Organo ufficiale di DISMAMUSICA - Associazione Italiana Produttori e Importatori di Strumenti ed Edizioni Musicali - Anno XIV - n.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Organo ufficiale di DISMAMUSICA - Associazione Italiana Produttori e Importatori di Strumenti ed Edizioni Musicali - Anno XIV - n."

Transcript

1 76 DISMAMUSICA MAGAZINE - Anno XIII - n 76 - Direttore Responsabile: Gianni Cameroni Editore e proprietario: S&G Partners srl - Via Bainsizza, Varedo (MI) Stampa: Terra Promessa - Novara - Aut. Trib. di Monza del 16/12/2003 LIBRO + CD Organo ufficiale di DISMAMUSICA - Associazione Italiana Produttori e Importatori di Strumenti ed Edizioni Musicali - Anno XIV - n APRILE 2014 DATI DELLE MIE BRAME... di Gianni Cameroni responsabile Ufficio Stampa DISMAMUSICA Aziende Anteprime e novità a pag. 9 Aziende I 20 anni di Musictech a pag. 10 L imbarazzo del dato finale del 2013 (-8,4% sul 2012) è il classico bicchiere mezzo pieno. O mezzo vuoto. In effetti nel 2012 (sul 2011) la perdita di fatturato era a due cifre (-13,5%, ricordate?) e il fatto di vedere contrarsi questa cifra è, di per sé, un dato positivo. A suo modo. I pessimisti, peraltro, mi dicono che invece se si sommano le perdite alle perdite, si ottengono perdite maggiori, con conseguenze sempre più nefaste. Beh, io personalmente sto con gli ottimisti, che vedono nella contrazione della perdita un segnale di inizio di una risalita verso la quale bisogna assolutamente puntare. Lo specchio magico della rilevazione DISMAMUSICA, che ho voluto invocare come se fosse lo specchio di Grimilde che desidera conoscere la sorte di Biancaneve, ci offre uno spaccato del nostro mercato che in altra parte di questo numero è lo stesso Presidente Formisano a commentare. Uno spaccato che fotografa la situazione al termine di un 2013 difficile e controverso, che si propone come il possibile punto di svolta verso un differente risultato da costruire in questo comunque difficile Mi rendo però conto che spesso guardiamo ai dati di mercato come a un fenomeno ineluttabile. Così come si consulta passivamente il sito del meteo per sapere se si andrà in gita nel week-end (non si può certo intervenire per mutare l andamento del tempo meteorologico), allo stesso modo si affrontano i dati DI- SMAMUSICA come se comunque cadessero dall alto, da subire anno dopo anno. Ed è qui che ci sbagliamo: i dati sono il risultato del nostro lavoro di un anno intero, della nostra capacità di promuovere la cultura musicale nella nostra area di competenza, di promuovere le vendite al di là della semplice gestione del prezzo e dello sconto, di mantenere vivace, nella nostra area, l attenzione verso la musica e verso la pratica musicale in ogni sua forma. Conosco rivenditori che al mattino cominciano ad aspettare i clienti. E che alla sera commentano sconsolati lo scarso passaggio e i pochi incassi. Per fortuna non sono molti: altri si danno un po più da fare, e visto il periodo di vacche magre, vanno alla ricerca di pascoli migliori e di erba fresca e nutriente Non ho certamente una ricetta per una panacea che appiani tutte le difficoltà, ma mi pare giusto stimolare a una maggiore vivacità e a un maggiore dinamismo: se crediamo nel nostro mercato (e se abbiamo un punto vendita o un attività legata a questo mercato, ci crediamo), è il momento di rimboccarsi le maniche e di darci da fare. Le competenze non ci mancano: mettiamole al servizio delle opportunità. Uno sguardo ai Sono disponibili i dati di mercato derivanti dall annuale rilevazione di DISMAMUSICA elaborati dall Agenzia Abis. I risultati sono riportati nella tabella riassuntiva suddivisa per aree di prodotto. Il commento, come è tradizione, è affidato all analisi degli stessi da parte del Presidente di Dismamusica Claudio Formisano. PROSSIMA FERMATA: SARZANA Un fiore all occhiello per lo strumento musicale Dal 28 maggio al 1 giugno si svolgerà a Sarzana la 17esima edizione dell Acoustic Guitar Meeting, una rassegna che è ormai di fama planetaria sia per la qualità dell offerta espositiva, sia per la ricchezza del programma collaterale (mostre, convegni, seminari e master class), sia per l offerta di concerti che accolgono anche quest anno artisti di caratura mondiale. Da non perdere. DATI I l mercato dello strumento musicale e delle edici, microfoni e processori di menti, gli strumenti didattizioni musicali nel 2013, segnale). nel suo insieme, ha subito Ma come è composta questa una ulteriore flessione rispetto flessione? al 2012 pari all 8,4% Le variazioni più significative sul riguardano soprattutto Considerando sei famiglie che l edi- di prodotto, toria, da questa delle quali in flessio- particolare ne, è uscita quattro sono pratica- determinanti. mente indenne E precisamente: (-0,2%), possiamo affermare Strumenti a percussione, che la perdita del 2013 che registrano un -25,5%, è da attribuire totalmente con una contrazione di fatturato al segmento dello strumento pari a euro musicale in senso lato Strumenti a plettro, che (sono infatti inclusi anche registrano un -14,73%, gli impianti di amplificazione del suono e degli stru- segue a pag. 7 MUSIKMESSE Voci e Commenti a pag. 4 SHG SBARCA A NAPOLI Impressioni dalla prima a pag. 6 MILANO GUITARS & BEYOND Pareri contrastanti a pag. 8 Enrico Intra IMPROVVISAZIONE ALTRA? per un modo diverso di improvvisare Enrico Intra propone l apprendimento di un modo diverso di improvvisare nel quale, sin dal titolo interrogativo, invita lo studente di musica a una riflessione sulla natura della creazione estemporanea. RE 10236, 154 pp. + CD Roberto Liso FRANCO FERRARA: genio, dolore, ricerca Ventotto anni dopo la scomparsa del Maestro, si è voluto attraverso questo libro ricordare un autentico genio italiano della musica con l omaggio e la devozione e la gratitudine che gli sono dovuti. RE 10238, 592 pp. + CD VIA SCALARINI, MILANO

2 DAL 1959, CON VOI PER LA MUSICA AGUILAR - AKAI PRO - ALBION - ALESIS - ALLEN&HEATH - ALTO PRO - AMATI - AQUARIAN - AVANTONE PRO - B. STEINER - BLUE SKY - BRIAN MAY GUITARS - BRICASTI DESIGN - CELESTION CERVENY - CLEARSONIC - CYMATIC AUDIO - DR STRINGS - DUNLOP - EDEN - EKO - E-MU - ENERGY - EPIFANI - ESTEVE - E.W.S. - FISHMAN - FIVE O - FOCAL PRO - FOCUSRITE FRAMUS - G7TH - GHS STRINGS - HIMALAYA - ICON - ID-AL - INTELLISTAGE - ISTANBUL - JOEMEEK - KOCH - KORG - LAG - LEE OSKAR - LOG JAM - MARSHALL - MARTIN&CO. - MAVIS METRIC HALO - MEYER SOUND - MILLER - MONTARBO MADE IN ITALY - MONTARBO C.A. - MXR - NATAL - NS DESIGN - NUMARK - ORTOFON - OVER LOUD - PARKER - PLANET DRUM PLUGGERZ - PRIMACOUSTIC - PRS GUITARS - QUAD INDUSTRIAL - QUIK LOK - QUIK LOK OPERA - RADIAL ENGINEERING - RAW VINTAGE - ROAD READY - ROCKBAG - ROCKTRON - ROLL ROSENDHAL - SAMICK - SANKEN - SANUS - SANYO - SAVAREZ - SEILER - SICMATS - SML - SONIVOX - SONOR - SONY - STAGE NINJA - STUDIO PROJECTS - STUDIOLOGIC SUMMIT AUDIO INC. - SURGEX INTERNATIONAL - TOFT AUDIO DESIGN - TOMBO - TONELUX - TOPP PRO MUSIC GEAR - TRIDENT - TRI-WI - UNIVERSAL AUDIO VOVOX - VOX AMPLIFICATION - WARWICK - WESTSTAR - XOTIC - XOTIC EFFECTS - YUWIN

3 Dismamusica Magazine BOIA FÀUS S ono in Piemonte per Pasqua. Mi è successo spesso di essere da queste parti (anche perché parte delle mie origini derivano proprio da qui). E come succede a molti, sfrutto queste occasioni per un po di relax, quattro passi in paese, un caffè con qualche amico d infanzia (erano i luoghi deputati ad accogliermi durante le vacanze scolastiche) e lo sguardo in giro. Sì, proprio lo sguardo in giro: alle case, agli angoli dei ricordi, alle cime delle montagne che ho esplorato in anni ormai lontani. E capita anche di partecipare a una fe- tore Schuko dichiarando L ho tolto al phon, ma poi me lo ridate, neh?. Arriva quindi anche il La. Ed è qui che scatta la piccola magia del buon gusto. Il chitarrista tende le corde, accorda, ritorna sul cantino, riprende il Sol, poi il Re, poi uno schiocco tipico e BOIA FÀUS!. Mi volto sorridendo. L espressione è tipica di queste zone, ma poco conosciuta altrove. Alcuni dicono si dica Boia Faust, altri propendono per la forma Boia fàus. In altre parole, è una versione tutta piemontese con finale sibilante (provate a dirlo a voce alta) del più diffuso Porco Cane, o Porco Boia. Cosa c entra questa esclamazione? Beh, è simbolo di un disappunto totale, un accidenti! al cubo, ma rispettoso e a suo modo assai simpatico. Soprattutto se lo metto a confronto con la pioggia di volgarità e a volte anche di bestemmie vomitata da altri ai quali salta il mi-cantino. E mi piace scoprire che un esclamazione tutto sommato arguta ed elegante della tradizione sia sufficiente a esprimere e a contenere la rabbia di chi è di fronte a una difficoltà, qualunque essa sia, o a un imprevisto come il mi-cantino che schiocca via. sta dove qualcuno suona: una chitarra che compare come d incanto, una tastiera che ha bisogno di una ciabatta, uno della banda che vado a casa a prendere il sax e si costruisce un momento inconsueto. Io sono lì come uno straniero accettato, più che come un figliol prodigo: si sa che tra poche ore me ne torno a Milano e che mi si rivedrà, forse, a ferragosto o a Natale. E forse nemmeno allora. Ma ho il privilegio di poter stare lì senza sentirmi di troppo, ed è già un Mi aspetto che anche la musica suonata portato di uno spirito di amicizia. da chi ha un atteggiamento di cordialità e di attenzione nel linguaggio e nelle Il chitarrista, che mi ricordo bravo e ca- sue espressioni verbali, sia una musica pace di suoni evocativi, sta accordando migliore. lo strumento. Ma il tastierista sta ancora cercando la ciabatta, e ci vuole il Sono un sognatore un po rétrò? Beh, famoso La. Esce il proprietario del lo- probabilmente è vero. Ma chi è attencale con una prolunga che potrebbe ar- to a come parla, probabilmente è attenrivare fino alla Piazza della Chiesa, to a chi ascolta. Smentitemi, se vi va di ma manca ancora il riduttore. Sua mo- farlo Vecchia Volpe glie arriva trionfante con un adattacolophon 76 DISMAMUSICA MAGAZINE - Anno XIII - n 76 - Direttore Responsabile: Gianni Cameroni Editore e proprietario: S&G Partners srl - Via Bainsizza, Varedo (MI) Stampa: Terra Promessa - Novara - Aut. Trib. di Monza del 16/12/2003 N Direttore Responsabile: Gianni Cameroni LIBRO + CD Organo ufficiale di DISMAMUSICA - Associazione Italiana Produttori e Importatori di Strumenti ed Edizioni Musicali - Anno XIV - n APRILE 2014 DATI DELLE MIE BRAME... di Gianni Cameroni responsabile Ufficio Stampa DISMAMUSICA Editore e proprietario: S&G Partners srl - Direzione e Amministrazione: Via Bainsizza, Aziende VAREDO - Tel Aziende Anteprime Poste Italiane S.p.a. - Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 e novità a pag.art. 9 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) 1, comma 1, DCB Milano L imbarazzo del dato finale del 2013 (-8,4% sul 2012) è il classico bicchiere mezzo pieno. O mezzo vuoto. In effetti nel 2012 (sul 2012) la perdita di fatturato era a due cifre (-13,5%, ricordate?) e il fatto di vedere contrarsi questa cifra è, di per sé, un dato positivo. A suo modo. I 20 anni di Musictech a pag. 10 Stampa: Terra Promessa - Novara Aut. Trib. di Monza no del 16/12/2003. Direzione Editoriale: Claudio Formisano Redazione: Silvana Antonioli, Cristiano Cameroni, Anna Cristofaro. Hanno collaborato a questo numero: Caterina Cameroni, Giovanna De Fino, Vittorio Gallarotti. I pessimisti, peraltro, mi dicono che invece se si sommano le perdite alle perdite, si ottengono perdite maggiori, con conseguenze sempre più nefaste. Beh, io personalmente sto con gli ottimisti, che vedono nella contrazione della perdita un segnale di inizio di una risalita verso la quale bisogna assolutamente puntare. Uno sguardo ai DATI Segreteria di Redazione: Valentina Torretta. Grafica, impaginazione e coordinamento: S&G Partners srl - Via Varedo Tel l mercato dello strumen-(mb) menti,- gli strumenti didattisonobainsizza, disponibili to musicale e delle edi- ci, microfoni e processori di i dati di mercato Fax e.mail: zioni musicali nel 2013, segnale). Lo specchio magico della rilevazione DISMAMUSICA, che ho voluto invocare come se fosse lo specchio di Grimilde che desidera conoscere la sorte di Biancaneve, ci offre uno spaccato del nostro mercato che in altra parte di questo numero è lo stesso Presidente Formisano a commentare. Uno spaccato che fotografa la situazione al termine di un 2013 difficile e controverso, che si propone come il possibile punto di svolta verso un differente risultato da costruire in questo comunque difficile Mi rendo però conto che spesso guardiamo ai dati di mercato come a un fenomeno ineluttabile. Così come si consulta passivamente il sito del meteo per sapere se si andrà in gita nel week-end (non si può certo intervenire per mutare l andamento del tempo meteorologico), allo stesso modo si affrontano i dati DISMAMUSICA come se comunque cadessero dall alto, da subire anno dopo anno. derivanti dall annuale I nel suo insieme, ha subito Ma come è composta que- una ulteriore flessione ri- sta flessione? di È vietata la riproduzione, anche parziale, dirilevazione foto, disegni, testi o articoli originali pubblicati su DISMAMUSICA MAGAZINE senza spetto al 2012 pari all 8,4% Le variazioni più significadismamusica sul tive riguardano soprattutto espressa autorizzazione scritta della redazione. Manoscritti, foto o disegni, anche se sei non pubblicati, non si restituiscono. elaborati dall Agenzia Consideranfamiglie Abis. I risultati sono riportati nella tabella riassuntiva suddivisa per aree di prodotto. Il commento, come è tradizione, è affidato all analisi degli stessi da parte del Presidente di Dismamusica Claudio Formisano. do che l editoria, da que- di prodotto, delle quali in MUSIKMESSE Voci e Commenti a pag. 4 Legge sulla tutela dati personali sta dei flessioparticolare ne, è usciquattro sono I dati personali dei lettori in possesso della rivista verranno trattati con la massima riservatezza e non potranno essere ceduti a terzi o ta praticadeterminanti. mente indenne precisamente: utilizzati per finalità diverse senza il preventivo consenso degli interessati. In base alla legge n.e 675, in qualsiasi momento l abbonato potrà (-0,2%), possiamo afferma- Strumenti a percussione, re che laoperdita del 2013 chelaregistrano un -25,5%, di richiederne cancellazione. Ed è qui che ci sbagliamo: idecidere dati sono il risul- di modificare i dati personali tato del nostro lavoro di un anno intero, della nostra capacità di promuovere la cultura musicale nella nostra area di competenza, di promuovere le vendite al di là della semplice gestione del prezzo e dello sconto, di mantenere vivace, nella nostra area, l attenzione verso la musica e verso la pratica musicale in ogni sua forma. Conosco rivenditori che al mattino cominciano ad aspettare i clienti. E che alla sera commentano sconsolati lo scarso passaggio e i pochi incassi. Per fortuna non sono molti: altri si danno un po più da fare, e è da attribuire totalmente al segmento dello strumento musicale in senso lato (sono infatti inclusi anche gli impianti di amplificazione del suono e degli stru- PROSSIMA FERMATA: SARZANA con una contrazione di fatturato pari a euro Strumenti a plettro, che registrano un -14,73%, segue a pag. 7 SHG SBARCA A NAPOLI Impressioni dalla prima a pag. 6 3

4 Retrospettiva Dismamusica Magazine voci da FRANCOFORTE di Gianni Cameroni 1 2 Il primo giorno di Fiera si respirava un aria di attesa e di curiosità: dopo un NAMM scoppiettante la Musikmesse era la cartina di tornasole del mercato europeo Poi la tensione si è sciolta, e gli esiti sono stati decisamente confortanti 3 4 Il verdetto: oltre 110.ooo visitatori A marzo si è svolto a Francoforte il salone europeo dello strumento e delle edizioni musicali, e ancora una volta, pur nell atmosfera di tensione determinata dalla crisi persistente, la MusikMesse si è confermata l avvenimento principe del mercato del vecchio continente, anche semplicemente partendo dalla considerazione che praticamente tutti gli operatori del settore erano presenti. La mostra La prima impressione, arrivando il primo giorno, non è stata delle migliori. Il nuovo assetto espositivo, la chiusura del padiglione 1, la risistemazione dei settori fiati e chitarre nei padiglioni 4 e 4/1, la riduzione dell area dedicata a tastiere e pianoforti... Tutto lasciava trasparire la grande cautela degli espositori, che andavano ad occupare quanto indispensabile e non di più, Poi, all apertura dei cancelli, ha cominciato ad arrivare il pubblico. Prima timidamente poi, già dal pomeriggio del primo giorno, con la consueta importante vivacità nazionale ed internazionale. Già alla sera della prima giornata i volti erano meno tesi, più sorridenti e l atmosfera che si respirava si era fatta molto più rilassata. Le opinioni Abbiamo potuto incontrare molti operatori, come è facile immaginare, e a tutti abbiamo posto domande sulle impressioni relative al mercato e alla fiera. Tra le prime persone incontrate, Stelvio Lorenzetti (1), AD del Gruppo Eko, che ha registrato proprio con il marchio EKO un notevole riscontro internazionale, imponendosi nel segmento chitarre, mentre per Manuele Barbini (2) è stata confermata proprio nei giorni di fiera la sua nuova responsabilità come Direttore Generale Roland per Spagna, Portogallo, Italia e Grecia. Marco Checchi (3), Gewa Med, si è detto piuttosto cauto nel valutare positivi gli effetti della fiera: È troppo presto per dire che la crisi è alle spalle. E francamente credo che non lo sia ancora..., ha aggiunto con un po di amarezza. Lorenzo Aramini (4) D.G. di Montarbo guarda soprattutto ai mercati professionali internazionali, come anche Mauro Tanoni (17) di FBT: entrambi vedono il mercato italiano come una porzione modesta del fatturato aziendale, sostenuto da un buon andamento dell export. Claudio Formisano (5) durante i giorni di Francoforte ha un ritmo di lavoro che definire frenetico è riduttivo, nella sua duplice veste di A.D. di Master Music e di Presidente Dismamusica. Si riserva di formulare giudizi precisi solo al termine della manifestazione, augurandosi un benefico influsso dei venti del NAMM. Francesco Monzino (6) e Antonio Monzino (7) presidiano la postazione Carisch presso il nuovo distributore europeo: per il settore dell editoria i risultati sono stabili. Ce lo confermano anche Ilaria Narici (24) di Hal Leonard, Marco Volonté e Pietro Camera (14) di Volonté edizioni e Gianni Rugginenti (23), Rugginenti editore e Rusty records, a Francoforte in compagnia dei due figli Matteo e Maurizio. Relativamente al mercato in maggiore sofferenza, e ci riferiamo ai pianoforti, abbiamo incontrato Andrea Furcht (7) distributore Kawai e Gianni Iannantuoni (20) responsabile della linea di pianoforti per Yamaha (nella foto insieme a Fabio Ognibeni di Ciresa e a Yuji Matsuoka, D.G. della divisione italiana di Yamaha Music Europa). La situazione è seria, e il mercato va attenta- mente ripensato per offrire al segmento l ossigeno di cui ha certamente bisogno. Non è estraneo alla contrazione del mercato dei pianoforti l irrompere delle tastiere e dei pianoforti digitali, che vedono la crescita di molti protagonisti, a partire da Yamaha e Kawai, con la tenuta di marchi storici come Viscount, presente in Fiera con uno stand presidiato da Loriana Galanti (10), e con l impatto molto forte di marchi leader quali Casio -ne abbiamo parlato con Jonathan Murphy (15) che ha sottolineato come ci si debba aspettare la vittoria della qualità sul prezzo, a patto che la qualità (e la cosa è possibile) abbia un prezzo effettivamente accessibile. Anche Enrico Monaci, A.D. di ORLA (13) punta su un corretto rapporto tra qualità e prezzo, e registra risultati positivi. La sua è stata una delle voci più costruttivamente critiche an

5 Dismamusica Magazine Retrospettiva L ARCIGNO CONTROLLORE Inizialmente non voleva che lo fotografassimo. Poi, svelato lo scopo, ha acconsentito. Sul giubbino giallo spicca la scritta MESSE SECU- RITY SERVICE, e nelle sue mani ci sono un fonometro Bruel & Kjaer, un taccuino e una penna. È il personaggio che può decidere di zittire uno stand che supera la soglia audio consentita (togliendo la corrente) dopo aver dispensato avvertimenti circa l opportunità di avere rispetto di visitatori e colleghi espositori. Anche noi in Italia dovremmo adottare lo stesso metodo. Senza concedere eccezioni. 4 Quattro chiacchiere con Patrizia Bauer e Giorgio Masetti Durante le giornate iniziali della MusikMesse abbiamo potuto scambiare qualche commento con Patrizia Bauer e Giorgio Masetti di Casale Bauer, rubando loro qualche minuto delle intense giornate tedesche. Interessante la loro riflessione sul ruolo della Fiera. La Fiera di Francoforte è sempre importante ed è per questo che siamo sempre presenti. Guardando al futuro, però, va fatta una riflessione seria, profonda e propositiva. Questo appuntamento è anno dopo anno sempre più tedesco e un po meno internazionale, almeno dal nostro punto di vista, e nella nuova dinamica della comunicazione, con Internet, i social network e i grandi appuntamenti mondiali di Anaheim e Shanghai la funzione informativa della manifestazione è molto ridimensionata. Qualcuno propone una diversa cadenza, altri chiedono una formula più agile e più portata alla formazione. Di certo c è l esigenza di rinfrescare logiche e dinamiche fieristiche per rispondere con maggiore incisività alle reali esigenze del mercato. che nei confronti della Musikmesse, alla quale chiede maggiore attenzione alle esigenze di tutti gli espositori: Deve valere veramente la pena investire per venire a Francoforte. La Fiera ha un senso se porta vantaggi concreti agli espositori, nel senso di contatti con dealer e distributori: non è più tempo di semplici vetrine di prodotto. Propositiva proprio per il segmento del pianoforte, Ilaria Seghizzi (22), responsabile commerciale di Cremona Fiere per Cremona Pianoforte e Mondomusica, era presente a Francoforte per la presentazione ufficiale delle inziative L accessorio invece tiene bene, lo confermano ad esempio i produttori di corde, come Andrea Lavelli (18) di Dogal che punta sempre sulla qualità, secondo lui Il modo migliore di battere la concorrenza che si butta solamente sul prezzo, o Mimmo Peruffo (11) 24 di Aquila Corde Armoniche, personaggio poliedrico che punta molto sull innovazione a livello di materiali e di tecniche di lavorazione. Abbiamo la soddisfazione di riuscire a cogliere l interesse dei giganti mondiali del settore, afferma con un po di preoccupazione, con la prospettiva di... trovarci poi in difficoltà per l eccesso di domanda!. Anche Bespeco punta all innovazione e alla crescita nel mondo dell accessoristica. Ettore Cichetti (16) è orgoglioso di aver presentato in Fiera nuovi prodotti... da non toccare. Realizzati con stampanti 3D i nuovi nati sono protetti da teche di cristallo, perché il materiale del Rapid prototyping è piuttosto fragile, ma il prodotto definitivo, ora sul mercato, è già un successo. Parlando di prodotti di successo va citato l Ukulele, strumento che ha sorpreso per la sua crescita. Lo conferma Daniela Gaidano (12) del Mercatino dell Ukulele, che ribadisce la sua intenzione di muoversi con maggiore determinazione verso il mondo della scuola: lo strumento è infatti particolarmente adatto a 23 creare interesse sulla musica e sulla pratica musicale. Un sorridente Graziano Somaschini (9) allo stand Sennheiser in occasione della conferenza stampa tradizionale del marchio tedesco, guarda al futuro con moderata fiducia. Anche Exhibo deve fronteggiare la fatica di mercato, ma il peggio dovrebbe essere definitivamente alle spalle. E dello stesso parere sono Stephan Schertler e Duilio Salvucci (21) di SR Technology, presenti a ProLight & Sound con la nuova gamma, intenzionati a presidiare anche il mercato 22 consumer hi-fi di alto livello con una serie crescente di diffusori. Concludendo La foto sorridente dei coniugi Molteni (19) la teniamo infine come simbolo positivo dei tantissimi rivenditori che hanno visitato quest anno la MusikMesse, un luogo dove confrontarsi, conoscere e crescere professionalmente per affrontare in modo propositivo le nuove sfide del mercato lungo il percorso che ci porterà (speriamo presto) a superare questa lunga e pesante situazione di crisi

6 Retrospettiva Dismamusica Magazine da NAPOLI di Gianni Cameroni T utto è cominciato con un convegno: La musica è un bene comune. Illustri relatori (tra i quali Edoardo Bennato, Davide Zard e Claudio Formisano), poco pubblico (e spiccava l assenza dei politici di ogni ordine e grado) e, naturalmente, discorsi interessanti. Il giorno dopo Repubblica ha riportato un solo passaggio dell intervento di Bennato, che ha definito eroi coloro che vanno a Napoli a organizzare qualcosa di serio e incisivo in campo musicale. In effetti durante quell incontro si è detto molto di più, a partire dalla testimonianza vivace ed appassionata di Antonella Liccardo, che è docente attiva nell insegnamento della musica ai bambini (coordina un gruppo di 65 bimbi impegnatissimi e ha dato vita alla bellissima esperienza LA SCAL- ZABANDA nel quartiere Montesanto di Napoli) ma non si chiama Bennato e non compare facilmente sui media importanti. Il suo esempio è invece importantissimo, e vi invito caldamente al approfondirne la conoscenza su Davide Zard ha voluto invece mettere il dito sulla carenza di luoghi dedicati alla musica dal vivo (intesa come concerti importanti) compiacendosi del fatto di avere aperto una strada legata all impiego degli stadi e dei palazzetti dello sport, e dando poi vita a un siparietto Amarcord insieme a Bennato. Claudio Formisano ha sottolineato invece, caparbiamente, l esigenza di investire in cultura musicale nelle scuole, al di là dello show business, come importante attenzione alla formazione dei giovani, che possono avere dalla musica un eccezionale supporto proprio a livelli di formazione culturale di base. La mostra Nell ambiente predisposto alla Mostra d Oltremare di Napoli, dalla quale il Vesuvio è nascosto da quinte di alti palazzi ma sulla quale torreggia la massiccia mole dello Stadio San Paolo (invaso quella Domenica delle Palme da tifosi laziali e partenopei) si è svolta invece, a partire dal pomeriggio del sabato, la prima edizione di SHG Napoli, per la seconda volta al Sud (dopo l esperienza salernitana della scorsa primavera). Per l elenco completo degli espositori vi rimandiamo al sito di Accordo. Sono aziende che hanno creduto all iniziativa, che hanno investito tempo ed energie e che hanno ottenuto il gradimento dei musicisti e degli appassionati partenopei. Qualcuno ha cambiato idea poco prima dell inizio: avrà avuto le sue ragioni. Altri hanno invece aumentato gli spazi, sempre all ultimo momento. Parliamo dunque bene dei presenti, che hanno voluto mettersi in gioco scommettendo su una proposta decisamente interessante. E hanno fatto centro. Noi abbiamo voluto osservare qualche volto, raccogliere qualche commento, sottolineare i perché della scelta di esporre a Napoli. E ci piace commentare la nascita di un nuovo evento nel settore degli strumenti musicali (per ora chitarre e percussioni) che accende le luci del palco su una Napoli desiderosa di ridiventare protagonista nel settore della musica. Le premesse ci sono tutte e sono di segno positivo, nonostante la crisi e nonostante chi rema contro. 1) Antonella Liccardo durante il suo intervento 2) L appassionato intervento di Edoardo Bennato. A destra, un sorridente Alberto Biraghi. 3) L intervento di Claudio Formisano 4) FBT era tra gli sponsor più presenti: qui una parte delle percussioni presentate. 5) Maurizio Loveri: Questa volta gioco in casa. E spero che questa manifestazione si affermi e cresca 6) Da Ciriè, in provincia di Torino, Cisco è forse quello che ha compiuto il viaggio più lungo. 7) Claudio Formisano e Edoardo Bennato 8) Tommaso Galli ha presentato l intera sua produzione di corde e accessori. Comprese le serie Killpick, plettri personalizzabili all inverosimile 9) Steve Tommasi, con i plettri Essetipicks, non poteva mancare. Anche per lui, viaggio decisamente lungo. 10) Guido Michetti e consorte: da Torino anch essi con pedali ed effetti. 11) Un altro lungo viaggio: da Paderno Dugnano, alle porte di Milano, Marco Viola, un liutaio in netta ascesa nel gradimento dei musicisti e nel giudizio degli esperti ) Giorgio Incontri, storico agente dell area partenopea non poteva mancare a SHG Napoli. 13) Daniela Terragni, Music Gallery: la sua offerta, ricca di parti e componenti e della gamma Godin, era disposta su uno degli stand più spaziosi della manifestazione. 14) Ettore Cichetti (a sinistra) con una collaboratrice. La scelta di Bespeco è quella di presidiare le manifestazioni di pubblico, come questa, senza dimenticare i grandi appuntamenti di respiro internazionale e mondiale. 15) Gianluca Aramini fornisce con dovizia di dettagli preziose spiegazioni a due visitatori decisamente interessati! 16) Per Prase Engineering uno stand di informazione e di formazione che ruota attorno al marchio Shure. 17) Luca Villani, affezionato espositore con il marchio I-spira 18) Presso lo stand Aramini, la prima uscita pubblica degli ampli per chitarra (e non solo) della nuova gamma Acus. 19) Dalla Sicilia lo stand di Musikalia, con la Signora Leone che presenta la vastissima gamma dei suoi strumenti a pizzico. 6

7 Dismamusica Magazine Attualità dalla prima con una contrazione di fatturato pari a euro Pianoforti acustici+digitali+organi, che registrano un -18,35%, con una contrazione di fatturato pari a euro Accessori, che registrano un -15,4%, con una contrazione di fatturato pari a euro QUANTITÀ (numero pezzi) A queste quattro macrofamiglie si aggiungono subito dopo gli amplificatori singoli per strumenti, che registrano un -11,2%, con una contrazione di fatturato pari a euro ; e gli strumenti a fiato che registrano un -10,9%, con una contrazione di fatturato pari a euro E infine vanno considerate tutte le altre voci che, sommate, portano a un ulteriore decremento di euro , per un risultato finale che disegna una perdita di fatturato di euro. Questo risultato negativo viene però parzialmente compensato dalle famiglie di prodotto che, invece, hanno avuto risultati positivi, e questo riguarda due famiglie in particolare: l amplificazione del suono e i microfoni, che fanno registrare una crescita di fatturato pari a euro (+13,84%). Vanno anche citate le altre sette famiglie di segno positivo, anche se con risultati meno importanti se prese singolarmente, ma che sommate portano un incremento di euro (di cui dobbiamo necessariamente tenere conto). Tutto quanto precede porta ad un risultato finale positivo di euro , che di fatto fa scendere la perdita di fatturato da euro a circa euro A questo corrisponde il dato globale di -8,4% che compare come risultato finale IL MERCATO DEGLI STRUMENTI MUSICALI IN ITALIA 2013 VAR% sul 2012 PREZZO MEDIO EURO VAR% sul 2012 FATTURATO IN EURO PIANOFORTI ACUSTICI , , ,2 PIANOFORTI DIGITALI , , ,0 ORGANI E CLAVICEMBALI , ,0 17, ,9 TASTIERE PORTATILI , , ,2 SYNT E CAMPIONATORI , , ,5 ARRANGERS - LETTORI , , ,8 CHITARRE ACUSTICHE , , ,3 CHITARRE ELETTRICHE , , ,7 ALTRI A PLETTRO ,5 71 5, ,5 STRUMENTI A FIATO , , ,9 ARMONICHE A BOCCA ,7 24-3, ,1 STRUMENTI AD ARCO ACUSTICI , , ,2 AD ARCO ELETTRONICI , , ,7 STRUMENTI A PERCUSSIONE ,5 FISARMONICHE , , ,8 STRUMENTI DIDATTICI ,4 7-14, ,4 AMPLIFICATORI PER STRUMENTI , , ,2 AMPLIFICAZIONE DEL SUONO , ,2 MICROFONI , , ,0 PROCESSORI DI SEGNALE , , ,6 REGISTRATORI , , ,8 EDIZIONI MUSICALI ,2 ACCESSORI ,4 COMPUTER MUSIC , , ,0 Rilevazione condotta da Milioni di Euro MERCATO ITALIA FATTURATO PIANOFORTI ACUSTICI PIANOFORTI DIGITALI ORGANI E CLAVICEMBALI TASTIERE PORTATILI SYNT E CAMPIONATORI ARRANGERS - COMPOSERS - LETTORI CHITARRE ACUSTICHE VAR% sul 2012 TOTALE MERCATO STRUMENTI MUSICALI ITALIA (-8,4% sul valore del 2012) CHITARRE ELETTRICHE ALTRI A PLETTRO STRUMENTI A FIATO ARMONICHE A BOCCA STRUMENTI AD ARCO ACUSTICI STRUMENTI AD ARCO ELETTRONICI STRUMENTI A PERCUSSIONE FISARMONICHE STRUMENTI DIDATTICI DI BASE Conclusioni e considerazioni generali Far parte di un mercato di nicchia come il nostro, in un periodo come quello che stiamo affrontando ormai da anni, ci penalizza molto e ci riporta inevitabilmente fuori dal particolarismo del nostro settore, legandoci agli irrisolti nodi strutturali del nostro Paese: il crollo della domanda interna, con una caduta netta della spesa delle famiglie a causa della riduzione del potere di acquisto dei redditi, le inefficienze diffuse dell amministrazione pubblica, il pesantissimo prelievo fiscale diretto e indiretto, la maggiorazione dell I- VA al 22%, la disoccupazione Tutti fattori fondamentali che condizionano quotidianamente la nostra attività. Quello che stiamo vivendo è un cambiamento epocale ma, subire passivamente, non reagire, sarebbe un grave errore. Nulla sarà più come prima, non aspettiamoci che si possa tornare indietro, bisogna essere consapevoli che bisogna adeguarsi alla nuova realtà che ci obbliga, e probabilmente lo farà ancora per un certo periodo, alla necessità di cambiare AMPLI PER STRUMENTI AMPLI DEL SUONO MICROFONI PROCESSORI REGISTRATORI EDIZIONI MUSICALI ACCESSORI COMPUTER MUSIC l impostazione del proprio lavoro, inteso come necessità di un processo di revisione totale della propria attività con parametri molto diversi dal passato, una concezione che guardi al futuro e che generi interventi correttivi che tengano conto dei cambiamenti avvenuti e di quelli che sono in piena attività, come per esempio la realtà del web, sempre più presente e che sempre più necessita di attenzione in tutti i sensi. Una nota di (moderato) ottimismo Chiudo con una nota di moderato ottimismo. Da una indagine sulle vendite svolta presso un folto numero di distributori, che ringrazio pubblicamente per il grande supporto che stanno dando all Associazione e al mercato, nei primi tre mesi del 2014 è risultato un timido ma importantissimo e incoraggiante segno di ripresa del +2,025%: è basso, non vi è dubbio, ma non vedevamo il segno + da anni. Probabilmente, il processo di cui sopra è già iniziato. Claudio Formisano 7

8 Retrospettiva 1 Dismamusica Magazine 2 3 MILANO GUITARS & BEYOND 4 5 Novegro, alle porte di Milano, ha una struttura espositiva consolidata e ben organizzata. Grandi ambienti, facilità di carico e scarico merci, parcheggi a ridosso dei padiglioni, raggiungibilità agevole dalle autostrade e dalle tangenziali: detto altrimenti offre la massima comodità di accesso sia per gli espositori che per i visitatori. L edizione primaverile di Milano Guitars & Beyond (22-23 marzo), collocata dopo Francoforte, aveva suscitato più di una perplessità in molti operatori, ma ha saputo distinguersi per la frequentazione in crescendo tra sabato e domenica e per una generale soddisfazione, fatte le debite eccezioni, di quasi tutti gli espositori. Abbiamo visto in questa formula una risposta a una esigenza degli operatori, spiega il patròn dell iniziativa Luciano Biasibetti, e visti i risultati delle prime due edizioni autunnali abbiamo voluto offrire un opportunità anche primaverile. Avevamo ragione nel volerlo fare! Soddisfatti e non La presenza massiccia di molti rivenditori importanti sta sempre più contraddistinguendo questa mostra-mercato che è capace di attirare un pubblico eterogeneo, fatto di chitarristi amatoriali e musicisti (che si incontrano anche ad altre fiere) ma anche di appassionati, che frequentano Novegro magari con la famiglia, e che si aggirano tra gli stand con attenzione ed entusiasmo. Non credo che per noi sia stata un idea positiva, commenta Willy Davoli, perché abbiamo un offerta molto specialistica, e il pubblico questa volta non ci ha premiato. Ma i commenti di molti altri, quali Lenzotti, Cris Music, Prina, Alvermann, è positivo. Ci sono state vendite, c è stato interesse e la tendenza è quella di riconfermare l impegno a partecipare alle prossime edizioni. Anche l area più dedicata alla liuteria classica ha avuto frequentazioni importanti e un buon movimento di pubblico, oltre che il giusto ambiente, ovattato e silenzioso, per consentire ascolti soddisfacenti. Bilancio positivo dunque? A quanto dicono gli espositori il bilancio è positivo. Ed è bello poterlo affermare di una mostramercato dedicata agli strumenti musicali, sulla quale molti operatori non erano disponibili a scommettere al buio. Ma, come sempre, il verdetto di pollice alzato o pollice verso spetta solo al mercato... Alla prossima! In questa pagina 6 7 1) Andrea Manne Ballarin: un nome autorevole della liuteria moderna italiana. La sua presenza è ormai una costante. 2) Antonio Viola (Tony Purple) di Lenzotti questa volta ha presidiato lo stand per due giorni. Apprezza la location, la gente e la professionalità degli organizzatori. Anche se si aspetterebbe più pubblicità all iniziativa, anche fuori Milano. 3) Anche Max Pontrelli (Cris Music) si è detto soddisfatto della sua partecipazione, anche se gli farebbe piacere un maggiore sforzo di comunicazione. 4) Liutaio di rango, Mirko Borghino ha una presenza istituzionale. La parte Lutherie della manifestazione lo ha soddisfatto... 5) Gloria Croce è alla sua prima presenza in fiera: giovanissima liutaia di Muggiò, ha presentato i suoi violini e un violoncello. Con trepidazione e curiosità. 6) Liuteria Ran de Gaal: Erich Perrotta. Anche la sua presenza sta diventando una costante della manifestazione. 7) Cisco della Liuteria Alvermann è uno dei soddisfatti. Vendite soddisfacenti anche questa edizione. 8) Alden Guitar ha portato a Novegro sia la gamma di chitarre, sia la gamma di percussioni e accessori per percussioni: il suo catalogo si amplia. 9) Partitura su I-pad? Il gira-pagine a pedale rende possibile usarlo anche in concerto. Lo assicura un sorridente Lamberto Calderoni 10) Laura Moro (Edizioni Curci) e Marco Volonté: la prima presente al proprio stand, il secondo in visita. 11) Sorride, Willy Davoli, ma è un sorriso di circostanza. La sua partecipazione non lo ha soddisfatto, probabilmente perché questa mostra si rivolge a un pubblico meno preparato in tema di autocostruzione e intervento manuale sulle chitarre 12) Nardelli, con i suoi bassi, è alla prima presenza a Milano Guitar & Beyond. La qualità dovrebbe fare la differenza 13) Ivano Chiodo (Prina Strumenti Musicali) ha dovuto calibrare meglio l offerta rispetto a SHG, con prodotti più economici, ma ha raggiunto l obiettivo. E nel post fiera si dice davvero soddisfatto. Al centro, nel tondo: Luciano Biasibetti. I commenti da lui ricevuti sono non solo positivi, ma lusinghieri. E ha tutta l intenzione di proseguire nel suo cammino, connotando la manifestazione in modo sempre più riconoscibile

9 Dismamusica Magazine Bespeco: Italia -Cina e ritorno Un... Tornado acustico Dalle Aziende AIARP fa formazione Ricerca & Sviluppo sono il cuore di Bespeco, che per rispondere al mercato ha aperto una propria sede distaccata in Cina, mantenendo progettazione, design, prototipazione rapida e verifiche di funzionamento ed ingegnerizzazione completamente e rigorosamente presso la sede di Castelfidardo. La scelta cinese è partita da una accurata selezione di aziende, per arrivare a due realtà in partnership con Bespeco con uno standard qualitativo pari a quello italiano, ottenuto con la formazione in Italia delle maestranze cinesi, e con il monitoraggio bimestrale di personale Bespeco che si reca in Cina. Bespeco è peraltro presente anche sul mercato interno cinese in virtù della registrazione internazionale del marchio riconosciuto come Brand di Accessori Musicali High-Quality effettuata nel Ogni prodotto Bespeco vede la luce sulla base dei 10 punti-chiave dettati dall azienda: Ideazione, Progettazione, Prototipazione, Design, Test di funzionameto, Ingegnerizzazione, Studio degli imballi, Messa a punto del ciclo produttivo, Pre-serie, Controllo Qualità. Non è facile ottenere il riconoscimento di prodotto Bespeco. E questo è certamente un vanto dell azienda di Castelfidardo. Si sono imposti all attenzione di pubblico e operatori i nuovi modelli che il costruttore fiorentino K-Array ha presentato ad Amsterdam prima (in occasione di ISE) e a Francoforte poi (al ProLight & Sound). Teatro di innovazioni significative Exhibo K-Array Tornado SR Technology guarda avanti e apre a nuovi mercati Archiviata la fase delicata del passaggio di consegne fra vecchia e nuova gestione, SR Technology si presenta al mercato con uno slancio imprenditoriale rinnovato. E se i dettagli tecnici confermano l attenzione alla qualità come parametro di è la nuova serie di diffusori point source che va sotto il nome di Tornado. I nuovi modelli, spiegano alla Exhibo, si presentano con un look più attuale: la nuova staffa di fissaggio pone maggiormente in evidenza il raffinato e discreto disegno, mentre una speciale verniciatura anti- riferimento centrale dell azienda, il catalogo testimonia ambizioni importanti, che proiettano il nome SR anche al di fuori degli ambiti consueti. Le linee che abbiamo avuto modo di vedere a Francoforte sono emblematiche: accanto ai modelli della tradizione, fanno capolino nuovi sistemi dedicati al mercato delle installazioni (serie Scene), alle applicazioni domestiche (serie Home) e agli studi di registrazio- graffio contribuisce a rendere più attraente il piccolo e potente trasduttore. Fra le novità più significative, l impedenza selezionabile (8 o 32 ohm), il nuovo anello di led con resa luminosa del 50% superiore e il modulo di amplificazione per trasformare i Tornado in diffusori attivi. Si tiene a Misano Adriatico dall 11 al 12 maggio Quando le dita ascoltano, il corso tecnico organizzato da AIARP con la collaborazione di Pianosound. L appuntamento vede la partecipazione di Burkard Olbrich. ne (serie Studio). Ciascuna si compone di tre modelli di potenza crescente, denominati semplicemente one, two, three: una scelta di marketing che denuncia la chiara volontà di porsi sul mercato in modo chiaro e... amichevole. Dal cambio societario ad oggi, spiegano con sicurezza Duilio Salvucci e Stephan Schertler, ci siamo presi tutto il tempo necessario per riordinare l azienda, fare ricerca, costruire le nuove campagne marketing. Ora è tempo di raccogliere i frutti. Bespeco Professional SR Technology Nuove linee Scene - Home - Studio Serie Elements per EKO Le chitarre della serie ELEMENTS nascono come nuovo fascino, prendono i nomi dei singoli elementi (Aqua, Fire, Tero e Aire) e sono costruite combinando la ricerca e la tecnologia con l amore EKO serie Elements e l esperienza che caratterizzano la produzione del Maestro Liutaio Roberto Fontanot e della sua bottega Liuteria X Amore Project. Le caratteristiche? Battipenna in legno, vasi intarsiati, ricerca di curve affascinanti, giocabilità, forma, ricerca sonora... Le meccaniche di tutte le chitarre della serie Elements sono state customizzate specificatamente per ogni modello e sono in fibra di carbonio con una ratio di 1:21, la tastiera, sviluppata su sezione conica, dona allo trumento una grande suonabilità. Le EKO Elements sono interamente progettate e costruite in Italia. L Ultimo Cavo... è il primo! Con una apparente deviazione dalla tradizione, Reference Laboratory ha avviato questa primavera la commercializzazione di un cavo multiuso. Lo abbiamo visto e sentito a Francoforte: a differenza dei tradizionali prodotti Reference, L Ultimo Cavo non è ingegnerizzato per una sola applicazione né per uno stile musicale specifico, ma può essere impiegato da musicisti, cantanti, DJ, possessori di Home Studio, indipendentemente dal loro background o dai loro obiettivi musicali. Abbiamo pensato, ci ha raccontato il fondatore di Reference Laboratory Angelo Tordini, che anche la fascia medio/bassa del mercato meritasse un cavo di qualità. Oggi, a fronte di un percorso di ricerca di 20 anni e di una capacità produttiva proporzionata, siamo in grado di offrire questa possibilità. L Ultimo Cavo è, in effetti, il primo, e per due buone ragioni. La prima: è la base per ogni catena au- dio, bilanciata e sbilanciata. La seconda: dopo avere riscontrato la qualità superiore di questo cavo, chi lo avrà provato vorrà passare con ogni probabilità ai modelli superiori di casa Reference. Facendo dell Ultimo Cavo il primo di una lunga serie... Reference Laboratory L Ultimo Cavo 9

10 Galli Strings Killpick Dalle Aziende Galli Strings: il futuro passa dalla personalizzazione Sono molti i settori nei quali la personalizzazione di prodotti e servizi è diventata un elemento-chiave per la conquista di nuovi mercati e per la fidelizzazione dei consumatori. Qualche esempio? I fotolibri, il self publishing, gli accessori per la telefonia... e, da oggi, anche gli accessori per eccellenza degli strumenti a corda. Il servizio che Galli Strings lancia con il brand Killpick unisce web, impianti produttivi e logistica per offrire agli utenti finali e non solo a loro la possibilità di disegnare un plettro personalizzato che viene prodotto e spedito in tempo reale all indirizzo di casa. Il servizio fa perno su una pagina web killpick.com NUOVO! SENNHEISER XS WIRELESS dove si possono scegliere forma, materiali e dimensioni del plettro (nella schermata al centro, una fase della personalizzazione di un plettro in rame). Successivamente si è invitati a caricare un immagine o una scritta o una combinazione delle due. Si possono modificare colore, forma e dimensioni e si può scegliere fra sedici font di sicuro impatto. Terminata la fase di design, e dopo avere verificato attraverso la stampa di prova che tutti i dettagli siano perfetti, il plettro è pronto per essere stampato: la produzione prevede un range che va da 100 a pezzi. Il progetto Killpick, ci ha spiegato Tommaso Galli, sta riscuotendo parecchio interesse. Non solo sugli utenti finali, ma anche presso rivenditori, band, organizzatori di eventi. La possibilità di produrre a costi economici plettri di qualità su un ampio ventaglio di materiali è apprezzata da chi intende usare questo accessorio come elemento distintivo del proprio setup, ma anche per promuovere la propria band, il proprio brand, o per eventi e ricorrenze speciali. RUBA LA SCENA. DIVENTA PROTAGONISTA! Da Casio un digitale rivoluzionario Si chiamano AiR i più recenti pianoforti digitali Casio. La sigla sta per Acoustic and Intelligent Resonator e riassume l insieme di accorgimenti a livello software e di progettazione del mobile che permettono a questi pianoforti di reagire nel mondo reale in modo molto convincente e vicino a quanto ci si aspetta da uno strumento acustico. All atto della prova ci è stato chiesto di scegliere il timbro che ci sembrava più soddisfacente, di personalizzarlo con i controlli software sensibilità al tocco, simulazione della durezza del martello e della risonanza simpatetica e di suonare. Mentre le dita scorrono sulla tastiera l impressione è nettamente positiva: lo strumento reagisce bene ai cambi di dinamica e regala una profondità inedita in relazione alla corsa del tasto e alla natura di strumento digitale. La vera sorpresa arriva però nel momento in cui qualcuno nel nostro caso, il product manager di Casio Europe solleva senza preavviso il coperchio del mobile. Come per uno strumento acustico, la proiezione e l intensità del suono si modificano in maniera sensibile: e l illusione di suonare su uno CASIO Celviano strumento vero si fa molto più consistente. Tutti coloro che amano il pianoforte, spiega Martin Moritz di Casio Europe, vorrebbero un pianoforte a coda fra le mura di casa. Ma un pianoforte da concerto richiede un ambiente acustico appropriato, che non si trova in un appartamento. I pianoforti digitali sono una buona alternativa, ma spesso sono costruiti per proiettare il suono esclusivamente verso l esecutore al contrario dei coda da concerto, che proiettano il suono verso il pubblico. Con i nuovi Celviano abbiamo voluto tentare una nuova via un ibrido, anche in questo e realizzare uno strumento che dia buone soddisfazioni anche sul versante esecutivo, dice Moritz. Il risultato è sicuramente di tutto rispetto, e spiega la predilezione che diversi artisti hanno manifestato verso i nuovi modelli Casio. Il cui prezzo di listino altra sorpresa! si posiziona molto al di sotto di quanto ci saremmo aspettati. Candidando tranquillamente i modelli di questa gamma fra le prime scelte di chi è in cerca di un pianoforte digitale serio ad un costo ragionevolissimo. Cristiano Cameroni Musictech: la lunga epopea della qualità Made in Italy Dismamusica Magazine Giorgio Marotti: una vita per Yamaha Nella foto, il sorriso di Gianni Iannantuoni accompagna il Maestro Giorgio Marotti in una delle ultime foto ufficiali scattate in veste di uomo Yamaha. Giorgio Marotti è infatti andato ufficialmente in pensione il 15 aprile scorso, dopo 34 anni di carriera. A lui gli auguri per un futuro ricco di progetti e di soddisfazioni, nella certezza, peraltro condivisa con molti operatori, che Yamaha resta... in ottime mani! Hughes & Kettner premia Gold Music Il direttore vendite di Hughes & Kettner, Martin Reichart (a sinistra nella foto), ha consegnato a Gabriele Capogna (al centro) e Marco Massicut di Gold Music il premio Most Improved Territory La cerimonia si è svolta in occasione del meeting annuale Music & Sales tenutosi a St. Wendel, in Germania. DISTRIBUITO E GARANTITO DA Via Leonardo Da Vinci, Vedano al Lambro (MB) - XS WIRELESS è il tuo passaporto per il mondo wireless. Non importa se sei un cantante, un musicista o un oratore, questa nuova famiglia di prodotti ti offre una trasmissione del segnale sicura ed un sound eccezionale. I sistemi sono semplici da utilizzare ed i menu sono estremamente intuitivi e completi. La ricerca automatica delle frequenze, la sincronizzazione automatica dei trasmettitori con i ricevitori, la tecnologia True Diversity, fanno della famiglia XSW la scelta ideale per chi vuole la qualità con estrema semplicità di utilizzo. 20 anni di storia e una linea di prodotti completa, autorevole e rispettata: in estrema sintesi, questo è il profilo attuale di Musictech. In quel di Francoforte l azienda di Castelfidardo era presente con le più recenti novità introdotte a catalogo. Su tutte, il modello Dual Link Digital Box Chromatic in prima fila nella foto al centro, che propone in versione cromatica le apprezzatissime caratteristiche della fisarmonica digitale Dual Link Digital Box. Disponibile in versione internazionale e con sistema francese, propone oltre 150 suoni, 100 performance programmabili con possibilità di trasferimento da/su chiavetta USB, lettore MIDI e MP3, un uscita USB per collegarsi al mondo pc. Il tutto è gestibile attraverso l ampio display Touch n Play un tocco di colore e di tecnologia che rende facile qualsiasi impostazione. Forte di una rete di distribuzione mondiale e delle unanimi attestazioni di stima dei musicisti, Musictech è decisamente un fiore all occhiello del Made in Italy. E può guardare al futuro con fiducia, pianificando investimenti e ricerca. Buon compleanno, Musictech! 10 Musictech Dual Link Digital Box 20th Anniversary

11 Dismamusica Magazine Dalle Aziende Dalle Aziende DSA: problema oppure opportunità? t R E e A. 10 vo M. 22 ca M Pace 1 lit ac ug à ca gi ne ferr ne ll a i nt bu i so t i RUGGINENTI 22,00 Lett. d). Esente da bolla di accompagnamen- s da D RUGGINENTI EDITORE RUGGINENTI dalla Prefazione di Francesco Bellomi Edizione italiana EDITORE a curarugginenti di Matilde Bufano 25/11/ Quale richiesta ci fa oggi la Dislessia e, soprattutto, chi nasce con questa caratteristica? COVER_DSA_Rizzo.indd 1 DISLESSIA A QUATTRO MANI A questa domanda tentano di rispondere gli studi scientifici sull argomento, gli strumenti compensativi creati per affrontare e supportare questo nuovo approccio con la realtà dell apprendimento, le terapie psiutilizza il tuo smartphone, o qualsiasi dispositivo cologiche a sostegno di questo apparente svantaggio. per la lettura dei QR Code, per accedere a contenuti La risposta più importante, però, basata sulla consapevolezza di multimediali una aggiuntivi relativi a questo libro. prospettiva sostenibile, riguarda la necessità di autonomia che il dislesrichiede una connessione ad internet. sico, per sentirsi veramente all altezza del suo contesto sociale, deveattenzione: ottenere. In questo senso la competenza nell uso dei suddetti strumenti non è una che ogni essere umano può fare scoprendosi e via esaustivare al percorso ri-scoprendosi attraverso il loro uso. Al contrario, anche l abilità fun 20,00 zionale nel gestirli può eludere il vero campo di lavoro nel quale potersi conoscere nelle vere potenzialità, al di là delle consegne e dei risultati richiesti. Per questo motivo nasce questo libro, frutto di esperienze, conoscenze pertinenti, riflessioni la cui declinazione pone domande cruciali sull essenza dell apprendimento, le sue cause, sino ai suoi fraintendimenti. È cover.indd 1 esso stesso uno strumento pratico, aperto alla sperimentazione, che invita il lettore a osservare e a osservarsi per trovare dentro di sé i veri strumenti compensativi, espressione familiare alla dislessia, intesi non solo come supporto alla presunta dis-abilità, ma come via virtuosa di miglioramento e di consapevolezza. Il ruolo di educatore quindi, sia esso insegnante, genitore o il discente dislessico per se stesso, sarà preposto ad una via di maestria la cui percezione e realizzazione non può che portare alla piena maturità e autostima personale. Pianista e docente di pianoforte, Mauro Montanari svolge la propria attività in ambito didattico, insegnando musica in corsi propedeutici e professionali rivolti a bambini e adulti, elaborando metodologie specifiche per soggetti caratterizzati da dislessie. È docente dal 1996, nella Scuola Civica di Musica di Bresso, di Pianoforte principale. Diplomato con lode nel 2013 al Master Didattica, Neuroscienze e Dislessia presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. (...) Sono i libri come questo che aprono nuove prospettive nel campo dell insegnamento, non solo della musica, poiché chia-23/04/2010 mando in causa la sensibilità e le competenze del docente, garantiscono rispetto, comprensione e qualità al discente, che sia o no dislessico. 02/04/ :39:51 23:04:03 Edizione italiana Mauro Montanari a cura di Matilde Bufano dalla Prefazione di Matilde Bufano RE RUGGINENTI cover_definitiva.indd 1 RUGGINENTI to (DPR 6 ottobre 1978, n. 627, art. 4, n. 6) 20,00 to (DPR 6 ottobre 1978, n. 627, art. 4, n. 6) is le Sanità, edizioni Maggioli. Architetture sonore e sviluppo della percezione di sé Pe B. RE 10 rc or Po R si zz 202 ug d ol gi A i ne sc nt olto i da I.V.A. (DPR 26 ottobre 1972, n. 633, art. 2, del dolore in Design e comunicazione per la ipotesi_cover_percorsi_001.indd 1 (Dipartimento di Scienze della Formazione, Università RomaTre), docente e tutor coordinatrice della didattica in presenza e on line nel Master e nel Corso di Aggiornamento Professionale in Didattica e Psicopedagogia e per i Dsa del Lazio (Università RomaTre/Miur) e docente nel Master in Metodologia e Didattica Speciale per l Integrazione (Università RomaTre). Mariateresa Lietti un mare. Quando si arriva all ultima pagina di questo libro, si ha la sensazione di aver attraversato Docente di violino presso le scuole secondarie a indirizzo musicale e coordinatrice del (...) L autrice ci conduce in questo viaggio nel mondo della dislessia attraverso la sua personale Laboratorio Musicale a Como. esperienza e ricerca di insegnante e di musicista. Come in ogni vero manuale, sono innumerevoli Formatrice di docenti nell ambito della didattica strumentale e della lezione collettiva. i problemi e le difficoltà affrontate e le soluzioni offerte. Come in ognidivero manuale, i consigli Direttrice Musica Domani dal 2006 al pratici sono sovrabbondanti e la teoria è prevalentemente una conseguenza dell esperienza diretta e personale. Ecco perché, in un testo che volutamente rinuncia ad ogni scaltrezza e furberia narrativa, il lettore non riesce a staccarsi da queste pagine, incuriosito e impaziente di scoprire quale nuova soluzione, quale imprevedibile e fantasioso procedimento, vengono via via proposti per superare le difficoltà RUGGINENTI EDITORE e le situazioni più o meno difficili. Questo libro è solo la punta dell iceberg di un duro lavoro e di una ricerca costante, che in parte Questo volume, sprovvisto del talloncino viene raccontata, il resto è dato dall incredibile mole di lavoro preliminare che queste pagine d angolo, è da considerarsi copia di saggiofanno capire. È una vera lezione di creatività didattica, quella creatività che è indispensabile ad fuori commercio. Esente campione-gratuito, RE da I.V.A.trucchi, (DPR 26 ottobre 1972, n. 633, art. 2, ogni insegnante per non REaffogare 10202nella routine e nella ripetizione stereotipa dei propri Lett. d). Esente da bolla di accompagnamen 24,00 delle proprie abitudini educative. Mauro Montanari to (DPR 6 ottobre 1978, n. 627, art. 4, n. 6) M RE ss. M 10 ia on R a ta 235 ug qu na gi at ri ne tro nt i man da I.V.A. (DPR 26 ottobre 1972, n. 633, art. 2, Lett. d). Esente da bolla di accompagnamen- ipotesi_cover_maccaferri.indd 1 LA DIDATTICA INCLUSIVA DALLA SCUOLA DELL INFANZIA AL CONSERVATORIO LA DIDATTICA INCLUSIVA Al giorno d oggi è ampiamente riconosciuto che la dislessia influisce sulla vita delle persone in tanti modi diversi. Questo libro dimostra che alcuni dislessici possono essere approfondendo i rapporti tra È musica e psiche tuttavia, e musicisti molto dotati. importante, che non venga loro impedito di studiare ritagliandosi ruolo su misura: già nei docente la musicaun solo perché almeno primi tempi molti di loro trovano difficile leggerla e ricordare simboli della notazione musicale. RUGGINENTI EDITORE presso un liceoi milanese, è trainer formatore RUGGINENTI EDITORE Dieci dei 21 autori del libro sono loro stessi dislessici e raccontano le proprie esperienze di Musicoterapia e Musicopedagogia nonchè personali (alcuni come musicisti dilettanti, altri come professionisti) e in molti casi psicologa e consulente familiare. parlano di notevoli successi raggiunti. Gli altri autori sono insegnanti e ricercatori con Ha grande pubblicato Dell alma amato oggetto: gli di tutte le età. esperienza di persone dislessiche Il libro ci invia un messaggio di ottimismo. I musicisti dislessici possono arrivare al Questo volume, sprovvisto del talloncino affetti dell Orfeo ed Euridice di Gluck-CalQuesto volume, sprovvisto del talloncino d angolo, è da considerarsi copia di saggiosuccesso purché ricevano sufficiente incoraggiamento e comprensione. d angolo, è da considerarsi copia di saggiozabili, edizioni Garzanti e LaRE comunicazione campione-gratuito, fuori commercio. Esente campione-gratuito, fuori commercio. Esente ble, ha coniugato le sue passioni e i suoi studi MUSICA E DSA sicista e musicoteraperuta, Dopo una brillante carriera come concertista solista e in ensem- T.R. Miles & John Westcombe Questo libro nasce dall esigenza di trovare risposte alla classica domanda: c è una musica adatta per la distensione, l attivazione, la nevralgia, smettere di fumare e ricominciare a mangiare, migliorare la riuscita in matematica e far ricrescere i capelli? Sono convinta di Lavinia Rizzo e Mariateresa Lietti a cura di Amalia no, non esiste una panacea musicale se intesa come Chopin, Debussy o Sakamoto. Eppure, dalla mia esperienza di musicista, studiosa ed amante della musica, mi sono accorta che certi stili, certe scelte musicali, formali, timbriche e strutturali messe in relazione con le esperienze di vita degli ascoltatori danno risultati di un certo interesse dal punto di vista della modificazione del proprio modo di sentirsi e quindi del proprio comportamento. Dislessia e strumento musicale Sheila Oglethorpe Amalia Lavinia Rizzo Pianista con una formazione specifica in didattica della musica, in musicoterapia e Guida pratica nelle attività di sostegno, è cultrice di Didattica Speciale, del Gioco, dell Animazione L obiettivo è offrire spunti di riflessioni supportati da studi autorevoli, nonché nozioni e suggerimenti pratici essenziali per operare una scelta cosciente e ragionata del materiale sonoro il più possibile calzante Sheila Oglethorpe con il soggetto preso nella sua unicità. Edizione italiana a cura di Matilde Bufano Edizione italianapozzoli a curaèdipsicologa, Matilde Bufano Barbara Eleonora mu- Nel contesto della full inclusion che caratterizza il sistema italiano, sempre più spesso la scuola riscontra la mancanza di strumenti idonei e l inadeguatezza delle sue competenze per poter attuare una didattica che sia realmente inclusiva e non si limiti a demagogiche affermazioni. Tenendo conto della ricerca scientifica e della situazione culturale che si è delineata a partire dall emanazione della legge 170 nel 2010, il volume affronta in modo sistematico il rapporto tra educazione musicale e disturbi specifici dell apprendimento (Dsa) presentando sia lo stato dell elaborazione teorica sia le esperienze didattiche finora realizzate nel nostro Paese in tale ambito. A tal fine il volume è suddiviso in due parti, la prima parte è dedicata all elaborazione concettuale, aggiornata alla luce delle più recenti teorie sull argomento, la seconda presenta una serie di proposte didattiche per la prevenzione e il trattamento dei Dsa per tutti gli ordini di scuola, dall infanzia al conservatorio. Nella didattica inclusiva, infatti, la Musica se ben utilizzata può essere un eccezionale ambito formativo anche per gli alunni con Dsa grazie alla sua capacità di unire strettamente gli aspetti cognitivi, operativi, emozionali e affettivi, la dimensione del piacere con quella dell impegno, la conoscenza di sè e la costruzione di competenze sociali, la partecipazione e l apprendimento. Sheila Oglethorpe DISLESSIA E StrumEntO musicale T.R. Miles John Westcombe MUSICA E DISLESSIA Aprire nuove porte Musica e dislessia Aprire nuove porte...credo di poter dire che siamo riuscite, attraverso questo nostro lavoro, a dare a D. una reale possibilità all interno di una catastrofe emotiva e di farle raggiungere una consonanza interna attraverso un percorso tempestato di dissonanze. T.R. Miles e John Westcombe PERCORSI D ASCOLTO DALLO SVELAMENTO ALL ARMONIZZAZIONE DEL Sé LA VOCALITà NELL ABUSO Siamo consapevoli che, essendo questo un approccio innovativo nel campo della cura di bambini vittime di abusi, possa non esaurirsi nella proposta di un singolo caso, ma auspichiamo tuttavia che possa essere da stimolo per tutti coloro che non temono di confrontarsi con le nuove possibilità cliniche di cura per la persona che ha subito una profonda violazione sia a livello fisico che psicologico. Questo libro nasce dall esigenza di trovare risposte alla classica domanda: c è una musica adatta per la distensione, l attivazione, la nevralgia, smettere di fumare e ricominciare a mangiare, migliorare la riuscita in matematica e far ricrescere i capelli? Sono convinta di no, non esiste una panacea musicale se intesa come Chopin, Debussy o Sakamoto. Eppure, dalla mia esperienza di musicista, studiosa ed amante della musica, mi sono accorta che certi stili, certe scelte musicali, formali, timbriche e strutturali messe in relazione con le esperienze di vita degli ascoltatori danno risultati di un certo interesse dal punto di vista della modificazione del proprio modo di sentirsi e quindi del proprio comportamento. R A. E 10 M M L. R 24 us. 0 R ica Liet izzo ug gi e D ti ne SA nt i R La Questo lavoro nasce da alcune semplici intuizioni che hanno avuto modo di concretizzarsi in un percorso di verifica sul campo. Barbara Eleonora Pozzoli Amalia Lavinia Rizzo e Mariateresa Lietti Anna Pace e Monica Maccaferri Anna Pace e Monica Maccaferri Barbara Eleonora Pozzoli I disturbi dell apprendimenla serie si apre con due clasmusica E DSA PERCORSI LA VOCALITà D ASCOLTO NELL ABUSO to sono un problema sempre sici: Musica e dislessia Apripiù sentito nelle scuole itare nuove porte, di T.R. Miles liane di ogni ordine e grado. e John Westcombe; e la guida La dislessia, in particolare, pratica Dislessia e strumento Musica e Dislessia e strumento interessa fra il 3 e il 5 permusicale di Sheila Oglethordislessia musicale Aprire nuove porte cento della popolazione scope. Tradotti in italiano da MaGuida pratica lastica. tilde Bufano, costituiscono il Quanto questo abbia a che vedere fondamento di larga parte delle metocon la musica è presto dimostrato: dologie didattiche di intervento. chi fatica a leggere un testo normaa questi titoli si affiancano i più recendislessia le, dove le difficoltà riguardano tipologia e a quattro mani ti Dislessia a quattro mani, di Mauro Montanaordine dei segni, è ancora più in difficoltà di ri, e Musica e DSA La didattica inclusiva dalla fronte ad una partitura. scuola dell infanzia al Conservatorio. In musica, i medesimi segni possono assumeil primo è un manuale operativo per l insegnare significati diversi (in relazione all altezza, ad esem- mento del pianoforte; il secondo una raccolta di atti da pio); e la stessa posizione sul pentagramma può dare un convegno. Entrambi poggiano su esperienze maturaesiti sonori differenti sotto l influsso di durate, chiavi, te in Italia, si confrontano con le disposizioni legislative alterazioni o segni di espressione. più recenti, e sono di conseguenza un must per chi, cola riflessione su questi temi è tuttavia ancora acerba me gli insegnanti di strumento, è chiamato ad una sendalle nostre parti; ma la situazione sta rapidamente sibilità superiore nei confronti del problema. Per trasformigliorando. Un aiuto decisivo arriva dalla collana de- mare quello che in apparenza è soltanto un disturbo in dicata a Musica e DSA di Rugginenti Editore. una importante opportunità di crescita collettiva. RUGGINENTI 28,00 21/11/ /10/ :54:02 L apprendimento s d A e i suoi disturbi RUGGINENTI EDITORE RE ,00 RUGGINENTI Montanari_Dislessia_a_quattro_mani_cover.indd 1-2,4-5 15/10/ :33:17 Rugginenti Musica e DSA: la collana Maui Xaphoon: il sax tascabile conquista il mondo e arriva in Italia Un piccolo strumento con un grandissimo sound : si presenta accompagnato da questa breve ma efficace descrizione lo Xaphoon, l incredibile strumento a fiato nato dall intuizione di Brian Wittman che ha conquistato il titolo di Best in Show Instrument al NAMM di Los Angeles. Costruito nell isola di cui porta il nome a partire da una canna di bambù intagliata a mano, Maui Xaphoon ha dalla sua moltissimi punti di forza. Il suono, ci spiega l importatore Mauro Tagliabue, è incredibilmente caldo e profondo, e sorprende soprattutto in relazione alle dimensioni contenute dello strumento. Le sonorità vanno da quelle calde e dolci del clarinetto ai registri del sax alto e persino del soprano. Il segreto è nel bocchino incorporato, la cui forma arrotondata accoglie una grossa ancia da sax tenore. Può essere suonato, prosegue Tagliabue, anche da chi non ha dimestichezza con gli strumenti ad ancia, semplicemente soffiando!!. E qui siamo al secondo punto di forza: la facilità d uso. Xaphoon offre accordatura in Do (come pure in Sib e altre tonalità speciali a scelta) e diteggiatura da flau- Suona.it Maui Xaphoon to dolce. È quindi molto indicato anche per tutte le applicazioni scolastiche, in sostituzione del flauto dolce, a cui aggiunge un ventaglio di timbri e di possibilità tecniche. Robustissimo ed economico (altri due vantaggi da non sottovalutare), Xaphoon è realizzato in un pezzo unico ed è disponibile anche in versione Color Xaphoon, in ABS trasparente con venature perlate, molto elegante, in 4 colori, tonalità DO. Ciascun esemplare è accompagnato da un manuale in italiano che illustra il primo approccio, la diteggiatura, l utilizzo del bocchino e i primi suoni. Se la Community si fa Casa editrice: il caso di Fingerpicking.net Il catalogo delle edizioni musicali di Fingerpicking.net si impone all attenzione per un dato incontrovertibile: in poco meno di quaranta titoli sono rappresentate tutte, o quasi, le figure-chiave della produzione italiana per chitarra acustica. Beppe Gambetta, Pietro Nobile, Franco Morone, Gabor Lesko, Massimo Varini, Davide Mastrangelo sono solo alcuni dei protagonisti della scena acustica che hanno affidato i propri lavori alla Casa editrice diretta da Reno Brandoni e Andrea Carpi. La produzione parte ovviamente dal mondo della chitarra acustica, ma si allarga a ventaglio fino a raggiungere i mondi paralleli della chitarra classica e del pop-rock elettrico. Con soluzioni innovative, a cui si deve dare atto se non altro di grande coraggio: come la scelta, introdotta nella collana classica, di proporre i testi sa- cri della scuola colta in duplice vulgata ossia in una trascrizione per tablatura che affianca la tradizionale stampa su pentagramma. L esperimento è stato condotto su testi fondamentali della didattica: Giuliani, Sor, Tarrega, Carulli, Carcassi... Negli anni spiega Brandoni abbiamo constatato come siano moltissimi i chitarristi formati alla scuola classica che si avvicinano al mondo fingerstyle. È quasi sempre un processo facile, perché la maggior parte degli ostacoli di natura tecnica è per loro inesistente. Più difficile, ma non infrequente, è il verificarsi del percorso inverso: quello cioè dei chitarristi fingerstyle, o comunque acustici, che vogliono frequentare il mondo della tradizio- Fingerpicking.net / Edizioni Curci Catalogo edizioni musicali ne classica. Qui il problema della lettura, del confronto con la partitura, spesso si dimostra un ostacolo troppo duro. Da qui l idea di rendere più agevole la via con una combinazione di soluzioni: oltre allo strumento della tablatura peraltro ulteriormente perfezionato per rendere conto della complessità ritmica delle composizioni colte sono impiegate in questi libri diteggiature controllatissime; e ai lettori è sempre offerta l opportunità di confrontarsi con una registrazione video di esecuzioni di livello. Che il meccanismo funzioni lo dimostra la vivacità con cui questi titoli sono stati accolti dal pubblico (non per niente Fingerpicking.net è nata come community). Ma soprattutto l attenzione con cui altri editori / distributori hanno guardato al catalogo; che oggi è distribuito in Italia dalle Edizioni Curci, e oltreoceano dalla Mel Bay. 11

12

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

LE OFFERTE. - INCONTRI PERSONALI DI APPRENDIMENTO dedicati al metodo di studio e ad obiettivi specifici

LE OFFERTE. - INCONTRI PERSONALI DI APPRENDIMENTO dedicati al metodo di studio e ad obiettivi specifici di Daniele Somenzi c.so Leonardo da Vinci, 48-21013 Gallarate (VA) P. IVA 03154750123 - Percorsi personalizzati di apprendimento - Utilizzo di strumenti compensativi per ragazzi affetti da DSA - Lavoro

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO PER 2009 SCUOLA - 2010 PRIMARIA Il di Centro Gruppo Matematica di ricerca F. Enriques sulla didattica dell'università della matematica degli Studi nella scuola di Milano,

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Relazione finale del progetto

Relazione finale del progetto Relazione finale del progetto Un percorso nella Cappella Palatina DOL 2009 classe E_13 tutor Domenico Franzetti Corsista: Vincenza Saia Il progetto Un percorso nella cappella Palatina nasce dall esperienza

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

Independent design festival

Independent design festival 06 08 11/2015 Palazzo Cavour Torino Bando per l individuazione di 2 designer italiani under 28 Independent design festival operae.biz In occasione della sesta edizione di Operæ. Independent Design Festival,

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 L Osservatorio TCI sul Turismo Scolastico Perché? L idea di costituire un Osservatorio sul Turismo

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi Comunicato stampa L identikit e le scelte dei diplomati calabresi I diplomati calabresi si raccontano prima e dopo il diploma. Quest anno la Regione Calabria ha esteso il progetto AlmaDiploma - l associazione

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro.

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro. 1 Chi siamo Mericom è una delle più consolidate realtà nell ambito delle vendite, del marketing e della comunicazione. Siamo sul mercato con successo da 15 anni e abbiamo realizzato grandi progetti anche

Dettagli

Modelli di Share point

Modelli di Share point Modelli di Share point Avendo tempo e voglia di giocare con la struttura di un cms si ha l impressione di avere a che fare con qualcosa di simile alle care vecchie costruzioni lego: alcuni pezzi preconfezionati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Seminario di formazione

Seminario di formazione L Ora di Musica Seminario di formazione Docente: Giulietta Capriotti Presentazione. Il seminario è indirizzato a musicisti, studenti, docenti di educazione musicale nella scuola dell infanzia e primaria,

Dettagli

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Allegato 2 Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Il progetto è stato modificato rispetto alla griglia di progettazione presentata a giugno. Il tempo che è stato possibile

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

UNIVERSITÀ DI MACERATA - 26 NOVEMBRE 2013 LA RELAZIONE CUORE DELLA TRANSAZIONE: DA LEGNO E METALLO A FUOCO E CONNESSIONI.

UNIVERSITÀ DI MACERATA - 26 NOVEMBRE 2013 LA RELAZIONE CUORE DELLA TRANSAZIONE: DA LEGNO E METALLO A FUOCO E CONNESSIONI. LA RELAZIONE CUORE DELLA TRANSAZIONE: DA LEGNO E METALLO A FUOCO E CONNESSIONI. IL CASO EKO Giovanni Matarazzo Responsabile Marketing, Comunicazione e Media Eko Music Group SpA Oliviero Pigini Un punto

Dettagli

Indice. 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3. 2 di 6

Indice. 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3. 2 di 6 LEZIONE MONITORARE UN PROGETTO FORMATIVO. UNA TABELLA PROF. NICOLA PAPARELLA Indice 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3 2 di 6 1 Il

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

Il centro diurno per disabili secondo me

Il centro diurno per disabili secondo me Gruppo Solidarietà Il centro diurno per disabili secondo me Il Gruppo Solidarietà ha promosso lo scorso 5 novembre presso la propria sede un seminario di ricerca, dal titolo Il centro diurno per disabili

Dettagli

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Pier Paolo Maggi, Gianmario Re Sarto AICA pierpaolomaggi@aicanet.it - g.resarto@aicanet.it

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA Silvano MARSEGLIA E per me un grande piacere ed un onore aprire i lavori di questo nostro Congresso Straordinario

Dettagli

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Valentina Calcaterra Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto Indice Introduzione 9 1. Cos è un gruppo di auto/mutuo aiuto 11 I fondamenti

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni)

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Per prepararci all evento finale IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Mentre le attività scolastiche e quelle delle ACS stanno svolgendosi ancora a pieno ritmo, cominciamo a

Dettagli

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Introduzione Le attività previste dal WP 7 Knowledge Base, permettono al progetto

Dettagli

La scala maggiore. In questa fase è come se sapessimo il modo giusto di aprire la bocca per parlare ma non avessimo idea delle parole da dire

La scala maggiore. In questa fase è come se sapessimo il modo giusto di aprire la bocca per parlare ma non avessimo idea delle parole da dire La scala maggiore Ora che abbiamo dato un pò di cenni teorici e impostato sia la mano destra che la sinistra è venuto il momento di capire cosa suonare con il basso ( impresa ardua direi ), cioè quando

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale

TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale avanzato intermedio elementare C2 C1 B2 B1 A2 A1 È in grado di comprendere senza sforzo praticamente tutto ciò che ascolta o legge. Sa riassumere

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

INNOVATORE COLUI CHE SOGNA QUALCOSA DI DIVERSO, DI MIGLIORE PER TUTTI, ANDANDO OLTRE QUELLO CHE GIA ESISTE.

INNOVATORE COLUI CHE SOGNA QUALCOSA DI DIVERSO, DI MIGLIORE PER TUTTI, ANDANDO OLTRE QUELLO CHE GIA ESISTE. LINEE DELL INTERVENTO DI GRAZIANO MALPASSI AL FIRST INNOVATION FORUMED a Civitanova Marche progetto WIDE INNOVATION IN MED finanziato dall Unione europea HO FONDATO L AZIENDA NEL 1984 ALL ETA DI 24 ANNI,

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up

Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up Formula Start Up (di seguito chiamato FSU, sito internet www.formulastartup.it ) sta selezionando

Dettagli

Accogliere e trattenere i volontari in associazione. Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile

Accogliere e trattenere i volontari in associazione. Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile Accogliere e trattenere i volontari in associazione Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile Accoglienza Ogni volontario dovrebbe fin dal primo incontro con l associazione, potersi sentire accolto e a proprio

Dettagli

Spazio Be.Bi. 5 Libera Tutti Via Laurentina, 748 Roma-XII Municipio. Il nostro cesto

Spazio Be.Bi. 5 Libera Tutti Via Laurentina, 748 Roma-XII Municipio. Il nostro cesto Spazio Be.Bi. 5 Libera Tutti Via Laurentina, 748 Roma-XII Municipio Il nostro cesto Lo Spazio Be.Bi. 5 Libera Tutti, nato nel 2004, si trova a Roma-Municipio XII, in Via Laurentina, 748 ed è un servizio

Dettagli

una storia di solidità e sicurezza

una storia di solidità e sicurezza G. CASE viene fondata nel 1996 da persone provenienti da esperienze pluriennali nel settore edilizio, che sentivano l esigenza di realizzare un progetto autonomo nel settore immobiliare delle seconde case

Dettagli

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4 35040 Boara Pisani (PD) Quando comunichiamo con altre persone dobbiamo riuscire a capire: se ci stanno seguendo, se comprendono

Dettagli

Indice Chi è Come funziona Cosa sa fare Sintesi Come lo fa

Indice Chi è Come funziona Cosa sa fare Sintesi Come lo fa Sintesi Indice Chi è Come funziona Cosa sa fare Sintesi Come lo fa Chi è Guidelines LT3 è una società italiana nata nel 1996. Ha la sua sede a Cernobbio, sul Lago di Como. Fornisce un ampia gamma di servizi

Dettagli

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO Rimini Fiera 7-10 novembre 07 Presentazione La presenza dell U.O.S. Tutela dell Ambiente Naturale fra le iniziative previste nella manifestazione fieristica 2007 nasce dal desiderio di approfittare di

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

Sentite i colori della vita.

Sentite i colori della vita. Life sounds brilliant. Sentite i colori della vita. Accessori per apparecchi acustici. Apparecchi acustici signia-ascoltare.ch Personalizzate la vostra esperienza d ascolto. Portare i bambini a scuola

Dettagli

Andrea Balzano. Salvatore Corrado. IV F Afm

Andrea Balzano. Salvatore Corrado. IV F Afm Quest anno due classi quarte, la IV B Rim e la IV F Afm hanno partecipato a un laboratorio d impresa proposto dalla IGS Impresa sociale alla nostra scuola. Ecco il riassunto della loro esperienza, proposto

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Corso di aggiornamento sul metodo di propedeutica musicale

Corso di aggiornamento sul metodo di propedeutica musicale Corso di aggiornamento sul metodo di propedeutica musicale L ora di Musica Docente: Giulietta Capriotti Presentazione. Il corso è indirizzato a musicisti, insegnanti di educazione musicale nella scuola

Dettagli

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Il progetto Circe Time Il progetto Circe-Time è quello che letteralmente riguarda il momento del cerchio. Il cerchio è uno dei rituali più importanti

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 I progetti nascono dalla collaborazione tra insegnanti e musicisti appartenenti alla Cooperativa Sociale Obiettivo Musica di Milano; Tali progetti sono stati supervisionati

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 Il Gruppo di ricerca sulla didattica della matematica nella scuola elementare del Dipartimento di Matematica F. Enriques dell'università

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014

ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 L Inventafiabe Scuola dell Infanzia Scuola Primaria ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA FUNZIONE STRUMENTALE area 3 Vantaggiato Marilena CONTINUITA PERCHE?

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA giuseppina.rinaudo@unito..rinaudo@unito.itit SFP 2006 - "Introduzione al corso" V. Montel, M. Perosino, G. Rinaudo 1 Impostazione del corso

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

Roberto Farnè Università di Bologna

Roberto Farnè Università di Bologna Roberto Farnè Università di Bologna Ora l apertura della parte scientifica a questi lavori, per capire innanzitutto il senso di questo appuntamento. Non abbiamo bisogno, nessuno di noi credo abbia bisogno

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

Titolo dell'attività (max 255 caratteri, spazi compresi) Sintesi dell'attività (max 1000 caratteri, spazi compresi)

Titolo dell'attività (max 255 caratteri, spazi compresi) Sintesi dell'attività (max 1000 caratteri, spazi compresi) RIFLESSIONE SULLA PROGETTAZIONE Titolo dell'attività (max 255 caratteri, spazi compresi) Fare Scienze con un approccio innovativo: l Apparato Circolatorio. Sintesi dell'attività (max 1000 caratteri, spazi

Dettagli