MANUALE DI STILE 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI STILE 2013"

Transcript

1 MANUALE DI STILE 2013

2 Indice 01. LOGO Descrizione - Stemma - Elemento testuale - Costruttivo - Colori utilizzati Declinazioni - Logo OUTLINE versione positiva - Logo OUTLINE versione negativa Modalità di applicazione - Dimensioni minime 02. Materiali di immagine coordinata Carta intestata - Primo foglio - Secondo foglio - Primo foglio - versione per Assessorati e Direzioni - Secondo foglio - versione per Assessorati e Direzioni Badge Buste - Busta 230 x 110 mm - Busta 220 x 110 mm - Busta 230 x 110 mm - versione per Assessorati e Direzioni - Busta 220 x 110 mm - versione per Assessorati e Direzioni With compliments - Normale - Personalizzato Cartellina portadocumenti - Cartellina portadocumenti - Cartellina portadocumenti - versione per Assessorati e Direzioni Biglietto da visita Format Power Point 1

3 03. Materiale di comunicazione 04. Comunicazione web - Principi generali - Formattazione del testo - Url istituzionale Personalizzazione portali - Intestazione Banner istituzionali Firma posta elettronica - Locandina Pagine stampa - Mezza pagina - Pagina intera - Doppia pagina - Esempi stampa Materiali stampa Merchandising - Pieghevole 2 ante - Pieghevole 3 ante - Cartellina stampa per eventi - Invito - Totem e rollup - Stand - Shopping bag 05. Società collegate Linee guida Misure e distanze Carta intestata società collegate Biglietto da visita società collegate Testate web società collegate Badge società collegate Esempio di rollup e totem con logo società collegate Firma posta elettronica società collegate 2

4 01. LOGO Descrizione Stemma Elemento testuale Il logo della Regione Lazio è composto da tre elementi: Stemma, Elemento testuale ed Elemento grafico denominato Abbraccio. Elemento grafico Abbraccio Stemma ARTICOLO 1 (L.R. 17 Settembre 1984, n. 58 Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 29 settembre 1984, n. 27) Lo stemma della Regione Lazio, di cui al bozzetto allegato alla presente legge della quale forma parte integrante (FOTO A), è costituito da un ottagono bordato in oro in cui sono inseriti al centro lo stemma della provincia di Roma e a raggiera gli stemmi delle provincie di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo legati tra loro da un nastro tricolore. Il logo della Regione Lazio è stato studiato in maniera sintetica ed a forma concentrica ottagonale, come fosse un sigillo antico. L'ottagono, racchiuso da un cordone dorato, vuole ricordare la ruota, primo centro motore dell'uomo; infatti i cinque stemmi delle provincie laziali sono sistemati come fossero i raggi di una ruota in movimento, della quale il centro è lo stemma della provincia di Roma, capitale d'italia e gli altri stemmi, ruotanti in diagonale, sono legati tra di loro dal nastro tricolore simbolo dell'unità e dell'espansione simbolica della Regione Lazio che ha il vanto di avere nel suo territorio la capitale d'italia. FOTO A Provincia di Rieti Provincia di Frosinone Provincia di Latina Provincia di Roma Provincia di Viterbo 3 0.1

5 Elemento testuale L elemento testuale è costituito dalla scritta REGIONE LAZIO su due righe. Elemento grafico Abbraccio L elemento grafico Abbraccio rappresenta il concetto strategico della Partecipazione ed Inclusione, segna l incontro tra le due realtà Regione e Cittadino con due fasce parallele in trasparenza che nel loro percorso non rimandono divise e distanti, ma si incontrano e si uniscono come a raffigurare un abbraccio. Questo elemento grafico è il simbolo dell unione e del rapporto costante tra Istituzione e Cittadino

6 Caratteristiche tipografiche Costruttivo L altezza H è uguale ad 1/4 di L. x x L H Carattere tipografico è il GILL SANS la costruzione del Logo è il GILL SANS MT. ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Colori utilizzati C 72 M 0 Y 91 K 0 C 100 M 18 Y 0 K 85 Il colore istituzionale è il Blu PANTONE 296 C C 100 M 18 Y 0 K 85 R 5 G 38 B 62 HEX #05263E C 86 M 85 Y 79 K 100 C 83 M 23 Y 100 K 7 C 0 M 93 Y 91 K 0 C 0 M 49 Y 93 K

7 Declinazioni Logo ufficiale versione positiva Applicabile solo su sfondo bianco e in trasparente su sfondo nero max 20% (file EPS). Logo ufficiale versione negativa Applicabile su ogni tipo di sfondo, escluso lo sfondo bianco

8 Logo OUTLINE versione positiva Applicabile solo su sfondo bianco e in trasparente su sfondo nero max Logo OUTLINE versione negativa Applicabile su ogni tipo di sfondo, bianco escluso

9 Modalità di applicazione Dimensioni minime Per garantire la leggibilità del logo non è possibile l applicazione con ingombro orizzontale inferiore ai 30 mm. 30 mm 30 mm Esempio di applicazione logo ufficiale su sfondo bianco Esempio di applicazione logo a colori su sfondo grigio SFONDO GRIGIO INFERIORE AL 20% DI NERO 8 0.1

10 SFONDO GRIGIO SUPERIORE AL 20% DI NERO Esempio di applicazione logo ufficiale su sfondo a colori COLORI PASTELLO COLORI MOLTO ACCESI 9 0.1

11 ALTRI COLORI Esempio di applicazione logo ufficiale su immagini e texture TEXTURE CHIARE IMMAGINI CON SFONDI CHIARI E SFUMATI

12 CON SFONDI FOTOGRAFICI CON SFONDI SCURI

13 02. MATERIALI DI IMMAGINE COORDINATA Carta intestata Primo foglio Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 13pt Track: 185 Allineamento a sinistra Colore: Blu Subintestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 8pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu Indirizzo Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu 17,5 43mm A SSESSORATO ALLE POLITICHE P ER IL L A VORO E FORM AZI O N E PROFE SSIONALE, I STRUZI O N E E DIRIT TO A LLO STUDI O L A SSESSORE 20 mm 12,5 8 V IA C. COLOMBO 212 T EL GION E.LAZIO.IT ROM A F A X M. R O NE.LA Z I O.IT 11, ,5 17,5 0.2

14 17,5 Secondo foglio 20 mm 12,

15 Carta intestata - versione per Assessorati e Direzioni 17,5 43mm Primo foglio Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 13pt Track: 185 Allineamento a sinistra Colore: Blu Subintestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 8pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu Indirizzo Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu ASSESSORATO ALLE POLITICHE PER IL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE, ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO L ASSESSORE 20 mm 12,5 8 VIA C. COLOMBO 212 TEL ROMA FAX , ,5 17,5 0.2

16 17,5 Secondo foglio 20 mm 12,

17 Badge Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 11pt Colore: Blu Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Colore: Blu maschera per foto MARIO ROSSI DIRIGENTE

18 Buste Busta 230 x 110 mm Busta 260 x 190 mm 20 mm mm Busta 220 x 110 mm 20 mm 220 mm mm 0.2

19 Buste - versione per Assessorati e Direzioni Busta 230 x 110 mm Busta 260 x 190 mm 20 mm mm Busta 220 x 110 mm 20 mm 220 mm mm 0.2

20 With compliments cm 19 Testo Dipartimento Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Testo Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular Corpo: 7pt Interlinea: 8 COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL cm

21 Cartellina portadocumenti

22 Cartellina portadocumenti - versione per Assessorati e Direzioni

23 Biglietto da visita Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 12pt Colore: Blu Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 10pt Colore: Blu Area Recapiti Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 55 mm 8 mm NOME COGNOME COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE SECONDA RIGA PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 85 mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto minuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu

24 Targa segnaletica uffici Nome Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 25pt Track: 180 Allineamento a sinistra Colore: Blu Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 16pt Interlinea: 16pt Track: 180 Allineamento a sinistra Colore: Blu Numero stanza Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 30pt Track: 180 Colore: Rosso N O M E C O G N O M E C O M U N I C A Z I O N E E R E L A Z I O N I E S T E R N E mm 195 mm

25 Format Power Point TITOLO PRESENTAZIONE FONT GILL SANS MT - CAPITOLO 1 LOREM IPSUM - CAPITOLO 2 LOREM IPSUM - CAPITOLO 3 LOREM IPSUM

26 03. COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Format grafico istituzionale Principi generali La composizione grafica standard dei prodotti sviluppati per le campagne di comunicazione dovrà osservare alcune linee guida generali: Il documento è composto da 2 aree delimitate. Un area superiore e un area inferiore di altezza compresa tra 1/10 e 1/5 dell altezza dell intero documento e fino ad un massimo di 1/3. Nell area superiore sono presenti la foto/visual di sfondo, la headline e la sub-haedline. L area inferiore, con sfondo Blu Istituzionale ed il logo a piè di pagina comprensivo di Url ed elemento grafico. Nel caso della comunicazione stampa (es. riviste, quotidiani ecc) quest area potrà contenere, inoltre, anche il bodycopy. TESTO DI PROVA Testo di prova Il fondo di colore grigio identifica lo spazio dedicato alla foto/visual della Campagna TESTO DI PROVA Testo di prova (altezza totale) (altezza totale) l altezza dello sfondo blu è compresa tra 1/10 ed 1/5 1/5 dell altezza totale del layout 1/10 l elemento grafico, formato da tre linee sovrapposte, si estendono al vivo, fino al bordo sinistro del layout. l Url è posizionato sotto il logo della Regione Sfondo blu C100; M18; Y0; K85 logo ufficiale versione positiva su sfondo blu posizionato in basso a sinistra e al vivo del layout 1/3 finto t finto t TESTO finto t DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA l altezza dello sfondo blu può arrivare fino ad 1/3 in presenza del bodycopy

27 Carattere tipografico Formattazione del testo Il font istituzionale utilizzato per la headline, subheadline e bodycopy è Helvetica Regular/Bold ABCDEFGHIJKL MNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz ABCDEFGHIJKL MNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Il testo della head e della subheadline è giustificato preferibilmente con allineamento a sinistra. Il carattere utilizzato è Helvetica. Il corpo del testo varia in base al formato, alla lunghezza del testo e alle esigenze di tipo visuale. Il bodycopy, qualora presente, è giustificato preferibilmente a bandiera a sinistra o a blocchetto. Il carattere utilizzato è Helvetica (Regular/bold). TESTO DI PROVA Testo di prova Headline e Subheadline con giustificazione bandiera a sinistra. Carattere Helvetica bold/regular TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA Bodycopy centrato. giustificato bandiera a sinistra o a blocchetto. Carattere Helvetica bold/regular

28 Regole per il posizionamento del logo e dell url istituzionale nella Comunicazione Pubblicitaria Istituzionale bianco posti su banda di colore blu pantone 296C (vedi paragrafo del presente manuale per dettagli sui colori). di colore 2) Il logo nella relativa banda blu andranno collocati alla base del layout di manifesti, riviste, pannelli, brochure pieghevoli ed altro (vedi in questo capitoterra (vedi esempi totem e rollup in questo capitolo). 3) Lo stemma, l elemento testuale e l abbraccio dovranno essere posti sulla destra. Tranne nei casi di utilizzo in totem e rollup nei quali il logo andrà posizionato in alto a sinistra del layout sempre all interno di una banda blu. 4) L altezza del logo - indicata con la lettera A nell immagine sottostante- sarà pari alla metà dell altezza della banda blu pertanto le altezze degli spazi superiore ed inferiore al logo (B1 e B2 nell immagine sottostante) saranno pari alla metà dell altezza del logo: B1 e B2 = A/2 5) L Url isituzionale scritto in carattere Helvetica Regular, dovrà essere largo quanto la linea di base dell abbraccio più larga e distante da questa per uno spazio pari all altezza della lettera L (vedi immagine sottostante). 8) la banda blu nei casi di pagine stampa potrà contenere dei testi (bodycopy dell annuncio). Fare riferimento a quanto riportato nella prossima pagina per riguardo a spaziature tra margini, logo e bodycopy. BASE LAYOUT B1 A B2 Distanza della URL dal logo pari all altezza della lettera l Larghezza della URL C 27 D 0.3

29 Indicazioni circa il posizionamento del bodycopy in un annuncio pubblicitario istituzionale. Nei casi in cui la banda blu debba contenere il bodycopy (annunci e campagne stampa) le spaziature tra logo, testo ed il margine superiore ed inferiore verranno calcolate sempre prendendo come riferimento la metà dell altezza del logo. A titolo di esempio guardando l immagine sottostante: Le distanze B-C e D saranno pari alla metà di A TESTO DI PROVA Testo di prova B C D A

30 Affissioni Affissione verticale Affissione orizzontale TESTO DI PROVA Testo di prova TESTO DI PROVA Testo di prova

31 Esempio di affissione verticale 100x140 Esempio di affissione orizzontale 140x100 IL LAZIO un viaggio nel cuore d Italia

32 Locandina Layout di applicazione nel formato locandina standard. TESTO DI PROVA Testo di prova

33 Pagine stampa Layout di applicazione Pagina Intera Sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Format layout di applicazione degli standard per la stampa di pagine pubblicitarie istituzionali. NEMO ENIM IPSAM VOLUPTATEM Mezza pagina Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. LOREM IPSUM DOLOR SIT AMET, CONSECTETUR ADIPISICING ELIT, SED DO EIUSMOD TEMPOR INCIDIDUNT UT LABORE ET DOLORE MAGNA ALIQUA. UT ENIM AD MINIM VENIAM, QUIS NOSTRUD EXERCITATION ULLAMCO LABORIS NISI UT ALIQUIP EX EA COMMODO CONSEQUAT. DUIS AUTE IRURE DOLOR IN REPREHENDERIT IN VOLUPTATE VELIT ESSE CILLUM DOLORE EU FUGIAT NULLA PARIATUR

34 Doppia pagina pubblicitaria Nelle doppie pagine pubblicitarie (quotidiani, riviste ecc.) il bodycopy sarà disposto su due colonne per salvaguardare la leggibilità del testo in caso di ingombro da rilegatura o da disallineamenti con le pagine adiacenti. Inoltre, per le stesse ragioni sopra descritte, la Headline e la subheadline dovranno svilupparsi sulla pagina posta a sinistra entro il margine di piegatura, andando a capo ove necessario. TESTO DI PROVA Testo di prova

35 Esempio di doppia pagina (campagna stampa) IL LAZIO un viaggio nel cuore d Italia Lasciati guidare in uno dei territori più importanti d Italia per i suoi contenuti storici, artistici, archeologici, architettonici, religiosi e culturali. Bellissimi itinerari, lunghe passeggiate alla scoperta delle antiche strade dei romani, dalle zone archeologiche dei castelli, alle innumerevoli chiese ricche di religione ed arte, che passano attraverso città caratterizzate da storia, tradizioni e monumenti di prestigioso interesse storico e culturale. Vienici a trovare allo Stand 48 Pad. A3 e vai su ilmiolazio.it nella sezione Itinerari per un esperienza autentica alla scoperta del cuore dell Italia

36 Materiali di stampa - Merchandising Pieghevole a due ante Nella parte superiore destra del documento saranno presenti headline, sub-headline, immagine/visual di sfondo. Nella parte inferiore, invece, sarà impostato il piè di pagina sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Personalizzazione dei documenti Piè di pagina). Testo Testo finto, testo finto Per il colore della headline e della subheadline dovrà essere utilizzato il bianco o il blu C100; M18; Y0; K85, a seconda del colore del sfondo

37 Pieghevole a tre ante Nella parte superiore destra del documento saranno presenti headline, sub-headline, immagine/visual di sfondo. Nella parte inferiore, invece, sarà impostato il piè di pagina sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Personalizzazione dei documenti Piè di pagina). Testo Testo finto, testo finto Per il colore della headline e della subheadline dovrà essere utilizzato il bianco o il blu C100; M18; Y0; K85, a seconda del colore del sfondo

38 Cartellina stampa per eventi

39 Invito 21 cm 10 cm Esempio di invito TUTTI INCLUSI Dalla legge 328 al Patto di innovazione del welfare Partecipano: Nicola ZINGARETTI - Presidente della Regione Lazio Rita VISINI - Assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio Rodolfo LENA - Presidente Commissione politiche sociali e salute del Consiglio regionale del Lazio Giovedì, 12 settembre, ore 09:00-14:00 Sala Tirreno - Regione Lazio

40 Totem e Rollup Nei Totem e nei Rollup, il logo (bianco su fondo blu) dovrà essere ottimale (vedi regola in alto a destra in questa pagina). Nei casi in cui l'immagine non sia adattabile al formato del roll up, bisognerà inserire alla base dello stesso, a completamento del formato, un altra banda blu con la didascalia (vedi esempio in basso a destra). B C D A Logo bianco su sfondo blu posizionato in alto a sinistra. Posizionamento del logo. Il logo dovrà essere posto all interno della banda blu centrato orizzontalmente. Le distanze B,C e D (vedi immagine sopra) saranno pari alla metà dell altezza del logo (A). Spazio per il testo e per le immagini Spazio per il testo e per le immagini L AGRICOLTURA SEMPLICE. PER CRESCERE. Qualora il formato dell immagine contenuta nel visual non sia adattabile al formato del rollup bisognerà aggiungere in basso un uteriore banner blu con

41 Allestimento stand Esempio di allestimento di uno stand regionale

42 Shopping bag

43 04. COMUNICAZIONE WEB Testata portali e siti web L immagine che segue riporta in modo dettagliato tutte dimensioni a cui attenersi nel corso della progettazione dei banner di portali e siti web istituzionali (misura standard 954 X 115 pixel). Colore WEB Blu #05263e dimensioni banner interno alla testata 480 X 87 px Helvetica 57 Condensed 17 px 30 px TITOLO CANALE O ARGOMENTO SECONDA RIGA 55 px 30 px 220 px 14 px 954 X 115 px Larghezza Banner 954 px

44 Esempio di applicazione della testata

45 Firma posta elettronica Le dimensioni del logo devono essere 188 x 47 px Nome e Cognome Carattere: Arial Bold Corpo: 14pt Colore: Nero Area Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Area Recapiti Carattere: Arial Bold tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Blu

46 05. SOCIETA COLLEGATE Linee guida In linea generale, si applicano, in caso di uso simultaneo di uno o più loghi -associati a quello regionale- le stesse regole descritte ai capitoli 2 e 3 del presente manuale circa: -Il posizionamento del logo e dei testi - I tipi di carattere da impiegare e i relativi formati - I colori da utilizzare - Le dimensioni e le distanze degli oggetti nel relativo contesto ed in proporzione al formato del layout. Il logo regionale quando posto in alto va sempre a sinistra e quando posto in basso va a destra. Unica eccezione è sulla carta intestata. Quindi, per coerenza, le testate web in cobranding vanno in alto e vedono prima il logo Regione, a sinistra, e poi altri loghi; stessa cosa per i totem ed i roll- up; ma. LOGO Layout Layout posizionamento del logo in basso a destra del layout (es. comunicazione istituzionale materiale stampa ecc..) posizionamento del logo in alto a sinistra del layout (es. Totem e Roll-up)

47 Misure e distanze In questa pagina i due esempi riepilogativi circa le misure e le distanze da rispettare nella collocazione di loghi di società collegate: - B1 e B2 = metà di A - E = C - F = G - H = A B1 LOGO A B2 E G C F F H B1 A LOGO B2 F F F G C E

48 Carta intestata società collegate 18 mm Primo foglio 20 mm Intestazione e indirizzo Carattere: Gill Sans MT Bold/Regular Corpo: 8pt Interlinea: 9,6pt Allineamento a sinistra Colore: In base al colore del logo della società collegata 14 mm LAit spa Società per l informatica e la telematica della Regione Lazio Sede operativa e legale Via Adelaide Bono Cairoli Roma t p.iva c.f reg. imprese rea capitale sociale euro iv mm 37 mm 14 mm 0.5

49 18 mm 20 mm Secondo foglio

50 Biglietto da visita società collegate Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 12pt Colore: Blu 4 mm Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 10pt Colore: Blu Area Recapiti Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu Recapiti Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 55 mm NOME COGNOME COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE SECONDA RIGA PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL mm 4 mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto minuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu

51 Testate web società collegate Esempio di testata standard dimensioni: 954 px X 116 px Esempio di testata complessa (più di due loghi) dimensioni: 954 px X 116 px

52 Badge società collegate Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 11pt Colore: Blu Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Colore: Blu maschera per foto MARIO ROSSI DIRIGENTE

53 Esempio di rollup e totem di società collegate LOGO LOGO Spazio per layout e testi Spazio per layout e testi

54 Firma posta elettronica società collegate Nome e Cognome Carattere: Arial Bold Corpo: 14pt Colore: Nero Area Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Area Recapiti Carattere: Arial Bold tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Blu NOME E COGNOME NOME AREA DI APPARTENEZA DIREZIONE VIA NOMEVIA, CITTA FISSO

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

Sei. La consulenza evoluta

Sei. La consulenza evoluta Sei. La consulenza evoluta Consulenza: la tradizione Fideuram diventa riferimento per il mercato. Da oltre quaranta anni la nostra missione è offrire ai nostri clienti consulenza finanziaria con un alto

Dettagli

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013 Insieme c è futuro LOGO Versione a colori Proporzioni e area di rispetto Codici cromatici Caratteri

Dettagli

Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona. Posizione Mainsponsor del circuito

Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona. Posizione Mainsponsor del circuito Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona Posizione Mainsponsor del circuito Tortona Around Design Il nuovo fuorisalone di zona Tortona-Savona Tortona Around Design è un

Dettagli

B. Stampati per corrispondenza

B. Stampati per corrispondenza B. Stampati per corrispondenza Indice Premessa Linea operativa 01 Carta intestata Camere di Commercio 02 Carta intestata con specifica 03 Carta intestata Unioni Regionali 04 Carta intestata Aziende Speciali

Dettagli

Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice

Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice INTRODUZIONE...2 I MARGINI DELLA PAGINA, LA DIMENSIONE DELLA PAGINA, L'ORIENTAMENTO DELLA PAGINA...3 IMPOSTARE IL COLORE SFONDO PAGINA E BORDO PAGINA...4 NUMERO COLONNE

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Paola Vocca Lezione 17: Progettare il testo Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/

Dettagli

Il Manuale d identità visiva

Il Manuale d identità visiva Il Manuale d identità visiva 2 Il Manuale normativo d identità visiva dell Università degli Studi di Foggia La Premessa Il progetto di costruzione di un sistema d identità visiva dell Università degli

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender

Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender Il Portale Wechina presenterà IL TUO HOTEL al mercato cinese. NON SIAMO UNA OTA NON SIAMO UN CHANNEL MANAGER All interno

Dettagli

WeChina. Progetto Destination Management e Marketing Turistico

WeChina. Progetto Destination Management e Marketing Turistico WeChina Progetto Destination Management e Marketing Turistico MISSION Promuoviamo l esperienza da vivere e da raccontare attraverso il soggiorno negli hotel del network chinese friendly NON SIAMO UNA OTA

Dettagli

Piemonte Turismo Brand Manual

Piemonte Turismo Brand Manual Piemonte Turismo Brand Manual Piemonte Turismo Brand Manual Indice 01 Introduzione 02 2 Modulistica 17 1 Il marchio 1.1 Versione colore 1.2 Dimensioni e proporzioni 1.3 Versione bianco e nero 1.4 Versione

Dettagli

patrizialai graphicwebdesigner

patrizialai graphicwebdesigner patrizialai graphicwebdesigner Lavora nel campo della grafica e dello sviluppo web da più di 14 anni e al momento, oltre a lavorare come responsabile di tutta la parte grafica per una società che fornisce

Dettagli

Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase. Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO. Numero progetto: null FAC-SIMILE

Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase. Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO. Numero progetto: null FAC-SIMILE Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO Numero progetto: null Titolo: IL BANDO SAC (PARTE II) Soggetto Responsabile: NORDA 1.DATI GENERALI: PROGETTO

Dettagli

BRAND BOOK SANTA TERESA GALLURA

BRAND BOOK SANTA TERESA GALLURA BRAND BOOK Manuale normativo per l uso del marchio e logotipo Santa Teresa Gallura. Corporate identity e modalità d applicazione sui principali strumenti di comunicazione. stiledibologna.com agenzia di

Dettagli

Portraits of Milan. Fotografie di Andrea Rovatti. Recomposing the imaginary. a cura di Denis Curti

Portraits of Milan. Fotografie di Andrea Rovatti. Recomposing the imaginary. a cura di Denis Curti Portraits of Milan Recomposing the imaginary Fotografie di Andrea Rovatti a cura di Denis Curti una mostra fotografica dal titolo Portraits of Milan di Andrea Rovatti in accordo con SEA per l inaugurazione

Dettagli

AutoPronti. Wireframe: home page. Range Rover Sport 45.300 40.300. Cerca tra il nuovo. Promo (slider) Nuove speciali. I nostri servizi.

AutoPronti. Wireframe: home page. Range Rover Sport 45.300 40.300. Cerca tra il nuovo. Promo (slider) Nuove speciali. I nostri servizi. Wireframe: home page Cerca tra il nuovo usato Tipo tipo Volumi volumi Marca Modello marca modello Promo (slider) Prezzo (iva inclusa) I nostri servizi prezzo Cerca ricerca avanzata Vetture usate Nuove

Dettagli

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile 2011 Indice Premessa Nome e acronimo

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

Laboratorio di Tecnologie Web CSS Altre tecniche Dott. Stefano Burigat

Laboratorio di Tecnologie Web CSS Altre tecniche Dott. Stefano Burigat Laboratorio di Tecnologie Web CSS Altre tecniche Dott. Stefano Burigat www.dimi.uniud.it/burigat CSS Reset Come abbiamo visto, i browser hanno un loro foglio di stile che viene applicato se non definiamo

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

Corporate identity manual

Corporate identity manual Corporate identity manual Dal punto di vista strettamente operativo l'immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell'azienda e si sviluppa e si declina su tutte le applicazioni funzionali,

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI MARCHIO E SUE VARIANTI SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI PAG. 2 MARCHIO ORIZZONTALE COMPLETO Il marchio ufficiale

Dettagli

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua MANUALE D USO DEL MARCHIO ISTITUZIONALE COMUNE DI SILEA Terred Acqua MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua 3 MARCHIO Indicazioni colori 50% 50% 50% 50% Pro. Blue C C M 13% Y

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

il ponte // inserzioni Listino prezzi novitá 2012 offline & online il ponte compie 20 anni

il ponte // inserzioni Listino prezzi novitá 2012 offline & online il ponte compie 20 anni l a r i v i s t a i t a l i a n a i n d a n i m a r c a il ponte novitá 2012 offline & online Listino prezzi inserzioni 2012 il ponte compie 20 anni l a r i v i s t a i t a l i a n a i n d a n i m a r

Dettagli

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia manuale d uso per le istituzioni versione 3.1 2 3 Copyright 2013 Ministero delle politiche Agricole Alimentari e Forestali www.politicheagricole.it Indice 1.0

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

FORMATI GRAFICI PER EVENTI

FORMATI GRAFICI PER EVENTI MATERIALI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE 1,8 cm 12 cm 3,2 cm 12 cm 3,7 cm Carattere REGULAR 7 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN BOLD 15 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN REGULAR 10 pt.

Dettagli

Introduzione alla comunicazione scientifica

Introduzione alla comunicazione scientifica Introduzione alla comunicazione scientifica Paola Magnaghi-Delfino, Tullia Norando 2011 Sommario Gli autori, entrambi docenti del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano, hanno maturato una

Dettagli

Lo stemma, patrimonio identitario della Regione

Lo stemma, patrimonio identitario della Regione Lo stemma, patrimonio identitario della Regione Linee guida per l utilizzo degli elementi di identità visiva istituzionale della Regione Autonoma della Sardegna REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA [2] Linee

Dettagli

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE Nuovo logo Uilm, 2013 A.01 Elementi base. Marchio/logo Uilm. Versione colore quadricromia Versione bianco/nero tinte piatte C 100 M 70 Y 0 K 60 C 0 M 100 Y 100

Dettagli

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale Introduzione 1 _ Marcazione Il marchio positivo a colori - CMYK e Pantone Il marchio negativo a colori Il marchio BN - positivo Il marchio

Dettagli

ll sistema di Mario App permette agli utenti di richiedere preventivi o interventi a qualsiasi orario in qualsiasi città in cui Mario è presente.

ll sistema di Mario App permette agli utenti di richiedere preventivi o interventi a qualsiasi orario in qualsiasi città in cui Mario è presente. Guida all utilizzo ll sistema di Mario App permette agli utenti di richiedere preventivi o interventi a qualsiasi orario in qualsiasi città in cui Mario è presente. Basta entrare nell'app e scegliere la

Dettagli

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Le istruzioni per l uso del logo dei gruppi del cuore contengono informazioni e spiegazioni per utilizzarlo in pratica. Definiscono le proporzioni tra immagine

Dettagli

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE 02 03 Con il suo tono esortativo, il nuovo pay-off invita il tessuto sociale a unirsi alle istituzioni verso nuovi traguardi di crescita per

Dettagli

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso. CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate

Dettagli

Manuale di grafica digitale

Manuale di grafica digitale Manuale di grafica digitale Giugno 2015 Indice Linee Guida Web Design 1. Introduzione 2. Marchio 3. Brand architecture 4. Visual 5. Caratteri tipografici 6. Colori 7. Gabbia di impaginazione 8. Composizione

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial INDICE LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial LOGO Pag.3 - Logo Pag.4 - Logo con acronimo CARTA DA LETTERE Pag.5 - Carta da lettere Pag.6 - Carta da lettere segue Pag.7 - Carta da lettere con logo

Dettagli

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER BANNER BANNER TOP Il banner è situato in alto, al di sotto dell'header. La categoria TOP prevede 6 posizioni allineate orizzontalmente per l'intera larghezza della pagina. Offre un'immediata visualizzazione

Dettagli

Marchio. per la comunicazione esterna

Marchio. per la comunicazione esterna Marchio per la Simbolo Logotipo 1.10 Marchio Il Marchio Comune di Prato è composto da due elementi inscindibili: Simbolo e Logotipo. In nessun caso è previsto l utilizzo degli elementi separatamente. Marchio

Dettagli

MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. ELEMENTI DI BASE. MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. www.governo.it

MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. ELEMENTI DI BASE. MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. www.governo.it MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. ELEMENTI DI BASE. MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. ELEMENTI DI BASE. www.governo.it Indice Introduzione p. 1 Parte 1 - Il Logo Il logo p. 3 Analisi del logo

Dettagli

Manuale di identità visiva

Manuale di identità visiva Manuale di identità visiva Indice Premessa dalla natura del servizio all identità del brand Il marchio ricerca di un identità visiva studio concettuale claim area di rispetto riduzioni in stampa versioni

Dettagli

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE 1 2 INDICE 01 02 Introduzione: 4 - Cos è un Brand Book 5 - Un brand dai significati particolari 6 - I valori di Itely Hairfashion nel mondo Presentazione del Marchio: 9 - Composizione del Marchio 10 -

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 10 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

Marta Bettini Marketing Manager THE ROI GENERATION. Perché un azienda moderna non può fare a meno della Lead Generation online?

Marta Bettini Marketing Manager THE ROI GENERATION. Perché un azienda moderna non può fare a meno della Lead Generation online? Marta Bettini Marketing Manager THE ROI GENERATION Perché un azienda moderna non può fare a meno della Lead Generation online? Società specializzata dal 2005 nell offerta di soluzioni di marketing e advertising

Dettagli

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II ELEMENTI DI BASE I.e ERRORI Non alterare in alcun modo le proporzioni del marchio. Non applicare effetti, come ombreggiature, trasparenze o altro, che potrebbero compromettere la leggibilità del marchio.

Dettagli

standards manual Brand Identity

standards manual Brand Identity standards manual Brand Identity Brand Identity Cos è un brand? È l insieme dei valori di riferimento di un azienda, riassunti, in genere, in un logo (costituito da logotipo e marchio o simbolo) e, in molti

Dettagli

Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre

Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre Area Affari Generali Ufficio Convenzioni, Regolamenti ed Elezioni Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre Art. Oggetto. Il presente regolamento

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

PSR 2007-2013. Brand Manual

PSR 2007-2013. Brand Manual Indice 2 Note 3 Logo - Slogan 6 Logo - Slogan compatto 7 Logo + Sito web 8 Font 9 Codici cromatici 10 Utilizzi non consentiti 11 Applicazioni su tinte piatte 12 Applicazioni su fondi non uniformi 13 Applicazioni

Dettagli

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva MANUALE D IDENTITà VISIVA 01 LOGOTIPO 1.1 Elementi di base Due sono gli elementi che compongono il Logotipo della Croce Rossa Italiana: la croce rossa all interno dei due cerchi con il testo e la scritta,

Dettagli

Manuale Identità Visiva

Manuale Identità Visiva Manuale Identità Visiva Versione 1.0 Aggiornamento Giugno 2011 Re-styling e Manuale identità a cura di Melone design e Daniele Latini Giugno 2011 SOMMARIO 1. MANUALE IDENTITÀ VISIVA 1.1 L importanza del

Dettagli

Cos è un word processor

Cos è un word processor Cos è un word processor è un programma di videoscrittura che consente anche di applicare formati diversi al testo e di eseguire operazioni di impaginazione: font diversi per il testo impaginazione dei

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 53 DEL 27 NOVEMBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 53 DEL 27 NOVEMBRE 2006 REGIONECAMPANIA Giunta Regionale Seduta del 30 ottobre 2006 Deliberazione N. 1740 Area Generale di Coordinamento N. 13 Sviluppo Attività Settore Terziario DGRC n. 1595 del 13/10/2006: Adozione Marchio

Dettagli

Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale

Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale La presente rassegna viene offerta a mero titolo esemplificativo per dare un indicazione di massima dei servizi normalmente

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo INDICE Premessa...1 Regole d uso...2 Presentazione del logo Iconografia del marchio...3 Logotipo e Logo...6

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards Contenuti 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

Immagine istituzionale

Immagine istituzionale Immagine istituzionale Studio del logotipo e degli strumenti di comunicazione 15 marzo 2008 marcingegno / kitcen Indice logotipo e variazioni cromatice 5 logo orizzontale e verticale 6 logotipo 7 font

Dettagli

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net Corporate Design Manual Hotel Granbaita www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012 Gardena.Net Introduzione Il Corporate Design è la guida che descrive e caratterizza lo stile di un attività

Dettagli

Il formato XML. Versione 1.2 - Aprile 2013. Roberto Tua. Hyperfilm - Il formato XML pag. 1 di 25

Il formato XML. Versione 1.2 - Aprile 2013. Roberto Tua. Hyperfilm - Il formato XML pag. 1 di 25 Il formato XML Versione 1.2 - Aprile 2013 Roberto Tua Hyperfilm - Il formato XML pag. 1 di 25 Indice generale Glossario...3 Introduzione...4 1 La struttura del documento...5 2 Il nodo ...6 3 Il nodo

Dettagli

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare BUSINESS ASSURANCE CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare Manuale d uso Giugno 2014 SAFER, SMARTER, GREENER Certiicazione Sistema di Gestione - Manuale d uso 2 1.0 COMUNICARE LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

Scrivere di matematica

Scrivere di matematica Luciano Battaia Versione del 6 febbraio 2013 Sommario In questo breve articolo riporto le regole tipografiche essenziali da seguire nella produzione di testi a stampa di argomento scientifico, con particolare

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 7 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Linee guida per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Introduzione Il presente documento costituisce la sintesi di un lungo e complesso lavoro di ideazione della nuova grafica coordinata

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A.

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 7a.01 Il marchio istituzionale 7b.01 La carta intestata - il primo foglio 7a.02 Il marchio commerciale

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica Normativa Grafica Normativa Grafica Indice 1. Forme e dimensioni 1.1 Logotipo 1.2 Isotipo 1.3 Logotipo + Isotipo 1.4 Riduzioni 1 1.5 Riduzioni 2 1.6 Riduzioni 3 2. Colori 2.1 Colori sociali 2.2 Positivo

Dettagli

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo Introduzione Il presente Manuale elenca le modalità di applicazione del Marchio dei Musei Civici Fiorentini su prodotti editoriali e pubblicitari relativi

Dettagli

SIFA. S. I. F. A. Spa

SIFA. S. I. F. A. Spa SIFA S. I. F. A. Spa S.I.F.A. spa Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 9a.01 La costruzione geometrica del simbolo 9b.01 La carta intestata - il primo foglio 9a.02

Dettagli

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007 Corporate Identity ELEMENTI BASE Marzo 2007 Romagna Terra del Sangiovese Marchio Logo VERSIONE POSITIVA COLORE PANTONE 490 0C 89M 78Y 78K PANTONE 7529 25C 26M 35Y 0K Romagna Terra del Sangiovese Marchio

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT La Coopération au coeur de la Méditerranée La Cooperazione al cuore del Mediterraneo MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Linee guida per l utilizzo degli elementi grafici relativi al progetto Aggiornamento

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida MANUALE GUIDA DI IDENTITÀ VISIVA L autorevolezza di un ente pubblico come di un azienda passa attraverso l autorevolezza del marchio. Utilizzare ogni volta

Dettagli

Azioni di Informazione e Pubblicità

Azioni di Informazione e Pubblicità Azioni di Informazione e Pubblicità Linee guida per i Beneficiari del PON Governance e Assistenza Tecnica 2007-2013 UNA PA PER LA CRESCITA Novembre 2012 Sommario Introduzione... 3 Gli elementi grafici

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA EDIZIONE: GENNAIO 2013 INDICE 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 2 POSSIBILI APPLICAZIONI E VANTAGGI... 3 3 CONDIZIONI DI ACCESSO... 4 4 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO INDICE IL ISTITUZIONALE I COLORI ISTITUZIONALI IL PAYOFF MARGINI E PROPORZIONI MARGINI DI RISPETTO VERSIONE VERTICALE IN BIANCO E NERO DIMENSIONI MASSIME E MINIME VERSIONE ORIZZONTALE VERSIONE ORIZZONTALE

Dettagli

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO il Marchio PANTONE 431 PANTONE 48 NERO 0% PANTONE 429 BIANCO PANTONE 429 BIANCO PANTONE 48 1/2 1/8 1/2 motivazioni Marchio in grado di esprimere la potenza contrattuale di una organizzazione seria ed efficiente

Dettagli

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013 Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale CIRCOLARE SULL USO DEL

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica Italiano Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione Carta grafica Versione: 01/10/2012 Perché una guida grafica? Nel maggio 2011 il Gruppo PPE ha deciso di riunire la produzione di tutte le sue pubblicazioni

Dettagli

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica introduzionex xil presente documento vuole porsi come strumento di articolazione e

Dettagli

Marcature. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Marcature. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Marcature Giugno 2007 Stendardo A Dimensioni: min. 350x1400 mm. Asta: acciaio satinato. Fondo: stampa digitale bifacciale su banner in PVC strutturale. Colore rosso rif. PMS 202 EC (versione A) o bianco

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Linee guida e manuale d uso per la comunicazione. OBIETTIVO "Competitività regionale e occupazione"

Linee guida e manuale d uso per la comunicazione. OBIETTIVO Competitività regionale e occupazione Linee guida e manuale d uso per la comunicazione 3 Manuale d uso del logo INDICE 04 05 06 07 09 10 11 12 I riferimenti comunitari I loghi e le informazioni istituzionali Descrizione simbolica Descrizione

Dettagli

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma UNAY Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010 Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma 1 Sommario Linee Progettuali. pag. 3 Il marchio. pag. 4 Linee principali

Dettagli

N O TA I file grafici e i modelli presenti nel CD allegato, sono indicati nelle pagine del manuale, con il nome+l estensione.

N O TA I file grafici e i modelli presenti nel CD allegato, sono indicati nelle pagine del manuale, con il nome+l estensione. Sommario Presentazione Introduzione 01 Lo stemma istituzionale 01.01 Elementi storici 01.02 Il nuovo stemma: gli elementi di base 01.03 Il nuovo stemma: la versione definitiva 01.04 Stemma e logogramma:

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards 2006 Contenuti 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

FORMATI. b = 2xa. A1 594 x 841 A2 420 x 594 A3 297 x 420 A4 210 x 297 A5 148 x 210

FORMATI. b = 2xa. A1 594 x 841 A2 420 x 594 A3 297 x 420 A4 210 x 297 A5 148 x 210 FORMATI standard ISO 216 A1 594 x 841 A2 420 x 594 A3 297 x 420 A4 210 x 297 A5 148 x 210 B1 707 x 1000 > 680 x 980 B2 500 x 707 > 480 x 680 B3 353 x 500 B4 250 x 353 a b = 2xa b a a b CARATTERI t FAGO

Dettagli

Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme

Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme PROVINCIA DI VERONA Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme Immagine coordinata L espressione si riferisce all identità riconoscibile e all immagine trasmessa dall Ente

Dettagli