Ufficio Stampa Novembre Telecontrollo e telegestione per gli acquedotti calabresi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ufficio Stampa Novembre 2009. Telecontrollo e telegestione per gli acquedotti calabresi"

Transcript

1 Telecontrollo e telegestione per gli acquedotti calabresi Le soluzioni di Schneider Electric hanno permesso di realizzare un'architettura perfettamente rispondente alle esigenze del Cliente La Calabria è una regione ricchissima di acqua. In uno studio organico delle risorse idriche della regione sono state infatti individuate e descritte oltre sorgenti con portata di circa litri al secondo di acqua ed altre sorgenti con portata minore. Oltre ad essere abbondanti, le risorse idriche calabresi hanno anche caratteristiche organolettiche di ottima qualità: l acqua presenta infatti una composizione chimico-biologica ottimale dal punto di vista della potabilità grazie alle caratteristiche geolitiche delle rocce serbatoio e per la qualità dell aria che la pioggia attraversa prima di infiltrarsi nel terreno. Grazie alla presenza di antiche rocce quali graniti, scisti, gneiss che non si trovano in nessun altro punto della catena appenninica, nell acqua calabrese sono inoltre presenti minerali particolarissimi e nella pioggia che alimenta le falde è presente una grande quantità di sostanze biologiche molto pure, in quanto l aria non risulta inquinata da un uso irrazionale La sinergia di tutti questi fattori ambientali rendono le acque calabresi di ottima qualità e con particolari proprietà diuretiche e mineralizzanti dell organismo. Una delle sfide che attende questa regione ed i suoi abitanti, al fine di un uso sostenibile della risorsa, è quella di creare nuove tecnologie in grado di massimizzare l uso della risorsa e di ridurre al minimo lo spreco. E proprio in tale ambizioso disegno che la Regione Calabria, con la Legge Regionale n 10/1997, emanata in attuazione della legge nazionale n. 36/1994 (la cd Legge Galli), ha costituito una società a capitale misto pubblico privato alla quale, dopo una procedura di gara finalizzata alla selezione del partner azionista privato, ha affidato la gestione di tutte le opere idriche di captazione, accumulo, potabilizzazione ed adduzione già della Cassa per il Mezzogiorno. o La Società Risorse Idriche Calabresi So.Ri.Cal. S.p.A. questo il nome della società, è quindi oggi il soggetto gestore di tutto il complesso delle infrastrutture acquedottistiche dal quale dipende l appovvigionamento idrico all ingrosso della quasi totalità dei comuni della Calabria. Il complesso delle opere idropotabili regionali è un articolato insieme infrastrutturale che comprende oltre 200 schemi acquedottistici. Le caratteristiche fisiche principali del sistema di opere ed impianti sono: o 3 invasi artificiali (Alaco, Menta, Esaro); o 5 traverse di derivazione di deflussi superficiali; o 474 punti di produzione di risorsa tra pozzi e sorgenti; 1/6

2 o 13 impianti di trattamento; o 300 impianti di sollevamento; o 4300 Km di rete di adduzione; o 900 serbatoi; o oltre 2200 nodi di consegna dell acqua all ingrosso. Quanto, invece, al servizio gestito esso presenta le seguenti caratteristiche: o 383 Comuni serviti (sui 409 Comuni calabresi); o abitanti serviti; o mc/anno di acqua complessivamente fatturata. Dal punto di vista del presidio territoriale SoRiCal è strutturata in dieci Uffici di Zona nel cui ambito sono stati raggruppati e strutturati i vari schemi idrici tenendo conto dell omogeneità territoriale, della funzionalità e della interconnessione degli stessi. La gestione è assicurata dal personale interno, complessivamente 260 unità lavorative, cui sono affidate la conduzione e la sorveglianza delle opere acquedottistiche, supportati e coadiuvati da imprese appaltatrici esterne per gli interventi di manutenzione straordinaria impegnate, sulla base di appositi contratti, per interventi su chiamata sotto la sorveglianza e la direzione del personale interno. L attività dei 10 Uffici operativi di Zona sono oggi aggregate e coordinate nell ambito di tre Compartimenti Territoriali (Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria) con il compito di assicurare un più elevato livello di specializzazione per le funzioni connesse alle attività di manutenzione e di esercizio degli impianti che richiedono un ambito territoriale più ampio di quello dell Ufficio di Zona. In particolare i compartimenti svolgono i seguenti compiti: Interfaccia con le strutture centrali per tutte le attività, con particolare riguardo alla vigilanza igienica ed al controllo e pianificazione della spesa; Manutenzione programmata e straordinaria degli apparecchi di misura e controllo; Esecuzione di attività di ricerca perdite programmata sulla rete acquedottistica; Coordinamento delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria dell insieme di acquedotti ed impianti affidati a ciascun Ufficio di Zona assicurate da imprese appaltatrici esterne, specializzate in lavori di manutenzione civile-idraulica ed in lavori del comparto elettromeccanico-strumentale. 2/6

3 Visuale generale delle Sedi Zonali di Sorical in Calabria Tutto in rete Francesco Iennarella opera nel settore opere elettromeccaniche e telecontrollo di SoRiCal e si occupa, in particolare, della parte di sviluppo e progettazione degli impianti di telecontrollo. "Nella fase preliminare del progetto di telecontrollo e telegestione ci siamo occupati di definire il supporto di trasmissione dei dati di produzione idrica al sistema di supervisione", afferma l'ingegner Iennarella. "Tale supporto è infatti uno dei punti critici e fondamentali nella creazione dell'architettura. In particolare, tramite Telecom Italia, è stata creata un'apn dedicata. Telecom Italia ci ha infatti riservato un'architettura con IP statici, funzionanti in GPRS, che consentono la comunicazione tra le logiche programmabili installate in campo ed il centro di supervisione. Si tratta naturalmente di un'architettura caratterizzata da un elevato grado di scalabilità e flessibilità in termini di apertura del protocollo: dove non vi è copertura GPRS, è possibile utilizzare comunicazioni satellitari, oppure cavi telefonici o qualsiasi altro protocollo di comunicazione". Sin dall'inizio, nello sviluppo del progetto di telecontrollo e telegestione, si è cercato di riflettere l'organizzazione gestionale di SoRiCal. A livello hardware, in particolare, presso l'area CED di SoRiCal a Catanzaro sono stati installati tre server. Due di questi sono ottimizzati per la gestione dell'applicazione Scada, mentre il terzo è dedicato all'acquisizione e alla storicizzazione di tutti i segnali provenienti dal campo. Accanto ai tre server, è stata prevista un'unità di storaging in tecnologia Raid5, per ottimizzare il processo di ripristino immediato del sistema in caso di disaster recovery. Tale unità è utilizzata anche per il backup periodico richiesto dall'applicazione per motivi di tracciabilità dei principali parametri fisici relativi agli impianti telegestiti. "Questa soluzione garantisce un elevato livello di scalabilità in termini di futura gestione degli impianti", sottolinea Iennarella. "Infatti, in caso di saturazione dei server presenti, l'acquisizione e la gestione di nuovi dati potrà essere affidata a server aggiuntivi". 3/6

4 Ai server fa capo un'architettura di comunicazione dedicata all'acquisizione dei segnali provenienti dal campo tramite l'apn GPRS dedicata. Da tale architettura, tramite router dedicati, si può accedere alla VPN aziendale per la storicizzazione, sui server dedicati all'acquisizione, di tutti i dati provenienti dal campo. "E' importante sottolineare il fatto che da un'architettura di tipo centralizzato per ciò che concerne la storicizzazione (dalla 'nuvola' proveniente dal campo andiamo infatti a storicizzare su un unico server), passiamo ad un'architettura che si distribuisce su tutto il territorio tramite la VPN aziendale, dove ciascuna zona di gestione avrà visibilità solo sui dati di propria competenza", aggiunge Iennarella. "Ciò permetterà di mantenere separati i dati di competenza di una determinata zona rispetto a quelli di un'altra zona. L'applicazione Scada esegue infatti un routing dinamico verso le applicazioni di visualizzazione locali di quelli che sono i dati gestiti da ciascuna singola zona". A questa infrastruttura di comunicazione sono quindi collegati i server locali e le workstation di supervisione di zona. Inoltre, vi è la possibilità di collegare alcuni terminali mobili in sessione di Terminal Server, tramite modem GPRS all'interno dell'apn. Per accedere all'apn, ciascuna stazione deve naturalmente autenticarsi. Sul server è quindi presente un Server Radius che gestisce l'autenticazione delle comunicazioni e concede il grant per la comunicazione e la gestione dell'impianto locale. La scelta dello Scada Nella scelta del sistema di supervisione e acquisizione dati (Scada) sono state definite tre esigenze principali. "La prima era quella di individuare uno Scada che fosse il più aperto possibile dal punto di vista della comunicazione", spiega Iennarella. "Vi era poi la necessità di collegare lo Scada ai sistemi gestionali di livello più elevato. La terza esigenza era quella di ottimizzare la programmazione". Come sono stati risolti questi problemi? "A livello Scada è stata scelta una soluzione di mercato che, da una piattaforma server, gestisce una serie di applicativi client riguardanti sia la parte di visualizzazione dei sinottici, sia la parte di generazione dei report e pubblicazione di reportistica su web", afferma l'ingegner Iennarella. In tale architettura è possibile individuare una seconda soluzione server per quanto riguarda la gestione della comunicazione con il campo. "La soluzione scelta offriva una serie di server dedicati all'acquisizione, molto aperti in quanto sviluppati con le principali case produttrici di PLC". In particolare, con Schneider Electric è stato sviluppato un I/O server che utilizza il protocollo Modbus TCP/IP per la comunicazione tra il centro di supervisione ed i PLC Schneider Electric installati in campo. Per la storicizzazione dei dati acquisiti, lo Scada si appoggia ad un Database Server basato su tecnologia SQL Server Microsoft. Per quanto riguarda l'apertura ai diversi protocolli di comunicazione, si è cercato di individuare una soluzione Scada che fosse aperta, verso il campo, a qualsiasi protocollo di comunicazione fra il centro di supervisione e le logiche locali. Dopo avere valutato diverse soluzioni, SoRiCal ha individuato nella tecnologia GPRS il migliore compromesso tra i costi e la possibilità di acquisire in maniera consistente i segnali provenienti dal campo. Per quanto riguarda invece la comunicazione con il sistema gestionale, è da notare che in SoRiCal sono presenti diversi applicativi ERP, parte dei quali si appoggiano ai server presenti in tecnologia SQL Server Microsoft. Si è quindi proceduto all'integrazione funzionale dell'applicazione di supervisione e telecontrollo con gli applicativi di amministrazione. Infine, affrontando il tema della programmazione, è stato considerato il fatto che gli impianti SoRiCal sono caratterizzati da un elevato grado di replicabilità. "Nonostante il loro numero elevato, si tratta di impianti standard, che si replicano su tutto il territorio regionale (campi pozzi, impianti di sollevamento, serbatoi, ecc.)", riferisce Iennarella. "Abbiamo quindi deciso di scegliere uno Scada basato sulla programmazione object oriented. In questo modo, sarebbe stato possibile 4/6

5 definire degli oggetti 'core template' a partire dai quali fosse possibile una semplice replica su qualsiasi impianto, riducendo fortemente i tempi e i costi di sviluppo e di programmazione". Il sistema di automazione "Da un punto di vista elettromeccanico, i nostri impianti sono caratterizzati da un elevato numero di motori elettrici e di pompe", afferma l'ingegner Iennarella. Nella parte idraulica degli impianti, è quindi possibile individuare un insieme di sensori che si occupano principalmente di misure di portata, pressione, livello e temperatura, nonché di attuatori come elettrovalvole, elettrosaracinesche e regolatori di tipo diverso. Nella parte elettrica troviamo invece interruttori con stati a scatti, apparecchi per il telecomando dei gruppi di elettropompe ed una rete di analizzatori di rete che eseguono l'acquisizione dei principali parametri energetici associati ai motori ed alle elettropompe. Per quanto riguarda le logiche di controllo (PLC), SoRiCal ha deciso di adottare un unico tipo di apparecchiatura, in modo da ottimizzare la gestione del magazzino e semplificare la manutenzione degli impianti. A tale scopo, è stato scelto il nuovo M340 di Schneider Electric. "Abbiamo giudicato l'm340 un prodotto innovativo, flessibile e soprattutto molto aperto, in modo da garantire una scalabilità futura dell'impianto stesso", sottolinea Iennarella. L'M340 è utilizzato sia per l'acquisizione dei segnali dal campo, soprattutto nello standard analogico 4-20 ma, sia per la gestione della periferia decentrata. "Negli impianti di sollevamento sono presenti cabine di trasformazione da 20kV a 400V", spiega l'ingegner Iennarella. "Poiché tali sezioni di trasformazione sono delocalizzate rispetto alla sala manovre e alla sala pompe, per ridurre i costi di cablaggio è stata scelta una soluzione basata su periferia decentrata. L'M340 funge quindi da master e gestisce una periferia di I/O implementata tramite morsettiere Advantis STB di Schneider Electric localizzate nei punti dove vi è la maggiore concentrazione di I/O". La periferia decentrata è collegata al master tramite un supporto in fibra ottica. "Abbiamo scelto la fibra sia perché è diventata competitiva rispetto al supporto in rame, sia perché avevamo l'esigenza di garantire un livello di qualità dei dati particolarmente elevato anche in presenza di disturbi, in particolare vicino ai quadri avviatori dove sono presenti dei soft starter che generano frequenze armoniche su tutta la rete". La comunicazione locale si basa su Industrial Ethernet TCP/IP Schneider Electric utilizzando degli switch managed Connexium. Tramite gli switch Connexium, il PLC M340 master comunica con la periferia decentrata attraverso delle morsettiere Advantis. Gli switch managed consentono di rendere virtualmente real time il protocollo Industrial Ethernet. Negli impianti più critici, inoltre, dove esiste la possibilità di interruzioni del collegamento gli switch managed hanno permesso la ridondanza della comunicazione su due anelli di fibra diversi. Negli impianti più piccoli, i PLC M340 sono in configurazione stand-alone e si occupano semplicemente dell'acquisizione dei segnali provenienti dal campo. "In questo caso, avremmo potuto utilizzare logiche di livello più basso", spiega Iennarella. "Tuttavia, avendo deciso una standardizzazione dei PLC, anche le stazioni più piccole sono state implementate mediante M340". Oltre agli M340, su tutti gli impianti SoRiCal troviamo un pannello operatore Magelis XBT GT1100 con touch screen da 5" collegato alla rete Industrial Ethernet. Esso offre un'immediata visibilità su tutti gli stati di funzionamento dell'impianto stesso. "Abbiamo scelto i terminali Magelis perché permettono di descrivere in modo semplice lo stato di fatto dell'impianto per ciò che riguarda principalmente i parametri idraulici, ad esempio le portate erogate da una specifica pompa, i livelli di pressione presenti e i livelli delle vasche", aggiunge Iennarella. Infine, per la comunicazione fra il campo e il sistema di supervisione, sono state utilizzate le nuove RTU Schneider Electric, che svolgono funzioni di web server e presentano un'interfaccia operatore molto semplice. "Anche un operatore senza conoscenze di programmazione approfondite può facilmente programmare una RTU che, una volta impostata come gateway, garantisce in modo trasparente la comunicazione fra il PLC e il sistema di supervisione". 5/6

6 Conclusione Nel primo lotto di implementazione sono stati realizzati 21 impianti. Vi sono quindi 21 controllori M340, 21 unità dedicate alla comunicazione fra il rispettivo M340 e il centro di supervisione e 21 pannelli Magelis XBT GT1100. Sono in fase di test anche altre soluzioni offerte da Schneider Electric, utilizzando le RTU come interfaccia per la comunicazione fra il campo e il centro di supervisione e le morsettiere OTB per l'acquisizione dei segnali dal campo. "Il primo lotto è stato il banco di prova di questa architettura piuttosto complessa", conclude l'ingegner Iennarella. "La roadmap futura prevede, per il 2009, una seconda fase di realizzazione di altri impianti di telecontrollo, individuati su alcuni principali schemi acquedottistici sia a livello di produzione di acqua potabile, sia a livello di peso energetico sul totale consumato da SoRiCal". In particolare, sono previsti cinque ulteriori schemi acquedottistici che coinvolgeranno circa impianti tra sollevamenti, campi pozzi e serbatoi sui quali vi è l'esigenza di garantire un maggiore controllo sul bilancio idrico dell'acquedotto complessivo gestito e del consumo energetico associato allo schema acquedottistico. Nel 2010 dovrebbe essere invece realizzato un secondo lotto di circa 200 impianti. Informazioni su Schneider Electric Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell energia, con attività in oltre 100 paesi di tutto il mondo. Offre soluzioni integrate per più segmenti di mercato e occupa una posizione di leadership nei settori dell'energia e delle infrastrutture, dei processi industriali, dell'automazione degli edifici e dei datacenter, vantando inoltre una vasta presenza nell'ambito delle applicazioni per il residenziale. Specializzata nel rendere l'energia sicura, affidabile ed efficiente, con dipendenti nel 2008 la società ha raggiunto un fatturato di oltre 18,3 miliardi di euro, grazie ad un impegno costante nell aiutare individui e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia. Make the most of your energy. Per maggiori informazioni: Ufficio Stampa - Schneider Electric S.p.A. Stezzano (Bg) tel.: fax: /6

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A S.p.A. SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A Ing. Daniele Sturla Acaop S.p.A Stradella (PV) S.p.A. ACAOP S.p.A. (Azienda Consorziale Acquedotti

Dettagli

SISTEMI DI TELECONTROLLO A SUPPORTO DEL RISPARMIO IDRICO MONITORAGGIO PERMANENTE: PREVENZIONE E SOLUZIONE DELLE EMERGENZE

SISTEMI DI TELECONTROLLO A SUPPORTO DEL RISPARMIO IDRICO MONITORAGGIO PERMANENTE: PREVENZIONE E SOLUZIONE DELLE EMERGENZE Presentazione a cura di Ing. Emilio Benati, presidente di FAST SpA L attività del gestore di una rete idrica è piuttosto articolata e complicata dovendo rispondere e garantire all utenza una qualità e

Dettagli

Plant. Scalabilità. Integrazione. Flessibilità. Collaborazione. per affrontare il cambiamento. per ridurre i rischi

Plant. Scalabilità. Integrazione. Flessibilità. Collaborazione. per affrontare il cambiamento. per ridurre i rischi n.10 giugno 10 Plant truxure È una piattaforma collaborativa che consente di rispondere nello stesso tempo alle necessità crescenti di automazione e di gestione dell energia delle società che operano nei

Dettagli

IMPIANTO POTABILIZZAZIONE SINNI L INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE PIÙ AVANZATE AL SERVIZIO. Vincenzo Lanave General Manager Intesis

IMPIANTO POTABILIZZAZIONE SINNI L INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE PIÙ AVANZATE AL SERVIZIO. Vincenzo Lanave General Manager Intesis IMPIANTO POTABILIZZAZIONE SINNI L INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE PIÙ AVANZATE AL SERVIZIO DELL AUTOMAZIONE E DELLA GESTIONE DEL PROCESSO Vincenzo Lanave General Manager Intesis INTESIS Srl - Via Don Guanella

Dettagli

FORUM TELECONTROLLO 2013

FORUM TELECONTROLLO 2013 FORUM TELECONTROLLO 2013 Relazione Titolo: Sulla strada per la Smart City Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Relazione: Le città si stanno trasformando in

Dettagli

" Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 "

 Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Obiettivi Prevenzione malfunzionamenti riduzione disservizi conformità a standard minimi

Dettagli

TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE

TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE Titolo: Intelligenza ed infrastruttura di comunicazione: i benefici dei sistemi di controllo e di comunicazione intelligenti ed evoluti nell evoluzione

Dettagli

Impianto Potabilizzazione SINNI L integrazione delle tecnologie più avanzate al servizio dell automazione e della gestione del processo

Impianto Potabilizzazione SINNI L integrazione delle tecnologie più avanzate al servizio dell automazione e della gestione del processo Impianto Potabilizzazione SINNI L integrazione delle tecnologie più avanzate al servizio dell automazione e della gestione del processo Vincenzo Lanave IL CICLO COMPLETO DELL ACQUA SCHEMA IDRICO APPULO-LUCANO

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITA 2007-2013 PON01_01480_11

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITA 2007-2013 PON01_01480_11 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITA 2007-2013 PON01_01480_11 IN.TE.R.R.A. (Innovazioni tecnologiche e di processo per il riutilizzo irriguo delle acque reflue urbane e agro-industriali

Dettagli

Make the most of your energy

Make the most of your energy Make the most of your energy Schneider lo specialista globale nella gestione dell energia Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell energia e offre soluzioni integrate per rendere

Dettagli

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA «Competitività e Sostenibilità. Progetti e tecnologie al servizio delle reti di

Dettagli

processi industriali Giancarlo Leoni, Patrizia Lombardi, Davide Lombardi Speaker: Raffaele Trombini, Gestione Impianto Telecontrollo

processi industriali Giancarlo Leoni, Patrizia Lombardi, Davide Lombardi Speaker: Raffaele Trombini, Gestione Impianto Telecontrollo Gestione dei sistemi a rete in ambito di aggregazione di processi industriali Giancarlo Leoni, Patrizia Lombardi, Davide Lombardi Speaker: Raffaele Trombini, Gestione Impianto Telecontrollo Argomenti Introduzione

Dettagli

IL TELECONTROLLO DELLA DEPURAZIONE IN PUGLIA : STATO DELL ARTE

IL TELECONTROLLO DELLA DEPURAZIONE IN PUGLIA : STATO DELL ARTE IL TELECONTROLLO DELLA DEPURAZIONE IN PUGLIA : STATO DELL ARTE Massimiliano Baldini Direttore Industriale PURA Depurazione S.r.l. Gruppo AQP SpA Viale Vittorio Emanuele Orlando - 70123 BARI TEL +39.080.5723579

Dettagli

Linee Guida per la progettazione e realizzazione della sicurezza nelle gallerie stradali secondo la normativa vigente

Linee Guida per la progettazione e realizzazione della sicurezza nelle gallerie stradali secondo la normativa vigente linee_g_italia 1-12- 12:16 Pagina 136 gallerie stradali Linee Guida per la progettazione e realizzazione della sicurezza nelle gallerie stradali Rev. Ottobre Pag. 136 di 216 I cicli di ventilazione sono

Dettagli

LA TÉLÉGESTION. Prodotti di telegestione e distrettualizzazione

LA TÉLÉGESTION. Prodotti di telegestione e distrettualizzazione Gamma LA TÉLÉGESTION SOFREL Prodotti di telegestione e distrettualizzazione LACROIX Softec propone una gamma di prodotti di telegestione e distrettualizzazione completa, flessibile ed in grado di rispondere

Dettagli

CB Renana. Assicurare lo scolo acque. Assicurare la difesa del suolo. Tutelare le risorse idriche e naturali

CB Renana. Assicurare lo scolo acque. Assicurare la difesa del suolo. Tutelare le risorse idriche e naturali Ing. Ilihc Ghinello Resp. Settore Impianti Ing. Elisabetta Giusti Solution Development e.giusti@acmotec.com Telecontrollo Made in Italy: a step forward for a better life, Milano 29-30 settembre 2015 CB

Dettagli

IL TELECONTROLLO DI GORI S.p.A.

IL TELECONTROLLO DI GORI S.p.A. IL TELECONTROLLO DI GORI S.p.A. STRUMENTO DI SUPPORTO GESTIONALE ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO Autore: Ing. Ciro Bianchi, GORI S.p.A. La GORI S.p.A. è una società per azioni, che gestisce, sulla base di

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 SCHEDE GRANDI PROGETTI (ARTICOLO 39 DEL REGOLAMENTO (CE) 1083/2006) NOVEMBRE

Dettagli

Il sistema idrico Agri-Basento

Il sistema idrico Agri-Basento Il sistema idrico Agri-Basento Ammodernamento per ottimizzazione energetica e miglior utilizzo del personale di Roberto Petrullo, Francesco Mancusi, Vincenzo Lanave GLa gestione operativa del sistema idrico

Dettagli

Quadri elettrici, sensori, software. Telecontrollo e automazione per la gestione di pompe e impianti

Quadri elettrici, sensori, software. Telecontrollo e automazione per la gestione di pompe e impianti Quadri elettrici, sensori, software 122 Telecontrollo e automazione per la gestione di pompe e impianti Il sistema di telecontrollo, telecomando ed automazione locale è composto da unità periferiche intelligenti,

Dettagli

Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema. SIMATIC PCS 7 TeleControl SIMATIC PCS 7. Answers for industry.

Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema. SIMATIC PCS 7 TeleControl SIMATIC PCS 7. Answers for industry. Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema SIMATIC TeleControl SIMATIC Answers for industry. SIMATIC TeleControl La soluzione intelligente per impianti con stazioni di automazione locali, distribuite

Dettagli

ILTELECONTROLLO DEGLI ACQUEDOTTI GRANDI POTENZIALITA TUTTE SFRUTTATE?

ILTELECONTROLLO DEGLI ACQUEDOTTI GRANDI POTENZIALITA TUTTE SFRUTTATE? ILTELECONTROLLO DEGLI ACQUEDOTTI GRANDI POTENZIALITA TUTTE SFRUTTATE? MARIO DU CHALIOT Telecontrollo e Nuove Tecnologie Energy Manager ACQUA CAMPANIA SpA Bologna 6 novembre 2013 «Competitività e Sostenibilità.

Dettagli

EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: IL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA DELL ACQUEDOTTO CAMPANO

EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: IL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA DELL ACQUEDOTTO CAMPANO EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: IL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA DELL ACQUEDOTTO CAMPANO 1 PREMESSA La memoria si inserisce nell ambito della gestione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE Il progetto realizzato dall Ati Energy4 Life ha sviluppato un sistema di utilizzo di energie alternative per usi civili e industriali tramite l assistenza

Dettagli

SUPERVISIONE, AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DI UN IMPIANTO DI TRATTAMENTO E BONIFICA DI ACQUE DI SCARICO CIVILI E INDUSTRIALI

SUPERVISIONE, AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DI UN IMPIANTO DI TRATTAMENTO E BONIFICA DI ACQUE DI SCARICO CIVILI E INDUSTRIALI SUPERVISIONE, AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DI UN IMPIANTO DI TRATTAMENTO E BONIFICA DI ACQUE DI SCARICO CIVILI E INDUSTRIALI Nel corso degli anni 2000 2007 s.d.i. automazione industriale ha realizzato,

Dettagli

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS trasmissione sicura via GPRS uso di componenti standard (PLC e modem) uso di protocolli e interfacce standard struttura aperta per la connessione

Dettagli

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici.

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. L'idea Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. Gli impianti tecnologici contribuiscono in modo molto rilevante ai

Dettagli

WE AUTOMATE YOUR FUTURE. Presentazione società

WE AUTOMATE YOUR FUTURE. Presentazione società WE AUTOMATE YOUR FUTURE Presentazione società 1 Chi siamo? Telco è una società tecnologicamente avanzata di medie dimensioni orientata alla soddisfazione del cliente nell ambito dell automazione industriale

Dettagli

La telegestione. a distanza degli impianti

La telegestione. a distanza degli impianti La telegestione L o s t r u m e n t o o t t i m a l e p e r i l c o n t r o l l o e l a g e s t i o n e a distanza degli impianti Campi di applicazione Acqua potabile Controllo e gestione di tutti gli

Dettagli

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo»

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» AssoAutomazione Associazione Italiana Automazione e Misura «Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» Relatori: Ing. Antonio Allocca

Dettagli

Integrazione del telecontrollo con un sistema di supporto alle decisioni: l esperienza gestionale di Gaia S.p.A.

Integrazione del telecontrollo con un sistema di supporto alle decisioni: l esperienza gestionale di Gaia S.p.A. Integrazione del telecontrollo con un sistema di supporto alle decisioni: l esperienza gestionale di Gaia S.p.A. Francesco Di Martino, Claudia D Eliso, Michele Bini, Gianni Fucci Francesco Di Martino:

Dettagli

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Firenze 15 Aprile 2010 Guido DI VIRGILIO M&C Department ITT WWW - Telecontrollo RTUs Scada Low Power RTUs Communication ITALIA - Reparto

Dettagli

Sistemi di automazione e controllo di processo

Sistemi di automazione e controllo di processo Sistemi di automazione e controllo di processo Profilo dell azienda S o l u z i o n i i n d u s t r i a l i La società INDAS d.o.o., ubicata a Novi Sad, capoluogo della regione della Vojvodina, è una delle

Dettagli

L AUTOMAZIONE E IL TELECONTROLLO NELLE MULTIUTILITIES: IL GRUPPO HERA

L AUTOMAZIONE E IL TELECONTROLLO NELLE MULTIUTILITIES: IL GRUPPO HERA L AUTOMAZIONE E IL TELECONTROLLO NELLE MULTIUTILITIES: IL GRUPPO HERA BOLOGNA 2-10-2007 Ing. Roberto Barilli, Direttore Generale Hera S.p.A. 1 Hera rappresenta in Italia una delle principali Multiutility

Dettagli

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21 INDICE 1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3 2.. Regolatori liberamente programmabili 11 3.. Regolatori preprogrammati..21 4.. Elementi in campo e Personalizzazioni.41 5.. Sistemi di Supervisione

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! L interfaccia tra i sistemi di controllo ed i sistemi elettrici: nuove architetture basate su reti e/o bus di comunicazione Andrea Bazzani Michele Monaco Sergio Guardiano SISTEMI

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 1 Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 M I S U R A D I L I V E L LO 2 Trasmettitori di livello Expert

Dettagli

telecontrollo Il Polo Regionale di Telecontrollo reti e impianti di Forlì: tecnologia, efficienza e affidabilità per la sicurezza dei servizi a rete.

telecontrollo Il Polo Regionale di Telecontrollo reti e impianti di Forlì: tecnologia, efficienza e affidabilità per la sicurezza dei servizi a rete. telecontrollo Il Polo Regionale di Telecontrollo reti e impianti di Forlì: tecnologia, efficienza e affidabilità per la sicurezza dei servizi a rete. telecontroll0 Il Polo Regionale di Telecontrollo reti

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

GPM Green System. Descrizione Generale. Soluzioni per il Telecontrollo Elettrico

GPM Green System. Descrizione Generale. Soluzioni per il Telecontrollo Elettrico Soluzioni per il Telecontrollo Elettrico GPM Green System Descrizione Generale GPM Green System è la più innovativa soluzione per il Telecontrollo di Sottostazioni Elettriche o Cabine di Trasformazione

Dettagli

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Cagliari 7 Maggio 2009 Guido DI VIRGILIO M&C Department ITT WWW - Telecontrollo RTUs Scada Low Power RTUs Communication ITALIA - Reparto

Dettagli

Smarter Water. Il telecontrollo per la gestione intelligente degli impianti di trattamento delle acque reflue

Smarter Water. Il telecontrollo per la gestione intelligente degli impianti di trattamento delle acque reflue Smarter Water Il telecontrollo per la gestione intelligente degli impianti di trattamento delle acque reflue Ing. Massimiliano Baldini Direttore industriale depurazione Pura S.r.l. Gruppo Acquedotto Pugliese

Dettagli

Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica

Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica Waste Water Treatment Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica Finalità del progetto: realizzare la supervisione e il controllo del Trattamento Acque Reflue, impianto di depurazione acqua. Il sistema

Dettagli

www.sisav.it V. Marconi, 11/D - 13836 Cossato (Bi) 015-980096/983206 fax 015-980668 www.sisav.it e.mail: info@sisav.it

www.sisav.it V. Marconi, 11/D - 13836 Cossato (Bi) 015-980096/983206 fax 015-980668 www.sisav.it e.mail: info@sisav.it V. Marconi, 11/D - 13836 Cossato (Bi) 015-980096/983206 fax 015-980668 e.mail: info@sisav.it Aree di offerta Aree di offerta Aree di offerta Aree di offerta Aree di offerta Automazione: Dal controllo

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

SISTEMI SCADA DMS PER LA SUPERVISIONE E TELCONTROLLO DELLA RETE MT/BT DELLE CITTA DI BRESCIA E VERONA

SISTEMI SCADA DMS PER LA SUPERVISIONE E TELCONTROLLO DELLA RETE MT/BT DELLE CITTA DI BRESCIA E VERONA SISTEMI SCADA DMS PER LA SUPERVISIONE E TELCONTROLLO DELLA RETE MT/BT DELLE CITTA DI BRESCIA E VERONA s.d.i. automazione industriale ha realizzato i sistemi di telecontrollo e automazione della rete di

Dettagli

normativa suddetta, si sta dotando di un sistema informativo per la supervisione

normativa suddetta, si sta dotando di un sistema informativo per la supervisione PUGLIA La gestione TELECONTROLLO della rete idrica di Vito Bitetto, Gianluigi Fiori, Marcello Miraglia e Gianni Sgaramella GUn intervento complesso, che prevede la realizzazione di un sistema informativo

Dettagli

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche DATACEN DATACEN Chi siamo Datacen srl, un nuovo progetto che nasce nel 2012 dall esperienza decennale di Andrea Sistarelli. Ingegnere informatico, libero professionista nel settore dell Information Technology

Dettagli

Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione

Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione > Sistema di comunicazione Acti 9 Con Acti 9 i vostri clienti avranno il controllo totale dei loro impianti 100% Esclusiva Schneider Electric

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Il Monitoraggio della Rete Elettrica Sistema MRE. Stefano Zanin Sales Account Manager SELTA S.p.A.

Il Monitoraggio della Rete Elettrica Sistema MRE. Stefano Zanin Sales Account Manager SELTA S.p.A. Il Monitoraggio della Rete Elettrica Sistema MRE Stefano Zanin Sales Account Manager SELTA S.p.A. Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre 2009 La Stazione Elettrica nella rete

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Giuseppe Menin - COPA-DATA Srl giuseppe.menin@copadata.it La direttiva

Dettagli

Sede Legale e Operativa. Viale Andrea Doria, 55-95123 Catania (Italy) Tel. 0039 095 8320733 info@pec.idragest.it info@idragest.it www.idragest.

Sede Legale e Operativa. Viale Andrea Doria, 55-95123 Catania (Italy) Tel. 0039 095 8320733 info@pec.idragest.it info@idragest.it www.idragest. Sede Legale e Operativa Viale Andrea Doria, 55-95123 Catania (Italy) Tel. 0039 095 8320733 info@pec.idragest.it info@idragest.it www.idragest.it PRESENTAZIONE AZIENDA Idragest è una S.r.l. che fornisce

Dettagli

Progetto teleconduzione Edens Impianti di Produzione da fonti rinnovabili (Eolico/Fotovoltaico) Massimiliano Silva Sales Account Manager SELTA S.p.A.

Progetto teleconduzione Edens Impianti di Produzione da fonti rinnovabili (Eolico/Fotovoltaico) Massimiliano Silva Sales Account Manager SELTA S.p.A. Progetto teleconduzione Edens Impianti di Produzione da fonti rinnovabili (Eolico/Fotovoltaico) Massimiliano Silva Sales Account Manager SELTA S.p.A. Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Torino,

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

Sistema di telecontrollo dell illuminazione pubblica milanese

Sistema di telecontrollo dell illuminazione pubblica milanese Sistema di telecontrollo dell illuminazione pubblica milanese Milano possiede un sistema di controllo dell illuminazione pubblica particolarmente efficiente. s.d.i. automazione industriale ha provveduto,

Dettagli

Un sistema innovativo per la gestione delle sottostazioni elettriche

Un sistema innovativo per la gestione delle sottostazioni elettriche Memoria presentata al Forum Telecontrollo Bologna 6-7 Novembre 2013 Relatori: Luigi Aurelio Borghi Skema Didelme Maurizio Cappelletti Rockwell Automation Sommario Viene presentata una soluzione, realizzata

Dettagli

Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010. EFA Automazione. Connettività di campo, locale e remota. Relatore: Ing. Luca Cavalli

Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010. EFA Automazione. Connettività di campo, locale e remota. Relatore: Ing. Luca Cavalli Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010 EFA Automazione Connettività di campo, locale e remota Relatore: Ing. Luca Cavalli EFA Automazione Solido know-how sviluppato in più di 20 anni con soluzioni e prodotti

Dettagli

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NOTE TECNICHE RELATIVE ALL EROGAZIONE DEL SERVIZIO Tea acque srl assume ogni responsabilità per le attività e conduzione degli impianti oggetto del servizio. CONDUZIONE: intesa

Dettagli

Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015

Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015 SINEMA Remote Connect Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015 siemens.com/answers SINEMA Remote Connect E la nuova piattaforma di gestione per reti remote.

Dettagli

"Registro Elettronico Nuvola" SETTEMBRE 2014. Case Study sul. di Madisoft

Registro Elettronico Nuvola SETTEMBRE 2014. Case Study sul. di Madisoft Seeweb srl Mail: info@seeweb.com Sito: www.seeweb.com Case Study sul "Registro Elettronico Nuvola" di Madisoft SETTEMBRE 2014 Uno scenario sull'infrastruttura in Cloud su cui è realizzata la scuola digitale.

Dettagli

DESIGO INSIGHT. La gestione globale degli edifici DESIGO Building Management Station. SBT Profile. Total Building Solutions. Desigo PX.

DESIGO INSIGHT. La gestione globale degli edifici DESIGO Building Management Station. SBT Profile. Total Building Solutions. Desigo PX. Desigo et DESIGO INSIGHT La gestione globale degli edifici DESIGO Building Management Station V2 2 DESIGO INSIGHT Building Management - Requisiti globali Gestire e condurre gli impianti verificando automaticamente

Dettagli

Software di gestione dell energia PowerLogic ION Enterprise Misurare per risparmiare!

Software di gestione dell energia PowerLogic ION Enterprise Misurare per risparmiare! Software di gestione dell energia PowerLogic ION Enterprise Misurare per risparmiare! Applicazioni tipiche Gestione unificata di tutte le forme di consumo energetico all interno della vostra azienda; evita

Dettagli

Anche gli sterilizzatori girano su VxWorks

Anche gli sterilizzatori girano su VxWorks Pagina 1 di 5 Published on ilb2b.it (http://www.ilb2b.it) Home > Anche gli sterilizzatori girano su VxWorks Anche gli sterilizzatori girano su VxWorks By bellini paola Created 05/16/2011-16:09 Grazie alla

Dettagli

Sistema Integrato Gestione Cantine Febbraio 2008

Sistema Integrato Gestione Cantine Febbraio 2008 Sistema Integrato Gestione Cantine Febbraio 2008 Controllo del Processo Gestione della Produzione Tracciabilità Controllo Qualità Soluzioni per l industria del vino Sautech s.r.l. è un system integrator

Dettagli

TELECONTROLLO DELLA PRODUZIONE D IMPIANTI EOLICI E FOTOVOLTAICI DI ENEL GREEN POWER

TELECONTROLLO DELLA PRODUZIONE D IMPIANTI EOLICI E FOTOVOLTAICI DI ENEL GREEN POWER TELECONTROLLO DELLA PRODUZIONE D IMPIANTI EOLICI E FOTOVOLTAICI DI ENEL GREEN POWER s.d.i. ha realizzato, per ENEL Green Power, una serie di sistemi per il telecontrollo e la supervisione di impianti di

Dettagli

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice Platform Il futuro del telecontrollo diventa semplice È tutto sotto controllo. Anche quello che non vedi È come esserci. Anche se non ci sei. Appena qualcosa è cambiato, Rilheva lo sa. E tu sei il primo

Dettagli

SINAPSI S.r.l. - www.sinapsitech.it REV2.5

SINAPSI S.r.l. - www.sinapsitech.it REV2.5 EQUOBOX COMPLETA APERTA SCALABILE INTEGRATA 2 EQUOBOX COSA E EQUOBOX è un sistema per la contabilizzazione dell'energia e delle risorse di un edificio e per la ripartizione dei costi di esercizio in conformità

Dettagli

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13 1 Monitoraggio Impianti Fotovoltaici e servizi relativi l energia Centro servizi per la gestione dei consumi 2 OMNI3 Il monitoraggio degli impianti Il tema della sostenibilità ambientale diventa sempre

Dettagli

UNA SOLUZIONE COMPLETA

UNA SOLUZIONE COMPLETA P! investimento UNA SOLUZIONE COMPLETA La tua azienda spende soldi per l ICT o li investe sull ICT? Lo scopo dell informatica è farci lavorare meglio, in modo più produttivo e veloce, e questo è l obiettivo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato

Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato Dare vita ad un network intelligente di impianti distribuiti sul territorio, migliorando la sostenibilità e massimizzando la competitività globale. Laura Graci e Domenico

Dettagli

EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: L ACQUEDOTTO CAMPANO. Giuseppe Mario Patti Proxima S.r.l.

EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: L ACQUEDOTTO CAMPANO. Giuseppe Mario Patti Proxima S.r.l. EVOLUZIONE DI UN SISTEMA DI TELECONTROLLO A SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: L ACQUEDOTTO CAMPANO Giuseppe Mario Patti Proxima S.r.l. «Competitività e Sostenibilità. Progetti e tecnologie al servizio

Dettagli

Impianti Termici On Line Gestione e Supervisione via Internet degli Impianti Termici della Provincia di Genova

Impianti Termici On Line Gestione e Supervisione via Internet degli Impianti Termici della Provincia di Genova Impianti Termici On Line Gestione e Supervisione via Internet degli Impianti Termici della Provincia di Genova Roma - Forum P.A. 8/12 maggio 2006 Innovazione e integrazione ITOL (Impianti Termici On Line)

Dettagli

ENERGY & CO SRL SIAMO QUELLO IN CUI CREDIAMO I NOSTRI SERVIZI NEL DETTAGLIO. Consulenza e Approvvigionamento Energia

ENERGY & CO SRL SIAMO QUELLO IN CUI CREDIAMO I NOSTRI SERVIZI NEL DETTAGLIO. Consulenza e Approvvigionamento Energia ENERGY & CO SRL SIAMO QUELLO IN CUI CREDIAMO Energy & Co è un azienda di servizi avanzati nel settore energetico. Nasce nel 2002 come spin off dell'azienda di famiglia che vanta 60 anni di esperienza nel

Dettagli

CT-SEL. piattaforma di telecontrollo al servizio del territorio. Dr. Ing. Sandro Moretti Responsabile Area BTC - SEL S.p.A. SEL S.p.A.

CT-SEL. piattaforma di telecontrollo al servizio del territorio. Dr. Ing. Sandro Moretti Responsabile Area BTC - SEL S.p.A. SEL S.p.A. CT-SEL piattaforma di telecontrollo al servizio del territorio Dr. Ing. Sandro Moretti Responsabile Area BTC - SEL S.p.A. SEL S.p.A. - Via Ressel, 2 39100 Bolzano Dr. Ing. Sandro Moretti SEL S.p.A. - Responsabile

Dettagli

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte.

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte. Telecontrollo via rete Wireless L impianto consente la copertura in tecnologia radio Wireless Hiperlan dell area in cui sono ubicate le cabine elettriche da telecontrollare; ogni cabina è equipaggiata

Dettagli

Tecnologia Web Client nella Telemetria Logistica

Tecnologia Web Client nella Telemetria Logistica Tecnologia Web Client nella Telemetria Logistica Tramite una soluzione tecnologica innovativa ed affidabile, il gruppo Sapio sfrutta le potenzialità Web Client di Movicon, per aggiornare in tempo reale

Dettagli

Schema a blocchi degli apparati in fornitura

Schema a blocchi degli apparati in fornitura CONSORZIO DI BONIFICA NAVAROLO AGRO CREMONESE MANTOVANO CASALMAGGIORE (CR) via Roma 7 CAP 26041 Tel: 0375 42109 0375 43002 - Fax: 0375 43233 - E mail: info@navarolo.it Sito web: www.navarolo.it PIANO DI

Dettagli

AiLux. the digital connection company. Energy Management Solution

AiLux. the digital connection company. Energy Management Solution Unità periferica distacco carichi (UPDC) Descrizione generale L apparecchiatura UPDC è un sistema di telecontrollo specificatamente realizzato per i clienti interrompibili, e conforme a quanto previsto

Dettagli

Tomaso Larice CAFC S.p.A Tecnologia e Automazione. Davide Crispino SIEMENS S.p.A Automation and Drives

Tomaso Larice CAFC S.p.A Tecnologia e Automazione. Davide Crispino SIEMENS S.p.A Automation and Drives Tomaso Larice CAFC S.p.A Tecnologia e Automazione Davide Crispino SIEMENS S.p.A Automation and Drives TITOLO: Telecontrollo: uno strumento per il risparmio e l efficienza. PRESENTAZIONE CAFC S.p.A. Il

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

G. M. Patti Direttore Generale - Proteo S.p.A., Catania

G. M. Patti Direttore Generale - Proteo S.p.A., Catania L EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI TELECONTROLLO DA SEMPLICE STRUMENTO GESTIONALE A SISTEMA DI KNOWLEDGE MANAGEMENT: IL SISTEMA DI TELEGESTIONE INTEGRATA GORI G. M. Patti Direttore Generale - Proteo S.p.A., Catania

Dettagli

Diode Array 7440 SD. Apparecchio NIR per analisi in linea. Affidabile, Accurato, Immediato

Diode Array 7440 SD. Apparecchio NIR per analisi in linea. Affidabile, Accurato, Immediato Diode Array 7440 SD Apparecchio NIR per analisi in linea Tutti i tipi di Snack Food Umidità, Grassi, sale Design industriale e sanitario Interfaccia basata su Web Affidabile, Accurato, Immediato Il controllo

Dettagli

Analisi dei vettori di comunicazione per sistemi di telecontrollo fluidi

Analisi dei vettori di comunicazione per sistemi di telecontrollo fluidi Analisi dei vettori di comunicazione per sistemi di telecontrollo fluidi Franco Sami, Elmo Veronesi, Davide Lombardi Fabrizio Longo, Raffaele Trombini era SpA - Divisione Distribuzione Fluidi Forum Telecontrollo

Dettagli

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio Rilheva. La soluzione per il monitoraggio non presidiato. Vemer-Siber Group S.p.A. - Sede Commerciale di Brugherio - Via Belvedere, 11-20047 Brugherio (MI) Tel. 039 20901 - Fax 039 2090222 - www.vemersiber.it

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico Il Perito in Elettronica ed Elettrotecnica: RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico ha competenze specifiche nel campo dei materiali e della tecnologia

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2012. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ETHAN

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2012. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ETHAN Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2012 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ETHAN Innovare e competere con le ICT - PARTE I Aumentare l'efficienza e la

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie

Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Esempi di telecontrollo Impianti di sollevamento e reti fognarie Catania 21 Maggio 2009 Guido DI VIRGILIO M&C Department ITT WWW - Telecontrollo RTUs Scada Low Power RTUs Communication ITALIA - Reparto

Dettagli

Un brillante esempio di integrazione tecnologica per la gestione di un complesso sistema di distribuzione irrigua misto per caduta e sollevamento

Un brillante esempio di integrazione tecnologica per la gestione di un complesso sistema di distribuzione irrigua misto per caduta e sollevamento Un brillante esempio di integrazione tecnologica per la gestione di un complesso sistema di distribuzione irrigua misto per caduta e sollevamento G. De Angelis - G. Di Nunzio - V. Lanave CBC - Consorzio

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Presentazione della soluzione

Presentazione della soluzione Presentazione della soluzione Fondata nel 2001, di proprietà mista britannico/australiana Cormant Technologies è rappresentata attraverso in suoi Certified Solution Provider in Australia e Nuova Zelanda,

Dettagli

Progetto TELETOWER: Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni

Progetto TELETOWER: Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni Progetto TELETOWER: Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni Autori: Ing. Mauro Cerboni, Remi Giovannone Riferimento: Elena Briganti e.briganti@beckhoff.it Mirko Vincenti

Dettagli

Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE

Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE In te gra zione \nome s.f.\ 1: azione, processo dell integrare, dell integrarsi; 2: mettere insieme parti diverse;

Dettagli