FP7 Esperienze di costruzione e gestione Progetti a Coord.to/Parten.to ENEA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FP7 Esperienze di costruzione e gestione Progetti a Coord.to/Parten.to ENEA"

Transcript

1 GIORNATA FORMATIVA/INFORMATIVA SULLE ATTIVITA PROGETTUALI ENEA FP7 Esperienze di costruzione e gestione Progetti a Coord.to/Parten.to ENEA 18 GIUGNO 2013 C.R. FRASCATI Giuseppe Celentano ENEA Sezione Superconduttività - UT Fusione

2 L esperienza del progetto EUROTAPES SCOPO: Trasferimento su scala industriale di un processo di produzione di nastri superconduttori 20 SOGGETTI Università, Istituti di Ricerca (13), industrie (3 + 4 SME) (Spagna, Italia, Belgio, Germania, Slovacchia, Romania, Regno Unito, Francia, Austria). - IL COORDINATORE è IL CSIC-ICMAB (Barcelona, Spain) - ENEA: Partecipante

3 L esperienza del progetto EUROTAPES SCOPO: Trasferimento su scala industriale di un processo di produzione di nastri superconduttori 20 SOGGETTI Università, Istituti di Ricerca (13), industrie (3 + 4 SME) (Spagna, Italia, Belgio, Germania, Slovacchia, Romania, Regno Unito, Francia, Austria). - IL COORDINATORE è IL CSIC-ICMAB (Barcelona, Spain) - ENEA: Partecipante Schema di finanziamento: Large scale integrated collaborative projects sono progetti di ricerca condotti da un consorzio, per generare new knowledge, including new technology Integrated Project Target: Industrie (anche SMEs - Small, Medium Enterprises), Enti di ricerca, Università durata tipica: mesi (EUROTAPES: 54 mesi) partecipanti: di almeno 3 differenti paesi (EUROTAPES: 20 partecipanti) contributo EC: 4-25M (media 8M ) EC 13.5M ) (EUROTAPES: costo 20 M,

4 L esperienza del progetto EUROTAPES SCOPO: Trasferimento su scala industriale di un processo di produzione di nastri superconduttori 20 SOGGETTI Università, Istituti di Ricerca (13), industrie (3 + 4 SME) (Spagna, Italia, Belgio, Germania, Slovacchia, Romania, Regno Unito, Francia, Austria). - IL COORDINATORE è IL CSIC-ICMAB (Barcelona, Spain) - ENEA: Partecipante Integrated Project comprende attività di ricerca e sviluppo tecnologico dimostrazione & transfer tecnologico training divulgazione e sfruttamento/utilizzazione delle conoscenze, consortium management

5 L esperienza del progetto EUROTAPES SCOPO: Trasferimento su scala industriale di un processo di produzione di nastri superconduttori 20 SOGGETTI Università, Istituti di Ricerca (13), industrie (3 + 4 SME) (Spagna, Italia, Belgio, Germania, Slovacchia, Romania, Regno Unito, Francia, Austria). - IL COORDINATORE è IL CSIC-ICMAB (Barcelona, Spain) - ENEA: Partecipante Integrated Project tasso di finanziamento (r% dei costi eleggibili) ricerca e sviluppo tecnologico: 50 % per industrie università, istituti di ricerca, pubbliche amm.ni (no-profit) e smes: 75 % dimostrazione: 50 % training divulgazione e sfruttamento/utilizzazione delle conoscenze: 100 % consortium management: 100 %

6 L esperienza del progetto EUROTAPES SCOPO: Trasferimento su scala industriale di un processo di produzione di nastri superconduttori 20 SOGGETTI Università, Istituti di Ricerca (13), industrie (3 + 4 SME) (Spagna, Italia, Belgio, Germania, Slovacchia, Romania, Regno Unito, Francia, Austria). - IL COORDINATORE è IL CSIC-ICMAB (Barcelona, Spain) - ENEA: Partecipante - PROJECT OFFICER: è intermediario tra coordinatore e CE; controlla e approva i Rapporti e Deliverables del progetto - COORDINATORE: è il riferimento scientifico e amministrativo del progetto. Rappresenta i Beneficiari (Partecipanti) nei confronti della CE - PARTECIPANTE: contribuiscono all esecuzione e gestione del progetto PO COORDINATORE PARTECIPANTI Grant Agreement Consortium Agreement GA: base legale del progetto stipulato tra Coordinatore e CE CA: accordo interno e privato regola i rapporti fra il Coordinatore e gli altri partner. Firmato da tutti i partecipanti

7 CALL Il ciclo di vita di un progetto: 4 Fasi Preparazione della proposta Valutazione* Sottomissione delle proposte solo a seguito di annuncio pubblico (*) per Large scale integrating Collaborative Projects la valutazione è in 2 stage Valutazione condotta da valutatori indipendenti (expert evaluators). Se positiva, si prepara il Grant Agreement (Negotiation)

8 EUROTAPES 20/07/2010 CALL Il ciclo di vita di un progetto: 4 Fasi Preparazione della proposta Valutazione* 01/09/2012 Sottomissione delle proposte solo a seguito di annuncio pubblico (*) per Large scale integrating Collaborative Projects la valutazione è in 2 stage Valutazione condotta da valutatori indipendenti (expert evaluators). Se positiva, si prepara il Grant Agreement (Negotiation)

9 La preparazione del progetto Sottomissione attraverso Electronic Proposal Submission Service & Costi

10 Info Amministrative

11 Info Amministrative dei partecipanti PIC number identifica il partecipante ENEA:

12 Info Amministrative: i rappresentanti Firma GA e CA

13 I costi CRITERIO DI ELEGGIBILITA DEI COSTI REALI (non stimati) SOSTENUTI DAL BENEFICIARIO DETERMINATI IN ACCORDO CON LE USUALI PRATICHE CONTABILI DEL BENEFICIARIO (legislazione nazionale; esclusi criteri ad hoc per i progetti VII PQ) SOSTENUTI NEL CORSO DEL PROGETTO UTILIZZATI NEL SOLO SCOPO DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PROGETTUALI N.B. nei Large scale integrated projects costi per attrezzature solo per partner industriali (no ENEA) N.B. per ENEA è un valore calcolato e aggiornato ogni anno da UC-PIC

14 I costi

15 I costi ENEA

16 La distribuzione degli impegni di personale Definito nella Parte B del proposal

17 I costi ENEA Costi diretti 55 mesi uomo x /mese = Valore medio della retribuzione ricercatore ENEA ( ) 4900 /mese 30 /ora (costo medio orario) ore/anno (127 ore/mese) Costi indiretti

18 I costi ENEA Costi diretti 55 mesi uomo x /mese = Valore medio della retribuzione ricercatore ENEA ( ) 4900 /mese 30 /ora (costo medio orario) ore/anno (127 ore/mese) Costi indiretti Per la RENDICONTAZIONE si mettono i soldi veri Rendiconto dal 01/09/2012 al 31/12/ In mancanza di costi aggiornati 2012 si fa riferimento ai Costi del Personale per i progetti finanziati in ambito comunitario per l'anno 2011 (Circ. ENEA n 16/UCPIC-2012) Ore standard Task Dipendente Tot ppm hr rendicontate costo hr dir costo hr ind tot dir tot ind totale RTD Angrisani RTD Augieri RTD Carbonari RTD Celentano RTD Fabbri RTD Mancini RTD Rufoloni RTD Vannozzi RTD TOT DEMO DEMO TOT OS OS TOT MAN MAN TOT

19 I costi ENEA Costi diretti 55 mesi uomo x /mese = Valore medio della retribuzione ricercatore ENEA ( ) 4900 /mese 30 /ora (costo medio orario) ore/anno (127 ore/mese) Costi indiretti Per la RENDICONTAZIONE si mettono i soldi veri Rendiconto dal 01/09/2012 al 31/12/ In mancanza di costi aggiornati 2012 si fa riferimento ai Costi del Personale per i progetti finanziati in ambito comunitario per l'anno 2011 (Circ. ENEA n 16/UCPIC-2012) Ore standard Task Dipendente Tot ppm hr rendicontate costo hr dir costo hr ind tot dir tot ind totale RTD Angrisani RTD Augieri RTD Carbonari RTD Celentano RTD Fabbri RTD Mancini RTD Rufoloni RTD Vannozzi RTD TOT DEMO DEMO TOT OS OS TOT MAN MAN TOT Sperando di essere stato utile, VI RINGRAZIO PER L ATTENZIONE!!

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR 7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT Codice identificativo progetto: FP7-ICT-2009-6 budget: 286.000.000 EUR L obiettivo della Commissione Europea

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI GESTIONE - Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI GESTIONE - Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI GESTIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2: VALUTAZIONE

Dettagli

UNIVERSITIES FOR EU PROJECTS. Erasmus+ KA1 Istruzione Superiore Mobilità degli studenti per traineeship

UNIVERSITIES FOR EU PROJECTS. Erasmus+ KA1 Istruzione Superiore Mobilità degli studenti per traineeship UNIVERSITIES FOR EU PROJECTS Erasmus+ KA1 Istruzione Superiore Mobilità degli studenti per traineeship Universities for EU Projects è un progetto di mobilità di studenti universitari per tirocinio del

Dettagli

Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI GESTIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ CICLO DI VITA DEI PROGETTI UE

Dettagli

Overview su Horizon 2020: struttura, criteri di eleggibilità, regole di partecipazione

Overview su Horizon 2020: struttura, criteri di eleggibilità, regole di partecipazione Overview su Horizon 2020: struttura, criteri di eleggibilità, regole di partecipazione ACCESS TO FINANCE in Horizon 2020: lo Strumento per le PMI e le opportunità di finanziamento per il settore ICT Parco

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

Progetto Mattone Internazionale

Progetto Mattone Internazionale Progetto Mattone Internazionale INFODAY Opportunità di ricerca in salute: risultati e sfide in Horizon 2020 Il nuovo regolamento finanziario: cos è cambiato e quali implicazioni per Horizon 2020 Roma,

Dettagli

Il passaggio da AC a FC Metodi di determinazione delle spese generali

Il passaggio da AC a FC Metodi di determinazione delle spese generali Il passaggio da AC a FC Metodi di determinazione delle spese generali Marco Degani Responsabile Settore Ricerca Europea Giornate di Studio sul VII Programma Quadro Spoleto, 28-30 marzo 2007 Agenda Passaggio

Dettagli

PROGETTO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

PROGETTO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE PROGETTO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE Campus World è un progetto dell'università Politecnica delle Marche nato nel 2005 per sostenere e diffondere l innovazione tecnologica e formativa conseguente alla

Dettagli

PAGINA INIZIALE. secondo livello, es. SH1_1) 1 (Coordinatore) 2 3

PAGINA INIZIALE. secondo livello, es. SH1_1) 1 (Coordinatore) 2 3 MODELLO PROPOSTA Limite massimo pagine proposta: 20 pagine. Formattazione pagina e caratteri: Times New Roman 12, margini (2.5 cm laterali, alto e basso), interlinea singola. PAGINA INIZIALE Titolo Proposta:

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ CICLO DI VITA DEI PROGETTI

Dettagli

29.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 95/39

29.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 95/39 29.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 95/39 DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 27 marzo 2014 concernente un contributo finanziario dell Unione a favore di un piano coordinato di

Dettagli

Costi diretti e indiretti: eleggibilità, ammissibilità e caratteristiche

Costi diretti e indiretti: eleggibilità, ammissibilità e caratteristiche Costi diretti e indiretti: eleggibilità, ammissibilità e caratteristiche Anna Rita Appetito annarita.appetito@cnr.it sommario Costi eleggibili Costi non eleggibili Costi diretti Costi indiretti 2 COSTI

Dettagli

Finanziamenti Europei nel settore turistico: Flussi turistici intra-ue in bassa stagione

Finanziamenti Europei nel settore turistico: Flussi turistici intra-ue in bassa stagione Finanziamenti Europei nel settore turistico: Flussi turistici intra-ue in bassa stagione Valentino IZZO EASME Project Officer Turismo Accessibile: un nuovo modello di business per le imprese in Europa

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

GLI AUDIT COMUNITARI E LA CERTIFICAZIONE DEI COSTI. Edoardo Pandolfi. Roma - 9 luglio 2012

GLI AUDIT COMUNITARI E LA CERTIFICAZIONE DEI COSTI. Edoardo Pandolfi. Roma - 9 luglio 2012 GLI AUDIT COMUNITARI E LA CERTIFICAZIONE DEI COSTI Edoardo Pandolfi Roma - 9 luglio 2012 Il certificato di audit - Certificate on the Financial Statements IL CERTIFICATO DI AUDIT Il certificato di audit

Dettagli

AVVERTENZA AI FINI DELLA COMPILAZIONE:

AVVERTENZA AI FINI DELLA COMPILAZIONE: Bando MANUNET 2010 Linea 1.5.b POR CReO per il sostegno a progetti transnazionali di ricerca e sviluppo delle imprese Decreto n. 66 del 14 Gennaio 2010 RELAZIONE TECNICA AVVERTENZA AI FINI DELLA COMPILAZIONE:

Dettagli

Opportunità Erasmus+ per le Scuole. Francesco Salvi, Agenzia Erasmus+ INDIRE Torino, 20 settembre 2016

Opportunità Erasmus+ per le Scuole. Francesco Salvi, Agenzia Erasmus+ INDIRE Torino, 20 settembre 2016 Opportunità Erasmus+ per le Scuole Francesco Salvi, Agenzia Erasmus+ INDIRE Torino, 20 settembre 2016 Erasmus+ 2016 Documenti ufficiali e Moduli Rettifica all invito a presentare proposte 2016 GU C 350/14

Dettagli

Enterprise Europe Network: la rete europea a supporto dell innovazione CCIAA DI VARESE 13/11/2015

Enterprise Europe Network: la rete europea a supporto dell innovazione CCIAA DI VARESE 13/11/2015 Enterprise : la rete europea a supporto dell innovazione CCIAA DI VARESE 13/11/2015 2 2 ENTERPRISE EUROPE NETWORK La più importante rete europea a supporto delle imprese: ~ 600 organizzazioni in 54 paesi:

Dettagli

Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging

Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging Contact: f.marcellini@inrca.it L invecchiamento in Europa Incremento della popolazione (in %) con più di 65 anni e con più di

Dettagli

modulo due europa e italia confrontarsi per ragionare sulla professione

modulo due europa e italia confrontarsi per ragionare sulla professione modulo due europa e italia confrontarsi per ragionare sulla professione architetti in europa Architetti e studi di architettura nei paesi europei 2014 180000 160000 140000 120000 100000 80000 60000 40000

Dettagli

PROPOSTA PROGETTUALE

PROPOSTA PROGETTUALE ALLEGATO 3 AVVISO PER LA REALIZZAZIONE DELL INIZIATIVA «LOMBARDIA PLUS 2016-2018» A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DELLE POLITICHE INTEGRATE DI ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO ANNO 2017 (POR FSE 2014/2020 Asse

Dettagli

I servizi dell Ufficio Ricerca Europea e Internazionale. Presentazione, gestione e rendicontazione di progetti europei e internazionali

I servizi dell Ufficio Ricerca Europea e Internazionale. Presentazione, gestione e rendicontazione di progetti europei e internazionali I servizi dell Ufficio Ricerca Europea e Internazionale Presentazione, gestione e rendicontazione di progetti europei e internazionali Nell ottica della strategia politica Europa 2020, la Commissione Europea

Dettagli

Enterprise Europe Network la rete europea per la crescita competitiva delle PMI. Guido Dominoni - Finlombarda SpA Brescia, 28 novembre 2013

Enterprise Europe Network la rete europea per la crescita competitiva delle PMI. Guido Dominoni - Finlombarda SpA Brescia, 28 novembre 2013 Enterprise Europe Network la rete europea per la crescita competitiva delle PMI Guido Dominoni - Finlombarda SpA Brescia, 28 novembre 2013 ENTERPRISE EUROPE NETWORK Enterprise Europe Network è la più importante

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Servizio Civile SEZIONE A

REGIONE CAMPANIA Servizio Civile SEZIONE A ALLEGATO B A cura dell ufficio (non compilare) Protocollo: 201 / Del FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI SEZIONE A INFORMAZIONI GENERALI Soggetto proponente Codice di accreditamento denominazione

Dettagli

Un codice genetico per i mangimi, a tutela della qualità e della sicurezza nella produzione di latte, formaggi e carni. Ing.

Un codice genetico per i mangimi, a tutela della qualità e della sicurezza nella produzione di latte, formaggi e carni. Ing. Un codice genetico per i mangimi, a tutela della qualità e della sicurezza nella produzione di latte, formaggi e carni Ing. Giorgio Recine Milano, 15 Ottobre 2013 Il progetto Feed-Code Titolo: Animal feed

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2:

Dettagli

Finalità e ambito di applicazione

Finalità e ambito di applicazione Bando Sportello dell Innovazione Progetti di trasferimento tecnologico cooperativi e di prima industrializzazione per le imprese innovative ad alto potenziale PO FESR 2007-2013 REGIONE CAMPANIA ASSE 2

Dettagli

Verifica dei soggetti giuridici e della capacita finanziaria. Valter PAGANI. Participant Validation and Support. Horizon 2020 Coordinators' Day

Verifica dei soggetti giuridici e della capacita finanziaria. Valter PAGANI. Participant Validation and Support. Horizon 2020 Coordinators' Day Verifica dei soggetti giuridici e della capacita finanziaria Horizon 2020 Coordinators' Day Valter PAGANI Participant Validation and Support Maggio 21-22, 2015 Indice degli argomenti 1. Processo di verifica

Dettagli

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione?

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione? Progetto Mattone Internazionale PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto Come iniziare la gestione? Genova, 14 ottobre 2013 Stefano Benvenuti Obiettivi della sessione

Dettagli

Progetti FET-Open. Claudio Sacerdoti Coen Bologna, 24/03/2010

Progetti FET-Open. Claudio Sacerdoti Coen Bologna, 24/03/2010 Progetti FET-Open Claudio Sacerdoti Coen Bologna, 24/03/2010 Chi sono Ricercatore confermato, Dipartimento di Scienze dell'informazione INF/01 Interessi di ricerca: Dimostrazione assistita, Mathematical

Dettagli

Dal VII PQ. a Horizon 2020. Roma, 07.04.2012 Ilaria Corsi BIC Lazio

Dal VII PQ. a Horizon 2020. Roma, 07.04.2012 Ilaria Corsi BIC Lazio Dal VII PQ a Horizon 2020 Roma, 07.04.2012 Ilaria Corsi BIC Lazio FP7: Cosa è? Principale strumento di finanziamento a sostegno dellaricerca e dello sviluppo tecnologico aperto a tutte le discipline scientifiche

Dettagli

Drink-driving in Europe

Drink-driving in Europe Drink-driving in Europe Dibattito Safe&Sober in Italia 14 dicembre 2009 Roma Antonio Avenoso, DirettoreEsecutivo - ETSC European Transport Safety Council Un approccio scientifico alla politica della sicurezza

Dettagli

LINEE GUIDA DI EUROPROGETTAZIONE

LINEE GUIDA DI EUROPROGETTAZIONE 3 CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE ISOLA DI SAN SERVOLO - VENEZIA www.europelago.it LINEE GUIDA DI EUROPROGETTAZIONE FONDI COMUNITARI DIRETTI di Ivan Sgandurra 4 Prima edizione: giugno 2012 Copyright

Dettagli

Verso una strategia macroregionale dell'ue per lo sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale nel bacino del Mediterraneo

Verso una strategia macroregionale dell'ue per lo sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale nel bacino del Mediterraneo LA STRATEGIA EUROPEA La Conferenza Euro-mediterranea di Barcellona (2-3 aprile 2012): definire gli obiettivi e i principali elementi di una agenda a medio-lungo termine; promuovere un processo di coordinamento

Dettagli

Attività di ricerca della IEA sull inserimento degli impianti eolici nei sistemi elettrici

Attività di ricerca della IEA sull inserimento degli impianti eolici nei sistemi elettrici Seminario EnergyLab Rete e vento: energia eolica e sviluppo del sistema elettrico italiano Milano, 15 febbraio 2011 Attività di ricerca della IEA sull inserimento degli impianti eolici nei sistemi elettrici

Dettagli

I fondi europei 2014-2020

I fondi europei 2014-2020 Giuliano Bartolomei - Alessandra Marcozzi I fondi europei 2014-2020 Guida operativa per conoscere ed utilizzare i fondi europei 2 a edizione ampliata ed aggiornata dopo l approvazione dei Programmi Operativi

Dettagli

SEZIONE A - CARATTERISTICHE GENERALI

SEZIONE A - CARATTERISTICHE GENERALI SEZIONE A - CARATTERISTICHE GENERALI A.1 Identificazione profilo A.1.1 Denominazione profilo TECNICO QUALIFICATO DELLA PROGETTAZIONE E RENDICONTAZIONE ATTIVITA' FORMATIVE FSE A.1.2 Codice regionale 1902013

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

ESERCIZIO N 2 Sulla base della programmazione quinquennale ( ) dell impresa DELTA S.p.A. sono disponibili i seguenti dati:

ESERCIZIO N 2 Sulla base della programmazione quinquennale ( ) dell impresa DELTA S.p.A. sono disponibili i seguenti dati: ESERCIZIO N 1 Nel corso del 2010, primo anno di vita dell impresa, la ASTRA S.p.A. acquista 600 unità di merci: 150 q. nel mese di marzo al prezzo unitario di 15 ( costo complessivo: 2.225); 200 q. nel

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA Codice Avviso: CA 27/2014 Tipologia ricerca: RC 2014 2015 - LDS La Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta necessita di acquisire

Dettagli

Bandi regionali Associazionismo e Volontariato. Vademecum

Bandi regionali Associazionismo e Volontariato. Vademecum in collaborazione con Bandi regionali Associazionismo e Volontariato Vademecum a cura di Excursus. Spazio di formazione partecipata Indice 1. TITOLO 2. SCADENZA PRESENTAZIONE E TEMPISTICA ITER 3. SOGGETTI

Dettagli

Il mercato del lavoro in Europa

Il mercato del lavoro in Europa Il mercato del lavoro in Europa Il diritto di essere piccoli Milano, 6 maggio 2014 Silvia Spattini @SilviaSpattini silvia.spattini@adapt.it Tassi di occupazione 2013 Tasso occupazione totale Tasso occupazione

Dettagli

PIANI LOCALI GIOVANI - CITTA METROPOLITANE

PIANI LOCALI GIOVANI - CITTA METROPOLITANE PIANI LOCALI GIOVANI - CITTA METROPOLITANE Ai fini di una corretta attività di monitoraggio e rendicontazione i Comuni dovranno allegare alla Convenzione sottoscritta con ANCI, la Sintesi del piano finanziario

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO Allegato B FORMULARIO DI PROGETTO DENOMINAZIONE DEL PROGETTO INFORMAZIONI GENERALI Elenco soggetti proponenti/attuatore Impresa N. Ragione Sociale / Denominazione associati (Soggetto Proponente) Tipologia

Dettagli

Gestione finanziaria Mobilità Individuale degli Alunni Comenius. Incontro di formazione, Roma 14 giugno 2012

Gestione finanziaria Mobilità Individuale degli Alunni Comenius. Incontro di formazione, Roma 14 giugno 2012 Gestione finanziaria Mobilità Individuale degli Alunni Comenius Accordo finanziario scaricabile dal sito dell AN (www.programmallp.it/servizi) utilizzando Login e Password entro 30 gg dalla data di disponibilità

Dettagli

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo La presentazione dei progetti di ricerca dott. Antonio Francesco Piana CHI PUÒ PARTECIPARE Il regolamento n. 1906/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Dettagli

Progetto misura 124 PSR della Regione Toscana

Progetto misura 124 PSR della Regione Toscana ALLEGATO F - Modulistica per la presentazione del progetto misura 124 Progetto misura 124 PSR 2007-2013 della Regione Toscana TITOLO DEL PIF ACRONIMO DEL PROGETTO MISURA 124 TITOLO DEL PROGETTO MISURA

Dettagli

POR MARCHE FESR

POR MARCHE FESR REGIONE MARCHE ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE Servizio Industria Artigianato Energia P.F. Innovazione e ricerca POR MARCHE FESR 2007-2013 2013 SUPPORTO AL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ATTRAVERSO LA PROMOZIONE

Dettagli

FAC-SIMILE DI RELAZIONE INTERMEDIA VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA IN ITINERE PROGETTO DI RICERCA E/O FORMAZIONE

FAC-SIMILE DI RELAZIONE INTERMEDIA VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA IN ITINERE PROGETTO DI RICERCA E/O FORMAZIONE FAC-SIMILE DI RELAZIONE INTERMEDIA VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA IN ITINERE PROGETTO DI RICER E/O FORMAZIONE a cura del soggetto convenzionato (denominazione) Progetto di ricerca Progetto di formazione

Dettagli

La costruzione del budget. Manuela Schisani National Contact Point IDEAS Programme INFN

La costruzione del budget. Manuela Schisani National Contact Point IDEAS Programme INFN La costruzione del budget Manuela Schisani National Contact Point IDEAS Programme schisani@apre.it INFN 20.11.2012 Cost table Cost Category Months 1-18 Months 19-36 Months 37-54 Months 55-60 Total (60)

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2: VALUTAZIONE

Dettagli

La disoccupazione (soprattutto giovanile) in Italia: le modalità dell istruzione corresponsabili del fenomeno?

La disoccupazione (soprattutto giovanile) in Italia: le modalità dell istruzione corresponsabili del fenomeno? La disoccupazione (soprattutto giovanile) in Italia: le modalità dell istruzione corresponsabili del fenomeno? Emilio Reyneri Università di Milano Bicocca Éupolis Lombardia 11 dicembre 2014 1 La disoccupazione

Dettagli

La partecipazione regionale alla priorità tematica PEOPLE del VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo. Gruppo indicatori Giugno 2011

La partecipazione regionale alla priorità tematica PEOPLE del VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo. Gruppo indicatori Giugno 2011 La partecipazione regionale alla priorità tematica PEOPLE del VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Gruppo indicatori Giugno 2011 United Kingdom France Germany Spain Italy Netherlands Greece Sweden

Dettagli

La partecipazione del CNR ai programmi UE: criticità e suggerimenti Roma 6 ottobre 2014 Aula Convegni

La partecipazione del CNR ai programmi UE: criticità e suggerimenti Roma 6 ottobre 2014 Aula Convegni La partecipazione del CNR ai programmi UE: criticità e suggerimenti Roma 6 ottobre 2014 Aula Convegni Anna Rita Appetito annarita.appetito@cnr.it 1. Proposta progettuale 2. Contratto finanziato 3. Rendiconto

Dettagli

INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI

INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI Dal 31 marzo 2014 è possibile inoltrare le domande per la richiesta dei finanziamenti e dei contributi Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

L ITALIA CRESCE DA TROPPO TEMPO MENO DEGLI ALTRI STATI UE, E IL SUD CRESCE MOLTO MENO DEL CENTRO-NORD

L ITALIA CRESCE DA TROPPO TEMPO MENO DEGLI ALTRI STATI UE, E IL SUD CRESCE MOLTO MENO DEL CENTRO-NORD L ITALIA CRESCE DA TROPPO TEMPO MENO DEGLI ALTRI STATI UE, E IL SUD CRESCE MOLTO MENO DEL CENTRO-NORD Fig. 1. Tassi di crescita annuali e cumulati del prodotto in termini reali (%) (a) Paesi 2001-2007

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO POLITECNICO DI TORINO REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI FINANZIAMENTO (dell Unione Europea, dei ministeri, degli enti territoriali, delle fondazioni e di altri enti pubblici e privati) Emanato

Dettagli

Il successo delle industrie italiane nel progetto ITER

Il successo delle industrie italiane nel progetto ITER Il successo delle industrie italiane nel progetto ITER di Paolo Acunzo ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor) è uno dei progetti più grandi e complessi al mondo e prevede di riprodurre

Dettagli

Documenti da produrre per la Rendicontazione Annualità 2015

Documenti da produrre per la Rendicontazione Annualità 2015 Documenti da produrre per la Rendicontazione Annualità 2015 VOCE DI SPESA Progettazione Docenza personale esterno Coordinamento MODALITÀ DI RENDICONTAZIONE (max 8% del totale del DOCUMENTI DA PRODURRE

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca Rendicontazione

Dettagli

Fondi Europei. Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013

Fondi Europei. Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013 Fondi EUROPEI Fondi Europei Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013 Arch. Romano Albertini Dipartimento per le Politiche Europee Presidenza

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO 2 1. STRUTTURARE UN PROGETTO Definizione

Dettagli

APPALTI PUBBLICI. Ing. Cristian Marandei. Seminario OICE CONSORZIO PROGETTO LAZIO 92

APPALTI PUBBLICI. Ing. Cristian Marandei. Seminario OICE CONSORZIO PROGETTO LAZIO 92 APPALTI PUBBLICI in n Romania Ing. Cristian Marandei CONSORZIO PROGETTO LAZIO 92 Seminario OICE 18.10.2007 Procedura Appalti Pubblici BASE GIURIDICA Legislazione romena conforme con le direttive europee

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli

Progetto NET HERITAGE : una rete di coordinamento in Europa

Progetto NET HERITAGE : una rete di coordinamento in Europa Salone dell Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali Convegno Programmi di ricerca e patrimonio culturale: una rete di coordinamento in Europa Ferrara, 28 marzo 2009 Progetto

Dettagli

Il nostro primo audit nel 7 Programma Quadro. Area della Ricerca Verdiana Bandini

Il nostro primo audit nel 7 Programma Quadro. Area della Ricerca Verdiana Bandini Il nostro primo audit nel 7 Programma Quadro Area della Ricerca Verdiana Bandini 17 febbraio 2010 L audit: facts & figures Quando: Comunicazione datata 12 novembre 2009 (prot. 20 novembre) con richiesta

Dettagli

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l.

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l. La EFD di Warrant Group Srl EFD MISSION La EFD (European Funding Division) si propone di accompagnare imprese ed enti privati e pubblici a livello nazionale e internazionale nella presentazione e nel project

Dettagli

SETTORE CASEARIO

SETTORE CASEARIO SETTORE CASEARIO Pianificazione economico - finanziaria (tabelle) 2012-2015 1 INDICE 1. Pianificazione economico-finanziaria... 3 a. Conto economico... 3 Ricavi... 3 Costi... 4 b. Stato Patrimoniale...

Dettagli

TECNOLOGIE PER LA QUALITA

TECNOLOGIE PER LA QUALITA TECNOLOGIE PER LA QUALITA R. Balducchi BIOTEC-AGRO IL CONCETTO DI QUALITA ALIMENTARE QUALITA NUTRIZIONALE SENSORIALE IGIENICA SALUTISTICA ASPETTI DELLA QUALITA ALIMENTARE SALUBRITA GUSTO FRESCHEZZA TIPICITA

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Le regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dell UE (2007-2013) Chiara Pocaterra Regole di partecipazione 18 dicembre 2006 1. Disposizioni

Dettagli

Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una educazione e istruzione in dimensione europea

Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una educazione e istruzione in dimensione europea Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una educazione e istruzione in dimensione europea Francesca Sbordoni Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme - Comenius, Erasmus, Grundtvig

Dettagli

I criteri di valutazione qualitativa della KA 1 per il settore dell Istruzione sono indicati nella Guida al Programma (p.

I criteri di valutazione qualitativa della KA 1 per il settore dell Istruzione sono indicati nella Guida al Programma (p. Criteri di valutazione qualitativa I criteri di valutazione qualitativa della KA 1 per il settore dell Istruzione sono indicati nella Guida al Programma (p. 63 e seguente) Criteri di valutazione qualitativa

Dettagli

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Intervento di Andrea Ricci Responsabile Area Territoriale Imprese e Corporate Crédit Agricole Carispezia www.credit-agricole.it www.credit-agricole.it

Dettagli

L.6/2000 DD.2216 del 1 luglio Linee guida per la predisposizione del rendiconto scientifico-contabile finale

L.6/2000 DD.2216 del 1 luglio Linee guida per la predisposizione del rendiconto scientifico-contabile finale L.6/2000 DD.2216 del 1 luglio 2014 Linee guida per la predisposizione del rendiconto scientifico-contabile finale DISPOSIZIONI PER LA RENDICONTAZIONE FINALE DEI CONTRIBUTI ANNUALI DI CUI TITOLO 2 AL DD

Dettagli

PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004

PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004 Al Comune di Chioggia, Settore Servizi Sociali Palazzo Morosini Corso del Popolo, 1327 30015 CHIOGGIA (VE) PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004 Titolo del

Dettagli

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT AGENDA NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT: Valutazione Inizio Negoziazione Accesso alla negoziazione Participant Portal Negotiation facility Negoziazione Tecnica NEF & Parte B Negoziazione

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2016 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto

Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto Avviso 5/2010 1/16 Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto Dati generali del progetto SOGGETTI COINVOLTI SOGGETTO PROPONENTE: Referente operativo del progetto: Tel fisso: Tel cellulare:

Dettagli

Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE

Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE Claudia Zurlo Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari - APRE www.apre.it APRE 2013 AGENDA COSTRUZIONE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N. 13988 Il Consiglio Direttivo dell'istituto Nazionale di Fisica Nucleare, riunito in Roma il giorno 26 febbraio 2016 alla presenza

Dettagli

GLI ITALIANI ALL ESTERO FRA

GLI ITALIANI ALL ESTERO FRA GLI ITALIANI ALL ESTERO FRA CRISI ECONOMICA E DISAGIO GIOVANILE NICOLA SCICLONE Firenze, 12 settembre 2013 Dal Blog Cervelli in fuga Ricercatrice in Nuova Zelanda: Fotografo in Nicaragua: L Italia pensa

Dettagli

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero. I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero. I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001 Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001 Il Department Of Labor degli Stati Uniti ha reso noto (http://stats.bls.gov/news.release/ichcc.toc.htm)

Dettagli

Ruolo del Distretto per lo sviluppo della filiera aerospaziale regionale

Ruolo del Distretto per lo sviluppo della filiera aerospaziale regionale Ruolo del Distretto per lo sviluppo della filiera aerospaziale regionale Campania Luigi Carrino, Presidente Comitato per il Distretto Aerospaziale della Le multinazionali localizzate in Europa hanno sviluppato

Dettagli

SEMINARIO GRATUITO sulla nuova Programmazione Europa e le principali opportunità di Lavoro: orario 9 /11 del primo giorno

SEMINARIO GRATUITO sulla nuova Programmazione Europa e le principali opportunità di Lavoro: orario 9 /11 del primo giorno Via Zara, 114 85100 Potenza L Ordine dei Geologi della Basilicata organizza nella sua sede di Potenza un Master in Europrogettazione dal 07 al 09 Settembre 2016. Il Master è accreditato dall Ordine con

Dettagli

BANDO INTERNO 2013 PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI

BANDO INTERNO 2013 PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI BANDO INTERNO 2013 PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI SIS/FP/AR Decreto n. 133 IL DIRETTORE VISTO lo Statuto della Scuola, emanato con decreto direttoriale n. 202 del 7 maggio 2012 e pubblicato

Dettagli

Programma «Europa per i Cittadini »

Programma «Europa per i Cittadini » Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Il Programma Europa per i Cittadini Il Programma

Dettagli

LA SPESA PER L ISTRUZIONE

LA SPESA PER L ISTRUZIONE CONTENUTO DELLA LEZIONE LA SPESA PER L ISTRUZIONE Natura del servizio Ragioni dell intervento pubblico nella spesa per istruzione Modelli di organizzazione del servizio L istruzione in Italia L istruzione

Dettagli

SCADENZA 30 NOVEMBRE 2016 ORE 17:00 C.E.T. PROPOSTE DI PROGETTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI

SCADENZA 30 NOVEMBRE 2016 ORE 17:00 C.E.T. PROPOSTE DI PROGETTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI BANDO PER LA RACCOLTA DEI PROGETTI CONGIUNTI DI RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ESECUTIVO DELLA 9 RIUNIONE DELLA SOTTOCOMMISSIONE MISTA ITALIA-QUÉBEC PER LA COOPERAZIONE CULTURALE,

Dettagli

Metodologia per la costruzione dei quadri di riferimento dell efficacia e dell attuazione

Metodologia per la costruzione dei quadri di riferimento dell efficacia e dell attuazione Metodologia per la costruzione dei quadri di riferimento dell efficacia e dell attuazione Premessa In linea con quanto richiesto dalla Commissione europea in fase di negoziazione, il presente documento

Dettagli

Click to edit Master title style

Click to edit Master title style SARDINIAN SMEs & 7Fwp Akhela Giorgio Falchi Erogazione e Sviluppo Servizi e Soluzioni giorgio.falchi@akhela.com PROMPT is a Specific Support Action cofinanced by the European Commission under the Stepping

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita dei Progetti UE

Dettagli

SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects

SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects Background Il progetto SMART ha l obiettivo di incrementare la partecipazione delle PMI europee ai programmi di ricerca e sviluppo

Dettagli

BUILD THE EUROPE THROUGH THE EUROPEAN OPPORTUNITIES

BUILD THE EUROPE THROUGH THE EUROPEAN OPPORTUNITIES BUILD THE EUROPE THROUGH THE EUROPEAN OPPORTUNITIES CICLO DI WORKSHOPS PROFESSIONALIZZANTI SULLA PROGETTAZIONE EUROPEA FINANZIATI DA PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ OTTOBRE - NOVEMBRE 2016 TERMINE PRESENTAZIONE

Dettagli

Esperienze di ricerca in ambito UE

Esperienze di ricerca in ambito UE 28 giugno 2011 III lotto, Cittadella Universitaria Reggio Calabria Francesco Della Corte Ambito FP5 - Marie Curie Host Fellowships Anno FP6 - Mobility 2002 FP6 M. Curie Host Fellowships 2004 FP7 ICT LSIP

Dettagli

EU COLLABORATIVE RESEARCH PROJECTS - BUDGETING. A cura di Donata Franzi Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali

EU COLLABORATIVE RESEARCH PROJECTS - BUDGETING. A cura di Donata Franzi Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali EU COLLABORATIVE RESEARCH PROJECTS - BUDGETING A cura di Donata Franzi Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali Horizon 2020: 80 billion for 2014-2020 27.818 Mln 20.280 Mln 35.888 Mln Budgeting in Horizon2020

Dettagli

Misura 16 «Cooperazione» Sottomisura 16.2 «Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie»

Misura 16 «Cooperazione» Sottomisura 16.2 «Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie» Misura 16 «Cooperazione» Sottomisura 16.2 «Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie» Operazione 16.2.01 «Progetti pilota e sviluppo di innovazione»

Dettagli

Bando "AIUTI A SOSTEGNO DEI CLUSTER TECNOLOGICI REGIONALI"

Bando AIUTI A SOSTEGNO DEI CLUSTER TECNOLOGICI REGIONALI CODICE DEL PROGETTO DENOMINAZIONE DEL BENEFICIARIO DENOMINAZIONE DEL RAGGRUPPAMENTO ATS TITOLO DEL PROGETTO RENDICONTAZIONE INTERMEDIA RENDICONTAZIONE CONCLUSIVA Schede compilate (*) (barrare) S1 S2 S3

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Come presentare una proposta nel VII PQ: i fattori di successo Gianluca Rossi Sassari 29 Maggio 2008 Dall Idea al progetto 1. Project idea 2. Consortium

Dettagli