LE VACANZE SULLA NEVE DEGLI SCI CLUB ITALIANI FOCUS SCI CLUB EMILIA ROMAGNA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE VACANZE SULLA NEVE DEGLI SCI CLUB ITALIANI FOCUS SCI CLUB EMILIA ROMAGNA"

Transcript

1 LE VACANZE SULLA NEVE DEGLI SCI CLUB ITALIANI FOCUS SCI CLUB EMILIA ROMAGNA MARZO 2012

2 INDICE Introduzione 2 Sci Club Campione Nazionale 6 Le settimane bianche 7 I week end 10 Le escursioni sulla neve 12 Le motivazioni di scelta delle località 14 Sci Club Focus Emilia Romagna 17 Le settimane bianche 18 I week end 20 Sci Club Nazionali vs Sci Club Regione Emilia Romagna 22 Finalità e metodologia 23 Questionario utilizzato 24 Studio realizzato da: JFC srl Palazzo Bandini Via XX Settembre Faenza (Ra) tel Diritti di traduzione, memorizzazione elettronica, riproduzione e adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo, sono riservate per tutti i Paesi. Per eventuali richieste contattare: 1

3 INTRODUZIONE La stagione invernale 2011/2012 sarà ricordata per le grandi nevicate al centro/sud Italia e per la scarsità di neve su tutto l arco alpino, fatta eccezione per poche, fortunate località. Sin dall apertura della stagione, ad inizio dicembre, le stazioni sciistiche si sono trovate ad affrontare una situazione di difficoltà di innevamento, che si è protratta nella maggior parte dei casi sino a tutto gennaio. Il comparto neve italiano si è trovato così ad affrontare grandi difficoltà: tutte le destinazioni sciistiche nazionali chiuderanno la loro stagione con indicatori di presenze e fatturato in decremento. In alcuni casi con situazioni da vero fallimento. In una situazione così complessa, legata a fattori sociali, metereologici ed economici, l analisi che si è voluta compiere punta ad analizzare un settore della montagna bianca spesso poco considerato, ma che rappresenta a tutti gli effetti un termometro importantissimo del settore. Gli Sci Club italiani, infatti, sebbene siano organizzazioni no profit, rappresentano uno strumento eccezionale di aggregazione per gli appassionati delle discipline sportive sulla neve, ed organizzano escursioni giornaliere, week end sulla neve e settimane bianche. Questo studio intende quindi analizzare questo ampio e, molto spesso, sconosciuto settore, sulla base della rilevazione effettuata su un campione rappresentativo di 114 Sci Club nazionali. All interno di questo campione è stato effettuato un ulteriore Focus sugli Sci Club con sede in Regione Emilia Romagna (45). In questo contesto, lo Studio intende quindi indagare in profondità questo sistema no profit, ed in particolare oltre ad una valutazione di carattere generale i seguenti argomenti a livello nazionale: quanti sono gli Sci Club che organizzano week end sulla neve, settimane bianche o semplici escursioni giornaliere; le destinazioni (regioni) preferite per l organizzazione dei week end sulla neve, e nello specifico le località più frequentate; i periodi preferiti per l organizzazione dei week end sulla neve; la tipologia di sistemazione; il numero medio di iscritti ed il prezzo medio per il week end; le destinazioni (regioni) preferite per l organizzazione delle settimane bianche sulla neve, e nello specifico le località più frequentate; i periodi preferiti per l organizzazione delle settimane bianche; la tipologia di sistemazione prediletta per le settimane bianche; il numero medio di iscritti ed il prezzo medio per questo periodo di soggiorno; la quantità media di escursioni organizzate, l area di ingerenza di tali escursioni giornaliere ed i periodi preferiti; i criteri che condizionano i referenti degli Sci Club nella scelta della destinazione (per i week end e le settimane bianche); 2

4 altri elementi di interesse. Questi elementi vengono analizzati sia sul totale degli Sci Club sottoposti ad indagine come pure facendo riferimento ai soli Sci Club della Regione Emilia Romagna, al fine di avere anche una comparazione col livello nazionale. Tra gli elementi che emergono con maggiore evidenza: la media degli associati degli Sci Club a livello nazionale è pari a 262 persone, che scendono a 171 se facciamo riferimento agli Sci Club della Regione Emilia Romagna; in base al campione analizzato (114 Sci Club a livello nazionale): il 39,5% organizza settimane bianche; il 73,7% organizza week end sulla neve; il 65,8% organizza escursioni giornaliere per sciare; oltre a queste, vi è un ulteriore quota dell 1,7% sul totale nazionale non calcolata sul totale dei 114 Sci Club sottoposti ad indagine, che non organizza nulla di tutto ciò, perché organizzano esclusivamente trasferte a livello agonistico in funzione delle gare alle quali partecipano i loro atleti; la Regione che raccoglie il maggior numero assoluto di preferenze e quindi anche di gruppi di sciatori sia per quanto riguarda le settimane bianche che i week end è il Trentino Alto Adige, che non ha competitor a livello nazionale; gli hotel tre stelle sono in assoluto quelli maggiormente utilizzati per i soggiorni organizzati dagli Sci Club in occasione di settimane bianche e week end, ed in particolar modo sono i tre stelle superior quelli preferiti dagli Sci Club nazionali per le settimane bianche; per quanto attiene ai week end sulla neve, emergono nella classifica anche se non in maniera prioritaria alcune regioni con destinazioni appenniniche, quali l Abruzzo e l Emilia Romagna, che rappresentano opzioni interessanti in posizioni non troppo distanti dal bacino nazionale del centro-sud Italia; Questi elementi vengono analizzati sia sul totale degli Sci Club sottoposti ad indagine come pure facendo riferimento ai soli Sci Club della Regione Emilia Romagna, al fine di avere anche una comparazione col livello nazionale. Tra gli elementi che emergono con maggiore evidenza: la media degli associati degli Sci Club a livello nazionale è pari a 262 persone, che scendono a 171 se facciamo riferimento agli Sci Club della Regione Emilia Romagna; in base al campione analizzato (114 Sci Club a livello nazionale): 3

5 il 39,5% organizza settimane bianche; il 73,7% organizza week end sulla neve; il 65,8% organizza escursioni giornaliere per sciare; oltre a queste, vi è un ulteriore quota dell 1,7% sul totale nazionale non calcolata sul totale dei 114 Sci Club sottoposti ad indagine, che non organizza nulla di tutto ciò, perché organizzano esclusivamente trasferte a livello agonistico in funzione delle gare alle quali partecipano i loro atleti; la Regione che raccoglie il maggior numero assoluto di preferenze e quindi anche di gruppi di sciatori sia per quanto riguarda le settimane bianche che i week end è il Trentino Alto Adige, che non ha competitor a livello nazionale; gli hotel tre stelle sono in assoluto quelli maggiormente utilizzati per i soggiorni organizzati dagli Sci Club in occasione di settimane bianche e week end, ed in particolar modo sono i tre stelle superior quelli preferiti dagli Sci Club nazionali per le settimane bianche; le settimane bianche si concentrano nel mese di febbraio; in questo periodo gli Sci Club effettuano oltre il 50% del totale delle settimane bianche organizzate per i loro associati; il numero medio di persone che partecipano alle settimane bianche degli Sci Club è pari a 38,9, e la spesa media risulta essere di 368,70 euro; per l organizzazione dei week end, invece, il mese preferito dagli Sci Club è dicembre, con il 27,33% delle preferenze, seguito dal mese di gennaio e marzo; il numero medio di persone che partecipano ai week end sulla neve organizzati dagli Sci Club è pari a 32,9, e la spesa media risulta essere di 199,80 euro; per quanto attiene ai week end sulla neve, emergono nella classifica anche se non in maniera prioritaria alcune regioni con destinazioni appenniniche, quali l Abruzzo e l Emilia Romagna, che rappresentano opzioni interessanti in posizioni non troppo distanti dal bacino nazionale del centro-sud Italia; questo fenomeno è ancora più evidente nell analisi delle escursioni giornaliere. In questo caso, infatti, anche se le destinazioni del Trentino Alto Adige rimangono quelle nei confronti delle quali si concentra il maggior numero di escursioni, è alta la quota delle escursioni organizzate nelle località sciistiche dell Abruzzo; per quanto riguarda il periodo preferito per l organizzazione delle escursioni giornaliere, i mesi di gennaio e marzo sono quelli 4

6 nei confronti dei quali si concentra il maggior numero di escursioni; tra i fattori che condizionano la scelta della destinazione da parte degli Sci Club, l elemento di maggior rilievo è quello della presenza di offerte, seguito dal sistema di ospitalità; tra le offerte, gli elementi ai quali gli Sci Club sono più sensibili è il prezzo degli skipass e la possibilità di poter soggiornare in hotel convenienti. Per quanto attiene il sistema di ospitalità, il fattore che condiziona più degli altri la scelta dei referenti degli Sci Club è la vicinanza della struttura alle piste da sci, ma anche la presenza di wellness ed aree benessere è importante. 5

7 SCI CLUB CAMPIONE NAZIONALE 6

8 LE SETTIMANE BIANCHE In questa fase di rilevazione sulle settimane bianche, l analisi porta ad individuare le regioni che vengono predilette nella scelta della località di soggiorno. Si tratta di una valutazione che, come vedremo più avanti, poco si discosta dalle preferenze indicate per quanto riguarda le località predilette per trascorrere i week end. La regione preferita dagli Sci Club è il Trentino Alto Adige, con il 49,05% delle risposte, seguita da destinazioni estere con il 21,12% delle preferenze (Austria in testa, seguita da Francia e Svizzera). A seguire troviamo, a pari merito, con l 8,72% delle preferenze, la Lombardia; con il 7,9% il Veneto ed, infine, il Piemonte, citato dal 4,22% degli Sci Club sottoposti ad indagine. Le altre regioni, complessivamente, rappresentano solamente una quota dell 8,99% delle preferenze. Con riferimento alla prima regione scelta dagli Sci Club per l organizzazione delle settimane bianche il Trentino Alto Adige, è interessante vedere quali sono le località preferite: al primo posto Folgaria, seguita da Madonna di Campiglio e San Martino di Castrozza. A seguire si posizionano come destinazioni preferite Canazei, Ortisei, Pinzolo, San Cassiano, San Candido, Campitello di Fassa. Per quanto attiene invece al periodo preferito degli Sci Club per organizzare le settimane bianche, emerge chiaramente che il mese preferito risulta essere quello di febbraio, preferito dal 50,3% degli Sci Club sottoposti ad indagine. I mesi che potremmo definire classici delle prime vacanze sulle neve dicembre e gennaio passano invece al secondo ed al terzo posto, rispettivamente con il 17,68% e il 14,18% delle preferenze. Ancora minore la quota di coloro che organizzano settimane bianche sulla neve nei mesi di marzo (8,84% delle risposte) ed aprile (4,73%). Interessante notare 7

9 che vi è una quota di Sci Club che organizza settimane bianche (tutte all estero) nel mese di agosto (4,27% delle risposte). Per quanto riguarda, nel dettaglio, il mese di febbraio che è quello in assoluto scelto da oltre la metà degli Sci Club per l organizzazione della settimana bianca la settimana preferita per il soggiorno è stata quella compresa tra sabato 5 e domenica 12. In questo periodo l indagine ha calcolato anche il prezzo minimo, che è pari ad euro 420,00 registrato per un soggiorno con trattamento di mezza pensione, in hotel 4 stelle, a Bormio, ed un prezzo massimo pari ad euro 550,00 in hotel 3 stelle, sempre con servizio di mezza pensione, a St. Moritz, in Svizzera. La sistemazione scelta dagli Sci Club per trascorre le settimane bianche è, anche in questo caso, l hotel, con la seguente distinzione: gli hotel maggiormente scelti sono quelli classificati 3 stelle superior, con il 31,91% delle risposte, ed i 3 stelle, con il 29,91% delle preferenze. La quota degli Sci Club che scelgono di alloggiare in hotel 4 stelle è pari al 16,52%, mentre solo il 3,99% sceglie hotel 5 stelle. Utilizza l appartamento come sistemazione per l alloggio l 8,55% degli Sci Club, mentre leggermente più alta la quota di coloro che soggiornano in un residence (9,12%): 8

10 Naturalmente l organizzazione di una settimana bianca comporta, per gli Sci Club, un numero limite minimo di iscritti. Il non raggiungimento di questo numero genera l annullamento del soggiorno. E pertanto interessante constatare come il numero medio degli iscritti alle settimane bianche organizzate dagli Sci Club nazionali - che hanno risposto al questionario - è pari a 38,9 persone. Altro elemento di interesse è, naturalmente, il prezzo medio che i partecipanti alle settimane bianche organizzate dagli Sci Club hanno speso nel corso della stagione invernale 2011/2012. La rilevazione permette di quantificare la spesa media nazionale della settimana bianca organizzata dagli Sci Club in euro 368,70. Tra tutte le settimane bianche indicate dagli Sci Club nazionali, quella più costosa risulta essere quella organizzata a St. Moritz, in Svizzera, già citata in precedenza, con alloggio in hotel 3 stelle e trattamento di mezza pensione. Tra le settimane bianche più convenienti, invece, emergono quelle organizzate in diverse località sia italiane che francesi, che vengono indicate per tipologia di alloggio: la settimana bianca più economica in appartamento è stata realizzata Le Corbier (Francia), quella più economica in residence alle Deux Alpes (Francia), per quanto riguarda la sistemazione in hotel, la settimana bianca indicata come la più economica è stata realizzata a S. Pellegrino (Canazei). 9

11 I WEEK END La regione preferita dalla maggior parte degli Sci Club intervistati per l organizzazione di week end sulla neve per i propri associati risulta essere, come già avvenuto per le settimane bianche, il Trentino Alto Adige, con il 39,71% delle preferenze, seguita - a netta distanza tra le destinazioni nazionali dalla Valle d Aosta con il 7,33%. Segue, tra le regioni predilette per l organizzazione dei week end sulla neve, l Abruzzo (5,87%), il Veneto (5,72%) e la Toscana (4,99%). Altre regioni, che riscuotono però consensi inferiori, sono il Friuli Venezia Giulia, con il 4,25% delle preferenze, l Emilia Romagna (3,23%), la Lombardia (2,35%) ed il Piemonte (1,71%). Vi è poi un ulteriore quota del 6,06% che sceglie destinazioni in altre regioni italiane e, soprattutto, una quota del 18,78% che sceglie destinazioni estere, in particolar modo austriache. In particolare, per quanto riguarda il Trentino Alto Adige, le località più frequentate dagli sci club per l organizzazione dei week end sulla neve sono, nell ordine: Pozza di Fassa (Trento) seguita, a pari merito, da Folgaria (Trento), Madonna di Campiglio (Trento), Solda (Bolzano), Pampeago (Trento) ed altre località con minori quote di preferenze. La situazione cambia, rispetto a quanto registrato per le settimane bianche, andando invece ad analizzare il periodo preferito per l organizzazione dei week end sulla neve. Il mese preferito dagli Sci Club per l organizzazione dei week end è quello di dicembre, indicato dal 27,33% dei referenti sottoposti ad indagine, seguito da gennaio (25,11%) e da marzo, che risulta essere il mese preferito dal 22,32% degli intervistati. Febbraio, invece, raccoglie il 18,70% delle preferenze. Gli altri mesi conquistano quote minori: si va da 2,62% di novembre all 1,35% di ottobre, sino all 1,31% di aprile ed all 1,26% di maggio. In questi mesi i week end sulla neve vengono organizzati dagli Sci Club scegliendo soprattutto località all estero, per sciare sui ghiacciai. 10

12 Per quanto riguarda, infine, la tipologia di sistemazione preferita, l Hotel risulta essere la soluzione preferita dagli Sci Club anche per i brevi soggiorni. In merito alle categorie, gli hotel scelti con maggiore insistenza sono gli hotel 3 stelle, che rappresentano ben il 59,03% delle preferenze. Alta anche la quota degli hotel 3 stelle superior, con il 19,56%. Gli hotel 4 stelle, invece, sono preferiti dal 12,67% degli Sci Club, mentre molto solo il 2,91% predilige sistemazioni più semplici in hotel 2 stelle. Altre sistemazioni in appartamento ed in altre sistemazioni ottengono quote anch esse molto basse. Come avviene per le settimane bianche, anche per i week end per gli Sci Club definiscono un numero limite minimo di iscritti. E pertanto interessante constatare come il numero medio degli iscritti ai week end sulla neve organizzati dagli Sci Club nazionali - che hanno risposto al questionario - è pari a 32,9 persone. Altro elemento di interesse è, naturalmente, il prezzo medio che i partecipanti ai week end sulla neve organizzate dagli Sci Club hanno speso nel corso della stagione invernale 2011/2012. La rilevazione permette di quantificare la spesa media nazionale di questi week end in euro 199,80. 11

13 LE ESCURSIONI SULLA NEVE Per quanto riguarda le escursioni sulla neve, è già stata indicata la quota del 65,8% degli Sci Club nazionali, sulla base del campione in esame, che organizza escursioni giornaliere per permettere ai propri associati di sciare. E interessante però notare come variano, in maniera evidente, le regioni dove vengono organizzate tali escursioni. Il motivo è semplice: l escursione giornaliera non permette lunghi spostamenti perché ciò andrebbe a limitare il tempo dedicato allo sci e, pertanto, le destinazioni scelte per l escursione è sempre vicina alla sede dello stesso Sci Club. Emerge infatti che, sebbene le destinazioni del Trentino Alto Adige risultano essere sempre quelle privilegiate con circa il 30% delle preferenze (in questo caso l analisi è stata realizzata dividendo le due province, tra le quali quella di Trento raccoglie oltre i 2/3 delle indicazioni); tale quota complessiva subisce però una netta riduzione rispetto alle settimane bianche ed ai week end. Alta la quota dell Abruzzo, che raccoglie con le su destinazioni che si posizionano in una linea strategica per gli sciatori del centro-sud Italia, ben il 14,15%, contro il 12,81% della Lombardia. A seguire, altre regioni che, in alcuni casi, nella classifica delle preferenze degli Sci Club per le settimane bianche ed i week end erano in posizioni secondarie: il Veneto con l 8,31%, la Toscana con il 7,94%, il Piemonte con il 6,58%, l Emilia Romagna con il 5,76% ed il Friuli Venezia Giulia con il 5,17%. Per quanto riguarda invece il periodo preferito per l organizzazione delle escursioni giornaliere sulla neve, è gennaio il mese prescelto per il 26,56% delle escursioni complessive organizzate dagli Sci Club, ma anche marzo rappresenta un mese con una quota simile (24,22%). 12

14 A seguire, il mese di febbraio (il 21,88% delle escursioni vengono organizzate in questo mese) e dicembre, con il 17,19% delle preferenze. Interessante la quota di aprile (6,25%), mentre sono poco significativi i mesi di ottobre e novembre. 13

15 LE MOTIVAZIONI DI SCELTA DELLE LOCALITÀ Ma quali sono i criteri che gli Sci Club utilizzano per scegliere la destinazione dove prenotare per un soggiorno, quindi per l organizzazione di settimane bianche e week end? Vale di più il prezzo, eventuali benefit o sono invece altri i valori che ne condizionano le scelte? Con questa sezione di ricerca si è inteso proprio indagare sulle motivazioni di scelta, ed è interessante notare un primo elemento: nessuno Sci Club seleziona la destinazione in base ad un solo criterio, sia essa un offerta speciale o l importanza dei comprensori, la qualità dei servizi dell albergo o la sua vicinanza alle piste da sci. La scelta della destinazione è invece compiuta in base ad un mix di elementi; per alcuni Sci Club è più importante un fattore rispetto ad un altro, ma sempre non è una scelta condizionata lo ripetiamo da un unico elemento. Una prima valutazione è stata effettuata suddividendo i criteri di scelta in quattro macro-aree: emerge così che la presenza di offerte è quella che condiziona più delle altre la scelta degli Sci Club (32,39%), seguita dall ospitalità (31,88%). Decisamente inferiori i valori per quanto attiene alla località (19,59%) e le piste (16,31%). Ma all interno di queste macro-aree, quali sono i fattori condizionanti la scelte? Per quanto riguarda le offerte, quelle che condizionano in misura primaria i referenti degli Sci Club nelle loro scelte sono i prezzi degli skipass (37,17%) e la possibilità di poter soggiornare in hotel convenienti (33%). Alta anche la quota degli Sci Club che scelgono la località sulla base della presenza di promozioni per i gruppi (21,24%), mentre è solo del 4,55% la quota di coloro che considerano importante la possibilità di avere sconti presso le scuole di sci. 14

16 Per quanto riguarda l ospitalità, l elemento che condiziona più di altri i referenti degli Sci Club nelle loro scelte è la vicinanza degli hotel alle piste da sci (35,95%). Decisamente inferiore le quote di coloro che danno importanza alla presenza di wellness e aree benessere (17,78%) e chi considera con attenzione la qualità dei servizi (12,76%). Abbastanza importante anche un buon rapporto prezzo/qualità (8,89%) e la certezza di trovare una struttura child friendly (6,19%). A seguire, la qualità dei servizi (5,8%), la possibilità di usufruire di skipass convenzionato con la struttura (4,64%) e la presenza di stanze per la sciolinatura (4,25%). In merito ai valori importanti per i referenti degli Sci Club circa la località, il fattore che più di altri condiziona la scelta dei medesimi è l importanza della località, la loro immagine (35,8%). Segue, a notevole distanza, la presenza di opzioni di svago per i non sciatori (13,58%) e la qualità della vita mondana (11,11%). Anche la bellezza della località (9,88%) e l intrattenimento e l organizzazione di escursioni rappresentano cadauna l 8,64% delle motivazioni di scelta della località. E pari al 6,79% la quota delle preferenze di coloro che soggiornano in una destinazione sciistica sulla base delle opzioni sportive oltre allo sci. 15

17 Per quanto riguarda le piste da sci, emerge come l elemento primario che condiziona le scelte dei referenti degli Sci Club sia l ampia scelta delle piste a disposizione, diverse tra loro per livello di difficoltà (26,32%). Alta anche la quota (21,8%) di coloro che considerano importante la sicurezza di trovare le piste innevate, anche con neve artificiale. A seguire, è importante per i decisori la lunghezza delle piste (14,29%), la presenza di snowpark (12,78%) e la qualità delle piste (10,53%). Meno importante la preparazione delle piste da sci (9,02%). Il mix ottimale risulta quindi essere quello che vede hotel vicini alle piste da sci che devono permettere a sciatori di ogni livello di trovare percorsi di diverse difficoltà localizzati in destinazioni/comprensori di prestigio, il tutto con prezzi convenienti di hotel e skipass. 16

18 SCI CLUB FOCUS EMILIA ROMAGNA 17

19 LE SETTIMANE BIANCHE Questo focus prende in analisi le rilevazioni effettuate ai soli Sci Club della Regione Emilia Romagna, che rappresentano a livello di campione una quota consistente dell intero panel di rilevazione (45 su 144 Sci Club). L analisi dell organizzazione delle settimane bianche da parte degli Sci Club dell Emilia Romagna vede una situazione, in merito alle regioni preferite in cui trascorrere questa tipologia di vacanza, molto simile a quella che emergerà con riferimento ai week end. La regione preferita continua, anche per gli Sci Club del territorio regionale dell Emilia Romagna, ad essere il Trentino Alto Adige, con il 44,72% delle risposte. Regione preferita per il 9,21% degli Sci Club regionali è il Veneto, seguita dal Piemonte (8,67%) e dalla Lombardia (8,13%). Altre regioni raccolgono complessivamente il 13,01% delle preferenze, mentre ben il 16,26% degli Sci Club prediligono località all estero. Tra le località frequentate nella prima Regione scelta vale a dire il Trentino Alto Adige queste le destinazioni preferite dagli Sci Club regionali per le settimane bianche (in ordine di preferenze): Canazei, San Pellegrino, Madonna di Campiglio, Pinzolo, l area di Plan de Corones, Rocca Pietore, San Cassiano, etc. All estero troviamo, come località preferite, Les deux Alpes in Francia, e Saint Moritz, in Svizzera. Per quanto riguarda invece i periodi preferiti per l organizzazione delle settimane bianche, la maggior parte degli Sci Club della Regione Emilia Romagna opta per il mese di febbraio: 40,49%. Alta anche la quota degli Sci Club che organizzano settimane bianche nel mese di gennaio, che risultano essere il 29,45% di quelli sottoposti ad indagine. Inferiore invece la quota di preferenze per il mese di dicembre (19,02%), mentre marzo raccoglie l 8,9% delle scelte. Vi è inoltre una quota pari al 2,15% degli Sci club dell Emilia Romagna che organizza settimane bianche per i propri associati nel mese di Agosto. 18

20 Dalla rilevazione effettuata emerge che la settimana preferita dagli Sci Club della Regione Emilia Romagna per l organizzazione di questa tipologia di vacanza sulla neve per i propri iscritti è stata quella compresa tra sabato 5 e domenica 12 Febbraio. In prevalenza, la sistemazione scelta per trascorrere la settimana bianca in montagna è, ancora una volta, l hotel, con la seguente preferenza per quanto riguarda la categoria: gli hotel preferiti per il soggiorno sono i 3 stelle (38,85%) ed i 3 stelle superior, scelti dal 28,2% degli Sci Club regionali per il soggiorno in occasione della settimana bianca. Vi è poi una quota del 20,68% che predilige hotel 4 stelle, ed una quota considerevole del 10,03% che, invece, sceglie hotel di massima categoria, 5 stelle. Molto limitata la percentuale di coloro che alloggiano in appartamenti o residence, che si attesta al 2,26%. Il numero medio dei partecipanti alle settimane bianche organizzate dagli Sci Club della Regione Emilia Romagna è pari a 27,7 persone. Altro elemento di interesse è, naturalmente, il prezzo medio che i partecipanti alle settimane bianche organizzate dagli Sci Club regionali hanno speso nel corso della stagione invernale 2011/2012. La rilevazione permette di quantificare la spesa media di questi soggiorni in euro 457,60. 19

21 I WEEK END Con riferimento ai week-end sulla neve organizzati dagli Sci Club dell Emilia Romagna, la regione preferita per questa tipologia di vacanza dalla maggior parte delle associazioni intervistate è - anche in questo caso - il Trentino Alto Adige, con il 55,88% delle preferenze, seguita in Italia dal Veneto (4,27%) e dalle località dell Emilia Romagna (4,21%). A seguire, la Valle d Aosta ed il Friuli Venezia Giulia, ambedue con una quota del 3,75%, poi la Lombardia (3,49%) e, con il 2,91% delle preferenze, la Toscana. Le altre regioni italiane raccolgono soltanto il 4,85% delle preferenze, mentre le destinazioni estere vengono scelte dal 16,88% degli Sci Club della Regione Emilia Romagna per i week end sulla neve. Facendo riferimento al Trentino Alto Adige che risulta essere la regione nettamente preferita dagli Sci Club dell Emilia Romagna per i week end sulla neve la destinazione in assoluta privilegiata è Pozza di Fassa (Trento), seguita - a pari merito - da Folgaria (Trento) e Solda (Bolzano). Ulteriori destinazioni scelte sono Madonna di Campiglio (Trento), Pampeago (Trento), etc. Per quanto riguarda il periodo preferito dagli Sci Club dell Emilia Romagna per l organizzazione dei week end sulla neve, il mese preferito è quello di gennaio, indicato dal 27,58% dei referenti sottoposti ad indagine, seguito da dicembre (24,09%) e da marzo, che risulta essere il mese preferito dal 21,83% degli intervistati. Febbraio, invece, raccoglie il 20,33% delle preferenze. Gli altri mesi conquistano quote decisamente minori: si va dal 2,19% di aprile al 2,05% di novembre, sino all 1,92% di maggio (in località all estero, per sciare sui ghiacciai). 20

22 Infine, per quanta riguarda la tipologia di sistemazione preferita dagli Sci Club emiliano romagnoli per l organizzazione dei week end sulla neve, la scelta si restringe in sole tre categorie. Al primo posto troviamo gli hotel classificati 3 stelle con il 65,96% delle preferenze; a seguire gli hotel 3 stelle superior (24,06%) ed, infine, le preferenze del 10,25% degli intervistati vanno agli hotel 4 stelle. Come avviene per le settimane bianche, anche per i week end per gli Sci Club dell Emilia Romagna definiscono un numero limite minimo di iscritti. E pertanto interessante verificare come il numero medio degli iscritti ai week end sulla neve organizzati dagli Sci Club regionali - che hanno risposto al questionario - è pari a 30,8 persone. Altro elemento di interesse è il prezzo medio che i partecipanti ai week end sulla neve organizzate dagli Sci Club regionali hanno speso nel corso della stagione invernale 2011/2012. La rilevazione permette di quantificare la spesa media di questi week end in euro 204,50. 21

23 SCI CLUB NAZIONALI VS SCI CLUB REGIONE EMILIA ROMAGNA La comparazione che segue mette a confronto il campione nazionale degli Sci Club con il Focus degli Sci Club della Regione Emilia Romagna, ed analizza alcuni tra i dati più significativi. SETTIMANE BIANCHE ITALIA E. ROMAGNA Regioni preferite (principali) Trentino Alto Adige 49,05% 44,72% Veneto 7,9% 9,21% Piemonte 4,22% 8,67% Lombardia 8,72% 8,13% Destinazioni estere 21,12% 16,26% Periodo preferito (principali) dicembre 17,68% 19,02% gennaio 14,18% 29,45% febbraio 50,3% 40,49% marzo 8,84% 8,9% Sistemazione scelta (principali) hotel 3 stelle 29,91% 38,85% hotel 3 stelle superior 31,91% 28,2% hotel 4 stelle 16,52% 20,68% hotel 5 stelle 3,99% 10,03% appartamenti 8,55% 2,26% Organizzazione numero medio partecipanti 38,9 27,7 prezzo medio settimana bianca 368,7 457,6 WEEK END SULLA NEVE ITALIA E. ROMAGNA Regioni preferite (principali) Trentino Alto Adige 39,71% 55,88% Veneto 5,72% 4,27% Emilia Romagna 3,23% 4,21% Valle d Aosta 7,33% 3,75% Friuli Venezia Giulia -- 3,75% Abruzzo 5,87% -- Destinazioni estere 18,78% 16,88% Periodo preferito (principali) dicembre 27,33% 24,09% gennaio 25,11% 27,58% febbraio 18,7% 20,33% marzo 22,32% 21,83% Sistemazione scelta (principali) hotel 3 stelle 59,03% 65,96% hotel 3 stelle superior 19,56% 24,06% hotel 4 stelle 12,67% 10,25% Organizzazione numero medio partecipanti 32,9 30,8 prezzo medio settimana bianca 199,8 204,5 22

24 FINALITÀ E METODOLOGIA L osservatorio Italiano del Turismo Montano nasce nel 2009 con il preciso compito di garantire la conoscenza ed il monitoraggio costante del fenomeno montagna bianca in tutti i suoi elementi di valore ed interesse, e si pone quale obiettivo primario quello di fornire informazioni utili all intero sistema nazionale (operatori, enti, giornalisti, esperti, centri studi, etc.). Si tratta quindi di uno strumento di conoscenza sull andamento turistico realizzato attraverso un continuo monitoraggio durante tutto l anno, grazie al confronto con il territorio, le indicazioni degli operatori, il mercato, il tour operating, i referenti, i giornalisti, le aziende di prodotti a servizio della pratica sportiva invernale, gli organizzatori di eventi, gli stakeholders internazionali, etc. Lo Studio Le Vacanze sulla Neve degli Sci Club Italiani Focus Sci Club Emilia Romagna è stato condotto da JFC srl nel periodo 15 dicembre febbraio 2012, con rilevazioni dirette ed indirette, e si è concluso il 23 marzo 2012 con la stesura del rapporto finale. Questo il panel utilizzato per lo Studio: Interviste on line CAWI (Computer Assisted Web Interviews) precedute da una fase di pre-testing a 114 Sci Club localizzati a livello nazionale; interviste telefoniche CATI (Computer Assisted Telephone Interviews) precedute da una fase di pre-testing a 18 Sci Club localizzati a livello nazionale (focus in profondità). Nella pagina seguente si allega il questionario utilizzato per la realizzazione della Studio. 23

25 24

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 -

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - La stagione invernale 2012-2013 si è conclusa negativamente Le settimane bianche registrano una preoccupante discesa nonostante

Dettagli

Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE

Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE Inverno 2010/2011 Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE Cosa è successo lo scorso inverno La clientela della montagna bianca: italiani vs stranieri A livello nazionale

Dettagli

- GLI ITALIANI E LE RECENSIONI - giudizi sui siti di recensioni di alberghi

- GLI ITALIANI E LE RECENSIONI - giudizi sui siti di recensioni di alberghi - GLI ITALIANI E LE RECENSIONI - giudizi sui siti di recensioni di alberghi Tra gli argomenti di più facile aggregazione e condivisione vi è, nel nostro Paese, tutto ciò che fa riferimento ai grandi chef,

Dettagli

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI L ESTATE 2013 DEI TEDESCHI Panorama Turismo Mare Italia è il centro ricerca specializzato sul turismo balneare di JFC INDICE

Dettagli

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007 I Numeri dell Osservatorio Economico Statistico Regionale -TURISMO n. 2/2008 Periodico dell Unioncamere Molise Poste Italiane SpA spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2007

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2013-2014 -

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2013-2014 - OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2013-2014 - Il turismo sta ripiegando e la stagione invernale 2013-2014 ha dato risultati poco soddisfacenti La riduzione delle settimane

Dettagli

SKIPASS PANORAMA TURISMO

SKIPASS PANORAMA TURISMO SKIPASS PANORAMA TURISMO Osservatorio Italiano del Turismo Montano CONSUNTIVO INVERNALE 2013/2014 Skipass Panorama Turismo è il centro ricerca specializzato sul mercato del turismo e degli sport invernali

Dettagli

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Statistiche in breve 29 giugno 2007 Turismo a cura di Roberta Savorelli e Manuela Genetti Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 1-2 bollettino mensile Gennaio Febbraio 2009 Marzo 2009 A cura

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 12 bollettino mensile Dicembre 2009 Gennaio 2010 A cura di Storia

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

La stagione turistica estiva 2013*

La stagione turistica estiva 2013* Novembre 2013 La stagione turistica estiva 2013* Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche della stagione estiva (1) 2013 sulla base delle informazioni trasmesse

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

Osservatorio Sport & Turismo

Osservatorio Sport & Turismo Osservatorio Sport & Turismo Il 18 Febbraio scorso si è tenuto a Palazzo Vecchio, all'interno del salone del 200, Firenze Sport Forum, organizzato dall'assessorato allo Sport del Comune di Firenze nell'ambito

Dettagli

Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione. MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia

Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione. MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione Bologna, 15 Novembre 2011 MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia IL TURISMO MONTANO IN ITALIA Su circa 370 milioni

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

Movimento turistico Stagione invernale 2012/13

Movimento turistico Stagione invernale 2012/13 luglio 2013 Movimento turistico Stagione invernale 2012/13 Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle presenze turistiche registrati

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Reggiano -

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Reggiano - PANORAMA TURISMO Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna - Focus sull Appennino Reggiano - Cosa è successo la scorsa estate ALCUNI DATI DELL APPENNINO REGIONALE MERCATO ITALIA VS ESTERO 6,3% ITALIA

Dettagli

LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN EMILIA ROMAGNA

LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN EMILIA ROMAGNA Osservatorio Commercio Osservatorio regionale del commercio N IT 231513 LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN EMILIA ROMAGNA ANALISI DELL ANDAMENTO DEI CONSUMI PRINCIPALI MUTAMENTI NELLE ABITUDINI

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Nota congiunturale sull area delle Orobie Consuntiva stagione invernale 2007-2008 Redatta in Aprile 2008 Caratteristiche e metodologia di indagine L Osservatorio

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Terza indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2008 a cura della

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Luglio 2009 Agosto 2009 A cura di Storia

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Bolognese -

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Bolognese - PANORAMA TURISMO Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna - Focus sull Appennino Bolognese - Cosa è successo la scorsa estate ALCUNI DATI DELL APPENNINO REGIONALE ITALIA Emilia Romagna Toscana Marche

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 3 bollettino mensile Marzo 2011 Aprile 2011 A cura di Storia

Dettagli

L età dei vincitori La presenza femminile. L età dei vincitori La presenza femminile. Confronto tra il concorso ordinario ed il concorso riservato

L età dei vincitori La presenza femminile. L età dei vincitori La presenza femminile. Confronto tra il concorso ordinario ed il concorso riservato Premessa Corso-concorso ordinario L età dei vincitori La presenza femminile Corso-concorso riservato L età dei vincitori La presenza femminile Confronto tra il concorso ordinario ed il concorso riservato

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE

OSSERVATORIO NAZIONALE OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA TASSA DI SOGGIORNO STATO DELL ARTE E QUANTIFICAZIONE DEI COMUNI CHE APPLICANO L IMPOSTA DI SOGGIORNO FOCUS SUL SENTIMENT DI ITALIANI, TEDESCHI E DEL SISTEMA INTERMEDIATO INTERNAZIONALE

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Seconda indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2007 a cura

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Roma, marzo 2007 Codice Ricerca: 2007-033bf www.formatresearch.com PREMESSA E NOTA METODOLOGICA Soggetto che ha realizzato

Dettagli

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori.

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori. !! " 1 L indagine nazionale 2008, sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane rappresenta il proseguimento del percorso di analisi avviato

Dettagli

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 UN CORSO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A TARVISIO (UD) 24-29 GENNAIO 2016

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 UN CORSO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A TARVISIO (UD) 24-29 GENNAIO 2016 ANPEFSS CULTURA e SPORT Ente Nazionale per la Formazione e l Aggiornamento dei Docenti Qualificato dal Ministero Istruzione Università e Ricerca ai sensi della Direttiva n. 90/2003-Decreto MIUR 31 Maggio

Dettagli

Alto Adige/Südtirol e Valle D Aosta, Hotel situati nei pressi delle piste da sci

Alto Adige/Südtirol e Valle D Aosta, Hotel situati nei pressi delle piste da sci Alto Adige/Südtirol e Valle D Aosta, Hotel situati nei pressi delle piste da sci Impressionidiviaggio.com Una sistemazione alberghiera a bordo pista consente di utilizzare al meglio il tempo da parte degli

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

Primo rapporto anno 2008

Primo rapporto anno 2008 IL TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO IN ITALIA Primo rapporto anno 2008 Marzo 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 In sintesi... 4 1. Il turismo associato... 5 1.1 Le strutture ricettive italiane... 5 2. I

Dettagli

L OSPITALITA E INTERNET

L OSPITALITA E INTERNET L OSPITALITA E INTERNET UNO STRUMENTO (DI PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE) MA NON LA SOLUZIONE (DEI PROBLEMI) 1 INDICE Premessa 3 1. Aumenta l interesse e l attenzione 5 2. La parola agli albergatori 8 IL TEAM

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

La Villa Val Badia HOTEL SAVOY ***S TI INVITANO A SCOPRIRE IL PROGRAMMA DELLE USCITE SULLA NEVE. Da giovedì 4 a lunedì 8 Dicembre 2014

La Villa Val Badia HOTEL SAVOY ***S TI INVITANO A SCOPRIRE IL PROGRAMMA DELLE USCITE SULLA NEVE. Da giovedì 4 a lunedì 8 Dicembre 2014 Week-end Sant Ambrogio 4 al prezzo di 3 La Villa Val Badia Da giovedì 4 a lunedì 8 Dicembre 2014 HOTEL SAVOY ***S www.savoy-altabadia.it Costo Adulti 360,00 Bambini da 2 a 6 anni n.c. in 3 e 4 letto 260,00

Dettagli

STAGIONE 2014-2015 CORSI DI SCI. e SNOWBOARD. con il patrocinio del DEDICATI AI BAMBINI DAI 4 ANNI RUBANO - PADOVA. tel. 347.

STAGIONE 2014-2015 CORSI DI SCI. e SNOWBOARD. con il patrocinio del DEDICATI AI BAMBINI DAI 4 ANNI RUBANO - PADOVA. tel. 347. STAGIONE 2014-2015 con il patrocinio del RUBANO - PADOVA www.sciclubmontefato.it tel. 347.0325006 CORSI DI SCI e SNOWBOARD DEDICATI AI BAMBINI DAI 4 ANNI info@sciclubmontefato.it Lo sci club Monte Fato?

Dettagli

Stagione 2012/2013. Stagione Sciistica 2013/2014

Stagione 2012/2013. Stagione Sciistica 2013/2014 Stagione Sciistica 2013/2014 Lo Sci Club Lidense, organizza per i propri Soci presso la stazione sciistica di Campo Felice corsi di sci per la stagione 2013/2014 I corsi si terranno presso la scuola sci

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

FONDAZIONE FITZCARRALDO

FONDAZIONE FITZCARRALDO FONDAZIONE FITZCARRALDO INDAGINE SUL PUBBLICO DEI FESTIVAL DI PIEMONTE DAL VIVO ABSTRACT DELLA RICERCA Gli obiettivi della ricerca La popolazione di riferimento dell indagine è quella del pubblico dei

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE Presentazione dei risultati Indagine effettuata per PROMOTION MILANO, marzo 2000 1 OBIETTIVI GENERALI Analizzare la domanda di prodotti promozionali

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri -

VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri - VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri - Gli affitti turistici, si sa, sono entrati in una crisi profonda: non serve essere in prima linea sul mare o nel centro della

Dettagli

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 2010 al 2014 Elaborazione a cura dell Ufficio del Turismo della Provincia di Novara turismo.statistica@provincia.novara.it 1 CAPACITA RICETTIVA Qualifica Stelle

Dettagli

SANT AMBROGIO IN MONTAGNA PONTE DI LEGNO / TONALE DA SABATO 05 DIC. A MARTEDI 08 DICEMBRE 2015

SANT AMBROGIO IN MONTAGNA PONTE DI LEGNO / TONALE DA SABATO 05 DIC. A MARTEDI 08 DICEMBRE 2015 SANT AMBROGIO IN MONTAGNA PONTE DI LEGNO / TONALE DA SABATO 05 DIC. A MARTEDI 08 DICEMBRE 2015 Soggiorno presso Hotel Mignon ( www.albergomignon.it ) di Ponte di Legno Località da raggiungersi tramite

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2013 1 RAPPORTO 2013

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2013 1 RAPPORTO 2013 OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2013 1 RAPPORTO 2013 Luglio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene.

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene. EDIZIONE osservatorio UBI Banca su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Gennaio 2012 con il contributo scientifico di Fare banca

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna TURISMO Turismo L Indagine sulla capacità degli esercizi ricettivi è una rilevazione censuaria condotta annualmente con l obiettivo di fotografare, al 31 dicembre di

Dettagli

1. Gli italiani in vacanza nel 2012

1. Gli italiani in vacanza nel 2012 1. Gli italiani in vacanza nel 2012 Nel 2012 nonostante l imperversare della crisi economica il 62,8% della popolazione ha trascorso almeno un periodo di vacanza, pari a 31,7 milioni di italiani. Un dato

Dettagli

Federazione Scacchistica Italiana 44 Campionato Italiano a Squadre

Federazione Scacchistica Italiana 44 Campionato Italiano a Squadre Regolamento di attuazione 0. Ammissioni e iscrizioni Federazione Scacchistica Italiana Campionato Italiano a Squadre. Iscrizione delle squadre La domanda di iscrizione delle squadre deve essere presentata

Dettagli

Sociologia del turismo

Sociologia del turismo Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università degli Studi di Milano-Bicocca Corso di Laurea triennale in Scienze del Turismo e Comunità Locale Sociologia del turismo Prof. Matteo Colleoni Tutor

Dettagli

Effetti finanziari: da imposta di soggiorno a tassa di scopo a cura dell Osservatorio Nazionale sulla Tassa di Soggiorno di JFC

Effetti finanziari: da imposta di soggiorno a tassa di scopo a cura dell Osservatorio Nazionale sulla Tassa di Soggiorno di JFC Effetti finanziari: da imposta di soggiorno a tassa di scopo a cura dell Osservatorio Nazionale sulla Tassa di Soggiorno di JFC La legge n. 42/2009 sul federalismo fiscale ha aperto, in Italia, nuovi scenari

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO STRANIERO - IL MERCATO TEDESCO -

INDAGINE SUL TURISMO STRANIERO - IL MERCATO TEDESCO - OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO STRANIERO - IL MERCATO TEDESCO - a cura di SOMMARIO 1. LA DOMANDA TEDESCA IN ITALIA...4 1.1 Le modalità di organizzazione della vacanza...5 1.2 Le

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 PROVINCIA DI LIVORNO Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 1 1. Sintesi dei risultati Il mercato

Dettagli

ALTA ENGADINA MARZO 2015 SVIZZERA - ST. MORITZ

ALTA ENGADINA MARZO 2015 SVIZZERA - ST. MORITZ MARZO 2015 ALTA ENGADINA SVIZZERA - ST. MORITZ SVIZZERA MARZO 2015 Imponenti discese per lo sci, un paradiso del freeride con vista mozzafiato sulla catena del Bernina. ALTA ENGADINA, ST.MORITZ PASSEGGIATE

Dettagli

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori)

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori) Consumo annuo (kwh) Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di energia elettrica Corrispettivi previsti dall offerta free di eni alla data del 01/02/2011, valida fino alla data del 15/04/2011

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2005: 2 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

Ricerca di mercato. Il turista polacco

Ricerca di mercato. Il turista polacco Il turista polacco L istituto di ricerche di mercato GFK ha intervistato un migliaio di polacchi che almeno una volta sono stati in vacanza all estero chiedendo loro di esprimersi, tra l altro, anche sull

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 2008 INDAGINE SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata da: www.co.camcom.it

Dettagli

Fiuggi Golf Centro estivo..

Fiuggi Golf Centro estivo.. Vacanze Golf Campus estivi per giovani golfisti Estate 2013 (giugno, luglio, agosto, settembre) GOLF CLUB FIUGGI Comitato Regionale Federazione Italiana Golf Lazio Progetto by Consigliere : Barbara Zicchieri

Dettagli

C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA

C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA VIGO DI FASSA LA CROCE ROSSA VAL DI FASSA PROPONE LA FORMULA DI SOGGIORNO VOLONTARIATO E VACANZA RIVOLTO A TUTTI I VdS E PIONIERI

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

Lavoro occasionale Di tipo accessorio

Lavoro occasionale Di tipo accessorio Lavoro occasionale Di tipo accessorio PRIMO TRIMESTRE/ 211 Lavoro occasionale di tipo accessorio I trim 211 gennaio 212 Il Report è stato realizzato da Giorgio Plazzi e Chiara Cristini, ricercatori dell

Dettagli

Il turismo in Trentino nell estate 2014

Il turismo in Trentino nell estate 2014 Il turismo in Trentino nell estate 2014 dicembre 2014 Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche nella stagione estiva 2014,

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

PROMOZIONE TURISTICA IN ITALIA LE IMPRESE ALBERGHIERE GIUDICANO GLI ENTI PUBBLICI

PROMOZIONE TURISTICA IN ITALIA LE IMPRESE ALBERGHIERE GIUDICANO GLI ENTI PUBBLICI PROMOZIONE TURISTICA IN ITALIA LE IMPRESE ALBERGHIERE GIUDICANO GLI ENTI PUBBLICI Mentre continua la discussione, ormai infinita, sull attribuzione o meno delle competenze del settore turistico alle Regioni

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici:

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Barometro Ipsos / Europ Assistance Intenzioni e preoccupazioni degli europei per le vacanze estive Sintesi Ipsos per il Gruppo Europ Assistance Giugno 2015 Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Fabienne

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

www.clubhotelregina.it

www.clubhotelregina.it C O M E A R R I V A R E RESCHENPASS MERANO/MERAN MÜNCHEN INNSBRUCK BRESSANONE BRIXEN BOLZANO BOZEN REGINA E FASSA MAZZIN Dolomiti Dolomiten Karerpass Passo Costa Lunga LIENZ WIENZ CANAZEI VIGO E POZZA

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali -

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali - 1 IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) 3.000.000 2.500.000 2.490.570 2.159.465 2.000.000 1.749.740 1.500.000 1.304.345 1.000.000 2007-2013 calo 47,7 % 500.000 0 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Direzione Generale per lo Studente l Integrazione, la Partecipazione

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e le vacanze

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e le vacanze OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est e le vacanze Il Gazzettino, 12.07.2011 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto nei giorni

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

Il turismo balneare. Ottobre 2009. A cura di

Il turismo balneare. Ottobre 2009. A cura di Il turismo balneare Ottobre 2009 A cura di Sommario Il turismo balneare... 3 La dinamicità delle imprese e l andamento del mercato... 3 Il turismo italiano... 7 Il turismo straniero... 12 La spesa turistica

Dettagli

OROVACANZE CLUB MAJESTIC DOLOMITI *** - PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE -

OROVACANZE CLUB MAJESTIC DOLOMITI *** - PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE - SPECIALE GENNAIO & FEBBRAIO SULLA NEVE CON OROVACANZE OROVACANZE CLUB MAJESTIC DOLOMITI *** - PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE - 19-26 GENNAIO (7 NOTTI) 378 26 GENNAIO 02 FEBBRAIO (7 NOTTI) 390 02 09 FEBBRAIO

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione LE DIMENSIONI ED I COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Febbraio 2011 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07).

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07). Ai Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE Via email Roma, 17/12/2014 ADS/Prot.n. 09167 Dipartimento Concorso Completo Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso

Dettagli

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000 ABSTRACT LE VACANZE DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2006 Sono 17,8 milioni gli italiani che nel primo semestre 2006 hanno effettuato almeno un periodo di vacanza (35,9% della popolazione). Nel complesso,

Dettagli

Osservatorio sul Turismo Giovanile 5 EDIZIONE

Osservatorio sul Turismo Giovanile 5 EDIZIONE Osservatorio sul Turismo Giovanile 5 EDIZIONE Indagine sulle famiglie italiane con under 18 1427 interviste 992 famiglie Indagine sulle famiglie vacanziere Indagine sui ragazzi in vacanza da soli 250 bambini/ragazzi

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI SETTORE MODA,, ABBIIGLIIAMENTO,, CALZATURE,, ACCESSORII,,PELLETTERIIE,, TESSIILE PER LA CASA ED ARTIICOLII SPORTIIVII Con laa l ccol llaaborraazzi ionee di:: Fashion REPORT INDICE Pag. 1. 2. 3. 4. CONSUMI

Dettagli

MARA MANENTE CISET-Direttore IL TURISMO DELL ARCO ALPINO. IL TURISMO NELL ARCO ALPINO: Alcuni dati (BAK Basel Economics)

MARA MANENTE CISET-Direttore IL TURISMO DELL ARCO ALPINO. IL TURISMO NELL ARCO ALPINO: Alcuni dati (BAK Basel Economics) Destagionalizzazione e turismi: per una nuova valorizzazione del territorio Pieve di Cadore, 25 giugno 2008 MARA MANENTE CISET-Direttore IL TURISMO DELL ARCO ALPINO IL TURISMO NELL ARCO ALPINO: Alcuni

Dettagli

Sintesi Report n 19 - Il movimento turistico in Trentino nell estate 2006

Sintesi Report n 19 - Il movimento turistico in Trentino nell estate 2006 Sintesi Report n 19 - Il movimento turistico in Trentino nell estate 2006 Estate 2006. Non solo montagna Per l estate 2006 si può parlare di sostanziale tenuta riguardo arrivi e presenze registrati: oltre

Dettagli