Pubblicazione FAQ OGGETTO: IL DIRIGENTE Caterina Navach. Trani, 11/05/2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pubblicazione FAQ OGGETTO: IL DIRIGENTE Caterina Navach. Trani, 11/05/2011"

Transcript

1 Trani, 11/05/2011 OGGETTO: Pubblicazione FAQ Si pubblica un elenco di FAQ (Frequently Asked Questions) dei Centri per l Impiego, cioè domande che vengono poste più di frequente agli sportelli, al fine di garantire la trasparenza e l uniformità di trattamento dei cittadini; nonché da ultimo per evitare lunghe code e spostamenti superflui agli stessi cittadini, con la speranza di far cosa gradita. IL DIRIGENTE Caterina Navach

2 COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO COLLOCAMENTO MIRATO D1. Mi posso iscrivere al D2. A che età mi posso iscrivere e fino a che età posso rimanere iscritto al D3. Sono disabile, quali documenti mi occorrono per l iscrizione nelle liste del D4. Come posso certificare la mia invalidità? D5. Cos è la diagnosi funzionale? sub - D5.1 A chi posso rivolgermi per richiedere la diagnosi funzionale? sub - D5.2 Se il verbale di invalidità che ho consegnato per l iscrizione al collocamento obbligatorio è rivedibile, cosa devo fare? sub - D5.3 obbligatorio? Ho il 100% di invalidità civile, posso iscrivermi al collocamento sub - D5.4 Se nella mia diagnosi funzionale trovo scritto che sono non collocabile, cosa significa? D6. Ho un verbale di invalidità che mi è stato rilasciato in età minore, è ancora valido? Come posso fare per saperlo?

3 D1. Mi posso iscrivere al Al collocamento obbligatorio si possono iscrivere persone disabili: invalidi civili, con minorazioni fisiche psichiche e sensoriali e portatori di handicap intellettivo con una percentuale d invalidità superiore al 45%; non vedenti con cecità assoluta o cecità parziale (residuo visivo non superiore ad 1/10 ad entrambi gli occhi con eventuale correzione di occhiali); sordomuti dalla nascita o prima dell apprendimento della lingua parlata; invalidi del lavoro con invalidità superiore al 33% invalidi di guerra, invalidi civili di guerra e invalidi per servizio con minorazioni comprese dalla prima all ottava categoria di cui alle tabelle annesse al T.U. n. 915/78 e succ. modif.; vittime del terrorismo e della criminalità organizzata. Si possono iscrivere anche persone appartenenti alle categorie protette (art. 18 della Legge 68/99): orfani e coniugi superstiti di coloro che sono deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio e i figli o i coniugi di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio o di lavoro; profughi italiani rimpatriati. D2. A che età mi posso iscrivere e fino a che età posso rimanere iscritto al Per l iscrizione occorre aver compiuto 16 anni di età ed aver assolto l obbligo scolastico. Puoi rimanere iscritto fino al compimento del 65 anno di età; al raggiungimento dell età pensionabile su richiesta puoi continuare a rimanere iscritto. D3. Sono disabile, quali documenti mi occorrono per l iscrizione nelle liste del Per richiedere l iscrizione nelle liste del collocamento obbligatorio devi venire al Centro per l impiego di competenza territoriale (rispetto al tuo domicilio) con i seguenti documenti: documento di identità valido e codice fiscale. Devi portare anche: se sei invalido civile o sordo: - il verbale per l accertamento di stati di invalidità civile, cecità civile, sordità rilasciato dalla Commissione Medica dell AUSL, in originale o copia conforme (che contiene l indicazione della percentuale di invalidità riconosciuta); il documento rilasciato dalla Commissione Medica, contenente la diagnosi funzionale, se ne sei già in possesso - Quando richiedi la visita per l invalidità civile, ti consigliamo di richiedere anche quella per la diagnosi funzionale per il collocamento obbligatorio se sei invalido del lavoro: - il certificato INAIL attestante la percentuale di invalidità

4 se sei invalido per servizio o invalido civile di guerra: - l estratto di visita medica collegiale da cui risulti la disabilità e la categoria di pensione compresa tra la 1^e l 8^ e il periodo di concessione della pensione stessa. D4. Come posso certificare la mia invalidità? L accertamento dell invalidità viene effettuato da organismi diversi a seconda del tipo di invalidità: se sei invalido civile, sordomuto o non vedente: l ente competente è una Commissione medica integrata istituita presso le AUSL; se sei invalido del lavoro: l ente competente è l INAIL; se sei invalido di guerra: civile di guerra o per servizio, l ente competente è un apposita Commissione militare. D5. Cos è la diagnosi funzionale? La diagnosi funzionale è un documento scritto dalla Commissione medica integrata istituita presso l AUSL che indica: l insieme delle capacità della persona disabile utili per l inserimento lavorativo ; la collocabilità lavorativa; le indicazioni utili e le eventuali limitazioni per attuare l inserimento lavorativo; la natura della disabilità ( fisica, psichica o intellettiva); la necessità o meno di particolare sostegno all inserimento lavorativo. La diagnosi funzionale è necessaria per rimanere iscritti negli elenchi del collocamento obbligatorio. sub - D5.1 A chi posso rivolgermi per richiedere la diagnosi funzionale? La domanda per la visita per la diagnosi funzionale deve essere presentata all INPS: direttamente dai cittadini oppure tramite gli enti di patronato oppure tramite le associazioni di categoria dei disabili (ANMIC, ENS, UIC, ANFASS). sub - D5.2 Se il verbale di invalidità che ho consegnato per l iscrizione al collocamento obbligatorio è rivedibile, cosa devo fare? Non appena sei in possesso del nuovo certificato, devi portarlo al Centro per l impiego competente per mantenere l iscrizione al collocamento obbligatorio. sub - D5.3 Ho il 100% di invalidità civile, posso iscrivermi al collocamento obbligatorio? Si, ti puoi iscrivere anche con il 100% se nella tua diagnosi funzionale è previsto che tu possa lavorare.

5 sub - D5.4 Se nella mia diagnosi funzionale trovo scritto che sono non collocabile, cosa significa? Se nella tua diagnosi funzionale, alla voce "suggerimenti per inserimento o mantenimento lavorativo - indicazioni lavorative" trovi la dicitura "attualmente non collocabile, significa che la Commissione medica ha ritenuto che tu non possa lavorare e quindi non puoi iscriverti al collocamento obbligatorio. D6. Ho un verbale di invalidità che mi è stato rilasciato in età minore, è ancora valido? Come posso fare per saperlo? Di norma ai minori di 18 anni non viene riconosciuta una percentuale d invalidità, che verrà stabilita al compimento del diciottesimo anno, attraverso una nuova visita medica.

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) Regolamento per l assunzione dei disabili ai sensi della legge n. 68/1999 e D.P.R. n.

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) Regolamento per l assunzione dei disabili ai sensi della legge n. 68/1999 e D.P.R. n. COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) Regolamento per l assunzione dei disabili ai sensi della legge n. 68/1999 e D.P.R. n. 333/2000 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 68 del 27 febbraio

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDE DI INVALIDITÀ CIVILE / HANDICAP

PRESENTAZIONE DOMANDE DI INVALIDITÀ CIVILE / HANDICAP PRESENTAZIONE DOMANDE DI INVALIDITÀ CIVILE / HANDICAP Per presentare domanda di invalidità o di handicap occorre seguire i seguenti passaggi: 1. Il cittadino richiede al proprio medico curante (medico

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA de CASTEDDU Settore Lavoro e Formazione Servizio Politiche del Lavoro

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA de CASTEDDU Settore Lavoro e Formazione Servizio Politiche del Lavoro PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA de CASTEDDU Settore Lavoro e Formazione Servizio Politiche del Lavoro Guiida siintetiica all collllocamento miirato deii diisabiillii Pagina 1 di 5 CIITTADIINII IINTERESSATII

Dettagli

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO. dott.ssa S. Lombardi

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO. dott.ssa S. Lombardi COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO dott.ssa S. Lombardi COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO NORMATIVA: L. n 68 del 12 marzo 1999 recante il titolo Norme per il diritto al lavoro dei disabili ; entrata in vigore il 18 gennaio

Dettagli

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO In ambienti di lavoro che occupano più di 15 dipendenti, i datori di lavoro sono obbligati ad assumere un numero di dipendenti appartenenti alle categorie protette in base al

Dettagli

IMMISSIONI IN RUOLO 2014/15: RISERVE DI LEGGE NELLE ASSUNZIONI.

IMMISSIONI IN RUOLO 2014/15: RISERVE DI LEGGE NELLE ASSUNZIONI. IMMISSIONI IN RUOLO 2014/15: RISERVE DI LEGGE NELLE ASSUNZIONI. Pubblicato Sabato, 23 Agosto 2014 14:37 Scritto da LiberoTassella www.professioneinsegnante.it Nelle assunzioni si tiene conto delle quote

Dettagli

NOTIZIE DAL MONDO DELL HANDICAP. Ma, soprattutto di mettere tutti a conoscenza delle leggi che tutelano i portatori di handicap.

NOTIZIE DAL MONDO DELL HANDICAP. Ma, soprattutto di mettere tutti a conoscenza delle leggi che tutelano i portatori di handicap. NOTIZIE DAL MONDO DELL HANDICAP Come sapete, da settembre è attivo lo SPORTELLO HANDICAP (aperto tutte le mattine dal lun. al ven. dalle 9.30 alle 12.30, tel 0415491226) il quale ha come scopo principale

Dettagli

Legge 12 marzo 1999, n. 68

Legge 12 marzo 1999, n. 68 Progetto Servizi innovativi per l incontro tra domanda e offerta di lavoro 2 PON Governance e Azioni di Sistema - Obiettivo Convergenza 2007-2013 (FSE) Legge 12 marzo 1999, n. 68 Norme per il diritto al

Dettagli

Collocamento Mirato Legge 68/99

Collocamento Mirato Legge 68/99 OJP - Semol Legge 68/99 D.ssa Francesca Giolli P.O. Seminari di Orientamento al Lavoro Focus inserimenti lavorativi protetti Venerdì 16 Maggio 2014 Collocamento mirato: consiste nell attivazione di tutti

Dettagli

Disabilità: qualsiasi limitazione o perdita della capacità di compiere un attività nel modo o nell ampiezza considerati normali per un essere umano.

Disabilità: qualsiasi limitazione o perdita della capacità di compiere un attività nel modo o nell ampiezza considerati normali per un essere umano. La Classificazione Internazionale detta ICDH (International Classification of Impairments, Disabilities and Handicaps, Classificazione Internazionale delle Menomazioni, Disabilità ed Handicap), stilata

Dettagli

Nuove modalitàdi di presentazione delle domande di InvaliditàCivile e per il riconoscimento dei benefici delle leggi n. 104/1992 e n.

Nuove modalitàdi di presentazione delle domande di InvaliditàCivile e per il riconoscimento dei benefici delle leggi n. 104/1992 e n. Nuove modalitàdi di presentazione delle domande di InvaliditàCivile e per il riconoscimento dei benefici delle leggi n. 104/1992 e n. 68/1999 A decorrere dall 1.1.2010 le domande per il riconoscimento

Dettagli

di Gesuele Bellini - Professore a contratto presso l Università dell Insubria

di Gesuele Bellini - Professore a contratto presso l Università dell Insubria IL COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO di Gesuele Bellini - Professore a contratto presso l Università dell Insubria Le assunzioni obbligatorie sono disciplinate dalla L. 12 marzo 1999, n. 68 e successive modificazioni

Dettagli

NORMATIVA PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI

NORMATIVA PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Provincia della Spezia Medaglia d Oro al Valor Militare PROVINCIA DELLA SPEZIA Settore Politiche del Lavoro e della Formazione Professionale NORMATIVA PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI La Legge n.

Dettagli

SINDROME DI MARFAN E DISABILITÀ aspetti medico legali Centro Marfan Policlinico S. Orsola-Malpighi Bologna, 23 settembre 2011

SINDROME DI MARFAN E DISABILITÀ aspetti medico legali Centro Marfan Policlinico S. Orsola-Malpighi Bologna, 23 settembre 2011 SINDROME DI MARFAN E DISABILITÀ aspetti medico legali Centro Marfan Policlinico S. Orsola-Malpighi Bologna, 23 settembre 2011 Dott.ssa M. Caterina Manca Responsabile U.O. Medicina Legale Centro caterina.manca@ausl.bologna.it

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità.

PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità. PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità. PIANO PROVINCIALE DI MANTOVA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI (2014-2016)

Dettagli

Assunzioni SOMMARIO SEZIONE 1. Assunzioni ordinarie

Assunzioni SOMMARIO SEZIONE 1. Assunzioni ordinarie Q Ed. Ipsoa - Francis Lefebvre ASSUNZIONI 89 Assunzioni SOMMARIO Sez. 1 - Assunzioni ordinarie a. Limiti alla libertà di scelta... 758 b. Obblighi collegati all assunzione... 767 Sez. 2 - Assunzioni obbligatorie

Dettagli

NUOVI PERCORSI DI INSERIMENTO LAVORATIVO

NUOVI PERCORSI DI INSERIMENTO LAVORATIVO NUOVI PERCORSI DI INSERIMENTO LAVORATIVO La nuova legge n. 68 del 12/03/1999 Norme per il diritto al lavoro dei disabili risponde alla necessità di creare maggiori ed innovative opportunità per un collocamento

Dettagli

DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA. Informazioni utili per la famiglia

DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA. Informazioni utili per la famiglia DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA Informazioni utili per la famiglia Questo opuscolo ha lo scopo di illustrare il percorso previsto dalla Regione Emilia Romagna in attuazione della Legge Regionale 4/2008

Dettagli

Contributi figurativi per il prepensionamento, le indicazioni INPS, le indicazioni INPDAP

Contributi figurativi per il prepensionamento, le indicazioni INPS, le indicazioni INPDAP PENSIONI Il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 503 (articolo 1, comma 8) prevede la possibilità per i lavoratori con invalidità non inferiore all 80%, di anticipare l età pensionabile (pensione di

Dettagli

Guida ai Servizi per un Lavoro più accessibile

Guida ai Servizi per un Lavoro più accessibile Guida ai Servizi per un Lavoro più accessibile a cura della Provincia Ogliastra Assessorato al Lavoro Progetto grafico e stampa: GRAFICHE PILIA srl - Tel. 0782 623475 - Tortolì INTRODUZIONE DELL ASSESSORE

Dettagli

e all utilizzo della L. 68/99 e della L.R. 17/2005

e all utilizzo della L. 68/99 e della L.R. 17/2005 Guida informativa al collocamento mirato delle persone con disabilità e all utilizzo della L. 68/99 e della L.R. 17/2005 Guida informativa al collocamento mirato delle persone con disabilità e all utilizzo

Dettagli

LE MINORAZIONI CIVILI

LE MINORAZIONI CIVILI Sommario LE MINORAZIONI CIVILI 1 L invalidità civile... 2 1.1 Invalidità civile: l assegno mensile di assistenza... 2 1.2 Invalidità civile: la pensione di inabilità... 2 1.3 Invalidità civile: l indennità

Dettagli

Il collocamento obbligatorio

Il collocamento obbligatorio Vantaggi, convenzioni, obblighi e procedure Il collocamento obbligatorio Il collocamento obbligatorio ha come disposizione cardine la L.68 del 12 marzo 1999, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale serie generale

Dettagli

LE MINORAZIONI CIVILI INVALIDITÀ, CECITÀ, SORDITÀ CIVILI E LEGGE 104/92

LE MINORAZIONI CIVILI INVALIDITÀ, CECITÀ, SORDITÀ CIVILI E LEGGE 104/92 LE MINORAZIONI CIVILI INVALIDITÀ, CECITÀ, SORDITÀ CIVILI E LEGGE 104/92 1 Le minorazioni civili L invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa

Dettagli

COME RICHIEDERE L ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ CIVILE

COME RICHIEDERE L ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ CIVILE COME RICHIEDERE L ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ CIVILE Dal 1 gennaio 2010 la domanda di accertamento di invalidità civile, handicap e disabilità si presenta all INPS e non più alle Aziende Sanitarie. L

Dettagli

Nomine a tempo indeterminato per l'a.s. 2012/13 di LAURA CRISCIONE Integrazione 2012/2013: Marco Giordano

Nomine a tempo indeterminato per l'a.s. 2012/13 di LAURA CRISCIONE Integrazione 2012/2013: Marco Giordano Nomine a tempo indeterminato per l'a.s. 2012/13 di LAURA CRISCIONE Integrazione 2012/2013: Marco Giordano 1. NOMINE A TEMPO INDETERMINATO Le assunzioni a tempo indeterminato vanno distinte: 50% dalla Graduatoria

Dettagli

Disabili: integrazione dalla A alla Z

Disabili: integrazione dalla A alla Z Disabili: integrazione dalla A alla Z Riconoscimento invalidità A cura dell Associazione Nazionale Subvedenti Finito di stampare dicembre 2005 Il progetto è stato realizzato grazie al contributo del Ciessevi

Dettagli

Giunta Regionale della Campania DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA

Giunta Regionale della Campania DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 67 del 17 dicembre 2001 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Decreto n. 2516 del 21 novembre 2001 OSSERVATORIO REGIONALE MERCATO DEL

Dettagli

La tutela dei diritti, la salvaguardia dell immagine

La tutela dei diritti, la salvaguardia dell immagine XXX CONGRESSO NAZIONALE A.N.D.O.S. La tutela dei diritti, la salvaguardia dell immagine Anna Faro Catania, 24 aprile 2012 CHE COS'E' L'INVALIDITA' CIVILE È una prestazione di natura assistenziale Art.

Dettagli

12. Modulo di luglio 2002: Salute e lavoro

12. Modulo di luglio 2002: Salute e lavoro 12. Modulo di luglio 2002: Salute e lavoro I quesiti da 69 a 85 vanno posti a tutte le persone tra i 16 e i 64 anni. Il modulo riguarda la salute dell intervistato in relazione al lavoro; più precisamente

Dettagli

NOTE OPERATIVE VERSIONE 1.22 PABI (GIUGNO 2013)

NOTE OPERATIVE VERSIONE 1.22 PABI (GIUGNO 2013) NOTE OPERATIVE VERSIONE 1.22 PABI (GIUGNO 2013) INTRODUZIONE Nei prossimi giorni verrà rilasciata una nuova versione di PABI con alcune modifiche relative a: D.L. 9 febbraio 2012 n.15 e successive modifiche

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO POSSIAMO GARANTIRTELO: I CENTRI PER L IMPIEGO SONO VICINI, E TI SONO VICINI indice dei servizi ACCOGLIENZA ISCRIZIONE IN ELENCHI

Dettagli

Il modulo della domanda deve essere inoltrato telematicamente: personalmente mediante patronato / associazione di categoria

Il modulo della domanda deve essere inoltrato telematicamente: personalmente mediante patronato / associazione di categoria RICONOSCIMENTO CONDIZIONI DISABILITÁ (INVALIDITÁ, CECITÁ E SORDITÁ CIVILI, HANDICAP AI SENSI DELLA L. 104/92 E COLLOCAMENTO MIRATO AL LAVORO DELLE PERSONE CON DISABILITÁ) Comprende il riconoscimento, in

Dettagli

- Gli INVALIDI CIVILI si suddividono in tre fasce: ciechi civili - sordomuti mutilati e invalidi

- Gli INVALIDI CIVILI si suddividono in tre fasce: ciechi civili - sordomuti mutilati e invalidi - Gli INVALIDI CIVILI si suddividono in tre fasce: ciechi civili - sordomuti mutilati e invalidi civili. - Gli invalidi civili sono persone che, affetti da una determinata patologia, hanno perso una %

Dettagli

Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario.

Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario. La visita medica Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario. La visita sarà effettuata dalla Commissione

Dettagli

INVALIDITÀ.CIVILE E.HANDICAP

INVALIDITÀ.CIVILE E.HANDICAP INVALIDITÀ.CIVILE E.HANDICAP Guida.ai.diritti I.quaderni.di.Eleonora 13 INVALIDITÀ.CIVILE E.HANDICAP Guida.ai.diritti I.quaderni.di.Eleonora 13 Via Po, 162 00198 ROMA Tel. 06 852331 Fax 06 85233488 www.italuil.it

Dettagli

Servizi. per le aziende. Riferimenti Normativi: Legge 68/1999; D.lgs. 297/2002; D.lgs. 181/2000; Circolare Min. Lavoro n. 37/2003

Servizi. per le aziende. Riferimenti Normativi: Legge 68/1999; D.lgs. 297/2002; D.lgs. 181/2000; Circolare Min. Lavoro n. 37/2003 Servizi per le aziende Riferimenti Normativi: Legge 68/1999; D.lgs. 297/2002; D.lgs. 181/2000; Circolare Min. Lavoro n. 37/2003 L applicativo studiato per la trasmissione delle comunicazioni obbligatorie

Dettagli

Circolare N. 11 del 22 Gennaio 2015

Circolare N. 11 del 22 Gennaio 2015 Circolare N. 11 del 22 Gennaio 2015 Assunzioni obbligatorie e categorie protette - quando sono costretto ad assumere? Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero del Lavoro,

Dettagli

L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA IN ITALIA Premessa

L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA IN ITALIA Premessa L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA IN ITALIA Premessa Promuovere l occupazione delle persone disabili significa accrescere il benessere socio-economico dell intera collettività. Su questo

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 novembre 2003, n. 0402/Pres.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 novembre 2003, n. 0402/Pres. L.R. 1/1998, art. 2 ter, c. 1, lett. c) B.U.R. 3/12/2003, n. 49 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 novembre 2003, n. 0402/Pres. Regolamento in materia di albo professionale dei centralinisti telefonici

Dettagli

N.B.: Attenzione il primo carattere della Regione Emilia Romagna non è un numero ma la lettera I come Imola Pagina 2 di 9

N.B.: Attenzione il primo carattere della Regione Emilia Romagna non è un numero ma la lettera I come Imola Pagina 2 di 9 CODIFICHE REGIONALI DELLE REGIONI -- ROMAGNA-, DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO L UTILIZZO DEL RICETTARIO REGIONALE Tipologia di

Dettagli

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITÀ 10 10.1 10.2 10.3 10.4 10.5 10.6 Richiesta di accertamento dell invalidità e dello stato di handicap Commissioni mediche ASL Commissioni di verifica

Dettagli

Modena 21 e 22 maggio 2008

Modena 21 e 22 maggio 2008 Modena 21 e 22 maggio 2008 Guida al collocamento mirato delle persone con disabilità ed all utilizzo della L. 68/1999 e della L.R. 17/2005 Maggio 2008 Aggiornamento a cura del Servizio Lavoro dell Assessorato

Dettagli

INVALIDITÀ CIVILE: DEFINIZIONI

INVALIDITÀ CIVILE: DEFINIZIONI 1 INVALIDITÀ CIVILE: DEFINIZIONI L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico, psichico o intellettivo,

Dettagli

Guida pratica sull invalidità civile

Guida pratica sull invalidità civile Guida pratica sull invalidità civile Missione possibile Edizione di: Luglio 2011 Normoweb - Roma Adattamento grafico: Alessandro Casanova Illustrazioni: Art Attack Adv. - Roma Progetto editoriale: Cittadinanzattiva

Dettagli

6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE: LEGGE 68/1999

6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE: LEGGE 68/1999 INCA INFORMA Quindicinale di informazione previdenziale a cura dell INCA- CGIL Bergamo 6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE:

Dettagli

Il ruolo del Centro per l Impiego - La l. 68/99

Il ruolo del Centro per l Impiego - La l. 68/99 cosa farò da grande? Il ruolo del Centro per l Impiego - La l. 68/99 A cura di Patrizia Barbieri Coordinatrice Provinciale l. 68/99 e Area Svantaggio Responsabile Ufficio Svantaggio del Centro per l Impiego

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO IN PROVINCIA DI LIVORNO

IL COLLOCAMENTO MIRATO IN PROVINCIA DI LIVORNO Unione Europea Fondo Sociale Europeo IL COLLOCAMENTO MIRATO IN PROVINCIA DI LIVORNO NOTE DI APPROFONDIMENTO settembre 2013 PROVINCIA DI LIVORNO 3 IL COLLOCAMENTO MIRATO IN PROVINCIA DI LIVORNO 1. LA LEGGE

Dettagli

TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012)

TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012) TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012) Ciascun assistito ha diritto ad usufruire, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale, di un solo ciclo di cure (12 sedute) nell'anno legale

Dettagli

PREMESSA. L opuscolo tratta la disciplina dei rapporti di lavoro alle dipendenze pubbliche.

PREMESSA. L opuscolo tratta la disciplina dei rapporti di lavoro alle dipendenze pubbliche. PREMESSA L opuscolo tratta la disciplina dei rapporti di lavoro alle dipendenze pubbliche. delle amministrazioni Una cospicua parte è dedicata al concorso, che costituisce la principale procedura con la

Dettagli

SOSTEGNI SOCIALI E ISTITUZIONALI PER IL PAZIENTE PSICHIATRICO E LA SUA FAMIGLIA

SOSTEGNI SOCIALI E ISTITUZIONALI PER IL PAZIENTE PSICHIATRICO E LA SUA FAMIGLIA SOSTEGNI SOCIALI E ISTITUZIONALI PER IL PAZIENTE PSICHIATRICO E LA SUA FAMIGLIA TRACCE DI RISPOSTE AI QUESITI RICORRENTI A CURA DI IVONNE ALBANI (Aggiornato a Giugno 2000) La malattia mentale coinvolge

Dettagli

3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro

3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro 3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro 3.1. Principi generali Il collocamento al lavoro dei disabili è un efficace strumento di indipendenza economica, di integrazione sociale e di riabilitazione,

Dettagli

3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro

3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro 3. Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro 3.1. Principi generali Il collocamento al lavoro dei disabili è un efficace strumento di indipendenza economica, di integrazione sociale e di riabilitazione,

Dettagli

SCHEDA SINTETICA Legge 12 marzo 1999, n. 68 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili"

SCHEDA SINTETICA Legge 12 marzo 1999, n. 68 Norme per il diritto al lavoro dei disabili SCHEDA SINTETICA Legge 12 marzo 1999, n. 68 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili" SCOPO E OBIETTIVO La Legge 68/1999 promuove l integrazione delle persone disabili nel mercato del lavoro attraverso

Dettagli

INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE. Roma, 9-11 novembre 2012

INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE. Roma, 9-11 novembre 2012 INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE Roma, 9-11 novembre 2012 SISTEMA ATTUALE LEGGE 102/2009 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1º luglio 2009, n. 78 ART. 20 Contrasto alle

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO. a cura di Alessandra Bezzecchi

IL COLLOCAMENTO MIRATO. a cura di Alessandra Bezzecchi IL COLLOCAMENTO MIRATO a cura di Alessandra Bezzecchi Quante volte abbiamo sentito parlare di collocamento mirato delle persone disabili? Negli ultimi dieci anni credo spesso e se all inizio non se ne

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato al bilancio, programmazione economico-finanziaria e partecipazione DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE

REGIONE LAZIO Assessorato al bilancio, programmazione economico-finanziaria e partecipazione DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE REGIONE LAZIO Assessorato al bilancio, programmazione economico-finanziaria e partecipazione DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE DIREZIONE REGIONALE BILANCIO RAGIONERIA FINANZE TRIBUTI AREA

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del prospetto informativo L68/99

Istruzioni per la compilazione del prospetto informativo L68/99 2006 Istruzioni per la compilazione del prospetto informativo L68/99 SOMMARIO VALIDITÀ DEL PRESENTE PROSPETTO...2 MODALITÀ GENERALI DI COMPILAZIONE...2 INVIO PROSPETTO...2 SEZIONE I ANAGRAFICA AZIENDA...3

Dettagli

L invalidità civile.

L invalidità civile. L invalidità civile. Ai sensi dell art. 2 della Legge n. 118/1971, "si considerano mutilati e invalidi civili i cittadini affetti da minorazione congenita e/o acquisita (comprendenti) gli esiti permanenti

Dettagli

Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340

Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340 Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340 BENEFICI ECONOMICI A FAVORE DEGLI INVALIDI CIVILI INDICE: LE FASI DEL PROCEDIMENTO L ACCERTAMENTO SANITARIO DELL ASL DOVE

Dettagli

PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia).

PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia). PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia). Home Care Premium gestione ex I gestione ex INPDAP- ha promosso

Dettagli

MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni)

MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni) MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni) ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCERTAMENTO/AGGRAVAMENTO DI - INVALIDITÁ CIVILE (comprende anche l indennità di accompagnamento) -

Dettagli

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA n. 1 2 3 4 5 Tipologia di esenzione Cod. SubCod. Note Soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti esenti ai sensi del D.M. 28.05.1999 n. 329 e

Dettagli

Settore Formazione Professionale, Lavoro, Politiche Sociali Ufficio :Centri per l impiego

Settore Formazione Professionale, Lavoro, Politiche Sociali Ufficio :Centri per l impiego Allegato 2 (Da presentare in triplice copia) PROT. DEL CONVENZIONE DI INTEGRAZIONE LAVORATIVA PER L AVVIAMENTO DI DISABILI CHE PRESENTANO PARTICOLARI CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA DI INSERIMENTO NEL CICLO

Dettagli

Invalidita civile disabilita lavoro

Invalidita civile disabilita lavoro Associazione Crescere Gli Incontri del Sabato 28 marzo 2009 A cura dell Assistente Sociale Dr.ssa Fabrizia Capitani Invalidita civile disabilita lavoro Associazione Crescere Gli Incontri del Sabato 28

Dettagli

L.R. 18/2005, art. 37, c. 2, lett. b) B.U.R. 27/7/2011, n. 30

L.R. 18/2005, art. 37, c. 2, lett. b) B.U.R. 27/7/2011, n. 30 L.R. 18/2005, art. 37, c. 2, lett. b) B.U.R. 27/7/2011, n. 30 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2011, n. 0163/Pres. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione di incentivi all

Dettagli

Vademecum delle immissioni in ruolo. di Libero Tassella

Vademecum delle immissioni in ruolo. di Libero Tassella Vademecum delle immissioni in ruolo. di Libero Tassella Normativa di riferimento. 1. Decreto legge 30.6.2005 n. 115 su G.U. n. 151 dell 1.7.2005 (disposizioni per l assunzione a tempo indeterminato di

Dettagli

Le agevolazioni per le persone disabili:

Le agevolazioni per le persone disabili: Le agevolazioni per le persone disabili: percorso attraverso le principali normative ed i servizi per le persone con disabilità. Come accedere: per accedere ai servizi ed alle agevolazioni legate alla

Dettagli

www.notiziedellascuola.it

www.notiziedellascuola.it CONFERIMENTO SUPPLENZE PERSONALE SCOLASTICO A.S. 2013/2014 Servizio redazionale In questo periodo dell anno scolastico fervono le attività di effettuazione delle operazioni relative all inizio del prossimo

Dettagli

I TERMINI MEDICO LEGALI DI INIDONEITÀ, INVALIDITÀ E INABILITÀ

I TERMINI MEDICO LEGALI DI INIDONEITÀ, INVALIDITÀ E INABILITÀ I TERMINI MEDICO LEGALI DI INIDONEITÀ, INVALIDITÀ E INABILITÀ CONVEGNO HOTEL SAN FRANCESCO 22-23 FEBBRAIO 2014 I TERMINI MEDICO LEGALI DI INIDONEITÀ, INVALIDITÀ E INABILITÀ TERMINOLOGIA Idoneità: è il

Dettagli

IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI INVALIDITA' CIVILE E DI HANDICAP

IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI INVALIDITA' CIVILE E DI HANDICAP IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI INVALIDITA' CIVILE E DI HANDICAP Il riconoscimento dello stato di invalidità civile e dello stato di handicap, ai sensi della Legge 104/92, dà diritto a molteplici benefici.

Dettagli

Sindacato Pensionati Italiani. Invalidi civili SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA

Sindacato Pensionati Italiani. Invalidi civili SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA Sindacato Pensionati Italiani Invalidi civili 1 Invalidi civili Persone colpite da patologie e menomazioni invalidanti che non dipendono da cause di guerra, lavoro o servizio: mutilati e invalidi civili,

Dettagli

Accertamenti medico legali di invalidità e inabilità

Accertamenti medico legali di invalidità e inabilità La Medicina del Lavoro tra obblighi e responsabilità Parma 12 giugno 2015 Accertamenti medico legali di invalidità e inabilità Giovanni Montani AUSL di Parma Dipartimento di Sanità Pubblica U.O. Medicina

Dettagli

VADAMECUM IMMISSIONI IN RUOLO E QUOTA RISERVISTI

VADAMECUM IMMISSIONI IN RUOLO E QUOTA RISERVISTI sede di Nola Via Anfiteatro Laterizio,180 tel. fax 081/3652976 antoniodascoli1@virgilio.it CONITP ( sindacato autonomo) Sede Nazionale Via Luigi Carbone,23 San Gennarello di Ottaviano Napoli 80040 Tel

Dettagli

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte 1. Quando si è considerati portatori di un handicap visivo?... 2 2. Quante persone cieche, ipovedenti e con doppio handicap uditivo e visivo vivono in Svizzera?...

Dettagli

Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali

Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali La previdenza e l assistenza economica Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali Aliquote contributive aliquota di finanziamento: la quota della retribuzione lorda che viene versata sotto forma

Dettagli

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101 Mod ANF/DIP - COD SR16 PROTOCOLLO Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal al 30/06/2012 (gg/mm/aaaa) Realizzato con tecnologia SMART FORMS - wwwsmtformscom ALL AZIENDA PALLINO CSS CENTRO

Dettagli

Indennità di Frequenza dislessia

Indennità di Frequenza dislessia Indennità di Frequenza dislessia È possibile per tutti i bimbi o ragazzi dislessici ottenere un indennità di frequenza, viene erogata dall INPS, per aiutare le famiglie a sostenere le spese, per PC, programmi

Dettagli

Invalidità civile minorazioni non inferiore ad un terzo anche lo straniero

Invalidità civile minorazioni non inferiore ad un terzo anche lo straniero Specialista in Medicina Legale Via Ragusa 4 20125 Milano Tel. 02 66 809 704 mariocorcelli@fastwebnet.it Articolo tratto dal sito: www.medico-legale.it Titolo: Invalidità civile. Questa sintesi sull invalidità

Dettagli

- SPORTELLO FAMIGLIA - SUL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA CIVILE SUI BENEFICI ECONOMICI ED I VANTAGGI SOCIALI PREVISTI DALLA LEGGE

- SPORTELLO FAMIGLIA - SUL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA CIVILE SUI BENEFICI ECONOMICI ED I VANTAGGI SOCIALI PREVISTI DALLA LEGGE VADEMECUM SUL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA CIVILE SUI BENEFICI ECONOMICI ED I VANTAGGI SOCIALI PREVISTI DALLA LEGGE Indice Indice...2 PREMESSA...4 1 Invalidità Civile...5 1.1 L'invalido civile...5 1.2

Dettagli

LEGISLAZIONE 2 VECCHIA E NUOVA LEGGE A CONFRONTO COSA CAMBIERÀ NEL MONDO DEL LAVORO SOGGETTI AVENTI DIRITTO I SOGGETTI OBBLIGATI

LEGISLAZIONE 2 VECCHIA E NUOVA LEGGE A CONFRONTO COSA CAMBIERÀ NEL MONDO DEL LAVORO SOGGETTI AVENTI DIRITTO I SOGGETTI OBBLIGATI LEGISLAZIONE 2 10 COSA CAMBIERÀ NEL MONDO DEL LAVORO VECCHIA E NUOVA LEGGE A CONFRONTO Che cosa cambierà nel mondo del lavoro con la nuova disciplina sul diritto al lavoro dei disabili? Forniamo di seguito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA NELL AMBITO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA NELL AMBITO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA NELL AMBITO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE per la copertura di un posto di Categoria C con orario di lavoro part-time 50% - Area Lavori Pubblici - profilo professionale

Dettagli

Accertamento Invalidità Civile

Accertamento Invalidità Civile Accertamento Invalidità Civile Si tratta di visite collegiali per: l'accertamento dello stato di invalidità civile Legge 118/71 e 295/90; l'accertamento dello stato di portatore di handicap Legge 104/92;

Dettagli

GUIDA SINTETICA ALL INVALIDITA CIVILE

GUIDA SINTETICA ALL INVALIDITA CIVILE GUIDA SINTETICA ALL INVALIDITA CIVILE A Il ricorso B L'invalidità civile 1. L'indennità di accompagnamento 2. La pensione di inabilità 3. L'assegno di assistenza 4. L'indennità di frequenza per i minori

Dettagli

Capitolo Secondo. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 1.CHI NE HA DIRITTO 2. PER QUALI VEICOLI?

Capitolo Secondo. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 1.CHI NE HA DIRITTO 2. PER QUALI VEICOLI? Capitolo Secondo. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 1.CHI NE HA DIRITTO Sono ammesse alle agevolazioni le seguenti categorie di disabili: 1. non vedenti e sordomuti; 2. disabili con handicap psichico

Dettagli

HOpportunities Randstad Italia SpA Società Unipersonale

HOpportunities Randstad Italia SpA Società Unipersonale HOpportunities 1 HOpportunities dall obbligo all opportunità 2 molti sanno che la parola Handicap, comunemente usata per riferirsi ad individui colpiti da deficit psichici, fisici, e sensoriali, risale

Dettagli

OSSERVATORIO CONCORSI ISTISSS N. 147

OSSERVATORIO CONCORSI ISTISSS N. 147 OSSERVATORIO CONCORSI ISTISSS N. 147 Care lettrici e cari lettori, l ISTISS prosegue anche per tutto il 2014 la pubblicazione di BANDI E CONCORSI che rappresenta un utile strumento di conoscenza PER L

Dettagli

Sono da ricomprendere nell'ambito di applicazione della predetta normativa le seguenti categorie di lavoratori.

Sono da ricomprendere nell'ambito di applicazione della predetta normativa le seguenti categorie di lavoratori. Circolare INPS, 30 gennaio 2002, n. 29, Direzione Centrale delle Prestazioni - "Articolo 80, comma 3, della legge 23 dicembre 2000, n. 388. Maggiorazione del periodo di servizio effettivamente svolto dai

Dettagli

Progetto Servizi Innovativi nel Settore dei Servizi per il Lavoro

Progetto Servizi Innovativi nel Settore dei Servizi per il Lavoro Progetto Servizi Innovativi nel Settore dei Servizi per il Lavoro Programma Operativo PON Governance e Azioni di Sistema Obiettivo Convergenza 2007-2013 (FSE) Asse A Adattabilità Scheda descrittiva del

Dettagli

nota informativa aggiornata al 12/01/2009

nota informativa aggiornata al 12/01/2009 nota informativa aggiornata al 12/01/2009 Oggetto: Legge n. 68 del 12 marzo 1999, art. 13, sostituito dall art. 1, comma 37, lett.c) della Legge 24 dicembre 2007, n. 247: Incentivi alle assunzioni regolamentazione:

Dettagli

OBBLIGHI ED ADEMPIMENTI DEL DATORE DI LAVORO LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

OBBLIGHI ED ADEMPIMENTI DEL DATORE DI LAVORO LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO OBBLIGHI ED ADEMPIMENTI DEL DATORE DI LAVORO LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO Comunicazione preventiva UNILAV Dal 1 gennaio 2007 per effetto delle modifiche introdotte dall'art. 1, comma 1180 della

Dettagli

SETTORE 4 POLITICHE SOCIALI

SETTORE 4 POLITICHE SOCIALI PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA SETTORE 4 POLITICHE SOCIALI Prot. n.2914/2001 REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIO-ASSISTENZIALI A FAVORE DI NON VEDENTI E NON UDENTI RIEDUCABILI. (L.R. n. 33/91

Dettagli

LEGGE N. 68/99: FINALITÀ E PERSONE BENEFICIARIE PREFAZIONE ALLA II EDIZIONE

LEGGE N. 68/99: FINALITÀ E PERSONE BENEFICIARIE PREFAZIONE ALLA II EDIZIONE LEGGE N. 68/99: FINALITÀ E PERSONE BENEFICIARIE PREFAZIONE ALLA II EDIZIONE La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, all articolo 27, non soltanto impegna gli Stati a creare le condizioni

Dettagli

I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Simone Parola Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Valeria

Dettagli

28/01/2013 WE HELP YOU Onlus Avv. Carmela Russo

28/01/2013 WE HELP YOU Onlus Avv. Carmela Russo Avv. Carmela Russo Via Zamboni nr. 9-40126 Bologna Tel. 051.7165978 Fax 051.19988269 Posta elettronica: avv.carmelarusso@libero.it Posta certificata: avv.carmelarusso@pec.it 28/01/2013 WE HELP YOU Onlus

Dettagli

SICUREZZA SOCIALE PREVIDENZA SOCIALE INPS ASSICURAZIONE PER L INVALIDITA, LA VECCHIAIA E I SUPERSTITI SOGGETTI AVENTI DIRITTO

SICUREZZA SOCIALE PREVIDENZA SOCIALE INPS ASSICURAZIONE PER L INVALIDITA, LA VECCHIAIA E I SUPERSTITI SOGGETTI AVENTI DIRITTO SICUREZZA SOCIALE PREVIDENZA SOCIALE INPS ASSICURAZIONE PER L INVALIDITA, LA VECCHIAIA E I SUPERSTITI SOGGETTI AVENTI DIRITTO OBBLIGATORIAMENTE TUTTI I LAVORATORI DIPENDENTI, OPERAI ED IMPIEGATI, ANCHE

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7

Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7 CODIFICA UNICA REGIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO DEI LAVORATORI DISABILI DOPO LA RIFORMA FORNERO.

IL COLLOCAMENTO MIRATO DEI LAVORATORI DISABILI DOPO LA RIFORMA FORNERO. IL COLLOCAMENTO MIRATO DEI LAVORATORI DISABILI DOPO LA RIFORMA FORNERO. Debhorah Di Rosa Anche quest anno è stato prorogato il termine per l invio, esclusivamente telematico, del prospetto informativo

Dettagli

(Ludovico Adalberto De Grigiis)

(Ludovico Adalberto De Grigiis) Invalidi: abolizione del ricorso amministrativo e decadenza (Articolo di Ludovico Adalberto De Grigiis) Invalidità civile: stop ai ricorsi amministrativi e decadenza dal diritto trascorsi 6 mesi dalla

Dettagli

II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO

II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 1. CHI NE HA DIRITTO Sono ammesse alle agevolazioni le seguenti categorie di disabili: 1. non vedenti e sordomuti; 2. disabili con handicap psichico o mentale titolari

Dettagli