BANDO IFTS - POLI FORMATIVI Anno Accademico 2009/2010 Scheda descrittiva percorso formativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO IFTS - POLI FORMATIVI Anno Accademico 2009/2010 Scheda descrittiva percorso formativo"

Transcript

1 BANDO IFTS - POLI FORMATIVI Anno Accademico 2009/2010 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra Denominazione del corso Altri dati del corso Codice: Denominazione: TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO SOFTWARE Indirizzo/i: INDIRIZZO WEB DEVELOPER Codice progr. def.: 0001 Certificazione: SPECIALIZZAZIONE Asse/Obiettivo Specifico/Attività/Azione: IV.L Settore: TERZIARIO Comparto: SERVIZI COMMERCIALI Durata complessiva: 800 Annualita: ANNUALE Data presunta avvio corso: Corso a Pagamento: Intervallo di costo per allievo: Min.: 0 Max.: 0 Identificazione univoca della Struttura Formativa Sede occasionale Percorso di riferimento Ente: A208 - I.T.I.S. PININFARINA Centro: A208 / 1 - I.T.I.S. PININFARINA Indirizzo: VIA PONCHIELLI 16 Cap.: Comune: MONCALIERI Telefono: - Indirizzo: Cap.: Telefono: Fax: Comune: Fax: IFTS Tecnico superiore per lo sviluppo software - Web Developer Nome/i Profilo/i: IFTS - Diagnosticare Profili professionali STANDARD IFTS - Economico Aziendale Profili professionali STANDARD IFTS - Giuridica - Estratto da Profili professionali NUOVO IFTS - Lingua Inglese Profili professionali STANDARD 1 /

2 Parte 1.2 Destinatari IFTS - Relazionarsi Profili professionali STANDARD 2005 IFTS - Tecnico Superiore per lo Sviluppo del Software- Analisi e progettazione di applic. Web Based Profili professionali NUOVO 2009 IFTS - Tecnico superiore per i sistemi e le tecnologie informatiche -Estratto da Profili professionali NUOVO 2009 IFTS - Tecnologica (Informatica estratto Profili professionali NUOVO 2010 Pari opportunita' Obiettivi STANDARD 2008 Posizione sul Mercato del Lavoro: 1 GIOVANI DISOCCUPATI Livello di scolarità: DIPLOMATI Altri titoli di studio ammessi o richiesti: L'accesso ai percorsi IFTS e' consentito anche a coloro che sono in possesso dell'ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del D.lgs. 17 ottobre 2005, n. 226, articolo 2, comma 5, nonche' a coloro che non sono in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, previo accreditamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all'assolvimento dell'obbligo di istruzione di cui al regolamento adottato con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione 22 agosto 2007, n Prerequisiti del percorso: Motivazione ed attitudine alla figura professionale Attività preliminari Descrizione sintetica prova d'ingresso o di orientamento: In mancanza del diploma verra' somministrato un test (elaborato dagli Standard Formativi della Regione Piemonte relativo ai requisiti di cui sopra come indicato dalla Conferenza Unificata del 2 Marzo 2000 e del 1 Agosto 2002 (Allegato E. Verranno valutati, mediante colloqui individuali aspetti motivazionali relativi allo sbocco professionale e verificati, mediante test, aspetti attitudinali (logico verbali,attitudine a relazionarsi e ad inserirsi positivamente in un contesto di gruppo. Altri dati Deroga ore: Deroga requisiti: 2 / 54

3 Sezione 2 - Profilo di riferimento Parte 2.1 Identificazione univoca del Profilo di riferimento IFTS - Tecnico Superiore per lo Sviluppo del Software- Analisi e progettazione di applic. Web Based Indirizzo: Tipo: Edizione: Profili professionali 2009 Il Tecnico superiore per lo sviluppo del software opera e collabora nelle attivita' di analisi e progettazione, manutenzione evolutiva e collaudo delle soluzioni software, sulla base delle specifiche individuate utilizzando le metodologie piu' appropriate; contribuisce alle fasi di sviluppo, individuando gli strumenti piu' opportuni alla realizzazione delle applicazioni software. ATTIVITA' PROFESSIONALI FONDAMENTALI --collabora nelle attivita' di individuazione e formalizzazione dei requisiti del software, in termini funzionali ed architetturali; --partecipa alle attivita' di pianificazione e progettazione del software di base e applicativo; --interviene nelle fasi di individuazione e selezione degli strumenti e delle metodologie per la conduzione delle attivita' di analisi, progettazione e sviluppo del software; --contribuisce alle fasi di sviluppo del software applicativo, anche utilizzando metodologie volte all'integrazione per componenti software; --collabora nelle operazioni di installazione e configurazione del software realizzato; --partecipa alle attivita' di collaudo, gestione tecnica, manutenzione e assistenza del software realizzato Parte 2.2 Descrizione analitica Attività: Azioni: Attività: Attività: Focus: Azioni: Formalizzare i requisiti del software Redigere i requisiti utente Utilizzare software CASE per la gestione dei requisiti Redigere i documenti di analisi Redigere il piano dei costi di sviluppo di una applicazione Metodologie di analisi e gestione Focus: Azioni: Redigere documenti di analisi Delineare le specifiche Descrivere le strutture dati Disegnare il diagramma di flusso Descrivere le procedure e le funzioni Disegnare le maschere ed i report di stampa Metodologie e tecniche di programmazione Strutture dati Database relazionali Produrre un diagramma di flusso Realizzare le applicazioni Creare le strutture dati Scrivere il codice ed includere le librerie Disegnare l'interfaccia video ed i report Utilizzare l'ambiente di sviluppo Modificare le applicazioni Realizzare la guida utente Ambienti di sviluppo Ambienti DBMS 3 / 54

4 Focus: Attività: Azioni: Attività: Focus: Azioni: Focus: Competenza: Capacità: Focus: Competenza: Capacità: Focus: Competenza: Capacità: Scrivere il codice Installare e configurare software Installare pacchetti software Configurare pacchetti software Risolvere incompatibilità e ripristinare il sistema Fondamenti dei sistemi operativi Reti di computer Software applicativo Configurare software utente Realizzare la manutenzione dell'applicazione Effettuare collaudi Determinare le cause dei malfunzionamenti Installare aggiornamenti Tecniche di debug Verificare la correttezza del codice Esaminare i requisiti utente Individuare i requisiti utente Rappresentare i requisiti utente in maniera formale Determinare i costi di sviluppo dell'applicazione Rappresentare i requisiti utente Progettare software di base e applicativo Dettagliare le specifiche tecniche Schematizzare l'architettura del sistema Formalizzare lo schema del software in un modello multi-tier Garantire l'usabilità Formalizzare lo schema dell'applicazione Sviluppare software Tradurre i moduli nel linguaggio di programmazione Formalizzare l'interfaccia dell'applicazione Individuare moduli di librerie Diagnosticare le anomalie Gestire le verifiche e le modifiche funzionali Strutturare le informazioni per l'utente 4 / 54

5 Focus: Competenza: Capacità: Gestire il processo di sviluppo secondo standard di qualità Focus: Sviluppare un'applicazione funzionante Individuare gli strumenti di sviluppo software Valutare gli strumenti di sviluppo software presenti sul mercato Scegliere il sistema operativo Scegliere la piattaforma hardware Scegliere l'architettura di rete Verificare la compatibilita' dell'applicazione con una piattaforma data 5 / 54

6 Parte 2.3 Matrice Attività/Competenze A1 A2 A3 A4 A5 C1 C2 C3 C4 X X X X X Elenco competenze: C1 - Esaminare i requisiti utente C2 - Progettare software di base e applicativo C3 - Sviluppare software C4 - Individuare gli strumenti di sviluppo software Elenco attività: A1 - Formalizzare i requisiti del software A2 - Delineare le specifiche A3 - Realizzare le applicazioni A4 - Installare e configurare software A5 - Realizzare la manutenzione dell'applicazione 6 / 54

7 Sezione 3 - Percorso Formativo Parte 3.1 Descrizione Percorso formativo di riferimento IFTS Tecnico superiore per lo sviluppo software - Web Developer Descrizione del Corso di Formazione: Il Percorso intende sviluppare le competenze per formare la figura di tecnico superiore per lo sviluppo software. Allo scopo sono state introdotte diverse unita' formative specifiche per sviluppare le competenze di un Web Developer come lo studio di metodologie di analisi e progettazione di applicativi web based, la conoscenza dell'ambiente di sviluppo LAMP, l'apprendimento dei linguaggi PHP e JAVA (lato client e server, per lo studio e l'interfacciamento con database. Il percorso prevede di approfondire competenze tecniche avanzate che vengono ben utilizzate nell'ambito ICT delle aziende e delle istituzioni pubbliche. Il progetto si pone tra le iniziative che favoriscono il rientro nell'attivita' produttiva di inoccupati e di disoccupati in possesso di competenze o titoli di studio non richiesti dal mercato del lavoro. Alle competenze di tipo tecnico professionalizzante si sono aggiunte anche competenze ti tipo commerciale (marketing e linguistico (PET. Il percorso prevede l'erogazione della didattica su tre sedi grazie alla modalita' di formazione e-learning, utilizzando la piattaforma sincrona Training Center di CISCO e la piattaforma di e-learning asincrona Moodle, gli allievi presenti in aula dove non e' previsto il docente saranno guidati da un e-tutor. In base alla riduzione della durata del percorso formativo da ore (D.I. 436/2000 a 800 ore (D.P.C.M. 25/1/08 a fronte del mantenimento degli stessi obiettivi formativi correlati alle figure/profili professionali di tecnico superiore verra' posta particolare attenzione nell'accertamento, in ingresso, del possesso delle competenze di base necessarie per poter conseguire le competenze attese in esito; la struttura del percorso e' stata progettata focalizzandosi in modo particolare sulle competenze tecnico professionalizzanti, riferite al profilo di riferimento, riducendo l'incidenza dei moduli formativi riferiti alle competenze di base. Totale ore U.F.: 544 Durata stage: 240 Durata prova finale: 16 Durata complessiva: 800 Numero ore FAD: 0 di cui Ore non professionalizzanti: 116 Percorso nuovo: No Percorso invariato: No Percorso variato solo perchè riscritto in funzione dell'evoluzione dei profili: Si Percorso variato nei seguenti punti: Collegamento ad altri percorsi: Annotazioni: Il modello del corso integra la componente geografica interprovinciale confrontando la mappa dell'offerta di lavoro con quella della possibile erogazione, alla ricerca di meccanismi di orientamento ai corsi che minimizzino gli spostamenti delle persone e comunque possano prevedere all'occorrenza anche forme di erogazione di corsi residenziali. In questa logica si prevede di erogare il corso in contemporanea con le province di Torino (Istituto Pininfarina di Moncalieri, Verbania (Istituto Cobianchi e di Novara (Immaginazione e Lavoro, utilizzando le moderne tecnologie che il web 2.0 permette. Gli allievi delle tre province potranno seguire le lezioni utilizzando la piattaforma di e-learning Training center di CISCO in una aula informatizzata ed in presenza di un tutor d'aula. Verranno svolte diverse riunioni di coordinamento dei docenti e dei tutor e di formazione ove previsto. Innovazioni collegate Parte 3.2 Struttura del percorso Struttura sintetica Denominazione Accesso al corso Orientamento in ingresso Informatica di base Inglese Competenze Relazionali e Organizzative ELEMENTI PER LA SOSTENIBILITA' Fase professionalizzante Algoritmi e programmazione C Programmazione Java Programmazione WEB client-side LAMP Ore / 54

8 Il marketing Basi di dati Programmazione WEB server-side PHP Programmazione WEB server-side JSP Metodologie di analisi e progettazione di applicazioni web based Sviluppo di un'applicazione web Orientamento al mondo del lavoro Pari opportunita' Diritto privato, contrattualistica e sicurezza Introduzione all'esperienza di stage aziendale Esercitazioni per Esame finale Preparazione e ripasso Misure di accompagnamento Strumenti Laboratorio Informatico Multimediale - ITIS Pininfarina Moncalieri 8 / Stage: 240 Prova finale: 16 Totale: 800 Attrezzature in dotazione: 1 N? 1 Laboratorio Wireless (Aula E02 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento wireless alla rete, Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,HD 80 GB,Masterizzatore DVD,Lettore DVD,Monitor 17", Scheda rete wireless 108 Mbps Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional N? 25 Postazione Studente con collegamento alla rete Wireless Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17", Scheda rete wireless 108 Mbps Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional N? 6 Postazione Studente con computer portatili Centrino 1.8 Il laboratorio e' attrezzato per erogare il curriculum Cisco CCNA1 CCNA2 CCNA3 CCNA4 Fundamentals of Wireless LANs 2N? 1 Laboratorio Informatica (Aula E05 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 2.8GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional Autocad 2003 N? 25 Postazione Studente Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional Autocad N? 1 Laboratorio Informatica (Aula E06 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 3.0 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional Derive Cabri N? 25 Postazione Studente Intel P IV 3.0,Ram 256,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows XP Professional SP2 Office 2003 Professional Derive Cabri 4N? 1 Laboratorio Wireless (Aula E19 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento Wireless alla rete Intel P IV 2.6 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Scheda rete wireless 54 Mbps Windows XP Professional SP2 Office XP Professional

9 Derive Cabri N? 25 Postazione Studente Intel P IV 2.6 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Scheda rete wireless 54 Mbps Windows XP Professional SP2 Office XP Professional Derive Cabri 5N? 1 Laboratorio Linguistico (Aula E20 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17", Scheda di rete 10/100 Mbps Windows XP Professional SP2 Office 2000 Professional N? 15 Postazione Studente Intel Pentium MMX 166 MHz,Ram 32,HD 20 GB,Lettore CD,Monitor 15" Scheda di rete 10/100 Mbps Windows 95 Office 97 6 N? 1 Laboratorio Informatica (Aula E21 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 1.8 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows 2000 Professional SP4 Scheda rete 10/100 Mbps Office 2000 Professional Derive Cabri N? 25 Postazione Studente Intel P IV 2.6 GHz,Ram 256,HD 20 GB,Lettore CD,Monitor 17" Scheda di rete 10/100 Mbps Windows 2000 Professional SP4 Office 2000 Professional Derive Cabri 7N? 1 Laboratorio Informatica (Aula E23 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17", Scheda rete 10/100 Mbps Windows 2000 Professional SP4 Office 2000 Professional Derive Cabri N? 25 Postazione Studente Intel P III 800 MHz,Ram 256,HD 20 GB,Lettore CD,Monitor 17" Scheda di rete 10/100 Mbps Windows 2000 Professional SP4 Office XP Professional Derive Cabri Il laboratorio e' attrezzato per erogare il curriculum Cisco CCNA1 CCNA2 CCNA3 CCNA4 Fundamentals of Wireless LANs Connessione satellitare (ricezione digitale e terreste 8N? 1 Laboratorio Informatica (Aula E24 N?1 Postazione docente con collegamento al proiettore e collegamento alla rete Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,Masterizzatore DVD,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows 2000 Professional SP4 Office 2000 Professional N? 25 Postazione Studente Intel P IV 2.8 GHz,Ram 256,HD 80 GB,Lettore DVD,Monitor 17" Windows 2000 Professional SP2 Office 2000 Professional Server di Dominio (Windows 2003 File Server (Windows 2003 Proxy Server (Windows (Isa Server Connessione Internet 10 Gb (FatWeb Il Pininfarina e' una Regional/Local Academy aderente al Cisco Network Academy 9 / 54

10 e conta tra i suoi collaboratori 4 istruttori certificati CCNA (Cisco Certified Network Academy,dal 10/10/2005 e' la prima scuola pubblica ad erogare Fundamentals of Wireless LANs Il Pininfarina e' Microsoft IT Academy abilitato alla formazione e certificazione Microsoft e conta tra i suoi collaboratori 4 istruttori Master Instructor LABORATORIO DI SVILUPPO SOFTWARE: Software: Server internet:-microsoft Internet Information Server Ambiente di sviluppo (installati 1 per ogni pc dell'aula: -Visual Studio.NET -SDK.NET Linguaggi di Sviluppo (installati 1 per ogni pc dell'aula: -C# -HTML -ASP -XML -Soap -WSDL -SQL DBMS: -Microsoft SQL SERVER 2000 con Enterprise Manager SQL server -Mysql CDROM/DVD Supporti con materiale didattico interattivo Dispense Materiale didattico preparato dal docente Intranet Server nella rete locale per archiviazione materiale didattico Lavagna Lavagna bianca con pennarelli cancellabili Personal computer Computer di ultima generazione Server FAD Server di formazione a distanza su piattaforma Moodle Testi Libri consigliati dal docente Via telematica Collegamento ad Internet da rete locale Videoproiettore Per la proiezione su grande schermo dalla postazione docente Laboratorio linguistico Il Laboratorio linguistico Multimediale e' uno Strumento Didattico tecnologicamente avanzato in grado di sopperire alle piu' svariate esigenze didattiche e rappresenta un valido strumento per l'insegnamento della lingua inglese. Laboratorio Informatico Multimediale - Immaginazione e Lavoro Novara Il laboratorio dispone di 14 postazioni con PC Multimediale Intel Pentium IV 1.8 GHz con 512MB/1GB Ram, Hd 40 GB, CD ROM 52X, Scheda di rete 1 Gbps, Monitor 17'. Su ogni PC e' installato il Sistema operativo XP Professional ed e' installato il software MS Office. Sono inoltre installati e costantemente aggiornati specifici software Antivirus. Inoltre disponiamo di software specifici come: Autocad Tutti i PC sono collegati ad internet tramite ADSL FastWeb distribuita su una rete LAN gestita dal SERVER DI SEDE. Il browser per Internet e' Explorer 8.0. Il filtro DAVIDE impedisce la visione dei siti contenenti pornografia, violenza e pedofilia. Laboratorio Informatico Multimediale - IIS Cobianchi Verbania Aula/Laboratorio dotato di: - 1 PC docente collegato a videoproiettore e monitor interattivo - 20 PC postazioni corsisti 10 / 54

11 Kit Parita' Stampante di rete L'intero laboratorio e' completamente cablato sia in rame, sia in Wireless, cosi' da consentire sia l'accesso ai server della Rete informatica dell'istituto, sia la navigazione controllata in Internet con linea XDSL 4MB. Sono presenti inoltre i seguenti strumenti per la teledidattica: N.1 Lavagna Interattiva 3M? Digital Board DB565 N.1 Sistema per videoconferenza completo di registrazione automatica dell'attivita' in formato video digitale ed archiviazione su server cosi' composto: - Sistema videoconferenza HD completo di condivisione dei dati. - Modulo Multipunto 4 siti di prestazioni - Monitor LCD 46'' Full HD con ingresso HDMI - Server di registrazione e streaming Polycom RSS2000 Materiale liberamente tratto dal Kit Parita' distribuito dalla Regione Piemonte a tutte le scuole di ogni ordine e grado ed agenzie formative - 1 volumetto Diritti e Rovesci della grammatica della parita' - 10 schede operative 10 segni di civilta' - 1 poster - 10 cartoline - 1 Dvd Open Mind Project - 1 pieghevole Giochi di Societa' - 1 copia della Lectio Magistralis di N. Bobbio Altro materiale: - Gioco Etnopoli - Manuale Dire no alla Violenza - riviste contenenti il codice pari opportunita' - dispense e glossari - opuscoli con rapporti di ricerca - documenti ed atti legislativi con allegati strumenti di orientamento e guida all'utilizzo - la Costituzione della Repubblica Italiana (in particolare artt.: 3, 37, 51 - le direttive fondamentali della Comunita' Europea - il Decreto Legislativo n. 151 del 26 marzo 2001 (Testo unico delle disposizioni in materia di tutela e sostegno della maternita' e della paternita' - Legge 125/91 (azioni positive per rimuovere ostacoli che impediscono le pari opportunita', l'aggiornamento bibliografico relativo all'area delle pari opportunita' - film, documentari e altro materiale video - Testo ''Dalla parte delle bambine'' di Elena Gianini Belotti NORMATIVA SOPRANAZIONALE Le disposizioni internazionali: - Convenzione ONU sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna (18/12/1979 Le disposizioni comunitarie: - Art. 141 (ex art. 119 del Trattato di Amsterdam - Direttiva del Consiglio delle Comunita' europee, del 10 febbraio 1975, per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative all'applicazione del principio della parita' delle retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile (75/117/Cee - Direttiva del Consiglio delle Comunita' europee, del 9 febbraio 1976, relativa all'attuazione del principio della parita' di trattamento fra gli uomini e le donne, per quanto riguarda l'accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionale e le condizioni di lavoro (76/207/Cee - Direttiva del Consiglio del 15 dicembre 1997 riguardante l'onere della prova nei casi di discriminazione basata sul sesso (97/80/CE - Direttiva del Consiglio, del 27 novembre 2000, che stabilisce un quadro generale per la parita' di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro (2000/78/CE - Raccomandazione dei Consiglio delle Comunita' europee, del 13 dicembre 1984, sulla promozione di azioni positive a favore delle donne (84/635/Ce NORMATIVA NAZIONALE e NORMATIVA REGIONALE o Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri (27 marzo Azioni volte a promuovere l'attribuzione di poteri e responsabilita' alle donne, a riconoscere e garantire liberta' di scelte e qualita' sociale a donne e uomini o Parita' e pari opportunita' nel lavoro - Legge 9 dicembre 1977, n Parita' di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro - Legge 10 aprile 1991, n Azioni positive per la realizzazione della parita' uomo-donna nel lavoro - L. 25 febbraio 1992, n Azioni positive per l'imprenditoria femminile - Disciplina dell'attivita' delle Consigliere e dei Consiglieri di parita' e disposizioni in materia di azioni positive, a norma dell'art. 47 della legge o Accesso all'impiego, pari opportunita' telelavoro e part-time nella pubblica amministrazione - Legge 9 febbraio 1963, n Ammissione della donna ai pubblici uffici ed alle professioni - Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n. 29 e successive modifiche e integrazioni - Legge 16 giugno 1998, n Modifiche ed integrazioni alle leggi 15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127, nonche' norme in materia di formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche amministrazioni. Disposizioni in materia di edilizia scolastica - Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n Regolamento recante disciplina del telelavoro nelle pubbliche amministrazioni, a norma dell'articolo 4, comma 3, della legge 16 giugno 1998, n Decreto Legislativo 25 febbraio 2000, n Attuazione della direttiva 97/81/CE relativa all'accordo-quadro 11 / 54

12 sul lavoro a tempo parziale concluso dall'unice, dal CEEP e dalla CES o La tutela della lavoratrice madre e i congedi parentali - Legge 9 gennaio 1963, n. 7 - Divieto di licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio e modifiche alla legge agosto 1950, n. 860, "Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri" - DPR 25 novembre 1976 n Regolamento di esecuzione della Legge 30 dicembre 1971 n. 1204, sulla tutela delle lavoratrici madri - Legge della Regione Puglia 5 settembre1977, n Istituzione del servizio di assistenza alla famiglia e di educazione alla maternita' e paternita' - Decreto legge 29 marzo 1991, n. 103 convertito con legge 1? giugno 1991, n Disposizioni urgenti in materia previdenziale - Legge 5 febbraio 1992, n Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate - Decreto Legislativo 25 novembre 1996, n Recepimento della direttiva 92/85/CEE concernente il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento o Gli organismi per le pari opportunita' a livello territoriale - Legge 9 dicembre 1977, n Parita' di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro - Legge 10 aprile 1991, n Azioni positive per la realizzazione della parita' uomo-donna nel lavoro L. 25 febbraio 1992, n Azioni positive per l'imprenditoria femminile Kit per lo Sviluppo Sostenibile 2009 Sitografia: Regione Piemonte: Kila, il punto di vista delle donne: Ministero delle pari opportunita': http//www.pariopportunita.gov.it/ Sito consigliera parita' di Torino: Portale del Comune di Torino: Ufficio politiche di genere del Comune di Torino: blog.i4e.it/2006/06/2007_anno_europ.html; Sito Melting Lab : Sito pari opportunita' della Regione Marche: Sito pari opportunita' della Provincia di Trento: Filmografia: Il coraggio della Verita', Erin Brockovich Mobbing, mi piace lavorare La figlia del generale, Billy Elliott Grazie signora Thatcher Monna Lisa Smile Vogliamo anche le rose'' di Alina Marazzi Waitress: Ricette d'amore Il Vangelo secondo Precario North Country-Storia di Josey; Corazones de Mujer 1. SITOGRAFIA: (Valutazione (VAS (valutazione VIA (valutazione rischio ambientale 12 / 54

13 Modalità DISPENSA 3. MANUALE ON LINE: 80 COSE GIUSTE DA FARE PER LA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE comprendente: - comportamenti responsabili nella gestione dei consumi domestici - comportamenti responsabili sul luogo di lavoro 4. Documento ''CRESCITA E OCCUPAZIONE - lavorare insieme per il futuro dell'europa - Il Rilancio della Strategia di Lisbona'' Analisi di casi Autoistruzione Ricerca di documentazione e di approfondimenti sui vari argomenti Discussione e confronto Esercitazione di laboratorio Esercitazione pratica Realizzazione di un'esercitazione da effettuarsi individualmente Lezione frontale Erogazione della formazione in aula Problem solving Simulazione Testimonianza Presenza in aula di esperti del mondo del lavoro ORIENTAMENTO AI PERCORSI DI STUDIO_IFTS Destinatari previsti: Occupati Inoccupato Disoccupato -- Attivita' previste: Approfondimento delle motivazioni del fabbisogno formativo e delle progettualita' individuali -- Modalita' di realizzazione: Consulenza e offerta di spazi e servizi per la realizzazione di attivita' di laboratorio destinate a studenti di scuole superiori Consulenza e Collaborazione ad iniziative di Scuole, Enti locali e Associazioni attivamente impegnate nelle diverse discipline inerenti i beni culturali. Esperti di orientamento/psicologi aiuteranno l'utente a fare l'analisi delle sue reali attitudini e della sua propensione a svolgere l'attivita' della figura professionale a cui il corso e' preposto. Durante tutto il percorso sanno svolti colloqui individuali di anamnesi e di restituzione, in modo da far fronte a esigenze individuali o di gruppo per un miglior apprendimento e orientamento sulle competenze relative alla figura professionale del corso. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio: Fase iniziale di accoglienza ed in itinere nell'ambito dello svolgimento delle UFC trasversali -- Operatori impiegati: Esperti di orientamento (psicologi ed educatori, tutors. -- Attivita' previste: Predisposizione di piani di studio personalizzati -- Modalita' di realizzazione: Valutazione ed accertamento delle competenze d'ingresso e programmazione di un eventuale piano individuale. Durante la fase iniziale del percorso formativo, i docenti delle materie tecnicospecifiche predisporranno un test per verificare il livello di conoscenze tecniche base relative agli argomenti dell'unita' Formativa che sta per iniziare. Sulla base dei risultati e sulla base di specifiche richieste individuali da parte degli allievi, si provvedera' ad applicare azioni formative di recupero in determinate giornate oppure verra' fornito del materiale supplementare a quello normalmente distribuito. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? Durante la durata del corso -- Operatori impiegati: Docente e coordinatore didattico. FLESSIBILITA' DEGLI ORARI PER ADULTI OCCUPATI_IFTS -- Destinatari previsti:? Occupato con altre esperienze di lavoro? Occupato con esperienza nel settore -- Attivita' previste:? Flessibilita' nell'erogazione dell'intervento? Orari di fruizione dedicati? Tutoraggio 13 / 54

14 -- Modalita' di realizzazione:? riconoscimento crediti. Gli argomenti trattati dal corso sulle competenze di base e trasversali generalmente vengono riconosciuti come crediti agli allievi occupati perche' si tratta di competenze che normalmente si acquisiscono lavorando oppure perche' si tratta di competenze acquisite con il percorso di studi precedente. La valutazione avverra' attraverso l'acquisizione di documenti se presenti, colloqui con i docenti delle unita' formative interessate e, se necessario, attraverso prove pratiche o scritte.? accordo con gli allievi per l'inserimento di lezioni al sabato o per il prolungamento dell'orario in fascia serale. Una volta composta l'aula si analizzano le esigenze che possono emergere e, in accordo con la classe, si puo' decidere di inserire in calendario giornate di 4/8 ore al sabato oppure di prolungare l'orario delle lezioni in alcune occasioni fino alle 10 di sera? Formazione individuale: E' possibile programmare con gli allievi brevi moduli formativi individuali con il riconoscimento della frequenza attraverso crediti formativi. In questo modo sara' possibile aiutare ulteriormente gli allievi occupati a portare a termine con successo il percorso. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? In ingresso dopo la fase di selezione e di orientamento -- Operatori impiegati:? Docente? Docente esperto? Tutor formativo? Coordinatore didattico CONSULENZA INDIVIDUALE_IFTS -- Operatori impiegati:? Altro? Tutor formativo? Tutor aziendale? Coordinatore didattico CERTIFICAZIONE DI CREDITI IN INGRESSO_IFTS -- Destinatari previsti:? Occupato con altre esperienze di lavoro? Occupato con esperienza nel settore? Inoccupato? Disoccupato -- Attivita' previste:? Colloqui individuali -- Modalita' di realizzazione:? Attivita' personalizzata, ispirata al modello del counselling,che mira a sostenere l'allievo durante il percorso formativo e a supportarlo nell'elaborazione di un progetto professionale. Rientra nell'ambito di una azione globale continua di rafforzamento delle motivazioni personali e professionali di ogni singolo allievo. E' un supporto fornito alle persone che ne necessitano e ne fanno richiesta,per allievi che presentano particolari difficolta' causate da demotivazione o disorientamento, al fine di operare una adeguata rimotivazione e rintracciare correttamente la traiettoria formativo-lavorativa insieme. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? In ingresso e nelle fasi pre-post stage, per la definizione del progetto personale professionale. -- Destinatari previsti:? Occupati? Inoccupato? Disoccupato -- Attivita' previste:? Procedura di selezione? Procedura di accreditamento delle competenze - Fase 1 Individuazione e definizione delle eventuali acquisizioni pregresse? Procedura di accreditamento delle competenze - Fase 2 Riconoscimento del/dei credito/i formativo/i corrispondente/i -- Modalita' di realizzazione:? L'attivita' di selezione e' propedeutica all'ottimale realizzazione del percorso formativo. Essa si pone come obiettivo la verifica della presenza delle condizioni di ammissibilita' e l'analisi delle competenze in ingresso dei singoli soggetti.? La procedura di accertamento delle competenze in ingresso permettera' a coloro che hanno maturato significative esperienze sia in contesti lavorativi che formativi di ridurre la durata del percorso: mediante il confronto tra le competenze in possesso degli individui che vi accedono e quelle relative alla figura professionale in uscita al percorso,verranno riconosciuti i crediti formativi. Partendo dalla valorizzare delle competenze possedute dalle persone che intendono frequentare si potra' cosi' tendere alla personalizzazione dei percorsi,in modo che tipologia e durata dell'intervento siano quelle necessarie per l'acquisizione delle competenze specifiche previste. La verifica delle competenze in ingresso sara' effettuata attraverso specifiche prove di riscontro e colloqui individuali tra il richiedente e un operatore abilitato, durante cui il candidato interessato presenta un 14 / 54

15 -- Operatori impiegati:? Tutor formativo? Coordinatore didattico? Selezionatore AZIONI DI RIALLINEAMENTO DELLE COMPETENZE DI BASE_IFTS proprio dossier individuale contenente informazioni sulle competenze gia' maturate,autodichiarate e/o documentate che afferiscono ai seguenti ambiti:? istruzione, formazione e tirocini (es. titoli di studio, certificazioni o attestazioni formative, esperienze formative interrotte o in corso, stage e tirocini formativi o di orientamento, contenuti dei diversi percorsi, conoscenze e competenze acquisite; -esperienze professionali (es. documentazione relativa alle esperienze professionali in corso e pregresse, settore di riferimento, attivita' svolte, prodotti/risultati,conoscenze e competenze acquisite;? attivita' extra-professionali (es. esperienze, attivita' svolte, conoscenze e competenze acquisite. Ai partecipanti di questo progetto sara' fornito un servizio di "bilancio delle competenze" personali e professionali. Saranno individuate competenze, attitudini professionali e personali, bisogni, aspirazioni dei soggetti al fine di tracciare le loro possibili evoluzioni professionali. Inoltre, il bilancio potra' anche rappresentare un valido strumento della progettazione formativa, in particolare per i percorsi individualizzati. Il dossier individuale,cosi' come le informazioni e documentazioni in esso contenute, e' sottoposto a vincolo di riservatezza ed e' quindi consultabile soltanto dall'utente interessato,oppure da coloro che fanno parte dello staff del corso,ed esclusivamente in relazione a questo. Ai candidati non in possesso di diploma verranno somministrate le prove di valutazione delle competenze alfabetico funzionali pubblicate dagli Standard Formativi della Regione Piemonte come indicato dalla Conferenza Unificata del 1 Agosto Verra' assegnato un punteggio ai singoli test/colloqui che porteranno alla stesura della graduatoria di selezione. Per l'ammissione al corso sara' necessario ottenere un punteggio minimo di 60/100. In generale si verificheranno le seguenti competenze:-conoscenza della lingua Inglese? conoscenza e utilizzo del mezzo informatico? competenze alfabetico-funzionali? disponibilita' alla pianificazione e organizzazione delle proprie risorse. Le procedure di selezione si baseranno su :? test di domande a risposta multipla di cultura generale, lingua inglese e informatica (40% del punteggio totale? colloquio individuale di motivazione e orientamento (60% del punteggio totale I test sopra descritti, unitamente a documenti forniti dagli allievi avranno lo scopo di riconoscere eventuali crediti formativi in ingresso. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? Durante la fase di reperimento -- Destinatari previsti? Occupato con altre esperienze di lavoro? Occupato con esperienza nel settore? Inoccupato? Disoccupato -- Attivita' previste? Predisposizione di piani di studio personalizzati -- Modalita' di realizzazione? Nel caso di uno studente non diplomato, e' previsto un test di valutazione predisposto dalla regione Piemonte atto a verificare e certificare le competenze di base necessarie all'ingresso dei percorsi IFTS. In seguito all'analisi e certificazione delle competenze si concorda con l'utente un piano di studi personalizzato idoneo al superamento di eventuali lacune iniziali.? -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio? In ingresso dopo la fase di orientamento -- Operatori impiegati? Tutor formativo? Coordinatore didattico -- Destinatari previsti? Occupato con altre esperienze di lavoro? Occupato con esperienza nel settore? Inoccupato? Disoccupato -- Attivita' previste? Moduli di recupero extra corsuali -- Modalita' di realizzazione? Predisposizione di aule ed attrezzature (informatiche, linguistiche assistite da un tutor. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio? In fase iniziale e durante la formazione in aula -- Operatori impiegati? Tutor formativo? Docente? Docente esperto ATTIVITA' PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO E DI SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESA_IFTS -- Destinatari previsti:? Occupato con altre esperienze di lavoro 15 / 54

16 ? Occupato con esperienza nel settore? Inoccupato? Disoccupato -- Attivita' previste:? Collegamento a banche dati -- Modalita' di realizzazione:? Invio della documentazione informativa sul corso alle aziende presenti nelle banche dati a disposizione; successivo invio curriculum vitae ad aziende che dimostrano interesse ad accogliere uno o piu' allievi in stage. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? Prima del periodo di inizio Stage e al termine del corso. -- Operatori impiegati:? Tutor formativo? Coordinatore didattico? Coordinatore di attivita' non formative -- Attivita' previste:? Incontri con le aziende presenti sul territorio -- Modalita' di realizzazione? Presentazione alle aziende del percorso formativo, dei curricula degli allievi e svolgimento di colloqui individuali. Condivisione dei risultati ottenuti con l'ats. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? Durante l'intero percorso. -- Operatori impiegati:? Direttore di corso? Tutor aziendale? Coordinatore didattico? Tutor di stage -- Attivita' previste:? Seminari e giornate informative -- Modalita' di realizzazione:? Presentazione alle aziende del percorso formativo,dei curricula degli allievi e svolgimento di colloqui individuali. Condivisione dei risultati ottenuti con le aziende partner del Polo. -- Tempi di realizzazione luoghi/collegamenti con il territorio:? Durante lo svolgimento del corso -- Operatori impiegati:? Altro? Docente? Docente esperto? Tutor formativo -- Attivita' previste:? Collegamento a servizi telematici presenti sul territorio -- Modalita' di realizzazione:? Disponibilita' di stazioni informatiche con accesso Internet guidato alle banche dati Lavoro attraverso le quali gli allievi potranno mettersi in contatto con imprese del settore per migliorare la propria posizione lavorativa o per la ricerca di posti di lavoro. -- Tempi di realizzazione:? Durante lo svolgimento del corso,in modo continuativo -- Operatori impiegati:? Altro? Tutor formativo COMPORTAMENTO SOSTENIBILE IN AULA E NEI LABORATORI La parte pratica delle lezioni che prevede l'uso del computer e dei materiali di consumo (soprattutto carta viene condotta trasmettendo agli allievi i principi dello sviluppo sostenibile e della gestione equilibrata delle risorse. Questa modalita', gestita dai docenti di qualsiasi disciplina, prevede l'attento utilizzo dei materiali e dei supporti elettronici utilizzati durante le ore di lezione. Gli allievi vengono accompagnati a comprendere cosa si intende per sviluppo sostenibile e comportamento sostenibile attraverso l'invito ad un corretto uso di carta, computer, struttura. USO DELLA CARTA: Gli allievi sono invitati a utilizzare i fogli su entrambe le facciate, e a utilizzare carta di riciclo per le stampe di prova di lavori, relazioni, esercitazioni... Le dispense prodotte e distribuite come fotocopia sono sempre in formato fronte/retro; se possibile vengono stampate quattro pagine per foglio. TRATTAMENTO DEI RIFIUTI: Le aule avranno a disposizione un cestino per i rifiuti in genere, un cestino per la plastica e nei corridoi sara' a disposizione un cesto per il riciclo della carta. USO DEI COMPUTER: 16 / 54

17 Viene chiesto agli allievi di spegnere correttamente il PC e lo schermo prima di lasciare l'aula. Viene sollecitato l'uso delle anteprime di stampa al posto della stampa di prova, Il materiale se possibile viene salvato nella cartella a disposizione del corso ed e' copiabile su un supporto elettronico da parte degli allievi. USO DELLA STRUTTURA: Vengono invitati gli allievi a prestare attenzione all'uso corretto delle risorse energetiche (accensione/spegnimento luci, accensione/spegnimento PC Viene consegnato agli allievi un regolamento per l'utilizzo delle fotocopiatrici a disposizione dei corsisti. 17 / 54

18 Fase Accesso al corso Durata: 74 La prima fase del percorso e' finalizzata all'orientamento formativo, alla condivisione e al riallineamento delle competenze di base necessarie ad affrontare la fase professionalizzante e l'esperienza di stage. L'orientamento formativo e' rivolto agli allievi affinche' siano in grado di valutare, con cognizione di causa, il reale interesse e attitudine alle professioni che dovranno svolgere nel loro futuro lavorativo. La condivisione e riallineamento delle competenze e' utilizzata affinche' gli allievi acquisiscano un bagaglio di attivita' e competenze tali da assicurare una sufficiente omogeneita' di preparazione. Unità formativa Orientamento in ingresso Durata: 8 In questa UF vengono affrontati gli elementi che concorrono alla scelta esplicitata nel progetto personale di ciascun allievo/a. Sara' attivato un percorso di analisi delle competenze che ha lo scopo di aiutare a fare il punto su se stessi, rilevando capacita' acquisite, esperienze maturate, interessi, attitudini e aspirazioni spesso inespresse quindi sconosciute allo stesso soggetto. Si tratta di un percorso di orientamento che prevede non solo una parte in gruppo, ma anche dei momenti di counseling individuale per poter individualizzare meglio il percorso. Competenze Capacità: Riconoscere e valutare situazioni e problemi di lavoro Identificare le problematiche e il contesto organizzativo della professione Monitorare i processi di inferenza Controllare l'effetto dell'azione applicata Attività Sviluppare il proprio progetto professionale Azioni: Esplicitare le proprie motivazioni e aspettative Indicare i propri punti di forza e debolezza Costruire un progetto professionale Strumenti per la costruzione del dossier personale Il profilo anagrafico e il curriculum del corsista Il fabbisogno formativo individuale Le evidenze relative all'attivita' di formazione effettuata La valutazione periodica Linee guida per la definizione del proprio progetto individuale Valutazione, con cognizione di causa, del reale interesse e attitudine alle professioni che i corsisti dovranno svolgere nel loro futuro lavorativo. Stesura del patto formativo Strumenti Laboratorio Informatico Multimediale - ITIS Pininfarina Moncalieri Dispense N. allievi per strumento: Intranet N. allievi per strumento: Lavagna N. allievi per strumento: Personal computer Server FAD N. allievi per strumento: Testi N. allievi per strumento: Via telematica N. allievi per strumento: Laboratorio Informatico Multimediale - Immaginazione e Lavoro Novara Videoproiettore Laboratorio Informatico Multimediale - IIS Cobianchi Verbania Modalità Analisi di casi Discussione e confronto Lezione frontale Problem solving 18 / 54

19 N. allievi per strumento: 1 Argomenti liberi Unità formativa Informatica di base Durata: 16 L'unita' formativa intende introdurre gli studenti alle problematiche legate all'informatica, sia dal punto di vista "culturale", sia dal punto di vista "tecnologico". Insieme alle competenze dell'unita' formativa ''Algoritmi e programmazione C'' si possono acquisire crediti in ingresso presso l'universita' e il Politecnico. Competenze Capacità: Individuare le caratteristiche di un PC e relativo sistema operativo Identificare i principali componenti hardware, software di un elaboratore Riconoscere le caratteristiche generali di un'interfaccia utente Attività Utilizzare in modo consapevole un PC e i principali programmi applicativi Azioni: Eseguire le principali operazioni di gestione dei file Configurare, utilizzare le principali periferiche Hardware e periferiche ARCHITETTURE DI SISTEMI DI ELABORAZIONE -- Modello Von Neumann (programma in memoria, UC, UO -- CPU (velocita' di esecuzione e cache -- Architettura di un PC (scheda grafica, dischi, bus di I/O, Trasmissione dati (collo di bottiglia, banda condivisa, velocita' asimmetriche Sistemi operativi ARCHITETTURA SOFTWARE -- Linguaggio macchina, assembler, di alto livello -- Traduzione dei linguaggi, librerie ed esecuzione -- Il sistema operativo (gestione dei task Strumenti Laboratorio Informatico Multimediale - ITIS Pininfarina Moncalieri Dispense N. allievi per strumento: Intranet N. allievi per strumento: Lavagna N. allievi per strumento: Personal computer Server FAD N. allievi per strumento: Testi N. allievi per strumento: Via telematica N. allievi per strumento: Laboratorio Informatico Multimediale - Immaginazione e Lavoro Novara Videoproiettore Laboratorio Informatico Multimediale - IIS Cobianchi Verbania Modalità Autoistruzione Discussione e confronto Esercitazione di laboratorio Esercitazione pratica Lezione frontale Problem solving Simulazione 19 / 54

20 Argomenti liberi Informazione numerica e non numerica RAPPRESENTAZIONI NUMERICHE E NON NUMERICHE Numeri senza segno - concetto di intervallo di rappresentazione - operazioni in binario puro: somma, sottrazione, overflow Numeri con segno - modulo e segno: rappresentazione - complemento a due: rappresentazione, somma, sottrazione, overflow, shift Numeri frazionari (fixed e floating point - conversione di numeri frazionari ed errore di conversione - fixed-point e floating-point (rappresentazione esponenziale Codifica dei caratteri (ASCII, UNICODE Codifica di immagini (raster e vettoriale Codifica di suoni (campionamento Codifica di filmati (differenziale Compressione e controllo errori ALGEBRA DI BOOLE Operatori AND, OR, NOT ed espressioni logiche Unità formativa Inglese Durata: 38 Il corso di lingua inglese e' strutturato in modo da esercitare, sviluppare e migliorare le quattro abilita' di base ( reading- writing- listening- speaking e portare gli allievi in grado di sostenere l'esame P.E.T. della Cambridge University, esame che attesta il raggiungimento di un livello intermedio della conoscenza della lingua inglese. Accanto alla parte prettamente comunicativa della lingua inglese, viene svolta una parte piu' specialistica il cui obiettivo e' quello di mettere gli studenti a contatto con una lingua di settore (ESP indispensabile per inserirsi nel mondo del lavoro. Competenze Capacità: Capacità: Contestualizzare testi scritti e orali in lingua inglese Interpretare e analizzare il testo scritto e orale Distinguere le varietà linguistiche e le tipologie testuali Individuare le fonti, le finalità e gli strumenti espressivi Gestire comunicazioni scritte e orali in lingua inglese Individuare i ruoli della comunicazione e il contesto linguistico Scegliere lo stile, il registro e la funzione comunicativa appropriati al contesto e alla finalità Organizzare la comunicazione secondo criteri di coerenza Gestire il processo di presentazione e promozione della propria candidatura Attività Utilizzare l'inglese in modo autonomo Azioni: Comprendere testi scritti e orali anche complessi su argomenti inerenti la vita quotidiana Comprendere il linguaggio scritto e orale dei mezzi di comunicazione Interagire in conversazioni e comunicazioni con spiegazioni e argomentazioni Esporre oralmente descrizioni e presentazioni con approfondimenti Produrre testi scritti comparando e sintetizzando informazioni Regole grammaticali e sintattiche Regole grammaticali e sintattiche Potenziamento e approfondimento delle regole grammaticali e sintattiche Uso del dizionario bilingue Tempi e modi verbali Present simple Present continuous past simple - verbi regolari e irregolari Past continuous passato prossimo trapassato prossimo futuro (going to, shall, will congiuntivo condizionale frasi ipotetiche di 1?,2?,3? tipo passivo verbi ausiliari (be- have verbi modali (can, could, may, might, should, must, have to, mustn't, don't have to verbi irregolari verbi frasali uso di pronomi ed avverbi interrogativi 20 / 54

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI SOMMARIO Competenze informatiche per l office automation... 3 Competenze informatiche: Software di videoscrittura... 4 Competenze informatiche: Software fogli di

Dettagli

SUPPORTI DOCUMENTALI Testi, dispense, schede e manuali specifici per lo svolgimento dell'unita' Formativa.

SUPPORTI DOCUMENTALI Testi, dispense, schede e manuali specifici per lo svolgimento dell'unita' Formativa. Sezione 3 - Percorso Formativo Parte 3.1 Descrizione Percorso formativo di riferimento AGGIORNAMENTO INFORMATICO - INTERNET LIVELLO UTENTE Descrizione del Corso di Formazione: Il percorso consente di acquisire

Dettagli

Elementi di disegno bidimensionale CAD

Elementi di disegno bidimensionale CAD Page 1 of 8 Elementi di disegno bidimensionale CAD Formazione Continua Individuale 2009 - Normale - In Compilazione Codice identificativo: ID52508 Profilo professionale di riferimento: Operatore CAD -

Dettagli

Nota Tecnica Modalità di progettazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) attivati dai Poli Formativi in Campania

Nota Tecnica Modalità di progettazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) attivati dai Poli Formativi in Campania e del Forum Regionale della Gioventù 03 ALLEGATO A Nota Tecnica Modalità di progettazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) attivati dai Poli Formativi in Campania 1- Premessa

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

UDA UNITA DI APPRENDIMENTO

UDA UNITA DI APPRENDIMENTO ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E PER L ARTIGIANATO G. GIORGI specializzazioni: ODONTOTECNICA MECCANICA TERMICA ELETTRICA ELETTRONICA TELECOMUNICAZIONI Via Terraglio, 53 31100 TREVISO Tel.

Dettagli

ATTIVITÁ MODULARI PER ADULTI

ATTIVITÁ MODULARI PER ADULTI ATTIVITÁ MODULARI PER ADULTI Il Centro Territoriale Permanente (CTP) per la formazione e l istruzione in età adulta, operativo presso il nostro istituto si pone i seguenti obiettivi: affronta il tema della

Dettagli

Bando ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE

Bando ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE Bando ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE Anno Accademico 2009/2010 Codice progetto POR09034aSV89 approvato con D. D. n. 964 del 22 giugno 2009 pubblicato sul BUR Puglia n. 94 del 25/06/2009 relativa

Dettagli

B189-3 - 0017 AGGIORNAMENTO INFORMATICO - SISTEMA OPERATIVO UTENTE E ELABORAZIONE

B189-3 - 0017 AGGIORNAMENTO INFORMATICO - SISTEMA OPERATIVO UTENTE E ELABORAZIONE Sezione 3 - Percorso Formativo Parte 3.1 Descrizione Percorso formativo di riferimento AGGIORNAMENTO INFORMATICO - SISTEMA OPERATIVO UTENTE E ELABORAZIONE Descrizione del Corso di Formazione: Il percorso

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI FRANCAVILLA FONTANA (BR) MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COMMISSIONE EUROPEA Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale La Scuola

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI

CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI SCHEDA CORSO N. TITOLO DEL CORSO AGENZIA FORMATIVA INFORMATICA 1 Corso base di Informatica CITTA STUDI S.P.A. 2 Informatica

Dettagli

Durata in ore 1 Concetti di base e architettura di un computer 16

Durata in ore 1 Concetti di base e architettura di un computer 16 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo ISTITUTO TECNICO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI MATERIA: Informatica PROF. C. Vassallo,

Dettagli

TECNICO DI LABORATORIO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE INFORMATICA

TECNICO DI LABORATORIO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE INFORMATICA UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo MINISTERO DELL' ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA REGIONE SICILIANA Istituto tecnico industriale Stanislao Cannizzaro L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE S. CANNIZZARO

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Telecomunicazioni Classe: 1BM A.S. 2015/16 Docenti: Lombino Giuseppe Codocente Gianello Annalisa ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da 16 alunni maschi di cui quattro

Dettagli

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

Perito Informatico. Dipartimento Informatica. I.S. Ascanio Sobrero Casale Monferrato (AL) Presentazione del corso di studio

Perito Informatico. Dipartimento Informatica. I.S. Ascanio Sobrero Casale Monferrato (AL) Presentazione del corso di studio Perito Informatico Presentazione del corso di studio 19/11/2008 Perito Informatico 1 Chi è il Perito in Il perito Industriale per l è in grado di conoscere, valutare, dimensionare e gestire le tecnologie

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N

AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N. 1 FORMATORE - TUTOR - PRESSO LA SEDE DEL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE (CFP) In esecuzione

Dettagli

Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto Murolo Laura Pennisi Angelo Petralia Venera

Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto Murolo Laura Pennisi Angelo Petralia Venera Docenti: Gruppo N. 4 Gruppo di lavoro per la progettazione di Alternanza Scuola Lavoro costituito da: Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto

Dettagli

Tecnico Superiore per le Applicazioni Distribuite Bando di ammissione 2011

Tecnico Superiore per le Applicazioni Distribuite Bando di ammissione 2011 Tecnico Superiore per le Applicazioni Distribuite Bando di ammissione 2011 ITS Kennedy - Information & Communication Technology Indice 1. Istituzione del corso e figura professionale obiettivo... 2 2.

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI Laurea in Lingue e cultura per l impresa (a. a. 2005/2006) Corso di Informatica GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI PROGRAMMA CFU 6 Corso di laurea / anno DU I o II anno, CL4 II anno Professore Roberto

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ T MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione

Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione al percorso biennale Tecnico superiore per l organizzazione e la fruizione dell informazione e della conoscenza Video making

Dettagli

ISTITUTO DI RIFERIMENTO IIS "Alessandrini - Marino" Via S. Marino, 12-64100 Teramo. Codice Fiscale Partita IVA 01778140671

ISTITUTO DI RIFERIMENTO IIS Alessandrini - Marino Via S. Marino, 12-64100 Teramo. Codice Fiscale Partita IVA 01778140671 FONDAZIONE Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy, Sistema Agroalimentare e Sistema Moda, sede principale nella Provincia di Teramo Via A. De Benedictis, 1 Parco della Scienza

Dettagli

1. Competenze trasversali

1. Competenze trasversali 1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA DOCENTI: PROF. ANGERA GIANFRANCO CLASSE V U TUR Secondo le linee guida, il corso

Dettagli

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento Disciplina: FRANCESE Classe: 3 A SIA A.S. 2015/2016 Docente: Prof.ssa Maria Claudia Signorato ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La componente classe che studia il francese è rappresentata da 6

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Informatica. Classe Prima

Informatica. Classe Prima Informatica Classe Prima Obiettivo formativo Conoscenze Abilità Conoscere e utilizzare il computer per semplici attività didattiche Conoscere i componenti principali del computer. o Distinguere le parti

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ SERVIZI ALLA FORMAZIONE Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ FORMATORE Area di attività Analisi dei fabbisogni formativi; Progettazione interventi formativi; Erogazione azioni formative; Valutazione esiti apprendimento;

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE DEGLI STUDENTI DEL CORSO ITS

BANDO DI SELEZIONE DEGLI STUDENTI DEL CORSO ITS Prot. n. 140 Caltagirone, 16/06/2012 BANDO DI SELEZIONE DEGLI STUDENTI DEL CORSO ITS Tecnico Superiore per la comunicazione e la valorizzazione di luoghi e territori, con l utilizzo di nuove tecnologie

Dettagli

Programmazione per la disciplina Informatica

Programmazione per la disciplina Informatica ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE TUROLDO ZOGNO Procedura Pianificazione, erogazione e controllo attività didattiche e formative Programmazione per la disciplina Informatica PROGRAMMAZIONE DI INFORMATICA PRIMO

Dettagli

Corso La gestione informatica dei documenti

Corso La gestione informatica dei documenti Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Programma di Empowerment delle amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno Corso La gestione informatica dei documenti

Dettagli

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva CATALOGO FCI 2009 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 19818 Denominazione: LINGUA INGLESE

Dettagli

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva CATALOGO FCI 2009 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 19821 Denominazione: LINGUA INGLESE

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE 2015

BANDO DI AMMISSIONE 2015 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE J.F.KENNEDY - PORDENONE SEDE OPERATIVA C/0 CONSORZIO UNIVERSITARIO VIA PRASECCO N.3 33170 PORDENONE SESSIONE STRAORDINARIA:

Dettagli

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015 Carta dei Servizi per lo Studente a.a. 2014/2015 INDICE ART. 1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ... 3 ART. 2 CONTRATTO CON GLI STUDENTI... 3 ART. 3 TUTELA DEI DATI PERSONALI... 3 ART. 4 MATERIALE DIDATTICO...

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

Piano di Intervento CIPE/IFTS Ricerca L'istruzione e la formazione tecnica superiore per lo sviluppo della ricerca nel Mezzogiorno

Piano di Intervento CIPE/IFTS Ricerca L'istruzione e la formazione tecnica superiore per lo sviluppo della ricerca nel Mezzogiorno Piano di Intervento CIPE/IFTS Ricerca L'istruzione e la formazione tecnica superiore per lo sviluppo della ricerca nel Mezzogiorno Indicazioni per le attività relative alla fase di selezione 1 1. Introduzione

Dettagli

CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A.

CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A. CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A. Il processo di selezione del personale applicato dal Gestore dei Mercati Energetici S.p.A. si svolge nel rispetto delle disposizioni normative

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DELLA QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA Via Lecce, 17 03100 FROSINONE - ITALIA Tel. 0775 210531 Fax 0775 210531 E-mail: formazione@sanasrl.it ALLEGATO II.1 CARTA DELLA QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA ELEMENTI MINIMI LIVELLO STRATEGICO POLITICA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ISTITUTO ANNO SCOLASTICO INDIRIZZO CLASSE PRIMA SEZIONE DISCIPLINA DOCENTE QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 1. FINALITA DELLA DISCIPLINA L asse

Dettagli

Sezione 1 - Informazioni generali

Sezione 1 - Informazioni generali FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) Sezione 1 - Informazioni generali ANNO 2002 1.1 Titolo del corso: 1.2 Figura professionale oggetto del corso:

Dettagli

CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento. Competenze attese a livello di UdA

CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento. Competenze attese a livello di UdA MATERIA INFORMATICA CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: IL COMPUTER: CONCETTI DI BASE - Saper far funzionare correttamente il computer - Sapersi muovere

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE STUDENTI LONG LIST PER IL PERCORSO FORMATIVO TECNICO SUPERIORE DI TECNICO SUPERIORE DI PRODUZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA MODA

BANDO DI SELEZIONE STUDENTI LONG LIST PER IL PERCORSO FORMATIVO TECNICO SUPERIORE DI TECNICO SUPERIORE DI PRODUZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA MODA FONDAZIONE Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy, Sistema Agroalimentare e Sistema Moda sede principale nella Provincia di Teramo e sede secondaria nella Provincia di Pescara.

Dettagli

PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Provincia di Pisa Allegato A PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 2 INCARICHI DI PRESTAZIONE D OPERA PROFESSIONALE DI SISTEMISTA E DI PROGRAMMATORE

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE Corsi di specializzazione

Dettagli

AVVISO RICERCA E SELEZIONE, PER IL LORO ACCREDITAMENTO E FINANZIAMENTO A MEZZO BORSE DI STUDIO, DI MASTER EXECUTIVE

AVVISO RICERCA E SELEZIONE, PER IL LORO ACCREDITAMENTO E FINANZIAMENTO A MEZZO BORSE DI STUDIO, DI MASTER EXECUTIVE AVVISO RICERCA E SELEZIONE, PER IL LORO ACCREDITAMENTO E FINANZIAMENTO A MEZZO BORSE DI STUDIO, DI MASTER EXECUTIVE Anno accademico 2015 2016 Indice Art. 1 - Oggetto dell avviso Art. 2 Iniziative formative

Dettagli

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i.

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Allegato A Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Indirizzi per la regolamentazione dell apprendistato

Dettagli

SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR

SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR Rif.: 0810LCSL SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR IL DIRETTORE Viste le norme vigenti per l'acquisizione di personale dipendente

Dettagli

Avviso pubblico: richiesta di manifestazioni di interesse all erogazione di

Avviso pubblico: richiesta di manifestazioni di interesse all erogazione di Avviso pubblico: richiesta di manifestazioni di interesse all erogazione di docenza per il percorso biennale Tecnico superiore per l ideazione, la progettazione e lo sviluppo di applicazioni mobile 1.

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

Percorso Formativo C1

Percorso Formativo C1 1 Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Percorso Formativo C1 Modulo 1 Infrastrutture informatiche all'interno di un istituto scolastico

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, gestito da un consorzio di Comuni che organizza, in diversi

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Grammatica della frase e del testo 2 Grammatica della frase e del testo 3 Grammatica della frase e del testo 4 INTRODUZIONE AL MONDO PROFESSIONALE (SOLO PER LA CLASSE

Dettagli

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO.

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. MATERIA INGLESE CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - TURISMO FONDAZIONE ARCHIMEDE

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - TURISMO FONDAZIONE ARCHIMEDE I T S ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - TURISMO FONDAZIONE ARCHIMEDE Viale Scala Greca n 67 - Siracusa - www.its-fondazionearchimede.it Prot.

Dettagli

Scheda descrittiva percorso formativo

Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Scheda descrittiva percorso formativo Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 48743 Denominazione: TECNICHE DI PRODUZIONE DI PAGINE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' DIDATTICA A.S. 2014-2015 MATERIA: TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' DIDATTICA A.S. 2014-2015 MATERIA: TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA Via G. D Annunzio, 15-36100 VICENZA Tel. 0444563544 Fax 0444962574 sito web: www.itcfusinieri.eu E-mail: protocollo@itcfusinieri.it - vitd010003@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio)

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio) Docente: DI SIMONE PINA Disciplina: INFORMATICA (biennio) Classi PRIME SEZ. A-B-C-D a.s : 2013 14 OBIETTIVI DIDATTICI FINALI Coincidono con l acquisizione

Dettagli

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico OBBLIGO FORMATIVO Corso operatore grafico Corso operatore grafico La figura professionale Descrizione sintetica della figura: L Operatore grafico, interviene, a livello esecutivo, nel processo di produzione

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della ALLEGATO TECNICO ALL ACCORDO NAZIONALE 12 MARZO 2009 tra il Ministero dell istruzione, della ricerca e dell università e le Organizzazioni sindacali concernente l attuazione dell articolo 2, comma 3, della

Dettagli

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva CATALOGO FCI 2009 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 19827 Denominazione: LINGUA SPAGNOLA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CEPAGATTI a. s. 2014-2015. DIPARTIMENTI per AREE DISCIPLINARI e/o per ASSI CULTURALI

ISTITUTO COMPRENSIVO CEPAGATTI a. s. 2014-2015. DIPARTIMENTI per AREE DISCIPLINARI e/o per ASSI CULTURALI ISTITUTO COMPRENSIVO CEPAGATTI a. s. 2014-2015 DIPARTIMENTI per AREE DISCIPLINARI e/o per ASSI CULTURALI Composizione I Dipartimenti sono composti dai docenti, raggruppati per aree disciplinari e/o per

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

Crescita di persone, per la crescita di imprese.

Crescita di persone, per la crescita di imprese. Crescita di persone, per la crescita di imprese. CERFORM Via Matteotti, 82 41049 Sassuolo (MO) Tel. 0536/999.811 Fax 0536/804001 cerform@cerform.it www.cerform.it PRESENTAZIONE I percorsi formativi del

Dettagli

Associazione Nazionale Docenti

Associazione Nazionale Docenti www.associazionedocenti.it and@associazionedocenti.it Didattica digitale Le nuove tecnologie nella didattica Presentazione del Percorso Formativo Il percorso formativo intende garantire ai Docenti il raggiungimento

Dettagli

PROGETTO INVENTA 2012

PROGETTO INVENTA 2012 SCHEDA SINTETICA PROGETTO INVENTA 2012 ID N. 189 AMBITO FORMATIVO FORGIO PACCHETTO FORMATIVO BASE Avviso Pubblico n. 20/2011 Percorsi formativi per il rafforzamento dell occupabilità e dell adattabilità

Dettagli

Corso di Formazione per Operatore Socio Sanitario (OSS) Durata: 1000 ore. Articolazione didattica del Corso

Corso di Formazione per Operatore Socio Sanitario (OSS) Durata: 1000 ore. Articolazione didattica del Corso Corso di Formazione per Operatore Socio Sanitario (OSS) Durata: 1000 ore Articolazione didattica del Corso SOMMARIO Pag. A. Scenario 2 B. Obiettivi 2 C. Requisiti di ammissione 2 D. Materiale didattico

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

il presente Bando interno per il reclutamento delle seguenti figure:

il presente Bando interno per il reclutamento delle seguenti figure: Unione Europea Fondo Sociale Europeo 1 LICEO SCIENTIFICO STATALE VINCENZO CUOCO Via Annibale De Gasparis n. 12-80137 NAPOLI TEL. 081.440200 - FAX. 081.4420331 C.F./P. I.V.A. 80030760633 E-MAIL : naps10000b@istruzione.it

Dettagli

Tecnico per l automazione industriale. Standard formativo minimo regionale

Tecnico per l automazione industriale. Standard formativo minimo regionale Tecnico per l automazione industriale Standard formativo minimo regionale 1 Denominazione della figura TECNICO PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ B MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO ORE

Dettagli

1. FINALITA DELLA DISCIPLINA

1. FINALITA DELLA DISCIPLINA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 (Units Grammatica della frase e del testo 1-5) 2 (Units Grammatica della frase e del testo 6-10) 3 (Units Grammatica della frase e del testo 11-15) 4 INTRODUZIONE AL

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce Stampa Interna Operatore Centro Studi Mecenate CORSO A CATALOGO 2011 Corso ID: 92 EBusiness ECommerce Dati principali Corso ID: 92 EBusiness ECommerce ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link dettaglio

Dettagli

Piano didattico personalizzato DSA

Piano didattico personalizzato DSA Piano didattico personalizzato DSA Anno Scolastico 2014/2015 Indirizzo di studio Classe Sezione Dati dello studente Cognome e nome Data e luogo di nascita Diagnosi specialistica 1 Redatta da Sintesi diagnostica

Dettagli

PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER :

PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER : Formazione Professionale-Lavoro PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER : 1. LA REDAZIONE DEL PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE 2. LA DESCRIZIONE DEI PROFILI FORMATIVI 3. LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE IN ESITO

Dettagli

REQUISITI DI UN TEST CENTER ECDL SPECIALISED LEVEL Appendice 1

REQUISITI DI UN TEST CENTER ECDL SPECIALISED LEVEL Appendice 1 Pag. 1 di 8 REQUISITI DI UN TEST CENTER ECDL SPECIALISED LEVEL Appendice 1 REVISIONI 1 22/04/2003 Prima emissione 2 25/04/2007 Prima revisione completa 3 25/06/2007 Inserimento dell ECDL Health REVISIONE

Dettagli

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CINEMA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Anno scolastico 2008/09

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Anno scolastico 2008/09 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2008/09 Il Piano dell Offerta formativa 2008/09 è stato deliberato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 26 giugno 2008, con delibera n. 27/2008. CENTRO

Dettagli

L ECDL La patente europea del computer

L ECDL La patente europea del computer L ECDL La patente europea del computer La European Computer Driving Licence (ECDL), ossia, letteralmente, la "Patente europea di guida del computer", è un certificato riconosciuto a livello internazionale

Dettagli

CATALOGO FCI 2011. Stampa Definitiva 08/11/2010. Provincia di ALESSANDRIA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva

CATALOGO FCI 2011. Stampa Definitiva 08/11/2010. Provincia di ALESSANDRIA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva CATALOGO FCI 2011 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 30028 Denominazione: LINGUA INGLESE

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 10 Anno Scolastico 2015-2016 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina ITALIANO Classe PRIMA DATI IN EVIDENZA IN PREMESSA (richiami al

Dettagli

Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti

Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti 1. Una prima parte descrittiva e informativa costituita dalle seguenti voci Denominazione Il nome dell unità Compito prodotto

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Dirigente Scolastico dell I.T.S.T. F. Algarotti Venezia PIANO DI LAVORO ANNUALE PROF. CINZIA FAVRETTO Classe II R Materia Economia Aziendale Anno scolastico 2015/2016 Obiettivi generali da raggiungere

Dettagli

ECDL Junior la patente europea per la Scuola Media

ECDL Junior la patente europea per la Scuola Media ECDL Junior la patente europea per la Scuola Media Speaker: Andrea Zavanella Responsabile Network Formatica Giornata di Presentazione della Nuova Patente Europea Milano 21 Novembre 2008 I primi passi con

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9189 - CAE CERTIFICATE IN ADVANCED ENGLISH - C1

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9189 - CAE CERTIFICATE IN ADVANCED ENGLISH - C1 CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9189 - CAE CERTIFICATE IN ADVANCED ENGLISH - C1 Dati principali - Corso ID: 9189 - CAE CERTIFICATE IN ADVANCED ENGLISH - C1 ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link

Dettagli

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

I. C. I. NIEVO CAPRI. Modello di PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico

I. C. I. NIEVO CAPRI. Modello di PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico I. C. I. NIEVO CAPRI Scuola secondaria di I grado Classe Coordinatore di classe 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO: Modello di PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Cognome e nome Data e luogo di nascita

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE U Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un

Dettagli

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica Prodotti Progetto e prototipo di scultura dinamica 1 A - Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle

Dettagli

Offerta formativa sperimentale d istruzione e formazione professionale nelle more dell emanazione dei decreti legislativi di cui alla legge 28 marzo

Offerta formativa sperimentale d istruzione e formazione professionale nelle more dell emanazione dei decreti legislativi di cui alla legge 28 marzo Offerta formativa sperimentale d istruzione e formazione professionale nelle more dell emanazione dei decreti legislativi di cui alla legge 28 marzo 2003, n.53 Criteri e procedure per la certificazione

Dettagli