Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti"

Transcript

1 Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Milano - Internet: Tessera abbonamento 50,00- n /18 aprile 2010 IN QUESTO NUMERO: Pag.2 DERAGLIA TRENO NEL MERANESE, ALMENO 6 I MORTI Pag.2 INDUSTRIA: ISTAT, PRODUZIONE FEBBRAIO +2,7%, TOP DA 2008 Pag.2 MINICAR CONTRO PULLMAN, MUORE RAGAZZA DI 15 ANNI A ROMA Pag.3 «ESAGERATO IL COSTO DEI PARCHEGGI» I CITTADINI SI RIVOLGONO AL CODACONS Pag.3 TRENO DERAGLIA: IL CODACONS CHIEDE ALLA PROCURA DI VERIFICARE IL RISPETTO DEL DPR 753 DEL 1980 Pag.4 AUTOVELOX SOTTO INCHIESTA: «SERVE SOLO PER FAR CASSA» Pag.4 MINICAR: IL CODACONS CHIEDE PATENTE A 16 ANNI PER TUTTI I VEICOLI COME NEGLI USA Pag.5 INCENTIVI: MARCEGAGLIA, CHIEDIAMO RIPENSAMENTO A GOVERNO Pag.5 BANCHE: CROLLA IL MITO DEL FAMOSO CONTO ARANCIO. DALL' 1 MAGGIO INTERESSE LORDO ALL'1% SUI DEPOSITI Pag.6 CONSUMI: ASSOLOWCOST; SETTORE CRESCE DEL 12%, VALE 4,5% PIL Pag.6 RC-AUTO: ANIA IN 2009 PREZZI -3,4% Pag.6 INFLAZIONE: ISTAT, A MARZO TRENI +15,1% ANNO, AEREI +8% Pag.7 TURISMO: SE IL MARE E' INQUINATO E LA SPIAGGIA SPORCA IL TURISTA HA DIRITTO AL RISARCIMENTO Pag.7 VULCANO ISLANDA: AGLI UTENTI RIMBORSO PER I VOLI CANCELLATI O BUONO PER UN ALTRO VOLO

2 2 12/04/2010 DERAGLIA TRENO NEL MERANESE, ALMENO 6 I MORTI IL CODACONS: LA PROCURA INDAGHI PER STRAGE E ATTENTATO ALLA SICUREZZA DEI VERIFICARE RESPONSABILITA' E ACCERTARE IL LIVELLO DI SICUREZZA DELLA TRATTA Una strage di innocenti. Così il Codacons commenta l'incidente ferroviario avvenuto oggi nel meranese che, stando alle prime informazioni, avrebbe fatto registrare numerosi morti e feriti. "La Procura di Bolzano deve aprire subito una indagine per i gravissimi reati di strage e attentato alla sicurezza dei trasporti, accertando le responsabilità dell'accaduto - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Vogliamo sapere se queste morti si potevano evitare, e se vi siano state eventuali omissioni o negligenze sul fronte della sicurezza o della manutenzione dell'intera linea. In particolare - prosegue Rienzi - ci chiediamo se fosse possibile o meno prevedere in quel punto frane o smottamenti in particolari condizioni climatiche, in grado di mettere a repentaglio l'incolumità dei passeggeri'. Qualora dovessero emergere responsabilità nell'incidente da parte della Provincia Autonoma di Bolzano, circostanza che ci auguriamo vivamente non si verifichi, chiederemo al Governo di revocare i fondi statali concessi alla Provincia - conclude il Codacons. ECONOMIA E FINANZA 12/04/2010 INDUSTRIA: ISTAT, PRODUZIONE FEBBRAIO +2,7%, TOP DA 2008 CODACONS: NESSUNO CANTI VITTORIA, DATO SCONTATO IL GOVERNO RILANCI I CONSUMI SE VUOLE AIUTARE LE IMPRESE Secondo i dati resi noti oggi dall'istat, la produzione industriale a febbraio ha registrato una variazione positiva del 2,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno e nulla rispetto a gennaio. Si tratta del primo rialzo tendenziale dall'inizio del Per il Codacons si tratta, purtroppo, di un dato neutro, che non può essere nè considerato il CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile 2010 segno della fine della crisi, nè tanto meno far cantare vittoria al Governo. Non va dimenticato, infatti, che il + 2,7% rispetto al febbraio 2009 è dovuto esclusivamente al fatto che nel febbraio 2009 la produzione industriale diminuì del 3,5% rispetto a gennaio 2009 e addirittura del 23,7% rispetto al febbraio 2008 (dati grezzi). Si trattava, all'epoca, del dato peggiore dal Inevitabile, dunque, che ora ci sia un segnale di cambiamento. Il Codacons avanza la previsione che anche il mese prossimo, per le stesse ragioni, ci sarà uno scontato "miglioramento'. Ma essere meglio del peggio, non può certo definirsi positivo, nè suscitare entusiasmi. Purtroppo il Governo, a distanza ormai di più di un anno e mezzo dallo scoppio della crisi, non ha ancora compreso che se vuole aiutare realmente le imprese ed i lavoratori, deve prima aiutare i consumatori. Solo rilanciando i consumi, infatti, potrà riprendere la produzione industriale. Stanziare la ridicola cifra di 300 milioni per gli incentivi significa che il Governo intende lavarsene le mani della crisi e che ha deciso di restare sulla riva del fiume in attesa che la crisi internazionale finisca naturalmente. La conseguenza di questa scelta irresponsabile sarà un numero di imprese fallite, di disoccupati e di famiglie ridotte sul lastrico senza precedenti e maggiore rispetto a tutti gli altri Paesi UE. 12/04/2010 MINICAR CONTRO PULLMAN, MUORE RAGAZZA DI 15 ANNI A ROMA IL CODACONS DENUNCIA I MECCANICI E CHIEDE CONTROLLI SU MINICAR "TRUCCATE'. SI ELIMINANO I DIAFRAMMI PER RENDERE LE VETTURE PIU' VELOCI SU INTERNET PERICOLOSISSIMI VIDEO AMATORIALI SU COME MODIFICARE LE MACCHINE E RENDERLE PIU' VELOCI!! Ancora un incidente mortale nella capitale con protagonista una minicar. Si tratta di vetture molto richieste dai minorenni, che negli ultimi anni hanno fatto registrare un boom di vendite, specie nelle grandi città - spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Vetture che, tuttavia, se gestite in modo scorretto possono risultare assai pericolose, come dimostrano gli incidenti degli ultimi giorni. In particolare il Codacons punta il dito sull'illegale prassi, avallata dalle officine, di

3 eliminare i diaframmi esistenti su tali veicoli, allo scopo di aumentarne la velocità. "Le minicar escono dalla fabbrica e vengono vendute munite dei cosiddetti diaframmi, ossia delle strozzature che consentono di limitare la velocità del mezzo - spiega Rienzi - Dopo l'acquisto tali limitatori di velocità possono essere eliminati, operazione che in genere viene effettuata nelle officine dietro pagamento di un corrispettivo. Addirittura abbiamo scoperto su youtube l'esistenza di video amatoriali che illustrano come modificare "in casa' le minicar per renderle più veloci'. L'eliminazione dei diaframmi configura un vero e proprio illecito, sancito dall'art. 97 del Codice della strada, e rende le vetture potenzialmente pericolose, consentendogli di raggiungere velocità per le quali non sono omologate. Per tali motivi il Codacons sta preparando una denuncia che verrà depositata nelle prossime ore in Procura, in cui si chiede di effettuare controlli su tali veicoli e procedere penalmente contro le officine e i meccanici che modificano minicar e scooter aumentandone la velocità, alla luce del reato di attentato alla sicurezza dei trasporti, valutando anche l'opportunità di sequestrare gli esercizi che violano le leggi. L'associazione chiede anche la rimozione dei video presenti in rete che spiegano come modificare da soli le minicar allo scopo di renderle più veloci e scattanti. VIAGGI E TURISMO 12/04/2010 RASSEGNA STAMPA «ESAGERATO IL COSTO DEI PARCHEGGI» I CITTADINI SI RIVOLGONO AL CODACONS CHIESTA ANCHE LA REVISIONE DEL NUOVO PIANO VIARIO IN VIGORE TRA BREVE A Taormina, Perla dello Ionio e fiore all'occhiello del turismo siciliano, il costo del parcheggio è ritenuto troppo caro. Adesso, visto che le tante lamentele sembrano aver lasciato il tempo che hanno trovato, i residenti pensano ad un'azione eclatante per sollecitare una svolta. Un comitato di cittadini sta infatti valutando l'opportunità di rivolgersi al Codacons, l'associazione che tutela i diritti dei consumatori. L'obiettivo è quello di riuscire a dimostrare che le attuali tariffe dei parcheggi "Lumbi" e "Porta Catania" di Taormina sono in buona sostanza fuori mercato e stanno concorrendo a procurare un danno abbastanza tangibile all'economia della città. Le tariffe vennero d'altronde disposte a suo tempo con una delibera di consiglio comunale che risale alla primavera 2006, quando Taormina aveva ancora il problema di fare selezione tra i flussi ricettivi che giungevano nella Perla dello Ionio. Nei tre anni successivi Taormina ha perso presenze turistiche. Alla luce di tutto ciò è dunque evidente che non tornano i conti e il rischio concreto che si corre è che non ritornino più nemmeno i visitatori che vengono stangati dagli attuali prezzi imposti per lasciare parcheggiata la vettura. Certamente non si può dire che la crisi turistica sia dovuta ai parcheggi, a fronte invece di ben più ampie motivazioni e congiunture internazionali. Però, in parte, le tariffe della sosta per i veicoli incidono: sicuramente scoraggiano i turisti dell'hinterland, ovvero quelli che non portano cifre eclatanti nelle tasche del Comune e dell'asm, ma che fanno parte di un indotto economico al quale oggi, in tempi di crisi, non si può pensare di rinunciare. Il nuovo piano viario che entrerà in vigore tra qualche settimana dovrebbe essere motivo di una seria ed immediata riflessione. Va rivista, se non cassata interamente, la capestra delibera del Sarebbe, ad esempio, auspicabile un abbattimento delle tariffe a carico dei residenti, portando il costo quotidiano ad una cifra simbolica (per esempio 50 centesimi di euro) così da invogliare i residenti a lasciare le loro auto non più per strada, bensì nei silos. Sarebbero in tal modo tanti i taorminesi che deciderebbero di fare un abbonamento mensile, o magari semestrale o annuale. Si determinerebbe così facendo un reddito sicuro e non indifferente per il Comune di Taormina e per l'azienda municipalizzata, i cui bilanci sono sempre in grande sofferenza. Al contempo si libererebbero diversi angoli di strada del centro storico dando anche senso di maggiore ordine. Allo stato attuale, ed è sotto gli occhi di tutti, i parcheggi rimangono semivuoti e si riempiono ormai solo nelle giornate di grande afflusso. Per il resto sono desolatamente sguarniti. I residenti non ci stanno e, ritenendo che le tariffe attuali sembrano destinate a restare in vigore ancora molto a lungo, si stanno muovendo per interessare il Codacons alla problematica. Così, insomma, non va, e la delibera del 2006 va stoppata. Si prospetta, in poche parole, un'estate calda e non soltanto per la viabilità. La questione dei parcheggi sta tornando prepotentemente in primo piano e deve essere discussa al più presto per l'interesse dell'intera comunità taorminese. (FONTE GAZZETTA DEL SUD) 13/04/2010 TRENO DERAGLIA: IL CODACONS CHIEDE ALLA PROCURA DI CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

4 VERIFICARE IL RISPETTO DEL DPR 753 DEL 1980 ACCERTARE LE DISTANZE MINIME ESISTENTI TRA ROTAIE E COSTRUZIONI ADIACENTI LA LINEA Dopo la tragedia avvenuta ieri nel meranese, il Codacons chiede alla Procura della Repubblica di Bolzano di verificare il rigoroso rispetto del D.P.R. 753 del La normativa in questione, denominata "Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell'esercizio delle ferrovie e degli altri servizi di trasporti', regola il settore del servizio ferroviario pubblico per il trasporto di persone e cose, con particolare riferimento al profilo della sicurezza - spiega il Codacons - Nello specifico l'art. 49 di tale decreto vieta di costruire, ricostruire o ampliare edifici o manufatti di qualsiasi specie ad una distanza minore di 30 metri rispetto alle più vicine rotaie. "Chiediamo alla Procura di verificare se, per quanto concerne la linea ferroviaria oggetto della tragedia, tali limiti siano stati rispettati, sia al momento della realizzazione della tratta, sia successivamente da parte di privati proprietari dei terreni limitrofi - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - e se siano state concesse deroghe a tali disposizioni e in base a quali criteri'. Ma il DPR 753 disciplina anche le responsabilità dei proprietari delle aree adiacenti le linee ferroviarie, disponendo quanto segue: "E' fatto obbligo ai proprietari dei fondi laterali alle linee ferroviarie di mantenere inalterate le ripe dei fondi stessi in modo da impedire lo scoscendimento del terreno sulla sede ferroviaria e sui fossi laterali'; "I fabbricati e le opere di qualunque genere esistenti lungo le ferrovie debbono essere mantenuti in condizioni tali da non compromettere la sicurezza dell'esercizio'. Sulla base di tali disposizioni - conclude Rienzi - la Procura dovrà verificare se vi siano responsabilità da parte del gestore del servizio ferroviario, degli enti locali o di soggetti privati. 13/04/2010 RASSEGNA STAMPA a collezionare multe per cifre esorbitanti. La scorsa settimana la Procura di Rovigo, in risposta all' esposto di un rodigino sanzionato più volte dallo stesso apparecchio, ha inviato la Finanza al comando dei vigili urbani, per un controllo dei verbali. Proprio ieri il Codacons si è presentato al giudice di pace rodigino, aggiungendo la notizia dell' inchiesta alla documentazione allegata al ricorso di un rodigino multato due volte di seguito dall' apparecchio incriminato. La linea scelta dall' associazione fa pensare che l' inchiesta della Procura potrebbe influenzare anche le numerose cause al giudice di pace, che finora ha respinto le richieste di sospendere le multe. In questo periodo il Codacons rodigino sta curando i ricorsi di una decina di persone. «Ma sono molti di più quelli che rinunciano a opporsi per paura di perdere tempo e soldi - racconta Crivellari -. Abbiamo anche messo a disposizione un modulo sul sito della Pastorale Giovanile di Rovigo, che è stato scaricato da persone». Insomma, i casi sono tutt' altro che isolati. Il più clamoroso riguarda un automobilista, seguito sempre dal Codacons, fotografato ben 11 volte nei primi mesi 2009, per un totale di quasi duemila euro di sanzione e 55 punti decurtati dalla patente. Anche in questo caso il giudice di Pace ha respinto la richiesta di sospendere la sanzione, nonostante l' uomo si trovasse in condizioni economiche difficili. Dal 2008, secondo informazioni del comando dei vigili, l' implacabile apparecchio scatta ogni giorno fino a 80 foto, che si traducono in una sessantina di multe, in genere per infrazioni di pochi chilometri sopra il limite dei 70 orari. Con decine di automobilisti multati più e più volte di seguito. Secondo il Codacons, la prima causa è la scarsa visibilità dell' apparecchio in un punto in cui il limite di velocità scende da 90 a 70 orari. «I cartelli non bastano - dice Crivellari -. Occorrerebbero segnali luminosi o tutor, come è stato fatto lungo molte altre strade». E poi ci sono i tempi di consegna, fino a 5 mesi dallo scatto: in questo arco di tempo, molti ignari automobilisti continuano a infrangere il limite, collezionando multe. «Se è lì per fare prevenzione, non funziona. L' unico modo per mettere in sicurezza quell' incrocio è una rotatoria o un semaforo. Così l' autovelox serve solo a fare cassa». (FONTE CORRIERE DEL VENETO) AUTOVELOX SOTTO INCHIESTA: «SERVE SOLO PER FAR CASSA» ROVIGO - «Quell' autovelox serve solo a fare cassa, non prevenzione. Se l' incrocio è pericoloso, meglio un semaforo o una rotatoria». La referente del Codacons di Rovigo, Chiara Crivellari, torna a chiedere una soluzione diversa per il tratto di tangenziale in cui, da un paio di anni, decine di automobilisti continuano 4 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile /04/2010 MINICAR: IL CODACONS CHIEDE PATENTE A 16 ANNI PER TUTTI I VEICOLI COME NEGLI USA

5 PER GARANTIRE MAGGIORE SICUREZZA SULLE STRADE Dopo gli incidenti che hanno visto coinvolte le minicar, finite nell'occhio del ciclone anche per la loro alta mortalità, il Codacons avanza oggi una proposta per rivoluzionare il settore dei trasporti e garantire maggiore sicurezza sulle strade. "E' arrivato il momento di abbassare a16 anni il limite d'età per conseguire la patente di guida, così come avviene negli Stati Uniti, rendendo obbligatorio tale documento anche per le minicar, per la cui guida attualmente basta un semplice patentino - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Il limite dei 18 anni per la patente in vigore nel nostro paese, porta molti giovani ad anticipare i tempi mettendosi a 15 o 16 anni alla guida di queste microcar (che sono automobili a tutti gli effetti) pur non avendo le indispensabili conoscenze teoriche e pratiche derivanti dall'esame di guida per il rilascio della normale patente. Ciò si riflette negativamente sul fronte della sicurezza stradale, come testimoniano i dati diffusi in questi giorni e gli ultimi incidenti'. "Senza contare - prosegue Rienzi - che gli automobilisti cui viene ritirata la patente per gravi violazioni al Codice della Strada, possono tornare di nuovo alla guida utilizzando l'escamotage delle minicar, essendo obbligatorio solo il patentino'. "Per limitare il numero di incidenti e morti sulle strade e aumentare la sicurezza stradale - conclude il Presidente Codacons - chiediamo una riforma che permetta di conseguire la patente di guida a 16 anni, eliminando l'inutile prassi del patentino per le minicar e istituendo anche per questi veicoli l'obbligo di guida con patente'. Il Codacons condivide la posizione della Marcegaglia ed invita il Governo ad ascoltare il suo appello e a recepire le proposte che da tempo sono state formulate dall'associazione di consumatori. Lo stanziamento di 300 milioni, infatti, è talmente esiguo che non solo non servirà certo a rilanciare l'economia del Paese, ma non riuscirà nemmeno a dare fiato ai settori incentivati. Per questo il Codacons ha chiesto di aggiungere uno zero agli incentivi decisi con il decreto legge n. 40/2010, passando da 300 milioni ad almeno 3 miliardi. Gli incentivi, inoltre, devono essere senza tetti, indipendenti dalla classe energetica (o almeno non riservati esclusivamente alla sola classe energetica più efficiente), pari al 30% del prezzo di acquisto e per un numero maggiore di prodotti. In particolare l'associazione di consumatori accetta la proposta della Marcegaglia di estendere gli incentivi anche al settore del mobile e dell'arredo, purchè aumentino più che proporzionalmente gli stanziamenti, ma propone che anche per i settori già interessati dal provvedimento si allarghi il numero dei prodotti. Che senso ha, infatti, incentivare l'acquisto delle lavastoviglie, ma non anche delle lavatrici o dei frigoriferi? Resta poi inalterato il problema di fondo. Se per gli ultimi dati Istat le vendite al dettaglio dei prodotti alimentari sono diminuite a gennaio 2010 dell'1% rispetto a dicembre 2009 e del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2009, allora o il Governo inizia a dare incentivi pure per l'acquisto della pasta o si decide finalmente a fare una politica dei redditi, difendendo pensioni e stipendi dall'aumento reale del costo della vita. ECONOMIA E FINANZA 14/04/2010 INCENTIVI: MARCEGAGLIA, CHIEDIAMO RIPENSAMENTO A GOVERNO CODACONS: IL GOVERNO ASCOLTI MARCEGAGLIA E STANZI ALMENO 3 MILIARDI DI EURO LA PROPOSTA: INCENTIVI SULLA PASTA O POLITICA DEI REDDITI Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha chiesto oggi un "ripensamento" al Governo in materia di incentivi, considerato che non è un pacchetto di stimolo, i mezzi a disposizione sono pochi e sono rimasti fuori alcuni settori come quello del mobile e dell'arredo. BANCA 15/04/2010 BANCHE: CROLLA IL MITO DEL FAMOSO CONTO ARANCIO. DALL' 1 MAGGIO INTERESSE LORDO ALL'1% SUI DEPOSITI IN QUESTI GIORNI LETTERE AI CLIENTI DI CONTO ARANCIO CHE AVVERTONO DELLA MODIFICA UNILATERALE DEL CONTRATTO E DEL CALO DEL TASSO ALL'1% LORDO I CONSUMATORI VALUTINO BENE SE SUSSISTE LA CONVENIENZA CONFRONTANDO I VARI PRODOTTI ESISTENTI SUL MERCATO Crolla un altro mito nel settore bancario, quello del Conto Arancio. CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

6 Nato come prodotto in grado di offrire alte remunerazioni sugli interessi per i conti di deposito, oggi il Conto Arancio si adegua agli altri istituti di credito, rivedendo al ribasso i tassi in favore degli utenti. In questi giorni - spiega il Codacons - migliaia di clienti in tutta Italia stanno ricevendo da Ing Direct una comunicazione che informa della modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, con il tasso d'interesse base sui conti di deposito che scenderà all'1% dall'attuale 1,5%, a partire dall'1 maggio. Così chi aveva scelto Conto Arancio proprio in virtù della elevata remunerazione promessa, si ritrova oggi un tasso di interesse significativamente ridotto. Per tale motivo il Codacons invita i clienti di tale istituto di credito a valutare la convenienza del prodotto in questione, confrontando le altre offerte esistenti sul mercato. In linea generale - conclude l'associazione - è consigliabile leggere sempre con molta attenzione le comunicazioni che arrivano dalle banche poichè, a causa della prassi delle modifiche unilaterali delle condizioni, si rischia di restare ingannati se non si presta cura alle informazioni inviate. ECONOMIA E FINANZA 15/04/2010 CONSUMI: ASSOLOWCOST; SETTORE CRESCE DEL 12%, VALE 4,5% PIL IL CODACONS: I DATI DIMOSTRANO LA PROPENSIONE AL RISPARMIO DEGLI ITALIANI E IL RIDOTTO POTERE D'ACQUISTO DELLE FAMIGLIE I dati diffusi oggi che vedono un incremento del 12% del settore low cost nell'ultimo anno, dimostrano chiaramente come sia diminuito il potere d'acquisto delle famiglie, che tendono sempre più a risparmiare anche sui consumi alimentari. "L'aumento delle vendite nel comparto lowcost, associato alle difficoltà registrate dai negozi tradizionali, è la prova di come siano cambiati i consumi degli italiani, e come l'unica politica vincente al momento sia quella di ridurre i prezzi - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Oggi sempre più famiglie hanno spostato i propri acquisti, specie alimentari, dai supermercati ai discount, nel tentativo di far quadrare i bilanci a fine mese. Questo perchè i discount, mentre tutti gli altri esercizi hanno aumentato i listini, continuano a praticare prezzi convenienti, attirando un maggior numero di clienti il cui potere d'acquisto si è ridotto negli ultimi anni'. "Di questo passo - conclude Rienzi - il comparto low cost crescerà a ritmo vertiginoso, e i commercianti tradizionali saranno obbligati a 6 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile 2010 rivedere al ribasso i propri listini se vorranno rimanere sul mercato'. ASSICURAZIONI 15/04/2010 RC-AUTO: ANIA IN 2009 PREZZI - 3,4% IL CODACONS: MAGARI! LE TARIFFE CONTINUANO A SALIRE AL RITMO DEL 5% ANNUO Il Codacons contesta con fermezza i dati diffusi oggi dall'ania, secondo cui le tariffe rc auto nel 2009 sarebbero calate del 3,4%. "Magari i numeri dell'ania corrispondessero alla realtà! La verità, purtroppo, è che i prezzi delle polizze non accennano affatto a calare - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - anzi crescono al ritmo del 5% annuo, e solo negli ultimi 10 anni le tariffe rc auto sono aumentate del 145%. Le situazioni più critiche riguardano soprattutto i neopatentati e il sud Italia, dove in molte zone assicurare un motociclo costa più del mezzo stesso!'. "A questo punto Cerchiai ci dica quali sono le compagnie assicurative che hanno ridotto le polizze del 3,4% o più. Sarà nostra cura comunicare i loro nomi agli utenti così da permettergli di avvalersi delle tariffe più convenienti esistenti sul mercato' - conclude Rienzi. ECONOMIA E FINANZA 16/04/2010 INFLAZIONE: ISTAT, A MARZO TRENI +15,1% ANNO, AEREI +8% IL CODACONS: VACANZE ESTIVE SALATE PER GLI ITALIANI. FINO A +120 EURO A CITTADINO RISPETTO A 2009 I dati sull'inflazione diffusi oggi dall'istat preannunciano un'estate salata per i cittadini italiani. Lo afferma il Codacons, commentando i dati che vedono l'intero comparto trasporti aumentare a marzo del 5,1% rispetto al 2009, con punte del 15% per le tariffe ferroviarie e dell'8% per gli aerei. "In base alle nostre stime, queste percentuali si tradurranno in una maggiore spesa per le vacanze estive fino a +120 euro a cittadino rispetto al afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi - Rincari che si riverseranno soprattutto nel settore dei pacchetti vacanze con mete estere, e che potrebbero addirittura essere più pesanti

7 qualora la corsa dei carburanti non dovesse arrestarsi'. "La conseguenza di tali aumenti - conclude Rienzi - sarà la rinuncia alle vacanze da parte di molte famiglie, una riduzione significativa dei giorni di villeggiatura e la scelta di mete più vicine onde contenere i costi di trasporto'. VIAGGI E TURISMO 16/04/2010 TURISMO: SE IL MARE E' INQUINATO E LA SPIAGGIA SPORCA IL TURISTA HA DIRITTO AL RISARCIMENTO IMPORTANTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE RICONOSCE I DIRITTI DEI CITTADINI IN VACANZA E ALBERGHI AL VERTICE DELLA LAMENTELE DEGLI UTENTI ITALIANI. I CONSIGLI DEL CODACONS PER EVITARE FREGATURE Una recentissima sentenza della Corte di Cassazione apre nuovi spiragli sul fronte dei risarcimenti in favore dei turisti delusi. I giudici della III Sez. Civile, infatti, hanno stabilito che il tour operator è tenuto al risarcimento del danno da vacanza rovinata quando la realtà riscontrata sul luogo di villeggiatura è diversa dalle promesse contenute nei depliant illustrativi. La vicenda nasce da una causa intentata da due turisti italiani i quali, giunti a destinazione, scoprono che la spiaggia dove avrebbero dovuto passare la vacanza era sporca, e si affacciava su un tratto di mare inquinato da idrocarburi. Situazione molto diversa da quella illustrata nel depliant che li aveva convinti a scegliere il pacchetto turistico, e che mostrava una spiaggia bianca e un mare cristallino. Il tour operator è stato così condannato a risarcire alla coppia i danni morali da vacanza rovinata. Viaggiare però fa spesso rima con "fregatura' - spiega il Codacons - Solo lo scorso anno, tra giugno e settembre, l'associazione ha ricevuto circa segnalazioni relative a disagi e disservizi durante il periodo delle vacanze. Al vertice delle lamentele degli italiani i trasporti, col 26% delle segnalazioni legate a voli cancellati, ritardi, overbooking, ecc. A seguire gli alberghi (17%) i cui principali problemi sono legati a stanze inadatte, scarsa igiene dei locali, cibo scadente, scortesia del personale, ecc. Proprio per tutelare i turisti italiani, il Codacons suggerisce alcune semplici regole per far valere i propri diritti in caso di brutte sorprese: 1) Il depliant illustrativo costituisce parte integrante dell'offerta contrattuale che l'agenzia vi propone. Perciò conservatelo e, oltre che per le spese e per lo stress, chiedete il risarcimento anche per le aspettative tradite, rivolgendovi al tribunale civile o al giudice di pace; 2) Conservate tutti i documenti di viaggio e tutte le ricevute. E se siete incappati in una vacanza-truffa, scattate delle fotografie, fate constatare al personale quello che non funziona Insomma, raccogliete tutte le prove; 3) Se arrivate nell'albergo che avete prenotato, ma non ci sono letti disponibili, contattate il tour operator che ha organizzato il viaggio, che dovrà assicurarvi un alloggio in un altro albergo di categoria uguale o superiore. Queste e altre regole da seguire per evitare fregature e imparare a difendersi, verranno fornite domenica alle ore 7:30 nel corso della rubrica domenicale "I consigli dell'avv. Rienzi', in onda su Raiuno all'interno di "Unomattina Weekend'. 16/04/2010 VULCANO ISLANDA: AGLI UTENTI RIMBORSO PER I VOLI CANCELLATI O BUONO PER UN ALTRO VOLO RISARCIMENTO SOLO SE LA COMPAGNIA CANCELLA INGIUSTIFICATAMENTE I COLLEGAMENTI Il Codacons chiarisce quali sono i diritti dei passeggeri in queste ore di grande confusione nel settore del trasporto aereo determinata dall'eruzione del vulcano in Islanda. "In questa circostanza si parla di "causa di forza maggiore' e le compagnie aeree non hanno responsabilità - chiarisce il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Tuttavia ai passeggeri che hanno visto cancellato il proprio volo, deve essere fornito un buono per un altro collegamento aereo, di importo pari o superiore a quello del volo annullato, oppure il rimborso di quanto pagato'. Diverso il caso di compagnie aeree che, potendo volare, decidano di propria volontà di annullare un volo, pur non essendo lo scalo di destinazione chiuso e pur non sussistendo ragioni di sicurezza che giustifichino la cancellazione. "In tal caso - spiega Rienzi - i viaggiatori hanno diritto al risarcimento del danno subito. Le compagnie, infatti, non possono approfittare della situazione determinatasi per cancellare voli a loro piacimento, magari sulla base di motivazioni economiche o di convenienza'. CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile

8 La pubblicazione Codacons News è iscritta all elenco speciale, annesso all Albo dei giornalisti di Milano e registrata presso il Tribunale di Milano n.609. Codacons News viene distribuito nei mercati rionali gratuitamente. -Non contiene pubblicità - Abbonamento annuale 50,00 da versare attraverso vaglia postale intestato a: Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Tel Direttore responsabile: Giuseppe Ursini Coordinamento editoriale: Marco Donzelli Comitato di redazione: Stefano Zerbi, Pietro Valentini, Nicola Basilico (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori) COLLEGIO DI PRESIDENZA CODACONS Carlo Rienzi Marco Maria Donzelli Marco Ramadori Giuseppe Ursini E un associazione nata nel 1986 e volta al perseguimento SEDI SPORTELLO SULLA CITTA di un mirato rapporto tra l uso individuale e collettivo BARI delle risorse umane ed un razionale sviluppo della BOLOGNA società, improntato al rispetto della dignità della persona CAMPOBASSO umana e della salvaguardia dell interesse fondamentale CATANIA della salute e della sicurezza, attuale e futura delle CATANZARO singole persone. CIVITANOVA MARCHE (MACERATA) L associazione ha inoltre la finalità di tutelare, con ogni GENOVA mezzo legittimo, gli interessi dei consumatori e degli FIRENZE utenti nei confronti dei soggetti pubblici o privati, MILANO produttori e/o erogatori di beni e servizi (art.7 Statuto MARANO D ISERA (TRENTO) Codacons). MATERA Il Codacons è un associazione di volontariato ai sensi MESTRE (VENEZIA) della legge 266/91, per la difesa dell ambiente e dei NAPOLI PERUGIA consumatori, è riconosciuta ai sensi della legge 349/1986 PESCARA Istitutiva del Ministero dell Ambiente, è un organizzazione PORDENONE non lucrativa di utilità sociale ai sensi del d.lgs. 460/1997 ROMA ed è membro del Consiglio Nazionale dei Consumatori e SALERNO Utenti al Ministero dell Industria ai sensi della legge SASSARI /98 CODACONS NEWS n.16 12/18 aprile TORINO

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei principali casi di disservizio aeroportuale

Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei principali casi di disservizio aeroportuale Via Volturno n. 33-30173 VENEZIA/MESTRE Telefono e Fax 041/5349637 E-mail: info@associazionedifesaconsumatori.it www.associazionedifesaconsumatori.it Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei

Dettagli

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché?

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? 1 L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? La crisi che ormai da alcuni anni sta sconvolgendo la nostra economia ed il nostro lavoro ha colpito più di altri, alcuni comparti, caratterizzati dalla presenza

Dettagli

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com 065 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO 15 dicembre 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

Tutte le bugie del governo sul clima

Tutte le bugie del governo sul clima Tutte le bugie del governo sul clima Roma, 17 ottobre 2008 Il Consiglio europeo del 16 ottobre ha confermato tempi ed obiettivi del Pacchetto Clima e Energia, ma l Italia continua a chiedere più flessibilità

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014

BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014 BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014 Premessa La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni,

Dettagli

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014 Le imprese attive nel comune di Bologna dal 28 al 214 33. Imprese attive nel comune di Bologna 32.5 32. 31.5 31. Fonte: UnionCamere Emilia-Romagna Il numero delle imprese attive a Bologna tra il 28 e il

Dettagli

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità 64 Associazione Nazionale Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità Dal 1 luglio 2009 novità notevoli e significative nella polizza STRADA incamper Nel numero scorso, da pagina 93 a pagina 99 avevamo

Dettagli

Overbooking e negato imbarco

Overbooking e negato imbarco IL TRASPORTO AEREO Prenotazione e tariffe I voli sono classificabili in voli di linea, previsti dagli orari delle compagnie aeree, e voli "charter", ossia voli a carattere occasionale noleggiati da organizzazioni

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011)

BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011) BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011) E uno dei prodotti di maggior successo di Ing, un fondo d investimento lussemburghese collocato dal 2008 e caratterizzato secondo quanto riportato

Dettagli

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!!

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! A comprare il nostro Paese sono pronte le maggiori istituzioni finanziarie internazionali che,

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Disegno di Legge 3221 di conversione del decreto-legge integrativo dei decreti liberalizzazioni e consolidamento conti pubblici X Commissione Senato Industria Commercio e turismo

Dettagli

RISPARMIARE NON BASTA!

RISPARMIARE NON BASTA! RISPARMIARE NON BASTA! 2015-02-03 Introduzione Una piccola nota per comprendere come il problema del credit crunch, ovvero della mancanza di credito per le aziende, sia anche legato alle scelte di investimento

Dettagli

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO Rc auto: Ania, prezzi -6% in 2014, si riduce gap con

Dettagli

Premessa. Gilberto Pichetto Presidente del gruppo regionale

Premessa. Gilberto Pichetto Presidente del gruppo regionale Settembre 2014 Premessa Se prima la difficoltà abitativa era un problema, ora è una vera e propria emergenza. Il perdurare della crisi economica rende le famiglie sempre più povere ed insostenibili i costi

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

INDAGINE APRILE 2016

INDAGINE APRILE 2016 INDAGINE APRILE 2016 COMUNICATO STAMPA MILANO, 1 APRILE 2016 La crisi è passata anzi no, italiani confusi rispetto alla crisi e alla sua durata: il 33% degli intervistati ritiene che sia in atto una debole

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Audizione sulla filiera dell automotive in Italia a seguito della grande crisi del gruppo Volkswagen presso la X Commissione (Attività produttive, commercio e turismo) della

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche Corso di Economia Politica. Esercitazione di Microeconomia sui capitoli 7 e 8

Facoltà di Scienze Politiche Corso di Economia Politica. Esercitazione di Microeconomia sui capitoli 7 e 8 Facoltà di Scienze Politiche Corso di Economia Politica Esercitazione di Microeconomia sui capitoli 7 e 8 Domanda 1 Dite quale delle seguenti non è una caratteristica di un mercato perfettamente competitivo:

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

Le multe per infrazioni al Codice della Strada

Le multe per infrazioni al Codice della Strada Le multe per infrazioni al Codice della Strada Riferimenti normativi Nuovo codice della strada (D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni); Regolamento di esecuzione e di attuazione del

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI.

UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI. UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI. Il Fondo Sociale è un aiuto economico per pagare l affitto, indirizzato alle famiglie con

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 1 di 3

COMUNICATO STAMPA. 1 di 3 1 di 3 COMUNICATO STAMPA Estate 2014, indagine Confesercenti-Swg: dopo la crisi, per un italiano su due sarà un estate di stagnazione. Torna a crescere (+6%) il numero di vacanzieri: saranno oltre 27 milioni

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4791 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BARBATO, SOGLIA, STRIZZOLO, VESSA, GRANATA, TABACCI, OCCHIUTO, GIULIETTI, CATONE, VICO, PALAGIANO,

Dettagli

Fiom Cgil Basilicata

Fiom Cgil Basilicata Osservatorio sull industria metalmeccanica Fiom Cgil Basilicata PRODUTTIVITA e PRODUZIONI FIAT SATA 1 Davide Bubbico (Università di Salerno) Giuseppe Cillis Osservatorio sull industria metalmeccanica (Fiom

Dettagli

CONCILIAZIONE PARITETICA, NUOVE REGOLE E SEMPLIFICAZIONI IN VISTA

CONCILIAZIONE PARITETICA, NUOVE REGOLE E SEMPLIFICAZIONI IN VISTA CONCILIAZIONE PARITETICA, NUOVE REGOLE E SEMPLIFICAZIONI IN VISTA 30.10.2013 CATANIA - Qualche settimana fa è stato firmato dall'anaci (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari)

Dettagli

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 Il SINDACO del Comune di VERBANIA, appoggia l indicazione del sì alla costituzione in SOCIETÀ PER AZIONI, quale unica via percorribile

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

MASSIME CIVILE SUCCESSIONI. Corte di Cassazione Sez. II civ. 22 Marzo 2012, n 4621 (Pres. Triola;

MASSIME CIVILE SUCCESSIONI. Corte di Cassazione Sez. II civ. 22 Marzo 2012, n 4621 (Pres. Triola; MASSIME CIVILE SUCCESSIONI Corte di Cassazione Sez. II civ. 22 Marzo 2012, n 4621 (Pres. Triola; Rel. Giusti) Successioni e donazioni Eredità Capacità di succedere - Rappresentazione Il nascituro non concepito

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

LA QUESTIONE MERIDIONALE

LA QUESTIONE MERIDIONALE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre I LINCEI PER LA SCUOLA Lezioni Lincee di Economia Roma, 9 febbraio 2011 LA QUESTIONE MERIDIONALE Anna Giunta agiunta@uniroma3.it

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto.

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto. Quali requisiti e documenti servono per effettuare un noleggio? Chi sottoscrive il contratto di noleggio deve essere maggiorenne ed essere munito di un documento di identità valido, patente valida e rilasciata

Dettagli

VII Rapporto UIL Famiglia Reddito Casa

VII Rapporto UIL Famiglia Reddito Casa VII Rapporto UIL Famiglia Reddito Casa Indice A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 212 INDICE Nota introduttiva..pag. 3 La spesa delle famiglie per l abitazione: l acquisto...pag.

Dettagli

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI 17 Novembre 2014 V Rapporto sui costi degli Atenei italiani II parte: lo studente fuori sede Introduzione Gli studenti universitari in Italia sono circa 1.663.800 1. Questo significa che ci sono altrettante

Dettagli

ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI

ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI 1. ParcheggiTrenitalia.it è solamente un agenzia di prenotazioni e di conseguenza ogni responsabilità, anche legali, per tutti i veicoli ricadono sul parcheggio,

Dettagli

TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO

TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO SIAMO AL TUO FIANCO SEMPRE SOPRATTUTTO NEI MOMENTI DIFFICILI Sulla strada è importante essere prudenti, rispettare con

Dettagli

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE Venezia 19, 20 e 21 settembre 2014 OSSERVATORIO PER LE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE 2 RELAZIONE SULL ATTIVITÀ DELL OSSERVATORIO DAL SETTEMBRE 2013 AL SETTEMBRE 2014

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO PENSIONI: DAL 1 GENNAIO 2012 è CAMBIAto TUTTO Una nuova riforma pensionistica L evoluzione demografica ha determinato un aumento esponenziale del numero dei pensionati rispetto

Dettagli

Breve approfondimento sulla situazione Greca

Breve approfondimento sulla situazione Greca Breve approfondimento sulla situazione Greca 15 Giugno 2015 2 Premessa Quattro mesi di colloqui tra la Grecia e i suoi creditori non sono bastati a raggiungere un accordo per sbloccare gli aiuti al governo

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

Comunicato stampa del 16 luglio 2015

Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Boom del turismo internazionale in Sardegna: il 2014 si è chiuso con un milione di arrivi stranieri confermando il record 2013 Tra il 2006 e il 2014 il numero dei passeggeri

Dettagli

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Missione valutativa Attuazione e risultati delle misure regionali di sostegno all affitto e all acquisto della prima casa Relazione finale 1. L ambito di

Dettagli

I CONTRATTI DEL TURISMO ORGANIZZATO

I CONTRATTI DEL TURISMO ORGANIZZATO I CONTRATTI DEL TURISMO ORGANIZZATO Come affrontare e gestire i reclami con l organizzatore del viaggio prima, durante e dopo una vacanza rovinata Il pacchetto turistico Il modo più semplice per godere

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

Pratica commerciale scorretta Autorità garante della concorrenza e del mercato Sentenza del 21 Giugno 2010 Bollettino 22 Provvedimento nr.

Pratica commerciale scorretta Autorità garante della concorrenza e del mercato Sentenza del 21 Giugno 2010 Bollettino 22 Provvedimento nr. Pratica commerciale scorretta Autorità garante della concorrenza e del mercato Sentenza del 21 Giugno 2010 Bollettino 22 Provvedimento nr. 21175 a cura di: Matteo Ciprandi 768801 Ruben David Costa 789119

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Per caro petrolio, elettricità + 3,8 % e gas + 3,4% nel 1 trimestre 2008 Scatta ulteriore riduzione tariffe trasporto e distribuzione- In arrivo le

Dettagli

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 31 marzo 2015 Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di marzo 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi,

Dettagli

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Gruppo Consiliare Gruppo Misto Firenze, 7 maggio 2013 Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana On. Alberto Monaci MOZIONE (ai sensi dell art. 167 Reg. Interno)

Dettagli

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania Come ospiti in un paese straniero, potreste sentirvi insicuri dal momento che non conoscete i vostri diritti e potreste temere che qualcuno si prenda

Dettagli

CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Parte prima DISPOSIZIONI GENERALI. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Parte prima DISPOSIZIONI GENERALI. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI (Avvertenza: testo emendato dalla redazione; Gazzetta ufficiale no. 148 del 20.12.2012 testo emendato e no. 25 del 28.02.2013, nelle quali è indicato il periodo della loro entrata in vigore) CODICE DI

Dettagli

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie CREDITO AL CONSUMO: GLI EFFETTI DELLA CRISI Da uno studio della Banca d Italia 1, che valuta gli effetti della crisi sul mercato del credito al consumo in Italia, emerge una situazione attuale diversa

Dettagli

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici Executive Summary Andamento degli indicatori tecnici Nella prima metà dell anno, la frequenza dei sinistri denunciati al settore assicurativo per il complesso dei veicoli analizzati (pari al 9,00%), risulta

Dettagli

Comune di Golfo Aranci (OT)

Comune di Golfo Aranci (OT) Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2015 Sottoscrive il documento: Pier Luigi Ciolli Comune di Golfo Aranci (OT) Errare è umano. ma perseverare NUOVI DIVIETI ALLE AUTOCARAVAN L ostilità del Comune di Golfo

Dettagli

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna del 22/05/2014 INDICE TENDERCAPITAL 21/05/2014 Fondi & Sicav È sempre grande America 21/05/2014 Fondi & Sicav Nel complesso benino 21/05/2014 Fondi & Sicav Il vero

Dettagli

Modulo di Denuncia RCT - Responsabilità civile verso terzi

Modulo di Denuncia RCT - Responsabilità civile verso terzi LA INVITIAMO A RISPONDERE A TUTTE LE DOMANDE E A RESTITUIRE IL MODULO ALL'INDIRIZZO INDICATO. COMPILI IN STAMPATELLO E CON INCHIOSTRO NERO. LA COMPILAZIONE ERRATA O PARZIALE DEL MODULO POTREBBE RITARDARE

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive S Studi di Settore PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive L analisi dei risultati derivanti dall applicazione degli studi di settore offre molteplici spunti di riflessione in relazione

Dettagli

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ I RISULTATI DI UN SONDAGGIO CONDOTTO DA CASA.IT IN COLLABORAZIONE CON L'ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI Luglio 2013 La crisi ha tolto

Dettagli

LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA

LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA Nel sistema UE ci sono riferimenti specifici alla protezione dei consumatori? Sì, innanzitutto nell art. 12 del TFUE, nonché nella Carta dei diritti fondamentali

Dettagli

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012 N 1 LUGLIO 2012 A cura delle Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie g.serafini@uil.it A cura del Servizio Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie MOBILITA T.P.L. ASSTRA ANAV

Dettagli

TRASPORTO AEREO E DISSERVIZI COLLEGATI

TRASPORTO AEREO E DISSERVIZI COLLEGATI TRASPORTO AEREO E DISSERVIZI COLLEGATI Il pacchetto turistico così come definito dal Codice del Turismo è la combinazione di almeno due elementi, tra i quali quello principale è sicuramente rappresentato

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Milano, 2 settembre 2011 COMUNICATO STAMPA La fiducia degli Italiani è in calo per il terzo mese consecutivo, mai così in basso da gennaio 2008. E lo stesso vale per la previsione sull andamento della

Dettagli

I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008

I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008 I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008 I Costi Sociali degli Incidenti Stradali La stima dei costi sociali intende quantificare il danno economico subito dalla società, e conseguentemente dal

Dettagli

CLASS ACTION. Dal primo gennaio 2010, anche in Italia è possibile, come ormai da. moltissimi anni in tanti Paesi, procedere alle cause di gruppo.

CLASS ACTION. Dal primo gennaio 2010, anche in Italia è possibile, come ormai da. moltissimi anni in tanti Paesi, procedere alle cause di gruppo. CLASS ACTION Dal primo gennaio 2010, anche in Italia è possibile, come ormai da moltissimi anni in tanti Paesi, procedere alle cause di gruppo. La class action, regolamentata dall art. 140 bis del codice

Dettagli

SARDEGNA SOTTO RICATTO ELETTRICO

SARDEGNA SOTTO RICATTO ELETTRICO CAMERA DEI DEPUTATI Febbraio 2010 SARDEGNA SOTTO RICATTO ELETTRICO MAURO PILI INTERROGAZIONE DOSSIER SUL CASO ENERGIA - SARDEGNA NELL ISOLA IL COSTO PIU ELEVATO D EUROPA SARDEGNA SOTTO RICATTO ELETTRICO

Dettagli

Fondav. I costi: alti e bassi

Fondav. I costi: alti e bassi Fondav Il volo della pensione Per gli assistenti di volo vi è il fondo pensione chiuso Fondav. Dopo la nostra analisi si è rivelato un fondo con pochi alti e molti bassi sia nei costi, sia, soprattutto,

Dettagli

NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO

NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO NOTIZIARIO UNIVERSITÀ LAVORO Ottobre 2012 Indice Notiziario Corriere della Sera Quando il lavoro aiuta gli studi La Repubblica Precari under 35 raddoppiati in 8 anni e la laurea vale come un diploma tecnico

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 999 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI POLIDORI, VIGNALI Disposizioni per la razionalizzazione della gestione delle acque e istituzione

Dettagli

Il risarcimento del danno alla persona. Considerazioni di un economista. Dario Focarelli Direttore Generale ANIA

Il risarcimento del danno alla persona. Considerazioni di un economista. Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Il risarcimento del danno alla persona. Considerazioni di un economista. Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Agenda Le previsioni del codice Cosa è stato fatto? Le conseguenze delle scelte L attuazione

Dettagli

Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami"

Università, paradossale guerra ai fuori corso Gli atenei finiranno per regalare gli esami INCHIESTA Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami" Il ministero, nell'erogare i fondi, adesso penalizza i centri con troppi studenti in ritardo con le

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima I SERVIZI TURISTICI. Capitolo I CONTRATTI DI VIAGGIO: IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO

INDICE SOMMARIO. Parte Prima I SERVIZI TURISTICI. Capitolo I CONTRATTI DI VIAGGIO: IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Parte Prima I SERVIZI TURISTICI Capitolo I CONTRATTI DI VIAGGIO: IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO 1. Il viaggio e le sue trasformazioni: da semplice trasporto di persone ad attività turistica. Il viaggio

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p.

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p. Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p.

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

GARE D AMBITO. IL BANDO DI GARA

GARE D AMBITO. IL BANDO DI GARA GARE D AMBITO. IL BANDO DI GARA Sommario: 1. Premessa. 2. Il modo di scelta per l affidamento del servizio. 3. I requisiti generali. 4. Le regole particolari per la partecipazione alle gare de quibus.

Dettagli

Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 30 maggio 2014 Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di maggio 2014, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Le pillole di. TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani. (maggio 2014) Ufficio studi. Notizie, commenti, istruzioni ed altro

Le pillole di. TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani. (maggio 2014) Ufficio studi. Notizie, commenti, istruzioni ed altro Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani (maggio 2014) Ufficio studi a cura di : Luciano Sbraga Giulia R. Erba PREMESSA La rilevazione

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

La parola agli addetti ai lavori.

La parola agli addetti ai lavori. La parola agli addetti ai lavori. Il parere degli Amministratori condominiali sulla riforma. Commenti, critiche e consigli degli amministratori. (a cura dell Avv. Nicola Nicodemo Damiano) Intervista all

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli