MANUALE di RIFERIMENTO. Versione 1.22

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE di RIFERIMENTO. Versione 1.22"

Transcript

1 MANUALE di RIFERIMENTO Versione 1.22

2 Pagina lasciata vuota intenzionalmente

3 Indice CAPITOLO 1 Introduzione 1 Il programma Noise & Vibration Works 1 Cosa potete fare con NWWin 1 Come avviare NWWin 2 CAPITOLO 2 Installazione 3 Contenuto del pacchetto 3 Hardware e Software richiesto 3 Procedura di installazione 4 Configurazione del sistema operativo 5 Protezione contro la copia 5 Uso dell analizzatore come chiave di accesso 6 CAPITOLO 3 Descrizione generale 7 Introduzione 7 Disposizione delle finestre 7 Il Documento 8 Modelli 8 Guida in linea 8 Contenuto della Guida 8 Guida sensibile al contesto 8 Guida nelle finestre di dialogo 9 CAPITOLO 4 La Finestra Documento 10 Introduzione 10 Il modo Pagina di Stampa 10 Il modo Solo Grafici 11 Il modo Valori Numerici Misure 11 Direct Edit 12 Modifica dei valori cella per cella 12 Aggiungere una colonna di dati 12 Importare o incollare dati nella selezione 13 Riempimento selezione 13 La finestra Contenuto 14 La finestra File 15 La finestra Tabella Misure 15 La finestra Controllo Grafico 16 La finestra Controllo Cursore 17 La finestra Valori Cursore 17 Drag and Drop 17 Impostazione delle preferenze 19

4 Gestione dei documenti 26 Creare un nuovo documento 26 Aprire un documento 27 Salvare un documento 28 Sommario 28 Gestione modelli 30 Caricamento dei modelli di documento 30 Salvataggio di un modello di documento 30 Caricamento di un modello di grafico 31 Salvataggio di un modello di grafico 34 Stampa dei documenti 35 CAPITOLO 5 Oggetti 38 Introduzione 38 Selezione degli Oggetti 39 Spostamento degli Oggetti 40 Gruppi di Oggetti 41 Dimensionamento degli Oggetti 42 Spaziatura degli Oggetti 43 Blocco degli Oggetti 43 Allineamento degli Oggetti 44 Ordine degli Oggetti 45 Testo 46 Inserimento di caratteri in apice e pedice e inserimento di simboli 47 Linee 47 Poligoni 49 Rettangoli 52 Rettangoli Arrotondati 53 Ellissi 53 Valori Calcolati 54 Inserimento di caratteri in apice e pedice e inserimento di simboli 58 Segnalatori 59 Grafici XY 65 Grafico XY Finestra Principale 67 Proprietà degli Assi 73 Proprietà dei Dati 80 Esempio del calcolo con media mobile 85 Proprietà barre overall 88 I collegamenti 89 Tabelle numeriche 90 Immagini 94 CAPITOLO 6 Elaborazioni Misure 96 Introduzione 96 Informazioni di una Misura 96 Duplicare una Misura 99 Calibrazione 99

5 Unione Canali 100 Separazione dei Canali 100 Concatenamento misure 100 Estrazione misure 101 Cancellare una Misura 101 Mascheratura 102 Creare una maschera 102 Modifica e Cancellazione di una Maschera 105 Operazioni Aritmetiche 105 Operazioni - Statistica 107 Operazioni - Somma vettoriale 109 Ricerca dei Toni Puri 110 Ricerca Impulsi 112 Ricerca Eventi 114 Ricampionamento verso frequenza 118 Ricampionamento verso tempo 119 Tempi di Riverbero 120 Isolamento acustico 125 Potenza Sonora 130 CAPITOLO 7 Editor di Curve 134 Introduzione 134 Caratteristiche dell Editor di Curve 135 Impostazioni 136 Modifica della curva 139 Inserimento Punti Manuale 140 Modifica Numeri 140 La finestra Controllo Punti 141 Salvataggio della curva 141 Caricamento e salvataggio come file di pesatura esterni 142 Salvataggio come curva di pesatura in NWWin 142 Salvataggio come misura in NWWin 143 CAPITOLO 8 Curve di Riferimento 145 Introduzione 145 Caratteristiche dell Editor delle Curve di Riferimento 146 Impostazioni 147 Modifica delle curve 150 La finestra Controllo Punti 153 Salvataggio della curva 153

6

7 Introduzione Il programma Noise & Vibration Works Il programma Noise & Vibration Works (NWWin) è un applicazione studiata per funzionare nell ambiente Windows. NWWin è un programma di rappresentazione grafica dei dati di misure acustiche di rumore e di vibrazioni. Esso funziona con diversi strumenti di misura, dai semplici fonometri agli analizzatori di spettro realtime più sofisticati. Il suo obbiettivo è quello di aiutare il personale impegnato in questo tipo di misura dall esecuzione della misura stessa fino alla stampa del documento finale. La versione per analizzatori Larson-Davis supporta i modelli 2800, 2900 e 3200 tra gli analizzatori di spettro, ed i modelli 812, 814, 820, 870 tra gli analizzatori statistici. Una particolare attenzione viene anche riservata al modello 824 che si situa a metà strada tra i due gruppi. Cosa potete fare con NWWin Il proposito di questa applicazione è quello di assistervi nel prendere i dati delle misure dall analizzatore che le ha eseguite, portarli nel calcolatore e rappresentarli in formato grafico per la stampa del vostro documento finale. Nella lista seguente riassumiamo le principali caratteristiche di NWWin. Lettura dei dati NWWin è in grado di leggere praticamente tutti i tipi di dati che potete acquisire con i modelli di analizzatore supportati. Potete acquisire i dati manualmente, memorizzarli nell analizzatore e scaricarli nel computer. Oppure potete prende i dati con l analizzatore collegato direttamente al computer in modo da superare i limiti di memoria dell analizzatore. Con l analizzatore controllato dall applicazione è possibile eseguire lunghe misurazioni, anche di più giorni, senza il controllo diretto di un operatore. Preparazione del documento La preparazione del documento avviene in modo molto simile ad altre applicazioni Windows. Una lista di semplici tool di disegno è disponibile. Potete facilmente importare immagini prodotte con altre applicazioni. Definite i grafici che rappresentano i vostri dati. Potete infine includere oggetti OLE (Object Linking and Embedding) all interno del documento. Pagina 1

8 Elaborazione dei dati Archiviazione dei dati Esportazione dati Potete elaborare i dati delle vostre misure. Calibrazione, analisi statistica, modifica del segnale, pesatura in frequenza sono le principali operazioni eseguite da NWWin. I dati delle misure sono memorizzati all interno del documento stesso. Il numero di misure memorizzabili in un documento è limitato solo dallo spazio libero sul disco. Tutti i dati di un documento (misure, descrizione delle pagine, immagini...) sono contenuti in un singolo file sul disco. E possibile importare misure da un altro documento. Una volta che il vostro documento è pronto potete stamparlo su qualsiasi dispositivo di stampa collegato al vostro computer (stampante, fax...) I dati e i grafici possono essere esportati in altri documenti attraverso l archivio appunti. Potete inviare documenti per posta elettronica. Come avviare NWWin Per prima cosa dovete installare l applicazione sul vostro computer. Il CAPITOLO 2 descrive una procedura di installazione passo-passo. Controllate che il vostro hardware sia compatibile con quello richiesto e seguite attentamente la procedura di installazione. Prendete nota delle differenti procedure di installazione per i diversi sistemi operativi supportati. Una volta che il software è stato installato, aprite il gruppo del Program Manager chiamato NWWin e fate due clic con il mouse sull icona NWWin, oppure partendo dal menu Avvio trovate l elemento NWWin e selezionatelo. Per uscire da NWWin eseguite il comando Esci nel menu File. Pagina 2

9 Installazione Contenuto del pacchetto L applicazione NWWin è composta dal manuale che state leggendo, da uno o più dischi contenenti i file del programma e da una chiave hardware che dovete usare per abilitare il funzionamento dell applicazione. Hardware e Software richiesto NWWin richiede la seguente configurazione hardware e software: Un personal computer IBM-PC o compatibile. Un floppy disk. Una porta seriale e una porta parallela Un disco rigido con almeno 4 MBytes liberi. Uno dei seguenti sistemi operativi: Windows NT (processore Intel) versione 3.51 o successiva. Windows 95 Windows 3.11 con l estensione Win32s installata. E richiesto Win32s versione 1.30 o successiva. Il software deve esser installato sul disco rigido e non può essere eseguito direttamente dal dischetto. La quantità di memoria richiesta non è stata stabilita accuratamente, ma non dovrebbe essere più di altre comuni applicazioni Windows. Si consiglia di avere almeno 8MB per i sistemi con Windows 3.11 e Windows 95, e 16 MB per Windows NT. Procedure di installazione L applicazione NWWin viene fornita con un programma di installazione. Questo programma è un applicazione a 32 bit e quindi richiede un sistema operativo a 32 bit per essere eseguito. Se tentate di eseguire il programma di installazione sotto Windows 3.11 senza aver prima installato una versione di Win32s, riceverete solo un messaggio dal sistema operativo che vi informa che non è possibile eseguire quel programma. Questo problema non esiste ovviamente sotto Windows NT o Windows 95. Pagina 3

10 Per Windows NT e Windows 95: Inserite il disco N. 1 nel drive A:. Eseguite l applicazione A:SETUP.EXE. Inserite il nome dell indirizzario (o cartella) dove volete installare l applicazione NWWin. Se la cartella non esiste sarà creata. E possibile installare sopra una vecchia versione dell applicazione scegliendo il nome della vecchia cartella. Setup inizia la copia dei file sul disco rigido. Inserite i dischi richiesti finché l installazione non è completata. Per Windows 3.11: Prima di installare NWWin, installate Win32s versione 1.30 incluso il supporto per OLE32 (32 bit). Aprite il vostro AUTOEXEC.BAT e cercate il comando SHARE.EXE. Se non lo trovate inseritelo prima del comando che fa partire Windows (normalmente Win). La sintassi corretta è: SHARE /L:500 /F:5100. Se le impostazioni di /L o /F di SHARE hanno già un valore maggiore di quelle indicate qui, lasciate le impostazione come sono senza ridurle. Se apportate qualsiasi cambiamento al vostro AUTOEXEC.BAT file ricordate di riavviare il computer. Inserite il comando SET TEMP=<nome della vostra cartella temporanea>. Se un comando SET TEMP= è già presente non fate niente. Inserite il disco N. 1 nel drive A:. Eseguite l applicazione A:SETUP.EXE. Inserite il nome dell indirizzario (o cartella) dove volete installare l applicazione NWWin. Se la cartella non esiste sarà creata. E possibile installare sopra una vecchia versione dell applicazione scegliendo il nome della vecchia cartella. Setup inizia la copia dei file sul disco rigido. Inserite i dischi richiesti finché l installazione non è completata. Per Windows for Workgroup 3.11: Prima di installare NWWin, installate Win32s versione 1.30 incluso il supporto per OLE32 (32 bit). Inserite il comando SET TEMP=<nome della vostra cartella temporanea>. Se un comando SET TEMP= è già presente non fate niente. Inserite il disco N. 1 nel drive A:. Eseguite l applicazione A:SETUP.EXE. Inserite il nome dell indirizzario (o cartella) dove volete installare l applicazione NWWin. Se la cartella non esiste sarà creata. E possibile Pagina 4

11 installare sopra una vecchia versione dell applicazione scegliendo il nome della vecchia cartella. Setup inizia la copia dei file sul disco rigido. Inserite i dischi richiesti finché l installazione non è completata. Durante il processo di installazione sono creati tre cartelle: Weight, Template e Hlp. La cartella Weight conterrà le curve di pesatura e quelle di riferimento. La cartella Template conterrà i modelli di documento e i modelli dei grafici. La cartelle Hlp conterrà i file dell Help. Configurazione del sistema operativo NWWin non richiede nessuna configurazione particolare. Una volta che avete la versione di Windows richiesta correttamente funzionante, NWWin funzionerà senza altri problemi. Protezione contro la copia Questo software è protetto con una chiave hardware. Per far funzionare correttamente NWWin dovete inserire la chiave hardware in una delle porte parallele del vostro computer. Per installare la chiave hardware seguite questa procedura: 1. Spegnete il vostro computer. 2. Cercate una porta parallela sul retro del computer. Le porte parallele sono normalmente indicate con le scritte LPT o PRN. NON USATE le porte indicate con COM, RS232, MODEM, GAME o AUX. 3. Se avete una porta parallela libera inserite la chiave su quella porta. 4. Se la vostra porta parallela è occupata dalla stampante, scollegate il cavo della stampante dal computer. 5. Collegate la chiave alla porta e ricollegate il cavo stampante sul retro della chiave hardware. 6. Assicuratevi di aver stretto bene sia la chiave che il cavo stampante. 7. Accendete il computer. 8. Se non avete ancora installato il software fatelo ora. La chiave hardware non è comunque richiesta per eseguire l installazione di NWWin. 9. Eseguite l applicazione. Se non inserite la chiave hardware corretta l applicazione NWWin funzionerà in DEMO-MODE. Potete controllare il modo di funzionamento corrente dell applicazione con il comando Informazioni su nel menu?. Uso dell analizzatore come chiave di accesso Con la versione 1.07 di NWWin è stato introdotto un nuovo sistema di protezione. Infatti si è visto che una sola chiave hardware limitava molto l uso del programma, specialmente per quegli utenti che avevano la necessità di lasciare l analizzatore con il programma attivo per misure di lunga durata e nello stesso tempo avevano la necessità di continuare il lavoro in ufficio. Pagina 5

12 Questo sistema si avvale dell analizzatore come chiave per abilitare l uso del programma. In questo modo è possibile avere una copia del programma su un calcolatore (Principale) abilitata dalla chiave hardware (es. in ufficio) e una copia su un altro calcolatore (Secondario) abilitato dall analizzatore (es. il portatile usato per le misure). Il programma usa il numero di serie dell analizzatore, validato in precedenza dalla chiave hardware, come chiave per l esecuzione normale del programma. Per utilizzare questa nuova possibilità seguite questa procedura: 1. Collegare la chiave hardware sul calcolatore Secondario. 2. Eseguire il programma NWWin. 3. Collegare l analizzatore al calcolatore Secondario. 4. Eseguire una connessione tra il software e l analizzatore. Il programma valida il numero di serie dell analizzatore come chiave di abilitazione del calcolatore secondario. 5. Togliere la chiave hardware dal calcolatore Secondario e rimetterla sul calcolatore Principale. Quando si esegue di nuovo NWWin sul calcolatore Secondario, l applicazione si avvierà in modo DEMO perché la chiave hardware non è presente. E sufficiente però eseguire una connessione con l analizzatore il cui numero di serie sia stato validato in precedenza e NWWin si abiliterà come se ci fosse la chiave hardware collegata. La validazione di un analizzatore ha una durata di 20 giorni. Al termine si deve ripetere la procedura di validazione. E possibile validare un calcolatore per il funzionamento con più di un analizzatore. Pagina 6

13 Descrizione generale Introduzione NWWin è un applicazione single document. In una istanza di NWWin potete aprire solo un documento. E possibile avere più di una copia dell applicazione funzionanti in contemporanea e quindi avere più di un documento aperto simultaneamente. Questo comportamento segue le linee guida indicate da Microsoft per le applicazione incentrate sui documenti. Disposizione delle finestre Quando fate partire NWWin viene aperta una finestra contenente una pagina di un documento. Questa è la Finestra Documento dove saranno eseguite tutte le operazioni eccetto quelle riguardanti direttamente l analizzatore. Il controllo dell analizzatore avviene in una finestra separata. Vi sono quattro diversi tipi di finestra di collegamento con gli analizzatori. Una rappresenta l interfaccia con gli analizzatori realtime 2800, 2900 e Un altra rappresenta l interfaccia con i fonometri statistici 812, 820 e 870, e con il nuovo modello 814. La quarta infine si occupa di interfacciare l applicazione con il nuovo fonometro/analizzatore realtime 824. Cliccando con il tasto di sinistra del mouse sull elemento della barra dei menu chiamato Larson-Davis si apre la Finestra Analizzatore. Nella Finestra Analizzatore si eseguono tutte le operazioni che richiedono un collegamento con l analizzatore. Quando leggete i dati dall analizzatore questi vengono trasportati dalla Finestra Analizzatore nella Finestra Documento. Siccome alla Finestra Analizzatore corrisponde un file eseguibile separato, è possibile eseguirlo come un applicazione a se stante. In questo caso è possibile eseguire il collegamento con l analizzatore ma non è possibile scaricare dati dall analizzatore. La descrizione di ciascuna finestra analizzatore è contenuta in un file separato. Cliccate su uno delle righe seguenti per aprire il file desiderato. Analizzatori 2800/2900/3200 Analizzatore System 824 Analizzatore System 814 Analizzatori 812/820/870 Pagina 7

14 Il Documento Un documento di NWWin è composto da una o più pagine. Un documento di NWWin può avere fino a pagine. Nella Finestra Documento potete visualizzare solo una pagina per volta. Una pagina è composta da due livelli (layer) sovrapposti: il Livello Globale e il Livello Pagina. Il Livello Globale è unico per tutte le pagine e viene ripetuto su ciascuna pagina del documento. Usate il Livello Globale per disegnare l intestazione del documento, l intestazione della ditta, il vostro logo o qualsiasi cosa volete sia ripetuta su ciascuna pagina. Non è possibile disegnare grafici nel Livello Globale. Il Livello Pagina è quello dove avviene il disegno normale. Sul Livello Pagina è possibile disegnare grafici, tabelle ecc. ecc. Il Livello Globale è sempre disegnato per primo, così che tutti gli oggetti in quel livello saranno sempre disegnati sotto gli oggetti del Livello Pagina. All interno di ciascun livello gli oggetti sono disegnati in modo sequenziale e potete cambiare l ordine in cui gli oggetti sono disegnati. Modelli NWWin è organizzato in modo da supportate il concetto dei modelli. I modelli (o template) sono un modo semplice per riutilizzare il vostro lavoro. NWWin supporta i modelli di documento e i modelli di grafici. Potete immaginare un Modello di Documento come un normale documento senza nessuna misura. Ogni volta che create un nuovo documento l applicazione visualizza la lista dei modelli di documento presenti da cui potete scegliere quello che fa più al caso vostro. Il modello viene quindi caricato nel nuovo documento e voi potete proseguire nella sua impostazione. Ovviamente è sempre possibile creare documento completamente vuoti. I modelli di grafici memorizzano i tipi di grafici predefiniti. I modelli possono essere creati partendo da qualsiasi documento o da qualsiasi grafico di un documento. Guida in linea NWWin è corredato da una Guida, ovvero di uno strumento di riferimento che può essere visualizzato durante la sessione di lavoro, con la descrizione del funzionamento dell applicazione e dei diversi comandi. Contenuto della Guida E possibile visualizzare la finestra di dialogo con il contenuto della guida, scegliendo Argomenti della Guida nel menu?. Da questa finestra è possibile passare direttamente alle informazioni specifiche relative a particolari argomenti di interesse. Nella finestra di dialogo con il Sommario è possibile accedere anche all indice degli argomenti e alla ricerca libera di un testo qualsiasi. Guida sensibile al contesto E possibile richiamare un argomento della guida che sia relativo al contesto in cui stiamo operando. Per richiamare la guida relativa ad un determinato contesto o oggetto premere F1 dopo aver attivato l oggetto in questione. Ad esempio per visualizzare la guida relativa ad un comando del menu, selezionare quel menu e prima di rilasciare il pulsante del mouse premere F1, oppure cliccare su un pulsante delle palette di utensili e prima di rilasciarlo premere F1. In alternativa è possibile attivare la modalità di aiuto con la combinazione di tasti Shift-F1. Il puntatore del mouse assume la forma di un punto interrogativo, ed è Pagina 8

15 possibile cliccare su un oggetto, comando o altro per vedere l argomento della guida relativo. Guida nelle finestre di dialogo Nelle finestre di dialogo è normalmente presente un pulsante Aiuto, che visualizza l argomento della guida relativo a quella finestra. Anche nelle finestre di dialogo è attiva la modalità contesto. Per ottenere la guida riguardante un campo è sufficiente spostare il fuoco di input su quel campo e premere F1. In Windows 95 e Windows NT è presente il pulsante? nella barra del titolo che attiva la modalità di aiuto. Il puntatore assume la forma di un punto interrogativo ed è possibile cliccare su un campo per visualizzare la finestra di aiuto per quel campo. In Windows 95 e NT è anche possibile ottenere aiuto cliccando su un campo con il pulsante destro del mouse. Questi ultimi due sistemi non sono disponibili sotto Windows 3.1. Pagina 9

16 La Finestra Documento Introduzione Nella Finestra Documento costruite e modificate il vostro documento.. Potete visualizzare il documento in tre diversi modi. Nel primo modo, chiamato Pagina di Stampa, il vostro documento è rappresentato in modo da essere il più simile possibile a come il documento sarà stampato. Nel secondo modo, chiamato Solo Grafici, solo i grafici sono visualizzati usando tutta l area della finestra, eventualmente suddivisa in pannelli. Nel terzo modo, chiamato Valori Numerici Misure, i dati numerici di ciascuna misura sono visualizzati in una matrice come in un foglio elettronico. A supporto della Finestra Documento si possono visualizzare tre finestre flottanti. Nella prima, identificata dalla scritta Contenuto nella barra del titolo, viene visualizzato il contenuto del documento in termini di Misure, Curve di Pesatura e Curve di Riferimento. Nella seconda, identificata dalla scritta File nella barra del titolo, viene visualizzato il contenuto dei dischi in linea, e dei documenti contenuti nei dischi. Nella terza, identificata dalla scritta Tabella Misure nella barra del titolo, sono visualizzate le misure che compaiono nel documento; per ogni misura che compare nel documento sono riportati il numero di riferimenti nei grafici ed il numero di riferimenti nei valori. Queste tre finestre flottanti si possono aprire e chiudere a piacere con un pulsante sulla barra dei comandi. Il modo Pagina di Stampa Il modo Pagina di Stampa visualizza in documento in modo WYSYWYG (acronimo di What you see is what you get, ovvero quel che vedete è quello che avete). E possibile visualizzare solamente una pagina per volta. Gli oggetti che possono essere rappresentati su una pagina del documento sono diversi: oggetti di disegno, oggetti di testo, grafici, immagini, tabelle numeriche, segnalatori. Gli oggetti di disegno sono creati con gli strumenti di disegno contenuti nella barra di disegno. Attualmente l applicazione supporta linee, rettangoli, rettangoli arrotondati, ellissi e poligoni. Per disegnare uno di questi oggetti dovete scegliere prima l utensile dalla palette, quindi cliccare con il tasto sinistro del mouse, spostare il puntatore e quindi rilasciare il pulsante. Per ottenere un oggetto con la stessa dimensione orizzontale e verticale tenete premuto il tasto Maiuscole mentre disegnate l oggetto. Ad esempio per disegnare un cerchio scegliete l utensile ellisse e disegnate tenendo premuto lo Maiuscole. Per inserire un blocco di testo scegliete l utensile Testo e cliccate dove volete che il testo appaia. Una finestra di dialogo viene aperta, dove si deve inserire il testo. Gli Pagina 10

17 oggetti di testo non possono essere ridimensionati ma la loro dimensione dipende dal carattere e dal testo contenuto. Per creare un grafico usate il comando Grafico XY dal menu Inserisci, oppure Modello Grafico per creare il grafico in base ad un modello predefinito. Le immagini, in formato Bitmap o Metafile possono essere importate con il rispettivo comando del menu Inserisci oppure attraverso l archivio appunti con il meccanismo del Taglia, Copia e Incolla. In generale nel modo pagina di stampa è possibile modificare le proprietà di un oggetto selezionandolo prima e poi premendo Alt+Invio, oppure con un doppio-clic del pulsante sinistro del mouse. E possibile selezionare più di un oggetto tenendo premuto il tasto Maiuscole mentre si usa l utensile di selezione. Per muovere un oggetto o un gruppo di oggetti selezionati puntare su uno degli oggetti premere il tasto di sinistra del mouse e trascinare la selezione. Il modo Solo Grafici In questo modo sono visualizzati i grafici usando tutta l area disponibile della finestra. E possibile visualizzare uno o più grafici simultaneamente, anche provenienti da pagine diverse. La finestra può essere divisa in pannelli. La barra degli strumenti contiene due utensili di divisione uno per dividere orizzontalmente e uno per dividere verticalmente. Gli utensili di divisione sono attivi finche ci sono grafici da visualizzare. Quando tutti i grafici del documento sono visualizzati gli utensili sono disabilitati. Il modo Valori Numerici Misure Nel modo Valori Numerici Misure i dati delle misure sono visualizzati come in un foglio elettronico. La modalità numerica ha la sua finestra di proprietà dove si può impostare quali misure visualizzare e come visualizzarle. Per aprire la finestra di proprietà del foglio elettronico eseguire il comando Proprietà sotto il menu Modifica o fare click col tasto destro all interno del foglio e scegliere proprietà dal menu contesto. Quando la Finestra Documento è visualizzata in questo modo, viene abilitato il comando Copia. Con il comando Copia è possibile copiare i dati in un formato di testo ed in un formato tipo foglio elettronico. Dopo aver eseguito il comando Copia potete attivare il vostro elaboratore testi (es. WinWord) oppure il vostro foglio elettronico (es. Excel) ed incollare là i dati della vostra misura. Oltre al comando copia sono disponibili due comandi per esportare i dati visualizzati in file nel formato testo (ASCII) e nel formato DIF (Data Interchange Format) utili per portare i dati in altre applicazioni. E previsto anche un menu contesto con i comandi più comuni in questa modalità. Per aprire il menu contesto cliccare con il tasto destro del mouse all interno della finestra. Con la versione 1.20 è stato aggiunta una modalità di modifica diretta dei dati di una misura chiamato Direct Edit descritta nel prossimo paragrafo. Direct Edit In questa modalità è possibile modificare uno da uno, oppure a gruppi, i dati della misura. ATTENZIONE! Nel Direct Edit i dati della misura vengono sostituiti con quelli inseriti o generati dall utente. E quindi responsabilità dell utente inserire i dati corretti. Pagina 11

18 La nostra raccomandazione è quella di duplicare una misura prima di iniziare la sua modifica diretta, in modo da mantenere una copia dei dati originali. Il modo Direct Edit si può attivare facendo doppio-click su una cella che si vuole modificare, oppure eseguendo uno dei comandi del menu Modifica. Non tutte le celle che rappresentano i dati della misura sono modificabili (es. Tempo). Se all interno di una selezione di celle esiste anche solo una cella non modificabile tutte le operazioni di Direct Edit vengono disabilitate. Le operazioni attualmente previste sono descritte nella tabella seguente. Operazione Modifica dei valori cella per cella Aggiungere una colonna di dati Importare dati nella selezione o Incollare dati nella selezione Riempimento selezione Descrizione Questa operazione si inizia facendo doppio-click sulla cella che si vuole modificare. La modifica di un valore di una cella avviene direttamente nella cella. La pressione del tasto Esc interrompe il modo Direct Edit. Questa operazione permette di aggiungere una colonna dati alla misura. Questa operazione permette di importare i dati di una selezione di celle, da un file di testo oppure da un altro programma (es. Excel). Questa operazione riempie la selezione copiando le celle nelle quattro direzioni, oppure generando una serie lineare di valori. Modifica dei valori cella per cella Questa operazione si inizia facendo doppio-click sulla cella che si vuole modificare. La modifica di un valore di una cella avviene direttamente nella cella stessa. La conferma del dato inserito avviene con il tasto Invio/Enter, mentre il tasto Esc permette di abbandonare la modifica. Una volta confermato un valore con Enter il programma inizia subito la modifica del valore successivo, a destra o sotto secondo l impostazione dei tasti con la freccia che compaiono in alto a sinistra del fogli dei dati. Selezionando appropriatamente la direzione di avanzamento e la prima cella è possibile inserire una serie di valori in sequenza. E possibile passare da una cella ad una adiacente senza interrompere il modo di editing, con l uso dei tasti freccia e mantenendo premuto il tasto Ctrl. La pressione del tasto Esc interrompe il modo Direct Edit Aggiungere una colonna di dati Questa operazione permette di aggiungere una colonna dati alla misura. La nuova colonna dati viene aggiunta sempre ai valori guida, che sono i valori globali all interno di una sezione di dati omogenea. Non è possibile inserire una colonna di dati all interno di un canale dati o all interno di uno spettro. Usate questa possibilità per inserire dati che sono stati misurati con altri strumenti o altre modalità (es. velocità, temperatura, ecc.). Pagina 12

19 Figura 1 - Inserimento di una colonna dati Nella finestra di dialogo si devono inserire i parametri di identificazione della nuova colonna dati. Essi sono il nome di identificazione, l unità di misura, il tipo di rappresentazione numerica e il valore da assegnare alle celle della colonna. Le unità di misura attualmente previste sono: db, RPM, km/h, m, C, F, K, V e EU. Le rappresentazioni numeriche attualmente previste sono: intero, DWORD (intero senza segno), reale (virgola mobile), complesso modulo/fase e complesso reale/immaginaria. Importare o incollare dati nella selezione Se i dati che dovete inserire manualmente si trovano in un file di testo o in un documento di Excel (o di un altro programma) potete importarli direttamente nelle celle selezionate. La struttura del file di testo (e anche dei dati provenienti dalla clipboard per l Incolla) è molto semplice. I numeri devono essere organizzati nella stesso modo della selezione, con ogni riga separata dai caratteri cr e lf, e i numeri di una riga separati tra loro dal carattere virgola o dal carattere tab. Il numero di valori in ciascuna riga, e il numero di righe devono essere sufficienti per riempire completamente la selezione. In caso di un eccessivo numero di valori il programma importa i valori strettamente necessari per riempire le celle selezionate. Non sono ammessi valori mancanti all interno della matrice da importare. Per copiare i dati da Excel: In Excel selezionare i dati ed eseguire il comando Copia. In NWWin selezionare una matrice di celle adeguata alla selezione eseguita in Excel ed eseguire il comando Importa nella Selezione. Riempimento selezione I comandi di riempimento della selezione sono simili a quelli contenuti in Excel. Riempimento In Basso A Destra In Alto Operazione Per ogni colonna il contenuto della cella in alto viene ricopiato nelle celle sottostanti. Per ogni riga il contenuto della cella a sinistra viene ricopiato nelle celle a destra. Per ogni colonna il contenuto della cella in basso Pagina 13

20 A Sinistra Serie viene ricopiato nelle celle soprastanti. Per ogni riga il contenuto della cella a destra viene ricopiato nelle celle a sinistra. Genera una serie lineare di numeri. La serie può essere generata per righe o per colonne. L utente specifica il valore di incremento della serie lineare. La finestra Contenuto Nella finestra Contenuto viene visualizzata una struttura che rappresenta il contenuto del documento. La struttura è rappresentata sotto forma di albero. Per espandere o collassare un elemento cliccate sul quadratino con il segno +/-, oppure fate doppio-click sull icona o sul nome. Un elemento che non ha il quadratino con il segno +/- non è ulteriormente espandibile. Il contenuto del documento è suddiviso in cartelle una per ogni tipo di misura più una per le Curve di Pesatura e una per le Curve di Riferimento. I tipi di misure che potete trovare dipendono dal modello di analizzatore che avete a disposizione. Figura 2- Finestra con il Contenuto del documento Le misure sono composte dai Canali e dai valori di ciascun canale. E possibile usare il meccanismo chiamato Drag and Drop per spostare degli elementi dalla finestra contenuto su una pagina del documento. Quando trascinate un elemento il puntatore del mouse cambia aspetto in base alla sua posizione; quando il cursore diventa il segnale di stop, significa che non è valido lasciare l oggetto in quel punto; quando invece diventa una freccia con l icona dell oggetto trascinato è valido lasciare l oggetto. Gli elementi che si possono selezionare e trascinare sono le misure e valori dei canali. Una misura può essere trascinata sopra la didascalia di un grafico, sostituendo quella esistente, oppure, se trascinata sopra un asse derivato, creata una nuova sorgente dati ed una nuova curva nel grafico. Un valore di un canale può essere trascinato in qualsiasi parte vuota della pagina, generando un oggetto di tipo Valore Numerico. Inoltre il meccanismo del Drag and Drop è abilitato tra la finestra contenuto e la finestra Tabella Misure. Prendendo una misura e trascinandola sopra il nome di una misura nella Tabella Misure, è possibile sostituire con una sola operazione tutti i riferimenti alla misura esistente con la misura che si sta trascinando. Pagina 14

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Editor vi. Editor vi

Editor vi. Editor vi Editor vi vi 1 Editor vi Il vi è l editor di testo standard per UNIX, è presente in tutte le versioni base e funziona con qualsiasi terminale a caratteri Permette di visualizzare una schermata alla volta

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli