ALBO N. 218 del 07/06/2013 Prot. n del 07/06/2013 SCAD 05 luglio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALBO N. 218 del 07/06/2013 Prot. n. 19256 del 07/06/2013 SCAD 05 luglio 2013"

Transcript

1 COMUNE DI OSTUNI Provincia di Brindisi P.zza della Libertà n. 68 C.A.P Telefono / Fax INDIRIZZO ELETTRONICO: - Settore Gare, Appalti e Contratti - OGGETTO: P.O.FERS Asse II linea di intervento 2.3 azione Interventi per il rafforzamento delle strutture comunali di protezione civile - Procedura aperta per la fornitura di beni per il potenziamento ed il miglioramento dei servizi comunali di protezione civile BANDO DI GARA 1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Ostuni Indirizzo in epigrafe 2) TIPOLOGIA E OGGETTO DELLA FORNITURA: Procedura aperta per l acquisizione dei seguenti beni necessari per il potenziamento ed il miglioramento dei servizi comunali di protezione civile, mediante indizione di una gara con procedura aperta suddivisa in lotti, di seguito dettagliatamente indicati, e secondo quanto previsto nei relativi atti (Relazione tecnico illustrativa, Capitolato descrittivo e prestazionale con Quadro economico e Schema di Contratto) che costituiscono parte integrante della documentazione di gara. In particolare, con l aggiudicatario di ogni lotto della presente procedura, l Amministrazione stipulerà un contratto con il quale verrà regolamentato l affidamento delle seguenti forniture. 3) La gara è suddivisa in n. 5 lotti. LOTTO N. 1 : C.U.P F19E CIG : veicolo speciale per trasporti speciali tipo pick up che permetterà di raggiungere le zone non facilmente raggiungibili con i normali mezzi di trasporto potenziando e migliorando la fase di pronto intervento, avente le seguenti caratteristiche tecniche minime: Motore Turbo Diesel, cilindrata 2179 cm 3, cilindri n.4, potenza 110 KW, 4000 giri/min, Euro 5; Trasmissione a trazione integrale con inserimento 4 WD elettrico e ridotte a controllo elettronico, cambio con 5 marce sincronizzate + retromarcia 5 marce ridotte, differenziale posteriore a slittamento limitato; Servosterzo; Sospensioni anteriori indipendenti con mole a barre di torsione; Sospensioni posteriori con molla a balestra parabolica ed assale rigido; Sistema frenante costituito da servofreno con circuiti idraulici indipendenti (ABS + EBD); Freni anteriori a disco e posteriori a tamburo; Freno di stazionamento meccanico sull asse posteriore; Tipo di sedili anteriori costituito da poltrone separate; Numero posti totali 5; Tergicristallo a due velocità con regolatore di intermittenza; Climatizzatore manuale; Doppio airbag; Autoradio mp3/usb; Fari fendinebbia; Pneumatici 215/75 R 16; Specchi retrovisori esterni regolabili elettricamente; Alzacristalli elettrici; Ruota di scorta identica alle 4 installate; Immobilizer; Segnale di pericolo mobile (triangolo); Giubbotto fluorescente; Dotazioni previste dal cosice della strada; Cassetta di pronto soccorso Importo complessivo lotto 1: Viene posto a base di gara l importo presunto ,00 OLTRE Iva 21% LOTTO N. 2 : C.U.P F19E CIG B19: n. 2 palmari GPS per uso GIS completi di n 2 software multifunzionale professionale e di n 1 software: Detta fornitura permetterà il rilievo dei dati direttamente sul campo, nei luoghi interessati dall emergenza, con visualizzazione delle mappe raster georeferenziate o files vettoriali e un software da ufficio per la post-elaborazione dei dati rilevati sul campo e sarà da supporto alla funzione tecnica del COC., avente le seguenti caratteristiche tecniche minime: 1

2 Sistema Operativo Windows Mobile 6.5; Processore da 1 GHz; GPS integrato a 50 canali; Accuratezza in real time con 2 m di precisione; Schermo da 4.3 a colori touch screen; Tastiera retroilluminata; Alimentazione con batteria da 2800 mah agli ioni di litio ricaricabile ed estraibile; Memoria 512 MB, micro SD da 16 GB; Comunicazione via Bluetooth, Wi-Fi, USB, Antenna esterna, microfono ed altoparlante; Resistenza a caduta da 1,5 m, resistenza all acqua ed alla polvere IP66; Fotocamera da 8 Megapixel; Accelerometro; Modem GSM, GPRS; Cellulare voce e dati. Le caratteristiche principali del software professionale per la raccolta dati sul campo saranno le seguenti: Efficiente raccolta e manutenzione dati GIS sul campo; Modalità di raccolta dati QuickPoint per la cattura dei dati con un clic; Interfaccia utente configurabile per flussi di lavoro e inserimento dati semplici ed efficienti; Configurazione computer palmari GNSS; Supporta mappe di sfondo rasterizzate e vettoriali multiple; Supporto multimediale per attributi quali voce e file immagine; Supporto scrittura/lettura Shapefile ESRI; Correzione differenziale in tempo reale; Registrazione GPS e dati GLONASS per la post-elaborazione successiva. Le caratteristiche principali del software professionale per la post-elaborazione dei dati in ufficio saranno le seguenti: Correzioni differenziali per una migliore qualità dei dati GNSS raccolti sul campo di lavoro; Revisione o modifica dei dati GNSS prima di trasferirli nel GIS; Importazione ed esportazione dei dati informati GIS, CAD e database più diffusi; Creazione di dizionari dei dati per garantire che i dati raccolti siano coerenti con gli schemi GIS; Sofisticato editor di dizionario dati per assicurare la coerenza tra il campo e l ufficio. Sarà compreso il corso presso la sede del Comune per l utilizzo dei dispositivi e dei software. IMPORTO A BASE DI GARA: Viene posto a base di gara l importo presunto 7.750,00 iva AL 21% OLTRE LOTTO N. 3 : C.U.P F19E CIG DE4 : Sistema di comunicazione radio in banda VHF con tecnologia digitale costituito da n 1 stazione fissa DMR e n 2 stazioni portatili DMR avente le seguenti caratteristiche tecniche minime: 1 ricetrasmettitore veicolare dual mode analogico-digitale a standard ETSI DMR in tecnologia TDMA potenza 1-25 W, con ricevitore GPS incorporato per funzione di radiolocalizzazione, completo di staffa di montaggio, cavo di alimentazione e guida rapida. Frequenza operativa VHF/FM (da 136 a 174 MHz). Con Batteria a litio 2000 Mah, avviso di chiamata anche tramite vibrazione, schermo LCD TFT a colori ad alta definizione, tastiera numerica e tasti funzione, 32 canali programmabili in modulazione analogica e/o digitale divisi in 64 zone, n.3 tasti programmabili per una maggiore semplicità d uso ed efiicienza per l utente, led tricolore per segnalare in modo chiaro lo stato operativo della radio, Man Down, Lavoratore solo, connettore accessori con la porta RF e interfaccia USB, Basic Scrambler and Encryption, Advanced Encryption; N.1 microfono da tavolo; N.1 Alimentatore Uscita/Out 13.5 Vdc con vano alloggio apparato radio, altoparlante e batterie 12V/7AH; N.1 Antenna omnidirezionale MHz, 5 db con polarizzazione verticale; N.30 metri di cavo coassiale completo di n.2 connettori coax tipo N; N.2 staffe di fissaggio. Le stazioni portatili saranno composte da: N.2 ricetrasmettitori portatili dual mode analogico-digitale a standard ETSI DMR in tecno-logia TDMA con ricevitore GPS incorporato per funzione di radiolocalizzazione, Bluetooth incorporato, display e tastiera. La confezione deve includere antenna con GPS. Frequenza operativa VHF/FM (da 136 a 174 MHz). Completi di batteria a litio

3 Mah, schermo LCD a colori ad alta definizione, tastiera numerica e tasti funzione, 1000 canali programmabili in modulazione analogica e/o digitale, n.5 tasti programmabili per una mag-giore semplicità d uso ed efficienza per l utente, led tricolore per segnalare in modo chiaro lo stato operativo della radio, Man Down, lavoratore solo, connettore accessori con la por-ta RF e interfaccia USB, Basic Scrambler and Encryption, Advanced Encryption, caricabat-teria singolo, guida rapida; N. 2 batterie Li-ion 2250 Mah di ricambio. Il pacchetto comprenderà la fornitura di N.3 schede per ricetrasmittenti per abilitare le funzioni di chiamata selettiva. 3) IMPORTO A BASE DI GARA: Viene posto a base di gara l importo presunto 4.478,93 oltre iva AL 21% LOTTO N. 4: C.U.P F19E CIG : Modulo polivalente per attività di protezione civile (alluvioni ed allagamenti) ed antincendio boschivo, costituito da un modulo AIB, pompa idrovora ad immersione e centralina idraulica scarrabile. Le caratteristiche tecniche minime per le varie attività per cui deve essere impiegato sono le seguenti: Allestimento scarrabile; Motore autonomo a benzina da 14 Hp. con avviamento elettrico; Serbatoio in acciaio inox AISI da 400 litri; Pompa a pistoni da 20 litri/min a 200 bar; Naspo completo di 100 m di tubo da 3/8"; Lancia ad alta pressione ed a getto variabile; Faro per illuminazione notturna da 55 W ruotabile a 360 ; Bocca di riempimento da idrante UNI 45; Sondino per spurgo tubazioni; Centralina idraulica a circuito singolo in grado di azionare utensili idraulici con portate fino a 38 l/min e 175 bar di pressione, con motore bicilindrico 4 tempi a benzina, 18 Hp, avviamento elettrico, maniglione per il trasporto, faro per l'illuminazione notturna da 55 W ruotabile a 360 ; Pompa ad immersione a funzionamento oleodinamico per l'aspirazione delle acque luride o fangose, con portata max pari a 3750 l/min, prevalenza max 16 metri ed attacco della manichetta UNI 100; Kit di rifornimento con eiettore venturi di portata massima pari a circa 200 litri/minuto; Sono compresi una manichetta da 20 metri UNI 45, una Manichetta da 10 metri UNI 100, tubi idraulici binati da 10 m per alimentazione utensili, n.2 taniche di carburante da 10 lt in metallo. Fornitura di attrezzature individuali per interventi emergenziali in sicurezza costituite da: N.10 giacche A.I.B. con allacciatura centrale a cerniera in ottone, paramontura esterna di protezione fissata con tre tratti di velcro, collo alla coreana con chiusura regolabile a vel-cro, maniche ad ampio giro, tasche con alette di copertura a velcro, sistema di regolazio-ne ai polsi con alamaro a velcro, bande riflettenti posizionate sugli avambracci. Confezio-nato in tessuto Nomex o Firesil; N.10 pantaloni con pettorina costituiti da due tasche anteriori a soffietto applicate ai fianchi e chiuse con alette a velcro, una tasca posteriore applicata con chiusura a velcro, una tasca porta radio applicata alla pettorina con aletta di copertura a velcro, bretelle elasticiz-zate regolabili con sgancio rapido, vita elasticizzata, ginocchio rinforzato, apertura ai fian-chi, bande riflettenti posizionate sul fondo gamba. Confezionato in tessuto Nomex o Fire-sil; N.10 paia di guanti 5 dita, con palmo, pollice e dorso in pelle pieno fiore idrorepellente ai liquidi con tempo di attraversamento di minuti 60, manicotto a moschettiera da cm. 18 in pelle crosta con spessore da 1,20 mm. Cinturino stringi avambraccio regolabile con Vel-cro F.R. nella parte bassa del palmo un rinforzo salva vena in pelle pieno fiore, dorso ela-sticizzato, banda rifrangente F.R. certificata. L interno del palmo, pollice e dorso è coiben-tato in maglia di tessuto para-aramidico. Cuciture realizzate in filato di Kevlar. Conforme alla normativa EN 420 EN 388 EN 407 EN Classe XX III Categoria; 3

4 N.10 paia di scarponcini al polpaccio per squadre A.I.B. modello Fiamma con doppia chiusura laccio e cerniera per sfilamento rapido. Costituiti da tomaia in pelle fiore di colore nero spessore mm con trattamento idrorepellente. Fodera interna tessuto Win-dtex, anallergico, traspirante e idrorepellente. Soletta interna antiperforazione in tessuto multistrato MATRIX (Kevlar), sottopiede estraibile forma anatomica in Thinsulate, puntale di protezione in acciaio, lacci di chiusura ignifughi, Fussbett interno in Thinsulate, suola in gomma antiscivolo con scolpitura ottima per terreni accidentati, alta resistenza al calore, massimo isolamento dal freddo, resistenza a olii e idrocarburi, protezione al malleolo me-diante rinforzo e imbottitura, spuntaerba in gomma, soffietto posteriore per un massimo confort. Conformità EN 15090:2006 classe I livello F2A HI3 AN CI SRC; N.10 Elmetti per antincendio boschivo A.I.B. in polipropilene compatto, confortevoli e ven-tilati, autoestinguenti, resistenti agli urti ed al calore. Imbottitura interna con tessuto anallergico, fresco e traspirante che non assorbe gli odori. Cinturino per fissaggio alla testa,. Chiusura ed apertura a sganciamento rapido con sistema di sgancio di sicurezza in ac-cordo con la EN 397. Completo di accessori quali sahariana paranuca in tessuto meta-aramidico con chiusura anteriore para gola chiusa da Velcro ignifugo, occhiale antifumo AIB, visiera trasparente, visiera fumé, cuffia antirumore, torcia di illuminazione con attacco laterale e torcia di illuminazione frontale. Conformità EN 397:1995, EN 166:2004; N. 10 Occhiali a mascherina antifumo per A.I.B. costituiti da montatura, lente ed elastico realizzati con materiali autoestinguenti, ponte nasale segmentato per garantire l adattabilità a tutti i nasi, lente in policarbonato da 2 mm antiappannante ed antigraffio, sovrapponibile agli occhiali da vista, fascia elastica molto alta in tessuto. Conformità alla EN 166 e EN 170. IMPORTO A BASE DI GARA: Viene posto a base di gara l importo presunto ,00 OLTRE iva AL 21% così distinto: - modulo polivalente per attività di protezione civile ,00 oltre Iva - attrezzature individuali per interventi emergenziali in sicurezza 6.000,00 oltre Iva LOTTO N. 5: C.U.P F19E CIG A8: n 1 macchina spargisale elettrico e di n 1 lama sgombraneve da applicare su Pick Up durante le operazioni di emergenza neve che permetterà di migliorare l intervento evitando danni alle pavimentazioni stradali che si verificano puntualmente durante le operazioni effettuate con attrezzature adattate e permetterà di raggiungere quelle strade interne al centro storico o facenti parte della zona ottocentesca, in cui è difficile l accesso con i normali mezzi sgombraneve, consentendo un rapido intervento, ed una una macchina spargisale elettrico da applicare su mezzi Pick Up con motore da 12 V da applicare su tutti i mezzi dotati di batteria per fron-teggiare l emergenza neve e che permetterà di raggiungere quelle strade interne al centro storico o facenti parte della zona ottocentesca, in cui è difficile l accesso con i normali mezzi spargisale consentendo un rapido intervento. Le caratteristiche tecniche minime sono le seguenti: 1) Una lama sgombraneve da applicare su Pick Up Turbo Diesel di cilindrata 2179 cm 3, cilindri n.4, potenza 110 KW, 4000 giri/min, composta da un alerone monolitico e da due elementi indipendenti con molle a compressione. Ad ogni elemento deve essere fissato il coltello di raschiamento con sistema di ribaltamento antiurto con ritorno a molla. Completo di valvola bypass per ammortizzare gli urti laterali, di un sistema di molle di torsione che nel caso di urti con ostacoli consentano il superamento degli stessi e l adattamento al profilo stradale, di regolazioni idrauliche che permettano la rotazione destra/sinistra ed il sollevamento abbassamento, di centralina elettroidraulica con impianto idraulico di portata minima pari a 10 lt/min per l azionamento della lama. Il coltello deve essere in gomma e di lunghezza minima pari a 1800 mm. E inclusa nel prezzo la piastra specifica di montaggio lama su Pick Up e Automezzo, il montaggio, il collegamento ed il cablaggio elettrico. Inoltre è compreso il collaudo presso la motorizzazione civile. 2) una macchina spargisale elettrico da applicare su mezzi Pick Up elettrico con motore da 12 V 4

5 da applicare su tutti i mezzi dotati di batteria regolazione continua della larghezza dello spargimento da 0,8 a 6,0 metri con le seguenti caratteristiche: comando su quadro di controllo applicabile in cabina/sedile di guida; contenitore trasparente di 105 litri; distributore e piatto di spargimento in acciaio inox; montaggio facile su tutti i veicoli; alimentazione a 12 volt - presente su tutti i veicoli (adattatore a 24 volt); assorbimento max 13 A; uno speciale dispositivo mescolatore separato per assicurare uno scorrimento uniforme del materiale da spandere. Completo dei seguenti accessori: supporto ruota di scorta (autovettura); supporto per l attacco all esterno dell autocarro e/o autovettura pick-up; cavalletto a tre punti; supporto per pick-up; supporto per trattore; supporto per gancio traino; Quadro di controllo. IMPORTO A BASE DI GARA: Viene posto a base di gara l importo complessivo presunto di ,00 OLTRE iva AL 21% di cui 8.000,00 oltre Iva per la lama sgombraneve ed 2.600,00 oltre Iva per la macchina spargisale elettrico. Gli importi relativi ai ciascun lotto si intendono chiavi in mano. L importo contrattuale sarà quello risultante dal ribasso percentuale offerto dalla ditta aggiudicataria da applicarsi all importo posto a base di gara. Il suddetto importo è comprensivo di ogni onere dovuto alla ditta appaltatrice sulla base delle norme in vigore, in connessione con l esecuzione del contratto. L importo dell appalto è fisso ed immutabile per tutta la durata dello stesso, non essendo prevista alcuna variazione del corrispettivo della Ditta appaltatrice. La Ditta fornitrice dovrà garantire il prodotto fornito da tutti gli inconvenienti non derivati da forza maggiore per un periodo di 24 mesi (ventiquattro mesi) dalla data di effettiva consegna. La Ditta pertanto eliminerà a proprie spese tutti i difetti manifestati durante tale periodo nel bene fornito, dipendenti a da vizi di costruzione o da difetti dei materiali impegnati. 3) PARTECIPAZIONE A PIU LOTTI Possono essere presentate offerte per uno o per più lotti, fermo restando il possesso dei requisiti economicofinanziari e tecnico-professionali come di seguito analiticamente illustrati. L aggiudicazione avverrà separatamente per ciascun lotto. Non sono ammesse varianti 4) D.U.V.R.I.: Non è stato redatto il DUVRI ai sensi dell articolo 26, comma 3, del Decreto Legislativo n.81 del 09/04/2008 in quanto trattasi di mera fornitura di beni interamente allestiti fuori dalla sede municipale e pertanto non sussistono rischi da interferenze. 5) LUOGO DI ESECUZIONE DELLA FORNITURA: Comune di Ostuni presso la sede del Comune di Ostuni in Piazza Libertà n.68. 6) TERMINE DI CONSEGNA DELLE FORNITURE. Giorni 30 (trenta) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di stipula del contratto 7) SUBAPPALTI E CESSIONI E' consentito il subappalto nei limiti del 30% dell'importo contrattuale ai sensi e con le modalità dell'art.118 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i. E' vietata la cessione del contratto salvo quanto previsto dagli att. 116 e 117 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.. 8) FINANZIAMENTO: Le Forniture di che trattasi trovano integrale copertura finanziaria nell apposito finanziamento dell importo di ,00 di cui ,60 a carico della Regione Puglia giusta Determina n 109 del 26/09/2012 adottata dal Dirigente del Servizio Risorse Naturali della Regione Puglia 5

6 a valere sui fondi di cui al P.O. FESR Asse II - Linea di intervento Azione 2.3. e per i restanti ,40 come cofinanziamento comunale giusta determina dirigenziale n 1018 del 2/7/2012 di assunzione del relativo impegno di spesa; L appaltatore di ciascuna fornitura avrà diritto al pagamento del relativo corrispettivo in un unica soluzione ad avvenuta emissione dell attestazione di regolare esecuzione della fornitura. I pagamenti saranno effettuati subordinatamente alla verifica della regolarità contributiva, a mezzo del DURC, che sarà acquisito d ufficio. 9) PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta a tutti i soggetti indicati dall articolo 34, comma 1, del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., anche riuniti o che dichiarano di volersi riunire ai sensi e nelle forme di cui all art. 34 e segg. del citato D.Lgso n. 163/2006 e ss.mm.ii.; 10) REQUISITI DI PARTECIPAZIONE: Ciascuno operatore economico partecipante dovrà possedere, a pena di esclusione, i requisiti di ordine generale, nonché quelli di capacità economica e finanziaria e di capacità tecnica professionale previsti dalla normativa vigente. 10.A) Requisiti di ordine generale: 10.A.1) Insussistenza delle condizioni di cui all art. 38 del D.Lgso n. 163/2006; 10.A.2) Regolarità contributiva (INPS, INAIL,) nonché il rispetto dei CCNL nelle precedenti esperienze di gestione di servizi analoghi. Per l operatore economico che risulterà aggiudicatario del servizio, il documento unico di regolarità contributiva INPS ed INAIL di cui all art. 2 comma 1 del D.L. n. 210 del 25/09/2002, convertito con modificazioni dalla legge n. 266/2002, sarà acquisito d ufficio, ai sensi dell art. 16 bis del D.L. 29/11/2008 n. 185 convertito in legge il 28/01/2009 n. 2, ai fini dell adozione del provvedimento di aggiudicazione definitiva. La suddetta certificazione, in caso di R.T.I., verrà richiesta anche per le mandanti. 10.A.3) Rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi dell art. 17 della legge n. 68/99 e s.m. 10.A.4) di non essersi avvalso dei piani individuali di emersione di cui alla legge n. 383/2001 ovvero di essersene avvalso, ma che il periodo di emersione si è concluso. In caso di R.T.I., i suddetti requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, sia dalla capogruppo (mandataria) sia dalla mandante. 10.B) Requisiti di ordine speciale attestanti la capacità economica e finanziaria 10.B.1) Idonee referenze bancarie (almeno DUE) rilasciate da istituti di credito o intermediari autorizzati ai sensi della legge n. 385/1993, attestanti la capacità finanziaria ed economica delle Cooperative concorrenti e che le stesse sono accreditate presso gli istituti bancari attestanti, che sono economicamente e finanziariamente solide ed affidabili e godono della piena ed incondizionata fiducia degli stessi. Si precisa che: - in caso di R.T.I., gli operatori economici partecipanti dovranno presentare singolarmente idonee referenze bancarie. 10.B.2) L operatore economico, per ogni lotto a cui si intenda partecipare, deve: a) aver conseguito, nel triennio immediatamente antecedente la pubblicazione del bando di gara ( ), un fatturato annuale d impresa (al netto dell IVA) relativo alle forniture nel settore oggetto della gara pari o superiore ai seguenti importi: - lotto n. 1: ,00; - lotto n. 2: 7.750,00; - lotto n. 3: 4.500,00; - lotto n. 4: ,00; - lotto n. 5: ,00 6

7 (In caso di RTI, almeno il 55% dell importo deve essere posseduto e dichiarato dalla mandataria e nella misura minima del 45% dal complesso delle Imprese mandanti, fermo restando che il raggruppamento deve possedere complessivamente il requisito. La mandataria in ogni caso deve possedere i requisiti ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria. 10. C ) Requisiti di Ordine speciale attestanti la capacità tecnica professionale: 10.C.1) Iscrizione nel Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. da cui risulti che nell oggetto sociale della ditta sono previste attività oggetto dell affidamento; 10.C.2) Per ciascun lotto a cui si intenda partecipare: Esperienza diretta, acquisita nell ultimo triennio antecedente la data di pubblicazione del bando ( ), nell esecuzione di forniture oggetto del presente bando di gara senza che le stesse abbiano dato luogo a contestazioni da parte dei committenti, così come da dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del DPR n. 445/2000, corredata da copia del documento di riconoscimento del sottoscrittore, contenente l elenco delle forniture svolte nel settore oggetto dell affidamento con indicazione dei relativi importi, date e destinatari pubblici delle forniture stesse. In caso di R.T.I. il requisito dell esperienza di cui innanzi, può essere raggiunto cumulativamente. In tal caso il requisito dell esperienza deve essere posseduto nella misura non inferiore al 55% dalla capogruppo e nella misura non inferiore al 15% da ciascuno degli altri prestatori di servizio raggruppati (mandanti), fermo restando l obbligo del raggiungimento del 100% dei requisiti da parte del raggruppamento e che la capogruppo deve possedere detto requisito in misura maggioritaria. I requisiti sopraelencati, tranne quello di cui alla lett. 10.B.1) (idonee referenze bancarie), possono essere provati dal concorrente partecipante alla gara anche mediante dichiarazione sottoscritta, resa nelle forme di cui al DPR n. 445/2000, corredata da copia del documento di riconoscimento del sottoscrittore. 11) In caso di raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti formalmente: Unitamente alla documentazione deve essere presentata una dichiarazione, sottoscritta dagli stessi richiedenti che intendono raggrupparsi, indicante, in caso di aggiudicazione: 1. a quale concorrente sarà conferito mandato speciale gratuito con rappresentanza e funzioni di capogruppo (mandataria); 2. Indicazione delle parti della fornitura che saranno eseguiti dai singoli operatori economici riuniti o consorziati; 3. L impegno ad eseguire le prestazioni nella percentuale corrispondente alla quota di partecipazione di ciascuno al raggruppamento; 4. l impegno ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di appalti pubblici con riguardo alle associazioni temporanee, ai consorzi; 5. l offerta dovrà essere sottoscritta da tutti i candidati che hanno firmato l impegno di cui al precedente punto L offerta dei concorrenti raggruppati o dei consorziati determina la loro responsabilità solidale nei confronti della stazione appaltante e dei fornitori. 12) Requisiti dei raggruppamenti temporanei: i requisiti di ordine speciale relativi alla capacità economica e tecnica devono essere posseduti, dichiarati e comprovati da ciascuna ditta associata, in relazione alla propria partecipazione. In ogni caso la mandataria o capogruppo deve possedere i requisiti in misura maggioritaria. - E vietata qualsiasi modificazione alla composizione dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi ordinari di concorrenti rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di offerta o, se già costituite, rispetto all atto di costituzione prodotto in sede di offerta. L inosservanza di detto divieto comporta l annullamento dell aggiudicazione o la nullità del contratto, nonché l esclusione dei 7

8 concorrenti riuniti in raggruppamenti o consorzio ordinario di concorrenti, concomitanti o successivi alle procedure di affidamento relative al medesimo appalto. - E vietato ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara in forma individuale qualora sia già parte di un associazione o consorzio che partecipi alla stessa gara. 13) DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA I documenti sotto elencati, unitamente a quelli di cui al punto 10) del presente bando, da prodursi, a pena di esclusione, a corredo dell offerta, devono essere contenuti in apposita busta, debitamente sigillata con ceralacca o nastro adesivo e controfirmata sui lembi di chiusura, riportante all esterno la seguente dicitura: BUSTA A - DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE LOTTO N.. 13.a) Domanda di partecipazione e contestuale dichiarazione sostitutiva relativa al possesso dei requisiti richiesti, sottoscritta dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445 del 28\12\2000 e corredata, a pena di esclusione, da copia fotostatica del documento di riconoscimento del sottoscrittore, da rendere utilizzando preferibilmente il modello allegato al presente bando, in quanto è necessario, in ogni caso, rendere a pena di esclusione tutte le dichiarazioni nello stesso riportate, dalla quale risulti: denominazione, ragione sociale e sede della ditta nonché i nominativi e rispettive cariche di tutti i componenti gli organi societari e degli amministratori muniti dei poteri di rappresentanza, nonché il nominativo del referente della ditta per la fornitura oggetto della presente procedura; che la ditta è iscritta alla Camera di Commercio di al n_- del -- per l attività esercitata relativa all'oggetto della gara l inesistenza delle sotto elencate cause di esclusione: a) che non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo e che nei propri riguardi non è in corso una procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; b) che nei propri confronti, non è pendente procedimento per l applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n o di una delle cause ostative previste dall art. 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575 c) che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell articolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sull affidabilità morale e professionale; è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;[l esclusione e il divieto operano anche se la sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti: del titolare o del direttore tecnico se si tratta di impresa individuale; del socio o del direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; dei soci accomandatari o del direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; degli amministratori muniti di potere di rappresentanza o del direttore tecnico se si tratta di altro tipo di società o consorzio. In ogni caso l esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, qualora l'impresa non dimostri di aver adottato atti o misure di completa dissociazione della condotta penalmente sanzionata; resta salva in ogni caso l'applicazione dell'articolo 178 del codice penale e dell'articolo 445, comma 2, del codice di procedura penale;] d) che non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55; e) che non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell Osservatorio; f) che secondo motivata valutazione della stazione appaltante, hanno commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara, o che hanno commesso un errore grave nell esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante. g) che non ha commesso violazioni definitivamente accertate, rispetto gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito; 8

9 h) che nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non ha reso false dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per l affidamento dei subappalti, risultanti dai dati in possesso dell Osservatorio; i) che non hanno commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana; j) nei cui confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo dell 8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdettivi di cui all art. 36/bis, comma 1, del decretolegge 4 luglio 2006 n. 223, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248 k) che, anche in assenza nei loro confronti di un procedimento per l applicazione di una misura di prevenzione o di una causa ostativa ivi previste, pur essendo stati vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice penale aggravati ai sensi dell articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, non risultino aver denunciato i fatti all autorità giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previsti dall articolo 4, primo comma, della legge 24 novembre 1981, n La circostanza di cui al primo periodo deve emergere dagli indizi a base della richiesta di rinvio a giudizio formulata nei confronti dell imputato nei tre anni antecedenti alla pubblicazione del bando e deve essere comunicata, unitamente alle generalità del soggetto che ha omesso la predetta denuncia, dal procuratore della Repubblica procedente all Autorità di cui all articolo 6, la quale cura la pubblicazione della comunicazione sul sito dell Osservatorio; l) che si trovino, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale. A tal fine I concorrenti allegano,alternativamente: a) la dichiarazione di non essere in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile con nessun partecipante alla medesima procedura; b) la dichiarazione di essere in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile e di aver formulato autonomamente l'offerta, con indicazione del concorrente con cui sussiste tale situazione; tale dichiarazione è corredata dai documenti utili a dimostrare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dell'offerta, inseriti in separata busta chiusa. La stazione appaltante esclude i concorrenti per i quali accerta che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi. La verifica e l'eventuale esclusione sono disposte dopo l'apertura delle buste contenenti l'offerta economica. Che ai fini della dimostrazione della capacità economica finanziaria, ha realizzato, nel triennio immediatamente antecedente la pubblicazione del bando di gara ( ), un fatturato annuale d impresa (al netto dell IVA) pari ad, relativo alle forniture eseguite nel settore oggetto della presente gara, non inferiore all importo complessivo previsto per l affidamento; Che, ai fini della dimostrazione della capacità tecnica, di aver conseguito, negli ultimi tre anni dalla data di pubblicazione del presente bando ( ), una esperienza diretta nell esecuzione della fornitura oggetto di gara di cui al lotto n.., senza che ci siano state contestazioni da parte dei committenti, così come da separata dichiarazione, sottoscritta in conformità alle disposizioni del DPR n. 445/2000, contenente l elenco delle principali forniture svolte con indicazione dei relativi importi, date e destinatari pubblici delle forniture stesse. che ha preso visione ed accetta incondizionatamente e ne assume tutti gli oneri, le norme tutte del presente bando di gara e del capitolato d oneri che regolano l appalto,; Che ha preso conoscenza di tutte le condizioni e circostanze nelle quali dovrà eseguirsi la fornitura, che possono influire sull esecuzione della stessa e sulla determinazione dell offerta e delle condizioni contrattuali e di giudicare l importo a base di gara remunerativo e tale da consentire l offerta presentata; che si impegna ad osservare le norme relative alle assicurazioni obbligatorie e antinfortunistiche, previdenziali e assistenziali e ad adottare tutti i procedimenti e le cautele atti a garantire l'incolumità degli addetti e dei terzi, con l'osservanza delle norme in vigore. che nelle precedenti esperienze di forniture analoghe a quelle previste dal presente bando ha sempre rispettato i CCNL, nonché ha assolto con regolarità agli obblighi contributivi e previdenziali; di essere in regola con gli obblighi relativi alle disposizioni per il pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana (Regolarità INPS ed INAIL con indicazione delle posizioni previdenziali ed assicurative); che non è in stato di cessazione di attività, di regolamento giudiziario o di concordato preventivo. che intende/non intende subappaltare la fornitura in parola. 9

10 che alla gara non partecipa alcuna ditta che si trovi in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, quale controllata o controllante, rispetto alla Cooperativa sociale concorrente o imputazione dell offerta ad un unico centro decisionale con altri concorrenti partecipanti alla gara; che non si è avvalso dei piani individuali di emersione (PIE) previsti dalla legge n.338/2001 oppure di essersi avvalso dei piani individuale di emersione (PIE) previsti dalla legge n.338/2001, dando però atto che gli stessi si sono conclusi. dichiara la propria condizione di assoggettabilità /non assoggettabilità agli obblighi di assunzioni obbligatorie a favore di disabili di cui alla legge n. 68 del 1999; per la verifica dei fatti, stati o qualità dichiarati da parte della stazione appaltante verrà indicata la sede provinciale - Centro per l impiego e la formazione, con il relativo numero di fax_ed il numero telefonico; dichiara inoltre quanto segue: a) di accettare, con la partecipazione alla gara, senza condizione alcuna, tutte le norme contenute nel presente bando di gara, nel capitolato d oneri nonché nello schema di contratto; b) di impegnarsi ad eseguire la fornitura richiesta nei modi e nei tempi previsti nel presente bando; c) di impegnarsi ad eseguire la fornitura in argomento entro il termine previsto di gg. 30 naturali e consecutivi decorrenti dalla data di stipula del contratto. d) di prendere atto che, ai sensi dell articolo 77, comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. i mezzi di comunicazione e di informazione, dalla stazione appaltante all operatore economico, prescelti sono il fax ovvero la posta a scelta della stazione appaltante; dall operatore alla stazione appaltante esclusivamente la posta, salva diversa indicazione della stazione appaltante medesima. e) In merito al precedente punto, di autorizzare la Stazione Appaltante, ai sensi all art. 77 del d.lgs n.163/2006, ad inviare ogni comunicazione e scambi di informazioni e richieste di documenti relativi alla presente gara: al proprio domicilio fiscale,. All indirizzo di posta il codice fiscale la partita IVA,.. il numero di telefono e di fax, ; il Codice attività (deve essere conforme ai valori dell Anagrafe Tributaria) f) di assumere l obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3, comma 8, della legge 13/8/2010 n. 136 recante Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia. g) impegnarsi a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla Prefettura-Ufficio territoriale del Governo della provincia di Brindisi della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria h)di essere a conoscenza e di accettare che tutti i movimenti finanziari relativi ai lavori oggetto del presente contratto devono essere effettuati dalla Stazione Appaltante esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale e registrati su conti correnti bancari o postali dedicati, anche non in via esclusiva, accesi dall aggiudicatario presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a. A tal fine si impegna a comunicare alla Stazione appaltante, entro sette giorni dalla loro accensione, sia gli estremi identificativi dei conti correnti bancari o postali, accesi presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a dedicati di cui all art. 3, comma 7, L. n. 136/2010, su cui dovranno essere registrati tutti i movimenti finanziari relativi al servizio di che trattasi, sia le generalità ed i codice fiscale delle persone delegate a operare su di essi. i) Di obbligarsi ad inserire nel contratto tra appaltatore e subappaltatore/subcontraente ai sensi della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche le seguenti clausole: L impresa ( ), in qualità di subappaltatore/subcontraente dell impresa ( ) compresi gli eventuali cessionari del credito, nell ambito del contratto sottoscritto con l Ente ( ), 10

11 identificato con il CIG n. ( )/CUP n. ( ), assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche. L impresa ( ), in qualità di subappaltatore/subcontraente dell impresa ( ),compresi gli eventuali cessionari del credito, si impegna a dare immediata comunicazione all Ente ( ) della notizia dell inadempimento della propria controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria. L impresa ( ), in qualità di subappaltatore/subcontraente dell impresa ( ),compresi gli eventuali cessionari del credito, si impegna ad inviare copia del presente contratto all Ente ( ). l) di essere a conoscenza che tutti i pagamenti sono comunque subordinati all avvenuto incasso da parte del Comune committente dei corrispondenti ratei di finanziamento erogati dagli Enti Finanziatori e che il Committente effettuerà i pagamenti all Appaltatore entro trenta giorni dalla data dell effettivo incasso dei ratei di finanziamento erogati dal finanziatore, con rinuncia espressa a chiedere ulteriori somme a qualsiasi titolo (es. interessi, rivalutazione, danni, ecc) per eventuali ritardi nel pagamento derivanti da mancate o ritardate erogazioni dei ratei da parte degli Enti finanziatori; m) di rinunciare sin da ora a richiedere il risarcimento di eventuali danni che potrebbero derivare a seguito di impugnativa da parte di terzi, dall annullamento o sospensione degli atti di gara e/o propedeutici, fatti, comunque salvi il pagamento del servizio eseguito e la restituzione di eventuali polizze assicurative. 13.b) Dichiarazione resa ai sensi dell articolo 46 del DPR n. 445 del 28\12\2000, Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa contenente l elenco delle principali forniture prestate negli ultimi tre anni dalla data di pubblicazione del presente bando, con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari pubblici delle forniture stesse. 13.c) idonee referenze bancarie (almeno due) attestanti la capacità finanziaria ed economica delle cooperative concorrenti e che le stesse sono idonee a far fronte agli impegni economici e finanziari derivanti dall aggiudicazione del contratto di che trattasi. 13.d) Capitolato speciale di appalto e schema di contratto, allegati al presente bando, sottoscritti su ogni facciata dal legale rappresentate della cooperativa partecipante, con firma autografa e leggibile, in segno di accettazione incondizionata; 13.e) Produzione di depliant fotografici illustranti la fornitura offerta con eventuale scheda tecnica. 13.f)Cauzione provvisoria pari al 2% dell importo posto a base di gara relativamente a ciascun lotto a cui l operatore economico intenda partecipare: LOTTO N. 1: Cauzione provvisoria di. 354,00, pari al 2% dell importo posto a base di gara ( ,00 oltre IVA) LOTTO N. 2: Cauzione provvisoria di. 155,00, pari al 2% dell importo posto a base di gara ( 7.750,00 oltre IVA), LOTTO N. 3 : Cauzione provvisoria di. 89,58 pari al 2% dell importo posto a base di gara ( 4.478,93 oltre IVA), LOTTO N. 4 : Cauzione provvisoria di 344,00, pari al 2% dell importo posto a base di gara ( ,00 oltre IVA) LOTTO N. 5 : Cauzione provvisoria di. 212,00, pari al 2% dell importo posto a base di gara ( ,00 oltre IVA). la cui costituzione deve essere comprovata a pena di esclusione mediante l allegazione di: - da fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario regolarmente autorizzato ad emettere cauzioni, con i requisiti di cui all art. 75 del D.Lgso n. 163/2006 e ss.mm.ii., ed in particolare:. o La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, 11

12 del codice civile, nonché l operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a o o o o o o semplice richiesta scritta della stazione appaltante: La garanzia deve avere validità per almeno 180 giorni dalla presentazione dell offerta. L offerta dovrà essere corredata dall impegno del garante a rinnovare la garanzia, per l ulteriore durata di 180 giorni, nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione, su richiesta della stazione appaltante nel corso della procedura. La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell affidatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. L intermediario Finanziario, che svolga in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell'albo previsto dall'articolo 161 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, deve essere iscritto nell elenco speciale di cui all art. 106 del D.L.vo 385\93. Tale iscrizione (elenco art. 106 d.lgs. 385/93) deve essere espressamente e chiaramente indicata sulla polizza PENA ESCLUSIONE. La polizza rilasciata da intermediario finanziario deve essere corredata, A PENA DI ESCLUSIONE, da copia dell autorizzazione rilasciata dal Ministero del Tesoro in corso di validità. Comporterà l esclusione dalla gara nel caso in cui le firme apposte sulle polizze non siano in originale. In caso di A.T.I. non ancora costituita, la predetta cauzione provvisoria, pena esclusione, deve essere intestata a tutte le imprese partecipanti all Associazione (il contraente - obbligato principale - deve essere il R.T.I.), ovvero in alternativa, deve riportare la seguente clausola: La fideiussione è prestata a garanzia dell adempimento degli obblighi derivanti dalla partecipazione alla gara delle imprese (denominazione).. con sede in e..(denominazione). con sede in. che partecipano in A.T.I. non ancora costituita, rispettivamente in qualità di mandataria e di mandante - La cauzione provvisoria dovrà essere corredata, a pena di esclusione, dall impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto di cui all art. 113 del D.Lgso n. 163/2006, qualora l offerente risultasse affidatario - La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell affidatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. L importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO Qualora la ditta concorrente sia in possesso della certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9001 può usufruire, ai sensi dell art. 75 comma 7 del d.lgs.n.163/2006, del beneficio della riduzione al 50% della garanzia in argomento. Per fruire di tale beneficio, l operatore economico deve, a pena di esclusione, dichiarare, in sede di ammissione alla gara ed ai sensi del DPR n. 445/2000, il possesso del requisito, e documentarlo nei modi prescritti dalle norme vigenti. Si precisa inoltre che in caso di R.T.I. se tutte le imprese facenti parte del raggruppamento sono in possesso della certificazione ISO, al raggruppamento va riconosciuto il diritto alla riduzione della garanzia In caso di richiesta di chiarimenti da parte del Presidente di gara proponente l aggiudicazione, si impegna a fornire gli stessi entro e non oltre 4 (quattro) giorni lavorativi dalla richiesta 14) - MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE OFFERTA ECONOMICA: L Offerta, redatta utilizzando preferibilmente il modello allegato al presente bando e regolarizzata ai fini dell imposta sul bollo, deve essere, a pena di esclusione, : 12

13 essere chiusa in apposita busta riportare all esterno l indicazione BUSTA B - OFFERTA ECONOMICA LOTTO N., debitamente sigillata con ceralacca o nastro adesivo e controfirmata sui lembi di chiusura in modo sufficiente ad assicurare la segretezza dell offerta; dovrà essere firmata, con firma leggibile, dal legale rappresentante e dovrà essere corredata da copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore ai sensi del D.P.R. n. 445/2000. Nella busta contenente l offerta economica non deve essere incluso alcun altro documento. PER IL LOTTO N. 1: Il concorrente dovrà indicare nell offerta economica, il prezzo offerto esclusa IVA, inferiore a quello posto a base di gara ed il relativo ribasso percentuale. PER I LOTTI 2, 3, 4 E 5, l offerta economica dovrà con esistere nell indicazione del prezzo complessivo offerto esclusa IVA, inferiore a quello posto a base di gara, derivante dalla sommatoria dei prezzi unitari offerti per ogni fornitura espressi in cifre ed in lettere. Il concorrente dovrà compilare la liste delle forniture, in competente bollo, sottoscritta dal legale rappresentante o da suo procuratore con allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di documento di identità del/dei sottoscrittori, contenente nella terza e quarta colonna, i prezzi unitari offerti per ogni fornitura espressi in cifre nella terza colonna ed in lettere nella quarta colonna, e nella quinta colonna i prodotti dei quantitativi indicati nella prima colonna per i prezzi indicati nella terza colonna. Il prezzo complessivo offerto, rappresentato dalla somma di tali prodotti, dovrà essere indicato dal concorrente in calce al modulo stesso unitamente al conseguente ribasso percentuale rispetto all importo complessivo posto a base di gara. Sia l importo complessivo che il ribasso dovranno essere indicati in cifre ed in lettere. In caso di discordanza prevale il ribasso percentuale indicato in lettere. Le suddette dichiarazioni di offerta nella loro scrittura non possono presentare abrasioni, né correzioni, che non siano espressamente confermate e sottoscritte dal legale rappresentante della ditta concorrente, pena l'esclusione dalla gara. L aggiudicazione avviene in base al prezzo indicato in lettere e cifre. In caso di discordanza tra il prezzo offerto espresso in cifre e quello espresso in lettere, sarà ritenuto valido ai fini della gara, quello più vantaggioso per l'amministrazione appaltante (art comma 2 - R.D. n. 827/1924), pertanto al fine di evitare contestazioni interpretative si invitano i concorrenti a scrivere il ribasso con cifre e lettere a stampatello. Con riferimento all offerta economica: Ogni lotto unico inscindibile sarà aggiudicato alla ditta partecipante che avrà offerto il prezzo totale più basso per il lotto in questione. Le ditte partecipanti dovranno indicare nelle rispettive offerte i costi relativi alla sicurezza (aziendale) Saranno escluse le offerte in aumento rispetto ai prezzi posti a base di gara. Non saranno ammesse le offerte condizionate e quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerta relativa ad altro affidamento. Non saranno ammesse le offerte che recano abrasioni o correzioni nell indicazione del prezzo offerto se non confermate con sottoscrizione autografa apposta a margine A pena di esclusione dalla gara, per poter partecipare alla presente procedura di gara i concorrenti interessati, in possesso dei requisiti previsti nel presente bando di gara, dovranno far pervenire - per ogni lotto - le buste intestate A) DOCUMENTAZIONE LOTTO N contenente la documentazione innanzi richiesta e la busta B) OFFERTA ECONOMICA LOTTO N. racchiuse, in un unico plico, che a pena di esclusione dovrà: - Essere idoneamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura; - Sul plico dovrà essere indicata l intestazione del mittente, l indirizzo dello stesso e dovrà essere apposta, la seguente dicitura BUSTA DA NON APRIRE - GARA PER LA FORNITURA DI BENI PER IL POTENZIAMENTO ED IL MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI COMUNALI DI PROTEZIONE CIVILE LOTTO N... Il medesimo plico dovrà essere indirizzato a: COMUNE DI OSTUNI SETTORE GARE, APPALTI E CONTRATTI - PIAZZA DELLA LIBERTÀ, n OSTUNI e dovrà pervenire, a mezzo Raccomandata del Servizio Postale o Agenzia di Recapito, o consegna diretta all ufficio di Protocollo dell Ente, che rilascerà ricevuta, entro il termine perentorio delle 13

14 ore del giorno 5 luglio 2013 Si avverte che, scaduto il termine di presentazione delle offerte innanzi specificato, non sarà consentita la presentazione di altre offerte, neppure in sede di gara, anche se sostitutive o aggiuntive ad offerta precedente, né si farà luogo a miglioria. L'Ente affidante declina ogni e qualsivoglia responsabilità per eventuali ritardi o errori di recapito del plico, che rimane ad esclusivo rischio del mittente, qualunque sia la causa, anche se dovuta a forza maggiore, determinante il ritardo, a nulla rilevando la data di spedizione. Qualora, per qualsiasi motivo, esso non giungesse a destinazione nel termine perentorio ed improrogabile sopraindicato, si determinerebbe, indipendentemente dalla data di spedizione, l automatica esclusione dalla gara della relativa offerta. L arrivo del predetto plico entro il termine utile sarà provato dalla relativa annotazione sullo stesso plico del giorno e dell'ora di consegna apposta dall'addetto del servizio postale all'atto della consegna. I plichi contenenti le offerte presentate possono essere ritirati fino al termine fissato per la loro presentazione. Trascorso tale termine le offerte non possono essere più ritirate. L offerta è valida per 180 giorni dalla data di scadenza del termine per la sua presentazione, fatta salvo l eventuale richiesta di differimento di detto termine da parte della stazione appaltante. Si procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta valida, congrua e conveniente per l Amministrazione. In caso di offerte uguali si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio. Il Presidente della gara si riserva la facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara stessa o di prorogare la data di svolgimento senza che i concorrenti possano accampare alcune pretese a riguardo. L aggiudicazione è immediatamente impegnativa per la ditta aggiudicataria, mentre per l Ente appaltante diventa tale a decorrere dalla data della determinazione dirigenziale relativa all approvazione del verbale di gara e dell aggiudicazione provvisoria da parte del competente organo della stazione appaltante. Riserva di aggiudicazione: la stazione appaltante si riserva, altresì, la facoltà insindacabile di differire, sospendere, annullare o revocare il presente procedimento di gara, senza alcun diritto dei concorrenti a rimborso spese o quant altro. Altresì si riserva la facoltà di non procedere all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto. In caso di declaratoria di revoca o decadenza dell aggiudicatario definitivo, si procederà in favore del concorrente secondo in graduatoria. 15) DATA, ORA E LUOGO DELL APERTURA: La Presidente di gara, il giorno 9 luglio 2013 alle ore 9,30 in una sala aperta al pubblico della Sede Comunale di Ostuni, procederà, PER CIASCUN LOTTO, all apertura dei plichi ammessi e della BUSTA A - DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE LOTTO N.., per la verifica delle dichiarazioni e dei documenti per l ammissibilità dei concorrenti alla fase successiva, previa contrassegno di tutti i documenti da parte di ciascun componente la Commissione; Sono ammesse ad assistere all apertura dei plichi pervenuti e possono chiedere di verbalizzare le proprie osservazioni: 14

15 1) il rappresentante legale della ditta partecipante o un suo delegato munito di delega scritta, in un massimo di TRE persone per ciascuna ditta, 2) Soggetti muniti di delega o procura o dotati di rappresentanza legale o direttori tecnici dei concorrenti, come risultanti dalla documentazione presentata;. La Presidente di gara provvede a verificare: a.1) la correttezza formale e il confezionamento dei plichi e, in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne disporrà l esclusione; a.2) dopo l apertura dei plichi non esclusi, la correttezza formale e il confezionamento delle buste interne contenenti l offerta, dopo aver numerato progressivamente le buste in modo univoco con i relativi plichi; in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne dispone l esclusione; diversamente provvede ad apporre all esterno della busta dell offerta la propria sigla e quella dei due testimoni; quindi accantona le buste per l offerta sul banco degli incanti; b) La Presidente di gara, sulla base della documentazione contenuta nel plico, provvede inoltre a verificare: b.1) che non abbiano presentato offerte concorrenti che sono fra di loro in situazione di controllo o con commistione di centri decisionali e, in caso positivo, ad escluderli entrambi dalla gara; b.2) l adeguatezza della documentazione presentata, in relazione ai requisiti necessari alla partecipazione e ad ogni altro adempimento richiesto dal presente bando, ivi compresa la correttezza della garanzia provvisoria e delle diverse dichiarazioni; c) La Presidente provvede a proclamare l elenco dei concorrenti ammessi e, separatamente, di quelli eventualmente esclusi esponendo per questi ultimi le relative motivazioni; quindi procede direttamente all apertura delle offerte ai sensi del successivo punto Apertura delle offerte e formazione della graduatoria: a) La Presidente procede all apertura di ciascuna busta dell offerta presentata dai concorrenti non esclusi dalla gara e provvede a verificare: a.1) la correttezza formale delle sottoscrizioni e, in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne dispone l esclusione; a.2) la correttezza formale dell indicazione del ribasso, l assenza di abrasioni o correzioni non confermate e, in caso di violazione delle disposizioni di gara, ne dispone l esclusione; b) Il Presidente procede inoltre: b.1) alla lettura, ad alta voce, sia dell importo complessivo offerto che della misura percentuale del ribasso offerto, in lettere, di ciascun concorrente; b.2) ad apporre in calce all offerta la propria sigla, e quella dei testimoni di gara; tale adempimento è effettuato anche per le offerte eventualmente escluse ai sensi della precedente lettera a); b.3) alla formazione della graduatoria delle offerte in ordine crescente ; 3. Verbale di gara: a) tutte le operazioni di gara e le motivazioni relative alle esclusioni sono verbalizzate; b) c) i soggetti ammessi a presenziale all apertura delle offerte, purché muniti di delega o procura, oppure dotati di rappresentanza legale o direttori tecnici dei concorrenti, come risultanti dalla documentazione presentata in sede di gara o appositamente esibita, possono chiedere di fare verbalizzare le proprie osservazioni; d) La Presidente di gara annota tali osservazioni, eventualmente allegando al verbale note scritte del concorrente, qualora le giudichi pertinenti il procedimento di gara; e) La Presidente di gara cura altresì l annotazione a verbale del procedimento di verifica delle offerte di cui al precedente punto b.3 4. Aggiudicazione provvisoria: l aggiudicazione ha sempre carattere provvisorio in quanto subordinata: a.1) all accertamento dell assenza di condizioni ostative relativamente alla disciplina vigente in materia di contrasto alla criminalità organizzata (antimafia) di cui al del d.p.r. n. 252 del 1998; a.2) all accertamento della regolarità contributiva mediante acquisizione del documento unico di regolarità contributiva (DURC) di cui all'articolo 2, del decreto-legge n. 210 del 2002, convertito dalla legge n. 266 del 2002 e di cui all'articolo 3, comma 8, del decreto legislativo n. 494 del 1996; 15

16 a.3) all approvazione del verbale di gara e dell aggiudicazione da parte del competente organo della Stazione appaltante L'aggiudicatario provvisorio ha facoltà di svincolarsi dalla propria offerta decorsi 180 giorni dall'apertura delle buste senza che sia avvenuta l'aggiudicazione definitiva. L aggiudicazione definitiva sarà effettuata con determinazione del Dirigente del settore del Settore Gare, Appalti, contratti ed espropriazioni. L Amministrazione si riserva, in caso di aggiudicazione, di verificare i requisiti dichiarati mediante l acquisizione dei dati relativi al possesso di stati, fatti e qualità dei soggetti dichiaranti o mediate richiesta di produzione di attestazioni all aggiudicatario. Qualora la gara andasse deserta l Amministrazione appaltante si riserva la facoltà di affidare il servizio mediante procedura negoziata diretta. 16) CAUSE DI ESCLUSIONE. a)- Sono escluse, senza che sia necessaria l apertura del plico di invio, le offerte: 1. pervenute dopo il termine perentorio già precisato, indipendentemente dalla data del timbro postale di spedizione, restando il recapito a rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, l offerta non giunga a destinazione in tempo utile; 2. mancata indicazione sul plico esterno generale del riferimento della gara cui l'offerta è rivolta; 3. apposizione sul plico esterno generale di un indicazione totalmente errata o generica, al punto che non sia possibile individuare il plico pervenuto come contenente l'offerta per una determinata gara; 4. mancata sigillatura del plico e delle buste interne con modalità di chiusura ermetica che ne assicurino l integrità e ne impediscano l apertura senza lasciare manomissioni; si precisa che per sigillatura deve intendersi una chiusura ermetica recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come ceralacca o piombo o striscia incollata, tale da rendere chiusi il plico e le buste, attestare l autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, nonché garantire l integrità e la non manomissione del plico e delle buste; 5. mancata apposizione della controfirma sui lembi di chiusura del plico e delle buste ivi contenute; b)- Sono escluse, dopo l apertura del plico d'invio, le offerte: 1. mancata apposizione sulle buste interne al plico di idonea indicazione per individuare il contenuto delle stesse; si evidenzia che l esclusione sarebbe da considerarsi illegittima qualora, ad esempio, la busta contenente l offerta economica, ancorché priva della dicitura richiesta, fosse comunque distinguibile dalle restanti buste munite della corretta dicitura; 2. mancato inserimento dell offerta economica e di quella tecnica in buste separate debitamente sigillate, all interno del plico esterno generale. 3. carenti di una o più di una delle dichiarazioni richieste, ovvero con tali indicazioni errate, insufficienti, non pertinenti, non veritiere o comunque non idonee all'accertamento dell'esistenza dei requisiti per i quali sono prodotte, che alterino la par condicio dei concorrenti; questo quand anche una o più d'una delle certificazioni o dichiarazioni mancanti siano rinvenute nella busta interna, che venga successivamente aperta per qualsiasi motivo; 4. carenti dei certificati e/o delle attestazioni richiesti dal presente bando 5. carenti dei certificati e/o delle attestazioni richiesti dal presente bando a pena di esclusione; 6. recanti copie di originali scaduti, in caso di documenti presentati in copia conforme in luogo dell originale; 7. mancata presentazione della cauzione provvisoria; 8. con cauzione non conforme a quanto stabilito dall art. 75, comma 4 e, pertanto, priva della rinuncia espressa al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, della rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, c.c., nonché priva della clausola di operatività della garanzia medesima entro quindici 16

17 giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante; 9. cauzione di importo errato in diminuzione, fermo restando quanto sopra circa l errore formale; rientra, in tale ultima ipotesi, il caso della cauzione presentata in misura dimezzata senza il rispetto di quanto osservato sul possesso di certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000; 10. cauzione sprovvista dell indicazione del soggetto garantito; nel caso di ATI costituenda, la cauzione deve essere intestata a tutte le imprese associande; 11. mancanti o carenti di sigilli o nastro adesivo sui lembi della busta interna, rispetto a quanto prescritto dal presente bando; 12. con dichiarazioni mancanti della fotocopia del documento di riconoscimento in regime di validità. 17) ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALL AGGIUDICAZIONE : Dopo l aggiudicazione definitiva e prima della stipula del contratto, nella forma di scrittura privata ai sensi dell art. 11, comma 13, del D.lgso n. 163/2006 e ss.mm.ii.,, la ditta aggiudicataria è tenuta a presentare: 1. Costituire la cauzione definitiva da presentarsi nelle previste dall art. 113, commi 1,2, 3, 4 e 5 del D.lgso n. 163/2006 e s.m.i.; In difetto, l'aggiudicazione è revocata, è incamerata la cauzione provvisoria di cui all art. 75 del D.Lgvo n. 163/2006 e s.m.i. e s.m.i. e la stazione appaltante aggiudica l appalto al concorrente che segue in graduatoria; Si fa presente che qualora la Ditta aggiudicataria sia munita di una certificazione indicata all art. 40 comma 7 del d.lgs.n.163/2006 usufruisce del beneficio della riduzione al 50% della garanzia in argomento; 2. presentare il D.U.V.R. aziendale per quanto attiene alle proprie scelte autonome e relative responsabilità nell'organizzazione delle forniture servizio; 3. comunicare alla Stazione appaltante sia gli estremi identificativi dei conti correnti bancari o postali, accesi presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a dedicati, su cui dovranno essere registrati tutti i movimenti finanziari relativi al servizio di che trattasi, sia le generalità ed i codice fiscale delle persone delegate a operare su di essi, entro sette giorni dalla loro accensione. 4. Ricevuta del deposito delle spese di contratto, di registro ed accessorie 5. firmare il contratto nel giorno e nell ora che verranno indicati con comunicazione scritta, con avvertenza che, in caso contrario, l Amministrazione procederà nei modi di legge. 6. Sono a carico dell Impresa Aggiudicataria tutte le spese inerenti e conseguenti alla procedura della gara e alla stipulazione del contratto. 18). INFORMAZIONI: L avviso dell indizione della presente procedura aperta verrà pubblicato sulla GURI e sul BURP mentre il presente bando, unitamente alla relativa documentazione e modulistica, viene pubblicato all'albo pretorio on line del Comune sul profilo del committente - nella sezione Gare ed Appalti. Informazione inerenti la procedura di gara possono essere richieste al Dirigente il settore Gare, appalti, contratti ed espropriazioni avv. Cecilia R. Zaccaria mentre informazioni inerenti l espletamento del servizio possono essere richieste presso l Ufficio di Protezione civile dell Ente (tel. 0831/ ) 19) RESPONSABILITÀ E MODALITÀ DEL PROCEDIMENTO Il procedimento si chiude con l affidamento delle forniture mediante determinazione Dirigenziale a firma del Dirigente competente. Responsabile del presente procedimento di gara ai sensi delle L.241/90 è l avv. Cecilia R. Zaccaria Dirigente il 2 settore Legale e Contratti o suo sostituto, responsabile Unico del Procedimento è l ing. Roberto Melpignano, Dirigente del settore UTC LL.PP. Ambiente Protezione civile. 20) PROCEDURE DI RICORSO: A norma dell art. 245, comma 2 quinques, del D.lgso n. 163/2006, così come modificato ed integrato dall art. 8 del D.lgso 20/03/2010 n. 53, il presente bando, qualora ritenuto autonomamente lesivo, potrà essere impugnato unicamente mediante ricorso al T.A.R. per la Puglia - Sezione 17

18 di Lecce entro il termine di trenta giorni dalla pubblicazione dello stesso. 21) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs n. 196/2003 (Privacy) i dati forniti dai concorrenti saranno raccolti e trattati ai fini del presente procedimento instaurato con questa bando di gara e dell eventuale successiva stipula e gestione del contratto. Il trattamento dei dati avverrà con l utilizzo di procedure anche informatizzate nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. Tali dati potranno essere inoltre comunicati ai concorrenti che partecipano alla gara, ad ogni altro soggetto interessato ai sensi della Legge n. 241/90 e al personale interno all Amministrazione interessato dal procedimento. Del presente bando viene disposta integrale affissione all Albo Pretorio on line sul sito istituzionale e per estratto sulla G.U.R.I. e sul B.U.R.P. Ostuni li, 7 giugno 2013 IL DIRIGENTE DEL SETTORE GARE, APPALTI E CONTRATTI (Avv. CECILIA R. ZACCARIA) 18

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 182 del 6 agosto 2011) In occasione dell entrata in vigore

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) mod. dichiarazione sostitutiva possesso requisiti d ordine generale e speciale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) OGGETTO PROCEDURA

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

STA ST Z A IO Z N IO E U

STA ST Z A IO Z N IO E U MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE CAMPANIA MOLISE UFFICIO DIRIGENZIALE V UFFICIO TECNICO III UNITA OPERATIVA DI CASERTA Via Cesare Battisti

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli