Ruino E ancora botta e risposta tra il sindaco e l opposizione. Lettera di protesta per i mancati lavori di bonifica della Fibronit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ruino E ancora botta e risposta tra il sindaco e l opposizione. Lettera di protesta per i mancati lavori di bonifica della Fibronit"

Transcript

1 Anno 7 - N 67 Maggio COPIE il Periodico news 1 Ruino E ancora botta e risposta tra il sindaco e l opposizione Lettera di protesta per i mancati lavori di bonifica della Fibronit Dal 9 al 12 maggio Ecco la Sensia Incredibile: dopo tanta pioggia a Santa Giuletta manca l acqua Servizio a pag. 35 Rally di Voghera Trionfa Strata EDITORE Servizi a pag. 4 e 5 Servizio a pag. 49 DIRETTORE RESPONSABILE Alessandro Disperati Responsabile P.R. Ornella Repetti Direzione, redazione, amministrazione, grafica, marketing, pubblicità Viale delle Terme N Godiasco Salice Terme tel.0383/ fax.0383/ Tutti i diritti sono riservati. E vietata la riproduzione, di testi e foto. Stampa: San Biagio Stampa S.p.A. - Genova Registrazione presso il Tribunale di Voghera N. 178 del 31/03/2011 Distribuzione Gratuita

2 il Periodico 2

3 il Periodico 3 Lo sparatore di Palazzo Chigi: è il primo e non sarà l ultimo!!! Commento di Antonio La Trippa Bisogna fare un lungo respiro e riordinare il pensiero prima di commentare la sparatoria davanti a Palazzo di Chigi, troppo comodo rifugiarsi nella tesi che lo sparatore fosse un folle o un esaltato dell antipolitica è troppo comodo per nascondere i frutti del massacro sociale che i politici per fare i loro interessi, per salvare le loro sedie ed in nome delle banche hanno portato avanti. Come avevo intuito e scritto nei mesi scorsi, la rivolta popolare della gente esausta e disperata sta arrivando e la rivolta porta sempre con se un bagaglio pesante: la violenza. Potremmo dire che la crisi ha bussato fragorosamente alle porte del Palazzo. Non bisognava essere dei maghi o degli indovini per prevedere quello che sarebbe successo, è la storia che lo insegna, quando la gente non ce la fa più, prima rumoreggia, dissente e prova a votare chi grida governo ladro : è successo negli anni 80 quando molti votarono il Partito Radicale di Pannella ed Ilona Staller (ieri una porno attrice, oggi un comico, la storia si ripete sempre), è successo negli anni 90, dopo tangentopoli, quando molti votarono Forza Italia di Berlusconi (la speranza era che riuscisse a far funzionare l Italia come Canale 5 ), poi negli anni 2000 c è stato il successo della Lega Nord di Umberto Bossi, ora la gente vota Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.. Sono sempre stati tutti voti di protesta, di disagio e di speranza, ma la gente dopo anni di speranze deluse, rimasto il disagio e avendo capito che nulla cambia, diventa disperata, sempre più disperata e la disperazione porta alla violenza. Chi ha sparato non è un matto, è una persona disperata. La verità è nella frase - sfogo di due carabinieri che erano davanti a Palazzo Chigi: E il gesto di un disperato, ma la gente non ne può più e se la prende con noi. E il gesto di un disperato.. I politici non lo sanno che vuol dire prendere 800 euro al mese, entrare in un negozio e non poter comprare nulla a tuo figlio Ecco cosa succede se non lo sanno. Parola di carabiniere. Accento napoletano, occhi quasi in lacrime, è in servizio con la pattuglia intorno ai Palazzi del potere, dove poco prima due suoi colleghi sono stati feriti a colpi di pistola. Si sfoga davanti ai giornalisti appena arrivati dal Quirinale, dove il governo Letta ha appena giurato. Si sfoga, di fianco un suo collega annuisce. Nelle frasi di questi due carabinieri c è tutta la verità!!! Ora i politici e molte testate televisive e giornalistiche compiacenti tentano di diffamare lo sparatore. Dicono di Lui: dilapidava i soldi al video poker. Colpisce il verbo che ha un intenzione diffamatoria, dilapidare. Tutta la povera gente gioca ai videopoker ed all enalotto nel tentativo magari di vincere venti o cinquanta euro, giochi imposti dal governo appunto per dare un alternativa ludica e distruttiva alla voglia della povera gente di avere qualche soldo che non sia l elemosina giornaliera del datore di lavoro. Anche da noi, i bar ed i tabaccai dell Oltrepo Pavese sono affollati a tutte le ore, anche di domenica, da una miriade di persone, dalle casalinghe ai disoccupati cassintegrati, che cercano di grattare qualcosina. Naturalmente è un inganno, soltanto lo Stato è banco che vince sempre La frattura tra politica e cittadini è ormai così ampia e sempre più insanabile che, mentre i signori del palazzo dicono le solite stupide vuotaggini che vanno dalla strategia della tensione alle decine di ferma condanna del folle gesto alla immancabile violenza che non risolve i problemi e non capiscono e non sanno che dicendo queste frasi fatte fanno la figura dei cioccolatai pseudo-intellettuali, gli unici che hanno capito ed hanno fotografato esattamente la situazione sono i due carabinieri presenti alla sparatoria che ho citato prima. Questi due carabinieri lo sanno, avvertono le scosse del vulcano, ma i Politici - Signori rinchiusi al Quirinale per la cerimonia, sembrano invece soddisfatti della loro abilità, contenti per aver trovato la quadra della loro stessa sopravvivenza. Nemmeno si rendono conto della realtà circostante e pensano di infinocchiare qualcuno inserendo ministri che tanto non conteranno nulla, come la cittadina italiana Cécile Kyenge che è di pelle nera o la biondissima valkiria Josefa Idem, idolo dello sport, che tra l altro in Germania viene considerata un ministro tedesco, cosa in parte vera, visto che ha la doppia cittadinanza. Insomma quello che è accaduto dovrebbe davvero indurre a un minimo di responsabilità anche nel governicchio traballante presieduto da Enrico Letta, che è del PD ed è appoggiato da suo zio, Gianni Letta, che è del PDL ed è il vero burattinaio di questo partito (per dovere di cronaca anche Gianni Letta è stato attore, con Alberto Sordi e Monica Vitti nel film Io so che tu sai che io so...). Invece che succede? I politici ci fanno già sapere che tutto è sotto controllo che insomma niente fu che sarebbe di per sè consolante se a dirlo fosse qualcuno e non il niente stesso. Purtroppo quello che fino ad ora è emerso è il disprezzo totale per la gente, come se il loro stato di precarietà e carenza fosse un dato previsto e voluto, se così non fosse la politica già da tempo avrebbe dovuto cogliere il dato che il Paese è alla deriva nella totale perdita di sovranità, dignità prospettiva di futuro. Ecco le cifre della vera violenza, che i servi della troika, di destra e di sinistra, ora insieme appassionatamente, hanno fatto sugli italiani, cifre che sono vite di persone sfrattate, senza pensione, senza lavoro, senza reddito. La produzione industriale è crollata del 25,1%, aziende hanno chiuso i battenti nel 2012, dal 1 gennaio 2013 all 8 aprile sono fallite imprese, il 13% TERZA PAGINA in più rispetto allo stesso periodo del 2012 (37 istanze di fallimento al giorno), 47mila aziende protestate nel 2012, +8,8% rispetto al In crescita a febbraio le sofferenze bancarie : +18,6%. Solo nel 2012 ci sono stati oltre un milione di licenziamenti e la disoccupazione giovanile ha superato il 38%. Il potere d acquisto invece, è sceso in un anno del 4,8%. Le famiglie hanno visto ridursi i redditi pro-capite di 3mila euro fino a tornare ai livelli del 97. Consumi e risparmi sono crollati tornando ai livelli di quindici anni fa. Il 30% degli italiani vive al di sotto della soglia di povertà. Il peggio è che non ci sono segnali che possano far pensare ad un cambiamento nel corso del 2013, anzi! L IMU diventa definitiva, Iva, Tares e Irpef le faranno compagnia fra giugno e luglio. Mi fermo qui, ma se continuassi a spulciare riuscirei sicuramente a trovare altro. Qualcuno ha ancora il coraggio di parlarmi di politica, di partiti, di persone in grado di pilotare questo evidente naufragio, di salvare questo edificio pericolante? Qualcuno crede ancora che questo sistema possa essere riformato nel suo interno? Chi è questo sognatore? Nei mesi scorsi molti imprenditori disperati hanno iniziato a suicidarsi, nel contempo venivano assalite alcune sedi di Equitalia, ora una persona disperata incomincia a sparare, il livello si alza sempre di più, il vulcano sta per esplodere. Quando la classe media e i giovani sono sistematicamente esclusi dai vertici economici e sociali, l unica via di sbocco è la sovversione del sistema. I politici italiani non dovrebbero dare per scontata la stabilità, ma al contrario di quello che si pensa, in occidente non sono i poveri e i più sfortunati a fare le rivoluzioni, ma le classi medie. È quello che è successo in tutte le rivoluzioni a cominciare dalla rivoluzione francese e con la sola eccezione della rivoluzione d ottobre, che fu un colpo di stato compiuto in una situazione di estremo disordine politico. Io non penso che ci sarà la rivoluzione, soprattutto perché siamo in Italia, ma purtroppo penso che la violenza dettata dalla disperazione sia destinata ad aumentare e.di molto!

4 il Periodico 4 L ASSESSORE SPIEGA LA SUA IDEA PER LA FIERA SPECIALE SENSIA Di Valentino: Puntare sui prodotti tipici dell Oltrepò in vista dell Expo 2015 di Ilaria Ricotti Giovanni di Valentino cantine verranno tenute aperte per permettere a chi viene magari da Milano e dintorni di sperimentare in prima mano come questo prodotto viene creato. L obbiettivo è appunto quello di creare manifestazioni sempre più incentrate sul cibo e sui prodotti di gastronomia, una cucina che sia anche un modo per interpretare la vita, alimentandosi meglio per vivere meglio. Come vede quindi lei il ruolo di Voghera? Voghera deve essere la vetrina dell Oltrepò. È una visione anche turistica, visto le attrazioni che ci sono nelle vicinanze, come le Terme di Salice e di Rivanazzano, i sentieri sull Appennino e molto altro ancora. In questo modo il visitatore che viene da fuori può rendersi conto che non è una zona depressa, ma ricca di bellezze ed attiva. Anche gli anni scorsi c erano molte esposizioni di prodotti tipici, quale sarà la differenza quest anno? Gli altri anni c era una certa confusione negli espositori, non dava l impressione di mostra dell Oltrepò Pavese e della città di Voghera, adesso contiamo di L assessore al commercio, al turismo e all ambiente del Comune di Voghera, Giovanni di Valentino, sta organizzando la 361 edizione della Fiera dell Ascensione, che si terrà in città dal 9 al 12 maggio. Un occasione che da 361 anni richiama non solo i vogheresi, ma anche un gran numero di persone da tutto l Oltrepò e oltre. Quest anno si punterà in par- ticolare sui prodotti tipici e sulla valorizzazione del territorio perché, come ricorda lo stesso assessore, la Fiera è la più vecchia della Lombardia. Assessore, quale sarà il perno su cui ruoterà l edizione del 2013 della Fiera? La Fiera dell Ascensione è sempre stata la Fiera della città di Voghera, ma quest anno abbiamo voluto darle una caratterizzazione particolare, che la proponesse come fiera dell Oltrepò e delle zone limitrofe nel loro insieme. Uno dei principali motivi di questa decisione è stata la prospettiva dell Expo nel 2015: un occasione unica, che dovrebbe vedere Voghera e l Oltrepò in prima linea. E questo anche in modo diretto, ospitando magari una delle delegazioni dei 140 paesi a Voghera. I presupposti dopotutto ci sono: Milano è raggiungibile in neanche un ora di macchina, abbiamo Salice con i suoi alberghi vicino, i prodotti tipici dell Oltrepò non possono che essere in primo piano ad una manifestazione dedicata all alimentare. Per tutte queste motivazioni speriamo di riuscire a raggiungere l obbiettivo, di cui daremo un piccolo assaggio proprio durante questa Fiera. L Expo è quindi uno dei punti su cui si concentra il suo assessorato, che dopotutto è intitolato anche alla valorizzazione del territorio.. Proprio così e infatti, sempre per attirare le persone a conoscere ed apprezzare l Oltrepò, a settembre e ottobre organizzeremo una manifestazione dedicata al vino, uno dei cardini della nostra produzione. Le organizzare gli spazi proprio per puntare su questa idea. Abbiamo quindi coinvolto la comunità montana della Valle Staffora e preso contatto con la provincia di Alessandria per allestire un padiglione che presenti anche i prodotti tipici di questa zona molto vicina a noi, anche se in una diversa regione. Si darà particolare spazio a salumi, formaggi e vini, le carte forti della nostra terra. Come sarà quindi strutturata la Fiera? Nel cortile della caserma ci saranno le tendostrutture, composte per ¾ da stand di carattere eno gastronomico. Devo dire che abbiamo mosso la partecipazione di molti produttori e agricoltori della zona. Il sabato ci sarà un convegno dove interverranno il rappresentante delle politiche regionali, il rappresentante della Società Expo, uno dei più conosciuti giornalisti alimentari, il direttore della rappresentanza dei vini per spiegare l Expo e i riflessi che potrebbe avere su Voghera. Ci saranno inoltre delle mostre di opere d arte e un esposizione fotografica dei detenuti del carcere di Voghera, curata in collaborazione con il carcere stesso. Verranno predisposte serate musicali e di intrattenimento, in particolare una di queste sarà dedicata alla produzione dialettale con poesie che vanno da Maragliano a Lusardi, il tutto accompagnato da un orchestra. Anche le scuole di danza, come quasi ogni anno, si esibiranno nei loro saggi. Le orchestre saranno tutte formazioni provenienti dalla zona. Alla fine della manifestazione ci saranno i fuochi d artificio, che l anno scorso, nonostante le polemiche, l amministrazione aveva sospeso in rispetto alle vittime del terremoto in Emilia Romagna e per il brutto tempo. Il tutto sarà comunque fatto in economia, ci saranno solo i fuochi senza la musica. A proposito, quali sono i costi della Fiera? Abbiamo lo stesso budget dell anno scorso, vediamo poi quanto effettivamente spenderemo. Stiamo cercando di essere il più parsimoniosi possibile per non spendere tutti i soldi che vengono messi a disposizione. Anche perché non sappiamo ancora quanti fondi ci destineranno quest anno Stato e Regione.

5 il Periodico 5 CHIUSURA DOMENICA 12 MAGGIO CON LO SPETTACOLO PIROTECNICO Si alza il sipario sulla 631esima Fiera di Voghera tra musica e spettaccoli di Alessandro Disperati Giovedì 9 maggio si alzerà il sipario sulla 631esima Fiera dell Ascensione di Voghera. Appuntamento clou della città di Voghera che avrà, come sempre, come quartier generale, l ex Caserma di Cavalleria. La Fiera animerà non solo questa struttura ma anche molte zone del centro storico. I quattro giorni di kermesse, spazieranno da una vasta area dedicata all enogastronomia e prodotti tipici a concerti, mostre, bancarelle, luna park, mercato dell antiquariato, area motori, fiera agricola e spazi per i bimbi. L inaugurazione, anzitutto, è in programma Giovedì 9 alle ore 18, con il classico taglio del nastro alla presenza delle autorità, oltre alla benedizione del Vescovo della Diocesi di Tortona, Monsignor Martino Canessa. Ci sarà anche l esibizione del Corpo Bandistico Città di Voghera diretto da Franco Garbarini. La sera, alle ore 21, il Dialetto come espressione di cultura, con esibizione dei Nomadi di Franco. Venerdì 10 si inaugura la storica Fiera Agricola, presso l Area di via Fermi, a partire dalle ore 10. Mentre nel pomeriggio, alle 17,30, verrà inaugurata in Castello la mostra Il paesaggio, l uomo, il lavoro: orizzonti di pianura lombarda, immagini di 11 grandi fotografi : l evento è stato voluto dall Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l Associazione Industriali di Pavia. Band e scuole di ballo locali rallegreranno la serata presso l Area Spettacoli, a partire dalle 18, l ora dell aperitivo: si esibiranno Le C.R.E.T.I.N.A., il Centro Studi Danza e Blue Deep. Sabato 11 Maggio, invece, in Biblioteca, a partire dalle ore 10, andrà in scena il convegno Voghera e l Oltrepò verso Expo 2015, mentre in Castello è in programma un incontro tra i bimbi delle scuole e la Protezione Civile. Nel pomeriggio nell Area Spettacoli dimostrazione di karate, Sport Center Gym, Tarditi Studio Dance e Vtribute. Domenica 12 Maggio il clou, con l inaugurazione della Corte Rustica, alle 10, presso l Istituto Gallini e nel pomeriggio esibizioni spettacolari con A.S.D. Passione Danza, la manifestazione laicistica Parà, Zumba Flash Mob, Max Latino, Barracuda 60. Oltre al gradito ritorno dei fuochi artificiali dalle 22,30. IL PROGRAMMA SPECIALE SENSIA Giovedì 9 maggio alle ore 18 inaugurazione ufficiale della Sensia Esibizione del Corpo Musicale Città di Voghera. Ore 21 dialetto come Espressione di Cultura. Esibizione dei Nomadi di Franco. Venerdì 10 maggio ore 10 inaugurazione della Fiera Agricola presso Area via Fermi. Convegno Progettare senza barriere in Biblioteca. Ore 11 inaugurazione mostra Sguardi oltre il muro presso portici Biblioteca. Ore inaugurazione mostra in Castello Visconteo Il paesaggio, l uomo, il lavoro: orizzonti di pianura lombarda immagini di 11 grandi fotografi. Ore 18 aperitivo musicale con Le C.R.E.T.I.N.A. Ore 21 centro Studi Danza; Ore 23 Blue Deep. Sabato 11 maggio ore 10 convegno Voghera e l Oltrepo verso Expo 2015 in Biblioteca Noi Piccoli eroi in Castello: i bimbi delle scuole e la Protezione Civile; Ore 15 dimostrazione karate; Ore 17 esibizione Sport Center Gym. Ore 21 esibizione Tarditi Studio Dance. Ore 23 Vtribute. Domenica 12 maggio ore 10 Cosa è la Protezione Civile, in Castello inaugurazione Corte Rustica presso Istituto Gallini. Ore 16 A.s.d. Passione Danza. Ore 17 manifestazione lancistica Parà presso Istituto Gallini. Ore Zumba Flash Mob; Ore 18 Max Latino. Ore 21 Barracuda 60 Anni Ore spettacolo pirotecnico e a seguire Barracuda 60.

6 il Periodico 6

7 il Periodico 7 SCENDONO IN CAMPO GRAZIELLA ZELASCHI E MARCO BERTELEGNI La minoranza di Rivanazzano sbotta: Diciamo no a spese inutili di Alessandro Disperati Minoranza di Rivanazzano Terme all attacco della giunta guidata dal sindaco Romano Ferrati. A scendere in campo sono ancora una volta i due consiglieri di opposizione, Graziella Zelaschi e Marco Bertelegni che sottolineano subito: In questo periodo molto duro per tutte le famiglie, la minoranza di Rivanazzano Terme ha incentrato la sua attività nella verifica delle spese inutili del Comune, quegli sprechi che hanno come unico scopo quello di ridurre i soldi destinati agli aiuti ai bisognosi e alle famiglie in difficoltà, che rivolgendosi al Comune si sentono rispondere sempre più spesso che non ci sono soldi! La minoranza non vuole un Comune cupo o senza momenti di festa, ma il momento impone rigore e un attenta gestione dei soldi dei cittadini e proprio per questo controlla tutti i conti e fa proposte a Sindaco e maggioranza che spesso sono inascoltate. Cosa hanno riguardato le Vostre richieste dell ultimo periodo? Abbiamo chiesto all Amministrazione Comunale di evitare spese di rappresentanza o progetti finalizzati a creare solo carta, ma ad intervenire per esempio sugli immobili comunali, che sono fatiscenti, e a dare un maggior decoro alla Caserma dei Carabinieri, che necessita di interventi urgenti. Ma se i soldi che entrano nelle casse Comunali sono pochi ed esiste il patto di stabilità non vi sembra di contraddirvi? Assolutamente no, perché le spese fatte nel 2012 evidenziano una volontà politica a spendere dove ci può essere un ritorno di immagine ma per le cose che si vedono poco ci si aggrappa a scuse che tengono poco. Qualche esempio? Appunto la Caserma dei Carabinieri che è stata per molto tempo con le tapparelle a mezz aria, ha una turca di un secolo fa, manca un servizio e l accesso per i disabili, si allaga lo scantinato a causa di problemi con la fogna e i canali. Ormai il progetto della nuova Caserma è da anni in sospeso, ma sappiamo tutti che con le risorse in ballo non ci sono sviluppi; non si può a questo punto continuare a cincischiare, occorrono fatti. Ci siamo fatti rilasciare la richiesta di intervento fatta dai carabinieri ed abbiamo fatto un interpellanza; a fronte di una spesa per la manutenzione di c.a 9.000/ Euro ci è stato risposto che il Comune non poteva sostenerla. Poi seguono gli alloggi per gli anziani e l esterno della biblioteca (1.800 Euro per sistemare le persiane), una mano di pittura, ma anche qui mancano i fondi. Inoltre c è la necessità di interventi al Cimitero dove le cappelle si allagano ad ogni pioggia, i sotterranei vanno sott acqua e cascano parti dei cornicioni in cotto; ci sono tetti in amianto da bonificare, buche nelle strade e parti di asfalti sconnessi, le porte esterne al Teatro che si stanno consumando (una mano di vernice?), il parco, seviziato durante l ultima festa della caccia, dove i mezzi sono entrati nel terreno bagnato solcando il poco prato che c è. Ci sono alberi secchi che vengono tolti senza piantarne di nuovi ormai da anni, e costi di gestione degli immobili molto alti anche a causa di una verifica continuativa. Ma da quali risparmi si trarrebbe maggiore beneficio? Inutile citare le piccole spese, che potrebbero dare benefici ma si tratterebbe veramente di raschiare il barile, teniamoci solo sui costi dello smaltimento dei rifiuti (c.a Euro spesi nel 2012) per i quali non c è nessun controllo. Da altri comuni vengono scaricare a Rivanazzano Terme e noi paghiamo! Siamo preoccupati per la prossima evoluzione di questa tassa, la Tares, per la quale i cittadini pagheranno di più, e se dovremo pagare anche per altri, il costo pro-famiglia salirà alle stelle. Nessuno ha pensato a nulla e nessuno ha idee. Noi abbiamo proposte ma alla maggioranza non interessano, e questo peserà su tutti. Il costo di gestione luce e gas degli immobili pubblici è di circa euro l anno, e al campo sportivo le luci stanno accese fino a tarda notte senza nessuno in campo e anche in altri edifici. Abbiamo chiesto che vengano sensibilizzate le associazioni che li hanno in gestione, ma la maggioranza ha preferito sensibilizzare i dipendenti comunali che non hanno responsabilità in tal senso. Abbiamo puntato il dito anche contro gli stipendi di Sindaco ed Assessori circa ogni anno, dai quali, in questi momenti di crisi si poteva attingere almeno una parte per le cose più urgenti, ma anche qui non ci si sente. Tra le spese non fatte ma necessarie quali ritenete un errore non averle fatte? Sicuramente traendo risparmio da numerose spese, e andando bene a destinare correttamente i contributi alle Associazioni più bisognose, controllandone i bilanci, si poteva investire qualcosa nella pulizia dei fossi comunali e nel reticolo idrico minore, che anche nel 2012 ha visto rimandare importanti interventi, che ci auguriamo non provochino danni a seguito di piogge torrenziali anche estive. Nell ultimo Consiglio Comunale oltre ai Conti è stato visto il Regolamento edilizio voi cosa avete contestato? Noi, contrariamente a quanto affermano spesso Sindaco e Maggioranza, cerchiamo sempre di essere costruttivi e fare proposte, e ci aspettavamo che un regolamento nuovo, di oltre 70 pagine fosse motivo di condivisione e confronto, dato che regolamenterà la materia edilizia del Comune, ma così non è stato e si è preteso nel giro di qualche giorno che lo analizzassimo e facessimo rilievi. Non ci siamo persi d animo e l abbiamo letto e riletto esponendo le RIVANAZZANO T. Il Comune di Rivanazzano Terme nostre osservazioni e sollevato domande; abbiamo dovuto votare contro per quanto riguarda la larghezza minima delle nuove strade di accesso alle case di nuova costruzione. Ci sono tanti esempi, del passato, dove le Amministrazioni hanno permesso la nascita di strade private strette, che poi negli anni sono state aperte e utilizzate come collegamento pubblico e si sono rilevate insufficienti sia per il parcheggio sia per la viabilità, spesso rischiosa. E necessario uno sguardo lungo per non mettere le generazioni del futuro in situazioni di impossibilità ad intervenire; la nostra è un ottica di prevenzione, non altro. Da un po non si parla più dell immobile dell ex Officina Barbieri ma è ancora tutto fermo, avete novità? Su quell immobile non ci sono novità, anche se si parla di un nuovo progetto con una modifica, della quale non sappiamo più nulla. Ci spiace che alcune persone non abbiamo compreso il nostro intervento, ma siamo convinti di ciò che abbiamo fatto. Ci sono fotografie ed immagini che mostrano che fino a qualche anno fa ci abitava gente e la struttura non mostrava segni di pericolosità; è un luogo appetibile dal punto di vista della ristrutturazione e del profitto, ma ci sono profili storici e tratti importanti che ricordano la riva vegia che non possono essere spazzati via senza nessuna tutela e indicati solo come vecchiume! Questa è la vera preoccupazione. Si parla di tutela e di recupero e intanto si abbatte. Noi ci auguriamo che ci sia più attenzione da parte di tutti per il futuro, e crediamo che chi ha sbagliato o sottovalutato riconosca il proprio errore e che si dia in tempi rapidi una soluzione per riaprire il cantiere con regole certe. In conclusione cosa vi sentite di dire a Sindaco e Maggioranza? Noi siamo disponibili a collaborare e stiamo controllando tutti gli atti, anche se i tempi e i modi con i quali sono messi a nostra disposizione sono sempre ristretti. Questo non facilita un efficace collaborazione, ma sicuramente abbiamo dimostrato di non essere attaccati al cavillo o di metterci sempre per traverso, e per i grandi problemi siamo sempre dispensatori di consigli e proposte.

8 il Periodico 8 DURANTE LA FIERA DELLA CACCIA GLI ANIMALISTI HANNO PROTESTATO RIVANAZZANO T. Fiera d Aprile e Festa della Caccia: Un successo nonostante le proteste di Alessandro Disperati Grande successo per la Fiera d Aprile a Rivanazzano Terme. Una marea di persone ha percorso le vie del paese, visitato i cortili aperti e le esposizioni agricole. Come ogni anno l associazione Occasioni di Festa ha saputo avvolgere il paese in un atmosfera magica. Sono sempre di più i visitatori che, alla prima domenica di aprile, arrivano nella ridente località termale della valle staffora per riscoprire le antiche tradizioni ed i sapori di una volta. Il nostro paese deve molto all impegno ed alle iniziative messi in campo dalle donne di Occasioni di Festa - sottolineano il Sindaco Romano Ferrari e l assessore al turismo Marco Poggi -. Vogliamo ringraziarle tutte, così come vogliamo ringraziare la Pro loco, gli agricoltori, l associazione dei trattori di ferro, i cacciatori, la protezione civile e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della giornata. Insieme alla Fiera d Aprile, a Rivanazzano Terme, nel bellissimo contesto del Parco Brugnatelli, si è tenuta la prima Festa della caccia. Anche qui un mare di visitatori ha preso d assalto i molti stands espositivi legati all attività venatoria. E stato inoltre possibile, per tante persone, cimentarsi nel tiro al piattello laser. Nel corso della mattinata l evento è stato oggetto di contestazione da parte di un gruppo di manifestanti contro la caccia. Romano Ferrari sottolinea l ottimo lavoro delle forze dell ordine che hanno permesso il regolare svolgimento della prima festa della caccia che si tiene in Oltrepò pavese: Purtroppo i signori che manifestavano contro la caccia non si sono limitati a farlo civilmente, ma per alcune ore hanno insultato e provocato gli appassionati dell attività venatoria. Fortunatamente comunque non ci sono stati incidenti. Questo grazie al preziosissimo lavoro delle forze dell ordine presenti e grazie al grande senso di civiltà e di responsabilità dei nostri cacciatori; nessuno ha reagito alle provocazioni e la festa ha avuto un grande successo di pubblico. E stata la risposta più bella che tutti insieme potevamo dare. Un caloroso grazie agli organizzatori. Due aree in particolare sono state monopolizzate dalle aziende agricole pavesi. Nei pressi della Posta il Mercato di Campagna Amica delle aziende di Coldiretti ha attirato tanti curiosi e buongustai che hanno approfittato per fare la spesa di prodotti tipici a chilometri zero. A poche centinaia di metri, in piazza Chiesa Abbiati la Corte contadina, gli animali della fattoria e i trattori d epoca hanno attirato l attenzione di centinaia di visitatori. In particolare i bambini hanno dimostrato l entusiasmo tipico della loro età a contatto con gli animali. I pifferi e le canzoni di una volta insieme ad un assaggio di cibo sano e genuino preparato dai ragazzi della scuola alberghiera Alfieri di Voghera, con un bicchiere di vino sincero, hanno completato il successo della rievocazione agricola. E stato un grande successo ha dichiarato Alberto Lucotti, presidente della Commissione agricoltura del Comune di Rivanazzano reso possibile dal lavoro e dalla passione dimostrata dai molti che hanno contribuito a realizzare l area agricola di piazza Chiesa Abbiati in particolare voglio ricordare Di Giovanni, Fariseo, Zelaschi e Lugano senza il cui lavoro non sarebbe stato possibile ottenere il medesimo risultato. Un ringraziamento sincero anche all amministrazione comunale e a Occasioni di Festa e un grazie speciale a Coldiretti che ha messo a disposizione L ultimo consiglio comunale a Rivanazzano Terme è servito per varare il bilancio consuntivo. Ne parliamo con il primo cittadino, Romano Ferrari. Con il consiglio del 22 aprile abbiamo approvato il consuntivo di bilancio. Abbiamo un avanzo di circa ,00 euro ed un bilancio sano. Siamo riusciti a mantenere servizi efficenti per i nostri concittadini e a mantenere una buona qualità di vita nel nostro paese, predisponendo anche alcuni importanti interventi che a breve saranno realizzati. Tutto questo pur essendo sottoposti al vincolo del patto di stabilità che peraltro abbiamo ancora una volta rispettato. Non abbiamo aumentato le tasse. A nostro parere è un buon risultato. Ma la minoranza sembra proprio non vederla così. Pazienza, siamo abituati al fatto che il nostro operato non venga apprezzato da loro, ce ne siamo già da tempo fatti una ragione. L importante è che il nostro lavoro venga apprezzato dai rivanazzanesi. Nell ultimo consiglio abbiamo anche votato un moderno e ben fatto regolamento edilizio che contiene un piano colore all avanguardia. Nessun apprezzamento per tutto questo da parte della minoranza. Non importa noi procediamo percorrendo la stessa strada che abbiamo intrapreso sei anni fa. Strada che a noi sembra abbia portato ottimi risultati per il paese. l esperienza e il lavoro dei propri collaboratori come Claudio Milani,Annamaria Seves,Monica Rosina e Luisa Dosseni Spalla che si sono impegnati per rendere la giornata ancora più unica. PARLA IL SINDACO ROMANO FERRARI Bilancio ok: buon risultato anche se c è chi non lo pensa Romano Ferrari

9 il Periodico 9 ABBIAMO INCONTRATO IL CONSIGLIERE COMUNALE ANGELA PIEDICORCIA Stiamo lavorando per allestire un programma estivo molto interessante di Gianluca Giaconia All interno del Comune di Godiasco Salice Terme, Angela Piedicorcia occupa il ruolo di capogruppo consiliare di minoranza ed inoltre è il referente per le pari opportunità, per l assistenza alla persona con riferimento alle problematiche del disagio sociale e della tutela della dignità della persona. Negli scorsi giorni abbiamo avuto con lei un incontro per avere delle novità sulle ultime iniziative del Comune. Quali sono le novità che provengono dal Comune? Stiamo lavorando sulla quotidianità: questo non è il momento di allestire grandi progetti perché è in corso una crisi finanziaria molto ampia, a livello direi internazionale. In riferimento al suo campo di utenza, è stato intrapreso qualche programma specifico? In merito alla dignità e all assistenza alla persona mi muovo in un campo dove bisogna camminare in punta di piedi e fare poco rumore. Ci sono molte situazioni difficili e stiamo appoggiando le situazioni più delicate col pagamento di qualche bolletta o con la collaborazione di associazioni ed enti mediante la distribuzione di generi di prima necessità. Cosa ne pensa delle interpellanze continue della minoranza? La minoranza deve fare la sua parte e svolgere un ruolo critico e costruttivo. Ben vengano le interpellanze se hanno questo carattere e ci stimolano a fare meglio e di più. Arriva la stagione estiva: nonostante la questione Terme, pensa che Salice ospiterà ancora parecchi turisti? La crisi delle Terme appartiene alla crisi generale; ci auguriamo che il nuovo socio di maggioranza metta in piedi e realizzi un piano di sviluppo in grado di fare dell azienda il motore della ripresa economica. Il turismo pendolare non mancherà, in quanto è la specialità di Salice quella di puntare sui locali serali, specie verso il fine settimana, per un area molto vasta di turisti che va dall alessandrino al pavese. Noi, come Amministrazione, stiamo lavorando ad un programma estivo che sia di richiamo e che valorizzi gli operatori economici e commerciali del paese. Com è andata la giornata del verde pulito? La giornata del verde pulito si è tenuta dopo un incontro formativo con le scolaresche sul Paes, il Piano di azione per l energia sostenibile. L incontro è stato curato da un esperto del settore nell ambito dell adesione del nostro Comune al Patto dei Sindaci di città di tutto il mondo, impegnati a ridurre le emissioni di anidride carbonica nell atmosfera. Tale giornata ha permesso ad una allegra carovana di bimbi e ragazzi con mamme, papà, insegnanti, amministratori e Sindaco di effettuare la bella passeggiata da Godiasco a Salice Terme. Qui Andrea Massone, titolare della Sala dei gelati, ha offerto un ottimo cono gelato a tutti i giovani alunni della nostra scuola e colgo GODIASCO SALICE T. l occasione per ringraziarlo pubblicamente per essere sempre disponibile e generoso. Maggio è il mese della festa patronale di Godiasco: è stato stilato il programma? Accanto alla festa religiosa alla quale parteciperemo, alle bancarelle e giostre, ci sarà un importante convegno sulla fondazione Malaspina Vignati, organizzato dal conte Vignati, che si terrà nella sala consiliare e in serata si terrà un importante sfilata a sorpresa, organizzata dalla Protezione civile e da molti volontari del paese. Non dimentichiamo, come al solito, la festa del lavoro del 1 maggio ed il riconoscimento, che sarà assegnato ai nostri concittadini, secondo la consolidata tradizione del nostro Comune.

10 il Periodico 10

11 il Periodico 11 MORTO A 95 ANNI, FU PRESIDENTE DELL AZIENDA AUTONOMA DI SOGGIORNO L addio a Bruno Fava, protagonista indiscusso degli anni d oro di Salice di Alessandro Disperati Salice Terme piange la scomparsa di uno dei suoi più grandi protagonisti: Bruno Fava. L instancabile personaggio tra i più amati e rappresentativi della località termale si è spento a 95 anni: lascia la moglie Mara e i figli Andrea e Mauro. Tra i tanti amici di Bruno Fava, c è l onorevole Paolo Affronti che lo ricorda così. Il cavalier Bruno Fava ci ha lasciato, con lui scompare un protagonista, un pezzo di storia dell Oltrepò, della Salice di altri tempi. Era lui che testimoniava insieme a pochi altri lo splendore della stazione termale negli anni sessanta e successivi. Amministratore comunale, vice Sindaco con funzione di delegato del Sindaco per Salice Terme, presidente dell Azienda di Soggiorno, presidente del comitato concorso ippico era lui ad accogliere la nobiltà, il bel mondo del triangolo Torino-Genova-Milano che affollava il Grand Hotel o gli hotel storici del centro termale in occasione dei grandi eventi di luglio, di agosto e settembre e gli ospiti si chiamavano: la contessa Calvi di Bergolo, gli sportivi Graziano Mancinelli, Raimondo e Piero D Inzeo o Fausto Coppi, oltre ai protagonisti dei grandi eventi da Aldo Fabrizio ad Alberto Sordi, da Vittorio Gassman a Xavier Cugat ed Abbe Lane, con loro la presenza di attrici di successo. Bruno Fava, il professor Savoretti, il dottor Pasi, il dottor Scupelli, Leo Santinoli e per la comunicazione Gian Mario Tirelli, testimoniavano l affermazione di Salice tra le stazioni termali italiane. Il Concorso Ippico, che vedeva concorrere nel campo del parco i migliori cavalieri dell ippica europea in quegli anni, era quasi una sua creatura, con il Generale Zavattari ed il nobile Lauzi de Rho, unitamente ai giovani amministratori Elio Berogno e Maurizio Somensini erano tutti impegnati ai vari livelli perché le tradizioni del passato non venissero vanificate. Imprenditore, Amministratore, sportivo (gli ospiti li intratteneva anche con animate competizioni sui campi da tennis sempre ben curati e da lui gestiti). A lui si deve l iniziativa di intitolare il campo di calcio a Emilio De Martino, allora direttore della Gazzetta dello Sport, suo grande amico con cui disputava animate partite di tennis. Bruno Fava a Salice ha dedicato la sua vita con grande amore e spirito di iniziativa non dimenticando mai a tutti i livelli e nei suoi più importanti contatti che di quel territorio era una delle più significative espressioni. Ho conosciuto Bruno Fava quando da giovane cronista del quotidiano pavese seguivo gli eventi dell Oltrepò, non posso dimenticare che il mio entusiasmo trovava in lui sempre grande apprezzamento. L amicizia e la stima reciproca è proseguita anche in questi ultimi anni. Il cavalier Bruno Fava non c è più, lascia grande rimpianto per l azione del passato e per il suo spirito sempre pronto a ridare, anche talvolta con la critica, spunti costruttivi per il futuro. C è anche l ex presidente delle Terme di Salice, Maurizio Somensini che ricorda un amico di semprem, Bruno Fava. Per decenni fu gestore della grande piscina e dei campi da tennis nel parco delle Terme, realizzò il centro sportivo-turistico denominato Le Ruote, che diventò il cuore pulsante dell ospitalità turistica di Salice Terme, frequentato da centinaia di famiglie, GODIASCO SALICE T. Bruno Fava bambini ed adulti che ancora oggi lo ricordano con tanto affetto, simpatia ed amicizia. La sua simpatia e cordialità erano veramente coinvolgenti e dai bambini (oggi adulti e genitori) era chiamato lo zio Bruno. Mitiche le sue partite a tennis o a brisca in cinque sempre ricche di simpatiche litigate coinvolgenti. Per Salice dava l anima. Nulla era più bello della sua località termale. Tutta Salice piange la sua scomparsa, la scomparsa del suo Re Leone conclude Somensini Tutti lo salutano dicendo: Ciao Bruno, sei stato un grande. Bruno Fava solo un anno fa era stato tra i protagonisti nel comitato per il referedum sul cambio del nome di Salice in Godiasco Salice Terme. A 94 anni insomma aveva ancora voglia di mettersi in gioco e la vittoria del Si in quel referendum è stata ancora una volta una sua vittoria per una località, Salice, in cui ha dato davvero l anima per farla crescere ed emergere. Addio Bruno!

12 il Periodico 12 ABBIAMO INCONTRATO L ASSESSORE ALLO SPORT, GAETANO SARTINI GODIASCO SALICE T. Puntiamo sulle manifestazioni per movimentare la stagione estiva di Gianluca Giaconia Gaetano Sartini Si è aperto il periodo di manifestazioni sportive all interno del Comune di Godiasco Salice Terme. Per l occasione abbiamo intervistato l Assessore allo sport, Gaetano Sartini, che ha analizzato la Vigneti d Oltrepo Marathon, il torneo Primavera di bocce e il Memorial Cartolini, eventi che hanno attirato numerosi turisti nella zona. Non è mancato un rapido punto della situazione sulle vicende riguardanti il Comune, questione Terme in primis. Quali sono gli argomenti di discussione nell ultimo mese? In quest ultimo mese ci siamo occupati in modo particolare delle Terme di Salice, del bilancio e della preparazione degli eventi per la stagione estiva che sta arrivando. Vorrei dire però che ormai si combatte quotidianamente su come tirare a campare, infatti la crisi economica, che attanaglia il nostro paese ormai da tre anni e più, ricade pesantemente sui comuni che hanno sempre meno risorse non solo per fare progetti, ma anche il quotidiano diventa in molti casi una vera lotta contro il bilancio. Oltre a questo abbiamo sulle spalle, ormai da parecchi mesi, la dismissione delle nostre quote in seno alla Società Terme di Salice, dopo aver ereditato una situazione veramente pessima. A proposito delle Terme, qual è il suo punto di vista? Lo scorso 31 marzo le Terme di Salice hanno riaperto i battenti ai molti clienti che aspettavano di tornare a frequentare i reparti cura e benessere. L apertura dello stabilimento termale è molto importante per la vita economico-sociale della località e dell intero territorio della Valle Staffora. Passiamo ora al suo campo di utenza. Si sono appena concluse importanti manifestazioni sportive: come sono andate? Si è appena conclusa la Vigneti d Oltrepò Marathon di Salice Terme, gara ciclistica amatoriale che da quest anno è entrata a far parte della Coppa Piemonte. Con 1300 iscritti e 1000 partenti, che hanno preso il via sotto la pioggia, la Gran Fondo si è svolta in modo regolare con la vittoria del vicentino Roberto Cunico e di Olga Cappiello fra le donne. Nella medio fondo si è imposto in volata Leonardo Viglione, mentre fra le donne si è imposta la Valenzana Raffaella Palombo. Direi che anche quest anno, nonostante il tempo, la manifestazione è stata un successo; siamo molto soddisfatti che tutti i partecipanti abbiano apprezzato il nostro territorio. Direi che un anno di lavoro, con la collaborazione di molte associazioni locali, ha portato un risultato veramente importante per il nostro Comune. Cambiando sport, a Godiasco è da poco terminato il torneo di bocce Primavera con un ottima affluenza di iscritti, grazie al lavoro svolto dalla società P. Fontana che, come sempre, ha dato lustro al nostro paese ed alla nostra struttura. Facciamo i complimenti al vincitore del torneo, Giorgio Coghi, che ha battuto in finale un giocatore di categoria superiore con un netto 12-2 riportando, alla società P. Fontana di Godiasco, un titolo che mancava da parecchi anni. Non dobbiamo poi dimenticare la terza edizione del Torneo di calcio, categoria Allievi anno 1997, dedicato al compianto amico Graziano Cartolini. Com è andato il Memorial Cartolini? Il torneo Memorial Cartolini, organizzato dalla società di calcio A.S.D. Godiasco Salice Terme, ha visto una buona affluenza di pubblico, nonostante il tempo sia stato pessimo per tutta la durata della manifestazione. Vedeva al via molte società importanti come la Sampdoria (allenata da Enrico Chiesa, ex nazionale italiana), Cremonese, Pro Vercelli, Alessandria, Pavia e molte altre compagini che hanno dato vita a una manifestazione veramente di livello elevato. La finale si è dovuta svolgere a Voghera perché il campo di Salice era troppo rovinato dalla pioggia ma, nonostante questo, è stata una finale molto bella, vinta dall Alessandria, che ha battuto ai rigori la Pro Vercelli dopo una partita molto tirata. Alle premiazioni erano presenti Nando, il papà di Graziano e la Moglie Antonella, che hanno voluto personalmente premiare i vincitori. Vorrei ringraziare, per l organizzazione e la riuscita dell evento, la società ASD Godiasco Salice, Paolo, Clara, Renato e tutti coloro che, con un grande sforzo, vogliono ricordare con un torneo cosi prestigioso un Grande Amico che ha lasciato un vuoto enorme in tutti noi. Da quali squadre verrà utilizzata la struttura di Salice Terme durante il periodo estivo? La Società ASD Godiasco Salice, gestore dell impianto, ha in corso alcune trattative per riportare a Salice Terme quelle squadre che già, in occasione degli ultimi anni, hanno usufruito della nostra struttura sportiva per la preparazione pre-campionato dei propri giovani atleti. Com è la situazione del centro sportivo di Godiasco? Come il campo di Salice Terme, anche il Centro Sportivo di Godiasco è affidato ad una Associazione del nostro Comune. L ANSPI di Godiasco gestisce la struttura da parecchi anni con serietà e competenza a favore dei tanti giovani residenti che amano praticare il gioco del calcio. IL 25 MAGGIO UN CONVEGNO A GODIASCO L invecchiamento della gente influenza l osteoporosi Il prossimo 25 maggio la Dottoressa Maria Cristina Caffetti, fisiatra responsabile dell ambulatorio di osteoporosi dell ospedale di Voghera e di Varzi, terrà un convegno su tale patologia presso l ambulatorio medico di Godiasco Salice Terme, con la super visione del Comune ospitante. Sarà quindi una giornata dedicata interamente alla trattazione, cura e prevenzione della patologia osteopatica. Saranno presenti i medici di famiglia del distretto di Rivanazzano Terme e Varzi e, data appunto l importanza sociale e sanitaria del problema, l ospedale varzese ha già deciso di far seguire l evento con una campagna di screening pilota gratuita per un gruppo di 15/20 persone per medico aderente alla giornata. Grazie all ausilio della Dottoressa Maria Elena Baiardi, medico di base di Godiasco Salice Terme, Codevilla e Torrazza Coste, specialista in Tisiologia e malattie dell apparato respiratorio, entriamo nel dettaglio tecnico per avere maggiori informazioni a riguardo. L osteoporosi è l alterazione degenerativa delle ossa caratterizzata dalla diminuzione quantitativa del tessuto osseo. L invecchiamento della popolazione è un fenomeno che influenza la prevalenza e l incidenza dell osteoporosi in Italia come in tutti i paesi occidentali. Per prevenire il costo sociale della malattia, un notevole contributo è fornito dalla messa a punto di attività di promozione alla salute basate sull evidenza e dalla gestione del livello di accessibilità di terapie specifiche. Questo utilizzo si è dimostrato utile a ridurre il numero di fratture ed i conseguenti livelli di disabilità e di dipendenza fisica che colpisce un numero crescente di persone, specie anziane. Secondo un recente studio epidemiologico multicentrico nazionale, Esopo, il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini con più di 60 anni è affetto da osteoporosi. Per tentare di ridurre l impatto sanitario e sociale di una patologia per lo più asintomatica, progressiva e potenzialmente invalidante quale l osteoporosi, appare prioritario perseguire un approccio di promozione della salute e di sensibilizzazione della popolazione sui vantaggi collegati all adozione di stili di vita alimentari e di attività motoria in una visione che abbracci l intero corso della vita. Nei giorni 29 e 30 maggio presso il reparto di Fisioterapia dell ospedale di Varzi le pazienti inviate potranno eseguire la Moc, Mineralometria ossea computerizzata, ossia l esame per valutare la densità ossea e l eventuale presenza di osteoporosi. Sarà presente la Dottoressa Caffetti per la lettura immediata dell esame, la successiva valutazione e l impostazione terapeutica. (G.G.)

13 il Periodico 13 IL PRESIDENTE DELL ACOL SPIEGA LA SITUAZIONE DEL COMMERCIO VOGHERESE Non solo dati negativi, Voghera ha voglia di lottare per uscire dalla crisi di Ilaria Ricotti Graziano Tagliavini, presidente dell associazione Acol di Voghera, ci parla in questa intervista della situazione dei commercianti vogheresi e di alcune questioni, come la possibile chiusura della camera di commercio, che coinvolgono la nostra città in questi mesi. Partiamo proprio dalla chiusura della camera di commercio.. qual è la sua opinione a riguardo? Appena ci è arrivata l informazione abbiamo indetto una conferenza stampa insieme al sindaco e all amministrazione. Grazie al loro intervento siamo riusciti ad evitarne la chiusura, almeno per ora. Penso che Voghera abbia già dato, ormai la camera di commercio aveva ridotto i suoi servizi già a soli due giorni a settimana. Inoltre nella nostra città il locale è di proprietà, mentre ad esempio a Vigevano viene pagato un affitto e in più rimane aperta tutti i giorni della settimana. Per prendere una decisione di questo genere bisognerebbe prima di tutto verificare la situazione dei commercianti, dover andare a Pavia per avere un semplice certificato antimafia comporta costi di tempo e denaro, soprattutto per coloro che magari vengono da Varzi o addirittura dal Brallo. Sarebbe un ulteriore sberleffo dopo la chiusura del tribunale: se andiamo avanti di questo passo invece di agevolare peggioriamo la situazione. Di tutto ciò è stato preso atto dal presidente, ma a quanto pare le decisioni vengono dall alto quindi non si sa quanto riusciremo a ritardarne la chiusura. D accordo con il sindaco e con gli altri presidenti delle associazioni di commercianti, prenderemo una posizione dura una volta per tutte. Tireremo fuori tutte le capacità diplomatiche e le maniere forti se necessario. Non possono togliere tutti i servizi ad una città e sperare che si riprenda senza contare su nulla. Com è la situazione dei commercianti a Voghera? La crisi sta ancora colpendo duramente? È giusto dare un po di coraggio agli ultimi commercianti che sopravvivono. I dati del 2013 dicono che 12 hanno cessato le attività, ma 11 sono state a loro volta aperte. Anche per quanto riguarda i pubblici esercizi, due hanno chiuso e due hanno aperto. Non è che sia un dato positivo in assoluto, perché tra le chiusure ci sono quei negozi storici che hanno caratterizzato Voghera, mentre tra le aperture si registrano sempre più franchising. In particolare per gli ambulanti prendono sempre più piede persone di altra nazionalità, come i marocchini che propongono prodotti di bassa qualità e senza nessuna scelta o variazione tra gli articoli proposti. Voghera comunque sta resistendo abbastanza bene. Come Acol abbiamo promosso diverse iniziative che ci portano a dire che la città ha voglia di rispondere a questa crisi. Ad esempio? Abbiamo promosso la campagna Io compro a Voghera, i cui manifesti sono stati appesi per tutta la città. Abbiamo avuto finora 80 adesioni e contiamo di riceverne ancora di più. È una campagna di sensibilizzazione per il commercio di qualità, con lo scopo anche di attirare persone a Voghera, o almeno fare in modo che i cittadini non vadano a fare i loro acquisti altrove o nei grandi centri commerciali. Ai cittadini che la richiederanno (nei negozi che aderiscono, ma anche alla sede dell Acol in via Bidone 21) verrà consegnata una tesserina che può essere utilizzata nei negozi che partecipano all iniziativa: Graziano Tagliavini VOGHERA si avrà diritto a degli sconti e a giugno verranno estratti dei premi. Vedremo le reazioni dei cittadini, intanto abbiamo avuto un ampia partecipazione dei commercianti. Abbiamo poi svolto un assemblea ad aprile e ne faremo un altra a giungo per tenere uniti i commercianti e soprattutto renderli protagonisti, così che siano i primi a proporre soluzioni e progetti che vorrebbero realizzare. Sono iniziative accolte bene dall amministrazione comunale, ci hanno garantito il loro supporto. Un aspetto non secondario poi è che l impresa è autofinanziata: ogni aderente ha pagato 30 euro che sono serviti per i manifesti, la promozione, la stampa delle tessere e così via; alla fine di tutto sarà presentato un bilancio trasparente così tutti sapranno dove sono andati i loro soldi, un segnale secondo noi importante in questo periodo. Sarà pos- sibile usufruire dell iniziativa fino al 24 dicembre. Avete promosso anche altri progetti? Si, il 17 e il 18 maggio sarà approntato un percorso benessere in via Garibaldi, organizzato dalla responsabile di Herbalife. Si tratta di un percorso di prevenzione e cura di capelli, occhi, visto e via dicendo. Partiremo poi con il Tutto fuori appena dopo l Ascensione, dovrebbe durare fino al 23 maggio con iniziative di vario tipo. Vorremmo poi avanzare alcune proposte, sperando che l amministrazione non sia sorda, come ad esempio creare qualche zona illuminata la sera ora che viene bel tempo, per attirare l attenzione e promuovere la città con esposizioni, mostre d arte di vario tipo, fotografie, concertini o anche solo riunioni costruttive di cittadini fuori dai bar. Parteciperete a qualche evento durante l Ascensione? Per l Ascensione organizzeremo qualcosa ma lo faremo o prima o dopo visto che tutte le persone saranno concentrate dove c è il cuore della Fiera. All interno ci sarà sicuramente uno stand che rappresenti le associazioni di categoria. Quest anno la Fiera avrà un taglio diverso, sarà concentrata sui prodotti tipici in vista dell Expo 2015, un evento che a mio parere sarà di fondamentale importanza per la nostra zona. Dobbiamo cercare di unire le forze, diamo la nostra disponibilità ad entrare nel distretto del commercio a pari dignità con gli altri partecipanti. Come cercare di far riprendere il commercio in città secondo lei? Abbiamo dato suggerimenti e idee. Prima di tutto servono un piano commerciale e un piano della viabilità chiari e definitivi. Soprattutto per la viabilità, serve una decisione che rimanga fissa per 20 anni o si disorientano i possibili acquirenti che vengono da fuori, oltre che i cittadini stessi. ENTUSIASTA IL PRESIDENTE FRANCO GRAZIOLI Asm Vendita e Servizi: un bilancio in salute Nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione della Società Asm Vendita e Servizi ha approvato il bilancio La Società, facente parte della holding Asm Voghera Spa e guidata dal Presidente Franco Grazioli, ha fatto registrare un aumento dell utile netto rispetto al bilancio del 2011, nonostante anche il mercato dei Servizi Pubblici Locali non sia esente dalle ripercussioni causate dalla crisi economica contingente. Questi i principali indicatori economici del bilancio approvato ieri pomeriggio: l utile ante imposte è stato pari a L utile netto è stato invece di (mentre nel 2011 era stato di ). Il fatturato complessivo è stato invece di Il bilancio è stato approvato all unanimità. Da Asm Vendita e Servizi non riescono a nascondere la soddisfazione di aver proseguito il trend positivo rispetto agli altri anni, nonostante la fase di recessione economica, la continua evoluzione del panorama normativo e una sempre più marcata concorrenza nell ambito di un settore libero dal punto di vista concorrenziale. Asm Vendita e Servizi continua a crescere e questo non può che darci grande soddisfazione perché, nonostante le incertezze della situazione economica e le difficili previsioni future, il nostro bilancio e il nostro mercato sono solidi e in buona salute commenta il Presidente Franco Grazioli Non nascondo che la crisi si faccia sentire anche nel nostro Settore, ma la stabilità della nostra Società è dettata principalmente da una parte dal quotidiano lavoro di tanti dipendenti preparati che amano la propria Città e dall altra da tanti clienti fedeli che amano la propria Azienda. Questo rapporto, unito all offerta di servizi a prezzi concorrenziali, ha fatto sì che il bilancio 2012 fosse in crescita rispetto all anno precedente e questo è molto importante anche sotto il profilo occupazionale.

14 il Periodico 14

15 il Periodico 15 SI E TENUTO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI A VOGHERA Barbieri: In questo modo riusciamo a percepire i problemi della città di Gianluca Giaconia ti alla stazione per agevolare anche i pendolari. Colgo l occasione per aggiungere che è in atto un progetto, finanziato dalla Regione, di pulizia di una rete sentieristica sullo Staffora e sul Po, in collaborazione con i comuni limitrofi. Altre proposte interessanti da parte degli studenti derivano dall organizzazione di tornei comunali, anche con particolare attenzione al mondo dei disabili, dal posizionamento dei tavoli con scacchiere per istituire un torneo in merito e dalla realizzazione di una pista per appassionati di skate board o bmx. Essendo assente l Assessore allo sport, Graziano Percivalle, la risposta è affidata all Assessore al turismo, Giovanni Di Valentino. Ritengo innanzitutto che i cittadini vogheresi non abbiano cura dei giardini, aree utilizzabili durante la giornata. La città possiede alcuni impianti sportivi che non vengono correttamente utilizzati; l anno prossimo si sta pensando di assegnare il campo sportivo comunale Giovanni Parisi anche al Nord Voghera, società molto attiva anche per quanto riguarda il settore giovanile. Il palazzetto ha bisogno di essere sfruttato: è necessario un equilibrio tra attività sportiva e richieste provenienti. Ritengo corretto che l attività legata all utilizzo dello skate board debba avere un luogo in cui essere sviluppata, come reputo interessante la proposta legata agli scacchi. Durante l Ascensione verrà posizionata una postazione di biciclette nell area Fermi, che potrà essere sfruttata al meglio. In seguito l argomento principale diventa la scuola, infatti viene chiesto di potenziare il servizio di vigilanza urbana in prossimità degli istituti, di allestire parcheggi ben attrezzati per le biciclette e di migliorare le aule delle mense. A queste proposte ha risposto l Assessore alla sicurezza e alla viabilità, Giuseppe Carbone. Il vostro istituto è già stato ideato in un discorso legato alla sicurezza, inviterei quindi i genitori a non recarsi con la macchina VOGHERA Un momento del consiglio comunale dei ragazzi Negli scorsi giorni, presso il Municipio di Voghera, si è tenuto un interessante consiglio comunale, che ha visto la partecipazione degli alunni della scuola media Pascoli, i quali hanno posto delle domande all intera Amministrazione, guidata dal Sindaco Carlo Barbieri. Nella sala consiliare erano presenti anche il Dirigente Scolastico, Silvana Bassi, che ha voluto ringraziare l intera Giunta comunale, e alcuni insegnanti dell istituto. Le prime proposte degli alunni sono legate alla promozione del risparmio energetico, all aumento della rete delle piste ciclabili e delle isole per la raccolta differenziata e all istituzione di aree recintate destinate al gioco e al passeggio dei cani. La risposta viene così affidata all Assessore ai lavori pubblici, Giampiero Rocca. Le aree destinate ai nostri amici a quattro zampe sono presenti in via Ugo Foscolo, vicino al Liceo Scientifico, e presso i giardini dell Esselunga, che verrà presto inaugurata. Un altra area è in progettazione in Corso Genova presso i giardini pubblici. Proseguendo, abbiamo posizionato parecchie lampade energetiche in collaborazione con Asm da circa quattro anni. Per la realizzazione della Green Way, che arriverà fino a Salice Terme lungo la ex ferrovia Voghera Varzi, sono ancora in atto parecchi sforzi da parte di Comune, Provincia e Regione, nonostante le risorse a disposizione siano limitate. Inoltre è stata realizzata un area ecologica in via Cavour, per una spesa che si aggira sui euro, e ne sono previste altre sette in città. Ricordo anche che è partito il progetto riguardante la raccolta differenziata in collaborazione con l Asm: ci vuole del tempo, ma assieme stiamo cercando di risolvere vari problemi e creare una città verde e pulita. Infatti Voghera può contare su 14 ettari di area verde, per cui il Comune ha compiuto uno sforzo estremo in questo ambito, sempre in collaborazione con Asm. In questo discorso si è inserito anche l Assessore all urbanistica, Delio Todeschini. Il Pgt, approvato a fine dicembre, ha previsto una serie di piste ciclabili da disporre in città in breve tempo. Il Sindaco Barbieri presenterà il progetto del Parco del Baratta, che metterà a disposizione 250 mq attrezzati. Gli studenti della Pascoli hanno proseguito nella lettura delle richieste, proponendo di organizzare eventi all interno del castello visconteo, di ristrutturare il teatro sociale, di stimolare i giovani alla lettura e di creare una ludoteca all interno della piscina. A queste richieste è seguita la risposta dell Assessore alla cultura, Marina Azzaretti. Ho deciso di aprire il castello visconteo, che non è di proprietà dell Amministrazione e non è completamente utilizzabile. Abbiamo ottenuto dei finanziamenti da parte di enti esterni e stiamo lavorando su nuovi progetti presentati nelle varie fondazioni. Il 4 maggio il castello riaprirà in occasione di una mostra fotografica e da settembre si può procedere con maggiore continuità: è difficile fare cultura in tempi di crisi. Possiamo contare sul bibliobus, con il quale vengono diminuiti i costi e viene fornito un servizio migliore, che alla sera viene messo davanin prossimità della scuola. I nostri vigili vanno in pensione e cerchiamo di razionalizzare al meglio i servizi, per questo ho chiesto la collaborazione dei carabinieri in pensione per sorvegliare il lavoro degli agenti. Aggiungo che l 11 e 12 maggio, presso i giardini est del castello, dimostreremo i metodi di soccorso alle persone attraverso delle nozioni di difesa. Abbiamo inoltre tenuto i corsi di preparazione alla patente per i ciclomotori. L Assessore Rocca, rispondendo ad altre richieste degli alunni, ricorda come la connessione Wifi gratuita sia già in funzione presso il parco Pertini, con l idea di creare altri punti in piazza Duomo e nei giardini della stazione. Il vicesindaco Giuseppe Fiocchi in seguito ha accettato la proposta di potenziare i centri di ascolto per i giovani, dato che il disagio si riflette parecchio sull andamento scolastico. A proposte esaurite, sottolineiamo il parere di Nicola Affronti, Presidente del Consiglio comunale. Ringrazio gli alunni per averci rivolto queste proposte interessanti, ritengo che questo sia il modo giusto per essere più vicino possibile ai nostri cittadini. La nostra Amministrazione è sensibile alle richieste provenienti e cerca di fare il possibile per migliorare la situazione esistente. Non poteva mancare anche l opinione del Sindaco Carlo Barbieri. Gli alunni sono stati in grado di radunare la giunta al completo, cosa non semplice. In questo modo si diventa una voce critica perché i problemi vengono percepiti direttamente. Prenderemo in seria considerazione tutte queste proposte, a cui dovremo dare ovviamente delle risposte. Al termine della seduta si è tenuta la premiazione di alcuni ragazzi, che hanno mostrato ottime qualità durante la mattinata. Tra di loro emerge un ottima figura per il futuro della politica: si tratta di un alunno proveniente da Torremenapace, che ha sollecitato l Amministrazione con delle proposte in riferimento al proprio paese.

16 il Periodico 16 IL CONSIGLIERE DEL MOVIMENTO 5 STELLE PARLA DEI RISULTATI OTTENUTI VOGHERA Marfi: Ci concentreremo sui problemi locali, come la raccolta differenziata di Ilaria Ricotti Antonio Marfi, consigliere comunale di Voghera per il Movimento Cinque Stelle, ci dà in questa intervista un suo parere sulla situazione politica attuale con particolare riferimento a Voghera. Nelle ultime elezioni il Movimento Cinque Stelle ha triplicato i suoi voti in città: a cosa è dovuto secondo lei? A mio parere i fattori possono essere due: un fattore trainante legato alla campagna elettorale di Beppe Grillo Tsunami Tour che ha spinto i cittadini a scegliere l M5S sia dal punto di vista contenutistico sia come condanna della classe politica, e poi spero e credo sia una risposta positiva alle nostre attività sul territorio in questi tre anni. Una grande soddisfazione per noi, che siamo tutte persone giovani impegnate con il proprio lavoro, ma che abbiamo deciso di darci da fare anche in questo ambito come impegno civile nella nostra città, portando così avanti tematiche come l ambiente, la raccolta differenziata, la viabilità, il rinnovamento della classe dirigente. Un giudizio a livello nazionale invece? Tendenzialmente ho scelto di interessarmi meno della politica nazionale per concentrarmi sul locale. Devo dire di aver riscontrato che aver ottenuto un risultato così positivo ha spinto l opinione pubblica a puntare i riflettori sul nostro operato, come non avrebbe fatto altrimenti. Anche io poi seguo attraverso i social network e i quotidiani le attività dei nostri rappresentanti del Movimento in Parlamento. Ho riscontrato così un impegno e una passione di alcuni che non posso che giudicare in modo positivo, alcuni deputati mi sembrano davvero ragazzi preparati: sia il vicepresidente alla camera Luigi di Maio, sia al senato Orellana si stanno muovendo abbastanza bene. È stato presentato il disegno di legge sui matrimoni tra omosessuali, un atto importante per un Movimento come il nostro che si basa sui diritti civili. Gli aspetti negativi secondo me sono dovuti al fatto che si tratta della prima volta che queste persone ricoprono alte cariche. A volte si percepisce un arroganza che però è più una difesa nei confronti dei giudizi esterni che un vero e proprio comportamento. Ci vuole del tempo, spero che i nostri deputati riescano a vivere appieno l esperienza politica senza farsi influenzare o coinvolgere da dispute esterne, anche se le responsabilità sono tante. Intanto in Lombardia Iolanda Nanni, molto attiva sul nostro territorio, è stata eletta nel consiglio regionale.. Si è stato un grande risultato e nell ultimo mese abbiamo organizzato un incontro a Voghera per portare avanti l idea del rapporto con la cittadinanza. Vorremmo che lei fosse un punto di riferimento per i cittadini. C è stata una buona affluenza, per conoscerla e presentare le prime istanze. Uno dei punti che si intende portare avanti è quello riguardante la raccolta differenziata porta a porta. La gestione dei rifiuti in Lombardia è da rivedere, alcune provincie come la nostra non sono ben utilizzate. Infatti non c è correttezza nello smistamento, la percentuale di raccolta differenziata non è neanche al 30%, quando in altre provincie arriva anche al 70%. Qui sembra che le amministrazioni non contino: oltre ad avere Antonio Marfi un vincolo di tonnellate fisse per l inceneritore e a pagare la stessa cifra anche con la raccolta differenziata, si impedisce la responsabilità dell amministrazione locale e provinciale. Con l inceneritore di Casei Gerola rischiamo poi di essere martoriati. Abbiamo anche presentato un interrogazione all amministrazione a riguardo, rifacendoci al caso in cui la Corte dei Conti di Genova aveva inviato alcuni funzionari per controllare la quantità di rifiuti consegnati, per sapere qual è la nostra situazione. Ci impegneremo nella Commissione per le nuove tariffe Tares, in modo che implementando il porta a porta si possano ridurre i costi per la comunità. Di quali altri temi vi siete occupati? Abbiamo presentato un interrogazione sui Velok, i dissuasori di velocità: come funzionano e quanto sono costati. Ci siamo interessati del caso di alcune petizioni che sono state presentate ma non portate a conoscenza dell amministrazione comunale e poi ci siamo occupati del nuovo regolamento Ise proposto da una parte della maggioranza, che ha compreso una modifica un po discriminatoria perché i cittadini che vanno a chiedere un aiuto devono presentare carte che prolungano l iter se sono straniere. Abbiamo poi chiesto al comune di partecipare al bando per lo sviluppo locale, grazie al quale in seguito alla presentazione di un progetto, si possono richiedere dei fondi che potrebbero essere utili ai cittadini e ai commercianti che stanno vivendo la crisi. A proposito del commercio, qual è secondo lei la situazione? I commercianti dovrebbero cercare di integrarsi con le associazioni di categoria e i sindacati, fare squadra all interno di un istituzione come il distretto del commercio, che per legge dovrebbe permettere l entrata con pari dignità a tutti gli attori, comprese le associazioni culturali e che operano nel territorio. Associazioni a cui bisognerebbe aprire il più possibile, per dare vita a tutta una serie di eventi che diano risalto alla città, ripensando gli orari a seconda delle attività. Una maggior apertura possibile in modo che ognuno possa portare il proprio contributo. LE OPERE AVVIATE DALL ASM DI VOGHERA Al via la piantumazione in viale Carlo Marx Nell ambito del programma di manutenzione del verde urbano predisposto dal Comune di Voghera, che prevede anche il controllo degli alberi presenti nel territorio urbano, Asm Voghera Spa., cui l Amministrazione comunale ha affidato il compito della realizzazione degli interventi, nei prossimi giorni provvederà ad effettuare un operazione di abbattimento di due alberi posti in Viale Marx che presentano vaste cavità pedali e quindi problemi di stabilità. Analogamente provvederà ad effettuare un operazione di abbattimento degli alberi posti in Via Balladore che presentano vaste scortecciature e traumi sul tronco imputabili agli urti degli autoveicoli in manovra e che cominciano a denunciare seri problemi di stabilità. In seguito, in Via Balladore, si procederà a piantumare alberature con caratteristiche più idonee all ambiente urbano. Ma non solo in viale Marx. Infatti, nell ambito dei lavori di posa in opera della nuova condotta idrica di via Matteotti, a causa della presenza di altre reti tecnologiche interrate (rete di distribuzione metano e linea elettrica ad alta tensione) sono stati realizzati scavi in stretta aderenza al colletto degli alberi presenti. Su consiglio dell agronomo incaricato per la consulenza relativa alla gestione del verde pubblico da Asm Voghera Spa sottolinea l assessore ai Lavori Pubblici Gianpiero Rocca Nei prossimi giorni si provvederà ad effettuare un operazione di abbattimento di quattro alberi danneggiati a cusa e spese di Asm. Al termine dei lavori si procederà a piantumare alberature con caratteristiche più idonee all ambiente urbano.

17 il Periodico 17 L ASSESSORE ALLA CULTURA SPIEGA IL PROGRAMMA La mostra al Castello occasione per valorizzare il territorio di Ilaria Ricotti Marina Azzaretti è assessore alla cultura di Voghera. Le abbiamo chiesto qualche informazione sugli eventi che verranno organizzati per la Fiera dell Ascensione e che cosa ci aspetterà poi nei prossimi mesi dal punto di vista culturale. Assessore, quale iniziative porterà avanti il suo assessorato per la Fiera dell Ascensione? Io mi occupo particolarmente della valorizzazione culturale e per la Fiera stiamo lavorando sulla mostra al Castello Visconteo. Vogliamo offrire ai cittadini una mostra fotografica di altissimo livello. Sarà un esposizione molto importante, con opere di fotografi di chiara fama internazionale. Ci è stato possibile grazie alla partnership con la Confindustria Pavia e con il suo presidente Franco Bosi. Quella che verrà proposta nelle sale del Castello Visconteo è una mostra realizzata attraverso una selezione tra le oltre 1500 fotografie che compongono il progetto Osserva.Ter.R (Osservatorio del Territorio Rurale) promosso dalla Regione Lombardia, in collaborazione con Urbim (Unione Regionale Bonifiche Irrigazioni e Miglioramenti Fondiari). Il tema centrale è il paesaggio, il territorio nell insieme delle componenti che ne determinano le varie specificità, l uomo e il lavoro quali protagonisti nelle scelte che incidono sull ambiente. La mostra rimarrà aperta oltre la fine dell Ascensione, fino a fine giugno. Oltre a questa esposizione ce ne sarà anche un altra a piano terra, una personale di Luciana Manelli, docente di pittura dell Accademia di Brera, che verrà inaugurata l 11 maggio e continuerà fino al 26 maggio. Sono in atto delle collaborazioni con altre realtà? Stiamo collaborando da ormai diversi anni con la dottoressa Lusi, direttrice del carcere di Voghera. Esporremo ancora delle opere fotografiche realizzate dai carcerati sotto i portici in piazza Duomo. In questo saremo assistiti dal Museo di scienze naturali. Anche l emeroteca ospiterà una mostra sul volo. Per quanto riguarda invece gli appuntamenti nei prossimi mesi? L 8 e il 9 giugno al Centro Adolescere ci sarà il Film Festival, abbiamo ricevuto tante adesioni e sarà un occasione di grandissimo livello, dedicata ad un regista vogherese, Sandro Bolchi. Il 14 giugno la Civica Scuola di Musica proporrà un concerto all insegna della riscoperta della nostra città a favore dell Aido. Sempre con la dottoressa Lusi organizzeremo la festa di San Basilio il 28 giugno. In Duomo nel pomeriggio verrà celebrata la messa dal vescovo e poi ci si sposterà al castello per il concerto serale, aperto a tutti. È un appuntamento che è diventato ormai una tradizione per l assessorato della cultura. Con l aiuto della famiglia Matti realizzeremo poi l operetta nella piazza vicino a viale Montebello, un evento che ha avuto grande successo due anni fa. Sarà un iniziativa intitolata alla memoria del compianto costruttore Benito Matti e si svolgerà il 4 luglio alle ore 21, l ingresso sarà libero e ci aspettiamo una grande partecipazione da parte della cittadinanza. Quali sono i propositi che intende portare avanti come assessore alla cultura? Vorrei proporre iniziative culturali che vadano a toccare anche le aree periferiche di Voghera, per coinvolgere anche le periferie e tutti i quartieri cittadini. Ci piacerebbe portare la lirica e la poesia nei quartieri per avvicinare più ampie fasce di popolazione a queste forme di arte oggi non più di tutti. Avete registrato dei problemi dal punto di vista economico per l organizzazione degli eventi? Il Comune non ha disponibilità economiche, sono state ridotte al minimo dai tagli ai finanziamenti statali. Noi guardiamo con fiducia nei finanziamenti che possiamo ottenere grazie ai concorsi per le presentazioni di progetti. Poi abbiamo avuto una grande disponibilità ad esempio dalla Società Industriale e dalla famiglia Matti, che ci aiutano a portare avanti eventi legati alla valorizzazione del territorio. È stato un buon inizio 2013, sono stati attivi dei finanziamenti per offrire iniziative di grande rilievo. È facile dire che altri comuni fanno di più, ma in altri comuni a volte sono soprattutto le associazioni che fanno, a Voghera invece dobbiamo sempre attivarci come assessorato per realizzare qualcosa. Mi piacerebbe che anche qui le associazioni siano più attive e prendano delle iniziative, potrebbe essere un modo per aiutare il comune. Anche perché tutto ciò che organizziamo lo offriamo gratis, per non gravare sulle tasche dei cittadini in questo periodo delicato. Il cittadino stesso dovrebbe cercare di essere più attivo, di informarsi anche attraverso i social network e il sito del comune per poter partecipare attivamente a quante più iniziative possibili. MONUMENTI APERTI NEL TREKKING CULTURALE Numeroso il pubblico che ha partecipato all iniziativa del Comune di Voghera Si è svolta con grande successo di pubblico la seconda edizione della manifestazione Trekking culturale voluta dall Assessore alla Cultura, dott.ssa Marina Azzaretti, e organizzato dallo staff dell Ufficio Cultura comunale, Paola Lodigiani e Paolo Canevari in collaborazione con la dott.ssa Simona Guioli direttrice del Museo Civico di Scienze Naturali Orlandi. Cinque sono stati gli appuntamenti messi in calendario che hanno avuto lo scopo di far conoscere i monumenti cittadini. Il primo appuntamento prevedeva una passeggiata sul tratto vogherese dell ex ferrovia Voghera Varzi nell ambito della sesta giornata nazionale delle ferrovie abbandonate. Partendo dall ex caserma di cavalleria si è giunti sino al confine con il Comune di Codevilla percorrendo un tratto dell ex ferrovia che oggi è interessata da lavori di adeguamento per la realizzazione della cosiddetta green way. Il secondo appuntamento si intitolava Palazzo Gallini. Tra storia, arte, musica, canti e leggenda. In quest occasione ci si è avvalsi della società Attoprimoteatro che ha alternato la visita guidata tenuta dalla dott.ssa Laura Marro con musiche e letture prendendo spunto ed ispirazione dalla tradizione popolare vogherese. Si è trattato di un percorso conoscitivo teatralizzato nelle sale della dimora dell illustre famiglia Gallini. Il tutto si è svolto con l ausilio e il dolce accompagnamento dell attrice Evelina Primo, del musicista Silvio Tognola e della soprano Sara Bonini. Il percorso, ripetuto tre volte, ha ottenuto il plauso dei partecipanti e il tutto esaurito. Nell occasione sono state esposte le opere facenti parte della collezione di proprietà comunale che il pittore Giansisto Gasparini ha donato nel Opere moderne testimoni di quel realismo critico ed esistenziale tipico del Novecento. Tra i numerosi partecipanti anche lo stesso autore che si è complimentato con l Amministrazione per aver trovato una collocazione alle sue opere. Il terzo appuntamento s intitolava Gounela e Dattili: un invito a Palazzo. Un gran numero di persone, oltre ogni aspettativa giunte anche da Pavia e da Milano, ha potuto così effettuare una visita guidata all interno di due dei più celebri palazzi di Voghera. Dimore ottocentesche in cui, oltre alla storia, è stato possibile anche ammirarne le bellezze artistiche: gli affreschi, le decorazioni e gli arredi d epoca. Due ore intense di spiegazioni per conoscere ed entrare nella storia e nell arte cittadina attraverso i suoi monumenti. A palazzo Dattili ci si è avvalsi del racconto appassionato del vice presidente dell Unione Industriale provinciale, il sig. Luciano Viola. Il quarto appuntamento aveva come titolo Paolo Borroni: un artista, le sue opere. E stato un percorso alla scoperta delle opere del pittore vogherese attraverso una descrizione artistica delle tele e affreschi all interno delle chiese di San Giuseppe, San Sebastiano e nell Oratorio del Crocifisso. E stata VOGHERA raccontata la storia delle chiese e delle confraternite ad esse annesse, oltre che alla biografia dell artista. Presso la chiesa di San Sebastiano, dove si è stati accolti dal priore del tempio, il sig. Francesco Montagna, si trova anche la lapide che ricorda la sepoltura del Borroni nell aula ecclesiale. Entrambe queste visite guidate sono state tenute dalla dott.ssa Laura Marro, collaboratrice dell Ufficio Cultura del Comune di Voghera ed esperta in materia artistica avendo conseguito una laurea specialistica presso l Università Cà Foscari di Venezia. L ultimo appuntamento, previsto per domenica 5 maggio, s intitola I tesori botanici della nostra città e prevede una passeggiata tra i parchi urbani vogheresi per ammirarne le ricchezze naturali ed artistiche. Il ritrovo è fissato presso il Museo Civico di Scienze Naturali Orlandi alle ore 15. In questo evento, così come nel primo, ci si è avvalsi della collaborazione dell Associazione naturalistica La pietra verde. Un grande e strepitoso successo che si auspica si possa ripetere portando così alla scoperta di Voghera come una città di cultura, ricca di storia e arte, troppo spesso dimenticata. Per chi volesse richiedere informazioni sulle prossime iniziative del Comune può contattare l Ufficio Cultura al numero di telefono /319 oppure attraverso la posta elettronica all indirizzo mail:

18 il Periodico 18

19 il Periodico 19 NE PARLIAMO CON LA DIRETRICE MARIA GABRIELLA LUSI Carcere di Voghera: Presto un nuovo padiglione per altri 200 detenuti di Daniele Ferro «L apertura del nuovo padiglione sarà un banco di prova importante che non dovrà incidere sulla salvaguardia dei diritti dei lavoratori e dei detenuti». La direttrice del carcere di Voghera Maria Gabriella Lusi dice con fermezza che l arrivo in via Prati Nuovi di altre 200 persone (sulle 216 attuali) non sconvolgerà l organizzazione dell istituto. Ma quando i nuovi detenuti arriveranno, in quanti scaglioni, se e di quanto aumenteranno gli agenti penitenziari, non si sa. Lusi ha parlato al Periodico di questa sfida imminente e degli sforzi compiuti finora - nonostante le poche risorse - per promuovere nuove attività in carcere e per costruire canali di comunicazione sul territorio tra la popolazione reclusa e quella libera, grazie alla collaborazione con associazioni di volontariato e istituzioni. Direttrice, quando aprirà il nuovo padiglione? Non lo sappiamo, si parla dei prossimi mesi. L unico dato certo è che i detenuti saranno 200 e del tipo alta sicurezza 3, cioè persone colpevoli di reati di associazione di stampo mafioso. Nulla anche sull aumento della polizia penitenziaria? No. C è un aspettativa, ma nessuna carta ufficiale. Posso solo dire che confidiamo nel corso nazionale di allievi agenti che dovrebbe concludersi a luglio. Quanti ne servirebbero? Oggi abbiamo quasi 200 poliziotti, ne vorremmo almeno altri sessanta. Penso che il dipartimento non riempirà subito il nuovo padiglione, ma i detenuti arriveranno man mano con l invio di altri agenti. Sono cose che comunque non posso prevedere, dipendono dal Dap, il Dipartimento dell amministrazione penitenziaria. In tutta questa incertezza c è il rischio che l assetto organizzativo del carcere venga sconvolto. Useremo ogni nostra energia perché ciò non accada e so che il Dap ci sosterrà in questo sforzo. Con i sindacati siamo in sintonia perché i diritti dei lavoratori e dei detenuti vengano salvaguardati, anche perché il benessere degli uni e degli altri va di pari passo, e se c è benessere si fa più sicurezza e si prevengono tanti rischi. Lei è arrivata a Voghera un anno e mezzo fa, dopo avere gestito le carceri di Bergamo, Cremona, Bollate e Brescia. Quali particolarità ha trovato qui? Innanzitutto questo istituto è ufficialmente una casa circondariale, ma in realtà non lo è. Per definizione, la casa circondariale ospita detenuti con fine pena medio brevi, mentre qui 174 detenuti su 216 hanno una fine pena lunga o l ergastolo. Infatti in città giustamente si parla di super carcere. Un altro aspetto è che l istituto, per popolazione detenuta, è di medie dimensioni, ma ci sono quattro circuiti detentivi. Cosa significa? Il circuito detentivo è la classificazione dei detenuti. Qui abbiamo detenuti A.s.1, alta sicurezza 1, cioè persone che hanno avuto ruoli di spicco nelle organizzazioni mafiose, A.s.3, come già spiegato, poi ci sono i collaboratori di giustizia e i detenuti comuni. Le persone dei diversi circuiti non si devono incontrare, e questo comporta una complessa organizzazione dell istituto. Secondo gli ultimi dati Istat, che riguardano il 2011 e considerando la media nazionale, su 100 posti disponibili nelle carceri ci sono 146 detenuti: significa che per la legge uno su tre è di troppo, e questa violazione dei diritti umani è stata recentemente sanzionata dall Unione europea. A Voghera com è la situazione? Il sovraffollamento riguarda la sezione dei detenuti comuni. Non abbiamo problemi come in altri istituti, anche se comunque siamo al di sopra della capienza regolamentare, che per questo carcere è fissata in 163 posti. Ma nel complesso siamo al di sotto della soglia tollerabile, cioè quella oltre la quale si parla di sovraffollamento, che qui è fissata in 253 posti. Oltre alla sezione dei detenuti comuni, che vivono una situazione di vero e proprio sovraffollamento, la mancanza di spazi riguarda anche quella di Alta sicurezza 3. Quali sono le altre particolarità di questo carcere? Il numero degli stranieri è molto ridotto rispetto agli altri istituti, ne abbiamo solo 25. E poi quando sono arrivata, mi è sembrato evidente che la città sapesse ben poco del suo carcere, il quale invece non deve essere una realtà isolata rispetto al contesto in cui si trova. Per garantire una detenzione dignitosa e civile, nel rispetto dell art. 27 della Costituzione, in cui si parla di rieducazione, è fondamentale comunicare con il territorio, fare rete con le istituzioni e il volontariato, soprattutto in un momento come questo in cui è difficile reperire risorse. Cosa è stato fatto? Abbiamo iniziato una serie di attività che hanno cambiato l organizzazione della vita dell istituto, e questo nonostante le poche risorse. Abbiamo due educatrici ma l organico ne prevederebbe quattro. Così abbiamo fatto rete con il territorio ed è nata una VOGHERA La direttrice Maria Gabriella Lusi Sotto il carcere di Voghera sinergia sorprendente, tanto che ora abbiamo un incontro mensile, che chiamiamo la Vogherete, tra noi operatori del carcere, rappresentanti delle istituzioni locali e volontari. In quali attività sono coinvolti i detenuti? Ci sono molti laboratori, ad esempio di pittura, teatro, musica, cinema, fotografia e informatica. C è lo sport, grazie alla Uisp si organizzano partite e il 20 aprile ci sarà la maratona Vivicittà in carcere. L istruzione è un settore a cui diamo particolare attenzione, c è chi sta prendendo la licenza media o superiore. E poi ci sono le borse lavoro, grazie alle quali alcuni detenuti lavorano sia in carcere che fuori. Si è da poco concluso un corso per formare volontari e promuovere altre attività. Sì, è andato molto bene. La città aveva solo bisogno di uno stimolo per dimostrare interesse e partecipazione nei confronti del carcere. Quando sono arrivata c era solo un volontario, ricordo che incontrai don Michele Chiapuzzi della Caritas e insieme decidemmo di dare nuova energia al volontariato. Ora i volontari sono una trentina e svolgono un ruolo molto importante, non solo perché danno un aiuto concreto. Rappresentano un esempio di vita per i detenuti. Tra le nuove attività proposte ci sono un laboratorio di arte terapia e lo sportello di ascolto per i detenuti e i loro familiari. Quando potranno iniziare i nuovi otto volontari? Credo il mese prossimo, se riusciremo a definire tutto nella prossima Vogherete. Siccome i detenuti delle varie sezioni non si devono incontrare, gli spazi sono pochi. Dobbiamo solo riuscire ad incastrare le varie attività tra di loro.

20 il Periodico 20 PARLA UNO DEI CONSIGLIERI COMUNALI DEL PD DI VOGHERA VOGHERA Polli: Amarezza e delusione per le decisioni della dirigenza del partito di Ilaria Ricotti Pierluigi Polli è consigliere comunale di Voghera e membro del Partito Democratico. In seguito agli avvenimenti accaduti per l elezione del presidente della Repubblica e le successive dimissioni del segretario del Pd Pierluigi Bersani, gli abbiamo chiesto un parere sul partito e su cosa potrebbe accadere. Fino a pochi mesi fa il Pd sembrava praticamente l unico partito rimasto, soprattutto in seguito alle primarie. Mentre ora ci si interroga sulla sua sopravvivenza Le primarie sono state un elemento di consenso, un clima di contrapposizione che poteva essere più sfruttato se la leadership fosse stata contesa con un minimo di buon gusto. Quando si grida ai brogli la cosa fa un po rabbrividire, alle primarie uno perde e uno vince, le altre chiacchiere sono inutili. Bisogna ammettere comunque che hanno portato a Voghera un po di consenso verso il partito, un risultato confermato anche alle elezioni, dove il Pd si è affermato come primo partito. Un risultato comunque rilevante, dopo gli ultimi anni di dominio del centro destra.. Il risultato rilevante c è stato perché non c è stato invece negli ultimi decenni. A questo non è seguita un azione politica a livello nazionale e ciò ha fatto fortemente innervosire la base, se fosse stato solo per la dirigenza non avremmo preso quei voti qui a Voghera. Adesso ci sono solo amarezza e delusione, si è dimostrato che ai vertici ci sono persone non degne di ricoprire quel ruolo. Un momento dopo l uscita dell esito delle votazioni bisognava iniziare a pensare a qualcosa, scegliendo delle priorità, ovvero considerando le aspettative di tutti: di un paese ormai in ginocchio, degli esodati, dei cittadini in generale. Tutti si aspettavano un azione politica che mettesse al primo posto il bene del paese, che unisse sia proposte per la soluzione dei problemi interni sia il tentativo di ripristinare la nostra immagine all estero. Nella difficoltà avrei messo da parte il resto per dare voce ai bisogni dell Italia. Secondo lei cosa avrebbe dovuto fare Bersani? Al posto di Bersani, dopo aver verificato di non aver vinto, avrei fatto un passo indietro, sempre avendo in testa di dover dar vita ad un governo che potesse fare qualcosa, partendo dal minimo come una nuova legge elettorale e intanto pensando che nel paese ci sono persone che si suicidano perché lo Stato non paga i propri debiti, un buon motivo per tagliare subito i finanziamenti ai partiti. Si sarebbe poi dovuto proseguire con un interrogazione al Movimento Cinque Stelle per sondare se fosse disponibile per creare un governo. Con Berlusconi nulla perché la base è la prima a non volerne sapere. Con un passo indietro avrei dato un immagine diversa ai cittadini e avrei fatto fare al Pd due passi avanti. Dato che Grillo non accetta compromessi, gli avrei lasciato fare un governo e gli avrei dato la fiducia, interpretando così il segnale di cambiamento che gli elettori hanno dato in modo chiaro. Il modo di far politica tradizionale dei partiti ha fatto il suo tempo, avrei messo Grillo in condizione di prendere decisioni, invece che farlo gridare ogni giorno contro i partiti. Quindi vede nell alleanza con il M5S una possibile Pierluigi Polli strada da percorrere? La fiducia è qualcosa che si dà e si toglie, non è una cosa esclusiva, e visto che il M5S trova un candidato presidente della Repubblica ex membro dei Ds e che una volta nominato presidente avrebbe messo Grillo in condizioni di scendere a patti, non mi sembrava un opzione da non prendere in considerazione. Mi sembra anzi una decisione molto semplice, si sarebbe anche evitato a Prodi un ennesima mortificazione, per non parlare del crollo del partito. E adesso il Pd? Il Pd è un partito che non si è mai davvero amalgamato, è nato da un progetto ambizioso di mettere IN CITTA UNA SERIE DI APPUNTAMENTI insieme due anime che non si sono mai unite tra loro. Ciò che mi fa pensare è che se guardo a Renzi che dovrebbe essere il nuovo, è il primo a proporre Amato e D Alema. Sarà anche giovane ma ha un modo di pensare vecchio. D Alema poi è stato il primo che dopo le primarie ha detto peste e corna a Renzi e poi va in pellegrinaggio a Firenze. Nonostante tutto ciò giusto qualche settimana fa ho rinnovato la tessera del Pd ed essendo un uomo di parola non la strapperò. Per quanto riguarda Voghera invece, com è la situazione? Penso che questa maggioranza arriverà alla scadenza a meno che non si suicidino loro stessi. Hanno superato le loro difficoltà interne con un reimpasto che ha cementato un po l amministrazione, poi che i problemi ci siano è evidente a tutti. Penso però che la responsabilità sia anche nostra, il centro destra sta governando da tre legislature, non abbiamo lavorato al massimo e la cosa si può spostare anche a livello nazionale. Io preferisco fare autocritica che scaricare le colpe, una parte della responsabilità è anche nostra. Oltre alle concause esterne come il periodo di auge di Berlusconi e la debolezza del Pd. Questo comunque non vuol dire che penso sia una buona amministrazione. Ovviamente non dimentichiamo che siamo in un periodo economico molto difficile per i comuni, ma si poteva puntare su obbiettivi più cruciali per la città. Il Pgt è il progetto più importante di questi anni, che detterà la politica del territorio per i prossimi cinque e se dobbiamo misurare la bontà di questo piano, saltano subito all occhio le ipotesi di sviluppo sbagliate. Se questa è la cartina di tornasole per misurare il lavoro dell amministrazione allora si sta andando nella direzione sbagliata. Anche a Voghera arriva Libera, contro le mafie Dopo Vigevano e Pavia, anche Voghera si sta organizzando per attivare un presidio di Libera. La proposta arriva dalla Consulta per i Problemi Sociali del Comune di Voghera, a cui aderiscono oltre 50 realtà del volontariato e del terzo settore Vogherese. Il percorso, organizzato grazie alla collaborazione e al sostegno del Comune di Voghera, dal Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Pavia, di Libera Pavia e Vigevano e del Comitato Soci Coop, sarà strutturato in 3 incontri. Il primo incontro, inserito all interno della Fiera dell Ascensione, si terrà sabato 11 maggio alle ore presso la Biblioteca Civica, tema: radicamento delle Mafie nel nostro territorio. Il secondo incontro, sabato 25 maggio, alle ore sempre presso la Biblioteca Civica, tema: la nuova vita dei beni confiscati alle mafie. L ultimo incontro di sabato 1 giugno si terrà presso l AUSER di Voghera alle ore 18.00, Davide Saluzzo, referente di Libera in Lombardia, indicherà i percorsi per costruire la rete ed il presidio nel nostro capoluogo Oltrepadano. L associazione Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie è nata il 25 marzo 1995 con l intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. E urgente il bisogno di un intervento culturale sulla legalità anche nella nostra città - spiegano gli organizzatori - il territorio oltrepadano, pur non avendo nessun primato, è coinvolto, come in tutto il resto del Paese, in fatti di non legalità. Siamo consci che, solo con il NOI, si può arrivare a un risultato convincente e credibile. Come ripete spesso Don Luigi Ciotti, presidente di Libera, è il NOI che vince, ognuno deve sentirsi chiamato in prima persona: la spina dorsale della democrazia e della Costituzione è la responsabilità. L articolo 4 ci invita a metterci in gioco per il bene del Paese il cambiamento ha bisogno di ognuno di noi. L invito della Consulta per i Problemi Sociali a partecipare a questi incontri, per la costituzione del presidio di Libera, è per tutta la cittadinanza, soprattutto per chi già opera nel diffondere la cultura della legalità. L adesione è aperta a tutte le associazioni, scuole, e cittadini che intendono ribadire con forza la loro voglia di essere contro tutte le mafie, contro la corruzione politica e contro gli intrecci clientelari che alimentano gli affari delle organizzazioni criminali e l illegalità.

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli