ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA. VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA. VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del 15.2.2006"

Transcript

1 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PARMA COMMISSIONE MECCANICA VERBALE DELLA RIUNIONE n 3 del In data 15 febbraio 2007 alle ore 18,00 si è tenuta a Parma, presso la sede dell Ordine degli Ingegneri, la riunione della Commissione Meccanica (CM), con il seguente Ordine del Giorno: 1. Calendarizzazione del ciclo di incontri con software house CAD/CAE; 2. Approfondimento sulle nuove proposte seminariali; 3. varie ed eventuali. Presenti: - Bocchi Massimo (MB) [Referente] - Dalcielo Massimiliano (MD) - Dosi Mauro (MDo) - Ferraguti Pietro (PF) - Galloni Michele (MG) - Moise Alessandro (AM) - Vettori Matteo (MV) [Coordinatore] Seminari CAD/CAE/FEM. Sono confermate le seguenti date: Sabato 31 / Sygest - UGS/Solidedge/FEMAP/NastranNX Sabato 14 o 21 / Nuovamacut - Solidworks/Cosmos Sabato 13 o 20 / QS Informatica - Autodesk Inventor Sabato 26/ Logical System I dettagli delle presentazioni saranno discussi preventivamente con la commissione al fine di approfondire aspetti diversi durante ciascun incontro. MV si incarica della pianificazione dei contenuti per gli incontri CAD/CAE; AM si incarica della pianificazione dei contenuti per l incontro con Logical System. Si decide di promuovere l iniziativa attraverso mailinglist, con invio di una locandina con calendario complessivo, più un memo di inviti prima di ogni incontro. Direttiva PED. MDo rinnova disponibilità da parte della SGS a tenere un incontro sulla direttiva PED. Si decide di preparare un ciclo di incontri ad approfondimento della PED per il prossimo autunno, coinvolgendo a diversi livelli, più di un istituto/ente di certificazione, alcune aziende che realizzano prodotti certificati, e eventualmente anche l intervento di alcuni professionisti che si occupano di certificazione PED. Per la prossima riunione è importante verificare la disponibilità dei contatti e maturare meglio l idea. MB + MV contatteranno aziende. MB contatterà ISPESL MDo approfondirà con SGS

2 Proprietà intellettuale. Vista la disponilità di Bougnon, si fissa un incontro in infrasettimanale per il mese di Giugno. MD si incarica di contattar Ing. Lissandrini per confermare la data. Ing. Lissandrini ci da la sua disponibilità preferibilmente per la terza settimana (mercoledì 20 giugno ad esempio alle ore 18); il tema dell' incontro sarebbe : "Brevetti, Modelli, Marchi in Italia e scenario Europeo". Finanziamenti alle aziende. Si valuta di non procedere sulla tematica in quanto di probabile scarso interesse per gli iscritti all ordine. Nuove proposte. - Iscrizione a NAFEMS. MG propone l iscrizione da parte dell ordine a NAFEMS (vedi scheda allegata). Tra i vari vantaggi dell iscrizione i principali sono: o la ricezione di un certo numero di libri (theory manual, benchmark ed esempi) sulla modellazione ed il calcolo agli elementi finiti, Pubblicati da NAFEMS International; o l abbonamento alla rivista A&C (Analisi e Calcolo); o un certo numero (ristretto) di gettoni gratuiti per la partecipazione a seminari e/o incontri formativi organizzati da NAFEMS Italia. In merito all ultimo punto, MV si incarica di contattare i referenti NAFEMS Italia al fine di concordare una forma diversa di partecipazione alla formazione, cioè una tariffa scontata sull iscrizione agli eventi formativi (ad es. tariffario accademico), di cui possano beneficiare gli iscritti all ordine. - Incontro sui collaudi. Viene proposto un incontro sul tema dei collaudi, inteso come collaudo di macchine, impianti e strutture. L argomento potrebbe essere approfondito anche con la commissione strutture. Si sottolinea anche la reciprocità con il tema della PED. Si decide di indagare la disponibilità di esperti che intervengano. L incontro (o la serie di incontri) potranno essere realizzati a fine anno al termine del ciclo dedicato alle PED. Rimangono da discutere i seguenti argomenti: Normative di Calcolo EC3 / FEM Gestione dello sviluppo di prodotto Metodologie di sviluppo di un progetto / Qualità del Progetto

3 Prossima convocazione: Giovedì 15 Marzo ore 18,00 presso la sede dell Ordine. Ordine del Giorno: - Conferme al Calendario seminari CAD/CAE - Preparazione del primo incontro (del 31/3) - Mailing list di diffusione alla aziende - PED - Iscrizione Nafems - Varie ed eventuali

4 Allegato. Dossier su NAFEMS Italia Il Gruppo NAFEMS ITALIA La NAFEMS (The International Association for the Engineering Analysis Community) è un'associazione internazionale senza scopo di lucro, svincolata da qualsiasi logica commerciale e basata sul contributo spontaneo dei propri aderenti. La missione di NAFEMS è unicamente quella di promuovere l'impiego corretto ed affidabile delle Tecnologie di Simulazione Numerica fornendo un costante aggiornamento e qualificazione delle tecnologie informatiche disponibili. L'associazione è stata fondata nel 1983 ed oggi costituisce il riferimento principale per per le tematiche suddette in 32 paesi, tra cui l'italia. Attraverso il contributo dei propri associati NAFEMS riesce ad offrire una serie di servizi di informazione, diffusione ed addestramento. Lo strumento materiale con cui NAFEMS si sostiene e' la sottoscrizione della quota associativa. Promuoviamo l'impiego corretto ed affidabile delle Tecnologie di Simulazione Numerica NAFEMS ha quattro filoni principali di attività, che sviluppa attraverso gruppi di lavoro differenziati e costituiti, di regola, da rappresentanti ed entità tecnico/scientifiche di diversi paesi, nel clima, in particolare, delle iniziative normativo/didattiche della CEE. Detti settori riguardano: L'informazione, finalizzata all'utilizzo pratico dei sistemi software, concretizzata nel prospettare le nuove tencologie numeriche (solo quando queste sono sufficientemente mature l'applicazione professionale) attraverso ricerche, indagini, rassegne, documenti di revisione critica di una famiglia di tecnologie software, case studies, confronti funzionali tra codici, direttive per la scelta di sistemi di calcolo. La verifica e la qualificazione dei software commerciali, attraverso i cosiddetti benckmarks ovvero la stesura ed esecuzione di problemi numerici progettati per accertare le prestazioni dei sistemi di calcolo, sia per quanto attiene all'accuratezza numerica che alla robustezza degli algoritmi, all' efficienza ed all'affidabilita' della soluzione. La formazione, perseguita sia con ampia produzione di materiale didattico (eserciziari, testi base ed avanzati sulle diverse tecniche di calcolo, suggerimenti per le applicazioni, riferimenti bibliografici e simili), che attraverso corsi, seminari, conferenze internazionale e la pubblicazione di una rivista specializzata (BENCKmark). Il controllo della qualità e la definizione di normative per la simulazione numerica, con documenti che trattano, ad esempio, l'estensione critica delle norme ISO in materia, protocolli di calcolo, procedure di controllo, schemi per la certificazione del personale, specifiche per l'affidamento e la disciplina di prestazioni di calcolo richieste a terzi o mandate a gara, progetti

5 quali il SAFESA (Safe Structural Analysis) che fissano il percorso logico della progettazione assistita dall'elaboratore. A Chi serve NAFEMS: Ai progettisti e le società di progettazione/servizi di ingegneria I progettisti e le società di progettazione/servizi di ingegneria che operano nel campo della progettazione virtuale possono trovare in NAFEMS il prezioso supporto per quanto riguarda: L'informazione e il benchmarking/qualificazione delle tecnologie software disponibili. I testi di consultazione rapida per l'applicazione corretta delle tecnologie nei diversi campi. La formazione del proprio personale attraverso corsi dedicati e finalizzati alla progettazione, eventualmente sostenuti anche con contributi finanziari di fonte istituzionale disponibili per progetti di formazione continua. La qualificazione del loro personale nel settore della sperimentazione virtuale. La ricerca di personale qualificato. Le procedure di QA (Controllo di Qualità) per il calcolo e la fornitura di servizi di calcolo. L'informazione sulle iniziative di R&D (Ricerca e Sviluppo) finanziate dalla CEE. La diffusione di notizie sui servizi da loro offerti. Costi e diritti dei soci NAFEMS Internazionale Per l'anno corrente, la NAFEMS Internazionale ha indetto la seguente campagna promozionale: Tipo di sottoscrizione Quota associativa sottoscrizione Quota associativa sottoscrizione 1 anno solare 3 anni solari Azienda Euro Euro Istituto culturale, associazioni di categoria e Università 625 Euro Euro N.B.: i costi sono esenti IVA La sottoscrizione della quota associativa dà diritto: ad essere iscritto all'albo della NAFEMS Internazionale a ricevere il pacco omaggio (Membership Pack) contenente una selezione dei rapporti e delle pubblicazioni prodotte da NAFEMS (vedi oltre). a ricevere la rivista BENCHmark per il periodo di associazione; a ricevere gratuitamente tutti i rapporti e le pubblicazioni prodotte da NAFEMS nel periodo di associazione. ad acquistare a prezzo di costo ogni altro rapporto o pubblicazione prodotto da NAFEMS nel passato; a partecipare a tariffe ridotte a corsi di formazione, seminari e conferenze anche se organizzati all'estero; a stabilire contatti diretti con gruppi di lavoro (od altri membri dell'associazione) che operano in ambiti applicativi o di ricerca affini; ad entrare a far parte, se di interesse, negli stessi gruppi di lavoro esistenti od in formazione; ad essere inserito, se di interesse, nella mailing list delle offerte/domande di lavoro. ad avere il permesso di comunicare attraverso il FORUM NAFEMS.

6 Contenuto pacco omaggio (Membership Pack) Iscrizione per 1 anno Iscrizione per 3 anni Textbooks (2 book set) A Finite Element Primer Background to Benchmarks How to-series (8 book set) Why do FE Analysis How to-choose an FE system How to-get Started with FE How to-choose a Pre/Post Processor How to-plan an FE Analysis How to-interpret FE Results How to-understand FE Jargon How to-buy FE Services Benchmarks and Reports (4 item set) NAFEMS Workbook of Examples International Journal of CFD Case The Standard NAFEMS Benchmarks Benchmarks for Pre-processors Management Guides (3 item set) Quality System Supplement to ISO9001 Relating to FE Analysis Guidelines to the Management of Finite Element Analysis Safe Structural Assessment Quick Reference Manual Textbooks (4 book set) A Finite Element Primer A Finite Element Dynamics Primer An Introduction to Non-linear FE Analysis Background to Benchmarks How to-series (10 book set) Why do FE Analysis Why do Non-linear FE Analysis How to-choose an FE system How to-get Started with FE How to-get Started in Accoustics Analysis How to-choose a Pre/Post Processor How to-plan an FE Analysis How to-interpret FE Results How to-understand FE Jargon How to-buy FE Services Benchmarks and Reports (8 item set) NAFEMS Workbook of Examples International Journal of CFD Case The Standard NAFEMS Benchmarks Benchmarks for Pre-processors Selected Benchmarks for Forced Vibration Fundamental Tests for Creep Selected Benchmarks for Material Non-linearity Composite Benchmarks Management Guides (5 item set) Quality System Supplement to ISO9001 Relating to FE Analysis Guidelines to the Management of Finite Element Analysis Safe Structural Assessment Quick Reference Manual Safe Structural Assessment Management Guidelines Safe Structural Assessment Manual

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale

Dettagli

Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO.

Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

Dettagli

INIZIATIVA TESI. ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto

INIZIATIVA TESI. ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto INIZIATIVA TESI ISACA VENICE promuove le best practice proposte da ISACA e la collaborazione fra le Università e le Imprese del triveneto In linea con la sua mission e con le indicazioni del Comitato Strategico,

Dettagli

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione, promosso dall Organizzazione Internazionale per

Dettagli

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico AIAS

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico AIAS Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 Corso di approfondimento L obbligo formativo per i lavoratori, preposti e dirigenti di cui all art. 37 D.Lgs. 81/08 e agli Accordi Stato

Dettagli

Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000

Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000 La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso di Specializzazione per Responsabili dei Sistemi Qualità secondo la nuova edizione delle ISO 9000

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA DIVISIONE PRODOTTI SETTORE ALTA FORMAZIONE Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 261 528/9- Fax 0161 210 289 progetti.didattica@uniupo.it REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA

Dettagli

STATUTO di ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA

STATUTO di ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA STATUTO di ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA ART. 1 Denominazione e sede E' costituita, ai sensi degli articoli 36 e seguenti dei Codice Civile, l'associazione culturale e sociale denominata "Training Management

Dettagli

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione Empowerment of Migrant Associations for Co-development,

Dettagli

STATUTO. In particolare, l Associazione, potrà:

STATUTO. In particolare, l Associazione, potrà: STATUTO ART. 1 L'Associazione di volontariato "COMBATTIAMO L ORCO Associazione di volontariato contro la violenza sessuale in famiglia" più avanti chiamata per brevità Associazione, con sede in Genova

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Convenzione per la formazione e certificazione Avvocato telematico Ordine di Roma

Convenzione per la formazione e certificazione Avvocato telematico Ordine di Roma Convenzione per la formazione e certificazione Avvocato telematico Ordine di Roma Carenza del personale presso gli uffici giudiziari e la diffusione degli invii telematici con il PCT La cronica carenza

Dettagli

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee STATUTO PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee Art. 1 - E' costituita l'associazione culturale Philosophy Kitchen Laboratorio di idee è una libera Associazione di fatto, apolitica, con durata illimitata

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1) 1.1 È costituita una Associazione denominata Centro Studi Americani (di seguito il Centro ). L Associazione non ha scopi

Dettagli

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di STATUTO dell Associazione degli Studenti di Scienze Politiche - Forlì Presso la Scuola di Scienze Politiche sede di Forlì dell Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Italia. ART. 1 Generalità L Associazione

Dettagli

Verbale della riunione del 29/10/2008

Verbale della riunione del 29/10/2008 Tipo Comm Informatica 1 / 10 della riunione del 29/10/2008 Componente Presenza 1. Adami Ing. Paolo NO 2. Alberto Brignoli Ing. Mauro NO (*) 3. Benaglia Ing. Nicola NO 4. D Avanzo Ing. Sergio SI 5. Fidigatti

Dettagli

SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE

SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE CORSO SPECIALISTICO SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI MOBILE Lunedì 31 marzo e martedì 1 aprile 2014, dalle ore 9 alle ore 18 Padova mail: iscrizioni@isacavenice.org www.isacavenice.org 1 CORSO SPECIALISTICO

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Bocce F.I.B. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA BOCCE Il Comitato Italiano

Dettagli

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale Attività Informa - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale opera dal 1988. Certificato ISO 9001 dal dicembre 1997. E la scuola per dirigenti,

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale 0Prot. MPIA00DRPU. 10577 Bari, 24 settembre 2015 e p.c. Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici Statali del primo ciclo di Istruzione della Puglia Loro sedi Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici dell USR

Dettagli

Statuto del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della provincia di Treviso

Statuto del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della provincia di Treviso Statuto del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della provincia di Treviso Art. 1 - Costituzione e Scopi E costituito, con sede legale nel comune di Treviso, ai sensi della Legge 266/91 e

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Scheda Integrativa dei Requisiti della Certificazione delle Persone

Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Scheda Integrativa dei Requisiti della Certificazione delle Persone Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Persone 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente scheda definisce i requisiti e le modalità per la certificazione della qualificazione. I profili

Dettagli

System Integrator V 2.0

System Integrator V 2.0 System Integrator V 2.0 REGOLAMENTO Settembre 2012 System Integrator : Treesse Progetti srl Data : 13.09.2012 Coordinamento : P. Carucci Area : Triveneto C Regolamento Dossier System Integrator V2 Treesse

Dettagli

Calendario corsi 2015 Sede di Scandiano

Calendario corsi 2015 Sede di Scandiano 1 CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI - PARTE GENERALE GENNAIO Giovedì 29 Gennaio 9-13 60 + IVA 51 + IVA Martedì 17 Marzo 9-13 60 + IVA 51 + IVA Martedì 5 Maggio 9-13 60 + IVA 51 + IVA LUGLIO Mercoledì

Dettagli

REGOLAMENTO. (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) ITALA Motore di Impresa 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO

REGOLAMENTO. (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) ITALA Motore di Impresa 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO 1.1 Il presente regolamento si propone di organizzare l operatività di ITALA MOTORE D IMPRESA nell

Dettagli

Regolamento della Sezione Informatica 28 aprile 2003. Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO

Regolamento della Sezione Informatica 28 aprile 2003. Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO N.B. La presente stesura aggiorna la precedente edizione del 15 aprile 1996 rendendola omogenea al nuovo statuto Animp

Dettagli

oltre l'adempimento Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012

oltre l'adempimento Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012 Assicurazione interna della qualità: Conferenza di Ateneo sull'accreditamento e la Valutazione Bari, 20 luglio 2012 oltre l'adempimento Serafina Pastore Qualche precisazione Diverse le modalità per strutturare

Dettagli

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010. 5 edizione

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010. 5 edizione Luglio 2010 Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010 5 edizione AIAT indice per l anno 2010 un concorso pubblico per l assegnazione del Fondo speciale AIAT

Dettagli

PMBOK Guide: from IV to V Edition

PMBOK Guide: from IV to V Edition -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANI IN GIRO DENOMINAZIONE - SEDE Articolo 1 A norma dell'art. 36 e seguenti del codice Civile, è costituita un'associazione Culturale denominata " ITALIANI IN GIRO ".

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE LM-51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA L Istituto Nazionale per gli Infortuni sul Lavoro, di seguito denominato INAIL, con sede in Roma Via IV Novembre, 144, codice fiscale 01165400589 e P. IVA 00968951004, rappresentato

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI TITOLO I DENOMINAZIONE DURATA - SCOPI SOCIALI FINALITA MARCHIO Articolo 1 Costituzione - Sede - Durata E' costituita una Associazione senza fini di lucro denominata

Dettagli

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE CAPP Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE Iniziativa co-finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento

Dettagli

COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali

COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali COBIT 5 e la gestione delle informazioni aziendali NH Laguna Palace Hotel Mestre Venezia 26 Ottobre 2012 Enterprise Information Management: La gestione delle informazioni aziendali secondo i principali

Dettagli

DIGITAL PILL GREEN Google AdWords EDIZIONE 2015

DIGITAL PILL GREEN Google AdWords EDIZIONE 2015 DIGITAL PILL GREEN Google AdWords EDIZIONE 2015 INTRODUZIONE La piattaforma di advertising Google AdWords coniuga velocità di analisi, raggiungimento di consumatori e target e riduzione dei costi. Ma impostare

Dettagli

IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020. (Giugno 2015)

IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020. (Giugno 2015) IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020 (Giugno 2015) Premessa Il nuovo ciclo di programmazione dei Fondi strutturali per il periodo 2014-2020 rappresenta un importante occasione per le Amministrazioni

Dettagli

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE SCHEDA RELAZIONE ATTIVITÁ SVOLTE DALLE COMMISSIONI GRUPPI DI LAVORO (art. 37 CCNI 31/8/99) DOCENTE: BECCARI SARA Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE Finalità

Dettagli

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI Indice PREFAZIONE INTRODUZIONE La Consulta dei Medici in Formazione Specialistica SItI L attività della Consulta Normativa MATERIALI E METODI Studi inclusi RISULTATI Competenze teoriche - Attività didattica

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013

REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013 REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013 Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) L attestato di qualità e di qualificazione

Dettagli

LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001

LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001 LEAD AUDITOR ISO/IEC 27001 Mogliano Veneto 20-21, 26-27-28 Settembre 2012 Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni secondo la norma UNI CEI ISO/IEC 27001:2006 ISACA VENICE CHAPTER propone

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio...

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... ...incontra in aula gli Esperti del Sole 24 ORE. Il mercato parla una nuova lingua. Per capirla c e il nuovo Master in Marketing & Comunicazione MASTER24:

Dettagli

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Comitato SGQ Comitato Ambiente Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Mercoledì, 23 febbraio 2005 - Palazzo FAST (Aula Morandi) Piazzale Morandi, 2 - Milano E' una

Dettagli

Accreditamento Regione Lombardia n. iscrizione albo 0043 del 01/08/2008 Azienda con Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 N.

Accreditamento Regione Lombardia n. iscrizione albo 0043 del 01/08/2008 Azienda con Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 N. PROGRAMMA FORMATORI AZIENDALI PER LA SICUREZZA In linea con i criteri di qualificazione della figura del formatore elaborati dalla Commissione Consultiva Permanente (art. 6, comma 8 lett.m-bis) Valido

Dettagli

ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP

ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP ULTIME NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2015 EVENTI ORGANIZZATI DALL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RIMINI CHE RILASCIANO CFP 1) La pelle metallica degli edifici 23 settembre 15 4 CFP (Codice Congenia

Dettagli

Statuto dell associazione di volontariato Solidali Associazione Disturbi Alimentari Novara

Statuto dell associazione di volontariato Solidali Associazione Disturbi Alimentari Novara Statuto dell associazione di volontariato Solidali Associazione Disturbi Alimentari Novara Articolo 1 L'Associazione di volontariato Solidali - Associazione Disturbi Alimentari Novara più avanti chiamata

Dettagli

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi CIRCOLARE n. 4 Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Premessa Le circolari e le norme A seguito dei diversi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN. Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN. Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE HIDDEN Art. 1. - E' costituita l'associazione non riconosciuta denominata Associazione culturale HIDDEN, con sede in Milano all indirizzo deliberato dall assemblea dei

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DALLA PARTE DEI PICCOLI ART. 1- l Associazione di volontariato Dalla parte dei piccoli, più avanti chiamata per brevità associazione, con sede in Lucca, Via Nicola

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE VIP VIVIAMO IN POSITIVO ONLUS VICENZA

STATUTO ASSOCIAZIONE VIP VIVIAMO IN POSITIVO ONLUS VICENZA STATUTO ASSOCIAZIONE VIP VIVIAMO IN POSITIVO ONLUS VICENZA ART. 1 Denominazione e sede L organizzazione di volontariato, denominata: VIVIAMO IN POSITIVO VIP VICENZA ONLUS assume la forma giuridica di associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica Art. 1. È costituita l Associazione culturale denominata MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica.

Dettagli

STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione "

STATUTO dell' Associazione Culturale  Mondo Mediazione STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione " Articolo 1 Costituzione. E' costituita con SEDE in BERGAMO prov. (BG) via 4 NOVEMBRE N 14, CAP 24128, una Associazione Culturale denominata " MondoMediazione

Dettagli

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA,

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA, LE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO DI TESI DI LAUREA del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura U.E. Nuovo Ordinamento CdCS del 20-10-2010, 03-11-2010, 10-11-2010,

Dettagli

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE Corso tecnico di alta formazione PROGRAMMA DEL CORSO PRIMA PARTE Introduzione al Marketing Industriale e allo sviluppo prodotto nel contesto B2B il filone

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA

CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA OGGETTO: PROCEDURA APERTA N. 58/2014 PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E POSA IN OPERA DI UNA TAC DUAL ENERGY PRESSO L ISTITUTO ORTOPEDICO RIZZOLI DI BOLOGNA

Dettagli

REGIONE LAZIO ACCORDO REGIONALE PER

REGIONE LAZIO ACCORDO REGIONALE PER ALLEGATO A (Il presente allegato consta di n. 8 pagine.) REGIONE LAZIO ACCORDO REGIONALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA E FORMATIVA DEGLI STUDENTI CON DISABILITA (Legge 5 febbraio 1992 n. 104) 1 di 8 PREMESSA

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIDATTICA DELLE SCIENZE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO: UNA FORMAZIONE QUALIFICATA PER

Dettagli

COMITATO METODOLOGIE di ASSICURAZIONE della QUALITA' REGOLAMENTO

COMITATO METODOLOGIE di ASSICURAZIONE della QUALITA' REGOLAMENTO COMITATO METODOLOGIE di ASSICURAZIONE della QUALITA' REGOLAMENTO Titolo I Denominazione, Funzionamento, Sede, Scopo, Durata Art. 1 - Denominazione Nell ambito dell Associazione Italiana Cultura Qualità

Dettagli

Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co)

Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co) 1 Statuto Associazione Professionale Counselling (A.Pro.Co) L'anno 2013 (duemilatredici) il giorno 22 (ventidue) del mese di luglio si costituisce l'associazione culturale denominata Associazione Professionale

Dettagli

STATUTO. L Associazione Noi di Sala è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata

STATUTO. L Associazione Noi di Sala è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE E DURATA L Associazione Noi di Sala è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE HUB FOR KIMBONDO

STATUTO ASSOCIAZIONE HUB FOR KIMBONDO 29 Settembre 2014 STATUTO ASSOCIAZIONE HUB FOR KIMBONDO Art 1 - Costituzione e Denominazione E' costituita, ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile una Associazione denominata Hub for Kimbondo

Dettagli

Centro d Esame BVI di Vimercate (MB)

Centro d Esame BVI di Vimercate (MB) Organizza il SEMINARIO TECNICO DI ALTA FORMAZIONE SULLE PROVE DI CARICO STATICHE SU SOLAI ED IMPALCATI con certificazione di livello 2 (PC) BUREAU VERITAS e patrocinio dell Associazione MASTER 1 Vimercate

Dettagli

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 2015 Project Management Seminario di approfondimento sulla

Dettagli

giuridici sarà valida anche la denominazione Caccabe.

giuridici sarà valida anche la denominazione Caccabe. Statuto dell associazione culturale Caccabe Art. 1 Denominazione È costituita l Associazione culturale e di valorizzazione del territorio denominata Caccabe. Ai fini giuridici sarà valida anche la denominazione

Dettagli

DIGITAL PILL AZURE TWITTER EDIZIONE 2014

DIGITAL PILL AZURE TWITTER EDIZIONE 2014 DIGITAL PILL AZURE TWITTER EDIZIONE 2014 INTRODUZIONE La piattaforma Twitter, e il relativo ecosistema, è spesso al centro di iniziative di digital marketing. La Digital Pill Azure ha l obiettivo di proporre

Dettagli

STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari. Art. 1 - Costituzione

STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari. Art. 1 - Costituzione STATUTO del COMITATO ETICO presso l Istituto Leonarda Vaccari Art. 1 - Costituzione E istituito il comitato Etico presso l Istituto Leonarda Vaccari (d ora in poi: CEV) in Roma viale Angelico 22. Il CEV

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COSTRUTTORI EDILI ED AFFINI

ASSOCIAZIONE DEI COSTRUTTORI EDILI ED AFFINI ASSOCIAZIONE DEI COSTRUTTORI EDILI ED AFFINI DI VENEZIA E PROVINCIA SERVIZIO TECNICO ( 041/5202195) CIRCOLARE N 219 Venezia, 16 giugno 2004 AGG. F.P. A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE Prot. 2021/6A ED L O R

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO. TITOLO I Principi e disposizioni generali

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO. TITOLO I Principi e disposizioni generali REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO TITOLO I Principi e disposizioni generali Articolo 1 Principi e finalità del regolamento 1. Il presente regolamento ha come obiettivo la

Dettagli

La Pianificazione Operativa o Master Budget

La Pianificazione Operativa o Master Budget La Pianificazione Operativa o Master Budget Questo corso è destinato ai vari imprenditori e manager delle piccole e medie imprese, che desiderano conoscere un sistema pratico e semplice per fare il piano

Dettagli

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO Premesse L'Università degli Studi di Bergamo e il Comune di Bergamo intendono instaurare un rapporto non episodico di collaborazione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica Sezione Formativa di Ravenna Forlì Cotignola REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Premessa L'attività formativa

Dettagli

www.justlegalservices.it JLS Just Legal Services Scuola di Formazione Legale più formazione più futuro

www.justlegalservices.it JLS Just Legal Services Scuola di Formazione Legale più formazione più futuro www.justlegalservices.it JLS Scuola di Formazione Legale Just Legal Services più formazione più futuro JUST LEGAL SERVICES - SCUOLA DI FORMAZIONE LEGALE La scuola di formazione legale di Just Legal Services

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA ART. 1 Denominazione e sede 1.1. E' costituita l'associazione di volontariato denominata " Amici dell Etiopia". 1.2. L'Associazione ha sede

Dettagli

a.a. 2014/2015 IX MODULO

a.a. 2014/2015 IX MODULO a.a. 2014/2015 IX MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

STRUMENTI di COACHING PER IL MANAGER Per sviluppare una leadership orientata allo sviluppo e alla crescita EDIZIONE 2014

STRUMENTI di COACHING PER IL MANAGER Per sviluppare una leadership orientata allo sviluppo e alla crescita EDIZIONE 2014 STRUMENTI di COACHING PER IL MANAGER Per sviluppare una leadership orientata allo sviluppo e alla crescita EDIZIONE 2014 INTRODUZIONE Nell economia della conoscenza che domina la realtà attuale il capitale

Dettagli

CORSO SPECIALISTICO CONSOLIDAMENTO DELLE COMPETENZE

CORSO SPECIALISTICO CONSOLIDAMENTO DELLE COMPETENZE CORSO SPECIALISTICO CONSOLIDAMENTO DELLE COMPETENZE PREVISTE PER LA CERTIFICAZIONE CRISC Primavera 2015 terza edizione mail: iscrizioni@isacavenice.org www.isacavenice.org 1 CORSO SPECIALISTICO CONSOLIDAMENTO

Dettagli

e.toscana Compliance visione d insieme

e.toscana Compliance visione d insieme Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Ingegneria dei Sistemi Informativi e della Comunicazione I.T.S.A.E. e.toscana Compliance visione d insieme Gennaio 2007 Versione

Dettagli

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede STATUTO ART. 1 Denominazione e sede È costituita l Associazione di volontariato denominata Associazione WWF Molise con sede in Campobasso. L'Associazione è democratica, persegue esclusivamente finalità

Dettagli

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Un percorso dedicato Riduzione costi Qualità Oobeya Room Product Development Value Stream Map

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie

Facoltà di Scienze e Tecnologie Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di dottorato in SUSTAINABLE ENERGY AND TECHNOLOGIES (Energie e Tecnologie Sostenibili) Sito web del Corso: http://www.unibz.it/en/sciencetechnology/progs/phd/sustainable/default.html

Dettagli

Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri

Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri ART. l - COSTITUZIONE È costituita un'associazione non riconosciuta, ai sensi e per gli effetti degli artt.

Dettagli

TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa

TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa Sede di svolgimento Scuola Edile Cremonese - Cremona via delle Vigne, 184 Durata del corso 72 ore

Dettagli

Ing Omar Morales Qualità del Software

Ing Omar Morales Qualità del Software Ing Omar Morales Qualità del Software Soluzioni Professionali Integrate Viale F.Petrarca, 96-50124 Firenze LinkedIn it.linkedin.com/in/omarmoralescv TEL (+39) 335 52.10.589 FAX (+39) 055 39.06.93.26 info@omarmorales.net

Dettagli

Social Listening 101 EDIZIONE 2015

Social Listening 101 EDIZIONE 2015 Social Listening 101 EDIZIONE 2015 INTRODUZIONE Il corso Social Listening 101 ha l obiettivo di fornire ai partecipanti elementi utili per definire strategie di social listening finalizzate ad informare

Dettagli

Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto

Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto Art. 1 - Costituzione e Scopi L associazione Volontarinsieme-CSV Treviso ha sede legale nel comune di Treviso ed opera nel rispetto degli artt. 14 e segg. del Codice

Dettagli

STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C.

STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C. STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C. Associazione Professionale di Consulenti Tecnici di Pianificazione, Coordinatori dell Emergenza ed Istruttori

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI ART. 1 Istituzione È istituito presso l'università degli Studi del Molise, ai sensi dell art. 47 dello

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA

PROVINCIA DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA Contrà Gazzolle n. 1 36100 VICENZA C. Fisc. P. IVA 00496080243 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO nell'esercizio dei poteri della Giunta Provinciale N. 125 DEL 07/07/2014

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010)

PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010) B O Z Z A (da adattare alla situazione specifica ) PROTOCOLLO D INTESA PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE (art. 38 l. 133/2008 e DPR 160/2010) L anno duemiladieci,

Dettagli

Negli anni abbiamo operato in molte realtà industriali ed insieme costituiamo un gruppo di lavoro molto affiatato e collaudato.

Negli anni abbiamo operato in molte realtà industriali ed insieme costituiamo un gruppo di lavoro molto affiatato e collaudato. CHI SIAMO La PROGETTI S.r.l., con sede a Mantova, è stata creata nel marzo del 1993, da professionisti che sin dal 1987 hanno operato all interno del Gruppo Eni (Stabilimenti di Mantova, Ferrara, Porto

Dettagli

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE Data: Spett.le Società vi informiamo che (inserire nome azienda) ha attivato un sistema di valutazione, qualificazione e monitoraggio dei propri fornitori. Nell ambito del nostro Sistema di Gestione della

Dettagli

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA DIAFRAMMA APERTO Art. 1 Denominazione e sede È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata DIAFRAMMA APERTO - Codice

Dettagli

Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY

Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY I requisiti per la certificazione del sistema di gestione sicurezza Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY Seminario La gestione ed il controllo del Rischio Industriale Bergamo, 20 dicembre 2005

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 Norme per la Progettazione ed Erogazione di Eventi Formativi facenti parte del Protocollo E.C.M GUIDA ALLA PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI EVENTI FORMATIVI 1 PREMESSA...

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo Allegato alla deliberazione del C.C. N. 17 in data 03.04.2007 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO CAPO

Dettagli

Statuto GL-Como (Gruppo Linux Como)

Statuto GL-Como (Gruppo Linux Como) Statuto GL-Como (Gruppo Linux Como) COSTITUZIONE, SEDE, OGGETTO SOCIALE Art. 1) - Denominazione - E' costituita l'associazione culturale GL-Como dove GL-Como è acronimo di Gruppo Linux Como (d'ora in poi

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO VERBALE DELLA SEDUTA DELLA COMMISSIONE PER LE INIZIATIVE ED ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI DEGLI STUDENTI Verbale n. 2/2015 Il giorno 17.06.2015 alle ore 16.15 presso la

Dettagli

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Corso di laurea specialistica in Economia e Commercio Corso di laurea specialistica in Economia

Dettagli