ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA. VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA. VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del 15.2.2006"

Transcript

1 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del In data 15 febbraio 2007 alle ore 18,00 si è tenuta a Parma, presso la sede dell Ordine degli Ingegneri, la riunione della Commissione Meccanica (CM), con il seguente Ordine del Giorno: 1. Calendarizzazione del ciclo di incontri con software house CAD/CAE; 2. Approfondimento sulle nuove proposte seminariali; 3. varie ed eventuali. Presenti: - Bocchi Massimo (MB) [Referente] - Dalcielo Massimiliano (MD) - Dosi Mauro (MDo) - Ferraguti Pietro (PF) - Galloni Michele (MG) - Moise Alessandro (AM) - Vettori Matteo (MV) [Coordinatore] Seminari CAD/CAE/FEM. Sono confermate le seguenti date: Sabato 31 / Sygest - UGS/Solidedge/FEMAP/NastranNX Sabato 14 o 21 / Nuovamacut - Solidworks/Cosmos Sabato 13 o 20 / QS Informatica - Autodesk Inventor Sabato 26/ Logical System I dettagli delle presentazioni saranno discussi preventivamente con la commissione al fine di approfondire aspetti diversi durante ciascun incontro. MV si incarica della pianificazione dei contenuti per gli incontri CAD/CAE; AM si incarica della pianificazione dei contenuti per l incontro con Logical System. Si decide di promuovere l iniziativa attraverso mailinglist, con invio di una locandina con calendario complessivo, più un memo di inviti prima di ogni incontro. Direttiva PED. MDo rinnova disponibilità da parte della SGS a tenere un incontro sulla direttiva PED. Si decide di preparare un ciclo di incontri ad approfondimento della PED per il prossimo autunno, coinvolgendo a diversi livelli, più di un istituto/ente di certificazione, alcune aziende che realizzano prodotti certificati, e eventualmente anche l intervento di alcuni professionisti che si occupano di certificazione PED. Per la prossima riunione è importante verificare la disponibilità dei contatti e maturare meglio l idea. MB + MV contatteranno aziende. MB contatterà ISPESL MDo approfondirà con SGS

2 Proprietà intellettuale. Vista la disponilità di Bougnon, si fissa un incontro in infrasettimanale per il mese di Giugno. MD si incarica di contattar Ing. Lissandrini per confermare la data. Ing. Lissandrini ci da la sua disponibilità preferibilmente per la terza settimana (mercoledì 20 giugno ad esempio alle ore 18); il tema dell' incontro sarebbe : "Brevetti, Modelli, Marchi in Italia e scenario Europeo". Finanziamenti alle aziende. Si valuta di non procedere sulla tematica in quanto di probabile scarso interesse per gli iscritti all ordine. Nuove proposte. - Iscrizione a NAFEMS. MG propone l iscrizione da parte dell ordine a NAFEMS (vedi scheda allegata). Tra i vari vantaggi dell iscrizione i principali sono: o la ricezione di un certo numero di libri (theory manual, benchmark ed esempi) sulla modellazione ed il calcolo agli elementi finiti, Pubblicati da NAFEMS International; o l abbonamento alla rivista A&C (Analisi e Calcolo); o un certo numero (ristretto) di gettoni gratuiti per la partecipazione a seminari e/o incontri formativi organizzati da NAFEMS Italia. In merito all ultimo punto, MV si incarica di contattare i referenti NAFEMS Italia al fine di concordare una forma diversa di partecipazione alla formazione, cioè una tariffa scontata sull iscrizione agli eventi formativi (ad es. tariffario accademico), di cui possano beneficiare gli iscritti all ordine. - Incontro sui collaudi. Viene proposto un incontro sul tema dei collaudi, inteso come collaudo di macchine, impianti e strutture. L argomento potrebbe essere approfondito anche con la commissione strutture. Si sottolinea anche la reciprocità con il tema della PED. Si decide di indagare la disponibilità di esperti che intervengano. L incontro (o la serie di incontri) potranno essere realizzati a fine anno al termine del ciclo dedicato alle PED. Rimangono da discutere i seguenti argomenti: Normative di Calcolo EC3 / FEM Gestione dello sviluppo di prodotto Metodologie di sviluppo di un progetto / Qualità del Progetto

3 Prossima convocazione: Giovedì 15 Marzo ore 18,00 presso la sede dell Ordine. Ordine del Giorno: - Conferme al Calendario seminari CAD/CAE - Preparazione del primo incontro (del 31/3) - Mailing list di diffusione alla aziende - PED - Iscrizione Nafems - Varie ed eventuali

4 Allegato. Dossier su NAFEMS Italia Il Gruppo NAFEMS ITALIA La NAFEMS (The International Association for the Engineering Analysis Community) è un'associazione internazionale senza scopo di lucro, svincolata da qualsiasi logica commerciale e basata sul contributo spontaneo dei propri aderenti. La missione di NAFEMS è unicamente quella di promuovere l'impiego corretto ed affidabile delle Tecnologie di Simulazione Numerica fornendo un costante aggiornamento e qualificazione delle tecnologie informatiche disponibili. L'associazione è stata fondata nel 1983 ed oggi costituisce il riferimento principale per per le tematiche suddette in 32 paesi, tra cui l'italia. Attraverso il contributo dei propri associati NAFEMS riesce ad offrire una serie di servizi di informazione, diffusione ed addestramento. Lo strumento materiale con cui NAFEMS si sostiene e' la sottoscrizione della quota associativa. Promuoviamo l'impiego corretto ed affidabile delle Tecnologie di Simulazione Numerica NAFEMS ha quattro filoni principali di attività, che sviluppa attraverso gruppi di lavoro differenziati e costituiti, di regola, da rappresentanti ed entità tecnico/scientifiche di diversi paesi, nel clima, in particolare, delle iniziative normativo/didattiche della CEE. Detti settori riguardano: L'informazione, finalizzata all'utilizzo pratico dei sistemi software, concretizzata nel prospettare le nuove tencologie numeriche (solo quando queste sono sufficientemente mature l'applicazione professionale) attraverso ricerche, indagini, rassegne, documenti di revisione critica di una famiglia di tecnologie software, case studies, confronti funzionali tra codici, direttive per la scelta di sistemi di calcolo. La verifica e la qualificazione dei software commerciali, attraverso i cosiddetti benckmarks ovvero la stesura ed esecuzione di problemi numerici progettati per accertare le prestazioni dei sistemi di calcolo, sia per quanto attiene all'accuratezza numerica che alla robustezza degli algoritmi, all' efficienza ed all'affidabilita' della soluzione. La formazione, perseguita sia con ampia produzione di materiale didattico (eserciziari, testi base ed avanzati sulle diverse tecniche di calcolo, suggerimenti per le applicazioni, riferimenti bibliografici e simili), che attraverso corsi, seminari, conferenze internazionale e la pubblicazione di una rivista specializzata (BENCKmark). Il controllo della qualità e la definizione di normative per la simulazione numerica, con documenti che trattano, ad esempio, l'estensione critica delle norme ISO in materia, protocolli di calcolo, procedure di controllo, schemi per la certificazione del personale, specifiche per l'affidamento e la disciplina di prestazioni di calcolo richieste a terzi o mandate a gara, progetti

5 quali il SAFESA (Safe Structural Analysis) che fissano il percorso logico della progettazione assistita dall'elaboratore. A Chi serve NAFEMS: Ai progettisti e le società di progettazione/servizi di ingegneria I progettisti e le società di progettazione/servizi di ingegneria che operano nel campo della progettazione virtuale possono trovare in NAFEMS il prezioso supporto per quanto riguarda: L'informazione e il benchmarking/qualificazione delle tecnologie software disponibili. I testi di consultazione rapida per l'applicazione corretta delle tecnologie nei diversi campi. La formazione del proprio personale attraverso corsi dedicati e finalizzati alla progettazione, eventualmente sostenuti anche con contributi finanziari di fonte istituzionale disponibili per progetti di formazione continua. La qualificazione del loro personale nel settore della sperimentazione virtuale. La ricerca di personale qualificato. Le procedure di QA (Controllo di Qualità) per il calcolo e la fornitura di servizi di calcolo. L'informazione sulle iniziative di R&D (Ricerca e Sviluppo) finanziate dalla CEE. La diffusione di notizie sui servizi da loro offerti. Costi e diritti dei soci NAFEMS Internazionale Per l'anno corrente, la NAFEMS Internazionale ha indetto la seguente campagna promozionale: Tipo di sottoscrizione Quota associativa sottoscrizione Quota associativa sottoscrizione 1 anno solare 3 anni solari Azienda Euro Euro Istituto culturale, associazioni di categoria e Università 625 Euro Euro N.B.: i costi sono esenti IVA La sottoscrizione della quota associativa dà diritto: ad essere iscritto all'albo della NAFEMS Internazionale a ricevere il pacco omaggio (Membership Pack) contenente una selezione dei rapporti e delle pubblicazioni prodotte da NAFEMS (vedi oltre). a ricevere la rivista BENCHmark per il periodo di associazione; a ricevere gratuitamente tutti i rapporti e le pubblicazioni prodotte da NAFEMS nel periodo di associazione. ad acquistare a prezzo di costo ogni altro rapporto o pubblicazione prodotto da NAFEMS nel passato; a partecipare a tariffe ridotte a corsi di formazione, seminari e conferenze anche se organizzati all'estero; a stabilire contatti diretti con gruppi di lavoro (od altri membri dell'associazione) che operano in ambiti applicativi o di ricerca affini; ad entrare a far parte, se di interesse, negli stessi gruppi di lavoro esistenti od in formazione; ad essere inserito, se di interesse, nella mailing list delle offerte/domande di lavoro. ad avere il permesso di comunicare attraverso il FORUM NAFEMS.

6 Contenuto pacco omaggio (Membership Pack) Iscrizione per 1 anno Iscrizione per 3 anni Textbooks (2 book set) A Finite Element Primer Background to Benchmarks How to-series (8 book set) Why do FE Analysis How to-choose an FE system How to-get Started with FE How to-choose a Pre/Post Processor How to-plan an FE Analysis How to-interpret FE Results How to-understand FE Jargon How to-buy FE Services Benchmarks and Reports (4 item set) NAFEMS Workbook of Examples International Journal of CFD Case The Standard NAFEMS Benchmarks Benchmarks for Pre-processors Management Guides (3 item set) Quality System Supplement to ISO9001 Relating to FE Analysis Guidelines to the Management of Finite Element Analysis Safe Structural Assessment Quick Reference Manual Textbooks (4 book set) A Finite Element Primer A Finite Element Dynamics Primer An Introduction to Non-linear FE Analysis Background to Benchmarks How to-series (10 book set) Why do FE Analysis Why do Non-linear FE Analysis How to-choose an FE system How to-get Started with FE How to-get Started in Accoustics Analysis How to-choose a Pre/Post Processor How to-plan an FE Analysis How to-interpret FE Results How to-understand FE Jargon How to-buy FE Services Benchmarks and Reports (8 item set) NAFEMS Workbook of Examples International Journal of CFD Case The Standard NAFEMS Benchmarks Benchmarks for Pre-processors Selected Benchmarks for Forced Vibration Fundamental Tests for Creep Selected Benchmarks for Material Non-linearity Composite Benchmarks Management Guides (5 item set) Quality System Supplement to ISO9001 Relating to FE Analysis Guidelines to the Management of Finite Element Analysis Safe Structural Assessment Quick Reference Manual Safe Structural Assessment Management Guidelines Safe Structural Assessment Manual

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA BOCCE Il Comitato Italiano

Dettagli

Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO.

Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P. Il Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) alla luce della sua nuova organizzazione in Dipartimenti

Dettagli

LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001

LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001 LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001 Mogliano Veneto 20-21, 26-27-28 Settembre 2012 Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni secondo la norma UNI CEI ISO/IEC 27001:2006 ISACA VENICE CHAPTER propone

Dettagli

Centro d Esame BVI di Vimercate (MB)

Centro d Esame BVI di Vimercate (MB) Organizza il SEMINARIO TECNICO DI ALTA FORMAZIONE SULLE PROVE DI CARICO STATICHE SU SOLAI ED IMPALCATI con certificazione di livello 2 (PC) BUREAU VERITAS e patrocinio dell Associazione MASTER 1 Vimercate

Dettagli

Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000

Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000 La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso di Specializzazione per Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000

Dettagli

COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali

COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali NH Laguna Palace Hotel Mestre Venezia 26 Ottobre 2012 Enterprise Information Management: La gestione delle informazioni aziendali secondo i principali

Dettagli

SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE

SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE CORSO SPECIALISTICO SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE Lunedì 31 marzo e martedì 1 aprile 2014, dalle ore 9 alle ore 18 Padova mail: iscrizioni@isacavenice.org www.isacavenice.org 1 CORSO SPECIALISTICO

Dettagli

a.a. 2014/2015 IX MODULO

a.a. 2014/2015 IX MODULO a.a. 2014/2015 IX MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA Questo regolamento è il risultato di riflessioni e aggiornamenti avvenuti a partire dal 1989, anno in cui il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano ha avviato la

Dettagli

INIZIATIVA TESI. ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto

INIZIATIVA TESI. ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto INIZIATIVA TESI ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto In linea con la sua mission e con le indicazioni del Comitato Strategico,

Dettagli

Calendario corsi 2015 Sede di Scandiano

Calendario corsi 2015 Sede di Scandiano 1 CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI - PARTE GENERALE GENNAIO Giovedì 29 Gennaio 9-13 60 + IVA 51 + IVA Martedì 17 Marzo 9-13 60 + IVA 51 + IVA Martedì 5 Maggio 9-13 60 + IVA 51 + IVA LUGLIO Mercoledì

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA Il Comitato

Dettagli

Configurazione del contesto di riferimento

Configurazione del contesto di riferimento Configurazione del contesto di riferimento Il Sistema Bibliotecario di Valle Trompia, istituito nel 1992 dalla Comunità Montana di Valle Trompia, ad oggi comprende 20 comuni della zona a nord di Brescia:

Dettagli

Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co)

Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co) 1 Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co) L'anno 2013 (duemilatredici) il giorno 22 (ventidue) del mese di luglio si costituisce l'associazione culturale denominata Associazione Professionale

Dettagli

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di STATUTO dell Associazione degli Studenti di Scienze Politiche - Forlì Presso la Scuola di Scienze Politiche sede di Forlì dell Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Italia. ART. 1 Generalità L Associazione

Dettagli

Regolamento organizzativo e didattico del corso di dottorato di ricerca:

Regolamento organizzativo e didattico del corso di dottorato di ricerca: Regolamento organizzativo e didattico del corso di dottorato di ricerca: SCIENZE DELLA MATERIA, NANOTECNOLOGIE E SISTEMI COMPLESSI" Dipartimento di Scienze Articolo 1 Ambito di applicazione 1. Il presente

Dettagli

Ing Omar Morales Qualità del Software

Ing Omar Morales Qualità del Software Ing Omar Morales Qualità del Software Soluzioni Professionali Integrate Viale F.Petrarca, 96-50124 Firenze LinkedIn it.linkedin.com/in/omarmoralescv TEL (+39) 335 52.10.589 FAX (+39) 055 39.06.93.26 info@omarmorales.net

Dettagli

a.a 2012/2013 VIII MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT

a.a 2012/2013 VIII MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT a.a 2012/2013 VIII MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO DENOMINAZIONE - SEDE Articolo 1 A norma dell'art. 36 e seguenti del codice Civile, è costituita un'associazione Culturale denominata " ITALIANI IN GIRO ".

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Articolo 1 - Norme generali

CONVENZIONE. Tra. Articolo 1 - Norme generali CONVENZIONE Tra La Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale (di seguito FISDIR), con sede in Roma, Via Flaminia Nuova 830, nella persona del Presidente pro tempore Marco Borzacchini,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI NOVAFRIGOR

CARTA DEI SERVIZI NOVAFRIGOR CARTA DEI SERVIZI NOVAFRIGOR Che cos è la Carta dei Servizi? Perché sentiamo il bisogno di questo strumento? Natura e finalità della Carta dei Servizi La Carta dei Servizi rappresenta uno strumento di

Dettagli

System Integrator V 2.0

System Integrator V 2.0 System Integrator V 2.0 REGOLAMENTO Settembre 2012 System Integrator : Treesse Progetti srl Data : 13.09.2012 Coordinamento : P. Carucci Area : Triveneto C Regolamento Dossier System Integrator V2 Treesse

Dettagli

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee STATUTO PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee Art. 1 - E' costituita l'associazione culturale Philosophy Kitchen Laboratorio di idee è una libera Associazione di fatto, apolitica, con durata illimitata

Dettagli

Verbale della riunione del 29/10/2008

Verbale della riunione del 29/10/2008 Tipo Comm Informatica 1 / 10 della riunione del 29/10/2008 Componente Presenza 1. Adami Ing. Paolo NO 2. Alberto Brignoli Ing. Mauro NO (*) 3. Benaglia Ing. Nicola NO 4. D Avanzo Ing. Sergio SI 5. Fidigatti

Dettagli

Statuto I DENOMINAZIONE, SEDE, SCOPI, DURATA

Statuto I DENOMINAZIONE, SEDE, SCOPI, DURATA Statuto I DENOMINAZIONE, SEDE, SCOPI, DURATA Art. 1 - Denominazione e sede È costituita l'associazione denominata "FORUMLIVE Il sito dei Docenti che Comunicano, COndividono, Collaborano" (d'ora in poi

Dettagli

oltre l'adempimento Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012

oltre l'adempimento Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012 Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012 oltre l'adempimento Serafina Pastore Qualche precisazione Diverse le modalità per strutturare

Dettagli

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base-

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base- CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base- Sabato 14 marzo 2015 al via la 20 a edizione SCONTO del 10% per gli studenti! Perché un corso di management e sport? Per incrementare la qualità

Dettagli

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Programma del corso di formazione Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Milano, 22, 24, 27, 28 aprile 2015 Direttore del corso: Tommaso

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010)

PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010) B O Z Z A (da adattare alla situazione specifica ) PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010) L anno duemiladieci,

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI TITOLO I DENOMINAZIONE DURATA - SCOPI SOCIALI FINALITA MARCHIO Articolo 1 Costituzione - Sede - Durata E' costituita una Associazione senza fini di lucro denominata

Dettagli

a.a 2013/2014 IX MODULO

a.a 2013/2014 IX MODULO a.a 2013/2014 IX MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Emanato con D.R. n. 437 del 07/11/2012. Art.1 (La Biblioteca) 1. La Biblioteca è un sistema coordinato di Servizi, istituzionalmente preposto a garantire supporto alla ricerca,

Dettagli

MARKETING ORGANIZZAZIONE SVILUPPO COMMERCIALE SOFTWARE & WEB

MARKETING ORGANIZZAZIONE SVILUPPO COMMERCIALE SOFTWARE & WEB ORGANIZZAZIONE SVILUPPO COMMERCIALE MARKETING SOFTWARE & WEB Siamo un gruppo di professionisti qualificati con esperienze in aziende di produzione, servizi e multiutility; mettiamo in comune le nostre

Dettagli

STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari. Art. 1 - Costituzione

STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari. Art. 1 - Costituzione STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari Art. 1 - Costituzione E istituito il comitato Etico presso l Istituto Leonarda Vaccari (d ora in poi: CEV) in Roma viale Angelico 22. Il CEV

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie

Facoltà di Scienze e Tecnologie Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di dottorato in SUSTAINABLE ENERGY AND TECHNOLOGIES (Energie e Tecnologie Sostenibili) Sito web del Corso: http://www.unibz.it/en/sciencetechnology/progs/phd/sustainable/default.html

Dettagli

a.a. 2014/2015 IX MODULO

a.a. 2014/2015 IX MODULO a.a. 2014/2015 IX MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIDATTICA DELLE SCIENZE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO: UNA FORMAZIONE QUALIFICATA PER

Dettagli

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA DIAFRAMMA APERTO Art. 1 Denominazione e sede È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata DIAFRAMMA APERTO - Codice

Dettagli

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS)

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Art. 1 Costituzione del Network Viene costituito, su iniziativa del Gruppo di Lavoro ICT operante all interno del Distretto Toscano Scienze della Vita,

Dettagli

Corso ed esame Foundation Certificate

Corso ed esame Foundation Certificate Training Partner Corso ed esame Foundation Certificate MILANO E ROMA Autunno 2015 Docenti qualificati grazie ai quali Quasi il 100% dei partecipanti ai nostri corsi ha superato l esame, con punteggi oltre

Dettagli

M.A.San. Management degli Approvvigionamenti in Sanità

M.A.San. Management degli Approvvigionamenti in Sanità Milano Italy M.A.San. Management degli Approvvigionamenti in Sanità Da giugno 2010 a febbraio 2011 www.sdabocconi.it/masan Empower your vision significa confrontarsi e acquisire prospettive differenti

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione, promosso dall Organizzazione Internazionale per

Dettagli

ANNO 2014-2015 PREMESSA

ANNO 2014-2015 PREMESSA ANNO 2014-2015 PREMESSA Il Progetto SPORTIVA-mente, ideato e sviluppato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e coordinato negli ultimi quattro anni dalle Delegazioni Provinciali Coni

Dettagli

ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Carattere dell'associazione. ART. 4 Durata dell'associazione. ART. 5 Scopi dell'associazione

ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Carattere dell'associazione. ART. 4 Durata dell'associazione. ART. 5 Scopi dell'associazione ART. 1 Costituzione E' costituita l'associazione denominata ASSOCIAZIONE SAMMARINESE PER L'INFORMATICA, brevemente ASI, essa è retta dal presente statuto e dalle vigenti norme di legge in materia. L Associazione

Dettagli

buoni motivi per diventare

buoni motivi per diventare buoni motivi per diventare CHI SIAMO Symbolic: da più di 10 anni protagonista della Network Security Symbolic è una azienda focalizzata nell'ambito della Network Security. Da oltre 10 anni, e tra i primi

Dettagli

ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP

ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP 1) La pelle metallica degli edifici 23 settembre 15 4 CFP (Codice Congenia

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V3.0 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

SCHEMA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER SAFETY AUDITOR/LEAD AUDITOR

SCHEMA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER SAFETY AUDITOR/LEAD AUDITOR Rev. 07 Pagina 1 di 5 Prevede (max 20 partecipanti): ü Minimo n. 2 docenti; ü n. 1 o più Assistenti per la conduzione delle esercitazioni (facoltativi). Individua un Responsabile didattico il quale coordina,

Dettagli

Osservatorio sulla Green Economy

Osservatorio sulla Green Economy Osservatorio sulla Green Economy Progetto delle attività 2014-2015 1. Premessa Il tema della green economy è al centro del dibattito internazionale, europeo e nazionale. La Conferenza delle Nazioni Unite

Dettagli

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE Corso tecnico di alta formazione PROGRAMMA DEL CORSO PRIMA PARTE Introduzione al Marketing Industriale e allo sviluppo prodotto nel contesto B2B il filone

Dettagli

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO COMUNE DI CESENA Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ 2 Art. 1 - Principi 2 Art. 2 - Istituzione 2 Art. 3 Finalità 2 TITOLO II ORGANI E FUNZIONI 3

Dettagli

COBIT 5 FOUNDATION. 3-4-5 novembre 2014 sesta edizione

COBIT 5 FOUNDATION. 3-4-5 novembre 2014 sesta edizione COBIT 5 FOUNDATION 3-4-5 novembre 2014 sesta edizione ISACA VENICE CHAPTER propone ai propri Associati l opportunità di conseguire la qualifica COBIT 5 FOUNDATION con trainer esperti, e ad un costo contenuto

Dettagli

COMUNICAZIONE E MARKETING

COMUNICAZIONE E MARKETING COMUNICAZIONE E MARKETING 1. Marketing e comunicazione per lo sviluppo dell impresa sociale Gli obiettivi strategici della proposta La società mondiale sta affrontando una serie di cambiamenti molto rapidi

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI ART. 1- l Associazione di volontariato Dalla parte dei piccoli, più avanti chiamata per brevità associazione, con sede in Lucca, Via Nicola

Dettagli

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO Premessa Il Sistema Bibliosan promosso dal Ministero della Salute si avvale della rete delle biblioteche degli Enti di ricerca biomedici italiani. A Bibliosan

Dettagli

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base -

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base - CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base - Piazza Indipendenza 3 6830 Chiasso Tel +41 (0) 91 695 38 80 Fax +41 (0) 91 695 38 81 www.sriconsulting.ch ask@sriconsulting.ch La scelta di

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 Norme per la Progettazione ed Erogazione di Eventi Formativi facenti parte del Protocollo E.C.M GUIDA ALLA PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI EVENTI FORMATIVI 1 PREMESSA...

Dettagli

Document Management Academy

Document Management Academy 2009 www.sdabocconi.it Document Management Academy Nuove competenze manageriali per la gestione ottimale dei processi documentali e l organizzazione del patrimonio informativo aziendale Edizione 2009/2010

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA

PROVINCIA DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA Contrà Gazzolle n. 1 36100 VICENZA C. Fisc. P. IVA 00496080243 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO nell'esercizio dei poteri della Giunta Provinciale N. 125 DEL 07/07/2014

Dettagli

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Obiettivi specifici Per il generale, si individuano

Dettagli

Kiwa Cermet Italia. Kiwa Cermet Italia è un Ente di Certificazione accreditato per certificare sistemi, prodotti, servizi e persone.

Kiwa Cermet Italia. Kiwa Cermet Italia è un Ente di Certificazione accreditato per certificare sistemi, prodotti, servizi e persone. in partenariato con Kiwa Cermet Italia Kiwa Cermet Italia è un Ente di Certificazione accreditato per certificare sistemi, prodotti, servizi e persone. Il gruppo Kiwa è leader a livello internazionale

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE PROVINCIA DI LECCE Regolamento per l istituzione della CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Regolamento Consulta Provinciale delle Associazioni di Volontariato di

Dettagli

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export LISTINO SERVIZI 2007 TARIFFE IN VIGORE DAL 01.03.2007 riservato ai Soci di Mantova Export Export Check-Up Il check-up fornisce all impresa un concreto aiuto nella valutazione delle aree critiche dell ufficio

Dettagli

PROGRAMMA GENERALE GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO

PROGRAMMA GENERALE GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO PROGRAMMA GENERALE Giovedì 11 febbraio, ore 10.00 - Corpo centrale INAUGURAZIONE 8 EDIZIONE FORNITORE OFFRESI Premiazione azienda vincitrice della IV edizione del PREMIO INNOVAZIONE Il riconoscimento intende

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARC.A. - ARCIERI ALPIGNANO

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARC.A. - ARCIERI ALPIGNANO 1. COSTITUZIONE E' costituita in Alpignano (TO) con sede in via Collegno 31, Parco della Pace, una Associazione Sportiva Dilettantistica per l'esercizio dello sport del Tiro con l'arco, con qualità di

Dettagli

MANUALE TECNICO - OPERATIVO

MANUALE TECNICO - OPERATIVO AZIENDA ULSS 20 PROGETTO: Verona Aziiende Siicure MANUALE TECNICO - OPERATIVO PER LA DEFINIZIONE DELLA POLITICA DELLA SICUREZZA E PER L ATTUAZIONE DI UN SISTEMA PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA

Dettagli

La Pianificazione Operativa o Master Budget

La Pianificazione Operativa o Master Budget La Pianificazione Operativa o Master Budget Questo corso è destinato ai vari imprenditori e manager delle piccole e medie imprese, che desiderano conoscere un sistema pratico e semplice per fare il piano

Dettagli

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO Corso di alta formazione FORMULA INTENSIVA 7 venerdì non consecutivi di lezione in aula DOPPIA EDIZIONE: TORINO 1 EDIZIONE DAL 31 GENNAIO

Dettagli

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE Data: Spett.le Società vi informiamo che (inserire nome azienda) ha attivato un sistema di valutazione, qualificazione e monitoraggio dei propri fornitori. Nell ambito del nostro Sistema di Gestione della

Dettagli

Calendario degli incontri in aula

Calendario degli incontri in aula Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione (DM 270/2004) Programma di tirocinio a. a. 2011/2012 Referente universitario: Dott.ssa Maria Grazia Di

Dettagli

e.toscana Compliance visione d insieme

e.toscana Compliance visione d insieme Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Ingegneria dei Sistemi Informativi e della Comunicazione I.T.S.A.E. e.toscana Compliance visione d insieme Gennaio 2007 Versione

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

Con la presente Vi trasmettiamo la ns. migliore offerta per l attività in oggetto, proposta dal ns. Dott. Ing. A. Toneguzzo.

Con la presente Vi trasmettiamo la ns. migliore offerta per l attività in oggetto, proposta dal ns. Dott. Ing. A. Toneguzzo. Torino, 07.04.2015 VIA E-MAIL Rif. 168/15/FOR/SCZ n da citare nell'ordine OGGETTO: Offerta per corso multiaziendale di formazione PER FORMATORI DELLA SICUREZZA come previsto dal Decreto Interministeriale

Dettagli

PROPOSTE OPERATIVE E PERCORSO IDEALE PER LE AZIENDE DEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE CHIMICA

PROPOSTE OPERATIVE E PERCORSO IDEALE PER LE AZIENDE DEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE CHIMICA PROPOSTE OPERATIVE E PERCORSO IDEALE PER LE AZIENDE DEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE CHIMICA C. Gistri Nuove responsabilità di impresa: proposte operative per i modelli di organizzazione ASSICC 22 marzo

Dettagli

CONVENZIONE TRA PREMESSO

CONVENZIONE TRA PREMESSO CONVENZIONE TRA TISCALI ITALIA S.r.l. con sede legale in Cagliari loc. Sa Illetta km 2,300, partita IVA e iscrizione al registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di Cagliari n. 02508100928, iscritta

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN. Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN. Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata Associazione culturale HIDDEN, con sede in Milano all indirizzo deliberato dall assemblea dei

Dettagli

PMBOK Guide: from IV to V Edition

PMBOK Guide: from IV to V Edition -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PUBBLICO-PRIVATA

STATUTO ASSOCIAZIONE PUBBLICO-PRIVATA STATUTO ASSOCIAZIONE PUBBLICO-PRIVATA Art.1) Art.2) Art.3) Art.4) È costituita un'associazione pubblico-privata denominata Sviluppo e Territorio. L'Associazione ha sede legale e amministrativa a Pordenone

Dettagli

PROGETTO GIPSE. Presentazione e Piano Esecutivo

PROGETTO GIPSE. Presentazione e Piano Esecutivo PROGETTO GIPSE Presentazione e Piano Esecutivo Prima emissione: Aprile 1999 I N D I C E 1. PRESENTAZIONE GENERALE DEL PROGETTO GIPSE...2 1.1 Obiettivi... 2 1.2 Partner... 2 1.3 Il ruolo dei partner...

Dettagli

SUPPORTO AD AZIONI di MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA di GESTIONE QUALITA di SERT, STRUTTURE ACCREDITATE DIPENDENZE O PSICHIATRIA ADULTI

SUPPORTO AD AZIONI di MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA di GESTIONE QUALITA di SERT, STRUTTURE ACCREDITATE DIPENDENZE O PSICHIATRIA ADULTI SUPPORTO AD AZIONI di MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA di GESTIONE QUALITA di SERT, STRUTTURE ACCREDITATE DIPENDENZE O PSICHIATRIA ADULTI Bologna marzo - aprile 2009 Dr. Giovanni Sessa La verifica dei risultati

Dettagli

Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE

Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE Dati personali Nome e cognome: Davide D Amico Data di nascita: 03 Luglio 1974 Nazionalità : italiana Titoli di studio e culturali Master

Dettagli

Eni Corporate University

Eni Corporate University I fondamenti delle professionalità Health, Safety, Environment & Quality Eni Corporate University E n i ' s k n owledge company POLITICHE E SISTEMI DI GESTIONE HSE Il nostro impegno organizzativo per

Dettagli

statuto_v2 2012/2/20 20:16 page 1 #1 PUGLIA SOFTWARE OPEN SOURCE (Puglia SOS) ASSOCIAZIONE di PROMOZIONE SOCIALE (A.P.S.

statuto_v2 2012/2/20 20:16 page 1 #1 PUGLIA SOFTWARE OPEN SOURCE (Puglia SOS) ASSOCIAZIONE di PROMOZIONE SOCIALE (A.P.S. statuto_v2 2012/2/20 20:16 page 1 #1 PUGLIA SOFTWARE OPEN SOURCE (Puglia SOS) ASSOCIAZIONE di PROMOZIONE SOCIALE (A.P.S.) S T A T U T O 2 statuto_v2 2012/2/20 20:16 page 2 #2 statuto_v2 2012/2/20 20:16

Dettagli

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio...

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... ...incontra in aula gli Esperti del Sole 24 ORE. Il mercato parla una nuova lingua. Per capirla c e il nuovo Master in Marketing & Comunicazione MASTER24:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE. Cognome e Nome.

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE. Cognome e Nome. CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Di Gangi Stefania Data di nascita 23/09/1971 Qualifica C area amministrativo contabile Amministrazione Università degli Studi di Genova Incarico attuale

Dettagli

ISO IEC 27001: 2013 vs 2005

ISO IEC 27001: 2013 vs 2005 Training Partner ISO IEC 27001: 2013 vs 2005 Cosa cambia in concreto con i nuovi standard per l Information Security Management System (ISMS) Fino al 15% di sconto per iscrizioni entro il 23 febbraio 2015

Dettagli

I SERVIZI DI AQM PER PROGETTAZIONE E ASSISTENZA PER LA REALIZZAZIONE DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.

I SERVIZI DI AQM PER PROGETTAZIONE E ASSISTENZA PER LA REALIZZAZIONE DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D. I SERVIZI DI AQM PER PROGETTAZIONE E ASSISTENZA PER LA REALIZZAZIONE DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D. LGS. 231/2001 ( RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA D IMPRESA) La norma

Dettagli

CORSO DI ACCREDITAMENTO PER SOGGETTI CERTIFICATORI DELLA REGIONE LOMBARDIA Secondo il DGR 5018/07 e il DGR 5773/07

CORSO DI ACCREDITAMENTO PER SOGGETTI CERTIFICATORI DELLA REGIONE LOMBARDIA Secondo il DGR 5018/07 e il DGR 5773/07 CORSO DI ACCREDITAMENTO PER SOGGETTI CERTIFICATORI DELLA REGIONE LOMBARDIA Secondo il DGR 5018/07 e il DGR 5773/07 Organizzato da FAST: Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche In collaborazione

Dettagli

Corso Management di organizzazioni sportive (livello base)

Corso Management di organizzazioni sportive (livello base) Corso Management di organizzazioni sportive (livello base) Edizione 2014 Piazza Indipendenza 3 CH 6830 Chiasso Tel +41 91 6953880 Fax +41 91 6953881 Chiasso Lugano Zurigo www.srigroup.ch La scelta di proporre

Dettagli

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003 Ufficio del Direttore Regionale Struttura operativa di coordinamento per la comunicazione interna ed esterna Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Dettagli

Offerta formativa AIEA per il 2014

Offerta formativa AIEA per il 2014 Training Partner Offerta formativa AIEA per il 2014 ESCLUSIVA AIEA Corsi con focus pratico ed interattivo Numero chiuso per favorire il confronto diretto Possibilità di organizzare corsi COBIT in base

Dettagli

social Project management

social Project management Q110 Srl 67100 L Aquila - S.S. 17 Ovest Complesso Panorama - Pal. B Tel. 0862.318379-0862.323890 Fax 0862.1965031 www.q110.it - info@q110.it Ente Formativo accreditato Regione Abruzzo Con il patrocinio

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli