LAUREA SPECIALISTICA IN INFORMATICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAUREA SPECIALISTICA IN INFORMATICA"

Transcript

1 LAUREA SPECIALISTICA IN INFORMATICA CLASSE 23/S Classe delle lauree specialistiche in infrmatica

2 Manifest degli Studi Ann Accademic Quest Manifest degli Studi e cstituit dalle seguenti parti: 1. Reglament Didattic del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica 2. Allegat 1 al Reglament (Tabelle e Pian Didattic) 3. Allegat 2 al Reglament (Sillabi) Si cnsiglia all studente di cnsultare sempre il sit ufficiale dei crsi di studi in Infrmatica all Università dell Aquila (http://infrmatica.di.univaq.it) per acquisire gli ultimi aggirnamenti.

3 REGOLAMENTO DIDATTICO Nell ann accademic 2001/2002 l'università degli Studi dell'aquila ha attuat la rifrma degli rdinamenti degli studi universitari, cme stabilit dalla nrmativa ministeriale (DM n.509 del 3 nvembre 1999 pubblicat sulla GU n.2 del 4 gennai 2000, DM 4 agst 2000 pubblicat nel SO n.170 della GU n.245 del 19 ttbre 2000, DM 28 nvembre 2000 pubblicat sulla GU n.18 del 23 gennai 2001). Il nuv sistema prevede una diversa articlazine dei titli di studi: la Laurea (triennale), cn l'biettiv di assicurare all studente un'adeguata padrnanza di metdi e cntenuti generali, nnché l'acquisizine di specifiche cnscenze prfessinali; la Laurea specialistica (cn ulteriri due anni) cn l'biettiv di frnire all studente una frmazine di livell avanzat per l'esercizi di attività di elevata qualificazine in ambiti specifici. Il nuv sistema frmativ è basat sui crediti frmativi universitari (CFU). Un CFU crrispnde a 25 re di lavr dell studente. La Laurea si cnsegue dp aver acquisit 180 crediti. Le lauree sn raggruppate in classi. La classe di riferiment per l'infrmatica è la classe 26 (Scienze e Tecnlgie Infrmatiche). Per apprfndire le cmpetenze acquisite nei crsi di laurea triennali, gli studenti ptrann prseguire la lr frmazine nell'ambit della Laurea Specialistica (DM 28 nvembre 2000). La classe di riferiment è la classe 23/S (Infrmatica) e la laurea specialistica richiede l'acquisizine di ulteriri 120 crediti, nell'arc previst di 2 anni. I principi ispiratri del reglament didattic del Crs di Laurea in Infrmatica recepiscn l spirit e la sstanza della rifrma dell'rdinament degli studi universitari: tempi certi per il cnseguiment del titl di studi; meccanismi flessibili per usufruire dell'fferta didattica; cmpartecipazine degli studenti alla realizzazine dei prpri percrsi frmativi. Tali principi diventan cardini essenziali ed irrinunciabili della struttura e dell'rganizzazine della didattica. Le mdalità di fruizine della didattica prevedn la frmazine di classi di studenti di numer sufficientemente limitat per pter garantire un cntinu e dirett rapprt tra studente e dcente, element vinclante ed irrinunciabile per attuare l spirit e la sstanza della rifrma. Per la realizzazine dei curricula sn state tenute in cnsiderazine le indicazini dell'acm (Assciatin fr Cmputing Machinery) riprtate nel Cmputing Curricula 2001 (http://www.cmputer.rg/educatin/cc2001), nnché le esigenze prprie della frmazine infrmatica aquilana. ART. 1 Attivazine e durata del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica 1. A partire dall'ann Accademic 2002/2003, è attivat il Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica nell'ambit della Classe 23/S (Infrmatica).

4 2. La durata nrmale del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica è di ulteriri 2 anni dp la laurea, ma è pssibile cnseguire il titl in minre maggir temp. ART. 2 Obiettivi frmativi del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica 1. Questa laurea frnisce apprfndite cmpetenze teriche e metdlgiche nelle aree fndamentali dell infrmatica: analisi, specifica, svilupp, verifica e manutenzine di sistemi sftware, cnfigurazine e gestine di servizi di rete, svilupp e gestine di sistemi ed impianti di elabrazine delle infrmazini. Il laureat specialistic in quest settre sarà quindi in grad sia di effettuare la pianificazine, la prgettazine, l svilupp, la direzine dei lavri, la stima, il cllaud e la gestine di impianti e sistemi cmplessi innvativi per la generazine, la trasmissine e la elabrazine delle infrmazini, anche quand implichin l us di metdlgie avanzate innvative e sperimentali. Quest biettiv viene perseguit apprfndend le cnscenze teriche, metdlgiche, sistemistiche e tecnlgiche, in tutte le discipline che cstituiscn elementi culturali fndamentali dell infrmatica. Ciò rende pssibile al laureat specialistic sia di individuare nuvi sviluppi terici delle discipline infrmatiche e dei relativi campi di applicazine, sia di perare a livell prgettuale e decisinale in tutte le aree dell infrmatica. 2. Il Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica è caratterizzat da una marcata attività prgettuale autnma dell studente, al fine di svilupparne la capacità di giudizi e risluzine dei prblemi. Prevede inltre la pssibilità di svlgere stage e tircini press le aziende, quale parte integrante del percrs frmativ, facilitand csì il trasferiment delle cmpetenze dall'università alle aziende. ART. 3 Struttura ed ergazine dei crediti frmativi 1. Al singl credit frmativ universitari, di seguit denminat credit, crrispndn 25 re di lavr dell studente. Per le attività frmative direttamente subrdinate alla didattica universitaria, le suddette 25 re vengn ripartite da un minim di 5 ad un massim di 10 re di didattica frntale e da un minim di 15 ad un massim di 20 re di studi individuale. 2. Le re di didattica frntale sn suddivise in md paritetic fra re di lezine, che hann cme biettiv la presentazine di nuvi cntenuti, ed re di cnslidament, che hann cme biettiv quell di cstituire un rinfrz didattic dei cntenuti presentati nelle re di lezine, e le cui tipiche mdalità di espletament sn l svlgiment di esercizi e l svilupp di prgetti. 3. Degli ulteriri 120 crediti necessari per il cnseguiment della Laurea Specialistica in Infrmatica, 93 sn relativi all'attività didattica. I restanti 27 crediti sn csì distribuiti: 15 per la prva finale, 12 per i mduli a scelta dell studente e le ulteriri cnscenze (punti (d), (e) ed (f) dell'art.10 DM 509/99). 4. Le attività didattiche relative ai 93 crediti di cui al Cmma 3 sn tempralmente distribuite nel seguente md: 54 crediti al prim ann, 39 crediti al secnd ann. 5. Le attività relative ai 15 ulteriri crediti per la prva finale vengn nrmalmente espletate nel crs del secnd ann. Le attività frmative relative ai restanti 12 crediti vengn pianificate a scelta dell studente. ART. 4

5 Pian didattic I crediti assegnati a ciascuna attività frmativa nell ambit del pian didattic sn specificati nell'allegat 1 al presente Reglament. Qualra l studente abbia gia cnseguit, direttamente per mutuazine i crediti crrispndenti alle attività specificate nell Allegat 1, dvra specificare all att di iscrizine cme intende sstituire gli insegnamenti di cui ha già acquisit i crediti. ART. 5 Principî rganizzativi del Crs di Laurea in Infrmatica 1. L'attività didattica di un ann accademic è suddivisa in 3 quadrimestri. Un quadrimestre cnsiste di 12 settimane di lavr. In ciascun quadrimestre vann acquisiti mediamente 18 crediti, l ultim quadrimestre dell ann viene dedicat al lavr di tesi. Ciò equivale a 450 re cmplessive di lavr. 2. I crsi sn nrmalmente strutturati in mduli da 3 e 6 crediti e nn prevedn bblig di frequenza. 3. I crsi sn nrmalmente strutturati cme segue: un prim perid e dedicat per 5 settimane alla didattica frntale, seguite da 1 settimana di interruzine che prevede l svlgiment di una prva intermedia scritta; un secnd perid e dedicat per 4 settimane alla didattica frntale, seguite da 2 settimane per l svlgiment di una prva cnclusiva. L ultima settimana delle 4 di didattica frntale del secnd perid viene dedicata dai dcenti esclusivamente alla revisine e ricapitlazine degli argmenti già presentati. 4. L insieme delle settimane dedicate all svlgiment delle prve cnclusive cstituisce la sessine reglare di esami. La sessine reglare di esami prevede per gni crs un unic appell, cstituit dalla sua prva cnclusiva. L studente che nn supera la prva cnclusiva di un crs nell ambit della sessine reglare di esami ha diritt a sstenere una prva di recuper. L insieme delle settimane dedicate all svlgiment delle prve di recuper cstituisce la sessine di recuper degli esami. 5. La valutazine del prfitt individuale dell studente relativ ad gni singl crs è espressa in trentesimi. 6. Il Cnsigli di Area Didattica sstiene il principi che la didattica sia fruibile anche a distanza mediante strumenti telematici, e si attiva affinché tale mdalità divenga perativa nel più breve temp pssibile. 7. Per gni crs ergat, una settimana prima dell'inizi di gni quadrimestre vengn apprvati dall'rgan didattic prepst: il prgramma di dettagli del crs, che deve essere cnfrme, per i crsi bbligatri, al sillab dei crsi allegat al presente reglament; il prgramma di dettagli deve essere strutturat, ve pssibile, in mduli cn l'indicazine dei crrispndenti crediti frmativi; la natura delle prve intermedie e cnclusive ed i girni del lr svlgiment; il materiale didattic relativ all'inter crs. 9. Le prve intermedie dei crsi relativi ad un stess ann di crs devn essere fissate in girni distinti e devn avvenire in un unic mment di verifica. 10. Le prve cnclusive dei crsi relativi ad un stess ann di crs devn essere fissate in girni distinti e pssn avvenire in due mmenti di verifica. In quest'ultim cas, le due verifiche devn avvenire nella prima e nella secnda settimana, rispettivamente.

6 11. La prva cnclusiva è articlata in md tale da cnsentire a chi ha superat la prva intermedia di cncentrarsi sui cntenuti della secnda parte del crs, ed all stess temp deve permettere la pssibilità di recuper a chi nn ha superat la prva intermedia ppure a chi intende ttenere un vt più sddisfacente. 12. Nelle due settimane che segun la fine del I e del II quadrimestre, c è un appell per tutti gli esami del crs di laurea. Nelle due settimane che segun la fine del III quadrimestre, c è un appell per gli esami del crs di laurea che hann avut lug nel III quadrimestre. Per l svlgiment della prva di recuper è previst un unic appell di recuper a lugli per i crsi del prim quadrimestre e del secnd quadrimestre ed un unic appell di recuper a settembre per tutti i crsi. Quindi, per gni crs c è un ttale di 4 appelli lung l Ann Accademic. Ogni studente ha la pssibilità di sstenere 3 vlte l stess esame durante l stess A.A. 13. L acquisizine dei 6 CFU in ambit disciplinare (f) avviene sulla base delle seguenti regle. Vengn ricnsciuti cme crediti in questa tiplgia: a. I tircini esterni prgetti press aziende enti nell ambit di cnvenzini già stipulate cn l Università dell Aquila; b. L svlgiment di attività lavrative relative all infrmatica alle aree indicate per la tiplgia (f) dell art.10, c. 1, del D.M. 509 del 3 nvembre 1999, ciè attività frmative, vlte ad acquisire ulteriri cnscenze linguistiche, nnché abilità infrmatiche e telematiche, relazinali, cmunque utili per l inseriment nel mnd del lavr, nnché attività frmative vlte ad agevlare le scelte prfessinali, mediante la cnscenza diretta del settre lavrativ cui il titl di studi può dare access, tra cui, in particlare, i tircini frmativi e di rientament di cui al decret del Minister del Lavr 25 marz 1998, n c. L svlgiment di attività preparatria alla prva finale cndtta stt la guida del dcente cn il quale l studente svlge la prva finale; d. L svlgiment, secnd nrme che verrann definite dalla Cmmissine Didattica della Laurea Specialistica in Infrmatica, di attività di sstegn all studi nell abit del crs di Laurea in Infrmatica; e. Le cllabrazini studentesche assegnate dall Università nell ambit di cllabrazini studentesche da 150 re. Nel cas a è necessaria la dichiarazine scritta del dcente respnsabile della cnvenzine. Nel cas b l studente dvrà prdurre idnea dcumentazine in Segreteria Studenti ed il ricnsciment verrà decis dalla Cmmissine Didattica della Laurea Specialistica in Infrmatica. Nel cas c è necessaria la dichiarazine scritta del dcente cn cui l studente svlge la prva finale, cn l indicazine della quantità di CFU crrispndenti al tircini svlt. Nel cas d è necessaria la dichiarazine scritta del dcente nell ambit del cui crs l studente svlge l attività di sstegn all studi, del Presidente della Cmmissine Didattica della Laurea Specialistica in Infrmatica, qualra si tratti di attività nn riferibili ad un specific crs. Nel cas e è necessaria la dichiarazine scritta del respnsabile della struttura press cui l studente ha svlt il perid di lavr, del su delegat, attestante il cmpletament dell attività. Tali cllabrazini sn di nrma ricnsciute cme 3 CFU di tiplgia (f). L studente deve presentare istanza in Segreteria Studenti. 14. L studente ha la pssibilità di cncrdare cn il dcente mdalità alternative di accertament del prfitt, che dvrann cmunque essere pubbliche. L'attivazine di tale

7 prcedura deve essere richiesta per iscritt per la necessaria apprvazine al Presidente della Cmmissine Didattica del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica, accmpagnata da adeguate mtivazini e dalla firma del dcente e dell studente. 15. Il calendari didattic viene pubblicat nella guida e sul sit: http//infrmatica.di.univaq.it, e deve in gni cas indicare almen: date d'inizi e di fine di gni quadrimestre; settimana per l svlgiment delle prve intermedie scritte bbligatrie; settimane per l svlgiment delle prve cnclusive; settimane per l svlgiment dell appell di recuper di lugli; settimane per l svlgiment dell appell di recuper di settembre; settimane per la discussine delle prve finali. 16. I girni di svlgiment delle prve di recuper di lugli e settembre vengn fissati entr l'ultima settimana di lezine del terz quadrimestre. ART. 6 Requisiti di access e prpedeuticità 1. Per essere ammessi al Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica è necessari essere in pssess della laurea, vver di altr titl di studi cnseguit all ester, ricnsciut idne. Nel cas di Laurea Specialistica per la quale nn sia previst il numer prgrammat dalla nrmativa vigente in materia di accessi ai crsi universitari, ccrre altresì, il pssess di requisiti curriculari e l adeguatezza della persnale preparazine verificata dagli atenei. (DM 509 art. 6, Cmma 2). 2. Ai laureati della classe 26 (Scienze e Tecnlgie Infrmatiche) press l Università dell Aquila vengn integralmente ricnsciuti, all att dell iscrizine al Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica, tutti i crediti acquisiti cn la Laurea ttenuta. 3. Ai laureati di altre classi di altre Università, vengn ricnsciuti validi, dei crediti acquisiti cn la laurea psseduta, quelli che verrann determinati dalla Cmmissine Didattica del Crs di Laurea Specialistica in Infrmatica in base alle nrme di legge e agli rdinamenti e reglamenti didattici dell Atene aquilan. 4. Gli studenti che si iscrivn alla Laurea Specialistica cn il ricnsciment integrale di un numer di CFU nn inferire a 216 verrann ammessi direttamente al II ann. 5. In linea cn l spirit della rifrma dell'rdinament degli studi universitari, si stabilisce cme unic principi rganizzativ per la fruizine della didattica ed il ssteniment degli esami quell derivante dai vincli specificati nell'allegat 3 del presente Reglament. E' quindi esclus, a livell di principi, gni meccanism di vincl legat al numer annuale di crediti acquisiti. ART. 7 Lingua straniera 1. La lingua straniera ricnsciuta è l'inglese. ART. 8 Prva finale e vt di laurea

8 1. La prva finale dà diritt a 15 crediti (375 re cmplessive di lavr). Cnsiste nella presentazine di una tesi, redatta a discrezine del laureand in lingua italiana vver in lingua inglese, frutt di un lavr riginale del laureand svlt stt la guida di un relatre. La tesi ptrà assumere un carattere cmpilativ (trattazine dettagliata di un specific argment di interesse), vver prgettuale (svilupp di un prgett sftware cmpless cn relativa dcumentazine) infine più prpriamente teric (analisi di un prblema apert e prduzine di risultati riginali che rivestn i caratteri di pubblicabilità su Atti di Cnvegn Rivista specializzata). 2. Ogni ann accademic prevede 4 sessini di laurea distinte, le cui date vengn fissate dal calendari didattic. 3. Il vt di laurea assegnat è espress in centdecimi, cn eventuale lde. La Cmmissine giudicatrice abilitata al cnferiment del titl di studi è nminata dal Preside di Facltà ed è cmpsta da 7 membri. 4. Per la determinazine del vt di laurea, le attività frmative previste dal DM n.245/00 vengn valutate tenend cnt dei seguenti limiti: fin a 100 punti per le attività di cui ai punti (a), (b) e (c) dell'art.10 DM 509/99; fin a 6 punti per la prva finale; fin a 6 punti per le attività di cui al punt (d) dell'art.10 DM 509/99; fin a 6 punti per le attività di cui al punt (f) dell'art.10 DM 509/ Il Cnsigli Didattic del Crs di Laurea in Infrmatica ptrà definire mdalità perative più dettagliate, nel rispett di quant previst al Cmma 4, per la determinazine dei punti crrispndenti alle attività frmative che cncrrn alla frmazine del vt di laurea.

9 ORDINAMENTO DIDATTICO -TABELLA- Attività frmative di base ttale CFU Settri scientific disciplinari Discipline infrmatiche 24 INF/01 : INFORMATICA Discipline matematiche e 24 fisiche Ttale Attività frmative di base 48 FIS/02 : FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICI MAT/01 : LOGICA MATEMATICA MAT/02 : ALGEBRA MAT/03 : GEOMETRIA MAT/04 : MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/05 : ANALISI MATEMATICA MAT/06 : PROBABILITA E STATISTICA MATEMATICA MAT/08 : ANALISI NUMERICA MAT/09 : RICERCA OPERATIVA Attività caratterizzanti ttale CFU Settri scientific disciplinari Discipline infrmatiche 150 INF/01 : INFORMATICA Ttale Attività caratterizzanti 150 Attività affini integrative ttale CFU Discipline matematiche e 24 fisiche Interdisciplinarita e applicazini Ttale Attività affini integrative Settri scientific disciplinari MAT/01 : LOGICA MATEMATICA MAT/02 : ALGEBRA MAT/03 : GEOMETRIA MAT/05 : ANALISI MATEMATICA MAT/06 : PROBABILITA E STATISTICA MATEMATICA MAT/08 : ANALISI NUMERICA MAT/09 : RICERCA OPERATIVA BIO/11 : BIOLOGIA MOLECOLARE BIO/13 : BIOLOGIA APPLICATA MAT/01 : LOGICA MATEMATICA MAT/05 : ANALISI MATEMATICA MAT/06 : PROBABILITA E STATISTICA MATEMATICA MAT/08 : ANALISI NUMERICA MAT/09 : RICERCA OPERATIVA Altre attività frmative CFU Tiplgie A scelta dell studente 15 a scelta Per la prva finale 27 Prva finale Ulteriri cnscenze linguistiche Altre (art.10, cmma1, lettera f) Abilità infrmatiche e relazinali Tircini Altr 15 Ttale altre (art.10, cmma1, lettera f) Ttale Altre attività 57

10 frmative TOTALE CREDITI 300 ORDINAMENTO DIDATTICO -PIANO DIDATTICO- PRIMO ANNO CODICE DENOMINAZIONE INSEGNAMENTI SETTORI TIPOLOGIA SCIENTIFICO C.F.U. DISCIPLINARI A B C D E F F2I020 ALGORITMI E STRUTTURE DATI II INF/ F2I002 ANALISI NUMERICA MAT/ F2I022 SISTEMI E APPLICAZIONI SU RETI INF/ F2I016 SISTEMI ORGANIZZATIVI INF/ F2I015 TEORIA DELL INFORMAZIONE INF/ F2I024 PROGETTO E OTTIMIZZAZIONE DI RETI MAT/ F1I040 INGEGNERIA DEL SOFTWARE II INF/ F1I023 FONDAMENTI DELL INFORMATICA II INF/ F1I033 METODI FORMALI DELL INFORMATICA INF/ SECONDO ANNO (per clr che prvengn dal curriculum GENERALE della laurea di I livell) DENOMINAZIONE INSEGNAMENTI SETTORI TIPOLOGIA SCIENTIFICO C.F.U. DISCIPLINARI A B C D E F INSEGNAMENTI A SCELTA INF/ MAT/ CREDITI TIPO D 6 6 CREDITI TIPO F 6 6 PROVA FINALE SECONDO ANNO attiv dall A.A. 2006/2007 (per clr che prvengn dal curriculum APPLICATIVO della laurea di I livell) DENOMINAZIONE INSEGNAMENTI SETTORI TIPOLOGIA SCIENTIFICO C.F.U. DISCIPLINARI A B C D E F INSEGNAMENTI A SCELTA INF/ MAT/ CREDITI TIPO D 6 6 CREDITI TIPO F 6 6 PROVA FINALE E ALTRE ATTIVITA FORMATIVE Per cmpletare il pian di studi, gli studenti pssn scegliere tra una serie di insegnamenti presenti nella lista stt riprtata, rispettand i vincli stabiliti nella tabella.

11 CODICE DENOMINAZIONE INSEGNAMENTI SETTORI TIPOLOGIA SCIENTIFICO C.F.U. DISCIPLINARI A B C D E F F1I038 INTELLIGENZA ARTIFICIALE 1 INF/ F1I025 ALGORITMI E DATI DISTRIBUITI INF/ F2I019 ANALISI E TESTING DI SISTEMI A COMPONENTI INF/ F2I007 ELABORAZIONE DI IMMAGINI INF/ F2I017 AGENTI INTELLIGENTI INF/ F2I011 INGEGNERIA DEL WEB INF/ F2I023 TECNOLOGIE DEI LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE INF/ F2I018 RETI NEURALI INF/ F1I054 ELEMENTI DI LOGICA MAT/ F2M033 ARGOMENTI DI ANALISI NU MERICA MAT/ GESTIONE DELLA PRODUZIONE E DELLA LOGISTICA F2I021 AZIENDALE MAT/ F1I026 OTTIMIZZAZIONE COMBINATORIA MAT/ F2I012 OTTIMIZZAZIONE COMBINATORIA II MAT/ N.B. Per i crediti di tip d) gli studenti pssn scegliere insegnamenti ergati in un qualunque crs di laurea all intern dell Università dell Aquila, purché nn sia già presente nel curriculum dell studente in quant prveniente da altr crs di laurea. RICONOSCIMENTO CREDITI Gli studenti che all att di iscrizine alla Laurea Specialistica avrann dei crediti in esuber ppure avrann dei prblemi di prpedeuticità cn alcuni crsi inseriti nei percrsi cnsigliati, dvrann presentare un pian di studi persnalizzat, nel rispett dei vincli indicati nell Allegat 3, che dvrà essere esaminat e successivamente apprvat dalla Cmmissine Didattica del Crs di Laurea Specialistica. Gli studenti immatriclati negli anni precedenti devn seguire il pian di studi apprvat per lr dalla Cmmissine Didattica della Laurea Specialistica

12 ALLEGATO 2 OBIETTIVI FORMATIVI DEGLI INSEGNAMENTI (Tra parentesi vengn riprtati i garanti dei sillabi) L elenc dei sillabi nn è cmplet, pertant si cnsiglia all studente di cnsultare sempre il sit ufficiale dei crsi di studi in Infrmatica all Università dell Aquila () per acquisire gli ultimi aggirnamenti Algritmi e Strutture Dati II (M. FLAMMINI) OBIETTIVI Cnscenza di tecniche algritmiche avanzate, capacità di individuazine, frmalizzazine e risluzine di prblemi di ttimizzazine, cncett di apprssimazine, capacità di classificazine di prblemi in base al lr grad di apprssimabilità, capacità di cllabrazine per la realizzazine prgetti applicativi di grupp. PREREQUISITI CONOSCENZE : fndamenti di prgrammazine, matematica discreta, algritmi e strutture dati, architetture degli elabratri, lettura e cmprensine in lingua inglese CAPACITA' : capacità di integrazine dell studi in aula cn l studi persnale, capacità di interazine cn il dcente in aula in md da riginare mmenti cmuni di cnfrnt. Richiami di cmplessita' ed intrattabilità. Prblemi di ttimizzazine. Algritmi di apprssimazine. Tecniche algritmiche: greedy. Tecniche algritmiche: ricerca lcale e prgrammazine dinamica. Tecniche di prgrammazine lineare: metd dell'arrtndament e metd del primale-duale. Schemi di apprssimazine plinmiali e pienamente plinmiali. Risultati negativi di apprssimabilita' e tecnica del Gap. Classi di cmplessità per prblemi di ttimizzazine e lr cntenimenti Testi di riferiment: - G. Ausiell, P. Crescenzi, G. Gambsi, V. Kann, A. Marchetti-Spaccamela, M. Prtasi: Cmplexity and Apprximatin, Springer 1999, ISBN: Vijay V. Vazirani: Apprximatin Algrithms, Springer 2001, ISBN: Analisi e Testing di Sistemi a Cmpnenti (MUCCINI) - Sistemi a Cmpnenti ed Architetture Sftware - Elementi di testing, mdel-checking, ed altri tipi di analisi funzinale - Elementi di perfrmance, reliability, ed altri tipi di analisi nn-funzinale

13 - Tecniche di Analisi funzinale di Sistemi a Cmpnenti - Tecniche di Analisi nn funzinale di Sistemi a Cmpnenti - Tl di supprt alle varie tiplgie di analisi Testi cnsigliati: - C.U. Smith, Perfrmance Engineering f Sftware Systems, Addisn-Wesley, Reading, MA, C. U. Smith, L.Williams. Perfrmance Slutins: A Practical Guide t Creating Respnsive, Scalable Sftware. Addisn-Wesley, Black-Bx Testing : Techniques fr Functinal Testing f Sftware and Systems by Bris Beizer Paperback: 320 pages Publisher: Wiley (May, 1995) ISBN: Frmal Methds fr Sftware Architectures Third Internatinal Schl n Frmal Methds fr the Design f Cmputer, Cmmunicatin and Sftware Systems: Sftware Architectures, SFM 2003, Bertinr, Italy, Series : Lecture Ntes in Cmputer Science, Vl Bernard, Marc; Inverardi, Pala (Eds.) 2003, VII, 287 p. ISBN: Available nline in SpringerLink - Testing Cmmercial-ff-the-Shelf Cmpnents and Systems Beydeda, Sami; Gruhn, Vlker (Eds.) 2004, Apprx. 400 p., Hardcver ISBN: Analisi Numerica (N. GUGLIELMI ) OBIETTIVI Obiettiv del crs è frnire gli strumenti matematici adatti alla sluzine numerica dei prblemi di base delle scienze applicate Prblemi numerici e algritmi; cndizinament e stabilità. Algebra lineare numerica. Metdi per la sluzine di sistemi lineari. Metdi per la ricerca degli autvalri. Apprssimazine di funzini; interplazine e minimi quadrati. Metdi iterativi per la determinazine degli zeri di funzine. Frmule di quadratura Testi di riferiment: D.Bini, M.Capvani, O.Menchi, Metdi numerici per l'algebra lineare, Zanichelli, E.Isaacsn, H.Keller, Analysis f numerical methds, J.Wiley & sns, New Yrk, G.Mnegat, Calcl Numeric, Levrtt e Bella, Trin, G.Naldi, L.Pareschi, G.Russ, Intrduzine al calcl scientific, McGraw-Hill, J.Ster, R.Bulirsch, Intrductin t Numerical Analysis, Springer Verlag, Gestine dell'infrmazine aziendale (ARBIB) La gestine prgetti: CPM e PERT. Metdi di analisi dei prcessi prduttivi.

14 Metdi e mdelli per la gestine delle scrte: mdelli a dmanda indipendente (EOQ e varianti), mdelli per il lt-sizing. Metdi e mdelli per la gestine delle scrte: mdelli a dmanda dipendente, MRP. Mdelli per la Pianificazine Aggregata La gestine della Qualità Test di riferiment: Mses, A., M., Seshadri, S., Yakir, M. HOM Operatins Management Sftware fr Windws. Ingegneria del Sftware II (CORTELLESSA) Prgettazine di sistemi in temp reale Affidabilita' del sftware Prgrammare per ttenere sistemi affidabili Sftware safety-critical Sicurezza nei sistemi sftware Rius del Sftware Sistemi basati su cmpnenti e Middleware Rassegna di ambienti di supprt alle cmpnenti: Crba, COM/DCOM, Java beans Sistemi basati su eventi Architetture Sftware per svilupp ed analisi funzinale e nn funzinale. Web Services and Cmpnents Tecnlgia MDA e svilupp basat su Prduct Family Testi di Riferiment Sftware Engineering. Ian Smmerville, Addisn-Wesley Cmpnent Sftware - Beynd Object-Oriented Prgramming. Clemens Szyperski. Addisn-Wesley and ACM Press, 1998, ISBN Engineering Distributed Objects - Wlfgang Emmerich, Wiley 2000 Articli distribuiti durante il crs Ingegneria del Web (Della Penna) Sistemi distribuiti su rete. Livelli di rete e lr funzini. Linguaggi Mark-up (tip HTML, XML) Cntenut e presentazine, fgli di stile. Applicazini Client-Side: pagine web dinamiche. Applicazini Server-Side: linguaggi, architetture a 2 e 3 livelli, intercnnessini cn Data Brker. Sicurezza e cntrll dell'access. Test di riferiment: Dispense e lucidi dispnibili sul sit del dcente Metdi Frmali dell'infrmatica ( M. NESI)

15 Sistemi di riduzine astratti, frma nrmale, cnvertibilità, cnfluenza e Church- Rsser e lr equivalenza. Lcale cnfluenza, terminazine, cannicità. Principi di induzine netheriana, lemma di Newman e sua dimstrazine. [1] Segnature, termini del prim'rdine, psizini, sstituzini. Teria equazinale E, deduzine equazinale, mdelli e validità. Sistemi di riscrittura di termini. Terminazine: rdinamenti di riduzine, di semplificazine e per cammin ricrsiv (rp), rdinament su multinsiemi. Cnfluenza: svrappsizine di regle, cppie critiche, lemma di Huet e sua dimstrazine. Prblema della parla, prcedure di cmpletament, divergenza del cmpletament. E-unificazine di termini, relazine di narrwing, prcedura di E-unificazine basata su narrwing, narrwing nrmale e basilare. [2] Frmule bleane, sddisfacibilita', tautlgia. Frmule in frma CNF ed algritm di Davis-Putnam. Refutazine ed algritm di Stalmarck. Deduzine naturale: lgica intuizinistica e lgica naturale. Lgica predicativa: predicati, funzini, variabili, quantificatri, regle di deduzine naturale. Frma prenex DNF ed algritm di Presburger. Ismrfism di Curry-Hward: equivalenza tra tip e frmula e tra prgramma e prva. Intrduzine al sistema Cq: tipi, prpsizini, insiemi, tipi dipendenti. Definizini induttive e nn induttive. Funzini ricrsive e nn ricrsive. Prve in Cq: prve per ricrsine e per casi. Prve interattive e tattiche di base. [3] Testi di riferiment: [1] M. Nesi e M. Venturini Zilli, Sistemi di riduzine astratti', Research Reprt SI-98/06, Faclta' di Scienze MM.FF.NN., Universita' degli Studi di Rma ``La Sapienza'', March Cpia dispnibile press cpisteria interna. [2] P. Inverardi, M. Nesi e M. Venturini Zilli, Sistemi di Riscrittura per Termini del Prim'Ordine', Rapprt Tecnic N. 35, Dipartiment di Matematica Pura e Applicata, Universita' degli Studi di L'Aquila, Lugli Cpia dispnibile press cpisteria interna e all'indirizz [3] L. Thery, Nte sul crs di M.F.I. dispnibili all'indirizz Ottimizzazine Cmbinatria II Esempi di prblemi di decisine e di gestine Definizine frmale di mdell Paradigmi di decisine Paradigmi algritmici Algritmi esatti: clumn generatin, branch-and-bund, branch-and-price Sftware tls Test di riferiment: A. Agnetis, C. Arbib, M. Lucertini, S. Nicls, Il Prcess Decisinale, La Nuva Italia Scientifica, Rma, Nemhauser G.L. and L. A. Wlsey, Integer and Cmbinatrial Optimizatin, Jhn Wiley & Sns, Inc, New Yrk, 1988.

16 Sistemi e Applicazini su Rete Intrduzine alle Reti di Calclatri ed Internet. Architettura a Livelli. Strat di Applicazine. HTTP, FTP, SMTP, DNS. Prgrammazine scket. Strat di Trasprt. TCP, UDP. Cntrll di cngestine. Strat di Rete. Ruting, ruting gerarchic. IP, IPv6, multicast. Strat di Link e LAN. Rivelazine e Crrezine di Errri. Prtclli MAC. Reti LAN. Cenni di ATM. Cenni su le applicazini multimediali e la sicurezza nelle reti di calclatri. Test di riferiment: Kurse & Rss, "Cmputer Netwrking: A Tp Dwn Apprach Featuring the Internet" Sistemi Organizzativi (S. SMRIGLIO) Prblemi di scheduling deterministic. Frmulazini disgiuntive e temp discrete. Jb Shp scheduling: graf disgiuntiv ed euristiche di ricerca lcale Prblemi a singla macchina: cmplessita' cmputazinale e algritmi esatti. Intrduzine alla Simulazine Sftware. Mdellazine di sistemi cmplessi Caratterizzazine delle srgenti aleatrie Validazine del mdell Tecniche di analisi dei risultati Applicazini: sistemi di prduzine e servizi, reti di calclatri, trasprt e distribuzine Test di riferiment: Michael Pined. Scheduling: Thery, Algrithms, and Systems, Prentice Hall, A.M. Law and W.D. Keltn. Simulatin M Tecnlgie dei Linguaggi di Prgrammazine Intrduzine al linguaggi JAVA. Tipi, variabili, espressini, istruzini, stringhe, array. Classi, ggetti, ereditarieta', visibilita'. Interfacce ed eccezini. Aspetti avanzati di JAVA: esecuzine, dcumentazine, threads, AWT. Intrduzine al linguaggi Esterel. Istruzini e mduli. Causalita'. Test di riferiment: L. Thery, Nte sul crs dispnibili all'indirizz:

17 Teria dell'infrmazine (P. CAIANIELLO) OBIETTIVI Cnscenza dei cncetti fndanti della teria dell'infrmazine e della lr maniplazine frmale. Cmprensine prfnda ed perativa di cncetti del sens cmune, quali ad esempi "infrmazine", "rappresentazine", "apprendiment", "mdell". Capacità di tradurre, in termini fattivi e cncreti, sluzini discrsive intuitivamente cstruite cn tali cncetti in diversi ambiti applicativi. PREREQUISITI Cnscenza dei cncetti basilari di calcl delle prbabilità e matematica discreta. Capacità di svilupp di un prgett implementativ sperimentale. Infrmazine:cngiunta,cndizinata e mutua. Tass di infrmazine. Rappresentazini e cdici: unifrmi, variabili, adattivi. Misure relative. Algritmi di cmpressine. Clusterizzazine.

18 ALLEGATO 3 VINCOLI RELATIVI ALLA LAUREA SPECIALISTICA per gli studenti immatriclati negli anni precedenti al 2005/06 1) Gli studenti che nn hann in carriera l esame di LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE E COMPILATORI devn necessariamente inserirl nel pian di studi. 2) Nn si può intrdurre nel Pian di Studi della Laurea Specialistica un insegnament didatticamente equivalente ad un esame già superat cnvalidat nella carriera precedente, ad eccezine dei crsi che prevedn una parte di Labratri e limitatamente a quest ultima. CHI HA SUPERATO L ESAME DI: ALGORITMI E STRUTTURE DATI II: TECNICHE EVOLUTE (V.O.) SISTEMI ORGANIZZATIVI (V.O.) ANALISI NUMERICA I (V.O.) RICERCA OPERATIVA II (V.O.) TEORIA DELL'INFORMAZIONE (V.O.) TEORIA DELLE CODE (V.O.) INTELLIGENZA ARTIFICIALE II (L.B.) INGEGNERIA DEL SOFTWARE II (V.O.) INFORMATICA APPLICATA: APPLICAZIONI SU RETE (V.O.); SISTEMI INFORMATICI DISTRIBUITI (L.B.) LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE: LINGUAGGI SPECIALI (V.O.) INFORMATICA APPLICATA: ELABORAZIONI DELLE IMMAGINI (V.O.) OTTIMIZZAZIONE COMBINATORIA II (V.O.) GESTIONE DELL INFORMAZIONE AZIENDALE (V.O.) METODI FORMALI DELL'INFORMATICA (V.O.) NON PUÒ INTRODURRE NEL PIANO DI STUDI IL CORSO DI: ALGORITMI E STRUTTURE DATI II SISTEMI ORGANIZZATIVI ANALISI NUMERICA RICERCA OPERATIVA II + Lab. PROGETTO E OTTIMIZZAZIONE DI RETE TEORIA DELL'INFORMAZIONE TEORIA DELLE CODE AGENTI INTELLIGENTI INGEGNERIA DEL SOFTWARE II INGEGNERIA DEL WEB TECNOLOGIE DEI LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE ELABORAZIONE DI IMMAGINI OTTIMIZZAZIONE COMBINATORIA II GESTIONE DELLA PRODUZIONE E DELLA LOGISTICA AZIENDALE METODI FORMALI DELL'INFORMATICA

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento Emanuela Stefani - Fondazione CRUI f Vincenzo Zara - Università del Salento LA RIFORMA UNIVERSITARIA LA NORMATIVA NAZIONALE La normativa nazionale Riferimenti normativi Corsi di Laurea Corsi di Laurea

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli