1. Lo scenario in Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Lo scenario in Italia"

Transcript

1 1. Lo scenario in Italia 1.1 Prevalenza dell auto privata per gli spostamenti In Italia il ricorso all auto privata per gli spostamenti è predominante rispetto a tutte le altre modalità di trasporto. In particolare, secondo i dati ISFORT sul 2013, considerando il totale degli spostamenti effettuati, si rileva che l 83,2% è effettuato con mezzi motorizzati e l 82,7% di questi è rappresentato dall auto privata. Considerando 100 il totale degli spostamenti, si rileva che: - il 16,8% sono non motorizzati - l 10,3% sono con mezzi pubblici - il 70% sono con auto privata - e il 2,9% sono con motociclo Modalità di trasporto - anno ,90% 16,80% 10,30% 70% non motorizzati TPL auto privata motociclo Dai suddetti dati emerge chiaramente come l utilizzo dell auto privata per gli spostamenti sia la modalità di trasporto preferita dagli italiani. La predilezione nei confronti dell auto privata è dimostrata anche dal tasso di motorizzazione, che indica il numero di auto presenti ogni 100 abitanti: nel 2013 il tasso di motorizzazione è del 61,6% (i.e. ogni 100 abitanti ci sono 61,6 autovetture), era del 62,1% nel 2012 e 62,5% nel Se si considerassero solo gli abitanti tra i 18 e 80 anni di età il

2 tasso sarebbe dell 80%. Parlando in valore assoluto, il parco veicolare in Italia è costituito da più di 37 milioni di unità. Modalità trasporto - Andamento nel tempo 80,00% 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% non motorizzati 16,80% 17,70% 19,60% 21,10% 20,60% 21,00% 24,40% TPL 10,30% 10,20% 10,90% 9,60% 8,40% 9,70% 9,30% auto privata 70% 69,30% 65,80% 65,50% 66,80% 64,80% 61,10% motociclo 2,90% 2,70% 3,70% 3,90% 4,20% 4,50% 5,20% non motorizzati TPL auto privata motociclo Come si evince dall istogramma sopra rappresentato, c è stato una progressiva riduzione del numero di spostamenti non motorizzati (passati dal 24,4% del 2000 al 16,8% del 2013), un aumento di un punto percentuale degli spostamenti con TPL (dal 9,3% del 2000 al 10,3% del 2013), una diminuzione nell utilizzo del motociclo (dal 5,20% al 2,90%) e un significativo aumento nell utilizzo dell auto privata (dal 61,1% del 2000 al 70% del 2013). 1.2 Dati su numero di spostamenti e km-passeggeri Nel 2013 il numero medio di spostamenti giornaliero si attesta a 100,2 milioni (nel 2012 era di 97,5) e n passeggeri * km è di circa milioni al giorno (1.261 milioni circa nel 2012). In termini di variazione, c è stato un incremento del numero di spostamenti rispetto al 2012 del 2,8% e un incremento dei passeggeri*km del 9,6%. Tale incremento rappresenta il primo segnale di ripresa della mobilità dall inizio della crisi economica, infatti se si considerasse il periodo , le variazioni sarebbero rispettivamente del -21,9% e -11,5%. La tendenza negativa registrata negli ultimi anni sul numero degli spostamenti, nel 2013 in ripresa, non è accompagnata da una diminuzione di pari entità dei passeggeri*km. Come si vede dal grafico qui sotto, infatti, il totale km giornaliero è cresciuto di quasi il 14% rispetto al 2000, mentre il numero degli spostamenti è diminuito di oltre il 20%. Questi dati mostrano come ci sia stato progressivamente un aumento delle percorrenze medie per spostamento.

3 In effetti, secondo dati ISFORT, negli ultimi 5 anni, c è stato un progressivo aumento della mobilità extra-urbana, dal 37,4% del 2008 al 41% del Ciò è dovuto in larga misura al fatto che è aumentata la distanza tra i luoghi di origine degli spostamenti (residenze) e i luoghi di destinazione (lavoro, scuola, ecc.). In sostanza, la popolazione si colloca sempre più spesso in luoghi periferici rispetto alla città, in cerca di condizioni abitative e di vita meno onerose, con un correlato effetto di aumento del pendolarismo. 135,0 125,0 115,0 105,0 95,0 85,0 indici spostamenti e passeggeri*km (anno 2000 = base 100) 75, indice spostamenti totali in un giorno medio feriale (anno 2000=100) indice passeggeri*km totali in un giorno medio feriale (anno 2000=100) La distanza media percorsa per spostamento, in effetti, è passata da 30,2 km nel 2000 a 38,7 km nel 2013 (nel 2012 era 35,2 km e nel 2011 era 32,4 km). 1.3 Tasso di occupazione medio delle auto Sulla base dei dati pubblicati nell Annuario Statistico Italiano 2014 per quanto riguarda i dati sui mezzi di trasporto utilizzati dagli occupati di età superiore a 15 anni per andare a lavoro, si ha che il 68,9% utilizza l auto come conducente e il 5,4% come passeggero. Facendo il rapporto tra il totale dei passeggeri trasportati (sia come conducente sia come passeggero) e il n di auto (pari al numero di persone che sono da soli in auto) si ha che il tasso di occupazione medio delle auto negli spostamenti casa-lavoro è di 1,17, quindi ogni 100 passeggeri ci sono 85,5 auto. Se si riuscisse a raggiungere un tasso di occupazione medio pari a 2, avremmo che ogni 100 passeggeri ci sono 50 auto con una conseguente riduzione del traffico del 41,5%, che vorrebbe dire dare un contributo risolutivo al problema di congestione stradale e dell inquinamento. 2. Carpooling (o covetturaggio) definizione

4 Il termine inglese car pooling (in italiano covetturaggio) indica una modalità di trasporto che consiste nella condivisione di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi del trasporto. Nel car pooling uno più dei soggetti coinvolti mettono a disposizione il proprio veicolo, eventualmente alternandosi nell'utilizzo, mentre gli altri contribuiscono con adeguate somme di denaro a coprire una parte delle spese sostenute dagli autisti. Tale modalità di trasporto è diffusa in ambienti lavorativi o universitari, dove diversi soggetti, che percorrono la medesima tratta nella stessa fascia oraria, spontaneamente si accordano per viaggiare insieme. La pratica del condividere l'auto è maggiormente diffusa nei paesi del nord Europa e negli Stati Uniti d'america dove esistono associazioni specifiche e dove la pratica è prevista anche nella segnaletica stradale, mentre trova tuttora moderata applicazione in Italia. Cominciano però a svilupparsi alcune iniziative specifiche che trovano spazio anche sui quotidiani nazionali. Nel 2009 anche un'iniziativa ufficiale da parte di Autostrade per l'italia per l'incentivazione al car pooling: sulle autostrade A8 e A9 riduzioni sull'importo del pedaggio autostradale. Vantaggi Essendo le autovetture progettate per un minimo di 4 o 5 occupanti e solitamente utilizzate dal solo guidatore, il carpooling potenzialmente potrebbe migliorare la congestione del traffico riducendo il numero di veicoli in circolazione e senza abbisognare di investimenti in nuove infrastrutture. Risparmio economico in termini di costo pro-capite di carburante, olio, pneumatici, pedaggi, costi di parcheggio ecc. Riduzione dell'inquinamento, sempre a causa del minor numero di mezzi in circolazione. Miglioramento dei rapporti sociali tra le persone. Nessun problema con le normali RC Auto in Italia Svantaggi La condivisione dell'automobile riduce il grado di flessibilità proprio dell'uso individuale di un veicolo, rendendosi necessario un accordo preventivo da parte dei passeggeri sui tempi di viaggio e sui percorsi previsti. Fra le peculiarità del trasporto individuale figura inoltre una sfera di privacy che, nel car pooling come nei taxi collettivi, viene a mancare, diminuendo l'attrattività di tale modalità di trasporto almeno per quelle fasce di viaggiatori che utilizzano normalmente il viaggio in auto come momento del proprio lavoro (riunioni con colleghi, telefonate, ecc.)

5 Il carpooling può essere effettuato spontaneamente tra due o più persone conoscenti che decidono di condividere l auto per percorrere lo stesso tragitto, mettendosi d accordo su orario e rimborso spese oppure può essere fatto sulla base di un sistema organizzato, in cui non necessariamente conducente e passeggero/i si conoscono. Tali sistemi organizzati possono essere il risultato dell elaborazione dei piani di spostamento casa-lavoro da parte del Mobility Manager aziendale oppure possono essere delle piattaforme tecnologiche, realizzate soprattutto sul Web o per App mobile. Tali piattaforme sono sostanzialmente utilizzate come una bacheca nella quale inserire richieste o offerte di passaggio. Esse hanno il principale obiettivo di favorire l incontro tra domanda e offerta di passaggi, aumentando le probabilità di riuscita del matching. Il più diffuso sistema di carpooling utilizzato è basato su di una pianificazione preventiva del viaggio: conducente e passeggero si accordano con sufficiente anticipo su caratteristiche del percorso, orari e condivisione delle spese. Le moderne tecnologie e la crescente diffusione degli smartphone ha creato le premesse per l adozione e la diffusione di un sistema di car pooling denominato dynamic (i.e. in tempo reale). Tale sistema si poggia sull utilizzo di un App mobile. Essa permette ad un utente conducente che la stia usando di essere collegato in tempo reale con chiunque cerchi un passaggio lungo la stessa direzione. Il sistema combina diversi elementi tra cui la connessione in tempo reale degli utenti, la localizzazione GPS, un sistema completamente automatizzato di transazione per il pagamento, le informazioni in tempo reale sui passeggeri, le misure di sicurezza e le segnalazioni degli utenti che si stanno spostando per consentire un covetturaggio flessibile e controllabile. 3. Esempi italiani di carpooling In Italia il carpooling è una pratica consentita e indicata nella legge dello Stato: il D.M. 27/3/98 sulla mobilità sostenibile individua come attività da promuovere l'uso collettivo ottimale delle autovetture (carpooling). La legge 24 novembre 2000, n. 340 Disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi - Legge di semplificazione 1999 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2000 all art. 22 ha istituito i cosiddetti PUM (Piani Urbani per la Mobilità) con compiti di progettazione di sistemi per la mobilità urbana al fine di ridurre l uso individuale dell auto. Non solo ma si è anche previsto l istituzione di un apposito fondo dello stato di previsione a cura del Ministero dei Trasporti e della Navigazione. Malgrado sia promosso ed incoraggiato da una legge dello stato ed esperimenti siano in atto in alcune città il carpooling nel nostro paese è ancora poco utilizzato.

6 Con l istituzione della figura del Mobility Manager per le aziende con più di 300 dipendenti (decreto del 1998 del Ministero dell Ambiente), al quale è affidato il ruolo di ottimizzare gli spostamenti sistematici del personale mediante la predisposizione del Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro (comunemente chiamato PSCL), si è avviata uno studio e pianificazione dei vari interventi attuabili per diminuire la flotta di auto private utilizzata per raggiungere la sede del lavoro. Poiché tra gli interventi in questa direzione, uno è sicuramente il carpooling, alcune società hanno ideato e realizzato una piattaforma tecnologica (molto spesso all interno della propria rete intranet) per favorire l incontro tra domanda e offerta di passaggio dei dipendenti, proprio come se fosse una grande bacheca di annunci, consultabile da tutto il personale. Esempi di queste realtà sono i sistemi realizzati da Telecom Italia, Fiat Group, Unipol, ecc. Progetto Jungo La Provincia Autonoma di Trento (PAT) ha da tempo avviato approfondimenti al fine di promuovere, accanto alle diverse iniziative volte alla diversione modale tra traffico privato e trasporto pubblico, una riduzione dell impatto del traffico privato attraverso l uso intelligente delle vetture, in particolare favorendo la crescita del coefficiente di occupazione delle stesse. Con determinazione n.139 di data 4 novembre 2008 la PAT ha previsto di appoggiare sul territorio provinciale la sperimentazione di una nuova forma di trasporto denominata Jungo (ideatore e promotore: Enrico Gorini di Rimini), che consente di raccogliere e gestire l incontro tra domanda ed offerta di trasporto privato di cortesia (una sorta di evoluzione dell autostop) introducendo alcuni parametri minimi di garanzia. Questo progetto è un sistema che crea le condizioni pratiche e realistiche per sfruttare i flussi di auto in movimento incoraggiando l imbarco a vista su una comune direttrice di percorrenza, senza preventiva programmazione. Il ruolo della Provincia è stato quello di mettere a disposizione degli interessati uno sportello informativo per raccogliere le domande degli utenti che intendessero aderire a Jungo, e di verificare l assenza di carichi penali degli aderenti residenti o domiciliati in Provincia. Ha poi messo a disposizione un numero per raccogliere tutte le segnalazioni di infrazione al codice Jungo. Lo sportello ed il numero sono attivi dal 1 dicembre Jungo è definita una strategia mangia - traffico ed è fondata sul principio che è possibile ridurre drasticamente il traffico, semplicemente creando le condizioni tecnologiche ed organizzative perché chiunque possa sentirsi incoraggiato ad aprire la portiera della propria auto ai richiedenti imbarco, in condizioni di sicurezza e convenienza reciproca. Nella dottrina Jungo il traffico

7 stradale è semplicemente una rete di nastri trasportatori, costituiti dai sedili vuoti delle autovetture viaggianti. Dal punto di vista del nastro trasportatore le automobili hanno un efficienza del 24 %: ogni auto trasporta circa 1,2 persone. Significa che si potrebbe far muovere lo stesso numero di persone con 1/4 di spesa e 1/4 di inquinamento. Con meno auto, il tempo medio di spostamento in città potrebbe diventare 3-4 volte inferiore all attuale. Da questo punto di vista, i posti auto vuoti sono una enorme risorsa sottoutilizzata e di facile accesso. Peraltro il carpooling classico non si è dimostrato una risposta valida sui grandi numeri per la necessità di una preventiva programmazione e i vincoli da rispettare (stessa tratta, stesso equipaggio, stesso orario) che rappresentano gravi limiti. Si deve infatti tener conto che gli spostamenti spesso durano pochi minuti e vincolarsi e programmare tragitti così brevi risulta inefficiente. Il progetto Jungo dunque si propone di creare un sistema di imbarco agile che sia più possibile standardizzato, semplice e immediato. Alcuni fattori chiave di questa pratica sono l efficienza individuale (intesa come rapidità), vantaggio economico individuale (risparmi) e sicurezza. L idea di Jungo è quella di mettere in moto le condizioni tecnologiche e organizzative perché chi si sposta in auto possa avere l opportunità di imbarcare pedoni paganti e sicuri, guadagnando il ticket versato direttamente dal passeggero. L iscrizione annuale ha un costo di 15 ed ogni aderente viene munito di una card personale Jungo, di durata annuale, che garantisce l assenza di precedenti penali significativi fino al mese prima del rilascio (sarà lo stesso utente che al momento dell adesione firmerà il consenso alle visure necessarie). Questa garanzia è essenziale per Jungo. Ogni aderente può usare la tessera sia come passeggero sia come guidatore con assoluta flessibilità: per brevi tragitti cittadini, per tragitti extraurbani e per viaggi di lunga percorrenza. L incontro avviene normalmente a richiesta, direttamente sulla direttrice viaria interessata. Si privilegiano le strade di scorrimento, ovvero con un livello di traffico sufficiente (sopra le 500 auto private all ora), per garantire un tempo di attesa medio ridotto. L aspirante passeggero si ferma accanto alla carreggiata (in un punto adatto) mostrando la tessera per intercettare un automobilista Jungo. La tessera esibita e tenuta alta significa per tutti la stessa cosa: cerco un passaggio secondo questa direttrice di marcia, sono di Jungo (e quindi sono sicuro), voglio pagare. La quota da pagare è uguale per tutti, in parte fissa e in parte variabile, e cioè: 20 cent di contributo fisso all'automobilista e 10 cent/km. Un automobilista, interessato a risparmiare i costi del proprio tragitto o magari per desiderio di viaggiare in compagnia, vedendo il gesto accosta; entrambi gli utenti (che normalmente non si conoscono), verificano reciprocamente la tessera Jungo personale che garantisce l affidabilità del titolare: oltre che per la verificata assenza di precedenti penali significativi, anche per l assenza di segnalazioni negative da altri utenti. Il retro della tessera facilita i conteggi per il costo chilometrico. E importante notare che il costo del tragitto è predeterminato e non suscettibile di

8 trattativa, e dunque è conoscibile preventivamente in maniera certa e definitiva. Il pagamento avviene al termine della tratta, direttamente fra i due interessati. Il sistema presuppone una massa critica dell 1% della popolazione totale del territorio considerato, per realizzare un tempo medio di attesa di 6 minuti. Il sistema, così concepito, è nella logica di un comportamento collettivo coordinato, nel quale il gestore si limita alla predisposizione e manutenzione della cornice organizzativa e tecnologica, lasciando poi ai cittadini-attori l attuazione del gioco nel territorio. Risultati 2013 di Jungo in Trentino Serie storica dei tempi medi di attesa in Trentino (uomini) Come emerge dal grafico, l'attesa media degli imbarchi, per gli uomini, è stata di 7.6 minuti. Il tempo di 22,7 minuti evidenziato per il 2008 rappresenta la situazione ante Jungo e corrisponde sostanzialmente al tempo di attesa per il normale auto-stop che si registrava in quel territorio. 4. Siti internet di richiesta/offerta di passaggio Negli ultimi anni hanno avuto un importante sviluppo e diffusione i siti internet per il carpooling. Questi siti permettono di pubblicare offerte di passaggio o di ricercare un passaggio a seconda se si è interessati a proporsi come conducenti o come passeggeri. Sono sostanzialmente delle bacheche virtuali realizzate per favorire l incontro tra domanda ed offerta. Tutti i siti prevedono un iscrizione gratuita e obbligatoria durante la quale bisogna fornire ai gestori i propri dati personali (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, indirizzo , numero di cellulare, ecc.) e una serie di informazioni su se stessi in rapporto alle abitudini personali durante i percorsi in auto (fumatore o meno, ascolto di musica o meno, loquacità, ecc.) che permettono di facilitare la ricerca e quindi la creazione degli abbinamenti conducente-passeggero. Il funzionamento di questi siti si basa sul seguente meccanismo: un utente che voglia mettere a disposizione i posti vuoti della propria auto per condividere un viaggio con altri utenti, accede al sito a cui è iscritto e compila una scheda in cui fornisce tutti i dati relativi al viaggio (origine, destinazione, orario di partenza previsto, orario di

9 arrivo previsto, disponibilità a deviazioni per il carico del passeggero, disponibilità ad imbarcare bagagli, disponibilità ad imbarcare animali, ecc.). In questo modo inserisce il viaggio nel database del sito e lo rende disponibile agli altri utenti i quali potranno contattare l inserzionista o via mail o tramite telefono. Un utente che voglia trovare un passaggio per un determinato percorso, accede al sito a cui è iscritto e tramite la compilazione di un apposito spazio in cui inserisce le coordinate del proprio viaggio (origine, destinazione, orario di partenza previsto, ecc.) effettua una ricerca che gli fornisce una lista di offerte compatibili con la sua richiesta. Verificando le caratteristiche di ogni offerta egli deciderà quale conducente contattare. Spesso il sito fornisce anche un suggerimento riguardo il costo del viaggio così da facilitare l accordo sulla suddivisione delle spese tra i partecipanti. Conducente e passeggero potenziali entrano in contatto e si accordano sui dettagli (luogo esatto del ritrovo, orario esatto, costo del viaggio per il passeggero, ecc.). A seguito dell avvenuto passaggio si è invitati a compilare una scheda di feedback, ossia un giudizio reciproco degli utenti sulla qualità e riuscita del carpooling. Questo permette di creare un meccanismo per cui ogni utente può godere di giudizi positivi e/o negativi, che generalmente contribuiscono alla determinazione di un punteggio ( rating ) (pubblicato sul sito) e quindi godere di più o meno affidabilità e garantire così la creazione di un sistema più sicuro. 4.1 Scenario principali competitors Statistiche ufficiali sulle dimensioni del carpooling in Italia non sono ancora disponibili. Si tratta di un fenomeno recente e in continua espansione. Di conseguenza, negli ultimi anni, si sono moltiplicati i siti che raccolgono le offerte di passaggi. Alcune realtà hanno assunto dimensioni internazionali arrivando a coprire più Paesi europei. Un esempio è BlaBlaCar. Stando ai numeri forniti dal portale, il servizio conta più di 5 milioni di iscritti in Europa con un trend in forte crescita. La percentuale di italiani sugli utenti globali è circa il 10% del totale. Tramite la piattaforma sono stati condivisi tre miliardi di chilometri in tutta Europa secondo quanto affermato da Olivier Bremer, country manager di BlaBlaCar per l Italia. In questo modo sarebbe stata risparmiata l emissione di più di 750 mila tonnellate di CO2. Nel caso del car pooling, in genere, si tratta di brevi distanze e di spostamenti effettuati soprattutto da pendolari che condividono l auto per tratte casa-lavoro. Sono spostamenti ripetuti con equipaggi fissi dove l auto viene solitamente messa a turno dai passeggeri. Il ride sharing, come nel caso

10 di BlaBlaCar, è un fenomeno diverso: si tratta di viaggi lunghi, dai 100 km in su. I passeggeri sono sempre diversi e chi viaggia contribuisce alle spese di viaggio pagando la quota fissata dal conducente. Navigando in rete, per quanto riguarda l Italia, i siti per condividere l auto si incontrano però alla voce car pooling. Tra i primi risultati c è il sito Carpooling.it. Secondo i dati pubblicati sul portale, sono più di 5 milioni gli utenti registrati che viaggiano in Europa in maniera economica, veloce e divertente, riducendo le emissioni di CO2 e il traffico. Carpooling è la piattaforma europea nata in Germania che negli ultimi quattro anni si è sviluppata nel resto del continente. Disponibile in 7 lingue, permette di trovare un passaggio verso tutte le destinazioni europee. A supporto dei siti di car pooling, negli ultimi anni si sono aggiunti i social network e le app per smartphone e tablet. Carpooling.it offre il suo servizio anche attraverso un widget destinato agli eventi. Gli organizzatori di concerti, fiere o mostre possono integrare l applicazione di carpooling.it nel loro sito o pagina Facebook e permettere ai propri clienti di raggiungere insieme le località delle manifestazioni. Il widget consente di cercare e/o offrire un passaggio per una determinata città direttamente sul social network o sul sito dell iniziativa. Nel widget vengono visualizzati gli ultimi 20 viaggi inseriti dagli utenti di carpooling.it. Ogni annuncio presenta informazioni su data, orario di partenza e, nel caso di Facebook, un link all eventuale profilo del viaggiatore. Un altro dei principali portali di carpooling è stato realizzato da una start-up di Torino e si chiama Bringme. Secondo i dati pubblicati sul proprio sito internet, nel corso del 2013 il numero di viaggi disponibili ha toccato la cifra di 8.000, con oltre posti in auto in attesa di passeggeri. Il numero di utenti iscritti è cresciuto del 31% in soli due mesi e i viaggi concordati sono stati 487. Proseguendo la panoramica sui portali di car pooling, c è il sito roadsharing.com, nato nel 2008 per mano di una web agency fiorentina, realizzato in quattro lingue e patrocinato della Provincia di Firenze. Navigando sul sito ci si accorge che l offerta di passaggi è rappresentata principalmente da viaggi medio-lunghi anche da e verso paesi esteri. Poi, incontriamo Avacar.it e youtrip.it, che rappresentano realtà minori all interno del ventaglio di offerte di siti di carpooling. Un capitolo a parte è da riservare al portale Uber.it, versione italiana della piattaforma originariamente sorta negli USA. In questo caso non si parla propriamente di carpooling, infatti secondo quanto emerso dalle notizie diffuse dalla stampa, l autista ricaverebbe un profitto dall erogazione del passaggio, infrangendo uno dei requisiti essenziali del carpooling, inoltre non è chiaro se il conducente nel dare un passaggio effettua la tratta che farebbe in ogni caso (anche in

11 assenza del passeggero) o se il percorso è basato soltanto sulle esigenze del passeggero. Proprio nell ultimo anno c è stato molto clamore attorno alla vicenda di Uber, soprattutto a causa delle lamentele e proteste provenienti da taxisti, i quali intravedono nell attività di Uber una forma di elusione delle norme sul trasporto di persone a pagamento. Nonostante queste critiche il portale di Uber è sicuramente uno dei più gettonati per la richiesta di passaggi e conterebbe migliaia di iscritti. E già attivo nelle città di Milano e Roma ed è stato appena esteso anche alla città di Genova. Inoltre, a breve, si prevede l arrivo di Uber anche in altre due città italiane del nord. Quasi sempre, in associazione ai portali di carpooling ci sono le relative App utilizzabili da smartphone e tablet. Con le app è possibile richiedere e offrire passaggi in qualunque momento, avendo a portata di mano il proprio cellulare. Inoltre, grazie all integrazione delle App è possibile attivare alcune funzionalità aggiuntive legate al servizio, come la geolocalizzazione attraverso il segnale GPS, che consente al sistema di sapere in qualunque momento dove si trovano passeggero e autista ed è possibile tracciare il percorso. Soprattutto nel caso di carpooling in dinamico, disporre delle posizioni di autista e passeggero, consente al sistema di calcolare in tempo reale il tempo che il passeggero dovrà aspettare prima dell arrivo dell autista, il tempo previsto di arrivo a destinazione e il punto di pick-up. Le App di carpooling rendono in generale il servizio più flessibile e di fruizione più immediata. Le App più utilizzate sono quelle che si riferiscono ai portali più conosciuti: BlaBlaCar, Carpooling, UberPop, Roadsharing. Nel campo delle applicazioni legate al car pooling c è poi l ultima novità lanciata dal portale italiano Bring-me. Si tratta dell app Carpooling Certificate che permette di certificare l effettiva compresenza su una stessa vettura di uno o più passeggeri. La certificazione del viaggio avviene grazie al lancio dell app da parte di un componente dell equipaggio sul proprio smartphone. Carpooling Certificate rileva via bluetooth o attraverso l interazione tra applicazioni gli altri componenti e stabilisce così quante persone sono presenti a bordo. Durante il viaggio l applicazione conteggia i chilometri percorsi e all arrivo verifica la presenza dei medesimi apparati telefonici individuati alla partenza. Il sistema riporterà un certificato che indicherà la strada percorsa, il numero di persone presenti e la CO2 risparmiata. Quest ultimo dato viene calcolato in maniera standard considerando le emissioni di CO2 previste dalla normativa Euro5: 130 grammi di CO2 per chilometro moltiplicate per ogni passeggero (ad esclusione del conducente). Questa caratteristica è finalizzata alla creazione di un sistema premiante che permetta di concedere sconti a chi faccia carpooling con con questa App. Mappatura delle principali App per carpooling in base a lunghezza del percorso e area di estensione:

12 piattaforma di Carpooling Brevi distanze 50 km Medio-lunghe distanze > 50 km BlaBlaCar.it Bring-me.it Carpooling.it Uber.it 5. Trend del mercato e conclusioni Sulla base delle notizie provenienti dalla stampa sulla diffusione del carpooling sembrerebbe che questa pratica di comportamento sia in costante aumento. Il sito BlaBlaCar ha annunciato che nell estate del 2014 si sarebbe registrato una crescita del 480% di offerte di passaggi rispetto allo stesso periodo del 2013, corrispondenti ad oltre posti in auto disponibili. I fattori che incidono più fortemente sul graduale aumento della condivisione dell auto consistono prevalentemente nel caro carburante, nella diminuzione del reddito disponibile e nei costi eccessivi legati al trasporto. L attenzione dei mass media nei confronti del fenomeno di crescita del carpooling, inoltre, non fa che aumentare la conoscenza presso il grande pubblico dell esistenza di queste piattaforme tecnologiche di incontro tra domanda e offerte di passaggio e aumentarne l accesso da parte di nuovi utenti. A sostegno del carpooling giocano inoltre le campagne di sensibilizzazione dei cittadini verso i temi della mobilità sostenibile, a cui si associano concetti di forte interesse come la salvaguardia dell ambiente e la tutela della salute delle persone. Il mercato del carpooling presenta enormi potenzialità: basta considerare i risultati ottenuti nell ultima indagine dell Audimob sulle azioni di risposta alla crisi economica nell uso dei mezzi di trasporto: nel 2013 il 34,3% del campione ha risposto che ha pensato di condividere percorsi abituali con altri passeggeri e il 27,1% di questi lo ha fatto effettivamente. A concorrere positivamente ad una futura espansione del carpooling, infine, c è anche la percentuale di popolazione che vorrebbe diminuire l utilizzo dell auto privata, cioè il 36,2% del campione (40,4 % uomini 32,3% donne).

13 Fonti: - Rapporto Congiunturale di fine anno Dati campionari 2013 (Audimob) - Annuario Statistico Italiano 2014 (Istat) - Tesi di Laurea Il covetturaggio dinamico a servizio della mobilità sostenibile Di Giovanni Zoccarato - 11 Rapporto sulla mobilità in Italia Poca luce in fondo al Tunnel Come ripartire dopo la crisi (Isfort)

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

1 di 5 14/04/2011 19.22

1 di 5 14/04/2011 19.22 1 di 5 14/04/2011 19.22 testata Direttiva nâ 6/2011 Il presente questionario à finalizzato a rilevare le modalitã di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente Mobilita' sostenibile nelle aree urbane (GU n. 179 del 3-8-1998) Registrato alla Corte dei conti il 9 luglio 1998 Registro n. 1 Ambiente, foglio n. 212

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING L'Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio sul car sharing (dall'inglese car, automobile e il verbo to share, condividere ), ossia sull'uso

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers Servizi che vi portano molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers L innovazione al servizio dell autotrasporto: AS 24 apre la strada 1 a rete europea di stazioni dedicate ai mezzi pesanti,

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per Go Bemoov Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per BEMOOV Il circuito nazionale di mobile payment Bemoov è il circuito nazionale di acquisti e pagamenti in mobilità attivo al pubblico

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ).

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). REGOLAMENTO Concorso 10 anni di pieni 1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). 2. Denominazione 10 anni di pieni 3. Ambito territoriale

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

Quando entrano in gioco gli altri

Quando entrano in gioco gli altri Quando entrano in gioco gli altri di Francesco Silva, Professore ordinario di Economia, Università degli Studi di Milano-Bicocca e Presidente onorario AEEE-Italia 1) Per semplicità consideriamo un economia

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

Ministero dei lavori pubblici

Ministero dei lavori pubblici Ministero dei lavori pubblici ISPETTORATO GENERALE PER LA CIRCOLAZIONE E LA SICUREZZA STRADALE Prot. n. 3698 Alle Amministrazioni Comunali Loro Sedi Oggetto: Linee guida per la redazione dei piani urbani

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE COPYRIGHT 2008 PROCTER & GAMBLE CINCINNATI, OH 45202 U.S.A. AVVERTENZA: Tutti i diritti riservati. Questo opuscolo non può essere riprodotto in alcun

Dettagli

ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE

ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE Ringraziamenti Lo studio è stato realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo e dell Automobile Club di Italia.

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Il Postino Telematico

Il Postino Telematico 1 Il Postino Telematico Incontro con le Organizzazioni Sincali 17 NOVEMBRE 29 Vincent Nicola Santacroce Servizi Postali Gestione del Fabbisogno Informatico Descrizione del progetto 2 Il progetto postino

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma Regione Lazio Osservatorio per la Valutazione e la Qualità dei Servizi SISTAR-Lazio Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Nuova Passat Nuova Passat Variant

Nuova Passat Nuova Passat Variant Nuova Passat Nuova Passat Variant Nuova Passat. La più innovativa di sempre. Da sempre punto di riferimento della categoria per tecnologia e funzionalità, Nuova Passat definisce ancora una volta gli standard

Dettagli