Plenaria del 4-7 luglio: etichette, OGM, crisi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Plenaria del 4-7 luglio: etichette, OGM, crisi"

Transcript

1 Plenaria del 4-7 luglio: etichette, OGM, crisi Focus Una sessione intensa, quella che precede la pausa estiva: sono molti i dossier che arrivano alla fase dell'approvazione finale nel mese di luglio. Importanti decisioni sull'etichettatura dei prodotti alimentari, per renderle più semplici e trasparenti. Ancora sui consumatori, via libera alla scelta degli Stati per quanto riguarda gli OGM. Ma una parte della sessione sarà ancora dedicata alla crisi e all'economia. Verranno infatti approvati tre rapporti che riguardano la regolamentazione del settore finanziario, in particolare derivati, CDS e vendite allo scoperto. Si darà il via libera al rapporto finale sulla crisi redatto dalla socialista francese Pervenche Berès. E si affronterà la questione delle prospettive finanziarie , su cui la Commissione europea ha appena presentato la sua proposta. In agenda anche la visita del premier polacco Donald Tusk, al Parlamento per introdurre il semestre di presidenza polacca alla guida del Consiglio UE. Seguite il dossier che verrà aggiornato con tutte le notizie dalla plenaria. IT Servizio Stampa Direzione dei Media Direttore - Portavoce : Jaume DUCH GUILLOT N. di riferimento: fcs22686 Numero centralino Servizio Stampa: 1/5

2 Newsletter della sessione del 4-7 luglio 2011, Strasburgo Etichette: il Parlamento adotterà regole nuove e più chiare sull'etichettatura dei prodotti alimentari. Il contenuto energetico, la percentuale di grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale dovrà essere chiaramente visibile sugli imballaggi, se l'aula approverà le nuove regole mercoledì. Derivati, vendite allo scoperto e sistemi di indennizzo: tre proposte per regolare il commercio dei derivati, le vendite allo scoperto e per incrementare l'indennità garantita agli investitori per frodi fino a euro, saranno poste in votazione la prossima settimana a Strasburgo. I relatori dei testi legislativi cercano il sostegno dell'intera Aula per rafforzare il loro potere nel corso dei negoziati con gli Stati membri. Coltivazione degli OGM: il diritto a uno stop. Gli Stati membri dovrebbero essere liberi di porre restrizioni o vietare la coltivazione di colture geneticamente modificate, secondo una proposta di modifica del regolamento. Il Parlamento deciderà martedì se dare il proprio appoggio alla raccomandazione della commissione per l'ambiente, per consentire agli Stati di addurre anche motivi ambientali per restringere o vietare la coltivazione di OGM. Regole sul traffico: Il Parlamento blocca la strada ai trasgressori stranieri. La cooperazione fra le forze di polizia transfrontaliera metterà fine all'impunità per i guidatori sorpresi in un altro Stato membro dell'ue a superare i limiti di velocità, guidare in stato di ebbrezza o ignorare i semafori rossi. Secondo le nuove norme, le autorità di polizia addette al traffico saranno autorizzate a perseguire chi trasgredisce, grazie a una maggiore cooperazione con le autorità nazionali. Elezioni PE: liste europee per 25 candidati? Per incrementare l affluenza alle urne per le elezioni del Parlamento europeo, dal 2014 gli elettori dovrebbero esprimere due voti: uno per le liste europee e un altro per i candidati nazionali, secondo la proposta che verrà votata mercoledì. Le liste europee dovrebbero consentire agli elettori di scegliere altri 25 deputati, portandoli a un totale di 776. Finanziamenti regionali: L'impegno per la coesione attraverso investimenti cofinanziati dall'ue a livello regionale è un successo che l'ue deve assolutamente continuare, afferma Markus Pieper (PPE) nella sua risoluzione sulla "Strategia per la politica di coesione dopo il 2013". Il Parlamento voterà gli adeguamenti necessari per ottenere maggiore trasparenza e per garantire il massimo effetto leva dei fondi strutturali. La Polonia riceve il testimone alla guida UE. Il Primo ministro Donald Tusk presenterà mercoledì le priorità della Presidenza polacca, il cui obiettivo principale sarà di riportare l'ue a una crescita economica più veloce. A tal fine, la Presidenza polacca si concentrerà su tre priorità: l'integrazione europea come fonte di crescita, la sicurezza europea e i benefici che l'europa potrà trarre da una maggiore trasparenza. Bilancio a lungo termine dell'ue ( ): i leader dei gruppi politici, o i loro rappresentanti, discuteranno le proposte della Commissione per il nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP) e un nuovo sistema di risorse proprie. Il Presidente Barroso e il commissario per i bilanci Lewandowski illustreranno in Aula le loro proposte martedì 5 luglio dalle 15:00. Schengen: Il Parlamento europeo reagirà alla richiesta del Consiglio per una clausola di salvaguardia delle norme Schengen, che permetto in via eccezionale la reintroduzione dei controlli alle frontiere interne in una "situazione veramente critica", nel caso uno Stato membro, a causa di massicci flussi migratori alle sue frontiere esterne, non riesca a far fronte ai suoi obblighi. 572 milioni di euro all'italia? Il Parlamento voterà il martedì una proposta per ridurre di quasi 572 milioni di euro il contributo dell'italia al bilancio di quest'anno. L'importo totale da restituire agli Stati membri è di 4,54 miliardi di euro. Si tratta di importi non utilizzati nel PNR: L'Aula interroga la Commissione sullo stato di avanzamento dei negoziati con Australia, Stati Uniti e Canada per quanto riguarda il trasferimento dei dati dei passeggeri aerei (Passenger Name Record) FCS /5

3 Primavera araba: il peggioramento della situazione in Yemen, Siria e Bahrein, e il mondo arabo e Nord Africa più in generale, saranno i temi del dibattito di mercoledì con l'alto rappresentante per gli Affari esteri dell'unione europea, Catherine Ashton. Le risoluzioni saranno poi poste in votazione giovedì FCS /5

4 I deputati mettono un freno alla speculazione finanziaria Com'è possibile che gli speculatori finanziari continuino ad arricchirsi mentre il sistema economico mondiale è sull'orlo del baratro e i fondi dei contribuenti sono usati per scongiurare il tracollo? La risposta sono tattiche speculative come "la vendita allo scoperto" e strumenti finanziari come i "derivati". Grazie a queste pratiche gli investitori possono trarre profitto dai mercati in calo, ma facilitano l'eccessiva assunzione di rischi, che è una delle cause principali della crisi attuale. Ecco come gli eurodeputati vogliono mettere un freno. Martedì 4 luglio il Parlamento discuterà due rapporti sulle misure per aumentare la trasparenza dei mercati finanziari: quello sulle "vendite allo scoperto e i credit default swap (CDS)" presentato dal francese dei Verdi Pascal Canfin e quello sui derivati OTC, del tedesco di centro-destra Werner Langen. Come funzionano le vendite allo scoperto Le vendite allo scoperto sono una strategia di scambio che permette agli investitori di approfittare del calo dei prezzi. Ipotizziamo di poter prevedere un ribasso del valore delle azioni di Barney's Hardware (BH), per esempio. Possiamo prendere in prestito 1000 azioni di BH per 10 euro l'una e venderle a Aspettiamo poi che il prezzo delle azioni scenda, arrivando per esempio ai 9 euro, e ricompriamo le stesse 1000 azioni per euro. Le azioni vengono restituite, ma nelle tasche degli speculatori rimangono euro di guadagno netto.... e i CDS I credit default swap (CDS) sono una forma di assicurazione contro il rischio di inadempimento. È possibile acquistare, insieme alle obbligazioni di una società o di un governo, un CDS che permetta di essere rimborsati nel caso di fallimento. Così si è coperti se c'è insolvenza da parte della compagnia, e si perdono solo i soldi dell'acquisto dell'assicurazione nel caso la società riesca a rimanere sul mercato. Perché il Parlamento vuole vietare la vendita allo scoperto "nuda" e i cosiddetti "naked" CDS? La vendita allo scoperto nuda significa, in pratica, vendere azioni che non si possiedono. La relazione Canfin vuole rendere l'operazione possibile solo a patto che il venditore allo scoperto sia in grado di dimostrare affidabilità, possedendo - alla fine del giorno di transazioni in borsa - le azioni necessarie. Altro caso è quello in cui gli investitori acquistano CDS scoperti: assicurazioni contro la possibilità di default di compagnie/governi di cui non possiedono le obbligazioni. In altre parole vengono pagati, in caso di insolvenza di un governo, anche se non ne possiedono le azioni. È come stipulare un'assicurazione sulla casa del vicino e poi sperare che bruci in fretta per riscuotere i soldi. I deputati ritengono che questa pratica destabilizzi i mercati e vogliono vietarla per tutte le obbligazioni degli Stati membri dell'ue. Una camera di compensazione centrale per i derivati Il rapporto Langen ha a che fare con i derivati. Essi sono prodotti finanziari che permettono agli investitori di trarre profitto dal valore di mercato di beni quali i prezzi delle obbligazioni, i tassi di interesse e i tassi di cambio. Si può pensare ai derivati come a contratti tra due controparti: quando i prezzi si muovono, una delle due parti deve pagare l'altra, a seconda di chi ha piazzato la scommessa giusta. Di solito questi contratti sono stipulati over-the-counter (OTC): le controparti concordano tra loro come strutturare i titoli derivati. La trasparenza dell'operazione è pochissima: nessuno sa di preciso quanto rischio ci sia e ciò può condurre a panico e instabilità, che possono danneggiare seriamente il funzionamento del sistema finanziario FCS /5

5 Il rapporto Langen chiede che i derivati OTC siano conciliati centralmente, tramite una camera di compensazione centrale: istituzioni finanziarie poste tra le controparti per regolare i contratti derivati in maniera centralizzata. I dati delle transazioni dovranno essere raccolti in banche dati in modo che i regolatori possano misurare la quantità di rischio nel mercato dei derivati e agire di conseguenza. I negoziati con gli Stati membri su queste questioni sono aperti. Le relazioni al voto della plenaria rappresentano la prima lettura del Parlamento FCS /5

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO. Documento di accompagnamento alla.

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO. Documento di accompagnamento alla. IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, xxx SEC(2010) xxx DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO Documento di accompagnamento alla Proposta di REGOLAMENTO

Dettagli

Crisi finanziaria dalla A alla Z

Crisi finanziaria dalla A alla Z Crisi finanziaria dalla A alla Z Focus La crisi economica scoppiata nel 2008 in seguito alla caduta di Lehman Brothers, una banca di investimenti americana, ha contagiato tutto il pianeta, risultando nel

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per i problemi economici e monetari 11.2.2010 2010/2008(INI) PROGETTO DI RELAZIONE Garantire mercati dei derivati efficienti, sicuri e solidi: azioni strategiche

Dettagli

Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza. EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie

Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza. EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie 18 Marzo 2013 Martin Schulz al vertice UE: "Sono necessari negoziati

Dettagli

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa In una realtà economica complessa ed in rapida evoluzione la responsabilità per i giovani di cercare un cambio di

Dettagli

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085)

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) MEMO/11/640 Bruxelles, 28 settembre 2011 Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) 1. Contesto generale Perché la Commissione ha proposto una

Dettagli

Sessione plenaria del Parlamento UE: budget UE, governance economica, riforma PAC.TzeTze politica.it

Sessione plenaria del Parlamento UE: budget UE, governance economica, riforma PAC.TzeTze politica.it Sessione plenaria del Parlamento UE: budget UE, governance economica, riforma PAC.TzeTze politica.it Habemus Papam ma la politica ed i media italiani continuano ad ignorare ciò che accade in Europa, salvo

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI Primo esportatore mondiale di beni e servizi e principale fonte globale di investimenti esteri diretti, l'ue occupa una posizione dominante nel mercato globale.

Dettagli

CALRE, Santiago de Compostela, 7 NOVEMBRE 2014.

CALRE, Santiago de Compostela, 7 NOVEMBRE 2014. CALRE, Santiago de Compostela, 7 NOVEMBRE 2014. Colleghi, il ruolo che mi è stato affidato, di coordinatore del Gruppo di lavoro sull immigrazione della Calre, nel 2013, rappresenta un compito molto delicato

Dettagli

n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue

n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue ACCADE AL PE n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue SETTIMANA DAL 14 AL 18 GIUGNO Questa settimana hanno inviato i propri contributi: Anita, Assica

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

I Derivati. a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (Testo Unico della Finanza) Il valore dello strumento deriva (dipende)

Dettagli

IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI. http://www.europarl.europa.eu/

IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI. http://www.europarl.europa.eu/ IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI http://www.europarl.europa.eu/ La Posta del cittadino Descrizione: La Posta del cittadino è un servizio che consente a qualsiasi cittadino di contattare il Parlamento

Dettagli

Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020

Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020 Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020 Venezia, 23 settembre 2013 Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Segreteria Generale della Programmazione Direzione Programmazione Stato

Dettagli

Città Metropolitana di Messina Gabinetto Istituzionale

Città Metropolitana di Messina Gabinetto Istituzionale Città Metropolitana di Messina Gabinetto Istituzionale EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Interventi Comunitari 22 Gennaio 2016 Corso Cavour 98122 Messina - tel.0907761827/830/832

Dettagli

(Atti legislativi) REGOLAMENTI

(Atti legislativi) REGOLAMENTI 24.3.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 86/1 I (Atti legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 236/2012 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 14 marzo 2012 relativo alle vendite allo

Dettagli

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti )

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti ) Ottobre 2014 Pagina 1 di 8 I. SCOPO La presente Politica sull Insider Trading ( Politica ) fornisce le linee guida per quanto riguarda le operazioni in titoli di Modine Manufacturing Company (la Società

Dettagli

Provincia Regionale di Messina

Provincia Regionale di Messina Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie 26 Novembre 2013 L'UE aiuta gli artisti europei a conquistare un

Dettagli

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione.

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione. Intervento del Ministro Padoan alla Commissione Affari Economici e Monetari (ECON) del Parlamento Europeo al termine del semestre di presidenza italiana della Ue Presidente, Onorevoli Membri, Strasburgo,

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DELEGAZIONE ITALIANA PPE - FORZA ITALIA Strasburgo, 13.01.2015

CONFERENZA STAMPA DELEGAZIONE ITALIANA PPE - FORZA ITALIA Strasburgo, 13.01.2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 859 CONFERENZA STAMPA DELEGAZIONE ITALIANA PPE - FORZA ITALIA Strasburgo, 13.01.2015

Dettagli

C. Affari Economici e Finanziari

C. Affari Economici e Finanziari C. Una Nuova Agenda di Politica Economica L attuale congiuntura richiede un profondo cambiamento nell agenda di politica economica dell UE, che vada nella direzione di una strategia politica più efficace

Dettagli

Notizie europee dall 11 al 23 maggio 2015

Notizie europee dall 11 al 23 maggio 2015 REGIONE TOSCANA Consiglio regionale Commissione Istituzionale per le Politiche dell Unione europea e gli Affari Internazionali Notizie europee dall 11 al 23 maggio 2015 In questa edizione: Consiglio dell

Dettagli

SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO

SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 30.4.2009 SEC(2009) 577 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE che accompagna la Proposta di DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Dettagli

La volatilità come causa di instabilità

La volatilità come causa di instabilità sicurezza internazionale La volatilità come causa di instabilità LUISA FRANCHINA ALESSANDRO PASTORE L ESIGENZA DI UNA FOOD INTELLIGENCE PER LA DIFESA E LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE. MA NON SOLO. LA

Dettagli

MISURE DELL'UE PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO ALLA GRECIA E LA STABILIZZAZIONE DELL AREA EURO

MISURE DELL'UE PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO ALLA GRECIA E LA STABILIZZAZIONE DELL AREA EURO Camera dei deputati - XVI Legislatura - Dossier di documentazione (Versione per stampa) Autore: Titolo: Ufficio Rapporti con l'unione Europea Misure dell'ue per il sostegno finanziario alla Grecia e la

Dettagli

Provincia Regionale di Messina Gabinetto del Presidente

Provincia Regionale di Messina Gabinetto del Presidente Provincia Regionale di Messina Gabinetto del Presidente EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa ed Interventi Comunitari 12 Dicembre 2014 Corso Cavour 98122 Messina - tel. 0907761827/830/832

Dettagli

People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi

People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi G8 Social Summit People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi Conclusioni della Riunione del G8 sul Lavoro e l Occupazione 1. I Ministri del Lavoro e dell Occupazione dei paesi del G8

Dettagli

8394/15 rus,bla/paz/gl/s 1 DPG LIMITE IT

8394/15 rus,bla/paz/gl/s 1 DPG LIMITE IT Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 22 giugno 2015 (OR. en) 8394/15 LIMITE CO EUR-PREP 20 NOTA Origine: Segretariato generale del Consiglio Destinatario: Consiglio Oggetto: Consiglio europeo (25 e

Dettagli

Economia dei mercati mobiliari

Economia dei mercati mobiliari pag. 1 1 Cos'è un currency future? A) È un contratto che rappresenta l'impegno alla cessione o all'acquisto a termine di una quantità di valuta B) È un contratto in cui una parte acquisisce la facoltà

Dettagli

Legislazione bancaria e finanziaria 7 aprile 2014. Francesca Mattassoglio

Legislazione bancaria e finanziaria 7 aprile 2014. Francesca Mattassoglio Legislazione bancaria e finanziaria 7 aprile 2014 Francesca Mattassoglio La crisi economico finanziaria La crisi bancaria del 2007 - il contesto socio economico in cui matura; - la scintilla mutui americani

Dettagli

ABITARE IN EUROPA Settimana europea dell'alloggio sociale Parlamento europeo, Bruxelles, dal 10 al 14 ottobre 2005

ABITARE IN EUROPA Settimana europea dell'alloggio sociale Parlamento europeo, Bruxelles, dal 10 al 14 ottobre 2005 ABITARE IN EUROPA Settimana europea dell'alloggio sociale Parlamento europeo, Bruxelles, dal 10 al 14 ottobre 2005 Organizzato dal CECODHAS, il Comitato europeo di coordinamento per l'alloggio sociale

Dettagli

Osservazioni del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy al Parlamento europeo

Osservazioni del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy al Parlamento europeo CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Strasburgo, 27 ottobre 2011 EUCO 117/11 PRESSE 401 PR PCE 82 Osservazioni del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy al Parlamento europeo Buongiorno, come ho

Dettagli

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE Per puntare sul recupero del dollaro, o per difendere investimenti in valuta da un ulteriore allungo dell euro, i risparmiatori italiani possono

Dettagli

DIPLOMA DI PERFEZIONAMENTO IN STUDI EUROPEI I ANNO

DIPLOMA DI PERFEZIONAMENTO IN STUDI EUROPEI I ANNO ISTITUTO DI STUDI EUROPEI ALCIDE DE GASPERI (D.P.R. N 492 DEL 29/4/1956 E D.P.R. N 1126 DELL 11/10/1982) SCUOLA POST-UNIVERSITARIA DI STUDI EUROPEI 53 ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DIPLOMA DI PERFEZIONAMENTO

Dettagli

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 Cara Lettrice, caro Lettore, Festeggiamo un evento storico: grazie a più di 110 000 cittadini, la Svizzera potrà decidere in votazione chi ha il diritto

Dettagli

Sesto Forum Europeo sulla coesione

Sesto Forum Europeo sulla coesione Sesto Forum Europeo sulla coesione Bruxelles 8 settembre 2014 Intervento del Sottosegretario di Stato, On.Sandro Gozi, nella sessione di apertura Restoring growth and jobs: how can cohesion policy contribute

Dettagli

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali Consultazione how-to Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali 1 2 3 4 5 Autonomie Territoriali Forma di Governo e Parlamento Parlamentarismo o Presidenzialismo? Secondo te, l attuale

Dettagli

Presidenza polacca del Consiglio dell Unione Europea. 1 Luglio 31 Dicembre 2011. Programma

Presidenza polacca del Consiglio dell Unione Europea. 1 Luglio 31 Dicembre 2011. Programma Presidenza polacca del Consiglio dell Unione Europea 1 Luglio 31 Dicembre 2011 Programma Roma, il 29 giugno 2011 1 Priorità della Presidenza Integrazione europea come fonte di crescita Europa sicura Europa

Dettagli

Plus500CY Ltd. Avviso esplicito sui rischi

Plus500CY Ltd. Avviso esplicito sui rischi Plus500CY Ltd. Avviso esplicito sui rischi Avviso esplicito sui rischi I CFD possono mettere il vostro capitale a rischio se utilizzato in modo speculativo. I CFD sono classificati come ad alto rischio

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

RELAZIONI TRANSATLANTICHE: USA E CANADA

RELAZIONI TRANSATLANTICHE: USA E CANADA RELAZIONI TRANSATLANTICHE: USA E CANADA L'UE e i suoi partner nordamericani, Stati Uniti d'america e, condividono i valori comuni di democrazia, diritti umani e libertà economica e politica, e hanno interessi

Dettagli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano "R"ipoli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano Ripoli Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020 All interno di una «politica di coesione» (Politica di coesione 2014-2020)......mobilitare fino a 366,8 miliardi di euro

Dettagli

Direzione degli affari europei DAE L Unione europea

Direzione degli affari europei DAE L Unione europea Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE L Unione europea Giugno 2015 Contenuto 1. Grandi linee 2. Funzionamento 3. Trattati 4. Organi e istituzioni European Union,

Dettagli

Web News 9 - Unione Seminativi

Web News 9 - Unione Seminativi Web News 9 - Unione Seminativi 1. Varie Internazionali 2. Clima/Effetto serra: i contadini americani ci guadagnerebbero al gioco del "chi inquina paga". (USDA) 3. Il governo argentino tenta di smorzare

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE EUROPEA

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE EUROPEA 22.7.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 200/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE EUROPEA RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 13 luglio 2010 recante orientamenti

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Signor Presidente, Onorevoli Deputati, il Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) tra Unione europea e Stati Uniti d America, oggetto dell audizione di oggi, ha tra i suoi obiettivi quello

Dettagli

NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016

NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016 NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016 NOTNNN www.dipe.gov.it @DipePcm Governo Dipe Cipe Fsc Economia Edilizia Scolastica Politiche di Coesione Cantieri in Comune Al via operazione #Sbloccascuole. 480 milioni per l'edilizia

Dettagli

Domande e risposte: programma di lavoro 2016

Domande e risposte: programma di lavoro 2016 Pagina 2 di 6 Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR Back to the search results PDF Commissione europea - Scheda informativa Domande e risposte: programma

Dettagli

Informativa sul rischio

Informativa sul rischio Informativa sul rischio Premessa AFX Capital e SuperTradingOnline (STO) sono marchi commerciali di AFX Capital Markets Ltd. e AFX Markets Ltd. AFX Capital Markets Ltd. è autorizzata e regolamentata dalla

Dettagli

Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea

Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea Quesiti più frequenti Cos è il programma quadro (PQ) di ricerca dell Unione europea? Il PQ

Dettagli

BANCA CENTRALE EUROPEA

BANCA CENTRALE EUROPEA 19.6.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 175/11 III (Atti preparatori) BANCA CENTRALE EUROPEA PARERE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA del 25 aprile 2012 in merito alla proposta di regolamento del

Dettagli

EUROPANEWS EUROPANEWS

EUROPANEWS EUROPANEWS Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie e-mail ufficioeuropa@provincia.messina.it 17 Gennaio 2013 EUROPANEWS EUROPANEWS

Dettagli

RASSEGNA STAMPA EUROPEA

RASSEGNA STAMPA EUROPEA RASSEGNA STAMPA EUROPEA n. 1/11 10 14 gennaio 2011 Al via Presidenza ungherese dell UE: coinvolgere enti locali e regionali È all'ungheria che spetterà il compito di sostenere e canalizzare lo slancio

Dettagli

del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini

del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini Successi e sfide del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini Il modello economico europeo deve essere basato su tre principi: una concorrenza che stimoli, una

Dettagli

i dossier TOBIN TAX www.freefoundation.com 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta

i dossier TOBIN TAX www.freefoundation.com 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta 22 i dossier www.freefoundation.com TOBIN TAX 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY (1/2) 2 L incontro Sarkozy-Merkel del 9 gennaio 2012 ha rilanciato la Tobin Tax sulle transazioni

Dettagli

Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.21. Estratto da pag.21

Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.21. Estratto da pag.21 Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.21 Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.21 Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.27 Del 09 Aprile 2015 Estratto da pag.27 TERZO SETTORE, ALLEANZA COOP SOCIALI: "RIFORMA VA

Dettagli

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio In collaborazione con Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting. 1. Il

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 18 dicembre 2015 (OR. en) EUCO 28/15 CO EUR 13 CONCL 5 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Segretariato generale del Consiglio Destinatario: delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DI LELLO, DI GIOIA, LOCATELLI, PASTORELLI, GIGLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DI LELLO, DI GIOIA, LOCATELLI, PASTORELLI, GIGLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 762 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DI LELLO, DI GIOIA, LOCATELLI, PASTORELLI, GIGLI Delega al Governo per la riforma dell ordinamento

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE 14.6.2014 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea C 183/5 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 20 maggio 2014, su un piano

Dettagli

Un piano di investimenti per l'europa

Un piano di investimenti per l'europa Un piano di investimenti per l'europa Il "triangolo virtuoso" INVESTIMENTI RIFORME STRUTTURALI RESPONSABILITÀ DI BILANCIO 1 Un piano di investimenti per l'europa MOBILITARE I FINANZIAMENTI PER GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Relazione del Gruppo PPE Numero 4 / aprile 2012

Relazione del Gruppo PPE Numero 4 / aprile 2012 Relazione del Gruppo PPE Numero 4 / aprile 2012 Traduzione dall'originale inglese Uscire dalla crisi attraverso la crescita di Delia Vlase La stabilità, la crescita sostenibile e la creazione di posti

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni A.A. 2008-2009 20 maggio 2009 Agenda I contratti Swap Definizione Gli Interest Rate Swap Il mercato degli Swap Convenienza economica e finalità Le opzioni

Dettagli

Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE DEL DIRETTORIO E COMUNICAZIONE

Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE DEL DIRETTORIO E COMUNICAZIONE Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE DEL DIRETTORIO E COMUNICAZIONE Roma, 3 giugno 2015 Rilevazione sui prodotti derivati over-the-counter a fine dicembre La Banca d Italia

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE

RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE È obbligatorio rispondere alle domande contrassegnate con un asterisco. 1. INFORMAZIONI SUI PARTECIPANTI

Dettagli

Le nostre iniziative a favore dei cittadini

Le nostre iniziative a favore dei cittadini Le nostre iniziative a favore dei cittadini IT le nostre iniziative a favore dei cittadini Negli ultimi anni l Europa è stata colpita da una crisi economica e finanziaria internazionale senza precedenti.

Dettagli

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Bruxelles, 26 giugno 2012 EUCO 120/12 PRESSE 296 PR PCE 102 VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

Dettagli

Newsletter Desk Europeo Febbraio 2014 CRESCITA E OCCUPAZIONE DICHIARATE PRIORITA' NEL SEMESTRE DI PRESIDENZA GRECA

Newsletter Desk Europeo Febbraio 2014 CRESCITA E OCCUPAZIONE DICHIARATE PRIORITA' NEL SEMESTRE DI PRESIDENZA GRECA CRESCITA E OCCUPAZIONE DICHIARATE PRIORITA' NEL SEMESTRE DI PRESIDENZA GRECA L'8 gennaio la Grecia ha ufficialmente dato inizio al proprio turno di presidenza del Consiglio dell'unione europea: fino a

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 945

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 945 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 945 Delega al Governo in materia di disciplina dei contratti finanziari derivati 09/11/2015-13:11 Indice 1. DDL S. 945 - XVII Leg. 1 1.1. Dati generali 2 1.2.

Dettagli

EUROPANEWS ATTUALITA. Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie

EUROPANEWS ATTUALITA. Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie EUROPANEWS Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie e-mail ufficioeuropa@provincia.messina.it 11 Aprile 2012 ATTUALITA

Dettagli

Pane e Derivati: di cosa si nutrono le banche e che cosa le intossica. Il caso MPS LeggiOggi.it

Pane e Derivati: di cosa si nutrono le banche e che cosa le intossica. Il caso MPS LeggiOggi.it Pane e Derivati: di cosa si nutrono le banche e che cosa le intossica. Il caso MPS LeggiOggi.it Analisi sui contratti di finanza derivata e sulla crisi finanziaria di MPS In questi giorni non si parla

Dettagli

Sessione plenaria dal 14 al 17 novembre 2011

Sessione plenaria dal 14 al 17 novembre 2011 Sessione plenaria dal 14 al 17 novembre 2011 Focus Martedì: voto sulla vendita allo scoperto (short sell) Martedì: domande sulla Politica agricola comune Mercoledì: annuncio del vincitore del Premio Lux

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE C 463/4 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 23.12.2014 Conclusioni del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, su un piano di lavoro per la cultura

Dettagli

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Contesto della proposta (1) La conoscenza costituisce il fulcro dell Agenda di

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE Le reti transeuropee (RTE) sono in parte finanziate dall'unione europea e in parte dagli Stati membri. L'aiuto finanziario dell'unione funge da catalizzatore, poiché

Dettagli

Politica Agricola Comune (PAC)

Politica Agricola Comune (PAC) Politica Agricola Comune (PAC) La Politica Agricola Comune (PAC) rappresenta l'insieme delle regole che l'unione europea, fin dalla sua nascita, ha inteso darsi riconoscendo la centralità del comparto

Dettagli

Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente. Nota. Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo. e Strategia europea 2020

Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente. Nota. Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo. e Strategia europea 2020 Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente Nota Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo e Strategia europea 2020 Milano, 16 luglio 2014 15.00-18.00 1) Introduzione Il Semestre europeo

Dettagli

Tajani in Vietnam, Myanmar e Tailandia con 100 imprenditori europei

Tajani in Vietnam, Myanmar e Tailandia con 100 imprenditori europei Tajani in Vietnam, Myanmar e Tailandia con 100 imprenditori europei Incontri con il Nobel Aung San Suu Kyi, il Presidente birmano, il Primo Ministro vietnamita e il Vice Premier tailandese e firma accordi

Dettagli

Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO

Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO 1 giugno 2015 Analisi dei flussi di voto in LIGURIA 1 giugno 2015 LIGURIA i flussi di voto tra 2014 e 2015 Come si sono mossi gli elettori liguri rispetto

Dettagli

I PRINCIPALI ATTI NORMATIVI E DI INDIRIZZO DELL UNIONE EUROPEA DI INTERESSE REGIONALE (aggiornamento alla data del 28 febbraio 2013)

I PRINCIPALI ATTI NORMATIVI E DI INDIRIZZO DELL UNIONE EUROPEA DI INTERESSE REGIONALE (aggiornamento alla data del 28 febbraio 2013) I PRINCIPALI ATTI NORMATIVI E DI INDIRIZZO DELL UNIONE EUROPEA DI INTERESSE REGIONALE (aggiornamento alla data del 28 febbraio 2013) PANORAMA (breve focus su alcune di particolare interesse per le regioni)

Dettagli

DIRETTIVA 2007/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

DIRETTIVA 2007/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO 14.7.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 184/17 DIRETTIVE DIRETTIVA 2007/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell 11 luglio 2007 relativa all esercizio di alcuni diritti degli azionisti

Dettagli

Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398)

Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398) MEMO/11/818 Bruxelles, 23 novembre 2011 Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398) Cos'è Erasmus per tutti? Erasmus per tutti è il nuovo programma proposto dalla Commissione europea nel

Dettagli

EUROPANEWS ATTUALITA. Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie

EUROPANEWS ATTUALITA. Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie EUROPANEWS Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie e-mail ufficioeuropa@provincia.messina.it 12 Ottobre 2012 ATTUALITA

Dettagli

UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni

UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni Strumenti di comunicazione per i membri del CdR Edizione 2010 Strumenti di comunicazione per i membri del CdR Edizione 2010 Il team Comunicazione e stampa fornisce

Dettagli

Carta dei Diritti del Turista

Carta dei Diritti del Turista Comitato Regionale Veneto PortaDiritti Consigli utili per scelte consapevoli Carta dei Diritti del Turista Quante volte accingendoci a sottoscrivere un contratto, ad acquistare un bene, ad usufruire di

Dettagli

Crac delle borse: "Qua viene giù tutto!". Antonio Maria Rinaldi sulla crisi cinese

Crac delle borse: Qua viene giù tutto!. Antonio Maria Rinaldi sulla crisi cinese Crac delle borse: "Qua viene giù tutto!". Antonio Maria Rinaldi sulla crisi cinese Crac delle borse: Qua viene giù tutto!. Antonio Maria Rinaldi sulla crisi cinese Fonte e Link: byoblu Pubblicato il 24

Dettagli

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, l intero Paese Logiche d intervento nell utilizzo dei Fondi Strutturali: Adattamento ed evoluzione. Pasquale D Alessandro DG REGIO Unità G3: Italia

Dettagli

CONSIGLIO EUROPEO Bruxelles, 27 giugno 2013 (OR. en)

CONSIGLIO EUROPEO Bruxelles, 27 giugno 2013 (OR. en) CONSIGLIO EUROPEO Bruxelles, 27 giugno 2013 (OR. en) EUCO 104/13 EXT 1 CO EUR 9 CONCL 6 NOTA DI TRASMISSIONE del: Segretariato generale del Consiglio alle: delegazioni Oggetto: CONSIGLIO EUROPEO 27 e 28

Dettagli

MANIFESTO ELETTORALE PPE CONGRESSO DI DUBLINO

MANIFESTO ELETTORALE PPE CONGRESSO DI DUBLINO MANIFESTO ELETTORALE PPE CONGRESSO DI DUBLINO 6-7 Marzo 2014 Dublino, Irlanda Manifesto del PPE Perché votare per il Partito Popolare Europeo? L'esito delle imminenti elezioni influenzerà l'orientamento

Dettagli

Risoluzione n. 1/2015

Risoluzione n. 1/2015 X Legislatura Risoluzione n. 1/2015 Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo per gli investimenti strategici e che modifica i regolamenti (UE) nn. 1291/2013

Dettagli

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI 1057 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: Editoriale de Il Giornale, 1 novembre 2015 1 novembre 2015 a cura di Renato Brunetta 2 Era fine agosto e la confusione

Dettagli

45 Atlante Politico. Indagine Demos & Pi per la Repubblica

45 Atlante Politico. Indagine Demos & Pi per la Repubblica 45 Atlante Politico Indagine Demos & Pi per la Repubblica Rapporto, ottobre 2014 NOTA INFORMATIVA L'Atlante Politico è realizzato da Demos & Pi per La Repubblica ed è curato da Ilvo Diamanti, insieme a

Dettagli

1. Cambiamenti climatici, gli eurodeputati hanno discusso roadmap per la conferenza di Parigi

1. Cambiamenti climatici, gli eurodeputati hanno discusso roadmap per la conferenza di Parigi 1. Cambiamenti climatici, gli eurodeputati hanno discusso roadmap per la conferenza di Parigi La tabella di marcia per la 21esima Conferenza sul clima delle Nazioni Unite, a Parigi (Francia) nel mese di

Dettagli

Sicuri su ogni terreno. Novità dalla Svizzera. 1. Limiti alla remunerazione dei top manager di società svizzere

Sicuri su ogni terreno. Novità dalla Svizzera. 1. Limiti alla remunerazione dei top manager di società svizzere Sicuri su ogni terreno Febbraio 2013 Novità dalla Svizzera 1. Limiti alla remunerazione dei top manager di società svizzere 2. Riforma del diritto contabile in Svizzera 3. Permessi di lavoro per il 2013

Dettagli

Nuova PAC: il Consiglio dell'ue approva definitivamente la riforma per il periodo 2014-2020

Nuova PAC: il Consiglio dell'ue approva definitivamente la riforma per il periodo 2014-2020 mer c o l e d ì 1 8 d i c e mbre 2 0 1 3 Nuova PAC: il Consiglio dell'ue approva definitivamente la riforma per il periodo 2014-2020 Il 16 Dicembre 2013 il Consiglio dell'ue ha adottato il pacchetto di

Dettagli

Studio Battista - sb Investments & Trusts Consultancy. DESCRIZIONE DEI SERVIZI - Organizzazione del capitale individuale

Studio Battista - sb Investments & Trusts Consultancy. DESCRIZIONE DEI SERVIZI - Organizzazione del capitale individuale Studio Battista - sb Investments & Trusts Consultancy DESCRIZIONE DEI SERVIZI - Organizzazione del capitale individuale DESCRIZIONE Ad sb Investments, il cliente può ricevere consulenza in materia di investimenti

Dettagli