2. LE BASI DEL SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2. LE BASI DEL SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE"

Transcript

1 SOMMARIO 1. DOPO LA CRISI: IL MADE IN ITALY IN UN MERCATO INTERNAZIONALE CHE CAMBIA RAPIDAMENTE 1.1. Introduzione Le PMI fra definizione e realtà Cause e conseguenze della crisi Le cause della crisi Gli effetti della crisi sui mercati I trend del commercio internazionale Passato e (prevedibile) futuro del nostro export Le esportazioni italiane nel commercio mondiale Le quattro A del Made in Italy Regioni, distretti e PMI Un diverso modello di esportazione? Un cauto ottimismo Gli investimenti italiani all estero e il sostegno pubblico Dati e analisi sugli IDE italiani all estero La difficile Italia Multinazionale Verso un nuovo modello di internazionalizzazione produttiva Verso un radicamento imprenditoriale sui mercati esteri LE BASI DEL SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE 2.1. Il quadro normativo La Legge Ossola Il D.Lgs. n. 143/ Anni : molti provvedimenti, scarsi risultati Le novità del Governo Monti (novembre ) Un nuovo progetto di sostegno all internazionalizzazione Gli organismi preposti al sistema di sostegno all internazionalizzazione e gli indirizzi della politica commerciale estera I principali organismi preposti al sistema di sostegno all internazionalizzazione Le alterne vicende del Ministero competente sul commercio internazionale XV

2 2.2.3 Il CIPE e la prima Cabina di Regia per l internazionalizzazione La SACE La SIMEST Gli indirizzi fondamentali del sistema di sostegno all internazionalizzazione L attività di promozione estera del sistema Italia L ICE I contributi a consorzi ed enti per l attività promozionale Le altre leggi di supporto all internazionalizzazione IL RISCHIO DI CREDITO NELLE OPERAZIONI CON L ESTERO 3.1. L importanza di una corretta valutazione dei rischi nelle operazioni con l estero La definizione e la tipologia dei rischi Il rischio di credito La valutazione del rischio di credito Criteri di valutazione del rischio commerciale e del rischio Paese Il rischio Paese in uno scenario internazionale in rapido mutamento Le valutazioni del rischio Paese Le agenzie di analisi del rischio Paese Le classificazioni del rischio adottate dalle agenzie di rating Definizione di «default» e probabilità di default per i vari livelli di rating Rischi speculativi e di investimento I rating commerciali Le condizioni di assicurabilità di SACE I rating di SACE sul country risk I giudizi delle altre ECA Le informazioni provenienti da banche e contropartite di mercato Il pricing L organizzazione di una propria scheda di rischio SOLUZIONI FINANZIARIE PER L EXPORT 4.1. Le necessità delle imprese nelle operazioni di esportazione XVI

3 4.1.1 L aspetto assicurativo L aspetto finanziario Gli strumenti di pagamento nel commercio internazionale Il contratto di compravendita internazionale: esigenze e condizioni di pagamento La scelta dello strumento di pagamento La banconota L assegno Il bonifico Incasso semplice e documentario L incasso elettronico Il credito documentario Le garanzie di pagamento e la Stand by letter of credit Finanziamenti e assicurazioni delle esportazioni a breve termine L assicurazione dei crediti all esportazione a breve termine: le polizze SACE I finanziamenti bancari delle esportazioni a breve termine La normativa internazionale: l accordo di Consensus L accordo di Consensus Le principali regole e limitazioni all accordo di Consensus L Unione di Berna La Raccomandazione OCSE in materia ambientale La normativa italiana Crediti fornitore e crediti acquirente Il forfaiting Definizione Vantaggi e svantaggi del forfaiting La normativa in materia di agevolazioni finanziarie per il forfaiting I protagonisti di un operazione di forfaiting L iter di un operazione di forfaiting Caratteristiche tipiche dell operazione Come si calcolano gli interessi di sconto I costi di un operazione di forfaiting Lo smobilizzo pro soluto con voltura della polizza SACE Dall assicurazione del credito fornitore nel medio termine allo sconto pro-soluto con voltura di polizza SA- CE Lo smobilizzo pro-soluto della polizza SACE XVII

4 4.8.3 Le condizioni per poter effettuare lo sconto pro soluto con voltura di polizza SACE I protagonisti dello sconto pro soluto con voltura di polizza SACE L iter di uno sconto con voltura La polizza SACE Credito Fornitore e i premi Le caratteristiche tipiche di un operazione di sconto con voltura Le agevolazioni finanziarie SIMEST Confronto fra costi e opportunità fra forfaiting e sconto pro-soluto con voltura di polizza SACE: un esempio Il credito acquirente (buyer s credit) Definizione Come nasce e si svolge un buyer s credit L intervento di SACE e SIMEST La documentazione Le caratteristiche di un tipico buyer s credit Il sistema Export Banca Export finance e rischio di cambio IL CREDIT RISK MANAGEMENT INTERNAZIONALE PER LE PMI 5.1. Il credit risk management internazionale Dalla valutazione del rischio al CRM Gli strumenti di gestione del CRM internazionale Il CRM e le PMI Evitare la concentrazione di rischio Il CRM dinamico Il controllo del rischio di credito Conclusioni: gli obiettivi della politica di CRM Un caso pratico: impostare una politica di Credit Risk Management IL SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI ESTERI DELLE IMPRESE ITALIANE 6.1. Gli IDE: fasi, studi e costi del progetto Le necessità dell impresa quando si progetta un IDE La fase del pre-investimento La valutazione dell investimento estero Finalità ed obiettivi I costi di investimento XVIII

5 6.2.3 Metodologie per la valutazione della redditività di un investimento La normativa italiana di sostegno agli investimenti esteri I finanziamenti nella fase di pre-investimento I finanziamenti agevolati di SIMEST nella fase di preinvestimento LA SIMEST Finalità e interventi di SIMEST La partecipazione di SIMEST negli investimenti esteri di imprese italiane Le deroghe ai limiti delle partecipazioni azionarie di SIMEST I finanziamenti alle società estere partecipate I contributi per i finanziamenti dell apporto di capitale del socio italiano SIMEST e le Regioni LA FINEST I compiti della FINEST La partecipazione nel capitale della società estera I finanziamenti alle società estere Il contributo d interessi I fondi di venture capital L istituzione dei Fondi di venture capital Gestori e Comitato di Rendicontazione Caratteristiche e limiti della partecipazione dei Fondi Modalità e procedure di intervento dei Fondi Conclusioni Le polizze Sace a copertura dei rischi su investimenti esteri La Polizza Investimenti Political Risk Insurance La Garanzia finanziaria sugli investimenti Il sostegno agli investimenti italiani all estero: costi, vantaggi e limiti degli interventi dal punto di vista delle imprese Interventi e loro ripartizione fra società italiana ed estera I costi degli interventi Conclusioni: verso un rilancio del sostegno agli IDE delle PMI LA FINANZA DEL MADE IN ITALY FRA STRETTA CREDITIZIA E BASILEA Il nuovo schema di Basilea Le premesse: l Accordo Basilea L Accordo di Basilea XIX

6 7.1.3 Il nuovo Accordo di Basilea: Basilea Le conseguenze di Basilea sul credito bancario I rating esterni Il sistema dei rating interni secondo Basilea I gradi di rating Come vengono stabiliti i rating Le garanzie Il prezzo del finanziamento Utilizzare al meglio i fidi bancari Come migliorare il rapporto banca-impresa Il miglioramento del rapporto debt/equity La diminuzione del fabbisogno di finanziamento La finanza dei processi di internazionalizzazione Una politica attiva di gestione del rischio di credito sulle esportazioni I prodotti finanziari SACE Finanziare gli investimenti esteri con un occhio al rating Conclusioni: gestire politica di rating, trasparenza e comunicazione come strumenti di sviluppo delle PMI Bibliografia XX

Carlo de Simone Responsabile Relazioni Istituzionali e Studi

Carlo de Simone Responsabile Relazioni Istituzionali e Studi Il ruolo di SIMEST nelle operazioni di export credit Carlo de Simone Responsabile Relazioni Istituzionali e Studi Milano, 23 gennaio 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria

Dettagli

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Relatore: Rodolfo Baroni Export In un contesto domestico con prospettive incerte vendere sui mercati esteri continua ad essere

Dettagli

SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE

SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE Section pour la Promotion des Echanges de l Ambassade d Italie Le Directeur SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE (cliccando sugli ipertesti si puo accedere ad ulteriori

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE Dr. GIANCARLO BIANCHI Trade & Export Finance BANCA POPOLARE DI VICENZA Vicenza, 23 febbraio 2015 Un recente sondaggio ha evidenziato

Dettagli

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI Gruppo SACE: tante soluzioni, un solo gruppo 2 Siamo vicini alle

Dettagli

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Catania 31 marzo 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

Come coprire il rischio di credito con polizze assicurative

Come coprire il rischio di credito con polizze assicurative Come coprire il rischio di credito con polizze assicurative di Giampietro Garioni (*) e Jasmine Zahalka L approfondimento Coprire il rischio di credito nelle esportazioni con pagamento dilazionato (nel

Dettagli

Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane

Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane Forum: dalle Marche alla Croazia un mare di opportunità Ancona (ANCE), 11 febbraio 2011 Antonio Massoli Taddei Divisione

Dettagli

SCHEDE PRODOTTI SACE S.p.A. 2012

SCHEDE PRODOTTI SACE S.p.A. 2012 SACE Point RISPOSTA IN TEMPO REALE VIA E-MAIL / TELEFONO O SU APPUNTAMENTO INOLTRO RICHIESTE DI INFORMAZIONI E SERVIZI ORGANIZZAZIONE CONGIUNTA DI EVENTI PROMOZIONALI SVILUPPO SINERGIE E NETWORKING CON

Dettagli

EXPORT PROGRAM. Accesso al credito

EXPORT PROGRAM. Accesso al credito EXPORT PROGRAM Accesso al credito 2 PUNTI DI FORZA Fattori distintivi dell'executive Export Program 1 TEAM DI ANALISTI ESPERTI 2 CONOSCENZA DEL MERCATO executive export program L'Executive Export Program

Dettagli

Assicurazione del credito. Il Pricing to Risk: strumento a supporto delle aziende esportatrici. di Giampietro Garioni (*) e Francesco Lucchese (**)

Assicurazione del credito. Il Pricing to Risk: strumento a supporto delle aziende esportatrici. di Giampietro Garioni (*) e Francesco Lucchese (**) Assicurazione del credito Tecniche Il Pricing to Risk: strumento a supporto delle aziende esportatrici di Giampietro Garioni (*) e Francesco Lucchese (**) Le nostre aziende esportatrici si trovano, oggi,

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Roma 3 luglio 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria controllata

Dettagli

Gli strumenti finanziari a disposizione delle aziende esportatrici: buyer e supplier credits. L intervento della banca

Gli strumenti finanziari a disposizione delle aziende esportatrici: buyer e supplier credits. L intervento della banca Gli strumenti finanziari a disposizione delle aziende esportatrici: buyer e supplier credits. L intervento della banca UniCredit S.p.A. Milano, 23 gennaio 2014 Francesca Beomonte, Head of Structured Trade

Dettagli

Le opportunità dell export credit Le caratteristiche tipiche del credito fornitore e del credito acquirente

Le opportunità dell export credit Le caratteristiche tipiche del credito fornitore e del credito acquirente Le opportunità dell export credit Le caratteristiche tipiche del credito fornitore e del credito acquirente Milano 23 gennaio 2014 2 Credito Fornitore e Credito Acquirente Un credito all esportazione può

Dettagli

Basilea 2: Vincere insieme la sfida del RATING

Basilea 2: Vincere insieme la sfida del RATING Basilea 2: Vincere insieme la sfida del RATING Il Comitato di Basilea viene istituito nel 1974 dai Governatori delle Banche Centrali dei 10 paesi più industrializzati. Il Comitato non legifera, formula

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer Cosa serve per stare sui mercati globali? 1 Strategia internazionale 2 Solida patrimonializzazione

Dettagli

Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014

Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014 Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione

Dettagli

Fiera Milano 7 maggio 2014. Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri

Fiera Milano 7 maggio 2014. Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri IL SISTEMA ITALIA DI SOSTEGNO ALL EXPORT SUI MERCATI EMERGENTI E PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA INDUSTRIALE ITALIANO DELLE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA Fiera Milano 7 maggio 2014 Strumenti di

Dettagli

Smobilizzo pro soluto con voltura di polizza SACE

Smobilizzo pro soluto con voltura di polizza SACE Smobilizzo pro soluto con voltura di polizza SACE definizione Lo smobilizzo pro-soluto con voltura di polizza SACE consiste nello sconto pro soluto di effetti cambiari con dilazioni di pagamento dai 2

Dettagli

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini Milano, 8 luglio 2009 L Area MeG 30 Parallelo SIMEST - BNL Gruppo BNP Paribas - ASSAFRICA & MEDITERRANEO

Dettagli

dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri.

dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri. dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri. INVESTIMENTI, CON LA "NUOVA SABATINI" RISORSE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Mediocredito è attivo nella nuova misura agevolativa Beni strumentali

Dettagli

Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING

Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING Il Comitato di Basilea Il Comitato di Basilea viene istituito nel 1974 dai Governatori delle Banche Centrali dei 10 paesi

Dettagli

Il tuo partner innovativo per l estero

Il tuo partner innovativo per l estero Il tuo partner innovativo per l estero Chi siamo Export Trade Solutions Srl è una società di consulenza che opera in ambito nazionale ed internazionale assistendo le aziende nella loro fase di inserimento

Dettagli

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory BUSINESS FOCUS PAESE MAROCCO, UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE SALERNO LUNEDÌ 30 MARZO 2015 ORE 15.00 CENTRO CONGRESSI INTERNAZIONALE SALERNO INCONTRA - VIA ROMA, 29 SALERNO INTERTRADE/CAMERA DI

Dettagli

IL CREDITO COOPERATIVO IN ITALIA

IL CREDITO COOPERATIVO IN ITALIA IL CREDITO COOPERATIVO IN ITALIA 30/06/2013 QM N BCC 388 55,9% N Sportelli 4.446 13,8% Tot. Dip Credito Coop. 37.000 10,2% Soci 1.151.156 Clienti 6.900.000 Le BCC sono presenti in: 101 Province e 2.718

Dettagli

Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese

Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese Alessandro Castellano, Amministratore Delegato SACE Genova, 8 aprile 2010 Sosteniamo la competitività delle imprese Offriamo

Dettagli

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione Gli strumenti a disposizione delle aziende Piano industriale Gruppo CDP 2016-2020: 160 miliardi, di cui 117 dedicati al sostegno delle imprese

Dettagli

Indice. Presentazione, di Roberto Ruozi. pag. xiii

Indice. Presentazione, di Roberto Ruozi. pag. xiii Presentazione, di Roberto Ruozi 1 L attività bancaria 1.1 Una definizione di banca 1.2 Le origini del sistema bancario moderno 1.3 L evoluzione del sistema creditizio nel quadro europeo: concorrenza e

Dettagli

Basilea II; la costruzione di un modello di autodiagnosi dell impresa

Basilea II; la costruzione di un modello di autodiagnosi dell impresa Basilea II; la costruzione di un modello di autodiagnosi dell impresa Agenda Basilea II: alcune considerazioni e conseguenze I 4 valori dell analisi dinamica I cambiamenti per la banca STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Investimenti necessari all acquisto di impianti, macchinari, arredi, beni e servizi necessari all attività corrente dell impresa.

Investimenti necessari all acquisto di impianti, macchinari, arredi, beni e servizi necessari all attività corrente dell impresa. -Idea Credito- FORMA TECNICA - Apertura di credito in c/c, con piano di rimborso programmato: o Per durate fino a 18 mesi: tipo rapporto CC261 IDEA CREDITO BT o Per durate oltre 18 mesi: tipo rapporto

Dettagli

OGGETTO: SIMEST PARTNER D IMPRESA PER PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON CONFIMI INDUSTRIA

OGGETTO: SIMEST PARTNER D IMPRESA PER PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON CONFIMI INDUSTRIA OGGETTO: SIMEST PARTNER D IMPRESA PER PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON CONFIMI INDUSTRIA COS E Finanziaria che sostiene lo sviluppo delle imprese italiane impegnate a realizzare

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo Cassa depositi e prestiti Sostegno al sistema produttivo CDP per l economia reale: sostegno alle imprese e sviluppo infrastrutturale Cassa depositi e prestiti è un operatore chiave a sostegno del sistema

Dettagli

Rating interni e controllo. del rischio di credito

Rating interni e controllo. del rischio di credito Rating interni e controllo del rischio di credito esperienze, problemi, soluzioni Milano, 31 marzo 2004 DIREZIONE RISK MANAGEMENT Giovanni Parrillo Responsabile Servizio Rischi di Credito 1 Rating interni:

Dettagli

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Fabrizio Schintu 17 novembre 2011 GRUPPO MONTEPASCHI AREA ESTERO Prodotti, Servizi e Presenza Internazionale a sostegno delle attività con l Estero

Dettagli

CDE. Finanziamenti europei per iniziative imprenditoriali in Africa Subsahariana: incontro con il CDE

CDE. Finanziamenti europei per iniziative imprenditoriali in Africa Subsahariana: incontro con il CDE CDE Finanziamenti europei per iniziative imprenditoriali in Africa Subsahariana: incontro con il CDE Gian Carlo Bertoni Responsabile Dipartimento Promozione e Marketing Confindustria 29 settembre 2009

Dettagli

EXPORT PROGRAM. Merito di credito dei debitori esteri

EXPORT PROGRAM. Merito di credito dei debitori esteri EXPORT PROGRAM Merito di credito dei debitori esteri 2 PUNTI DI FORZA Fattori distintivi dell'executive Export Program 1 TEAM DI ANALISTI ESPERTI 2 CONOSCENZA DEL MERCATO executive export program L'Executive

Dettagli

Partecipare al capitale delle imprese: i prodotti e i servizi di SIMEST

Partecipare al capitale delle imprese: i prodotti e i servizi di SIMEST Partecipare al capitale delle imprese: i prodotti e i servizi di SIMEST Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia - Referente SIMEST Area Nord Ovest Milano 29 ottobre 2015 SIMEST Partner

Dettagli

Nome DOMENICO DEL SORBO Indirizzo VIA G. CESARE, 229 80070 BACOLI (NA) Telefono 335344066 / 0818535365 Fax 0623319336 E-mail info@studiodelsorbo.

Nome DOMENICO DEL SORBO Indirizzo VIA G. CESARE, 229 80070 BACOLI (NA) Telefono 335344066 / 0818535365 Fax 0623319336 E-mail info@studiodelsorbo. FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Dichiarazioni rese sotto la propria personale consapevoli delle conseguenze penali e civili in caso di dichiarazioni mendaci ai sensi degli artt.47 e 76 del DPR

Dettagli

Strumenti finanziari e servizi per l internazionalizzazione delle imprese italiane. Maputo, 28-29 ottobre 2012

Strumenti finanziari e servizi per l internazionalizzazione delle imprese italiane. Maputo, 28-29 ottobre 2012 Strumenti finanziari e servizi per l internazionalizzazione delle imprese italiane Maputo, 28-29 ottobre 2012 Missione SIMEST promuove l internazionalizzazione delle imprese italiane mediante: partecipazione

Dettagli

RENDICONTO FINANZIARIO

RENDICONTO FINANZIARIO RENDICONTO FINANZIARIO IN OTTICA BASILEA 2 1 Utilità del Rendiconto finanziario L utilità del rendiconto finanziario trae motivo dal fatto che non si ha, quasi mai, coincidenza fra gli andamenti economici

Dettagli

SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale

SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale Seminario di preparazione alla Missione Imprenditoriale in Iran Vincenzo Pagano Dipartimento Sviluppo e Advisory Referente SIMEST Area Nord Est Vicenza,

Dettagli

SIMEST. finanziaria di sviluppo pubblico-privata. privata che ha lo scopo di promuovere l internazionalizzazione delle imprese italiane.

SIMEST. finanziaria di sviluppo pubblico-privata. privata che ha lo scopo di promuovere l internazionalizzazione delle imprese italiane. FEDERCHIMICA 2a Conferenza Nazionale N.I.C. Nanotecnologie nell Industria Chimica Gian Carlo Bertoni Responsabile Dipartimento Promozione e Marketing Le attività di Venture Capital di SIMEST Milano 2 dicembre

Dettagli

L «Estero»: attività relazionale

L «Estero»: attività relazionale L «Estero»: attività relazionale Consapevoli che l estero si sviluppa sia sul lato domestico, specialmente in una fase iniziale per rafforzare il rapporto banca-cliente, sia sul versante internazionale,

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo Cassa depositi e prestiti Sostegno al sistema produttivo CDP a sostegno del sistema produttivo e dello sviluppo delle infrastrutture Cassa depositi e prestiti è un operatore chiave a sostegno del sistema

Dettagli

Imprendo Export il tuo business senza confini

Imprendo Export il tuo business senza confini Imprendo Export il tuo business senza confini Conto corrente, ricerca controparti, lettere di referenza, Desk Internazionali e tanti altri servizi innovativi per rendere l estero facile e accessibile.

Dettagli

Missione Governo Regioni in Brasile

Missione Governo Regioni in Brasile Missione Governo Regioni in Brasile SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma Dall Export all Internazionalizzazione Le esigenze delle aziende che Fatturato

Dettagli

CrevalEstero. La tua impresa, senza con ni.

CrevalEstero. La tua impresa, senza con ni. CrevalEstero La tua impresa, senza con ni. 2 CrevalEstero Soluzioni per le imprese globalizzate Indice Il Servizio 4 Le Soluzioni 8 Gli Specialisti 10 3 Il Servizio La globalizzazione delle Piccole e Medie

Dettagli

INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE

INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE A cura di: INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE PRESENTAZIONE DEI RISULTATI 1 - Criticità - Fabbisogni - Tendenze di sviluppo Il presente rapporto illustra

Dettagli

Ministero del Commercio Internazionale

Ministero del Commercio Internazionale Ministero del Commercio Internazionale La missione SPRINT Puglia è lo sportello operativo a livello regionale, per promuovere e favorire l accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative,

Dettagli

FARE IMPRESA ALL ESTERO:

FARE IMPRESA ALL ESTERO: Ventiquattrore Avvocato - supplemento al n. 3 - spedizione in abbonamento postale 45%- art. 2 comma 20B, legge 662 fi liale di Milano FARE IMPRESA ALL ESTERO: GUIDA AGLI STRUMENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

Flavio CARICASOLE Responsabile Servizio Estero Commerciale UBI Banca

Flavio CARICASOLE Responsabile Servizio Estero Commerciale UBI Banca L Internazionalizzazione virtuosa: difendere il fatturato estero dell impresa utilizzare efficacemente la liquidità ricorrere al credito per accelerare lo sviluppo Flavio CARICASOLE Responsabile Servizio

Dettagli

Coppola Motta Appunti di finanza aziendale: Quesiti Esami 2010-05-10 QUESITI PROPOSTI NELLE PIU RECENTI PROVE SCRITTE

Coppola Motta Appunti di finanza aziendale: Quesiti Esami 2010-05-10 QUESITI PROPOSTI NELLE PIU RECENTI PROVE SCRITTE QUESITI PROPOSTI NELLE PIU RECENTI PROVE SCRITTE I quesiti per la prova scritta sono suddivisi in tre blocchi : 1. A (parte generale) domande a risposta aperta; 2. B (Intervento del Pubblico nell economia)

Dettagli

La finanza e l intraprendere

La finanza e l intraprendere Istituto G. Sommeiller La finanza e l intraprendere Torino, 17 aprile 2015 Intervento: Dr. Giancarlo Somà L origine del fabbisogno finanziario Sfasamento del ciclo economico e del ciclo monetario 17 aprile

Dettagli

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con il Consiglio Regionale dell Economia

Dettagli

il tuo business SOLUZIONI PER ASSICURARE I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA

il tuo business SOLUZIONI PER ASSICURARE I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA ESPORTARE in sicurezza e a condizioni vantaggiose Credito all esportazione INVESTIRE in paesi ad alto rischio Protezione degli investimenti

Dettagli

Luigi Antonelli Dipartimento Sviluppo e Advisory

Luigi Antonelli Dipartimento Sviluppo e Advisory Impresa e finanza insieme per le energie sostenibili Luigi Antonelli Dipartimento Sviluppo e Advisory Roma 11 febbraio 2009 Chi è SIMEST E la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata

Dettagli

SESSIONE PLENARIA CREDITO ALLE FAMIGLIE (9.00 13.00) IL NUOVO CREDITO ALLE FAMIGLIE IN UN CONTESTO ECONOMICO E REGOLAMENTARE CHE CAMBIA

SESSIONE PLENARIA CREDITO ALLE FAMIGLIE (9.00 13.00) IL NUOVO CREDITO ALLE FAMIGLIE IN UN CONTESTO ECONOMICO E REGOLAMENTARE CHE CAMBIA CREDITO AL CREDITO 2011 1 SCHEMA DI SINTESI MARTEDÌ 22 NOVEMBRE SESSIONE PLENARIA CREDITO ALLE FAMIGLIE (9.00 13.00) IL NUOVO CREDITO ALLE FAMIGLIE IN UN CONTESTO ECONOMICO E REGOLAMENTARE CHE CAMBIA SESSIONI

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING Relatore : Marino Baratti Credemfactor spa Pag. 1/8 Il rapporto tra PMI e Sistema creditizio L applicazione della nuova

Dettagli

Gloria Targetti Responsabile Sportello Internazionalizzazione Lombardia

Gloria Targetti Responsabile Sportello Internazionalizzazione Lombardia Verso il V vertice Unione Europea America Latina e Caraibi: come partecipare nello sviluppo territoriale del Centro America? Gloria Targetti Responsabile Sportello Internazionalizzazione Lombardia Milano,

Dettagli

La crisi ed il risanamento finanziario delle PMI

La crisi ed il risanamento finanziario delle PMI Ciclo di seminari sulla finanza d impresa La crisi ed il risanamento finanziario delle PMI Aurelio Valente Nascita/Finanziamenti Crescita/ Capitalizzazione/Quotazione Passaggi Generazionali/ Riallocazione

Dettagli

Finanziamento agevolato per la realizzazione di programmi di investimento tramite apertura di strutture all estero in paesi extra UE

Finanziamento agevolato per la realizzazione di programmi di investimento tramite apertura di strutture all estero in paesi extra UE Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Elisabetta Macchioni Dott.ssa Sara Saccani Dott.ssa Monica Pazzini

Dettagli

TREAGIO S.R.L. consulenza finanziaria & mediazione creditizia

TREAGIO S.R.L. consulenza finanziaria & mediazione creditizia consulenza finanziaria & mediazione creditizia Società autorizzata alla mediazione creditizia con iscrizione all Albo N.114805 Fiducia Serietà Consulenza finanziaria Persona Mutuo CQS Mediazione creditizia

Dettagli

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Università di Macerata Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di Studi Giuridici ed Economici L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Francesca Spigarelli spigarelli@unimc.it Tecnologia,

Dettagli

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari Chi Siamo Il progetto Obiettivamente nasce con lo scopo di offrire una pronta risposta alle mutevoli richieste di credito da parte delle imprese, garantendo un servizio di consulenza sempre attento, innovativo

Dettagli

ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Via del Quirinale, 21 00187 Roma. Roma, 15 giugno 2012

ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Via del Quirinale, 21 00187 Roma. Roma, 15 giugno 2012 ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo Via del Quirinale, 21 00187 Roma Roma, 15 giugno 2012 Commenti dell associazione Chief Risk Officer Forum Italia (CROFI)

Dettagli

EXPORT PROGRAM. Recupero crediti e contrattualistica internazionale

EXPORT PROGRAM. Recupero crediti e contrattualistica internazionale EXPORT PROGRAM Recupero crediti e contrattualistica internazionale 2 PUNTI DI FORZA Fattori distintivi dell'executive Export Program 1 TEAM DI ANALISTI ESPERTI 2 CONOSCENZA DEL MERCATO executive export

Dettagli

4 TRADE & FINANCE I-EFFICIENT

4 TRADE & FINANCE I-EFFICIENT 4 TRADE & FINANCE I-EFFICIENT La suite di prodotti 4 Trade & Finance I-Efficient copre tutta l operatività relativa all importazione ed all esportazione di merci ed alle relative forme di pagamenti. I-Efficient

Dettagli

Il futuro dei Confidi 106 e 107 alla luce del D.lgs. del 13/08/2010 n. 141

Il futuro dei Confidi 106 e 107 alla luce del D.lgs. del 13/08/2010 n. 141 Il futuro dei Confidi 106 e 107 alla luce del D.lgs. del 13/08/2010 n. 141 Prof.ssa Rosa Adamo Corso di Istituzioni di Economia degli Intermediari Finanziari Sommario 1. L istituzione di un unico albo

Dettagli

I Rischi insiti nel commercio internazionale

I Rischi insiti nel commercio internazionale I Rischi insiti nel commercio internazionale Nel commercio internazionale esistono varie tipologie di rischio: occorre conoscerle per valutare quali coprire, quali cedere e quali accollarsi consapevolmente

Dettagli

Un impegno comune per la crescita

Un impegno comune per la crescita Un impegno comune per la crescita Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria proseguono la collaborazione avviata con l Accordo del luglio 2009, rinnovata nel 2010, e condividono una linea d azione

Dettagli

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro FINEST S.p.A. 20 anni di progetti di internazionalizzazione 500 operazioni sviluppate all estero 260 mln di euro investiti 1,75 md di euro di investimenti complessivi generati 30 Paesi di competenza: CHI

Dettagli

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una SFIDA sempre possibile PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una sempre possibile SFIDA Dopo il successo della prima edizione, CNA Servizio Estero propone ESTER 2011, un nuovo

Dettagli

La gestione commerciale del rating Da sentenza a strumento di miglioramento della relazione con il cliente

La gestione commerciale del rating Da sentenza a strumento di miglioramento della relazione con il cliente La gestione commerciale del rating Da sentenza a strumento di miglioramento della relazione con il cliente Dott. Antonio Muto Vice Direttore Generale Banca di Roma 23 gennaio 2007 Agenda Basilea II e la

Dettagli

Prefazione Gli Autori. Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1. Capitolo 1 La moneta e i bisogni di pagamento 3 di Eugenio Pavarani

Prefazione Gli Autori. Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1. Capitolo 1 La moneta e i bisogni di pagamento 3 di Eugenio Pavarani v-xvi/00/munari 1-09-2005 9:35 Pagina v Prefazione Gli Autori xi xv Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1 Capitolo 1 La moneta e i bisogni di pagamento 3 di Eugenio Pavarani 1.1 Il sistema dei pagamenti

Dettagli

LE OPPORTUNITA DI BUSINESS OFFERTE DALL ESTERO

LE OPPORTUNITA DI BUSINESS OFFERTE DALL ESTERO LE OPPORTUNITA DI BUSINESS OFFERTE DALL ESTERO 2 Il Credito Cooperativo in Italia 31/12/2013 QM N BCC 385 56,1% Dicembre 2013 N Sportelli 4.454 14% Tot. Dip Credito Coop. 37.000 10,2% Soci 1.173.668 Clienti

Dettagli

Il risk management La gestione del sistema dei rischi dell intermediario. Giuseppe G. Santorsola

Il risk management La gestione del sistema dei rischi dell intermediario. Giuseppe G. Santorsola Il risk management La gestione del sistema dei rischi dell intermediario Nozioni introduttive una definizione Le tendenze evolutive dei mercati (finanziarizzazione dell economia, volatilità dei mercati

Dettagli

Iccrea BancaImpresa per l Export e l Internazionalizzazione. Settore Agroalimentare

Iccrea BancaImpresa per l Export e l Internazionalizzazione. Settore Agroalimentare Iccrea BancaImpresa per l Export e l Internazionalizzazione Settore Agroalimentare 2 I numeri di Iccrea BancaImpresa Fondata nel 1977 come Agrileasing Banca dal 1999 Dal 10 ottobre 2011 diventa Iccrea

Dettagli

La Green Economy in Brasile: opportunità di investimento. SACE SpA Maria Luisa Miccolis Sede Territoriale Milano Milano, 10 Giugno 2013

La Green Economy in Brasile: opportunità di investimento. SACE SpA Maria Luisa Miccolis Sede Territoriale Milano Milano, 10 Giugno 2013 La Green Economy in Brasile: opportunità di investimento SACE SpA Maria Luisa Miccolis Sede Territoriale Milano Milano, 10 Giugno 2013 IL GRUPPO Il gruppo SACE Corporate, project & structured finance,

Dettagli

la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011

la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011 la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011 Febbraio 2011 Finanza a supporto della crescita delle PMI Finanza a breve termine La capacità

Dettagli

Prefazione. Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1

Prefazione. Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1 Indice Prefazione Autori XI XV Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1 Capitolo 1 Compiti ed evoluzione della funzione finanziaria 3 1.1 Compiti e finalità della funzione finanziaria

Dettagli

LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ ALL ESTERO STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE

LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ ALL ESTERO STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ ALL ESTERO STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE di Isabella Angiuli Per la costituzione di società all estero (impianti produttivi o sedi commerciali) esistono alcuni incentivi sia a

Dettagli

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29 00.romaneNadotti:Layout 1 25-09-2009 15:15 Pagina vi Gli Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore In questo volume... Il sito xiii xiv xvi xvii xxiii PARTE I Concetti fondamentali Capitolo 1 Il sistema

Dettagli

EXPORT PROGRAM. Risk management

EXPORT PROGRAM. Risk management EXPORT PROGRAM Risk management 2 PUNTI DI FORZA Fattori distintivi dell'executive Export Program 1 TEAM DI ANALISTI ESPERTI 2 CONOSCENZA DEL MERCATO executive export program L'Executive Export Program

Dettagli

per lo sviluppo sui mercati esteri Massimo D Aiuto Amministratore Delegato e Direttore Generale Torino, 20 aprile 2015

per lo sviluppo sui mercati esteri Massimo D Aiuto Amministratore Delegato e Direttore Generale Torino, 20 aprile 2015 Strumenti disostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Massimo D Aiuto Amministratore Delegato e Direttore Generale Torino, 20 aprile 2015 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione delle

Dettagli

PACCHETTO INTERNAZIONALIZZAZIONE

PACCHETTO INTERNAZIONALIZZAZIONE AGGIORNATO AL 21 DICMEBRE 2010 PACCHETTO INTERNAZIONALIZZAZIONE Pag. 1. Internazionalizzazione Credit enhancement Finanziamento con garanzia Sace per spese connesse a progetti di espansione sui mercati

Dettagli

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo.

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. 1 CONTROPARTI PRODOTTI CONSULENZA UniCredit International 4 azioni concrete per aiutarti

Dettagli

Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione

Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione 1 Voucher per l internazionalizzazione: come nasce Contesto: l intervento dei Voucher per l internazionalizzazione delle PMI nasce nell ambito

Dettagli

Agevolazioni & Incentivi Srl

Agevolazioni & Incentivi Srl Agevolazioni & Incentivi Srl Agevolazioni & Incentivi Agevolazioni & Incentivi svolge attività di consulenza e assistenza a favore delle aziende nell ambito della finanza d impresa. I nostri esperti sono

Dettagli

BNL per le Reti d Impresa

BNL per le Reti d Impresa BNL per le Reti d Impresa Paolo Alberto De Angelis Direttore Divisione Corporate BNL Gruppo BNP Paribas Milano, 31 gennaio 2012 BNL Assolombarda: una partnership in continua evoluzione 2 BNL Assolombarda:

Dettagli

# $ % $ & # '() * + #./ * #

# $ % $ & # '() * + #./ * # ! " # $ % $ & #! '() * + '( ) (,--./--0 /1020-- #./ * # MODALITA DI FREQUENZA Il Master in Finanza e Controllo di Gestione verrà attivato ANCONA 22 febbraio 2013 31 maggio 2013 07 giugno 2013 BOLOGNA 25

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 ADVISORY Pafinberg Srl predispone e fornisce soluzioni finanziarie personalizzate su specifiche esigenze del cliente, che richiedono il concorso di molteplici competenze

Dettagli

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest Gloria Targetti Responsabile Area Mercato Nord-Ovest SIMEST E la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria SIMEST gestisce

Dettagli

Coperture finanziarie a supporto di energie rinnovabili e infrastrutture strategiche

Coperture finanziarie a supporto di energie rinnovabili e infrastrutture strategiche Coperture finanziarie a supporto di energie rinnovabili e infrastrutture strategiche Divisione Nuovi Mercati Rinnovabili e Infrastrutture Strategiche Roma, 15/09/2010 SACE S.p.A è controllata al 100% dal

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004

CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004 CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004 S A C E S.p.A. Nata come ente pubblico economico con personalità giuridica, autonomia patrimoniale e di gestione, dal 1 gennaio 2004 si è trasformata in S.p.A.

Dettagli

Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino

Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino Torino Palazzo Cisterna 05 luglio 2011 PROTOCOLLO D INTESA PER IL MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

SECONDA PARTE (Rischio di Credito)

SECONDA PARTE (Rischio di Credito) SECONDA PARTE (Rischio di Credito) RISCHIO DI CREDITO LOSS GIVEN DEFAULT Valutazione del rischio che mi serve per determinare il capitale di vigilanza avviene attraverso la determinazione di queste quattro

Dettagli

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE DIPERTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE Direzione Generale Lotta alla Contraffazione

Dettagli

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa Indice 3 PREFAZIONE 5 INTRODUZIONE - Tendenze evolutive del rapporto banca-impresa 5 I.1 Premessa 6 I.2 Le recenti riforme dell ordinamento bancario 9 I.2.1 Le direttive del Comitato di Basilea 12 I.2.2

Dettagli

pag. 56 le NUU 600 pag. 62 2.2.4. Nuove Norme ed Usi uniformi relativi ai crediti documentari:

pag. 56 le NUU 600 pag. 62 2.2.4. Nuove Norme ed Usi uniformi relativi ai crediti documentari: 1. CONSIDERAZIONI SUI PAGAMENTI INTERNAZIONALI 1.1. Gli aspetti generali sui pagamenti internazionali pag. 3 1.2. La definizione della condizione di pagamento pag. 6 1.2.1. Quando pagare pag. 6 1.2.2.

Dettagli