Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese"

Transcript

1 Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese VIA A. DE GASPERI, SAN DONATO MILANESE - MILANO Carta dei Servizi Carissimo, tu sei ospite del San Raffaele, Tempio della medicina. Sii benedetto! Con l aiuto di Dio faremo tutto quello che ti occorre. Aiutaci a capirti per darti al più presto quanto è meglio per la tua salute. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 1

2 INDICE IL POLIAMBULATORIO SAN RAFFAELE DI SAN DONATO MILANESE INFORMAZIONI UTILI I PRINCIPI FONDAMENTALI...4 LE POLITICHE AZIENDALI...4 RICOVERI OSPEDALIERI IN ITALIA PER BAMBINI BISOGNOSI...6 ADOZIONI A DISTANZA IN BRASILE...6 ESAMI DI LABORATORIO NON ESEGUIBILI IL SABATO...9 PER INFORMAZIONI RELATIVE AGLI ESAMI DI LABORATORIO...9 CONSEGNA REFERTI ESAMI DI LABORATORIO...9 PRESTAZIONI AMBULATORIALI...11 MODALITÀ DI ACCESSO PER LE PRESTAZIONI AMBULATORIALI...11 PER ANNULLARE (CANCELLARE O DISDIRE) GLI APPUNTAMENTI...14 DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE PRENOTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI S.S.N DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI S.S.N...15 DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI CONVENZIONATE CON ENTI ASSICURATIVI...15 DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE L ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI CONVENZIONATE CON ENTI ASSICURATIVI...15 DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE PRENOTAZIONE E ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI IN SOLVENZA...15 MODALITÀ DI PAGAMENTO...15 ESENZIONI DAL PAGAMENTO DEL TICKET...16 REQUISITI DI VALIDITÀ DELLE IMPEGNATIVE...17 ALCUNI ENTI CONVENZIONATI...18 CONSEGNA REFERTI...21 ACCESSO, TUTELA E INFORMAZIONE /10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 2

3 IL POLIAMBULATORIO SAN RAFFAELE SEDE DI SAN DONATO MILANESE Dal punto di vista gestionale fa capo integralmente alla Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor della quale rispecchia il modello funzionale finalizzato a ricondurre il concetto e l'esercizio della medicina e dell'assistenza allo spirito e alla prassi del comando evangelico 'Guarite gli infermi' (Matteo 10,8). (Statuto Fondazionale, art. 2) Legale Rappresentante è il Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé, Presidente della Fondazione San Raffaele. Direttore Sanitario è il Dott. Gabriele Pellicciotta. INFORMAZIONI UTILI Indirizzo del Poliambulatorio: Via A. De Gasperi, San Donato Milanese. Orario di apertura Poliambulatorio: da lunedì a venerdì dalle ore 7.30 alle ore Inizio attività Radiologia: dalle ore Prenotazioni: (link Prenota On Line); tel da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore Informazioni: tel premere il tasto 1 - da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore Accesso disabili: il Poliambulatorio è dotato di accesso per portatori di handicap e di idonei servizi igienici. Come raggiungere il Poliambulatorio o con i mezzi pubblici: MM3 fermata San Donato poi autobus 132 o B/C festiva (Servizio Urbano di San Donato Milanese) e scendere alla prima fermata via Fabiani; il Poliambulatorio è raggiungibile anche a piedi in circa 10 minuti o in auto: dalla Tangenziale Est: uscita 3 (Paullo) proseguire in direzione Crema fino al primo semaforo quindi girare a destra in via Angelo Moro, al semaforo girare a destra in via Alcide de Gasperi. Per parcheggiare: dopo aver oltrepassato il semaforo di via A. De Gasperi girare alla seconda a destra, via Fabiani, la prima strada a destra è via Galilei e è possibile parcheggiare. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 3

4 LA FONDAZIONE SAN RAFFAELE Alla Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor afferiscono a Milano: l Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S. San Raffaele), la Casa di Cura San Raffaele Turro, la Fondazione Ombretta e il Poliambulatorio San Raffaele Cardinal Schuster, il Poliambulatorio San Raffaele di San Donato Milanese, tutti accreditati dalla Regione Lombardia. Si aggiungono inoltre: il Poliambulatorio San Raffaele, di San Felice di Illasi Verona; la Fondazione San Raffaele Cittadella della Carità di Taranto e la Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù - in collaborazione con la Regione Sicilia. L I.R.C.C.S. San Raffaele è un ospedale qualificato di rilievo nazionale e di alta specializzazione per diverse importanti patologie, è riconosciuto quale Centro di Emergenza ad Alta Specialità (E.A.S.) e, inoltre, è Istituto Universitario. L elevata capacità operativa della struttura, l ubicazione in un area residenziale facilmente raggiungibile dal centro cittadino, in prossimità di grandi vie di comunicazione, e la disponibilità di un ampio spazio di circa mq, hanno consentito una rapida crescita dei servizi erogati dall Istituto. Esso costituisce una delle principali strutture sanitarie italiane accreditate dal Servizio Sanitario Nazionale con 1068 posti letto accreditati (di cui 110 per l attività libero professionale intramuraria e 70 tra day surgery e day hospital) ed un volume di circa ricoveri/anno, accessi al Pronto Soccorso, interventi chirurgici, circa tra prestazioni ambulatoriali ed esami di laboratorio. (dati relativi all I.R.C.C.S. dell anno 2010). I PRINCIPI FONDAMENTALI Come tutte le strutture San Raffaele accreditate presso il Servizio Sanitario Nazionale, il Poliambulatorio fa propri i principi sull'erogazione dei servizi pubblici sanciti dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 gennaio 1994: Appropriatezza delle cure Assenza di fini di lucro Continuità Diritto di scelta Efficienza efficacia e qualità dei servizi Eguaglianza ed imparzialità Partecipazione Riservatezza Trasparenza Umanizzazione LE POLITICHE AZIENDALI Le politiche aziendali del Poliambulatorio rispecchiano quelle della Fondazione e costituiscono, insieme alla struttura organizzativa, gli strumenti per attuare la sua missione, sintetizzata nel comando evangelico Andate, insegnate, guarite. Stile del San Raffaele è umanizzare, cioè personalizzare... Chi capisce l'uomo capisce come curarlo, rivitalizzarlo e rilanciarlo. Capisce che nessun costo, soprattutto personale, è troppo alto pur di salvarlo... Chi capisce l'uomo capisce i valori dell'uomo, primo fra tutti l'amore. All'uomo ammalato è obbligo fornire il clima più umano e più scientificamente garantito, come il tabernacolo d'oro a Cristo. Nessun investimento scientifico-assistenziale è sproporzionato al valore che Dio attribuisce alla vita. Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 4

5 Le politiche di sviluppo attuate dalla Fondazione hanno consentito di implementare un modello organizzativo che vede sinergicamente integrate le componenti: sanitaria, amministrativa, didattica e di ricerca. Coerentemente con tale modello, la ricerca dell eccellenza viene perseguita sia attraverso l integrazione tra le diverse aree di specializzazione assistenza, ricerca e didattica -, sia attraverso una politica della qualità che prevede la realizzazione di un sistema basato sulla standardizzazione delle procedure, sulla circolazione e trasparenza delle informazioni e sul monitoraggio del risultato dei vari processi con valutazioni in merito alla relazione tra risultati e variazioni di processo. L obiettivo di rispondere alla domanda dei pazienti è perseguito attraverso una politica di valutazione dei bisogni effettivi del mercato e attraverso un offerta sempre più ampia e diversificata di servizi e di modalità di accesso, nonché attraverso una particolare attenzione agli aspetti di umanizzazione dell assistenza. Le modalità di intervento riguardano i supporti gestionali per lo svolgimento delle attività (linee differenziate, gestione centralizzata delle risorse, analisi della domanda reale) e la gestione delle informazioni oltre che le necessarie revisioni organizzative relative alla programmazione delle risorse (spazi, strutture, strumenti e personale) in funzione della domanda. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 5

6 IL SAN RAFFAELE NEL MONDO Nei principi del San Raffaele è insita l attività missionaria come testimonianza della "Medicina- Sacerdozio". La condivisione del patrimonio ideale, assistenziale e scientifico con le popolazioni dei Paesi in Via di Sviluppo, caratterizza la vocazione propria del San Raffaele: un Opera di Dio al servizio dell uomo. Nessun uomo potrà sentirsi sufficientemente Uomo, fino a quando un altro uomo, in qualunque parte del mondo, soffre per fame, malattia o ignoranza: Andate, Insegnate, Guarite! (don Luigi Maria Verzé). L Organizzazione Non Governativa (O.N.G.) A.I.S.P.O. (Associazione Italiana Per la Solidarietà tra i Popoli) San Raffaele, fondata nel 1984, favorisce la formazione di giovani professionisti della sanità provenienti da tutti i Paesi in via di Sviluppo. Ogni anno molti sono i medici, gli infermieri, i fisioterapisti che beneficiano di borse di studio in Italia, soprattutto presso l Istituto San Raffaele. A.I.S.P.O. San Raffaele riesce, inoltre, a far curare in Italia minori stranieri, con interventi risolutivi in modo che possano poi fare ritorno al loro paese di origine. Il San Raffaele, attraverso A.I.S.P.O. San Raffaele promuove numerosi progetti e interventi sanitari e di sviluppo in varie parti del mondo, tra cui: Afghanistan, Colombia, Territori Palestinesi, Uganda. RICOVERI OSPEDALIERI IN ITALIA PER BAMBINI BISOGNOSI AISPO è anche impegnato nell accoglienza a bambini extracomunitari che necessitano di interventi chirurgici urgenti non effettuabili nei Paesi d origine per mancanza di adeguate strutture sanitarie. Con il supporto della Regione Lombardia che copre i costi strettamente sanitari, AISPO cura le pratiche presso la Regione stessa, presso le Ambasciate in loco e fornisce assistenza durante la permanenza in Italia dei bambini e del loro accompagnatore. AISPO garantisce le spese di viaggio e di permanenza in Italia dei bambini e di almeno un genitore. I bambini vengono ricoverati presso l ospedale S. Raffaele o presso altre strutture lombarde. ADOZIONI A DISTANZA IN BRASILE E possibile diventare madrina o padrino a distanza di un bambino brasiliano assicurandogli così la possibilità di frequentare la Scuola di Nova Esperanza (Salvador de Bahia) ricevere due pasti al giorno e cure sanitarie. A ciascun genitore viene affidato un bambino a distanza del quale riceve periodicamente foto, informazioni e lavoretti. In occasioni speciali (Natale,..) è possibile inviare la proprio bambino un regalo. Per informazioni Adriana Riga /10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 6

7 LE PRESTAZIONI SPECIALISICHE ESAMI ECOGRAFICI Ecografia addome (superiore, inferiore, apparato urinario, completo) Ecografia cute e tessuti molli (cute, tessuto adiposo, linfatico, linfonodi) Ecografia scrotale (testicoli, epididimi) Ecografia muscolo scheletrica (arti, parete toracica, parete addominale) Ecografia osteoarticolare (spalla, gomito, anca, ginocchio, caviglia, mani, piedi) Ecografia capo - collo (tiroide, paratiroidi, linfonodi, ghiandole salivari) Ecografia vascolare (doppler tronchi sovra-aortici, doppler plesso pampiniforme per valutazione varicocele, doppler renale e portale) Ecografia mammaria ESAMI ECOGRAFICI NON ESEGUIBILI PRESSO IL POLIAMBULATORIO Ecografia transvaginale Ecografia peniena Ecografia prostatica transrettale ESAMI RADIOLOGICI Radiologia di segmenti ossei, del cranio, della colonna vertebrale, del bacino, degli arti inferiori (anche in carico) Radiografia di parti molli (ad esempio: tiroide, trachea ) localizzazione radiologica di corpi estranei Radiografia diretta dell addome per ricerca di calcoli della colecisti e delle vie urinarie e per acuzie addominali Studio dell apparato digerente: ipofaringe, esofago, stomaco e duodeno (anche con doppio contrasto), intestino tenue con pasto baritato, colon e retto anche con doppio contrasto (clisma d.c.) Fistolografie, colangiografia trans-kehr Radiografia del torace ESAMI DI LABORATORIO La maggior parte degli esami di laboratorio può essere eseguita: da lunedì a venerdì dalle ore 7.30 alle ore senza prenotazione ESAMI DI LABORATORIO PARTICOLARI 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 7

8 CURVE DA CARICO DI GLUCOSIO: si eseguono solamente le MINICURVE da gr. 50. E necessario presentarsi per l accettazione entro le ore 8.15 tutti i giorni. CURVE CON PRELIEVI ORARI (es. glicemie orarie, curve di cortisolo): si eseguono solamente DA LUNEDÌ A GIOVEDÌ; l ultimo prelievo richiesto non deve essere previsto oltre le ore ESAMI NON ESEGUIBILI PRESSO IL POLIAMBULATORIO: prelievi pediatrici a bambini di età inferiore ai 4 anni (comunque la fattibilità del prelievo pediatrico e subordinata alla decisione del medico prelevatore); omocisteina con carico di metionina; spermiogramma; consulenze genetiche; tamponi vaginali. PUNTI PRELIEVO I prelievi e la consegna dei campioni biologici si effettuano, senza prenotazione, per quasi tutti gli esami. QUANDO SEDE DOVE TELEFONO (PER PRELIEVI) PUNTI PRELIEVI Laboraf (accreditati S.S.N.) Punto Prelievi Spallanzani Via Spallanzani, Lu-Ve Punto Prelievi Ponti Via Ettore Ponti, Lu-Ve Sabato Punto Prelievi Sabotino V.le Sabotino, Lu-Sa Punto Prelievi Savona Via Savona, 3/ Lu-Ve Punto Prelievi Giambellino Via Giambellino, 4/a Lu-Sa Punto Prelievi Bonola Via Quarenghi, 23 presso Centro Commerciale PUNTI PRELIEVI SAN RAFFAELE (accreditati S.S.N.) Lu-Ve Ospedale San Raffaele Sede Via Olgettina, Lu-Sa San Raffaele Turro Poliambulatorio Cardinal Schuster Via Stamira d Ancona, 20 Palazzina X Lu-Sa Via Nicostrato Castellini, Lu-Sa Punto Prelievi Cadorna Galleria Commerciale Cadorna P.le Cadorna, Lu-Ve Punti Raf (Poliambulatori non accreditati S.S.N.) Punto Raf di Via Santa Croce Via Santa Croce, 10/a Lu-Ve Sabato Punto Raf di Via Respighi Via Respighi, Lu-Sa /10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 8

9 ESAMI DI LABORATORIO NON ESEGUIBILI IL SABATO Antigeni Citomegalovirus EBV cel (ricerca EBV su linfociti) Ricerca CMV su linfociti HIV DNA Esami citologici Spermiogrammi Test di Biologia Molecolare Ematologica Test di Biologia Molecolare genetica senza consenso informato PER INFORMAZIONI RELATIVE AGLI ESAMI DI LABORATORIO CALL CENTER LABORAF (PER LA PRENOTAZIONE DI PRELIEVI A DOMICILIO, PER INFORMAZIONI CIRCA LA MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELL IMPEGNATIVA O PER PRENOTAZIONI PER L AMBULATORIO DI CONSULENZA GENETICA PRE TEST) CALL CENTER: QUANDO: LU-VE DALLE ORE 8.30 ALLE ORE CONSEGNA REFERTI ESAMI DI LABORATORIO La data del ritiro referto degli esami di laboratorio (con orari ed altre informazioni) è indicata sul modulo consegnato al paziente in Sala Prelievi. I tempi di consegna sono compresi fra uno e quattro giorni lavorativi per i test di routine, ma molti risultati, in caso di particolare urgenza, possono essere forniti in giornata. Quando sono richieste analisi con tempo di produzione maggiore a 4 giorni lavorativi il referto è suddiviso in 2 parti, una prima parte subito disponibile ed una seconda per le analisi a lunga consegna. In questo caso al paziente saranno indicate le due date di ritiro. Sarà comunque possibile ritirare entrambe le pratiche allo scadere della seconda data di consegna. Previo contatto telefonico con la Segreteria Laboratorio Analisi ( ) è possibile ottenere una stampa parziale del referto, con i risultati pronti fino a quel momento. Al Ritiro Referti, i referti sono disponibili dal pomeriggio (ore 15.30) del giorno la cui data è indicata sull'apposito tagliando rilasciato al termine di qualunque prestazione, vengono consegnati solo ed esclusivamente all'interessato in possesso del tagliando di ritiro e di un documento di identità valido o ad altra persona delegata (tramite la compilazione dello spazio riservato sul medesimo tagliando e l esibizione del documento di identità anche in fotocopia del titolare degli esami) la persona delegata che ritirerà il referto dovrà anche esibire un proprio documento di identità e apporre la propria firma sulla delega davanti all operatore hsr. Non vengono comunicati risultati telefonicamente (D.Lgs. 196/03). 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 9

10 SEDI PER LA CONSEGNA REFERTI ESAMI DI LABORATORIO SEDE DOVE TELEFONO QUANDO Ritiro Referti Ospedale San Raffaele Sede Centrale San Raffaele Turro Poliambulatorio San Raffaele Cardinal Schuster Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese Punto Prelievi Cadorna Punti Raf Punto Prelievi Spallanzani Punto Prelievi Ponti Punto Prelievi Sabotino Punto Prelievi Savona Punto Prelievi Giambellino Punto Prelievi Bonola Punto Prelievi Cassolo Settore R piano meno 1, Galleria delle Botteghe, numero civico 26 Accettazione SRT, Palazzina X HSR Turro, Via Stamira d Ancona, 20 Milano Accettazione Poliambulatorio San Raffaele Cardinal Schuster Viale Alcide De Gasperi, 5 Galleria Commerciale Cadorna, Piazzale Cadorna Milano Poliambulatorio Resnati Via Santa Croce 10/a Milano Poliambulatorio Respighi, Via Respighi, 2 Milano Via Spallanzani, 15 Milano Via Ettore Ponti, 31 Milano Zona Porta Romana via Sabotino, 6 Milano Zona Porta Genova via Savona, 3/1Milano Zona Giambellino via Giambellino, 4/a Milano Via Quarenghi 23 presso Centro Commerciale Zona Centro via Cassolo, 3 Milano Lu-Ve Sabato Il giorno previsto per il ritiro, dalle Lu-Ve Sabato Il giorno previsto per il ritiro, dalle Lu-Ve Sabato Il giorno previsto per il ritiro, dalle alle18.00 Lu-Ve Il giorno previsto per il ritiro, dalle alle Lu-Ve Il giorno previsto per il ritiro, dalle Lu-Ve Sabato Il giorno previsto per il ritiro, dalle Lu-Ve Sabato Il giorno del ritiro, dalle Lu-Ve e Lu-Ve e Sabato Il giorno previsto per il ritiro: Lu-Ve Lu-Ve e Sabato Il giorno previsto per il ritiro: Lu-Ve Lu-Ve Lu-Ve e Sabato Il giorno ritiro: dalle Lu-Ve e sabato Il giorno del ritiro, dalle Lu-Ve /10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 10

11 PRESTAZIONI AMBULATORIALI MODALITÀ DI ACCESSO PER LE PRESTAZIONI AMBULATORIALI Pronto Soccorso In caso di urgenza il paziente può rivolgersi al Pronto Soccorso del più vicino Presidio Ospedaliero. In convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) La prestazione è erogata o con il pagamento del ticket oppure in esenzione per gli aventi diritto, come previsto dalla normativa vigente. In convezione diretta o indiretta con enti o fondi assicurativi non S.S.N. Offre la possibilità di effettuare una prestazione nel caso l ente di appartenenza aderisca alla convenzione. In solvenza Le prestazioni specialistiche erogate dai medici in regime di solvenza sono totalmente a carico di chi le richiede. Prestazioni SSN entro i tempi previsti dalla normativa (DGR IX/937/2010): 1. dove specificato sulla ricetta il tipo di RISCHIO del paziente, quando il quesito diagnostico riguarda una delle 4 aree delle classi di priorità (DGR 2828/2006) oncologica, cardiologica, materno-infantile o geriatrica per le prestazioni previste secondo lo schema sottostante: Area Oncologica Quando viene prescritta una delle prestazioni dell elenco a destra e il quesito diagnostico riguarda l area oncologica il medico prescrittore deve apporre in modo chiaro sulla ricetta la dicitura RISCHIO ONC per ottenere la prestazione nei tempi previsti nella colonna a destra Prestazioni previste Visita oncologica Visita radioterapica pre trattamento Mammografia TC con o senza mdc Torace TC con o senza mdc Addome superiore TC con o senza mdc addome inferiore TC con o senza mdc Addome completo RMN cervello e tronco encefalico RMN pelvi, prostata e vescica RMN mammella Ecografia Addome Colonscopia Sigmoidoscopia con endoscopio flessibile Esofagogastroduodenoscopia Broncoscopia Colposcopia Cisoscopia Biobsia trans perineale o transrettale della prostata (Agobiopsia ecoguidata) Sessione di radioterapia Tempi max erogazione prestazione 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 11

12 Area Cardiovascolare Prestazioni Previste Quando viene prescritta una delle Visita cardiologica prestazioni dell elenco a destra e il Visita chirurgia vascolare quesito diagnostico riguarda l area Ecocolordoppler cardiaca oncologica il medico prescrittore deve Ecocolordoppler dei tronchi sovra apporre in modo chiaro sulla ricetta la aortici dicitura Ecocolordoppler dei vasi periferici Elettrocardiogramma RISCHIO CV Elettrocardiogramma holter per ottenere la prestazione nei tempi Holter pressorio previsti nella colonna a destra Riabilitazione cardiologica ambulatoriale Tempi max erogazione prestazione 30 gg Area Geriatrica Quando viene prescritta una delle prestazioni dell elenco a destra ad un paziente con età > 75 anni il medico prescrittore deve apporre in modo chiaro sulla ricetta la dicitura RISCHIO GERIATRICO per ottenere la prestazione nei tempi previsti nella colonna a destra Prestazioni previste Visita neurologica TC con o senza contrasto capo TC con o senza contrasto rachide e speco vertebrale TC con o senza contrasto bacino Audiometria Spirometria Fondo oculare Tempi max erogazione prestazione 2. Se si vuole ottenere la prestazione entro i tempi previsti dalla normativa per qualsiasi prestazione ambulatoriale (ma comunque PRIMO ACCESSO O PRIMA VISITA) indipendentemente dal quesito diagnostico (quindi anche nel caso in cui il paziente appartenga alle classi definite sopra ma con tempi diversi da quelli definiti sopra) deve essere compilato il campo PRIORITA DELLA PRESTAZIONE secondo lo schema sottostante: Per ottenere la prestazione entro Codice compilazione campo CLASSE DI PRIORITA 3 GG (DA AGGIUNGERE AL BOLLINO VERDE) U 30 GG (VISITE) D 60 GG (DIAGNOSTICA STRUMENTALE) D OLTRE I 60 GG (PROGRAMMATA) P Classe di priorità U (con BOLLINO VERDE) Il paziente deve prenotare tali prestazioni entro 48 ore dall emissione dell impegnativa S.S.N. e la prestazione deve essere eseguita dalla Struttura entro 72 ore lavorative (no sabato e festivi). 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 12

13 Tali prestazioni riguardano esclusivamente quesiti diagnostici (sono pertanto escluse le richieste di terapie e interventi). Prime visite e/o primi accessi Come da Delibera n VIII/2828 del 27/6/06 il primo accesso (prima visita o primo esame) è l accesso in cui il problema attuale del paziente viene affrontato per la prima volta e per il quale viene formulato un preciso quesito diagnostico, accompagnato dalla esplicita dizione di primo accesso. Possono anche essere considerati primi accessi quelli effettuati da pazienti noti, affetti da malattie croniche, che presentano una fase di riacutizzazione o l insorgenza di un nuovo problema non necessariamente correlato con la patologia cronica, tale da rendere necessaria una rivalutazione complessiva e/o una revisione sostanziale della terapia. Visite o esami di controllo follow-up Come da Delibera, n VIII/2828 del 27/6/06 sono comprese: visite o accertamenti diagnostici strumentali successivi ad un inquadramento diagnostico già concluso che ha definito il caso ed eventualmente già impostato una prima terapia; prestazioni successive al primo accesso e programmate dallo specialista che ha già preso in carico un paziente; tutte le prestazioni prescritte con l indicazione del codice di esenzione per patologia sulla ricetta (impegnativa); tutte le prestazioni per le quali non è presente il quesito diagnostico. Esistono quindi due modalità di prenotazione tra prima visita e/o primo accesso e visita di controllo. Per la prima fattispecie sono garantiti dei tempi di attesa inferiori come da indicazioni normative. I tempi di attesa sono sempre riferiti alle prime visite e primi accessi. Priorità di prestazione La delibera n VII/15324 del della Regione Lombardia (che riguardava solo sei prestazioni: Visita Oculistica, Visita Cardiologica, TAC Colonna Vertebrale, RMN Encefalo, Ecografia Addome Superiore, Ecodoppler TSA) è quindi stata superata dalla nuovo normativa sopra riportata. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 13

14 SERVIZI DI ACCETTAZIONE E PRENOTAZIONE Le prenotazioni possono essere effettuate agli sportelli delle Accettazioni, telefonicamente o tramite il sito Internet fondazionale Eventuali esenzioni o convenzioni vanno segnalate in fase di prenotazione e documentate in fase di accettazione. PRENOTAZIONE ALLO SPORTELLO Accettazione Poliambulatorio San Raffaele di San Donato M.se Dove: Via A. De Gasperi, San Donato Milanese Quando: lu-ve Accettazione Ospedale San Raffaele Dove: Via Olgettina, 60 Milano, Settore R -1s Quando: lu-ve , per visite SSN lu-ve , sabato per gli altri esami e visite Dove: Via Olgettina, 48 Milano, Di.Me.R., piano terra adiacente alla portineria Quando: lu-ve , sabato Accettazione San Raffaele Turro Dove: San Raffaele Turro, Via Stamira d Ancona, 20 Milano; Palazzina X Quando: lu-ve , sabato PRENOTAZIONE TRAMITE INTERNET Le prenotazioni possono essere effettuate anche tramite Internet, collegandosi al sito nella sezione CLINICA e cliccando sul link Prenota On Line. Con il servizio "Nuovo Prenota On Line" è possibile prenotare visite o esami oltre che per il Poliambulatorio Cardinal Schuster, per l'istituto Scientifico San Raffaele Sede, per l'ospedale San Raffaele Turro, via Stamira d Ancona 20, per i punti Raf (Resnati via Santa Croce 10/A e Respighi, via Respighi 2), per il Poliambulatorio di San Donato M.se (via De Gasperi, 5) attraverso un area personale in cui, con pochi click, si può ottenere direttamente l appuntamento. Con il nuovo prenota on line non tutte le prestazioni sono prenotabili direttamente. Nel caso in cui non si trovi ciò che serve o per effettuare una prenotazione in convenzione è possibile cliccare sul bottone fai una richiesta off line, compilare i campi richiesti e inviare una richiesta di prenotazione per la quale si sarà ricontattati. PRENOTAZIONE TELEFONICA Centro Unico Prenotazioni (CUP), tel Quando: lu-ve PER ANNULLARE (CANCELLARE O DISDIRE) GLI APPUNTAMENTI Per annullare l appuntamento prefissato sono disponibili due numeri verdi e (segreteria telefonica 24 ore su 24) o il sito Internet solamente per le prenotazioni effettuate on line (nella sezione CLINICA, cliccare il link Prenota On Line ). È anche possibile telefonare al numero e premere il tasto n. 1. Il servizio è attivo Lu-Ve dalle ore 8.30 alle ore 16.00; sabato dalle ore 8.30 alle ore È opportuno effettuare la cancellazione almeno 48 ore prima dell appuntamento stesso. Disdire con sollecitudine una prenotazione inutilizzabile è un gesto di attenzione verso un'altra persona che potrà così usufruire della prestazione di cui necessita. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 14

15 I pazienti che desiderano annullare e riprenotare (spostare) una visita o una prestazione in altra data possono rivolgersi al Centro Unico Prenotazioni. DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE PRENOTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI S.S.N. Carta Regionale dei Servizi; Impegnativa del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera Scelta (M.M.G. o P.L.S.) oppure dello Specialista Ospedaliero unicamente se il paziente ha effettuato visite S.S.N.. DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI S.S.N. Carta Regionale dei Servizi; Impegnativa Medico di Medicina Generale, del Pediatra di Libera Scelta (M.M.G. o P.L.S.) oppure dello Specialista Ospedaliero unicamente se il paziente ha effettuato visite S.S.N.; Tessera di esenzione (per chi ne usufruisce). DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI CONVENZIONATE CON ENTI ASSICURATIVI Carta Regionale dei Servizi; Richiesta medica (per prestazioni radiologiche). DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE L ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI CONVENZIONATE CON ENTI ASSICURATIVI Carta Regionale dei Servizi; Richiesta del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera Scelta (M.M.G. o P.L.S.) oppure dallo Specialista Ospedaliero (se richiesto dall ente di appartenenza); Autorizzazione dell ente all esecuzione della prestazione (se previsto dall ente di appartenenza). DOCUMENTI NECESSARI PER EFFETTUARE PRENOTAZIONE E ACCETTAZIONE DI VISITE, ESAMI, PRESTAZIONI IN SOLVENZA Codice Fiscale. Richiesta medica (per prestazioni radiologiche). MODALITÀ DI PAGAMENTO Contanti, Bancomat o Carta di Credito Assegno bancario non trasferibile (sempre con documento d identità) Bonifico bancario. Pagamenti in valuta estera. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 15

16 ESENZIONI DAL PAGAMENTO DEL TICKET Le esenzioni per reddito sono considerate valide solamente in presenza della codifica indicata sull impegnativa dal medico prescrittore. L autocertificazione del diritto all esenzione con l apposizione della firma sulla ricetta al momento della prestazione continuerà a essere accettata unicamente fino al 14 settembre 2011 (DM 11 dicembre 2009). Esenzione per cittadini residenti in Regione Lombardia: i cittadini di età inferiore a 14 anni indipendentemente dal reddito e cittadini di età superiore a 65 appartenenti a nucleo familiare fiscale con reddito lordo complessivo non superiore a euro (ultima dichiarazione dei redditi). Esenzione per cittadini NON residenti in Regione Lombardia: i cittadini di età inferiore a 6 anni e superiore a 65 appartenenti a nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a ,98 euro (ultima dichiarazione dei redditi). I titolari di pensioni sociali e i familiari a carico. I titolari di pensioni al minimo ultrasessantenni e i familiari a carico: questa condizione è subordinata all'appartenenza a nucleo familiare fiscale con reddito complessivo lordo, riferito all'anno precedente, inferiore a 8.263,31 euro (lire 16 milioni), ,05 euro (lire 22 milioni) se con coniuge a carico, incrementato di 516,45 euro (lire 1 milione) per ogni figlio a carico. A partire dal ai sensi della DGR n /2009 sono esenti : i disoccupati iscritti agli elenchi anagrafici dei Centri per l impiego e i familiari a carico; i lavoratori in mobilità e i familiari a carico; i lavoratori in cassa integrazione straordinaria e i familiari a carico; gli invalidi civili con percentuale superiore ai 2/3, o con assegno di accompagnamento, o con indennità di frequenza; i ciechi e i sordomuti di cui agli artt. 6 e 7 della Legge 482/68; gli infortunati sul lavoro e gli affetti da malattie professionali per le prestazioni correlate; le categorie dalla I alla V degli invalidi di guerra e per servizio e gli invalidi per lavoro con percentuale superiore a 2/3 sono totalmente esenti, mentre sono esenti solo per le prestazioni correlate alla patologia invalidante le categorie dalla VI all'viii e gli invalidi per lavoro con percentuale inferiore a 2/3; le categorie di cittadini esenti per patologia o condizione sono individuate dai Decreti del Ministero della Sanità 329/1999 e 296/2001 che definiscono le 51 condizioni e gruppi di malattie croniche e invalidanti che danno diritto all'esenzione generale o solo per alcune prestazioni correlate. Il D.M. Sanità 279/2001 definisce le malattie rare e le relative esenzioni per le prestazioni efficaci ed appropriate per il trattamento, il monitoraggio e la prevenzione degli ulteriori aggravamenti; le vittime del dovere e familiari; Sono inoltre escluse dal ticket le seguenti prestazioni finalizzate alla diagnosi precoce dei tumori di cui all'art. 85 della Legge 388/2000: mammografia ogni 2 anni per le donne tra 45 e 69 anni, e tutte le prestazioni di secondo livello qualora l'esame mammografico lo richieda; Pap test ogni 3 anni per le donne tra 25 e 65 anni; colonscopia ogni 5 anni oltre i 45 anni di età e per i gruppi a rischio. Accertamenti specifici per neoplasie in età giovanile, secondo criteri determinati dal Ministero della Sanità. In relazione a quanto previsto dall'art. 1, commi 4 e 5 del D.lgs 124/98, sono escluse dal ticket le prestazioni erogate a fronte di particolari condizioni di interesse sociale: prestazioni specialistiche rese nell'ambito di programmi organizzati di diagnosi precoce e prevenzione collettiva (screening) prestazioni finalizzate alla tutela della maternità, definite dal decreto del Ministero della Sanità 10/9/1998 prestazioni finalizzate all'avviamento al lavoro derivanti da obblighi di legge prestazioni finalizzate alla promozione delle donazioni di sangue, organi e tessuti, limitatamente alle prestazioni connesse alle attività di donazione; (ivi comprese le prestazioni finalizzate al controllo della funzionalità dell'organo residuo) prestazioni finalizzate alla tutela della salute collettiva obbligatorie per legge o disposte in caso di epidemie prestazioni volte alla tutela dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati, limitatamente alle prestazioni di cui alla legge n. 210/1992 i vaccini per le vaccinazioni non obbligatorie di cui all'art. 1, comma 34 della legge 23 dicembre 1996, n.662, quali antimorbillosa, antirosolia, antiparotite, anti Haemophylus influenzale di tipo B, nonché quelli previsti da programmi approvati con atti formali delle regioni nell'ambito della prevenzione delle malattie infettive nell'infanzia prestazioni finalizzate alla prevenzione della diffusione dell'infezione da HIV vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 16

17 Il pagamento del ticket è comunque soggetto alla normativa vigente REQUISITI DI VALIDITÀ DELLE IMPEGNATIVE Al fine dell'erogazione delle prestazioni in regime di convenzione con il S.S.N. sono valide solamente le impegnative compilate correttamente in tutti i campi obbligatori ai sensi della circolare 28/SAN del e successive integrazioni (53/SAN del ). Ai sensi della DGR VIII78501 del , dal tutte le impegnative devono obbligatoriamente riportare il QUESITO DIAGNOSTICO formulato in maniera chiara, precisa e specifica. In ottemperanza alla normativa vigente, in nessun caso il personale amministrativo è autorizzato a modificare le impegnative. Diversamente il paziente o l accompagnatore può correggere o completare l'inserimento dei dati anagrafici controfirmando la richiesta. L importo massimo di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket) per ricetta, che può contenere fino a un massimo di 8 prestazioni della stessa branca specialistica, equivale a euro sia per l assistenza specialistica ambulatoriale sia per la diagnostica strumentale e di laboratorio ( DGR 5875/07). Ai sensi della circolare 30/SAN del e delle successive modifiche (deleibera n. 621 del 13 ottobre 2010)la ASL ha stabilito che il tempo massimo che deve decorrere dalla data di prescrizione dell impegnativa a quello della prenotazione è di un (1) anno. Entro tale periodo il paziente è tenuto a prenotare indipendentemente dalla data di erogazione della prestazione. Non si accettano sospesi (crediti) per il pagamento. 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 17

18 ALCUNI ENTI CONVENZIONATI Oltre che con il Servizio Sanitario Nazionale, il poliambulatorio è convenzionato con numerosi Enti (assicurazioni, associazioni, aziende, fondi assistenziali) tra i quali: ENTE A.C. Milan S.p.A. A2A Aler società mutuo soccorso Amsa Assirete Aurora assicurazioni Banca d Italia Banca Popolare di Milano cassa mutua Banca Intesa San Paolo BPM S.p.A. Becton Dickson Italia S.p.A. Blue assistance S.p.A. Bull fondo solidarietà interna Cadgi IBM Camera di commercio industria e artigianato Campa (cassa malattia professionisti, artisti e Casa circondariale di Vigevano CASAGIT (Cassa Autonoma Assistenza Cassa marittima Caspie Cisl Compagnia delle opere Comune di Milano Circolo Ricr. Az. Corriere della Sera Centro Sociale Day medical Elvia service S.r.l. Enel arca Eni fasie Eni Servizi (Gruppo ENI) Ente Mutuo Commercio Europ Assistance FASDAC (Fondo Assistenza Sanitaria Dirigenti aziende commerciali) Fasen (Gruppo ENI) Fc internazionale milano s.p.a. Federazione Ordini Farmacisti Italiani Ferrovie nord customer card Filo diretto Fininvest Fisde (fondo integrativo sani dirigenti ENI) Fondazione atm TIPO DI CONVENZIONE Diretta e e ricoveri e ricoveri Diretta per ricoveri e ricoveri e ricoveri Diretta per ricoveri Diretta per ricoveri e ricoveri Diretta e e ricoveri Diretta e e ricoveri Diretta e e ricoveri Diretta ed indiretta per ambulatori e ricoveri e ricoveri e ricoveri Diretta ed indiretta per ambulatori 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 18

19 ENTE Gbs assicurazioni generali Gruppo ABB Gruppo Allianz Gruppo B.T. Italia Gruppo Mediaset Gruppo Mediolanum Gruppo RCS Gruppo Unipol Hewlett Packard Italia circolo ricreativo Honeywell Italia International SOS Insieme salute Lombardia Ipas INTER partner Mapfrè Warrianty Medic4all S.p.A. Italia Mondial Assistance Mondial service Italia S.p.A. Mutua ospedali commercianti Prov. Lodi Mutua Sanitaria Provinciale New Med S.p.A. Ordine degli architetti della Provincia di MI Ordine degli Avvocati di Milano Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano Pirelli fas Pirelli fasdip Pontificio Istituto Missioni Estere Previmedical S.p.A. Previmedical FSI Provincia di Milano pink card Provveditorato agli studi circolo ricreativo aziendale lavoratori QUAS RAI Regione Lombardia circolo ricreativo aziendale lavoratori Rizzoli assistenziale cral Saipem S.p.A. (gruppo ENI) Sara assicurazioni S.p.A. SEA Sistemi Sanitari S.p.A. Società reale mutua assicurazioni Telecom assilt Touring Club Italiano Unicredit circolo ricreativo aziendale Unisalute TIPO DI CONVENZIONE Diretta e e ricoveri Diretta e e ricoveri e ricoveri e ricoveri Diretta ed indir per ambulatori e ricoveri e ricoveri Diretta e e ricoveri e ricoveri Diretta e e ricoveri Diretta e e ricoveri Diretta e indiretta per ambulatori e ricoveri e ricoveri Diretta ed indiretta per ambulatori Diretta e e ricoveri Diretta e e ricoveri 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 19

20 ENTE Università Bocconi Università Cattolica del Sacro Cuore Università degli Studi di Milano Vodafone Wind TIPO DI CONVENZIONE Aggiornato 23 marzo 2011 Legenda Convenzione diretta: per ambulatori o per ricoveri (accesso tramite documento autorizzativo emesso dall'ente convenzionato; fatturazione a carico dell'ente convenzionato) Convenzione indiretta: per ambulatori o per ricoveri (accesso tramite tessera comprovante l'appartenenza all'ente convenzionato; fatturazione a carico del paziente) 03/10/2011Poliambulatorio San Raffaele Sede di San Donato Milanese - Carta dei Servizi 20

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA Esenzione dalla spesa farmaceutica Tabella Riepilogativa - Modalità di compilazione della a partire dal 1 luglio 2011 ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA a carico Esenzione Totale e quota E03 E04

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel SJ. '. :! I. l i,... ". ' ~i"ne 'Cumj'oniu f/$eddén&e Prot. D.3Wledel /.;j.,/!1f l.9-,ç; Ai Commissari Straordinari delle Aziende Sanitarie Locali Ai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Ai Direttori

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI Come si detraggono le spese per l acquisto dei farmaci? Cosa deve contenere lo scontrino fiscale emesso dalla farmacia? A cosa serve la tessera sanitaria?

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi La presente Carta dei servizi è stata realizzata a cura di: - Qualità e Accreditamento dell

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Cognome Nome Disciplina Descrizione Desc Presidio Tip. Validita Importo

Cognome Nome Disciplina Descrizione Desc Presidio Tip. Validita Importo ABATE DR.SSA MARIA PIA DIAGN.PER IMMAGINI RADIOLOGIA CLISMA OPACO SEMPLICE P.O. UMBERTO I - SR 21 01/03/2015 153,00 ABATE DR.SSA MARIA PIA DIAGN.PER IMMAGINI RADIOLOGIA COLECISTOGRAFIA P.O. UMBERTO I -

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé "A prescindere dalla professionalità, che nel San Raffaele dev'essere ammessa come scontata, è certo che il corredo dei valori, la carica del loro possesso nei medici, negli infermieri e nel complesso

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria 1/24 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30.12.1992, n. 502 (e successive modificazioni ed integrazioni); Legge 23 dicembre

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Tracciato Import-Export CareStudio 2.0

Tracciato Import-Export CareStudio 2.0 Il seguente documento definisce i contenuti ed il formato delle informazioni importabili ed esportabili del sistema. Per ciascuna tipologia di informazione è previsto un file di testo codificato secondo

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli