Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti"

Transcript

1 Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Milano - Internet: Tessera abbonamento 50,00- n /18 aprile 2010 IN QUESTO NUMERO: Pag.2 DERAGLIA TRENO NEL MERANESE, ALMENO 6 I MORTI Pag.2 INDUSTRIA: ISTAT, PRODUZIONE FEBBRAIO +2,7%, TOP DA 2008 Pag.2 MINICAR CONTRO PULLMAN, MUORE RAGAZZA DI 15 ANNI A ROMA Pag.3 «ESAGERATO IL COSTO DEI PARCHEGGI» I CITTADINI SI RIVOLGONO AL CODACONS Pag.3 TRENO DERAGLIA: IL CODACONS CHIEDE ALLA PROCURA DI VERIFICARE IL RISPETTO DEL DPR 753 DEL 1980 Pag.4 AUTOVELOX SOTTO INCHIESTA: «SERVE SOLO PER FAR CASSA» Pag.4 MINICAR: IL CODACONS CHIEDE PATENTE A 16 ANNI PER TUTTI I VEICOLI COME NEGLI USA Pag.5 INCENTIVI: MARCEGAGLIA, CHIEDIAMO RIPENSAMENTO A GOVERNO Pag.5 BANCHE: CROLLA IL MITO DEL FAMOSO CONTO ARANCIO. DALL' 1 MAGGIO INTERESSE LORDO ALL'1% SUI DEPOSITI Pag.6 CONSUMI: ASSOLOWCOST; SETTORE CRESCE DEL 12%, VALE 4,5% PIL Pag.6 RC-AUTO: ANIA IN 2009 PREZZI -3,4% Pag.6 INFLAZIONE: ISTAT, A MARZO TRENI +15,1% ANNO, AEREI +8% Pag.7 TURISMO: SE IL MARE E' INQUINATO E LA SPIAGGIA SPORCA IL TURISTA HA DIRITTO AL RISARCIMENTO Pag.7 VULCANO ISLANDA: AGLI UTENTI RIMBORSO PER I VOLI CANCELLATI O BUONO PER UN ALTRO VOLO

2 2 12/04/2010 DERAGLIA TRENO NEL MERANESE, ALMENO 6 I MORTI IL CODACONS: LA PROCURA INDAGHI PER STRAGE E ATTENTATO ALLA SICUREZZA DEI VERIFICARE RESPONSABILITA' E ACCERTARE IL LIVELLO DI SICUREZZA DELLA TRATTA Una strage di innocenti. Così il Codacons commenta l'incidente ferroviario avvenuto oggi nel meranese che, stando alle prime informazioni, avrebbe fatto registrare numerosi morti e feriti. "La Procura di Bolzano deve aprire subito una indagine per i gravissimi reati di strage e attentato alla sicurezza dei trasporti, accertando le responsabilità dell'accaduto - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Vogliamo sapere se queste morti si potevano evitare, e se vi siano state eventuali omissioni o negligenze sul fronte della sicurezza o della manutenzione dell'intera linea. In particolare - prosegue Rienzi - ci chiediamo se fosse possibile o meno prevedere in quel punto frane o smottamenti in particolari condizioni climatiche, in grado di mettere a repentaglio l'incolumità dei passeggeri'. Qualora dovessero emergere responsabilità nell'incidente da parte della Provincia Autonoma di Bolzano, circostanza che ci auguriamo vivamente non si verifichi, chiederemo al Governo di revocare i fondi statali concessi alla Provincia - conclude il Codacons. ECONOMIA E FINANZA 12/04/2010 INDUSTRIA: ISTAT, PRODUZIONE FEBBRAIO +2,7%, TOP DA 2008 CODACONS: NESSUNO CANTI VITTORIA, DATO SCONTATO IL GOVERNO RILANCI I CONSUMI SE VUOLE AIUTARE LE IMPRESE Secondo i dati resi noti oggi dall'istat, la produzione industriale a febbraio ha registrato una variazione positiva del 2,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno e nulla rispetto a gennaio. Si tratta del primo rialzo tendenziale dall'inizio del Per il Codacons si tratta, purtroppo, di un dato neutro, che non può essere nè considerato il CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile 2010 segno della fine della crisi, nè tanto meno far cantare vittoria al Governo. Non va dimenticato, infatti, che il + 2,7% rispetto al febbraio 2009 è dovuto esclusivamente al fatto che nel febbraio 2009 la produzione industriale diminuì del 3,5% rispetto a gennaio 2009 e addirittura del 23,7% rispetto al febbraio 2008 (dati grezzi). Si trattava, all'epoca, del dato peggiore dal Inevitabile, dunque, che ora ci sia un segnale di cambiamento. Il Codacons avanza la previsione che anche il mese prossimo, per le stesse ragioni, ci sarà uno scontato "miglioramento'. Ma essere meglio del peggio, non può certo definirsi positivo, nè suscitare entusiasmi. Purtroppo il Governo, a distanza ormai di più di un anno e mezzo dallo scoppio della crisi, non ha ancora compreso che se vuole aiutare realmente le imprese ed i lavoratori, deve prima aiutare i consumatori. Solo rilanciando i consumi, infatti, potrà riprendere la produzione industriale. Stanziare la ridicola cifra di 300 milioni per gli incentivi significa che il Governo intende lavarsene le mani della crisi e che ha deciso di restare sulla riva del fiume in attesa che la crisi internazionale finisca naturalmente. La conseguenza di questa scelta irresponsabile sarà un numero di imprese fallite, di disoccupati e di famiglie ridotte sul lastrico senza precedenti e maggiore rispetto a tutti gli altri Paesi UE. 12/04/2010 MINICAR CONTRO PULLMAN, MUORE RAGAZZA DI 15 ANNI A ROMA IL CODACONS DENUNCIA I MECCANICI E CHIEDE CONTROLLI SU MINICAR "TRUCCATE'. SI ELIMINANO I DIAFRAMMI PER RENDERE LE VETTURE PIU' VELOCI SU INTERNET PERICOLOSISSIMI VIDEO AMATORIALI SU COME MODIFICARE LE MACCHINE E RENDERLE PIU' VELOCI!! Ancora un incidente mortale nella capitale con protagonista una minicar. Si tratta di vetture molto richieste dai minorenni, che negli ultimi anni hanno fatto registrare un boom di vendite, specie nelle grandi città - spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Vetture che, tuttavia, se gestite in modo scorretto possono risultare assai pericolose, come dimostrano gli incidenti degli ultimi giorni. In particolare il Codacons punta il dito sull'illegale prassi, avallata dalle officine, di

3 eliminare i diaframmi esistenti su tali veicoli, allo scopo di aumentarne la velocità. "Le minicar escono dalla fabbrica e vengono vendute munite dei cosiddetti diaframmi, ossia delle strozzature che consentono di limitare la velocità del mezzo - spiega Rienzi - Dopo l'acquisto tali limitatori di velocità possono essere eliminati, operazione che in genere viene effettuata nelle officine dietro pagamento di un corrispettivo. Addirittura abbiamo scoperto su youtube l'esistenza di video amatoriali che illustrano come modificare "in casa' le minicar per renderle più veloci'. L'eliminazione dei diaframmi configura un vero e proprio illecito, sancito dall'art. 97 del Codice della strada, e rende le vetture potenzialmente pericolose, consentendogli di raggiungere velocità per le quali non sono omologate. Per tali motivi il Codacons sta preparando una denuncia che verrà depositata nelle prossime ore in Procura, in cui si chiede di effettuare controlli su tali veicoli e procedere penalmente contro le officine e i meccanici che modificano minicar e scooter aumentandone la velocità, alla luce del reato di attentato alla sicurezza dei trasporti, valutando anche l'opportunità di sequestrare gli esercizi che violano le leggi. L'associazione chiede anche la rimozione dei video presenti in rete che spiegano come modificare da soli le minicar allo scopo di renderle più veloci e scattanti. VIAGGI E TURISMO 12/04/2010 RASSEGNA STAMPA «ESAGERATO IL COSTO DEI PARCHEGGI» I CITTADINI SI RIVOLGONO AL CODACONS CHIESTA ANCHE LA REVISIONE DEL NUOVO PIANO VIARIO IN VIGORE TRA BREVE A Taormina, Perla dello Ionio e fiore all'occhiello del turismo siciliano, il costo del parcheggio è ritenuto troppo caro. Adesso, visto che le tante lamentele sembrano aver lasciato il tempo che hanno trovato, i residenti pensano ad un'azione eclatante per sollecitare una svolta. Un comitato di cittadini sta infatti valutando l'opportunità di rivolgersi al Codacons, l'associazione che tutela i diritti dei consumatori. L'obiettivo è quello di riuscire a dimostrare che le attuali tariffe dei parcheggi "Lumbi" e "Porta Catania" di Taormina sono in buona sostanza fuori mercato e stanno concorrendo a procurare un danno abbastanza tangibile all'economia della città. Le tariffe vennero d'altronde disposte a suo tempo con una delibera di consiglio comunale che risale alla primavera 2006, quando Taormina aveva ancora il problema di fare selezione tra i flussi ricettivi che giungevano nella Perla dello Ionio. Nei tre anni successivi Taormina ha perso presenze turistiche. Alla luce di tutto ciò è dunque evidente che non tornano i conti e il rischio concreto che si corre è che non ritornino più nemmeno i visitatori che vengono stangati dagli attuali prezzi imposti per lasciare parcheggiata la vettura. Certamente non si può dire che la crisi turistica sia dovuta ai parcheggi, a fronte invece di ben più ampie motivazioni e congiunture internazionali. Però, in parte, le tariffe della sosta per i veicoli incidono: sicuramente scoraggiano i turisti dell'hinterland, ovvero quelli che non portano cifre eclatanti nelle tasche del Comune e dell'asm, ma che fanno parte di un indotto economico al quale oggi, in tempi di crisi, non si può pensare di rinunciare. Il nuovo piano viario che entrerà in vigore tra qualche settimana dovrebbe essere motivo di una seria ed immediata riflessione. Va rivista, se non cassata interamente, la capestra delibera del Sarebbe, ad esempio, auspicabile un abbattimento delle tariffe a carico dei residenti, portando il costo quotidiano ad una cifra simbolica (per esempio 50 centesimi di euro) così da invogliare i residenti a lasciare le loro auto non più per strada, bensì nei silos. Sarebbero in tal modo tanti i taorminesi che deciderebbero di fare un abbonamento mensile, o magari semestrale o annuale. Si determinerebbe così facendo un reddito sicuro e non indifferente per il Comune di Taormina e per l'azienda municipalizzata, i cui bilanci sono sempre in grande sofferenza. Al contempo si libererebbero diversi angoli di strada del centro storico dando anche senso di maggiore ordine. Allo stato attuale, ed è sotto gli occhi di tutti, i parcheggi rimangono semivuoti e si riempiono ormai solo nelle giornate di grande afflusso. Per il resto sono desolatamente sguarniti. I residenti non ci stanno e, ritenendo che le tariffe attuali sembrano destinate a restare in vigore ancora molto a lungo, si stanno muovendo per interessare il Codacons alla problematica. Così, insomma, non va, e la delibera del 2006 va stoppata. Si prospetta, in poche parole, un'estate calda e non soltanto per la viabilità. La questione dei parcheggi sta tornando prepotentemente in primo piano e deve essere discussa al più presto per l'interesse dell'intera comunità taorminese. (FONTE GAZZETTA DEL SUD) 13/04/2010 TRENO DERAGLIA: IL CODACONS CHIEDE ALLA PROCURA DI CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

4 VERIFICARE IL RISPETTO DEL DPR 753 DEL 1980 ACCERTARE LE DISTANZE MINIME ESISTENTI TRA ROTAIE E COSTRUZIONI ADIACENTI LA LINEA Dopo la tragedia avvenuta ieri nel meranese, il Codacons chiede alla Procura della Repubblica di Bolzano di verificare il rigoroso rispetto del D.P.R. 753 del La normativa in questione, denominata "Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell'esercizio delle ferrovie e degli altri servizi di trasporti', regola il settore del servizio ferroviario pubblico per il trasporto di persone e cose, con particolare riferimento al profilo della sicurezza - spiega il Codacons - Nello specifico l'art. 49 di tale decreto vieta di costruire, ricostruire o ampliare edifici o manufatti di qualsiasi specie ad una distanza minore di 30 metri rispetto alle più vicine rotaie. "Chiediamo alla Procura di verificare se, per quanto concerne la linea ferroviaria oggetto della tragedia, tali limiti siano stati rispettati, sia al momento della realizzazione della tratta, sia successivamente da parte di privati proprietari dei terreni limitrofi - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - e se siano state concesse deroghe a tali disposizioni e in base a quali criteri'. Ma il DPR 753 disciplina anche le responsabilità dei proprietari delle aree adiacenti le linee ferroviarie, disponendo quanto segue: "E' fatto obbligo ai proprietari dei fondi laterali alle linee ferroviarie di mantenere inalterate le ripe dei fondi stessi in modo da impedire lo scoscendimento del terreno sulla sede ferroviaria e sui fossi laterali'; "I fabbricati e le opere di qualunque genere esistenti lungo le ferrovie debbono essere mantenuti in condizioni tali da non compromettere la sicurezza dell'esercizio'. Sulla base di tali disposizioni - conclude Rienzi - la Procura dovrà verificare se vi siano responsabilità da parte del gestore del servizio ferroviario, degli enti locali o di soggetti privati. 13/04/2010 RASSEGNA STAMPA a collezionare multe per cifre esorbitanti. La scorsa settimana la Procura di Rovigo, in risposta all' esposto di un rodigino sanzionato più volte dallo stesso apparecchio, ha inviato la Finanza al comando dei vigili urbani, per un controllo dei verbali. Proprio ieri il Codacons si è presentato al giudice di pace rodigino, aggiungendo la notizia dell' inchiesta alla documentazione allegata al ricorso di un rodigino multato due volte di seguito dall' apparecchio incriminato. La linea scelta dall' associazione fa pensare che l' inchiesta della Procura potrebbe influenzare anche le numerose cause al giudice di pace, che finora ha respinto le richieste di sospendere le multe. In questo periodo il Codacons rodigino sta curando i ricorsi di una decina di persone. «Ma sono molti di più quelli che rinunciano a opporsi per paura di perdere tempo e soldi - racconta Crivellari -. Abbiamo anche messo a disposizione un modulo sul sito della Pastorale Giovanile di Rovigo, che è stato scaricato da persone». Insomma, i casi sono tutt' altro che isolati. Il più clamoroso riguarda un automobilista, seguito sempre dal Codacons, fotografato ben 11 volte nei primi mesi 2009, per un totale di quasi duemila euro di sanzione e 55 punti decurtati dalla patente. Anche in questo caso il giudice di Pace ha respinto la richiesta di sospendere la sanzione, nonostante l' uomo si trovasse in condizioni economiche difficili. Dal 2008, secondo informazioni del comando dei vigili, l' implacabile apparecchio scatta ogni giorno fino a 80 foto, che si traducono in una sessantina di multe, in genere per infrazioni di pochi chilometri sopra il limite dei 70 orari. Con decine di automobilisti multati più e più volte di seguito. Secondo il Codacons, la prima causa è la scarsa visibilità dell' apparecchio in un punto in cui il limite di velocità scende da 90 a 70 orari. «I cartelli non bastano - dice Crivellari -. Occorrerebbero segnali luminosi o tutor, come è stato fatto lungo molte altre strade». E poi ci sono i tempi di consegna, fino a 5 mesi dallo scatto: in questo arco di tempo, molti ignari automobilisti continuano a infrangere il limite, collezionando multe. «Se è lì per fare prevenzione, non funziona. L' unico modo per mettere in sicurezza quell' incrocio è una rotatoria o un semaforo. Così l' autovelox serve solo a fare cassa». (FONTE CORRIERE DEL VENETO) AUTOVELOX SOTTO INCHIESTA: «SERVE SOLO PER FAR CASSA» ROVIGO - «Quell' autovelox serve solo a fare cassa, non prevenzione. Se l' incrocio è pericoloso, meglio un semaforo o una rotatoria». La referente del Codacons di Rovigo, Chiara Crivellari, torna a chiedere una soluzione diversa per il tratto di tangenziale in cui, da un paio di anni, decine di automobilisti continuano 4 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile /04/2010 MINICAR: IL CODACONS CHIEDE PATENTE A 16 ANNI PER TUTTI I VEICOLI COME NEGLI USA

5 PER GARANTIRE MAGGIORE SICUREZZA SULLE STRADE Dopo gli incidenti che hanno visto coinvolte le minicar, finite nell'occhio del ciclone anche per la loro alta mortalità, il Codacons avanza oggi una proposta per rivoluzionare il settore dei trasporti e garantire maggiore sicurezza sulle strade. "E' arrivato il momento di abbassare a16 anni il limite d'età per conseguire la patente di guida, così come avviene negli Stati Uniti, rendendo obbligatorio tale documento anche per le minicar, per la cui guida attualmente basta un semplice patentino - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Il limite dei 18 anni per la patente in vigore nel nostro paese, porta molti giovani ad anticipare i tempi mettendosi a 15 o 16 anni alla guida di queste microcar (che sono automobili a tutti gli effetti) pur non avendo le indispensabili conoscenze teoriche e pratiche derivanti dall'esame di guida per il rilascio della normale patente. Ciò si riflette negativamente sul fronte della sicurezza stradale, come testimoniano i dati diffusi in questi giorni e gli ultimi incidenti'. "Senza contare - prosegue Rienzi - che gli automobilisti cui viene ritirata la patente per gravi violazioni al Codice della Strada, possono tornare di nuovo alla guida utilizzando l'escamotage delle minicar, essendo obbligatorio solo il patentino'. "Per limitare il numero di incidenti e morti sulle strade e aumentare la sicurezza stradale - conclude il Presidente Codacons - chiediamo una riforma che permetta di conseguire la patente di guida a 16 anni, eliminando l'inutile prassi del patentino per le minicar e istituendo anche per questi veicoli l'obbligo di guida con patente'. Il Codacons condivide la posizione della Marcegaglia ed invita il Governo ad ascoltare il suo appello e a recepire le proposte che da tempo sono state formulate dall'associazione di consumatori. Lo stanziamento di 300 milioni, infatti, è talmente esiguo che non solo non servirà certo a rilanciare l'economia del Paese, ma non riuscirà nemmeno a dare fiato ai settori incentivati. Per questo il Codacons ha chiesto di aggiungere uno zero agli incentivi decisi con il decreto legge n. 40/2010, passando da 300 milioni ad almeno 3 miliardi. Gli incentivi, inoltre, devono essere senza tetti, indipendenti dalla classe energetica (o almeno non riservati esclusivamente alla sola classe energetica più efficiente), pari al 30% del prezzo di acquisto e per un numero maggiore di prodotti. In particolare l'associazione di consumatori accetta la proposta della Marcegaglia di estendere gli incentivi anche al settore del mobile e dell'arredo, purchè aumentino più che proporzionalmente gli stanziamenti, ma propone che anche per i settori già interessati dal provvedimento si allarghi il numero dei prodotti. Che senso ha, infatti, incentivare l'acquisto delle lavastoviglie, ma non anche delle lavatrici o dei frigoriferi? Resta poi inalterato il problema di fondo. Se per gli ultimi dati Istat le vendite al dettaglio dei prodotti alimentari sono diminuite a gennaio 2010 dell'1% rispetto a dicembre 2009 e del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2009, allora o il Governo inizia a dare incentivi pure per l'acquisto della pasta o si decide finalmente a fare una politica dei redditi, difendendo pensioni e stipendi dall'aumento reale del costo della vita. ECONOMIA E FINANZA 14/04/2010 INCENTIVI: MARCEGAGLIA, CHIEDIAMO RIPENSAMENTO A GOVERNO CODACONS: IL GOVERNO ASCOLTI MARCEGAGLIA E STANZI ALMENO 3 MILIARDI DI EURO LA PROPOSTA: INCENTIVI SULLA PASTA O POLITICA DEI REDDITI Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha chiesto oggi un "ripensamento" al Governo in materia di incentivi, considerato che non è un pacchetto di stimolo, i mezzi a disposizione sono pochi e sono rimasti fuori alcuni settori come quello del mobile e dell'arredo. BANCA 15/04/2010 BANCHE: CROLLA IL MITO DEL FAMOSO CONTO ARANCIO. DALL' 1 MAGGIO INTERESSE LORDO ALL'1% SUI DEPOSITI IN QUESTI GIORNI LETTERE AI CLIENTI DI CONTO ARANCIO CHE AVVERTONO DELLA MODIFICA UNILATERALE DEL CONTRATTO E DEL CALO DEL TASSO ALL'1% LORDO I CONSUMATORI VALUTINO BENE SE SUSSISTE LA CONVENIENZA CONFRONTANDO I VARI PRODOTTI ESISTENTI SUL MERCATO Crolla un altro mito nel settore bancario, quello del Conto Arancio. CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

6 Nato come prodotto in grado di offrire alte remunerazioni sugli interessi per i conti di deposito, oggi il Conto Arancio si adegua agli altri istituti di credito, rivedendo al ribasso i tassi in favore degli utenti. In questi giorni - spiega il Codacons - migliaia di clienti in tutta Italia stanno ricevendo da Ing Direct una comunicazione che informa della modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, con il tasso d'interesse base sui conti di deposito che scenderà all'1% dall'attuale 1,5%, a partire dall'1 maggio. Così chi aveva scelto Conto Arancio proprio in virtù della elevata remunerazione promessa, si ritrova oggi un tasso di interesse significativamente ridotto. Per tale motivo il Codacons invita i clienti di tale istituto di credito a valutare la convenienza del prodotto in questione, confrontando le altre offerte esistenti sul mercato. In linea generale - conclude l'associazione - è consigliabile leggere sempre con molta attenzione le comunicazioni che arrivano dalle banche poichè, a causa della prassi delle modifiche unilaterali delle condizioni, si rischia di restare ingannati se non si presta cura alle informazioni inviate. ECONOMIA E FINANZA 15/04/2010 CONSUMI: ASSOLOWCOST; SETTORE CRESCE DEL 12%, VALE 4,5% PIL IL CODACONS: I DATI DIMOSTRANO LA PROPENSIONE AL RISPARMIO DEGLI ITALIANI E IL RIDOTTO POTERE D'ACQUISTO DELLE FAMIGLIE I dati diffusi oggi che vedono un incremento del 12% del settore low cost nell'ultimo anno, dimostrano chiaramente come sia diminuito il potere d'acquisto delle famiglie, che tendono sempre più a risparmiare anche sui consumi alimentari. "L'aumento delle vendite nel comparto lowcost, associato alle difficoltà registrate dai negozi tradizionali, è la prova di come siano cambiati i consumi degli italiani, e come l'unica politica vincente al momento sia quella di ridurre i prezzi - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Oggi sempre più famiglie hanno spostato i propri acquisti, specie alimentari, dai supermercati ai discount, nel tentativo di far quadrare i bilanci a fine mese. Questo perchè i discount, mentre tutti gli altri esercizi hanno aumentato i listini, continuano a praticare prezzi convenienti, attirando un maggior numero di clienti il cui potere d'acquisto si è ridotto negli ultimi anni'. "Di questo passo - conclude Rienzi - il comparto low cost crescerà a ritmo vertiginoso, e i commercianti tradizionali saranno obbligati a 6 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile 2010 rivedere al ribasso i propri listini se vorranno rimanere sul mercato'. ASSICURAZIONI 15/04/2010 RC-AUTO: ANIA IN 2009 PREZZI - 3,4% IL CODACONS: MAGARI! LE TARIFFE CONTINUANO A SALIRE AL RITMO DEL 5% ANNUO Il Codacons contesta con fermezza i dati diffusi oggi dall'ania, secondo cui le tariffe rc auto nel 2009 sarebbero calate del 3,4%. "Magari i numeri dell'ania corrispondessero alla realtà! La verità, purtroppo, è che i prezzi delle polizze non accennano affatto a calare - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - anzi crescono al ritmo del 5% annuo, e solo negli ultimi 10 anni le tariffe rc auto sono aumentate del 145%. Le situazioni più critiche riguardano soprattutto i neopatentati e il sud Italia, dove in molte zone assicurare un motociclo costa più del mezzo stesso!'. "A questo punto Cerchiai ci dica quali sono le compagnie assicurative che hanno ridotto le polizze del 3,4% o più. Sarà nostra cura comunicare i loro nomi agli utenti così da permettergli di avvalersi delle tariffe più convenienti esistenti sul mercato' - conclude Rienzi. ECONOMIA E FINANZA 16/04/2010 INFLAZIONE: ISTAT, A MARZO TRENI +15,1% ANNO, AEREI +8% IL CODACONS: VACANZE ESTIVE SALATE PER GLI ITALIANI. FINO A +120 EURO A CITTADINO RISPETTO A 2009 I dati sull'inflazione diffusi oggi dall'istat preannunciano un'estate salata per i cittadini italiani. Lo afferma il Codacons, commentando i dati che vedono l'intero comparto trasporti aumentare a marzo del 5,1% rispetto al 2009, con punte del 15% per le tariffe ferroviarie e dell'8% per gli aerei. "In base alle nostre stime, queste percentuali si tradurranno in una maggiore spesa per le vacanze estive fino a +120 euro a cittadino rispetto al afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi - Rincari che si riverseranno soprattutto nel settore dei pacchetti vacanze con mete estere, e che potrebbero addirittura essere più pesanti

7 qualora la corsa dei carburanti non dovesse arrestarsi'. "La conseguenza di tali aumenti - conclude Rienzi - sarà la rinuncia alle vacanze da parte di molte famiglie, una riduzione significativa dei giorni di villeggiatura e la scelta di mete più vicine onde contenere i costi di trasporto'. VIAGGI E TURISMO 16/04/2010 TURISMO: SE IL MARE E' INQUINATO E LA SPIAGGIA SPORCA IL TURISTA HA DIRITTO AL RISARCIMENTO IMPORTANTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE RICONOSCE I DIRITTI DEI CITTADINI IN VACANZA E ALBERGHI AL VERTICE DELLA LAMENTELE DEGLI UTENTI ITALIANI. I CONSIGLI DEL CODACONS PER EVITARE FREGATURE Una recentissima sentenza della Corte di Cassazione apre nuovi spiragli sul fronte dei risarcimenti in favore dei turisti delusi. I giudici della III Sez. Civile, infatti, hanno stabilito che il tour operator è tenuto al risarcimento del danno da vacanza rovinata quando la realtà riscontrata sul luogo di villeggiatura è diversa dalle promesse contenute nei depliant illustrativi. La vicenda nasce da una causa intentata da due turisti italiani i quali, giunti a destinazione, scoprono che la spiaggia dove avrebbero dovuto passare la vacanza era sporca, e si affacciava su un tratto di mare inquinato da idrocarburi. Situazione molto diversa da quella illustrata nel depliant che li aveva convinti a scegliere il pacchetto turistico, e che mostrava una spiaggia bianca e un mare cristallino. Il tour operator è stato così condannato a risarcire alla coppia i danni morali da vacanza rovinata. Viaggiare però fa spesso rima con "fregatura' - spiega il Codacons - Solo lo scorso anno, tra giugno e settembre, l'associazione ha ricevuto circa segnalazioni relative a disagi e disservizi durante il periodo delle vacanze. Al vertice delle lamentele degli italiani i trasporti, col 26% delle segnalazioni legate a voli cancellati, ritardi, overbooking, ecc. A seguire gli alberghi (17%) i cui principali problemi sono legati a stanze inadatte, scarsa igiene dei locali, cibo scadente, scortesia del personale, ecc. Proprio per tutelare i turisti italiani, il Codacons suggerisce alcune semplici regole per far valere i propri diritti in caso di brutte sorprese: 1) Il depliant illustrativo costituisce parte integrante dell'offerta contrattuale che l'agenzia vi propone. Perciò conservatelo e, oltre che per le spese e per lo stress, chiedete il risarcimento anche per le aspettative tradite, rivolgendovi al tribunale civile o al giudice di pace; 2) Conservate tutti i documenti di viaggio e tutte le ricevute. E se siete incappati in una vacanza-truffa, scattate delle fotografie, fate constatare al personale quello che non funziona Insomma, raccogliete tutte le prove; 3) Se arrivate nell'albergo che avete prenotato, ma non ci sono letti disponibili, contattate il tour operator che ha organizzato il viaggio, che dovrà assicurarvi un alloggio in un altro albergo di categoria uguale o superiore. Queste e altre regole da seguire per evitare fregature e imparare a difendersi, verranno fornite domenica alle ore 7:30 nel corso della rubrica domenicale "I consigli dell'avv. Rienzi', in onda su Raiuno all'interno di "Unomattina Weekend'. 16/04/2010 VULCANO ISLANDA: AGLI UTENTI RIMBORSO PER I VOLI CANCELLATI O BUONO PER UN ALTRO VOLO RISARCIMENTO SOLO SE LA COMPAGNIA CANCELLA INGIUSTIFICATAMENTE I COLLEGAMENTI Il Codacons chiarisce quali sono i diritti dei passeggeri in queste ore di grande confusione nel settore del trasporto aereo determinata dall'eruzione del vulcano in Islanda. "In questa circostanza si parla di "causa di forza maggiore' e le compagnie aeree non hanno responsabilità - chiarisce il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Tuttavia ai passeggeri che hanno visto cancellato il proprio volo, deve essere fornito un buono per un altro collegamento aereo, di importo pari o superiore a quello del volo annullato, oppure il rimborso di quanto pagato'. Diverso il caso di compagnie aeree che, potendo volare, decidano di propria volontà di annullare un volo, pur non essendo lo scalo di destinazione chiuso e pur non sussistendo ragioni di sicurezza che giustifichino la cancellazione. "In tal caso - spiega Rienzi - i viaggiatori hanno diritto al risarcimento del danno subito. Le compagnie, infatti, non possono approfittare della situazione determinatasi per cancellare voli a loro piacimento, magari sulla base di motivazioni economiche o di convenienza'. CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

8 La pubblicazione Codacons News è iscritta all elenco speciale, annesso all Albo dei giornalisti di Milano e registrata presso il Tribunale di Milano n.609. Codacons News viene distribuito nei mercati rionali gratuitamente. -Non contiene pubblicità - Abbonamento annuale 50,00 da versare attraverso vaglia postale intestato a: Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Tel Direttore responsabile: Giuseppe Ursini Coordinamento editoriale: Marco Donzelli Comitato di redazione: Stefano Zerbi, Pietro Valentini, Nicola Basilico (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori) COLLEGIO DI PRESIDENZA CODACONS Carlo Rienzi Marco Maria Donzelli Marco Ramadori Giuseppe Ursini E un associazione nata nel 1986 e volta al perseguimento SEDI SPORTELLO SULLA CITTA di un mirato rapporto tra l uso individuale e collettivo BARI delle risorse umane ed un razionale sviluppo della BOLOGNA società, improntato al rispetto della dignità della persona CAMPOBASSO umana e della salvaguardia dell interesse fondamentale CATANIA della salute e della sicurezza, attuale e futura delle CATANZARO singole persone. CIVITANOVA MARCHE (MACERATA) L associazione ha inoltre la finalità di tutelare, con ogni GENOVA mezzo legittimo, gli interessi dei consumatori e degli FIRENZE utenti nei confronti dei soggetti pubblici o privati, MILANO produttori e/o erogatori di beni e servizi (art.7 Statuto MARANO D ISERA (TRENTO) Codacons). MATERA Il Codacons è un associazione di volontariato ai sensi MESTRE (VENEZIA) della legge 266/91, per la difesa dell ambiente e dei NAPOLI PERUGIA consumatori, è riconosciuta ai sensi della legge 349/1986 PESCARA Istitutiva del Ministero dell Ambiente, è un organizzazione PORDENONE non lucrativa di utilità sociale ai sensi del d.lgs. 460/1997 ROMA ed è membro del Consiglio Nazionale dei Consumatori e SALERNO Utenti al Ministero dell Industria ai sensi della legge SASSARI /98 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile TORINO

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI TITOLO VI 167 Capitolo primo PRESTAZIONI D OPERA VARIE E DI SERVIZIO (nessun uso accertato) Capitolo secondo USI MARITTIMI (nessun uso accertato) 169 Capitolo terzo USI NEI TRASPORTI TERRESTRI TRASPORTI

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP)

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Che il sistema previdenziale italiano sia un cantiere sempre aperto testimonia la profonda discrasia

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012,

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, RIFORMA DELLA LEGGE PINTO Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, riforma la legge Pinto (L. n. 89/2001) per l indennizzo per la durata del processo. Le nuove disposizioni

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ORDINANZA 3 marzo 2009 Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. (G.U. Serie

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Nel 2014 l'ai ha avviato indagini in 2200 casi per sospetto abuso assicurativo e ne ha concluse 2310. In 540

Dettagli

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING L'Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio sul car sharing (dall'inglese car, automobile e il verbo to share, condividere ), ossia sull'uso

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO professione sicurezza ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO 2 Le norme applicabili sono previste nel Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) Sicurezza sul lavoro

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34 TIMBRO PROTOCOLLO MODULO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (SUBINGRESSO NUOVA APERTURA (di cui art. 4 comma 5^ L.R. 14/2003) - CESSAZIONE VARIAZIONI

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli