Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6"

Transcript

1 Utenti, Gruppi e Permessi elenco degli utenti - /etc/passwd Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6 In un sistema Linux (ma anche Unix, *BSD, Mac) gli utenti locali del sistema operativo sono registrati in un file principale /etc/passwd Analogamente ad un file CSV (comma separate values) /etc/passwd contiene tutte le informazioni degli utenti divise in 7 campi separati dal : Il presente documento costituisce solo una sorta di appunti degli argomenti che verranno trattati durante la sesta lezione del Corso Linux 2011 organizzata dal Gruppo Linux Macerata.Utilizzate lo spazio qui a lato per appuntare eventuali integrazioni o correggere imprecisioni che dovessero emergere durante la serata. Samuele Cacchiarelli 19/7/ user 2. password (per motivi di sicurezza vi è solo una x) 3. UID 4. GID 5. Informazioni generali (GECOS) 6. home directory 7. shell es: cat /etc/passwd grep sam sam:x:500:500:samuele Cacchiarelli:/home/sam:/bin/bash apropos passwd passwd (1) passwd (5) man 5 passwd GECOS Questo campo è opzionale e viene usato solo per fornire informazioni. Di solito contiene il nome per esteso dell'utente. GECOS sta per General Electric Comprehensive Operating System, (sistema operativo comprensivo della General Electric), ribattezzato GCOS quando la divisione grandi sistemi della GE fu venduta alla Honeywell. Dennis Ritchie riferì: «A volte dovevamo spedire una stampa o un gruppo di lavori alla macchina GCOS. Il campo del gcos nel file delle password era un posto in cui sbattere le informazioni per la $IDENTcard. Per niente elegante.» elenco delle password - /etc/shadow Per motivi di sicurezza le password degli utenti sono state spostate dal file /etc/passwd e inserite in un file apposito, /etc/shadow, che solo root può leggere. Anche questo file contiene informazioni in un formato analogo al precedente: 9 campi separati dal : 1. nome di login 2. password criptata 3. data dell'ultimo cambiamento di password Pag. 1 di 6

2 4. numero minimo di giorni richiesti tra un cambio di password e l'altro 5. numero massimo di giorni richiesti tra un cambio di password e l'altro 6. giorni di preavviso di scadenza della password (quanti giorni prima della scadenza deve comparire l'avviso di scadenza). 7. giorni di tolleranza oltre la scadenza della password 8. data di scadenza dell'account (espresso come giorni dal 1 gen 1970) 9. campo vuoto (non utilizzato) cat /etc/passwd grep sam sam:$6$2voqfwx...iaqpwzczmx0:14973:0:99999:7::: elenco dei gruppi - /etc/group stesso formato: 4 campi separati dal : 1. nome del gruppo 2. password (questo campo è normalmente vuoto) 3. GID 4. elenco utenti appartenenti al gruppo (separati da, senza spazi) man 5 group BACHI Come dice la man page 4.2BSD di initgroups(3): Sembra che nessuno tenga aggiornato /etc/group. elenco delle password dei gruppi - /etc/gshadow Anche se l'assegnamento di password per i gruppi non viene mai fatto, analogamente a quanto avviene per l'elenco degli utenti, esiste anche un elenco protetto dove registrare le password dei gruppi: /etc/gshadow). stesso formato del file: 4 campi separati dal : 1. nome del gruppo 2. password criptata (NS: Se la password è presente questa viene richiesta quando un utente di un altro gruppo sceglie di accedervi, con il comando newgrp) 3. amministratori (separati da virgola. NS. Questi sono gli utenti che possono decidere di cambiare la password di gruppo) 4. elenco utenti appartenenti al gruppo utenti e gruppi di sistema e non In ogni sistema Linux esistono utenti e gruppi di sistema, ovvero creati già dal sistema operativo in fase di installazione di nuovo software. Per convenzione questi utenti e gruppi di sistema hanno UID o GID inferiori a 500. L'utente root e il gruppo root hanno UID e GID 0. Pag. 2 di 6

3 7 comandi utili per gestire utenti e gruppi 1) aggiungere un utente: useradd -m nomeutente (system-config-user) 2) assegnare una password all'utente: passwd nomeutente 3) rimuovere un utente: userdel -r nomeutente 4) creare un nuovo gruppo: Graficamente tutti questi comandi si possono fare con l'interfaccia utenti e gruppi di Gnome groupadd nomegruppo NS. per assegnare una password al gruppo bisogna farlo a mano o in fase di creazione del gruppo indicando la password in forma già criptata. 5) cancellare un gruppo: groupdel nomegruppo: 6) aggiungere un utente ad un gruppo: gpasswd -a nomeutente nomegruppo 7) rimuovere un utente da un gruppo: gpasswd -d nomeutente nomegruppo NB è possibile gestire utenti e gruppi anche usando semplicemente un editor di testi, l'importante è non fare errori ed editare tutti i quattro file in maniera corretta e coerente. Per fare questo, sebbene sia possibile usare un qualsiasi editor, è consigliabile usare come editor: vipw (per i file delgi utenti) e vigr (per i file dei gruppi). Questi comandi evitano che qualcun'altro possa effettuare modifiche a file o gruppi mentre si stanno facendo modifiche direttamente ai file interessati. il gruppo wheel ( la casta) Storicamente tutti i sistemi BSD-Unix e derivati hanno un particolare gruppo di utenti, chiamato wheel. Il suo scopo era quello di indicare quali utenti potevano diventare root attraverso il comando su. Ovvero, solo coloro che appartenevano al gruppo wheel potevano usare su per diventare root. Questo ruolo storico di wheel non è mai stato rispettato nei sistemi Linux. Pag. 3 di 6

4 Colpa di Stallman. Nella documentazione del comando su si legge questo infatti: Why GNU `su' does not support the `wheel' group (This section is by Richard Stallman.) [...] However, occasionally the rulers do tell someone. Under the usual `su' mechanism, once someone learns the root password who sympathizes with the ordinary users, he or she can tell the rest. The "wheel group" feature would make this impossible, and thus cement the power of the rulers. I'm on the side of the masses, not that of the rulers. If you are used to supporting the bosses and sysadmins in whatever they do, you might find this idea strange at first. (gnome-control-center user-accounts) In un sistema Linux quindi chiunque può usare su per diventare root (sempre che conosca la password di root). Fedora ha deciso di assegnare tuttavia a wheel un ruolo preciso. In Fedora 15 wheel è il gruppo degli utenti amministratori. Coloro che appartengono a questo gruppo possono svolgere comandi di amministrazione attraverso il desktop Gnome, utilizzando la propria password invece che quella di root. il comando sudo ( Super User Do) Bug: 1) l'interfaccia grafica semplificata di gestione degli utenti di gnome Account utente non mostra in tempo reale le modifiche al gruppo wheel (ma le rispetta comunque: chi fa parte di wheel è amministratore comunque) 2) se ci sono piu amministratori policykit chiede la password solo dell'utente promosso amministratore per primo rispetto agli atri Mentre in Ubuntu gli utenti amministratori (in Ubuntu sono quelli che fanno parte del gruppo adm) possono usare il comando sudo per effettuare i comandi di amministrazione utilizzando la propria password, in Fedora, per fare la stessa cosa, occorre riconfigurare il comando sudo. Occorre modificare il file di configurazione di sudo: /etc/sudoers. Visto il delicato compito di questo file, per editarlo è possibile utilizzare al posto di un editor di testi qualsiasi, il comando visudo. visudo ## Allows people in group wheel to run all commands # %wheel ALL=(ALL) ALL É sufficiente decommentare la riga relativa a wheel. passare ad un nuovo utente (in console) su nomeutente su - nomeutente Pag. 4 di 6

5 passare ad un nuovo gruppo (in console) newgrp GRUPPO D: perchè passare ad un nuovo gruppo? R: Per accedere a file o cartelle ai quali non avrei avuto accesso altrimenti. D: cosa altro comporta passare ad un nuovo gruppo? R: Quando si crea un file nuovo questo sarà di proprietà dell'utente e del gruppo che si è in quel momento. NB! Ogni file o cartella in un filesystem Linux deve appartenere ad un utente e ad un gruppo. Si possono visualizzare queste informazioni con il comando: ls -l drwxr-x root root lug prova Gruppo Proprietario Utente Proprietario In un filesystem Linux ogni file o cartella deve appartenere ad un Utente e ad un Gruppo e deve indicare quali permessi di accesso hanno l'utente, i membri del gruppo e gli altri su di esso. I PERMESSI BASE IN UN SISTEMA LINUX principali permessi che si possono avere sui file Lettura, Scrittura, Esecuzione (rwx) principali permessi che si possono avere sulle directory Lettura, Scrittura, Attraversamento (rwx) a chi si applicano i permessi vengono distinti tre soggetti differenti: 1. l' UTENTE proprietario (si applica la prima terna di permessi) 2. i membri del GRUPPO proprietario (si applica la seconda terna di permessi) 3. tutti gli ALTRI (si applica la terza terna di permessi) Pag. 5 di 6

6 Come assegnare/cambiare i permessi (principali) il modo più rapido ma un po' più difficile da memorizzare è attraverso un codice ottale di 3 cifre da passare come argomento al comando chmod. Vediamo come: Ogni permesso ha un valore ottale (r) lettura = 4 (w) scrittura = 2 (x) esecuzione/attraversamento = 1 Con chmod si può impostare anche ulteriori permessi speciali, aggiungendo un ulteriore numero davanti al codice a 3 cifre visto per i permessti principali : es: chmod 1777 /tmp (s) Set UID = 4 (s) Set GID = 2 (t) Sticky-bit = 1 se si vuole dare permesso di lettura + scrittura + esecuzione, il codice numerico corrispondente è ovvero 7. se si vuole dare permesso di sola lettura ed esecuzione, il codice corrispondente è 4 +1 ovvero 5. se non si vuole dare nessun permesso il codice corrispondente è 0 Per assegnare questi permessi visti qui sopra rispettivamente al proprietario, al gruppo e in via residuale a tutti gli altri, il codice ottale a 3 cifre corrispondente è dato dalla concatenazione dei 3 codici visti qui sopra, ovvero: 750 chmod 750 prova come assegnare/cambiare proprietario e gruppo ad un file o cartella Come detto, in fase di creazione di un file o cartella, in automatico viene assegnato un utente e un gruppo a quel file o cartella. Per cambiarli si usa il comando chown chown UTENTE.GRUPPO file il comando umask Ogni volta che si crea un file o cartella oltre all'assegnazione automatica di questi a un utente e ad un gruppo, vengono assegnati automaticamente anche dei permessi per i 3 soggetti visti sopra (utente,gruppo,altri). Questi permessi (standard) vengono decisi da un valore impostato con il comando umask (comando builtin) umask -S Per cambiare questi valori di default basta aggiungere come argomento i nuovi valori di default. es: umask -S u=rwx,g=rx,o= Fine lezione Pag. 6 di 6

Gestione degli Utenti e dei Permessi

Gestione degli Utenti e dei Permessi Corsi Linux Amministrazione di Sistema Seconda Lezione Prima Parte Gestione degli Utenti e dei Permessi C2011 Salvatore Mesoraca UTENTI Linux è un S.O. multiutente, questo significa

Dettagli

Utenti e gruppi. Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica

Utenti e gruppi. Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica Utenti e gruppi Utenti e gruppi Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Un identità univoca Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica Uno o più gruppi Nomegruppo nome alfanumerico GID identità

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi. http://www.lugcr.it

Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi. http://www.lugcr.it Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi http://www.lugcr.it 1 Perché? Perché devo utilizzare un preciso nome utente? 1 : salvaguardia del sistema Utilizzando il sistema come amministratore

Dettagli

Gestione degli Utenti e dei Permessi

Gestione degli Utenti e dei Permessi Corsi Linux Amministrazione di Sistema Prima Lezione Seconda Parte Gestione degli Utenti e dei Permessi C 2012 Salvatore Mesoraca UTENTI Linux è un S.O. multiutente, questo significa

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

Permessi, utenti e gruppi

Permessi, utenti e gruppi Permessi, utenti e gruppi Daniele Venzano 9 novembre 2003 Indice 1 Introduzione 1 2 Concetti generali 2 2.1 Esempio..................................... 2 3 File importanti 2 3.1 /etc/group...................................

Dettagli

Benvenuti/e. www.dueville.linux.it 2vilug@gmail.com

Benvenuti/e. www.dueville.linux.it 2vilug@gmail.com Benvenuti/e www.dueville.linux.it 2vilug@gmail.com Piccolo glossario SOFTWARE: Tutto ciò che è immateriale. HARDWARE: Tutto ciò che si può prendere a calci. Sistema operativo Il sistema operativo è l'insieme

Dettagli

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Reti Informatiche Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ing. Domenico De Guglielmo 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite

Dettagli

Shell di Linux e Comandi Utente

Shell di Linux e Comandi Utente Shell di Linux e Comandi Utente Sistemi Operativi Roberto Aringhieri DTI Crema - Università degli Studi di Milano Sistemi Operativi - Shell di Linux e Comandi Utente Roberto Aringhieri p.1/23 Outline Accesso

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 3

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 3 Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 3 I due Desktop più diffusi KDE e GNOME Azioni concesse ad un utente NON privilegiato Sintassi generale dei comandi Muoversi all'interno del file system utilizzando i comandi

Dettagli

Files di Configurazione

Files di Configurazione Files di Configurazione Cosa sono Sono normali files di testo atti a configurare il comportamento delle componenti del S.O. sia durante il bootstrap sia in seguito durante l'uso quotidiano per adattare

Dettagli

By E.M. Comandi fondamentali per LINUX

By E.M. Comandi fondamentali per LINUX By E.M. Comandi fondamentali per LINUX Terminale... pg.2 Proprietà dei file... pg.5 Periferiche del computer... pg.7 Pulitura del disco... pg.8 Editor... pg.8 Wireless... pg.8 Terminali per Seriali...

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Modulo 9. Sicurezza nei sistemi Unix Utenti e gruppi in Unix (1/2)

Modulo 9. Sicurezza nei sistemi Unix Utenti e gruppi in Unix (1/2) Pagina 1 di 11 Sicurezza nei sistemi Unix Utenti e gruppi in Unix (1/2) In questa lezione tratteremo di alcuni concetti di sicurezza tipici dei sistemi Unix. In particolare, questi sistemi definiscono

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Struttura del sistema operativo GNU/Linux

Struttura del sistema operativo GNU/Linux Struttura del sistema operativo GNU/Linux http://www.glugto.org/ Cos'è un filesystem Cosa vuol dire FHS Composizione albero di directory Concetto di Mount Utente root Permessi su files e directory GNU/Linux

Dettagli

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Linux Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Outline 1 Linux 2 Interfaccia 3 File e directory 4 Comandi

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Edile Elettronico

Dettagli

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg SHELL GNU/Linux Bash Obiettivi : Gestire i permessi sui file Conoscere e configurare il proprio ambiente bash Editare testi Capire ed utilizzare i redirezionamenti Kernel speaks: dmesg Init e Runlevels

Dettagli

Introduzione a LINUX

Introduzione a LINUX Introduzione a LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi Ambiente utilizzato: LINUX Ambiente di riferimento del corso: S.O. GNU/Linux Perche Linux?

Dettagli

GNU/Linux e Ubuntu. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro. Francesco Ficarola. ficarola dis.

GNU/Linux e Ubuntu. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro. Francesco Ficarola. ficarola <at> dis. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro Ing. ficarola dis.uniroma1 it Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica, Gestionale 'Antonio Ruberti' Sapienza - Università

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix

10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix 10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix Tempo stimato: 45 minuti Finalità In questa esperienza imparerai dove e come vengono memorizzate le password e le informazioni personali dei

Dettagli

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Alessandro Dal Palù email: alessandro.dalpalu@unipr.it web: www.unipr.it/~dalpalu Qualche link utile Informazioni sull utilizzo della shell Unix/Linux http://www.pluto.it/ildp/howto/bash-prog-intro-howto.html

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270)

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Sistemi Operativi + Laboratorio di Sistemi Programma del corso (anno accademico 2009

Dettagli

Il Sistema Operativo Linux

Il Sistema Operativo Linux Il Sistema Operativo Linux Sistema Linux storia Unix deriva da Unix open source software libero software open source GNU, GPL, LGPL storia Linux amministrazione struttura concetti base comandi shell Unix

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare:

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare: Utilizzo di putty Client ssh liberamente utilizzabile (www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/putty/download.html) Tra le molte opzioni di configurazione di putty sono utili: Window - Translation: per selezionare

Dettagli

Le Interfacce Grafiche

Le Interfacce Grafiche Le Interfacce Grafiche Applicazione Client-Server Un'applicazione client-server (letteralmente cliente-servente) è un tipo di applicazione di rete nel quale un computer client istanzia l'interfaccia utente

Dettagli

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta)

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta) Collegamento al server LINUX Segui le seguenti istruzioni per accedere al server LINUX. Da WINDOWS Lancia telnet dalla riga di comando telnet 10.15.1.5, 10.15.1.12, 10.15.1.18, 10.15.1.23 aula boole telnet

Dettagli

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica Ing. Simone Brienza E-mail: simone.brienza@for.unipi.it Pervasive Computing & Networking Lab () http://www.perlab.it

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8. Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8. Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8 Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Manuale dell Amministratore di Sistema Linux

Manuale dell Amministratore di Sistema Linux Manuale dell Amministratore di Sistema Linux Mark Komarinski 1992 Questo manuale è destinato agli utenti che hanno familiarità con MS-DOS e con alcune versioni di UNIX* e mostra a tali utenti come utilizzare

Dettagli

CREATE A VPN OVER SSH WITH PPP. Hal

CREATE A VPN OVER SSH WITH PPP. Hal CREATE A VPN OVER SSH WITH PPP Hal CREATE A VPN OVER SSH WITH PPP Table of Contents 1) INTRODUZIONE...1 1.1 COSA SERVE?...1 2) INSTALLAZIONE & CONFIGURAZIONE...2 2.1 INSTALLAZIONE...2 2.2 CONFIGURAZIONE...2

Dettagli

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica GLI SCRIPT DI SHELL Lucidi a cura di B.De Carolis Shell Unix - Linux comandi Interfaccia di alto livello tra utente e SO. Il processore interpreta e mette in esecuzione comandi da: 1) standard input o

Dettagli

Laboratorio di Programmazione

Laboratorio di Programmazione Laboratorio di Programmazione Federico Spizzo Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza 006 Tel: 0532 974231 E-mail: federico.spizzo@unife.it Gianluigi Cibinetto Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza

Dettagli

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3. Corso Linux base: primo incontro Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.0 Sommario 1. hardware 2. software 3. concetti base 4. cos'è GNU/Linux 5. le

Dettagli

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux)

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 150 Ver. 1.0 Ottobre 2011 Il

Dettagli

GNU/Linux Concetti di base

GNU/Linux Concetti di base GNU/Linux Concetti di base Sommario GNU/Linux Open Source e GPL Login/Logout Shell e comandi Files Stdin, stdout Redirezione e pipe Filesystem 2 Cos'è Linux Linux è basato su UNIX (filosofia, comandi,

Dettagli

Castelli Flavio - 2012. Panoramica su Linux

Castelli Flavio - 2012. Panoramica su Linux @ Un po' di storia Castelli Flavio - 2012 Linus Torvalds Un po' di storia D: Chi è Richard Stallman? R: Uno degli hacker più talentuosi del MIT D: Qual'era il suo problema? R: la progressiva chiusura del

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI MULTI-UTENTE: UNIX

SISTEMI OPERATIVI MULTI-UTENTE: UNIX SISTEMI OPERATIVI MULTI-UTENTE: UNIX Scopo del corso Definire un sistema operativo multi utente Analizzare i benefici di un S.O. Multi-Utente Requisiti per un sistema Multi-Utente Panoramica di UNIX Gestione

Dettagli

Linux-Unix. Pregi di Linux

Linux-Unix. Pregi di Linux Linux-Unix Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato

Dettagli

Samba: guida rapida - Guide@Debianizzati.Org

Samba: guida rapida - Guide@Debianizzati.Org 1 of 7 26/01/2013 02:09 Samba: guida rapida Da Guide@izzati.Org. Samba Condivisione risorse Guida Rapida Guida Estesa Controller di dominio Sarge Etch Lenny Squeeze Wheezy Ubuntu Lucid Altro Scansione

Dettagli

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Corso UNIX avanzato Corso UNIX avanzato Utente avanzato Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Amministratore Gestione utenti Aggiunta rimozione hardware Backup

Dettagli

Controllo degli accessi in UNIX

Controllo degli accessi in UNIX Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Controllo degli accessi in UNIX Alessandro Reina Aristide Fattori

Dettagli

[HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS

[HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS [HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS Ai fini del corso sarà fondamentale possedere le capacità di installare e configurare correttamente almeno un DBMS sul proprio calcolatore. Vedremo in dettaglio

Dettagli

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013)

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) Sommario 1. Introduzione 2.Installazione Xampp 3.Avviare Xampp 4.Configurazione Xampp 4.1 DocumentRoot e standard Directory 4.2 Forbidden Access e accesso

Dettagli

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux @ Un po' di storia Castelli Flavio - 2009 Linus Torvalds Un po' di storia D: Chi è Richard Stallman? R: Uno degli hacker più talentuosi del MIT D: Qual'era il suo problema? R: la progressiva chiusura del

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

Primi passi con Linux

Primi passi con Linux Linuxday 2005 Fondazione Casolo - Somma Lombardo (VA) Primi passi con Linux a cura di Marco Bevacqua (Möbius) La gestione degli utenti La schermata di login grafico (Kdm) di Mandriva Linux La gestione

Dettagli

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Sara Lioba Volpi (sara.volpi@iet.unipi.it) Quarta esercitazione Sommario Virtual file system (VFS) concetto

Dettagli

Creazione di un database per VSFTPD

Creazione di un database per VSFTPD VSFTPD non ha un supporto built-in per MySQL, per cui le libpam-mysql sono fondamentali per permettere a vsftpd di leggere gli utenti presenti su mysql. Aggiungiamo anche un utente di sistema per VSFTPD,

Dettagli

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte PRECORSO DI INFORMATICA Laboratorio Prima Parte ARGOMENTI DI OGGI Avviare Linux KDE e gli altri D.E. Bash Gestione file system Redirezione input/output Gestione dei processi Man Info Configurazione del

Dettagli

COPIARE FILE E DIRECTORY

COPIARE FILE E DIRECTORY COPIARE FILE E DIRECTORY Creiamo il file prova2.txt nella directory prove: touch prova2.txt Fare una copia del file prova1.txt assegnando il nome copia1bis.txt cp prova1.txt copia1bis.txt Se vogliamo che

Dettagli

Ladibug TM Software di cattura delle immagini per Document Camera Manuale d uso

Ladibug TM Software di cattura delle immagini per Document Camera Manuale d uso Ladibug TM Software di cattura delle immagini per Document Camera Manuale d uso Indice 1. Introduzione...2 2. Requisiti di sistema...2 3. Installa Ladibug...3 4. Iniziare a usare Ladibug...5 5. Funzionamento...6

Dettagli

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Marco Liverani 26 settembre 2012 Il laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica mette a disposizione degli studenti

Dettagli

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX Queste pagine sono estratte dalle note del corso "Abilità Informatiche: Introduzione a Unix", Alessandra Seghini Per stampare questo documento si consiglia

Dettagli

Link e permessi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione. Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006

Link e permessi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione. Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006 Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006 Link e permessi Link Un riferimento ad un file è detto link Ogni file può avere un numero

Dettagli

Quote of the day. Jerome Howard Jerry Saltzer (1939-) Docente universitario (M.I.T.) Ideatore del SO CTSS Co-creatore di Kerberos e X11

Quote of the day. Jerome Howard Jerry Saltzer (1939-) Docente universitario (M.I.T.) Ideatore del SO CTSS Co-creatore di Kerberos e X11 Lezione 9 ACL Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2015/2016 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Installare Joomla! su Linux (Ubuntu)

Installare Joomla! su Linux (Ubuntu) Installare Joomla! su Linux (Ubuntu) di Salvatore Schirone versione 0.3 Sommario In questo piccolo tutorial viene mostrato l instalazione in locale di joomla! in ambinente Linux. Si farà riferimento esplicito

Dettagli

Funzionamento del protocollo FTP

Funzionamento del protocollo FTP Alunno:Zamponi Claudio Numero matricola:4214118 Corso: Ingegneria Informatica Funzionamento del protocollo FTP L'FTP, acronimo di File Transfert Protocol (protocollo di trasferimento file), è uno dei protocolli

Dettagli

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL 14-03-2004 by Profex Sistema di test CPU: AMD 1000 mhz RAM: 512 mb Sistema Operativo Slackware

Dettagli

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Introduzione alla Shell di UNIX Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Composizione di un sistema informativo: Hardware (CPU, periferiche,

Dettagli

MINI GUIDA AI COMANDI PIU' USATI PER I NOSTRI STB

MINI GUIDA AI COMANDI PIU' USATI PER I NOSTRI STB MINI GUIDA AI COMANDI PIU' USATI PER I NOSTRI STB Da usare in una sessione di Telnet o con Putty Cambio Password: Note: Minimo 5 e Massimo 8 Caratteri, lettere maiuscole/minuscole e o numeri. La password

Dettagli

Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo...

Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo... Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo... Disclaimer: alcune delle istruzioni che seguono potrebbero ledere la dignità di qualche lettore. Tuttavia l'esperienza acquisita negli anni passati ci ha

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Biologia molecolare Laboratorio di Bioinformatica II BreveguidaLinux Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di Linux Nel 1991,

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. Introduzione a Linux. Dr. Sergio Marin Vargas

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. Introduzione a Linux. Dr. Sergio Marin Vargas Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Biochimica - Laboratorio di Bioinformatica I (CdL. Bioinformatica) Bioinformatica e banche dati biologiche (CdL. Biotecnologie) Modulo Laboratorio

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

SAMBA COS È? Samba è un software che fornisce servizi di condivisione utilizzando il protocollo SMB (Server Message Block). A differenza di altri programmi, Samba è gratuito e Open Source, e permette l

Dettagli

Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza

Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza N. di parte: E60509 Ottobre 2014 Copyright 2013, 2014, Oracle e/o relative consociate. Tutti i diritti riservati. Il software e la relativa documentazione

Dettagli

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX Aggiornato al 11 gennaio 2006 Ermes ZANNONI (ermes@zannoni.to.it) (http://www.zannoni.to.it) Indice : 1. Introduzione 2. La Shell 2.1 Comandida Shell 2.1.1 File e directory

Dettagli

Eureka Web. Connessione remota a centrali via Web

Eureka Web. Connessione remota a centrali via Web Eureka Web Connessione remota a centrali via Web Luglio 2013 2 Connessione remota a centrali via Web INDICE ACCESSO E UTILIZZO DEL PANNELLO DI CONTROLLO DI EUREKA WEB IMPOSTAZIONE DI EUREKA WEB Impostazione

Dettagli

Server Samba con Debian 6.0.0 Squeeze

Server Samba con Debian 6.0.0 Squeeze Server Samba con Debian 6.0.0 Squeeze Creerò le cartelle una per ogni ufficio esempio: - documenti // per tutti solo lettura e per utente amministratore tutto - magazzino // tutto per utenti mag1,mag2,mag3

Dettagli

Utenti e File System

Utenti e File System Utenti e File System C. Baroglio a.a. 2002-2003 1 Gestione degli utenti Unix è un sistema multiutente ovvero più utenti possono lavorare su di una stessa macchina, anche contemporaneamente. Tutti gli utenti

Dettagli

Una soluzione per il backup automatico dei dati di più server non necessariamente appartenenti alla stessa rete locale

Una soluzione per il backup automatico dei dati di più server non necessariamente appartenenti alla stessa rete locale h t t p : / / b a c k u p p c. s o u r c e f o r g e. n e t Una soluzione per il backup automatico dei dati di più server non necessariamente appartenenti alla stessa rete locale labinfo@keynes.scuole.bo.it

Dettagli

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 Sommario Introduzione... 4 Caratteristiche del filrbox... 5 La barra principale del filrbox... 7 Elenco degli utenti... 8 Il profilo... 9 Le novità...

Dettagli

Per questo motivo le distribuzioni Live richiedono la presenza di un maggior quantitativo di RAM rispetto ad una installazione tradizionale.

Per questo motivo le distribuzioni Live richiedono la presenza di un maggior quantitativo di RAM rispetto ad una installazione tradizionale. LiveCD LiveCD è un termine generico utilizzato per indicare una distribuzione di un sistema operativo in grado di essere avviato ed eseguito senza richiedere una preventiva installazione su hard disk.

Dettagli

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Daniele Pighin pighin@fbk.eu FBK Via Sommarive, 18 I-38050 Trento, Italy March 5, 2008 Outline 1 Sistema operativo e

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo è il software che permette l esecuzione di programmi applicativi e lo sviluppo di nuovi programmi. CARATTERISTICHE Gestisce le risorse hardware e

Dettagli

Corso Linux per Principianti

Corso Linux per Principianti Corso Linux per Principianti In questa lezione vedremo come installare l'ultima versione di Ubuntu al momento disponibile, la 8.04, nome in codice Hardy Heron. Oltre ad essere l'ultima versione scaricabile

Dettagli

Tecnologie Open Source per Giuristi

Tecnologie Open Source per Giuristi Tecnologie Open Source per Giuristi GIOVEDI 20 APRILE 13.30 16.30 GIOVEDI 27 APRILE 13.30 16.30 Università degli studi di Bologna, facoltà di Giurisprudenza Laboratorio CIRSFID II piano, Palazzo Malvezzi

Dettagli

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche (S.O.) e ancora sulle basi numeriche http://159.149.98.238/lanzavecchia/docum enti/sscta.htm 1 Il sistema operativo Un insieme di programmi che gestiscono le risorse (cpu, memoria, dischi, periferiche)

Dettagli

L'ambiente UNIX: primi passi

L'ambiente UNIX: primi passi L'ambiente UNIX: primi passi Sistemi UNIX multiutente necessità di autenticarsi al sistema procedura di login Login: immissione di credenziali username: nome identificante l'utente in maniera univoca password:

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I Università di Pisa Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I a cura di Marco Cococcioni a.a. 2013-2014 Un po di terminologia

Dettagli

KNOPPIX in un ambiente Windows 2003 R2. alessio.alessi@mat.unimi.it

KNOPPIX in un ambiente Windows 2003 R2. alessio.alessi@mat.unimi.it KNOPPIX in un ambiente Windows 2003 R2 alessio.alessi@mat.unimi.it Abstract In questo articolo si vuole indicare come sia possibile inserire dei client Knoppix in un ambiente Windows con domain controller

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

NEOCALL SPYPHONE WINDOWS MOBILE EDITION MANUALE UTENTE

NEOCALL SPYPHONE WINDOWS MOBILE EDITION MANUALE UTENTE NEOCALL SPYPHONE WINDOWS MOBILE EDITION MANUALE UTENTE Indice INDICE...2 1 Introduzione...3 2 Sistemi compatibili...3 3 Installazione...4 4 Configurazione...4 4.1 Confiugurazione da interfaccia GUI...5

Dettagli

Per montare una directory condivisa NFS da un altro computer, digitate il comando mount:

Per montare una directory condivisa NFS da un altro computer, digitate il comando mount: Capitolo 16. NFS (Network File System) L'NFS permette di condividere file tra computer in rete come se fossero sul disco fisso locale del client. Red Hat Linux può essere sia un server che un client NFS,

Dettagli

QUICK START GUIDE F640

QUICK START GUIDE F640 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows 5 2.1 Impostazioni

Dettagli

Connessione ad internet

Connessione ad internet Introduzione al C++ Connessione ad internet Istruzioni per la connessione internet: - una volta connessi, aprire un browser (firefox) - in Modifica/preferenze/avanzate/rete/impostazioni - attivare la modalità

Dettagli