Messaggio da parte del Presidente del consiglio di amministrazione e Direttore Generale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Messaggio da parte del Presidente del consiglio di amministrazione e Direttore Generale"

Transcript

1 Codice di condotta Code nell ambito of Business commerciale Conduct

2 2

3 Messaggio da parte del Presidente del consiglio di amministrazione e Direttore Generale David Lesar Presidente del consiglio di amministrazione e Direttore Generale Gentili colleghi, Per quasi un secolo, i dipendenti di Halliburton hanno lavorato indefessamente per fornire prodotti, servizi e soluzioni eccellenti ai nostri clienti. Questo duro lavoro ha garantito un duraturo successo all azienda. L azienda continua ad annoverare nuovi clienti ed a migliorare il rapporto con i clienti esistenti. Sta sviluppando alcune delle soluzioni più avanzate dal punto di vista tecnologico dell intero settore industriale. In tutti gli angoli del mondo e all interno dell azienda stessa, siamo riusciti ad avere la meglio sulla concorrenza ripetutamente ed in modo clamoroso. Apprezzo e plaudo a questi sforzi e sono orgoglioso dei risultati ottenuti. Sono soprattutto profondamente orgoglioso del modo con cui si otteniamo questi risultati. Un successo senza alcun compromesso a livello d integrità. Quando dobbiamo prendere decisioni difficili nel corso dell attività, lo facciamo a favore di una modalità di azione etica. Onestà, equità e rispetto non vengono sacrificati a vantaggio degli utili. Il Consiglio di amministrazione e il senior management di Halliburton si sono impegnati a favore dei valori più cari all Azienda, e tutti noi ci aspettiamo lo stesso impegno da parte di ogni singolo dipendente. Comportamento etico, innovazione tecnologica, salute, sicurezza e leadership nel rispetto dell ambiente, qualità del servizio sono i valori prioritari di Halliburton sin dalla fondazione dell Azienda. Seppure riusciremo a diventare l azienda elettiva nel garantire servizi per lo sviluppo delle attività di fornitura globali di gas e petrolio, dovremo comunque rimanere fedeli a questi ideali fondamentali. Per garantire che tutti capiscano i requisiti definiti nel Codice di condotta nell ambito commerciale e che si impegnino con completa fiducia, l aspetto ed il linguaggio del codice stesso sono stati aggiornati. Tale codice definisce chiaramente i principi guida che ci permetteranno di prendere le decisioni corrette quando ci troveremo ad affrontare svariate sfide. Chiedo a tutti di leggerlo con la massima attenzione e di utilizzarlo quando necessario. Siamo tutti chiamati a conformarci al Codice di condotta in ambito commerciale. Tutti i dipendenti, amministratori e funzionari dell Azienda ne sono equamente responsabili, così come terze parti che si trovino ad operare a nome e per conto di Halliburton. Nel caso si rilevasse o sospettasse un comportamento non etico, ognuno di noi è tenuto a comunicare le sue preoccupazioni. Contattate il vostro supervisore. Mettetevi in contatto con la Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche. Ma soprattutto non rinunciate alla vostra responsabilità per paura. Non tollereremo discriminazione o ritorsioni contro chiunque sollevi problemi in buona fede. Siamo il miglior team in questo settore industriale. Siate orgogliosi dei risultati raggiunti e della fama dell Azienda. In ogni decisione che si deve affrontare, l integrità deve diventare la propria priorità, pretendendo però lo stesso anche dai propri colleghi. Grazie per tutto quello che fate, per fare in modo di reiterare il lascito di successo ed integrità tipico di Halliburton. 1

4 2

5 Indice Scopo...5 Introduzione... 6 Denuncia ed Indagini... 9 Rapporti con l azienda Impiego e posto di lavoro...14 Salute, sicurezza ed ambiente (Health, Safety and Environment - HSE)...18 Conflitti di interesse Utilizzo e pubblica divulgazione di Informazioni materiali non pubbliche Integrità finanziaria, reportistica e divulgazione...23 Protezione degli asset dell azienda Privacy e sicurezza dei dati Rapporti con gli altri Anti-tangenti ed anti-corruzione Regali, intrattenimenti ed ospitalità...38 Concorrenza equa Commercio internazionale...44 Comunicazioni con pubblico, investitori e media...46 Attività civiche e benefiche Attività politiche e lobbying Attività con il governo americano Linee guida per le sentenze federali negli Stati Uniti Conclusioni Conformità e risorse etiche di Halliburton Rinunce

6 Il Codice di condotta in ambito commerciale è il solo ed unico documento di riferimento. Comunica al mondo la nostra cultura, i nostri valori e le nostre regole. Senza l implementazione di alcuno standard, la condotta etica diventa un concetto vago. Il Codice rappresenta lo standard di riferimento per tutti i dipendenti, funzionari, appaltatori e fornitori, in modo che chiunque operi con Halliburton sappia cosa ci si aspetta da loro. James Ferguson Vice Presidente Senior e Consigliere Generale Aggiunto Funzionario Capo per l Etica e la Conformità 4

7 Lo scopo del Codice di Condotta in ambito commerciale Halliburton si impegna costantemente a svolgere la sua attività nel massimo rispetto dell integrità, in conformità con lo spirito ed il contenuto della legge. Quale parte integrante di tale impegno, l azienda deve fare la cosa giusta e prendere le decisioni corrette nel corso della sua attività quotidiana. L azienda si preoccupa di proteggere e salvaguardare l ambiente, di garantire un trattamento reciproco equo, di fornire servizi ottimali ai suoi clienti, di competere sul mercato con onestà e di essere orgogliosa del proprio lavoro. Non sempre è facile identificare la modalità operativa corretta. In situazioni in cui sono necessarie ulteriori direttive, questo Codice di condotta in ambito commerciale (in seguito il Codice ) rappresenta una guida pratica di supporto per prendere decisioni etiche e legali. Insieme alle politiche e pratiche commerciali a cui si fa riferimento nel presente documento, il Codice rappresenta il caposaldo dei valori essenziali di Halliburton per un Comportamento etico e per le pratiche di conformità nell ambito etico a livello globale. Il Codice evidenzia importanti requisiti legali, etici e normativi alla base delle attività globali di Halliburton. Rappresenta inoltre un utile risorsa per ulteriori informazioni e riferimenti su come riferire possibili violazioni. Ogni dipendente dovrà leggere, capire e conformarsi al Codice stesso. L Azienda si aspetta un supporto spassionato ai valori e principi che il codice contiene. Il nostro impegno a favore di attività oneste ed imparziali Il Consiglio di amministrazione di Halliburton ha adottato il presente Codice per garantire un comportamento onesto ed etico, conformità alle leggi e normative in vigore ed equità nei confronti dei suoi clienti, fornitori, concorrenti e dipendenti. L Azienda valorizza il buon senso civico e condanna che ci si approfitti degli altri attraverso manipolazione, occultamento, abuso di informazioni privilegiate, dichiarazioni fallaci in merito a fatti materiali o qualsiasi altra pratica iniqua. Il Codice dovrà essere applicato ovunque l Azienda operi e sarà valido per tutti i dirigenti e dipendenti, compresi funzionari e dipendenti di filiali e consociate di Halliburton. L Azienda si aspetta che i suoi fornitori, dipendenti a tempo determinato, agenti, consulenti ed altri che operano a suo nome si attengano ai principi enunciati nel presente Codice. Conformità alla legge È politica precipua dell azienda che i suoi amministratori, dipendenti o chiunque operi a nome e per conto dell Azienda stessa si conformino alla legislazione vigente in ogni paese. In tali casi l azienda si conformerà alle linee guida del Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità per risolvere qualsiasi conflitto. 5

8 Introduzione Come utilizzare il Codice Il Codice offre un quadro di riferimento per guidare il singolo comportamento. Non esamina qualsiasi situazione possibile ma intende rappresentare un supporto al proprio giudizio, buon senso e conoscenza di quanto sia corretto. Come tale un comportamento non etico o illegale potrebbe prevedere misure disciplinari, anche se non fosse specificatamente menzionato nel Codice. È necessario fare riferimento al Codice ogni qualvolta si abbia una domanda o un dubbio in merito a problemi di conformità o a cosa sia effettivamente un comportamento etico e legale. Ogni sezione del Codice include precisi riferimenti alle politiche e pratiche commerciali di Halliburton, che aggiungono ulteriori dettagli in merito agli specifici argomenti. Le proprie responsabilità Nel caso di dubbi sul Codice o su come gestire una specifica situazione, rivolgersi al proprio supervisore, contattare uno dei responsabili del Gruppo Etica e Conformità a disposizione o leggere la politica o pratica commerciale di Halliburton che si riferisce precisamente al soggetto in questione. Il Funzionario Capo per l Etica e la Conformità - Chief Ethics & Compliance Officer (CECO) e Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità sono sempre a disposizione per rispondere alle domande e discutere potenziali violazioni al Codice che si volessero portare alla loro attenzione. Non esitare a contattarli di persona, per telefono o per posta elettronica in qualsiasi momento. Le proprie responsabilità in quanto dipendente Capire e conformarsi al Codice, alle politiche e alle pratiche commerciali di Halliburton. Conformarsi a tutte le normative e regolamentazioni in vigore. Chiedere consiglio nel caso si avessero domande. Riferire prontamente presunte violazioni al proprio supervisore o ad uno dei responsabili per l Etica e la Conformità. Essere responsabile della propria condotta ed andare orgogliosi delle proprie azioni. 6

9 Attenzione! Prima di determinare le modalità operative, nel caso in cui la scelta corretta potesse non risultare chiara, chiedersi sempre: È legale? È permesso dal codice, dalle politiche e pratiche commerciali di Halliburton? È la cosa giusta da fare? Sarei orgoglioso se i miei amici ed i miei famigliari fossero informati della mia scelta? Nel caso non si fosse sicuri o nel caso ci fossero ulteriori preoccupazioni, prima di agire rivolgersi al proprio supervisore, all Ufficio del Personale ed al Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità. Le proprie responsabilità in quanto supervisore Essere un riferimento positivo. Assicurarsi che i propri dipendenti abbiano capito e si siano conformati a Codice, politiche e pratiche commerciali di Halliburton. Assicurarsi che tutti i dipendenti si conformino alla legislazione e alle normative applicabili. Enfatizzare l importanza del Codice e rafforzare l impegno di Halliburton a favore di attività commerciali legali ed etiche. Incoraggiare la comunicazione schietta con i dipendenti e fornire una guida ed un feedback in risposta alle loro domande e preoccupazioni. Capire quando sia necessario dare seguito a problemi, riferire violazioni e richiedere supporto alle risorse disponibili. Assicurarsi che sia implementata la posizione tolleranza zero di Halliburton nel caso di ritorsione contro dipendenti che abbiano fatto una denuncia in buona fede. 7

10 Il presente Codice di condotta in ambito commerciale è importante per me in quanto dipendente di Halliburton perché permette di garantire un ambiente di lavoro sicuro, così che io possa concentrarmi meglio sul mio lavoro. Nikki Weatherly Costruttore di punte di trapano a fresa fissa 8

11 Denuncia ed Indagini Rivolgere domande e riferire violazioni Tutti abbiamo il dovere di permettere all Azienda di scoprire e indagare in merito ad attività illegali e di promuovere azioni relative a problemi etici. Nel caso si venisse a conoscenza di un comportamento che violi o sembri violare il Codice, le politiche e le pratiche commerciali di Halliburton o la legislazione e le normative applicabili, secondo il Codice è necessario riferire prontamente tale comportamento. Ci sono modalità diverse da seguire per riferire problemi o rivolgere domande. Indipendentemente da quella che si sceglie, il problema sarà trattato con la massima serietà e consapevolezza. Il Codice fornisce i riferimenti delle persone da contattare per procedere alla denuncia presso l ufficio Etica e Conformità, tra Riferimenti cui i numeri verdi della Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche. Quando permesso dalla legge, è possibile riferire violazioni in maniera anonima attraverso la Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche o per posta elettronica. Tuttavia potrebbe essere difficile, se non addirittura impossibile, per Halliburton investigare a fondo problemi riferiti in maniera anonima. Quindi incoraggiamo tutti a considerare l opportunità di condividere la propria identità per permettere un corretto follow-up e migliorare le possibilità di indagine. Nel caso comunque si decidesse di rimanere anonimi, nel proprio report si è tenuti a fornire tutte le informazioni di cui si dispone. Politica dell azienda , Administration of the Code of Business Conduct Amministrazione del Codice di condotta in ambito commerciale Attenzione! Dopo aver letto il Codice e le relative politiche, è possibile che permangano problemi su come procedere o se sia il caso di riferire taluni comportamenti. Non esitate a rivolgervi alle molte risorse del gruppo Etica e Conformità di Halliburton, sempre disponibili per garantirvi supporto e sostegno. Nella maggior parte delle situazioni, prima di tutto rivolgersi al proprio supervisore. Nel caso in cui il proprio supervisore non fosse in grado di fornire la risposta corretta alle specifiche domande o nel caso non si avesse piacere a parlare con lui/lei di tale problema, rivolgersi ad un altra risorsa del gruppo Etica e Conformità. Tra di esse è possibile annoverare: Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità Il proprio Funzionario locale addetto all Etica L Ufficio del personale La Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche 9

12 Denuncia ed indagini Il nostro impegno contro le ritorsioni L Azienda non tollererà alcun tipo di ritorsione contro i suoi dipendenti per aver riferito o aver partecipato ad un indagine in buona fede. Tali azioni sono anche tutelate dal Sarbanes-Oxley Act del 2002 e dal Dodd-Frank Wall Street Reform Act and Consumer Protection Act. Agire in buona fede significa che ragionevolmente si ritiene che si sia verificata (o si verificherà) una violazione, che si comunicano tutte le informazioni a propria disposizione e che si redige un report accurato e completo. Chiunque si rivalga contro un dipendente che abbia fatto una denuncia in buona fede sarà soggetto ad azione disciplinare, fino alla rescissione del rapporto di lavoro. Evitare di inoltrare report che risultino marcatamente falsi o redatti in cattiva fede. Un report redatto in cattiva fede genera un azione disciplinare, fino alla rescissione del rapporto di lavoro. Indagini e riservatezza L Azienda risponderà a tutti i report prontamente. Le Informazioni riferite saranno considerate riservate per quanto possibile purché permettano indagini approfondite. L Azienda nominerà responsabili qualificati affinché procedano alle indagini su tutti i report. In talune circostanze ci si potrà anche rivolgere ad investigatori o consulenti legali esterni. Ogni singolo dipendente interessato dovrà cooperare completamente con gli investigatori esterni e nel corso delle verifiche ispettive. Si dovrà rispondere alle domande in maniera veritiera, fornendo il maggior numero di informazioni possibili. Conseguenze nel caso di violazione del Codice Per Halliburton, il comportamento è un valore fondamentale e ogni singola violazione al Codice viene investigata con la massima serietà. La mancata conformità al Codice potrebbe sfociare in un azione disciplinare fino addirittura alla conclusione del rapporto di lavoro e ad azioni legali in taluni casi. Attenzione! Con ritorsione si intende qualsiasi azione sfavorevole intrapresa contro un dipendente semplicemente perché ha esercitato un proprio diritto. Ad esempio: Creando un ambiente di lavoro ostile o sgradevole. Riducendo o marginalizzando le responsabilità o il rapporto di lavoro. Trasferendo un dipendente. Negando il diritto o escludendo il dipendente da opportunità di formazione e carriera. 10

13 D R D R Cosa mi devo aspettare dopo una segnalazione in buona fede? Dopo essersi rivolti ad una risorsa del gruppo Etica e Conformità di Halliburton, ci si deve aspettare quanto segue: La propria segnalazione sarà considerata con la massima serietà. Si procederà ad un indagine seria ed approfondita in merito. Il report e l identità di colui che ha effettuato la segnalazione saranno trattati con la massima riservatezza per quanto possibile e permesso dalla legge. La segnalazione sarà riferita anche ai livelli di gerarchia superiori, fino al Consiglio di amministrazione di Halliburton se necessario. Se si è comunicata la propria identità, si riceveranno comunicazioni di follow-up in merito alla ricezione e conclusione delle indagini relative alla segnalazione. Non si sarà oggetto di alcuna ritorsione come conseguenza della segnalazione in buona fede. Ritengo di aver assistito ad una violazione del Codice, ma non sono sicuro. Cosa dovrei fare? Se si sospettasse ragionevolmente una violazione al Codice, è necessario segnalarla. Prima il problema sarà segnalato, prima potrà essere risolto. Anche se non si dispone di tutti i fatti, è necessario segnalare al proprio supervisore quanto a propria conoscenza in merito ad una violazione, riferire il problema al Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità, o chiamare la Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche. Così, si sarà adempiuto l obbligo ai sensi del Codice e si potrà garantire che l Azienda può esaminare con attenzione il problema per stabilire se si sia verificata una violazione o meno. La politica dell Azienda vieta qualsiasi ritorsione contro chiunque riferisca una preoccupazione in buona fede. Agire in buona fede significa che nel caso in cui ragionevolmente si ritenga si sia verificata (o si verificherà) una violazione, si procederà alla divulgazione delle informazioni in proprio possesso e si cercherà di segnalare il fatto con la massima accuratezza e precisione possibile. 11

14 Il Codice mi conferma come Halliburton abbia standard ed aspettative altissime per tutti i suoi dipendenti ma anche come l Azienda sia convinta che tutti debbano essere trattati equamente. So che se ne ho bisogno, c è sempre qualcuno a cui posso rivolgermi. Kendrick Mosby Capo Costruttore di punte di trapano 12

15 Rapporti con l Azienda La comunità di Halliburton è costituita da circa dipendenti, in rappresentanza di 140 nazionalità in circa 80 paesi. Èpriorità dell Azienda garantire che i suoi dipendenti lavorino in condizioni di assoluta sicurezza, siano trattati con equità e dignità e operino in un ambiente integro. È necessario per il benessere dell Azienda ma ancora di più per il benessere di ogni singolo dipendente. Creare e mantenere un simile ambiente non spetta al singolo o ad un Gruppo all interno dell Azienda, ma richiede impegno e supporto da parte di ogni membro del nostro team. Un chimico in India, un ingegnere in Angola, una segretaria in Canada o un Business Development manager in Brasile tutti hanno un ruolo fondamentale nella creazione di un simile ambiente. L impegno è definito nella sezione Rapporti con l Azienda del Codice di condotta in ambito commerciale di Halliburton, che analizza le politiche e linee guida dell Azienda relative a: Impiego e posto di lavoro Salute, sicurezza ed ambiente (HSE) Conflitti di interesse Integrità finanziaria, reportistica e divulgazione Protezione dei beni dell azienda Privacy e sicurezza dei dati Utilizzo e pubblica divulgazione di informazioni non pubbliche Queste politiche rappresentano una guida. Spetta però ad ogni singolo dipendente impegnarsi con Halliburton e con i colleghi, di lavorare con onestà, integrità, equità e sicurezza. 13

16 Impiego e Posto di lavoro Sono vietate le molestie Halliburton tratta chiunque che si tratti di colleghi dipendenti, clienti, fornitori o altri partner commerciali con rispetto e dignità. Chiunque merita di poter lavorare in un ambiente in cui si senta benvenuto, accettato e sicuro. Ecco perché l Azienda cerca di sviluppare un ambiente in cui non esistano molestie e comportamenti irriguardosi. L Azienda non tollererà nessuna forma di molestia o comportamento che crei un ambiente di lavoro intimidatorio, ostile o offensivo per gli altri. Tra gli esempi di molestie è possibile annoverare: Molestie sessuali sotto forma di contatto fisico o gesti fastidiosi Commenti o scherzi inopportuni Immagini offensive o esplicite Discriminazioni etniche o razziali Bullismo o intimidazioni Se un dipendente si sentisse molestato o avesse assistito ad una molestia prima di tutto dovrà parlare con il molestatore. Nel caso non riuscisse a risolvere il problema dovrà rivolgersi prontamente al suo supervisore, all ufficio Personale, al Gruppo che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità, o alla Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche. Attenzione però che non si scambi per molestia o ritorsione un manager o un supervisore che richieda risultati sul lavoro. L Azienda non tollererà alcun tipo di ritorsione nei confronti di un dipendente per aver riferito o per aver partecipato ad un indagine in buona fede. D R Uno dei miei supervisori mi ha ripetutamente chiesto di incontrarci per un drink dopo ii lavoro. Gli ho ripetutamente risposto che non sono disponibile la sera, ma continua a chiederlo. La settimana scorsa mi ha anche detto che se fossi uscita con lui per un drink, si sarebbe interessato alla promozione che mi è stata promessa. Non mi sembra giusto che io debba uscire con lui per ottenere la promozione che merito. Sono esagerata? Assolutamente no. Se il suo supervisore la mette in difficoltà sottintendendo che il suo rifiuto di sottostare ad una sua richiesta potrebbe potenzialmente influenzare la sua promozione non è corretto. Allo stesso modo una minaccia di licenziamento, demotivazione o trasferimento di un dipendente nel caso rifiutasse un certo comportamento sono esempi chiari di molestie. Riferisca immediatamente questo comportamento ad una delle risorse preposte a disposizione. Si ricordi che l Azienda vieta qualsiasi tipo di ritorsioni per lamentele in buona fede. 14

17 Incoraggiare lo sviluppo di un posto di lavoro inclusivo La forza lavoro dell Azienda è composta da individui con qualifiche, prospettive e background diversi. Qualsiasi decisione di assunzione e promozione si fonda sui meriti degli individui, sulle loro qualifiche e sulle prestazioni che offrono. Non viene presa alcuna decisione in base a fattori discriminanti quali razza, colore, religione, sesso, preferenza/orientamento sessuale, cittadinanza, stato civile, servizio militare, informazioni genetiche, nazionalità, età o disabilità o qualsiasi altro status protetto dalla legge o dalle normative in vigore. Halliburton si conforma alla legge ed alle normative che tutelano le pratiche di impiego ovunque svolga la sua attività. L Azienda si impegna affinché tali politiche, pratiche e procedure commerciali che garantiscono un impiego equo siano implementate ovunque, in modo che qualsiasi assunzione, promozione, compenso, formazione, azione disciplinare e conclusione di un rapporto di lavoro siano imparziali. Se si sospettasse ragionevolmente una forma di comportamento discriminatorio inappropriato sul posto di lavoro, rivolgersi immediatamente al proprio supervisore, all Ufficio del personale, al Gruppo che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità, o alla Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche. 15

18 Comportamento scorretto sul posto di lavoro L Azienda sostiene lo sviluppo di un ambiente di lavoro che promuova la salute ed il benessere dei propri dipendenti. Non tollera la vendita o il consumo di stupefacenti o l abuso di alcolici sul posto di lavoro. Si aspetta che farmaci regolarmente prescritti siano assunti in modo che non abbiano un impatto negativo sulle prestazioni sul posto di lavoro o sulla salute e sicurezza dei colleghi. Halliburton vieta severamente atti di violenza o comportamenti minacciosi sul posto di lavoro. Vieta il possesso di armi da fuoco, di qualsiasi tipo di esplosivo non identificato, non utilizzato o non adeguatamente controllato da personale autorizzato dell Azienda e di altre armi sulla proprietà dell Azienda o utilizzate mentre si lavora per Halliburton, a meno che tale divieto violi la legislazione locale. Nel caso di comportamenti inadeguati, tra cui violenza o minacce, è necessario rivolgersi prontamente al proprio supervisore, all Ufficio personale o all Ufficio di Sicurezza della compagnia. Riferimenti Politica aziendale , Halliburton Global Drug, Alcohol and Substance Abuse Prevention Prevenzione globale all abuso di droghe, alcolici e sostanze vietate Politica aziendale , U.S. Substance Abuse Prevention Prevenzione all utilizzo di sostanze vietate negli Stati Uniti Politica aziendale , Weapons - Armi Pratica commerciale aziendale , Guidelines for Disciplinary Measure Linee guida sulle misure disciplinari Pratica commerciale aziendale , Medical Leaves of Absence Permessi per malattia Pratica commerciale aziendale , Medical Examinations U.S. Esami medici Stati Uniti Politica aziendale , Equal Employment Opportunity Pari opportunità di impiego Politica aziendale , Harrassment - Molestie Politica aziendale , Prohibited Working Relationships Rapporti di lavoro vietati Politica aziendale , Preventing Workplace Violence Come evitare la violenza sul posto di lavoro Pratica commerciale aziendale , Reportable Security Incidents Incidenti relativi alla sicurezza riferibili 16

19 D R Un collega che conosco da molti anni è stato recentemente scartato per una promozione. Anche se da sempre si sa che ha un bel caratterino, non è mai stato violento o minaccioso. Recentemente invece i suoi sproloqui in merito a ritorsioni nei confronti del suo supervisore mi preoccupano. Cosa dovrei fare? Qualsiasi comportamento o linguaggio minaccioso sul posto di lavoro è vietato. Deve riferire immediatamente l incidente, anche se non è sicuro di quali siano le vere intenzioni della persona in questione. Con la Leadership Salute, Sicurezza ed Ambiente (HSE) tra i più importanti valori dell azienda, la sicurezza fisica dei lavoratori è una priorità e Halliburton farà quanto possibile per proteggere il benessere dei suoi dipendenti. 17

20 Salute, Sicurezza ed Ambiente (Health, Safety and Environment - HSE) Impegno a favore di un ambiente di lavoro salubre, sicuro e che non danneggi l ambiente Per Halliburton, la Leadership Salute, Sicurezza ed Ambiente è uno dei valori chiave. Significa che la HSE è una responsabilità di tutti e che ognuno deve conformarsi alle normative vigenti garantendo la massima comprensione e conformità alle politiche HSE dell Azienda, alle sue pratiche e ai suoi standard commerciali. Spetta ad ogni dipendente rafforzare la cultura HSE, incorporando sicurezza, prudenza e responsabilità in tutto quello che fanno. Il Programma Stop Work Authority (SWA) permette ai dipendenti di intervenire responsabilmente e con autorità per interrompere un attività senza paura di essere ripresi, nel caso in cui rilevassero un comportamento o delle condizioni pericolose o insicure sul posto di lavoro o se sono preoccupati per possibili rischi correlati alla HSE. Se non si fosse sicuri di quali siano le regole e procedure HSE concernenti un caso specifico, rileggere le politiche e gli standard HSE relativi e rivolgersi prontamente al proprio supervisore. Nel caso si rilevassero condizioni o pratiche sul posto di lavoro che potrebbero mettere in pericolo la salute e sicurezza delle persone o che potrebbero danneggiare l ambiente, riferire immediatamente le proprie preoccupazioni al proprio supervisore, all Ufficio del personale o al proprio riferimento locale HSE. Sostenibilità Oltre a garantire la completa conformità alla legislazione e alle normative HSE, Halliburton è impegnata a garantire la sostenibilità in tutte le attività che svolge. Ha un comportamento proattivo per proteggere la salute degli esseri umani e dell ambiente, oltre a conformarsi anche a tutti i Principi guida sulla sostenibilità. L Azienda intende fornire prodotti e servizi con impatto ambientale minimo. Inoltre cerca di essere sempre più efficiente nel consumo di energia e risorse naturali concentrandosi sul riciclaggio e su uno smaltimento responsabile. Reporting È necessario conoscere e conformarsi a tutti i requisiti di reporting HSE correlati al proprio ruolo nell Azienda. Nel caso di dubbi o preoccupazioni su come la singola attività potrebbe impattare sulla salute degli esseri umani e la protezione dell ambiente, rivolgersi al proprio supervisore, o contattare un legale ambientale presso l Ufficio Legale o il proprio riferimento locale HSE. Riferimenti Politica aziendale , Global Health, Safety, and Environmental Standards and Guidelines Standard e linee guida globali sulla salute sicurezza e ambiente Standard globali HSE Standard HSE globali, Stop Work Authority Principi guida sulla sostenibilità 18

21 D Sono rimasto ferito lavorando sul campo ma il mio supervisore mi fa pressioni affinché non riferisca l accaduto e mi ha consigliato di svolgere lavori meno pesanti. Cosa dovrei fare? R Deve riferire l accaduto conformemente agli standard globali HSE. Halliburton cerca di garantire un ambiente di lavoro salubre e sicuro per tutti i suoi dipendenti e cerca di conformarsi a severi requisiti di sicurezza. Tuttavia un supervisore non deve mai esercitare pressioni su un dipendente affinché non riveli un incidente di lavoro così da poter raggiungere gli obiettivi di sicurezza definiti. Allo stesso modo attività leggere possono essere consigliate solo da un medico e non devono essere un alternativa per non riferire informazioni in merito ad un incidente. Inoltre non va dimenticato che nel caso di un incidente sul lavoro non è necessario rivolgersi al proprio medico curante a pagamento. In questo caso, se non si riuscisse a convincere il supervisore della necessità di riferire correttamente l incidente, rivolgersi alla persona di riferimento del gruppo Etica e Conformità. Tra questi riferimenti è possibile annoverare: Il Gruppo del Reparto Legale che si occupa delle Norme sull Etica e la Conformità Il funzionario locale preposto all Etica L Ufficio del Personale La Linea Telefonica di Assistenza sulle Questioni Etiche 19

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Linee guida di condotta aziendale

Linee guida di condotta aziendale Linee guida di condotta aziendale INTEGRITÀ RISPETTO FIDUCIA RICERCA DELL ECCELLENZA CLIENTI DIPENDENTI PARTNER COMMERCIALI FORNITORI AZIONISTI COMMUNITÀ AMBIENTE SOMMARIO Linee guida di condotta aziendale

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice.

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice. A tutti i dipendenti, dirigenti e direttori IDEX: Al fine di soddisfare e superare le esigenze dei nostri clienti, fornitori, dipendenti e azionisti sono essenziali criteri di comportamento elevati e coerenti,

Dettagli

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità General Business Principles Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta :-) Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità pww.gbp.philips.com June 2014 Abbiamo

Dettagli

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Codice Etico Rev. 03 Versione del 21/01/2013 Approvato della Giunta Esecutiva del 18/02/2013 Ratificato del Consiglio Direttivo entro il

Dettagli

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo Codice Etico e di Condotta Aziendale Noi ci impegnamo La Missione di Bombardier La nostra missione è essere leader mondiali nella produzione di aerei e treni. Ci impegniamo a fornire ai nostri clienti

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE CODICE ETICO E COMPORTAMENTALE PREMESSA Il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS), costruisce e gestisce le tratte autostradali nell'ambito regionale siciliano, svolgendo

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE E RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY Johnson Matthey ha assunto alcuni impegni contro la concussione e la corruzione che

Dettagli

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità.

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità. CODICE ETICO Premessa Il presente Codice Etico (di seguito, anche il Codice ) definisce un modello comportamentale i cui principi ispirano ogni attività posta in essere da e nei confronti di Starhotels

Dettagli

Approvato dal CdA del 27.06.12

Approvato dal CdA del 27.06.12 CODICE ETICO Approvato dal CdA del 27.06.12 1 1. INTRODUZIONE...4 1.1 La Missione di BIC Lazio SpA...4 1.2 Principi generali...4 1.3 Struttura e adeguamento del Codice Etico...5 2. DESTINATARI DEL CODICE...5

Dettagli

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1 Vivere nel rispetto dei nostri valori Il nostro Codice di condotta Il nostro Codice di condotta 1 La promessa di GSK Mettere i nostri valori al centro di ogni decisione che prendiamo Tutti insieme, noi

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta Group Codice di Condotta Il di VimpelCom delinea le regole di condotta aziendali di VimpelCom unitamente a linee-guida per spiegare come esse si applichino nella pratica a ciascun dipendente VimpelCom.

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 PREMESSA... 4 DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo 1... 5 Ambito di applicazione e Destinatari... 5 Articolo 2... 5 Comunicazione... 5 Articolo 3... 6 Responsabilità...

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009 Codice di Condotta Aziendale ed Etica Luglio 2009 Contenuto 3 Messaggio dell'amministratore Delegato di Flextronics 4 La Cultura di Flextronics 5 Introduzione 5 Approvazioni, emendamenti e deroghe 6 Rapida

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE

CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE INDICE UTILIZZO CORRETTO DEI BENI E DELLE INFORMAZIONI AZIENDALI Il nostro impegno 3 La missione e i valori di Thomson Reuters 4 Persone e figure giuridiche a cui

Dettagli

Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità

Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità Global Policy Funzione Competente: Compliance Data: Dicembre 2014 Unit: Global AML Versione: 3 Indice 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Codice di condotta professionale Xerox. Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali

Codice di condotta professionale Xerox. Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali Codice di condotta professionale Xerox Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali Il nostro Codice di condotta professionale costituisce il nostro impegno alla rettitudine,

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE

REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE OVS S.P.A. Approvato dal Consiglio di Amministrazione di OVS S.p.A. in data 23 luglio 2014, in vigore dal 2 marzo 2015 1 1. PREMESSA

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 A tutti i dipendenti e collaboratori Oggetto: diffusione del Codice

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

SEGNALAZIONI, ANCHE ANONIME, RICEVUTE DA SAIPEM SPA E DA SOCIETÀ CONTROLLATE IN ITALIA E ALL ESTERO

SEGNALAZIONI, ANCHE ANONIME, RICEVUTE DA SAIPEM SPA E DA SOCIETÀ CONTROLLATE IN ITALIA E ALL ESTERO Pag. 1 di 19 PROCEDURA STANDARD DA SAIPEM SPA E DA SOCIETÀ CONTROLLATE IN ITALIA E ALL ESTERO STD-COR-ANC-001-I MSG DI RIFERIMENTO Anticorruzione Preparato Controllato Approvato Comitato Tecnico Sistema

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) 1. I princìpi e i contenuti del presente codice costituiscono specificazioni esemplificative

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli