Dentro le big bancarie Ue

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dentro le big bancarie Ue"

Transcript

1 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO FEBBRAIO Mercato ETF Debutta FundConnect, la prima piattaforma online di trading sugli ETF Pillole ETF A Milano sei nuovi ETC/ETN targati Boost Ubs ETF apre l anno con asset in forte crescita Tema caldo Banche pronte a sfruttare il traino della ripresa economica europea Focus Banca IMI Luci e ombre sui mercati Piazza Affari sempre maglia rosa ETF in cifre ETF Plus: migliori, peggiori e più scambiati a uno e sei mesi Commento agli ETF Gli ETF sulle società aurifere corrono insieme all oro. Bene anche quelli sull Indonesia Dentro le big bancarie Ue

2 MERCATO ETF a cura di Titta Ferraro 2 Arriva FundConnect, la prima piattaforma online di trading sugli ETF Importanti novità per il mercato europeo degli ETF. State Street Global Exchange ha lanciato la prima piattaforma online multi-sponsor di Exchange Traded Fund (ETF) per Authorised Participants (AP s) in Europa. Si chiama FundConnect e consente agli Authorised Participants di scambiare più prodotti attraverso una interfaccia online sicura. Più efficienza, meno rischi State Street ritiene che questa piattaforma va a rivoluzionare il processo di ordini degli ETF europei da uno basato sul tradizionale fax ad uno che utilizza una piattaforma elettronica in tempo reale che crea significativi miglioramenti di efficienza e riduce i rischi. In particolare FundConnect permette di ridurre il tempo necessario per completare un ordine. Gli Authorised Participants e gli ETF providers hanno una visione in tempo reale dei loro ordini e hanno evidenza dello storico delle transazioni dalla piattaforma. SPDR ETFs, la divisione ETF di State Street Global Advisors, è il primo fornitore che permetterà di operare attraverso FundConnect. FundConnect migliora la velocità e l efficienza con cui gli Authorised Participants possono acquistare e riscattare le quote dei nostri ETF rimarca Francesco Lomartire, SPDR ETFs sales specialist per l Italia e il Ticino - è un sistema importante perché svolge un ruolo fondamentale nel sostenere le esigenze di liquidità dei nostri clienti. Crediamo che soluzioni come FundConnect aggiunge Lomartire siano di supporto ai liquidity providers in Europa e giocheranno un ruolo importante nel sostenere la crescita dell intero settore degli ETF. Presente oltreoceano dal 2008 FundConnect è già presente da diversi anni sul mercato statunitense in cui è presente dal La piattaforma è stata ora migliorata per soddisfare le maggiori complessità del mercato europeo con funzioni come multiple settlement locations, il tipo di settlement e il valore stimato del deal. FundConnect trasforma il modo in cui gli ETF sono scambiati in Europa sostituendo la dipendenza da fax e telefonate con un unica piattaforma elettronica che collega tutti gli attori del mercato, sottolinea Martine Bond, vice presidente e responsabile delle attività di trading e clearing presso State Street Global Exchange. Una recente indagine di State Street evidenzia proprio come le soluzioni per ottimizzare le funzionalità di front office sono una priorità con l 81% dei gestori che ha in programma di investire nella gestione degli ordini e nei sistemi di execution nei prossimi tre anni (2013 Data & Analytics Survey realizzata dall Economist Intelligence Unit di State Street). Ha da poco fatto il suo debutto in Europa la prima piattaforma elettronica online di ETF. A proporla è stata State Street Global Exchange

3 3 NEWS DAL MONDO ETF News Boost quota sei nuovi ETC/ETN a leva long e short Il 26 febbraio faranno il loro debutto sul segmento ETC/ETN del mercato ETFplus di Borsa Italiana sei nuovi replicanti proposti da Boost. Due ETP si rifanno ai titoli tecnologici statunitensi: leva tre al rialzo per il Boost NASDAQ 100 3x Leverage Daily (ISIN IE00B8W5C578) e leva tre al ribasso per il Boost NASDAQ 100 3x Short Daily (IE00B8VZVH32); due altri ETP alle large cap statunitensi con leva tre al rialzo per il Boost US Large Cap 3x Leverage Daily (IE00B7Y34M31) e leva 3 al ribasso per il Boost US Large Cap 3x Short Daily (IE00B8K7KM88). Infine due replicanti sulle commodity, il primo sul gas naturale (Boost Natural Gas 2x Short Daily con Isin IE00B94QL251) e il secondo sull argento (Boost Silver 2x Short Daily, Isin IE00B94QL921). UBS ETF guida classifica degli afflussi in Europa a gennaio Inizio d anno in forte crescita per UBS ETF. Dal report mensile di ETFGI emerge che a gennaio il player elvetico ha registrato in Europa nuovi flussi per 1,8 miliardi di dollari, riportando il più consistente ammontare di afflussi davanti a ishares (1,3 mld $) e Lyxor (1,1 mld $). UBS ETF ha consolidato la sua posizione di quarto operatore del mercato degli ETF a livello europeo. Stiamo raccogliendo i frutti della nostra scelta di distinguerci sostiene Simone Rosti, responsabile Italia di UBS ETF offendo una gamma di strumenti innovativi, diversificati in base alle esigenze degli investitori (in quanto offriamo ETF ad accumulo o a distribuzione dei dividendi e a cambio aperto o coperto per diversi indici azionari), con un elevata qualità della replica e a costi estremamente competitivi. Per il 2014 UBS Global Asset Management prevede di ampliare ulteriormente la sua gamma con nuovi prodotti sia su indici azionari che obbligazionari non ancora presenti sul mercato. ETP su commodity: afflussi consistenti su oro e caffè Il ritorno di appetito degli investitori verso l oro sostiene la domanda verso gli ETP sul metallo giallo. La scorsa settimana gli afflussi verso gli ETP long sull oro di ETF Securities sono stati pari a 38 mln di dollari. Spicca poi il +28 mln di flussi netti sull ETP coffee in scia al balzo del 20% delle quotazioni del caffè Arabica in una sola settimana. A Francoforte un nuovo ETF su bond corporate in sterline State Street Global Advisors ha quotato sulla Borsa di Francoforte lo SPDR Barclays 0 5 Year Sterling Corporate Bond UCITS ETF che si rifà al Barclays 0-5 Year Sterling Corporate Bond, indice su obbligazioni corporate a breve durata denominate in sterline. Deutsche Asset & Wealth Management db x-trackers CSI 300 UCITS ETF La Cina a portata di mano 1 Fonte: DB ETF Ricerca, marzo Il più grande ETF sul CSI 300 in Europa 1 Con il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è possibile investire con un unica transazione in un le A-shares emesse da società cinesi quotate nelle borse di Shanghai e Shenzhen, denominate Con un patrimonio gestito di quasi un miliardo di dollari in continua crescita, il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è il più grande ETF creato per replicare l indice CSI 300 in Europa 1. Nome del prodotto ISIN Codice di neg. TER Dividenti db x-trackers CSI 300 UCITS ETF (1C) LU XCHA 0,50% Capitalizzazione Prima dell adesione leggere il documento di quotazione, il prospetto ed il KIID del comparto rilevante. Avvertenze Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso Deutsche Bank AG, Via Turati 27, Milano e sul sito db x-trackers è un marchio commerciale di proprietà di Deutsche Bank AG. Gli ETF descritti nel presente opuscolo informativo sono azioni di db x-trackers II, una società d investimento costituita ai sensi del diritto lussemburghese nella forma di Société d Investissement à Capital Variable (SICAV). Deutsche Bank AG e lo sponsor degli indici non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia circa i rendimenti che possono essere ottenuti dall utilizzo del relativo indice. Le informazioni contenute nel presente documento sono destinate esclusivamente all utilizzo in Italia. La pubblicazione del presente documento giudizio, da parte della stessa, sull opportunità dell eventuale investimento ivi descritto. I prodotti descritti adottano una struttura swap based. Si prega di far rifermento alla sezione Rischio di Controparte presente nel Documento di Quotazione e nel Prospetto per una descrizione dettagliata dello stesso e delle tecniche per ridurlo attraverso il rilascio di una garanzia. Deutsche Asset & Wealth Management racchiude in sé tutte le attività di asset management and wealth management

4 TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro 4 Banche pronte a sfruttare il traino della ripresa europea La ripresa si sta rafforzando. Il commissario europeo agli Affari Economici, Olli Rehn, professa un maggiore ottimismo circa le prospettive dell economia europea che secondo le ultime previsioni della Commissione Ue si espanderà quest anno al ritmo dell 1,8% per quanto concerne tutti i 28 Paesi dell Unione e un più moderato +1,2% per quelli dell area euro. Primi candidati a beneficiare di tale rafforzamento economico sono gli istituti di credito europei ancora alle prese con il delicato processo di rafforzamento patrimoniale. Banche europee che all inizio dell anno avevano già beneficiato della sponda arrivata dall accordo sui criteri per gli indicatori sull indebitamento e sulla liquidità che di fatto ha recepito la proposta del Comitato di Basilea per una definizione unica del rapporto di indebitamento delle banche con l obiettivo di superare le differenze nazionali. Un passo importante verso Basilea III che rende gli istituti di credito più resistenti rispetto al passato agli shock finanziari, ha sottolineato il presidente della Bce, Mario Draghi. E proprio dall Eurotower non dovrebbe mancare la sponda alle banche con la Asset Quality Review che potrebbe aiutare a migliorare la propensione degli investitori verso le banche dell Area Euro. Il settore finanziario europeo è inoltre finito sotto i riflettori di George Soros. Il finanziare di origini ungheresi non ha nascosto l intenzione di sfruttare l ingente bisogno di capitale di diverse banche europee per prendere posizione sul settore. Lo Stoxx Europe 600 Banks, principale indice del settore bancario europeo, segna un saldo positivo di oltre il 4% da inizio anno e con la risalita delle ultime settimane si è riportato a ridosso dei massimi a due anni e mezzo toccati a metà gennaio. Sul mercato ETFPlus sono quattro gli ETF settoriali che permettono di prendere posizione sul comparto bancario/finanziari. Due di questi, il db X-trackers Stoxx Europe 600 Banks UCITS ETF e il Lyxor Ucits ETF Stoxx 600 Banks, si rifanno proprio allo Stoxx Europe 600 Banks che presenta una discreta diversificazione tra le principali banche europee. Il peso maggiore è quello della britannica Hsbc (15,67%), seguita da Banco Santander (8%), BNP Paribas (6,69%), Ubs (5,81%), Bbva (5,64%) e Barclays (5,51%). La presenza di banche non dell area euro, in particolare britanniche e svizzere, rende questi ETF esposti in parte al rischio cambio e l investitore deve quindi tenere in considerazione l andamento dell euro rispetto a sterlina inglese e franco svizzero. Presto potrebbe arrivare anche in Italia il nuovo ETF proposto da Lyxor a Parigi, il Lyxor Ucits ETF Eurostoxx Banks, che annovera al suo interno solo le principali banche dell Area Euro. L esclusione degli istituti non area euro mette gli investitori al riparo del rischio cambio e parallelamente aumenta l esposizione verso le banche dei quattro principali Paesi dell eurozona (Germania, Francia, Spagna e Italia). Tra le banche più rappresentate dell indice ci sono quindi Banco Santander (17,32%), BNP Paribas (14,49%), Bbva (12,22%) e Deutsche Bank (8,72%). Maggiore l esposizione anche alle banche italiane con pesi importanti nell indice per Unicredit (7,19%) e Intesa Sanpaolo (6,69%). Gli ETF settoriali sulle banche quotati a Milano Nome ETF ISIN TER Politica dividendi Metodo replica Amundi ETF Msci Europe Banks Ucits ETF FR ,25% Capitalizzazione Sintetica db X-trackers Stoxx Europe 600 Banks UCITS ETF LU ,30% Capitalizzazione Sintetica Lyxor Ucits Etf Stoxx 600 Banks FR ,30% Capitalizzazione Sintetica SPDR MSCI Europe Financials Ucits ETF FR ,30% Capitalizzazione Fisica completa Elaborazione: ETF News

5 FOCUS BANCA IMI Luci e ombre sui mercati Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI 5 I principali indici azionari hanno evidenziato una volatilità particolarmente elevata nell ultimo mese. Dai massimi di metà gennaio, in due settimane hanno registrato minimi di periodo con un ritracciamento fisiologico contenuto nell ordine del 5-6% per poi tornare in prossimità dei precedenti massimi, grazie al rimbalzo statunitense dovuto al miglioramento di alcuni dati macro e alle inferiori pressioni sugli emergenti. Sui principali indici europei e statunitensi si conferma il trend rialzista, anche se la volatilità resterà una costante dell anno in corso per il quale ci aspettiamo fasi alterne di repentini ritracciamenti. A livello globale, che già Nell ultimo mese sui mercati è riaffiorata una certa volatilità. Gli indici europei sono comunque riusciti a tornare in prossimità dei massimi di gennaio. Piazza Affari che si conferma maglia rosa risente della ripresa lenta in Europa, fra i rischi sottolineiamo il rallentamento della crescita dell economia cinese anche se le stime di crescita si confermano comunque intorno al 7,5% per l anno in corso. Altro punto cruciale resta il ritmo degli Stati Uniti, trainante fra i paesi maturi. Sembra scongiurato il rallentamento dopo i timori emersi dall ISM manifatturiero statunitense di gennaio inferiore alle attese, imputabile poi al clima che ha ostacolato fortemente le attività e confermato successivamente dal brillante ISM non manifatturiero, decisamente meno impattato dal tempo. Inoltre, il programma delineato sul tapering resta sempre un handicap poiché drena liquidità sui mercati e soprattutto un pericolo per quelle economie emergenti particolarmente indebitate verso l estero e in particolare che dipendono ampiamente dai flussi d investimenti dall estero. In risposta, alcune Banche centrali hanno provato ad alzare i tassi come in Turchia senza comunque ottenere l effetto sperato. Inoltre, dai verbali dell ultima riunione della Fed di gennaio è emerso che il Comitato ha iniziato a discutere la questione dei tempi del primo rialzo dei tassi. Di contro, in materia di liquidità proseguono gli stimoli monetari in Giappone; se altri dati dovessero confermare la delusione del PIL del 4 trimestre (+0,3% t/t, sotto le attese, attribuibile principalmente al canale estero), la BoJ potrebbe ampliare lo stimolo alla riunione di aprile, invece di aspettare le informazioni del 2 trimestre. In uno scenario moderatamente positivo, gli indici europei tornano in prossimità dei massimi di gennaio, in alcuni casi anche superati, trainati dalla forza relativa dei periferici con Piazza Affari che si conferma maglia rosa in Europa. Mantiene forza anche l indice svizzero per la stabilità offerta nonostante i multipli elevati, mentre il DAX conferma le migliori prospettive dal punto di vista dei fondamentali. Il FTSE MIB si conferma il miglior indice da inizio anno beneficiando del forte calo dello spread, delle attese di un accelerazione delle riforme istituzionali, di un taglio delle spese e di una riduzione del cuneo fiscale per ridurre la tassazione e rilanciare la domanda inter-

6 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast 6 na. Qualche timido segnale giunge anche dal PIL che per la prima volta dopo nove trimestri è tornato a crescere anche se solo dello 0,1% nel 4 trimestre Si confermano in tal modo le attese di crescita per il 2014 allo 0,5%. L agenzia di rating Moody s ha rivisto l outlook dell Italia da Negativo a Stabile, non condiviso da Fitch più preoccupata dei problemi strutturali che anche il nuovo premier potrebbe incontrare. Gli indici domestici restano fortemente correlati all andamento delle banche e potrebbero risentire dell avvicinarsi degli stress test, anche se le ipotesi della creazione di una bad bank di sistema finanziata dall ESM per alleggerire gli istituti domestici dallo stock di crediti problematici potrebbe tenere il settore sotto i riflettori. Nei portafogli delle banche i titoli di stato restano una percentuale particolarmente elevata dopo l enorme sostegno offerto da queste ultime nelle fasi di crisi del biennio In tale contesto, potrebbe essere un limite assorbire nuova offerta nel 2014, soprattutto alla luce della flessione degli attivi bancari, in calo nel biennio in tutta l area euro. Per quanto riguarda i fondamentali dell Eurostoxx la recente salita ha elevato i P/E a 14,1x a fronte di un aumento degli utili atteso dal consenso al 18,6%, rivisto al rialzo rispetto alla precedente rilevazione del mese scorso. I dati dell Eurozona hanno evidenziato un PIL per il 4 trimestre superiore alle attese. In tale scenario si confermano le stime di crescita del PIL all 1%, trainato sempre dalla Germania ma partecipato anche da tutti gli altri paesi membri in modo corale. Atteso in crescita anche il rapporto debito pubblico europeo su PIL al 97,1% per l anno in corso. A livello settoriale europeo, Industriali e Costruzioni confermano elevate crescite anche se a fronte di utili a premio rispetto al benchmark. Reiteriamo Moderata Positività su Bancari e Assicurativi che vantano un rapporto multiplicrescite (PEG) favorevole, pur mantenendo caratteristiche di ampia volatilità. Per Utility e Telefonici il consenso continua a stimare decrescita di utili per l anno in corso, anche se ormai incorporate nei prezzi. Stimati forti aumenti degli utili per i Tecnologici, che risultano a forte premio rispetto al benchmark. Il Lusso conferma un rapporto crescite/multipli non favorevole e resta sottoperformante per il seppur modesto rallentamento della Cina. Attesi in consistente aumento gli utili delle Auto; secondo le ultime rilevazioni le immatricolazioni a gennaio delle auto in Europa (UE+Efta) sono salite del 5,2%, dopo il calo registrato nell intero 2013 dell 1,8% a 12,308 milioni. Gli indici statunitensi tornano in prossimità dei massimi storici dopo aver effettuato un ritracciamento di circa 6 punti percentuali in poche sedute, recuperato altrettanto velocemente. Il segnale che ne emerge è di grande indecisione degli investitori nell interpretare le indicazioni provenienti da dati macro e dal proseguimento del tapering, oltre al fatto che nell ambito del FOMC si è iniziato a discutere dei tempi relativi al primo rialzo dei tassi. L S&P500 è nuovamente a ridosso dell area 1.850, anche se la ripidità della salita e l immediata barriera, se non superata, potrebbe portare nel brevissimo a nuova volatilità. La debolezza di inizio mese era scaturita European ETF Event 2014 in Paris edition 2nd with more than 200participants Created and Organized by Media Partner One-to-One Conferences Pitches Round Tables EUROPEAN EXCHANGE TRADED FUNDS EVENT Paris Brussels Frankfurt Geneva London Madrid Milan Paris - 18 march We are happy to announce that the 2nd edition of the European ETF Event, created and organized by CF&B Communication will be held next March 18th, with again Euronext as a Prime Partner. Following the success of the first edition which gathered over 200 participants, the 2014 European ETF Event is primarily devoted to European ETF issuers, market makers, and specialized investors as well. On top of expert conferences, one-to-one meetings will be organized prior to the Event. Among the 2013 edition's participants: Euronext, SPDR, Unicredit, Amundi ETF, AMF, THEAM Easy ETF, HSBC, KCG, Swiss & Global - Julius Baer Funds, Etfgi, Lyxor, ETF Securities, Db X-trackers ETFs, Powershares, London Stock Exchange, MTS, FTSE, STOXX, CEE Stock Exchange, Susquehanna International Securities,... We will be very pleased to welcome you to the forthcoming 2nd edition. To get detailed information: For any queries pertaining to your participation in 2014, please contact Caroline Gilliume, or

7 7 Multipli, crescite e PEG dei principali indici azionari ( ) dai timori che la recente fuga dagli investimenti negli Emergenti si potesse propagare agli altri mercati, in un contesto in cui la liquidità è destinata a ridursi per la decisione della Fed di proseguire e accelerare il tapering. La volatilità è così cresciuta con l indice Vix tornato ai livelli dello scorso ottobre, anche se ben lontano dai massimi degli scorsi anni. Poi si sono allentate le pressioni sugli Emergenti e i dati macro, inferiori alle attese, sono stati giustificati dai gravi danni del maltempo e così gli indici sono di nuovo sui massimi. Nel frattempo, l insediamento della Yellen alla guida della Fed non ha riservato sorprese, assicurando continuità alle politiche ultra espansive con focus principali sulla disoccupazione, che resta la priorità. Al momento il tapering prosegue al ritmo di acquisti di 65 mld di dollari al mese e stimiamo che venga completato entro il terzo trimestre dell anno in corso, dati permettendo. Inoltre, i verbali dell ultima riunione di gennaio della Fed hanno fatto emergere l inizio di una discussione circa i tempi relativi al primo rialzo dei tassi. Le informazioni emerse, aggiunte ai discorsi dei vari esponenti, danno supporto alle previsioni di un mantenimento per ora del messaggio di tassi fermi fino a circa metà 2015 ma anche alla possibilità che il sentiero di rialzo dei tassi nel 2015 sia più rapido di quello che il mercato (e le proiezioni della Fed) stanno scontando ora. Per quanto riguarda un altro importante fronte di criticità, ovvero il tema fiscale interno, si sottolinea che la Camera ha approvato un disegno di legge per l estensione del debito permettendo al tesoro di continuare ad emettere debito fino a marzo 2015, mentre resta da decidere in merito all estensione dei fondi per i sussidi di disoccupazione scaduti a dicembre 2013 che impatta su 5 milioni di persone. Per quanto riguarda i fondamentali dell S&P500 la recente salita ha riportato i P/E a livelli elevati seppure leggermente inferiori alla media storica, a fronte di crescite degli utili stimate dal consenso in aumento al 9,2%, leggermente rivisto al ribasso rispetto al 10% della precedente rilevazione. Riviste lievemente al ribasso al 14,6% anche le attese di aumento degli utili sul Nasdaq a fronte di P/E pari a 20,6x. Più difensivo il Dow Jones che quota a multipli di P/E contenuti alle 14,3x a fronte di crescite attese al 6,48%. A livello settoriale statunitense, le stime di consenso si attendono un deciso aumento degli utili del settore Telefonico; il comparto quota a P/E a sconto e utili in aumento di oltre il 20%. Attesi in forte crescita anche gli utili per il Bancario, che presenta ancora multipli a sconto rispetto al benchmark anche se conferma volatilità. Le Costruzioni continuano a quotare a multipli di utile a deciso premio rispetto all S&P500, anche se per il momento le crescite restano altrettanto elevate consentendo al rapporto multipli/crescite di restare favorevole. Il consenso stima un recupero anche per le Risorse di Base, che hanno riportato un deciso calo degli utili nello scorso biennio. Le crescite sono però state riviste al ribasso rispetto alle precedenti rilevazioni e a fronte di P/E a premio. Buone crescite stimate anche per gli utili del Retail al 15,7% a fronte di P/E più elevati della media. Il comparto esprime forza relativa sulla scia dei risultati societari e positivi outlook per i prossimi trimestri: l indice settoriale rimbalza dai minimi di inizio mese in corrispondenza dei livelli dello scorso ottobre. Valore P/E (x) Var. EPS % PEG 2013E 2014E 2015E 2013E 2014E 2015E Media E Euro Stoxx 319,36 17,26 14,13 12,34 4,47 18,58 14,50 16,54 0,85 Euro Stoxx ,06 14,75 13,23 11,73-2,97 11,47 12,78 12,13 1,09 Stoxx ,32 16,04 14,30 12,74 5,55 12,17 12,22 12,20 1,17 DAX 9.662,40 15,10 13,48 11,93-1,17 11,97 13,01 12,49 1,08 CAC ,14 15,88 13,62 12,14 8,20 16,64 12,14 14,39 0,95 FTSE ,62 14,72 13,51 12,38-4,49 8,95 9,08 9,01 1,50 Ibex ,82 19,96 16,05 13,56 High 24,36 18,36 21,36 0,75 FTSE MIB ,47 19,80 14,23 11,60 3,03 39,18 22,66 30,92 0,46 FTSE All Share ,25 20,16 14,37 11,69-2,30 40,27 22,76 31,52 0,46 SMI 8.417,58 16,92 15,81 14,20 11,33 7,05 11,29 9,17 1,72 S&P ,63 16,79 15,37 13,84 5,30 9,19 11,09 10,14 1,52 NASDAQ Composite 4.244,03 23,58 20,57 17,43 6,23 14,67 18,11 16,39 1,25 Dow Jones Industrial ,39 15,30 14,37 13,14 4,35 6,48 9,35 7,92 1,82 Nikkei ,03 20,25 16,87 14,96 38,13 20,06 12,61 16,34 1,03 Hang Seng ,41 10,30 9,71 8,76 9,71 6,08 9,32 7,70 1,26 Bovespa ,00 11,66 9,59 8,40 High 21,53 14,19 17,86 0,54 (P/E 14E su var. EPS E) RTS Interfax 1.343,20 5,55 5,44 5,46 33,33 2,04-0,29 0,88 6,19 Nota: i valori degli indici sono in valuta locale. E= expected, atteso; NS= non significativo; High= valore fortemente positivo, che spesso scaturisce da un confronto con un valore precedente molto ridotto; Neg.= dato negativo. Fonte: FactSet

8 OSSERVATORIO ETF La pagina dei numeri di ETF News Europa - Indice EuroStoxx ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Eurostoxx ,43 11,37 18,68 Ftse Mib ,61 17,64 24,77 Dax ,98 14,89 24,41 Ftse ,97 5,16 7,42 Far East - Indice Nikkei ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Giappone ,63 10,18 29,06 Cina 838-6,96-0,05-1,38 Russia ,12-2,12-16,76 Brasile ,32-9,20-16,29 Usa - Indice S&P ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Dow Jones ,84 7,97 17,58 S&P ,50 11,07 24,18 Nasdaq ,54 17,97 36,46 Russell ,43 13,13 31,11 Commodity - Indice CRB CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Crb 302 9,86 3,92 2,85 Petrolio Wti 103 8,53-4,04 9,68 Oro ,49-4,41-15,89 Cacao 452 6,12-9,03-35,00 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 PREZZO VOLUMI PER % 1 MESE PER % 6 MESI TREND BT TREND MT I MIGLIORI A 1 MESE Rbs Market Access Nyse Arca 75, ,81-11,21 Etfs Daxglobal Gold Mining G 16, ,49-9,12 Lyxor Etf Msci Indonesia 87, ,28 5,22 Etfx Ftse Mib Leveraged 2X ,71 36,26 Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 9, ,59 35,65 MIGLIORI A 6 MESI Etfx Ftse Mib Leveraged 2X 90, ,71 36,26 Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 9, ,59 35,65 Db X-Tr Levdax Daily Ucits 85, ,90 31,21 = Lyxor Etf Levdax 79, ,95 29,95 = Etfs Dax 224, ,17 28,96 = I PEGGIORI A 1 MESE Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 12, ,53-32,45 Etfx Ftse Mib Super Sh St 2X 28, ,43-33,35 Lyxor Ucits Etf Euro Stoxx 5 12, ,18-23,41 Db X-Trackers Dj S6 Bs Re Da 7, ,98-10,36 Db X-Trk Dj Euro 50 2X Inv 8, ,62-23,11 I PEGGIORI A 6 MESI Etfx Ftse Mib Super Sh St 2X 28, ,43-33,35 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 12, ,53-32,45 Etfs Dax 13, ,31-27,31 Db X-Trackers Shortdax X2 10, ,77-26,54 Lyxor Etf Daily Shortdax X2 10, ,13-26,35 I PIÙ SCAMBIATI / QUANTITÀ Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 9, ,59 35,65 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 12, ,53-32,45 Lyxor Etf Ftse Mib 20, ,30 17,69 Ishares S&P 500-Inc 13, ,13 8,39 = Ishares Ftse Mib-Inc 12, ,46 16,05 I PIÙ SCAMBIATI / VALORE Lyxor Etf Ftse Mib 20, ,30 17,69 Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 9, ,59 35,65 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 12, ,53-32,45 Ishares S&P 500-Inc 13, ,13 8,39 = Ishares Euro Stoxx 50 Ucits 31, ,84 11,42 = Fonte: Bloomberg - dati aggiornati al 25/02/2014 8

9 OSSERVATORIO ETF Il Commento agli ETF MESSAGGIO PUBBLICITARIO NUOVI SG CERTIFICATE su FTSE MIB a LEVA FISSA 7 9 Il balzo delle quotazioni dell oro ai massimi degli ultimi 4 mesi si riflette positivamente sull umore del comparto delle società aurifere. Sono infatti gli ETF che si rifanno a indici di società aurifere a primeggiare nell ultimo mese con l Rbs Market Access Nyse Arca Gold Bugs (+13,81%) e l Etfx Daxglobal Gold Mining Fund con un +13,49%. Terzo gradino del podio per il Lyxor ETF Msci Indonesia (+11,28%) e da due replicanti a leva due sul Ftse Mib. A sei mesi svettano ancora una volta i prodotti a leva al rialzo su Ftse Mib: +36% sia per l Etfx Ftse Mib Leveraged che per il Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage. Segnue con un +31,21% il db X-trackers LevDax Daily Ucits ETF. Volgendo lo sguardo alla classifica dei peggiori, nell ultimo mese di contrattazioni a pagare dazio sono stati due replicanti short a leva sul Ftse Mib. Cali superiori al 10% per per il Lyxor Etf Ftse Mib Daily 2x Short e l Etfx Ftse Mib Super Short 2X. Gli stessi due ETF sono anche i peggiori a sei mesi con ribassi rispettivamente 33,35% e del 32,45%. Tra i prodotti più scambiati per numero di pezzi spiccano Si conferma il sempre i prodotti legati a Piazza Affari. Il Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leverage primeggia con una media giornaliera di 3,66 milioni di pezzi. Seguono il Lyxor Etf Ftse Mib Daily 2X Short con transazioni medie per 2,38 milioni di pezzi e poi il Lyxor Etf Ftse Mib con scambi per 1,94 milioni di pezzi. Tra i più scambiati per controvalore emerge il Lyxor Etf Ftse Mib con transazioni per 33 milioni di euro. Seconda e terza piazza rispettivamente per il Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage con 25,8 milioni di euro e il Lyxor Etf Ftse Mib Daily 2x Short con transazioni per 22,7 milioni di euro. momento positivo degli ETF legati alle società del settore aurifero. Bene anche i leva 2 su Piazza Affari e gli ETF sull Indonesia La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni. Leva Esposizione a Codice ISIN Codice Negoziazione LEVA FISSA +7x FTSE MIB DE000SG409M1 SMIB7L LEVA FISSA -7x FTSE MIB DE000SG409N9 SMIB7S LEVA FISSA +5x FTSE MIB IT S13435 LEVA FISSA -5x FTSE MIB IT S13436 SG quota su Borsa Italiana i due nuovi SG Certificate su FTSE MIB a leva fissa +7x e -7x. Questi prodotti si aggiungono ai due SG Certificate su FTSE MIB a leva fissa +5x e -5x che, nel 2013, sono stati i più negoziati del mercato SeDeX con un controvalore di quasi 4,9 miliardi di Euro (fonte: Borsa Italiana, anno 2013). Questi certificati sono altamente speculativi e presuppongono un approccio all investimento di breve termine. Maggiori informazioni sui certificati sono disponibili su: e su Per informazioni: (a) Gli SG Certificate su FTSE MIB a leva 7 realizzano rispettivamente un esposizione (calcolata decurtando le commissioni e i costi necessari per l implementazione della strategia, come previsto dai Final Terms del prodotto) con leva giornaliera +7 alla performance dell indice FTSE MIB Net-of-Tax (Lux) TR Index e con leva giornaliera -7 alla performance dell indice FTSE MIB Gross TR Index. Gli SG Certificate su FTSE MIB a leva 5 replicano rispettivamente, al lordo delle commissioni, i seguenti indici: X5 Daily Leveraged RT FTSE MIB Net-of-Tax (Lux) TR Index e X5 Daily Short Strategy RT FTSE MIB Gross TR Index. Le caratteristiche degli indici sono disponibili al seguente link: Questo è un messaggio pubblicitario e non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all investimento. Il valore del certificato può aumentare o diminuire nel corso del tempo ed il valore di rimborso del prodotto può essere inferiore al valore dell investimento iniziale. Nello scenario peggiore, gli investitori possono perdere fino alla totalità del capitale investito. Relativamente ai prodotti menzionati, emessi da Société Générale Effekten, Société Générale funge da Garante ed agisce come Calculation Agent. Per maggiori informazioni si vedano i relativi Final Terms. Prima dell investimento leggere attentamente il relativo Prospetto di Base, per gli SG Certificate su FTSE MIB a leva 7 approvato dalla CSSF in data 24 luglio 2013 e per gli SG Certificate su FTSE MIB a leva 5 approvato dalla BaFin in data 19 giugno 2012, e le pertinenti Condizioni Definitive (Final Terms) disponibili sul sito e presso Société Générale - via Olona 2, Milano, ove sono illustrati in dettaglio i relativi meccanismi di funzionamento, i fattori di rischio ed i costi.

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A.

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. EXECUTION POLICY Data decorrenza 09 dicembre 2013 Sede Sociale e Direzione

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

vwd market manager financials Il terminale finanziario per gli operatori professionali

vwd market manager financials Il terminale finanziario per gli operatori professionali vwd market manager financials Il terminale finanziario per gli operatori professionali Introduzione Overview Contenuti Tools & funzioni Contatti & supporto vwd market manager financials 2 A chi si rivolge

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli