO REGIONALE DEL PERSONALE, DEI SERVIZI GENERALI, DI QUIESCENZA, PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEL PERSONALE AREA INTERDIPARTIMENTALE

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM

PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM MOBILITA INDIVIDUALE DEL PERSONALE PER FORMAZIONE PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM Si riportano i seguenti adempimenti necessari ai fini della mobilità per formazione

Dettagli

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008.

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008. Bonus sociale Che cos è il bonus sociale? Il cosiddetto bonus sociale (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica ) è uno strumento

Dettagli

REGOLAMENTO PER I PRESTITI SOCIALI

REGOLAMENTO PER I PRESTITI SOCIALI COOPERATIVA EDIFICATRICE LAVORATORI TONOLLI SOCIETA' COOPERATIVA Sede in Via G. Rotondi, 41/A - 20037 PADERNO DUGNANO (MI) Cod. Fisc. 83002100150 - Partita IVA 00985970961 Lega 1104 REA 877488 Reg. Impr.

Dettagli

Rimborsi Spese e Diarie Arbitrali Anno Sportivo 2015-2016. 1 LA PREMESSA Procedure per i rimborsi spese e delle diarie del Settore Arbitrale

Rimborsi Spese e Diarie Arbitrali Anno Sportivo 2015-2016. 1 LA PREMESSA Procedure per i rimborsi spese e delle diarie del Settore Arbitrale Pag.0 Roma, CIRCOLARE NUMERO 11 Anno Sportivo 2015-2016 Ufficio Tesseramento Protocollo: 4573 Destinatari: Comitato Nazionale Arbitri, Arbitri, Società, Comitati e Delegazioni Regionali, Fiduciari D Area.

Dettagli

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Bando di concorso per l attribuzione di fondi per Iniziative Studentesche Culturali e Sociali a favore degli studenti dell'università degli Studi di Firenze a.a. 2014/2015

Dettagli

Ville in affitto Mykonos

Ville in affitto Mykonos - CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE - La sottoscrizione del modulo di prenotazione e considerata piena accettazione di tutte le seguenti condizioni: 1. PRENOTAZIONE Un acconto del 30% del valore dell affitto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO DIGITALE Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 34 del 14/4/2011 Depositato

Dettagli

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente;

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente; 1. Oggetto del contratto Il presente contratto di Housing ovvero di Residence ha per oggetto la concessione in godimento temporaneo da parte di The Best Rent S.r.l. al Cliente di una unità immobiliare,

Dettagli

CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula

CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula visto e piaciuto, trasporto a carico dell acquirente.

Dettagli

Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna.

Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna. Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna. Gentili imprenditori, con la presente siamo a comunicarvi che, a partire dal 19 maggio 2009, si sono riaperti gli incentivi

Dettagli

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina)

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento Uffici e Servizi)

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRCAL.Registro Ufficiale(U).0002134.24-02-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ai Dirigenti Scolastici delle scuole di ogni ordine e grado della Calabria

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Lombardia COMITATO TRIBUTARIO REGIONALE NOTIZIE UTILI SU TRIBUTI E LAVORO (Norme in vigore al 30/4/2003) SEI IMMIGRATO E HAI DIFFICOLTA CON LA LINGUA ITALIANA?

Dettagli

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori......

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori...... All. 4 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a

Dettagli

REGOLAMENTO RIMBORSO PER TRASPORTI URBANI / EXTRA URBANI PER I VOLONTARI DI EXPO 2015

REGOLAMENTO RIMBORSO PER TRASPORTI URBANI / EXTRA URBANI PER I VOLONTARI DI EXPO 2015 REGOLAMENTO RIMBORSO PER TRASPORTI URBANI / EXTRA URBANI PER I VOLONTARI DI EXPO 2015 1 SOMMARIO 1. I RIMBORSI PER VIAGGI URBANI... 3 1.1 DISPOSIZIONI GENERALI PER LA RICHIESTA DI RIMBORSO... 4 2. I RIMBORSI

Dettagli

Percorsi di cittadinanza. Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri

Percorsi di cittadinanza. Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri Percorsi di cittadinanza Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri PROGETTO CERTIFICA IL TUO ITALIANO Abitare In Italia PER TROVARE UNA CASA

Dettagli

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Ai Sigg. Presidenti delle Associazioni Cronometristi Ai Sigg. Consiglieri Federali Ai Sigg. Presidenti dei Comitati Regionali Ai Sigg. Delegati Provinciali con funzioni

Dettagli