Esperto nella gestione dei mercati esteri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esperto nella gestione dei mercati esteri"

Transcript

1 executive master course Esperto nella gestione dei mercati esteri Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti

2 EXECUTIVE MASTER COURSE gestione dei mercati esteri OBIETTIVI L evoluzione dei mercati internazionali, la ricerca della competitività e il rispetto delle vigenti normative nazionali e comunitarie impongono alle aziende che operano con l estero di dotarsi di strumenti e competenze per saper individuare e affrontare opportunità e ostacoli nella circolazione delle merci. Il corso offre ai partecipanti una formazione completa per un efficace gestione quotidiana dei rapporti commerciali con l estero ed è sviluppato in alcuni moduli che complessivamente affrontano le principali tematiche sulle quali si incentrano i rapporti operativi con l estero. L obiettivo di questo corso è creare/aggiornare una figura che, in azienda, sappia muoversi tra norme nazionali e comunitarie, oltre a fornire un quadro degli adempimenti tecnici e normativi. Attraverso casi pratici, i partecipanti potranno toccare con mano quali sono le principali difficoltà legate alle problematiche principali inerenti il lavoro con l estero; tra queste: il rapporto con gli esportatori, la legislazione dei Paese stranieri, l origine delle merci, la tracciabilità delle esportazioni, la contrattualistica internazionale, gli strumenti di pagamento. Obiettivo del percorso è pertanto non solo quello di fornire conoscenze ai partecipanti (il sapere ), quanto piuttosto competenze (il saper fare ) affinché le imprese, grazie alla professionalità acquisita dai partecipanti, possano arrivare ad ottimizzare i processi internazionali. Informazioni e iscrizioni: Centro Servizi PMI - Modena Tel Fax Referente: Marco Notari Mail: IL PERCORSO STANDARD Modulo formativo Date Ore Incoterms /05/2014 (9/17) 7 La gestione degli uffici di rappresentanza, filiali estere e joint ventures 19/05/2014 (9/17) 7 La contrattualistica internazionale 17/06/ (9/17) 24/06/ (9/17) 2/07/ (9/17) 21 Le procedure doganali negli scambi import/export 22/09/ (9/17) 7 La disciplina degli scambi internazionali 25/09/ (9/13) 4 La gestione operativa e amministrativa dei trasporti e delle spedizioni internazionali 14/10/ (9/17) 7 Il valore delle merci in dogana 15/10/ (9/13) 4 La negoziazione multiculturale 24/10/ (9/17) 31/10/ (9/13) 11 L Export Credit Risk management 5/11/ (9/17) 7 Intrastat e novità in tema di fatturazione 26/11/ (9/17) 7 La gestione dei rischi nei trasporti: merci nel commercio internazionale 4/12/ (9/17) 7

3 EXECUTIVE MASTER COURSE gestione dei mercati esteri MODULI OPZIONALI Uno dei punti di forza di questa proposta è relativa alla possibilità di personalizzare i percorsi proposti; concretamente, partendo dalla proposta del percorso standard, è possibile personalizzare tale percorso sulla base delle esigenze di ogni partecipante nelle seguenti modalità: implementando il percorso standard con uno o più dei moduli opzionali sostituendo alcuni moduli del percorso standard con moduli opzionali Quindi, ferma restando la durata complessiva del percorso, è realmente possibile confezionare una proposta su misura in funzione delle esigenze di ogni singolo partecipante; la costruzione su misura del percorso, sarà quotata in forma personalizzata Modulo formativo Date Ore Informazioni e iscrizioni: Centro Servizi PMI - Modena Tel Fax Referente: Marco Notari Mail: La gestione delle riunioni in azienda 15/04/2014 (9/17) 7 L'analisi della concorrenza attraverso i bilanci 01/07/2014 (9/17) 7 Problem solving: superare efficacemente problemi in azienda Lean Office: il metodo lean applicato all'ufficio 18/06/2014 (9/17) 7 11/07/2014 (9/17) 18/07/2014 (9-17) 14 Time Management: la gestione ottimale del tempo del lavoro 23/9/2014 (9/17) 7 La gestione dei clienti strategici Organizzare, coordinare e motivare la rete di vendita 9/10/2014 (9/17) 16/10/2014 (9/13) 11/11/2014 (9/17) 18/11/2014 (9/13) 11 11

4 I SINGOLI MODULI MODULO 1 Incoterms /05/2014 (9-17) Presentazione della normativa Incoterms 2010: i termini di consegna come elemento centrale delle relazioni commerciali internazionali e la relazione con le diverse aree tecniche della Catena logistica del commercio estero Come utilizzare le regole Incoterms: guida alla lettura ed all utilizzo della pubblicazione 715 della CCI. La vendita Ex works (franco fabbrica) e le numerose criticità che ne derivano per gli esportatori e la vendita FCA La vendita con trasporto curato dall esportatore: le rese CPT, CIP, DAT, DAP, DDP La relazione tra Incoterms e tecniche di trasporto Il vettore e lo spedizioniere I documenti di trasporto e le coperture assicurative I trasporti marittimi Le rese FAS, FOB, CFR, CIF Le problematiche delle rese marittime: La gestione delle polizze di carico I rischi della resa CIF per gli importatori Considerazioni finali sull uso dei termini di resa in relazione alle diverse situazioni aziendali MODULO 3 La contrattualistica internazionale 17/06/2014 (9-17), 24/06/2014 (9-17) e 02/07/2014 (9-17) MODULO 2 La gestione degli uffici di rappresentanza, filiali estere e joint ventures 19/05/2014 (9-17) Problematiche gestionali e organizzative della varie forme di presenze stabili all estero La gestione degli uffici di rappresentanza per lo svolgimento di attività promozionali La gestione delle filiali estere sottoforma di subsidiary La contabilità per la gestione: l analisi e il controllo dei costi di aziende non costantemente presidiate I contratti di joint venture (Consortium Company) perché una joint venture: motivi della scelta, quando conviene Joint venture commerciale e societaria Aspetti normativi e organizzativi Definizione dei requisiti dei partner Verifica delle condizioni economico-finanziarie e fiscali Cenni alle branch MODULO 4 Le procedure doganali negli scambi import/export: 22/09/2014 (9-17) La compravendita internazionale e le problematiche contrattuali I contratti della distribuzione commerciale Nozione di agenzia internazionale in particolare in ambito UE Differenza con il contratto di mediazione Differenza con il contratto di procacciatore d affari La nozione e la disciplina della concessione di vendita e del contratto di franchising Redigere i contratti di acquisto internazionale e assicurarsi il rispetto delle norme di sicurezza CEE Condizioni generali del contratto: accorgimenti e precauzioni particolari, normativa applicabile e possibili deroghe Passaggio del rischio dell acquirente e rapporti con i responsabili della perdita, distruzione o indebita consegna Rimedi esperibili in caso di inadempimento o ritardo Responsabilità e sanzioni Piaga della contraffazione: come difendersi Mezzi di pagamento internazionali, garanzie bancarie internazionali e sistemi di pagamento specifici Nuove opportunità nella fee trade zone Le operazioni commerciali con l estero: intracomunitarie e extraue Le informazioni fondamentali: codifica, origine, valore in dogana delle merci. Made in ed origine preferenziale delle merci Come determinare con certezza il made e l origine preferenziale per le proprie produzioni I rischi di una classificazione errata L interpello doganale su origine e codifica delle merci: IVO ed ITV I costi dell importazione. I dazi e gli altri diritti di confine: come calcolarli Assoggettare le merci ad un regime doganale Operazioni definitive e temporanee Il deposito doganale ed il deposito IVA: due istituti diversi Il traffico di perfezionamento attivo e quello passivo Il transito comunitario esterno ed interno L analisi dei principali documenti doganali Gli adempimenti connessi all esportazione verso Paesi terzi: la prova dell avvenuta esportazione, le prove alternative nelle triangolazioni e nei groupage, le procedure di follow up Il rapporto Dogane- Azienda: l esportatore autorizzato, la certificazione AEO

5 I SINGOLI MODULI MODULO 5 La disciplina degli scambi internazionali 25/09/2014 (9-13) Made in e origine preferenziale: due concetti diversi, due mondi separati La legislazione comunitaria: il Reg. CE 2913/92 (Codice Doganale Comunitario), il Reg. CE 2454/93 (Disposizioni di Applicazione del Codice), Il Reg. CE 450/08 (Codice Doganale Comunitario Novellato) La normativa nazionale in materia ed esempi relativi ad operazioni conferenti le necessarie variazioni ai fini della determinazione dell origine dei prodotti Le deroghe e le regole residuali per la determinazione del made in. La regola WTO del 45% La commercializzazione dei prodotti con indicazione del Made in... Trasformazioni che conferiscono origine preferenziale Gli accordi preferenziali con i paesi accordisti. La lettura e l interpretazione delle regole di lista Le regole di tolleranza I certificati di circolazione Eur1, Form A, Atr Esempi pratici di determinazione del made in e dell origine preferenziale MODULO 7 Il valore delle merci in dogana 15/10/2014 (9-13) Norme di riferimento previste nel Codice Doganale Comunitario e dalle Disposizioni di applicazione del Codice Doganale Comunitario Importanza dell elemento valore nelle dichiarazioni doganali con particolare riferimento alle merci in importazione - I rapporti fornitore-cliente e loro possibile impatto sul valore in dogana delle merci - Elementi che concorrono alla formazione del valore: trasporti, mediazioni, progettazioni, stampi, royalties Rischi e sanzioni MODULO 6 La gestione operativa e amministrativa dei trasporti e delle spedizioni internazionali 14/10/2014 (9-17) La consegna delle merci Gli accordi di vendita: chi organizza il trasporto tra venditore e compratore? La funzione trasporti e la relazione con le diverse aree della catena del commercio estero Aspetti normativi disciplinanti i trasporti e le spedizioni Il contratto di trasporto e la figura del vettore Il contratto di spedizione e la figura dello spedizioniere Obbligazioni e responsabilità del vettore e dello spedizioniere Scegliere lo spedizioniere più adatto alla nostra spedizione Chiedere e ottenere le quotazioni per i servizi di trasporto e spedizione: il confronto La lettera di incarico allo spedizioniere ed i contratti per forniture di servizi continuativi Il controllo degli addebiti: come e dove generare risparmi sui costi di trasporti La determinazione dei costi del trasporto I principali documenti in uso nei trasporti internazionali: lettere di vettura e polizze di carico Cenni sulle coperture assicurative La fatturazione dei servizi di trasporto Il riaddebito delle spese di trasporto in fattura MODULO 8 La negoziazione multiculturale 24/10/2014 (9-17) e 31/10/2014 (9-13) Negoziare con fornitori globali: abilità relazionali La multiculturalità: competenze trasversali da sviluppare Le differenze culturali e il loro impatto sulla negoziazione Aspetti sensibili della relazione multiculturale Codificare il proprio approccio personale all internazionalità e al fattore multiculturale Scambio di messaggi con persone di diversa nazionalità Valutare le proprie doti di empatia e curiosità Conduzione di una negoziazione internazionale individuare le logiche individuali e collettive anticipare i rischi di rigetto culturale Negoziare a distanza con fornitori esteri: e-procurement, downward auction E-procurement ed e-sourcing Tecniche di negoziazione a distanza specifiche nei rapporti con l estero: - conoscenza di usi e costumi degli interlocutori - comportamento, linguaggio e connotazione delle parole Utilizzo dell come canale di comunicazione e negoziazione

6 I SINGOLI MODULI MODULO 9 L Export Credit Risk management 05/11/2014 (9-17) I pagamenti internazionali - L export credit risk management - Gli strumenti finanziari di pagamento - Gli strumenti assicurativi Le operazioni documentarie e le garanzie bancarie internazionali - L incasso documentario (CAD) - Il credito documentario: riflessi operativi, tipologia, ruolo delle banche, utilizzo e controllo dei documenti - La stand by letter of credit - Le diverse tipologie di bond internazionali L export finance: gli strumenti finanziari per il mercato globale - Il forfaiting - Come scontare una lettera di credito - Il credito fornitore ed il credito acquirente - La voltura di polizza Sace MODULO 11 La gestione dei rischi nei trasporti: merci nel commercio internazionale 04/12/2014 (9-13) MODULO 10 Intrastat e novità in tema di fatturazione 26/11/2014 (9-17) Operazioni intracomunitarie: quando e dove si verifica un operazione intracomunitaria; operazioni intracomunitarie e partite IVA valide : inserimento e controllo nel VIES Presentazione dei modelli INTRA: soglie che determinano la periodicità; cambio della periodicità; verifica dell avvenuta spedizione dell elenco Intrastat per via telematica; invio tardivo degli elenchi: cosa fare, le sanzioni, il ravvedimento operoso. INTRASTAT dei beni: operazioni da registrare nei modelli Intra dei beni; merci escluse dalla comunicazione Intrastat; dati fiscali e statistici Novità di fatturazione: termine per l emissione della fattura e la registrazione; mancato arrivo della fattura di acquisto; ricevimento della fattura di acquisto con importo inferiore a quello reale; emissione/ricevimento di fattura anticipata e di fattura di acconto; ritardo nella spedizione della merce; fattura da paesi UE che non hanno adottato l euro INTRASTAT dei servizi: Compilazione dei modelli dei servizi resi/ricevuti e dei modelli delle rettifiche Il sistema dei trasporti e la sua regolamentazione Quadro normativo e principi generali del contratto di assicurazione L assicurazione merci trasportate: classificazione polizze danni e varie coperture assicurative - varietà merceologiche e limiti territoriali e temporali, elementi specifici di valutazione del rischio (modalità di trasporto, imballi, containers, aree territoriali), la liquidazione del danno, la loss prevention L assicurazione RC del vettore terrestre, aereo e multimodale - La gestione dei sinistri e del contenzioso - La riassicurazione: Meccanismi - tipologie effetti Le assicurazioni marittime di responsabilità (P&I Clubs)

7 FORMATORI Informazioni e iscrizioni: Centro Servizi PMI - Modena Tel Fax Referente: Marco Notari Mail: Domenico Del Sorbo Fabrizio Ceriello Studio Tupponi gestione del rischio di credito nelle transazioni commerciali internazionali. Consulente e formatore presso numerose CCIAA e PMI su tutto il territorio nazionale. E associato a Scint, Assocorce, Acmi e presiede il Comitato Periferico Campano di Credimpex Italia, associazione di esperti in tema di pagamenti internazionali. Scrive per NewsMercati, newsletter del sistema camerale italiano e Aspinetworld. Autore della Guida alle operazioni documentarie e della Guida alle operazioni di Export Financing edite in collaborazione con Aspin, azienda speciale della CCIAA di Frosinone. Laureato in Economia del Commercio Internazionale e dei Mercati Valutari, consulente e formatore per il commercio internazionale e l internazionalizzazione delle imprese. Esperto in piani di internazionalizzazione per imprese e gestione delle problematiche mercantili del commercio internazionale, con particolare focus su trasporti internazionali e tecnica doganale degli scambi con l estero. È autore di articoli e pubblicazioni per diverse testate specializzate del mondo camerale e di settore. Svolge abitualmente attività di consulenza e formazione per ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero, diverse camere di commercio, associazioni di categoria e aziende sull intero territorio nazionale. E socio fondatore di Export Lab ed è associato a Credimpex ed Assocorce. Tupponi, De Marinis, Russo & Partners, costituito nel 1992, è uno studio legale d affari internazionali con sede a Forlì. Assiste le imprese, in particolare le Pmi, nell affrontare e gestire le operazioni commerciali e di investimento che coinvolgono ordinamenti giuridici diversi. Lo Studio Tupponi, De Marinis, Russo & Partners offre consulenza in:tecniche di commercio internazionale (contratti, dogane, trasporti, pagamenti e fiscalità), diritto Societario (costituzione di società all estero, joint venture e contratti di rete tra imprese), contenzioso nazionale ed internazionale, diritto della concorrenza e della regolamentazione dei mercati, appalti internazionali, monitoraggio Bandi europei e degli Organismi Finanziari internazionali, Real Estate. Serse Grisendi Specialista in Traffici di Perfezionamento Passivo, tessile e non (T.P.P.), Gestione Magazzini Doganali, Pratiche presso il Ministero delle Finanze e Ministero del Commercio con l Estero, Contenzioso Doganale. Consulenze inerenti il settore doganale e i trasporti internazionali. Corsi in materia doganale e trasporti. Consulenze ufficiali per il tribunale di Reggio Emilia. Procedure agevolate. Asseveramenti. Intrastat. Officina E un team di formatori, consulenti e coach di decennale esperienza nella gestione dei processi formativi, conduzione di gruppi e accompagnamento personale. Il corebusiness di Officina è la formazione degli adulti, la consulenza per le aziende e il coaching individuale. QUOTA DI PARTECIPAZIONE IVA IVA per privati e aziende con carta dei servizi

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

Nuove Imprese Esportatrici

Nuove Imprese Esportatrici Nuove Imprese Esportatrici 4 seminari per le aziende che vogliono iniziare ad esportare Il percorso formativo si compone di quattro seminari gratuiti sulle tecniche di commercio estero. E rivolto principalmente

Dettagli

Calendario corsi (data di avvio)

Calendario corsi (data di avvio) Calendario corsi (data di avvio) forlì - cesena 8 DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Principi di Project management per l ottimizzazione dei tempi e dei costi di progetto Tecniche operative per la costruzione

Dettagli

PROGRAMMI DIDATTICI 1

PROGRAMMI DIDATTICI 1 PROGRAMMI DIDATTICI 1 Area MARKETING INTERNAZIONALE Ricerca clienti e creazione di reti commerciali all estero Modulo 1 6 maggio 2014 9.00-13.00; 14.00-18.00 Rendere operativi in maniera concreta i partecipanti

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE OPERATORE DEL COMMERCIO ESTERO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE OPERATORE DEL COMMERCIO ESTERO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE OPERATORE DEL COMMERCIO ESTERO edizione 2013 Edizione 2013 Tel + 039 071 290 1328 Pagina 1/19 Finalità del Programma formativo La globalizzazione reale, ossia, l aumento dei flussi

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE

INTERNAZIONALIZZAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE la società di servizi di Confindustria Avellino Minimaster sull internazionalizzazione OBIETTIVI: I processi di globalizzazione oggi in atto stanno mettendo in luce la necessità

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa Commercio estero e Internazionalizzazione

Catalogo Offerta Formativa Commercio estero e Internazionalizzazione Catalogo Offerta Formativa Commercio estero e Internazionalizzazione CATALOGO CORSI Assoservizi, in collaborazione con l'area Mercato e Impresa propone un'offerta formativa per fornire alle aziende che

Dettagli

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una SFIDA sempre possibile PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una sempre possibile SFIDA Dopo il successo della prima edizione, CNA Servizio Estero propone ESTER 2011, un nuovo

Dettagli

Indice. Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI

Indice. Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI I Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI Parte I Scenari e strategie di entrata sui mercati internazionali 1 Capitolo 1 Globalizzazione, apertura dei mercati

Dettagli

Corsi internazionalizzazione

Corsi internazionalizzazione Corsi internazionalizzazione Il Nuovo Codice Doganale Comunitario 18 Novembre 2014 Fiscalità comunitaria ed internazionale. IVA e aspetti operativi: triangolazioni UE ed extra UE. Focus su operazioni con

Dettagli

Calendario corsi (data di avvio)

Calendario corsi (data di avvio) Calendario corsi (data di avvio) 1 2 3 8 DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Principi di Project management per l ottimizzazione dei tempi e dei costi di progetto Modello di organizzazione e gestione della

Dettagli

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Corso pratico per Export Manager Modulo 1: Spedizioni e trasporti internazionali Prof. M. Favaro Modulo 2: Contrattualistica internazionale e recupero di crediti all estero Prof. G. Franceschin Modulo

Dettagli

IL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE di Lino De Vecchi 15. INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE: PERCHÉ SIMEST di Massimo D Aiuto 17

IL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE di Lino De Vecchi 15. INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE: PERCHÉ SIMEST di Massimo D Aiuto 17 L OPINIONE IL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE di Lino De Vecchi 15 INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE: PERCHÉ SIMEST di Massimo D Aiuto 17 SACE S.p.A. Divisione Marketing della SACE

Dettagli

2. LE BASI DEL SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

2. LE BASI DEL SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SOMMARIO 1. DOPO LA CRISI: IL MADE IN ITALY IN UN MERCATO INTERNAZIONALE CHE CAMBIA RAPIDAMENTE 1.1. Introduzione... 3 1.1.1 Le PMI fra definizione e realtà... 3 1.2. Cause e conseguenze della crisi...

Dettagli

PROGRAMMA DI DETTAGLIO

PROGRAMMA DI DETTAGLIO PROGRAMMA DI DETTAGLIO 1 Contesto: Obiettivo specifico del corso per Spedizionieri è la formazione di una figura professionale in possesso delle competenze necessarie per operare nel settore dei Trasporti,

Dettagli

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Programma di Economia Aziendale Classe IV /D INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Unità 1 Le società di capitali nel sistema economico mondiale Lezione 1 Società di

Dettagli

SERVIZI FINANZIARI 1. Orientamento ai finanziamenti per l internazionalizzazione 2. Consulenza finanziaria Simest 3. Consulenza Assicurativa SACE

SERVIZI FINANZIARI 1. Orientamento ai finanziamenti per l internazionalizzazione 2. Consulenza finanziaria Simest 3. Consulenza Assicurativa SACE CARTA SERVIZI 1 INDICE SERVIZI COMMERCIALI 1. Dati sui mercati esteri 2. Ricerca operatori e partner produttivi e assistenza per l organizzazione di incontri commerciali 3. Supporto operativo 4. Informazioni

Dettagli

Nome DOMENICO DEL SORBO Indirizzo VIA G. CESARE, 229 80070 BACOLI (NA) Telefono 335344066 / 0818535365 Fax 0623319336 E-mail info@studiodelsorbo.

Nome DOMENICO DEL SORBO Indirizzo VIA G. CESARE, 229 80070 BACOLI (NA) Telefono 335344066 / 0818535365 Fax 0623319336 E-mail info@studiodelsorbo. FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Dichiarazioni rese sotto la propria personale consapevoli delle conseguenze penali e civili in caso di dichiarazioni mendaci ai sensi degli artt.47 e 76 del DPR

Dettagli

MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW. Schedule a.a. 2013-2014. Dicembre 2013. Gennaio 2014

MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW. Schedule a.a. 2013-2014. Dicembre 2013. Gennaio 2014 Università Cà Foscari Venezia Agenzia delle Dogane e dei Monopoli MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW Schedule a.a. 2013-2014 Moduli: TS1 e dell Unione europea: resp.

Dettagli

Sommario. 1. Verifiche e antiriciclaggio pag. 48 ACQUISTI COMUNITARI CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE CONTROLLI DOGANALI EXTRA-TRIBUTARI

Sommario. 1. Verifiche e antiriciclaggio pag. 48 ACQUISTI COMUNITARI CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE CONTROLLI DOGANALI EXTRA-TRIBUTARI ACQUISTI COMUNITARI 1. Momento di effettuazione dell operazione pag. 2 2. Ricevimento periodico di pubblicazioni: registrazione delle fatture d acquisto pag. 3 3. Pezzi di ricambio a titolo gratuito pag.

Dettagli

Proposta formativa. I Moduli. Argomento. 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore. 2) Incoterms 2010 4 ore. 3) Il trasporto internazionale 4 ore

Proposta formativa. I Moduli. Argomento. 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore. 2) Incoterms 2010 4 ore. 3) Il trasporto internazionale 4 ore Proposta formativa I Moduli Argomento Ore 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore 2) Incoterms 2010 4 ore 3) Il trasporto internazionale 4 ore 4) I pagamenti internazionali 4 ore 5) La bolletta doganale

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER.

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER. INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione edizione _ 205 EXECUTIVE MASTER PROGRAMMA A MODULI TEMATICHE GIORNATE PIANIFICARE L INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER.

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER. INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione edizione _ 205 EXECUTIVE MASTER PROGRAMMA A MODULI TEMATICHE GIORNATE PIANIFICARE L INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

Dott.Marco Bertozzi Studio di Consulenza e Formazione per l internazionalizzazione delle Imprese

Dott.Marco Bertozzi Studio di Consulenza e Formazione per l internazionalizzazione delle Imprese 1. References Mission Dott.Marco Bertozzi Studio di Consulenza e Formazione per l internazionalizzazione delle Imprese Mission A chi si rivolge INDICE Profilo dello Studio Profilo del Docente Principali

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

GEFCO LOGISTICA D AUTORE LE STRADE DEL SUCCESSO PER IL FASHION IN RUSSIA

GEFCO LOGISTICA D AUTORE LE STRADE DEL SUCCESSO PER IL FASHION IN RUSSIA GEFCO LOGISTICA D AUTORE LE STRADE DEL SUCCESSO PER IL FASHION IN RUSSIA 18/11/ 2015 > GRUPPO GEFCO 2 GEFCO, UNO DEI PRINCIPALI PROTAGONISTI DELLA LOGISTICA E DEL TRASPORTO 1949 anno di fondazione 4.1

Dettagli

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export

MANTOVA EXPORT LISTINO SERVIZI. riservato ai Soci di Mantova Export LISTINO SERVIZI 2007 TARIFFE IN VIGORE DAL 01.03.2007 riservato ai Soci di Mantova Export Export Check-Up Il check-up fornisce all impresa un concreto aiuto nella valutazione delle aree critiche dell ufficio

Dettagli

IVA E DOGANE NEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI NOVITÀ DOGANALI, CONTRATTUALI E ADEMPIMENTI I WEEKEND MEGLIO INVESTITI PER IL TUO FUTURO NOVITÀ 2010:

IVA E DOGANE NEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI NOVITÀ DOGANALI, CONTRATTUALI E ADEMPIMENTI I WEEKEND MEGLIO INVESTITI PER IL TUO FUTURO NOVITÀ 2010: www.formazione.ilsole24ore.com IVA E DOGANE NEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI NOVITÀ DOGANALI, CONTRATTUALI E ADEMPIMENTI MILANO, DAL 7 MAGGIO 2010 ROMA, DAL 1 OTTOBRE 2010 MASTER DI SPECIALIZZAZIONE FORMULA

Dettagli

2. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI

2. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI SOMMARIO 1. IL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA 1.1. I Paesi dell Unione Europea... 3 1.2. Lo status di operatore comunitario... 3 1.2.1. La verifica dello status di operatore comunitario... 4 1.2.2. Acquisizione

Dettagli

SEMINARI Programma 2016

SEMINARI Programma 2016 Per informazioni: Tel. 027750320/321 - Fax 027750329 E-mail: aice@unione.milano.it SEMINARI Programma 2016 Operare sui mercati esteri significa confrontarsi con diverse tematiche tecniche e gestionali

Dettagli

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 20 Sempre un passo avanti EXECUTIVE MASTER COURSE Production Manager OBIETTIVI Il corso mette in condizione i partecipanti

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE Dr. GIANCARLO BIANCHI Trade & Export Finance BANCA POPOLARE DI VICENZA Vicenza, 23 febbraio 2015 Un recente sondaggio ha evidenziato

Dettagli

TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA

TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA Corso GRATUITO per giovani e adulti disoccupati, già in possesso di conoscenze e capacità nel settore Rif. PA n 2015-4134/RER Finanziato dalla Regione Emilia

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

3. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI

3. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI SOMMARIO 1. IL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA 1.1. I paesi dell Unione Europea... 3 1.1.1. Ingresso di nuovi Stati nell Unione Europea: disposizioni transitorie... 3 1.2. Lo status di operatore comunitario...

Dettagli

Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini. Associazione Italiana Commercio Estero

Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini. Associazione Italiana Commercio Estero Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini Associazione Italiana Commercio Estero Chi siamo A chi ci rivolgiamo I nostri obiettivi I servizi per i soci Chi siamo Aice da oltre 60 anni

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT Marchet_formazione EXECUTIVE PROGRAM edizione_2011 INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione L accelerazione dei fenomeni di globalizzazione

Dettagli

CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI

CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI per DATORI DI LAVORO, DIPENDENTI DI IMPRESE CON SEDE NELLA PROVINCIA DI RIMINI e LIBERI PROFESSIONISTI Progetti approvati dalla Provincia di Rimini SCHEDA DI ADESIONE DA INVIARE

Dettagli

TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA E TRASFERIMENTO DEL RISCHIO NELLA COMPRAVENDITA INTERNAZIONALE (E NAZIONALE) 15 Aprile 2015 orario 9.30-17.

TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA E TRASFERIMENTO DEL RISCHIO NELLA COMPRAVENDITA INTERNAZIONALE (E NAZIONALE) 15 Aprile 2015 orario 9.30-17. Brescia, 2 Febbraio 2015 Prot. MZ/AMB/ct/nr. 149 La Camera di Commercio di Brescia, attraverso l'azienda speciale Pro Brixia, organizza nel corso del 2015 - in collaborazione con Unioncamere Lombardia

Dettagli

3. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI

3. LE CESSIONI E GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI SOMMARIO 1. IL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA 1.1. I Paesi dell Unione Europea... 3 1.1.1. Ingresso di nuovi Stati nell Unione Europea: disposizioni transitorie... 3 1.2. Lo status di operatore comunitario...

Dettagli

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti.

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. executive master COURSE www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. EXECUTIVE MASTER COURSE General Management PREMESSA Le figure al timone di un azienda hanno

Dettagli

CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE

CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE ACQUISTI COMUNITARI 1. Pezzi di ricambio a titolo gratuito... 9 2. Fattura in ritardo... 10 3. Acquisto di software... 11 4. Furto o smarrimento di merci... 15 5. Una fattura che contiene diverse fattispecie...

Dettagli

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE Norme e regolamenti Contratti Diritto e Giurisdizione Termini di consegna Termini di pagamento, finanziamenti, assicurazioni Documentazione Confezionamento NORME

Dettagli

AVVISO DI INVITO ALLA CANDIDATURA COME ESPERTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE CAMERE DI COMMERCIO LOMBARDE BIENNIO 2016/2017.

AVVISO DI INVITO ALLA CANDIDATURA COME ESPERTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE CAMERE DI COMMERCIO LOMBARDE BIENNIO 2016/2017. AVVISO DI INVITO ALLA CANDIDATURA COME ESPERTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE CAMERE DI COMMERCIO LOMBARDE BIENNIO 2016/2017. Unioncamere Lombardia predisporrà per gli anni 2016/2017 un

Dettagli

BOLOGNA. Calendario corsi (data di avvio) www.cspmi.it. Date di avvio. N. corso. N. corso DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA

BOLOGNA. Calendario corsi (data di avvio) www.cspmi.it. Date di avvio. N. corso. N. corso DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Calendario corsi (data di avvio) BOLOGNA 8 DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Modello di organizzazione e gestione della responsabilità di impresa ex D. Lgs. 1/01 Strumenti di valutazione delle performances

Dettagli

Sommario ACQUISTI COMUNITARI CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE. Ipsoa - Iva, intrastat, dogane. Casi pratici e soluzioni

Sommario ACQUISTI COMUNITARI CAMPIONI, OMAGGI E CESSIONI GRATUITE. Ipsoa - Iva, intrastat, dogane. Casi pratici e soluzioni ACQUISTI COMUNITARI 1. Acquisto di oli pag. 16 2. Acquisto privato in Regno Unito pag. 17 3. Acquisto da fornitore extra-ue con rappresentante fiscale pag. 17 4. Momento di effettuazione dell operazione

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI

INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI 1. Quadro generale e riferimenti normativi...9 2. I soggetti obbligati alla presentazione degli elenchi Intrastat... 12 3. La struttura degli elenchi... 13 3.1 Frontespizio

Dettagli

SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO

SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO ORIENTARSI NEL BUSINESS INTERNAZIONALE L attività con l estero rappresenta un area di business di estrema importanza per molte imprese italiane. Operare nei mercati internazionali,

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Un valido sostegno alle imprese toscane

Un valido sostegno alle imprese toscane Un valido sostegno alle imprese toscane Toscana Promozione ha come obiettivo quello di favorire la crescita sostenibile dell economia regionale attraverso il miglioramento della competitività del sistema

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI

INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI INDICE CAPITOLO PRIMO ASPETTI GENERALI 1. Quadro generale e riferimenti normativi... 11 2. I soggetti obbligati alla presentazione degli elenchi Intrastat... 16 3. La struttura degli elenchi... 17 3.1

Dettagli

1. La trattativa internazionale e alcune sue varianti

1. La trattativa internazionale e alcune sue varianti SOMMARIO Profilo autore... Presentazione... V VI 1. La trattativa internazionale e alcune sue varianti 1.1. Introduzione... 3 1.2. Proprietà e possesso delle merci... 3 1.3. Alcuni rischi dell esportatore...

Dettagli

THEME Matrice di Competenza - Commercio con competenze parziali / risultati di apprendimento

THEME Matrice di Competenza - Commercio con competenze parziali / risultati di apprendimento AREA DI COMPETENZA FASI DELLO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Organizzazione e conduzione del il processo di vendita di prodotti e servizi E in grado di rispondere alle esigenze del cliente attraverso indagini,

Dettagli

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DAL CONTRIBUENTE

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DAL CONTRIBUENTE RISOLUZIONE N.447/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 novembre 2008 Oggetto: Interpello Art. 11, legge 27.07.2000, n. 212. ALFA SA. Utilizzo del numero identificativo IVA in Italia da

Dettagli

11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre

11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre Primo Corso Base di Contabilità Bilancio e Diritto Tributario 2011 11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre Territorialità art.

Dettagli

Il tuo partner innovativo per l estero

Il tuo partner innovativo per l estero Il tuo partner innovativo per l estero Chi siamo Export Trade Solutions Srl è una società di consulenza che opera in ambito nazionale ed internazionale assistendo le aziende nella loro fase di inserimento

Dettagli

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Premessa Analisi iniziale Pre-assessment modifiche Il percorso per

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

DEL NEVO SIMONE F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI VIA TRENTO 30 43100 PARMA. info@studiodelnevo.it ESPERIENZA LAVORATIVA

DEL NEVO SIMONE F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI VIA TRENTO 30 43100 PARMA. info@studiodelnevo.it ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo DEL NEVO SIMONE VIA TRENTO 30 43100 PARMA Telefono 0521/7847271 Fax 0521/707578 E-mail Nazionalità

Dettagli

CONFETRA. Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto. Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA

CONFETRA. Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto. Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA CONFETRA Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA 1 Roma, 15 marzo 2010 1 Norme e prassi: evoluzione Direttiva

Dettagli

Corso di specializzazione sulle procedure doganali. SOAVE (VR) 1 a Edizione 2015 22/04/2015-29/04/2015

Corso di specializzazione sulle procedure doganali. SOAVE (VR) 1 a Edizione 2015 22/04/2015-29/04/2015 MASTER DI APPROFONDIMENTO Area: Internazionalizzazione Imprese Corso di specializzazione sulle procedure doganali Gli adempimenti in materia doganale nei rapporti di import ed export e la regolamentazione

Dettagli

Piccole e Medie Imprese: ORGANIZZARSI PER L ESTERO

Piccole e Medie Imprese: ORGANIZZARSI PER L ESTERO Piccole e Medie Imprese: ORGANIZZARSI PER L ESTERO IMPRESA E MERCATO Gestire l impresa come un sistema complesso IMPRESA E STRATEGIA Analizzare le opportunità di miglioramento dei risultati Fonte: Ansoff

Dettagli

Indice sistematico. Premessa... 15

Indice sistematico. Premessa... 15 Premessa... 15 Capitolo 1 - Il contratto internazionale 1.1 Generalità... 17 1.2 La legge applicabile... 18 1.3 Lingua... 20 1.4 Fonti e aspetti propriamente normativi... 20 1.4.1 La legge applicabile

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER.

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT. percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione EXECUTIVE MASTER. INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione edizione _ 204 EXECUTIVE MASTER PROGRAMMA A MODULI TEMATICHE GIORNATE PIANIFICARE L INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

Ut Occat ora et eaquam esed modisit.

Ut Occat ora et eaquam esed modisit. Ut Occat ora et eaquam esed modisit. Go International! The UniCredit Learning Experience L offerta formativa UniCredit al servizio delle Imprese Catalogo 2014 Company Profile 2013 Benvenuto in Go International!

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 TRASPORTI Processo Trasporto intermodale, logistica integrata e distribuzione Sequenza di processo

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

DC COOLING Alternative cooling solutions

DC COOLING Alternative cooling solutions Norma interna di riferimento, per le condizioni di trasporto di materiali DC COOLING SRL da elencare in offerta, conferma d ordine e fattura Per evitare e chiarire malintesi in merito alle responsabilità

Dettagli

Consulenza all export e all internazionalizzazione. dal 1987

Consulenza all export e all internazionalizzazione. dal 1987 Consulenza all export e all internazionalizzazione dal 1987 Pagamenti internazionali Crediti documentari e Stand-by letter of credit Garanzie bancarie internazionali Assicurazione e smobilizzo crediti

Dettagli

s.r.l. international consulting equity finance auditing

s.r.l. international consulting equity finance auditing s.r.l. international consulting equity finance auditing perchè scegliere mvb Team di elevata esperienza Conoscenza approfondita e specialistica Approccio consulenziale pragmatico Competente network professionale

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA AVV. ALESSANDRO ALBICINI Avv. Alessandro Albicini Studio Legale Albicini Via Marconi,, 3 40122

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI INTRASTAT

GLI ADEMPIMENTI INTRASTAT GLI ADEMPIMENTI INTRASTAT L anno 2008 non ha apportato sostanziali modifiche sia alle modalità sia ai termini di presentazione delle dichiarazioni intrastat. Pertanto con la presente trattazione ci limitiamo

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Roma 3 luglio 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria controllata

Dettagli

PARTE I - LE IMPORTAZIONI

PARTE I - LE IMPORTAZIONI PARTE I - LE IMPORTAZIONI Regolamento (CEE) n. 2913 13 D.P.R. 26/10/1972, n. 633 - Artt. 67-72 Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto 35 Decreto Ministero delle Finanze 24/12/1993 -

Dettagli

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE In un contesto di crescente competizione internazionale, il Sistema Camerale Lombardo si è organizzato

Dettagli

PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE

PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE 16 E 17 GENNAIO 2013 Metodologia Didattica STUDIO DEL SORBO SRL L'attività didattica si avvale di metodologie finalizzate a rendere il partecipante protagonista del processo

Dettagli

IL PASSAPORTO PER IL TUO BUSINESS. CiviInternational. Prodotti e servizi per il commercio internazionale. www.civibank.it

IL PASSAPORTO PER IL TUO BUSINESS. CiviInternational. Prodotti e servizi per il commercio internazionale. www.civibank.it IL PASSAPORTO PER IL TUO BUSINESS CiviInternational Prodotti e servizi per il commercio internazionale www.civibank.it PRODOTTI E SERVIZI PER IL COMMERCIO INTERNAZIONALE I mercati esteri rappresentano,

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana di (CCIE.) favorisce lo stabilirsi

Dettagli

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Relatore: Rodolfo Baroni Export In un contesto domestico con prospettive incerte vendere sui mercati esteri continua ad essere

Dettagli

I MODELLI INTRA. Modelli INTRA 2010: novità

I MODELLI INTRA. Modelli INTRA 2010: novità I MODELLI INTRA Bologna, 2 Ottobre 2014 D.ssa Nadia Gentina Modelli INTRA 2010: novità La disciplina comunitaria relativa alle dichiarazioni Intrastat è stata recentemente aggiornata dalle direttive: 2008/8/CE

Dettagli

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI Gruppo SACE: tante soluzioni, un solo gruppo 2 Siamo vicini alle

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT

INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT Marchet_formazione EXECUTIVE PROGRAM edizione_2012 INTERNATIONAL BUSINESS MANAGEMENT percorso formativo per la gestione efficace dell internazionalizzazione DESTINATARI L accelerazione dei fenomeni di

Dettagli

UNA NUOVA VISIONE, UN NUOVO FUTURO CON epower

UNA NUOVA VISIONE, UN NUOVO FUTURO CON epower UNA NUOVA VISIONE, UN NUOVO FUTURO CON epower Made In Italy INTERNAZIONALIZZAZIONE epower Business Solutions & International Consulting Contatto: epower Synergies Europe, Srl Riccardo P. Coles Corso di

Dettagli

Rag. Silvano Nieri. Commercialista, Revisore Contabile, Curatore Fallimentare

Rag. Silvano Nieri. Commercialista, Revisore Contabile, Curatore Fallimentare Regime IVA del commercio elettronico REGIME IVA COMMERCIO ELETTRONICO INDIRETTO COMMERCIO ELETTRONICO DIRETTO PRESTAZIONI RESE A PRIVATI ITALIANI DA PARTE DI SOGGETTI EXTRA-UE PRESTAZIONI RESE A PRIVATI

Dettagli

Il movimento internazionale delle merci

Il movimento internazionale delle merci Il movimento internazionale delle merci Pianificazione fiscale e doganale Nuovo Codice Doganale dell Unione Regolamento UE n. 952/2013 Milano, 11 e 12 marzo 2014 Grand Hotel et de Milan Relatori Avv. Giuseppe

Dettagli

SEMINARI Programma 2014

SEMINARI Programma 2014 Per informazioni: Tel. 027750320/321 - Fax 027750329 E-mail: aice@unione.milano.it SEMINARI Programma 2014 La formazione è sempre più un elemento fondamentale per migliorare la qualificazione professionale

Dettagli

IVA E PRATICA PROFESSIONALE

IVA E PRATICA PROFESSIONALE master DI approfondimento Master in 6 incontri (42 ore formative) a numero chiuso IVA E PRATICA PROFESSIONALE Le regole nazionali di funzionamento dell imposta e gli adempimenti negli scambi con l estero

Dettagli

1. LA LOGISTICA AZIENDALE

1. LA LOGISTICA AZIENDALE 1. LA LOGISTICA AZIENDALE 1.1. Definizione pag. 3 1.2. L evoluzione: da disciplina militare ad attività aziendale pag. 4 1.3. Il valore strategico della logistica nei piani dell azienda e la sua trasversalità

Dettagli

CURRICULUM VITAE ANTONIO DI MEO

CURRICULUM VITAE ANTONIO DI MEO CURRICULUM VITAE ANTONIO DI MEO DATI ANAGRAFICI Luogo e data di nascita: Sessa Aurunca (Caserta), 02/01/1949 Residenza: Padova, via Luigi Pellizzo, 39/G Recapiti: Tel. 049/780.64.47 - Fax 049/807.32.84

Dettagli

PERCORSO: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

PERCORSO: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA PERCORSO: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Codice: SSI83 DESCRIZIONE Il percorso intende fornire agli imprenditori e manager tutti gli strumenti che permettano di pianificare l internazionalizzazione della

Dettagli

Top quality logistic services

Top quality logistic services Top quality logistic services L Azienda Alen Group, fondata nel 2002, è una società specializzata nell attività di logistica inbound/outbound, trasporto e freight forwarding. E un azienda in costante crescita

Dettagli

Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015

Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015 Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015 Marco Passalia Vice Direttore Cc-Ti Resp. Export Monica Zurfluh Resp. S-GE per la Svizzera italiana CAMERA DI COMMERCIO SWITZERLAND GLOBAL

Dettagli

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese 06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese Gli obiettivi specifici per favorire lo sviluppo internazionale delle imprese sono stati: 1. assistere le piccole e medie imprese nella loro attività

Dettagli