MANUALE DI STILE 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI STILE 2013"

Transcript

1 MANUALE DI STILE 2013

2 Indice 01. LOGO Descrizione - Stemma - Elemento testuale - Costruttivo - Colori utilizzati Declinazioni - Logo OUTLINE versione positiva - Logo OUTLINE versione negativa Modalità di applicazione - Dimensioni minime 02. Materiali di immagine coordinata Carta intestata - Primo foglio - Secondo foglio - Primo foglio - versione per Assessorati e Direzioni - Secondo foglio - versione per Assessorati e Direzioni Badge Buste - Busta 230 x 110 mm - Busta 220 x 110 mm - Busta 230 x 110 mm - versione per Assessorati e Direzioni - Busta 220 x 110 mm - versione per Assessorati e Direzioni With compliments - Normale - Personalizzato Cartellina portadocumenti - Cartellina portadocumenti - Cartellina portadocumenti - versione per Assessorati e Direzioni Biglietto da visita Format Power Point 1

3 03. Materiale di comunicazione 04. Comunicazione web - Principi generali - Formattazione del testo - Url istituzionale Personalizzazione portali - Intestazione Banner istituzionali Firma posta elettronica - Locandina Pagine stampa - Mezza pagina - Pagina intera - Doppia pagina - Esempi stampa Materiali stampa Merchandising - Pieghevole 2 ante - Pieghevole 3 ante - Cartellina stampa per eventi - Invito - Totem e rollup - Stand - Shopping bag 05. Società collegate Linee guida Misure e distanze Carta intestata società collegate Biglietto da visita società collegate Testate web società collegate Badge società collegate Esempio di rollup e totem con logo società collegate Firma posta elettronica società collegate 2

4 01. LOGO Descrizione Stemma Elemento testuale Il logo della Regione Lazio è composto da tre elementi: Stemma, Elemento testuale ed Elemento grafico denominato Abbraccio. Elemento grafico Abbraccio Stemma ARTICOLO 1 (L.R. 17 Settembre 1984, n. 58 Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 29 settembre 1984, n. 27) Lo stemma della Regione Lazio, di cui al bozzetto allegato alla presente legge della quale forma parte integrante (FOTO A), è costituito da un ottagono bordato in oro in cui sono inseriti al centro lo stemma della provincia di Roma e a raggiera gli stemmi delle provincie di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo legati tra loro da un nastro tricolore. Il logo della Regione Lazio è stato studiato in maniera sintetica ed a forma concentrica ottagonale, come fosse un sigillo antico. L'ottagono, racchiuso da un cordone dorato, vuole ricordare la ruota, primo centro motore dell'uomo; infatti i cinque stemmi delle provincie laziali sono sistemati come fossero i raggi di una ruota in movimento, della quale il centro è lo stemma della provincia di Roma, capitale d'italia e gli altri stemmi, ruotanti in diagonale, sono legati tra di loro dal nastro tricolore simbolo dell'unità e dell'espansione simbolica della Regione Lazio che ha il vanto di avere nel suo territorio la capitale d'italia. FOTO A Provincia di Rieti Provincia di Frosinone Provincia di Latina Provincia di Roma Provincia di Viterbo 3 0.1

5 Elemento testuale L elemento testuale è costituito dalla scritta REGIONE LAZIO su due righe. Elemento grafico Abbraccio L elemento grafico Abbraccio rappresenta il concetto strategico della Partecipazione ed Inclusione, segna l incontro tra le due realtà Regione e Cittadino con due fasce parallele in trasparenza che nel loro percorso non rimandono divise e distanti, ma si incontrano e si uniscono come a raffigurare un abbraccio. Questo elemento grafico è il simbolo dell unione e del rapporto costante tra Istituzione e Cittadino

6 Caratteristiche tipografiche Costruttivo L altezza H è uguale ad 1/4 di L. x x L H Carattere tipografico è il GILL SANS la costruzione del Logo è il GILL SANS MT. ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Colori utilizzati C 72 M 0 Y 91 K 0 C 100 M 18 Y 0 K 85 Il colore istituzionale è il Blu PANTONE 296 C C 100 M 18 Y 0 K 85 R 5 G 38 B 62 HEX #05263E C 86 M 85 Y 79 K 100 C 83 M 23 Y 100 K 7 C 0 M 93 Y 91 K 0 C 0 M 49 Y 93 K

7 Declinazioni Logo ufficiale versione positiva Applicabile solo su sfondo bianco e in trasparente su sfondo nero max 20% (file EPS). Logo ufficiale versione negativa Applicabile su ogni tipo di sfondo, escluso lo sfondo bianco

8 Logo OUTLINE versione positiva Applicabile solo su sfondo bianco e in trasparente su sfondo nero max Logo OUTLINE versione negativa Applicabile su ogni tipo di sfondo, bianco escluso

9 Modalità di applicazione Dimensioni minime Per garantire la leggibilità del logo non è possibile l applicazione con ingombro orizzontale inferiore ai 30 mm. 30 mm 30 mm Esempio di applicazione logo ufficiale su sfondo bianco Esempio di applicazione logo a colori su sfondo grigio SFONDO GRIGIO INFERIORE AL 20% DI NERO 8 0.1

10 SFONDO GRIGIO SUPERIORE AL 20% DI NERO Esempio di applicazione logo ufficiale su sfondo a colori COLORI PASTELLO COLORI MOLTO ACCESI 9 0.1

11 ALTRI COLORI Esempio di applicazione logo ufficiale su immagini e texture TEXTURE CHIARE IMMAGINI CON SFONDI CHIARI E SFUMATI

12 CON SFONDI FOTOGRAFICI CON SFONDI SCURI

13 02. MATERIALI DI IMMAGINE COORDINATA Carta intestata Primo foglio Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 13pt Track: 185 Allineamento a sinistra Colore: Blu Subintestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 8pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu Indirizzo Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu 17,5 43mm A SSESSORATO ALLE POLITICHE P ER IL L A VORO E FORM AZI O N E PROFE SSIONALE, I STRUZI O N E E DIRIT TO A LLO STUDI O L A SSESSORE 20 mm 12,5 8 V IA C. COLOMBO 212 T EL GION E.LAZIO.IT ROM A F A X M. R O NE.LA Z I O.IT 11, ,5 17,5 0.2

14 17,5 Secondo foglio 20 mm 12,

15 Carta intestata - versione per Assessorati e Direzioni 17,5 43mm Primo foglio Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 13pt Track: 185 Allineamento a sinistra Colore: Blu Subintestazione Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 8pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu Indirizzo Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 13pt Track: 185 Colore: Blu ASSESSORATO ALLE POLITICHE PER IL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE, ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO L ASSESSORE 20 mm 12,5 8 VIA C. COLOMBO 212 TEL ROMA FAX , ,5 17,5 0.2

16 17,5 Secondo foglio 20 mm 12,

17 Badge Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 11pt Colore: Blu Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Colore: Blu maschera per foto MARIO ROSSI DIRIGENTE

18 Buste Busta 230 x 110 mm Busta 260 x 190 mm 20 mm mm Busta 220 x 110 mm 20 mm 220 mm mm 0.2

19 Buste - versione per Assessorati e Direzioni Busta 230 x 110 mm Busta 260 x 190 mm 20 mm mm Busta 220 x 110 mm 20 mm 220 mm mm 0.2

20 With compliments cm 19 Testo Dipartimento Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Testo Intestazione Carattere: Gill Sans MT Regular Corpo: 7pt Interlinea: 8 COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL cm

21 Cartellina portadocumenti

22 Cartellina portadocumenti - versione per Assessorati e Direzioni

23 Biglietto da visita Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 12pt Colore: Blu Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 10pt Colore: Blu Area Recapiti Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 55 mm 8 mm NOME COGNOME COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE SECONDA RIGA PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 85 mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto minuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu

24 Targa segnaletica uffici Nome Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 25pt Track: 180 Allineamento a sinistra Colore: Blu Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 16pt Interlinea: 16pt Track: 180 Allineamento a sinistra Colore: Blu Numero stanza Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 30pt Track: 180 Colore: Rosso N O M E C O G N O M E C O M U N I C A Z I O N E E R E L A Z I O N I E S T E R N E mm 195 mm

25 Format Power Point TITOLO PRESENTAZIONE FONT GILL SANS MT - CAPITOLO 1 LOREM IPSUM - CAPITOLO 2 LOREM IPSUM - CAPITOLO 3 LOREM IPSUM

26 03. COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Format grafico istituzionale Principi generali La composizione grafica standard dei prodotti sviluppati per le campagne di comunicazione dovrà osservare alcune linee guida generali: Il documento è composto da 2 aree delimitate. Un area superiore e un area inferiore di altezza compresa tra 1/10 e 1/5 dell altezza dell intero documento e fino ad un massimo di 1/3. Nell area superiore sono presenti la foto/visual di sfondo, la headline e la sub-haedline. L area inferiore, con sfondo Blu Istituzionale ed il logo a piè di pagina comprensivo di Url ed elemento grafico. Nel caso della comunicazione stampa (es. riviste, quotidiani ecc) quest area potrà contenere, inoltre, anche il bodycopy. TESTO DI PROVA Testo di prova Il fondo di colore grigio identifica lo spazio dedicato alla foto/visual della Campagna TESTO DI PROVA Testo di prova (altezza totale) (altezza totale) l altezza dello sfondo blu è compresa tra 1/10 ed 1/5 1/5 dell altezza totale del layout 1/10 l elemento grafico, formato da tre linee sovrapposte, si estendono al vivo, fino al bordo sinistro del layout. l Url è posizionato sotto il logo della Regione Sfondo blu C100; M18; Y0; K85 logo ufficiale versione positiva su sfondo blu posizionato in basso a sinistra e al vivo del layout 1/3 finto t finto t TESTO finto t DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA l altezza dello sfondo blu può arrivare fino ad 1/3 in presenza del bodycopy

27 Carattere tipografico Formattazione del testo Il font istituzionale utilizzato per la headline, subheadline e bodycopy è Helvetica Regular/Bold ABCDEFGHIJKL MNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz ABCDEFGHIJKL MNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Il testo della head e della subheadline è giustificato preferibilmente con allineamento a sinistra. Il carattere utilizzato è Helvetica. Il corpo del testo varia in base al formato, alla lunghezza del testo e alle esigenze di tipo visuale. Il bodycopy, qualora presente, è giustificato preferibilmente a bandiera a sinistra o a blocchetto. Il carattere utilizzato è Helvetica (Regular/bold). TESTO DI PROVA Testo di prova Headline e Subheadline con giustificazione bandiera a sinistra. Carattere Helvetica bold/regular TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO DI PROVA TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA DI TESTO PROVA Bodycopy centrato. giustificato bandiera a sinistra o a blocchetto. Carattere Helvetica bold/regular

28 Regole per il posizionamento del logo e dell url istituzionale nella Comunicazione Pubblicitaria Istituzionale bianco posti su banda di colore blu pantone 296C (vedi paragrafo del presente manuale per dettagli sui colori). di colore 2) Il logo nella relativa banda blu andranno collocati alla base del layout di manifesti, riviste, pannelli, brochure pieghevoli ed altro (vedi in questo capitoterra (vedi esempi totem e rollup in questo capitolo). 3) Lo stemma, l elemento testuale e l abbraccio dovranno essere posti sulla destra. Tranne nei casi di utilizzo in totem e rollup nei quali il logo andrà posizionato in alto a sinistra del layout sempre all interno di una banda blu. 4) L altezza del logo - indicata con la lettera A nell immagine sottostante- sarà pari alla metà dell altezza della banda blu pertanto le altezze degli spazi superiore ed inferiore al logo (B1 e B2 nell immagine sottostante) saranno pari alla metà dell altezza del logo: B1 e B2 = A/2 5) L Url isituzionale scritto in carattere Helvetica Regular, dovrà essere largo quanto la linea di base dell abbraccio più larga e distante da questa per uno spazio pari all altezza della lettera L (vedi immagine sottostante). 8) la banda blu nei casi di pagine stampa potrà contenere dei testi (bodycopy dell annuncio). Fare riferimento a quanto riportato nella prossima pagina per riguardo a spaziature tra margini, logo e bodycopy. BASE LAYOUT B1 A B2 Distanza della URL dal logo pari all altezza della lettera l Larghezza della URL C 27 D 0.3

29 Indicazioni circa il posizionamento del bodycopy in un annuncio pubblicitario istituzionale. Nei casi in cui la banda blu debba contenere il bodycopy (annunci e campagne stampa) le spaziature tra logo, testo ed il margine superiore ed inferiore verranno calcolate sempre prendendo come riferimento la metà dell altezza del logo. A titolo di esempio guardando l immagine sottostante: Le distanze B-C e D saranno pari alla metà di A TESTO DI PROVA Testo di prova B C D A

30 Affissioni Affissione verticale Affissione orizzontale TESTO DI PROVA Testo di prova TESTO DI PROVA Testo di prova

31 Esempio di affissione verticale 100x140 Esempio di affissione orizzontale 140x100 IL LAZIO un viaggio nel cuore d Italia

32 Locandina Layout di applicazione nel formato locandina standard. TESTO DI PROVA Testo di prova

33 Pagine stampa Layout di applicazione Pagina Intera Sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Format layout di applicazione degli standard per la stampa di pagine pubblicitarie istituzionali. NEMO ENIM IPSAM VOLUPTATEM Mezza pagina Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. LOREM IPSUM DOLOR SIT AMET, CONSECTETUR ADIPISICING ELIT, SED DO EIUSMOD TEMPOR INCIDIDUNT UT LABORE ET DOLORE MAGNA ALIQUA. UT ENIM AD MINIM VENIAM, QUIS NOSTRUD EXERCITATION ULLAMCO LABORIS NISI UT ALIQUIP EX EA COMMODO CONSEQUAT. DUIS AUTE IRURE DOLOR IN REPREHENDERIT IN VOLUPTATE VELIT ESSE CILLUM DOLORE EU FUGIAT NULLA PARIATUR

34 Doppia pagina pubblicitaria Nelle doppie pagine pubblicitarie (quotidiani, riviste ecc.) il bodycopy sarà disposto su due colonne per salvaguardare la leggibilità del testo in caso di ingombro da rilegatura o da disallineamenti con le pagine adiacenti. Inoltre, per le stesse ragioni sopra descritte, la Headline e la subheadline dovranno svilupparsi sulla pagina posta a sinistra entro il margine di piegatura, andando a capo ove necessario. TESTO DI PROVA Testo di prova

35 Esempio di doppia pagina (campagna stampa) IL LAZIO un viaggio nel cuore d Italia Lasciati guidare in uno dei territori più importanti d Italia per i suoi contenuti storici, artistici, archeologici, architettonici, religiosi e culturali. Bellissimi itinerari, lunghe passeggiate alla scoperta delle antiche strade dei romani, dalle zone archeologiche dei castelli, alle innumerevoli chiese ricche di religione ed arte, che passano attraverso città caratterizzate da storia, tradizioni e monumenti di prestigioso interesse storico e culturale. Vienici a trovare allo Stand 48 Pad. A3 e vai su ilmiolazio.it nella sezione Itinerari per un esperienza autentica alla scoperta del cuore dell Italia

36 Materiali di stampa - Merchandising Pieghevole a due ante Nella parte superiore destra del documento saranno presenti headline, sub-headline, immagine/visual di sfondo. Nella parte inferiore, invece, sarà impostato il piè di pagina sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Personalizzazione dei documenti Piè di pagina). Testo Testo finto, testo finto Per il colore della headline e della subheadline dovrà essere utilizzato il bianco o il blu C100; M18; Y0; K85, a seconda del colore del sfondo

37 Pieghevole a tre ante Nella parte superiore destra del documento saranno presenti headline, sub-headline, immagine/visual di sfondo. Nella parte inferiore, invece, sarà impostato il piè di pagina sulla base di quanto trattato nel paragrafo (Personalizzazione dei documenti Piè di pagina). Testo Testo finto, testo finto Per il colore della headline e della subheadline dovrà essere utilizzato il bianco o il blu C100; M18; Y0; K85, a seconda del colore del sfondo

38 Cartellina stampa per eventi

39 Invito 21 cm 10 cm Esempio di invito TUTTI INCLUSI Dalla legge 328 al Patto di innovazione del welfare Partecipano: Nicola ZINGARETTI - Presidente della Regione Lazio Rita VISINI - Assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio Rodolfo LENA - Presidente Commissione politiche sociali e salute del Consiglio regionale del Lazio Giovedì, 12 settembre, ore 09:00-14:00 Sala Tirreno - Regione Lazio

40 Totem e Rollup Nei Totem e nei Rollup, il logo (bianco su fondo blu) dovrà essere ottimale (vedi regola in alto a destra in questa pagina). Nei casi in cui l'immagine non sia adattabile al formato del roll up, bisognerà inserire alla base dello stesso, a completamento del formato, un altra banda blu con la didascalia (vedi esempio in basso a destra). B C D A Logo bianco su sfondo blu posizionato in alto a sinistra. Posizionamento del logo. Il logo dovrà essere posto all interno della banda blu centrato orizzontalmente. Le distanze B,C e D (vedi immagine sopra) saranno pari alla metà dell altezza del logo (A). Spazio per il testo e per le immagini Spazio per il testo e per le immagini L AGRICOLTURA SEMPLICE. PER CRESCERE. Qualora il formato dell immagine contenuta nel visual non sia adattabile al formato del rollup bisognerà aggiungere in basso un uteriore banner blu con

41 Allestimento stand Esempio di allestimento di uno stand regionale

42 Shopping bag

43 04. COMUNICAZIONE WEB Testata portali e siti web L immagine che segue riporta in modo dettagliato tutte dimensioni a cui attenersi nel corso della progettazione dei banner di portali e siti web istituzionali (misura standard 954 X 115 pixel). Colore WEB Blu #05263e dimensioni banner interno alla testata 480 X 87 px Helvetica 57 Condensed 17 px 30 px TITOLO CANALE O ARGOMENTO SECONDA RIGA 55 px 30 px 220 px 14 px 954 X 115 px Larghezza Banner 954 px

44 Esempio di applicazione della testata

45 Firma posta elettronica Le dimensioni del logo devono essere 188 x 47 px Nome e Cognome Carattere: Arial Bold Corpo: 14pt Colore: Nero Area Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Area Recapiti Carattere: Arial Bold tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Blu

46 05. SOCIETA COLLEGATE Linee guida In linea generale, si applicano, in caso di uso simultaneo di uno o più loghi -associati a quello regionale- le stesse regole descritte ai capitoli 2 e 3 del presente manuale circa: -Il posizionamento del logo e dei testi - I tipi di carattere da impiegare e i relativi formati - I colori da utilizzare - Le dimensioni e le distanze degli oggetti nel relativo contesto ed in proporzione al formato del layout. Il logo regionale quando posto in alto va sempre a sinistra e quando posto in basso va a destra. Unica eccezione è sulla carta intestata. Quindi, per coerenza, le testate web in cobranding vanno in alto e vedono prima il logo Regione, a sinistra, e poi altri loghi; stessa cosa per i totem ed i roll- up; ma. LOGO Layout Layout posizionamento del logo in basso a destra del layout (es. comunicazione istituzionale materiale stampa ecc..) posizionamento del logo in alto a sinistra del layout (es. Totem e Roll-up)

47 Misure e distanze In questa pagina i due esempi riepilogativi circa le misure e le distanze da rispettare nella collocazione di loghi di società collegate: - B1 e B2 = metà di A - E = C - F = G - H = A B1 LOGO A B2 E G C F F H B1 A LOGO B2 F F F G C E

48 Carta intestata società collegate 18 mm Primo foglio 20 mm Intestazione e indirizzo Carattere: Gill Sans MT Bold/Regular Corpo: 8pt Interlinea: 9,6pt Allineamento a sinistra Colore: In base al colore del logo della società collegata 14 mm LAit spa Società per l informatica e la telematica della Regione Lazio Sede operativa e legale Via Adelaide Bono Cairoli Roma t p.iva c.f reg. imprese rea capitale sociale euro iv mm 37 mm 14 mm 0.5

49 18 mm 20 mm Secondo foglio

50 Biglietto da visita società collegate Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 12pt Colore: Blu 4 mm Area Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Interlinea: 10pt Colore: Blu Area Recapiti Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu Recapiti Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu 55 mm NOME COGNOME COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE SECONDA RIGA PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, ROMA TEL FAX CELL mm 4 mm Recapiti Gill Sans MT Regular tutto minuscolo Corpo: 7pt Interlinea: 8pt Colore: Blu

51 Testate web società collegate Esempio di testata standard dimensioni: 954 px X 116 px Esempio di testata complessa (più di due loghi) dimensioni: 954 px X 116 px

52 Badge società collegate Nome e Cognome Carattere: Gill Sans MT Bold tutto maiuscolo Corpo: 11pt Colore: Blu Carattere: Gill Sans MT Regular tutto maiuscolo Corpo: 9pt Colore: Blu maschera per foto MARIO ROSSI DIRIGENTE

53 Esempio di rollup e totem di società collegate LOGO LOGO Spazio per layout e testi Spazio per layout e testi

54 Firma posta elettronica società collegate Nome e Cognome Carattere: Arial Bold Corpo: 14pt Colore: Nero Area Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Area Recapiti Carattere: Arial Bold tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Carattere: Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Nero Recapiti Arial Regular tutto maiuscolo Corpo: 10pt Colore: Blu NOME E COGNOME NOME AREA DI APPARTENEZA DIREZIONE VIA NOMEVIA, CITTA FISSO

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS.

Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS. Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS. Ultimo aggiornamento: dicembre 2014 Inhalt. 1 Indicazioni generali sul CI/CD delle FFS.... 2 1.1 Principi relativi all immagine

Dettagli

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE TPO PROGETTAZIONE UD 03 GESTIONE DEL CARATTERE IL TIPOMETRO LA MISURAZIONE DEL CARATTERE A.F. 2011/2012 MASSIMO FRANCESCHINI - SILVIA CAVARZERE 1 IL TIPOMETRO: PARTI FONDAMENTALI Il tipometro è uno strumento

Dettagli

MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO

MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO IL MARCHIO COLORI ISTITUZIONALI PANT. COOL GRAY 6 CVP CMYK: 0-0-0-31 RGB: 196-197-198 PANTONE 485 CVP CMYK: 0-95-100-0 RGB: 227-34-25 MARCHIO IN BIANCO/NERO

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT APRILE 2011 INDICE INDICE... 2 DOCUMENTI CITATI... 3 1 CARATTERISTICHE GENERALI... 3 1.1 OBIETTIVI DI QUALITÀ... 3 1.2 PREREQUISITI DI AMMISSIBILITÀ...

Dettagli

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas Uso del Manuale Il nuovo Manuale fornisce ai vari settori le indicazioni riguardanti le applicazioni per un uso corretto

Dettagli

Guida sull utilizzo del logo

Guida sull utilizzo del logo Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza http://www.csv-vicenza.org 2011 Perché questa Guida? La Guida fornisce indicazioni sull utilizzo del logo del CSV di Vicenza al fine di

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT LUGLIO 2012 INDICE DOCUMENTI CITATI... 3 1 CARATTERISTICHE GENERALI... 3 1.1 OBIETTIVI DI QUALITÀ... 3 1.2 PREREQUISITI DI AMMISSIBILITÀ... 3 1.3 REGIMI TARIFFARI...

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Supplemento ordinario n. 160 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 27 agosto 2011 Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abb. postale 70% - DCR Roma REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale)

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale) NORME ESSENZIALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA 1 (per i corsi di laurea in Lingue e culture moderne e Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) STRUTTURA DELL ELABORATO

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com Pagina 1 di 7 Guida all'utilizzo del sito ha una nuova interfaccia grafica per semplificare la navigazione ed avere tutto a portata di mano. Innanzi tutto abbiamo diviso graficamente la Home Page in s

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI SPECIFICHE DISEGNI TECNICI ISTRUZIONI DI LAVORO IO_SUP02_R1 Cod. file: IO_02_R1-Specifiche tecniche.docx Pagina 1 di 9 INDICE 1. GENERALITA 2. DENOMINAZIONE DISEGNI TECNICI 3. LAYER, LINEE, COLORI E SPESSORI

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Passaporti. della. Repubblica Italiana

Passaporti. della. Repubblica Italiana Passaporti della Repubblica Italiana Passaporti Elettronici I nuovi passaporti elettronici italiani rappresentano un documento di nuova generazione conforme alle norme ICAO e alla risoluzione dell Unione

Dettagli

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica Personalizza la tua presenza con PARTNER UFFICIAE StandBandiere EspositoriSTRISCIONI DG Idea S.r.l. Via Vercelli, 35/A 13030 Caresanablot (VC) A soli 50 metri da VercelliFiere Tel. e Fax 0161-232945 Tappeti

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva

Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva Queste linee guida spiegano nel dettaglio con quali regole e modalità l identità visiva della Carta Regionale dei Servizi debba essere rigorosamente

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

18 luglio 2009. Tabella 1 Un esempio di tabella ripartita su più pagine 3

18 luglio 2009. Tabella 1 Un esempio di tabella ripartita su più pagine 3 L A R T E D I R I P A R T I R E U N A T A B E L L A S U P I Ù P A G I N E C O N L A TEX LORENZO PANTIERI 18 luglio 2009 INDICE 1 Introduzione 1 2 Le opzioni del pacchetto longtable 2 3 La struttura di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia AUTORIZZAZIONE OGGETTO: Richiesta di autorizzazione per il posizionamento

Dettagli

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio http://www.tuv.it/tuvitalia/guidamarchi.asp L'organizzazione deve predisporre e - dopo essere stata certificata mettere in

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

Territorio. Cultura. il Modello. il Modello. il Marketing. le referenze. le referenze. Sistema Territorio e Passaparola. del.

Territorio. Cultura. il Modello. il Modello. il Marketing. le referenze. le referenze. Sistema Territorio e Passaparola. del. marketing, comunicazione 1979-2004 25 ANNI DI COMUNICAZIONE PUbbLICA il Marketing Territorio del PAR TECIPAZIONE INNOV AZIONE S VILUPPO DEL TERRITORIO Sistema Territorio e Passaparola Il territorio è un

Dettagli

CONDIZIONI TECNICHE ATTUATIVE DEL SERVIZIO DI POSTA MASSIVA

CONDIZIONI TECNICHE ATTUATIVE DEL SERVIZIO DI POSTA MASSIVA CONDIZIONI TECNICHE ATTUATIVE DEL SERVIZIO DI POSTA MASSIVA VALIDE DAL 26 MARZO 2015 INDICE INDICE... 2 1 GENERALITA... 3 2 CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO... 4 2.1 FORMATI... 4 2.2 STANDARD DI PRODOTTO...

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Excel basi e funzioni

Excel basi e funzioni Esercitazione di Laboratorio Excel basi e funzioni Contenuto delle celle 1. Testo 2. Numeri 3. Formule Formattazione delle celle (1) Formattazione del testo e dei singoli caratteri: Orientamento a 45 Allineamento

Dettagli

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu IL NUOVO VOLTO DELL EURO Scopri la nuova banconota da 10 www.euro.ecb.europa.eu LA SERIE EUROPA : CARATTERISTICHE DI SICUREZZA Facili da controllare e difficili da falsificare Le nuove banconote da 5 e

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

FORM. superiori a 80 cm. 1,1 4,2 L-2,2 L

FORM. superiori a 80 cm. 1,1 4,2 L-2,2 L FORM FORM è un calorifero estremamente versatile ed elegante grazie alla forma particolare dei collettori e alle dimensioni dei tubi radianti, decisamente ridotte (ø1 mm). Form è prodotto in due modelli:

Dettagli

Introduzione al L A TEX

Introduzione al L A TEX Università di Udine Dipartimento di Matematica e Informatica Introduzione al L A TEX Gianluca Gorni 25 febbraio 2015 Il corso 2 Qui si insegna: a usare il L A TEX, un sistema professionale; ad apprezzare

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto italiano.

Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto italiano. Il punto Il punto è un elemento geometrico fondamentale privo di dimensioni ed occupa solo una posizione. Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

NUOVA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI QUESTIONARI A.A. 2007/08

NUOVA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI QUESTIONARI A.A. 2007/08 NUOVA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI QUESTIONARI A.A. 2007/08 Importante: sono cambiati i moduli di rilevazione! Anche quest anno verrà distribuita dalla segreteria di Facoltà, dalla terzultima settimana

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Impiego Appropriato dei font

Impiego Appropriato dei font Impiego Appropriato dei font Quando si vuol comunicare applicando i principi della grafica bisogna prestare attenzione a un considerevole numero di particolari. Se si individuano i dettegli giusti s ottiene,

Dettagli

Bando di concorso per opere d arte

Bando di concorso per opere d arte MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OO.PP. PER IL LAZIO ABRUZZO E SARDEGNA Bando di concorso per opere d arte Art. 1 Oggetto del concorso Il Provveditorato

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

Il metodo SP/ FO per la valutazione di efficacia

Il metodo SP/ FO per la valutazione di efficacia PRIMO LABORATORIO PER GLI OPERATORI DEL SERT DELLA ASL 2 LUCCA VALUTARE L EFFICACIA DEL LAVORO PER PROGETTI PERSONALIZZATI CON BAMBINI E RAGAZZI A RISCHIO DI ALLONTANAMENTO CHE VIVONO IN FAMIGLIE MULTIPROBLEMATICHE.

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname?

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Le schede di Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Tutti immagino. Quindi armatevi di pazienza

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Esperienze con l elettricità e il magnetismo

Esperienze con l elettricità e il magnetismo Esperienze con l elettricità e il magnetismo Laboratorio di scienze Le esperienze di questo laboratorio ti permettono di acquisire maggiore familiarità con l elettricità e il magnetismo e di sperimentare

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI Per aberrazione intendiamo qualsiasi differenza fra le caratteristiche ottiche di un oggetto e quelle della sua immagine, creata da un sistema ottico. In altre parole, ogni

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it Il linguaggio C 1972-Dennis Ritchie 1978-Definizione 1990-ANSI C 1966 Martin Richars (MIT) Semplificando CPL usato per sviluppare

Dettagli

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI Prof. Alberto Postiglione Dipartimento di Scienze della Comunicazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno : Font BITMAP e Font SCALABILI Informatica Generale (Corso di Studio

Dettagli