C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI NONANTOLA. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale N.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI NONANTOLA. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale N."

Transcript

1 ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale N. 141 del 5/08/2011 OGGETTO: PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO APPROVAZIONE. L anno duemilaundici addì cinque del mese di agosto alle ore 20 e minuti 30 nella sala delle adunanze, regolarmente convocata, si è riunita la Giunta Comunale nelle persone dei sigg.ri: Cognome e Nome Carica Pr. As. BORSARI PIER PAOLO PRESIDENTE X ANNOVI ROBERTO ASSESSORE X CORRADI MARCELLO ASSESSORE X GRENZI STEFANIA ASSESSORE X MASETTI ALESSANDRO ASSESSORE X PATE FABIO ASSESSORE X BONACINA ORNELLA ASSESSORE ESTERNO X Totale 6 1 Assiste il Segretario Comunale Signor DOTT.SSA ALESSANDRA RIVI Essendo legale il numero degli intervenuti, il signor BORSARI PIER PAOLO nella sua qualità di PRESIDENTE assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell oggetto sopra indicato.

2 Deliberazione Giunta comunale n.141 del 05/08/2011 OGGETTO: Piano esecutivo di gestione anno 2011 Approvazione. LA GIUNTA COMUNALE - Richiamata la deliberazione consiliare n. 52 del 24/03/2011, regolarmente esecutiva, con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per l esercizio 2011; - Vista la deliberazione di C.C. n.71 del 28/04/2011 Esame ed approvazione del rendiconto della gestione Art.227 del D.Lgs. 267/2000 (TUEL) regolarmente esecutiva; - Richiamato l art. 169, del D. Lgs. 18/8/200 n. 267 che prevede per gli enti con popolazione superiore ai abitanti di definire, sulla base del bilancio di previsione annuale deliberato dal Consiglio, il Piano Esecutivo di Gestione, determinando gli obiettivi di gestione, affidando gli stessi, unitamente alla dotazione necessaria, ai responsabili dei servizi; - Preso atto che l art. 14 del Regolamento Comunale di Contabilità, così come approvato con deliberazione consiliare n. 32 del 23/4/1997, individua il Piano Esecutivo di Gestione quale strumento operativo per favorire una gestione consapevole delle risorse umane, finanziarie e strumentali; - Visto lo schema del PEG contabile elaborato compiutamente dal Direttore d area economico-finanziaria dott. Carlo Bellini sulla base dei contributi pervenuti dai singoli direttori d area e la relativa proposta presentata a norma di legge che contiene: una suddivisione delle risorse delle entrate in centri di entrata e una ulteriore graduazione in capitoli, una ulteriore graduazione dei servizi in centri di spesa e degli interventi in capitoli, suddivisi in articoli nei casi in cui si é reso necessario individuare diverse voci economiche di spesa sul mandato di pagamento (personale, rateo mutui ecc.); l individuazione del servizio abilitato ad assumere atti di impegno sullo stanziamento di spesa ed ad accertare l entrata, per le risorse dallo stesso gestite; - Considerato che il Regolamento per l ordinamento degli uffici e dei servizi, approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 173 del e s.m.i., attribuisce la responsabilità della gestione amministrativa, mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo, ai Direttori d area funzionale, siano essi funzionari dipendenti di ruolo o siano incaricati con contratto a tempo determinato; - Ricordato l accordo relativo al conferimento degli incarichi di Direzione delle Aree organizzative, ai sensi dell art. 10 del CCNEL del ; - Preso atto che a datare dall anno 2005 si è attivato un percorso di riorganizzazione delle Aree e dei servizi che ha profondamente mutato l assetto organizzativo del Comune, con

3 l istituzione dei Servizi unici, con l articolazione di settori autonomi e con il conferimento di incarichi ex art. 110 del Tuel; - Visto il decreto sindacale: - prot. n del con il quale é stato affidato l incarico di direzione al dott. Stefano Sola per l area amministrativa - affari generali Nonantola; - prot. n del con il quale è stato affidato l'incarico di direzione al dott. Carlo Bellini per l'area economico finanziaria; - prot. n del con il quale è stato affidato l'incarico di direzione alla dott.ssa Sandra Pivetti per l'area servizi alla Persona; - prot. n del con il quale è stato affidato l incarico di responsabile della struttura di Polizia Municipale al sig. Alessandro Piccinini; - prot. n. 349 del con il quale è stato affidato l incarico di direzione all Ing. Carlo Mario Piacquadio per l Area Tecnica; - Evidenziato che i Direttori d area e i titolari di P.O. sono responsabili del risultato per tutti i centri di entrata e spesa in cui sono stati suddivisi i servizi di cui sono stati nominati responsabili; - Ritenuto di affidare alla Giunta la competenza sui capitoli di bilancio in conto capitale e quelli raccolti sotto il centro di responsabilità 1.Giunta comunale ai sensi dell art. 169 del D.Lgs. 267/2000; - Rilevato che con la definizione del P.E.G. vengono determinati in base al bilancio annuale ed alla relazione previsionale e programmatica allo stesso allegata, gli obiettivi da conseguire per attuare i programmi della gestione la cui realizzazione viene affidata, con le specifiche indicazioni inserite nel Piano, ai Direttori d area individuati con i provvedimenti sopra richiamati; - Evidenziato: che le attività affidate ai responsabili dei servizi sono di due tipi: operative e di supporto ; che sono da considerarsi operative le attività affidate al responsabile del servizio che sia contemporaneamente responsabile dei centri di entrata e spesa e del procedimento di entrata e spesa; che sono da considerarsi di supporto le attività affidate al responsabile del servizio nell ambito di centri di entrata e spesa di cui è responsabile del risultato un altro responsabile del servizio; - Visto il D. Lgs. n. 267 del 18/8/2000; - Visto lo Statuto dell ente; - Visti i regolamenti comunali di contabilità, per la disciplina dei contratti e per l ordinamento degli uffici e dei servizi;

4 - Ritenuto, dopo l ampia ed approfondita discussione, il Piano Esecutivo di Gestione in esame conforme alla vigente normativa contabile e finanziaria dettata dal D. Lgs. 18/8/200 n. 267; - Ritenuto nel contempo che lo stesso PEG risulti particolarmente idoneo a permettere a questo Comune di adeguarsi compiutamente ad un modello di attività gestionale aderente agli indirizzi generali propri del programma di governo nonché a quelli fissati dal Consiglio Comunale e contenuti nei vigenti strumenti programmatici e finanziari (relazione previsionale e programmatica, bilancio pluriennale e bilancio di previsione annuale) in modo da improntare la propria attività di utilizzo delle risorse disponibili in aderenza ad un piano previsto di obiettivi così come espressamente previsto dal comma 2 dell art. 197 del D. Lgs. 18/8/200 n. 267; - Visti i pareri favorevoli del responsabile del servizio per la regolarità tecnica e del responsabile della ragioneria per la regolarità contabile, dott. Carlo Bellini, rilasciati ai sensi dell art. 49 del Decreto Legislativo 18 Agosto 2000, n. 267 ed agli atti del Comune; - Sentito il Segretario generale, dott.ssa Alessandra Rivi, la quale ritiene che la proposta della presente deliberazione sia conforme alle vigenti norme di Legge, di Statuto e di Regolamento; A) Con voto unanime espresso in forma palese; DELIBERA 1) Di approvare, per le motivazioni espresse in parte narrativa che qui si intendono integralmente richiamate, il Piano Esecutivo di Gestione per l esercizio 2011, opportunamente predisposto dal Direttore d area economico-finanziario, che risulta definito conformemente alle previsioni del bilancio annuale e che diviene parte integrante e sostanziale del presente atto sotto l'allegato n.1; 2) Di approvare altresì il piano degli obiettivi predisposto, che forma parte integrante e sostanziale del presente atto, a norma della lettera a) comma 2 dell art. 197 del D. Lgs. 18/8/2000 n. 267, dagli uffici competenti e distinto analiticamente per le seguenti aree: a) amministrativa affari generali; b) economico-finanziaria c) servizi alla persona; d) tecnica 3) Di dare atto dell individuazione, quali responsabili dei servizi ai sensi dell art. 169 del D. Lgs. 18/8/2000 n. 267 e dell art. 14 del Regolamento comunale di contabilità, dei seguenti Direttori d area: Sola dott. Stefano per l area amministrativa affari generali (che vede affidati i seguenti centri di responsabilità amministrativi e contabili di cui all allegato 1) Segreteria;

5 Personale; Anagrafe-URP; Polizia municipale (supervisione); Provveditorato-contrattiinformatica); Bellini dott. Carlo per l area economica finanziaria (che vede affidati i seguenti centri di responsabilità amministrativi e contabili di cui all allegato 1): Gestione Bilanci; Tributi); Pivetti dott.ssa Sandra per l area servizi alla persona (che vede affidati i seguenti centri di responsabilità amministrativi e contabili di cui all allegato 1): Cultura-Sport; Scuola; Politiche sociali-casa-sanità; Archivi-Beni Monumentali-Turismo); Piacquadio ing. Carlo Mario per l area tecnica (che vede affidati i seguenti centri di responsabilità amministrativi e contabili di cui all allegato Urbanistica; SUAP; Ambiente; LLPP, Amministrativo Garuti dott.ssa Annalisa, Responsabile pro-tempore per il SUAP, Servizio sovra comunale sulla base del Decreto sindacale di assegnazione temporanea delle funzioni di Responsabile del SUAP, Prot. N del ai quali vengono affidati con il presente atto, unitamente alle dotazioni necessarie, gli obiettivi programmati; 4) Di dare atto dell individuazione: del Sig. Alessandro Piccinini quale responsabile P.O. della Struttura di polizia municipale; 5) Di approvare gli indicatori contenuti nell allegato 1 per il raggiungimento dei risultati di Area e di dare indicazioni operative ai Direttori d'area e di far pervenire trimestralmente al Direttore d'area economico-finanziaria lo schema aggiornato per competenza di cruscotto direzionale di cui all'allegato 1); 6) Di riservare alla Giunta la competenza sui capitoli di bilancio in conto capitale e quelli raccolti sotto il centro di responsabilità Giunta comunale ai sensi dell art. 169 del D.Lgs. 267/2000; 7) Di affidare ai Direttori d area ed ai Responsabili di Servizi sovracomunali suddivisi per centro di responsabilità, così individuati, le dotazioni per ciascuno di essi previste dal piano, unitamente al potere di assumere gli atti di gestione, secondo quanto stabilito dagli artt. 177 e 183 del D. Lgs. 18/8/200 n. 267, comprese le somme già impegnate, per le quali è affidata al Responsabile del Servizio l attività di esecuzione della spesa e gli atti conseguenti, nonché la possibilità di modificare gli impegni già assunti, ove necessario per raggiungere gli obiettivi agli stessi affidati con il PEG; 8) Di approvare altresì contestualmente le seguenti regole di gestione elaborate in collaborazione con il Consiglio di Direzione, previa intesa con quest Organo esecutivo: i criteri generali di indirizzo dell azione amministrativa; le linee guida per la gestione; gli indirizzi operativi; le procedure per l utilizzo delle somme in conto capitale;

6 le procedure per la conclusione di contratti e negoziazioni che interessano le spese correnti; l atto di negoziazione degli obiettivi di gestione da raggiungere per l esercizio finanziario 2011 che allegati alla presente deliberazione ne formano parte integrante e sostanziale; 9) Di precisare che le summenzionate regole di gestione rappresentano per ciascun direttore di area la fonte cui deve ispirare la propria azione quotidiana nel raggiungimento degli obiettivi assegnati in base alle risorse disponibili; 10) Di stabilire che l attività annuale di gestione dei direttori d area verrà valutata, dall apposito Nucleo di Valutazione, principalmente in rapporto alle risorse affidate per effetto del Piano Esecutivo di Gestione testé approvato, nonché in relazione al raggiungimento degli obiettivi loro assegnati ai sensi degli artt. 196, 197 e 198 del D. Lgs. 18/8/200 n. 267; 11) Di precisare ancora che la Giunta si riserva entro il 15 ottobre di definire le ulteriori scelte di amministrazione e il contemporaneo affidamento di eventuali nuovi obiettivi e risorse ai responsabili d area con propri atti costituenti variazioni al PEG sopra approvato; B) Con voto unanime espresso in forma palese; DELIBERA Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 134, comma IV del D. Lgs. 18/'08/2000 n. 267, data l urgenza derivante dalla necessità di garantire la pronta attivazione dei conseguenti procedimenti gestionali. - Ufficio che segue il procedimento: Gestione bilanci - Il Funzionario istruttore: dott. Carlo Bellini - Il Direttore dell area economico finanziaria: dott. Carlo Bellini

7 ALLEGATO ALLA DELIBERA G.C. N. 141 DEL Comune di Nonantola Provincia di Modena Piano Esecutivo di Gestione 2011

8 Introduzione Il presente documento, elaborato su direttiva dell organo di governo dell Ente, contiene i criteri generali di indirizzo dell azione amministrativa, le linee guida e gli indirizzi operativi per la gestione ricavati dalla Legge in generale, dal Bilancio di previsione e dal Piano Esecutivo di Gestione 2011 in particolare. L elaborazione è stata compiuta nell interesse dell Amministrazione con la collaborazione del Responsabile dell area interessata. La formulazione dei criteri generali, delle linee guida e degli indirizzi operativi è stata costruita d intesa tra l Organo di governo e la conferenza di direzione. L obiettivo di fondo è stato quello di attivare l entrata in vigore del Piano Esecutivo di Gestione in modo graduale al fine di favorire, nel rispetto delle vigenti leggi di riforma e delle nuove metodologie, l adattamento morbido della struttura. Gli obiettivi specifici sono stati invece individuati, in stretta collaborazione con i Direttori d area, dal Segretario Generale Dott.ssa Alessandra Rivi. Questi stessi obiettivi sono stati poi regolarmente negoziati ed approvati dall Amministrazione comunale con atto di Giunta Comunale n. 141/ 2011.

9 Obiettivi interarea

10 AREA 00 TUTTE RESPON- SABILE 00 Tutti i Direttori d Area e il Responsabile SUAP OBIETTIVO STRATEGICO 15 Sviluppo del protocollo informatico INTERSET- TORIALE SI Tutte le aree Inizio 2011 Fine 2011 Finalità strategica Attivazione della posta certificata e della firma digitale, specifica formazione del personale; Verifica della gestione dei flussi documentali di concerto con tutti i servizi interessati. Obiettivo del Coordinatore del progetto Coordinare il gruppo di lavoro costituito e permettere il raggiungimento dei risultati determinati Obiettivo dei singoli direttori d area, capi settore capi, capi servizio, individuati ex articolo 107 TUEL. Collaborare e supportare nelle dovute forme il coordinatore dell obiettivo al fine di assicurare il pieno svolgimento del medesimo

11 INDICATORI Descrizione dell indicatore U.M. Valore atteso 1 Entro il , piena operatività della firma digitale e della posta certificata Data AREA 00 TUTTE RESPON- SABILE 00 Tutti i Direttori d Area e il Responsabile SUAP OBIETTIVO STRATEGICO 15 Ottimizzazione fruizione del congedo ordinario INTERSET- TORIALE SI Tutte le aree Inizio 2011 Fine 2011 Finalità strategica Messa a regime nella fruizione del congedo ordinario da parte del personale dipendente. Obiettivo del direttore d area Ottimizzare l impiego delle risorse umane assegnate.

12 INDICATORI Descrizione dell indicatore U.M. Valore atteso 1 Messa a regime nella fruizione del congedo ordinario da parte del personale dipendente. Saldo minore/uguale a giorni 15 di congedo ordinario nell anno

13 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2011 GIUNTA COMUNALE

14 C) PEG CONTABILE

15

16

17

18 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2011 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI UNITA OPERATIVA: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: Stefano SOLA ASSESSORE di riferimento : Pier Paolo BORSARI Servizio Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Leva Ufficio Relazioni con il Pubblico RISORSE UMANE ASSEGNATE: PROFILO PROFESSIONALE ATTIVITA CAT. Tempo dedicato al servizio Tempo dedicato ad altri servizi convenzionati Istruttore direttivo M.V. Coordinamento D2 100% 0% Istruttore A.B. Amministrativo C1 100% 0% Istruttore A.R. Amministrativo C1 100% 0% Istruttore* G.M. Amministrativo C1 100% 0% Collaboratore T.B. Amministrativo B3 100% 0% Collaboratore A.Z. Amministrativo B3 100% 0% * vacante - assunto a t.d.

19 A) ATTIVITA Il servizio è preposto allo svolgimento di due principali gruppi di attività. Le attività inerenti l ufficio di relazione con il pubblico e le attività inerenti i servizi demografici, di stato civile, elettorale e leva. Stato civile: redazione di atti di nascita,cittadinanza,morte,matrimoni) pubblicazioni di matrimonio,rilascio di certificazioni ed estratti, annotazioni a margine. Polizia mortuaria: pratiche relative ai permessi di seppellimento, autorizzazioni al trasporto, a cremazioni, affidamento dispersione ceneri. Collaborazione con l ufficio tributi per estumulazioni ed esumazioni straordinarie. Ricerca degli eredi ed autorizzazioni a cremazione e trasporto dei resti mortali. Servizi Elettorali: revisioni elettorali semestrali e dinamiche, spedizione avviso per ritiro tessere elettorali. Servizi Anagrafici: pratiche di immigrazioni, emigrazioni, rilascio attestazioni di soggiorno per cittadini comunitari, rilascio di certificazioni, carte d identità, ( aggiornamento operatori in riferimento al rilascio della carta di identità ai minori) ecc. Leva militare: approntamento liste di leva e relativa stampa anche su supporto ottico. Statistica: formazione delle statistiche mensili e annuali di stato civile ed anagrafe ed elettorali tramite web per ISTAT. Gestione segnalazioni: redazione delle segnalazioni sia rivolte agli uffici interni sia ai gestori pubblici esterni, loro raccolta e trasmissione. Monitoraggio dei tempi di risposta e archiviazione per tipologia o servizio. Gestione anagrafe canina e felina: iscrizioni, cancellazioni, trasferimenti, rilascio microchip, comunicazioni e statistiche al servizio veterinario distrettuale e alla Regione. Comunicazioni al canile intercomunale e al gattile per recupero cani e gatti. Utilizzo programma regionale per banca dati anagrafe canina on-line. Cessione fabbricati: registrazione, trasmissione della ricevuta, comunicazione mensile alla Questura, ai carabinieri, Geovest e ufficio tributi. Denunce infortunio: registrazione, trasmissione della ricevuta, comunicazione all ispettorato del lavoro. Oggetti smarriti: registrazione, deposito presso l'ufficio (deposito comunale in caso di biciclette), accompagnato da verbale di consegna, invio comunicazione agli interessati quando si tratta di documenti. Per i residenti in altri Comuni i documenti sono inviati a mezzo posta al Comune di appartenenza. Pubblicazione all albo on-line ogni 6 mesi.. Licenza di pesca e tesserino di caccia: rilascio e rinnovo licenza di pesca. Comunicazioni mensili alla Provincia. Gestione dei ritiri o sospensione licenze. Rilascio dei tesserini di caccia tramite collegamento on-line programma di gestione caccia della Regione Emilia Romagna. Rilascio tesserino raccolta funghi. Vidimazioni: documenti di accompagnamento, bollo a secco su documenti e registri di prodotti vitivinicoli.

20 Trasmissione mensile al Servizio Repressione Frodi. Rilascio modulistica: edilizia- servizi sociali cultura tributi personale - ambiente. Rilascio copie atti leggi bandi di concorso. Ricezione pagamenti ICI. bollini controllo gas di scarico, controllo e trasmissione schede in Provincia. Iscrizioni: servizi scolastici, raccolta differenziata, richieste abbattimenti e potature. Distribuzione kit zanzare, sacchetti e kit per raccolta differenziata. Rilascio tessere isola ecologica. Gemellaggio: Incontri con il Comitato di gemellaggio. Programmazione e gestione attività di scambio linguistico-culturali con le scuole medie. Collaborazione con l ufficio cultura per la gestione del Nonantola Film Festival. Progetti per richiesta finanziamenti. B) OBIETTIVI OBIETTIVI MANTENIMENTO DI DESCRIZIONE ATTIVITA NUMERO ATTI VALORE ATTESO FINALE Stato civile Redazione di atti di nascita, cittadinan-za, morte, matrimoni, pubblicazioni di matrimonio, rilascio di certificazioni ed estratti, annotazioni a margine 31/12/2011 Polizia mortuaria Pratiche relative ai permessi di seppel-limento, autorizzazioni al trasporto, a cremazioni, affidamento dispersione ceneri. Collaborazione con l Ufficio Tri-buti per estumulazioni ed esumazioni straordinarie. Ricerca degli eredi ed au-torizzazioni a cremazione e trasporto dei resti mortali 31/12/2011 Servizi Elettorali Revisioni elettorali semestrali e dinami-che, spedizione avviso per ritiro tessere elettorali. Iscrizioni albo presidenti e scrutatori 31/12/2011 Servizi Anagrafici Pratiche di immigrazioni, emigrazioni, rilascio attestazioni di soggiorno per cit-tadini comunitari, rilascio di certificazio-ni, carte d identità, (aggiornamento operatori in riferimento al rilascio della carta di identità ai minori) 31/12/2011

21 Leva militare Approntamento liste di leva e relativa stampa anche su supporto ottico 31/12/2011 Statistica Segnalazioni Anagrafe canina Cessione fabbricati Formazione delle statistiche mensili e annuali di stato civile ed anagrafe ed elettorali tramite web per ISTAT Redazione delle segnalazioni sia rivolte agli uffici interni sia ai gestori pubblici esterni, loro raccolta e trasmissione. Monitoraggio dei tempi di risposta e archiviazione per tipologia o servizio. Iscrizioni, cancellazioni, trasferimenti, ri-lascio microchip, comunicazioni e stati-stiche al servizio veterinario distrettuale e alla Regione. Comunicazioni al canile intercomunale e al gattile per recupero cani e gatti. Utilizzo programma regio-nale per banca dati anagrafe canina online Registrazione, trasmissione della rice-vuta, comunicazione mensile alla Que-stura, ai carabinieri, Geovest e ufficio tributi 31/12/ /12/ /12/ /12/2011 Denunce infortunio Oggetti smarriti Registrazione, trasmissione della ricevu-ta, comunicazione all ispettorato del la-voro Registrazione, deposito presso l'ufficio (deposito comunale in caso di biciclette), accompagnato da verbale di consegna, invio comunicazione agli interessati quando si tratta di documenti. Per i residenti in altri Comuni i documenti sono inviati a mezzo posta al Comune di appartenenza. Pubblicazione all albo on-line ogni 6 mesi 31/12/ /12/2011

22 Licenza di pesca e tesserino di caccia Rilascio e rinnovo licenza di pesca. Comunicazioni mensili alla Provincia. Gestione dei ritiri o sospensione licenze. Rilascio dei tesserini di caccia tramite collegamento on-line programma di gestione caccia della Regione Emilia Romagna. Rilascio tesserino raccolta funghi. 31/12/2011 Vidimazioni Documenti di accompagnamento, bollo a secco su documenti e registri di prodotti vitivinicoli. Trasmissione mensile al Servizio Repressione Frodi 31/12/2011 Bollini controllo gas di scarico, controllo e trasmissione schede in Provincia. Modulistica:edilizia- servizi sociali cultura tributi personale - ambiente. Rilascio e ricezione Iscrizioni Distribuzione Rilascio copie atti leggi bandi di concorso. Ricezione pagamenti ICI 31/12/2011 Servizi scolastici, raccolta differenziata, richieste abbattimenti e potature. kit zanzare, sacchetti e kit per raccolta differenziata. Rilascio tessere isola ecologica. OBIETTIVI DI SVILUPPO UNITA DI MISURA VALORI ATTESI INTERMED I VALORE ATTESO FINALE

23 Stato civile Acquisizione della cittadinanza italiana per gli stranieri nati in Italia. Estrazione dall anagrafe della popolazione residente dei 18enni stranieri nati in Italia. Invio comunicazione ai cittadini che hanno i requisiti con l invito a presentarsi in Anagrafe per richiedere all ufficio di stato civile la cittadinanza. Seguirà da parte dello stesso ufficio l acquisizione della documentazione necessaria al perfezionamento della pratica. Entro il 30 settembre 2011, estrazione e invio lettera Entro un anno dal compimento dei 18 anni conclusione pratiche cittadinanza Servizi Anagrafici Attivazione nuovo programma di gestione della anagrafe- stato civileelettorale-leva Attivazione nuova procedura per il rilascio del passaporto tramite collegamento on-line con l agenda della Questura. Verifica degli stranieri in anagrafe: verifica dei permessi di soggiorno e carte di soggiorno, rinnovo dimora abituale, verifica irreperibili. Richiesta collaborazione confronto con la Questura per controllo rinnovo permesso di soggiorno. Aprileottobre 2011 formazione degli operatori Febbraio 2011 Inizio gennaio 2011 Istallazione programma dicembre 2011 Termine aggiornamento 31 dicembre 2011 Rilascio documenti identità per minori di anni 15 come da disposizioni ministeriali Giugno 2011

24 Termine adempimenti relativi al risezionamento delle sezioni elettorali in base alla nuova ripartizione del territorio comunale. Invio a domicilio a tutti i cittadini ai quali è cambiata la sezione elettorale degli adesivi da applicare sulle tessera. Ottobre 2011 Maggio 2011 Luglio 2011 Servizi Elettorali Gestione consultazioni referendarie: revisione straordinaria, ristampa liste, predisposizione materiale per seggi elettorali, collaborazione con il servizio lavori pubblici ( Nonanginta) per la predisposizione dei turni e delle attività da espletare per lo svolgimento delle consultazioni referendarie. Giudici popolari: adempimento biennale finalizzato alla formazione e aggiornamento degli elenchi, ( iscrizioni e cancellazioni da inviare alla Corte d Appello di Bologna) Aprile 2011 Aprile 2011 Invito a presentare documenta zione necessaria Agosto 2011 Definizione e approvazione albi. Settembre 2011 Trasmissione alla Corte d Appello Problematiche relative all Ufficio Attivazione di incontri settimanali con i collaboratori dell ufficio per gestire al meglio sia il front-office che il back-office. Settembre 2011 Rilevazione delle criticità e dei problemi per ottimizzare le risorse umane (più autonomia e responsabil ità) al fine di migliorare il servizio Dicembre 2011 Definizione più organica dei compiti e dei tempi di erogazione dei servizi

25 Statistica Censimento della popolazione: costituzione dell ufficio di censimento in forma associata e sovracomunale. Predisposizione degli atti. Incontri con responsabili degli altri enti per condividere le modalità di organizzazione. Invio LAC all ISTAT. Confronto censito-anagrafe. Febbraio 2011 Costituzion e ufficio unico Febbraio 2012 confronto censimentoanagrafe Anagrafe canina e felina Denunce infortunio Attivazione del nuovo protocollo regionale per la registrazione degli animali d affezione gatti e furetti Accordo e attivazione della procedura per trasmettere agli enti pubblici ricevuta on-line al fine di ridurre la circolazione di documenti cartacei. Progetto di estendere la modalità anche alle maggiori aziende presenti sul territorio. Luglio 2011 Inizio inserimento nell anagraf e nazionale dei gatti microcippat i Febbraio 2011 Inizio accordo con l istituto scolastico Entro il 31 dicembre 2011 messa a regime del programma Dicembre 2011 Contatti con le aziende per concordare l invio on-line Gemellaggio Polizia mortuaria Incontri con il Comitato di gemellaggio. Programmazione e gestione attività di scambio linguistico-culturali con le scuole medie. Collaborazione con l ufficio cultura per la gestione del Nonantola Film Festival. Progetti per richiesta finanziamenti. Passaggio graduale di alcune iniziative ad altri enti-uffici: scambio linguistico-culturale con le scuole del territorio. Collaborazione con l ufficio cultura per l organizzazione e la gestione del Nonantola Film Festival. Collaborazione con l Ufficio unico appalti per l individuazione della ditta che garantisca il recupero Gennaio 2011 Passaggio all istituto scolastico dei procedimen ti amministrat ivi per lo scambio scolastico Passaggio all ufficio cultura dei procedimen ti amministrat ivi per il Nonantola Film Festival Agosto 2011 predisposizi Dicembre 2011 Gestione delle sole attività ufficiali del Comitato Gestione del servizio

26 salme in caso di decessi sulla pubblica via one atti

27 C) PEG contabile C O M U N E D I N O N A N T O L A

28

29 Area amministrativa Affari Generali PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2011 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI UNITA OPERATIVA: AREA ORGANIZZAZIONE ED AFFARI GENERALI RESPONSABILE: Stefano SOLA ASSESSORE di riferimento : Pier Paolo BORSARI Servizio assegnato: UFFICIO SEGRETERIA, PROTOCOLLO, CENTRALINO, CONTRATTI RISORSE UMANE ASSEGNATE: PROFILO PROFESSIONALE ATTIVITA CAT. Tempo dedicato al servizio Tempo dedicato ad altri servizi convenzionati Istrutt. direttivo D.C. Coordinamento D 2 100% 0% Istruttore E.S. Amministrativo C 2 100% 0% Collaboratore E.L. Amministrativo B 3 100% 0% Collaboratore R.G. Amministrativo B 3 100% 0% Collaboratore M.C. Amministrativo B 3 100% 0%

30 A) ATTIVITA Svolgimento delle attività amministrative: di assistenza e supporto al funzionamento degli organi istituzionali (Consiglio, Giunta, commissioni); di segreteria nell ambito dell adozione degli atti amministrativi (gestione atti deliberativi e determi-nazioni e relative formalità); di segreteria in generale e istituzionale (riproduzione atti per uffici e utenti, ecc.), di segreteria del difensore civico, segretario comunale; di centralino, servizio tenuta fax, gestione della pubblicazione cartelle esattoriali, deposito atti giudiziali, gestione posta, rendicontazione spese postali, registrazione ordinanze; svolgimento di tutte le attività connesse con la gestione del protocollo informatico (compresa attività protocollazione per servizio SUAP con programma Iride per Comuni dell Unione), posta certificata; svolgimento di tutta l attività contrattuale/negoziale dell ente e della società Nonaginta srl; collaborazione con uffici per redazione regolamenti, circolari, note esplicative; supporto segreteria organi politici.

31 B) OBIETTIVI OBIETTIVI DI MANTENIMENTO UNITA DI MISURA VALORI ATTESI INTERMEDI VALORE ATTESO FINALE Assistenza e supporto al funzionamento degli organi istituzionali Segreteria nell ambito dell adozione degli atti amministrativi Segreteria in generale e istituzionale, di segreteria del difensore civico, segretario comunale Centralino, fax, cartelle esattoriali, atti giudiziali, gestione posta, registrazione ordinanze Gestione del protocollo informa-tico e posta certificata Attività contrattuale e negoziale del Comune e di Nonaginta srl Collaborazione con uffici per redazione regolamenti, circolari, note esplicative Supporto alla segreteria organi politici DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 DATA 31/12/2011 OBIETTIVI DI SVILUPPO UNITA DI MISURA VALORI ATTESI INTERMEDI VALORE ATTESO FINALE Attivazione di un gruppo di lavoro sovracomunale per la redazione di un manuale di gestione del protocollo informatico, per la definizione dei flussi documentali dei servizi sovracomunali e per la corretta gestione degli archivi informatici e cartacei, a livello dei Comuni dell Unione del Sorbara Adozione di un nuovo programma di gestione informatica del proto-collo (Iride) DATA 30/06: attivazione del gruppo di lavoro e bozza di manuale di gestione 15/10: manuale di gestione sovracomunale per la gestione flussi documentali 01/01/12: unico manuale di gestione e un unico titolario per l Unione del Sorbara 31/12/2011 DATA 31/12/2011

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI PONTBOSET Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 20 febbraio 2014 con deliberazione n. 4 della

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013. COMUNE DI VERNANTE CUMÜNA DAL VERNANT APPARTENENTE ALLA MINORANZA LINGUISTICA STORICA OCCITANA PROVINCIA DI CUNEO VIA UMBERTO I N 87 CAP. 12019 Tel. 0171/920104 -Fax 0171/920698 P.IVA C.F. 00457660041

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI U.O.Segreteria Generale/Legale contratti PROCEDIMENTO O SUB PROCEDIMENTO Predisposizione circolari, atti regolamenti a valenza generale Depositi piani urbanistici, pubblicazioni e

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE A far data 01/03/2015 la struttura organizzativa dell Ente viene articolata in 5 macroaree suddivise in 9 Servizi, ai quali sono preposti i Responsabili individuati

Dettagli

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Urbanistica Piano Strutturale Varianti. Edilizia privata- Edilizia Sociale Lavori pubblici Progettazione, Direzione Lavori Espropriazioni

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore V Affarii Generallii e Istiituziionallii Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Servizio URP e Ufficio Stranieri Ufficio

Dettagli

Comune di Pontassieve

Comune di Pontassieve Comune di Pontassieve PIANO TRIENNALE 2013-2015 PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA. PRIME MISURE ALLEGATO 1 MAPPATURA DEI RISCHI Legenda Rischio 1: Basso Rischio 2: Medio basso Rischio

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Città di Casorate Primo Via A. Dall Orto 15 27022 Casorate Primo (PV) Tel. 02/90519511 Fax 02/905195239 - C.F. 00468580188 www.comune.casorateprimo.pv.it Descrizione Procedimento SERVIZIO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Allegato A) alla delibera di Giunta Comunale n. 144 del 15.1.2012 COMUNE DI BOMPORTO

Allegato A) alla delibera di Giunta Comunale n. 144 del 15.1.2012 COMUNE DI BOMPORTO Allegato A) alla delibera di Giunta Comunale n. 144 del 15.1.2012 COMUNE DI BOMPORTO PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI ANNO 2012 Obiettivi Interarea AREA 00 TUTTE RESPON- SABILE 00 Tutti i Direttori d

Dettagli

Tabella Procedimenti amministrativi Area Amministrativa - Finanziaria I Semestre 2014 Procedimenti comuni a tutte le aree.

Tabella Procedimenti amministrativi Area Amministrativa - Finanziaria I Semestre 2014 Procedimenti comuni a tutte le aree. COMUNE DI GONNOSNÒ PROVINCIA DI ORISTANO Via Oristano, 30-09090 GONNOSNÒ P.E.C.: protocollo@pec.comune.gonnosno.or.it 0783/931678 0783/931679 UFFICIO AMMINISTRATIVO - FINANZIARIO Tabella Procedimenti amministrativi

Dettagli

PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI

PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI Il programma garantisce il funzionamento degli uffici e dei servizi di carattere generale: tra questi i più importanti riguardano: a) la segreteria generale dell ente per

Dettagli

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione N. del 15 2 104 2013 OGGETTO: Ridefinizione assetto

Dettagli

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 COMUNE DI BORGETTO PROVINCIA DI PALERMO ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 SINDACO SEGRETARIO COMUNALE GIUNTA MUNICIPALE AREA 1^ AREA 2^ AREA 3^ AREA 4^

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO Direzione Centrale DECENTRAMENTO E SERVIZI AL CITTADINO Direzione di Progetto Area metropolitana e Municipalità

AREA SERVIZI AL CITTADINO Direzione Centrale DECENTRAMENTO E SERVIZI AL CITTADINO Direzione di Progetto Area metropolitana e Municipalità AREA SERVIZI AL CITTADINO Direzione Centrale DECENTRAMENTO E SERVIZI AL CITTADINO Direzione di Progetto Area metropolitana e Municipalità «Decentramento e Municipalità: i casi di Bologna, Napoli, Roma»

Dettagli

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Dott.ssa Paola BULFON SEGRETARIO COMUNALE TITOLARE DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA ECONOMICO - FINANZIARIA RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Responsabile del Settore: Bittarelli Luciana Cura il front - office del comune ed in particolare svolge le seguenti attività:

Dettagli

COMUNE DI CADEO. Nuova struttura organizzativa dell'ente. Allegato alla deliberazione di Giunta Comunale n. 154 del 03/12/2013

COMUNE DI CADEO. Nuova struttura organizzativa dell'ente. Allegato alla deliberazione di Giunta Comunale n. 154 del 03/12/2013 COMUNE DI CADEO Nuova struttura organizzativa dell'ente Allegato alla deliberazione di Giunta Comunale n. 154 del 03/12/2013 Sindaco - Giunta Nucleo di Valutazione Gabinetto del Sindaco Settore Polizia

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale N. 226 del 13/12/2013 OGGETTO: CONTRIBUTI ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA E AI CONSORZI FIDI - ANNO 2013. L anno duemilatredici addì

Dettagli

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI 1 Registro deliberazioni Consiglio comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 2 Registro deliberazioni Giunta comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 3 Registro generale determinazioni

Dettagli

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Amministrazione trasparente Comune di Prato Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Ambito di Elenco attività/servizi

Dettagli

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare SCHEDA N 16 CENTRO DI RESPONSABILITA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE RESPONSABILE GIAN LUIGI BERNARDI PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE Centro di costo e ricavo SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Approvato con delibera di Consiglio dell Unione n. 31 del 28.06.2010 REGOLAMENTO RECANTE

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI AREA ECONOMICO-FINANZIARIA Responsabile e Posizione organizzativa: Sindaco SERVIZIO FINANZIARIO Responsabile Servizio: Pividori Loretta categoria D - contabilità economico/finanziaria/fiscalità(sostituto

Dettagli

Delibera di Giunta n. 101 del 01/10/2014 G.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Delibera di Giunta n. 101 del 01/10/2014 G.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera di Giunta n. 101 del 01/10/2014 DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE CITTA' DI BOLLATE Codice 10915 G.C. NUMERO REG. DEL. DATA 101 01/10/2014 Oggetto: APPROVAZIONE DELL'ORGANIGRAMMA E DEL FUNZIONIGRAMMA

Dettagli

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento SERVIZI DEMOGRAFICI o/unità organizzativa: Responsabili del procedimento: Ufficiali di Anagrafe e di Stato civile: Sartori Daniela Dal Santo Roberta Elettorale: Sartori Daniela Recapiti: Tel. 0445/860534

Dettagli

PROFILI PROFESSIONALI

PROFILI PROFESSIONALI Allegato D Regolamento in materia di Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi PROFILI PROFESSIONALI Approvato con Deliberazione G.C. n. 2 del 04.01.2000 e successivamente modificato con G.C. n.

Dettagli

COMUNE di TORTORETO Provincia di Teramo

COMUNE di TORTORETO Provincia di Teramo UFFICIO PERSONALE OGGETTO: Attribuzione alla Dr.ssa MARINA MARCHEGIANI Responsabile del Settore N. 6 Bilancio-ragioneria-economato-tributi-farmacia-informatizzazione di compiti e funzioni di cui all articolo

Dettagli

COMUNE DI PRESSANA (Provincia di Verona)

COMUNE DI PRESSANA (Provincia di Verona) UFFICIO/SERVIZIO: SEGRETERIA 1 ACCESSO AGLI ATTI SENZA ISTRUTTORIA 1 giorno 2 ACCESSO AGLI ATTI CON ISTRUTTORIA 5 giorni 3 CONVOCAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE E FORMAZIONE DEL FASCICOLO 4 CONVOCAZIONE DEL

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI e Protezione Civile DENOMINAZIONE E OGGETTO DEL PROCEDIMENTO STRUTTURA ORGANIZZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO TERMINE

Dettagli

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE Allegato 2) Staff Segreteria ed Organi governo MACRO FUNZIONI 1. Segreteria Sindaco-Assessori 2. Comunicazione istituzionale 3. Ufficio relazioni con

Dettagli

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI Introduzione per la realizzazione dei processi di trasformazione degli apparati pubblici occorre una efficace politica di sviluppo delle risorse umane,,

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO AFFARI GENERALI ISTRUZIONE - CULTURA SPORT ASSISTENZA DEMOGRAFICI - CIMITERIALI - PERSONALE TRATTAMENTO GIURIDICO

AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO AFFARI GENERALI ISTRUZIONE - CULTURA SPORT ASSISTENZA DEMOGRAFICI - CIMITERIALI - PERSONALE TRATTAMENTO GIURIDICO AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO AFFARI GENERALI ISTRUZIONE - CULTURA SPORT ASSISTENZA DEMOGRAFICI - CIMITERIALI - PERSONALE TRATTAMENTO GIURIDICO UFFICIO SEGRETERIA Responsabile: Fabio Forlani - e.mail:sindaco@mondaino.com

Dettagli

POLIZIA LOCALE 295.217,00 265.048,00 SERVIZI DEMOGRAFICI 127.898,00 84.251,70 COSTO SOSTENUTO PER IL PERSONALE ADDETTO AL SERVIZIO NR.

POLIZIA LOCALE 295.217,00 265.048,00 SERVIZI DEMOGRAFICI 127.898,00 84.251,70 COSTO SOSTENUTO PER IL PERSONALE ADDETTO AL SERVIZIO NR. AGLI UTENTI ANNO 0 * POLIZIA LOCALE 9.,00.0,00 attivita' di informazione e rilascio documenti per autorizzazioni pubblicita' fonica giorni attivita' di rilascio atti conseguenti ad incidenti stradali 0

Dettagli

GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA

GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA UFFICI FONTANELLA Provincia di Bergamo - Piazza 26 Aprile, 75 24056 Fontanella Tel. 0363.997555 int. 3 Fax 0363. 907303 info@comune.fontanella.bg.it

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 03/02/2011 OGGETTO: DISCIPLINARE

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL RENDICONTO DELLA GESTIONE ESERCIZIO 2013 (Art. 151 comma 6 D.to Lgs. 267/2000) Premessa: L art.151 c.6 del D.to Lgs. 267/2000 prevede

Dettagli

SETTORE 1 AFFARI GENERALI SERVIZI SOCIALI. - Servizio elettorale - Servizi Demografici elettorali e leva

SETTORE 1 AFFARI GENERALI SERVIZI SOCIALI. - Servizio elettorale - Servizi Demografici elettorali e leva SETTORE 1 AFFARI GENERALI SERVIZI SOCIALI - Segreteria e Affari Generali Istituzionali - Contratti - Gestione Giuridica del Personale - Pubblica istruzione - Servizio elettorale - Servizi Demografici elettorali

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze

Comune di Signa Provincia di Firenze Prot. 13693 Signa li 13/10/2015 Al Sindaco Assessore al Bilancio Segretario Generale SEDE OGGETTO: RELAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI AI SENSI DELL ART. 147-ter DEL D.LGS 267/2000. UFFICIO

Dettagli

Servizio Messo Notificazione degli atti D Atena Antonio 3 gg. Tel. 035 6313011 protocollo@comune.paladina.bg.it

Servizio Messo Notificazione degli atti D Atena Antonio 3 gg. Tel. 035 6313011 protocollo@comune.paladina.bg.it Tempi massimi Servizio Messo Notificazione degli atti D Atena Antonio 3 gg. Tel. 035 6313011 protocollo@comune.paladina.bg.it Accesso agli atti Arsuffi Lorena 30 gg. Tel. 035 6313010 segreteria@comune.paladina.bg.it

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Data 24.03.2011 Atto n 807 OGGETTO: Approvazione Organizzazione Interna della Direzione Generale. IL DIRETTORE GENERALE Premesso

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA Comune di Morciano di Romagna Provincia di Rimini DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA NON PUBBLICA N. 115 IN DATA 03/09/2009 O G G E T T O INFORMATIZZAZIONE DELLA GESTIONE DEL CANONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CODICE COMUNE N. 11137 Pag.n. 1 Comune di Zibido S. Giacomo Provincia di Milano SIGLA G.C. N 78 DATA 11/04/2011 Oggetto: APPROVAZIONE E RIARTICOLAZIONE DEL NUOVO SERVIZIO CIMITERIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza)

COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza) COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA NR. 67 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL P.E.G. - PIANO DELLA PERFORMANCE 2013 (28 novembre 2013) L anno DUEMILATREDICI,

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia tel. 0383/88101 - FAX 0383/886182 e-mail: info@comune.bressanabottarone.pv.it SERVIZIO 2 ECONOMICO FINANZIARIO SEGRETERIA ANNO 2014 Sistema di programmazione

Dettagli

ALLEGATO B) COMUNE DI NUORO COMPETENZE DEI SETTORI

ALLEGATO B) COMUNE DI NUORO COMPETENZE DEI SETTORI ALLEGATO B) COMUNE DI NUORO COMPETENZE DEI SETTORI Allegato alla Deliberazione della Giunta Comunale n 265 del 23.12.2003 Uffici di staff al sindaco Gabinetto del Sindaco Programmazione, innovazione e

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Reg.Pubbl. Nr. 19 del 13/03/2014

Comune di Cavezzo Provincia di Modena VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Reg.Pubbl. Nr. 19 del 13/03/2014 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Reg.Pubbl. Nr. 19 del 13/03/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE DEL GRADO DI COPERTURA DEI COSTI DEI SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE E DETERMINAZIONE TARIFFE

Dettagli

CITTÀ DI BATTIPAGLIA - STRUTTURA ORGANIZZATIVA SEGRETERIA GENERALE GIUNTA COMUNALE SINDACO CONSIGLIO COMUNALE SEGRETARIO GENERALE SPORTELLO CONTRATTI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Gare Controllo strategico

Dettagli

COMUNE DI PECETTO DI VALENZA

COMUNE DI PECETTO DI VALENZA ORIGINALE COMUNE DI PECETTO DI VALENZA PROVINCIA DI ALESSANDRIA N. 19/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTO IN MATERIA DI DETERMINAZIONE DI TARIFFE RELATIVE ALLE ENTRATE EXTRATRIBUTARIE

Dettagli

Area 1 - Gestione risorse. Allegato - Funzionigramma

Area 1 - Gestione risorse. Allegato - Funzionigramma Allegato - Funzionigramma Segretario Comunale - Attività di cui all art. 97 TUEL - Attività di coordinamento dei Responsabili delle Aree tra Responsabili di Area ed Assessorati di riferimento; - Attività

Dettagli

VERIFICA DI META ANNO

VERIFICA DI META ANNO : dott. MASSIMILIANO GALLONI Centri di costo: 1... Servizio Intercomunale di Protezione Civile. VERIFICA DI META ANNO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE RENO GALLIERA : Massimiliano Galloni OBIETTIVI PERMANENTI

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE/2013 Delibera n. 36 del 25/07/2013 Oggetto: Approvazione dell ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato 2012 della Relazione e Programmatica e del Bilancio Pluriennale

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

DI M A N F R E D O N I A (Provincia di Foggia)

DI M A N F R E D O N I A (Provincia di Foggia) C I T T A DI M A N F R E D O N I A (Provincia di Foggia) REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI DEL COMUNE DI MANFREDONIA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale N. 10

Dettagli

501 - POLIZIA MUNICIPALE

501 - POLIZIA MUNICIPALE 501 - POLIZIA MUNICIPALE A A POLIZIA STRADALE Bisogno: Prevenzione e repressione in materia di circolazione stradale. Regolazione del traffico, presidio punti scuola e assistenza manifestazioni. Rilevazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 DEL 26 Marzo 2013 OGGETTO: PROGRAMMAZIONE TRIENNALE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE - PIANO ASSUNZIONI 2013 * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Dettagli

Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO

Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013-2015 PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013-2015

Dettagli

COMUNE DI BARDONECCHIA

COMUNE DI BARDONECCHIA COMUNE DI BARDONECCHIA PROVINCIA DI TORINO DETERMINAZIONE SERVIZIO AFFARI GENERALI N. 69 DEL 06 NOVEMBRE 2014 OGGETTO: SOSTITUZIONE PROGRAMMA PROTOCOLLO INFORMATICO DELL ENTE AFFIDAMENTO FORNITURA ALLA

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE URP E TUTTE LE ALTRE UNITA ORGANIZZATIVE DEL COMUNE Visione atti e rilascio di copie atti e provvedimenti:

Dettagli

COMUNE DI VALMACCA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI VALMACCA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI VALMACCA PROVINCIA DI ALESSANDRIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 21 DEL 09.05.2013 OGGETTO: REFERTO CONTROLLO DI GESTIONE ANNO 2012 PRESA D'ATTO. L anno DUEMILATREDICI addì

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA Comune di Morciano di Romagna Provincia di Rimini DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA NON PUBBLICA N. 89 IN DATA 19/07/2007 O G G E T T O BILANCIO DI PREVISIONE DELL'ESERCIZIO 2007.

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE PER L ESERCIZIO DI FUNZIONI E SERVIZI NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE ATTIVATA DALLA COMUNITA MONTANA DI VALLE SABBIA All. 3 ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO COMUNE

Dettagli

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo.

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo. Ufficio Stato Unità Organizzativa Competente: Servizi Demografici Responsabile del provvedimento finale: FRANCHITTI FERDINANDO email: areademografica@comune.pozzilli.is.it pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it

Dettagli

*** ALLEGATO "C" Funzionigramma

*** ALLEGATO C Funzionigramma COMUNE DI CAMMARATA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** ALLEGATO "C" Funzionigramma FUNZIONIGRAMMA Struttura organizzativa del Comune : Segretario comunale Aree Servizi Unità operative o uffici Uffici speciali

Dettagli

Comune 06/9703364 solo attività Polizia Locale 06/32090569 comune@gavigano.rm.gov.it comunegavigano@interfreepec.it

Comune 06/9703364 solo attività Polizia Locale 06/32090569 comune@gavigano.rm.gov.it comunegavigano@interfreepec.it Uffici Comunali Polizia Locale Area: Polizia Locale Responsabile U.O. Ten Campana Alessandro Sede Via Padre Angelo Cerbara,80 06/069703033 dal Lunedi al Venerdi 08,00-12,00 Comune 06/9703364 solo attività

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 14 ==================================================================== OGGETTO : APPROVAZIONE DEL

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 4 3 Del 25 febbraio 2015 OGGETTO Determinazione delle spese di accertamento, procedimento e notificazione delle sanzioni amministrative

Dettagli

Visto su determinazioni di impegno e parere su delibere. Costa Guido

Visto su determinazioni di impegno e parere su delibere. Costa Guido Articolo 32 comma 2 lettera b Le pubbliche amministrazioni, individuati i servizi erogati agli utenti, sia finali che intermedi, ai sensi dell'articolo 10, comma 5, pubblicano: b) i tempi medi di erogazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 26/06/2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 26/06/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 26/06/2013 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE PER SERVIZI SOCIALI A DOMANDA INDIVIDUALE, DIRITTI DI SEGRETERIA, ACCESSO AGLI ATTI, CANONI E TASSE

Dettagli

COMUNE DI MATTIE Provincia di Torino

COMUNE DI MATTIE Provincia di Torino COPIA COMUNE DI MATTIE Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 OGGETTO : Rinnovo incarico di consulenza assicurativa (attività di Brokeraggio) alla Società G.P.A. ASSIPAROS

Dettagli

Consuntivo 2010. Documenti allegati

Consuntivo 2010. Documenti allegati Consuntivo 2010 Consuntivo 2010 Documenti allegati Relazione dei revisori dei conti Elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza Conto del Bilancio Conto economico Conto Patrimoniale

Dettagli

Comune di Boscotrecase Provincia di Napoli

Comune di Boscotrecase Provincia di Napoli Comune di Boscotrecase Provincia di Napoli Pubblicata all Albo Pretorio il ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 149 del 04/11/2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE DEI COSTI PER LA PRODUZIONE

Dettagli

COMUNE DI REGGIOLO. Provincia di REGGIO EMILIA

COMUNE DI REGGIOLO. Provincia di REGGIO EMILIA COMUNE DI REGGIOLO Provincia di REGGIO EMILIA PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLO SCHEMA DI RENDICONTO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2010 E DOCUMENTI ALLEGATI IL REVISORE Dott. Valerio Fantini Comune di

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE CAPO I ORGANIZZAZIONE DEL CORPO ART. 1 ORGANO DI GOVERNO Il presidente della Provincia, nell esercizio della funzione di indirizzo politico

Dettagli

Report di Gestione e Performance. dal 1.05.2014 al 31.08.2014

Report di Gestione e Performance. dal 1.05.2014 al 31.08.2014 C O M U N E DI R O T T O F R E N O PROVINCIA DI PIACENZA POIZIA MUNICIPAE Report di Gestione e Performance dal 1.05.2014 al 31.08.2014 Macroaree Obiettivi Ordinari Azioni 1. POIZIA MUNICIPAE ATTIVITA ESTERNA

Dettagli

ESTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI CONTABILITA, GESTIONE FISCALE DELL ENTE E GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE. CIG 4686617EAE

ESTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI CONTABILITA, GESTIONE FISCALE DELL ENTE E GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE. CIG 4686617EAE ESTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI CONTABILITA, GESTIONE FISCALE DELL ENTE E GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE. CIG 4686617EAE Questo Ente, sprovvisto al suo interno di idonee figure professionali,

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 13 del 29/01/2015 Oggetto: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DEL PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca COMUNE DI MASSAROSA rovincia di Lucca Delibera n. 46 del 13.06.2009 DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AROVAZIONE IANO ESECUTIVO DI GESTIONE (.E.G.) ER L ANNO 2009 CERTIFICATO DI UBBLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO

COMUNE DI SALICE SALENTINO COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 CENTRO DI RESPONSABILITA IV ECONOMICO - FINANZIARIO - TRIBUTI RESPONSABILE: Dott. Domenico CACCIATORE COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI TICINETO RELAZIONE SULLE PERFORMANCE

COMUNE DI TICINETO RELAZIONE SULLE PERFORMANCE COMUNE DI TICINETO RELAZIONE SULLE PERFORMANCE Anno 2013 La presente relazione, redatta dal Segretario comunale in qualità di Responsabile del servizio personale, evidenzia a consuntivo, con riferimento

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO ART. 1 - COMPITI 3 ART. 2 - COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE

Dettagli

P I A N O D E G L I S T A N D A R D A N N O 2 0 1 2

P I A N O D E G L I S T A N D A R D A N N O 2 0 1 2 Numero : 01 Settore: AFFARI GENERALI E PIANIFICAZIONE SEGRETERIA E ORGANI COLLEGIALI Predisposizione informatizzata e relativa trasmissione agli uffici competenti delle proposte di delibere di giunta e

Dettagli

Articolazione degli uffici

Articolazione degli uffici Articolazione degli uffici Sezione relativa all'articolazione degli uffici, come indicato all'art. 13, c. 1, lett. b) e c) del d.lgs. 33/2013 Sede Comunale: Via G. Tasso, 37 - cap. 45025 Fratta Polesine

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:Approvazione indirizzi al fine di un accordo finalizzato al controllo delle dichiarazioni sostitutive di L anno duemilaundici, addì quindici del

Dettagli

POSIZIONE ORGANIZZATIVA: Gestione del territorio

POSIZIONE ORGANIZZATIVA: Gestione del territorio POSIZIONE ORGANIZZATIVA: Gestione del territorio p.i. Mario Donadelli Telefono: 0428 90162 int. 216 Mail: tecnico@com-pontebba.regione.fvg.it RESPONSABILE DEI SERVIZI DI: 1) Gestione patrimonio disponibile

Dettagli

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna N. di prot: 1872 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 9 del 31/01/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2011, DELLA

Dettagli

COMUNE DI FAENZA. REFERTO DEL CONTROLLO DI GESTIONE (Artt. 198 e 198bis D.Lgs. 267/2000)

COMUNE DI FAENZA. REFERTO DEL CONTROLLO DI GESTIONE (Artt. 198 e 198bis D.Lgs. 267/2000) COMUNE DI FAENZA REFERTO DEL CONTROLLO DI GESTIONE (Artt. 198 e 198bis D.Lgs. 267/2000) Il presente lavoro è redatto e comunicato, ai sensi della citata normativa, per l adempimento degli obblighi propri

Dettagli

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 Delibera n. 45/2011 Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 PREMESSE GENERALI Servizi Demografici Corso Torino 11 16129 GENOVA Segreteria tel. 0105576888 Si occupano: - dello stato

Dettagli

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda Procedimenti comuni a tutto il OGGETTO DEL NORMATIVA DI N. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO PROCEDIMENTO RIFERIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO

Dettagli

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE L anno duemiladodici addì ventitre del mese di ottobre alle ore 15.30 in Fabriano si è riunita la Giunta Comunale nel prescritto numero legale con l intervento dei Signori: Risultano PRESENTI: SAGRAMOLA

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI BUDRIO Provincia di Bologna Settore Servizi alla Persona e alla Famiglia REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione consiliare n. 66 in data 13 luglio 2005 Indice 1.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: CENTRALE ACQUISTI Area: PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: CENTRALE ACQUISTI Area: PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 192 06/05/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 6425 DEL 23/04/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: CENTRALE ACQUISTI Area: PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE Prot.

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli