Prot. N /B10 del 17/09/2012 AL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. N. 2366 /B10 del 17/09/2012 AL DIRIGENTE SCOLASTICO"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "M. L. KING" Viale Radich, GRUGLIASCO (TO) C.F Tel. 011/ Fax 011/ Sito web: Prot. N /B10 del 17/09/2012 AL DIRIGENTE SCOLASTICO OGGETTO: Proposta piano di lavoro del Personale ATA COLLABORATORI SCOLASTICI Anno scolastico 2012/13 Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi VISTE le direttive impartite dal D.S.; VISTO l art. 14 del D.P.R. n. 275 del 08/03/1999; VISTO C.C.N.L. del Comparto scuola del 04/08/1995; VISTI il C.C.N.L. del 04/08/1995 e il C.C.N.L. 26/05/1999; VISTO il C.C.N.L. del 27/11/2007 in particolare l art.53 del C.C.N.I. il quale attribuisce al Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi la predisposizione del piano delle attività del personale A.T.A. contenente la ripartizione delle mansioni fra il personale in organico, l organizzazione dei turni e degli orari e le necessità di ore aggiuntive da sottoporre all approvazione del Dirigente Scolastico; VISTO il piano dell Offerta Formativa A.S. 2012/13: TENUTO CONTO dell esperienza e delle competenze specifiche del personale in servizio; SENTITO il personale ATA in apposita riunione di servizio in data 07 settembre 2012; CONSIDERATE le esigenze e le proposte del personale interessato, CONSIDERATO che la dotazione organica del personale ausiliario per l anno scolastico 2012/13 è la seguente: Cognome e Nome status Assegnazione plesso AIEZZA GIUSEPPINA Tempo indeterminato art. 7 BECHIS BALBO GIUSEPPE Tempo indeterminato KING COLLETTI IOLANDA Tempo indeterminato art. 7 BECHIS CIRCIELLO ANTONELLA Tempo determinato DON CAUSTICO D ANTONA ROSALBA Tempo indeterminato LEVI PARADISO DI MAGGIO PATRIZIA Tempo indeterminato BECHIS FILIPPONE LIDIA Tempo indeterminato art. 7 (21 h) LEVI LESNA INTURRI GIUSEPPA Tempo indeterminato art. 7 LEVI PARADISO LOMBARDI MILENA Tempo indeterminato BECHIS LUSITO ANTONIA Tempo indeterminato art. 7 LEVI PARADISO MASTURZO ASSUNTA Tempo indeterminato KING MARTINELLI MARIA IOLANDA Tempo indeterminato art. 7 BECHIS MEDICO ROSALIA Tempo indeterminato art. 7 MORANTE MORCIANO ANNA Tempo indeterminato art. 7 LEVI PARADISO PERROTTA MARCELLA Tempo indeterminato KING PINTA ANTONELLA Tempo determinato (15 h) LEVI LESNA RICCARDI LUISA Tempo indeterminato art. 7 MORANTE Dotazione organica prevista Dotazione organica assegnata Differenze /

2 PROPONE Per l anno scolastico 2012/13 il seguente piano di lavoro dei Servizi Generali ed Amministrativi redatto in coerenza con gli obiettivi deliberati nel Piano dell Offerta Formativa strutturato nel seguente modo: 1. Articolazione orario dell istituzione scolastica 2. Adozione orario di lavoro generale 3. Assegnazione orario di lavoro individuale e assegnazione sede 4. Assegnazione incarichi individuali di natura organizzativa (come da area di appartenenza) 5. Attribuzione incarichi specifici (art. 47 C.C.N.L./2003) 6. Intensificazione delle prestazioni lavorative e di quelle eccedenti l orario 7. Disposizioni generali 8. Sospensioni e giorni di chiusura Articolazione orario dell istituzione scolastica In base alle esigenze di ciascun plesso l articolazione dell orario di lavoro sarà così articolata: KING Apertura plesso 7,20-17,00 1 Collaboratore Scolastico dalle ore 7.20 alle ore Collaboratore Scolastico dalle ore 8.10 alle ore Collaboratore Scolastico dalle ore 8.20 alle ore Cooperativa n. 2 operatori dalle ore alle ore e dalle ore alle ore Entrata alunni alle ore 8,25 Uscita alle ore (per chi non usufruisce della mensa) - Rientro alle ore 13,50 Uscita alunni alle ore 16,30 BECHIS 1 TURNO 07,30 / TURNO 10,45 / Entrata bimbi Uscita bimbi Pre scuola 07,30 / 08,15 Post scuola 16,25 / 17,30 Ingresso 08,15 / 08,45 Prima uscita 11,45 / 12,00 Pranzo 12,00 / 13,00 Seconda uscita 13,30 / 13,45 Merenda 15,30 / 16,00 Ultima uscita 16,10 / 16,25 MORANTE 1 TURNO 07,30 / 14,42 2 TURNO 10,18 / 17,30 Entrata bimbi Uscita bimbi Pre scuola 07,30 / 08,15 Ingresso 08,20 / 08,50 Prima uscita 11,30 / 11,45 Pranzo 11,45 / 12,45 Seconda uscita 13,30 / 13,45 Merenda 15,30 / 16,00 Ultima uscita 16,30 / 17,30 LEVI PARADISO 07,45 / 14,57 A.T.A. 10,30 / 17,42 12,18 / 19,30 Riunioni Collegiali Entrata alunni 08,00 intervallo 10,30-10,40 Prima uscita alunni 13,10 Entrata alunni 14,10 mensa 13,10-14,10 Seconda uscita 15,50 LEVI LESNA apertura scuola 7,48 chiusura 16,15 Alunni lunedì 08,45-16,15 entrata alunni 08,00 martedì 08,45-15,15 intervallo 10,30-10,40 mercoledì 08,45-16,00 mensa 13,10-14,10 giovedì 08,45-16,00 2^ entrata 14,10 venerdì 08,45 16,15 2^ uscita 15,50 LUN (pom. Obbl.) MART (pom. Calcetto) MERC (pom. Facolt.) GIOV (pom. Obbl.) VEN (pom. Facolt.)

3 DON CAUSTICO 7, Apertura plesso 7, Collaboratore Scolastico dalle ore 7.48 alle ore Cooperativa dalle fino alle per uscita alunni Entrata alunni alle ore 8,30 Intervallo mensa 12,30-13,00 circa Uscita alle ore (per chi non usufruisce della mensa) - Rientro alle ore 13,50 Uscita alunni alle ore 16,30 TURNI E ORARI DI LAVORO ORDINARI Adozione orario di lavoro generale L orario dell istituzione scolastica si articola su cinque giornate lavorative (dal lunedì al venerdì) per n. 36 ore settimanali. Per garantire il miglioramento dell efficienza e la produttività dei servizi e tenuto conto anche delle esigenze del dipendente è possibile articolare il monte ore settimanale sulla base dei seguenti criteri: a) flessibilità di orario b) turnazione Turnazione Si considera in turno il personale che si avvicenda in modo da coprire a rotazione l intera durata del servizio e prevede la sovrapposizione tra il personale subentrante e quello del turno precedente. Nelle Scuole dell infanzia la turnazione interessa i collaboratori scolastici a settimane alterne. Tutto il personale collaboratore scolastico osserverà l orario di servizio di 7 ore e 12 minuti, ad esclusione dei part-time. Secondo le esigenze della scuola, ad esempio nelle situazioni straordinarie quali riunioni di carattere collegiale, secondo il piano annuale delle attività del personale docente, l orario potrà essere variato con lo spostamento dell orario di ingresso per coloro che effettuano il pomeriggio. Nei periodi di sospensione delle attività didattiche (vacanze natalizie, pasquali, luglio e agosto), salvo comprovate esigenze, si osserva per tutto il personale A.T.A. il solo orario del mattino (7,30 14,42 oppure 8,00 15,12). Assegnazione orario di lavoro individuale, turnazioni, sede ed incarichi DISPOSIZIONI GENERALI L Istituto Comprensivo King è composto dalla sede centrale King e da 5 succursali. Il personale è invitato ad assumere atteggiamenti e comportamenti professionali e responsabili nei confronti degli alunni, del pubblico e di tutto il personale che opera nella scuola. Il personale deve indossare il grembiule munito di cartellino di riconoscimento. Le uscite dalla scuola devono essere autorizzate e solo per motivi di servizio. Durante le vacanze natalizie/pasquali/estive pulizia approfondite dei propri reparti. SERVIZI E COMPITI COLLABORATORI SCOLASTICI (tab. A CCNL DEL 29/11/2007) Esegue, nell'ambito di specifiche istruzioni e con responsabilità connessa alla corretta esecuzione del proprio lavoro, attività caratterizzata da procedure ben definite che richiedono preparazione non specialistica. E' addetto ai servizi generali della scuola con compiti di accoglienza e di sorveglianza nei confronti degli alunni, nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all orario delle attività didattiche e durante la ricreazione, e del pubblico; di pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi; di vigilanza sugli alunni, compresa l ordinaria vigilanza e l assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche, di custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici, di collaborazione con i

4 docenti. Presta ausilio materiale agli alunni portatori di handicap nell'accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all interno e nell'uscita da esse, nonché nell uso dei servizi igienici e nella cura dell igiene personale anche con riferimento alle attività previste dall'art. 47. PULIZIA La pulizia dei locali assegnati ai collaboratori scolastici prevede il lavaggio degli arredi, dei pavimenti, di vetri e lavagne, lo svuotamento del cestino, la spolveratura dei cancellini, ecc.. Di norma, le classi devono essere pulite quotidianamente. La frequenza di pulizia delle aule speciali varierà a seconda del loro uso; per i vani di passaggio (i corridoi soprattutto nel caso di clima piovoso) e per i bagni sarà necessario provvedere anche più volte nell arco di un turno di servizio. Gli spazi scolastici assegnati ad ogni collaboratore scolastico devono rispondere a criteri di igiene, ordine, pulizia e decoro con riferimento anche alle norme previste dal D.L.G.S. 81/2008 (sicurezza), in particolare i servizi igienici devono essere sempre puliti ed accuratamente igienizzati. In merito alle operazioni di pulizia si chiede al personale di attenersi scrupolosamente al documento descrittivo delle modalità di pulizia, sanificazione e disinfestazione di ambienti e arredi consegnato a tutti i plessi datato 2/11/2009. Si richiama inoltre l attenzione di tutto il personale ad un uso adeguato dei detersivi (schede di sicurezza dei prodotti utilizzati), si ricorda che è obbligatorio l uso dei guanti al fine di evitare il contatto con la pelle di qualsiasi prodotto usato. Durante le operazioni di pulizia devono essere usate calzature idonee con suola in gomma antiscivolo. Per quanto riguarda le disposizioni sulla prevenzione dei rischi si prega di leggere attentamente il manuale di sicurezza consegnatovi dalla sig.ra BONFIGLIO. Inoltre, detti prodotti non devono essere abbandonati alla mercé degli studenti, ma al termine del loro uso devono essere riposti e chiusi a chiave. VIGILANZA SUGLI STUDENTI I collaboratori scolastici devono segnalare tempestivamente in Segreteria tutti i casi di indisciplina, pericolo, mancato rispetto degli orari e dei regolamenti, nonché le classi senza insegnante. Di norma, gli studenti non possono sostare nei corridoi, pertanto se usciti dalle classi per recarsi ai bagni durante le ore di lezione, devono essere invitati al sollecito rientro. Il collaboratore scolastico in portineria deve accertarsi che gli studenti autorizzati all uscita anticipata siano in possesso del regolare permesso. Sostituisce il docente, momentaneamente assente nelle classi scoperte e ne è responsabile. VIGILANZA SUL PATRIMONIO Relativamente ai locali ed ai relativi arredi assegnati, compresi i servizi igienici ed i laboratori, i collaboratori scolastici devono segnalare tempestivamente le anomalie e/o gli atti vandalici, cercando, per quanto di competenza, di individuarne le persone responsabili. SUPPORTO ALL ATTIVITÀ DIDATTICA E AMMINISTRATIVA Tutti i collaboratori scolastici sono tenuti a fornire la propria collaborazione all attività della Presidenza e della Segreteria quando richiesta; la stessa può consistere in servizi continuativi all interno della Scuola come l assistenza al centralino, la fotocopiatura di atti o altro, in servizi saltuari come la consegna nelle classi di circolari e comunicazioni, l effettuazione di traslochi (di banchi, armadi, sussidi didattici, attrezzature e strumenti tecnici, ecc.) e in servizi esterni per il ritiro della posta, per le comunicazioni con banche e uffici pubblici, ecc. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DEI COLLABORATORI SCOLASTICI Come da ripartizioni assegnate. L orario di servizio, il piano di lavoro individuale e la sede assegnata potrebbero essere modificati in corso d anno, per motivate insorgenti e inderogabili esigenze di servizio.

5 RIPARTIZIONE DEL PIANO DI LAVORO DEI COLLABORATORI SCOLASTICI ASSEGNATI ALLA SEDE KING DI GRUGLIASCO BALBO GIUSEPPE MASTURZO ASSUNTA PERROTTA MARCELLA PERROTTA MARCELLA ORARIO Alle chiudere a chiave la porta d ingresso; Raccolta badge mensa e passaggio alla macchinetta per la rilevazione dei pasti; Dalle ore in poi, bloccare con garbo i genitori se chiedono di portare in classe oggetti vari Riordinare e spolverare il tavolo delle circolari Controllare e, se necessario, rimuovere carte, eventuale spazzatura, fuori dalla porta a vetri dell ingresso Centralino, fotocopie per insegnanti e segreteria, rilegatura dossier Collaborazione con la segreteria per: smistamento circolari, accompagnamento alunni nelle classi, segnalazione in segreteria per guasti, telefonate ai genitori per comunicazioni alunni malati. MASTURZO ASSUNTA ORARIO (a rotazione con il collaboratore BALBO) Apertura alle 7,20 della porta d ingresso (quando effettua il turno delle 7,20) Sorveglianza I piano; A turno con il collaboratore Sig. Balbo lavaggio uffici e presidenza; Raccolta badge mensa e passaggio alla macchinetta per la rilevazione dei pasti; Pulizia del laboratorio di inglese, infermeria e bagno interno; Ripristino bagni del piano terra e 1 piano e classi; Pulizia bagno HC piano terra Collaborazione con i docenti e la segreteria Dalle ore 9,00 alle ore 11,00 collaborazione nel plesso BECHIS BALBO GIUSEPPE ORARIO (a rotazione con il collaboratore MASTURZO) Apertura alle 7,20 della porta d ingresso; A turno con il collaboratore Sig.ra Masturzo lavaggio uffici e presidenza; Sorveglianza ala vecchia I e 2 piano Raccolta badge mensa e passaggio alla macchinetta per la rilevazione dei pasti; Pulizia aula specchi e aula pre-post scuola; Pulizia spazio anti palestra e corridoio adiacente; Ripristino bagni del 1 e 2 piano e classi; Pulizia bagno docenti piano terra Collaborazione con i docenti e la segreteria ASSEGNATI ALLA SUCCURSALE DON CAUSTICO LESNA CIRCIELLO ANTONELLA ORARIO Apertura locali medie/elementari; Sorveglianza alunni; Raccolta badge mensa e passaggio alla macchinetta per la rilevazione dei pasti; Distribuzione merende; Pulizia laboratori: audiovisivi, biblioteca, corridoio antistante, pittura e sala insegnanti; Ripristino bagni e classi; Collaborazione con i docenti (fotocopie, compilazione registro sicurezza) Mensilmente scala antincendio esterna

6 ASSEGNATI ALLA SUCCURSALE LEVI PARADISO D ANTONA ROSALBA, INTURRI GIUSEPPA, LUSITO ANTONIA, MORCIANO ANNA ORARIO INDIVIDUALE I TURNO (n. 2 collaboratori) 2 TURNO (n. 2 collaboratori) in base al prospetto mensile consegnato in segreteria. PULIZIA DEL PLESSO secondo la seguente suddivisione: Tit. MORCIANO ANNA Tit. INTURRI GIUSEPPA Tit. LUSITO ANTONIA Tit. D ANTONA ROSALBA PIANO TERRA: aule 1 E 2 C laboratorio informatica - servizi maschili, femminili, HC Presidenza aula docenti servizi docenti PIANO SEMINTERRATO: laboratorio di scienze PIANO TERRA : aule 1 A 1 C aula LIM - corridoio Aula artistica PIANO SEMINTERRATO: laboratorio di musica PIANO PALESTRA : spogliatoi e bagni maschile e femminile della palestra PIANO PRIMO: aule 1 B 2 B 3 C - servizi maschili e femminili servizio HC - aula video - corridoio fino all ascensore PIANO SEMINTERRATO: laboratorio falegnameria PIANO PRIMO: aule 2 A - 3 B PIANO RIALZATO: 3 A - laboratorio lettura - laboratorio conversaz. aula RSU bagni e corridoio fino all ascensore. Oltre alla divisione di cui sopra, dovranno essere puliti giornalmente: corridoio palestra e seminterrato, scale interne (tutte), palestrina, bagni seminterrato, atrio. La scala di emergenza dovrà essere pulita a rotazione settimanalmente. Ore 07.45: apertura scuola (accendere luci, aprire le porte dei locali), sbloccare le porte antipanico che danno accesso alla palestra e nel seminterrato. Ore controllo avvenuta pulizia della palestra e locali annessi a cura delle società Ore 08:00: 1 collaboratore al 1 P e 1 collaboratore al P.T. per sorveglianza ingresso alunni scuola media fino all arrivo dell insegnante se non è già in classe. Ore 08:10 ritiro dei badge nelle aule e passaggio alla macchinetta per la rilevazione del pasto Alle ore 10:30 presa di servizio dei 2 collaboratori del turno pomeridiano sorveglianza nei piani per l intervallo Dopo l intervallo pulizia dei bagni Ore 11:00 a turno 1 collaboratore, pulisce lo spazio esterno della scuola, 1 collaboratore al 1 P per la sorveglianza; 1 collaboratore fa le fotocopie programmate; 1 collaboratore costantemente presente nell atrio Ore 13:20 inizio pulizia aule ; lavaggio lavagne, pulizia banchi, spazzare il pavimento e svuotare i cestini come da piano di lavoro di cui sopra; Ore 14:10 assistenza agli alunni per il rientro pomeridiano delle attività didattiche e sorveglianza fino all arrivo degli insegnanti.

7 Ore 15,50: sorveglianza uscita alunni scuola media; chiusura porte antipanico e laboratori Dalle 16,40 fino alle 17,42 pulizie di tutte le aule occupate dagli alunni e insegnanti compresi i bagni e corridoi sia al 1 P che al P T. Chiusura a chiave dell aula insegnanti, spegnimento degli apparecchi elettrici (es. fotocopiatrice), porta presidenza, corridoio presidenza, laboratorio multimediale e spogliatoio bidelli Prestare sempre molta attenzione nei cambi d ora, eventuale vigilanza nella classe ove l insegnante per giustificati motivi ritardi la sua presenza. TUTTO IL PERSONALE DEVE PULIRE 2 VOLTE L ANNO I SEGUENTI LOCALI: aula blindata, archivio nuovo e archivio vecchio. GIORNALMENTE: a turno si effettua la pulizia dello spazio perimetrale attorno la scuola (raccolta rifiuti lasciati dai nostri allievi durante gli intervalli) INTURRI GIUSEPPA OTTOBRE FEBBRAIO MORCIANO ANNA NOVEMBRE MARZO D ANTONA ROSALBA DICEMBRE APRILE LUSITO ANTONIA GENNAIO MAGGIO Il lunedì e giovedì i lavori vanno fatti sia al mattino che al pomeriggio in base al turno. Chi effettua il turno pomeridiano DEVE PULIRE tutte le classi, servizi (bagni), a prescindere dal proprio piano di lavoro. ASSEGNATI ALLA SUCCURSALE LEVI LESNA PINTA ANTONELLA (15 H) lunedì e venerdì FILIPPONE LIDIA (21H) martedì mercoledì giovedì CLASSE 1^D LABORATORIO INFORMATICA LAB. CUCINA + SALA INSEGNANTI + GABBIOTTO TELEFONO CORRIDOIO (ATRIO INGRESSO) BAGNO FEMMINILE BAGNO INSEGNANTI + SGABUZZINO INFERMERIA CLASSE 2^D CLASSE 3^D LAB. FALEGNAMERIA CORRIDOIO (CORRISPONDENTE CLASSE 2 e 3) BAGNO MASCHILI BAGNO HANDICAP INFERMERIA IL COLLABORATORE SCOLASTICO AL TERMINE DEI LAVORI FA IL GIRO DELLA SCUOLA PER SPEGNERE TUTTE LE LUCI, ABBASSARE LE TAPPARELLE E CHIUDERE LE FINESTRE E LE PORTE OGNI SETTIMANA, EFFETTUARE LA PULIZIA DELL INFERMERIA.

8 ASSEGNATI ALLA SUCCURSALE MORANTE MEDICO ROSALIA RICCARDI LUISA ORARIO INDIVIDUALE I TURNO (n. 1 collaboratore) 2 TURNO (n. 1 collaboratore) A settimane alterne TURNO 7,30-14,42 Apertura scuola : tirare su le tapparelle delle sezioni e dell atrio, aprire il gancio fermaporte in tutte le sezioni. dalle 7.50 alle ore 8.15 pulizia piano seminterrato (passaggio scopa elettrostatica) Dalle 8.20 alle 9.00 sorveglianza entrata. Entro le 9.20 raccolta griglie e passaggio badge assenti Rispolvero salone e marciapiedi esterni Pulizia scale bagno insegnanti bagno refettorio bambini dormitorio, lavaggio pavimenti (lunedì/mercoledì), il lunedì con rialzo brandine. Pulizia spogliatoio collaboratori Pulizia palestra Lavaggio pavimento seminterrato Assistenza pranzo in refettorio: presenza costante tra i tavoli delle 3 sezioni. Pulizia finale di una sezione TURNO ,30 Vigilanza al piano terra Spolvero davanzali-armadietti Controllo bagni Controllo delle 3 sez. (svuotamento cestini/emergenze) Pulizia aula fotocopiatrice Pulizia aula lettura e aula pittura + ufficio docenti + bagno Pulizia finale di 2 sezioni Ore 15 preparazione refettorio per la merenda Pulizia tavoli dopo la merenda Ore vigilanza uscita bambini Pulizia salone atrio e scale Giro di controllo e chiusura della scuola LAVORI GENERALI: LUNEDI ENTRO LE ORE con l aiuto della collega del pomeriggio portare in dormitorio i sacchi dei bambini. VENERDI portare al piano superiore i sacchi dei bimbi Una volta al mese pulizia approfondita degli armadietti NORME A CARATTERE GENERALE: 1. Tutti i giorni a turno una delle operatrici dalle 12,45 fino al termine delle attività pomeridiane ore deve essere presente al piano terra per sorveglianza e assistenza ai bambini in caso di necessità 2. Al momento del pranzo la collaboratrice deve prestare attenzione a tutte le necessità dei bambini delle 3 sez. (acqua, accompagnarli in bagno etc.) 3. Al termine delle attività didattiche : lavaggio dei giochi e degli arredi (brandine, armadi, etc ) Pulizia approfondita delle aule e degli arredi scolastici

9 ASSEGNATI ALLA SUCCURSALE BECHIS AIEZZA GIUSEPPINA COLLETTI IOLANDA DI MAGGIO PATRIZIA MARTINELLI MARIA LOMBARDI MILENA ORARIO INDIVIDUALE I TURNO (n. 2 collaboratori) 2 TURNO (n. 3 collaboratori) Essendo l apertura di questo plesso superiore alle 10 ore e articolato su più turni viene applicato l art. 3 della sequenza ATA siglata il 28/05/ riesame delle modalità di applicazione dell art. 55 del CCNL 29/11/2007 durante il periodo di attività didattica, nei periodi di sospensione delle suddette attività l orario sarà di 36 ore settimanali. PUNTI FONDAMENTALI: SORVEGLIANZA ALLA PORTA IN QUALUNQUE MOMENTO SI PRESENTI LA NECESSITA DI PULIRE (ES. BAMBINI CHE VOMITANO ECC..) CHIUNQUE SIA PRESENTE E OBBLIGATO AD INTERVENIRE ANCHE SE IL PROBLEMA NON SI E VERIFICATO NELLA ZONA DI COMPETENZA TUTTO IL PERSONALE E TENUTO A MANTENERE UN CONTEGNO DIGNITOSO NEL POSTO DI LAVORO (NON E ACCETTABILE, PER L IMMAGINE DELLA SCUOLA, CHE SI SENTANO DISCUSSIONI AD ALTA VOCE). 7,30 8,10 Apertura scuola (accendere le luci, tirare su le veneziane, fare giro di controllo: carta igienica nei bagni e asciugamani) Giornalmente pulizia dei dormitori aula HC al mercoledì lavaggio approfondito Vigilanza ingresso Raccolta griglie per il servizio mensa e passaggio badge assenti (a rotazione) Ripristino aule dopo la colazione dei bambini Pulizia salone e corridoi Bagni dell intero plesso Sala docenti Ufficio Infermeria Spolvero armadietti Pulizia giardino e aree esterne (quando necessario) A disposizione per fotocopie (a rotazione) Assistenza mensa alla chiamata dei docenti Pulizia con lavaggio della propria sezione, a rotazione nella sez. E/F il personale che presta servizio nel pomeriggio Pulizia corridoi, ingresso principale, vetri

10 Sorveglianza all uscita Rispolvero aule dopo la merenda e ripasso bagni - controllo luci-finestre-porte sicurezza e chiusura scuola. RESPONSABILE DELLA SEZIONE A : SIG.RA COLLETTI RESPONSABILE DELLA SEZIONE B : SIG.RA AIEZZA RESPONSABILE DELLA SEZIONE C : SIG.RA LOMBARDI RESPONSABILE DELLA SEZIONE D : SIG.RA DI MAGGIO RESPONSABILE DELLA SEZIONE E : A ROTAZIONE RESPONSABILE DELLA SEZIONE F : A ROTAZIONE RESPONSABILE DELLA SEZIONE G: SIG.RA MARTINELLI QUALORA LA PERSONA RESPONSABILE DI UN AULA E ASSENTE, INTERVIENE A SVOLGERE QUANTO SOPRA IL PERSONALE CHE EFFETTUA L INTENSIFICAZIONE SULLA COLLEGA ASSENTE. NORME A CARATTERE GENERALE 1) Al momento del pranzo le operatrici devono prestare attenzione a tutte le necessità dei bambini delle 7 sezioni (acqua, pulizia e asciugatura tavoli se bagnati o sporchi e altre necessità che si presentino al momento) 2) Quando le attività didattiche sono sospese: lavaggio dei giochi e degli arredi (brandine, armadietti bambini, armadi ecc) pulizia approfondita delle aule e degli spazi scolastici INDIVIDUAZIONE DELLE POSIZIONI ECONOMICHE (Art. 50 CCNL 29/11/2007 c. 1) Accertato che nella scuola sono in servizio dipendenti utilmente collocati nella graduatoria definitiva per l attribuzione della posizione economica ed inseriti nel percorso di formazione, gli stessi sono individuati quali titolari per lo svolgimento delle ulteriori mansioni di cui al comma 3 dell art. 7 CCNL 29/11/2007, che consistono: - Collaboratore scolastico AIEZZA GIUSEPPINA Supporto didattico e amministrativo (BECHIS) - Collaboratore scolastico COLLETTI IOLANDA Supporto didattico e amministrativo (BECHIS) - Collaboratore scolastico FILIPPONE LIDIA Assistenza alunni diversamente abili (LEVI-LESNA) - Collaboratore scolastico INTURRI GIUSEPPA Supporto didattico e amministrativo (LEVI- PARADISO) - Collaboratore scolastico LUSITO ANTONIA - Assistenza alunni diversamente abili (LEVI- PARADISO) - Collaboratore scolastico MARTINELLI MARIA IOLANDA Supporto didattico e amministrativo (BECHIS) - Collaboratore scolastico MEDICO ROSALIA Assistenza alunni diversamente abili (MORANTE) - Collaboratore scolastico RICCARDI LUISA - Supporto didattico e amministrativo (MORANTE) - Collaboratore scolastico MORCIANO ANNA Supporto didattico e amministrativo (LEVI- PARADISO) - Le ulteriori mansioni indicate, rappresentano un dovere d ufficio, non si possono rifiutare e saranno remunerate mensilmente, con partita di spesa fissa dal Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento Provinciale dei Servizi Vari di 660 euro annui lordi. ATTRIBUZIONE INCARICHI SPECIFICI (ART. 47 CCNL/2007) La presenza di personale in servizio avente titolo alle posizioni economiche (vedi paragrafo precedente) non copre interamente le esigenze di servizio della scuola. Pertanto si propongono i seguenti incarichi specifici:

11 SERVIZI AUSILIARI 1) Supporto didattico e amministrativo: sig.ra PINTA ANTONELLA (LEVI-LESNA) 2) Supporto didattico e amministrativo: sig.ra CIRCIELLO ANTONELLA (DON CAUSTICO) 3) Supporto didattico e amministrativo: sig.ra RICCARDI LUISA (MORANTE) 4) Assistenza alunni diversamente abili: sig.ra D ANTONA ROSALBA (LEVI-PARADISO) 5) Supporto didattico e amministrativo: sig.ra LOMBARDI MILENA (BECHIS) 6) Supporto didattico e amministrativo: sig.ra DI MAGGIO PATRIZIA (BECHIS) 7) Piccola manutenzione: sig. BALBO GIUSEPPE (KING) 8) Servizi esterni: sig.ra PERROTTA MARCELLA (KING) 9) Assistenza alunni diversamente abili: sig.ra MASTURZO ASSUNTA (KING) Qualora la contrattazione integrativa d istituto stabilisca per gli incarichi specifici un compenso superiore a quello spettante ai titolari di posizioni economiche, la stessa contrattazione potrà disciplinare l eventuale compensazione economica per assicurare parità di trattamento. Le risorse necessarie a tal fine devono essere attinte a quelle assegnate alla scuola ai sensi dell art. 47 CCNL 29/11/2007 e successive modifiche. La compensazione ha natura di compenso accessorio. INTENSIFICAZIONE DELLE PRESTAZIONI E PRESTAZIONI ECCEDENTI L ORARIO D OBBLIGO (Artt. 46, tab. A, 86 e 87) Per svolgere i carichi di lavoro istituzionali e per il necessario supporto alle attività previste nel Piano si propone quanto segue: Sostituzione colleghi assenti e spostamenti orari per sedute OO.CC.; Gestione magazzino materiale di pulizia (sistemazione negli scaffali in cantina e distribuzione) Comunicazione con le famiglie e controllo assenze alunni Raccolta griglie e passaggio badge (servizio mensa del comune) Servizi esterni Intensificazione orario per collaborazione con i docenti nella realizzazione dei progetti previsti dal P.O.F. (es. festa fine anno, corsi di recupero, studio assistito, ecc.) Taglio frutta al momento del pasto Raccolta e aiuto nella compilazione delle iscrizioni alla scuola materna (MORANTE) Prestazioni eccedenti per sopravvenute esigenze indispensabili ed imprevedibili (es. malattia collega, in questo caso avvisare immediatamente la collega per un eventuale cambio turno) Non essendo ancora pervenute comunicazioni da parte del MIUR sull importo del FIS 2012/13 a noi assegnato, si rimanda per la parte economia, a quanto verrà deciso in contrattazione. DISPOSIZIONI GENERALI Nel periodo di sospensione delle lezioni, si provvederà all effettuazione di pulizia straordinaria, di riordino e sgombero locali. SOSPENSIONI E GIORNI DI CHIUSURA Nel periodo in cui non viene svolta attività didattica, tenuto conto del P.O.F. è consentita la chiusura prefestiva dell istituzione scolastica purché in detto periodo non siano state programmate attività dal Consiglio d Istituto e dal Collegio Docenti. La chiusura della scuola è disposta dal Dirigente Scolastico a seguito di delibera del competente Consiglio di Istituto Il provvedimento del Dirigente Scolastico verrà pubblicato all albo della scuola e sarà comunicato alla Direzione Scolastica Regionale all Ufficio Scolastico provinciale ed all ente locale interessato. Per l anno in corso sono state proposte le seguenti chiusure prefestive: 02/11/ /12/ /12/ /04/ /08/2013

12 Le suddette chiusure verranno coperte da ferie anno precedente, da ore di straordinario maturato o recuperi festività. F E R I E ( art. 13 CCNL e CCII) Per venire incontro alle esigenze del personale e, nello stesso tempo, assicurare comunque il servizio, la presentazione delle richieste di ferie estive da parte del personale deve avvenire tassativamente entro la fine del mese di Aprile Eccezionalmente ove non esaurite nei mesi estivi si potranno fruire anche nel corso dell'anno scolastico successivo, durante le festività natalizie e/o pasquali, per motivate esigenze familiari o personali compatibili con quelle di servizio, preventivamente concordate con il D.S.G.A. ed autorizzate dal Dirigente Scolastico. Dette ferie dovranno comunque obbligatoriamente ed improrogabilmente essere usufruite entro il mese di aprile. Si richiede al personale di ruolo di usufruire almeno del 75% dei giorni di ferie maturati, oltre ai 4 giorni di festività soppresse da usufruire entro il 31/08/2013. Mentre il personale a tempo determinato dovrà usufruire di tutte le ferie maturate, in quanto non più monetizzabili. Il piano di ferie estive verrà predisposto dal Direttore SGA, entro il 15 Maggio 2013, che provvederà eventualmente ad assegnare d'ufficio il periodo di ferie a coloro che non ne avessero fatto richiesta entro il termine fissato. Il piano di ferie in occasione delle vacanze natalizie dovrà essere predisposto entro il 15 dicembre 2012 e le domande da parte del personale devono essere presentate entro il 10 dicembre Il piano delle ferie in occasione delle vacanze pasquali, dovrà essere predisposto entro il 20 marzo 2013 e le domande da parte del personale devono essere presentate entro il 15 marzo Per l'amministrazione sarà criterio prioritario la necessità di garantire la copertura di tutti i settori di servizio. Nel caso di più richieste per lo stesso periodo si terrà conto delle ferie usufruite negli anni precedenti, avendo riguardo ai criteri della disponibilità e della rotazione. Elaborato il piano ferie, gli interessati possono chiedere di modificare il periodo richiesto, ma l'accoglimento della richiesta è subordinato alla disponibilità dei colleghi allo scambio dei periodi e, comunque, senza che il piano stesso abbia a subirne modifiche nella struttura portante. Nel corso dell'anno scolastico le istanze scritte di ferie dovranno essere indirizzate dal personale richiedente, con almeno tre giorni di anticipo rispetto a quello di fruizione, al Dirigente Scolastico che provvederà alla concessione, dopo il visto del DSGA. RECUPERI E RIPOSI COMPENSATIVI Qualora per esigenze di servizio (e previe disposizioni impartite), un dipendente presti attività oltre l'orario ordinario giornaliero può richiedere il recupero di tali ore. Le ore/giornate di riposo a tale titolo maturate potranno essere cumulate e usufruite durante l'anno scolastico o nei periodi estivi, sempre compatibilmente con le esigenze organizzative della scuola. Le ore/giornate di riposo maturate non possono essere cumulate oltre l'anno scolastico di riferimento e devono essere usufruite entro e non oltre i tre mesi successivi all'anno scolastico nel quale si sono maturate, sempre compatibilmente con le esigenze di funzionalità dell'istituzione scolastica. In mancanza del recupero, per motivate esigenze di servizio o comprovati impedimenti del dipendente, le ore/giornate devono comunque essere retribuite. RITARDI ART. 54 CCNL Il ritardo all'ingresso comporta l'obbligo del recupero, entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello in cui si è verificato il ritardo. In caso di mancato recupero, per inadempienza del dipendente, si opera la proporzionale decurtazione della retribuzione cumulando le frazioni di ritardo fino a un'ora di lavoro o frazione non inferiore alla mezz'ora. I ritardi non dovranno rappresentare la norma, qualora dovesse diventare un abitudine, il D.S.G.A. lo segnalerà al Dirigente scolastico per i necessari provvedimenti previsti dall art. 92 CCNL comma g. MALATTIA ART. 17 CCNL ART. 13 C.13-14

13 L assenza per malattia va comunicata al mattino entro e non oltre le 8.15 alla sig.ra Bonfiglio e in assenza sempre ed esclusivamente al personale di SEGRETERIA. Nel caso di malattie di più giorni, tali giorni dovranno essere comunicati in giornata o al massimo al mattino successivo, questo per permettere alla segreteria, di contattare l eventuale supplente. Nel caso di assenza per malattia nel plesso DON CAUSTICO, l operatrice dovrà comunicare la propria assenza entro le ore 7,45 o alla sig.ra Stilo o al collaboratore in servizio nel plesso King, questo per permettere di avvisare l operatore della King del turno delle 8,20 di prendere servizio nel plesso DON CAUSTICO di Via Somalia. Qualsiasi richiesta di assenza (ferie/permessi/legge 104, ecc.) dovrà pervenire 3 gg. prima all assistente amministrativa Bonfiglio, inoltre ogni 1 a settimana del mese dovrà essere consegnato alla medesima assistente il registro delle presenze per poter effettuare il conteggio delle ore di intensificazione e/o straordinario. Si ricorda di non utilizzare telefono, fax e fotocopiatrice per uso personale. Si resta nell attesa delle decisioni di competenza. f.to Il Direttore S.G.A. Rita GARBOLINO

OGGETTO : Adozione piano di lavoro e delle attività dei servizi ausiliari a.s. 2014/15. IL DIRIGENTE SCOLASTICO

OGGETTO : Adozione piano di lavoro e delle attività dei servizi ausiliari a.s. 2014/15. IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "M. L. KING" Viale Radich, 3-10095 GRUGLIASCO (TO) C.F. 86012330014 Tel. 011/403.14.05 067.35.66 067.35.67 - Fax 011/ 403.13.43 email: TOIC81200N@ISTRUZIONE.IT - TOIC81200N@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata LICEO CLASSICO STATALE N. FORTEGUERRI LICEO STATALE DELLE SCIENZE UMANE A. VANNUCCI Corso Gramsci, 148 - PISTOIA - Tel. 0573/20302-22328-Fax 0573/24371 Modalità di organizzazione del personale docente

Dettagli

Prot. N 7414 Del 12/09/2014 Ai Sigg. Collaboratori Scolastici Loro Sedi Agli atti All Albo

Prot. N 7414 Del 12/09/2014 Ai Sigg. Collaboratori Scolastici Loro Sedi Agli atti All Albo Prot. N 7414 Del 12/09/2014 / C1 Ai Sigg. Collaboratori Scolastici Loro Sedi Agli atti All Albo Oggetto : disposizioni relative alla prestazione dell orario di lavoro e attribuzione dei compiti del personale

Dettagli

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE GIUSEPPE PEANO 00142 Roma - Via Francesco Morandini, 38 - XIX Distretto e-mail:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD) I criteri per le determinazioni del dirigente riferiti a l organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione dei rapporti di lavoro ex art. 5, comma 2, del Dlgs n. 165/2001 come novellato

Dettagli

Piano di lavoro definitivo dal 26/10/2015

Piano di lavoro definitivo dal 26/10/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO CENTRO STORICO Via S. Martino, 27 10024 MONCALIERI (TO) Tel. 011/641273 6829342 fax. 011/ 642174 TOIC88800V@istruzione.it toic88800v@pec.istruzione.it Codice Fiscale 94064320016 Sito:

Dettagli

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO G. GAVAZZENI Via Combattenti e Reduci 70 TALAMONA (Sondrio) Tel. e Fax 0342/670755 - e.mail: segreteria@ictalamona.it Anno

Dettagli

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015 Oggetto: Piano di lavoro personale A.T.A. a.s. 2015/16 Agli interessati e p.c. Alla RSU Atti Albo Il Dirigente Scolastico VISTO il CCNL 2006/09, con riferimento

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Atti preliminari ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA All inizio di ogni anno scolastico e comunque prima dell inizio delle lezioni, sulla base del POF e delle attività ivi previste:?? Il

Dettagli

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC010001

Dettagli

PIANO ANNUALE delle ATTIVITÀ

PIANO ANNUALE delle ATTIVITÀ Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Sermide Via Zambelli, 2 46028 Sermide (MN) Tel. 0386 61101 Fax. 0386 960476 email: mnic82200r@istruzione.it - info@icsermide.it

Dettagli

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Prot. n. 6173 del 20/11/2013 Il Dirigente Scolastico Visto il D.Lgs 297/1994; Vista la Legge 59/1997 art. 21; Visto il DPR 275/1999 art. 14; Visto il D.Lgs 165/201 art. 25; Visto il CCNL 2006/2009; Visto

Dettagli

DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE.

DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. ART. 1 NORME DI PRINCIPIO 1. Le presente direttive vengono adottate al

Dettagli

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI Prot. n. 4369/A 26 Concordia Sagittaria, 24 novembre 2015 Ai rappresentanti sindacali Al personale dell Istituto All albo dell Istituto INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELVETRO Via Palona, 11/B 41014 CASTELVETRO DI MODENA (MO)

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELVETRO Via Palona, 11/B 41014 CASTELVETRO DI MODENA (MO) ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELVETRO Via Palona, 11/B 41014 CASTELVETRO DI MODENA (MO) Prot. n. 4051 /A 01 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il CCNL; VISTO il Piano dell offerta formativa deliberato dal Consiglio

Dettagli

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 -

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - ART. 19 Orario 1. All inizio dell anno scolastico vene definito l orario

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO E-mail Intranet: UDEE057002@istruzione.it Tel. 0432-906427 Fax 0432-906436 E-mail Internet: cdcodroipo@cdcodroipo.it CONTRATTO INTEGRATIVO

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie Prot. n. 3631/C16 Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie 35136 PADOVA - Via delle Cave, 174 Tel. 049/720744 - Fax 049/8685112

Dettagli

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Art. 1 Criteri di assegnazione del personale docente ai corsi e alle classi 1. Il

Dettagli

CARICHI DI LAVORO MANSIONI E ORARI DI SERVIZIO DEL PERSONALE COLLABORATORE SCOLASTICO SCUOLA MEDIA CARMINATI ANNO SCOLASTICO

CARICHI DI LAVORO MANSIONI E ORARI DI SERVIZIO DEL PERSONALE COLLABORATORE SCOLASTICO SCUOLA MEDIA CARMINATI ANNO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale C. CARMINATI Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado Via Dante 4 21015 - LONATE POZZOLO (VA) Tel 0331/66.81.62

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO SUPERIORE di STUDI MUSICALI VERONA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO SUPERIORE di STUDI MUSICALI VERONA Ministero dell Università della Ricerca Scientifica e Tecnologica Alta Formazione Artistica e Musicale Prot. n. 656 F/7 Verona, 02/03/2011 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO

Dettagli

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA (ai sensi dell art. 3, comma 1, lettera f del CCNL 15/03/2001) L anno 2002 il mese

Dettagli

REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO SULL ORARIO DI LAVORO DEL COMUNE DI COTIGNOLA

REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO SULL ORARIO DI LAVORO DEL COMUNE DI COTIGNOLA AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE Servizio Amministrazione del Personale Corso Garibaldi, 62 48022 Lugo Tel. 0545 38311 Fax 0545 38442 marinid@unione.labassaromagna.it REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Prot.n. 3292 /C1 Salerno, 7 ottobre 2014 PROPOSTA PIANO DI LAVORO - ORDINE DI SERVIZIO PERSONALE COLLABORATORE SCOLASTICO A.S.

Prot.n. 3292 /C1 Salerno, 7 ottobre 2014 PROPOSTA PIANO DI LAVORO - ORDINE DI SERVIZIO PERSONALE COLLABORATORE SCOLASTICO A.S. LICEO CLASSICO STATALE "T. TASSO" - 84122 SALERNO Piazza S. Francesco, 1 - Tel. 089/225424, fax: 089/225598 e-mail:sapc12000x@pec.istruzione.it sito web:www.liceotassosalerno.gov.it Prot.n. 3292 /C1 Salerno,

Dettagli

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi - CESENA Istituto tecnico agrario statale G.Garibaldi (Amministrazione e presidenza) Via Savio, 2400-47522 CESENA tel. 0547/330603 fax 0547/330740 e-mail

Dettagli

MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI

MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI Prot. n. 2066/A1a 16.05.2011 Vista la legge 508 del 1999;

Dettagli

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI / COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO ED EROGAZIONE BUONI PASTO approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 92 in data 06.11.2014 modificato con

Dettagli

` Ç áàxüé wxääë\áàüâé ÉÇx? wxääëhç äxüá àõ x wxäät e vxüvt

` Ç áàxüé wxääë\áàüâé ÉÇx? wxääëhç äxüá àõ x wxäät e vxüvt ` Ç áàxüé wxääë\áàüâé ÉÇx? wxääëhç äxüá àõ x wxäät e vxüvt SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO D ALESSANDRO VOCINO VIA DEI SANNITI, 12 TEL./FAX 0882/473974 71015 SAN NICANDRO GARGANICO (FG) COD. MECC. FGMM141008;

Dettagli

CITTA DI PISTICCI. (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale nr. 138 del 20 maggio 2004) (Provincia di Matera)

CITTA DI PISTICCI. (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale nr. 138 del 20 maggio 2004) (Provincia di Matera) CITTA DI PISTICCI (Provincia di Matera) R E G O L A M E N T O O R A R I O D I S E R V I Z I O E D I A C C E S S O D E L P U B B L I C O (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale nr. 138 del 20 maggio

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE Articolo 1 (Orario ordinario di lavoro e di servizio. Definizioni) Articolo 2 (Articolazione dell orario)

Dettagli

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro.

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro. INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE - Struttura organizzativa dei docenti Organizzazione del lavoro. 1- Il Dirigente Scolastico sceglie

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 L'anno 2010, il giorno 14, del mese di dicembre alle ore 11,00 nei locali dell'istituto Statale d Arte Bruno Munari di Vittorio Veneto tra la delegazione

Dettagli

Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it

Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it LICEO GINNASIO STATALE "G.D.ROMAGNOSI" Viale Maria Luigia, 1-43100 Parma Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it PROT. N.2596/1 Parma 02.10.2013 OGGETTO : Adozione piano di lavoro

Dettagli

-SCHEDE SCUOLE -STRUTTURE EDILIZIE

-SCHEDE SCUOLE -STRUTTURE EDILIZIE Allegato 1 al POF Istituto Comprensivo N.Tommaseo di Conselve a.scol. 2012-13 -SCHEDE SCUOLE -STRUTTURE EDILIZIE CONSELVE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE GIRASOLE Via L.Traverso, 3 e 2 (sez.staccata -ala

Dettagli

REGOLAMENTO ORARIO DI LAVORO. Art. 1 - Finalità e definizioni

REGOLAMENTO ORARIO DI LAVORO. Art. 1 - Finalità e definizioni REGOLAMENTO ORARIO DI LAVORO Art. 1 - Finalità e definizioni 1. Ai fini del presente regolamento si intende: - per ufficio l insieme funzionale di competenze amministrative e tecniche attribuite ad una

Dettagli

Oggetto: orari di servizio disposizione ai piani suddivisione aree assegnate per pulizie - a.s. 2015/16.

Oggetto: orari di servizio disposizione ai piani suddivisione aree assegnate per pulizie - a.s. 2015/16. 1 LICEO SCIENTIFICO STATALE PAOLO FRISI Viaa Sempione, 21-20052 MONZA - tel. 039.235.981 - fax 039.368.795- - - - - e-mail info@frisimonza.it sito www.frisimonza.it posta elettronica certificata (PEC)

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO il CCNL Comparto Scuola 2006-2009; VISTA la Sequenza Contrattuale Docenti dell 8.04.2008; VISTA la Sequenza Contrattuale

Dettagli

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

COMUNE DI CAMPOROTONDO ETNEO. (Provincia di Catania) Cod. fise. 8000 8130 876 REGOLAMENTO DISCÍPLINA ORARIO DI LAVORO DI SERVIZIO E FLESSIBILITÀ

COMUNE DI CAMPOROTONDO ETNEO. (Provincia di Catania) Cod. fise. 8000 8130 876 REGOLAMENTO DISCÍPLINA ORARIO DI LAVORO DI SERVIZIO E FLESSIBILITÀ COMUNE DI CAMPOROTONDO ETNEO (Provincia di Catania) Cod. fise. 8000 8130 876 REGOLAMENTO DISCÍPLINA ORARIO DI LAVORO DI SERVIZIO E FLESSIBILITÀ Approvato c îon delibera di G.M. n. 74 del 15/11/2013 Modificato

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI ANNO 2012

COMUNE DI TIVOLI ANNO 2012 COMUNE DI TIVOLI ANNO 2012 ACCORDO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. ART. 1 NORME DI PRINCIPIO 1. Il presente accordo

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DELLE PRESENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Adottato con atto deliberativo di Giunta Comunale n 83 del 02.08.2002 Modificato

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA A.S. 2014/15. Competenze ed Orario dei collaboratori scolastici

PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA A.S. 2014/15. Competenze ed Orario dei collaboratori scolastici IIST IITUTO COMPRENS IIVO STATALE Via Regina Margherita - 09010 U T A (CA) :: 070969005 : 0709661226 : caic874006@istruzione.it PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA A.S. 2014/15 Visti gli articoli 47 51 e

Dettagli

VIGILANZA ALUNNI ORGANIZZAZIONE ENTRATA ED USCITA DEGLI ALUNNI, CAMBIO ORA, INTERVALLO.

VIGILANZA ALUNNI ORGANIZZAZIONE ENTRATA ED USCITA DEGLI ALUNNI, CAMBIO ORA, INTERVALLO. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale A.Moro di SERIATE Corso Roma, 37 24068 SERIATE (BG) Tel. 035.295297 Fax 035.4240539 @-mail: bgic876002@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola Ufficio Segreteria REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO 1 Titolo 1 : Personale Comunale. Art. 1 Orario di Servizio. 1. Il comune di

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE Art. 1 (Segretario Generale) Il Segretario Generale è il capo del personale. Egli, oltre ad assolvere le mansioni stabilite dallo Statuto dell Unioncamere

Dettagli

Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto)

Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto) Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto) REGOLAMENTO ORARIO DI LAVORO, DI SERVIZIO E DI APERTURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO (Approvato con Deliberazione G.C. n. 89 del 08/07/2013) I N D I C E ART.

Dettagli

Parte IV Area personale ATA

Parte IV Area personale ATA Sommario PARTE IV AREA PERSONALE ATA... 1 Art. 29 Norme di comportamento comuni a tutto il Personale A.T.A.... 1 Art. 30 - Norme di comportamento specifiche del Personale amministrativo agli sportelli

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale - Ufficio V Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza Corso Telesio, n. 17, 87100 - COSENZA - Tel. 0984 894111 Prot. n 8950 Cosenza, lì 20 ottobre 2015 Ai Dirigenti Scolastici di ogni

Dettagli

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Scuola dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I GRADO Via Milazzo,21-03030

Dettagli

Regolamento sull orario del personale del comparto ARPAV

Regolamento sull orario del personale del comparto ARPAV Raccolta Regolamenti ARPAV n. 28 Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Regolamento sull orario del personale del comparto ARPAV Approvato con deliberazione del Decreto

Dettagli

10. INFORMAZIONI GENERALI: DIREZIONE, AMMINISTRAZIONE E SEGRETERIA

10. INFORMAZIONI GENERALI: DIREZIONE, AMMINISTRAZIONE E SEGRETERIA Informazioni generali: direzione, amministrazione e segreteria 51 10. INFORMAZIONI GENERALI: DIREZIONE, AMMINISTRAZIONE E SEGRETERIA Dirigente scolastico Dott. Barca Daniele Tel. 059 358161 Fax 059 299126

Dettagli

Art.1 Oggetto del regolamento

Art.1 Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER L ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO APPROVATO CON DELIBERA COMMISSARIALE N. 72/2013 MODIFICATA CON DELIBERA COMMISSARIALE N. 89/2013 E DELIBERA COMMISSARIALE N. 138/2013. Art.1 Oggetto del

Dettagli

COMUNE DI CANTERANO PROVINCIA DI ROMA ********************** REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI DIPENDENTI

COMUNE DI CANTERANO PROVINCIA DI ROMA ********************** REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI DIPENDENTI COMUNE DI CANTERANO PROVINCIA DI ROMA ********************** REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI DIPENDENTI ********************** Approvato con Deliberazione di

Dettagli

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di Caserta REGOLAMENTO COMUNALE DELL ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI E SERVIZI DELL ENTE Approvato con delibera di Giunta Municipale

Dettagli

LA SCUOLA E LE PERSONE

LA SCUOLA E LE PERSONE LA SCUOLA E LE PERSONE SEZIONE ETA MASCHI FEMMINE TOTALE PERSONALE A 5/6 18 14 32 gialla B blu C rossa grandi 4/5 medi 3/4 11 12 23 9 15 24 DOCENTE: 7 Insegnanti su posto comune, 1 Insegnante di religione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALESSANDRO STRADELLA Via Roma 71 01036 Nepi (VT) e fax 0761/556092 vtic81400x@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALESSANDRO STRADELLA Via Roma 71 01036 Nepi (VT) e fax 0761/556092 vtic81400x@istruzione.it MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALESSANDRO STRADELLA Via Roma 71 01036 Nepi (VT) e fax 0761/556092 vtic81400x@istruzione.it

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA PERSONALE ATA A.S. 2013-2014

PIANO DELLE ATTIVITA PERSONALE ATA A.S. 2013-2014 Viale Papa Giovanni XXIII, 25 10098 Rivoli tel. 0119586756 fax 0119589270 SCIENTIFICO - LINGUISTICO SCIENZE UMANE - ECONOMICO SOCIALE sede di SANGANO 10090 Via S. Giorgio Tel. e fax 0119087184 email: darwin@liceodarwin.rivoli.to.it

Dettagli

VIGILANZA SUGLI ALUNNI

VIGILANZA SUGLI ALUNNI ISTITUTO COMPRENSIVO COMO PRESTINO-BRECCIA Via Picchi 6-22100 COMO Tel. 031507192 Fax 031 004738 C.F. 80020220135 coic81300n@istruzione.it VIGILANZA SUGLI ALUNNI REGOLAMENTO concernente la disciplina della

Dettagli

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU ACCORDO A LIVELLO DI ISTITUZIONE SCOLASTICA IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA L anno 2015, nel mese di MAGGIO, il giorno

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

Mansioni del personale

Mansioni del personale FUNZIONIGRAMMA PERSONALE ATA Personale di segreteria in servizio MARCHEZZOLO PAOLA Direttore Amministrativo T.I. FONTANA ISABELLA MAGRI VALENTINA STORTI RAFFAELA TREVISAN LUCIANA BRUNI ROBERTA Assistente

Dettagli

Circ. n. 13 Prot. n 4485/A39 Montebello Vic.no, 23.09.2014 IAF/rc

Circ. n. 13 Prot. n 4485/A39 Montebello Vic.no, 23.09.2014 IAF/rc Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTEBELLO VICENTINO (VI) 36054 - MONTEBELLO VIC.NO - Via G. Gentile, 7 Tel. 0444/649086 - Fax 0444/649016 - e-mail:

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. GALILEI - PASCOLI Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di Primo Grado - Sezione Ospedaliera Via D. Bottari, 1 (Piazza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. ALLEGATO A ALLA DELIBERA DI G.C. N. 71 DEL 05.11.2009 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. ART. 1 NORME DI

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015 CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015 Il giorno 02/03/2015 alle ore 10,00 presso la sede dell Istituto Comprensivo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO, PER LA FRUIZIONE DELLE FERIE E PER GLI ISTITUTI DEL TURNO E DELLA REPERIBILITA

Dettagli

Regolamento dell orario di lavoro e di servizio

Regolamento dell orario di lavoro e di servizio ENTE-PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI Tenuta di San Rossore - Località Cascine Vecchie - 56122 PISA Regolamento dell orario di lavoro e di servizio Approvato con deliberazione Consiglio

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI PRIMO GRADO SECONDARIA DI SECONDO GRADO: ITE - LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO S.A. IST. PROF.LE SOCIO SANITARIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO INDICE: Art.1 Definizioni Art.2 L orario di servizio Art.3 L orario di apertura al pubblico Art.4 L orario di lavoro Art.5 L orario dei

Dettagli

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009)

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009) M i n i s t e r o d e l l i s t r u z i o n e, d e l l u n i v e r s i t à e d e l l a r i c e r c a Istituto Comprensivo Como Prestino Breccia Via Picchi 6 22100 Como - Tel: 031 507192 - Fax: 031 5004738

Dettagli

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A.

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015 Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. VISTO il CCNL 2006/2009 e successive modificazioni ed integrazioni Art.1 Riunione

Dettagli

Regolamento Civica Scuola di Lingue

Regolamento Civica Scuola di Lingue Regolamento Civica Scuola di Lingue Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. xx del xx.xx.xxxx In vigore dal xxxxxxxxx I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 A cura del

Dettagli

PIANO DI LAVORO 2012/2013

PIANO DI LAVORO 2012/2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO SCOLASTICO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO ORSA MAGGIORE 00144 Roma Via dell Orsa Maggiore, 112 Municipio

Dettagli

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 Sito internet: http://icsorbolomezzan.scuolaer.it e-mail: pric81400t@istruzione.it Prot. n. 4918/C14

Dettagli

Fondo dell Istituzione Scolastica

Fondo dell Istituzione Scolastica MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA tel. 0668806226- fax. 0668300813 www.liceoclassicovirgilio.it

Dettagli

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO 1 INDICE Art. 1 L orario di lavoro ordinario Art. 2 L orario differenziato

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO Articolo 1 (Orario di lavoro Dovuto Ordinario Straordinario Orario di Servizio. Definizioni) 1. Nell ambito dell orario di lavoro si distinguono:

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Lettera c): criteri di attuazione dei progetti nazionali, europei e territoriali Sono inseriti

Dettagli

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34;

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34; Accordo Sindacale Regolamento Lavoro Straordinario: durata minima lavoro straordinario e limite individuale ore/anno liquidabili nonché norme di utilizzo flessibilità modificative dell attuale regolamento

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante"

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Dante Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante" Via Rusnati,1 21013 Gallarate (VA) C.F. 91055810120 Cod. Meccanografico VAIC878006 Tel. 0331.792428 - Fax 0331.774924

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO

REGOLAMENTO D ISTITUTO REGOLAMENTO D ISTITUTO Parte istituzionale Art. 1 OFFERTA FORMATIVA A novembre - dicembre, ogni Scuola programma attraverso la Commissione POF dell istituto, il Piano dell offerta formativa per l a.s.

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ANTONIO DE CURTIS

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ANTONIO DE CURTIS Circ. n. 10 Ai docenti Al personale ATA Albo Sito web Prot. N.3657/S2 Oggetto: disposizioni in materia di sicurezza e prevenzione rischi (D. Lgs. 81/08 ex legge 626/94). Per opportuna conoscenza e per

Dettagli

Comune di Capannori Provincia di Lucca

Comune di Capannori Provincia di Lucca Allegato 1 Comune di Capannori Provincia di Lucca Regolamento Comunale per la disciplina dell orario di servizio e di lavoro 1 Premessa Il presente regolamento è approvato nel rispetto dei contratti vigenti.

Dettagli

art. 28, comma 4, CCNL/(2007)

art. 28, comma 4, CCNL/(2007) PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA'' DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N.. INGANNAMORTE art. 28, comma 4, CCNL/(2007) Il Dirigente Scolastico, prima dell'inizio delle lezioni, ha sottoposto all approvazione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER. Oggetto : Informazioni e disposizioni sulla vita della scuola.

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER. Oggetto : Informazioni e disposizioni sulla vita della scuola. ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER ISTITUTO TECNICO : Elettrotecnica, Informatica, Meccanica e Meccatronica LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE Via Berchet 2-20900 Monza 039324607 - Fax 039322122

Dettagli

Prot. 4831 C1 Corato, 03/12/2010. Ai Sigg. Coll.ri Scolastici Ai Sigg. Docenti all Albo S E D E

Prot. 4831 C1 Corato, 03/12/2010. Ai Sigg. Coll.ri Scolastici Ai Sigg. Docenti all Albo S E D E e p.c. Ai Sigg. Coll.ri Scolastici Ai Sigg. Docenti all Albo Vista la contrattazione integrativa d istituto, sentito il personale Ausiliario in apposita assemblea d inizio anno, allo scopo di disciplinare

Dettagli

TABELLA A PROFILI DI AREA DEL PERSONALE ATA (Tabella A del C.C.N.L. 24/07/03)

TABELLA A PROFILI DI AREA DEL PERSONALE ATA (Tabella A del C.C.N.L. 24/07/03) TABELLA A PROFILI DI AREA DEL PERSONALE ATA (Tabella A del C.C.N.L. 24/07/03) 1.L unità dei servizi amministrativi è costituita dalle professionalità articolate e i profili di AREA del personale ATA individuati

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Azzano San Paolo Assessorato Pubblica Istruzione P.zza IV nov. Tel. 035/530130 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

C O M U N E D I L U V I N A T E

C O M U N E D I L U V I N A T E C O M U N E D I L U V I N A T E P R O V I N C I A D I V A R E S E REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Definizioni:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Ufficio Risorse Umane Ripartizione Personale Tecnico Amministrativo

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Ufficio Risorse Umane Ripartizione Personale Tecnico Amministrativo REGOLE DI CARATTERE GENERALE PER LA RILEVAZIONE INFORMATIZZATA DELLE PRESENZE Al fine della corretta gestione della rilevazione informatizzata delle presenze e in applicazione del C.C.N.L. 9.8.2000, sono

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA Il giorno 13 dicembre 2010 alle ore 14,15 si riuniscono per la contrattazione integrativa

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE

PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE GESTIONE DELLE PULIZIE Pag. 1/9 PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE LISTA DELLE REVISIONI REV/ED DATA REDATTA VERIFICATA APPROVATA 0/0 16.02.04 GESTIONE DELLE PULIZIE Pag. 2/9 Indice della Procedura 1. Scopo

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I. I. S. J. T O R R I A N I I S T I T U T O T E C N I C O - S E T T O R E T E C N O L O G I C O L I

Dettagli

Prot. n. 3479 /C2 Copertino, 12/09/2015 PIANO DI LAVORO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI A.S.2015/2016. IL DIRETTORE DEI SERVIZI GG.e AA.

Prot. n. 3479 /C2 Copertino, 12/09/2015 PIANO DI LAVORO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI A.S.2015/2016. IL DIRETTORE DEI SERVIZI GG.e AA. Prot. n. 3479 /C2, 12/09/2015 PIANO DI LAVORO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI A.S.2015/2016 IL DIRETTORE DEI SERVIZI GG.e AA. VISTO l art.14 del D.P.R.n 275 del 08/03/1999; VISTO il CCNL. del Comparto Scuola

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA SCUOLA INFANZIA A. S. 2014/2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA SCUOLA INFANZIA A. S. 2014/2015 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA SCUOLA INFANZIA A. S. 2014/2015 ATTIVITA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE 1) CALENDARIO SCOLASTICO Definito per le parti di propria competenza, dal Ministro dell Istruzione, dalla

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva ISTITUTO COMPRENSIVO di SAN VENDEMIANO (TV) C. M. TVIC847001 - C.F. 82004230262 Viale De Gasperi, 40 31020 San Vendemiano Tel. 0438/401470 - Fax 0438/402205 e-mail: TVIC847001@istruzione.it - pec: TVIC847001@pec.istruzione.it

Dettagli